Page 1

con il patrocinio di:

in collaborazione con:

Provincia di Ancona

Manifestazione a cura di: ZAP JUICE a.s.d.c. - www.zapjuice.it Romina Gattaceca e Chiara Aiosa organizzazione e coordinamento info@zapjuice.it - M. 327 1515902 autore, direttore ZAP JUICE www.simonegrassi.eu direzione ZAP JUICE www.tonidigrigio.it direzione ZAP JUICE www.lifecolor.eu

Zap Juice promuove la campagna sociale ‘DRINK SMART’ contro lo sballo in collaborazione con Polstrada, Comando Provinciale di Ancona

ITINERARI M: USICALI gennaio - febbraio 2012

. d e IV L A IV T S E F IC S U M SOCIAL SKYLINE & FRIENDS PARFUM DU SWING

Il network per costruire il presente La recente manovra di stabilizzazione dei conti pubblici varata dal governo ha di fatto sancito il superamento delle Province cosi’ come tutti le abbiamo conosciute. In questa sede sarebbe complesso e non esaustivo entrare nel merito della questione, ma sicuramente possiamo dire di un provvedimento frettoloso varato sull’onda della necessità di ridurre i costi della politica ma che rischia di privare l’architettura istituzionale di una dimensione territoriale che ha ben operato tra le realtà comunali e quelle regionali. Il progetto social music festival di zap juice è uno degli innumerevoli esempi di intervento coordinato su area vasta che vede la Provincia assumere un ruolo centrale nella promozione di politiche attive di integrazione e coesione sociale. In tanti casi la frammentarietà degli interventi è stata superata grazie al modello a rete, dove la sinergia di risorse, conoscenze e buone pratiche ha consentito una positiva ricaduta sui territori in termini di efficacia e verificabilità dei risultati. La vicinanza al territorio e la conoscenza delle sue peculiarità conferisce autorevolezza al ruolo di promozione e coordinamento, incentivo alla elaborazione di poltiche di intervento condivise fra gli attori pubblici e privati che operano in loco. Merito ancora piu’ importante se si considera che questo ruolo si è rafforzato proprio in un momento segnato da una gravissima crisi economica e sociale, investendo quindi sulla scommessa di valori fondamentali quali la tenuta civile e la coesione. Buon 2012 a tutti! Gianni Fiorentini, Assessore Provinciale alle Politiche Sociali Carlo Maria Pesaresi, Assessore Provinciale alla Cultura e Turismo

ANCONA, CENTRO DELLA RETE ZAP JUICE Zap Juice Social Music Festival è sicuramente qualche cosa di più di un Festival musicale. Le esperienze delle precedenti rassegne infatti, ci parlano di una intelligente operazione di collaborazione istituzionale e territoriale, di intense collaborazione con le realtà commerciali delle nostre città, di tematiche sociali importanti - affrontate con esperti del settore - quali punto di incontro e di confronto con i giovani dei nostri territori, di collaborazioni autorevoli, sempre pronte a mettersi a diposizione della musica di qualità e delle nuove generazioni, di vicinanza e promozione delle scuole musicali locali e quindi, di una promozione della musica capace di partire dal basso, quale vera opportunità di crescita per i possibili nuovi artisti del domani. Affiancare Zap Juice in questo meraviglioso viaggio – in un quadro economico finanziario drammatico che vedrà forse nell’anno 2012 la sua più significativa realizzazione – consente ad un’amministrazione comunale come la nostra di scegliere nuove strategie per affrontare la crisi: le strategie che guardano alla cultura quale volano di crescita economico/ sociale e di emancipazione di tanti ragazzi da quel vuoto di prospettive che li attanaglia, le strategie capaci di dare una risposta alla loro esigenza di futuro per mezzo di percorsi di sinergia, sobrietà, confronto ed unità a più livelli. Per questi motivi l’Assessorato alle politiche giovanili è onorato di essere ancora presente e di sostenere convintamente il Festival, augurando al Presidente Simone Grassi e a tutto lo staff di Zap Juice i migliori auguri di buon lavoro e di grandissimi successi futuri.

E’ con piacere che sottolineo l’avvio di una nuova edizione di Zap Juice Social Music Festival, un evento artistico che vede abbinate una manifestazione d’eccellenza con la propagazione di un messaggio di estrema rilevanza per i giovani. La partecipazione al progetto di più istituzioni rappresenta un valore aggiunto per la possibilità di coinvolgere e sensibilizzare una gran parte della rete sociale della comunità giovanile. L’obiettivo generale è quello di promuovere un divertimento sano e intelligente, con particolare attenzione ai rischi connessi all’uso delle sostanze dannose. Il bilancio positivo delle precedenti tre edizioni esorta a procedere su questa strada. Nonostante le risorse siano sempre meno consistenti, non dobbiamo mollare la presa, consapevoli che i giovani sono i più esposti ai rischi del disagio socio economico e alla precarietà dei modelli attuali. Attraverso la universalità del linguaggio musicale possiamo favorire la coesione sociale e la messa in rete di esperienze, vissuti, capacità, passioni e alimentare così comportamenti e modelli positivi, che tengano lontani dalle devianze. Vale la pena di ricordare che la formula di successo di Zap Juice deriva da una programmazione musicale di elevata qualità insieme all’attivazione di un rapporto sinergico con gli operatori commerciali più sensibili del territorio e ad una fruizione intelligente come la campagna contro l’abuso dell’alcol.

Michele Brisighelli, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Ancona

Andrea Nobili, Assessore alla Cultura del Comune di Ancona

Ringrazio pertanto ancora una volta tutti i promotori dell’iniziativa, in primis Simone Grassi, e auguro grande successo a tutti i concerti e buon divertimento al pubblico.


LA RESPONSABILITà DI DIVERTIRSI

In Italia, nel solo 2010, si sono verificati 211.404 incidenti, che hanno causato 4.090 morti e 302.735 feriti. Dei 4.090 morti, il 26,4% (1.080) sono i giovani al di sotto dei 30 anni. In particolare, 640 riguardano i ragazzi tra i 21 e i 29 anni, pari a circa il 15,6% delle morti totali in incidente stradale. Da non trascurare le morti per i giovanissimi tra i 15 e i 17 anni (118 decessi), dettate dalla poca esperienza e dalla sottovalutazione dei rischi della strada. Le vittime di incidenti stradali in un anno sono più dei soldati americani morti in Iraq.

Mediamente muore una persona ogni 2 ore. Di fronte a quello che appare più come un bollettino di guerra che un report di infortunistica stradale, è necessario analizzare quali sono le cause, per cercare soprattutto di agire alla radice del problema. Il comportamento è sicuramente la causa principale. L’incidente non è affidato al caso, ma dipende dalle nostre azioni. Si può controllare. Altro dato da sottolineare è la relazione tra incidente stradale ed abuso di sostanze alcoliche. Autorevoli studi dimostrano con sempre maggiore evidenza che il rischio di incidente aumenta in maniera esponenziale rispetto al tasso alcolemico presente nel sangue del conducente. L’ 80% degli incidenti stradali sono dovuti dal non rispetto da parte dei conducenti delle regole della strada in particolare quelle riguardanti il rispetto dei limiti di velocità, l’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti e la distrazione durante la guida. Decidere di guidare consapevoli di essere nelle condizioni potenziali di causare un incidente grave, non è umanamente e socialmente tollerabile. Chi

assume condotte di guida pericolose rende l’auto un’arma impropria: pertanto, deve essere ritenuto responsabile delle proprie azioni. Il percorso non è facile, occorre una rivoluzione culturale che metta al centro la RESPONSABILITÀ dell’individuo. Ritengo che i giovani possono essere la leva e il sostegno giusto per arrivare a questo risultato, e che proprio ai giovani vada rivolta una educazione stradale a 360° che passi attraverso il concetto della CONOSCENZA e del RISPETTO delle regole, di se stessi e degli altri. FAVORIRE LA DIFFUSIONE DI COMPORTAMENTI RESPONSABILI mediante la promozione di una cultura radicata della sicurezza stradale, diffondendo i concetti cardine soprattutto tra i giovani non vuole dire “ VIETARE IL DIVERTIMENTO “ ma significa imparare a divertirsi in modo responsabile e consapevole. Alfredo Catenaro, Dirigente Sez. Pol. Stradale Ancona

voci

LE FUNZIONI DELLA MUSICA di SERGIO CARDINALI, Direttore Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

Secondo Platone, un tempo esistevano uomini talmente dediti al canto da trascurare tutti i bisogni primari. Da questa stirpe di uomini, a detta degli antichi, ebbero origine le cicale che vivevano e morivano cantando.

Il nostro pianeta è stato invaso da un esercito di cicale scatenate e suono-dipendenti. Il legame che abbiamo oggi con il mondo dei suoni è incessante. La nostra musica aiuta la vendita di un prodotto

al supermercato, una particolare armonia sottolinea la nostra storia d’amore, un brano evocativo accresce la nostra spiritualità, una semplice filastrocca stimola il gioco dei nostri bambini, una melodia adeguatamente scelta e guidata lenisce le nostre sofferenze (musicoterapia). Non più di un secolo fa, prima dell’invenzione della riproduzione meccanica del suono, eravamo noi a cercare la musica, oggi è lei che ci raggiunge in ogni luogo, con o senza il nostro volere.

nella società moderna è cosa molto difficile, perché essa è divenuta la coordinatrice del nostro tempo e un tassello fondamentale della nostra sfera emozionale. Il problema dell’uomo contemporaneo è senza dubbio quello di trovare la sua musica, senza rimanere soggetto passivo. Intercettare il viaggio dei suoni verso il proprio cuore, vagliare ritmi, armonie e melodie, utilizzarle infine a proprio piacimento. La facoltà della scelta significherà educazione, piacere assoluto ed eroica difesa contro i rumori di fondo.

OSTERIA TEATRO STRABACCO

Via G. Oberdan, 2 60122 Ancona (AN) T. 071 54213

venerdì 27 gennaio ‘12

ANDALUSIA

poesia e musica Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

La ristorazione è teatro. Ogni giorno e ogni

notte, si va in scena. Il pubblico riempie le panche e la rappresentazione inizia puntuale. Era l’idea dell’ormai lontano 1978. Con il tempo Strabacco è diventato ristorante vero, che si pasce, con laica abnegazione, del susseguirsi delle stagioni e del suo stupendo territorio, dal quale è circondato. L’Osteria è lì a suggerire una intimità e una complicità da ridotto teatrale, con le luci basse e i vetri dipinti a mano a fare da testimoni. La carta dei vini racconta di 1200 etichette con grande affetto per le Marche e con un sorriso affettuoso alla Francia. Domani si ritorna in scena e si replica. Speriamo nei suggerimenti e negli applausi.

venerdì 24 febbraio ‘12

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE

rumba flamenca, tango e latin jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

inizio concerti ore: 21.30 - ingresso libero

DONEGAL IRISH PUB Via C. Simeoni, 6 60122 Ancona (AN) T. 071 201331 www.donegal.it

venerdì 3 febbraio ‘12

MICHELE COACCI BAND

rock, funk, black music, blues e pop Accademia Musicale - Ancona

Domandarsi quali siano funzioni, scopi e usi della musica

Sono tanti i motivi

denti guasti di MATTEO DE SIMONE

CASA EDITRICE HACCA - www.hacca.it

Ho scritto Denti guasti nel tentativo di raccontare la società di serie B. Che non significa soltanto povertà ed emarginazione in senso stretto. La serie B siamo tutti noi che viviamo nel mondo reale e che restiamo serie B, emarginati, finché non abbiamo accesso alla serie A. La serie A è la televisione, quel miscuglio di cabaret, musica, politica, giornalismo, fiction, dove i diversi ambiti comunicano tra loro osmoticamente, in una giostra perpetua di scambio dei ruoli, seguendo meccanismi autonutrienti e un’estetica autoreferenziale che ne fa, nella percezione comune, una dimensione parallela, una realtà “migliorata”. Lì la fanno da padrone ideali di bellezza, edonismo, successo difficilmente realizzabili fuori dallo schermo. Un olimpo da noi disprezzato e insieme ammirato che ci condanna al senso di inadeguatezza e sempre di più, a un meschino culto inconscio della visibilità televisiva (di cui l’esposizione “facebookiana” non è che un surrogato) come forma di riscatto. È all’ombra della tv che vive Giulia, protagonista femminile del romanzo, vittima di quell’equivoco di percezione che ci innesca il desiderio di somigliare alla televisione anche quando è ormai diventata sotto ai nostri occhi la celebrazione quotidiana delle brutture umane (non era questo il progetto berlusconiano? Addomesticare una nazione insegnandole a puntare basso). Guardando la tv, che è la nostra rappresentazione peggiorata, proviamo tuttavia un’inevitabile, fisiologico desiderio di somigliare alla brutta copia di noi stessi. La tv è capace di proiettare sulle nostre vite colpevolmente normali (ma in realtà originali) la tristezza del surrogato che invece è in lei, uscendone modello sfavillante e invidiabile. Questo è l’incubo travestito da sogno dal quale non riusciamo a svegliarci. Giulia ha una vita tragica, una famiglia distrutta, poca fiducia in se stessa. Sogna di partecipare a un famoso talent show e di vincerlo. Si identifica con la nuova stella del programma e lo fa con disarmante inconsapevolezza, come se quello fosse per lei l’unico orizzonte di futuro, l’unico deposito possibile per le sua speranze. Il brano che ho scelto di farvi leggere è il suo sogno, metà sogno e metà incubo. Non mi stupirei se qualcuno, leggendolo, non ci trovasse niente di strano.

Giovedì, ore 6.40 Giulia non stava ripassando. Guardava on line i video di Caterina Samperri, che ieri sera ha vinto l’ultima edizione di “Un tram chiamato successo”. Chiude la porta e si butta sul letto, faccia a faccia con il soffitto tappezzato di fotografie. Un’idea di papà. Caterina è immensa. Il pezzo di ieri sera le è entrato in sogno. E in sogno era lei a cantarlo, Giulia Benni. Aveva una voce pazzesca, un timbro molto ruvido, ma non aggressivo, più come felpato. Così lo definiva Grazia di Marco. Anche se poi si capiva che non era lei, non era Giulia ad aver vinto, ma Caterina Samperri. Però era anche lei. Insomma. Erano la stessa persona. Nel sogno, lei era Caterina Samperri e viceversa. Erano tutte e due in una sola persona, che però aveva la faccia di Giulia. O almeno così le sembrava dire il megascreen sullo sfondo. E tutti erano veramente contenti. Era stata la favorita dal pubblico a casa per tutta la stagione, ma gli altri non erano invidiosi per questo, nel sogno aveva un carattere d’oro, sempre una buona parola per tutti. Anche per questo il televoto a casa

l’aveva premiata. Insomma, alla fine si scopriva, ma in segreto, lontano dalle telecamere, che Grazia di Marco era sua madre. Di lei, di Giulia, perché a quel punto Caterina Samperri non c’era più, era solo lei, Giulia Benni, unica star assoluta della trasmissione e della rete. Barbara Sabatini, la conduttrice, allora faceva una puntata intera sopra a questa storia. Una specie di “Il postino è da te”, ma con un altro titolo. Grazia di Marco arrivava e confessava il segreto. C’era anche papà, Franco Benni, che sedeva tra gli spettatori. Ma aveva la faccia di Beppe Vestali. C’erano Fabrizio Regina, senza tatuaggi e Caterina Samperri, che adesso era semplicemente Caterina Samperri, una concorrente di “Un tram chiamato successo” che non aveva vinto, era arrivata forse terza o quarta. E stava lì. E quando si vedeva che lei aveva accettato l’invito ed entrava, veniva giù tutto lo studio dalla commozione. Poi c’era qualcuno che insinuava che Grazia di Marco non era stata imparziale nella valutazione di una figlia, ma tutti lo insultavano e questo lasciava lo studio incarognito. Finiva che Giulia e Grazia si stringevano forte. Solo che Grazia improvvisamente aveva un odore cattivo, diverso dall’odore di panna che aveva prima. Anzi, puzzava. Una puzza vomitevole di grappa. E whiskey, rhum, tutto insieme. Giulia alzava lo sguardo. Non era più Grazia di Marco, era mamma. E a quel punto si sentiva morire di vergogna. Cominciava a farsela addosso. Letteralmente. Ed era nuda, lì, davanti a tutti. Completamente nuda in un laghetto giallo. E mica

spegnevano le telecamere. Barbara continuava a dirglielo, chiudete!, ma loro niente. I led rossi lampeggiavano indifferenti e Giulia si sentiva morire poco a poco. Anzi, era certa che sarebbe morta davvero, di paura e di vergogna. Finché non arrivava Fabrizio Regina e la copriva, con una trapunta, abbracciandola forte. Fabrizio Regina aveva la faccia, anzi era proprio il ragazzo che Giulia ha conosciuto l’altro giorno al supermercato. Le sussurrava piano non preoccuparti amore, sono qui, è tutto finito, andiamo a casa. E adesso è la terza volta che Almeno tu nell’universo interpretata da Caterina Samperri le suona negli auricolari. A Elisa Caterina gli mangia in testa. Roma – via Quinto Publicio Dalle 9 alle 17, dal lunedì al venerdì, fino al 1 luglio. Giulia guarda ancora una volta – lo fa continuamente – il foglietto di carta, appiccicato dietro la copertina della Smemoranda aperta sul lenzuolo. Ha trovato l’indirizzo su Internet il mese scorso e l’ha messo lì come promemoria. Sospira e chiude il diario. Si alza. Esce dalla stanza e apre piano la porta della camera di Davide. Si accovaccia accanto al letto e si china sull’orecchio del fratello. «Tu… tu che sei diverso… Almeno tu… nell’universo…» Il bambino emette un rantolo e infila la testa sotto il cuscino. «Non cambierai… dimmi che… per sempre sarai sincero… e che mi amerai davvero…» «No… Basta!» «Di più…» «Daiiiiiiiii!» «Di più di più di piuuuu…» tratto da ‘Denti Guasti’ di Matteo De Simone (pp. 232, € 14,00)

per passare una serata al Donegal: la calda e accogliente  atmosfera creata da un arredamento suggestivo e ricco di particolari; La Regina: LA BIRRA, sono 14 le birre proposte provenienti da Irlanda, Belgio, Germania, Scozia, Inghilterra tutte rigorosamente alla spina; la possibilità di gustare piatti etnici e tradizionali, la musica Live tutti i venerdì e le serate con dj che propongono selezioni musicali dal funky-soul al R&B. Ecco questi sono alcuni dei motivi che fanno del Donegal un locale di riferimento della città Dorica.

venerdì 2 marzo ‘12

CHASING PIRATES Tribute to Norah Jones rock, jazz, folk, blues e pop Accademia Musicale - Ancona

inizio concerti ore: 22.00 - ingresso libero

Level RiSTOmusicclub

via del Commercio, 6 60100 - Ancona T. 327 5595684 levelmusicbar@gmail.com

Il Level Music Club nasce all’interno di quello che tutti nelle Marche conoscono come il Dazebao. Si trova ad Ancona in via del Commercio 6.

Da poco è stato preso in gestione da tre sdreghe: Flavia Vitale, Simona Rossi e Laura Feja tutte con alle spalle forti esperienze nel campo dello spettacolo. Le sdreghe si propongono di far diventare il Level un punto di ritrovo per la musica dal vivo e per la buona cucina: al level è possibile gustare dai primi raffinati come “spaghetti all’arancia” alle stuzzicherie come piadine e chips. inizio concerti ore: 21.30 - ingresso libero

sabato 4 febbraio ‘12

OLOFERNE

folk rock d’autore Ars Musica - Chiaravalle (AN)

giovedì 9 febbraio ‘12

THE VOODOO WILDS Omaggio a Jimi Hendrix

rock Accademia Musicale - Ancona (AN)

sabato 3 marzo ‘12

VIRGIN IRIS rock/psichedelico Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

Social Music Festival

La cultura della sicurezza e della responsabilità alla guida dei veicoli può riassumersi in una frase di Hans Jonas [“Il Principio Responsabilità” (“DasPrinzipVerantwortung”), Hans Jonas, 1979]: “Agisci in modo tale che gli effetti della tua azione siano compatibili con la continuazione di una vita autenticamente umana”.


LA RESPONSABILITà DI DIVERTIRSI

In Italia, nel solo 2010, si sono verificati 211.404 incidenti, che hanno causato 4.090 morti e 302.735 feriti. Dei 4.090 morti, il 26,4% (1.080) sono i giovani al di sotto dei 30 anni. In particolare, 640 riguardano i ragazzi tra i 21 e i 29 anni, pari a circa il 15,6% delle morti totali in incidente stradale. Da non trascurare le morti per i giovanissimi tra i 15 e i 17 anni (118 decessi), dettate dalla poca esperienza e dalla sottovalutazione dei rischi della strada. Le vittime di incidenti stradali in un anno sono più dei soldati americani morti in Iraq.

Mediamente muore una persona ogni 2 ore. Di fronte a quello che appare più come un bollettino di guerra che un report di infortunistica stradale, è necessario analizzare quali sono le cause, per cercare soprattutto di agire alla radice del problema. Il comportamento è sicuramente la causa principale. L’incidente non è affidato al caso, ma dipende dalle nostre azioni. Si può controllare. Altro dato da sottolineare è la relazione tra incidente stradale ed abuso di sostanze alcoliche. Autorevoli studi dimostrano con sempre maggiore evidenza che il rischio di incidente aumenta in maniera esponenziale rispetto al tasso alcolemico presente nel sangue del conducente. L’ 80% degli incidenti stradali sono dovuti dal non rispetto da parte dei conducenti delle regole della strada in particolare quelle riguardanti il rispetto dei limiti di velocità, l’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti e la distrazione durante la guida. Decidere di guidare consapevoli di essere nelle condizioni potenziali di causare un incidente grave, non è umanamente e socialmente tollerabile. Chi

assume condotte di guida pericolose rende l’auto un’arma impropria: pertanto, deve essere ritenuto responsabile delle proprie azioni. Il percorso non è facile, occorre una rivoluzione culturale che metta al centro la RESPONSABILITÀ dell’individuo. Ritengo che i giovani possono essere la leva e il sostegno giusto per arrivare a questo risultato, e che proprio ai giovani vada rivolta una educazione stradale a 360° che passi attraverso il concetto della CONOSCENZA e del RISPETTO delle regole, di se stessi e degli altri. FAVORIRE LA DIFFUSIONE DI COMPORTAMENTI RESPONSABILI mediante la promozione di una cultura radicata della sicurezza stradale, diffondendo i concetti cardine soprattutto tra i giovani non vuole dire “ VIETARE IL DIVERTIMENTO “ ma significa imparare a divertirsi in modo responsabile e consapevole. Alfredo Catenaro, Dirigente Sez. Pol. Stradale Ancona

voci

LE FUNZIONI DELLA MUSICA di SERGIO CARDINALI, Direttore Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

Secondo Platone, un tempo esistevano uomini talmente dediti al canto da trascurare tutti i bisogni primari. Da questa stirpe di uomini, a detta degli antichi, ebbero origine le cicale che vivevano e morivano cantando.

Il nostro pianeta è stato invaso da un esercito di cicale scatenate e suono-dipendenti. Il legame che abbiamo oggi con il mondo dei suoni è incessante. La nostra musica aiuta la vendita di un prodotto

al supermercato, una particolare armonia sottolinea la nostra storia d’amore, un brano evocativo accresce la nostra spiritualità, una semplice filastrocca stimola il gioco dei nostri bambini, una melodia adeguatamente scelta e guidata lenisce le nostre sofferenze (musicoterapia). Non più di un secolo fa, prima dell’invenzione della riproduzione meccanica del suono, eravamo noi a cercare la musica, oggi è lei che ci raggiunge in ogni luogo, con o senza il nostro volere.

nella società moderna è cosa molto difficile, perché essa è divenuta la coordinatrice del nostro tempo e un tassello fondamentale della nostra sfera emozionale. Il problema dell’uomo contemporaneo è senza dubbio quello di trovare la sua musica, senza rimanere soggetto passivo. Intercettare il viaggio dei suoni verso il proprio cuore, vagliare ritmi, armonie e melodie, utilizzarle infine a proprio piacimento. La facoltà della scelta significherà educazione, piacere assoluto ed eroica difesa contro i rumori di fondo.

OSTERIA TEATRO STRABACCO

Via G. Oberdan, 2 60122 Ancona (AN) T. 071 54213

venerdì 27 gennaio ‘12

ANDALUSIA

poesia e musica Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

La ristorazione è teatro. Ogni giorno e ogni

notte, si va in scena. Il pubblico riempie le panche e la rappresentazione inizia puntuale. Era l’idea dell’ormai lontano 1978. Con il tempo Strabacco è diventato ristorante vero, che si pasce, con laica abnegazione, del susseguirsi delle stagioni e del suo stupendo territorio, dal quale è circondato. L’Osteria è lì a suggerire una intimità e una complicità da ridotto teatrale, con le luci basse e i vetri dipinti a mano a fare da testimoni. La carta dei vini racconta di 1200 etichette con grande affetto per le Marche e con un sorriso affettuoso alla Francia. Domani si ritorna in scena e si replica. Speriamo nei suggerimenti e negli applausi.

venerdì 24 febbraio ‘12

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE

rumba flamenca, tango e latin jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

inizio concerti ore: 21.30 - ingresso libero

DONEGAL IRISH PUB Via C. Simeoni, 6 60122 Ancona (AN) T. 071 201331 www.donegal.it

venerdì 3 febbraio ‘12

MICHELE COACCI BAND

rock, funk, black music, blues e pop Accademia Musicale - Ancona

Domandarsi quali siano funzioni, scopi e usi della musica

Sono tanti i motivi

denti guasti di MATTEO DE SIMONE

CASA EDITRICE HACCA - www.hacca.it

Ho scritto Denti guasti nel tentativo di raccontare la società di serie B. Che non significa soltanto povertà ed emarginazione in senso stretto. La serie B siamo tutti noi che viviamo nel mondo reale e che restiamo serie B, emarginati, finché non abbiamo accesso alla serie A. La serie A è la televisione, quel miscuglio di cabaret, musica, politica, giornalismo, fiction, dove i diversi ambiti comunicano tra loro osmoticamente, in una giostra perpetua di scambio dei ruoli, seguendo meccanismi autonutrienti e un’estetica autoreferenziale che ne fa, nella percezione comune, una dimensione parallela, una realtà “migliorata”. Lì la fanno da padrone ideali di bellezza, edonismo, successo difficilmente realizzabili fuori dallo schermo. Un olimpo da noi disprezzato e insieme ammirato che ci condanna al senso di inadeguatezza e sempre di più, a un meschino culto inconscio della visibilità televisiva (di cui l’esposizione “facebookiana” non è che un surrogato) come forma di riscatto. È all’ombra della tv che vive Giulia, protagonista femminile del romanzo, vittima di quell’equivoco di percezione che ci innesca il desiderio di somigliare alla televisione anche quando è ormai diventata sotto ai nostri occhi la celebrazione quotidiana delle brutture umane (non era questo il progetto berlusconiano? Addomesticare una nazione insegnandole a puntare basso). Guardando la tv, che è la nostra rappresentazione peggiorata, proviamo tuttavia un’inevitabile, fisiologico desiderio di somigliare alla brutta copia di noi stessi. La tv è capace di proiettare sulle nostre vite colpevolmente normali (ma in realtà originali) la tristezza del surrogato che invece è in lei, uscendone modello sfavillante e invidiabile. Questo è l’incubo travestito da sogno dal quale non riusciamo a svegliarci. Giulia ha una vita tragica, una famiglia distrutta, poca fiducia in se stessa. Sogna di partecipare a un famoso talent show e di vincerlo. Si identifica con la nuova stella del programma e lo fa con disarmante inconsapevolezza, come se quello fosse per lei l’unico orizzonte di futuro, l’unico deposito possibile per le sua speranze. Il brano che ho scelto di farvi leggere è il suo sogno, metà sogno e metà incubo. Non mi stupirei se qualcuno, leggendolo, non ci trovasse niente di strano.

Giovedì, ore 6.40 Giulia non stava ripassando. Guardava on line i video di Caterina Samperri, che ieri sera ha vinto l’ultima edizione di “Un tram chiamato successo”. Chiude la porta e si butta sul letto, faccia a faccia con il soffitto tappezzato di fotografie. Un’idea di papà. Caterina è immensa. Il pezzo di ieri sera le è entrato in sogno. E in sogno era lei a cantarlo, Giulia Benni. Aveva una voce pazzesca, un timbro molto ruvido, ma non aggressivo, più come felpato. Così lo definiva Grazia di Marco. Anche se poi si capiva che non era lei, non era Giulia ad aver vinto, ma Caterina Samperri. Però era anche lei. Insomma. Erano la stessa persona. Nel sogno, lei era Caterina Samperri e viceversa. Erano tutte e due in una sola persona, che però aveva la faccia di Giulia. O almeno così le sembrava dire il megascreen sullo sfondo. E tutti erano veramente contenti. Era stata la favorita dal pubblico a casa per tutta la stagione, ma gli altri non erano invidiosi per questo, nel sogno aveva un carattere d’oro, sempre una buona parola per tutti. Anche per questo il televoto a casa

l’aveva premiata. Insomma, alla fine si scopriva, ma in segreto, lontano dalle telecamere, che Grazia di Marco era sua madre. Di lei, di Giulia, perché a quel punto Caterina Samperri non c’era più, era solo lei, Giulia Benni, unica star assoluta della trasmissione e della rete. Barbara Sabatini, la conduttrice, allora faceva una puntata intera sopra a questa storia. Una specie di “Il postino è da te”, ma con un altro titolo. Grazia di Marco arrivava e confessava il segreto. C’era anche papà, Franco Benni, che sedeva tra gli spettatori. Ma aveva la faccia di Beppe Vestali. C’erano Fabrizio Regina, senza tatuaggi e Caterina Samperri, che adesso era semplicemente Caterina Samperri, una concorrente di “Un tram chiamato successo” che non aveva vinto, era arrivata forse terza o quarta. E stava lì. E quando si vedeva che lei aveva accettato l’invito ed entrava, veniva giù tutto lo studio dalla commozione. Poi c’era qualcuno che insinuava che Grazia di Marco non era stata imparziale nella valutazione di una figlia, ma tutti lo insultavano e questo lasciava lo studio incarognito. Finiva che Giulia e Grazia si stringevano forte. Solo che Grazia improvvisamente aveva un odore cattivo, diverso dall’odore di panna che aveva prima. Anzi, puzzava. Una puzza vomitevole di grappa. E whiskey, rhum, tutto insieme. Giulia alzava lo sguardo. Non era più Grazia di Marco, era mamma. E a quel punto si sentiva morire di vergogna. Cominciava a farsela addosso. Letteralmente. Ed era nuda, lì, davanti a tutti. Completamente nuda in un laghetto giallo. E mica

spegnevano le telecamere. Barbara continuava a dirglielo, chiudete!, ma loro niente. I led rossi lampeggiavano indifferenti e Giulia si sentiva morire poco a poco. Anzi, era certa che sarebbe morta davvero, di paura e di vergogna. Finché non arrivava Fabrizio Regina e la copriva, con una trapunta, abbracciandola forte. Fabrizio Regina aveva la faccia, anzi era proprio il ragazzo che Giulia ha conosciuto l’altro giorno al supermercato. Le sussurrava piano non preoccuparti amore, sono qui, è tutto finito, andiamo a casa. E adesso è la terza volta che Almeno tu nell’universo interpretata da Caterina Samperri le suona negli auricolari. A Elisa Caterina gli mangia in testa. Roma – via Quinto Publicio Dalle 9 alle 17, dal lunedì al venerdì, fino al 1 luglio. Giulia guarda ancora una volta – lo fa continuamente – il foglietto di carta, appiccicato dietro la copertina della Smemoranda aperta sul lenzuolo. Ha trovato l’indirizzo su Internet il mese scorso e l’ha messo lì come promemoria. Sospira e chiude il diario. Si alza. Esce dalla stanza e apre piano la porta della camera di Davide. Si accovaccia accanto al letto e si china sull’orecchio del fratello. «Tu… tu che sei diverso… Almeno tu… nell’universo…» Il bambino emette un rantolo e infila la testa sotto il cuscino. «Non cambierai… dimmi che… per sempre sarai sincero… e che mi amerai davvero…» «No… Basta!» «Di più…» «Daiiiiiiiii!» «Di più di più di piuuuu…» tratto da ‘Denti Guasti’ di Matteo De Simone (pp. 232, € 14,00)

per passare una serata al Donegal: la calda e accogliente  atmosfera creata da un arredamento suggestivo e ricco di particolari; La Regina: LA BIRRA, sono 14 le birre proposte provenienti da Irlanda, Belgio, Germania, Scozia, Inghilterra tutte rigorosamente alla spina; la possibilità di gustare piatti etnici e tradizionali, la musica Live tutti i venerdì e le serate con dj che propongono selezioni musicali dal funky-soul al R&B. Ecco questi sono alcuni dei motivi che fanno del Donegal un locale di riferimento della città Dorica.

venerdì 2 marzo ‘12

CHASING PIRATES Tribute to Norah Jones rock, jazz, folk, blues e pop Accademia Musicale - Ancona

inizio concerti ore: 22.00 - ingresso libero

Level RiSTOmusicclub

via del Commercio, 6 60100 - Ancona T. 327 5595684 levelmusicbar@gmail.com

Il Level Music Club nasce all’interno di quello che tutti nelle Marche conoscono come il Dazebao. Si trova ad Ancona in via del Commercio 6.

Da poco è stato preso in gestione da tre sdreghe: Flavia Vitale, Simona Rossi e Laura Feja tutte con alle spalle forti esperienze nel campo dello spettacolo. Le sdreghe si propongono di far diventare il Level un punto di ritrovo per la musica dal vivo e per la buona cucina: al level è possibile gustare dai primi raffinati come “spaghetti all’arancia” alle stuzzicherie come piadine e chips. inizio concerti ore: 21.30 - ingresso libero

sabato 4 febbraio ‘12

OLOFERNE

folk rock d’autore Ars Musica - Chiaravalle (AN)

giovedì 9 febbraio ‘12

THE VOODOO WILDS Omaggio a Jimi Hendrix

rock Accademia Musicale - Ancona (AN)

sabato 3 marzo ‘12

VIRGIN IRIS rock/psichedelico Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

Social Music Festival

La cultura della sicurezza e della responsabilità alla guida dei veicoli può riassumersi in una frase di Hans Jonas [“Il Principio Responsabilità” (“DasPrinzipVerantwortung”), Hans Jonas, 1979]: “Agisci in modo tale che gli effetti della tua azione siano compatibili con la continuazione di una vita autenticamente umana”.


SHOWFOOD martedì 14 febbraio ‘12

OSTERIA CORTE BETTINI Via Mura Orientali, 3 60035 Jesi (AN) T. 0731 215987

LUCIA GALLI

Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda

arpa celtica Bettino Padovano - Senigallia (AN)

info@osteriacortebettini.com www.osteriacortebettini.com

Osteria Corte Bettini,

anche quest’anno, vi propone 5 eventi musicali in un ambiente accogliente dove potrete passare delle ore piacevoli degustando le nostre specialità. Per le serate che si svolgeranno durante la cena è gradita la prenotazione.

giovedì 8 marzo ‘12

PODE SER

mpb e bossa nova Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

BY

MARI VA

Ristorante After Dinner Via Don A. Battistoni, 10 (zona industriale Zipa) 60035 Jesi (AN) T. 0731 4507

Si chiama Showfood, è un american bar, risto-

rante, pizzeria che da diversi anni scandisce le serate della movida cittadina in un ambiente caldo e dal design raffinato. Le luci soffuse esaltano i colori delle pareti,avvolgendo l’ospite in uno spazio multiforme dalla calda atmosfera. Il progetto nasce dalla volontà di realizzare una realtà nella quale possano convivere il relax di un ambiente confortevole e la vitalità di un ambiente dinamico. Organizza feste per compleanni,lauree,ecc… può, inoltre, ospitare meeting e pranzi di lavoro per aziende. Il locale coniuga sia l’originalità del ristorante che la creatività dell’american bar soddisfando sia gli amanti della carne e della pizza,che gli affezionati dei gustosi cocktails preparati da ottimi barman. Chiuso il lunedì sera e martedì sera, domenica a pranzo aperto solo su prenotazione.

venerdì 27 gennaio ‘12

ALESSANDRO PELLEGRINI & QUATTRO CANI

cantautorato italiano Accademia Musicale - Ancona

venerdì 10 febbraio ‘12

COMPAGNIA FLAMENCA “TIERRA Y MAR”

spettacolo di flamenco Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

inizio concerti ore: 22.30 - ingresso libero

sabato 21 gennaio ‘12

GOLDEN CADILLAC

C.so Matteotti, 33 60035 Jesi (AN) T. 392 5177255 - Stefano

WeJAZZ! con Samuele Garofoli jazz Opus 1 - Castelbellino (AN)

IL CASINO DEL MARCHESE

Via Piandelmedico 109, 60035 Jesi (AN) Pietro 333-5382344 Giulia 335-6393236

Il nostro scopo è completare Luci soffuse, soffitto con volta a botte, ban-

cone stile american bar e colonnati in mattone: un’atmosfera intima e piacevole dove la suggestione del luogo e la cordialità del servizio aggiungono un pizzico di impareggiabile gusto ai tanti cocktail in menù. Il Golden Cadillac, nuovissimo locale alternativo, presenta un ambiente curato con arredamento caldo ed accogliente, offrendo un’opzione in più a chi vuole trascorrere una pre-serata / serata in un luogo originale e diverso, cullato dalla buona musica. Oltre che Happy Hour, aperitivi e serate a tema offre l’opportunità di festeggiare addi al celibato / nubilato e compleanni. inizio concerti ore: 22.30 - ingresso libero

sabato 28 gennaio ‘12

UNCINI PESARESI MANZI TRIO jazz

venerdì 17 febbraio ‘12

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE

rumba flamenca, tango e latin jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

la filiera portando a tavola il prodotto del caseificio sia nella sua semplicità che rielaborato in antiche ricette riviste dal nostro chef. Un luogo conviviale, un punto d’incontro dove persone diverse ma con medesimi interessi, possano imparare a conoscere la bellezza della nostra terra, dei suoi prodotti e di chi li tutela. Per questo verranno organizzate serate che coinvolgeranno i produttori locali, gruppi musicali e eventi culturali di vario tipo (Mostre di pittura e fotografia, teatro etc.). La cucina lavorerà solo con ingredienti freschi di giornata, la maggior parte di nostra produzione alcuni dei piatti saranno basati su antiche ricette medievali e campagnole che, cambiando settimanalmente, daranno varietà a una cucina nuova ed estrosa .

venerdì 10 febbraio ‘12

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI

jazz Opus 1 - Castelbellino (AN) Bettino Padovano - Senigallia (AN)

venerdì 2 marzo ‘12

LUCIA GALLI

Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda arpa celtica Bettino Padovano - Senigallia (AN)

inizio concerti ore: 20:30 - ingresso libero

MARCHESE DEL GRILLO

Ristorante - Enoteca - Relais Località Rocchetta Bassa, 73 T. 0732 625690 - 60044 Fabriano (AN)

CAFFè IMPERIALE

Via Arco Del Magistrato, 1 60035 - Jesi (AN) T. 0731 4369

Il Relais Marchese del Grillo è una storivenerdì 20 gennaio ‘12

HEJIRA - A tribute to Joni Mitchell Locale storico della principale piazza jesina il Caffè Imperiale è una tappa obbligatoria per gli amanti della vita mondana.

Gestito dalla famiglia Cellottini dal 1986 anno dopo anno si è rinnovato proponendo novità enogastronomiche per tutti i palati. Il lavoro di squadra e la costante passione che ne caratterizza la gestione, sono il punto di forza del locale. A partire dalle 19 sarà possibile gustare aperitivi a tema. concerti orario aperitivo - ingresso libero

pop, jazz e world music Accademia Musicale - Ancona

ca struttura (1771) sita a 5 Km da Fabriano (AN), fatta erigere dal Marchese Onofrio del Grillo, resa celebre dall’omonimo film interpretato da Alberto Sordi, e abbina al noto ristorante anche le prestigiose sistemazioni, che dopo anni di attenti lavori di restauro ha fatto tornare all’antico splendore questa splendida dimora. Il cuore della struttura è Il ristorante, ricavato dalle vecchie cantine della Villa, è ormai diventato il punto di riferimento della zona per tutti gli appassionati ed amanti del buon bere e del buon mangiare, la cucina è di tipo territoriale, che include però alcune interessanti rivisitazioni di piatti storici o particolari sperimentazioni innovative su materie impiegate sempre di prima qualità. La cantina della Villa, premiata più volte dalla Stampa nazionale, comprende più di 900 etichette provenienti da tutto il mondo, con particolare interesse per la Toscana e per il Brunello di Montalcino, senza trascurare la nostra regione, le Marche, la Francia dei grandi Crus e le chicche del Nuovo Mondo. serate in forumula cena/concerto, gradita prenotazione

martedì 14 febbraio ‘12

THE PUZZLE JAZZ DUO

jazz Opus 1 - Castelbellino (AN)

Social Music Festival

Social Music Festival

inizio concerti ore: 22.00 - ingresso libero


SHOWFOOD martedì 14 febbraio ‘12

OSTERIA CORTE BETTINI Via Mura Orientali, 3 60035 Jesi (AN) T. 0731 215987

LUCIA GALLI

Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda

arpa celtica Bettino Padovano - Senigallia (AN)

info@osteriacortebettini.com www.osteriacortebettini.com

Osteria Corte Bettini,

anche quest’anno, vi propone 5 eventi musicali in un ambiente accogliente dove potrete passare delle ore piacevoli degustando le nostre specialità. Per le serate che si svolgeranno durante la cena è gradita la prenotazione.

giovedì 8 marzo ‘12

PODE SER

mpb e bossa nova Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

BY

MARI VA

Ristorante After Dinner Via Don A. Battistoni, 10 (zona industriale Zipa) 60035 Jesi (AN) T. 0731 4507

Si chiama Showfood, è un american bar, risto-

rante, pizzeria che da diversi anni scandisce le serate della movida cittadina in un ambiente caldo e dal design raffinato. Le luci soffuse esaltano i colori delle pareti,avvolgendo l’ospite in uno spazio multiforme dalla calda atmosfera. Il progetto nasce dalla volontà di realizzare una realtà nella quale possano convivere il relax di un ambiente confortevole e la vitalità di un ambiente dinamico. Organizza feste per compleanni,lauree,ecc… può, inoltre, ospitare meeting e pranzi di lavoro per aziende. Il locale coniuga sia l’originalità del ristorante che la creatività dell’american bar soddisfando sia gli amanti della carne e della pizza,che gli affezionati dei gustosi cocktails preparati da ottimi barman. Chiuso il lunedì sera e martedì sera, domenica a pranzo aperto solo su prenotazione.

venerdì 27 gennaio ‘12

ALESSANDRO PELLEGRINI & QUATTRO CANI

cantautorato italiano Accademia Musicale - Ancona

venerdì 10 febbraio ‘12

COMPAGNIA FLAMENCA “TIERRA Y MAR”

spettacolo di flamenco Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

inizio concerti ore: 22.30 - ingresso libero

sabato 21 gennaio ‘12

GOLDEN CADILLAC

C.so Matteotti, 33 60035 Jesi (AN) T. 392 5177255 - Stefano

WeJAZZ! con Samuele Garofoli jazz Opus 1 - Castelbellino (AN)

IL CASINO DEL MARCHESE

Via Piandelmedico 109, 60035 Jesi (AN) Pietro 333-5382344 Giulia 335-6393236

Il nostro scopo è completare Luci soffuse, soffitto con volta a botte, ban-

cone stile american bar e colonnati in mattone: un’atmosfera intima e piacevole dove la suggestione del luogo e la cordialità del servizio aggiungono un pizzico di impareggiabile gusto ai tanti cocktail in menù. Il Golden Cadillac, nuovissimo locale alternativo, presenta un ambiente curato con arredamento caldo ed accogliente, offrendo un’opzione in più a chi vuole trascorrere una pre-serata / serata in un luogo originale e diverso, cullato dalla buona musica. Oltre che Happy Hour, aperitivi e serate a tema offre l’opportunità di festeggiare addi al celibato / nubilato e compleanni. inizio concerti ore: 22.30 - ingresso libero

sabato 28 gennaio ‘12

UNCINI PESARESI MANZI TRIO jazz

venerdì 17 febbraio ‘12

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE

rumba flamenca, tango e latin jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

la filiera portando a tavola il prodotto del caseificio sia nella sua semplicità che rielaborato in antiche ricette riviste dal nostro chef. Un luogo conviviale, un punto d’incontro dove persone diverse ma con medesimi interessi, possano imparare a conoscere la bellezza della nostra terra, dei suoi prodotti e di chi li tutela. Per questo verranno organizzate serate che coinvolgeranno i produttori locali, gruppi musicali e eventi culturali di vario tipo (Mostre di pittura e fotografia, teatro etc.). La cucina lavorerà solo con ingredienti freschi di giornata, la maggior parte di nostra produzione alcuni dei piatti saranno basati su antiche ricette medievali e campagnole che, cambiando settimanalmente, daranno varietà a una cucina nuova ed estrosa .

venerdì 10 febbraio ‘12

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI

jazz Opus 1 - Castelbellino (AN) Bettino Padovano - Senigallia (AN)

venerdì 2 marzo ‘12

LUCIA GALLI

Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda arpa celtica Bettino Padovano - Senigallia (AN)

inizio concerti ore: 20:30 - ingresso libero

MARCHESE DEL GRILLO

Ristorante - Enoteca - Relais Località Rocchetta Bassa, 73 T. 0732 625690 - 60044 Fabriano (AN)

CAFFè IMPERIALE

Via Arco Del Magistrato, 1 60035 - Jesi (AN) T. 0731 4369

Il Relais Marchese del Grillo è una storivenerdì 20 gennaio ‘12

HEJIRA - A tribute to Joni Mitchell Locale storico della principale piazza jesina il Caffè Imperiale è una tappa obbligatoria per gli amanti della vita mondana.

Gestito dalla famiglia Cellottini dal 1986 anno dopo anno si è rinnovato proponendo novità enogastronomiche per tutti i palati. Il lavoro di squadra e la costante passione che ne caratterizza la gestione, sono il punto di forza del locale. A partire dalle 19 sarà possibile gustare aperitivi a tema. concerti orario aperitivo - ingresso libero

pop, jazz e world music Accademia Musicale - Ancona

ca struttura (1771) sita a 5 Km da Fabriano (AN), fatta erigere dal Marchese Onofrio del Grillo, resa celebre dall’omonimo film interpretato da Alberto Sordi, e abbina al noto ristorante anche le prestigiose sistemazioni, che dopo anni di attenti lavori di restauro ha fatto tornare all’antico splendore questa splendida dimora. Il cuore della struttura è Il ristorante, ricavato dalle vecchie cantine della Villa, è ormai diventato il punto di riferimento della zona per tutti gli appassionati ed amanti del buon bere e del buon mangiare, la cucina è di tipo territoriale, che include però alcune interessanti rivisitazioni di piatti storici o particolari sperimentazioni innovative su materie impiegate sempre di prima qualità. La cantina della Villa, premiata più volte dalla Stampa nazionale, comprende più di 900 etichette provenienti da tutto il mondo, con particolare interesse per la Toscana e per il Brunello di Montalcino, senza trascurare la nostra regione, le Marche, la Francia dei grandi Crus e le chicche del Nuovo Mondo. serate in forumula cena/concerto, gradita prenotazione

martedì 14 febbraio ‘12

THE PUZZLE JAZZ DUO

jazz Opus 1 - Castelbellino (AN)

Social Music Festival

Social Music Festival

inizio concerti ore: 22.00 - ingresso libero


BAR MANU EHNO’ Vineria

Corso della Repubblica, 36 60044 - Fabriano (AN) T.0732 24554 M. 3294194062 www.ehno.it

domenica 22 gennaio ‘12

PODE SER

mpb, bossa nova Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

jazz Opus 1 - Castelbellino (AN) Bettino Padovano - Senigallia (AN)

giovedì 2 febbraio ‘12

passione e l’allegria di una giovane ragazza Manuela Moronci. Nel corso degli anni la sua popolarità si è accresciuta notevolmente grazie al mix professionalità simpatia, che da sempre lo caratterizza. Di recente rinnovo, il locale si presenta con uno stile moderno su note Vintage; eccentrico ed elegante, due termini contrastanti che simboleggiano l’attitudine del locale verso ogni esigenza. Ideale per buffet, lauree e compleanni. I suoi aperitivi lo rendono ormai famoso, merito di una cucina tradizionale rivisitata, opera dello chef Stefano. Un appuntamento a cui non si puo’ mancare è l’happy hour del venerdì a base di pesce. Ormai punto di incontro nel After Dinner dove il locale si presenta in stile Lounge seguito da uno staff di bartender, creando cocktail per tutti i gusti.

pieno centro storico, lungo Corso della Repubblica, sotto al Palazzo del Podestà.

Al bancone è possibile degustare vini alla mescita regionali, nazionali ed esteri; la cucina della Vineria, oltre ad offrire un ampia scelta di crostoni e piatti freddi di salumi e formaggi, propone settimanalmente anche un menù di piatti caldi.

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI

“Bar Manu non solo bar” Nasce 10 anni fà dalla

La Vineria si trova in

Dislocata su due livelli, propone un’ampia selezioni di vini e prodotti locali e internazionali.

giovedì 19 gennaio ‘12

Via Camillo Cavour, 26 60030 Moie di Maiolati Spontini (AN) T. 0731 700169

domenica 12 febbraio ‘12

ANDALUSIA

poesia e musica Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

CAREFUL TRIO Omaggio a Jim Hall

jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

giovedì 23 febbraio ‘12

RICKY BURATTINI DUO jazz

Bettino Padovano - Senigallia (AN)

inizio concerti ore: 21.30 - ingresso libero

LE COPERTELLE

Ristorante - B&B Via Giacomo Leopardi, 3 60048 Serra S. Quirico (AN) T. 0731 86691 www.lecopertelle.com

Il Ristorante e la Cucina. La struttura archi-

tettonica dalla quale prende il nome il nostro Ristorante è costituita da un camminamento coperto sopra la mura di cinta della cittadella fortificata di Serra S. Quirico. Il Ristorante poggia proprio sopra “le Copertelle”. I piatti realizzati nella nostra cucina traggono ispirazione tanto dalla semplicità della cucina popolare come dalla raffinatezza dei prodotti che il nostro territorio ci offre come il formaggio di fossa, i funghi, i tartufi, ma anche gamberi e trote di fiume. La scelta dei prodotti, dei condimenti e del vino trova radici nel biologico perché crediamo che la terra con la sua naturalezza può donarci tutti i sapori di cui abbiamo bisogno. La scelta dei vini è meticolosa come lo è la cura della loro conservazione nella nostra Enoteca posta sotto le copertelle. Per chi vuole trascorrere alcuni giorni nella nostra zona, abbiamo a disposizione anche un piccolo Beb&Breakfast. inizio concerti ore 20:30

giovedì 26 gennaio ‘12

BOULEVARD DUO

CRONOPROGRAMMA

jazz

Bettino Padovano - Senigallia (AN)

giovedì

19

gennaio

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI Samuele Garofoli: tromba, Stefano Coppari: chitarra, Laura Avanzolini: voce Docenti Opus 1 - Castelbellino (AN) e Bettino Padovano - Senigallia (AN)

La Fisarmonica…e l’A, B, C della poesia

Il trio, composto dalla splendida voce di Laura Avanzolini, dalla chitarra di Stefano Coppari e dal flicorno di Samuele Garofoli propone una musica che va a fare luce sulle principali tappe della storia del jazz vocale. Il repertorio sarà costituito da celebri standard jazz che hanno reso unica l’arte di Sarah Vaughan, Billie Holiday, Ella Fitzgerald, Chet Baker e tanti altri, tutti i brani verranno riarrangiati per l’occasione. venerdì

musica e poesia

20

gennaio

CAFFÈ IMPERIALE, JESI

HEJIRA - A TRIBUTE TO JONI MITCHELL Letizia Ciaccafava: voce, Paolo Berluti:piano,tastiere, Vincenzo Pertosa: chitarra, backing vocal, Claudio Zappi:basso, Andrea Morandi:batteria Docenti Accademia Musicale - Ancona

Il quintetto “ Hejira” propone un omaggio ad una grande interprete e compositrice americana: Joni Mitchell, autrice di brani a cavallo tra atmosfere pop, jazz e world music. I brani proposti durante il concerto coprono sia il periodo più “folk” che quello più recente legato ad atmosfere jazzistiche.

OLTREVINO

intensa enoteca Piazzale XI Febbraio, 4/B 60024 Filottrano (AN) M. 345 2665914 T. 071 7220439

sabato

dove vino, cibo, musica e arte si incontrano dando vita ad un magico equilibrio. L’enoteca è il frutto della nostra passione, dell’amore per le cose buone della terra. Nella nostra cantina potrete trovare vini locali, nazionali ed esteri e in cucina le migliori materie prime del territorio selezionate con cura. Siamo aperti a pranzo, merenda, orario aperitivo, cena e dopocena. inizio concerti ore: 22.00 - ingresso libero

gennaio

GOLDEN CADILLAC, JESI venerdì 17 febbraio ‘12

Oltrevino vuole essere un luogo di-vino

21

DEL PAPA - DI PIERO JAZZ 2ET jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

WeJAZZ! con Samuele Garofoli Allievi Opus 1 - Castelbellino (AN)

Jam Sassion diretta da Samuele Garofoli con gli allievi Scuola Musicale Opus 1 domenica

22

BOULEVARD DUO Massimo Morganti: trombone, Giacomo Rotatori: fisarmonica Docenti Bettino Padovano - Senigallia (AN)

Virtuosismo, ironia ed eleganza sono gli ingredienti di questo nuovo, originale progetto musicale di Massimo Morganti e Giacomo Rotatori, giovani talenti del panorama jazz italiano, già noti al pubblico ed alla critica grazie alle prestigiose collaborazioni che entrambi vantano ed alle numerose incisioni discografiche alle quali hanno preso parte. Questo viaggio attraverso la canzone francese, da Edith Piaf a Charles Trenet, a Serge Gainsbourg, porta i due musicisti ad un dialogo intenso e raffinato, in un perfetto equilibrio tra scrittura ed improvvisazione. Un percorso divertente e colorato che sedurrà l’ ascoltatore come ha già sedotto gli stessi esecutori.

PODE SER Alessandro Sampalmieri: voce e chitarra, Luca Mattioni: percussioni, Il gruppo PODE SER propone un repertorio che esplora tutti i generi tipicamente brasiliani come ad esempio la bossa nova, il samba, lo choro, il baiao e tutti i generi musicali che hanno arricchito il linguaggio musicale del paese, eseguendo brani dei maggiori esponenti del panorama musicale brasiliano come Joao Bosco, Gilberto Gil, Caetano Veloso, Tom Jobim, Vinicio De Moraes e tanti altri, con l’intenzione di condividere con il pubblico la poesia, la bellezza e l’armonia della musica più raffinata del brasile.

27

venerdì

gennaio

OSTERIA STRABACCO, ANCONA

ANDALUSIA Agnese Scortichini: voce recitante e canto, Ilaria Ilari e Francesco Gatti: chitarre - Docenti Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

I primi decenni del ‘900 vedono fiorire in Spagna un’intensa ricerca poetica intorno al cante jondo. Manuel De Falla, Isaac Albeniz, Enrique Granados, Federico Garcia Lorca sono le figure chiave di questa serata.sedotto gli stessi esecutori.

SHOWFOOD, JESI

ALESSANDRO PELLEGRINI & QUATTRO CANI Alessandro Pellegrini: canti, pianoforti, armoniche e fisarmoniche, Gabriele Baldini: bassi, Gabriele Bernardini: clarinetti e cori Allievi Accademia Musicale - Ancona

Uniti dall’amore per i cantautori della nostra penisola, i Quattro Cani propongono, oltre ad alcuni brani propri, una rivisitazione acustica ed appassionata dei più raffinati impastatori di musica e poesia: De Gregori, De Andrè, Conte, Vecchioni, Branduardi... i maestri del cantautorato italiano. Ogni componente della band ha alle sue spalle esperienze musicali in diversi ambiti che vanno dalla musica classica e per orchestra alla canzone d’autore e al rock. Pertanto le sonorità si fondono in uno stile elegante e allo stesso tempo ritmato, con accenni al jazz, al blues, al coutry e ovviamente al folk popolare.

gennaio

EHNÒ, FABRIANO

Francesco Guidobaldi: basso Docenti Scuola G.B. Pegolesi - Jesi (AN)

gennaio

LE COPERTELLE, SERRA SAN QUIRICO

BAR MANU, MOIE

venerdì 24 febbraio ‘12

26

giovedì

Social Music Festival

Social Music Festival

inizio concerti ore: 19.00 - ingresso libero

sabato

28

gennaio

GOLDEN CADILLAC, JESI

UNCINI PESARESI MANZI TRIO Giacomo Uncini: tromba, Gabriele Pesaresi: basso,

Massimo Manzi: batteria

Trio formato da tre musicisti ormai affermati nel panorama nazionale con la preziosa presenza del drumming ormai leggendario di Massimo Manzi. Un trio pianoless che riesce a muoversi coerentemente nel lessico jazzistico attuale e tradizioonale , con una particolare attenzione all’interplay e all’ interscambio estemporaneo. Per l’occasione il trio rileggera’ pagine importanti della musica di Thelonious Monk.


BAR MANU EHNO’ Vineria

Corso della Repubblica, 36 60044 - Fabriano (AN) T.0732 24554 M. 3294194062 www.ehno.it

domenica 22 gennaio ‘12

PODE SER

mpb, bossa nova Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

jazz Opus 1 - Castelbellino (AN) Bettino Padovano - Senigallia (AN)

giovedì 2 febbraio ‘12

passione e l’allegria di una giovane ragazza Manuela Moronci. Nel corso degli anni la sua popolarità si è accresciuta notevolmente grazie al mix professionalità simpatia, che da sempre lo caratterizza. Di recente rinnovo, il locale si presenta con uno stile moderno su note Vintage; eccentrico ed elegante, due termini contrastanti che simboleggiano l’attitudine del locale verso ogni esigenza. Ideale per buffet, lauree e compleanni. I suoi aperitivi lo rendono ormai famoso, merito di una cucina tradizionale rivisitata, opera dello chef Stefano. Un appuntamento a cui non si puo’ mancare è l’happy hour del venerdì a base di pesce. Ormai punto di incontro nel After Dinner dove il locale si presenta in stile Lounge seguito da uno staff di bartender, creando cocktail per tutti i gusti.

pieno centro storico, lungo Corso della Repubblica, sotto al Palazzo del Podestà.

Al bancone è possibile degustare vini alla mescita regionali, nazionali ed esteri; la cucina della Vineria, oltre ad offrire un ampia scelta di crostoni e piatti freddi di salumi e formaggi, propone settimanalmente anche un menù di piatti caldi.

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI

“Bar Manu non solo bar” Nasce 10 anni fà dalla

La Vineria si trova in

Dislocata su due livelli, propone un’ampia selezioni di vini e prodotti locali e internazionali.

giovedì 19 gennaio ‘12

Via Camillo Cavour, 26 60030 Moie di Maiolati Spontini (AN) T. 0731 700169

domenica 12 febbraio ‘12

ANDALUSIA

poesia e musica Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

CAREFUL TRIO Omaggio a Jim Hall

jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

giovedì 23 febbraio ‘12

RICKY BURATTINI DUO jazz

Bettino Padovano - Senigallia (AN)

inizio concerti ore: 21.30 - ingresso libero

LE COPERTELLE

Ristorante - B&B Via Giacomo Leopardi, 3 60048 Serra S. Quirico (AN) T. 0731 86691 www.lecopertelle.com

Il Ristorante e la Cucina. La struttura archi-

tettonica dalla quale prende il nome il nostro Ristorante è costituita da un camminamento coperto sopra la mura di cinta della cittadella fortificata di Serra S. Quirico. Il Ristorante poggia proprio sopra “le Copertelle”. I piatti realizzati nella nostra cucina traggono ispirazione tanto dalla semplicità della cucina popolare come dalla raffinatezza dei prodotti che il nostro territorio ci offre come il formaggio di fossa, i funghi, i tartufi, ma anche gamberi e trote di fiume. La scelta dei prodotti, dei condimenti e del vino trova radici nel biologico perché crediamo che la terra con la sua naturalezza può donarci tutti i sapori di cui abbiamo bisogno. La scelta dei vini è meticolosa come lo è la cura della loro conservazione nella nostra Enoteca posta sotto le copertelle. Per chi vuole trascorrere alcuni giorni nella nostra zona, abbiamo a disposizione anche un piccolo Beb&Breakfast. inizio concerti ore 20:30

giovedì 26 gennaio ‘12

BOULEVARD DUO

CRONOPROGRAMMA

jazz

Bettino Padovano - Senigallia (AN)

giovedì

19

gennaio

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI Samuele Garofoli: tromba, Stefano Coppari: chitarra, Laura Avanzolini: voce Docenti Opus 1 - Castelbellino (AN) e Bettino Padovano - Senigallia (AN)

La Fisarmonica…e l’A, B, C della poesia

Il trio, composto dalla splendida voce di Laura Avanzolini, dalla chitarra di Stefano Coppari e dal flicorno di Samuele Garofoli propone una musica che va a fare luce sulle principali tappe della storia del jazz vocale. Il repertorio sarà costituito da celebri standard jazz che hanno reso unica l’arte di Sarah Vaughan, Billie Holiday, Ella Fitzgerald, Chet Baker e tanti altri, tutti i brani verranno riarrangiati per l’occasione. venerdì

musica e poesia

20

gennaio

CAFFÈ IMPERIALE, JESI

HEJIRA - A TRIBUTE TO JONI MITCHELL Letizia Ciaccafava: voce, Paolo Berluti:piano,tastiere, Vincenzo Pertosa: chitarra, backing vocal, Claudio Zappi:basso, Andrea Morandi:batteria Docenti Accademia Musicale - Ancona

Il quintetto “ Hejira” propone un omaggio ad una grande interprete e compositrice americana: Joni Mitchell, autrice di brani a cavallo tra atmosfere pop, jazz e world music. I brani proposti durante il concerto coprono sia il periodo più “folk” che quello più recente legato ad atmosfere jazzistiche.

OLTREVINO

intensa enoteca Piazzale XI Febbraio, 4/B 60024 Filottrano (AN) M. 345 2665914 T. 071 7220439

sabato

dove vino, cibo, musica e arte si incontrano dando vita ad un magico equilibrio. L’enoteca è il frutto della nostra passione, dell’amore per le cose buone della terra. Nella nostra cantina potrete trovare vini locali, nazionali ed esteri e in cucina le migliori materie prime del territorio selezionate con cura. Siamo aperti a pranzo, merenda, orario aperitivo, cena e dopocena. inizio concerti ore: 22.00 - ingresso libero

gennaio

GOLDEN CADILLAC, JESI venerdì 17 febbraio ‘12

Oltrevino vuole essere un luogo di-vino

21

DEL PAPA - DI PIERO JAZZ 2ET jazz Ars Musica - Chiaravalle (AN)

WeJAZZ! con Samuele Garofoli Allievi Opus 1 - Castelbellino (AN)

Jam Sassion diretta da Samuele Garofoli con gli allievi Scuola Musicale Opus 1 domenica

22

BOULEVARD DUO Massimo Morganti: trombone, Giacomo Rotatori: fisarmonica Docenti Bettino Padovano - Senigallia (AN)

Virtuosismo, ironia ed eleganza sono gli ingredienti di questo nuovo, originale progetto musicale di Massimo Morganti e Giacomo Rotatori, giovani talenti del panorama jazz italiano, già noti al pubblico ed alla critica grazie alle prestigiose collaborazioni che entrambi vantano ed alle numerose incisioni discografiche alle quali hanno preso parte. Questo viaggio attraverso la canzone francese, da Edith Piaf a Charles Trenet, a Serge Gainsbourg, porta i due musicisti ad un dialogo intenso e raffinato, in un perfetto equilibrio tra scrittura ed improvvisazione. Un percorso divertente e colorato che sedurrà l’ ascoltatore come ha già sedotto gli stessi esecutori.

PODE SER Alessandro Sampalmieri: voce e chitarra, Luca Mattioni: percussioni, Il gruppo PODE SER propone un repertorio che esplora tutti i generi tipicamente brasiliani come ad esempio la bossa nova, il samba, lo choro, il baiao e tutti i generi musicali che hanno arricchito il linguaggio musicale del paese, eseguendo brani dei maggiori esponenti del panorama musicale brasiliano come Joao Bosco, Gilberto Gil, Caetano Veloso, Tom Jobim, Vinicio De Moraes e tanti altri, con l’intenzione di condividere con il pubblico la poesia, la bellezza e l’armonia della musica più raffinata del brasile.

27

venerdì

gennaio

OSTERIA STRABACCO, ANCONA

ANDALUSIA Agnese Scortichini: voce recitante e canto, Ilaria Ilari e Francesco Gatti: chitarre - Docenti Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

I primi decenni del ‘900 vedono fiorire in Spagna un’intensa ricerca poetica intorno al cante jondo. Manuel De Falla, Isaac Albeniz, Enrique Granados, Federico Garcia Lorca sono le figure chiave di questa serata.sedotto gli stessi esecutori.

SHOWFOOD, JESI

ALESSANDRO PELLEGRINI & QUATTRO CANI Alessandro Pellegrini: canti, pianoforti, armoniche e fisarmoniche, Gabriele Baldini: bassi, Gabriele Bernardini: clarinetti e cori Allievi Accademia Musicale - Ancona

Uniti dall’amore per i cantautori della nostra penisola, i Quattro Cani propongono, oltre ad alcuni brani propri, una rivisitazione acustica ed appassionata dei più raffinati impastatori di musica e poesia: De Gregori, De Andrè, Conte, Vecchioni, Branduardi... i maestri del cantautorato italiano. Ogni componente della band ha alle sue spalle esperienze musicali in diversi ambiti che vanno dalla musica classica e per orchestra alla canzone d’autore e al rock. Pertanto le sonorità si fondono in uno stile elegante e allo stesso tempo ritmato, con accenni al jazz, al blues, al coutry e ovviamente al folk popolare.

gennaio

EHNÒ, FABRIANO

Francesco Guidobaldi: basso Docenti Scuola G.B. Pegolesi - Jesi (AN)

gennaio

LE COPERTELLE, SERRA SAN QUIRICO

BAR MANU, MOIE

venerdì 24 febbraio ‘12

26

giovedì

Social Music Festival

Social Music Festival

inizio concerti ore: 19.00 - ingresso libero

sabato

28

gennaio

GOLDEN CADILLAC, JESI

UNCINI PESARESI MANZI TRIO Giacomo Uncini: tromba, Gabriele Pesaresi: basso,

Massimo Manzi: batteria

Trio formato da tre musicisti ormai affermati nel panorama nazionale con la preziosa presenza del drumming ormai leggendario di Massimo Manzi. Un trio pianoless che riesce a muoversi coerentemente nel lessico jazzistico attuale e tradizioonale , con una particolare attenzione all’interplay e all’ interscambio estemporaneo. Per l’occasione il trio rileggera’ pagine importanti della musica di Thelonious Monk.


2

febbraio

BAR MANU, MOIE

CAREFUL TRIO - OMAGGIO A JIM HALL Lamberto Di Piero: chitarra, Gianludovico Carmenati: contrabbasso,

Andrea Morandi: batteria Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Il gruppo interpreta le composizioni di Jim Hall e propone alcuni tra gli standard jazz più incisi dal noto chitarrista nel corso della sua carriera. Il progetto, oltre che un omaggio sincero, vuole essere il tentativo di “raccontare” le emozioni e la poesia che nella musica di Jim Hall rappresentano gli ingredienti fondamentali, tenuti insieme da un attento e costante interplay. Il trio è attivo dal 2004 e nel dicembre del 2006 ha inciso un CD dal titolo: “To Jim”. Nel repertorio del trio sono presenti anche alcune composizioni di L. Di Piero. venerdì

3

venerdì

10

febbraio

SHOWFOOD, JESI

COMPAGNIA FLAMENCA “TIERRA Y MAR” Michela Fossà: Baile, Claudia Badalini: Cante, Maurizio Nestori: Cajon, Giovanni Brecciaroli: Guitarra Docenti Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

La Compagnia Flamenco “Tierra Y Mar” propone uno spettacolo di Flamenco puro, con musica dal vivo e costumi originali. Un viaggio attraverso la Spagna, le sue melodie, colori e sapori, che il Flamenco esprime con passionalità ed energia. Il repertorio della compagnia nasce dal Flamenco tradizionale più puro (jondo), ricreando l’atmosfera del “Tablao” spagnolo ed offrendo una vasta panoramica delle varie danze (palos) che compongono la meravigliosa arte del Flamenco e delle sue contaminazioni.

domenica

12

DONEGAL, ANCONA

EHNÒ, FABRIANO

Gianmarco Petti: bass / vocals Docenti Accademia Musicale - Ancona

Docenti Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

febbraio

Social Music Festival

MICHELE COACCI BAND ANDALUSIA Michele Coacci:guitar, Filippo Berlini:drums, Marco Coacci: keyboards, Agnese Scortichini: voce recitante e canto, Ilaria Ilari e Francesco Gatti: chitarre

sabato

4

febbraio

LEVEL, ANCONA

OLOFERNE Alessandro Piccioni: voce, basso, flauti, Giacomo Medici: voce, chitarra,

I primi decenni del ‘900 vedono fiorire in Spagna un’intensa ricerca poetica intorno al cante jondo. Manuel De Falla, Isaac Albeniz, Enrique Granados, Federico Garcia Lorca sono le figure chiave di questa serata.sedotto gli stessi esecutori. martedì

14

febbraio

CORTE BETTINI, JESI

LUCIA GALLI Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda Lucia Galli: arpa celtica Docente Bettino Padovano - Senigallia (AN)

L’incontro con l’arpa celtica è sempre una sorpresa. Questo strumento che possiede i suoni più romantici del panorama strumentale ci porta in luoghi, leggende, storie di personaggi realmente esistiti… racconta gesta eroiche e semplici, descrive luoghi, colori e profumi. Un viaggio personale fatto dall’arpista nel repertorio tradizionale scozzese ed irlandese… riadattato ed interpretato con la Eire l’arpa a 22 e la Donegal a 34 corde che spazia dal reel, hornpipe, arie e jig.

Gianluca Agostinelli: chitarre, Giuseppe Cardamone: violino, Marco Medici: batteria, percussioni, Stefano Procaccini: chitarre, basso MARCHESE DEL GRILLO, FABRIANO Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN) Da oltre 10 anni, con 3 dischi all’attivo e uno in lavorazione, gli Oloferne propongono il loro originale progetto musicale. Rock, atmosfere medievali, world music e spunti progressive vanno a fondersi nel folk rock d’autore che oggi contraddistingue le sonorità della band. www.oloferne.com giovedì

9

febbraio

LEVEL, ANCONA

THE VOODOO WILDS - OMAGGIO A JIMI HENDRIX Michele Coacci: guitar & vocals, Archelao Macrillo’: drums,

Riccardo Messi: bass Docenti Accademia Musicale - Ancona

THE VOODOO WILDS sono il nuovo power trio nato dalla collaborazione tra tre giovani e quotati musicisti professionisti della scena musicale marchigiana che si sono ritrovati insieme accomunati dalla passione per il genio della chitarra rock Jimi Hendrix. Il trio è composto da Michele Coacci (voce & chitarra) chitarrista anconetano che vanta già numerose collaborazioni con artisti come Vasco Rossi,Sagi Rei, etc... Alla batteria Archelao Macrillò batterista di grande esperienza, lo ricondiamo già con i The White Pulp, Kee Marcello (Europe) e Mines. Al basso il talentuoso Riccardo Messi, lo ricordiamo tra gli altri con Mortimer MacGrave, Royal Circus e Paul Gilbert. I THE VOODOO WILDS propongono uno spettacolo di puro rock energico e travolgente che non lasceranno certo il pubblico indifferente. Non mancheranno le sorprese!!!! venerdì

10

febbraio

IL CASINO DEL MARCHESE, JESI

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI Samuele Garofoli: tromba, Stefano Coppari: chitarra,

Laura Avanzolini: voce Docenti Opus1 - Castelbellino e Bettino Padovano - Senigallia

Il trio, composto dalla splendida voce di Laura Avanzolini, dalla chitarra di Stefano Coppari e dal flicorno di Samuele Garofoli propone una musica che va a fare luce sulle principali tappe della storia del jazz vocale. Il repertorio sarà costituito da celebri standard jazz che hanno reso unica l’arte di Sarah Vaughan, Billie Holiday, Ella Fitzgerald, Chet Baker e tanti altri, tutti i brani verranno riarrangiati per l’occasione.

THE PUZZLE JAZZ DUO Laura Avanzolini: voce, Daniele Bartoli: chitarra Allievi Opus 1 - Castelbellino (AN)

Ispirandosi all’idea del puzzle, gioco che consiste nell’incastrare perfettamente i giusti tasselli, il duo ripercorre alcune delle più belle pagine del repertorio jazzistico giocando con suoni, colori, parole, ricordi ed emozioni. La costante tensione fra i tasselli, che chiameremo interplay, è ciò che crea infinite combinazioni. Il risultato è un puzzle molto particolare, in cui non esiste una sola ed unica soluzione, ma dove le potenzialità dei tasselli a disposizione, la chitarra e la voce appunto, sono in costante evoluzione.

venerdì

17

febbraio

GOLDEN CADILLAC, JESI

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE Giacomo Medici:voce, Giovanni Brecciaroli:chitarra flamenca, Claudio Zappi: basso,

Paolo Principi: piano e fisarmonica, Andrea Morandi: batteria Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Le melodie cubane, intrise di nostalgia e di sogni, rese famose dal film Buena Vista Social Club, le travolgenti note della rumba flamenca, che scaldano gli animi nelle taverne di Granada e di Sevilla, la sensualità del tango di Piazzola, la raffinatezza del miglior latin jazz e le suggestioni salsere del sud del mondo. Così e’ stata definita la musica di Giacomo Medici e i La Isla Spanish Ensemble, nuovo progetto musicale del cantautore anconetano attivo nel mondo della lirica come baritono e voce di altri progetti musicali che spaziano dal jazz alla word music. Il nome della formazione che lo accompagna vuole essere un omaggio al cantante andaluso Camaron De La Isla, simbolo di una contaminazione musicale che Medici e la sua band ricercano e propongono in brani originali.

OLTREVINO, FILOTTRANO

DEL PAPA - DI PIERO JAZZ 2ET Paolo Del Papa: trombone, Lamberto Di Piero: chitarra Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Due musicisti, due amici, la passione per il Jazz e le musiche improvvisate, la volontà di esplorare le magiche atmosfere che prendono forma con l’incontro di due strumenti così diversi ma così complementari nel timbro, nelle dinamiche e nell’espressione, sono gli ingredienti di questo duo. Il repertorio composto da standards ed originals, garantisce uno spettacolo dal carattere molto “intimo” e sicuramente suggestivo.

23

febbraio

BAR MANU, MOIE

RICKY BURATTINI DUO

Ricky Burattini: tastiere ed elettronica, Samuele Garofoli: tromba Docenti Bettino Padovano- Senigallia (AN)

Un incontro a base di musica improvvisata senza un confine preciso, senza un argine che contenga i suoni e le atmosfere in un alveo classificabile in modo rassicurante. Samuele Garofoli e Riccardo Burattini, con grande sensibilità ed esperienza, creeranno il percorso sonoro della serata miscelando acustica ed elettronica, esplorando timbri e ritmiche, divertendosi alla grande! venerdì

febbraio

Michele Coacci, Band è il progetto del chitarrista, cantante e songwriter anconetano che propone in esclusiva per ZAP JUICE l’anteprima dei brani inediti che compongono il suo primo album solista di prossima uscita nel 2012, un album in cui il filo conduttore è il Rock ma si contamina di svariati generi musicali come il Funk, la Black music, il Blues e il Pop di qualità. Cresciuto musicalmente all’ombra della capitale vanta studi anche negli USA con personaggi come Mick Goodrick (Berklee College of Music). Noto Session man ha già collaborato con Double Dee, SAGI REI, Danny Losito, con il Rocker Vasco Rossi e molti altri. Si spazia tra struggenti ballad, travolgenti Funk/Rock hendrixiani a trascinanti Blues ballads fino al Pop di classe. Lo spettacolo si completa oltre che di brani inediti con grandi classici come Beatles, Rolling Stones, Hendrix, Stevie Wonder, Toto, etc…..

giovedì

24

febbraio

BETTINO PADOVANO Via Cupetta, 20 60019 Senigallia (AN) T. 071 7927907

info@scuolamusicapadovano.it www.scuolamusicapadovano.it

La Scuola di Musica Bettino Padovano nasce a Senigallia nel 1991 per realizzare il desiderio espresso nel testamento del dott. Bettino Padovano, tra i più celebri cultori dell’arte della musica della città, scomparso nel 1970. Nel suo testamento una parte delle sue proprietà sono destinate all’istituzione di una scuola di arti e mestieri per i ragazzi di Senigallia. Dal 1998 la continuità del progetto è consolidata attraverso la collaborazione tra l’Associazione Musicale Harmonia e l’Ente Casa Protetta per Anziani. La Scuola di Musica vanta ben 20 indirizzi differenti spaziando nei vari linguaggi dalla musica classica alla moderna, al pop al rock e al funk oltre alla propedeutica per bambini e corsi per adulti over 40. Gli insegnanti coinvolti sono 22. Particolare attenzione poi è rivolta al jazz e alla musica improvvisata, presente nell’offerta didattica della scuola con seminari quindicinali. La formula, attiva da 7 anni, riscuote largo successo tra gli appassionati, e vede iscritti provenire non solo da tutta la regione ma anche da Abruzzo, Umbria ed Emilia Romagna.

LE COPERTELLE, SERRA SAN QUIRICO

La Fisarmonica…e l’A, B, C della poesia di Nicholas Tiranti, Lorenzo Barchetta e il Maestro Giacomo Rotatori

“La fisarmonica…e l’ A, B, C della poesia” è un recital in cui Nicholas Tiranti e Lorenzo Barchetta recitano poesie e canzoni ispirate a temi che iniziano per le prime dodici lettere dell’alfabeto, con assoluta libertà di genere. Si va ad esempio dalla “A” di amore con “questo piccolo grande amore” di Baglioni, alla lettera “N” di natura con “Lampo” di Pascoli; dalla “B” di bambino con “Lindbergh” di Fossati, alla “I” di inquietudine con “L’ultima sigaretta” di Svevo, il tutto accompagnato da brani editi e non del Maestro fisarmonicista Giacomo rotatori. E’ uno spettacolo suggestivo basato sull’ascolto e sulla condivisione di esperienze poetiche, attraverso la lettura di testi.

OSTERIA STRABACCO, ANCONA

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE Giacomo Medici:voce, Giovanni Brecciaroli:chitarra flamenca, Claudio

ACCADEMIA MUSICALE DI ANCONA Via Redipuglia, Ancona T. 071 2072549

info@accademiamusicaleancona.org www.accademiamusicaleancona.org

Zappi: basso, Paolo Principi: piano e fisarmonica, Andrea Morandi: batteria - Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Le melodie cubane, intrise di nostalgia e di sogni, rese famose dal film Buena Vista Social Club, le travolgenti note della rumba flamenca, che scaldano gli animi nelle taverne di Granada e di Sevilla, la sensualità del tango di Piazzola, la raffinatezza del miglior latin jazz e le suggestioni salsere del sud del mondo”: così e’ stata definita la musica di Giacomo Medici e i La Isla Spanish Ensemble, nuovo progetto musicale del cantautore anconetano attivo nel mondo della lirica come baritono e voce di altri progetti musicali che spaziano dal jazz alla word music. Il nome della formazione che lo accompagna vuole essere un omaggio al cantante andaluso Camaron De La Isla, simbolo di una contaminazione musicale che Medici e la sua band ricercano e propongono in brani originali. venerdì

2

OPUS 1 marzo

DONEGAL, ANCONA

CHASING PIRATES – Tribute to Norah Jones Silvia De Luca: voce, Luca Di Tullio: batteria/voce, Daniela Picozzi: bas-

Via Leopardi, 13 Pantiere di Castelbellino (AN) T. 347 3858569 / 339 7075857 scuolamusicaleopus1@gmail.com www.scuolamusicaleopus1.it

so/voce, Giulio Della Porta: chitarre, Luca Nardi: tastiera Allievi Accademia Musicale - Ancona

I “Chasing Pirates – Tribute to Norah Jones” nascono dall’idea di rendere omaggio ad una giovane ed apprezzata cantautrice americana che negli anni ha saputo conquistare il pubblico per il suo stile elegante ed eclettico, capace di spaziare dal jazz al rock, passando per folk, blues e pop. La band è composta da Silvia De Luca (voce solista), Luca Di Tullio (batteria/percussioni), Daniela Picozzi (basso/ voce), Giulio Della Porta (chitarre) e Luca Nardi (tastiera), i quali provengono tutti da molteplici esperienze musicali tra cui la Libera Accademia del Jazz di Ancona. sedotto gli stessi esecutori.

IL CASINO DEL MARCHESE, JESI

LUCIA GALLI Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda Lucia Galli: arpa celtica - Docente Bettino Padovano - Senigallia (AN)

L’incontro con l’arpa celtica è sempre una sorpresa. Questo strumento che possiede i suoni più romantici del panorama strumentale ci porta in luoghi, leggende, storie di personaggi realmente esistiti… racconta gesta eroiche e semplici, descrive luoghi, colori e profumi. Un viaggio personale fatto dall’arpista nel repertorio tradizionale scozzese ed irlandese… riadattato ed interpretato con la Eire l’arpa a 22 e la Donegal a 34 corde che spazia dal reel, hornpipe, arie e jig. sabato

3

ISTITUTO MUSICALE “ARS MUSICA” Via Circonvallazione, 51/B 60033 Chiaravalle (AN) Tel. 071 7451331

LEVEL, ANCONA

VIRGIN IRIS Alberto Amagliani: tastiere / voce, Tommaso Palmieri: chitarra / voce,

I Virgin Iris nascono nell’estate del 2008 da un’ idea dei chitarristi Tommaso Palmieri e Alessandro Fiordelmondo; l’idea è lanciarsi nel sound classic rock/ psichedelico di stampo anni ‘70 arricchendolo con spunti di modernità, così da poter rivivere il passato nel presente. Dopo alcuni avvicendamenti di formazione, i Virgin Iris si presentano al loro pubblico con un sound molto ricercato e con nuovi spunti progressivi.

La scuola musicale Opus 1 ha sede a Pantiere di Castelbellino nel cuore della vallesina, nei locali della ex scuola elementare. L’associazione partecipa insieme all’amministrazione del comune di Castelbellino e per volontà della cittadinanza, al recupero della vecchia struttura scolastica, con un progetto didattico musicale forte e originale. Nasce così, sotto la direzione di Samuele Garofoli e Stefano Coppari la scuola di musica Opus 1, con un organico giovane, compreso tra i 23 e 35 anni di età, ma esperto e titolato da diplomi di conservatorio e lauree di primo e secondo livello. La scuola è aperta a bambini e adulti, offre corsi per tutti gli strumenti, ma soprattutto basa la formazione sulla musica d’insieme, sulle attività di gruppo e la specializzazione soprattutto in campo jazzistico. Ospiti stabili da diversi anni all’interno della scuola sono alcuni tra i punti di riferimento del jazz italiano, infatti si organizzano masterclass di perfezionamento in jazz a cadenza mensile con Fabio Zeppetella (chitarra), John B. Arnold (batteria). Tra le novità di quest’anno spiccano la collaborazione con Ares Tavolazzi, musicista di riferimento per il jazz italiano, il quale guiderà le masterclass di contrabbasso jazz, la collaborazione con il Liceo Scientifico “L. da Vinci” di Jesi per la creazione di un vero e proprio coro gospel e la nascita della Opus 1 Jazz Orchestra aperta a tutti musicisti appassionati di jazz della zona. Scuola di Musica Comunale con sede a Chiaravalle in via Circonvallazione n° 51/B, diretta dal M° Giorgio Edgardo. Conta oltre 300 allievi iscritti. Il corpo docente è formato da oltre 15 insegnanti titolati e professionisti nei vari ambiti didattico-musicali. La scuola festeggia quest’anno il primo ventennio di attività (1988 - 2008). Tiene corsi di musica propedeutica indirizzati ai bambini in età prescolare, corsi di musica classica e canto lirico, corsi di musica moderna (pop, rock, ecc.), corsi di computer music, corsi e seminari di musica jazz giunti alla dodicesima edizione uniti sotto il titolo “Fare Jazz” (teoria, analisi e armonia, tecniche dell’improvvisazione, strumento, musica d’insieme) con la direzione artistica del M° Di Piero Lamberto. La scuola vanta un coro di voci bianche con il quale pochi anni or sono ha vinto il primo premio ad un concorso nazionale per scuole di musica indetto dalla DISMA. È attivo uno studio di registrazione per la realizzazione di CD demo per solisti e gruppi. La scuola organizza seminari e masterclass in ambito jazzistico e non con musicisti di fama internazionale. Dei molti nomi ospitati dalla scuola spiccano quelli di Silvia Mezzanotte, Tomaso Lama.

www.arsmusicaenotizie.blogspot.com

marzo

Alessandro Fiordelmondo: chitarra / voce cori, Michele Palmieri:basso, Francesco Zedde: batteria - Allievi Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

L’attività dell’Accademia Musicale di Ancona si basa sulla diffusione di corsi di impostazione accademica dei Conservatori, corsi di Propedeutica rivolti ai bambini in età prescolare, corsi di musica leggera, canto moderno, corsi finalizzati alla formazione di gruppi di musica d’insieme, corsi di formazione professionale musicale, laboratori di musica jazz (libera accademia del jazz).etc...; inoltre consente lo svolgimento di attività a carattere socio-culturale quali: corsi per la terza età, corsi amatoriali, collaborazioni con realtà culturali cittadine. Per impostazione accademica si intende lo studio di quelle discipline che vengono insegnate nei Conservatori Statali di Musica. L’Accademia è già in parte allineata ai criteri richiesti dalla legge sulla parità scolastica, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione dei corsi, relativi programmi, disponibilità dei locali, attrezzature didattiche adeguate e il possesso dei titoli di studio richiesti per gli insegnanti.

SCUOLA MUSICALE G.B. PERGOLESI - JESI

Palazzo San Martino C.so Matteotti, 50-60035 Jesi (AN) Tel. 0731 205856 info@scuolapergolesi.it www.scuolapergolesi.it

Offerta didatticapianoforte, Tastiere, Piano e Tastiere Jazz, Chitarra Classica, Acustica, Elettrica e Flamenca, Basso Elettrico, Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso, Flauto, Sassofono, Sassofono jazz, Tuba, Tromba, Trombone, Clarinetto, Batteria, Percussioni etniche, percussioni ad indirizzo classico, Timbales, Fisarmonica, Canto Lirico, Canto Moderno, Canto solistico per bambini, canto corale, composizione, musicoterapia per soggetti portatori di handicap, animazione musicale per bambini dai 4 ai 7 anni, laboratorio di percussioni, musica d’insieme (classica, moderna, ensemble fiati), la professione del piano-bar, convenzioni per attività musicale extra scolastica con istituti pubblici e privati di ogni ordine e grado. Negli ultimi dieci anni la scuola ha prodotto dieci CD. Da alcuni anni è presente una sezione Teatro. Sono stati nostri ospiti: Kaya Anderson, Enrico Ruggeri, Andrea Mirò, Gegè Telesforo, Vince Tempera, Lucio Dalla, Paolo Belli, PFM, Carl Palmer, Gaetano Curreri (Stadio), Michele Pecora, Irene Grandi, Linda, Matia Bazar, Horacio “El Negro” Hernandez, Daniele Silvestri, Fabrizio Moro, Simone Zanchini, Gigi Cifarelli, Donato Begotti, Noemi, i Nomadi e altri. Convenzionata con il Conservatorio Rossini di Pesaro.

Social Music Festival

giovedì


2

febbraio

BAR MANU, MOIE

CAREFUL TRIO - OMAGGIO A JIM HALL Lamberto Di Piero: chitarra, Gianludovico Carmenati: contrabbasso,

Andrea Morandi: batteria Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Il gruppo interpreta le composizioni di Jim Hall e propone alcuni tra gli standard jazz più incisi dal noto chitarrista nel corso della sua carriera. Il progetto, oltre che un omaggio sincero, vuole essere il tentativo di “raccontare” le emozioni e la poesia che nella musica di Jim Hall rappresentano gli ingredienti fondamentali, tenuti insieme da un attento e costante interplay. Il trio è attivo dal 2004 e nel dicembre del 2006 ha inciso un CD dal titolo: “To Jim”. Nel repertorio del trio sono presenti anche alcune composizioni di L. Di Piero. venerdì

3

venerdì

10

febbraio

SHOWFOOD, JESI

COMPAGNIA FLAMENCA “TIERRA Y MAR” Michela Fossà: Baile, Claudia Badalini: Cante, Maurizio Nestori: Cajon, Giovanni Brecciaroli: Guitarra Docenti Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

La Compagnia Flamenco “Tierra Y Mar” propone uno spettacolo di Flamenco puro, con musica dal vivo e costumi originali. Un viaggio attraverso la Spagna, le sue melodie, colori e sapori, che il Flamenco esprime con passionalità ed energia. Il repertorio della compagnia nasce dal Flamenco tradizionale più puro (jondo), ricreando l’atmosfera del “Tablao” spagnolo ed offrendo una vasta panoramica delle varie danze (palos) che compongono la meravigliosa arte del Flamenco e delle sue contaminazioni.

domenica

12

DONEGAL, ANCONA

EHNÒ, FABRIANO

Gianmarco Petti: bass / vocals Docenti Accademia Musicale - Ancona

Docenti Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

febbraio

Social Music Festival

MICHELE COACCI BAND ANDALUSIA Michele Coacci:guitar, Filippo Berlini:drums, Marco Coacci: keyboards, Agnese Scortichini: voce recitante e canto, Ilaria Ilari e Francesco Gatti: chitarre

sabato

4

febbraio

LEVEL, ANCONA

OLOFERNE Alessandro Piccioni: voce, basso, flauti, Giacomo Medici: voce, chitarra,

I primi decenni del ‘900 vedono fiorire in Spagna un’intensa ricerca poetica intorno al cante jondo. Manuel De Falla, Isaac Albeniz, Enrique Granados, Federico Garcia Lorca sono le figure chiave di questa serata.sedotto gli stessi esecutori. martedì

14

febbraio

CORTE BETTINI, JESI

LUCIA GALLI Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda Lucia Galli: arpa celtica Docente Bettino Padovano - Senigallia (AN)

L’incontro con l’arpa celtica è sempre una sorpresa. Questo strumento che possiede i suoni più romantici del panorama strumentale ci porta in luoghi, leggende, storie di personaggi realmente esistiti… racconta gesta eroiche e semplici, descrive luoghi, colori e profumi. Un viaggio personale fatto dall’arpista nel repertorio tradizionale scozzese ed irlandese… riadattato ed interpretato con la Eire l’arpa a 22 e la Donegal a 34 corde che spazia dal reel, hornpipe, arie e jig.

Gianluca Agostinelli: chitarre, Giuseppe Cardamone: violino, Marco Medici: batteria, percussioni, Stefano Procaccini: chitarre, basso MARCHESE DEL GRILLO, FABRIANO Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN) Da oltre 10 anni, con 3 dischi all’attivo e uno in lavorazione, gli Oloferne propongono il loro originale progetto musicale. Rock, atmosfere medievali, world music e spunti progressive vanno a fondersi nel folk rock d’autore che oggi contraddistingue le sonorità della band. www.oloferne.com giovedì

9

febbraio

LEVEL, ANCONA

THE VOODOO WILDS - OMAGGIO A JIMI HENDRIX Michele Coacci: guitar & vocals, Archelao Macrillo’: drums,

Riccardo Messi: bass Docenti Accademia Musicale - Ancona

THE VOODOO WILDS sono il nuovo power trio nato dalla collaborazione tra tre giovani e quotati musicisti professionisti della scena musicale marchigiana che si sono ritrovati insieme accomunati dalla passione per il genio della chitarra rock Jimi Hendrix. Il trio è composto da Michele Coacci (voce & chitarra) chitarrista anconetano che vanta già numerose collaborazioni con artisti come Vasco Rossi,Sagi Rei, etc... Alla batteria Archelao Macrillò batterista di grande esperienza, lo ricondiamo già con i The White Pulp, Kee Marcello (Europe) e Mines. Al basso il talentuoso Riccardo Messi, lo ricordiamo tra gli altri con Mortimer MacGrave, Royal Circus e Paul Gilbert. I THE VOODOO WILDS propongono uno spettacolo di puro rock energico e travolgente che non lasceranno certo il pubblico indifferente. Non mancheranno le sorprese!!!! venerdì

10

febbraio

IL CASINO DEL MARCHESE, JESI

GAROFOLI COPPARI AVANZOLINI Samuele Garofoli: tromba, Stefano Coppari: chitarra,

Laura Avanzolini: voce Docenti Opus1 - Castelbellino e Bettino Padovano - Senigallia

Il trio, composto dalla splendida voce di Laura Avanzolini, dalla chitarra di Stefano Coppari e dal flicorno di Samuele Garofoli propone una musica che va a fare luce sulle principali tappe della storia del jazz vocale. Il repertorio sarà costituito da celebri standard jazz che hanno reso unica l’arte di Sarah Vaughan, Billie Holiday, Ella Fitzgerald, Chet Baker e tanti altri, tutti i brani verranno riarrangiati per l’occasione.

THE PUZZLE JAZZ DUO Laura Avanzolini: voce, Daniele Bartoli: chitarra Allievi Opus 1 - Castelbellino (AN)

Ispirandosi all’idea del puzzle, gioco che consiste nell’incastrare perfettamente i giusti tasselli, il duo ripercorre alcune delle più belle pagine del repertorio jazzistico giocando con suoni, colori, parole, ricordi ed emozioni. La costante tensione fra i tasselli, che chiameremo interplay, è ciò che crea infinite combinazioni. Il risultato è un puzzle molto particolare, in cui non esiste una sola ed unica soluzione, ma dove le potenzialità dei tasselli a disposizione, la chitarra e la voce appunto, sono in costante evoluzione.

venerdì

17

febbraio

GOLDEN CADILLAC, JESI

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE Giacomo Medici:voce, Giovanni Brecciaroli:chitarra flamenca, Claudio Zappi: basso,

Paolo Principi: piano e fisarmonica, Andrea Morandi: batteria Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Le melodie cubane, intrise di nostalgia e di sogni, rese famose dal film Buena Vista Social Club, le travolgenti note della rumba flamenca, che scaldano gli animi nelle taverne di Granada e di Sevilla, la sensualità del tango di Piazzola, la raffinatezza del miglior latin jazz e le suggestioni salsere del sud del mondo. Così e’ stata definita la musica di Giacomo Medici e i La Isla Spanish Ensemble, nuovo progetto musicale del cantautore anconetano attivo nel mondo della lirica come baritono e voce di altri progetti musicali che spaziano dal jazz alla word music. Il nome della formazione che lo accompagna vuole essere un omaggio al cantante andaluso Camaron De La Isla, simbolo di una contaminazione musicale che Medici e la sua band ricercano e propongono in brani originali.

OLTREVINO, FILOTTRANO

DEL PAPA - DI PIERO JAZZ 2ET Paolo Del Papa: trombone, Lamberto Di Piero: chitarra Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Due musicisti, due amici, la passione per il Jazz e le musiche improvvisate, la volontà di esplorare le magiche atmosfere che prendono forma con l’incontro di due strumenti così diversi ma così complementari nel timbro, nelle dinamiche e nell’espressione, sono gli ingredienti di questo duo. Il repertorio composto da standards ed originals, garantisce uno spettacolo dal carattere molto “intimo” e sicuramente suggestivo.

23

febbraio

BAR MANU, MOIE

RICKY BURATTINI DUO

Ricky Burattini: tastiere ed elettronica, Samuele Garofoli: tromba Docenti Bettino Padovano- Senigallia (AN)

Un incontro a base di musica improvvisata senza un confine preciso, senza un argine che contenga i suoni e le atmosfere in un alveo classificabile in modo rassicurante. Samuele Garofoli e Riccardo Burattini, con grande sensibilità ed esperienza, creeranno il percorso sonoro della serata miscelando acustica ed elettronica, esplorando timbri e ritmiche, divertendosi alla grande! venerdì

febbraio

Michele Coacci, Band è il progetto del chitarrista, cantante e songwriter anconetano che propone in esclusiva per ZAP JUICE l’anteprima dei brani inediti che compongono il suo primo album solista di prossima uscita nel 2012, un album in cui il filo conduttore è il Rock ma si contamina di svariati generi musicali come il Funk, la Black music, il Blues e il Pop di qualità. Cresciuto musicalmente all’ombra della capitale vanta studi anche negli USA con personaggi come Mick Goodrick (Berklee College of Music). Noto Session man ha già collaborato con Double Dee, SAGI REI, Danny Losito, con il Rocker Vasco Rossi e molti altri. Si spazia tra struggenti ballad, travolgenti Funk/Rock hendrixiani a trascinanti Blues ballads fino al Pop di classe. Lo spettacolo si completa oltre che di brani inediti con grandi classici come Beatles, Rolling Stones, Hendrix, Stevie Wonder, Toto, etc…..

giovedì

24

febbraio

BETTINO PADOVANO Via Cupetta, 20 60019 Senigallia (AN) T. 071 7927907

info@scuolamusicapadovano.it www.scuolamusicapadovano.it

La Scuola di Musica Bettino Padovano nasce a Senigallia nel 1991 per realizzare il desiderio espresso nel testamento del dott. Bettino Padovano, tra i più celebri cultori dell’arte della musica della città, scomparso nel 1970. Nel suo testamento una parte delle sue proprietà sono destinate all’istituzione di una scuola di arti e mestieri per i ragazzi di Senigallia. Dal 1998 la continuità del progetto è consolidata attraverso la collaborazione tra l’Associazione Musicale Harmonia e l’Ente Casa Protetta per Anziani. La Scuola di Musica vanta ben 20 indirizzi differenti spaziando nei vari linguaggi dalla musica classica alla moderna, al pop al rock e al funk oltre alla propedeutica per bambini e corsi per adulti over 40. Gli insegnanti coinvolti sono 22. Particolare attenzione poi è rivolta al jazz e alla musica improvvisata, presente nell’offerta didattica della scuola con seminari quindicinali. La formula, attiva da 7 anni, riscuote largo successo tra gli appassionati, e vede iscritti provenire non solo da tutta la regione ma anche da Abruzzo, Umbria ed Emilia Romagna.

LE COPERTELLE, SERRA SAN QUIRICO

La Fisarmonica…e l’A, B, C della poesia di Nicholas Tiranti, Lorenzo Barchetta e il Maestro Giacomo Rotatori

“La fisarmonica…e l’ A, B, C della poesia” è un recital in cui Nicholas Tiranti e Lorenzo Barchetta recitano poesie e canzoni ispirate a temi che iniziano per le prime dodici lettere dell’alfabeto, con assoluta libertà di genere. Si va ad esempio dalla “A” di amore con “questo piccolo grande amore” di Baglioni, alla lettera “N” di natura con “Lampo” di Pascoli; dalla “B” di bambino con “Lindbergh” di Fossati, alla “I” di inquietudine con “L’ultima sigaretta” di Svevo, il tutto accompagnato da brani editi e non del Maestro fisarmonicista Giacomo rotatori. E’ uno spettacolo suggestivo basato sull’ascolto e sulla condivisione di esperienze poetiche, attraverso la lettura di testi.

OSTERIA STRABACCO, ANCONA

GIACOMO MEDICI E I LA ISLA SPANISH ENSEMBLE Giacomo Medici:voce, Giovanni Brecciaroli:chitarra flamenca, Claudio

ACCADEMIA MUSICALE DI ANCONA Via Redipuglia, Ancona T. 071 2072549

info@accademiamusicaleancona.org www.accademiamusicaleancona.org

Zappi: basso, Paolo Principi: piano e fisarmonica, Andrea Morandi: batteria - Docenti Ars Musica - Chiaravalle (AN)

Le melodie cubane, intrise di nostalgia e di sogni, rese famose dal film Buena Vista Social Club, le travolgenti note della rumba flamenca, che scaldano gli animi nelle taverne di Granada e di Sevilla, la sensualità del tango di Piazzola, la raffinatezza del miglior latin jazz e le suggestioni salsere del sud del mondo”: così e’ stata definita la musica di Giacomo Medici e i La Isla Spanish Ensemble, nuovo progetto musicale del cantautore anconetano attivo nel mondo della lirica come baritono e voce di altri progetti musicali che spaziano dal jazz alla word music. Il nome della formazione che lo accompagna vuole essere un omaggio al cantante andaluso Camaron De La Isla, simbolo di una contaminazione musicale che Medici e la sua band ricercano e propongono in brani originali. venerdì

2

OPUS 1 marzo

DONEGAL, ANCONA

CHASING PIRATES – Tribute to Norah Jones Silvia De Luca: voce, Luca Di Tullio: batteria/voce, Daniela Picozzi: bas-

Via Leopardi, 13 Pantiere di Castelbellino (AN) T. 347 3858569 / 339 7075857 scuolamusicaleopus1@gmail.com www.scuolamusicaleopus1.it

so/voce, Giulio Della Porta: chitarre, Luca Nardi: tastiera Allievi Accademia Musicale - Ancona

I “Chasing Pirates – Tribute to Norah Jones” nascono dall’idea di rendere omaggio ad una giovane ed apprezzata cantautrice americana che negli anni ha saputo conquistare il pubblico per il suo stile elegante ed eclettico, capace di spaziare dal jazz al rock, passando per folk, blues e pop. La band è composta da Silvia De Luca (voce solista), Luca Di Tullio (batteria/percussioni), Daniela Picozzi (basso/ voce), Giulio Della Porta (chitarre) e Luca Nardi (tastiera), i quali provengono tutti da molteplici esperienze musicali tra cui la Libera Accademia del Jazz di Ancona. sedotto gli stessi esecutori.

IL CASINO DEL MARCHESE, JESI

LUCIA GALLI Serata celtica… colori e profumi d’Irlanda Lucia Galli: arpa celtica - Docente Bettino Padovano - Senigallia (AN)

L’incontro con l’arpa celtica è sempre una sorpresa. Questo strumento che possiede i suoni più romantici del panorama strumentale ci porta in luoghi, leggende, storie di personaggi realmente esistiti… racconta gesta eroiche e semplici, descrive luoghi, colori e profumi. Un viaggio personale fatto dall’arpista nel repertorio tradizionale scozzese ed irlandese… riadattato ed interpretato con la Eire l’arpa a 22 e la Donegal a 34 corde che spazia dal reel, hornpipe, arie e jig. sabato

3

ISTITUTO MUSICALE “ARS MUSICA” Via Circonvallazione, 51/B 60033 Chiaravalle (AN) Tel. 071 7451331

LEVEL, ANCONA

VIRGIN IRIS Alberto Amagliani: tastiere / voce, Tommaso Palmieri: chitarra / voce,

I Virgin Iris nascono nell’estate del 2008 da un’ idea dei chitarristi Tommaso Palmieri e Alessandro Fiordelmondo; l’idea è lanciarsi nel sound classic rock/ psichedelico di stampo anni ‘70 arricchendolo con spunti di modernità, così da poter rivivere il passato nel presente. Dopo alcuni avvicendamenti di formazione, i Virgin Iris si presentano al loro pubblico con un sound molto ricercato e con nuovi spunti progressivi.

La scuola musicale Opus 1 ha sede a Pantiere di Castelbellino nel cuore della vallesina, nei locali della ex scuola elementare. L’associazione partecipa insieme all’amministrazione del comune di Castelbellino e per volontà della cittadinanza, al recupero della vecchia struttura scolastica, con un progetto didattico musicale forte e originale. Nasce così, sotto la direzione di Samuele Garofoli e Stefano Coppari la scuola di musica Opus 1, con un organico giovane, compreso tra i 23 e 35 anni di età, ma esperto e titolato da diplomi di conservatorio e lauree di primo e secondo livello. La scuola è aperta a bambini e adulti, offre corsi per tutti gli strumenti, ma soprattutto basa la formazione sulla musica d’insieme, sulle attività di gruppo e la specializzazione soprattutto in campo jazzistico. Ospiti stabili da diversi anni all’interno della scuola sono alcuni tra i punti di riferimento del jazz italiano, infatti si organizzano masterclass di perfezionamento in jazz a cadenza mensile con Fabio Zeppetella (chitarra), John B. Arnold (batteria). Tra le novità di quest’anno spiccano la collaborazione con Ares Tavolazzi, musicista di riferimento per il jazz italiano, il quale guiderà le masterclass di contrabbasso jazz, la collaborazione con il Liceo Scientifico “L. da Vinci” di Jesi per la creazione di un vero e proprio coro gospel e la nascita della Opus 1 Jazz Orchestra aperta a tutti musicisti appassionati di jazz della zona. Scuola di Musica Comunale con sede a Chiaravalle in via Circonvallazione n° 51/B, diretta dal M° Giorgio Edgardo. Conta oltre 300 allievi iscritti. Il corpo docente è formato da oltre 15 insegnanti titolati e professionisti nei vari ambiti didattico-musicali. La scuola festeggia quest’anno il primo ventennio di attività (1988 - 2008). Tiene corsi di musica propedeutica indirizzati ai bambini in età prescolare, corsi di musica classica e canto lirico, corsi di musica moderna (pop, rock, ecc.), corsi di computer music, corsi e seminari di musica jazz giunti alla dodicesima edizione uniti sotto il titolo “Fare Jazz” (teoria, analisi e armonia, tecniche dell’improvvisazione, strumento, musica d’insieme) con la direzione artistica del M° Di Piero Lamberto. La scuola vanta un coro di voci bianche con il quale pochi anni or sono ha vinto il primo premio ad un concorso nazionale per scuole di musica indetto dalla DISMA. È attivo uno studio di registrazione per la realizzazione di CD demo per solisti e gruppi. La scuola organizza seminari e masterclass in ambito jazzistico e non con musicisti di fama internazionale. Dei molti nomi ospitati dalla scuola spiccano quelli di Silvia Mezzanotte, Tomaso Lama.

www.arsmusicaenotizie.blogspot.com

marzo

Alessandro Fiordelmondo: chitarra / voce cori, Michele Palmieri:basso, Francesco Zedde: batteria - Allievi Scuola G.B. Pergolesi - Jesi (AN)

L’attività dell’Accademia Musicale di Ancona si basa sulla diffusione di corsi di impostazione accademica dei Conservatori, corsi di Propedeutica rivolti ai bambini in età prescolare, corsi di musica leggera, canto moderno, corsi finalizzati alla formazione di gruppi di musica d’insieme, corsi di formazione professionale musicale, laboratori di musica jazz (libera accademia del jazz).etc...; inoltre consente lo svolgimento di attività a carattere socio-culturale quali: corsi per la terza età, corsi amatoriali, collaborazioni con realtà culturali cittadine. Per impostazione accademica si intende lo studio di quelle discipline che vengono insegnate nei Conservatori Statali di Musica. L’Accademia è già in parte allineata ai criteri richiesti dalla legge sulla parità scolastica, soprattutto per quanto riguarda l’organizzazione dei corsi, relativi programmi, disponibilità dei locali, attrezzature didattiche adeguate e il possesso dei titoli di studio richiesti per gli insegnanti.

SCUOLA MUSICALE G.B. PERGOLESI - JESI

Palazzo San Martino C.so Matteotti, 50-60035 Jesi (AN) Tel. 0731 205856 info@scuolapergolesi.it www.scuolapergolesi.it

Offerta didatticapianoforte, Tastiere, Piano e Tastiere Jazz, Chitarra Classica, Acustica, Elettrica e Flamenca, Basso Elettrico, Violino, Viola, Violoncello, Contrabbasso, Flauto, Sassofono, Sassofono jazz, Tuba, Tromba, Trombone, Clarinetto, Batteria, Percussioni etniche, percussioni ad indirizzo classico, Timbales, Fisarmonica, Canto Lirico, Canto Moderno, Canto solistico per bambini, canto corale, composizione, musicoterapia per soggetti portatori di handicap, animazione musicale per bambini dai 4 ai 7 anni, laboratorio di percussioni, musica d’insieme (classica, moderna, ensemble fiati), la professione del piano-bar, convenzioni per attività musicale extra scolastica con istituti pubblici e privati di ogni ordine e grado. Negli ultimi dieci anni la scuola ha prodotto dieci CD. Da alcuni anni è presente una sezione Teatro. Sono stati nostri ospiti: Kaya Anderson, Enrico Ruggeri, Andrea Mirò, Gegè Telesforo, Vince Tempera, Lucio Dalla, Paolo Belli, PFM, Carl Palmer, Gaetano Curreri (Stadio), Michele Pecora, Irene Grandi, Linda, Matia Bazar, Horacio “El Negro” Hernandez, Daniele Silvestri, Fabrizio Moro, Simone Zanchini, Gigi Cifarelli, Donato Begotti, Noemi, i Nomadi e altri. Convenzionata con il Conservatorio Rossini di Pesaro.

Social Music Festival

giovedì


Parfum du

‘Skyline & Friends’

Sapori e Musica d’Italia e Francia degli anni ‘30 – ‘40

all’Hotel Federico II, Jesi

Tutti gli spettacoli sono in formula cena/concerto con inizio alle ore 20:00. Cena /concerto € 25 bevande escluse info menù e prenotazioni:

Nunzio Barbieri

Franco Cerri

Massimo Manzi

Simone Grassi, Voce Giacomo Uncini, Tromba / Flicorno Massimiliano Pirani, Chitarra Ludovico Carmenati, Contrabbasso

27.01.12 Franco Cerri ore 21.30

Prima chitarra di Paolo Conte e leader dei Manomanouche “Un concerto di rara e intensa forza suggestiva: dal valzer musette alle luminose arie tzigane fino allo swing cantato americano e alle chansons francesi degli anni ‘40.”

L´Hotel Federico II di Jesi e SKYLINE Radio & Soul accendono l´inverno con la musica dei più grandi protagonisti del jazz, ogni volta accompagnati alla batteria dal maestro Massimo Manzi e dallo SKYLINE Jazz Quartet. Ogni mese alla Sala Musicisti dell´Hotel potrai prenotare il tuo tavolo e in una cornice stile grandi saloni newyorkesi anni ´50, a lume di candela, sorseggiando il tuo drink potrai gustare il sound dei personaggi più illustri del jazz italiano. Sono previsti speciali pacchetti in formula “cena + concerto”: il Ristorante interno La Rotonda, i suoi menù, le sue specialità ti aspettano, chiedi informazioni direttamente all´Hotel Federico II. Segui tutte le date della manifestazione sulla pagina Facebook di Skyline Jazz Quartet. Evento riservato ai tesserati zapjuice. » Info tesseramento www.zapjuice.it Per la quota di partecipazione ai concerti rivolgersi a tutte le filiali della Banca Marche o all’Hotel Federico II: Jesi, Via Ancona 100. Prenotazioni cena e tavoli concerto: 0731.211079

FORNITURE FORNITURE

MEDICAL MEDICAL

DRIPPERS DRIPPERS

PACKAGING PACKAGING

AUTOMOTIVE AUTOMOTIVE

TECHNICAL TECHNICAL ARTICLES ARTICLES

HOME ARTICLES HOME ARTICLES

PURGING PURGING COMPOUND COMPOUND

CRATES CRATES

ASSEMBLY ASSEMBLY EQUIPMENT EQUIPMENT

Giammarco Polini, Chitarra Massimiliano Pirani, Chitarra Simone Grassi, Voce Ludovico Carmenati, Contrabbasso

AL 44, musica per il palato e non solo! “Piú che ristorante, piace definirlo “trattoria moderna”. E giá, é questa la definizione che piú si addice “AL 44”. Un luogo suggestivo, situato all’interno di un antico palazzo del ‘500, nello spazio che una volta era adibito a cantina. Le proposte gastronomiche variano di stagione in stagione, traendo ispirazione dalle più gustose e rare ricette di tradizione arricchite da un pizzico di meditata invenzione. Una cucina “semplice”, mai scontata e mai noiosa! E AL 44 il connubio passato e presente, tradizione e invenzione non solo vive magicamente a tavola, ma dal 31 gennaio sarà anche un’aria luminosa, un’atmosfera coinvolgente che ci avvolgerà attraverso tre concerti e tre cene abbinate, dedicati alla belle epoque d’Italia e Francia: a trasportarci in questo mondo così lontano eppure sempre così vivo e trascinante sarà la cucina di AL 44 e la musica dello Skyline Jazz Quartet e del Belleville Manouche Quartet. Buona Musica e Bon Appétit, Mes Amis!” Manuel Simonetti Chef e Titolare AL 44

Ristorante AL 44: alcune viste degli interni - foto: studioimagedesign.it

DRIPPERS

PACKAGING

1 marzo Belleville Manouche Quartet CHANSONS ET MANOUCHE giovedì

24.02.12 NUNZIO BARBIERI ore 21.30

MEDICAL

14 febbraio Skyline Jazz Quartet SAN VALENTINO IN SWING

martedì

Le più belle canzoni d’amore italiane e francesi.

L’eleganza e la profondità della chitarra jazz italiana

FORNITURE

Da Malafemmena a Parlami d’Amore Mariù, le canzoni di Totò, Rabagliati, De Sica, Natalino Otto.

Dal Gipsy Jazz di Django Reinhardt allo Swing di Aznavour.

Partners & Friends di “Parfum du Swing” CASALETA, Azienda Vitivinicola

AL 44 vi aspettano i vini Casaleta, una pregiata colle­zione di bottiglie verdicchio, rosato e rosso sapiente­mente abbinate ai sapori delle serate. Dal 1996 la famiglia Manieri produce vini. Il marchio Casaleta nasce dalla denominazione del luogo dove tuttora l’azienda risiede e in cui avvenne il ritrovamento di alcune selezioni di viti antiche di verdicchio. Dal recupero delle marze per la riproduzione dei cloni, custoditi per mantenere l’originale sapore di un tempo, dalle nuove viti ricche di personalità, oggi Casaleta lavora i circa undici et­tari di superficie vitata per ottenere vini di elevata qualità con caratteristiche autoctone d’eccellenza.

Casaleta di Manieri Oretta, Serra de’ Conti (AN) Italy tel/fax 0731 879185, Mob. 348 2529857 info@casaleta.it www.casaleta.it

LALLI

Cioccolateria - torrefazione Serra de’ Conti / Jesi

GOLDEN CADILLAC C.so Matteotti, 33 60035 Jesi (AN) T. 392 5177255 - Stefano

parfum du swing

Jazz band ufficiale di Skyline Radio & Soul

www.skyline.it

skyline & friends

31 gennaio Skyline Jazz Quartet I SWING AMMORE martedì

SOLO MUSICA DI CLASSE

special guest: Giammarco Polini, chitarra

AL 44 Corso Roma 44 60030 Serra de’ Conti, AN Tel 0731 878527 - 3392978735


Parfum du

‘Skyline & Friends’

Sapori e Musica d’Italia e Francia degli anni ‘30 – ‘40

all’Hotel Federico II, Jesi

Tutti gli spettacoli sono in formula cena/concerto con inizio alle ore 20:00. Cena /concerto € 25 bevande escluse info menù e prenotazioni:

Nunzio Barbieri

Franco Cerri

Massimo Manzi

Simone Grassi, Voce Giacomo Uncini, Tromba / Flicorno Massimiliano Pirani, Chitarra Ludovico Carmenati, Contrabbasso

27.01.12 Franco Cerri ore 21.30

Prima chitarra di Paolo Conte e leader dei Manomanouche “Un concerto di rara e intensa forza suggestiva: dal valzer musette alle luminose arie tzigane fino allo swing cantato americano e alle chansons francesi degli anni ‘40.”

L´Hotel Federico II di Jesi e SKYLINE Radio & Soul accendono l´inverno con la musica dei più grandi protagonisti del jazz, ogni volta accompagnati alla batteria dal maestro Massimo Manzi e dallo SKYLINE Jazz Quartet. Ogni mese alla Sala Musicisti dell´Hotel potrai prenotare il tuo tavolo e in una cornice stile grandi saloni newyorkesi anni ´50, a lume di candela, sorseggiando il tuo drink potrai gustare il sound dei personaggi più illustri del jazz italiano. Sono previsti speciali pacchetti in formula “cena + concerto”: il Ristorante interno La Rotonda, i suoi menù, le sue specialità ti aspettano, chiedi informazioni direttamente all´Hotel Federico II. Segui tutte le date della manifestazione sulla pagina Facebook di Skyline Jazz Quartet. Evento riservato ai tesserati zapjuice. » Info tesseramento www.zapjuice.it Per la quota di partecipazione ai concerti rivolgersi a tutte le filiali della Banca Marche o all’Hotel Federico II: Jesi, Via Ancona 100. Prenotazioni cena e tavoli concerto: 0731.211079

FORNITURE FORNITURE

MEDICAL MEDICAL

DRIPPERS DRIPPERS

PACKAGING PACKAGING

AUTOMOTIVE AUTOMOTIVE

TECHNICAL TECHNICAL ARTICLES ARTICLES

HOME ARTICLES HOME ARTICLES

PURGING PURGING COMPOUND COMPOUND

CRATES CRATES

ASSEMBLY ASSEMBLY EQUIPMENT EQUIPMENT

Giammarco Polini, Chitarra Massimiliano Pirani, Chitarra Simone Grassi, Voce Ludovico Carmenati, Contrabbasso

AL 44, musica per il palato e non solo! “Piú che ristorante, piace definirlo “trattoria moderna”. E giá, é questa la definizione che piú si addice “AL 44”. Un luogo suggestivo, situato all’interno di un antico palazzo del ‘500, nello spazio che una volta era adibito a cantina. Le proposte gastronomiche variano di stagione in stagione, traendo ispirazione dalle più gustose e rare ricette di tradizione arricchite da un pizzico di meditata invenzione. Una cucina “semplice”, mai scontata e mai noiosa! E AL 44 il connubio passato e presente, tradizione e invenzione non solo vive magicamente a tavola, ma dal 31 gennaio sarà anche un’aria luminosa, un’atmosfera coinvolgente che ci avvolgerà attraverso tre concerti e tre cene abbinate, dedicati alla belle epoque d’Italia e Francia: a trasportarci in questo mondo così lontano eppure sempre così vivo e trascinante sarà la cucina di AL 44 e la musica dello Skyline Jazz Quartet e del Belleville Manouche Quartet. Buona Musica e Bon Appétit, Mes Amis!” Manuel Simonetti Chef e Titolare AL 44

Ristorante AL 44: alcune viste degli interni - foto: studioimagedesign.it

DRIPPERS

PACKAGING

1 marzo Belleville Manouche Quartet CHANSONS ET MANOUCHE giovedì

24.02.12 NUNZIO BARBIERI ore 21.30

MEDICAL

14 febbraio Skyline Jazz Quartet SAN VALENTINO IN SWING

martedì

Le più belle canzoni d’amore italiane e francesi.

L’eleganza e la profondità della chitarra jazz italiana

FORNITURE

Da Malafemmena a Parlami d’Amore Mariù, le canzoni di Totò, Rabagliati, De Sica, Natalino Otto.

Dal Gipsy Jazz di Django Reinhardt allo Swing di Aznavour.

Partners & Friends di “Parfum du Swing” CASALETA, Azienda Vitivinicola

AL 44 vi aspettano i vini Casaleta, una pregiata colle­zione di bottiglie verdicchio, rosato e rosso sapiente­mente abbinate ai sapori delle serate. Dal 1996 la famiglia Manieri produce vini. Il marchio Casaleta nasce dalla denominazione del luogo dove tuttora l’azienda risiede e in cui avvenne il ritrovamento di alcune selezioni di viti antiche di verdicchio. Dal recupero delle marze per la riproduzione dei cloni, custoditi per mantenere l’originale sapore di un tempo, dalle nuove viti ricche di personalità, oggi Casaleta lavora i circa undici et­tari di superficie vitata per ottenere vini di elevata qualità con caratteristiche autoctone d’eccellenza.

Casaleta di Manieri Oretta, Serra de’ Conti (AN) Italy tel/fax 0731 879185, Mob. 348 2529857 info@casaleta.it www.casaleta.it

LALLI

Cioccolateria - torrefazione Serra de’ Conti / Jesi

GOLDEN CADILLAC C.so Matteotti, 33 60035 Jesi (AN) T. 392 5177255 - Stefano

parfum du swing

Jazz band ufficiale di Skyline Radio & Soul

www.skyline.it

skyline & friends

31 gennaio Skyline Jazz Quartet I SWING AMMORE martedì

SOLO MUSICA DI CLASSE

special guest: Giammarco Polini, chitarra

AL 44 Corso Roma 44 60030 Serra de’ Conti, AN Tel 0731 878527 - 3392978735


accordatura e riparazione fisarmoniche accordion tuning and repair www.tirantifisarmoniche.it

Tiranti fisarmoniche via Bellini, 42 60022 Castelfidardo, AN - Tel./Fax +39 071.7206561

Zap Juice Fanzine - n.2 - 2012  

Il primo numero della Fanzine Ufficiale del Social Music Festival promosso dall'associazione Zap Juice: www.zapjuice.it

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you