Page 1

Transport Web Snc - www.bustocoach.com

EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2015

Bus To Coach SCANIA CITYWIDE LE HYBRID

ANCHE A BIODIESEL MERCATO EUROPA - ELETTRICI SOLARIS - VDL DUE PIANI - IDROGENO - UITP PROPONE - INDCAR NEXT - SCANIA HYBRID - RUBRICHE


RIVISTA ON-LINE abbinata a www.bustocoach.com - Settembre 2015 RUBRICHE

BusToCoach

European on-line magazine Direttore responsabile

Marino Ginanneschi

marino.ginanneschi@bustocoach.com

Redazione e rapporti internazionali

Elena Prearo

elena.prearo@bustocoach.com

Foto e video

Marco Degano

marco.degano@bustocoach.com

FLASH NEWS Direttamente da Costruttori e Aziende di trasporto.

HIGH TECH STORE Distribusion, TomTom, Thales, Pirelli.

ANNUNCI Uno spazio per vendere e comprare.

FILO DIRETTO

Pubblicità

ADV SPAZIO s.r.l. I 20129 Milano Via G. Modena 6 Tel. +39 02 7000 4031

E-mail: bustocoach@advspazio.it

Amministrazione

Transport Web di Marco Degano & C Snc I 20149 Milano Via Silva 33

E-mail: bustocoach@bustocoach.com Internet: www.bustocoach.com

MERCATO In Europa cresce l’immatricolato.

SOLARIS A Berlino e Parigi gli Urbino elettrici.

VDL BUS & COSCH Debutta in Germania il Citea a due piani.

IDROGENO Un milione di km per i fuel cell di AutoPostale.

IN PRIMO PIANO

Registrazione Tribunale di Milano n. 140 del 16/03/2012

***

BusToCoach® Magazine è inviato mensilmente via mail a 12.000 operatori europei del trasporto passeggeri in autobus. Se vuoi iscriverti alla nostra mailing list comunicalo a: bustocoach@bustocoach.com

TPL Le proposte di UITP per il sistema autobus in Europa.

INDCAR Telai Man, Mercedes e Iveco per il turistico Next.

SCANIA Il Citywide LE con trazione ibrido-parallela.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

BUS ITALIA VENETO RINNOVA LA FLOTTA

IL NUOVO ATLANTE MICHELIN ITALIA

ichelin ha dato alle stampe il nuovo Atlante Michelin Italia, un uovi arrivi nel parco mezzi di Busitalia Veneto. Sono N 16 interurbani Mercedes-Benz Intouro da 12,14 metri e Mprezioso alleato per viaggiatori, automobilisti e professionisti un Avancity+ di BredaMenarini da 12 metri per il trasporto del trasporto su strada. Realizzato in scala 1/600.000, offre una pratica

urbano. Gli Intouro hanno portata di 55 posti a sedere e 28 in piedi mentre l’Avancity alloggia 20 passeggeri seduti e 84 in piedi. Tutti i veicoli sono equipaggiati di motore Euro VI e vestono la nuova livrea di Busitalia, in linea con i treni della flotta di Trenitalia per i servizi passeggeri regionali. Questi autobus rappresentano la prima tranche di un piano biennale di rinnovo della flotta che porterà entro dicembre 2015 all’immatricolazione di 37 nuovi autobus, 28 dei quali acquistati in cofinanziamento regionale e 9 in autofinanziamento. Busitalia Veneto è stata costituita lo scorso gennaio da Busitalia Sita Nord e da APS Holding e dal 1 maggio gestisce il servizio di trasporto pubblico urbano ed extraurbano nelle province di Padova e Rovigo.

CAMBIO AL VERTICE DI MAN ITALIA

A

partire dal 17 luglio, il Direttore Generale e Presidente del Consiglio di Gestione di MAN Truck & Bus Italia è Marco Lazzoni, 59 anni. Laureato in Ingegneria Chimica presso l’Università di Pisa, Lazzoni vanta un’esperienza ventennale nel settore dei veicoli industriali, in Italia e all’estero, con ruoli di responsabilità per prestigiosi marchi dell’industria automotive. Lazzoni prende il posto di Giancarlo Codazzi che, nel corso della riunione del Consiglio di Sorveglianza di MAN Truck & Bus Italia, ha rassegnato le proprie dimissioni dalle cariche aziendali ricoperte.

ALTO GRADIMENTO PER AUTOGUIDOVIE

e facile consultazione. La suddivisione in sezioni dai diversi colori consente di dare una risposta immediata a ciò che si sta cercando. Oltre a un quadro d’insieme, mette a disposizione 43 pagine di carte dettagliate, la tabella delle distanze chilometriche, la carta delle comunicazioni stradali e marittime. E ancora, 34 pagine di profili autostradali, raccordi e trafori e 42 pagine di piante di città e tangenziali. Il tutto riassunto sinteticamente nell’indice. Il prezzo del nuovo Atlante Michelin Italia è 9,90 euro.

TASSA DI SOGGIORNO MA AUTOBUS GRATIS

assa di soggiorno sì, ma in cambio di un servizio pubbliT co. Questa la logica del provvedimento varato lo scorso giugno dall’amministrazione di Ascea, comune di 5.830 abi-

tanti della provincia di Salerno, in Campania. Per la prima volta viene così applicata la tassa di soggiorno ai turisti che giungeranno nella bella località cilentana. In cambio, però, quegli stessi turisti potranno viaggiare gratuitamente sugli autobus di linea messi in funzione proprio grazie alle entrate della tassa di soggiorno. Il servizio sarà gestito dalla Pro Loco e attraverso l’Infopoint, le ‘guest card’ verranno recapitate alle strutture ricettive e destinate ai turisti che, una volta pagata la tassa, le utilizzeranno per salire gratuitamente sugli autobus di linea e visitare il comune di Ascea.

ALL’EXPO CON I GRANTURISMO DI ATM

perativo dallo scorso 6 luglio il City Tour Milano-Expo. resce il gradimento della clientela per la compagnia di trasporto C pubblico Autoguidovie. Nell’indagine annuale effettuata nel OOfferto dall’Atm di Milano, attraverso la controllata Atm mese di maggio da una società specializzata, il giudizio degli in- Servizi Diversificati, è un collegamento in pullman granturismo

tervistati è risultato positivo in tutti i bacini serviti dall’azienda lombarda. Dall’1 al 10, il voto medio nell’area cremasca è 7,4 e nel monzese 7,5. Tali bacini registrano per la maggior parte degli aspetti un miglioramento di giudizio e per gli altri un livello almeno pari allo scorso anno. Un voto molto alto (9,6) viene assegnato al servizio Miobus di Crema. «Le indagini di customer confermano che a fronte dell’ennesima riduzione di risorse dedicate al trasporto pubblico, 3% nel 2015, Autoguidovie ha saputo riorganizzare linee e orari minimizzando i disservizi per i viaggiatori e senza perdere di vista i propri standard di qualità, tanto da migliorare complessivamente la percezione del servizio», ha detto Corrado Bianchessi, direttore di esercizio dell’area cremasca. «Ciò non toglie che tra i principali elementi di criticità quest’anno emerga l’insufficienza di corse, nel cremasco al secondo posto, negli altri bacini al quarto».

con l’Esposizione Universale. Seduti comodamente in poltrona, con vista sulla città e aria condizionata a bordo, si raggiunge la meta in 45 minuti partendo da Cairoli (Foro Buonaparte). Sono previste anche fermate intermedie. Le partenze da entrambi i capolinea sono ogni 45 minuti e ogni giorno sono disponibili circa 2 mila posti grazie alle 36 corse previste. Il costo del biglietto è 10 euro andata e ritorno e la convalida deve essere effettuata a bordo. Oltre che in vettura, il titolo di viaggio si può acquistare anche presso gli Atm Point. Il servizio è attivo 7 giorni su 7 per tutto il periodo dell’Expo. Per maggiori informazioni contattare l’Infoline Atm allo 02.48.607.607 o mandare una mail a infocitytour@atm.it.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

SPT INVESTE SUGLI OPTARE SOLO

53 ANNI CON IL MARCHIO SETRA

società di trasporto pubblico ‘Strathclyde Partnership for esclusivo Setra della gamma TopClass 500 è stato LA Transport’ (SPT) ha acquistato 14 autobus Optare della UN recapitato alla Midia Tours di Monaco. Si tratta di un gamma Solo. I veicoli saranno utilizzati per vari servizi locali sov- S 517 HDH con tetto panoramico Topsky in vetro. Per Midia

venzionati in tutta l’area, incluso il servizio a chiamata MyBus. I Solo ‘Slim Line’ da 7,9 metri (Euro 5) sono tutti dotati di sedili in pelle e cinture di sicurezza, mentre i sei per il servizio MyBus dispongono di due postazioni per sedie a rotelle e 17 posti a sedere, allestimento ideale per il MyBus, un’offerta di servizi in autobus prenotabili per il trasporto porta a porta nelle aree urbane e rurali. Questi veicoli si uniranno altri Solo già acquistati da SPT, tra cui quattro acquisiti recentemente per la rete di autobus sull’isola di Arran gestita da Stagecoach per conto di SPT.

Tours, questo è il 24esimo autobus Setra. L’azienda ha iniziato l’attività 53 anni fa con un Setra S 10 e oggi gestisce 18 autobus da turismo a Monaco di Baviera con dei Setra GT-HD, HDH e DT. Sei veicoli sono anche in servizio in Grecia, dove è cominciata la storia di Midia Tours. Nel prossimo futuro è prevista l’immatricolazione del 25° Setra, un veicolo della ComfortClass 500 che andrà a sostituire il pullman più vecchio della flotta, un S 315 GT-HD completo di sollevatore per carrozzella. E anche il nuovo Setra sarà del tutto accessibile.

BUS ELETTRICI PER LONDRA

LEASING PER 40 AUTOBUS SOLARIS

olaris Bus & Coach ha firmato un contratto del valore S di 23 milioni di euro con Lodz City Transport (MPK), in Polonia. In consorzio con Millennium Leasing, Solaris

fornirà quaranta Urbino low floor in leasing per dieci anni. I veicoli richiesti sono nella versione da 12 e 18 metri. Ogni Urbino sarà equipaggiato di motore Euro VI, sistema di telecamere a circuito chiuso, aria condizionata, biglietteria automatica, sistema di informazione ai passeggeri ed altri ausilii per non vedenti e disabili. Il contratto prevede anche un pacchetto per la manutenzione. Le consegne del primo Urbino inizieranno nel novembre 2015 e si concluderanno entro l’anno. Con questa nuova tranche, il numero di Urbino venduti o forniti in leasing a MPK Lodz raggiungerà le 154 unità. Il primo autobus Solaris è stato acquistato dall’operatore polacco quindici anni fa.

NEXT E STRADA PER SERVIZI TURISTICI

bus operator spagnolo Ultramar Express ha preso in conIL segna sette autobus carrozzati da Indcar su telaio Iveco. La fornitura comprende tre unità del modello Next e quattro

Strada. Due dei tre Next hanno una capacità di 33 posti a sedere mentre l’altro Next di sedili ne ha 31. A bordo della Strada vi è spazio per 19 passeggeri seduti e un grande bagagliaio. Tutti questi veicoli sono stati consegnati da Mecanica Balear, concessionario Iveco nelle isole Baleari. Ultramar Express ha le sue sedi nelle principali destinazioni turistiche della Spagna. Dalle vulcaniche isole Canarie, alle Baleari fino alle coste della penisola del Sud e alla costa del Levante. Con oltre 200 veicoli dall’età media di 3,8 anni, Ultramar offre trasferimenti, escursioni, trasporti via terra per le crociere, copertura di eventi, conferenze e incentive, oltre a soluzioni personalizzate per il turismo golfistico.

compagnia di trasporti Go-Ahead London ha anLA nunciato che introdurrà 51 autobus elettrici puri sulle linee 507 e 521 di Londra. I veicoli saranno costruiti

su telaio BYD con trasmissione elettrica BYD. Tutti i 51 autobus saranno carrozzati da ADL (AlexanderDennis Ltd) con design Enviro200 midi. I nuovi veicoli, che Go-Ahead prevede di mettere in servizio entro il 27 agosto 2016, costituiranno la più grande flotta europea di autobus elettrici per un singolo operatore. La notizia segue a un annuncio di inizio luglio della Transport for London (TfL), l’Autorità dei trasporti pubblici di Londra, sull’intenzione di elettrificare le linee centrali 507 e 521 di Londra come parte della sua campagna per rendere a emissioni zero tutti i gli autobus a piano singolo entro il 2020. Il nuovo accordo, del valore di 19 milioni di sterline, include un programma completo per la riparazione e manutenzione dei veicoli per tutta la durata del contratto.

TOURING GOLD CON POSTI CARROZZELLA

bus operator spagnolo Monforte con sede a Lugo, IL in Galizia, ha acquisito due pullman Nogebus della gamma Touring Gold HD. I due veicoli sono lunghi 12,96

metri e sono carrozzati su telaio Mercedes OC500 con motorizzazione Euro VI. Dispongono di 59 posti a sedere con le specifiche di Monforte, impianto di aria condizionata Hispacold, fari bi-xeno e luci a Led, preriscaldatore, frigorifero, cassaforte. La dotazione comprende anche la predisposizione per la piattaforma carrozzelle con guide a pavimento per cinque sedie a rotelle.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

ELETTRICI IRIZAR OLTRE I PIRENEI

ELETTRICI RAMPINI IN UMBRIA

rizar ha annunciato la vendita di sei autobus elettrici per la ‘Cenprimi di giugno sono in servizio a Foligno, cittadina DAI dell’Umbria, quattro Alè a trazione elettrica forniti dalla Itrale d’Achat du Trasport Public’ (CAPT). I veicoli saranno conRampini. L’Alè Elettrico è equipaggiato di motore Siemens da 85/150 segnati alla RTM di Marsiglia tra la fine di quest’anno e l’inizio

kW e batterie al litio ferrite da180 kWh. Misura 7,7 metri e ha una capacità massima di 44 passeggeri, di cui 9 seduti più posto carrozzella. Il veicolo è dotato di aria condizionata per l’autista e ventilazione forzata per i passeggeri. Le batterie consentono un’autonomia di 130/150 km in ciclo urbano. La velocità massima è di 62 km/h. Oltre che nella versione elettrica, il piccolo Alè è disponibile anche nella variante ibrida e diesel.

TCC DI PAMPLONA COMPRA DI TUTTO

del 2016 e opereranno sulle rotte più trafficate di Marsiglia. La configurazione dei sei bus elettrici è low floor con due porte doppie e una rampa elettrica sulla porta centrale. A bordo c’è spazio per 27 passeggeri seduti, una persona con mobilità ridotta e 49 passeggeri in piedi. Irizar ha inoltre firmato un accordo con il gruppo francese RATP per la sperimentazione di un autobus elettrico a Parigi. Il test è parte del progetto ‘Bus 2025’ finalizzato a trasformare in modalità elettrica l’80% della flotta di Parigi e il restante 20% a biogas.

VDL LLE SULLE STRADE DANESI

uovi arrivi nel parco autobus della TCC (Transporte UrN bano Comparcal) di Pamplona, nel Nord della Spagna. L’azienda ha aggiunto alla propria flotta nove autobus, di

cui quattro in versione ibrida. Questi ultimi sono dei Volvo 7900 con sistema di trazione diesel-elettrico. Gli altri veicoli sono una coppia su meccanica Man e tre su Scania. Tutti i mezzi sono lunghi 12 metri e accessibili alle persone con disabilità. La carrozzeria è prodotta da Castrosua. Con questi nuovi autobus la flotta di TCC conta 139 autobus con un’età media di 7,5 anni. Di questi, quasi la metà (una sessantina) è targata Scania.

A QUOTA 200 GLI OTOKAR IN TUNISIA

compagnia del trasporto interurbano di Tunisi ‘STCI’ LA (Société de Transport Confortable Interurbain Tunisie), ha preso in consegna il 200° autobus della gamma Otokar

Navigo. Il mezzo fa parte di una fornitura per una decina di unità destinate ai collegamenti regolari tra la capitale Tunisi e le regioni meridionali del Paese nordafricano. I veicoli sono stati consegnati da Sotradies, distributore locale di Otokar. STCI è una società privata con una posizione di leadership nel settore dei trasporti interurbani.

SCANIA OMNIEXPRESS CON MOTORE A GAS

LA

Norvegia è un nuovo mercato per gli autobus Scania alimentati a gas. Il costruttore svedese ha consegnato all’azienda di trasporto pubblico Nobina 36 Scania OmniExpress 3.20 LE con motore Euro 6. Tutti i veicoli sostituiranno i vecchi autobus che operano nella zona sciistica a sud est di Oslo. Oltre che col gas naturale compresso, questi autobus possono essere alimentati anche col biogas. Nobina è la più grande azienda di trasporto in autobus nell’area nordica. L’azienda conta 7 mila dipendenti e 4 mila autobus in Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia.

Bus & Coach fornirà 55 Citea LLE alla società VDL di trasporti danese Umove A/S. Inoltre VDL garantirà la manutenzione e la riparazione degli autobus per tutta

la durata del periodo contrattuale. Da dicembre 2015, i bus saranno in servizio a Copenhagen ed Helsingør. I 15 Citea per Helsingør avranno 38+3 posti a sedere e spazio per 40 passeggeri in piedi mentre i 40 Citea per Copenhagen di sedili ne avranno 33+3 oltre a 40 posti per i passeggeri in piedi. Gli autobus saranno caratterizzati da colori vivaci, sedili a sbalzo, sistema di climatizzazione con riscaldamento supplementare e ulteriore capacità di raffreddamento. Il Citea LLE è un autobus low entry con peso a vuoto ridotto grazie al concetto di costruzione leggera che riduce il consumo di carburante e le emissioni.

OPTARE METROCITY NEL GALLES

operatore britannico New Adventure Travel (NAT Group) con sede L' a Cardiff, nel Sud del Galles, ha ordinato altri dieci autobus della gamma Optare Metrocity. Lunghi 10,8 metri, i veicoli offrono posti a

sedere per un massimo di 40 passeggeri. «Una decina di Optare MetroCity sono in servizio da diversi mesi sulle linee del centro di Cardiff», ha detto Kevyn Jones, Managing Director di NAT Group, «e di questi veicoli ci hanno colpito le loro prestazioni e il risparmio di carburante». NAT Group è uno dei maggiori fornitori di trasporto passeggeri nel Galles del Sud con una flotta di oltre 75 autobus.

NEL 2017 LA FIAA DI MADRID

revista per l’autunno 2016, la FIAA, il salone dell’autobus di Madrid, viene posticipato P alla primavera 2017. «L’obiettivo di tale variazione di date», precisano dall’Ifema, «è di potenziare ulteriormente la caratura internazionale della manifestazione, con un migliore posi-

zionamento del salone nel circuito delle fiere europee di autobus e pullman». L’appuntamento è dunque per il 23-26 maggio 2017, sempre nei padiglioni della fiera di Madrid. E a partire dall’edizione del 2017, la FIAA continuerà la sua cadenza biennale negli anni dispari.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

PRIMO SEMESTRE IN VOLATA

Quasi il 17% in più rispetto al primo semestre 2014 le immatricolazioni di autobus oltre le 3,5 tonnellate di peso nei confini dell’Unione europea uona la performance del mercato europeo B dell’autobus nella prima metà del 2015. Secondo l’indagine congiunturale dell’Acea, l’associazione europea dei produttori automobilistici, i veicoli oltre le 3,5 tonnellate di peso immatricolati tra gennaio e giugno sono aumentati del 16,9%. Sono 18.669 unità rispetto alle 15.974 del primo semestre 2014. Tutti positivi i Paesi dell’Europa Occidentale. In evidenza la Spagna, in netta ripresa dopo gli anni bui della crisi. Qui gli autobus immatricolati nei primi sei mesi dell’anno sono

passati da 839 a 1.321 segnando un progresso del 57,4%. Bene anche il Regno Unito, in crescita del 21,6% con 4.403 immatricolazioni contro le 3.620 del precedente semestre, e la Francia che vede incrementare il proprio immatricolato del 18,9% con un totale di 2.970 unità. L’Italia recupera il 16,8% mettendo su strada 1.379 autobus (nel primo semestre dello scorso anno erano 1.181). Sempre avanti, ma al suo abituale passo moderato, la Germania con 2.709 veicoli e un

Immatricolato in Europa

(Fonte Acea)

incremento pari al 5,7%. Il Nord Europa gira invece in negativo. Retrocedono Olanda (-14%), Danimarca (-12,8%) e Finlandia (-45,4%). Uniche eccezioni, il Belgio (+17,2%) e la Svezia (+3,4%). Contrastato l’andamento nell’area orientale dove perdono terreno mercati quali Ungheria (-19,9%), Slovacchia (-26,6%) e Slovenia (-9,6%) mentre avanzano Croazia (+10%) e Repubblica Ceca (+15,9%). Disperata la situazione della Grecia (80 mezzi, -36%), ma non poteva essere altrimenti visto il default tecnico del Paese. In Europa centrale, spiccano la Polonia con 929 autobus su 684 (+35,8%) e, in particolare, la Romania che raddoppia le immatricolazioni (da 352 a 710) raggiungendo la performance più alta di questo primo semestre con 101,7 punti percentuali di crescita.

IMMATRICOLATO EUROPA GENNAIO-GIUGNO 2015 (Fonte Acea)

STATI AUSTRIA

Genn-Giu. 2014

Genn-Giu. 2015

Variazione %

528

485

-8,1%

BELGIO

513

601

17,2%

BULGARIA

n.d.

n.d.

n.d.

CROAZIA

70

77

10%

REPUBBLICA CECA

465

539

15,9%

DANIMARCA

180

157

-12,8%

ESTONIA

90

147

63,3%

FINLANDIA

337

184

-45,4%

FRANCIA

2.498

2.970

18,9%

GERMANIA

2.564

2.709

5,7%

GRECIA

125

80

-36%

UNGHERIA

256

205

-19,9%

IRLANDA

113

182

61,1%

ITALIA*

1.181

1.379

16,8%

LETTONIA

100

148

48%

LITUANIA

92

90

-2,2%

LUSSEMBURGO

104

150

44,2%

OLANDA

306

263

-14,1%

POLONIA

684

929

35,8%

PORTOGALLO

143

178

24,5%

ROMANIA

352

710

101,7%

SLOVACCHIA

229

168

-26,6%

SLOVENIA

83

75

-9,6%

SPAGNA

839

1.321

57,4%

SVEZIA

502

519

3,4%

REGNO UNITO

3.620

4.403

21,6%

UNIONE EUROPEA

15.974

18.669

16,9%

ISLANDA

49

57

16,3%

NORVEGIA

455

504

10,8%

SVIZZERA

289

278

-3,8%

EFTA

793

839

5,8%

16.767

19.508

16,3%

TOTALE EU+EFTA

*) Stima Anfia, basata sui dati del Ministero dei Trasporti italiano.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

ELETTRICI SOLARIS IN EUROPA

L’Urbino elettrico di Solaris testato in quattro unità sulle strade di Berlino. E a partire da ottobre sarà in linea anche a Parigi scorso luglio è partita a Berlino la LO sperimentazione del Solaris Urbino 12 elettrico. Si tratta di quattro unità equi-

paggiate del sistema di trazione elettrico di Vossloh Kiepe. Il motore centrale asincrono da 160 kW garantisce una buona e morbida accelerazione e una velocità massima di 65 km/h. Il set batterie di Bombardier da 90 kWh viene ricaricato con il sistema induttivo Primove ai due capolinea. Con una potenza di 200 kW, la ricarica viene effettuata in pochi minuti e consente di coprire la distanza necessaria per raggiungere la fermata successiva. Dopo Berlino, anche Parigi testerà l’Urbi-

no elettrico di Solaris. Il produttore polacco fornirà alla RATP, l’Autorità dei trasporti pubblici della Capitale francese, un veicolo provvisto di batteria da 240 kWh con sistema di ricarica plug-in. L’asse di trazione è lo ZF AVE 130 con due motori elettrici indipendenti montati vicino alle ruote. Soluzione che riduce ulteriormente il peso complessivo del mezzo e consente di incrementare lo spazio in vettura. I posti a sedere sono 30, di cui 16 senza podeste. L’illuminazione a LED ad alta efficienza energetica sarà utilizzata sia all’interno che all’esterno dell’autobus. Ergonomica l’area del conducente, con una postazione di guida più elevata. L’Urbino elettrico verrà testato sulle strade parigine per un certo numero di mesi e sarà in servizio regolare sulle linee 21 e 147. Il progetto rientra nei piani della RATP di trasformare entro il 2025 l’intero parco autobus con veicoli a trazione elettrica. Altri articoli su Solaris: www.bustocoach.com/it/node/756/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

DUE PIANI VDL CITEA A BERLINO

Inaugurato nella Capitale tedesca il primo VDL Citea a piano doppio con pavimento low floor. Lungo 11,4 metri, alloggia fino a 97 passeggeri

nteprima berlinese per il VDL Citea DLF A 114, il primo autobus a due piani della gamma Citea con pavimentazione low floor.

Il veicolo è stato consegnato lo scorso agosto alla Berliner Verkehrsbetriebe (BVG), l’Autorità dei trasporti di Berlino, la più grande azienda di trasporto municipale della Germania con 10 linee di metropolitana, 22 di tram, 151 di autobus oltre a cinque collegamenti marittimi. Il Citea DLF-114 è un autobus a due assi da 11.4 metri. Trasporta 97 passeggeri e dispone di due scale per raggiungere il piano superiore. L’allestimento prevede dotazioni extra rispetto all’equipaggiamento

standard degli autobus BVG, come le connessioni USB per i posti al piano superiore, il display che indica i sedili liberi al piano alto o il pavimento riscaldato in prossimità delle aree di imbarco. Inoltre, il Citea DLF propone una concezione innovativa degli interni con un rivestimento più chiaro del pavimento nelle zone di accesso, sulle scale e al piano superiore, un nuovo colore per il tessuto dei sedili, lampade a led sulle scale e illuminazione del senso di marcia più una speciale impugnatura dei mancorrenti sulla seconda porta per agevolare le persone ipovedenti. Come tutti i nuovi autobus della BVG, anche il VDL Citea DLF 114 verrà inizialmente testato in condizioni reali di esercizio per valutare il flusso di passeggeri, in particolare tra i due piani, e la combinazione con il tempo di attesa alle fermate e l’occupazione al piano inferiore e superiore. A partire dai primi di ottobre, il veicolo viaggerà sulle linee del quartiere Spandau di Berlino. Altri articoli su VDL Bus & Coach: www.bustocoach.com/it/node/2193/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

UN MILIONE DI CHILOMETRI A FUEL CELL

I cinque autobus a idrogeno di AutoPostale Svizzera SA hanno superato la soglia del milione di chilometri percorsi nella regione di Brugg

compagnia di trasporti svizzera AuLA toPostale ha raggiunto una tappa importante nella sperimentazione di autobus

con celle a combustibile. Lo scorso 31 luglio i suoi cinque Mercedes-Benz a idrogeno hanno complessivamente raggiunto la soglia di un milione di chilometri percorsi. Dal dicembre 2011 i cinque veicoli circolano ogni giorno in servizio di linea e hanno effettuano anche numerosi servizi speciali, come in occasione del World Economic Forum di Davos o durante il Festival del film di Locarno. Per rifornire questi autobus, AutoPostale ha costruito una apposita stazione di servizio in modo da produrre l’idrogeno sul posto. Dall’inizio del progetto i cinque autobus sono stati riforniti di 80 tonnellate di idrogeno, 70 delle quali prodotte autonomamente da AutoPostale a Brugg e il resto da terzi.

L’azienda fa sapere che gli autobus a idrogeno hanno portato a una riduzione di emissioni di CO2 pari a 1.200 tonnellate. AutoPostale gestisce tali mezzi nell’ambito del progetto «Clean Hydrogen in European Cities» (CHIC), che supporta i progetti con autobus a celle a combustibile in numerose città europee. Dopo una durata concordata di cinque anni, il piano di sperimentazione si concluderà a dicembre 2016. Nell’ambito della sostenibilità ambientale e della riduzione delle emissioni di CO2, AutoPostale dà grande valore alla sperimentazione e all’utilizzo di tecnologie di propulsione alternative, impiegando attualmente in tutta la Svizzera 31 autopostali ibridi diesel. Inoltre l’azienda vuole sottoporre dal 2016 tre autobus elettrici di diversi fornitori a un test sul lungo periodo. Il bando di concorso per questi veicoli è stato indetto in primavera.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

HIGH TECH STORE

BIGLIETTAZIONE 1

PER GLI URBANI

di distribuzione globale (GDS) per corse di autobus interurbani. La società ha iniziato con successo in Germania e il sistema sarà ora disponibile anche in Italia. GDS semplifica la vendita internazionale di biglietti attraverso un’unica piattaforma integrata che consente ai rivenditori di offrire ai propri clienti una vasta gamma di titoli di viaggio. «Vogliamo rendere la prenotazione di un biglietto dell’autobus più semplice e conveniente, come è possibile oggi per la prenotazione di un volo», dice Julian Hauck, amministratore delegato e co-fondatore di Distribusion Technology. «Collegando operatori di autobus con molti rivenditori nel nostro sistema, li sosteniamo in un avvicinamento a nuovi clienti internazionali, generando vendite aggiuntive e aumentando l’utilizzo dei loro mezzi. Fino ad ora, le agenzie di viaggio e le OTA (Online Travel Agency) hanno dovuto collegarsi a diversi operatori e mantenere più sistemi di prenotazione. Noi stiamo offrendo loro una soluzione one-stop con tutti i prodotti di bus interurbani da un’unica fonte».

bassa resistenza al rotolamento sono i principali benefit dell’MC:01 a garanzia della redditività dell’investimento nell’uso quotidiano. Quindi, contenimento del costo al chilometro e riduzione del consumo di carburante. La capacità di carico incrementata, il migliore assorbimento degli urti, anche laterali, e la durata nel tempo sono il risultato dell’evoluzione della struttura dell’MC:01. Le innovazioni introdotte dai progettisti Pirelli hanno riguardato tanto il disegno del battistrada e delle spalle, quanto i materiali e le tecniche costruttive, con l’impiego di tutte le tecnologie più innovative e di due brevetti esclusivi. I miglioramenti, rispetto all’MC88 sono significativi su tutti i fronti: dalla resa chilometrica alla resistenza al rotolamento, dal comfort all’aderenza su asciutto e bagnato, e infine alla ricostruibilità. Nell’ambito di pneumatici dedicato al comparto trasporto passeggeri, L’MC:01 si affianca alla linea H:01 Coach, la soluzione Pirelli per il trasporto persone nel lungo e corto raggio.

istribusion Technologies dedicato agli autobus urbani il D (www.distribusion.com) È nuovo pneumatico MC:01 di Piha sviluppato il primo sistema relli. Un chilometraggio più elevato e

BIGLIETTAZIONE 2

UITP di Milano ALL' dello scorso giugno, Thales ha lanciato Tran-

sCity, una gamma di soluzioni cloud-ready per la gestione tariffaria, destinata al trasporto pubblico. Come naturale evoluzione delle collaudate soluzioni Thales, TransCity, una tecnologia web-oriented, semplifica sia i viaggi dei passeggeri sia il lavoro giornaliero degli operatori. Con TransCity i viaggiatori saranno in grado di utilizzare i loro cellulari o carte di credito contactless per entrare trasporto pubblico; così come usare biglietti tradizionali o contactless. Oltre che attraverso i chioschi per la vendita di biglietto convenzionali e i distributori automatici, i pagamenti possono essere effettuati e modificati on-line, con gli smartphone, o attraverso le tecnologie più recenti, come nearfield communications (NFC). La linea TransCity consiste di cinque elementi: cliente, carta, tariffe, gestione del traffico e business analytics. Inoltre, la sua architettura modulare consente agli operatori di scegliere la combinazione di prodotti che meglio risponde alle loro specifiche necessità di infrastrutture.

CONNESSI IN 500.000 uovo traguardo per N Tom Tom Telematics che raggiunge i 500 mila

veicoli connessi diventando così il primo provider di soluzioni per la gestione di flotte in Europa. «La piattaforma WEBFLEET permette alle aziende di migliorare il lavoro di squadra, connettendo lo staff del back-office con i conducenti e i veicoli sulle strade di oltre 60 Paesi», sottolineano in una nota i responsabili di Tom Tom Telematics. Tutti i sistemi e i dati delle aziende clienti vengono gestiti secondo lo standard sicurezza ISO 27001:2013 (verificato nuovamente a Giugno 2015). Tra questi dati, ogni giorno, vengono processati oltre 600 milioni di messaggi e posizioni GPS. I clienti supportati da Tom Tom Telematics in tutto il mondo ammontano a più di 36 mila.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

L’UITP PRENDE POSIZIONE

L’associazione internazionale del trasporto pubblico traccia le linee guida del sistema autobus in Europa, per una maggiore qualità della vita nei centri urbani e la riduzione delle emissioni inquinanti

trasportare 10 mila persone in PER un chilometro ci vogliono 2 mila automobili, 24 mila metri quadrati di

spazio e 200 litri di carburante. Se si viaggia in autobus, di veicoli (da 12 metri) ne bastano 100 così come di metri quadrati ne servono 3.200 e di carburante 50 litri. Pochi e semplici numeri. Ma che parlano chiaro: il trasporto pubblico è una carta da giocare. Sia per l’abbattimento delle emissioni inquinanti che per l’utilizzo di risorse scarse: dal carburante allo spazio pubblico. Lo ribadisce ancora una volta l’UITP, l’associazione che rappresenta a livello internazionale il settore del trasporto pubblico con 1.300 aziende ed enti associati provenienti da 93 Paesi.

Lo scorso giugno l’UITP ha presentato un documento in cui prende posizione riguardo alla riduzione delle emissioni di inquinanti e CO2 e ad una maggiore qualità della vita nelle città. E, a tale proposito, fornisce una serie di raccomandazioni all’Unione Europea rispetto al trasporto pubblico, un settore che – ricorda l’UITP - impiega 1,2 milioni di addetti e genera 130-150 miliardi di euro l’anno rappresentando l’1-1,2% del Prodotto Interno Lordo (PIL) europeo. Ecco, in una decina di punti, il decalogo dell’UITP per potenziare il trasporto pubblico e farne una risorsa. La sua promozione parte innanzitutto dal supporto alle autorità locali nello sviluppo di piani di mobilità urbana soèè


RISORSE NECESSARIE PER TRASPORTARE 10.000 PERSONE PER 1 KM Veicoli

Numero passeggeri

Numero veicoli

Spazio (m2)

Carburante (litri)

5

2.000

24.000

200

25

400

8.500

120

100

100

3.200

50

160

63

3.000

35

185

54

3.200

35

200

50

3.000

26

autovetture 8 metri (midibus) 12 metri (standard) 18 metri (articolati) 23 metri (bus train) 24 metri (bi-articolati)

Fonte: Volvo Bus Corporation, MAN Truck & Bus AG e UITP Bus Committee © 2015.

stenibile dove un trasporto pubblico efficiente possa essere la spina dorsale del sistema di mobilità. Per l’espansione dei sistemi di trasporto pubblico, si propone di investire maggiormente nelle corsie prioritarie riservate ai mezzi pubblici, nei sistemi di trasporto ad alta frequentazione (BRT –Bus Rapid Transit) e nei sistemi ad alto livello di servizio (BHLS –Bus High Level Service). Perché l’aumento della

velocità commerciale, e la sua regolarità, oltre ad attrarre utenza, produce un risparmio di carburante e minori emissioni. E poi, incoraggiare le città a fissare obiettivi ambiziosi di quota modale per raggiungere una mobilità locale sostenibile equilibrata. Per spostare quote di utenza sul trasporto collettivo bisogna innanzitutto renderlo più attraente. Non solo garantendo velocità e puntualità ma offrendo una flotta moderna, un buon livello del servizio, facilità di accesso ai sistemi RIPARTIZIONE FLOTTA AUTOBUS 2015 SECONDO EURO di bigliettazione e informazione, accessibilità ai veicoli e alle infrastrutture, comfort di bordo.

Nel 2009 i membri dell’UITP si sono posti un obiettivo ambizioso: raddoppiare la quota di mercato del trasporto pubblico mondiale entro il 2025. In quest’ottica, sono partiti diversi progetti di ricerca che hanno dato risultati, ad esempio, sul layout dei mezzi al fine di incrementarne capacità, accessibilità e comfort, oppure sull’architettura IT per una maggiore integrazione dei servizi di mobilità o sul design delle fermate. Progetti e ricerca implicano investimenti e risorse. Su questo punto l’UITP raccomanda di continuare a provvedere finanziamenti per lo sviluppo dei trasporti pubblici nell’ambito dei programmi quadro di ricerca europei. Il tutto in una strategia di ricerca a lungo termine più che in progetti pilota. Un altro punto importante sono le flotte ‘pulite’. «L’Unione europea, gli Stati membri e le autorità locali di trasporto», sostiene l’UITP, «dovrebbero considerare che un ‘parco pulito’ può essere composto da ibridi, elettrici e mezzi a trazione alternativa così come dai moderni autobus Euro VI. È compito delle autorità locali determinare il giusto mix, tenendo conto della fattibilità nel contesto locale». E a proposito di flotte meno inquinanti, l’UITP sollecita finanziamenti, anche con l’intervento della Banca europea per gli investimenti (BEI), per un rinnovo accelerato degli autobus più vetusti e, dunque, per un miglioramento immediato nelle emissioni di CO2 e delle altre sostanze inquinanti. L’UITP ricorda che quasi il 50% degli autobus utilizzati in tutta l’Unione Europea è a norme Euro III e pre-Euro III.

Sufficienti risorse dovrebbero poi essere disponibili per lo sviluppo di tecnologie sostenibili, per ulteriori test e la diffusione sul mercato di bus elettrici e a trazione alternativa e relative infrastrutture. «L’UITP ritiene che le nuove tecnologie di propulsione debbano essere ulteriormente sviluppate e testate al fine di aumentare la loro disponibilità e affidabilità. L’acquisto di autobus alternativi o elettrici non dovrebbe portare a una riduzione del servizio complessivo a causa di restrizioni di bilancio. La strategia chiave per ridurre le emissioni di CO2 nelle città dovrebbe essere invece quella di portare sempre più persone a spostarsi dal mezzo di trasporto individuale a quello pubblico». L’UITP incoraggia poi gli Stati membri a investire nel trasporto pubblico verde e a sviluppare piani di mobilità urbana sostenibile orientati al futuro, supportando gli sforzi attraverso i fondi strutturali europei e fondi di investimento. L’ultima raccomandazione fa seguito alla pubblicazione della strategia della Commissione Europea per la riduzione delle emissioni di CO2 dei veicoli pesanti. «L’UITP e i suoi membri accolgono positivamente l’iniziativa della Commissione di introdurre una piena trasparenza sul risparmio di carburante ed emissioni di CO2 nel settore. La nuova legislazione deve istituire un sistema di certificazione obbligatoria dei valori reali di emissione di CO2. Ottenere dati affidabili che rappresentano le emissioni reali è una importante richiesta del settore».

STIMA RIDUZIONE INQUINANTI LOCALI CON NUOVI AUTOBUS

Fonte: elaborazione progetto 3iBS basata su autobus urbani e regionali in regolare servizio in Francia, Italia, Olanda, Polonia, Svezia e Regno Unito.

Fonte: Volvo Bus Corporation su dati del progetto 3iBS, 2015.


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

BusToCoach on-line Magazine - Luglio-Agosto 2015

PASSAPORTO IBERICO

Prodotto in Spagna dalla Indcar, il turistico in formato medio Next. Disponibile su telai di derivazione camionistica Iveco, Man e Mercedes-Benz

pagnolo, taglia media, bella presenza. Di S nome fa Next ed è l’ultimo modello del carrozziere catalano Indcar.

Presentato per la prima volta alla FIAA di Madrid lo scorso autunno, e all’IBE di Rimini per il mercato italiano, è un turistico in formato medio carrozzato su telaio di derivazione camionistica con motore, dunque, in posizione anteriore. La versatilità è uno dei suoi punti di forza. A cominciare dalla possibilità di giocare sugli spazi a bordo spostando in avanti l’ultima fila di sedili a sgancio rapido così da incrementare la capacità del bagagliaio, che è uno dei più generosi per questa categoria di veicoli.

La struttura è rinforzata sulla base del regolamento Ece 66.02. Panoramico il parabrezza, doppi e tinteggiati i vetri laterali e posteriore (incollati). Due le porte, l’anteriore sullo sbalzo con gradini a chiocciola a fianco del posto di guida. Riservata all’autista la porta a battente sulla sinistra. L’allestimento prevede selleria reclinabile, cappelliere complete di service set per ciascun biposto, impianto di aria condizionata a tetto con canalizzazione indiretta (anche per il riscaldamento laterale), radio-CD e microfono, retrovisori elettrici e riscaldati. A richiesta può essere montata la piattaforma èè


per la sedia a rotelle e il relativo sollevatore elettrico montato sulla porta di emergenza. Tra le altre dotazioni opzionali, la fila posteriore di sedili scorrevoli, il DVD più lo schermo TFT, frigorifero, fari a LED, gancio di traino. Next è disponibile nelle versioni L8 ed L9 con lunghezza di 8.660 e 9.390 millimetri, altezza a 3.160 millimetri e un peso totale a terra compreso tra 10.250 e 15.000 chilogrammi. La portata minima è di 33 passeggeri più i

due posti di servizio mentre la massima di 37+1+1. Ampia la scelta in termini di meccanica: si va dal MAN N 14 con motore da 250 cavalli e cambio ZF 6 S 1000, all’Iveco CC 100 e 150 con motore FPT Tector 7 da 220 e 250 cavalli (sempre ZF la trasmissione) fino al MercedesBenz Atego equipaggiato dell’OM 934 o 936 (238 e 250 cv) abbinato al cambio manuale a sei marce. C’è poi un’ulteriore versione realizzata per il

mercato britannico: l’L9 MB 1224Lnr 4820 RHD su telaio Mercedes-Benz Atego con guida a destra. Il riscontro per questo nuovo modello della Indcar non è tardato ad arrivare. Lo scorso gennaio, giusto un paio di mesi dal debutto

L8 MB Atego 1023L 4220 RHD

L8 MB Atego 1024L 4220

Larghezza mm

2.500

2.500

Altezza mm

3.160

3.160

Passo mm

4.220

4.220

4.820

Sbalzo anteriore mm

1.600

1.600

Sbalzo posteriore mm

2.840

2.840

5,67

5,67

Posti a sedere

33+1+1

Motore

L9 MAN N14 4850

L8 IVECO CC100 4185

L9 IVECO CC150 4815

9.390

8.660

9.390

2.500

2.500

2.500

2.500

3.160

3.160

3.160

3.160

4.850

4.185

4.815

1.600

1.600

1.625

1.685

2.970

2.940

2.850

2.890

5,67

5,67

5,67

5,67

33+1+1

37+1+1

37+1+1

33+1+1

37+1+1

OM 934

OM 936

OM 936

MAN D0836 LOH

FPT Tector 7

FPT Tector 7

5.110

7.694

7.694

6.871

6.728

6.728

Potenza cv (kW) / giri

211 (155) / 2.200

238 (175) / 2.200

238 (175) / 2.200

250 (184) / 2.200

220 (162) / 2.500

250 (184) / 2.500

Coppia Nm / giri

850 / 1.200-1.600

1.000 / 1.200-1.600

1.000 / 1.200-1.600

1.000 / 1.200

800 / 1.250

850 / 1.250-2.100

Cambio

Manuale 6 marce

Manuale 6 marce

Manuale 6 marce

ZF 6S 1000

ZF 6S 800

ZF 6S 800

10.500

10.500

11.990

12.000

10.250

15.000

INDCAR NEXT Lunghezza mm

Bagagliera m

3

Cilindrata cc

Peso totale kg

8.660

8.660

L9 MB Atego 1224Lnr 4820 RHD

ufficiale, è stato premiato in Spagna dalla rivista Viajeros quale ‘Midibus dell’anno 2015’. E sempre a gennaio, il Next ha permesso alla carrozzeria di Arbúcies di guadagnarsi il più grosso ordine di questi ultimi anni: ben 126 unità destinate alla Francia.

9.390


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

SCANIA CITYWIDE LE 12 HYBRID Lunghezza mm 12.000 Larghezza mm 2.550 Altezza mm 3.360 Posti a sedere 33+1H+1 (3 porte) Posti a sedere 37+1H+1 (2 porte) Motore diesel Scania DC09 108 Cilindrata cc 9.290 Potenza kW/cv 235/320 a 1.900 giri Coppia Nm/giri 1.600/1.050-1.300 Cambio Scania E-GRS895 Motore elettrico 150 kW/1.050 Nm Pacco batterie Ioni di litio Voltaggio 650 V, Energia utilizzabile 1,2 kWh Inverter 150 kW Converter DC/DC 7,5 kW

L’IBRIDO PARALLELO DI SCANIA

Anche Scania passa al sistema di trazione ibrido parallelo. Una soluzione eco sostenibile montata sul Citywide LE, anche con alimentazione a biodiesel

ono 30 anni che i progettisti Scania si S cimentano con le trazioni ibride. Risale infatti alla metà degli Anni 80 la realizzazione

del primo prototipo di autobus Scania ibrido. In tempi più recenti, vi è stata una ripresa di interesse dei mercati internazionali per questo sistema di trazione e lo si è visto all’UITP di Helsinki del 2007 dove anche Scania ha presentato il proprio Concept bus con tecnologia ibrido-serie (motogeneratore diesel più supercapacitori e motore elettrico di trazione). Ritenuta da molti il sistema più adatto per gli autobus urbani. Ma il mercato ha le sue leggi e all’UITP di Ginevra del 2013, Scania ne prende atto dichiarando che i sistemi di immagazzinamento dell’energia (batterie e supercapacitori) non si sono evoluti a sufficienza per garantire costi di esercizio e costi del ciclo di vita commercialmente accettabili. Da qui la messa a punto

èè


1 Accumulo di energia. 2 Converter DC/DC. 3 Scatola di giunzione. 4 Sistema di raffreddamento batterie. 5 Sistema di raffreddamento per inverter e converter DC/DC. 6 Riscaldatore batterie. 7 Scania Opticruise con motore elettrico. 8 Inverter. 9 Collegamento DC. 10 Circuito di raffreddamento inverter. 11 Dispositivo raffreddamento olio del cambio. 12 Motore diesel Scania DC09 320 cv.

12

di un sistema ibrido-parallelo (motore diesel più motore elettrico in linea e pacco batterie), presentato alla IAA di Hannover del 2014. Applicato al modello Citywide low entry da 12 metri (ma c’è anche la versione a tre assi da 14,8 metri) ha un sistema di trazione composto da un motore diesel Scania da 9 litri Euro VI con potenza di 320 cavalli, collegato al cambio robotizzato Opticruise a 12 rapporti integrato con macchina elettrica sincrona a magneti permanenti da 150 kW. L’immagazzinamento di 1,2 kWh di energia viene gestito da un pacco batterie agli ioni di litio, posizionato nella struttura del tetto, nella parte anteriore del veicolo. Qui sono alloggiati anche convertitore di tensione DC/ DC da 650 a 24 Volt (7,5 kW la potenza) che sostituisce il tradizionale alternatore, il riscaldatore per le batterie e i sistemi di raffreddamento per batterie, convertitore e inverter da 150 kW, a sua volta posizionato nel vano

motore. Con l’impiego del Citywide LE ibrido, Scania dichiara che si possono affrontare i percorsi cittadini e suburbani con prestazioni inalterate, riuscendo a raggiungere facilmente velocità fino ai 100km/h. E per quanto riguarda i consumi, l’uso del sistema ibrido Scania, unito al converter DC/DC, alla funzione start-stop e all’hybrid Eco-roll, permette di risparmiare tra il 20 e il 25%, o tra 1,2 e 2,5 litri, ogni ora di funzionamento. Se poi si utilizza biodiesel al 100% (possibilità offerta dal motore Scania da 320 cavalli), le emissioni di CO2 vengono ridotte fino al 65%. Lo Scania Citywide Le ibrido è silenzioso soprattutto a bassi regimi quando lavora esclusivamente con il sistema elettrico. Quando

il veicolo viaggia a bassi regimi di coppia, l’hybrid eco-roll è attivo. La macchina elettrica si occupa quindi sia di spingere sia di frenare il veicolo, lasciando così al minimo l’uso del motore. La sua sollecitazione, infine, viene ridotta anche dallo spegnimento dello stesso alle fermate con una porta aperta o nelle situazioni di cambio in folle o con freno di

stazionamento azionato. Lo Scania Citywide LE ibrido è inoltre dotato di Scania Communicator, il collegamento al sistema Scania Fleet Management per la raccolta, analisi e trasmissione dei dati. Le prestazioni del veicolo e del conducente possono essere quindi costantemente monitorate da remoto tramite una comoda interfaccia ma l’autista può usufruire in diretta dei consigli dello Scania Driver Support che lo informa immediatamente sullo stile della sua guida. Nella configurazione a tre porte, due doppie e una ad anta singola sullo sbalzo posteriore, il Citywide ibrido da 12 metri può alloggiare 33 sedili. Il pavimento è ribassato a 350 millimetri da terra fino alla seconda porta e due gradini danno accesso al corridoio sulla parte posteriore rialzata. Come tutta la gamma, anche il Citywide ibrido viene costruito nello stabilimento Scania di Slupsk, in Polonia, con struttura sottopavimento in acciaio e carrozzeria in profilati estrusi in alluminio imbullonati e rivestiti con pannelli di alluminio rivettati e incollati. Lo stesso materiale viene impiegato anche per le due testate, in aggiunta a pannelli in poliuretano e poliestere antiurto. Altri articoli su Scania: www.bustocoach.com/it/node/2175/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

ANNUNCI

AUTOBUS USATI IN VENDITA NOGE - Touring

Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: Giugno 2013 km 127.600 Prezzo Iva esclusa: 115.000 euro Lunghezza: 10 metri Posti: 41+1+1 Motore: Man, Euro V, 435 cv Cambio: automatizzato ZF As-tronic Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: VDL Italia, Spilamberto (MO). Tel: +39 059 78 29 31 E-mail: info@vdlbuscoach.it

IVECO/SORA - Daily 45.10 Classe Veicolo: Classe A Prima immatricolazione: 1998 km 347.064 Prezzo Iva esclusa: 6.000 euro Lunghezza: 6 metri Posti: 10+1 o 7+3H+1 Motore: Iveco, Euro II, 103 cv Cambio: manuale 5 marce Accessori: A.C., Impianto audio, pedana disabili. Venditore: Stefanelli SpA, Cazzago di Pianiga (VE). Tel: +39 335 78 70 831 E-mail: gaier@stefanelli-spa.it

IVECO - Daily 50C18 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2010 km 245.493 Prezzo Iva esclusa: 34.000 euro Lunghezza: 7 metri Posti: 19+1 o 16+1 Motore: Iveco Euro IV, 177 cv Cambio: manuale a 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio. Venditore: Stefanelli SpA, Cazzago di Pianiga (VE). Tel: +39 335 78 70 831 E-mail: gaier@stefanelli-spa.it


ANNUNCI

BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

AUTOBUS USATI IN VENDITA

INDCAR - Mago 2

Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: Maggio 2008 km 380.000 Prezzo Iva esclusa: 70.000 euro Lunghezza: 8,85 metri Posti: 29+1+1 Motore: Iveco Euro IV, 218 cv Cambio: manuale a 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: Masciulli Viaggi Srl, Bucchianico (CH) Tel: +39 0871 382 259 / +39 335 6370 806 E-mail: info@masciulliviaggi.it

CACCIAMALI - Thesi 59.12 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2001 km 400.000 Prezzo Iva esclusa: 15.500 euro Lunghezza: 7,6 metri Posti: 24+1 Motore: Iveco Euro II, 122 cv Cambio: Manuale 5+1 Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio, Veicolo in ottime condizioni Venditore: Stefanelli SpA, Cazzago di Pianiga (VE). Tel: +39 335 78 70 831 E-mail: gaier@stefanelli-spa.it

VDL - Futura FDH 127-365 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2009 km 881.250 Prezzo Iva esclusa: 83.000 euro Lunghezza: 12,7 metri Posti: 59+1+1 Motore: Daf, Euro V, 362 cv Cambio: automatizzato ZF As-tronic Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: VDL Italia, Spilamberto (MO). Tel: +39 059 78 29 31 E-mail: info@vdlbuscoach.it

IVECO - Euroclass HD

Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: Aprile 2002 km 382.000 Prezzo Iva esclusa: 23.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 53+1+1 Motore: Iveco, Euro V, 375 cv Cambio: automatizzato ZF As-tronic Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: VDL Italia, Spilamberto (MO). Tel: +39 059 78 29 31 E-mail: info@vdlbuscoach.it

MERCEDES - Sprinter Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: Marzo 2008 km 360.000 Prezzo Iva esclusa: 45.000 euro Lunghezza: 7,4 metri Posti: 19+1 Motore: Mercedes Euro IV, 184 cv Cambio: manuale a 6 marce Accessori: A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: Masciulli Viaggi Srl, Bucchianico (CH) Tel: +39 0871 382 259 / +39 335 6370 806 E-mail: info@masciulliviaggi.it

Vuoi VENDERE il tuo autobus usato?

Fai il tuo annuncio su BusToCoach Magazine e sul sito www.bustocoach.com. Scarica la scheda Segui le istruzioni e le modalità di pagamento e inviala a bustocoach@bustocoach.com

Vuoi proporre OFFERTE SPECIALI per i tuoi prodotti? Fai il tuo Annuncio su BusToCoach Magazine. Scarica la scheda Segui le istruzioni e le modalità di pagamento e inviala a bustocoach@bustocoach.com

CERCHI Autobus nuovi o usati, Ricambi, Servizi o altro? Fai il tuo annuncio su BusToCoach Magazine. È GRATIS Compila la scheda e inviala a bustocoach@bustocoach.com

Altri Autobus Usati in vendita: www.bustocoach.com/it/content/annunci


BusToCoach on-line Magazine - Settembre 2015

OFFERTE SPECIALI

ANNUNCI

Profile for Transport Web & C. SNC

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2015  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Settembre 2015  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...