Page 4

Di fronte alla morte “Quando mi dissero che mio padre era morto rimasi scioccata e fui presa dallo sconforto. Mi sentivo schiacciata dal ´ senso di colpa perche non ero accanto a ` ` lui in quel momento. Nulla e piu straziante del dolore che si prova quando si perde una persona amata. Mio padre mi manca tanto!” — Sara. ` A MORTE e un argomento di cui la maggioranza delle persone non parla volentieri, a prescindere dal retaggio culturale o religioso. In diverse lingue esistono vari eufemismi per attenuare il disagio che si genera nell’affrontare l’argomento. In italiano per evitare di dire che ` ` qualcuno “e morto” spesso si dice che “se n’e ` ` andato”, “si e spento” o “e venuto a mancare”. ` Comunque, anche il piu discreto dei termini ` puo fare ben poco per alleviare la profonda tristezza che spesso prova chi ha perso una perso` na cara. Alcuni sono cosı stravolti dal dolore ` che non riescono ad accettare la realta. Se avete perso qualcuno a cui volevate bene, ` probabilmente anche per voi e difficile farvene una ragione. Forse davanti agli altri fingete che

L

` sia tutto a posto, mentre in realta soffrite molto. Ovviamente non tutti reagiscono nello stesso modo, per cui il fatto che non esterniate il dolore non significa necessariamente che stiate sopprimendo i vostri sentimenti.1 Possono ` pero sorgere dei problemi se vi sentite obbligati a indossare una maschera quando siete con altre persone che soffrono molto, magari i vostri familiari. “Non avevo tempo per il mio dolore”

Prendiamo il caso di Nathaniel, la cui madre ` morı quando lui aveva 24 anni. “All’inizio ero confuso”, spiega. “Pensavo di dover essere un 1 Dal momento che ognuno manifesta il dolore a modo suo, non sarebbe giusto giudicare chi non esterna i propri sentimenti quando perde una persona cara.

!"#2 QUESTA RIVISTA SI PROPONE di essere utile all’intera famiglia. Mostra come far fronte ai problemi d’oggi. Riporta notizie, parla di popoli di molti paesi, tratta argomenti religiosi e scientifici. Ma fa di ` piu. Va oltre le apparenze e addita il vero significato degli avvenimenti attuali, pur restando sempre politicamente neutrale e non esaltando una razza al di sopra di un’altra. Soprattutto, questa rivista infonde fiducia nella promessa del Creatore di stabilire un nuovo mondo pacifico e sicuro, che sta per sostituire l’attuale sistema di cose malvagio e illegale. 4

Svegliatevi! Aprile 2011

` Questa pubblicazione non e in vendita. Viene distribuita nell’ambito di un’opera mondiale di istruzione biblica sostenuta mediante contribu` zioni volontarie. Salvo diversa indicazione, la versione biblica usata e la Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture con riferimenti. ` Svegliatevi! e un periodico mensile edito in Italia dalla Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova, Via della Bufalotta 1281, Roma. Direttore responsabile: Romolo Dell’Elice. Reg. Trib. Roma n. 14290 - 10/1/1972. Stampata in Germania da: Wachtturm Bibelund Traktat-Gesellschaft der Zeugen Jehovas, e. V., Selters/Taunus. 5 2011 Watch Tower Bible and Tract Society of Pennsylvania. Tutti i diritti sono riservati. Druck und Verlag: Wachtturm Bibel- und TraktatGesellschaft der Zeugen Jehovas, e. V., Selters/Taunus. Verantwortliche Redaktion: Ramon Templeton, Selters/Taunus. Vol. 92, n. 4

Printed in Germany

Monthly

ITALIAN

bggg  

fgfgfgg gfdgf g fhfhh h

bggg  

fgfgfgg gfdgf g fhfhh h