Issuu on Google+

1


2


MINISTERO DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA A.F.A.M

ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI PALERMO Corso di Diploma Accademico Di secondo livello in Pittura Corso di Tecniche e Tecnologie della Decorazione prof. Sergio Pausig

Studente

tiziana pantaleo

A.A. 2010 - 2011

3


Il laboratorio di Tecniche e Tecnologie della Decorazione ha avuto come obiettivo la realizzazione di prototipi utili alla progettazione artistica, attraverso l’assimilazione e la consapevolezza di conoscenze tecnologiche. Il percorso didattico si è sviluppato in diverse fasi; In primis la realizzazione in scala di un prototipo del progetto artistico individuale. La seconda fase ha previsto la scelta, la conoscenza e la sperimentazione dei materiali. Naturali o sintetici questi materiali sono stati sperimentati nelle loro possibilità di comportamento. Alcuni esempi realizzati in laboratorio e presi a modello nella costruzione di prototipi, punto di partenza nella rielaborazione di una vasta gamma di materiali sperimentali. Infine la raccolta di tutto il materiale per la realizzazione di un catalogo cartaceo, ma anche uno web, con la messa in rete di un sito personale per ciascun allievo. Inoltre il corso si propone di organizzare, in accordo con enti pubblici e privati, stages e tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento delle specifiche professionalità. Obiettivo finale del progetto didattico è quello di sperimentare attraverso la prassi laboratoriale aspetti linguistici del contemporaneo ereditate dal patrimonio storico.

4


RAINBALLS Tiziana Pantaleo

www.tizianapantaleo.jimdo.com

5


Il laboratorio di Tecniche e Tecnologie della Decorazione ha avuto come obiettivo la realizzazione di prototipi utili alla progettazione artistica, attraverso l’assimilazione e la consapevolezza di conoscenze tecnologiche. Il percorso didattico si è sviluppato in diverse fasi; In primis la realizzazione in scala di un prototipo del progetto artistico individuale. La seconda fase ha previsto la scelta, la conoscenza e la sperimentazione dei materiali. Naturali o sintetici questi materiali sono stati sperimentati nelle loro possibilità di comportamento. Alcuni esempi realizzati in laboratorio e presi a modello nella costruzione di prototipi, punto di partenza nella rielaborazione di una vasta gamma di materiali sperimentali. Infine la raccolta di tutto il materiale per la realizzazione di un catalogo cartaceo, ma anche uno web, con la messa in rete di un sito personale per ogni studente. Inoltre il corso si propone di organizzare, in accordo con enti pubblici e privati, stages e tirocini più opportuni per concorrere al conseguimento delle specifiche professionalità. Obiettivo finale del progetto didattico è quello di sperimentare attraverso la prassi laboratoriale aspetti linguistici del contemporaneo ereditate dal patrimonio storico.

6


7


8


9


10


11


12


13


14


15


16


17


18


tiziana pantaleo Nata a Palermo il 23 aprile 1982. ha conseguito il diploma accademico di primo livello in arti visive e discipline dello spettacolo, indirizzo pittura, nel 2007. Frequenta il secondo anno del biennio specialistico. vive e lavora a Palermo

19


Rainballs