Issuu on Google+


Gli Approfondimenti tecnici della TLT Academy Aprile 2014


Antefatto L’importanza del metodo.

Punto primo: illustrazione delle situazioni e della dinamica dei lanci in discussione Da sinistra verso destra: Roberto Picchiarati, Pragliola e Giacomo Catellani.

Metodo di lavoro della TLT Academy Le uscite sul fiume di norma sono precedute da altre in cui per prima cosa si analizza la dinamica dei lanci in tema, la si sperimenta in un secondo momento sul prato, per finire con la prova “regina”: l’acqua. Nel caso dell’argomento in questione si tratta del perfezionamento di due lanci efficacissimi: l’Angolato Rallentato e il Sovrapposto. Punto secondo: Messa a punto della loro meccanica.

Punto terzo: prove


I Direttori Quando le cose le fanno gli esperti.

La “diversità” sconcerta. E’ sempre stato così. Ma solo la diversità è fautrice del futuro.

R. Picchiarati

G. Catellani

Noi siamo questo.


La TLT sul fiume Possiamo conoscerla solo per sentito dire. Oppure conoscerla ma rifiutarla. In entrambi i casi contrastarla. Addirittura insultarla. Ma possiamo valutarla senza pregiudizi. E allora passare dall’insulto al rispetto. Forse addirittura all’ammirazione.

Il lancio è l’anello di congiunzione fra il binomio ambiente/pesce e le azioni che il pescatore deve compiere per affrontare entrambi nel modo migliore possibile.

L’acqua è la “verità”. L’acqua è spietata con certe manovre. Vanifica ogni mulinare di coda non finalizzato ai suoi moti. Addirittura ridicolizza certi movimenti.


Il programma a) Angolato Rallentato b) Il Sovrapposto

Una delle numerose conformazioni del Sovrapposto. Nel cerchio l’artificiale.

il loop dell’Angolato Rallentato

Foto ed artificiale di Donato Tedesco


L’Angolato Rallentato Non è facile perfezionare ulteriormente un gesto tecnico giunto a questi livelli.

Errore dovuto ad un errato momentospinta. La manovra Ottimo loop , buona la velocità di lancio ed eccellente la tensione della coda.

Errori: loop troppo ampio e velocità di lancio eccessiva.

Nella TLT domina il dettaglio. Il contrario è approssimazione.

Buono sia il loop (tende a chiudersi per effetto di un specifico momentospinta) che la conseguente tensione di coda.

Foto a destra. Errore: eccesso di velocità. Discreto, invece, il loop.


Il Sovrapposto Le tecniche usuali rappresentano una parte delle espressioni dinamiche di questo sistema di pesca, la TLT la totalità.

Altra conformazione del Sovrapposto. Nel cerchio l’artificiale.

Non esistono limiti, i limiti ce li poniamo noi.

Il Sovrapposto può essere utilizzato anche in situazioni dalla forma geometrica rotondeggiante: un risultato che dipende dalla traiettoria a sua volta conseguente un momento-spinta specifico.

Questa dinamica consente un elevato e diversificato numero do presentazioni dell’artificiale e altrettante manovre antidragaggio.


Le situazioni semplici Laddove il lancio non è quasi mai un problema.


Le acque frastagliate Laddove il lancio può essere un problema.


Acque mosse o turbolente Laddove il lancio fa la differenza.

In queste acque comanda il lancio.


Situazioni impossibili? Impossibili per chi.

Foto a destra: posto di caccia preceduto da una fortissima corrente.

Foto sotto: posto di caccia preceduto da una forte corrente con in più l’aggravio di dover posare l’artificiale sotto il tronco d’albero.

Foto sotto: posto di caccia preceduto da una forte corrente con in più l’aggravio di dover posare l’artificiale sotto la vegetazione.


Esercizi Scrupolosi e rigorosi. PerchĂŠ noi non ci accontentiamo. Mai.

Non esiste la veritĂ , esistono solo i fatti.


Pause



Gli Approfondimenti tecnici della TLT Academy - Serchio 22 aprile 2014