Page 1

Modulo 2 Nuovo(030-033) 27-09-2004 9:43 Pagina 30

30

CIVILTÀ MESOPOTAMICA 3300 a.C.

R

I

E

N

T

E

CIVILTÀ DELL’INDO 3000 a.C. Indo

CIVILTÀ EGIZIANA 3300 a.C.

Tig ri Eu frat e

Nilo

MODULO 2

Le civiltà dei

O M

E D

INDIA

I O

O C E A N O

O C E A N O

A T L A N T I C O

I N D I A N O

Che cosa sai del Medio Oriente?

Ho visto il film Lawrence d’Arabia.

Attento: tutte le affermazioni sono giuste. Metti una crocetta sui quadratini corrispondenti alle informazioni che già conosci.

Oggi il Medio Oriente è teatro di scontri e tensioni tra Stato d’Israele, Palestinesi e altri Stati arabi.

Conosco persone che hanno visitato Gerusalemme o Il Cairo.

Il Libano è stato quasi distrutto da una guerra civile.

Ho un compagno ebreo che ha parenti in Israele.

Anni fa l’Iraq ha invaso il Kuwait scatenando una guerra condotta dagli Stati Uniti.

Ho un compagno musulmano che ha parenti in Palestina, o in Libano o in Iraq o in Egitto. L’Arabia è un Paese quasi totalmente desertico.

Altro ...................................................................................................................... ............................................................................................................................................. ............................................................................................................................................. .............................................................................................................................................


Modulo 2 Nuovo(030-033) 27-09-2004 9:43 Pagina 31

31

CINA

O C E A N O

me Fiu

Giallo

CIVILTÀ SHANG 1800 a.C.

P A C I F I C O

fiumi

Città e civiltà

I grandi fiumi

In questo Modulo studierai come nacquero le prime civiltà del mondo. La parola “civiltà” è una parola importante e piena di significati. Per ora, concentrati sul primo: essa infatti deriva da “città” e ti indica che i popoli dei fiumi crearono delle civiltà proprio perché fondarono delle città.

Le prime civiltà sorsero sulle rive di grandi fiumi. Conoscerai in particolare i Sumeri, che vissero tra il fiume Tigri e il fiume Eufrate, e gli Egiziani, che abitarono lungo il Nilo. Ma devi sapere, anche se a livello di semplice notizia, che più tardi nacquero altre splendide civiltà lungo il

fiume Indo, che segna il confine occidentale dell’India, e sulle sponde del fiume Giallo, che attraversa la Cina settentrionale. Perché queste grandi civiltà del passato nacquero tutte accanto a un fiume? Accadde per caso oppure c’è una ragione? Nessuno conosce la risposta, tuttavia è certo che un grande fiume offriva almeno due fondamentali vantaggi alle comunità che vivevano lungo le sue rive. Una riserva di acqua dolce Il fiume è una fonte inesauribile di acqua dolce, che serve per bere, lavare, cucinare e irrigare i campi. Rispetto a un torrente offre il vantaggio di non asciugarsi d’estate. Rispetto a un lago, grazie alla pendenza del suo corso e quindi alla forza della sua corrente, riesce più facilmente a superare i dislivelli del terreno; se scava dei canaletti, l’uomo può quindi deviare parte delle sue acque tra i campi e irrigarli quando la pioggia è troppo scarsa. Ciò rende più fertili i terreni e mette a sua disposizione più cibo di quanto gliene occorra per nutrirsi. Da questo deriva una conseguenza importante, perché da quel momento in poi egli può scambiare ciò che avanza con altri prodotti o con

materie prime come il legname, la pietra, i metalli e arricchire la propria comunità. Considera che questa maggiore ricchezza fu una delle condizioni per la fondazione delle città. Una comoda via di trasporto Il fiume è anche la più economica e la più rapida via di trasporto che l’uomo antico avesse a disposizione. Allora non esistevano né strade, né ponti, né gallerie e, se si viaggiava via terra, i carichi venivano per lo più portati a spalla dagli uomini. Sull’acqua, invece, si potevano percorrere centinaia di chilometri senza fatica, semplicemente governando una barca. Ma i mari erano pericolosi per le loro tempeste e terrificanti sia per la vastità del loro orizzonte sia per la difficoltà di mantenere la rotta contro i venti e le correnti. Fu quindi sui fiumi che l’uomo imparò a navigare, costruendo le prime rozze imbarcazioni fatte di tronchi scavati o di grandi ceste di vimini foderate di pelli e poi perfezionandole, ingrandendole e dotandole di timone e di vela. E poiché lo scambio di prodotti significa anche conoscenza di altri popoli e scambio di idee, ecco che forse furono proprio i fiumi a determinare le condizioni per la nascita delle prime grandi civiltà.


Modulo 2 Nuovo(030-033) 27-09-2004 9:43 Pagina 32

32

MODULO 2 - Le civiltà dei fiumi

La periodizzazione 3300 a.C. – 1200 a.C. Dalla nascita delle prime civiltà fondate dai Sumeri e dagli Egiziani fino all’ultimo grande sconvolgimento provocato dai nomadi in cerca di terre in cui stabilirsi.

I nodi concettuali 1 SUMERI ED EGIZIANI FONDANO LA CITTÀ E LO STATO

• Perché la nascita della città segnò anche la nascita della civiltà, cioè di una rete formata da una nuova organizzazione del lavoro e della società, dalla fondazione dello Stato, dall’invenzione della scrittura e dalla creazione delle religioni.

Un passo rivoluzionario: l’uomo modifica per la prima volta l’ambiente che lo circonda. • La costruzione di dighe e canali devia e doma le acque dei fiumi. • Da questo gesto derivano conseguenze a catena che determinano la nascita delle città e dello Stato, cioè della prima forma di “civiltà”.

• Perché l’incontro-scontro tra civiltà sedentarie e culture nomadi fu la base per la creazione di un mondo nuovo.

2 L’INVENZIONE DELLA SCRITTURA

Perché questa periodizzazione? • Perché da allora in poi le comunità umane intervennero sull’ambiente per trasformarlo.

Gli oggetti ci permettono di conoscere le culture del passato per grandi linee; la scrittura ci trasmette informazioni sui singoli eventi, i nomi, le date, le credenze, i pensieri, le emozioni delle antiche civiltà; la sua invenzione segna quindi l’inizio della storia propriamente detta. • Annunci pubblicitari, libri, giornali, e-mail: tutto può ricondursi alla rivoluzione compiuta da Sumeri ed Egiziani il giorno in cui tracciarono i primi pittogrammi.

3000 a.C.

NOMADI SEMITI

SUMERI

N o m a d i s m o

n e l l a

Città Scrittura

M e z z a l u n a

C I V I L T À

f e r t i l e 2300 a.C.

S U M E R I C A

3300 a.C.

EGIZIANI

Città Unificazione Scrittura dell’Egitto 3300 a.C.

NOMADI INDOEUROPEI

M A S S I M A

F I O R I T U R A

3000 a.C.

N o m a d i s m o

3000 a.C.

n e l l e

s t e p p e

r u s s e

Attacchi alle città sumeriche


Modulo 2 Nuovo(030-033) 27-09-2004 9:43 Pagina 33

MODULO 2 - Le civiltà dei fiumi

3 NOMADI E SEDENTARI

4 LA CIVILTÀ EGIZIANA

Gli scambi culturali tra popoli con modi di vita diversi. • Decine di tribù nomadi accerchiano i regni dei sedentari e li attaccano incessantemente perché aspirano a un tipo di vita meglio organizzato, più sicuro e più ricco. • Dopo le violenze delle guerre e dei saccheggi, le tribù che riescono a prevalere creano nuove civiltà che sono il frutto di un proficuo scambio tra differenti culture. • Una di queste tribù fa eccezione: non subisce alcuna influenza di rilievo e crea una sua religione che rappresenta un fenomeno unico nel mondo antico.

“Fratture” e “continuità” tra passato e presente. Le “fratture”, cioè gli elementi rimasti confinati nel passato: • la magia come chiave di volta della vita terrena sulla quale si fondano la religione, la struttura dello Stato, opere destinate all’eternità. Le “continuità” con il presente: • la donna come elemento perfettamente integrato nella società con una dignità pari a quella dell’uomo

2000 a.C. Attacchi alle città sumeriche

1000 a.C.

Hammurabi

1800 a.C.

Regno di Babilonia

Altri regni

1600 a.C.

Ebrei in Regno Palestina d’Israele 1200 a.C.

A

D E L L A

Prima migrazione 2000 a.C.

C I V I L T À

India Persia Grecia Asia Minore:

E G I Z I A N A

Attacchi indoeuropei

Seconda migrazione R E G N O

I T T I T A

Grecia Palestina Altre regioni 1000 a.C.

33

Le civiltà dei fiumi  

Storia - scuola primaria

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you