Issuu on Google+

0

Il libro degli ospiti Hotel del Cardo anno 2010

venerdĂŹ 17 dicembre 2010


1 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


Carissimo cliente con questo libro dei ricordi abbiamo voluto ringraziare tutti coloro che ci hanno lasciato una dedica, tutte le persone che si sono sentite accolte nella nostra casa e che lo hanno voluto testimoniare scrivendo a penna sul libro degli ospiti presente in hotel. Vogliamo dire il nostro grazie anche a coloro che ci hanno comunicato verbalmente di non essersi trovati bene, facendo presente ciò che consideravano una mancanza dandoci così l’opportunità di crescere e migliorare. Un grazie speciale alle persone che per anni sono state nostre ospiti e che ora non ci sono più. Grazie alle coppie o famiglie che ci hanno visto crescere e che con noi hanno condiviso i loro ricordi. Grazie. A volte le parole non sono sufficienti. E allora servono i colori. Forse le forme. O le note. Ma soprattutto le emozioni. Fatte di silenzio consapevole. ! !

venerdì 17 dicembre 2010

!

!

!

!

!

fam. Rocca Trabucchi


3 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


5 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


7 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


9 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


0

venerdĂŹ 17 dicembre 2010


11 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


un’infinità di o at tr n o c in re Ave o h a a r r ic c h it i c e n o s r e p e molto e t n e m a d n o prof mo noi a a i s o s s e sp stesse per le e r ia z a r g in r ompagnia. averci fatto c é per noi a z n e s re p ro La lo fonte di gioia.

venerdì 17 dicembre 2010


13 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


15 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


17 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


I clienti nuovi si sa . . . sono un punto interrogativo, non si conoscono le necessitĂ , il carattere, il modo di porsi di fronte a un hotel nuovo, alle persone che ci lavorano....a volte succede che siano una “sorpresa sorprendenteâ€? . . . ospiti splendidi da avere in casa, da coccolare, con i quali scherzare e che ci si augura di rivedere. Delle splendide persone Grazie famiglia Zanzottera, grazie a Voi

venerdĂŹ 17 dicembre 2010


19 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


21 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


23 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


Grazie.......le lodi si specchiano: quando cortesia, disponibilità e gentilezza hanno reso felice un cliente, é perché ci ha permesso di godere della Sua presenza

venerdì 17 dicembre 2010


25 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


27 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


Quando una cliente non é più tale ma un’ amica, una persona che si aspetta di rivedere, di accogliere, di vivere. La nostra é davvero una grande profonda passione, portata avanti con i credo, sbagliando, migliorando, con infinite soddisfazioni, e fra le più vere quella di veder crescere una famiglia, prima coppia, poi marito e moglie, poi genitori. Ah....che gioia

venerdì 17 dicembre 2010


29 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


31 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


33 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


0

A una famiglia alla quale siamo particolarmente legati, Antonio, Vanessa, Andrea, Raffaele e ... al o alla prossima ... a Voi un sincero e lungo abbraccio. Perché a volte non ci sono parole per esprimere il profondo sentimento che ci lega.

A un gruppo speciale, il nostro gruppo di ragazzi inglesi noti per l’educazione dei ragazzi e per l’encomiabile modo di seguirli da parte dei prof .... e di Roger..you are the best

venerdì 17 dicembre 2010


35 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


venerdĂŹ 17 dicembre 2010


37 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


Sai esiste al mondo un dono prezioso che non potrĂ  mai invecchiare? Ha un valore immenso ma non conosce prezzo, riposa in fondo al cuore anche se vive nella mente... Il suo nome ha un accento triste ma nonostante tutto fa bene all'anima, sai come si chiama? Si chiama ricordo. venerdĂŹ 17 dicembre 2010


39 venerdĂŹ 17 dicembre 2010


0

Con sincera gratitudine pubblichiamo una lettera scritta da una delle coppie che maggiormente ci é stata vicina lungo questi 30 e oltre anni. Già lo scrivere su un foglio di carta pensieri, emozioni, parole che difficilmente vengono utilizzare nel gergo del giorno d’oggi li contraddistingue. Rosanna e Cesare sanno perfettamente quanto fanno parte integrante della nostra famiglia e casa. Così come hanno la consapevolezza di avere “un luogo del cuore” sempre pronto ad accoglierli. A loro il nostro silenzioso “grazie” ... troppo grande per poterlo comprimere in un qualsiasi scritto.

venerdì 17 dicembre 2010


. . . grazie venerdĂŹ 17 dicembre 2010


Il libro degli ospiti