Page 1

Transport Web Snc - www.bustocoach.com

EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Novembre 2017

Bus To Coach SCANIA TOURING HD 12,1

TEST

CONSUMI AL TOP IVECO DAILY - SOSTENIBILITÀ - IRIZAR i8 - IVECO CROSSWAY LE - MERCEDES TOURISMO RHD - VOLKSWAGEN BUS & COACH - SCANIA - RUBRICHE


RIVISTA ON-LINE abbinata a www.bustocoach.com - Novembre 2017 RUBRICHE

BusToCoach

European on-line magazine Direttore responsabile

Marino Ginanneschi

marino.ginanneschi@bustocoach.com

Redazione e rapporti internazionali

Elena Prearo

elena.prearo@bustocoach.com

Pubblicità

FLASH NEWS In diretta dal mondo dei trasporti.

ADV SPAZIO s.r.l.

HIGH TECH STORE Allison, ABB, ZF, Thermo King.

FILO DIRETTO

ANNUNCI Uno spazio per vendere e comprare.

I 20129 Milano Via G. Modena 6 Tel. +39 02 7000 4031

E-mail: bustocoach@advspazio.it

Amministrazione

Transport Web & C Snc I 20148 Milano Via Versilia 22

E-mail: bustocoach@bustocoach.com Internet: www.bustocoach.com Registrazione Tribunale di Milano n. 140 del 16/03/2012

IVECO Il Daily Center di Suzzara.

SOSTENIBILITÀ Impegno dei costruttori di autobus e motori.

IRIZAR L’i8 Integral è Coach of the Year 2018.

IVECO BUS Il Crossway vince tra i low entry.

IN PRIMO PIANO

***

BusToCoach® Magazine è inviato mensilmente via mail a 12.000 operatori europei del trasporto passeggeri in autobus. Se vuoi iscriverti alla nostra mailing list comunicalo a: bustocoach@bustocoach.com

MERCEDES BENZ In Croazia con i nuovi Tourismo RHD.

VOLKSWAGEN T. & B. Fa il punto sull’innovazione.

SCANIA Su strada con il Touring HD da 12,1 metri.


VECTIO U

39 POSTI A SEDERE IN 9,3 METRI. Disponibile anche con sollevatore e in versione Low Entry.

DA 7 A 12 METRI

SEMPRE IL “LINEA” IDEALE Distributore per lʼItalia: Mauri Bus System Srl Via Caravaggio, 8 - 20832 Desio (MB) - Italy Office +39 0362 626247 - Fax +39 0362 629189 - www.mauri-bus.it


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

IL MID CITY A ZERO EMISSIONI

ALTRI OTOKAR PER MALTA

compagnia di trasporto passeggeri olandese Concompagnia di trasporti Alesa-Alsa di Malta confida LA nexxion ha commissionato 62 elettrici della gamma LA ancora una volta nel marchio Otokar. Dopo il Vectio VDL MidCity e 40 VDL Citea LLE-120 Euro 6. I veicoli ver- C appositamente realizzato dal produttore turco per le strette

ranno utilizzati per la concessione nella provincia Noord-Holland Noord. Tale concessione diventerà operativa entro fine luglio 2018. «Con l’introduzione del MidCity Electric», ha detto Eric van Eijndhoven, direttore dei trasporti pubblici di Connexxion, «gli autobus più piccoli nel Noord-Holland Noord sono ora anche a emissioni zero. L’obiettivo è che la metà di tutti gli autobus in servizio nel Noord-Holland Noord sia a zero emissioni entro il 2025». Il MidCity Electric è in corso di sviluppo da parte di VDL Bus & Coach. Questo minibus completamente elettrico con lunghezza di 8 metri è equipaggiato di batterie da 87 kWh e l’autonomia dichiarata dal produttore arriva fino a 220 km. Il nuovo modello verrà introdotto nel 2018.

strade dell’isola, l’azienda maltese si è dotata di altri autobus della gamma Otokar. Questa volta in taglia più lunga con il Kent C. Ammontano a 28 gli esemplari in servizio da questa estate nei collegamenti con l’aeroporto e sulle linee più trafficate. Di qui l’allestimento completo di aree per i bagagli e prese USB. Il motore è un 6 cilindri con potenza di 280 cv, abbinato a un cambio automatico Voith Diwa. Otokar ha poi lavorato a stretto contatto con l’operatore maltese per la messa a punto di un programma di assistenza preventiva e di approvvigionamenti per la consegna regolare di ricambi adattati alle condizioni locali di strade e trasporti.

50 ANNI DI STORIA NEL MONDO

el 50° anniversario del Neoplan Skyliner, MAN N Truck & Bus ripropone immagini di veicoli e modelli nel mondo. Come i 42 Neoplan Skyliner utilizzati

SKYLINER N° 5.000 A BALTOUR

IL

rinomato due piani della gamma Neoplan ha di che festeggiare. Oltre ai suoi primi 50 anni, raggiunge le 5mila unità consegnate. Proprietario della speciale matricola è il Gruppo Baltour che ha ricevuto le chiavi sotto i riflettori del Busworld Europe 2017 (Kortrijk, 20-25 ottobre). Livrea elegante e sobria, 64 posti, sedili completi di braccioli centrali Exclusive Plus e poggiagambe, motore Euro 6 da 500 cv (368 kW), numerosi sistemi di assistenza alla guida, tra i quali l’assistente della frenata d’emergenza (EBA) e il MAN EfficientCruise basato sulla topografia rilevata dal gps in abbinamento all’Ecoroll. Il Gruppo Baltour collega 17 regioni italiane e 23 Paesi europei con oltre 500 destinazioni, trasportando più di 4 milioni di passeggeri all’anno. La flotta è attualmente composta da 93 veicoli. Di questi, 66 portano il marchio MAN e Neoplan.

IBRIDI VOLVO A SINGAPORE

L' Autorità dei Trasporti (LTA) di Singapore ha commissionato 50 autobus a trazione ibrida della gamma Volvo 7900. I veicoli, alimentati da motore diesel e batteria, verranno gradualmente inseriti in servizio di linea entro la seconda metà del 2018. «Il Volvo 7900 Hybrid», sottolinea il produttore svedese, «utilizza meno del 30% di carburante e ha un impatto climatico di conseguenza più basso rispetto un autobus diesel e la metà delle emissioni di ossido di azoto e particolato». Ad oggi, Volvo Buses ha venduto più di 3 mila autobus con tecnologia ibrida in tutto il mondo.

come bus navetta per i casinò degli hotel Golden Nugget negli anni ‘80. Venti di questi hanno viaggiato sulla rotta Los Angeles-Las Vegas dal 1981 e altri 22 sulla New York-Atlantic City dal 1983 in poi. Le finestrature dai bordi dorati filtravano l’intenso sole e riducevano le temperature all’interno. C’era anche un sistema di climatizzazione particolarmente potente a bordo, non alimentato nel modo consueto in quanto dotato di un proprio motore. Altra novità, l’uso del Nirosta (acciaio inossidabile) per la carrozzeria. Degno di nota anche l’allestimento degli interni. Una società svizzera ha prodotto una gamma personalizzata di coperture esclusive in colore dorato per la selleria. Sotto il cofano, motori Detroit V8 con cambi automatici Allison.

ALLO STUDIO IL COACH ELETTRICO

rimo ‘coach’ 100% elettrico per il mercato americano. Ci P sta lavorando il produttore belga Van Hool in collaborazione con la società americana Proterra specializzata nella tecno-

logia delle batterie. Modello è il CX45E tutto ad alimentazione elettrica. «Avrà un’autonomia di circa 300 km», fa sapere Van Hool, «e sarà utilizzato soprattutto per i trasferimenti dei pendolari e/o per il trasporto regolare di persone per brevi distanze. Il veicolo sarà progettato presso la casa madre di Koningshooikt, in Belgio, dove saranno costruiti anche i primi prototipi. Come il CX35, anche il CX45 viene attualmente costruito a Skopje, in Macedonia, e quindi pure il CX45E sarà prodotto nella stessa sede». Van Hool vanta una lunga presenza sul mercato nordamericano attraverso la collaborazione, ormai trentennale, con il partner esclusivo ABC Bus Companies Inc.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

ALEXANDER DENNIS IN NUOVA ZELANDA

SCUOLABUS DAILY IN LITUANIA

otorua, Nuova Zelanda. Qui, in occasione della conferenonsegnati a Vilnius, Lituania, i 51 scuolabus assegnati a R za annuale della Bus & Coach Association (4-6 ottobre), CIveco Bus nella gara d’appalto del Ministero dell’Istruzioil produttore britannico AlexanderDennis (ADL) ha messo in ne lituano. Sono degli Iveco Daily destinati agli studenti delle

mostra il turistico Elite. Si tratta di uno degli otto esemplari commissionati da Ritchies Transport Holdings, l’operatore più grande della Nuova Zelanda. Gli Elite da 13,5 metri sono costruiti su telaio Scania K440 e hanno una capacità massima di 53 passeggeri. I veicoli consegnati in Nuova Zelanda sono stati adattati alle specifiche esigenze del cliente. Delle otto vetture commissionate, esistono due varianti: una con porta di uscita centrale più toilette al centro e una seconda variante con wc posteriore per facilitare l’accesso ai passeggeri e massimizzare la capacità dei bagagli. Le finiture degli interni, su misura per Ritchies, sono in pelle e tessuto. I mezzi dispongono di un nuovo sistema di climatizzazione HVAC e di vetrature conformi alle normative sui pesi della Nuova Zelanda.

S

IL TRAMINO SUL PODIO

olaris Tramino Leipzig ha ricevuto il premio Ernest Malinowski alla fiera TRAKO International Railway Industry di Danzica, in Polonia, dove il veicolo è stato esposto lo scorso settembre. Il Solaris Tramino Leipzig è lungo 37,63 metri e consta di quattro moduli. Il tram presentato alla fiera di Danzica è uno dei 23 esemplari che la società di trasporti Leipziger Verkehrsbetriebe (LVB) ha ordinato a partire dal 2015. L’accordo quadro comprende la consegna di massimo 41 tram fino al 2020. Il tram è largo 2,3 metri e dotato di 4 carrelli classici di trazione e di uno tipo Jacobs non alimentato. Nel vano passeggeri c’è spazio per 75 posti a sedere e 220 passeggeri in piedi.

UN

CON RICARICA A PANTOGRAFO

ordine per altri cinque autobus VDL Citea SLF-120 è stato inoltrato da Stadtwerke Münster. I veicoli con una capacità di 80 passeggeri saranno dotati di un sistema di ricarica a pantografo. A differenza delle prime cinque unità, il pantografo è ora posizionato in corrispondenza dell’assale anteriore. Questa modifica è una risposta di VDL Bus & Coach alle raccomandazioni VDV e agli standard ISO. In conformità ai requisiti di Münster, i veicoli saranno provvisti di un batterie da 180 kWh in modo da aumentare ulteriormente l’autonomia e garantire una maggiore flessibilità. I nuovi veicoli saranno alimentati di un motore centrale Siemens in grado di ridurre ulteriormente i costi di manutenzione. Ad oggi i veicoli elettrici di VDL Bus & Coach hanno percorso più di 4,5 milioni chilometri su strada.

scuole primarie e secondarie, con un’attenzione particolare ai bambini con ridotte capacità motorie, per i quali sono previsti allestimenti particolari. La massa totale a terra è fino a 5 tonnellate e motore è l’Iveco Euro 6C da 150 cv con una coppia di 350 Nm. A bordo ci sono 19 sedili. Gli scuolabus Daily sono conformi ai requisiti di sicurezza e qualità dell’Unione Europea e, nel contempo, sono stati modificati per adattarsi alle condizioni delle strade in Lituania. Hanno gradini più bassi e uno speciale sistema di avvertimento luminoso, che informa l’autista quando i bambini scendono dal bus. Sono inoltre dotati del dispositivo Alcolock.

INTERCITY A METANO

società di trasporto collettivo ALSA con sede LA a Madrid ha recentemente acquisito otto autobus a metano Magnus.E carrozzati da Castrosua. I

veicoli sono su telaio Scania in classe II e verranno destinati a servizi forniti per il Consorzio Regionale di Trasporto di Madrid. Lunghi 15 metri ed equipaggiati di due porte, offrono 63 sedute e spazio per 40 persone in piedi oltre a un posto per persone a mobilità ridotta. La dotazione di bordo comprende aria condizionata, anti-nebbia, riscaldamento a convettori, illuminazione interna a Led, prese USB, sistema di estinzione incendi. L’area del conducente dispone di porta dedicata, finestrino scorrevole, sedile pneumatico con bracciolo, radio con presa USB.

UN RISTORANTE SU RUOTE

coprire la metropoli malese seduti al primo piano di un S ristorante su ruote. Il city tour con tanto di esperienza gastronomica è offerto dal bus operator Duck & Hippo a bordo

di un due piani MAN sviluppato con il produttore locale Soon Chow. Il piano alto ospita una sala ristorante per 32 coperti, la cucina si trova al piano inferiore. Specialità locali vengono servite a mezzogiorno, piatti indo-cinesi la sera. La base strutturale del Gourmet bus è un telaio MAN A69 a due assi da 12 metri con motore Euro 5 da 250 cv (184 kW). Il veicolo è equipaggiato di EBS, ABS, ECAS, microfoni wireless per annunci sonori, sistema audio e accesso WiFi. Il MAN Gourmet non è l’unico autobus a Singapore con l’emblema del Leone. I turisti possono scoprire la città anche a bordo dei numerosi autobus hop-on/hop-off e di due storici filobus MAN. Di recente sono poi entrati in funzione 122 due piani low floor.


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

DAILY CENTER E BLUE POWER

Inaugurato il primo factory outlet di veicoli commerciali in Italia. In quest’occasione Iveco ha presentato la nuova gamma Daily Blue Power

no showroom esclusivo per la gamma U Daily. È stato inaugurato il 4 ottobre nello stabilimento Iveco di Suzzara (Mantova), centro di produzione dei commerciali Daily. Il punto vendita è gestito da Officine Brennero, concessionario Iveco a Verona. «Con l’apertura del nuovo Daily Center», precisa il produttore, «Iveco non si pone solo un obiettivo verso il territorio locale, ma ha l’ambizione di creare una vetrina internazionale per i clienti che da tutto il mondo visiteranno lo stabilimento e vivranno una vera full immersion nel mondo Daily. Se il 20% della produzione è destinato al territorio italiano, il restante 80% è rivolto ai mercati esteri per rispondere alle esigenze dei clienti in 91 Paesi». Il Daily Center è aperto con orario continuato dal lunedì al venerdì (9-18,30) e il sabato dalle 9 alle 12,30. In quest’occasione Iveco ha presentato la nuo-

va gamma Daily Blue Power tutta improntata sulla tecnologia sostenibile. L’offerta consente di scegliere fra tre tecnologie. Il Daily Hi-Matic Natural Power: primo veicolo a gas naturale compresso fra i commerciali leggeri a disporre di un cambio automatico a otto rapporti. Monta un motore F1C da 3 litri (136 cv e 350 Nm di coppia) in linea con gli standard Euro VI/D. Poi il Daily Euro 6 RDE Ready: primo LCV che soddisfa le normative sulle emissioni di guida reali del 2020. È alimentato da un Fiat Iveco da 2,3 litri completamente riprogettato nel 2016. Infine il Daily Electric con un’autonomia estesa fino a 200 km in condizioni urbane reali e una batteria ottimizzata per tutte le situazioni climatiche (due ore per la ricarica in modalità rapida). Guida Eco-Power, frenata rigenerativa e avanzati servizi di connettività. Altri articoli su Iveco: www.bustocoach.com/it/node/917/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

AUTOBUS SOOT-FREE PER IL FUTURO BYD, Cummins, Scania e Volvo Bus aderiscono alla Global Industry Partnership per incentivare la diffusione flotte di autobus non inquinanti na collaborazione tra industrie mirata a U incentivare il trasporto pubblico ‘pulito’. Si tratta della Global Industry Partnership a

cui hanno aderito i produttori di autobus Scania, Volvo Bus, BYD e il costruttore di motori Cummins. Obiettivo è la diffusione di flotte di autobus “soot-free”, cioè privi di particolato carbonioso. L’iniziativa è guidata dal Consiglio internazionale sul trasporto pulito, dall’ICCT e UN Environment in collaborazione con il C40 Cities Climate Leadership Group e il Centro Mario Molina - Cile. Le aziende coinvolte si impegnano a rendere disponibile tali veicoli a partire dal 2018 in una ventina di grandi città in Africa, Asia, America Latina e Australia. A tale proposito i quattro produttori metteranno in rete sui rispettivi siti web un portafoglio completo di prodotti disponibili in ciascuno dei luoghi interessati e indicheranno quanti di questi autobus verranno venduti ogni anno.

Le città, a loro volta, forniranno carburanti per motori che soddisfano gli standard di emissione di Euro 6 o US 2010, compreso il combustibile diesel con meno di 10 ppm di zolfo e altri carburanti alternativi a basso tenore di carbonio, come il biodiesel, il gas e l’etanolo. Sotto la dicitura “soot free” rientrano i motori a norme Euro VI in Europa o EPA 2010 negli Stati Uniti e qualsiasi motore diesel con filtro antiparticolato, motore a gas o elettrico. Meno del 20% degli autobus venduti a livello mondiale soddisfano tale requisito e la stragrande maggioranza è diesel. La tecnologia diesel di vecchia generazione produce elevati livelli di emissioni di carbonio nero, una componente significativa dell’inquinamento atmosferico da particolato fine (PM2.5) e collegata a una serie di effetti negativi per la salute e i cambiamenti climatici. Gli autobus più puliti oggi possono abbattere queste emissioni di oltre il 99 per cento.


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

IRIZAR i8 COACH DELL’ANNO

Il prestigioso titolo di Coach of the Year 2018 va all’Irizar i8 Integral, top di gamma dei turistici offerti dal costruttore basco

la prima volta che Irizar sale sul podio È del Coach of the Year con un veicolo tutto suo. Il merito va all’i8 Integral che si aggiudica dunque il titolo di miglior autobus dell’anno per il 2018. La premiazione, come di consueto, si è tenuta durante il Busworld di Kortrijk. A convincere i membri della giuria dell’Association of Commercial Vehicle Editors, composta da giornalisti specializzati delle più prestigiose riviste di 22 Paesi europei, sono stati, oltre al suo design, le prestazioni durante il Coach Euro Test e il suo raggio di sterzata. Le prove del Coach Euro Test si sono svolte questa volta (la prima) in Svezia, a Lingkoping, 240 chilometri a sud di Stoccolma. Qui sono scesi in campo sei diversi modelli da turismo: l’Irizar i8 Integral, l’Iveco Evadys,

il Mercedes-Benz Tourismo, il Neoplan Tourliner, lo Scania Interlink HD e il VDL Futura FDD2-141 a due piani. Le ottime prestazioni e la risposta del veicolo durante i test di frenata e accelerazione e le prove di guida su un percorso misto di 30 chilometri tra strade a doppia carreggiata e secondarie, hanno fatto guadagnare all’Irizar i8 la vittoria. «Un primo posto ancor più meritato», puntualizzano alla Irizar, «se si considera che l’i8 in questione era un tre assi nella taglia da 14 metri e che tre dei concorrenti erano veicoli a due assi da 12 metri, dunque notevolmente più leggeri». L’i8 è un turistico top di gamma della famiglia Irizar. Introdotto nel 2015, viene proposto in quattro taglie (12,4, 13,22, 14,07 e 14,98 mt) in versione Integral o su telaio.

Altri articoli su Irizar: www.bustocoach.com/it/node/1851/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

IL CROSSWAY È IL MIGLIORE LOW ENTRY

AUTOBUS USATI ON LINE Sul sito www.bustocoach.com è attiva la sezione dedicata all’usato

Se vuoi vendere o comprare un autobus, qui trovi la strada giusta. Puoi fare la tua inserzione o cercare tra i veicoli in vendita. Trovare gli indirizzi di chi tratta l’usato o sapere quanto vale ogni singolo modello sul mercato italiano.

Premiato dalla giuria dell’International Bus & Coach Competition. Numero uno per catena cinematica, manovrabilità, comfort e costo totale di esercizio interurbano low entry prodotto da Iveco L' Bus, il Crossway LE, è stato giudicato il migliore all’International Bus & Coach Com-

petition (IBC) che si è tenuto lo scorso giugno a Monaco di Baviera, in Germania. L’edizione 2017, dedicata per la prima volta agli autobus con accessi ribassati, ha coinvolto quattro costruttori europei. Dopo una serie di rigorosi test condotti da una giuria di giornalisti internazionali, il Crossway LE è risultato il numero uno in termini di catena cinematica, manovrabilità, comodità e costo totale di esercizio (TCO). Particolarmente apprezzato dai giurati, il comfort, sia per lo spazio riservato all’autista che per il vano passeggeri. La versione testata all’IBC era equipaggiata di 43 sedute e di una postazione per le persone con ridotte capacità motorie. Altrettanto lodato il comfort di guida nei test sui percorsi interurbani. Da notare che il posto guida

del Crossway è diventato ancora più comodo grazie all’estensione di 10 cm dello sbalzo anteriore. Ottimizzata anche l’ergonomia della postazione con il nuovo quadro strumenti. I membri internazionali della giuria sono stati poi colpiti dalle prestazioni del motore e del cambio automatico. Il Crossway LE è disponibile in due motorizzazioni (Tector 7 e Cursor 9) con potenze da 286 a 360 cavalli. «La gamma Crossway, che include la versione low entry, vanta quasi 30 mila unità operative in tutta Europa ed elevati tassi di vendita in Francia, Italia, Germania, Austria e Repubblica Ceca», fa sapere Iveco Bus. «Si tratta di mezzi estremamente diffusi tra gli operatori privati e le imprese di trasporto pubblico, compresi i clienti con flotte di dimensioni considerevoli, come Deutsche Bahn, che tra le sue fila conta oltre 1.000 autobus della serie Crossway». Altri articoli su Iveco Bus: www.bustocoach.com/it/node/917/articoli-costruttore-italia

Puoi accedervi andando sul sito e selezionando la Directory USATO oppure entrare direttamente al link www.bustocoach.com/it/content/annunci


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

HIGH TECH STORE

9 MARCE ALLISON

SISTEMI DI RICARICA

cle Show di Atlanta, Allison Transmission ha fatto delle anticipazioni sul suo primo modello a nove rapporti. L’innovativa trasmissione, completamente automatica, è destinata ai veicoli medi e pesanti e sarà disponibile in tutto il mondo a partire dal 2020. Con la prima marcia più profonda e la gamma di rapporti migliore del settore, la trasmissione Allison a nove rapporti fornisce importanti risparmi sui consumi grazie alla catena cinematica altamente efficiente che consente al convertitore di coppia di bloccarsi poco dopo aver inserito la prima marcia. Inoltre, la trasmissione comprende un sistema integrato stop/start del motore che attiva subito la trasmissione e la sua capacità di controllo veicolo quando il motore viene riavviato. Molto utile per una serie di diverse applicazioni, il modello a nove rapporti è ideale per la distribuzione, il noleggio e gli autobus scolastici.

zione una soluzione che incorpora funzionalità intelligenti di ricarica con un design futuro e modulare, un funzionamento sicuro e affidabile e un servizio remoto di gestione dei dati come parte del portafoglio di soluzioni ABB Ability ™. Il nuovo HVC-Overnight Charging, è un armadio elettrico compatto accoppiabile con tre scatole di carica. Ciò significa che dopo che il primo veicolo ha terminato la carica, il prossimo inizia a caricare automaticamente, massimizzando la disponibilità del veicolo e riducendo l’investimento iniziale nei costi operativi successivi. Gli armadi elettrici HVC-Overnight Charger di ABB possono essere potenziati da 50kW a 100kW o 150kW in qualsiasi momento. Inoltre, i servizi avanzati di ABB Ability ™ forniscono una vasta gamma di funzioni di connettività in remoto tra cui monitoraggio, gestione, diagnostica e aggiornamenti software.

occasione del IN North American Commercial Vehi-

ZF CENTRAL DRIVE

IL

produttore di Friedrichshafen sta testanto un veicolo urbano equipaggiato del sistema di guida elettrico centrale CeTrax presentato per la prima volta alla IAA di Hannover nel 2016. Adatto per autobus di tutte le dimensioni, sia a pavimento basso che rialzato, CeTrax raggiunge una potenza di 300 kW e una coppia massima di 4.400 Nm. Con CeTrax l’autobus accelera da fermo senza alcuna interruzione della coppia e il comfort è assicurato dalle vibrazioni molto più basse del telaio e da un’andatura più tranquilla rispetto ai mezzi alimentati da motori convenzionali. «CeTrax», precisa Jochen Witzig, responsabile ZF per lo sviluppo dei sistemi di trasmissione dei bus, «può essere montato in piattaforme esistenti senza modifiche al telaio, agli assi o ai differenziali. I costruttori di veicoli risparmiano così sui costi di sviluppo e di installazione».

er la ricarica in depoP sito di autobus elettrici, ABB mette a disposi-

PER BUS ELETTRICI

edicata agli autobus D elettrici e ibridi, la gamma di pompe di ca-

lore Athenya ™ MkII di Thermo King. Grazie al suo circuito di refrigerazione reversibile, il comfort per i passeggeri è assicurato non solo durante i mesi estivi, quando è necessario il raffreddamento, ma anche nei mesi invernali quando c’è bisogno di riscaldamento. Inoltre, il sistema è in grado di funzionare con temperature ambiente inferiori a meno di 7 gradi Celsius. In modalità di riscaldamento, la pompa di calore Athenya MkII è in grado di trasferire il calore dall’aria esterna nell’area interna del passeggero con un coefficiente di prestazioni (COP) fino a 4. Questo significa per ogni kW di energia elettrica consumata dalle batterie la pompa di calore genera fino a 4 kW di riscaldamento. Il sistema può anche essere dotato di un dispositivo di raffreddamento della batteria che può recuperare l’energia emessa dalle batterie e utilizzarla per riscaldare l’area passeggeri. Al fine di ridurre il consumo totale di energia, le unità utilizzano un compressore a velocità variabile elettrica con una gamma di modulazione della capacità di raffreddamento e di riscaldamento fino al 60 percento, anche quando il bus è presso la stazione degli autobus.


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

TOURISMO RHD SU STRADA Il rinnovato modello di Mercedes-Benz protagonista di una presentazione dinamica in Croazia con i quattro esemplari della serie

li autobus Mercedes tornano sulle strade G della Croazia, nei dintorni di Spalato, come lo scorso anno. Sempre protagonista il

Tourismo ma con i nuovi modelli RHD che hanno debuttato in giugno a Bruxelles (vedi BusToCoach Magazine di luglio/agosto) e poi al Busworld di Kortijk. Modelli che rappresentano la terza generazione dei Tourismo in 23 anni di produzione. Quattro le versioni offerte in tre diverse taglie (da 12,3 a 14 metri) con guida a sinistra o all’inglese e con due diverse opzioni di plancia.

La versatilità dei nuovi Tourismo RHD è tale da poter coprire gli impieghi dei modelli Travego che progressivamente usciranno dal listino dalla metà del prossimo anno. Per la gamma Tourismo, oltre ai nuovi RHD, vengono mantenuti i modelli Tourismo K da 10,3 metri e Tourismo RH da 12,1 e 13 metri, tutti con altezza fino ai 3,3 metri circa. Ma torniamo sulle strade della Croazia dove lo scorso settembre sono stati messi alla prova diversi esemplari: i quattro della nuova gamma Tourismo RHD più un Tourismo M/2 completo di Active Brake Assist 4 con riconoscimento dei pedoni. Tutti equipaggiati di motore Mercedes OM 470 da 428 cv ad eccezione del 12 metri spinto dall’OM 936 da 354 cv. Stesso discorso per il cambio: per tutti l’automatizzato Mercedes GO 250-8 PowerShift, tranne che per il 12 metri dotato del manuale GO 190-6. èè


TOURISMO

TOURISMO M/2

La prova comincia dall’aeroporto di Spalato. Seduti al volante, ecco una prima novità: niente chiave ma una scheda elettronica da inserire sul lato sinistro della plancia. Il pulsante separato del motorino di avviamento si trova accanto alla fessura, basta premerlo leggermente per attivare l’accensione. Si parte. Le ampie curve, tipiche della costa mediterranea della Dalmazia, vengono affrontate in modo ottimale grazie al Tempomat con regolazione della distanza che garantisce una decelerazione confortevole, quasi impercettibile. Prima tappa: Primošten, piccolo villaggio costiero. Comincia a spuntare qualche semaforo ma l’intervento manuale è superfluo in quanto il cambio automatizzato PowerShift

di Mercedes-Benz, oltre che al Tempomat, è abbinato all’assistente di arresto. Il mezzo si rimette poi in marcia, sia da fermo che dopo una breve fermata, mediante il sistema di assistenza in fase di spunto. Nessun problema in prossimità delle strette rotatorie anche per il Tourismo L con i suoi quasi 14 metri di stazza e circa 7 di passo... merito dell’asse posteriore aggiunto sterzante unito all’eccellente visibilità. Si punta ora su Spalato, il traffico aumenta e dalla statale a una corsia si passa a una superstrada pluricorsia. I diversi sistemi di assistenza alla guida consentono di procedere in tutta sicurezza anche nelle situazioni più caotiche. I numerosi semafori in città rallen-

TOURISMO M

tano drasticamente la velocità media e se ci si arresta quasi del tutto per poi ripartire, il cambio PowerShift lavora senza il minimo errore d’innesto, strappi e decelerazione. Intanto il sole tramonta sui tetti di Spalato e l’illuminazione esterna si attiva automaticamente con il sensore luce e pioggia. A illuminare in modo ottimale la carreggiata ci pensano i fari bixeno. Un ulteriore supporto arriva dalla luce di assistenza alla svolta. Si arriva in hotel e bisogna parcheggiare. Gli spazi sono stretti tra i due bus già in sosta ma con la telecamera per la retromarcia assistita dall’ampio campo di rilevamento, le manovre si semplificano. Lo scarico bagagli è agevolato dal vano completo di portelloni che ruotano parallelamente e ampiamente verso l’alto. IL NUOVO TOURISMO RHD Il secondo giorno, tappa TOURISMO TOURISMO M/2 TOURISMO M/3 TOURISMO L montuosa e con alcuni tornanti. Nessun problema per il Lunghezza mm 12.295 13.115 13.115 13.935 Tourismo L: con 10,7 litri di Larghezza mm 2.530 2.530 2.530 2.530 cilindrata, la nuova potenza Altezza con AC mm 3.645 3.645 3.645 3.645 di 456 cv e una coppia massima di 2.200 Nm, il Mer Passo mm 6.090 6.910 6.090+1.350 6.910+1.350 cedes OM 470 sviluppa una Sbalzo anteriore mm 2.890 2.890 2.890 2.890 trazione tanto energica quan Sbalzo posteriore mm 3.315 3.315 2.785 2.785 to tranquilla a bassi regimi. Altezza corridoio mm 1.370 1.370 1.370 1.370 I due giorni di prova si Posti totali 51+1+1 55+1+1 55+1+1 59+1+1 chiudono con 300 chilome3 Bagagliera m 9,9 12,1 9,9 12,1 tri percorsi fra terreni im Motore OM 470 standard 265 kW 265 kW 290 kW 290 kW pegnativi, salite e discese, Motore OM 936 optional 260 kW 260 kW - spazi angusti, manovre di Motore OM 470 optional 290-315-335 kW 290-315-335 kW 315-335 kW 315-335 kW parcheggio, tratti autostra Cambio di serie Mercedes-Benz GO 210, 6 marce, manuale, servo-assistito dali. E il nuovo Tourismo RHD all’altezza in ogni si Cambio optional M ercedes-Benz GO 230 manuale o GO 250-8, 8 marce, automatizzato tuazione.

Altri articoli su Mercedes: www.bustocoach.com/it/node/1583/articoli-costruttore-europa

TOURISMO L

COCKPIT COMFORT PLUS

COCKPIT BASIC PLUS


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

THE FUTURE IS NOW

All’Innovation Day, il Gruppo Volkswagen presenta le ultime novità in materia di guida autonoma e connessa e trazione alternativa per il trasporto merci e persone

nnovazione. Questo il tema conduttore IAmburgo, della giornata di Volkswagen Group ad Germania, lo scorso 11 ottobre. Obiettivo dell’Innovation Day, la presentazione e discussione degli sviluppi messi a punto dalle aziende del gruppo (MAN, Scania, Volkswagen Caminhões e Ônibus e RIO) in un’ottica di miglioramento del trasporto merci e passeggeri. Il gruppo tedesco è da tempo impegnato a incrementare l’efficienza e a migliorare le

prestazioni ambientali nel mondo del trasporto, così come a renderlo più sicuro. Tre gli ambiti su cui si concentrano le attività di ricerca e applicazione: la guida automatizzata, la connettività e i sistemi di trazione alternativi. Sul piano dello sviluppo, Volkswagen Truck & Bus sta riunendo le risorse delle aziende del gruppo per sfruttare le sinergie e integrare i punti di forza dei singoli brand in modo ottimale. èè


MAN ELECTRIC

SCANIA ELECTRIC

SOSTENIBILITÀ

MAN CNG

Gruppo tedesco ha un portfoIL lio diversificato per le trazioni alternative. Oltre ai motori a gas e biogas, sta sviluppando soluzioni elettriche sia per i camion medi e pesanti che per gli autobus urbani. E proporrà presto una gamma completa di veicoli elettrici per il mercato europeo. La catena cinematica elettrica sviluppata congiuntamente

costituirà la base di qualsiasi architettura elettrica in futuro per i veicoli dei marchi Volkswagen Truck & Bus. Sia MAN che Scania testeranno il modulo sulle versioni di produzione pre-serie di un autobus urbano a batterie in condizioni di utilizzo quotidiano in diverse città europee. La produzione di serie di questi au-

Ciascun marchio porta dunque avanti un progetto con il coordinamento della funzione centrale di Ricerca e Sviluppo. Ciò consente al Gruppo di lavorare su progetti importanti nello stesso tempo e con il medesimo livello di attenzione. «In questo modo», ha puntualizzato Anders Nielsen, direttore tecnico di

tobus elettrici è programmata entro il 2020. Sul fronte del trasporto merci, all’Innovation Day di Amburgo si è visto in anteprima l’e-Delivery, moderno camion per la logistica urbana destinato a migliorare la sostenibilità nella consegna delle merci. Il veicolo sarà costruito da Volkswagen Caminhões e Onibus in

Volkswagen Truck & Bus, «evitiamo le duplicazioni e sfruttiamo le sinergie ricorrendo alle tecnologie dei marchi. Ciò permetterà di liberare risorse di ricerca e sviluppo per concentrarsi sulle nuove tecnologie e per essere più veloci rispetto al mercato in modo più economico».

GUIDA AUTONOMA

olkswagen V Truck & Bus sta lavorando a

stretto contatto con Volkswagen Group Research per rendere la guida automatizzata una valida opzione su strade pubbliche, fino alla guida autonoma al livello cinque. Il progetto “Fellow Truck”, ad esempio, integra gradualmente moduli di intelligenza artificiale nei veicoli. Volkswagen punta così a offrire nel giro di pochi anni prodotti specifici per il trasporto autonomo di beni e persone su strade pubbliche. Ma perché ciò accada servono modifiche al quadro giuridico e le infrastrutture necessarie. Veicoli Scania del tutto autonomi sono pron-

Brasile nel 2020. Sono in corso anche iniziative per individuare sistemi di elettrificazione per i camion pesanti in modo da renderli idonei al traffico a lungo raggio. Vedi l’e-road, l’impiego delle linee elettriche come nel settore ferroviario. Un itinerario di prova per i veicoli elettrici di Scania esiste già in Svezia. Percorsi di

Un ruolo sempre più importante nello sviluppo di nuove tecnologie e prodotti è giocato da fattori quali l’efficienza, le emissioni zero e la sostenibilità. «Abbiamo scelto il momento giusto per raggruppare le nostre competenze e mettere insieme le nostre risorse», parole di An-

digitalizzazioLA ne è destinata a cambiare radical-

ti per essere utilizzati nelle miniere mentre il primo commerciale è in via di spedizione. Inoltre MAN, insieme a sette partner dell’industria, ricerca e amministrazione, ha dimostrato fino a che punto la tecnologia si è evoluta con l’imponente progetto di ricerca “aFAS” dove un camion MAN senza autista è stato per la prima volta utilizzato in Germania come mezzo di sicurezza per le opere di manutenzione stradale.

SCANIA HYBRID

MAN HYBRID

prova sono stati annunciati pure in Germania. Nel segmento dei van, l’eCrafter è un elettrico con una portata fino a circa 200 km. Verrà spedito a clienti selezionati entro fine 2017. Anche il VW I.D. Buzz Cargo è un furgoncino compatto a trazione elettrica. È in fase di sviluppo, previsto nel 2022 il lancio.

dreas Renschler, amministratore delegato di Volkswagen Truck & Bus nonché membro del consiglio di amministrazione di Volkswagen AG responsabile dei veicoli commerciali. «Oggi siamo una delle aziende leader nello sviluppo di tecnologie e prodotti per il futuro dei trasporti».

CONNETTIVITÀ

mente il mondo dei trasporti. Volkswagen Truck & Bus sta promuovendo attivamente la guida connessa nella logistica. Con MAN e Scania, Volkswagen Truck & Bus è attualmente in grado di connettere oltre 300 mila autocarri. Insieme al partner americano Navistar, la società sarà in grado di ampliare il sistema fino a connettere 650 mila veicoli in tutto il mondo. I mezzi saranno inoltre in grado di utilizzare la piattaforma RIO per richiedere i servizi OEM interni del proprio marchio e quelli offerti

da terzi fornitori. RIO è la piattaforma aperta basata sul cloud del gruppo Volkswagen Truck & Bus e collega tutti i ‘plyer’ attraverso la catena di creazione del valore. Connette servizi come il monitoraggio del veicolo, la comunicazione dei driver, le analisi di guida ed efficienza, la gestione della manutenzione digitale e i dati tachigrafici più altri servizi logistici avanzati che li rendono disponibili sul mercato online. La piattaforma RIO e i servizi RIO digitali saranno disponibili entro la fine dell’anno.

Altri articoli su MAN Truck & Bus e Scania: www.bustocoach.com/it/node/1469/articoli-costruttore-europa www.bustocoach.com/it/node/1465/articoli-costruttore-europa


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

SCANIA - TOURING HD 12.1 km

km/h

km/litro

42,5

55,4

4,34

Autostrada Salita

46

64,2

3,56

Autostrada Discesa

50

63,8

9,80

Autostrada Pianura

208,5

94,1

5,89

347

77,4

5,49

Percorsi

.000

€ez2zo3d5i trattativa

Pr

lia in Ita

Strada Statale

TOTALE Indice Prestazioni

0

10

CONSUMI RILEVATI 9,80

km/litro

5,89 4,34

5,49

3,56

europei lo conoscono dal 2009, Imamercati quando debuttò al Busworld di Kortrijk, in Italia lo Scania Touring è arrivato solo DIMENSIONI Lunghezza mm 12.090 Larghezza mm 2.550 Altezza con AC mm 3.800 Passo mm 5.850 Sbalzo anteriore mm 2.810 Sbalzo posteriore mm 3.430 Bagagliera m3 7 Diametro di volta mm 21.840 Serbatoio gasolio litri 465 Serbatoio AdBlue litri 45 Peso in prova kg 18.100

CONSUMI AL MINIMO

all’inizio di quest’anno. Quindi per gli operatori nazionali è una nuova opportunità di scelta. E che opportunità. I risultati ottenuti con la versione da 12,1 metri sul percorso di 347 chilometri utilizzato da BusToCoach hanno superato ogni aspettativa sul fronte dei consumi, a cui si aggiunge un prezzo di acquisto decisamente interessante: si parte a discutere da 235mila euro. Prima di entrare nel merito della prova su strada, ricordiamo che lo Scania Touring HD è offerto nelle versioni a due assi da 12,1 metri (quella provata) e 12,9 metri e a tre assi da 13,7 metri. È carrozzato dalla cinese Higer su telaio originale Scania. èè

T E S T


IL PERCORSO DI PROVA

PASSEGGERI

Posti seduti n. 49+1 Altezza interna mm 2.080 Altezza corridoio mm 1.350 Larghezza corridoio mm 430 Larghezza ingressi mm 600/630  Volume cappelliere m3 1,36

Comfort

Sedili tipo Kiel reclinabili A.C. Konvekta 38 kW Riscaldamento convettori 30 kW Illuminazione Led Botole a tetto 2 Vetri doppi Audio Blaupunkt Video 2 monitor Lcd 19” Toilette si (optional) Cuccetta autista no

Fino a 55 posti

lassic o Comfort i rivestiC menti interni con tappezzerie e colori diversi e accessori di

comfort a richiesta (pavimento in simil legno, toilette, cucina e via dicendo) per personalizzare l’allestimento interno. Sul veicolo in prova era montata la toilette e di conseguenza la capacità della bagagliera (con apertura manuale a pantografo degli sportelli) si riduce di circa un metro cubo e arriva a un totale di 7 metri cubi. A cui si aggiungono due ripostigli laterali sul fianco destro per circa 1,3 metri cubi di spazio totale utilizzabile per attrezzi o altro. I 49 sedili Kiel sono montati su base rialzata rispetto al corridoio, completi di accessori, reclinabili e con poggiatesta e bordi in ecopelle. Senza toilette se ne posso-

no montare fino a 55. Le cappelliere di tipo aperto consentono lo stivaggio di circa 1,3 metri cubi di bagagli a mano. Nella parte inferiore sono inseriti i set delle dotazioni individuali con luci di lettura a Led, come il resto dell’illuminazione interna.

Al clima ci pensano il gruppo Konvekta da 38 kW a gestione separata e i convettori a pavimento alimentati dallo Spheros da 30 kW. Per l’infotainment ci si affida a un impianto audio-video completo di due monitor Lcd da 19”, firmato Blaupunkt.

Come abbiamo detto, i consumi riscontrati sono stati migliori di ogni più ottimistica previsione: 18,2 litri di gasolio ogni 100 chilometri ossia, il Touring HD 12,1 ha percorso in media 5,49 chilometri con un litro di carburante, inteso come gasolio più la quota equivalente di AdBlue, che non è poca. Come accade con tutti i motori che rispettano l’Euro 6 senza ricorrere al ricircolo parziale dei gas di scarico (EGR), anche per lo Scania DC13 115 montato sul Touring, il lavoro dell’SCR sulle emissioni inquinanti ha richiesto dosi significative di AdBlue. Per la precisione, 7 litri ogni 100 di gasolio. Ciò nonostante, il consumo è stato da record. Basta guardare la tabella a fine articolo per vedere come tutti gli autobus da turismo provati finora siano rimasti sempre al di sotto dei 5 km/litro, mentre il Touring ha sfiorato i 5,5 km/litro. èè


POSTO GUIDA AUTISTA



Altezza piattaforma mm 950 Larghezza cockpit mm 900 Profondità cockpit mm 1.500 Altezza cockpit mm 2.170 Escursione sedile mm 180

Dotazioni

Sedile tipo Isri 6860 A.C. sì Finestrino elettrico Parasole doppio, elettrico Tendina sx manuale Frigorifero sì

Al posto giusto

ibassata a 950 mm da terra R la postazione di guida. Due gradini sotto il livello del cor-

ridoio. Qui è ancorato il sedile pneumatico Isri regolabile, con escursione longitudinale di 18 centimetri. L’autista ha di fronte una plancia semplice e ordinata, con cruscotto che racchiude il display multifunzione a colori e i consueti quattro strumenti analogici principali: contagiri con indicatore istantaneo del consumo, tachimetro con indicatore di pressione olio, temperatura motore e livello carburante. A destra del cruscotto il display per il navigatore, le immagini della telecamera per la retromarcia o quelle provenienti dal circuito chiuso CCTV per tenere d’occhio lo spazio anteriore e la porta centrale. Più in basso il controller del clima e le apparecchiature audio-video. Sotto al fi-

nestrino la pulsantiera e di fronte al posto hostess, il microfono e il consueto frigorifero a pozzetto. A comando elettrico il finestri-

no laterale e il parasole frontale sdoppiato. Riscaldati elettricamente i retrovisori a specchi multipli.

Come è stato possibile? La velocità media è stata di 77,4 km/ora, certo non da primato ma più che altro indicativa di una attenzione a non spingere troppo sull’acceleratore da parte dell’autista. Una regola comunque da seguire sempre per ottenere una guida corretta. Si potrebbe considerare che l’impianto di climatizzazione è stato in funzione solo durante metà del percorso e non per tutti i 347 chilometri della prova. Nel qual caso, sulla carta si potrebbe scendere a 5,3 km/litro di media. Sempre tanti. Più verosimilmente, la ‘causa’ di tanta parsimonia nei consumi, oltre che nelle doti del processo di combustione del motore Scania e all’adozione di un rapporto di trasmissione lungo (2,92), va individuata negli effetti positivi dei sistemi di gestione del cambio automatizzato Scania Opticruise a 12 marce. In particolare l’Active Prediction e il Pulse & Glide. Il primo sfrutta i dati delle mappe topografiche e la tecnologia GPS per determinare lo sviluppo della strada nei 3 km che il veicolo si appresta ad affrontare, scegliendo la marcia e la velocità ottimali per minimizzare il consumo di carburante. Il secondo aumenta considerevolmente il tempo complessivo in cui il veicolo utilizza la funzionalità Eco-roll (ossia di marcia in folle) sulle strade in pendenza. Come dimostrano i 9,8 km/litro ottenuti nei tratti autostradali in discesa. Per tutto il resto, il Touring HD 12,1 ha dimostrato di essere un prodotto valido per il lavoro che è chiamato a svolgere. Ben attaccato a terra, con rapida ripresa del beccheggio anche nei passaggi sui viadotti e con una precisa azione dello sterzo che gli consente di girare entro un diametro inferiore ai 22 metri. Buono anche il grado di silenziosità interna sia per i passeggeri sia per l’autista e curato èè


.

Potenza Nm

275

2.150

250

1.825

Coppia

225 200

1.000

1.500

1.300

1.600

giri/min

1.900

12.740 130/160 verticale 6 in linea Posteriore

PNEUMATICI SICUREZZA Bridgestone Ecopia H Steer ESP, LDW, AEB, ACC, TC, Hill hold, 295/80 R 22,5 154/149M retrocamera.

Solo con l’SCR

giri/min 2.000

11 14 17 21 26

1.500

33 a

7

41

51 a

8

a

9

40

50

65

80

100

a

a

10

124

12

11

a

1.000 500 0

0

10

20

30

60

Km/h

70

80

90

100

110

120

TRASMISSIONE Il veicolo in prova monta il cambio automatizzato Scania Opticruise GRSO895R a dodici marce, con retarder idraulico Scania integrato. Rapporto di trasmissione 2,92 Accelerazione 0-100 km/h sec. 42,4

COACH: 2 ASSI A CONFRONTO Modello

IL

12,7 litri Scania DC13 da 410 cavalli (302 kW) fa a meno del ricircolo dei gas di scarico EGR e per ottemperare all’Euro 6 gli basta affidarsi all’SCR. O meglio, a un gruppo silenziatore che integra in un corpo unico isolato un catalizzatore ossidante (DOC) per abbattere gli HC e un filtro antiparticolato a flusso integrale (DPF) seguito dal miscelatore AdBlue, da un doppio catalizzatore parallelo SCR per abbattere gli NOx e dai catalizzatori ASC per l’abbattimento delle particelle residue di ammoniaca risultanti dal processo di riduzione operata dall’SCR. Il sistema di dosaggio dell’AdBlue si avvale di una pompa elettrica per avere maggiore precisione e le tubazioni sono riscaldate elettricamente. Tra le caratteristiche salienti del motore, l’iniezione common-rail XPI ad altissima pressione, il turbocompressore a geometria fissa (FGT) con valvola wastgate e il freno motore automatico.

l’allestimento incrementabile negli accessori pescando dalla lista degli optional. Di serie si può contare sui numerosi sistemi di sicurezza, tra i quali non mancano l’ACC per la regolazione automatica della distanza con il veicolo che precede, l’AEB per la frenata autonoma di emergenza, l’assistenza di corsia LDW, l’Hill hold per le partenze in salita e la telecamera per manovre in retromarcia.

CAMBIO 1a 2a 3a 4a 5a 6a

kW 302

SOSPENSIONI Pneumatiche integrali con controllo elettronico del livello (ECAS). A ruote indipendenti sull’asse anteriore Scania AM700D. L’asse motore è lo Potenza 410 cv (302 kW)/1.900 giri Scania ADA 1300. Coppia Nm 2.150 a 1.000-1.300 giri Iniezione Scania XPI FRENI Rapporto di compressione 20:1 Dischi integrali. Impianto pneumaCoppa olio litri 40 tico a controllo elettronico EBS e Classe d’inquinamento Euro VI Retarder secondario integrato nel Trattamento gas DOC+DPF+SCR+ASC cambio. Vita veicolo in prova km 11.089 Scania DC13 115 Cilindrata cc Alesaggio/corsa Geometria Posizione

MOTORE

Peso kg

cv (kW)

km/h

km/litro

Indice

Scania Touring HD 12,1 E6

18.100

410 (302)

77,4

5,49

10

Irizar i6 108.35 Integral E6

17.930

396 (291)

75,2

4,55

8,55

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/luglioagosto_2017_irizar_it.pdf

Irizar i6S 13.35 Integral E6

18.050

435 (320)

85,3

4,48

9,55

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/aprile_2017_irizar_it.pdf

Iveco Magelys 12,8

E6

18.100

400 (294)

80,6

4,60

9,27

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/novembre_2016_iveco_it.pdf

Setra S 511 HD

E6

15.000

394 (290)

79,9

4,76

9,51

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/settembre_2016_setra_it.pdf

Setra S 515 MD

E6

17.600

354 (260)

82,2

4,61

9,47

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/gennaio_febbr_2016_setra_it.pdf

Irizar i6 HDH 12.37

E6

18.360

450 (331)

81,5

4,51

9,19

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/ottobre_2014_irizar_it.pdf

Setra S 515 HD

E6

17.700

428 (315)

81,2

4,82

9,78

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/luglio_2013_setra_it.pdf

Temsa Safari HD 13

Sul Touring in prova è stato montato il cambio automatizzato Scania Opticruise a 12 marce (di serie c’è invece la versione a 8 marce) completo di rallentatore idraulico.

E5

17.990

408 (300)

75,3

3,82

7,19

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/aprile_2012_temsa_it.pdf

Setra S 416 GT-HD/2

E5

17.910

428 (315)

76,9

4,57

8,79

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/06.03.2012_setra_it.pdf

Mercedes Tourismo

E5

17.790

408 (300)

78,1

4,05

7,91

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/15.01.2012_mercedes_it.pdf

Altri articoli su Scania: www.bustocoach.com/it/node/1465/articoli-costruttore-europa


BusToCoach on-line Magazine - Novembre 2017

ValiditĂ fino al 31.12.2017

ANNUNCI

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Novembre 2017  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...