Page 1

Transport Web Snc - www.bustocoach.com

EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Ottobre 2015

Bus To Coach

SAFETY COACH MERCEDES TRAVEGO

APPUNTAMENTO A KORTRIJK - SETRA - IVECO BUS - IT TRANS - MAN & ZF GREEN DAY - DAIMLER - VDL FUTURA FDD2 - MERCEDES - RUBRICHE


RIVISTA ON-LINE abbinata a www.bustocoach.com - Ottobre 2015 RUBRICHE

BusToCoach

European on-line magazine Direttore responsabile

Marino Ginanneschi

marino.ginanneschi@bustocoach.com

Redazione e rapporti internazionali

Elena Prearo

elena.prearo@bustocoach.com

Foto e video

Marco Degano

marco.degano@bustocoach.com

FLASH NEWS Direttamente da Costruttori e Aziende di trasporto.

HIGH TECH STORE TomTom, Allison, Ecomotive, Bridgestone, Eberspächer, MAN.

ANNUNCI Uno spazio per vendere e comprare.

FILO DIRETTO

Pubblicità

ADV SPAZIO s.r.l. I 20129 Milano Via G. Modena 6 Tel. +39 02 7000 4031

E-mail: bustocoach@advspazio.it

Amministrazione

Transport Web di Marco Degano & C Snc I 20149 Milano Via Silva 33

E-mail: bustocoach@bustocoach.com Internet: www.bustocoach.com Registrazione Tribunale di Milano n. 140 del 16/03/2012

BUSWORLD Dal 16 al 21 ottobre tutti a Kortrijk.

SETRA Per viaggi esclusivi in Business-Class.

IVECO BUS IT-TRANS 2016 Il Magelys è “Coach of Appuntamento con the Year 2016”. l’Information Technology.

IN PRIMO PIANO

***

BusToCoach® Magazine è inviato mensilmente via mail a 12.000 operatori europei del trasporto passeggeri in autobus. Se vuoi iscriverti alla nostra mailing list comunicalo a: bustocoach@bustocoach.com

MAN & ZF DAIMLER BUSES Insieme per la seconda In anteprima le novità al edizione del GreenDay. Busworld di Kortrijk.

VDL BUS & COACH Il nuovo due piani Futura FDD2.

MERCEDES Tutta la tecnologia del Travego Safety Coach.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

MAN AL BUSWORLD DI KORTRIJK

SILENT BUS CON GLI ELETTRICI VOLVO

oche settimane fa i passeggeri della linea 55 di Göteborg, er la gamma urbani, sotto i riflettori ci sarà il MAN P Lion’s City, veicolo ulteriormente perfezionato negli Pin Svezia, sono stati colti di sorpresa dall’artista svedese ultimi tre anni con l’ottimizzazione del peso, la maggiore Seinabo Sey che si è esibito con due brani musicali. E di ciò

facilità di manutenzione, l’aumento della capacità passeggeri e la riduzione del consumo di carburante. In fiera si vedranno poi le nuove porte MAN per gli urbani. Quanto agli interurbani, salirà per la prima volta in passerella il MAN Lion’s Intercity. Proposto oltre che per i servizi interurbani anche per il trasporto interregionale e scolastico, si caratterizza per il design marcato e aerodinamico, le doti di marcia e, in particolare, il ridotto consumo di carburante e i bassi Life Cycle Cost. MAN presenterà a Kortrijk anche realizzazioni speciali a cura del Bus Modification Center (BMC). Come il NEOPLAN Cityliner con lounge per favorire il dialogo e la comunicazione durante il viaggio e un impianto di illuminazione e distribuzione audio sviluppato appositamente per il veicolo. O il due piani NEOPLAN Skyliner con, al piano inferiore, bistrot, ampia cucina completamente equipaggiata, 18 posti a sedere Exclusive Plus e due doppi sedili contrapposti con tavolini regolabili in altezza.

CASTROSUA E IRIZAR SU TELAI SCANIA

ne è stato fatto un video. La performance rientra nelle Silent Bus Sessions, campagna che coinvolge alcuni degli artisti più conosciuti della Svezia e mirata a fare ulteriore pubblicità al progetto ElectriCity di Göteborg. Nell’ambito di tale progetto è stata inaugurata, lo scorso giugno, la linea 55 servita esclusivamente da mezzi ecologici: tre autobus elettrici e altri a trazione ibrida, tutti targati Volvo. I tre elettrici funzionano con elettricità rinnovabile e sono a basso consumo energetico, silenziosi e completamente senza emissioni. Le batterie vengono ricaricate rapidamente ai terminal degli autobus. Gli ibridi elettrici funzionano con elettricità per circa il 70% del percorso. Volvo è uno dei 14 partner del progetto Electricity ed è stato coinvolto anche nella realizzazione delle Silent Bus Sessions, che sta proseguendo con altri artisti.

LOW ENTRY IN TERRITORIO COMASCO

inque nuovi autobus della serie Iveco Crossway Low Entry C (LE) sono in servizio dal 14 settembre su linee urbane, extraurbane e scolastiche di ASF Autolinee di Como, società

cania Hispania, filiale spagnola di Scania, e l’operatore S iberico ADO Avanza (parte del Grupo ADO, multinazionale messicana del trasporto passeggeri) hanno firmato un

accordo per la fornitura di 64 autobus da consegnare nella seconda metà del 2015. Con carrozzeria Castrosua e Irizar, i veicoli a due o tre assi saranno utilizzati per impieghi urbani, suburbani e interurbani. Fanno eccezione due Citywide della gamma Scania nella taglia da 12 metri. Questi ultimi sono equipaggiati di motore DC9 da 250 cv con cambio Ecolife, tre porte, posto carrozzella e rampa, condizionatore Konvekta Spheros EVO400 da 40 kW e riscaldamento a convettori.

GLI ALL BLACKS SI MUOVONO CON IVECO

del gruppo Arriva. I veicoli sono alimentati da motori Cursor 9 Euro VI da 360 cv abbinati al cambio automatico Voith D864.6. Alloggiano 36 passeggeri seduti e sono provvisti di area attrezzata per il trasporto di passeggeri diversamente abili e sollevatore manuale. L’allestimento di bordo comprende selleria ergonomica, luci interne full led, impianto di climatizzazione automatico e dispositivo supplementare per il riscaldamento interno. Dallo scorso maggio sono in servizio sulla rete di ASF Como altri veicoli della gamma Iveco: dei Crossway Pro da 12 metri inaugurati con l’avvio dell’Expo 2015. La dotazione di tali mezzi consente di coprire sia il trasporto urbano sia di operare nel segmento interurbano premium.

SOLARIS A TETTO RIBASSATO

ezzi di trasporto Iveco Bus per gli All Blacks, i campioni olaris Bus & Coach ha sviluppato quattro Urbino su miM del mondo di rugby. L’occasione è offerta dall’8a Coppa del mondo di rugby che si sta svolgendo in Inghilterra dal 18 Ssura per la società di trasporti tedesca Karlsruhe City settembre. Un evento al quale Iveco Bus partecipa come “Euro- Transport. Sono gli autobus più bassi che Solaris abbia

pean Supporter” della squadra. I veicoli a disposizione degli All Blacks fino al 31 ottobre sono un Magelys e tre Daily Minibus Hi-Matic, utilizzati sia per il supporto logistico che per il trasporto dei clienti VIP della squadra. Il Magelys Pro è un 12.8 metri con motore Iveco Cursor 9 da 400 cv e cambio automatizzato ZF AS-Tronic. L’autobus è stato personalizzato con 46 posti (che di serie sono 57) per aumentare il comfort dei giocatori. Le dotazioni includono sedili reclinabili in pelle, servizio wi-fi, macchina per il caffè, navigatore gps, doppio amplificatore per microfono, presa USB su ogni sedile e da 220 V per biposto. I tre Daily Minibus sono i primi tre che Iveco Bus consegna nella versione con cambio automatico a otto rapporti Hi-Matic, progettato per garantire prestazioni massime e minimi costi operativi. I tre Daily Minibus sono modello Tourys con motore F1C 3.0L da 170 cv, 19 sedili reclinabili.

finora prodotto. L’altezza di soli 2.720 millimetri (330 in meno rispetto a un urbano standard) è stata realizzata per un viadotto che collega i distretti di Beiertheim e Bulach a Karlsruhe. L’altezza interna per i passeggeri in piedi è stata invece incrementata a 2.290 millimetri, 45 in più del normale. Ciò grazie al trasferimento di gran parte del condizionatore a tetto sul retro dell’autobus. Progettato e costruito da Solaris, il sistema di condizionamento garantisce un raffreddamento sia del comparto passeggeri che della cabina di guida. Questa innovazione tecnica è basata su componenti Spheros. Altri quattro Solaris Urbino 10.9 LE su misura saranno consegnati a dicembre 2015.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

OPTARE SOLO A HAMILTON ISLAND

IVECO CROSSWAY IN PROVINCIA DI TORINO

isola senza auto e con solo macchine da golf e un linea dal 14 settembre i primi 10 Iveco Crossway UN' servizio navetta gratuito per gli ospiti in tutto il resort. IN Pro dei 40 acquisiti dalla Sadem, società del grupStiamo parlando di ‘Hamilton Island, la rinomata isola-resort po francese Arriva a cui fa capo la gestione di oltre 35 linee

situata nel cuore della Grande Barriera Corallina in Australia. Qui è entrato recentemente in funzione un nuovo Optare Solo per il servizio di bus navetta. Lungo 7.5 metri, ha un accesso ribassato e uno spazio dedicato a sedia a rotelle o passeggino. La capacità è fino a 50 passeggeri, superiore rispetto ai precedenti autobus medi utilizzati fino a poco tempo sull’isola (18-21 posti). L’Optare Solo è completamente climatizzato e lavora 18 ore al giorno coprendo 200 chilometri.

ECONOMY AWARD PER IL VDL FUTURA

Futura FMD2 di VDL è il vincitore dell’IBC EcoIL nomy Award, competizione internazionale di autobus e pullman tenutasi all’inizio di maggio 2015. Il VDL Futura

FMD2 è stato il vincitore indiscusso per la sua convenienza in termini di costi. La sua costruzione leggera in combinazione con il design aerodinamico e la catena cinematica ottimale hanno riportato i minori consumi. A ciò si aggiunge una elevata capacità di passeggeri, notevole spazio per i bagagli e un basso costo per chilometro. Il veicolo testato è un VDL Futura FMD2-129 con una lunghezza di 12,9 metri e una configurazione di 49+1+1 posti. Il premio IBC Economy Award sarà presentato durante il Busworld 2015 di Kortijk (16-21 ottobre).

SOLARIS ELETTRICI A BERLINO

erlino ha celebrato l’apertura ufficiale della linea di auB tobus elettrici con quattro Solaris Urbino 12 a trazione elettrica. Gli Urbino 12 elettrici per Berlino sono equipaggiati

di un set batterie Bombardier montate sul tetto, con una capacità di 90 kWh. Utilizzando il sistema induttivo PRIMOVE, i veicoli verranno ricaricati a due terminali della linea 204. Dotato di una potenza di 200 kW, il processo di ricarica richiederà solo pochi minuti, permettendo agli autobus di coprire la distanza necessaria per la ricarica successiva. Con i quattro nuovi autobus le emissioni di CO2 saranno ridotte di circa 260 tonnellate l’anno. Per ottenere lo stesso effetto, circa 250 autovetture a Berlino dovrebbero essere elettrificate. Tutti i veicoli elettrici nella flotta di BVG, inclusi i quattro Solaris Urbino, sono esclusivamente alimentati con energia verde prodotta da fonti di energia rinnovabili. Il programma “E-Bus-Berlin” ha ricevuto fondi per un importo di 4,1 milioni di euro ed è finanziato dal Ministero Federale dei Trasporti e delle Infrastrutture digitale. L’Università Tecnica di Berlino ha sostenuto il progetto scientifico.

nella provincia di Torino. Lunghi 12 metri ed equipaggiati di motore Euro VI, i veicoli offrono climatizzazione computerizzata, sistema audiovisivo e sonoro di annuncio/informazione, postazione dedicata alle persone con difficoltà motorie e rampa elettrica per imbarco/sbarco carrozzelle. Tutti i mezzi dispongono inoltre di vetri oscurati atermici a forte colorazione per un minore trasmissione termica dei raggi solari. Questi autobus sono destinati ai collegamenti extraurbani e scolastici nell’area di Pinerolo.

LOW ENTRY CASTROSUA XL

produttore iberico Castrosua fornirà due autobus IL della serie Magnus.E low entry alla società di trasporti Empresa Cabrero S.A. (ECSA) con sede a Vallado-

lid, Spagna. I due autobus, entrambi nella taglia da 14,8 metri con allestimento in classe II, sono carrozzati su telaio Volvo B8R LE 6x2. Sono equipaggiati di 57 sedili Fainsa (modello Metropolis), spazio attrezzato per carrozzella con doppia rampa (elettrica e manuale), impianto di aria condizionata Hispacold 12 L e preriscaldatore Webasto. Il sistema d’illuminazione è a Led sia dentro che fuori. Presentata all’ultima FIAA di Madrid (2014), l’edizione aggiornata del Magnus.E low entry propone un’immagine molto più versatile e caratteristiche tecniche che potenziano qualità, accessibilità e resistenza, il tutto in un’ottica di riduzione dei costi di manutenzione per gli operatori.

DUE PIANI VDL SYNERGY IN FRIULI

ette autobus della gamma VDL Synergy sono entrati S a far parte del parco mezzi di SAF Autoservizi FVG Spa, società di trasporti friulana del gruppo Arriva. Sono

veicoli a piano doppio impiegati nei collegamenti interurbani in Friuli Venezia Giulia. Con quest’ultima fornitura, i VDL Synergy nella flotta di SAF ammontano a 23. Questi autobus misurano 13 metri e alloggiano fino a 98 passeggeri, di cui 82 seduti e 16 in piedi. Sono inoltre dotati di un posto per sedia a rotelle e di relativa pedana di incarrozzamento.


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

TUTTO È PRONTO PER KORTIJK

Mancano ormai pochi giorni all’evento più atteso dell’anno: il Busworld di Kortijk. Riflettori accesi dal 16 al 21 ottobre. Da non perdere il salone per eccellenza del comparto È autobus. In oltre quarant’anni (la prima edizione nel 1971) è diventata la vetrina di ri-

ferimento per gli operatori del settore, richiamando ogni anno visitatori da tutto il mondo. Più di 32 mila le presenze internazionali registrate nel 2013 con provenienza da 116 Paesi. Quanto agli espositori, è stato raggiunto il picco dei 390 nominativi. Sono numeri importanti, e in costante aumento, quelli del Busworld di Kortijk. Salone biennale che quest’anno torna ad ottobre nella cittadina belga celebrando la 18esima edizione. Una settimana di full immersion tra sfilate, anteprime, eventi, conferenze, premiazioni. Come la consegna dell’ambìto trofeo ‘International Coach of the Year’, premio assegna-

to da una giuria internazionale di giornalisti del settore provenienti da 22 Paesi. E vinto questa volta da Iveco Bus con il modello di punta della sua gamma di autobus da turismo: il Magelys. Che si aggiudica così il titolo di ‘International Coach of the Year 2016’. Sponsorizzato dal Busworld, il premio verrà consegnato durante l’inaugurazione del salone. Poi ci sono i dibattiti, i seminari e le tavole rotonde organizzate dalla ‘Busworld Academy’ con approfondimenti su vari temi quali la sicurezza, la sostenibilità, il comfort di autobus e pullman. L’appuntamento con il Busworld 2015 è dal 16 al 21 ottobre presso il Kortijk Xpo. Per ottimizzarne la visita, si invita a scaricare l’app dal sito web al seguente indirizzo http://kortrijk.busworld.org. Altri articoli sugli Eventi Internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

PASSEGGERI IN FILA PER UNO

Con 20, 21 o 24 posti su file 1+1 i Setra a tre assi sfoggiano il massimo comfort negli allestimenti, per trasferimenti in Business-Class

operatore svizzero Ernst Marti AG di L' Kallnach (Berna) ha inaugurato un Setra TopClass 500 con una configurazione posti

1 + 1. Il veicolo è un S 516 HDH in “Executive Business Class” con un massimo di 20 passeggeri su lussuosi sedili singoli. Ogni sedile è dotato di vani portaoggetti, portabevande e una stazione di lavoro con una presa di corrente a 220 volt. Un altro Setra TopClass 500 in versione 1 + 1 è stato consegnato al Gruppo Sales-Lentz in Lussemburgo. Si tratta di un S 517 HDH equipaggiato di 21 sedili

in pelle Setra Ambassador con braccioli extra large su entrambi i lati, supporti tablet PC e tavolini. Il pullman ‘Business-class premium’ è disponibile come veicolo navetta molto speciale per feste dedicate ad alti funzionari governativi, delegazioni commerciali o di gestione e controllo di ben note società. Un ulteriore S 517 HD “1 + 1” è stato fornito ad Autobus Oberbayern GmbH con sede a Monaco di Baviera. Con solo 24 posti a sedere, il modello a tre assi della Setra ComfortClass 500 offre al turista una sensazione senza precedenti di lusso per gite di un giorno da Monaco di Baviera al castello reale di Neuschwanstein nella regione dell’Algovia. I biposto sono stati sostituiti con un sedile di lusso girevole su ciascun lato della corsia. Ogni passeggero ha, inoltre, un vano per riporre telefono, chiavi o borsa, così come ampio spazio per bevande, snack e anche un computer portatile.

Altri articoli su Setra: www.bustocoach.com/it/node/1584/articoli-costruttore-europa


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

MAGELYS È COACH OF THE YEAR Al turistico Magelys di Iveco Bus il prestigioso titolo di International Coach of the Year 2016. La premiazione al Busworld di Kortijk

edizione 2016 dell “International Coach L' of the Year” è stata vinta dal Magelys, modello di punta della gamma Iveco Bus per

i servizi turistici. Premiato da una giuria di 22 giornalisti delle più importanti testate europee di autobus e pullman, il Magelys ha sbaragliato la concorrenza, ovvero il Setra TopClass S516 HDH, lo Skyliner col marchio Neoplan, il B11R Sunsundegui SC7 di Volvo, l’HD12 targato Temsa e il Futura FMD2- 129/370 di VDL. Il veicolo che si è aggiudicato il prestigioso riconoscimento è un Magelys Pro equipaggiato per il trasporto disabili e provvisto di 46 sedili in pelle Kiel, toilette, tre monitor LCD estraibili da 19 pollici, Wi-Fi, prese da 220 V e USB, GPS e una telecamera.

“Il Magelys non è un veicolo nuovo sul mercato degli autobus”, si legge nel comunicato stampa di Iveco Bus, “ma la giuria ha apprezzato l’ultima versione conforme alla normativa Euro VI, che offre una serie di innovazioni. Con il Magelys, Iveco si è concentrata sull’efficienza, e la giuria ha apprezzato il modo in cui tale attenzione contribuisce a ridurre il Total Cost of Ownership per il cliente. Il Magelys ha poi fatto centro per l’ottimo rapporto qualità/prezzo, che tuttavia non scende a compromessi sulle caratteristiche e sulla qualità dei materiali utilizzati. Inoltre, è un veicolo adatto a ogni tipo di utilizzo nel corso di tutto il suo ciclo di vita”. La consegna del trofeo avrà luogo al Busworld di Kortrijk (16 al 21 ottobre). Altri articoli su Iveco Bus: www.bustocoach.com/it/node/917/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

APPUNTAMENTO CON LE SOLUZIONI IT Gli ultimi sviluppi dell’Information Technology nel trasporto pubblico all’IT-TRANS 2016. Dall’1 al 3 marzo a Rheinstetten, Germania

settore in continua e rapida evoluUN zione quello dell’Information Technology (IT) per l’industria del trasporto pubblico. Secondo un rapporto pubblicato dalla società di analisi svedese Berg Insight, il mercato europeo dell’Intelligent Transport System (ITS) per il trasporto pubblico ha raggiunto nel 2014 un valore di mercato pari a 1,03 miliardi di euro e si prevede che arrivi a 1.46 entro il 2019. Un’occasione per fare il punto sulle ultime tendenze e innovazioni di prodotto è l’IT-TRANS 2016, conferenza internazionale con vetrina espositiva organizzata dall’UITP (l’Associazione internazionale del trasporto pubblico) e dal KMK (Karlsruher messe- und kongress-GmbH). La quinta edizione si terrà il prossimo 1-3 marzo presso il Karlsruhe trade fair centre di Rheinstetten, in Germania. Nel 2014 i visitatori sono stati 3.761 prove-

nienti da una cinquantina di Paesi, 164 gli espositori da 26 nazioni. La parte congressuale prevede sessioni sia per neofiti che per i più esperti. Per la prima volta, il programma è stato compilato sulla base delle proposte di esperti internazionali interpellati lo scorso giugno all’UITP World Congress and Exhibition di Milano. Una quindicina le sessioni con una vasta gamma di argomenti che spaziano dalle app per la mobilità ai sistemi di controllo per il trasporto intermodale, alle piattaforme per la mobilità integrata, alla sicurezza dell’IT, alla bigliettazione. Il programma prevede anche workshop per l’approfondimento di temi specifici. Inoltre una serie di forum per l’aggiornamento di mercato offrirà agli espositori la possibilità di presentare i propri prodotti e servizi ai professionisti del settore. Altri articoli sugli Eventi Internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

HIGH TECH STORE

TELEMATIC AWARDS

DUAL FUEL PER BUS

SICUREZZA MAN

per la ‘AppDrive powered by TomTom’, applicazione che fornisce direttamente via smartphone dati cruciali relativi allo stile di guida, come le frenate brusche, sterzate e accelerazioni. Grazie a questa app i possessori di una polizza possono ottenere uno sconto immediato sul pacchetto assicurativo ‘My Mobility’ dell’assicurazione sijox di Signal Iduna. Lo sconto aumenterà se verrà dimostrato l’impegno a mantenere uno stile di guida responsabile, incoraggiando i giovani ad adottare un approccio al volante più sicuro e orientato alla salvaguardia dell’ambiente. Ammontano a 107 le adesioni pervenute all’edizione 2015 del Telematik Awards, premio tedesco ripartito in dove differenti categorie. La ‘AppDrive powered by TomTom’ è stata premiata nella categoria Assicurativa.

zione motore, ha supportato la conversione di 30 autobus con sistema di alimentazione dual fuel a gas naturale compresso per la società di trasporti Metrobus con sede a Johannesburg, Sud Africa. L’operazione è stata realizzata attraverso il partner sudafricano Vehicle Gas Solutions. La trasformazione di questa flotta di bus urbani, la cui anzianità è di otto anni, rientra nell’ambito di un più ampio progetto di riduzione delle emissioni dei trasporti pubblici cittadini, che prevede per il prossimo futuro sia nuove conversioni di autobus in dual fuel, sia l’acquisizione di nuovi mezzi a ridotto impatto ecologico. La piattaforma dual fuel ‘d-gid’ sviluppata da Ecomotive Solutions è in grado di alimentare un motore diesel simultaneamente con una miscela di gas (metano/biometano, stoccato sia in forma compressa CNG che liquida GNL/LNG, oltre che GPL, syngas, idrometano, ecc.) e gasolio. «L’applicazione del sistema d-gid non modifica la natura del motore diesel mantenendone inalterate prestazioni ed efficienza iniziali», precisano da Ecomotive Solutions «inoltre in mancanza di gas, il sistema torna a lavorare automaticamente con gasolio al 100%».

con fusione dei sensori (EBA, Emergency Brake Assist) e il segnale di arresto di emergenza ESS. La casa tedesca annuncia, poi, che integrerà l’EBA e il nuovo sistema di controllo della corsia (LGS, Lane Guard System) nelle dotazioni di serie dei veicoli che, partire da novembre, li prevederanno come equipaggiamento obbligatorio per le nuove immatricolazioni. Tra questi, la gran parte degli autocarri MAN, gli autobus interurbani e turistici MAN e NEOPLAN e i telai MAN per i bus turistici. La nuova generazione di sistemi di assistenza alla frenata di emergenza EBA di MAN combina le informazioni provenienti dal sensore radar nella parte anteriore del veicolo e quelle della telecamera sul parabrezza. Attraverso tale “fusione dei sensori”, il sistema può interpretare in modo affidabile scenari di traffico complessi. I veicoli che precedono in marcia e gli ostacoli fissi possono essere così identificati più rapidamente e con maggiore sicurezza. Ciò consente al sistema di guadagnare tempo, per attivare in anticipo la frenata di emergenza, se necessario. Inoltre, in caso di frenata di emergenza, oltre alle luci di arresto, il segnale di arresto di emergenza (ESS, Emergency Stopping Signal) attiva anche l’impianto di lampeggiatori d’emergenza a una frequenza più elevata, segnalando ai veicoli retrostanti la situazione di emergenza. ll nuovo sistema LGS (System Guard Lane) è dotato della più recente tecnologia per telecamere, che consente una maggiore precisione nel rilevamento della corsia e una riduzione al minimo degli avvisi non giustificati.

elematik Awards 2015 T a TomTom Telematics e sijox/Gruppo Signal-Iduna

comotive Solutions, presenta la nuova geE azienda del gruppo Hol- MAN nerazione di sistemi dim specialista nella calibra- di assistenza alla frenata di emergenza

AC A KORTRIJK

berspächer Sütrak, produtE tore tedesco specializzato in sistemi di raffreddamento e

riscaldamento, parteciperà al Busworld 2015 (Kortijk, 1621 ottobre) con nuove soluzioni integrate per la gestione termica efficiente e sostenibile di autobus elettrici e ibridi. Nello specifico, presenterà in anteprima mondiale l’AC230: sistema di condizionamento a tetto con un’innovativa pompa di calore che lavora secondo il principio di inversione del flusso d’aria. Per la prima volta sotto i riflettori anche la nuova unità di controllo per impianti di condizionamento a bordo autobus, la versione ‘All-Electric’ del sistema di condizionamento AC136 G4 dedicata agli autobus elettrici e l’impianto di aria condizionata per il posto di guida e la cabina passeggeri per autobus urbani AC 403 E G2. «Tutte le novità presentate al Busworld», precisano da Eberspächer Sütrak, «sono caratterizzate da efficienza e sostenibilità e soddisfano i più stringenti requisiti in termini di riduzione dei pesi e bilancio energetico, e adottano circuiti frigoriferi chiusi a protezione dell’ambiente, con la possibilità di utilizzare in futuro anche nuove tipologie di gas».

ALLISON TORQMATIC

llison Transmission ha amA pliato la gamma dei cambi Torqmatic introducendo tre

nuovi modelli. Le trasmissioni completamente automatiche T1000, T2100 e T2200 vanno a sostituire le esistenti 1000, 2100 e 2200 disponibili per minibus, midibus e pullman in tutta l’Europa, l’Asia-Pacifico, Australia e America Latina. L’espansione della famiglia di prodotti Torqmatic fornisce ai clienti una gamma completa di trasmissioni Allison con le ultime migliorie di prodotto: la 5a generazione di comandi elettronici che offre strategie di trasferimento ottimali per una produttività ed efficienza superiori e il software FuelSense per l’efficienza del combustibile in grado di offrire fino al 20% di risparmi di carburante in funzione del ciclo di lavoro. In questo modo Allison Transmission risponde alla crescente domanda di soluzioni di trasmissione automatica per applicazioni di autobus e pullman.

T

BRIDGESTONE

yreLink 2.0 è la nuova, ed ampliata, versione della piattaforma europea per la gestione ordini dei pneumatici messa a punto da Bridgestone. Una piattaforma unica per tutte le e-solution: migliori prezzi, gestione e monitoraggio degli ordini, spedizioni e fatturazione. «Il nuovo portale TyreLink offre una gamma di funzioni e servizi aggiuntivi che precedentemente non potevano essere forniti da un’unica fonte. Offre ai nostri rivenditori il quadro complessivo e una visione più chiara del loro business», ha detto Laurent Dartoux, Senior Vice-Presidente Sales &Marketing Bridgestone Europe.


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

MAN & ZF GREEN DAY

All’Autodromo di Modena è andata in scena la seconda edizione dedicata alla mobilità sostenibile. Focus sulla realtà italiana e prove con gli autobus MAN e Neoplan entre giungeva a termine la Settimana M europea della mobilità, il 22 settembre MAN Truck & Bus Italia e ZF hanno dato vita alla seconda edizione del “GreenDay”. Una manifestazione rivolta agli operatori del trasporto pubblico italiano che hanno potuto prendere visione delle principali tecnologie messe oggi a disposizione per una mobilità sostenibile. Sulla pista dell’Autodromo di Modena è stato infatti possibile salire a bordo del meglio

della produzione MAN e Neoplan, a partire dai nuovi MAN Lion’s Intercity e Neoplan Skyliner a due piani oltre che approfondire con i tecnici ZF le possibilità offerte dalle trasmissioni Eco-Life e As-Tronic in fatto di riduzione dei consumi e dei costi di gestione. Molto partecipata anche l’interessante tavola rotonda sui temi della mobilità sostenibile che ha visto i responsabili di importanti Aziende di trasporto legare temi generali e esperienze concrete di gestione.

Gianni Scarfone, direttore generate di ATB Bergamo ha posto l’accento sulla necessità di andare verso forme diverse di finanziamento del trasporto pubblico e allargare l’informazione all’utenza offrendo servizi integrati di interazione col cliente. A sua volta, Andrea Bottazzi, Direttore tecnico di TPER Bologna ha chiarito le linee di sviluppo per i diversi sistemi di trazione degli autobus, in base ai tipi di impiego. Tema in parte ripreso da Massimo Bettarello, Presidente di ATV Verona che ha ribadito la scelta di sviluppare l’impiego del metano, già utilizzato su oltre la metà del suo parco di autobus urbani. Concorde sull’uso del metano anche Luciano Marchiori, Direttore generale di START

Romagna che si spinge oltre, auspicando l’allargamento dell’esperienza positiva fatta con l’idrometano e il passaggio all’uso del metano liquido, funzionale anche all’obiettivo prioritario di tenere sotto controllo i costi di gestione. Favorevole allo sviluppo delle trazioni a gas ed elettriche (anche se con qualche perplessità sui costi), Piero Sàssoli, Direttore generale TIEMME Toscana Mobilità che ha puntato il dito su un problema tutto italiano: l’inadeguatezza dei finanziamenti pubblici per il rinnovo delle flotte. Oltretutto inaffidabili sui tempi di disponibilità alle Aziende. Appuntamento al prossimo MAN & ZF GreenDay 2016. Altri articoli su MAN Truck & Bus: www.bustocoach.com/it/node/1850/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

BusToCoach on-line Magazine - Luglio-Agosto 2015

CITARO NGT MA NON SOLO

Un mega stand, nove serie di autobus in passerella e prime visioni sotto le insegne Mercedes-Benz e Setra. Così Daimler Buses al Busworld di Kortijk 2015

aimler Buses parteciperà al Busworld D di Kortijk (16-21 ottobre) con un mega stand di 2.600 metri quadrati, dove i marchi

Mercedes-Benz e Setra avranno uno spazio ben delineato e accomunato dai brand OmniPlus, FleetBoard e BusStore per i servizi alla clientela. A ciò si aggiunge Mercedes-Benz Powertrain, per la prima volta al Busworld con un proprio stand (vedi box). Nel grande parterre di Daimler Buses sfileranno nove serie di autobus. Anteprima assoluta all’ombra della Stella è il Citaro NGT a gas. Urbano a metano di ultima generazione, a vettura singola o autosnodata, equipaggiato col nuovo M 936 G di Mercedes-Benz, motore

compatto e leggero in grado di eguagliare le prestazioni di un diesel. Un 7,7 litri da 222 kW (302 cv) abbinato al cambio automatico con convertitore di coppia Voith o ZF. Punti di forza del Citaro NGT (Natural Gas Technology) sono il minor peso rispetto al modello precedente, l’incremento di posti (96 contro 93 sulla versione standard), la maggiore capacità di rifornimento (da 190 a 227 litri), la combustione pulita con potenza elevata unitamente alle basse emissioni (quelle di CO2 inferiori anche del 20% confronto a un diesel). Tagliato poi dal 15 al 20% il consumo di carburante. Vantaggi che si devono, oltre al downsizing del motore che ora pesa èè


747 kg (230 in meno del vecchio 12 litri), alle bombole high-tech per il gas. Montate sopra l’asse anteriore (sopra l’asse centrale sull’autosnodato), sono in materiale composito con rivestimento in fibra di carbonio e fibra di vetro. Ciò le rende molto leggere e al contempo robuste. Grazie all’incremento della capacità di rifornimento, si è poi potuto fare a meno di una bombola, risparmiando così ulteriore peso. La versione a gas del Citaro gode delle ultime migliorie di gamma: dai fari principali a LED (optional), ai seggiolini ribaltabili con ampiezza maggiorata (singoli o mamma-bambino) e, per lo snodato, il dispositivo antiflessione ATC (Articulation Turnable Controller). Le consegne del Citaro NGT partono nell’autunno 2015 mentre la produzione in serie a pieno ritmo è prevista per la primavera 2016. Sul fronte turistico, sfileranno per MercedesBenz il Travego e il Tourismo. Entrambi con la 10millesima unità prodotta. Dalla scorsa primavera i due turistici vengono offerti di serie con il sistema di assistenza alla frenata di emergenza AEBS (Advanced Emergency Braking System), che riduce drasticamente la velocità in caso di pericolo. Nuovi i poggiatesta Comfort con doppia regolazione in altezza e alette laterali regolabili (optional). Il Tourismo è ora disponibile con elevatore e

L’OFFERTA DI SERVIZI PER I CLIENTI DI DAIMLER BUSES

uove proposte per il marchio N Omniplus al Busworld di Kortrijk con il Bus Depot Ma-

nagement. Servizio che consente alle officine di assistenza autorizzate di svolgere gli interventi di manutenzione presso l’officina del cliente. Un unico fornitore per tutto il necessario permette così al bus operator di ridurre i costi annui della flotta anche del 10%.

Sul fronte ‘usati’, il brand BusStore di Daimler Buses (presente in Europa con 17 centri) lancia la app BusStore per l’accesso diretto al sito Internet www.busstore.com. Realizzato in 18 lingue, il sito mette a disposizione un’ampia selezione di bus usati. Nuova anche la Bus.app del servizio FleetBoard per la gestione del parco mezzi. La app permet-

posti per sedie a rotelle su guide a pavimento. Nella sua ultima versione, il Travego è equipaggiato (a richiesta) col rielaborato OM 471 da 350 kW (476 cv), motore dagli spunti ancora più brillanti e consumi ulteriormente ridotti. Sotto i riflettori ci sarà pure il Mercedes Intouro, modello in tre taglie per la linea e il turismo occasionale, anch’esso dotato di AEBS più sistema antisbandamento. E poi il Mercedes Sprinter City 65 con pianale ribassato tra gli assi e sedili (imbottiti) nel vano posteriore. Per il marchio Setra, salirà in pedana il super-rialzato S 516 HDH da 13,32 metri della TopClass 500 completo di poggiatesta Comfort, sedili rivestiti nel nuovo materiale Composition in fibra di pelle, poggiapiedi monopezzo con ampia base d’appoggio, fari a LED (a richiesta).

te di tenere sotto controllo gli autobus anche in viaggio richiamandone i dati essenziali. Con la funzione FleetBoard Messaging, autisti e imprenditori possono anche scambiarsi notizie, ricevere indirizzi geocodificati e lasciarsi guidare dal navigatore. Inoltre il tempo di arrivo previsto viene calcolato e trasmesso alla sede centrale.

Immancabile, il due piani S 431 DT della Setra TopClass 400, anch’esso alimentato con motori Euro VI della generazione Blue Efficency Power. Testimonial della ComfortClass 500 sarà invece l’S 511 HD da 10,46 metri nella versione club-bus con equipaggiamenti esclusivi e sedili vis-à-vis. Per la linea, accanto all’S 415 LE business della MultiClass 400 debutterà l’S 418 LE business da 14,6 metri con 61 posti a sedere. In esposizione ci sarà anche il 6 cilindri in linea Euro VI OM 471 da 350 kW (476 cv), motore di serie per la serie TopClass 500. Nell’area esterna Setra metterà a disposizione vari mezzi in prova tra cui l’S 515 MD, modello a pianale medio di una nuova famiglia di autobus Setra che rientra nella Comfort Class 500. Alti 3,56 metri, tali autobus abbi-

Presente per la prima volta al Busworld, il produttore di gruppi assemblati Mercedes-Benz Powertrain. Nel suo stand (padiglione 8) faranno capolino due motori Euro VI medi e pesanti di Mercedes-Benz, il cambio a otto marce automatizzato PowerShift Mercedes GO 250-8 e l’asse a ponte forgiato HL6 dal peso contenuto.

nano il vano passeggeri dei modelli a pianale rialzato con sottostrutture ribassate. La nuova Comfort Class 500 MD è dedicata ai servizi turistici, così come ai brevi viaggi ed escursioni occasionali, ma si presta bene anche come bus navetta e nel trasporto aziendale.


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

FUTURA

FDD2-130

FDD2-141

Lunghezza mm 13.085 14.145 Larghezza mm 2.550 Altezza mm 4.000 Altezza interna mm 1.855 / 1.724 Passo mm 6.195+1-500 7.255+1.500 Sbalzo anteriore mm 2.280 Sbalzo posteriore mm 3.110 Diametro di volta mm 21.450 24.300 Bagagliera m3 9,3 Posti a sedere 84+1+1 96+1+1 Motore D AF/Paccard MX-13 375 Cilindrata cc 12.895 Potenza kW (cv)/giri 375 (510 ) / 1.750 Coppia Nm/giri 2.500 / 1.000-1.425 Emissioni E uro VI con EGR, SCR e DPF Cambio ZF AS Tronic 12 AS 2701 BO

UNA LIMOUSINE ALTA 4 METRI VDL Bus & Coach presenterà al Busworld di Kortrijk il nuovo Futura FDD2 per conquistare il settore dei ‘Double deck coach’ in Europa

ciascuno il suo. Sembra essere questo A il motto di VDL Bus & Coach che lo applica anche agli autobus a due piani. Al multiuso Synergy (ora rivolto principalmente ai servizi interurbani di linea) si è affiancato l’urbano Citea DLF-114 (dai primi di ottobre sulle strade di Berlino) e ora scende in campo il Futura FDD2 per i servizi intercity e turistici, che farà la sua prima uscita pubblica al Busworld di Kortrijk. Con il nuovo Futura a due piani, VDL Bus & Coach vuole aggredire il mercato europeo dei ‘double deck coach’, una nicchia che negli ultimi quattro anni è cresciuta fino a recuperare i valori del 2008 (343 unità nel 2014) e dove VDL punta ad aumentare la propria quota (attualmente del 9%) in diretta concorrenza con i due principali competitor: Setra (57%) e Van Hool (32%). Come il Synergy, il Futura FDD2 è disponi-

èè


bile in due lunghezze, 13,085 e 14,145 metri, con capacità rispettivamente di 84 e 96 passeggeri. Evidente l’appartenenza alla famiglia dei Futura dalla quale riprende i gruppi ottici anteriori a forma di freccia e gli elementi di design ai lati e sul retro, identico a quello del Futura FHD2 (solo un po’ più alto) così come le luci posteriori in stile dinamico. L’altezza di quattro metri è resa aerodinamica da un parabrezza curvo costituito da più sezioni per contenere i costi di sostituzione in caso di danneggiamento. Il sistema di costruzione modulare utilizzato nel sito di Valkenswaard permette di mettere in comune moduli preassemblati, come ad esempio gli assali anteriore e posteriore, identici a quelli dell’FHD2. Lo stesso dicasi per la tecnica sandwich per alleggerire e isolare i pannelli del tetto e del pavimento del piano superiore (con profilati estrusi di alluminio. In questo modo si au-

menta l’altezza interna libera (1.855 millimetri sotto e 1.724 sopra), anche rispetto al due piani Synergy. E si abbassa il baricentro del veicolo a tutto vantaggio della stabilità di marcia. La leggerezza è una caratteristica anche degli arredi interni, a partire da toilette e cucina, che contribuiscono a ridurre il peso a vuoto e quindi aumentare la capacità di trasporto e diminuire il consumo di carburante. All’interno, la disposizione dei sedili Classe 100 (i più lussuosi Classe 300 e 500 sono optional) lascia buoni spazi di passaggio come pure le due aree di ingresso e tutti gli spigoli dell’arredo sono arrotondati. Le due scale a semi chiocciola che portano al piano superio-

re hanno i gradini illuminati e sulla seconda porta è possibile montare una pedana manuale per l’imbarco di una o due carrozzelle. Per il comfort dei passeggeri, impianto di climatizzazione centralizzato, monitor da 19 pollici, botole a soffitto vetrate e possibilità di personalizzazione attingendo alle dotazioni a richiesta. Sia la versione da 13 metri di lunghezza sia quella da 14 offrono uno spazio bagagli da 8,3 metri cubi ricavato sopra al ponte posteriore (con piano di appoggio passante) che si estende fino a ridosso del vano motore, e chiuso da tre sportelli con molle a gas, più una porta sul lato destro con chiusura centralizzata. Al posto guida, la plancia ricalca la configura-

zione della serie Futura, con tutti gli strumenti di guida (display multifunzione centrale, indicatori analogici, sistema di infotainment e display per telecamera al piano superiore, navigatore o retrocamera) disposti su una fascia orizzontale ricurva, a cui si aggiungono gli interruttori e il tachigrafo digitale nell’appendice centrale e, sulla consolle lato finestrino, altri interruttori, il pannello di controllo del clima e la manopola di selezione del cambio automatizzato As-tronic (per gli interventi manuali c’è la leva sul piantone dello sterzo che controlla anche il retarder). Sul volante i comandi per radio, telefono e cruise control. Il sedile e il piantone dello sterzo sono regolabili per adattarsi all’altezza dell’autista e la climatizzazione è separata. La visibilità esterna diretta è ampliata verso l’alto grazie al parabrezza inclinato mentre per quella indiretta ci pensa una serie completa di specchi posizionati a due metri di altezza da terra, su bracci ripiegabili. A dare potenza al Futura FDD2 ci pensa il 12,9 litri DAF/Paccard MX-13 da 510 cavalli (375 kW) e 2.500 Nm di coppia. Un sei cilindri con iniezione common-rail ad alta pressione (fino a 2.500 bar), turbocompressore a geometria variabile (VGT) e sistema di abbattimento degli inquinanti composto da ricircolo parziale dei gas (EGR) riduzione catalitica con iniezione di AdBlue (SCR) e filtro antiparticolato. Altri articoli su VDL Bus & Coach: www.bustocoach.com/it/node/2193/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

MERCEDES - TRAVEGO SAFETY COACH DIMENSIONI

Lunghezza mm 12.180 Larghezza mm 2.550 Altezza con AC mm 3.710 Passo mm 6.080 Sbalzo anteriore mm 2.800 Sbalzo posteriore mm 3.300 Bagagliera m3 8,4 (con toilette) Diametro di volta mm 21.040 Serbatoio gasolio litri 490 Serbatoio AdBlue litri 40 Peso a vuoto kg 14.185 Peso ammesso kg 18.000

.000

€zz3o5in5Germaa)nia

Pre

sclu (Iva e

s

ncora una volta il Travego si tinge di A giallo (come nel 2006 e nel 2013) per dimostrare a che punto sia arrivato lo sviluppo

SICUREZZA AL

100%

dei sistemi di sicurezza sui turistici Mercedes. Sulle fiancate della versione a due assi da 12,2 metri, anche una ‘S’ stilizzata per evidenziare le sue caratteristiche di ’Safety Coach’, ossia con tutti i sistemi di sicurezza attualmente disponibili per gli autobus. Alla base delle dotazioni del Travego Safety Coach e presente fin dal primo Travego del 1999, c‘è il suo sistema frenante elettronico EBS, che riduce i tempi di reazione al comando e quindi lo spazio di frenata. Nell’EBS sono compresi il sistema antibloccaggio ABS, la regolazione antislittamento ASR, il Brake Assist BA (di serie dal 2003) e limitatore di velocità in discesa DBL (introdotto nel 2004), che frena il veicolo tramite il retarder quando in discesa viene superata la velocità massima ammessa di 100 km/h. èè


INTERNI AUTISTA

Posti n. Altezza interna mm Altezza pavimento mm Volume cappelliere m3



44+1+1 2.080 1.315 1,5

COMFORT (4 Stelle)

Sedili tipo Travel Star Xtra

Clima EvoCool 35+8 kW Riscald. convettori Parasole doppio, elettrico Vetri doppi Audio Bosch Professional Video 3 monitor 19” Frigoriferi due Cucina completa Toilette ad acqua

Comfort e sicurezza on un allestimento interno C a quattro stelle (classificazione della tedesca Gbk), il

Travego Safety Coach offre ai suoi 44 passeggeri una combinazione ottimale di comfort e sicurezza. Sedili Travel Star Xtra, impianto di climatizzazione da 32 kW più 6 kW a regolazione separata per il posto guida, botole a tetto con sensore pioggia, impianto audio-video con tre monitor da 19 pollici, cucina, toilette e due frigoriferi. E la resistenza al ribaltamento secondo la norma ECE R 66 è stata rispettata fin dalla nascita del Travego nel 1999. Così come per proteggere l’autista e l’accompagnatore turistico, già dal 2008 è stato introdotto il sistema di sicurezza passiva Front Collision Guard (FCG) che in caso di collisione frontale permette di far arretrare tutta la

postazione di guida aumentando lo spazio di sopravvivenza a disposizione. E non manca il dispositivo di riconoscimento della cintura per autista e accompagnatore, in modo da escludere un’involontaria marcia senza cintura

allacciata. Alla visibilità esterna contribuiscono i potenti fari allo xeno e i fendinebbia con funzione di assistenza alla svolta a cui si aggiungono i retrovisori a specchi multipli e la retrocamera posteriore.

Se poi l’autista dovesse dare segni di stanchezza, interviene l’Attention Assist (ATAS), introdotto nel 2012, che lo invita a fare una sosta. Sul Travego Safery Coach mancava solo l’etilometro, ma lo si può sempre richiedere.

Abbinato all’ESP vi è quindi l’Electronic Stability Program ESP (optional nel 2002 e montato di serie dall’anno successivo), che interviene sull’impianto frenante in caso di spostamento critico del baricentro del veicolo. Per prevenire una pericolosa instabilità, viene dapprima ridotta la coppia del motore e, in una fase successiva, vengono frenate in modo mirato le singole ruote. Per ridurre la fatica del conducente sulle strade veloci e le SAFETY COACH 2006 autostrade, c’è poi il Tempomat con regolazione della distanza (ART), montato sui Travego fin dal 2004. SAFETY COACH 2013 Il sistema rileva la presenza di un veicolo antistante che procede lentamente e frena automaticamente l’autobus, fino a raggiungere la distanza preimpostata dal conducente in funzione della velocità, per poi mantenerla costante. A tale scopo un sensore radar controlla la carreggiata antistante l’autobus ogni 50 millesimi di secondo, misurando con tre coni radar la distanza e la velocità relativa dei veicoli che precedono. Se non vi è alcun veicolo che precede, il sistema funziona come un normale Tempomat. Grazie alla funzione supplementare “stop and go” il campo di azione si dilata. Mentre l’ART è attivo solo nella fascia di velocità compresa fra 15 e 100 km/h, con questa funzione supplementare la regolazione interviene tra 0 e 100 km/h. Se il veicolo sosta per non più di due secondi, il regolatore della distanza rimane attivo nel traffico stop and go anche a velocità inferiori a 15 km/h e, al momento di ripartire, ripristina subito la velocità precedentemente impostata. Dal 2008, all’ART si è aggiunto il sistema di assistenza per le frenate di emergenza ABA èè


kW

MOTORE

SPA

PPC

315 300 Nm 2.100

270



240

1.650

210

1.200

180

1.000

1.200

1.400

1.600

ART

TPMS

1.800

giri/min

TECNICA Motore OM 470 Euro 6 Cilindrata c.c. 10.677 Pot. cv(kW)/giri 428 (315)/1.800 Coppia Nm/giri 2.100/1.000 Controllo missioni Egr+Scr+Fap Cambio GO250-8 MPS Impianto freni con ASR, ABS,BA EBS, DBL, Retarder Sospensioni indipendenti Pneumatici 295/80 R 22,5

SICUREZZA Sicurezza

Tempomat con regolaz. distanza ( Active Brake Assist (ABA3) Sistema antisbandamento (SPA) Electronic Stability Program (ESP) Attention Assist (ATAS) Scatola nera (UDS) Controllo pneumatici (TPMS) Retrocamera Front Collision Guard (FCG) Antincendio vano motore

e amplificatore di pressione (XPulse) per ridurre consumi e emissioni inquinanti. Ad abbattere queste ultime al livello Euro VI si ricorre a una combinazione di SCR con iniezione di AdBlue, ricircolo dei gas di scarico raffreddati (EGR) e filtro anti particolato (da sostituire dopo 360mila km). Rende disponibili 428 cavalli (315 kW) di potenza massima e una coppia di 1.200 Nm a partire da 1.000 giri. Gestiti dal cambio automatizzato GO 250-8 Powerspingere il Travego Safety Shift Mercedes. Coach c’è il 10,7 litri OM Il funzionamento della catena ci470 con iniezione common-rail nematica può essere ottimizzato dal PPC (Predictive Powertrain

Attento a tutto A

Control) che in base ai dati topografici rilevati e ai parametri del veicolo seleziona la marcia più idonea per bilanciare prestazioni e consumi. Un ulteriore aiuto arriva al conducente dal sistema Eco Driver Feedback che gli fornisce un riscontro personalizzato sul suo stile di guida. Per non lasciare nulla al caso, il Travego Safety Coach monta un impianto antincendio con condotto di rilevamento nel vano motore e il sistema di controllo della pressione dei pneumatici (TPMS), con indicazione della pressione di gonfiaggio di ogni singolo pneumatico sul display centrale del cruscotto.

(Active Brake Assist) in grado di rilevare, attraverso i sensori dell’ART, il forte pericolo di tamponamento contro un veicolo più lento che precede. Dopo una serie di segnali di avvertenza, interviene frenando a fondo il veicolo. Nel 2012 la prima evoluzione del sistema con l’adozione dell’ABA2 che non si limita a intervenire in caso di veicolo antistante lento ma avvia una manovra di frenata anche davanti ad ostacoli fermi, come ad esempio in caso di un’improvvisa coda in autostrada, riducendo la velocità d’impatto. Due anni dopo, nel 2014, l’ulteriore evoluzione (ABA3), in grado di effettuare automaticamente una frenata d’emergenza. Non soltanto riduce drasticamente le conseguenze di un grave incidente, ma può prevenire autonomamente le collisioni. Il nuovo Active Brake Assist 3 è montato di serie sul Travego, nel caso in cui il cliente abbia ordinato anche il Tempomat con regolazione della distanza. Altro sistema di sicurezza disponibile per il Travego dal 2004 (di serie dal prossimo novembre) è lo SPA, un sistema antisbandamento che utilizzando telecamere montate dietro al parabrezza, rileva costantemente la distanza dell’autobus dalle linee di demarcazione della corsia sul piano stradale. Se il veicolo sta per superare le linee di demarcazione, il conducente viene avvertito mediante una pulsazione sul lato corrispondente del suo sedile e da un segnale acustico. Il sistema SPA si attiva a partire da una velocità di 70 km/h e si disattiva all’azionamento dell’indicatore di direzione per un cambio intenzionale di corsia.

Altri articoli su Mercedes: www.bustocoach.com/it/node/1583/articoli-costruttore-europa


ANNUNCI

BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

AUTOBUS USATI IN VENDITA NOGE - Touring

Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: Giugno 2013 km 127.600 Prezzo Iva esclusa: 100.000 euro Lunghezza: 10 metri Posti: 41+1+1 Motore: Man, Euro V, 435 cv Cambio: automatizzato ZF As-tronic Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: VDL Italia, Spilamberto (MO). Tel: +39 059 78 29 31 E-mail: info@vdlbuscoach.it

INDCAR - Mago 2 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: Maggio 2008 km 380.000 Prezzo Iva esclusa: 70.000 euro Lunghezza: 8,85 metri Posti: 29+1+1 Motore: Iveco Euro IV, 218 cv Cambio: manuale a 6 marce Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: Masciulli Viaggi Srl, Bucchianico (CH) Tel: +39 0871 382 259 / +39 335 6370 806 E-mail: info@masciulliviaggi.it

IVECO - Euroclass HD Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: Aprile 2002 km 486.000 Prezzo Iva esclusa: 20.000 euro Lunghezza: 12 metri Posti: 53+1+1 Motore: Iveco, Euro V, 375 cv Cambio: automatizzato ZF As-tronic Accessori: Rallentatore, A.C., Impianto audio-video, Frigorifero. Venditore: VDL Italia, Spilamberto (MO). Tel: +39 059 78 29 31 E-mail: info@vdlbuscoach.it

Altri Autobus Usati in vendita: www.bustocoach.com/it/content/annunci


ANNUNCI

BusToCoach on-line Magazine - Ottobre 2015

OFFERTE SPECIALI

Profile for Transport Web & C. SNC

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Ottobre 2015  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Ottobre 2015  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...