Page 1

Transport Web Snc - www.bustocoach.com

EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Luglio/Agosto 2017

Bus To Coach MERCEDES TOURISMO RHD

TERZA GENERAZIONE COMTRANS - UNVI - E-MOBILITY - MAN TRUCK & BUS - VDL BUS & COACH - MERCEDES BENZ - IRIZAR i6 INTEGRAL

TEST

- RUBRICHE


RIVISTA ON-LINE abbinata a www.bustocoach.com - Luglio/Agosto 2017 RUBRICHE

BusToCoach

European on-line magazine Direttore responsabile

Marino Ginanneschi

marino.ginanneschi@bustocoach.com

Redazione e rapporti internazionali

Elena Prearo

elena.prearo@bustocoach.com

Pubblicità

FLASH NEWS In diretta dal mondo dei trasporti.

ADV SPAZIO s.r.l.

HIGH TECH STORE ZF-Hella, Recaro, Nokian, Daimler.

FILO DIRETTO

ANNUNCI Uno spazio per vendere e comprare.

I 20129 Milano Via G. Modena 6 Tel. +39 02 7000 4031

E-mail: bustocoach@advspazio.it

Amministrazione

Transport Web & C Snc I 20148 Milano Via Versilia 22

E-mail: bustocoach@bustocoach.com Internet: www.bustocoach.com Registrazione Tribunale di Milano n. 140 del 16/03/2012

COMTRANS A Settembre appuntamento a Mosca.

UNVI Open Top elettrico con trazione Ziehl-Abegg.

E-MOBILITY A Göteborg si amplia il progetto ElectriCity.

MAN TRUCK & BUS Al lavoro su ibridi e elettrici.

IN PRIMO PIANO

***

BusToCoach® Magazine è inviato mensilmente via mail a 12.000 operatori europei del trasporto passeggeri in autobus. Se vuoi iscriverti alla nostra mailing list comunicalo a: bustocoach@bustocoach.com

VDL BUS & COACH Anche da 13,5 metri il Futura a due assi.

MERCEDES BENZ In anteprima il nuovo Tourismo RHD.

IRIZAR Su strada con l’i6 Integral da 10,8 metri.


VECTIO U

39 POSTI A SEDERE IN 9,3 METRI. Disponibile anche con sollevatore e in versione Low Entry.

DA 7 A 12 METRI

SEMPRE IL “LINEA” IDEALE Distributore per lʼItalia: Mauri Bus System Srl Via Caravaggio, 8 - 20832 Desio (MB) - Italy Office +39 0362 626247 - Fax +39 0362 629189 - www.mauri-bus.it


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

VERONA RINNOVA LA FLOTTA

SECONDA VITA PER LO SKYLINER

Consiglio di amministrazione dell’Azienda Trasporti superbo ‘yacth’ su strada. È il Neoplan Skyliner anni IL Verona (ATV) ha dato il via libera lo scorso 29 maggio UN ‘70 trasformato in uno speciale motor home dall’inal piano di acquisto per 61 nuovi autobus. Si tratta di 24 urbani gegnere meccanico Günter Erhart. Lo aveva comprato per 3

da 12 metri e 15 suburbani da 18 metri con motorizzazione a metano. A questi si aggiungono 22 interurbani da 12 metri a gasolio Euro 6. I veicoli dovranno essere su strada nel giro di 10-15 mesi, permettendo così di eliminare i mezzi più anziani della flotta ancora in servizio tra città e provincia. Oltre 18 milioni l’investimento complessivo, il 60% destinato a rientrare nelle casse di ATV grazie ai finanziamenti in parte erogati dallo Stato tramite la Regione (5,3 milioni + Iva) e in parte attraverso i fondi POR (3,8 milioni + Iva) ottenuti dall’Unione Europea. L’azienda veronese, oltre ad anticipare l’intero importo, contribuirà all’investimento con risorse proprie per 6,7 milioni.

I

SU MERCEDES IL NEXT IN PUGLIA

ndcar Italia ha consegnato alla società di trasporti pugliese Autoservizi Tempesta un midibus della serie Next L8. Lungo 8,66 metri e alto 3,34, è costruito su telaio Mercedes-Benz Atego 1024L con motore da 6 cilindri in linea Euro 6 (238 cv/175 kW). I passeggeri a bordo sono 33 più accompagnatore e trovano posto su sedili reclinabili imbottiti. Il veicolo verrà utilizzato per i servizi di trasferimento dall’aeroporto al centro città. Autoservizi Tempesta è un’azienda a conduzione familiare specializzata nel noleggio autobus con più di 50 anni di esperienza su strada. La flotta comprende autovetture di rappresentanza, minibus e pullman con portate da 7 a 55 posti.

mila marchi in pessime condizioni: motore danneggiato, raccordi strappati, finestre rotte, alternatore e compressore rubati. Ma il lavoro eseguito risulta impeccabile. Il Roadyacht offre sei posti letto. È provvisto di cambusa, wc e vasca installati in modo permanente tra i due piani. Le stanze possono essere separate da pareti scorrevoli o tende. Quando è fermo e con il tetto posteriore aperto, il Roadyacht offre fino a 25 posti. Nel traffico è omologato per otto persone più autista. «Atleti, artisti o le band che viaggiano a bordo del Roadyacht lo trovano ideale. Le sue qualità lo rendono un ottimo rifugio e un esclusivo salotto VIP», dicono alla MAN Truck & Bus. Da marzo a ottobre, il Roadyacht può essere noleggiato come casa per le vacanze. Il veicolo è parcheggiato a circa dieci chilometri dalle rive orientali del Lago Maggiore. Ma l’Italia è solo una delle opzioni di viaggio.

LO SMART SHUTTLE PIACE

ilancio positivo per le navette autonome SmartShutB tle introdotte giusto un anno fa dalla società svizzera AutoPostale. Dal 23 giugno 2016 i due SmartShuttle

hanno percorso oltre 4.500 chilometri nel centro di Sion mantenendo una velocità media di 6 km orari. Più di 21.500 le persone trasportate, «tra cui diverse migliaia arrivate appositamente dal resto della Svizzera e dall’estero», puntualizzano da AutoPostale. Prodotti da Navya con software sviluppato da BestMile, i veicoli offrono undici posti a sedere e sono privi di volante e conducente. Questo progetto pionieristico proseguirà almeno fino al 31 ottobre 2017.

BALTOUR SCEGLIE NEOPLAN

ndici matricole nei piazzali del Gruppo Baltour, tutte U griffate Neoplan. Sono sette Skyliner a piano doppio con allestimento all’insegna del comfort e quattro Cityliner. I pri-

mi offrono 62 sedute al posto delle classiche 80 e, dunque, maggiore spazio tra i sedili con la possibilità di apertura di un poggiapiedi che trasforma la poltrona in una chaise longue. Un particolare di non poco conto per l’acquirente. «Il notevole incremento di linee a lunga percorrenza sviluppato dal Gruppo Baltour, molte delle quali notturne, ci ha spinto a puntare su un sempre maggiore comfort, riducendo il numero totale di posti e garantendo ai nostri passeggeri un’esperienza di viaggio unica», ha precisato Agostino Ballone, presidente del Gruppo. I veicoli sono inoltre dotati di tutti i dispositivi di sicurezza di ultima generazione, dal controllo elettronico delle corsie, al software per il monitoraggio delle linee ai controlli sulle emissioni. I primi quattro Neoplan Skyliner entreranno presto in servizio sulle linee notturne e a lungo raggio del Gruppo Baltour.

UN CITEA SPECIALE IN FINLANDIA

er la quinta volta la compagnia di trasporto finlandese P Pohjolan Liikenne ha commissionato autobus VDL della serie Citea. Si tratta di 23 Citea LLE-127 nella versione più

lunga da 12,7 metri. Il Citea LLE-127 si caratterizza per un ridotto peso totale che si traduce in un contenimento del consumo di carburante, minori emissioni di sostanze nocive e costi ridotti di manutenzione. I nuovi Citeaa hanno una speciale protezione contro la corrosione sotto tutti gli elementi del pavimento e un isolamento laterale XPS. Pohjolan Liikenne è una delle più grandi compagnie di autobus finlandesi con una flotta che conta 550 veicoli tra autobus e pullman.


FLASH NEWS

BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

TOURLINER NEL REGNO UNITO

IN BRASILE SI VIAGGIA IN MERCEDES

compagnia di viaggi Don’s of Dunmow dell’Essex, filiale brasiliana di Daimler AG ha venduto 200 auLA Regno Unito, ha preso in consegna un Neoplan Tour- LA tobus urbani a Recife, il quarto agglomerato urbano liner P22. Il veicolo da 13,8 metri è dotato di 61 comodi sedili, in Brasile con quasi 4 milioni di abitanti. Recife vuole moder-

WC centrale, aria condizionata, DVD, frigorifero e angolo ristoro, parabrezza e specchi riscaldati. Il veicolo è spinto da un MAN D26 da 12,4 litri a norme Euro 6 (460 cv) abbinato a un cambio automatico a 12 rapporti AS Tronic. «Questo nuovo Tourliner», ha detto Steve Harvey, proprietario della società, «si integra con il resto della nostra flotta e i nostri autisti e passeggeri sono rimasti colpiti dal pacchetto complessivo».

nizzare la propria flotta con l’introduzione di nuovi autobus. Modello scelto è l’Urbano, veicolo venduto più di 46.500 volte dal suo lancio nel 1998. Mercedes-Benz do Brasil ha venduto circa 1.400 autobus nel primo trimestre del 2017, difendendo così la sua posizione di leader nel mercato dell’autobus brasiliano. A fine marzo 2017 la quota mercato degli autobus Mercedes-Benz era del 42 per cento. Nel nord-est brasiliano, Mercedes-Benz do Brasil ha attualmente una quota mercato superiore al 50 percento.

SCANIA PER IL NORD AFRICA

10 METRI PER IL LAZIO

el mese di giugno una mezza dozzina dii autobus N VDL della gamma Citea LLE-99 sono stati consegnati alla compagnia laziale di trasporto passeggeri

Sea-tour. Questi Cita LLE sono i primi nella taglia da 9,95 metri a entrare in servizio nel Lazio. Il Citea LLE99 è autobus leggero frutto di un progetto innovativo. La versione da 9,9 metri è stata appositamente sviluppata per aree poco frequentate e per servizi pianificati con ore di punta alternate con fasce a bassa domanda. Grazie al peso ridotto, il Citeas LLE-99 consuma meno carburante con conseguente riduzione delle emissioni di CO2. Un ulteriore vantaggio è la manovrabilità. Il Citea LLE per Seatour ha una configurazione di 29+2+1 posti a sedere e spazio per 48 passeggeri in piedi.

ELETTRICI BYD-ADL PER LONDRA

LA

partnership BYD-ADL è stata selezionata da RATP Dev London per un ordine di 36 autobus elettrici puri da 10,8 metri. RATP Dev London ha firmato una lettera di intenti per l’acquisto di veicoli elettrici della gamma Enviro200 BYD ADL. Le condizioni commerciali per la fornitura dei veicoli sono in corso di negoziazione, con la firma del contratto a breve e la consegna nella primavera 2018. Gli autobus elettrici vengono impiegati su due linee ad alta frequenza di TfL (Transport for London): C1 e 70. Questi due percorsi, uno dei quali già gestito da RATP Dev London, verranno convertiti alla piena operatività elettrica. Il BYD ADL Enviro200 nella taglia da 10.8 metri è un nuovo modello progettato per le condizioni di viabilità più restrittive rispetto ai 51 elettrici da 12 metri già in servizio sulla rete di Londra. Una volta concluso, il nuovo ordine porterà il numero di autobus elettrici ADL BYD a Londra ad oltre 100 unità.

uindicimila euro in aiuti e cinquecento kg di cibo Q per le popolazioni svantaggiate del Nord Africa. Questo il contributo di Scania Hispania, filiale iberica

del Gruppo svedese, nell’ambito del progetto umanitario “En Ruta Solidaria” a favore delle persone emarginate della Mauritania con il trasporto diretto degli aiuti. La raccolta fondi di Scania è stata possibile grazie a una mobilitazione di tutta la sua rete, dai dipendenti ai clienti, con l’acquisto dei calendari della solidarietà prodotti dalla Casa svedese. La vendita di questi calendari ha generato un fatturato di 6.500 euro che Scania ha poi voluto raddoppiare. I 13.000 euro saranno utilizzati per l’acquisto di cibo e altre necessità oltre ai costi operativi per il trasporto. In aggiunta, altri 2 mila euro a seguito della donazione di abbigliamento Scania. I 500 kg di prodotti alimentari, frutto della campagna ‘Operazione Kilo’ organizzata da Scania presso tutti i concessionari in Spagna, verranno consegnati in Mauritania e Mozambico attraverso il trasporto con veicoli Scania senza intermediari.

MAN LION’S CITY IN ARABIA SAUDITA

operatore saudita SAPTCO e la compagnia di trasporti L' pubblici francese RATP Dev (Régie Autonome des Transports Parisiens) hanno chiuso un contratto per 242 autobus

MAN Lion’s City M. Il contratto è stato siglato lo scorso maggio in occasione del Global Public Transport Summit dell’UITP tenutosi a Montreal, in Canada. I 242 autobus verranno recapitati nel 2018 e 2019. Si tratta dei primi autobus MAN sulle strade della capitale saudita Riyad. L’importatore Haji Husein Alireza & Co. Ltd. (HHA) gestirà la consegna e lavorerà a stretto contatto col cliente. I 242 urbani low floor saranno lunghi 10,5 metri e disporranno di motori Euro 5 (290 cv / 213 kW).


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

COMTRANS PER I MERCATI DELL’EST

Dal 4 al 9 settembre la Capitale russa ospiterà Comtrans, rassegna internazionale dedicata ai veicoli commerciali. Più di 220 gli espositori attesi salone di riferimento per l’Europa IL orientale del veicolo commerciale riapre i battenti a Mosca nel mese di settem-

bre. Si tratta del Comtrans, rassegna che si tiene ogni due anni a partire dal 2011. Più di 16 mila i visitatori intervenuti nella passata edizione. E per quest’anno gli organizzatori (ITEMF Expo e NP ARA, l’associazione dei produttori automobilistici russi) ne prevedono circa 17.200. La superficie espositiva sarà intorno ai 43 mila metri quadrati. Per quanto riguarda gli espositori, ne sono attesi più di 220 tra produttori di autocarri e furgoni, autobus e minivan, rimorchi e semirimorchi, veicoli fuoristrada e SUV, mezzi speciali oltre agli specialisti di componenti, attrezzi e attrezzature per officine e servizi. Tra i produttori di autobus, hanno confermato

la loro partecipazione i russi Kamaz, GAZ, MAZ, UAZ, i marchi internazionali Volvo Trucks, Mercedes-Benz Rus, Scania Rus, Daimler Kamaz Rus, МАN Truck & Bus Rus, Isuzu Rus, DAF Trucks Rus, Renault Camion, Volkswagen Group Rus. In quest’occasione si svolgerà la cerimonia di premiazione della 17a edizione del premio riservato al miglior veicolo commerciale dell’anno in Russia. Non mancherà uno spazio dedicato all’approfondimento delle principali tematiche del settore attraverso conferenze, workshop e tavole rotonde. L’appuntamento con il Comtrans è dal 4 al 9 settembre presso il centro esposizioni Crocus Expo di Mosca. Informazioni più dettagliate all’http://www. comtransexpo.ru/en-GB/ Altri articoli sui Saloni Internazionali: www.bustocoach.com/it/node/2439/articoli_nref_eventi


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

OPEN TOP ELETTRICO FIRMATO UNVI

Dalla collaborazione del produttore iberico con ZiehlAbegg, Bmz e Sav, un autobus scoperto a due piani con motorizzazione elettrica. In anteprima al Busworld 2017 ue-piani elettrico con vista. Ci sta lavoD rando il produttore iberico Unvi con la collaborazione di tre specialisti europei della componenstistica: Ziehl-Abegg, costruttore di ventilatori e assali di azionamento elettrico, il Gruppo Bmz esperto in batterie ad alta tecnologia e l’integratore di sistemi Sav Studio Il veicolo, attualmente in fase produttiva per ordini in esecuzione, è due assi da 12 metri strutturato su due piani con tetto scoperto. Nella versione base, dispone di due accessi. All’interno c’è spazio per un minimo di 74 posti passeggero. A quanto dichiara il costruttore, il mezzo è stato progettato per un’autonomia operativa intorno ai 120 chilometri. «Dal momento che il veicolo è costruito come sistema modulare, il numero di persone e la distanza chilometrica giornaliera è regolabi-

le in modo flessibile», spiegano i progettisti della Unvi. «Nella maggior parte dei casi, le batterie degli autobus elettrici che operano regolarmente in città sono montate sul tetto ma questa non è un’opzione applicabile per i bus scoperti. I due motori ad alta efficienza di Zhiel-Abegg calettati nei mozzi ruota e senza cambio non richiedono lo spazio aggiuntivo nel veicolo per la trasmissione. In combinazione con il sistema di batteria BMZ, che si abbina ai requisiti e al profilo di guida, si raggiunge una flessibilità di installazione elevata nelle condizioni di spazio molto limitato di un bus convertibile». La presentazione ufficiale di questo open-top elettrico è prevista in autunno sotto i riflettori del Busworld 2017 in programma a Kortijk dal 20 al 25 ottobre.


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

ALTRI ELETTRICI A GÖTEBORG

Si amplia il progetto ElectriCity nella città svedese con l’introduzione di altri autobus a trazione elettrica entro giugno 2018. Il Gruppo Volvo tra i partner un paio d’anni Göteborg, città delDA la Svezia meridionale, è terreno di sperimentazione nella trazione elettrica con ElectriCity, progetto che punta a sviluppare e testare nuove soluzioni per il trasporto e lo sviluppo urbano sostenibile (una quindicina i partner tra cui il Gruppo Volvo, Ericsson e Keolis). Dal 2015 sulla linea 55 di Göteborg viaggiano tre autobus dimostrativi che funzionano con elettricità rinnovabile. Sono veicoli estremamente efficienti dal punto di vista energetico, silenziosi e del tutto privi di emissioni. Oltre ai tre elettrici, la linea è servita da alcuni bus ibrido-elettrici alimentati elettricamente per circa il 70% del percorso. Secondo il piano originale, le prove vanno avanti fino al 2018, ma ora sono state estese con veicoli supplementari e si continuerà fino al 2020. I partner di ElectriCity hanno così annunciato che nel giugno 2018 verranno introdotti due bus articolati sulla linea 16 equi-

paggiata di infrastruttura di ricarica e fermate per il traffico elettrificato ad alta capacità. Allo stesso tempo, sono in corso progetti per ampliare l’area dimostrativa con mezzi pesanti per un traffico urbano silenzioso e privo di emissioni. Nell’ambito di ElectriCity si sta inoltre creando una piattaforma per lo sviluppo e la sperimentazione di servizi e prodotti per un trasporto pubblico più attraente. Come nuove soluzioni di fermata per i bus, sistemi di gestione del traffico e per l’approvvigionamento energetico e lo stoccaggio di energia. Il progetto ElectriCity è stato recentemente premiato agli ‘UITP Awards 2017’ assegnati dall’Unione Internazionale dei Trasporti Pubblici (UITP). «Questo progetto», hanno motivato i giurati, «integra con successo tutti gli elementi delle moderne soluzioni di mobilità e punta al futuro dei servizi in autobus. La sua tecnologia innovativa è implementata in condizioni operative reali ed è perfettamente integrata nel sistema dei trasporti pubblici».


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

MAN POTENZIA L’IBRIDO

AUTOBUS USATI ON LINE Sul sito www.bustocoach.com è attiva la sezione dedicata all’usato

Se vuoi vendere o comprare un autobus, qui trovi la strada giusta. Puoi fare la tua inserzione o cercare tra i veicoli in vendita. Trovare gli indirizzi di chi tratta l’usato o sapere quanto vale ogni singolo modello sul mercato italiano.

La Casa tedesca punta all’ulteriore incremento della tecnologia ibrida nel quadro del progetto di ricerca ‘Horizon 2020’ finanziato dall’Unione Europea autobus ibrido fino al 20% più UN efficiente. Ci sta lavorando MAN Truck & Bus in qualità di partner del consor-

zio EcoChamps (European Competitiveness in Commercial Hybrid and Automotive Powertrains) nell’ambito del progetto di ricerca “Horizon 2020” sovvenzionato dall’Unione Europea. Obiettivo del consorzio (26 i partner) è sviluppare una trasmissione ibrida efficiente, compatta, robusta e conveniente in base alle necessità di impiego. A tale proposito il costruttore sta sviluppando un concept per un veicolo base con driveline elettrica. «A seconda delle esigenze del cliente», spiegano da MAN Truck & Bus, «potranno essere integrate diverse fonti di energia, per esempio un generatore diesel o fuel cell. Ciò renderà inoltre più facile incrementare la capacità di stoccaggio di un veicolo puramente elettrico

caricato in deposito.». La presentazione ufficiale di questo autobus con tecnologia ibrida potenziata è programmata nel quarto trimestre 2017. Sul fronte della trazione elettrica, la Casa tedesca ha recentemente siglato un accordo con la società di trasporti lussemburghese Voyages Emile Weber e l’importatore dei marchi MAN e Neoplan, Losch Luxembourg. Nel quadro di tale cooperazione sono previsti vari eventi, tra cui workshop per approfondire le tematiche degli e-bus. Inoltre, quattro urbani elettrici a batteria verranno introdotti nella flotta di Emile Weber. Veicoli da 12 metri caricati tramite connettore CCS in deposito. In linea col suo programma di eMobility, MAN Truck & Bus sta progettando di avviare la produzione di serie verso la fine del 2019. Altri articoli su MAN Truck & Bus: www.bustocoach.com/it/node/1850/articoli-costruttore-italia

Puoi accedervi andando sul sito e selezionando la Directory USATO oppure entrare direttamente al link www.bustocoach.com/it/content/annunci


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

HIGH TECH STORE

ALLEANZA HELLA-ZF

PER BUS URBANI

Hella. Una partnership che porterà i suoi frutti ad entrambe le aziende in termini di tecnologia dei sensori, in particolare nei sistemi a telecamere anteriori, nei sistemi di imaging e radar. ZF rafforzerà ulteriormente il suo portafoglio offrendo sia moderni sistemi di assistenza che funzioni di guida autonoma mentre Hella promuoverà lo sviluppo tecnologico e beneficerà di un più ampio accesso al mercato con le sue tecnologie di punta. Il primo progetto di sviluppo congiunto nella tecnologia delle telecamere inizierà immediatamente, con l’obiettivo di un lancio dl mercato nel 2020. ZF porta hardware e competenza in funzioni, sistemi e integrazione mentre Hella e la controllata ‘Hella Aglaia Mobile Vision’ contribuiscono con la propria competenza nel collaudato software di imaging e nello sviluppo di applicazioni. Nel medio e lungo termine, la cooperazione tra i due partner porterà anche a sistemi di telecamere per funzioni di guida automatizzata nonché per veicoli commerciali e applicazioni fuori strada.

tato per sopportare l’usura delle strade cittadine, anche con neve e fanghiglia. È un pneumatico per tutte le posizioni destinato agli autobus urbani ed è in grado di garantire protezione contro i graffi in frenata grazie ai fianchi rinforzati, un maggiore chilometraggio in seguito a un’usura minima oltre a una buona tenuta. «Si tratta di un pneumatico urbano a pieno titolo con un profilo profondo e aggressivo e laterali rinforzati. Ha abbondanza di gomma robusta», parola di Teppo Siltanen, product manager di Nokian Heavy Tires. Una volta consumato, il Nokian Hakkapeliitta City Bus può essere ricostruito grazie alla robusta carcassa. Ciò significa notevoli risparmi sui costi di pneumatici. La versione 275 / 70R22.5 sarà disponibile nel terzo trimestre del 2017, mentre la variante 295 / 80R22.5 arriverà nel 2018.

THE WINNER IS ...

impianto di batterie agli ioni di litio di Accumotive, società interamente controllata da Daimler. Tra gli ospiti di onore alla cerimonia, il cancelliere federale Angela Merkel. La fabbrica situata a Kamenz, in Sassonia, è stata costruita con un investimento di circa 500 milioni di euro e l’entrata in funzione è prevista per metà 2018. Su un’area di circa 20 ettari, il nuovo stabilimento quadruplicerà l’area di produzione e logistica a Kamenz per un totale di circa 80mila metri quadrati. Alla fine del decennio, Accumotive avrà più di 1.000 dipendenti. All’ombra della sigla EQ, Mercedes-Benz Cars vanta una nuova generazione di veicoli elettrici. Più di dieci nuove autovetture elettriche verranno lanciate entro il 2022: dalle Smart ai grandi SUV. La società prevede che i veicoli elettrici incideranno tra il 15 e il 25% nelle vendite totali di Mercedes-Benz entro il 2025. Le divisioni di veicoli commerciali Daimler stanno costantemente portando avanti l’elettrificazione del loro portafoglio. Dopo il Vito E-CELL nel 2011, Mercedes-Benz Vans avvierà la produzione in serie dei veicoli elettrici a partire dal 2018. Sia Vito che Sprinter saranno dotati di batterie prodotte a Kamenz. Daimler Buses sta invece realizzando un autobus urbano Mercedes-Benz tutto elettrico che verrà prodotto in serie a partire dal prossimo anno. I prototipi stanno già girando su strada.

lleanza strategica tra produttore finlandese ha lanA i produttori del com- IL ciato il nuovo City Bus Noparto automotive ZF ed kian Hakkapeliitta. Pneumatico proget-

GUARDARE AVANTI

AG ha posto le basi di una • Daimler delle più grandi e moderne fabbriche di batterie. Si tratta del secondo

ecaro Automotive Seating preR miata dal “Best Brands 2017”, rinomato sondaggio condotto dalla

casa editrice tedesca ETM-Verlag. Circa 11.400 lettori delle riviste commerciali “Trans aktuell”, “Lastauto omnibus” e “Fernfahrer” edite da ETM hanno votato per Recaro Automotive Seating nella categoria dei sedili per conducenti di veicoli commerciali, assegnando il primo posto al gruppo di prodotti Adient per la quinta volta consecutiva. I rappresentanti della società hanno ritirato il premio a Ludwigsburg, in Germania, il 21 giugno scorso. Oltre alla fornitura di sedili e coperture per il mercato del motorsport, Recaro Automotive Seating fornisce il segmento dei veicoli commerciali con un vasto portafoglio di sedili adattati alle diverse esigenze del settore. I sedili Recaro sono inoltre utilizzati sui principali marchi di autobus da turismo con la serie Ergo M.


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

NUOVO FUTURA PER VDL BUS & COACH Il produttore olandese introduce l’FHD2-135. Modello a due assi con lunghezza di 13,5 metri. Ampio spazio per i bagagli e tanti posti passeggero gamma Futura di VDL Bus & Coach LA si espande. Un nuovo modello entra a far parte dei granturismo prodotti dal marchio olandese. Si tratta dell’FHD2-135 nella taglia da 13,5 metri. Un veicolo a due assi in grado di offrire ampio spazio per i bagagli (oltre 12 metri cubi) e una portata unica per un mezzo che si sviluppa su due assi, ovvero 63+1+1 posti a sedere. Il VDL Futura FHD2-135 è la soluzione FUTURA FHD2-135

Lunghezza mm 13.475 Larghezza mm 2.550 Altezza con AC mm 3.700 Passo mm 7.430 Sbalzo anteriore mm 2.705 Sbalzo posteriore mm 3.340 Bagagliera m3 12,5 Diametro di volta mm 23.480 Posti totali max 63+1+1 Motore DAF MX-11 Potenza cv (kW)/giri 368 (271)/1.650 Coppia Nm/giri 1.600/1.000-1.650 Cambio manuale ZF 6S Cambio (optional) ZF As-tronic Peso ammesso kg 18.000

giusta per viaggi di prima classe, dalle gite giornaliere alle escursioni di più giorni all’estero. Questa nuova versione è adatta anche per il trasporto interurbano a lunga distanza. Grazie ad un angolo di sterzata di 60 gradi, è inoltre molto agile e facile da gestire nelle manovre. Motore è il DAF MX-11 271 con potenza di 271 kW (369 cv). Volendo si può optare per la versione più potente da 320 kW (435 cv) col DAF MX-11 320. Il cambio di serie è il manuale ZF 6S mentre su richiesta può essere montato lo ZF As-tronic. La gamma dei turistici Futura è stata rinnovata nel 2010 e si caratterizza per un peso notevolmente ridotto, le rifiniture aerodinamiche e le linee cinematiche DAF. Obiettivo dichiarato dal costruttore è il risparmio di carburante e il contenimento delle emissioni. Il vano passeggeri è spazioso e con un pavimento piano senza rialzi. La selleria Class 100/300/500 è adatta a ogni impiego partendo

da un modello base snello fino a un ricco e lussuoso sedile. Per la climatizzazione è stata utilizzata un’unità che non provoca correnti ed è quasi totalmente silenziosa. La famiglia dei modulari Futura si declina nella serie FHD2 con le versioni a due assi da 10,6, 12,2, 12,9 e 13,5 metri e a tre assi nelle taglie XL da 13,9 e 14,8 metri. C’è poi l’FMD2, variante multiuso (turismo e intercity) introdotta nel 2013. L’altezza del pavimento di 1.250 mm permette di salire e scendere con facilità e la porta centrale larga,

disponibile su richiesta, può essere dotata di sollevatore a cassetta. L’FMD2 è disponibile nella variante a due assi da 12,9 e 13,5 metri. Grazie al nuovo Futura, VDL Bus & Coach si è aggiudicato l’International Coach of the Year 2012, ambìto riconoscimento conferito dalla ‘Association of Commercial Vehicle Editors’. Praticità, efficienza, resa, design gradevole e un elevato livello di comfort sono i punti di forza evidenziati dalla giuria di giornalisti europei specializzati, oltre a un buon rapporto qualità/prezzo. Altri articoli su VDL Bus & Coach: www.bustocoach.com/it/node/2193/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

TERZA GENERAZIONE Quattro modelli su tre lunghezze per il nuovo Mercedes Tourismo RHD. Estetica in funzione aerodinamica, bassi consumi, comfort e sicurezza i suoi tratti distintivi

oltre 20 anni è il veicolo di punta DA della gamma Mercedes nel segmento dei turistici. Passato attraverso tutte le

fasi di adeguamento stilistico e tecnologico richieste dall’evoluzione del mercato e un successo che non ha precedenti (26.000 i veicoli usciti dalla fabbrica Mercedes-Benz di Hoşdere, Turchia), il Tourismo RHD entra ora nella sua terza vita. La presentazione in anteprima alla stampa mondiale si è tenuta presso il Brussels Expo (che nel 2019 sarà la nuova sede del Busworld Europe), all’interno del parco Heysel dove svetta l’Atomium, lo storico monumento alla scienza. Una location scelta non a caso visto

che per il nuovo Tourismo RHD sono stati spesi circa 400 milioni in ricerca e sviluppo per toccare nuovi traguardi in fatto di economicità, comfort e sicurezza. Il consumo di carburante è stato ridotto di circa il 4,5% grazie al miglioramento dell’aerodinamicità del corpo macchina (0,33 il cx) completamente ridisegnato e alleggerito (200 kg in meno). Inoltre, il minor consumo può arrivare al 7% se si sfruttano i vantaggi del ‘pacchetto efficienza’ introdotto lo scorso anno per la nuova generazione dei motori OM 470 e andare ancora oltre usufruendo di optional quali il Predictive Powertrain Control (PPC) o l’Eco Driver Feedback (EDF).

èè


Il comfort di bordo inizia a manifestarsi nell’impatto visivo con i rivestimenri del pavimento (due le opzioni base più sei varianti legno), le tonalità chiare su tetto e cappelliere

e i colori a scelta per fiancate e tendine. Belli ma anche comodi i nuovi sedili in tessuto mono o bicolore con imbottitura Softline e accessori a richiesta che vanno ad affiancarsi

ai modelli di base Travel Star Eco e ai lussuosi Luxline. Per l’illuminazione dell’abitacolo si utilizza esclusivamente tecnologia a Led con 7/8 plafoniere sul soffitto con IL NUOVO TOURISMO RHD lampadine a doppio stadio. Nuovi anche i set di servi TOURISMO TOURISMO M/2 TOURISMO M/3 TOURISMO L zio sotto alle cappelliere, Lunghezza mm 12.295 13.115 13.115 13.935 con intelaiatura decorativa di colore nero o argento, Larghezza mm 2.530 2.530 2.530 2.530 che comprendono bocchette Altezza con AC mm 3.645 3.645 3.645 3.645 aria regolabili, luci di lettu Passo mm 5.090 6.910 6.090+1.350 6.910+1.350 ra, altoparlanti e pulsante di Sbalzo anteriore mm 2.890 2.890 2.890 2.890 chiamata. Sbalzo posteriore mm 3.315 3.315 2.785 2.785 Il Tourismo RHD si avvale Altezza corridoio mm 1.370 1.370 1.370 1.370 anche di un sistema di cli Posti totali 51+1+1 55+1+1 55+1+1 59+1+1 matizzazione riprogettato, 3 Bagagliera m 9,9 12,1 9,9 12,1 con potenza variabile da Motore OM 936 kW 260 260 - 32, 35 o 39 kW a seconda Motore OM 470 kW 265-290-315-335 265-290-315-335 290-315-335 290-315-335 della lunghezza del veicolo, regolazione bizona con due Cambio di serie MB manuale MB manuale MB manuale MB manuale circuiti separati. A richiesta Cambio optional MB GO 250-8 MB GO 250-8 MB GO 250-8 MB GO 250-8 si può includere il sistema

di esclusione del compressore frigorifero, che viene attivato solo quando serve, in modo da ridurne l’impatto sul consumo di carburante. Tra gli equipaggiamenti a richiesta, oltre al Coach MediaRuter per i collegamenti Internet, una nuova cucina e la piattaforma di sollevamento per passeggeri su sedia a rotelle. Per l’autista, il nuovo Tourismo offre la possi-

èè


bilità di scegliere tra due tipi di plancia: Basic Plus e Comfort Plus. Nel primo caso si privilegia la funzionalità, nel secondo si spinge ulteriormente sull’estetica con inserti decorativi oltre ad incorporare il Coach Multimedia System con display a colori da 7 pollici. In entrambe le versioni, la plancia incorpora il

joystick di comando del cambio manuale che lascia il posto a un ripiano portaoggetti nel caso si opti per il cambio automatizzato con pulsante sul piantone dello sterzo. Anche in fatto di sicurezza il nuovo Tourismo non si fa mancare nulla. Oltre a tutti i normali sistemi di assistenza di guida, alla frenata di

emergenza AEBS, si può aggiungere l’ABA 3 per situazioni d’intervento in presenza di ostacoli fissi. Oppure la funzione di ‘assistente d’arresto’ per l’ART (utile nel traffico stop-and-go) o l’Attention Assist che rileva e segnala l’eventuale calo di attenzione dell’autista. E per la sicurezza passiva, il Tourismo dispone ora anche del Front Collision Guard (FCG) che in caso d’impatto frontale permette

di far scorrere all’indietro l’intero posto guida per proteggere autista e accompagnatore. Il nuovo Tourismo RHD è disponibile in quattro modelli: a due assi da 12,3 e 3,1 metri e da 13,1 e 14 metri a tre assi. Tutti disponibili anche con guida a destra. Oltre ai motori OM 470 da 10,7 litri, per i due assi è disponibile anche il 7,7 litri OM 936. Da vedere a ottobre al Busworld di Kortrijk.

Altri articoli su Mercedes-Benz: www.bustocoach.com/it/node/1583/articoli-costruttore-europa


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

IRIZAR - i6 108.35 INTEGRAL km

km/h

km/litro

42,5

55,4

3,88

Autostrada Salita

46

78,8

3,12

Autostrada Discesa

50

60,0

6,25

Autostrada Pianura

208,5

96,2

5,09

347

75,2

4,55

Percorsi

00 265.0 ativa

€ezzo di tratt

Pr

lia in Ita

Strada Statale

TOTALE Indice Prestazioni

0

8,55

CONSUMI RILEVATI

km/litro

6,25

Lunghezza mm 10.780 Larghezza mm 2.550 Altezza con AC mm 3.731 Passo mm 5.280 Sbalzo anteriore mm 2.090 Sbalzo posteriore mm 3.410 Bagagliera m3 6,1 Diametro di volta mm 21.170 Serbatoio gasolio litri 480 Serbatoio AdBlue litri 57 Peso in prova kg 17.930

5,09

4,55

3,12

distanza di tre mesi dalla prova A dell’i6S, ancora un Irizar scende sul percorso di prova di BusToCoach. E ancora

DIMENSIONI

3,88

INTEGRAL ENTRY LEVEL

in versione ‘Integral’ ossia con struttura autoportante. A listino restano anche le versioni su telaio delle principali marche, Scania per l’Italia. Questa volta il protagonista è l’i6, ossia il predecessore dell’i6S introdotto nella gamma Irizar lo scorso anno. L’i6 non si avvale quindi del nuovo look con tutti i fari a Led, i sedili passeggero sono i classici Irizar i6 (non ‘Plus’), la pulsantiera sotto al finestrino autista è di tipo tradizionale e l’apertura a pantografo degli sportelli bagagliera è manuale (non pneumatica). Tutte cose che èè

T E S T


IL PERCORSO DI PROVA

PASSEGGERI

Posti seduti n. 45+1 Altezza interna mm 2.070 Altezza corridoio mm 1.360 Larghezza corridoio mm 410 Larghezza ingressi mm 640/730  Volume cappelliere m3 1,07

Comfort

Sedili tipo Irizar i6 A.C. Hispacol 39 kW Riscaldamento convettori 30 kW Illuminazione Led Botole a tetto 2 Vetri doppi Audio Bosch Classic L. Video Actia LCD Toilette no Cuccetta autista no

Comodità di serie ono 45 i posti passeggero S per l’allestimento interno scelto da Deplano (ma si può arrivare fino a 47), con la seconda porta centrale e senza WC. L’i6 Integral da 10,8 metri è disponibile anche con la seconda porta spostata sullo sbalzo posteriore e WC sul piano in coda. In questo caso il numero massimo di passeggeri scende a 43. Sulla base rialzata sono stati montati sedili reclinabili Irizar i6 standard con poggiatesta in pelle, bracciolo abbattibile e maniglia posteriore. Le cappelliere di tipo aperto consentono lo stivaggio di circa un metro cubo di bagagli a mano, sul bordo esterno includono l’illuminazione a Led e nella parte inferiore i set personali comprensivi di altoparlante, luci a Led e

bocchette aria serrabili. Per i bagagli dei passeggeri la stiva sotto pavimento, con portelloni che si aprono manualmente a pantografo, ha una capacità di 6,1 metri cubi (misurati). Il clima interno è tenuto sotto

controllo dalla gestione separata dell’impianto a tetto con ricircolo dell’aria e dai convettori a pavimento alimentati dallo Spheros da 30 kW. Per l’infotainment ci si affida a un impianto audio-video completo, firmato Bosch-Actia.

fanno risparmiare qualche migliaio di euro sul prezzo di acquisto. L’i6 Integral oggetto della nostra prova, acquistato dalla Deplano Autolinee & Turismo di Nuoro (Sardegna) è il modello più corto della gamma (10,78 metri) e sotto al cofano ha il motore DAF-Paccar (come tutti gli ‘Integral’) da 10,8 litri, nella sua taratura intermedia da 396 cavalli (291 kW). Per i più esigenti, in alternativa si può avere lo stsso motore con la taratura più muscolosa da 435 cavalli (320 kW). L’abbinamento è sempre con il cambio automatizzato ZF As-tronic a 12 marce. Va detto che sul nostro veicolo, il cambio ha dato segno di non essere stato settato in modo corretto, dando inserimenti lenti e non fluidi sulle prime marce, problema risolvibile con una più attenta messa a punto dell’elettronica di comando. èè


POSTO GUIDA AUTISTA



Altezza piattaforma mm 1.010 Larghezza cockpit mm 850 Profondità cockpit mm 1.070 Altezza cockpit mm 2.130 Escursione sedile mm 230

Dotazioni

Sedile tipo Isri A.C. sì Finestrino elettrico Parasole doppio, elettrico Tendina sx manuale Frigorifero sì Aspirapolvere sì (optional)

Sicuri al volante

lancia avvolgente ed ergoP nomica per l’autista che sta comodamente seduto su un Isri

a molleggio pneumatico, con bracciolo e cintura di sicurezza a tre punti. Ha di fronte il cruscotto multiplexato che racchiude il display multifunzione a colori e i consueti quattro strumenti analogici principali: tachimetro con visualizzazione dei chilometri percorsi (totali e parziali), contagiri, livello carburante e temperatura motore. A sinistra del cruscotto il display Actia per il navigatore e le immagini della telecamera per la retromarcia (optional). Sotto al finestrino la pulsantiera tradizionale. A destra, il selettore di marcia del cambio As-tronic e al centro della plancia il totem sporgente con il controller del clima dio e menu di bordo. Contro Hispacold e gli apparecchi audio- rifero a pozzetto. video. Di fronte al posto hostess, Sul volante a quattro razze la il parabrezza, la telecamera il microfono e il consueto frigo- ripetizione dei comandi per ra- dell'ACC.

Gli effetti si sono fatti sentire sia nel rilevamento dell’accelerazione (51,2 secondi per passare da zero a 100 km/h) sia nella velocità media rilevata sull’intero percorso di prova (75,2 km/h). L’i6S Integral da 12,9 metri provato in precedenza (vedi BusToCoach magazine di Aprile 2017), con motore da 435 cavalli, stesso rapporto al ponte (2,93:1) e praticamente stesso peso del veicolo zavorrato (17.930 chili l’i6 e 18.050 l’i6S), aveva raggiunto i 100 km/h in 38,9 secondi e aveva tenuto una velocità media di 85,3 km/h. Sui consumi di carburante, il minor brio della trasmissione ha invece portato dei vantaggi, consentendo all’i6 di chiudere i 347 chilometri alla media dei 4,55 km/litro (l’i6S aveva fatto i 4,48). Con i suoi 10,8 metri di lunghezza, il nostro i6 risponde all’esigenza di avere una manovrabilità migliorata rispetto ai due assi di taglia lunga, infatti riesce a girare entro un diametro inferiore ai 21,2 metri, ma risulta anche più stabilizzato durante la marcia in autostrada, grazie alla riduzione della lunghezza dello sbalzo anteriore (60 centimetri in meno delle altre versioni) che praticamente elimina ogni tendenza al beccheggio nel passaggio sulle giunture dei viadotti. L’accorciamento dello sbalzo ha fatto spostare oltre al primo asse il vano di alloggiamento delle batterie sul fianco sinistro, mentre a destra, la porta anteriore si apre all’indietro in sovrapposizione alla ruota. Ovviamente l’autista deve fare attenzione, in sosta, a raddrizzare il volante prima di aprire la porta. Per tutto il resto si confermano i buoni standard costruttivi di Irizar anche su un allesti-

èè


.

Potenza

275

Nm 1.900 Coppia

250

1.600 225 200

1.000

1.200

1.400

giri/min

1.600 1.700

La giusta potenza

2.000 1.500

9 12 15 19 24 31

41

a

8

7

a

53

68 a

87 a

111 a

10

9

142

12

11

a

1.000 500 0

0

20

40

60

Km/h

80

100

120

140

TRASMISSIONE Il veicolo in prova monta il cambio automatizzato ZF As-Tronic a 12 marce, con Intarder integrato. Rapporto di trasmissione 2,93 Accelerazione 0-100 km/h sec. 51,2

COACH: 2 ASSI A CONFRONTO

ntro la gamma dei motori E DAF-Paccar che equipaggia tutti i turistici ‘Integral’ di Iri-

zar, per l’i6 oggetto della nostra prova è stato scelto il 10,8 litri MX-11 nella sua taratura intermedia: 396 cavalli (291 kW) di potenza massima da 1.450 a 1.700 giri e 1.900 Nm di coppia da 1.000 a 1.450 giri. Non manca la possibilità di poter scegliere in alternativa, lo stesso motore ma con potenza di 435 cavalli (320 kW). Adotta sistema d’iniezione common-rail a 2.500 bar, turbocompressore a geometria variabile (VGT) a controllo elettronico e sistema di abbattimento delle emissioni inquinanti al livello Euro VI che prevede il ricircolo dei gas di scarico (EGR), il catalizzatore SCR con iniezione di AdBlue e il filtro anti particolato DPF. Da notare che il consumo di AdBlue rilevato in prova è risultato inferiore al 3% della quantità di gasolio consumato. Il cambio è il collaudatissimo

mento di base che però non lesina sulle cose importanti, a partire dai sistemi di sicurezza. Sono gli stessi presenti sui modelli i6S: oltre alla resistenza strutturale conforme al regolamento ECE R66.02, all’impianto frenante a controllo elettronico EBS completo di tutti i sistemi integrati, ci sono l’ACC per la regolazione automatica della distanza con il veicolo che precede, l’AEBS per la frenata autonoma di emergenza, l’assistenza di corsia LDWS e il controllo della pressione dei pneumatici TPMS.

CAMBIO

giri/min

1a 2a 3a 4a 5a 6a

MOTORE kW

291

SOSPENSIONI Pneumatiche integrali con controllo elettronico del livello (ECAS). A ruote indipendenti sull’asse anteriore ZF RL 82 EC. L’asse motore è lo ZF AV Potenza 396 cv (291 kW)/1.700 giri 132. Coppia Nm 1.900 a 1.000-1.450 giri Iniezione Common rail FRENI Rapporto di compressione 17,5:1 Dischi integrali Knorr. Impianto Coppa olio litri 30 pneumatico a controllo elettronico Classe d’inquinamento Euro VI EBS e Retarder secondario integraTrattamento gas EGR+SCR+DPF to nel cambio. Vita veicolo in prova km 3.420 SICUREZZA PNEUMATICI ESP, LDWS, AEBS, ACC, sistema conConti Coach HA3 M+S trollo pressione pneumatici (TPMS), 295/80 R 22,5 154/149M retrocamera (optional). Paccar DAF MX-11 291 Cilindrata cc 10.831 Alesaggio/corsa 123/152 Geometria verticale 6 in linea Posizione Posteriore

Modello

Peso kg

cv (kW)

km/h

km/litro

Indice

Irizar i6 108.35 Integral E6

17.930

396 (291)

75,2

4,55

8,55

Irizar i6S 13.35 Integral E6

18.050

435 (320)

85,3

4,48

9,55

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/aprile_2017_irizar_it.pdf

Iveco Magelys 12,8

E6

18.100

400 (294)

80,6

4,60

9,27

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/novembre_2016_iveco_it.pdf

Setra S 511 HD

E6

15.000

394 (290)

79,9

4,76

9,51

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/settembre_2016_setra_it.pdf

Setra S 515 MD

E6

17.600

354 (260)

82,2

4,61

9,47

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/gennaio_febbr_2016_setra_it.pdf

Irizar i6 HDH 12.37

E6

18.360

450 (331)

81,5

4,51

9,19

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/ottobre_2014_irizar_it.pdf

Setra S 515 HD

E6

17.700

428 (315)

81,2

4,82

9,78

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/luglio_2013_setra_it.pdf

Temsa Safari HD 13

ZF As-Tronic automatizzato a 12 marce, completo di Intarder integrato. Per la sicurezza di marcia sono disponibili di serie tutti i sistemi elettronici di regolazione e controllo.

E5

17.990

408 (300)

75,3

3,82

7,19

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/aprile_2012_temsa_it.pdf

Setra S 416 GT-HD/2 E5

17.910

428 (315)

76,9

4,57

8,79

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/06.03.2012_setra_it.pdf

Mercedes Tourismo

E5

17.790

408 (300)

78,1

4,05

7,91

http://www.bustocoach.com/sites/default/files/wfm_upload/newsletter_pdf/15.01.2012_mercedes_it.pdf

Altri articoli su Irizar: www.bustocoach.com/it/node/1851/articoli-costruttore-italia


BusToCoach on-line Magazine - Luglio/Agosto 2017

ValiditĂ fino al 31.12.2017

USATO IN VENDITA STACO/MAN - Dexon S1 Classe Veicolo: Classe III Prima immatricolazione: 2007 km 405.000 Prezzo Iva esclusa: 45.000 euro Lunghezza: 9,46 metri Posti: 35+1+1 Motore: MAN, Euro V, 220 cv Cambio: Manuale Accessori: Rallentatore, A.C. audio/video, Frigorifero. Venditore: Autonoleggi Cariani (BL). Tel: +39 329 2643962 E-mail: autonoleggicariani@virgilio.it

ANNUNCI

BUSTOCOACH EUROPEAN ON-LINE MAGAZINE - Luglio/Agosto 2017  

BusToCoach è la prima piattaforma online completamente GRATUITA. Offre informazione sui veicoli per il trasporto persone in Europa attravers...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you