Issuu on Google+

HAUNCH OF VENISON LONDON

6 Burlington Gardens London W1S3ET United Kingdom

T +44 (0) 20 7495 5050 F +44 (0) 20 7495 4050 london@haunchofvenison.com www.haunchofvenison.com

CHIHARU SHIOTA | MEMORY OF BOOKS

2 giugno - 10 settembre 2011 10.00 - 18.00 tutti i giorni eccetto il lunedì Gervasuti Foundation Fondamenta Sant'Ana Via Garibaldi Castello 994 - 30120 Venezia Vaporetto: Giardini La galleria Haunch of Venison ha il piacere di presentare alla 54° Biennale di Venezia "Memory of Books", una nuova installazione site specific di Chiharu Shiota curata da James Putnam in collaborazione con la Fondazione Gervasuti. Shiota creerà una installazione evocativa con innumerevoli fili di lana nera fissati a pareti, pavimento e soffitto dello spazio espositivo. La ragnatela imponente, attraverso la quale i visitatori devono farsi strada, avviluppa i libri che Shiota ha selezionato in situ, conservati nella biblioteca della Fondazione. I fili intessono lo spazio in una rete ben visibile che mette in relazione un comune tavolino da lettura con sedia a composizioni di libri e pagine sparse, in un tutt'uno con la stanza circostante. L'opera di Shiota riprende il tema ricorrente della memoria, e i filamenti intrecciati sono simboli delle relazioni umane con il luogo e gli oggetti ritrovati, come se l'intricata rete di fili trasmettesse l'aura irradiata dai libri o da coloro che un tempo li hanno letti. La memoria è essenzialmente il perdurare della conoscenza accumulata, in questo caso simbolizzata dai libri, dalle informazioni che essi contengono e dalle vite dei loro lettori passati. "Memory of Books" coincide con "The Knowledge", esibizione curata sempre da James Putnam alla Fondazione Gervasuti, e con il lancio della nuova monografia su Chiharu Shiota con testi di Mami Kataoka e James Putnam pubblicata da Hatje Cantz, Berlino. Chiharu Shiota, nata a Osaka nel 1972, si è trasferita dal Giappone in Germania nel 1996 per studiare sotto la guida della performance artist Marina Abramović e della installation artist Rebecca Horn. Oltre a essere lei stessa una performance artist, Shiota è famosa per la creazione di avvolgenti, monumentali eppure delicati e poetici ambienti intessuti di filo nero con oggetti ritrovati. Nell'opera dell'artista sono centrali i temi della rimembranza e dell'oblio, del sogno e del sonno, delle tracce del passato e dell'infanzia, delle ansietà da affrontare. Chiharu Shiota ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali e borse di studio. Nel 2011 ha partecipato a "Bye Bye Kitty!!!" alla Japan Society, NY, curata da David Elliott, e si è esibita in personali alla Maison Rouge, Parigi, e alla Detached- Tasmania Museum & Art Gallery in collaborazione con il Museum of New and Modern Art, Tasmania. Fra le esibizioni recenti anche quelle alla Hayward Gallery, alla Haunch of Venison, alla Biennale di Mosca, alla Triennale di Aichi e al Setouchi International Arts Festival.


Chiharu shiota comunicato ita