Page 1

STEVEN HOLL


ARCHITETTURA E SUOLO


CONDIZIONI ELEMENTARI DELL’ARCHITETTURA

SOTTOSUOLO

DENTRO IL SUOLO

SUL SUOLO

AL DI SOPRA DEL SUOLO

da Parallax “Architettura e Percezione”– Steven Holl – postmedia Books


RELAZIONI PRIMARIE

VICINO

SOPRA

IN CIMA A

SOTTO

ALL’INTERNO DI da Parallax “Architettura e Percezione”– Steven Holl


RELAZIONI PRIMARIE

CONTRO

TRA

ATTRAVERSO - CORPO

ATTRAVERSO - SPAZIO

ACCANTO

A PARTIRE DA da Parallax “Architettura e Percezione”– Steven Holl


RELAZIONI COMPLESSE

da Parallax “Architettura e Percezione”– Steven Holl


ARCHITETTURA POSTA AL DI SOTTO DEL SUOLO


“La traiettoria del percorso in architettura deve condurre dall’astratto al concreto, dal non formato al formato. Mentre un pittore o un compositore si possono muovere dal concreto all’astratto, l’architetto deve lavorare nella direzione inversa.”


“L’architettura è legata ad una situazione, a differenza della musica, della pittura, della scultura, del cinema e della letteratura, è legata all’esperienza di un luogo.”


“Noi lavoriamo a partire da una limitazione concettuale unica per ogni sito e circostanza. La limitazione concettuale ci dà la libertà di lavorare nell’ambito del contingente e dell’incerto. […] Le limitazioni concettuali mirano a una sintesi.”

“Sito, geometria, programma, circostanza e materiali sono forgiati negli spazi da un’idea. Una circostanza e un sito unici richiedono un’idea specifica, un “limited concept”. Da un limited concept, più che una semplice idea espressa verbalmente, scaturisce una relazione multiforme. […] Un limited concept enuncia un ideale. […] Nella mente, un ideale diventa visibile; è una sorta di perfezione. E’ più vicino all’arte “classica” che all’eccletismo. Un limited concept, tuttavia si sviluppa avanzando verso ciò che è conosciuto, abbracciando il dubbio.”


“L’architettura si articola in un concetto verbale, dimensione e proporzione numerica, integrazione algebrica di struttura e dinamica dei materiali, e forma. Questi quattro aspetti forgiano una connessione integrata per ogni sito e ogni programma.�


“La costruzione edilizia si propaga malgrado l’assenza di architettura. L’architettura è per gli audaci di spirito. […] spuntano continuamente costruzioni generalizzate, ripetute, di tipo speculativo, concepite per massimizzare gli affitti. L’indifferenza alla qualità della vita è la regola. L’eccesso di banalità produce una negatività che nella società odierna è diventata apocalittica. […] Occorre coraggio e tenacia per dubitare della validità di opinioni, ideali e giudizi radicati che difendiamo con tanta passione. Qual è il nostro paradosso principale? Una condizione di gioia quando si hanno dubbi nel senso più profondo dell’essere”.


Tipologia e relazioni contestuali


STEVEN HOLL – Metz House, USA – 1980


STEVEN HOLL – Metz House, USA – 1980


STEVEN HOLL – Progetto di residenze per artigiani a Staten Island, USA – 1980 / 84


STEVEN HOLL – Progetto di residenze per artigiani a Staten Island, USA – 1980 / 84


STEVEN HOLL – Progetto di residenze per artigiani a Staten Island, USA – 1980 / 84

Ledoux


STEVEN HOLL – Progetto di residenze per artigiani a Staten Island, USA – 1980 / 84


STEVEN HOLL – Progetto di residenze per artigiani a Staten Island, USA – 1980 / 84


STEVEN HOLL – Progetto di residenze per artigiani a Staten Island, USA – 1980 / 84


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenze a Fukuoka – Giappone, 1989 / 1991


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – Residenza Universitaria Simmons Hall – MIT, Massachusetts – USA – 1999


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


STEVEN HOLL – New Residence at the Swiss Embassy – Washington – USA – 2004 / 06


Tempo e luce


“La durata si intreccia con un’esperienza dell’essere nella quale passato, presente e futuro si fondono. Ad un estremo vi è il tempo esperienziale dell’essere individuale, all’altro vi è il tempo astratto, anonimo e misurato della scienza. […] Il conflitto teorico tra interpretazioni assolute e relazionali del concetto di spazio-tempo fa emergere concetti assai diversi di identità, individualità e proprietà.[…] La durata degli esseri umani vivi in un luogo e in un tempo è una nozione relazionale.”

Michelangelo Antonioni – La notte


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Chiesa di Sant’Ignazio – Washington, USA, 1995


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo Knut Hamsun – Hamaroy – Norvegia – 1994


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Museo d’arte contemporanea “Kiasma”, Helsinky – Finlandia – 1992 / 98


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Bellevue Art Museum – Washington, USA, 1997


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


STEVEN HOLL – Atkins Museum – Kansas City, USA, 1999


La pietra e la piuma


“L’architettura sta vivendo un momento meraviglioso perché può approfittare degli sviluppi determinati dalle altre discipline. L’architettura non è più costretta a iniziare nell’architettura: può essere ispirata dalla musica, dalla poesia, dalla scultura o da fenomeni scientifici: centinaia, migliaia di possibili inizi”.


“Bukminster Fuller fu un pioniere della leggerezza, della liberazione dell’edificio dalla gravità. Inventò la leggerezza cosciente. “Quanto pesa il tuo edificio?” era la sua domanda. Alla pesantezza della pietra, dei mattoni e del legno contrapponeva strutture simili a volatili e involucri tensili leggeri come piume. […] Un pensiero opposto alla singolare filosofia monistica di Fuller, è espresso dalle riflessioni di Italo Calvino in uno dei suoi ultimi testi Lezioni americane. Sei proposte per il prossimo millennio: “Due vocazioni opposte si contendono il campo della letteratura attraverso i secoli: l’una tende a fare del linguaggio un elemento senza peso, che aleggia sopra le cose come una nube, o meglio un pulviscolo sottile, o meglio ancora come un campo d’impulsi magnetici; l’altra tende a comunicare al linguaggio il peso, lo spessore, la concretezza delle cose, dei corpi e delle sensazioni”. […] L’architettura fenomenica richiede sia la pietra che la piuma, La massa avvertita e la gravità percepita condizionano direttamente le nostre percezioni dell’architettura.” “In architettura, l’espressione della massa e dei materiali modulata da fattori di gravità, peso, portata, tensione e torsione si articola come l’orchestrazione degli strumenti musicali. Il materiale è reso più dinamico dal contrasto tra pesante (basso, percussioni, tuba” e leggero (flauto, violino, clarinetto).

Bela Bartok – Suite per archi, percussioni e celesta


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Casa Stretto – Dallas, USA, 1990


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Nanjing Museum of Art & Architecture – Nanjing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Higgins Hall Center – New York, USA, 1997


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


STEVEN HOLL – Residenze a Makuhari – Giappone, 1992 / 1996


Programmazione relazionale


“Attualmente l’assoluto è soppiantato dal relativo e dall’interattivo. Lavoriamo con sistemi che non sono semplici e chiari ma diversificati e contingenti. Non operiamo con la precisione e l’esattezza ma con metodi intermittenti ibridi e sistemi combinati. La dinamicità e l’interattività sono le qualità dell’architettura contemporanea che la differenziano dalla chiarezza dell’architettura classica e dalla purezza funzionale dell’architettura moderna. […] Aspiriamo ad una architettura assoluta.”

“Anche a livello di un edificio soltanto capita normalmente che le indicazioni programmatiche iniziali siano rivoluzionate e riorganizzate nel corso del processo progettuale. Quando viene soppressa una parte del programma, si inventano nuove funzioni per occupare l’involucro edilizio. L’inquietudine della fluttuazione programmatica può essere interpretata come un vantaggio. […] Lasciamo che l’architetto riempia gli spazi e gli edifici con una cosciente ricchezza programmatica. Le restrizioni delle funzioni interne in un progetto di grandi dimensioni si dispiegano contro un processo di pensiero aperto fatto di associazione programmatica. […] L’energia implicita nell’apertura di relazioni ci offre una continuità di ordinamento che obbliga alla riflessione”.


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Vanke Center – Shenzen – Cina – 2006


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Progetto di concorso per il Museo delle confluenze – Lione – Francia – 2001


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003

Video Linked Hybrid


“Attualmente l’assoluto è soppiantato dal relativo e dall’interattivo. Lavoriamo con sistemi che non sono semplici e chiari ma diversificati e contingenti. Non operiamo con la precisione e l’esattezza ma con metodi intermittenti ibridi e sistemi combinati. La dinamicità e l’interattività sono le qualità dell’architettura contemporanea che la differenziano dalla chiarezza dell’architettura classica e dalla purezza funzionale dell’architettura moderna. […] Aspiriamo ad una architettura assoluta.”

“Anche a livello di un edificio soltanto capita normalmente che le indicazioni programmatiche iniziali siano rivoluzionate e riorganizzate nel corso del processo progettuale. Quando viene soppressa una parte del programma, si inventano nuove funzioni per occupare l’involucro edilizio. L’inquietudine della fluttuazione programmatica può essere interpretata come un vantaggio. […] Lasciamo che l’architetto riempia gli spazi e gli edifici con una cosciente ricchezza programmatica. Le restrizioni delle funzioni interne in un progetto di grandi dimensioni si dispiegano contro un processo di pensiero aperto fatto di associazione programmatica. […] L’energia implicita nell’apertura di relazioni ci offre una continuità di ordinamento che obbliga alla riflessione”.


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Linked Hybrid – Beijing – Cina – 2003


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001


STEVEN HOLL – Dipartimento di architettura, Milstein Hall – Ithaca, USA – 2001

Steven holl  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you