Page 1

Transport Web Snc - www.bustocoach.com

EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Ottobre 2016

Bus To Coach SOLARIS - URBINO ELECTRIC

BUS OF THE YEAR 2017

BUSWORLD RUSSIA - ADL/BYD - MAN TRUCK & BUS - VAN HOOL/ALLISON - IAA DI HANNOVER - SOLARIS ELECTRIC - OTOKAR KENT 18 - RUBRICHE


RIVISTA ON-LINE abbinata a www.bustocoach.com - Ottobre 2016 RUBRICHE

BusToCoach

European on-line magazine Direttore responsabile

Marino Ginanneschi

marino.ginanneschi@bustocoach.com

Redazione e rapporti internazionali

Elena Prearo

elena.prearo@bustocoach.com

Foto e video

Marco Degano

marco.degano@bustocoach.com

FLASH NEWS Direttamente da Costruttori e Aziende di trasporto.

HIGH TECH STORE Componenti in mostra alla IAA di Hannover.

ANNUNCI Uno spazio per vendere e comprare.

FILO DIRETTO

Pubblicità

ADV SPAZIO s.r.l. I 20129 Milano Via G. Modena 6 Tel. +39 02 7000 4031

E-mail: bustocoach@advspazio.it

Amministrazione

Transport Web di Marco Degano & C Snc I 20149 Milano Via Silva 33

E-mail: bustocoach@bustocoach.com Internet: www.bustocoach.com

BUSWORLD RUSSIA Appuntamento a fine ottobre a Mosca.

ADL / BYD Una partnership per gli elettrici di Londra.

MAN TRUCK & BUS Ci mette il telaio per l’autobus anfibio.

VAN HOOL / ALLISON Il TX Altano con cambio automatico.

IN PRIMO PIANO

Registrazione Tribunale di Milano n. 140 del 16/03/2012

***

BusToCoach® Magazine è inviato mensilmente via mail a 12.000 operatori europei del trasporto passeggeri in autobus. Se vuoi iscriverti alla nostra mailing list comunicalo a: bustocoach@bustocoach.com

IAA DI HANNOVER Tutto quello che c’era da vedere.

SOLARIS L’Urbino Electric è ‘Bus of the Year 2017’.

OTOKAR In Italia il primo Kent C da 18,75 metri.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

RADIUS DA 22 POSTI IN SPAGNA

MOBI E WING CON CARROZZELLE

carrozzeria iberica Ferqui ha consegnato un minibus operatore spagnolo Hife ha preso in consegna sei autobus LA della gamma Radius ad Autocares Prats Serrat con L'prodotti da Indcar. I nuovi veicoli sono due Mobi Urbano sede a Torà, nella regione della Segarra (Spagna). Il veicolo è e quattro Wing. I Mobi alloggiano 17 passeggeri seduti, 17

carrozzato su telaio Mercedes-Benz Sprinter 519. L’equipaggiamento di bordo prevede 22 sedili passeggero e spazio per un massimo di cinque sedie a rotelle. Il mezzo è inoltre dotato di impianto di aria condizionata, riscaldamento, luci di lettura, portapacchi e sistema audio/video. Autocares Prats Serrat è una società di trasporti a gestione famigliare fondata alla fine degli anni 80. L’azienda dispone di una flotta di veicoli con una capacità che va dai 19 ai 55 posti.

in piedi e una sedia a rotelle. Sono costruiti su telaio Iveco 70C-17 con motorizzazione Euro 6 e sono certificati per il trasporto scolastico. I quattro Wing in versione ‘lusso’, costruiti anch’essi su telaio Iveco 70C-17 provvisto di motore Euro 6, saranno utilizzati per servizi a breve distanza offerti dalla società iberica. Tutti e quattro gli autobus dispongono di 28 posti a sedere e tre di questi sono attrezzati per il trasporto di un massimo di sei carrozzelle. Fondata nel 1915, Hife (Fuente En Segures, S.A.) è una società specializzata nel trasporto in autobus e offre vari tipi di servizi: dalle linee regolari, trasporto scolastico e servizi turistici al noleggio pullman.

ANCHE A DUE PIANI IN ISLANDA

TANTI DUE PIANI PER SINGAPORE

ynnisferdir -Reykjavik Excursion è uno dei magK giori bus operator dell’Islanda. La scorsa estate la società ha preso in consegna 30 VDL Citea LLE e 13

VDL Futura. Oltre ad essere la prima fornitura di autobus VDL in Islanda, per il produttore olandese è il più grosso affare concluso in questo Paese. I VDL Citea LLE sono lunghi 12 metri, dispongono di tre accessi e hanno una configurazione di 33+3+1 posti (inclusa l’area carrozzella) oltre allo spazio per circa 42 passeggeri in piedi. Tutti gli autobus sono provvisti di connessione Wi-Fi gratuita. I veicoli vengono impiegati sulle linee gestite dalla società di trasporto pubblico locale Strætó bs. La fornitura dei 13 Futura include il nuovo Futura FDD2 a due piani, l’unico pullman a piano doppio presente sull’Isola, sette Futura a 3 assi FHD2-148 da 14,8 metri e cinque Futura FHD2-129 da 12,9 metri. I Futura sono destinati ai viaggi di lusso offerti da Kynnisferdir e sono caratterizzati da arredi estremamente confortevoli con punti di ricarica USB e connessione Wi-Fi gratuita.

CONSEGNATO IL LION’S COACH N. 7.500

ltri 122 autobus a piano doppio su telaio MAN faranno A capolino a Singapore dopo i 60 commissionati nel 2015. Acquisiti dalla Land Transport Authority, questi urbani a due

piani con pianale ribassato sono realizzati in collaborazione con l’allestitore malese Gemilang Coachwork’s, l’importatore locale STK e con il supporto di MAN Truck & Bus Asia Pacific. Il telaio a tre assi con pianale ribassato A95 monta un motore Euro 5 da 320 cv (235 kW) con cambio a sei marce Ecolife ZF. Il pacchetto di sicurezza comprende sistema frenante elettronico EBS con ABS e ASR, programma elettronico di stabilità ESP e tre stabilizzatori. L’allestimento in alluminio di Gemilang è tra i più leggeri sul mercato, grazie anche all’impiego di materiali compositi. Lungo 12 metri e alto 4,4, il mezzo allogggia fino a 135 passeggeri, di cui ben 85 seduti.

CONECTO PER IL MEDIO ORIENTE

Truck & Bus ha consegnato la vettura n. 7.500 del aimler Buses ha presentato la nuova generazione degli urMAN MAN Lion’s Coach in occasione della IAA Com- Dbani Mercedes-Benz Conecto ai mercati del Medioriente e mercial Vehicle (Hannover, 22-29 settembre). Il veicolo è un tre assi dell’Est Europa. Il nuovo Conecto offre un basso TCO (Total

da 13,26 metri acquisito dalla società di trasporto Der Krostitzer con sede a Krostitz, in Sassonia (Germania). Il mezzo è provvisto di 52 posti passeggero, ampio vano bagagli da 10,7 m3 e ‘Safety Pack’, pacchetto sicurezza che include il Lane Guard System (LGS) con avvertimento tattile e l’Adaptive Cruise Control (ACC). L’ultima generazione dell’Emergency Brake Assist (EBA) è standard su questo modello. Illuminazione sugli accessi e una telecamera per monitorare la seconda porta contribuiscono ulteriormente a potenziare la sicurezza.

Cost of Ownership), emissioni a norme Euro 6, le ultime tecnologie in termini di catena cintematica e telaio e un elevato livello di sicurezza e comfort per i passeggeri così come per l’autista. Il Conecto si allinea così al best seller Citaro. Rispetto a quest’ultimo, è comunque meno customizzato e differisce per il suo orientamento su configurazioni preconfezionate, offrendo costi di acquisizione più bassi. Il Conecto viene offerto nella versione da 12,13 metri a tre accessi e in quella da 18,12 metri a quattro porte con il Conecto G articolato.


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

BUSWORLD EDIZIONE RUSSA

Le novità dal mercato russo dell’autobus al Busworld Russia 2016. Salone che si terrà dal 25 al 27 ottobre presso il centro esposizioni di Mosca ine ottobre a Mosca con l’edizione 2016 F del Busworld Russia. Salone che metterà in vetrina le proposte dei produttori di auto-

bus e componentistica. Rispetto ai primi, hanno confermato la loro partecipazione costruttori quali Scania, Kamaz, Nefaz, il gruppo GAZ, Minsk Automobile Plant (MAZ) e i cinesi King Long e Yutong. Per quanto riguarda la componentistica sfileranno vari marchi, tra i quali Webasto, Continental Automotive Rus, Voith, Continental Tyre Rus, Camozzi Pnevmatika, Rabla Axle. Lo spazio per convegni e dibattiti verrà ritagliato nell’ambito del ‘Busworld Academy e IRU Congress’ con un calendario che vedrà ogni giorno un tema di riferimento: pullman e turismo, autobus e città, sicurezza a bordo

di autobus e pullman. Il mercato dell’autobus mantiene in Russia la sua vivacità. Nei primo semestre dell’anno i mezzi di nuova immatricolazione sono stati 9.679 tra bus e pullman di ogni dimensione. Su questo ha inciso il processo di modernizzazione delle flotte urbane mentre per il biennio passato, le Olimpiadi invernali di Sochi del 2014 hanno portato a un incremento degli investimenti negli autobus interurbani e di lusso. Un ruolo che giocherà prossimamente il Campionato Mondiale di Calcio previsto in Russia nel 2018. L’appuntamento con il Busworld Russia è dal 25 al 27 ottobre. Per ulteriori informazioni, si rimanda al sito ufficiale www.busworldrussia.org Altri articoli sui Saloni internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

Un sistema intelligente per la SOPPRESSIONE INCENDI NEL VANO MOTORE

LONDRA INAUGURA GLI ELETTRICI

140 casi in un anno

Recapitati a settembre 51 autobus a batteria da 12 metri. Veicoli prodotti attraverso una partnership tra la cinese BYD e la britannica AlexanderDennis (ADL)

C

on questi 51 veicoli, la Capitale britannica vanta la più grossa flotta europea di autobus elettrici. Sono mezzi costruiti in Gran Bretagna dalla cinese BYD in partnership con AlexanderDennis (ADL), nome di riferimento del mercato britannico dell’autobus. Inaugurati il 9 settembre dal vice sindaco di Londra per i Trasporti, Val Shawcross, questi elettrici a piano singolo da 12 metri trasportano fino a 90 passeggeri, 21 dei quali seduti, e dispongono di un sistema di frenata rigenerativa. Tali mezzi beneficiano del corpo in alluminio leggero prodotto da ADL nello stabilimento di Falkirk, in Scozia. L’ordine per i BYD ADL Enviro200EV segue una sperimentazione di tre anni di un paio di veicoli BYD. Le due società hanno dichiarato in un comunicato congiunto: “Il test ha prova-

to l’alta affidabilità e l’eccezionale autonomia degli autobus alimentati dalla tecnologia di BYD, la quale ha dimostrato di poter effettuare un turno di 16 ore senza che sia necessaria una ricarica”.​​ I 51 elettrici saranno gestiti da Go-Ahead London. Rispetto agli autobus diesel che vanno a rimpiazzare sulle linee 507 e 521 di Londra, gli Enviro200EV permetteranno di risparmiare 700 tonnellate di emissioni CO2 all’anno fin dall’inizio. In Gran Bretagna, a parte i 51 autobus lanciati a Londra, BYD sta sperimentando i primi elettrici puri a due piani del mondo: cinque sono in servizio con l’operatore londinese Metroline per conto dell’Agenzia dei trasporti TfL e le versioni future saranno costruite in collaborazione con ADL.

Altri articoli sui ADL: www.bustocoach.com/it/node/910/articoli-costruttore-europa

Su 22 mila bus circolanti in Italia, in un anno, 140 hanno subito un incendio con una media di 6 casi ogni mille. Incidenti di questo tipo arrecano un danno di immagine ingente soprattutto per una compagnia di trasporto pubblico. Prevenire e intervenire efficacemente nelle primissime fasi di sviluppo dell’incendio è la sfida di oggi per gli operatori del settore.

Firecom Automotive

produce in Italia, nella sua fabbrica situata nel Lazio, sistemi di spegnimento ad aerosol di Sali di potassio per tutti i tipi di ambienti, specializzandosi in particolare nella protezione del vano motore e vano preriscaldatore degli autobus.

Il sistema si compone

di una unità elettronica di comando e spegnimento, denominata UDSA, di tre sonde termiche e di uno o più erogatori di compound aerosol da installare nel vano motore (e/o preriscaldatore). L’Unità elettronica ha la funzione di autodiagnosi, gestione e analisi dei segnali inviati dalle sonde termiche opportunamente dislocate, dando il segnale di allarme all’autista nel momento che viene rilevata la temperatura di innesco stabilita e attivando automaticamente gli erogatori ad aerosol per una tempestiva soppressione degli incendi. Firecom Automotive Srl via degli Olmetti 46 - 00060 Formello (RM) Italy Ph. (+39) 06 8800613 / 06 8803381 Fax (+39) 06 88524939 info@firecomautomotive.it www.firecomautomotive.it


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

QUANDO IL CAMBIO È AUTOMATICO

ANFIBIO SU TELAIO MAN

Giro turistico di Amburgo, con tanto di passaggio sul fiume, a bordo dell’Hafencity Riverbus. Autobus anfibio realizzato a partire da un telaio camionistico MAN assa dall’acqua all’asfalto con una disinP voltura che ne fa un’attrazione in quel di Amburgo, città adagiata sulle rive del fiume Elba. Il singolare veicolo è l’Hafencity Riverbus, una via di mezzo tra un autobus e un battello. Viene utilizzato per il giro turistico della città con tanto di attraversata del fiume (30 minuti in acqua e una quarantina su strada). Il mezzo è stato realizzato a partire da un telaio camionistico MAN e allestito da un’impresa ungherese. A bordo c’è posto per 35 persone. L’idea è venuta all’attuale proprietario del Riverbus, Fred Franken, appassionato di autobus con una formazione di operatore marittimo. «Ci avevo pensato già 18 anni fa, dopo aver visto una simile attrazione a Singapore»,

rivela Rosen senza nascondere le difficoltà e i tempi che ci sono voluti per immatricolare il veicolo, anche perché i mezzi anfibi non sono contemplati nelle normative tedesche. Un’altra sfida è rappresentata dalla manutenzione. «Non si tratta né di un autobus, né di un battello. Per accedere rapidamente ai pezzi da riparare è richiesto un approfondito know-how tecnico da parte dell’officina», ha precisato Mike Vannauer di MAN Truck & Bus Deutschland GmbH. Entrato in funzione la scorsa estate, l’Hafencity Riverbus, e non è difficile immaginarlo, ha riscosso subito successo. Oltre 6 mila i passeggeri saliti a bordo del curioso veicolo (dotato anche di pulsanti per prenotare la fermata) nei primi due mesi di servizio. Altri articoli su MAN Truck & Bus: www.bustocoach.com/it/node/1850/articoli-costruttore-italia

In servizio il primo Van Hool TX Altano con cambio automatico Allison per il mercato italiano. Veicolo utilizzato nelle linee a lungo raggio di IAS Touring Van Hool TX Altano recapitato lo scorIL so agosto alla IAS Touring è il primo in Italia di questa serie ad adottare una trasmis-

sione completamente automatica di Allison. Il pullman effettua collegamenti a lunga distanza tra la Calabria e diverse città del Nord Italia (Torino, Bergamo, Milano, Bolzano). Si tratta di un veicolo a piano doppio nella taglia da 14 metri. Motore è il DAF da 510 cavalli abbinato al cambio automatico Allison T525R. È questa una trasmissione della serie Allison Torqmatic progettata per operazioni semplici ed efficienti, con sei marce e una retromarcia provvista di comandi elettronici di quinta generazione per migliori prestazioni e funzioni di diagnostica e prognostica. Disponibile anche un rallentatore integrale

in uscita che consente l’arresto graduale del mezzo. «I consumi sono ridotti grazie alla trasmissione automatica. Nella nostra esperienza, per un veicolo di tale portata, sono ottimi», tiene a precisare Cosimo Sposato, responsabile flotte di IAS Touring. «Considerando che un autobus c o m e questo percorre in media 7 mila chilometri a settimana, ciò significa grandi risparmi per l’azienda». IAS Touring è una società di Rossano, in provincia di Cosenza, concessionaria di una vasta e capillare rete di autolinee regionali e interregionali e offre inoltre servizi di noleggio autobus. La percorrenza si aggira intorno ai 7 milioni di chilometri all’anno con un parco di 120 mezzi e 170 dipendenti.

Altri articoli su Van Hool: www.bustocoach.com/it/node/4071/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

HIGH TECH STORE

COMPONENTI IN MOSTRA ALLA IAA DI HANNOVER (prima parte)

ALCOA - Pesa solo 23,7 chili il cerchio in alluminio da 22,5”x7,2”

AUTOCLIMA - Per minibus fino a 19 posti i condizionatori a tetto RT/RTH 110 con diffusore aria a 8 bocchette o componibile.

CONTINENTAL - Per la divisione VDO, tutti i sistemi di assistenza alla guida, compresi gli specchi retrovisori digitali. Per i pneumatici, la nuova frontiera sono le mescole a base di tarassaco.

EATON Per autobus urbani fino a 18 tonnellate la trasmissione a quattro velocità con capacità di coppia fino a 1.300 Nm.

GRAMMER - Ha presentato il prototipo del nuovo sedile autista MSG 115 destinato all’aftermarket. ASSAN HANIL - In Turchia realizza componenti in materiale plastico. Nuovo il sedile autista a sospensione pneumatica.

BOSTROM Il nuovo sedile WP Bus pneumatico con valvola di memoria del posizionamento dell’autista.

BRIDGESTONE - Oltre ai servizi di assistenza Total Tyre Care, il robusto pneumatico U-AP per autobus urbani.

GEA Compressori per impianti di aria condizionata su autobus anche ibridi ed elettrici.

DANA - Anche per autobus da oltre 8 tonnellate i nuovi assali motore Spicer Compact Series Plus.

HELLA Ha presentato la nuova serie modulare Shapeline di lampade a Led.

HANKOOK - Per i pullman a lunga distanza ora c’è il nuovo SmartTouring AL22 per tutte le posizioni degli assi, nelle misure 295/80 R 22,5 e 315/80 R 22,5.


IAA

BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

DRIVEN BY IDEAS Se sono le idee a muovere gli sviluppi futuri, alla IAA di Hannover se ne sono viste poche di nuove, almeno per quanto riguarda il settore autobus. Con poche eccezioni, i costruttori si sono limitati a qualche ampliamento di gamma

AD

SOLARIS

Hannover Solaris ha visto ricono- di 190 kW, alimentato da batterie da 11,6 scere i suoi sforzi d’innovazione kWh che a loro volta ricevono energia da con la proclamazione ufficiale di ‘Bus of un motogeneratore Cummins diesel da 210 the Year 2017’ per il suo Urbino Electric cavalli. Disponibili anche i sistemi Start/Sto da 12 metri, veicolo che ha debuttato nel e Arrive-and-Go per ridurre i consumi del 2015 al Busworld di Kortrijk, equipaggiato 20%. Per le batterie saranno presto dispocon batterie da 240 kWh e provvisto di si- nibili anche quelle agli ioni di litio da 31,8 stemi di ricarica a pantografo e plug-in (per kWh o i supercapacitori. i dettagli vedi articolo alle Per il New Urbino 12 CNG, pagine seguenti). il motore è il Cummins da Ma questo non è tutto, 320 cavalli abbinato al Solaris ha presentato ancambio automatico Voith che due prodotti nuovi: il Diwa6 e sul tetto, montate New Urbino 12 Hybrid e trasversalmente ci sono 5 il New Urbino 12 CNG. bombole in composito con Nel primo caso si tratta di capacità totale di 1.575 litri una soluzione ibrido-serie (possibili anche le variancon tecnologia dell’ameti con maggiore o minore ricana BAE Systems, che volume). Il layout interno prevede motore elettriè rimasto invariato rispetto co con potenza massima URBINO ELECTRIC alla versione diesel. URBINO CNG

URBINO HYBRID

ufficiali della 66esima edizione della IAA Commercial Vehicles di Hannover confermano Inientidati sostanzialmente i numeri dell’edizione precedente (2014), con ben 2.013 espositori proveda 52 Paesi, un’area espositiva di 270mila metri quadrati e l’afflusso di 245mila visitatori. In realtà, l’impressione di visitare il mega polo espositivo dei trasporti in Europa non è stata convincente fino in fondo. A partire dal numero degli espositori che, scorrendo il catalogo ufficiale consegnato ai giornalisti, si ferma a circa 1.311 espositori. Sull’estensione invece non si discute, i 13 padiglioni occupati erano lì a dimostrarlo. Ma l’aria che si respirava non era da gran kermesse, forse per via della presenza ‘sobria’ dei grossi costruttori che hanno messo in fila i propri veicoli senza grandi guizzi spettacolari, forse per vincoli di budget o in molti casi per scarsità di vere novità da presentare. O più in generale, la IAA 2016 è stata lo specchio della situazione economica del settore dei trasporti che nonostante qualche segnale di ripresa fa ancora fatica a riprendersi. Non fa eccezione il settore autobus, da sempre poco rappresentato alla IAA che ha il suo centro d’interesse sul trasporto merci. Oltre ai grandi nomi (Daimler, Iveco, MAN, Scania e Volvo) che nei loro stand hanno affiancato gli autobus ai truck, nel padiglione 11 (occupato solo in parte) sono stati raccolti poco meno di 200 espositori specializzati in componenti e veicoli per il trasporto persone. Di questi, sono stati 28 i costruttori o rivenditori di autobus. Otto in più della precedente edizione. Tra gli assenti King Long, che probabilmente sta ripensando la sua strategia verso l’Europa, mentre hanno debuttato ad Hannover altre due aziende cinesi: BYD e CRRC.

S

IVECO BUS

otto le insegne di Iveco Bus, oltre al turistico Magelys con una livrea speciale realizzata per la squadra di rugby neozelandese All Blacks e il Daily Electric 50C H3 da 7,12 metri di lunghezza (presentato al Busworld dello scorso anno) anche una vera novità. Si tratta dell’Evadys, che torna a posizionarsi nella gamma Iveco tra il Crossway e il Magelys all’insegna della versatilità. Proposto nelle versioni a due assi da 12 e 13 metri, presenta un pavimento interno a 1.142 millimetri da terra che lascia spazio a una bagagliera rispettivamente da 10,2 e 12 metri cubi di capacità. Dispone di tutti gli apparati di sicurezza attiva e passiva, oltre che del DMF (Dual Mass Flywheel, volano a doppia massa) che riduce il rumore e le vibrazioni. A scelta gli equipaggiamenti di DAILY ELECTRIC

comfort, come la disposizione dei sedili e la configurazione delle porte. Sotto al cofano motore, il Cursor 9 da 400 cavalli con tecnologia Hi-Scr per abbattere le emissioni inquinanti.

EVADYS MAGELYS


FUTURE BUS

DAIMLER BUSES

S 431 DT S 418 LE Business nche quest’anno il Gruppo Daimler ha oc- ra il trasporto pubblico locale del futuro, anche cupato i soliti due padiglioni per mettere nel design degli interni. Sempre con il marchio in mostra il panorama delle sue proposte, dagli Mercedes si sono visti il nuovo Citaro NGT con autocarri ai veicoli commerciali e agli autobus. il motore a gas metano M 936 G da 7,7 litri Di questi ultimi, sono stati 12 i modelli firmati per 222 kW di potenza (302 cavalli) e bombole Mercedes e Setra. in materiale composito, che contribuiscono a Confermate le anticipazioni che BusToCoach contenere il sovrappeso, assieme alla compatMagazine ha pubblicato sullo scorso numero di tezza del motore. Fari accesi anche sul Tourisettembre, con in primo piano il Future Bus di smo che quest’anno festeggia i suoi 10 anni di Mercedes. Un autobus urbano a guida parzial- vita (esposto il modello M con le ultime novità mente automatizzata con CityPilot, che prefigu- in fatto di allestimento interno) e sull’Intouro,

A

G

del quale è stato consegnato in fiera l’esemplare numero 10.000. Nell’ingresso al padiglione Daimler, anche uno scuolabus OF 917 RF C da nove metri con motore anteriore che Daimler India propone ai mercati del Medio Oriente. Tra i minibus Mercedes, si sono visti lo Sprinter City 65 con nuovo retarder e dotazioni per la connettività e, nella categoria dei Comby, lo Sprinter Tourer da 16+1 posti per 4,6 tonnellate di peso. Nell’area riservata agli autobus Setra, un

TopClass S 516 HDH da 13,3 metri con disposizione dei sedili 1+1 personalizzabile e tetto in cristallo TopSky Panorama e il nuovo MultiClass S 418 LE Business da 14,6 metri che può trasportare fino a 100 passeggeri. Ad affiancarli, i ComfortClass S 515 HD e S 516 MDe il due piani TopClass S 431 DT. Infine, nello spazio Daimler dedicato ai motori, l’OM 470 di ultima generazione, ora anche con potenza di 335 kW (456 cavalli) disponibile a richiesta sui Setra ComfortClass HD.

VOLKSWAGEN - MAN TRUCK & BUS

randi spazi anche per Volkswagwn Truck & Bus con i suoi marchi MAN, Scania e Volkswagen. Occupato in esclusiva il padiglione 12 con i veicoli targati Volkswagen e MAN Truck & Bus. Volkswagen Commercial Vehicles ha presentato la nuova versione del piccolo Crafter, anche in versione Kombi, con telaio originale, sistemi di assistenza alla guida e estetica aggiornata. Per il trasporto persone, MAN Truck & Bus ha messo in fila ben 10 autobus con i marchi MAN e Neoplan, andando oltre quanto anticipato a luglio (vedi articolo su BusToCoach Magazine di settembre). Per il settore degli autobus urbani si è potuto toccare con mano un veicolo concept modulare da 18 metri della serie MAN Lion’s City a trazione completamente elettrica, con sistemi di ricarica a scelta (rapida, notturna o VOLKSWAGEN CRAFTER

SPRINTER CITY 65

CITARO NGT

combinata). La tabella di marcia per l’eMobility di MAN prevede la presentazione al pubblico di una versione di preserie di un autobus a batteria (BEV) entro il 2018 e la produzione di serie di un autobus urbano con azionamento elettrico al 100% inizierà ancora prima del 2020. Altra novità assoluta, il Neoplan Tourliner da 12,1 metri per 44 posti, dedicato al segmento Premium. La propulsione è fornita dal motore D 2676 LOH con 420 CV (309 kW) con il cambio automatizzato TipMatic a 12 marce, a cui si aggiunge un pacchetto completo di sistemi di assistenza. Per i servizi a lungo raggio, si sono fatti notare il MAN LION’S CITY 18

MAN Lion’s Coach L da 13,8 metri e il Neoplan Skyliner da 14 metri, il primo con elevatore per sedia a rotelle e poggiatesta regolabile sui sedili, il secondo con una rampa pieghevole alla porta 2. Entrambi sono stati equipaggiati con il nuovo sistema di infotainment Multi Media Coach Advanced, che consente anche il collegamento contemporaneo fino a sei telefoni cellulari tramite Bluetooth. Il sistema MMC Advanced sarà disponibile gradualmente sui turistici MAN e Neoplan a partire dal prossimo anno. Per la serie Intercity si è vista la nuova taglia C da 13,25 metri che può trasportare fino a 63 passeggeri mentre per mostrare le possibilità di NEOPLAN TOURLINER

allestimenti Vip ha sfilato un Neoplan Cityliner da 12,2 metri con lounge per otto persone, cucina attrezzata, due tavolini a scomparsa a comando elettrico, sistema completo di infotainment e tetto panoramico vetrato. A completare la rassegna, anche un MAN Lion’s City L LE da 14,7 metri e la versione da 12 metri con motore a metano. Infine, anche uno spazio per MAN Latin America che ha presentato una soluzione molto “brasiliana”: il VW Volksbus 18.280 OT LE è adatto all’utilizzo di carburante biologico derivato dalla canna da zucchero per ridurre le emissioni di ossido di azoto e di polveri sottili del 30-70%. Si tratta di un 12,5 metri low entry carrozzato da Marcopolo, già visto alla IAA del 2014. VW VOLKSBUS


SCANIA

uno spazio a sé (padiglione 17), le IN proposte di Scania che per il trasporto persone si sono concentrate su tre

modelli. Il Citywide LE ibrido parallelo da 12 metri, adatto sia per i centri cittadini che per i collegamenti suburbani e interurbani, con motore diesel da 320 cavalli (anche biodiesel 100% o HVO), motore elettrico da 130 kW e batterie agli ioni di litio. Segue l’Interlink LD con motore a gas, un 12,2 metri a pavimento normale (presentato da BusToCoach Magazine del dicembre 2015), ideale per i collegamenti suburbani e interurbani. quindi l’Interlink HD da 14 metri con motore Scania da 13 litri per 331 kw di potenza (450 cavalli) ottimizzato per un INTERLINK LD CNG

basso consumo di carburante e cambio automatizzato Opticruise a 12 marce. CITYWIDE LE HYBRID

VOLVO

parte un turistico 9900 a tre assi ‘SpeA cial Edition’, Volvo Buses ha esposto le sue tre proposte per l’elettromobilità. A fianco del 7900 Hybrid e al 7900 Electric Hybrid in grado di funzionare in modalità totalmente elettrica su circa il 70% del percorso, ad Hannover ha portato il 7900 Electric (presentato al Busworld dello scor-

so anno). Lungo 12 metri monta un motore elettrico da 160 kW di potenza e batterie agli ioni di litio a 600 Volt con capacità totale di 76 kWh che possono essere ricaricate al capolinea in 3-6 minuti (range operativo di 10 km). Può trasportare fino a 105 passeggeri, 34 dei quali seduti.

INTERLINK HD 7900 ELECTRIC HYBRID

A TX 27

S

VAN HOOL

olo autobus turistici nello stand di Van Hool che ha riproposto gli ultimi nati EX 15H da 12,5 metri e EX 16 H da 13,4 metri, l’Altano TDX20 da 13,5 metri e l’Astromega TX 27 da 14,1 metri con i colori delle Autolinee Marino (Italia). Tutti con motorizzazione Paccar DAF. EX 16H

VDL BUS & COACH

mpliamento delle gamme e una novità nello spazio VDL Bus & Coach. Si comincia con la serie degli urbani Citea e il nuovo 9,9 metri LLE-99 messo in mostra alla IAA con motore Cummins da 187 kW (225 cavalli) e capacità fino a 78 passeggeri, a cui si aggiungono le versioni LLE-107 da 10,7 metri e l’LLE-127 da 12,7 metri. Alla serie dei turistici Futura si aggiunge invece l’FHD2-106 da 10,6 metri per 43 posti passeggero, 7 metri cubi di bagagliera e motore DAF da 320 kW (440 cavalli). CITEA LLE-99

7900 ELECTRIC

Per l’elettromibilità arriva invece il nuovo MidBasic Electric. Realizzato sulla base del Mercedes Sprinter da 35 quintali in collaborazione con la compagnia austriaca Kreisel, è un 8+1 posti con motore elettrico da 120 o 150 kW, batterie da 72 o 92 kWh e sistema di ricarica FUTURA FHD2-106 a bordo.

MID BASIC ELECTRIC


ISUZU

olita sfilata di modelli (sei) già coS nosciuti da Anadolu Isuzu. Dagli urbani Novociti (7,5 metri con seconda VECTIO T

NAVIGO T TERRITO U alla Turchia, Otokar ha voluto sottoD lineare i buoni risultati ottenuti nei primi otto mesi del 2016, specialmente sull’export che ha fatto registrare un incremento delle vendite del 35%. Presente in 45 Paesi, in Europa ha ottenuto i migliori risultati in Francia, Germania, Italia e Romania. In Turchia, nonostante la contrazione che sta subendo il mercato, uno

OTOKAR

ogni quattro autobus corti venduti porta il marchio Otokar. Della sua gamma da 7 a 18,75 metri, alla IAA ha portato quattro modelli tra i più apprezzati sui mercati esteri. Per il turismo, il 7,7 metri Navigo T a 31+1+1 posti, con motore Cummins da 137 kW (180 cavalli) e cambio meccanico Eaton a sei marce, affiancato dal Vectio T da 10,1 metri e 43+1+1 posti, con motore

TEMSA

ncora autobus ‘made in Turkey’ con A Temsa che conferma il proprio share del 32% sul mercato interno nei primi otto

mesi del 2016, con un totale di 3.365 autobus venduti, 1.091 dei quali sui mercati esteri dove conta di ottenere a fine anno una crescita del 50%. Ad Hannover ha portato il super high decker Maraton proposto nelle lunghezze di 12,36 e 13 metri per 3,9 di altezza, con bagagliera da 13 e 14 metri cubi di capacità. Nato lo scorso anno, ha motore Paccard MX11 con potenza di 440 cavalli abbinato al cambio ZF As-tronic. In mostra anche i midibus MD 9 e MD 9 LE e il turistico HD da 13 metri con allestimento Vip.

HD

MARATON MD9 LE

KENT C MAN da 213 kW (310 cavalli) abbinato al cambio manuale ZF. Per i servizi intercity, il Territo U da 12 metri, con motore Cummins da 213 kW (290 cavalli) e cambio automatico ZF. Infine, l’urbano low floor Kent C da 12 metri che può trasportare 37 passeggeri seduti più 62 in piedi e una carrozzella. In questo caso il Cummins è da 204 kW (280 cavalli) e il cambio automatico è Voith.

F

porta sullo sbalzo posteriore e motore Isuzu da 190 cavalli), Citibus (9,5 metri, motore Cummins da 215 cavalli), Citiport (ribassato totale da 12 metri, motore Cummins da CITIPORT 280 cavalli) ai turistici Novo Ultra (7,3 metri, motore Isuzu da 190 cavalli), Tourquase (7,7 metri, motore Isuzu da 190 cavalli) e Visigo (9,5 metri, motore Cummins da 244 cavalli).

KARSAN

esteggia i 50 anni di attività e con la recente creazione di Karsan Europe (con sede in Italia), il costruttore turco conferma la volontà di conquistare un proprio spazio sui mercati europei dell’autobus e già può vantare una presenza in dieci stati, attraverso rivenditori locali. Ad Hannover ha riproposto i suoi tre modelli. Il minibus low floor Jest da 5,8 metri con accesso disabili e motore FPT Euro VI da 170 cavalli; il midibus Atak da 8,15 metri a pavimento ribassato, con motore Fpt da 186 cavalli; stesso motore anche per l’interurbano Star da 8,2 metri con capacità fino a 31 passeggeri, bagagliera da 4,25 metri cubi e possibilità di montare il sollevatore carrozzella sulla seconda porta. A questi si è aggiunta la versione elettrica del piccolo Jest, già vista in anteprima al Busworld dello scorso anno. In questo caso il motore elettrico ha una potenza di 125 kW e le batterie agli ioni di litio hanno una capacità totale di 66 kWh. Può trasportare 10 passeggeri seduti più 5 in piedi e una carrozzella, raggiunge gli 80 km/h e ha una autonomia dichiarata di 165 km.

In mostra anche l’urbano ribassato CityMood da 12 metri costruito su licenza della Bredamenarinibus, assorbita da IIA, società italiana nella quale Karsan è entrata in partecipazione con una quota del 5%.

JEST ELECTRIC CITYMOOD


EBUSCO

busco ha riproposto il suo 12 metri full E electric versione 2.1 con motore asincrono raffreddato ad acqua da 220 kW, pac-

GAZ

co di batterie ad alta densità da 311 kWh e struttura in alluminio. Promette una velocità massima di 80 km/h e una autonomia di 250/300 km. Per la ricarica sono disponibili sistemi di bordo di diverse potenze, sistemi a ricarica esterna con colonnine con potenza fino a 150 kW o sistemi a pantografo.

MCV

AYATS

MCV - AYATS - GAZ

all’Egitto, la MCV ha portato ad HanD nover il nuovo due piani super accessoriato MCV 800 da 14 metri su telaio Mer-

cedes OC 500 RF, con motore da 310 kW (420 cavalli, Euro 3, 4 o 5), cambio manuale Mercedes GO 210 e 16 posti al piano basso più 40 sopra con file 2+1 All’esterno dei padiglioni della IAA si sono potuti vedere il nuovo Eclipse della spagnola

D

SOR

ue veicoli dalla SOR (Repubblica Ceca) che ha messo in primo piano il suo Electric Bus low floor da 12 metri con una bella linea estetica, equipaggiato con motore elettrico asincrono raffreddato ad acqua da 160 kW alimentato da batterie agli ioni di CN 12

Ayats, un bel due piani da 15 metri di lunghezza per 4,2 di altezza e due proposte del costruttore russo GAZ: un urbano low floor da 9,5 metri per 75 passeggeri, con motore diesel YMZ da 4,4 litri per 150 kW (210 cavalli in Euro 5) e cambio automatico ZF; quindi un minibus GAZelle Next da 6,2 metri di lunghezza per 16+1 posti, con motore Cummins Euro 5 da 110 kW /150 cavalli)..

litio da 225 kWh. Ad affiancarlo, l’intercity CN 12 (11,8 metri) con motore diesel FPT da 6,7 litri per 210 kW di potenza (285 cavalli) e cambio manuale ZF. La capacità di trasporto arriva fino a 80 passeggeri, 41 dei quali seduti.

ELECTRIC BUS

N

ZIEHL-ABEGG

ell’area riservata alle prove per i veicoli elettrici sono stati allineati tre autobus, tutti con modulo di trazione ZAwheel VO.3 della Ziehl-Abegg Automotive, con motori elettrici nei mozzi ruota. Il primo veicolo va sotto il nome di Syntus Bus ed è frutto della collaborazione tra il costruttore polacco Solbus e il Technology Consortium, formato da Ziehl-Abegg (trazione elettrica), HyMove (fuel cell a idrogeno) e BMZ (batterie). Si tratta quindi di un autobus elettrico a idrogeno con due motori elettrici da 120 kW alimentati da due pacchi di batterie da 37 kWh ciascuno e da due moduli fuel cell da 30 kW della HyMove che ricevono idrogeno da un serbatorio da 30 chili di capacità. Stesso sistema anche per il City Smile da 12 metri della polacca Ursus Bus (ex AMZ), sempre realizzato in collaborazione con il Technology Consortium. Il terzo autobus è il 12 metri urbano ribassato della EkoSOLBUS - SYNTUS

ELECTRIC 2.1

va Electric (Repubblica Ceca) che oltre ai motori dell’assale ZAwheel dispone di un motore sincrono centrale da 155 kW della canadese TM4 e batterie di trazione agli ioni di litio da 190 o 265 kWh.

URSUS BUS - CITY SMILE EKOVA


BYD - CRRC

ue nuove presenze ad Hannover proveD nienti dalla Cina: BYD e CRRC. Del primo si è visto un rialzato da 12 metri a trazione

elettrica per i servizi turistici in città, con due motori da 180 kW ciascuno, può trasportare 51 passeggeri e 4 metri cubi di bagagli con una autonomia di 140 chilometri. Entro la fine dell’anno saranno 15 i veicoli di questo tipo che entreranno in servizio a Parigi. In mostra anche il classico urbano 12 metri BYD - Electric Coach CRRC - 12 Electric CRRC - 18 Electric eBus con due motori elettrici da 90 kW ciascuno, esemplare simile ai 35 esemplari già forniti all’Aeroporto di Amsterdam da 18 metri (il modello CSR6180, esposto) tato da supercapacitori più LTO con sistema con motore elettrico da 150 kW e batterie Ancora elettrici dalla CRRC, che si è affac- alla città austriaca di Graz. Ha motore elet- di ricarica rapida. In mostra anche la ver- LiFePO (litio-ferro-fosfato) da 201 kWh di ciata in Europa con la vendita di due veicoli trico da 250 kW di potenza massima, alimen- sione da 12 metri (modello TEG6120BEV) capacità.

na decina gli specialisti in alleU stimenti sulla base dei veicoli commerciali in taglia media e corta.

Gioca in casa la tedesca Probus con i suoi modelli Rapido realizzati su base Iveco Daily a parabrezza avanzato, nelle versioni L da 8,3 metri con allestimento turistico da 28+1+1 posti, LE da 8,5 metri a pavimento ribassato nella parte centrale e 21 posti a sedere e l’HNF con sbalzo posteriore ribassato. In mostra anche il Maximo L con il frontale di serie Daily e sempre 28+1+1 posti. In mostra anche i modelli Sprinter. Sempre interessanti le trasformazioni di Kutsenits che del veicolo originale tende a utilizzare solo la parte anteriore, allungando al massimo l’abitacolo con soluzioni ad PROBUS - R/HNF

MINIBUS DA TUTTA EUROPA

hoc. Come nel caso dei due veicoli esposti: il Tourist 719 IC realizzato a partire dallo Sprinter 519 a cui è stato sostituito il secondo asse (ora da 5,5 tonnellate con sospensioni ad aria), portando il peso totale a 7,5 tonnellate e allungato lo sbalzo posteriore per poter alloggiare 38 passeggeri. Stesso lavoro è stato fatto per il City 719 che può trasportare fino a 45 passeggeri. Su Iveco Daily le proposte della slovacca Rosero che, come due anni fa, ha riproposto i modelli First FLHI Travel da 8 metri e 26 posti e FCLLI, citybus con posto carrozzella su pavimento anteriore ribassato. Su Mercedes Sprinter invece gli arrivi dalla Lituania firmati Altas che ha riproposto il Tourline da 7,3 metri per

ROSERO - First Travel

17+5 posti, affiancato dal Cityline da 7,6 metri con pavimento centrale ribassato e guida a destra, lo Streetline 519 a nove posti e uno Sprinter 316 con allestimento Vip.

KUTSENITS - Tourist 719 IC

ALTAS - Cityline

Nello stand del carrozziere polacco Auto-Cuby il City Line su base Sprinter 519 con pavimento ribassato centrale con 14+12+2 posti e un Tourist Line HD a tetto rialzato per 19+1+1 posti. Polacchi anche gli allestimenti per il trasporto disabili della Carpol e il Tourer Exclusiv (su Sprinter) della BusCentrum, portato alla IAA dalla tedesca FTPusvertrieb, in concorrenza con i modelli esposti da Steiborn, importati dalla Turchia. Su Sprinter anche i modelli della spagnola Integralia che ha esposto l’urbano ‘in-urban’ da 13+13+1 posti con pavimento ribassato nella parte centrale; dell’’in-tourism’ da 19+16+1+1 posti; infine, l’Integralia ‘in-vip’ da 15+1+1 posti.

AUTO CUBY - City Line

CARPOL

BUS CENTRUM - Tourer

INTEGRALIA - In Vip


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

ELETTRICO TITOLATO

ncoronazione ufficiale alla IAA di HanIquale nover del nuovo Solaris Urbino elettrico ‘Bus of the Year 2017’, titolo assegnato ogni due anni dall’ACE, l’Associazione europea degli editori di periodici dedicati ai veicoli commerciali. Il Solaris Urbino questo ambìto riconoscimento se l’è conquistato sul campo

Proclamato ‘Bus of the Year 2017’ alla IAA di Hannover, l’innovativo Urbino elettrico di Solaris provvisto di batterie ad alta potenza, pantografo a tetto per la ricarica rapida in linea e asse di trazione con motori elettrici nei mozzi ruota

cimentandosi in una serie di rigorosi test effettuati tra maggio e giugno a Bruxelles insieme ad altri quattro concorrenti: il Citaro a metano col marchio Mercedes-Benz e gli elettrici prodotti da Irizar, Van Hool, Ebusco. È la prima volta nella storia di questo premio, cioé dal 1989, che a vincere è un

autobus a trazione elettrica così come un produttore di nazionalità polacca, Solaris appunto. Il suo Urbino 12 Electric è stato inaugurato al Busworld 2015 di Kortijk e riproposto lo scorso settembre alla IAA di Hannover. Quest’ultima versione adotta nuovi apparati elettrici di trazione costituiti da un ponte

portale con motori elettrici nei mozzi ruota da 125 kW di potenza ciascuno e batterie da sei pacchi (40 kWh ognuno) per una potenza complessiva di 240 kWh. Quattro moduli sono posizionati sul retro dell’autobus e gli altri due nella sezione anteriore del tetto. Il tutto per una corretta distribuzione dei carichi sugli assi. èè


Questa nuova concezione dell’Urbino 12 Electric offre più spazio ai passeggeri e riduce notevolmente il peso del veicolo. L’assale di trazione elettrico e le apparecchiature elettriche di alto livello garantiscono poi una marcia estremamente silenziosa, morbida e priva di vibrazioni. Altro punto di forza dell’Urbino 12 Electric è l’innovativo pantografo Schunk con potenza fino a 450 kW per la ricarica delle batterie in modalità rapida lungo il percorso di linea. È comunque prevista anche URBINO 12 ELECTRIC Lunghezza mm 12.000 Larghezza mm 2.550 Altezza con pant. mm 3.395 Passo mm 5.900 Sbalzo anteriore mm 2.700 Sbalzo posteriore mm 3.400 Posti a sedere 30 Asse anteriore ZF RL 82 EC Asse posteriore ZF AVE 130 con motori elettrici nei mozzi ruota Motori elettrici kW 2 x 60 Batterie kWh 240 Sistema di ricarica Plug-in pantografo Schunk Aria condizionata Konvekta UL 500

la tradizionale connessione plug-in per la ricarica notturna in deposito e c’è inoltre la possibilità di richiedere altri sistemi di ricarica. Entrambi gli assi sono di produzione ZF mentre l’impianto di aria condizionata è il Konvekta UL 500. Lungo 12 metri e alto quasi 3,4 (con pantografo), il mezzo dispone di tre accessi provvisti di porte a doppia anta e offre una trentina di sedute con selleria prodotta dalla polacca Ster (sedici di questi sedili sono privi di podeste). L’elettrico di Solaris si basa sulla stessa costruzione dei veicoli della rinnovata gamma Urbino e con essi condivide componenti e sistemi. I pannelli laterali sono identici in ogni modello così come quelli del tetto. Inutile sottolineare come tale standardiz-

zazione offra il proprio contributo nella manutenzione che diventa così più rapida oltre che economica. Solaris continua dunque a credere e ad investire nella trazione elettrica. Già nel 2006 il fondatore e proprietario di Solaris, Krzysztof Olszewski, affermava “Il diesel è morto. Lunga vita all’elettricità”.

«Oggi stiamo dimostrando che queste parole visionarie sono diventate realtà», ha detto a tale proposito Andreas Strecker, amministratore delegato di Solaris Bus & Coach. «La nostra azienda è stata leader a livello europeo per quanto riguarda lo sviluppo di veicoli innovativi a trazione elettrica per oltre un decennio. Produciamo filobus a batteria dal 2001 e autobus a batteria a partire dal 2011. Questi ultimi sono operativi in decine di città europee. Sono equipaggiati di vari tipi di batterie, dispongono di differenti sistemi di ricarica e possono funzionare fino a ventiquattro ore al giorno. Le soluzioni applicate nei veicoli dipendono dalle aspettative dei clienti». «Riteniamo che gli autobus elettrici siano il futuro del trasporto pubblico nelle città», conclude Strecker. «Indubbiamente non sostituiscono completamente gli altri mezzi attualmente in uso ma sono un complemento eccellente, silenzioso e ad emissioni zero, nelle flotte di trasporto pubblico». Altri articoli su Solaris: www.bustocoach.com/it/node/756/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

IL KENT C SI ALLUNGA

A un anno dal debutto sui mercati internazionali, il ribassato da 18,75 metri di Otokar ottiene il primo ordine in Italia. L’affidabilità è il suo biglietto da visita

arrivato in Italia il primo Otokar Kent C È articolato. Attraverso la Mauri Bus System vestirà le insegne della SAI di Treviglio che lo impiegherà nei servizi di collegamento extraurbano tra i Comuni della Lombardia. Presentato lo scorso anno al Busworld di Ko-

rtrijk segna il completamento della gamma per i trasporti di linea del costruttore turco che dopo aver introdotto nel 2011 il Kent C da 12 metri non si accontenta più di essere classificato solo come specialista in taglie medio corte, segmento in cui continua ad essere

leader, a partire dalla sua posizione di forza sul mercato interno turco. Come per tutti i modelli Otokar, anche per il Kent C articolato, l’inizio della produzione di serie è stato preceduto da accurate analisi di resistenza sia in fase di progettazione sia nelle

reali condizioni di esercizio su strada, nelle condizioni più gravose possibili. Con una attenzione particolare alla resistenza strutturale, alla compatibilità elettromagnetica, al bilanciamento dei carichi e al dimensionamento della catena cinematica, affidandosi a com-

èè


AL LAVORO DA 95 ANNI

ompie 95 anni la Mauri C Bus System. Una lunga storia cominciata nel 1921 e che attraverso l’impegno di tre generazioni è passata dall’iniziale produzione artigianale di carrozzelle e carrozzerie fuori serie al primo autobus (1966) e alla produzione di serie di autobus in lega leggera (metà degli Anni 70) che si svilupperà fino alla crisi di metà Anni 90. Poi la progressiva specializzazione nella commercializzazione e realizzazione di autobus spe-

ponentistica di prim’ordine. Così, per il motore è stato scelto l’11 litri Paccar DAF MX 11 271 con potenza massima di 368 cavalli e una erogazione di coppia adatta alle alte prestazioni: 1.600 Nm, costanti tra 1.000 e 1.650 giri. Silenzioso ed esente da vibrazioni, il motore DAF utilizza la tecnologia SCR+EGR per abbattere le emissioni e prevede intervalli di cambio olio ogni 60mila chilometri (30.000 km nel primo periodo). Per la sicurezza, nel cofano motore è presente il sistema di allarme in caso d’incendio (l’impianto di spegnimento è tra gli optional). Grande affidabilità anche per il cambio scelto per il Kent articolato. Si tratta dell’automatico ZF Ecolife a sei marce con rallentatore idraulico integrato e dotato di sistema di controllo TopoDyn Life che in base alle condizioni di carico e potopografiche seleziona il programma più adatto a tenere sotto controllo i consumi. Firmati ZF anche gli assali, a sospensioni indipendenti davanti e a portale rovesciato

esclusiva dei suoi autobus sul mercato italiano. A testimoniare questo percorso, ora c’è una scultura

proprio all’inizio della via che porta alle rinnovate e ampliate strutture della Mauri Bus System, a Desio. Una piegatrice meccanica degli Anni 30 da cui escono nastri metallici che vanno a unirsi con il frontale di un autobus storico della Mauri. Una sintesi di processo lavorativo che racchiude l’impegno e la volontà di tenere fede agli insegnamenti di etica del lavoro tramandati da padre in figlio nella famiglia Mauri.

KENT C SNODATO

Lunghezza mm 18.750 Larghezza mm 2.540 Altezza con AC mm 3.245 Passo mm 5.900+6.740 Sbalzo anteriore mm 2.700 Sbalzo posteriore mm 3.410 Posti a sedere 36+1H Posti in piedi 133 Motore DAF MX11 271H1 Cilindrata cc 10.837 Potenza kW (cv)/giri 271 (368)/1.695 Coppia Nm/giri 1.600 / 1.700 Cambio automatico ZF

ciali, fino all’accordo con il costruttore turco Otokar nel 2010 per la vendita in

gli altri, sul cui assetto di marcia vigila il controllo elettronico ECAS delle sospensioni pneumatiche. Di qualità garantita anche il sistema di collegamento e articolazione tra le due casse, dotato di unità di controllo elettronico (ECU) della Hübner in grado di garantire la stabilità del veicolo in ogni condizione di marcia. Il Kent C arrivato in Italia è la versione da

18,75 metri di lunghezza (disponibile anche il 18 metri), con pavimento completamente ribassato, quattro porte doppie vetrate, 36 sedili passeggero della Kiel, area carrozzella attrezzata (più rampa manuale sulla seconda porta) e posto per ulteriori 133 passeggeri in piedi. L’abitacolo è all’insegna della praticità, senza farsi mancare l’aria climatizzata fornita da un impianto a tetto da 49 kW della Sütrak e il

riscaldamento via convettori a pavimento alimentati dal riscaldatore Eberspächer Per l’autista, un posto guida protetto, con sedile a sospensione pneumatica, piantone dello sterzo regolabile/inclinabile e specchi retrovisori termici e regolabili ai quali si aggiunge la telecamera per la visibilità anche in retromarcia. Altre telecamere tengono sotto controllo le porte di accesso. Altri articoli su Otokar: www.bustocoach.com/it/node/5734/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2016

ANNUNCI

AUTOBUS USATI IN VENDITA

IRIZAR - Century K 124 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 10/2007 km 421.000 Prezzo Iva esclusa: 75.000 - 125.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 53+1+1 Motore: Scania, Euro IV, 430 cv Cambio: automatizzato 12 marce Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

SETRA - S 517 HD Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 08/2013 km 497.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 13,9 metri Posti: 57+1+1 Motore: Mercedes, Euro VI, 428 cv Cambio: automatizzato Mercedes a 8 marce Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

IVECO - 380.10.35 Classe Veicolo: Classe II Prima immatricolazione: 11/1996 km 422.700 Prezzo Iva esclusa: 10.000-25.000 euro Lunghezza: 10,6 metri Posti: 47+25+1 Motore: Iveco, Euro II + FAP Euro V, 345 cv Cambio: manuale 8 marce Accessori: Rallentatore, Riscaldatore Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

NEOPLAN - Cityliner 12.18 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2009 km 611.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 13,8 metri Posti: 56+1+1 Motore: Man, Euro IV, 441 cv Cambio: manuale 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

MERCEDES - Tourismo O 350 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2008 km 285.000 Prezzo Iva esclusa: 75.000 - 125.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 53+1+1 Motore: Mercedes Euro IV, 420 cv Cambio: manuale a 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

IRIZAR - Century 12.35 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2007 km 635.000 Prezzo Iva esclusa: 75.000-125.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 49+1+1 Motore: Scania, Euro IV, 379 cv Cambio: automatizzato Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu


ANNUNCI

BusToCoach on-line Magazine -Ottobre 2016

AUTOBUS USATI IN VENDITA NEOPLAN - N122

Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 03/2001 km 900.000 Prezzo Iva esclusa: 25.000-50.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 75+1+1 Motore: Man, Euro V con FAP, 524 cv Cambio: AVS Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video (6 monitor), Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

SETRA - S 416 HDH Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2007 km 658.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 50+1+1 Motore: Mercedes Euro IV, 476 cv Cambio: manuale 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero, Toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu

SETRA - S 411 HD Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 08/2009 km 490.000 Prezzo Iva esclusa: oltre 125.000 euro Lunghezza: 10,2 metri Posti: 37+1+1 Motore: Mercedes, Euro V, 408 cv Cambio: manuale 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio, Frigorifero, toilette Venditore: Italbus S.r.l., Bussolengo (VR). Tel: +39 045 6766617 E-mail: info@italbus.eu Altri Autobus Usati in vendita: www.bustocoach.com/it/content/annunci

OFFERTE SPECIALI


OFFERTE SPECIALI

Vuoi VENDERE il tuo autobus usato?

Fai il tuo annuncio su BusToCoach Magazine e sul sito www.bustocoach.com. Scarica la scheda Segui le istruzioni e le modalità di pagamento e inviala a bustocoach@bustocoach.com

Vuoi proporre OFFERTE SPECIALI per i tuoi prodotti? Fai il tuo Annuncio su BusToCoach Magazine. Scarica la scheda Segui le istruzioni e le modalità di pagamento e inviala a bustocoach@bustocoach.com

CERCHI Autobus nuovi o usati, Ricambi, Servizi o altro? Fai il tuo annuncio su BusToCoach Magazine. È GRATIS Compila la scheda e inviala a bustocoach@bustocoach.com

Profile for Transport Web & C. SNC

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Ottobre 2016  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Ottobre 2016  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...