Page 1

01/04/2014 Anno 1 - Numero 22 SETTIMANALE GRATUITO EDITORIALE DEL DIRETTORE

SERIE  A

Chiamatela   “Città  del Calcio  a  5” ’ora in poi potete chiamarla la Città del Calcio a 5. Asti rimane sempre la città del Palio, ma in questo periodo ha la grande chance di conquistarsi questa nuova etichetta. L’Astense ha già messo la prima ciliegina, con una promozione storica che fa capire agli addetti ai lavori co-­ me la collaborazione tra società possa solo essere di beneficio per tutti. La programmazione è una delle tante parole magiche di un progetto che si sta materializzan-­ do. Asti e Astense, unico denomi-­ natore comune è la A ma anche molto altro. La rivalità da queste parti non esiste e in molti invidia-­ no questo paradiso del futsal. Qualcuno vorrebbe un giorno avere l’onore di ammirare al Pa-­ laSanquirico il primo derby asti-­ giano di calcio a cinque. Nella no-­ stra regione un evento simile non si è mai materializzato, così come al di fuori dai confini regionali. Un capoluogo di provincia con 75.000 abitanti circa, forse non si rende ancora conto che cosa po-­ trebbe capitare tra un mese circa. Quella parola non si dice ma si continua a pensare. Lima e com-­ pagni vogliono aggiungersi nell’albo d’oro al Torino C5 che fino adesso rimane l’unica pie-­ montese ad aver conquistato il tricolore nel 1999. Gli scongiuri sono graditi anche perché la città del futsal sta materializzando uno dei progetti più incredibili che siano mai esisti nella storia di questa disciplina. Mettiamoci co-­ modi perché nelle prossime setti-­ mane possiamo e vogliamo gu-­ starci uno spettacolo così raro quanto grandioso. Averlo poi dietro la porta di casa nostra lo rende un vanto per chi ci guarda. Walter Citro

Asti  torna  grande Trionfo  Winter  Cup Tripletta di Patias e Rieti sconfitto senza affanni nella finale. Adesso, testa e cuore rivolti in un’unica direzione: lo scudetto

D

A PAG. 3

NUMERI UNO!!

La festa delle tifose astigiana a Bassano del Grappa

SERIE  C2

Pasta  e  FianoPlus sul  treno  playoff

Banzato e Corsiatto battono la concorrenza di Emmeffe ed Eporedia. Nelle zone basse, il Cinzano di Varetto saluta la categoria A PAG. 8/9

SABATO DI GLORIA

Paolo Lasagna festeggia la sua Astense in A2, Franco Manassero gioisce per aver riportato lo Sporting Rosta in serie B (a pag. 5 e 7)

RADIOMERCATO / Allenatori già in movimento

Visconti all’ A stense? Il player-manager dello Spring Team favorito su Monni per la panchina che non sarà più di Lotta. E Granata sembra a un passo

SPECIALIZZATO NEL CALCIO A 5 fornitura societa’ sportive

Daniele Granata, possibile colpo dell’Astense

Zohair, Tietie e Rakhimi, tre colonne del Sermig

GIOVANILI

Asti  &  Aosta,  sarà UNATRIPLAlNALE Cld possibile terzo incomodo soprattutto con gli Allievi del bomber Solavagione. Under 21: Hernan Patanè affonda il Bra A PAG. 13/15

C.so savona 135/137 14100 Asti tel. 0141.592695 Mail specialists2013@libero.it www.specialistsport.it


NEWS

02

numero  22  -  01/04/2014

LA POLEMICA / «Offeso dal Borgonuovo» ma Carlone glissa...

Micalizzi non ci sta Luigi  Trafficante

ni ed esprimere tutto il mio disappunto per un episodio triste». Disappunto sfo-­ ciato poi in grandissima amarezza du-­ rante il faccia a faccia con la società Bor-­ gonuovo. «Il Presidente Valzano non si è presentato all’appuntamento e mi so-­ no ritrovato da solo contro tutta la squadra senza ricevere scuse, né da Carlone, né dai ragazzi del Borgonuo-­ vo. E’ stato davvero un episodio spiace-­ vole. Sono da tantissimo tempo nel mondo del calcio a 5 e non avevo mai vissuto in prima persona un trattamen-­

to del genere». La risposta di Savi Car-­ lone non si è fatta attendere, ma l’alle-­ natore del Borgonuovo ha preferito par-­ lare di calcio a 5 senza alimentare pole-­ mica: «I miei ragazzi meritano un plau-­ so per come hanno giocato sia contro il Cinzano che contro il Pratiglione. Conti alla mano, insieme all’Esseti, siamo la squadra che ha fatto più punti di tutti tra le mura amiche. Quanto al Deporti-­ vo, faccio i complimenti a loro per aver battuto l’Esseti, la squadra più forte di questo girone».

on si placa la polemica post Cin-­ zano-­Borgonuovo. Dopo l’accu-­ sa del Presidente del Cinzano, Sergio Varetto, nei confronti del tecni-­ co del Deportivo Micalizzi, reo di aver messo in dubbio l’effettiva regolarità di questo finale di stagione, puntuale è arrivata la replica dell’allenatore del Deportivo che ha voluto dire la sua, aggiungendo nuovi particolari alla questione. «Nella settimana preceden-­ te alla partita tra Cinzano e Borgonuo-­ vo, ho ricevuto una telefonata dall’al-­ lenatore del Borgonuovo Savi Carlo-­ ne, il quale mi avvisava che nella tra-­ sferta di Cinzano avrebbe fatto a me-­ no di un paio di elementi. Per tutelare gli interessi della mia squadra ho ri-­ chiesto alla Federazione l’invio di un commissario al campo del Cinzano per evitare spiacevoli sorprese». Ma è al termine della partita che scoppia il polverone: «Subito dopo la partita -­ continua Micalizzi -­ ho ricevuto delle pesanti offese alla mia persona da parte di Carlone e dell’intera squadra del Borgonuovo. Nei giorni seguenti ho fatto presente al Presidente Valza-­ no l’accaduto, pretendendo un con-­ fronto diretto con la società Borgo-­ nuovo per spiegare le mie motivazio-­ SAVI CARLONE / Stagione meravigliosa, per il Borgonuovo e il suo tecnico, che qualche polemica di certo non potrà sminuire

N

FUTSAL IN ROSA

Lamattina  e  Cuccu Sorrisi  dalla  Rapp Torino  ancora  giù rima uscita ufficiale per la Rappresentativa regionale guidata da Maurizio Merante con la collaborazione di Giorgio Fretti. Buone indicazioni sono emerse dall’amichevole dispu-­ tata martedì sera contro lo Sportiamo di Ales-­ sandro Fuggetta. Dopo un inizio logicamente ti-­ mido alla ricerca delle giuste distanze in campo, le ragazze hanno decisamente alzato il livello trovando la via della rete con Sharon Lamattina e Chiara Cuccu. Ma, soprattutto, dimostrando di avere interessanti prospettive di crescita.

P

iscreta prestazione per il Torino al cospetto del fortissimo Portos: è arrivata un’altra scon-­ fitta, ma l’aver tenuto la partita viva fino all’ultimo è un incoraggiante segnale per le ultime, deicsive partite. 3-­2 per le ospiti il punteggio finale, a nulla è valsa la doppietta di Sharon Losurdo giunta a quota 19 reti complessive in campionato.

D

FLASHNEWS

Rappresentativa Allievi Dopo il rifiuto di Bellini, al vaglio la possibile coppia Spiga-De Lima

COLPI DI CLASSE: Yulia Alipova

DAL  COMUNICATO  UFFICIALE

Playoff  serie  C1,  C2  e  D   in  rampa  di  lancio:  via già  questa  settimana

sport dall’altra. Molti, i posti disponibili per salire di categoria, addirittura cinque: quindi, saliranno le pri-­ me due di ogni girone più la miglior terza. Via il 7 aprile anche in serie D, per determinare chi si unirà a Valtournenche (in foto), Sporting Cenisia e JStars. Re-­ gis-­Grosso e Nichelino Hesperia-­Olympia Piossasco nel girone 1, Dorina-­Cantarana e Bardonecchia-­Tanu Team nel 2, Perosa-­Sporting Orbassano e Pro Casal-­ borgone-­Napoli Club nel 3. Promosse le prime due di ogni girone più le due migliori terze.

ul comunicato numero 56, emesso dal Comitato Regionale lo scorso 27 marzo, sono state ufficia-­ lizzate le date di inizio playoff per quanto riguar-­ da C1, C2 e serie D. Non ci saranno settimane di pau-­ sa (eccezion fatta per la categoria inferiore) anche per-­ ché non ci sarà necessità di organizzare spareggi per il titolo. Dunque, playoff di C1 che scatterano già sabato 5 aprile con Gem Tarantasca-­Happy Time e Fenalc-­ Top Five, la vincitrice del quadrangolare sarà ammes-­ sa alla fase nazionale per l’accesso alla serie B. Lunedì 7 aprile, al via quelli di C2, i cui gironi saranno così composti: FemminileJuventus-­Pasta e Sportiamo-­Bor-­ gonuovo da una parte, Asa-­FianoPlus e L84-­Villa-­

S

SOCIETA’ EDITRICE: Amets srls via Moretta, 6 - 10138 Torino PER INFO e PUBBLICITA’: 320.89.69.186 MAIL: redazione@tiroliberoweb.it REGISTRAZIONE: Tribunale di Torino DIRETTORE RESPONSABILE: Walter Citro

numero 27 del Registro Giornali e Periodici

CAPOREDATTORE: Sandro Dall’Agnol

del 17 settembre 2013

IN REDAZIONE: Diego Molino, Luigi Trafficante

CENTRO STAMPA: Sarnub srl, via Abate Bertone 14

RESPONSABILE MARKETING: Fabrizio Tosatto

Cavaglià (BI)


SERIE A / A2

03

WINTER CUP PEUGEOT / CAMPIONATO

ASTI

WINTER CUP / Primo successo nell’era Tiago Polido

RIETI

4 1 Il trofeo di Patias

3        LIMA 5 Celentano 7 CAVINATO 10    Vampeta 11    Fortino 12    Casalone 13    PATIAS 20    KIKO 21    De  Oliveira 22    Casassa 24    Novak 26    WILHELM

All. POLIDO

1        DAL CIN 3 Forte 5 RESCIA 6        DAVI’ 7 Silveira 9        ROGERIO 10    CREMA 13    De  Luca 14    Marinho 18    Abati 21    Scappa 25    Miarelli

All. MUSTI

Reti: 10’25’’, 16’52’’ Patias (A), 1’07’’ st Patias (A), 10’07’’ De Oliveira (A), 19’09’’ Silveira (R) Arbitri / Malfer di Rovereto, Delpiano e Mameli di Cagliari. Peroni di Città di Castello (Crono) Ammoniti / Patias (A), Davì (R) LA SEMIFINALE

LUPARENSE-ASTI 12-13 rig. Reti:  10’39’’    Lima  (A),  18’32’’  Cavinato   (A),  1’22’’  st  Nora  (L),  7’57’’  Ercolessi   (L),  9’08’’  Waltinho  (L),  9’48’’  Lima  (A),   11’59’’  Canal  (L),  19’42’’  Vampeta  (A),   1’15’’  p.t.s.  rig.  Merlim  (L),  3’48’’  Lima   (A)

Alfonso  Forti                     Bassano  del  Grappa  (Vi)

eno male che c’è la Winter Cup. Bistrattata e guardata con un certo scetticismo, la competizione introdotta dalla Fe-­ derazione per colmare il vuoto di un campionato mai così striminzi-­ to, si è rivelata un ottimo banco di prova in vista dei playoff oramai alle porte. Nella prima edizione a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro è toccato all’Asti che si porta a casa anche un mini pullman messo in palio dallo sponsor prin-­ cipale della manifestazione. Poco conta quest’ultimo punto, a fun-­ gere da cornice ad un Asti che si ritrova nel momento più difficile della stagione. Ad un passo dalla terza sconfitta consecutiva tra Coppa Italia e campionato, contro la Luparense in semifinale va in scena l’esatta fotografia dello stato mentale dei galletti. Prima frazio-­ ne da applausi, seconda esatta sua antitesi. Il risultato è una marato-­ na che terminerà soltanto fino ai calci di rigore. La vittoria dal di-­ schetto è un segnale eloquente che il vento è cambiato, con la fortuna (un elemento basilare) che sorride finalmente ai piemontesi. Passato

M

A2 /Silvestri e Monsurrò protagonisti

l’ostacolo più importante, in finale tocca al Real Rieti tastare con ma-­ no il cambio di marcia di Lima e compagni. Alessandro Patias è il matador di una gara che non è stata mai messa in discussione. 4-­ 1 il punteggio finale come per dire che l’Asti è pronto al rush finale in vista dei playoff. Polido arriva a questo appuntamento forse nel momento migliore con una squa-­ dra ritrovata e un Patias in più. Il

pivot coccolato per tutti questi mesi visto il grave infortunio pati-­ to, sta ora fornendo il contributo che tutti gli addetti ai lavori si aspettavano. Tutto questo è fonte di ottimismo per l’allenatore di Coimbra, anche perché vincere può fare solo bene per una squa-­ dra che è attesa da un finale di stagione che può riscrivere la sto-­ ria della società presideduta da Maria Cristina Truffa.

IN TRIONFO / Il capitano Ramon solleva la Winter Cup, primo trofeo dell’era Tiago Polido (foto divisionecalcioa5.it)

New Team imbattibile per gli aostani

Young guns Illusione Ruiz CLD

DOLOMITICA Alfonso  Forti                      

5 2 Mastrogiacomo Giuliano Monsurrò Siviero Zanella Oanea Silvestri Gil Gomes Iapicca Tipau Borsello

ALL. GOMES

Zamperi Dal  Molin Savi  M. Sitran  Man. Savi  G. Reolon Nessenzia Dal  Farra Piaz Sitran  Mar. Lago Parente

ALL. BORTOLINI

Reti: 6’04’’ Oanea (C), 9’ e 14’30’’ Silvestri (C), 17’30’’ Man. Sitran (D), 8’41’’ s.t. Zanella (C), 19’20’’ Monsurrò (C), 19’54’’ Reolon (D) Arbitri / Panebianco di Acireale, Saitta di Catania. Delpiano di Cagliari (Crono) Ammoniti / Dal Farra (D), Piaz (D)

Caramagna  (CN)

enza più obblighi di clas-­ sifica, ma con ancora tanta voglia di stupire. Questa, in sintesi, la giornata vissuta dalla Cld Carmagnola, capace di battere la Dolomitica Bellu-­ no malgrado le numerose as-­ senze (oltre a Pedrito Navajas e Thiago Resner, anche capi-­ tan Giuliano figurava in di-­ stinta solo per onor di firma) e mettendo in mostra la decisa crescita di alcuni interessanti prodotti del vivaio. Su tutti Emanuele Silvestri, colonna dell’Under 21, a referto con la sua prima doppietta in serie A2, ma anche Giovanni Mon-­ surrò, il quale bagna l’esordio in categoria addirittura con una rete. Per il resto, siamo ai soliti noti: la coppia romena Oanea-­Tipau si conferma or-­ mai decisamente affidabile, mentre Ricky Zanella mostra giocate da fenomeno vero, ma fa preoccupare un po’ tutti per un problema al ginocchio che rischia di fargli chiudere in anticipo la stagione. Si spera di no, ovviamente.

S

NEW TEAM

AOSTA

8 3 ALONSO MONTELEONE MORDEJ BARCELLOS MANCINI DE LIMA ALVES B. RUIZ F. MAZZARIOL BIROCHI Grinovero Traglia Gjoni Iurmanò  L. Halimi Rosa Spatafora Lucianaz Accatante Gullone Teixeira Boche Pioli

All. ASQUINI

All. ROSA

Reti: 00’33’’ Ruiz Fernandez (A), 1’03’’ Mazzariol (NT), 6’46’’ Alves Batata, 13’48’’ e 17’09’’ Teixeira (NT), 18’05’’ t.l. Barcellos (A); 1’52’’ s.t. Mazzariol (NT), 15’57’’ Alonso (NT), 16’34’’ Ruiz Fernandez (A), 19’07’’ Halimi (NT), 19’24’’ Teixeira (NT) Ammoniti / Mancini (NT), Rosa (A)

Oreste  Chiodo                       San  Vito  (PN)

ulla da fare per i ragazzi di Rodrigo Rosa nella trasferta friulana che consegna anche l’aritmetica certezza di promozione alla dominatrice New Team. Ep-­ pure gli aostani erano partiti a razzo con la rete di Ruiz Fer-­ nandez dopo appena 33 se-­ condi. Ma la reazione della ca-­ polista è veemente: 4-­1 sul fi-­ nire del primo tempo e Bar-­ cellos che accorcia su tiro libe-­ ro prima di sparare oltre la traversa la seconda opportu-­ nità dai dieci metri. E’ di fatto, la fine dei giochi, perché nella ripresa la squadra di Asquini fa il vuoto anche quando Rosa schiera se stesso come portie-­ re di movimento. Ora, per l’Aosta si complica non poco la speranza di raggiungere i playoff: ci vorrà una grande impresa contro il Sestu e nel successivo derby di Carama-­ gna, perché il Forlì, sempre staccato di due punti, sabato ha un compito sulla carta age-­ vole contro la Dolomitica Bel-­ luno ultima della classe.

N

numero  22  -  01/04/2014

L’opinione di Sergio Tabbia

La  pazienza come  virtù lla fine bisognava aver semplicemente un po’ di pazienza. Lo avevo detto che questa sarebbe stata la medicina migliore per rivedere un Asti vincente. La conqui-­ sta della Winter Cup ha un valore più simbolico che effettivo. In questa competizione ha sofferto (vedi in semifinale), ma è uscito il carisma di una squadra che non molla mai. E’ vero che la fortuna è stata dalla parte dei gal-­ letti ma si vince anche con questo ingrediente. La Luparense ha dimostrato di essere la rivale numero per la conquista del trico-­ lore. L’Acqua&Sapone potrebbe essere appagata dalla conquista della Cop-­ pa Italia anche se rimane una formazione sempre molto temibile, ma la fa-­ me di vittoria non è para-­ gonabile con quella che hanno i piemontesi e i ve-­ neti.

A

CLASSIFICA   VENTIQUATTRESIMA GIORNATA New Team-Aosta 8-3 Fassina-Cagliari 3-3 Sestu-Forlì 3-0 PesaroFano-Toniolo Mi 6-2 Lecco-Tridentina 2-5 CLD-Dolomitica Bl 5-2 Riposa: BiTecnology Reggiana PT NEW TEAM 56 SESTU 48 CAGLIARI 48 PESAROFANO 47 AOSTA 36 FORLÌ 34 CLD 31 REGGIANA 30 FASSINA 29 LECCO 24 TONIOLO MI 13 TRIDENTINA 11 DOLOMITICA 5

G V 22 18 22 15 23 15 22 14 22 11 22 10 22 8 22 9 22 8 22 8 23 4 22 3 22 1

N 2 3 3 5 3 4 7 3 5 0 1 2 2

P F S 2 124 71 4 84 47 5 109 70 3 100 60 8 90 83 8 81 71 7 65 58 10 70 80 9 83 67 14 71 89 18 68 126 17 58 92 19 39 128

PROSSIMO TURNO (05/04) Dolomitica Bl-Forlì Cagliari-CLD Aosta-Sestu Reggiana-Lecco Tridentina-Fassina Pesarofano-New Team Riposa: Toniolo Mi

MARCATORI 30 RETI: Teixeira (New Team) 29 RETI: Dudù (Fassina) 26 RETI: Antonietti (Lecco) 24 RETI: Melo (Pesarofano) 23 RETI: Cavalli (Cagliari), Lucas (Forlì) 22 RETI: Dudù (Fassina) 21 RETI: Cujec (New Team) 20 RETI: Halimi (New Team), Fusari (Tridentina) 19 RETI: Zanella (CLD)


APPROFONDIMENTO

04

numero  22  -  01/04/2014

VOCI DI CORRIDOIO / Con Monni, i candidati a guidare l’Astense

L’INTERVISTA

Visconti al ballottaggio

Il  Dottor  Reinaldi: «Pronto  ad  ascoltare qualsiasi  proposta»

qual è la squadra che non vorrebbe un giocatore così?». Monni conosce a memoria i suoi figli prediletti ma nello stesso tempo il carisma e la bravura nel lavorare con i giovani e con i brasiliani porta Beppe Visconti a superare Monni nell’indice di gra-­ dimento. Edu Dias e Visconti si co-­ noscono dai tempi del Torino C5: hanno diviso gioie e dolori. Un le-­ game forte e consolidato nel tempo che potrebbe fungere da collante per un rendez-­vous.

a queste parti ha lasciato il cuore e un ottimo ricordo da parte di tutti gli addetti ai lavori. Il legame che lega Heverton Reinaldi alla nostra regione è speciale. Castellamonte e la Cld Carma-­ gnola sono state le sue tappe per poi volare in giro per la penisola a respirare il futsal che conta. Sotto la Mole è ritornato, non per trattare il suo trasferi-­ mento in una società, ma per realizzare il suo so-­ gno. Da venerdi 28 marzo chiamatelo pure Dottor Reinaldi visto il conseguimento della laurea in scienze motorie, con un 94/110 che rispecchia fe-­ delmente il suo impegno per raggiungere questo ambito traguardo. «Ho sacrificato buona parte del futsal – afferma Reinaldi – per conseguire la laurea. Lo studio mi portava via parecchio tempo e non potevo ambire a categorie importanti come la serie A. Per tale motivo ho fatto una scelta importante di vita e spero da adesso di raccogliere tutto quello che ho seminato». Classe 1987, nato nel sud del Brasile è stato campione d’Italia con la Luparense nel 2009, ed ha vestito anche la maglia della Nazio-­ nale Under 21. Nella sua settimana speciale coinci-­ sa con la laurea, si aggiunge anche la promozione in serie B dell’Atletico Belvedere, compagine co-­ sentina che lo vede protagonista dal gennaio di quest’anno. Il futuro però potrebbe riservare delle sorprese. «Qui sto bene ma sono disposto ad ascol-­ tare quelle società in cui si respira un’aria di rinno-­ vamento e di grandi progetti: vorrei consolidarmi in una regione per più anni e sfruttare la laurea in questa disciplina». Tanti auguri Dottor Reinaldi.

Walter  Citro

confermato anche da Lasagna, fa pendere la bilancia a favore di Monni, che conosce a memoria il numero dieci del Bra, e che con Fi-­ scante formerebbe la coppia delle meraviglie già ammirata a Vigeva-­ no e Carmagnola. Però la categoria impone dei ritmi elevati e l’arrivo del bomber cuneese non lo vedreb-­ be a livello di minutaggio protago-­ nista come lo è in serie B. Nono-­ stante tutto Fiscante sogna un suo approdo: «Granata? Mi spiegate

a promozione in serie A2 è sta-­ to solo l’inizio di una nuova avventura. La dirigenza dell’Astense, in primis il presiden-­ te Lasagna, è da un po’ di tempo che sta pianificando il futuro. Tan-­ to per cominciare, ci sarà una nuo-­ va struttura dirigenziale con l’in-­ gresso di nuove figure in grado di coprire ruoli per rendere più arti-­ colata la gestione nei minimi det-­ tagli. Una volta consolidate le basi si passa al parquet. C’è da risolve-­ re la questione allenatore. Gian-­ franco Lotta per voce di Lasagna viene confermato, ma difficilmen-­ te riuscirà a ricoprire questo ruolo visto che da adesso dovrà quasi dedicarsi full time. Per tale motivo la dirigenza biancoazzurra si è messa già al lavoro e il ballottag-­ gio per ambire ad una panchina in serie A2 vede Beppe Visconti e Maurizio Monni davanti a tutti. Il primo parte in pole, il secondo lo affianca leggermente dietro. «Per adesso non ho ricevuto nessuna telefonata – afferma l’allenatore dello Spring Team – certo è che sono gratificato da questo interes-­ se ma in primis devo parlare con la mia società. Di certo negli ac-­ cordi presi c’è la possibilità che io possa trattare con squadre appar-­ tenenti a categorie superiori». Se l’allenatore siciliano nicchia, gli fa eco Monni: «Non ho avuto alcun contatto con l’Astense, ma se do-­ vesse esserci, di certo mi siederò intorno ad un tavolo per parlare principalmente dei programmi». Il contatto tra Granata e l’Astense, REVIVAL / Beppe Visconti ai tempi della A2 e del Torino, il futuro della Libertas Astense potrebbe coincidere con il suo

L

D

www.comeaserramenti.com Via Giaveno, 148 Rivalta (To) - Telefono 011.9004364 Da  più  di  40  anni  ci  prendiamo  cura  di  Voi!


SERIE B

05

CAMPIONATO

LIB. ASTENSE BLUEORANGE

11 1 1        TROPIANO 2        Cannella 3        Fazio 4        Sorce 5        PENNISI 6        Volpato 7       MASCHIO 8        Modica 9        EDU DIAS 10    FISCANTE 11    Banzato 12    Cobuccio

ALL. LOTTA

1        BASTA A. 2        PELLINI 3        Ausenda 4        Torre 5        Favalli 7        MAGLIO 8        SERVA 9        Corradi 12    Busselli 13    BIANCO

ALL. BASTA F.

Reti: 20”, 7’55” e 1’33” st Dias (A), 2’23” e 6’25” st Fiscante (A), 12’05” Maschio (A), 56” st 2’33” st Pennisi (A), 8’32” Fazio (A), 12’52” st Cannella (A), 14’35” st Modica (A), 15’20” st Bianco (B) Arbitri / Lanuti di Modena e Casadei di Cesena. Trento di Asti (Crono) Ammoniti / Pellini (B), Torre (B), Modica (A)

IL  MEGLIO La stagione dell’Astense culminata al PalaSanquirico con una festa storica

IL  PEGGIO Il clima di una gara lontana anni luce da una competizione a livello nazionale

PRATO

I BASSOTTI

4

2  

Biscaro Baldacci Pugi Calamai Russo Poggini Wellington   Apruzzese Vincentini Rafinha Laino All. COCCIA

SFRISO COSTANZO CUCINOTTA PERELLA BUGGE’ Summo Marchiori Perino Mendico Carnino Di  Ciommo All. EBOLI

Reti: 7’23” Buggè (B), 8’50” Apruzzese (P), 8’11” st Calamai (P), 15’45” st Rafinha (P), 16’57” st Marchiori (B), 18’19” st Wellington (P)

numero  22  -  01/04/2014

Tutto facile contro il Blue Orange, poi è solo delirio

A come ASTENSE Walter  Citro                       Asti

mozione e felicità. Gli ingre-­ dienti principali di un sabato che è già entrato nella storia dell’Astense. In un sabato di 29 marzo, in cui il sole fa la voce grossa, al PalaSanquirico di Asti si materializza il sogno del presi-­ dente Paolo Lasagna. I suoi ra-­ gazzi hanno conquistato la serie A2, ovvero il paradiso del futsal. A fungere da cornice al lieto evento è stata una gara che aveva tutto tranne che i connotati di una partita ufficiale di serie B. E’ stato poco più di un allenamento per Maschio e compagni, contro una squadra come il Blue Orange che non doveva chiedere più nulla a questa stagione. Nonostante la classifica la compagine di Franco Basta ha onorato fino in fondo una partita che già alla vigilia era l’ideale antipasto ad una festa programmata nei minimi detta-­ gli. Una “A” gigantesta compare nella curva del PalaSanquirico, mentre la tribuna alla fine risulte-­ rà gremita in ogni ordine di po-­ sto. Il pubblico delle grandi occa-­ sioni vuole gustarsi i nuovi eroi di una provincia che ha grande

E

ontavano solo i tre punti al Prato per mettere il lucchetto ai playoff e la vittoria è pun-­ tualmente arrivata contro i Bassot-­ ti che fermano a sei la loro striscia vincente. Una sconfitta indolore per Costanzo e compagni, ormai certi di concludere la stagione tra le prime cinque. In casa Prato mi-­ ster Coccia deve fare a meno di Oscar e Baldassarri. Sulla sponda Bassotti l’unico indisponibile è lo squalificato Minchillo. Partita vera tra le due squadre. Più motivati, per ragioni di classifica, sono i pa-­ droni di casa ma è Buggè a sbloc-­ care la gara. Il vantaggio ospite dura poco perché capitan Apruz-­ zese rimette le cose in perfetta pa-­ rità. Nella ripresa prima Calamai e poi Rafinha allungano il parziale ma i Bassotti non si smarriscono e accorciano con Marchiori prima di essere puniti dal gol di Wellington che chude la gara.

fame di calcio a cinque. Il punteg-­ gio finale è l’esatto divario che c’è tra le due formazioni, con i bian-­ coazzurri abili a far firmare il ta-­ bellino dei marcatori da sette gio-­ catori diversi. Apre le danze Edu Dias dopo solo venti secondi dal fischio d’inizio e chiude Modica: in mezzo ci sono tutti i protagoni-­ sti di una stagione esaltante quan-­ to massacrante. La sirena funge da semaforo verde alla festa. Lot-­ ta viene lanciato in aria dai suoi ragazzi. Un atto di stima e di af-­

fetto di coloro che hanno contri-­ buito a fargli raggiungere un pic-­ colo record, come quella di una promozione in serie A2 alla sua prima esperienza in serie B. Un giorno lo potrà raccontare ai suoi nipotini, come il fatto di essere or-­ goglioso di aver allenato un grup-­ po di ragazzi di questo spessore: «Aver vinto questo campionato alla penultima giornata – afferma Lotta – significa quanto sia stato difficile raggiungere questo tra-­ guardo storico».

CLASSIFICA VENTUNESIMA GIORNATA Lib. Astense-Blue Orange Castellamonte-Poggibonsese Pisa-Pistoia Prato-I Bassotti Atlante Gr-Isolotto Fi Riposa: Bra PT LIB.ASTENSE 43 POGGIBONSESE 39 BRA 37 I BASSOTTI 35 PRATO 34 CASTELLAMONTE 29 PISTOIA 25 PISA 26 ATLANTE GR 24 ISOLOTTO FI 9 BLUE ORANGE 0

G V 19 13 19 12 19 12 19 10 19 10 19 9 19 8 20 7 19 8 19 2 19 0

11-1 2-3 3-1 4-2 7-2 N 4 3 1 5 4 2 1 5 0 3 0

P F S 2 103 55 4 74 51 6 86 70 4 89 62 5 85 59 8 76 62 10 72 87 8 60 70 11 82 92 14 48 90 19 50 126

PROSSIMO TURNO (5/4) I Bassotti-Atlante Gr Poggibonsese-Bra Isolotto Fi-Castellamonte Pistoia-Lib.Astense Blue Orange-Prato Riposa: Pisa

MARCATORI 51 RETI: Granata (Bra) 22 RETI: Umalini (Pisa) 21 RETI: Cannella (Lib.Astense) 20 RETI: Fiscante (Lib.Astense), Berti (Atlante

Gr)

19 RETI: Wellington (Prato) 17 RETI: Borsacchi (Pisa)

PRIMA VOLTA / Per il sodalizio presieduto da Lasagna un doppio salto consecutivo dalla C1 alla A2

CASTELLAMONTE POGGIBONSESE

C  

2

3  

NEGRO FRER GIANNATTASIO CASTRO D’AMICO LAHRECHE MANGIONE CRESTETTI PELLEGRINO LUZ DI MASO Amela Massari Cardamone Conti Karouani Meniconi Tumbarello Ammanati Monti Morganti Stana Noguchi Petri Giamo ALL. MONTESANO ALL. BUSATO INDOLORE / La sconfitta per I Bassotti di Eboli

Reti: 19’30” Monti (C), 9’25” st Mangione (P), 9’55” st Mangione (P), 18’12” st Amela (C), 19’35” st Di Maso (P)

inisce con l’amaro in bocca la cavalcata del Castellamonte alla caccia disperata dell’ulti-­ mo posto utile per i playoff. La Poggibonsese, in lotta per il se-­ condo posto della classifica, si im-­ pone per 2-­3 costringendo i bian-­ coneri, complice il conseguente successo del Prato su I Bassotti, a dire addio ai sogni di gloria. Non è bastato il gol di Monti sul finire del primo tempo per dare la scos-­ sa giusta ai bianconeri. Nella ri-­ presa i giallorossi prendono il so-­ pravvento e mettono la freccia con Mangione che in meno di un minuto capovolge la situazione, complice l’allegra retroguardia bianconera apparsa, specie sul se-­ condo gol, un po’ troppo distrat-­ ta. Non è bastato neanche il gol di Amena a ridare speranza ai pa-­ droni di casa perché Di Maso, a 25 secondi dallo scadere, fa calare il sipario al Pala San Bernardo.

F  


06

numero  22  -  01/04/2014


SERIE C1

07

CAMPIONATO

SP. ROSTA

GEM

3 3 1          Cardillo 2          Bardini 3          Cantone 4          Strozzi 5          Lazar   6          LOVERRE 7          Di  Matteo 8          CANAVESE 9          LEBESSI 10    PATTI 11    Moramarco 12    ZIMMARI

1        ZAMBURLIN 2        TRANCHERO 3        Maher 4        Rinero 5        FERRARA 6 Foggetti 7 Rubino 8        GERLOTTO 9        Piazza 10    Insinna 11    DOTTO 12    Oliva

ALL. FAILLA

ALL. BAILO

Reti: 26’ Lebessi (R), 2’ st Dotto (G), 8’ st Di Matteo (R), 17’ st Dotto (G), 28’ st tl Piazza (G), 30’ st Patti (R) Arbitri / Alessio di Bra Bonapace di Torino Ammoniti / Loverre, Di Matteo (R), Gerlotto (G)

IL  MEGLIO Campionato zoppo, sì, ma Rosta e Gem hanno regalato un finale meraviglioso

IL  PEGGIO I tredici falli del Rosta, l’ultimo dei quali avrebbe poturo riscrivere la storia

FENALC

DB CASELLE

5

4  

SAVASTA PRUDENTE P. BERTONI PERSTENIUC SIRBU Alcantara Lupo Prudente  D. Ongari Binzaru Carausu Pelin

ALL. LUPO

NOBILE RADOSTA MAIDA DESIDERIO BORDINA Comisso Baccino Barale Seminara Vicari Liberti

ALL. COMISSO

La squadra di Failla promossa dopo un match pazzesco

Immortale ROSTA Sandro  Dall’Agnol                     Rosta  (TO)

acrime e brividi. Lacrime (di gio-­ ia) come quelle di Franco Manas-­ sero e Danilo Failla, artefefici pri-­ mari di questo Sporting Rosta. La squadra costruita per dominare e salita in B solo all’ultimo sospiro, dopo aver incrociato sul proprio cammino la riva-­ le che nessuno si aspettava. Perché la Gem Tarantasca esce sconfitta da una partita pazzesca ma, soprattutto, col-­ ma di delusione per aver davvero ac-­ carezzato il sogno del clamoroso sor-­ passo sotto la bandiera a scacchi. Ma anche brividi, si diceva, perché chiun-­ que abbia assistito allo spettacolo del PalaWave non avrebbe di certo potuto restare insensibile di fronte alle emo-­ zioni che le due squadre hanno saputo trasmettere. Emozioni che qualsiasi parola non riuscirebbe realmente a de-­ scrivere. Eppure il primo tempo è di-­ vorato dalla tensione: Bailo privilegia un atteggiamento attendista, non po-­ tendo contare sulle perfette condizioni fisiche di Insinna e Piazza (a conti fatti, il vero rimpianto per i cuneesi). Ma an-­ che i rostesi sembrano tutt’altro che sciolti e si incartano subito nel proble-­ ma falli (tre nei primi cinque minuti, saranno tredici in totale...) che metterà a repentaglio la stagione. Al diagonale

L

10 CHIO’ A. GAZZOLA MAINARDI FRITTOLI VIVARELLI Trovò Fothi Sistito Baratti Bono Cortese Chiò  G.

ALL. MUNNO

3 BERTEINA PETTAVINO TAVELLA GERBAUDO PERELLO Borgognone Cussa Di  Fiore Draga Cossotti

ALL. MALLONE

Reti: 2 Mainardi (SN), 2 Gazzola (SN), 2 Vivarelli (SN), Fothi (SN), Bono (SN), Frittoli (SN), Trovò (SN), Garello (S), Draga (S), Cossotti (S)

Arbitri / Lucia di Aosta

Arbitri / Tornabene di Torino

Ammoniti / Alcantara (F), Desiderio (D), Maida (D), Radosta (D)

LA  GARA Il Fenalc chiude la stagione regolare al terzo posto. Con il pensiero già sui playoff, la squadra di Lupo trova un successo sul già retrocesso Don Bosco Caselle chiudendo il girone di ritorno con una sola sconfitta (contro lo Sporting Rosta) e con la consapevolezza di poter recitare un ruolo da protagonista nei playoff promozione e con un Paolo Prudente capocannoniere della stagione regolare.

Carapelli di Torino Ammoniti / Cussa (S)

LA  GARA Finisce con una goleada il campionato dello Sparta Novara, contro un Savigliano già “in vacanza” e rimodellato dal turnover. I novaresi trovano così la quarta vittoria in campionato chiudendo al penultimo posto della classifica ma con la testa già proiettata al prossimo campionato dove si spera di poter fare meglio rispetto a questa stagione travagliata.

conquista il dodicesimo fallo rostese e capitalizza il tiro libero del sorpasso, ma è lo strepitoso Patti a ribaltare di nuovo tutto con un’azione personale. Zamburlin si alza a portiere di movi-­ mento e, in ripartenza, viene ostacolato da Canavese a meno di un minuto dal termine: ma stavolta, l’Ibrahimovic ta-­ rantaschese spara fuori di parecchio la conclusione dai dieci metri, scatenan-­ do il definitivo boato del PalaWave. E chi ha il coraggio di criticare questo meraviglioso sport, stia pure a casa.

GRAN RITORNO / I biancorossi del presidente Mirisola ritorneranno sul palcoscenico nazionale della serie B

SPARTA NO SAVIGLIANO HAPPY TIME TOP FIVE

Reti: 2 Prudente P. (F), Alcantara (F), Pelin (F), Ongari (F), Desiderio (D), 3 Barale (D)

Zaccaria di Torino

vincente di Lebessi, però, non rispon-­ de Piazza, il cui tiro libero è neutraliz-­ zato da Zimmari. Quel che succede nella ripresa, è invece qualcosa di fan-­ tastico e indimenticabile: Dotto pareg-­ gia in ribattuta, emulato pochi minuti più tardi da Di Matteo, prim’ancora che il fenomeno cuneese classe ‘93 si-­ stemi la sfera sotto l’incrocio. Il 2-­2 in-­ fuoca l’ambiente, i direttori di gara so-­ no semplicemente e oggettivamente perfetti nella gestione, il cuore inizia a fibrillare minuto dopo minuto. Piazza

6 FICARRA GALUPPINI NETE SURACE VACCHI Borsani Villella  M. Nassi Merlo

ALL. QUIRINO

6 BIANCHI MICCOLI DURANTE BEVILACQUA VACCARO Mantino Andreoli Castronuovo Lostauanau Quinteros Susanna

ALL. CIRILLO

Reti: 2 Merlo (H), Surace (H), Vacchi (H), Galuppini (H), Nassi (H), 2 Durante (T), 2 Vaccaro (T), Quinteros (T), Bevilacqua (T) Arbitri / Camaran di Chivasso Musso di Casale Ammoniti / Surace (H), Galuppini (H), Ficarra (H), Miccoli (T)

LA  GARA Pari e patta. Happy Time e Top Five non si fanno male chiudendo la gara con uno spettacolare 6-6. Partita intensa, combattuta tra due squadre destinate a disputare i playoff. Sono gli ospiti a farsi preferire con l’Happy Time poco concentrata. Due errori grossolani consentono al Top Five di allungare fino all’1-3. Nella ripresa però la scossa Happy Time arriva con il ribaltone che porta la squadra di Quirino fino al 4-3. La gara vive di sussulti con gli ospiti che riprendono a macinare gioco e gol ma è il finale il momento apice del match con lo spettacolare 6-6 che chiude questa stagione regolare in attesa dei playoff.

numero  22  -  01/04/2014

L’opinione di Mauro Cornelj

Bailo:  l’onore e  le  mosche abato pomeriggio non avrei voluto mai essere nei panni di Bailo. Chis-­ sà che cosa avrà pensato l’al-­ lenatore della Gem, uscito in-­ denne anche al PalaWave, ma con un pugno di mosche in mano. Su tre incontri la squadra cuneese ha centrato due vittorie e un pareggio contro il Rosta: alla fine co-­ munque tutti si ricorderanno del primo posto della compa-­ gine rostese e non di queste semplici statistiche. Quest’ul-­ tima viene promossa in serie B dopo una stagione vissuta sempre con il fiato sul collo ed aver rincorso il primato nella prima parte della sta-­ gione. Con un finale da batti-­ cuore Polimeni e compagni tagliano un traguardo che ad inizio stagione doveva essere raggiunto con parecchie setti-­ mane in anticipo. Onore e merito al Gem per aver dato un senso a questa C1 che sul-­ la carta partiva come una delle più anonime di questi ultimi anni.

S

CLASSIFICA DICIOTTESIMA GIORNATA Fenalc-DB Caselle Sparta No-Savigliano Sp.Rosta-Gem Tarantasca Happy Time-Top Five Riposa: Spring Team PT SP. ROSTA 39 GEM 37 FENALC 34 TOP FIVE 24 HAPPY TIME 22 SPRING TEAM 19 SAVIGLIANO 13 SPARTA NO 12 DB CASELLE 2

G V 16 12 16 11 16 11 16 6 16 6 16 5 16 4 16 4 16 0

5-4 10-3 3-3 6-6

N 3 4 1 6 4 4 4 0 2

P F 1 87 1 97 4 73 4 75 6 56 7 39 8 74 12 61 14 37

S 44 57 53 71 59 48 85 73 95

PROGRAMMA PLAYOFF Gem Tarantasca-Happy Time Fenalc-Top Five Gem Tarantasca-Top Five Fenalc-Happy Time Gem Tarantasca-Fenalc Top Five-Happy Time

(5/4) (5/4)

MARCATORI 24 RETI: Prudente P. (Fenalc) 21 RETI: Draga (Savigliano) 20 RETI: Insinna, Piazza (Gem) 17 RETI: Durante (Top Five), 14 RETI: Panaro (Top Five), Vivarelli

(Sparta No) 13 RETI: Gerlotto (Gem), Lebessi (Sp. Rosta) 12 RETI: Canavese (Sp. Rosta), Baratti (Sparta No)


SERIE C2 - Gir. A

08

CAMPIONATO

numero  22  -  01/04/2014

BORGONUOVO PRATIGLIONE

L’ANALISI

Cinzano  in  D Fiano  ai  playoff Cade  l’Esseti l Fiano Plus è l’ultima squadra ad accedere ai playoff promo-­ zione. Grazie agli scontri di-­ retti favorevoli e in virtù di un quinto posto in coabitazione con l’Eporedia è proprio la squadra di Corsiatto a centrare il traguar-­ do. Dalla gioia alla disperazione il passo è breve. Se il Fiano festeg-­ gia, il Cinzano saluta la Serie C2. Una stagione da dimenticare quella del Presidente Varetto. Pri-­ ma l’esonero di Luca Cappa, poi l’ultimo, disperato, tentativo di salvare il salvabile con Daniele Varetto in panchina. La scossa purtroppo non è mai arrivata con il Cinzano che chiude la stagione con un magro bottino di 10 punti. L’Esseti cade a sorpresa contro il Deportivo. Dopo un campionato di altissimo livello, la squadra di Orlandin cede proprio all’ultimo passo. Una sconfitta che non fa rumore ma che lascia con l’amaro in bocca Pantaleo e compagni che avrebbero voluto chiudere la straordinaria annata con un suc-­ cesso. Anche l’L84, già qualificata per i prossimi playoff, cede netta-­ mente all’Eporedia. Parvopasso opta per un ampio turnover e i neroverdi escono sconfitti.

I

CLASSIFICA DICIOTTESIMA GIORNATA FianoPlus-Cinzano Deportivo-Esseti Olympic-Femminile Juventus Eporedia-L84 Borgonuovo-Pratiglione PT ESSETI 47 FEMMJUVE 43 L84 36 BORGONUOVO 35 FIANOPLUS 23 EPOREDIA 23 OLYMPIC 18 DEPORTIVO 17 PRATIGLIONE 11 CINZANO 10

G V 18 15 18 14 18 12 18 11 18 7 18 7 18 6 18 5 18 3 18 3

6-4 4-3 4-7 6-3 9-8 N 2 1 0 2 2 2 0 2 2 1

P F S 1 107 43 3 102 55 6 102 62 5 85 75 9 71 87 9 95 86 12 77 98 11 74 105 13 70 112 14 70 118

PLAYOFF QUADRANGOLARE 1 FemmJuve-Pasta Sportiamo-Borgonuovo FemmJuve-Borgonuovo Sportiamo-Pasta FemmJuve-Sportiamo Borgonuovo-Pasta

7/4 7/4

MARCATORI 34 RETI: Fracasso (Eporedia) 32 RETI: Eladlani (L84), Baralis (Eporedia) 29 RETI: Simonetta (Borgonuovo) 25 RETI: Marcello (Deportivo), Minneci (Femm. Juventus) 19 RETI: Merra (Esseti)

9 8 1          BASILE 2          BARBARO 3          Collino 4          Ferrero 5          GASPERINI 6          Amato   7          Sartore 8          Rivellino 9          GADALETA 10      SIMONETTA 11      Liccione 12      Miglietta

1        DEL GRIPPO A. 3        SPINA 4        CORTINA 5        MILANO 6        MUSTO 9        Clingo 10    Le  Pera 12    Bosio

Borgo chiude in bellezza, Pratiglione salvo comunque

Magia Simonetta Alessandro  Pambianchi                      

Settimo  (TO) uccesso in extremis per il Borgo-­ nuovo in un finale al cardiopalma che non cambia i verdetti di que-­ sta ultima giornata: Borgonuovo ai play-­off e Pratiglione salvo. Le due squadre danno vita a un piacevole spettacolo, il primo tempo è il trionfo della tattica, nel secondo i ritmi sono a tratti frenetici. Si abbandonano lavagne e appunti, si alza il tasso tecnico così come quello di errore ma soprattutto emerge la super sfida Simonetta vs Ca-­ ALL. CARLONE ALL. DEL GRIPPO M. pitan Spina. Nella prima frazione gli Reti: 6’ Gasperini, 7’, st 1’, 20’, 26’ e 29’ Simo- ospiti sono un po’ rinunciatari, atten-­ netta, 9’ Clingo (P), 14’ Liccione, 25’, st 12’, dono l’avversario e si trovano al dupli-­ 14’, 15’, 25’ e 27’ Spina (P), 30’ e st 25’ Barba- ce fischio sotto di 4-­2 complice l’ottima ro, st 20’ Le Pera (P) punizione firmata da Barbaro. Quest’ultimo raffredda gli animi di ri-­ Arbitro / Buchicchio di Torino monta degli ospiti, così come Simonet-­ Ammoniti / Simonetta (B), Spina (P) ta nei primi cinque minuti del secondo tempo prova a congelarli con un uno-­ Espulso / 30’ st Le Pera (P) due che vale il 6-­2. I ragazzi di Carlone vengono poi travolti dall’uragano Spi-­ na che si carica la squadra sulle spalle IL  MEGLIO come quella fascia comanda e realizza La sfida nella sfida, Simonetta vs Spina, tre reti in tre minuti, di cui una su cal-­ che porta a un gran finale di gara cio piazzato, portando il Pratiglione sul 6-­5. Le due squadre e i due bomber di giornata si rispondono colpo su colpo, IL  PEGGIO il Borgonuovo non riesce più ad andare L’inizio del Pratiglione e la difficoltà del Boroltre il +1 così come gli ospiti non rie-­ gonuovo nel mantenere il risultato

S

scono mai a passare in vantaggio. Subi-­ to dopo il definitivo 9-­8 targato (strana-­ mente) Simonetta, Le Pera abbandona il campo per doppia ammonizione, ma da tiro libero il piede di Liccione trova i guantoni di Del Grippo. Il bomber di razza Simonetta guida i suoi alla vitto-­ ria riuscendo a finalizzare la mole di gioco prodotta dai suoi compagni, so-­ prattutto da Collino che sa come e quando azionare il ‘killer istrinct’ del compagno. Buon partita anche per Lic-­ cione che con la sua imprevedibilità rie-­ sce a rendere la vita dura agli avversari soprattutto nel primo tempo. Nel se-­ condo gli esterni Barbaro-­Collino si di-­ mostrano una spina nel fianco dolorosa e difficile da togliere per gli ospiti. So-­

prattutto Collino disputa un’ottima ga-­ ra, difensivamente non commette erro-­ ri, dispone di un’ intelligenza tattica non indifferente che gli permette di tro-­ vare la soluzione più opportuna con il pallone tra i piedi, dispensa svariati as-­ sist e quando il Borgonuovo segna, è spesso grazie a lui. Il migliore tra gli ospiti non può non essere Capitan Spi-­ na: qualità, tenacia e voglia di restare in questa categoria le sue armi migliori che lo portano a realizzare sei reti. Altri protagonisti sono Clingo e Le Pera che un tempo per uno cercano di impensie-­ rire Basile prima e Miglietta poi. Il 9 e il 10 ospiti giocano una buona partita di sponde e sacrificio riuscendo a rita-­ gliarsi uno spazio a testa nel tabellino.

IN GINOCCHIO / Il portiere del Borgonuovo Basile, superato per la prima volta da l gialloblù Spina

FIANOPLUS

CINZANO

OLYMPIC

FEMMJUVE

EPOREDIA

L 84

DEPORTIVO

ESSETI

6  

4  

4

7

6

3

4

3

LANFREDI BELTRAMI MAGLIONE FONDACARO BARALIS Cobetto Vota Balagna Tornello Morano Fracasso Trombin

GIOANETTI FUOCO FISCANTE SARACENO PERUZZO Denaro Borelli Falcomatà Sinato Palmieri Bonaria

MODOLO MICALIZZI PILONE MARCELLO RUSSO D’Angella Laurino Senore Mazzucco

ALFANO LO GUASTO IOVINO TEDESCO ANTONACCI Pantaleo Poma Catanzaro Ballarin Zoccali Boccardo Gualtieri

TRAINA PERINO ANISIO GATTO RUSSO Saggia Racca Togliatti Musa Cignola Russo Delli  Calici Caresana

VANNICOLA ROSSOTTO BUSSOLINO VARETTO S. BALDERACCHI Campaci Pasqua Martella  C. Varetto  D. Martella  D.

ZUCCOLOTTO ARDITI CIRILLO POMPONIO CAVALIERE D’AZZEO DEL PONTE MINNECI D’ITALIA VASSALLO Galiazzo Testù Colosimo Cometto Hasnaoui Buonomo Piazza Velardo

ALL. CORSIATTO ALL. VARETTO D.

ALL. COLOSIMO

Reti: 4 Russo (F), Musa (F), Cignola (F), Pasqua (C), 2 Balderacchi (C) Varetto S. (C)

Reti: 2 D’Italia (O), Cavaliere (O), Cirillo (O), 3 Minneci (J), 2 Testù (J), D’Azzeo (J), Pomponio (J)

Arbitro / Sferrazza di Torino Ammoniti / Gatto (F), Anisio (F), Campaci (C), Varetto S. (C)

LA  GARA Il Fiano Plus entra di diritto nei playoff condannando il Cinzano alla retrocessione nel prossimo campionato di Serie D. Nessuno scampo per gli ospiti contro il più forte Fiano Plus. Ospiti più pericolosi nel secondo tempo dopo una prima mezz’ora giocata col freno a mano tirato. I padroni di casa, dall’altra parte, con un Russo in formato super hanno vinto con merito

ALL. VASSALLO

Arbitro / Giarratano di Collegno

LA  GARA Per la Femminile Juventus un girone di ritorno da incorniciare e contro l’Olympic è arrivata la vittoria numero 14 in campionato confermando la squadra di Vassallo come seconda forza del girone. Anche in questo caso ampio ricorso al turnover per i bianconeri ma la differenza la fa come sempre Minneci, autore di una tripletta e del gol numero 25 in questa stagione regolare.

ALL. MAGLIONE ALL. PARVOPASSO

ALL. MICALIZZI

ALL. ORLANDIN M.

Reti: 3 Baralis (E), 2 Morano (E), Fracasso (E), Bonaria (L), Sinato (L), Palmieri (L)

Reti: 2 Marcello (D), Pilone (D), D’Angella (D), 2 Iovino (E), Zoccali (E) Arbitro / Meledandri di Torino

Arbitro / Minischetti di Torino Ammonito / Gioanetti (L)

LA  GARA Vittoria amara per l’Eporedia. Il bel successo contro l’L84 non è servito alla squadra di Maglione per avere la meglio sul Fiano Plus che , grazie al successo sul Cinzano, centra l’ultimo posto playoff. Sulla sponda L84, mister Parvopasso decide per un ampio turnover in vista dei playoff e i neroverdi escono sconfitti meritatamente contro uno scatenato Baralis che mette a segno una tripletta.

Ammoniti / Marcello (D), Russo (D), Poma (E), Lo Guasto (E) Espulsi / Iovino (E), Gualtieri (E)

LA  GARA La prima sconfitta in campionato per l’Esseti arriva proprio all’ultima giornata. Questione di motivazioni e di turnover per la capolista che fa ricorso a quasi tutti gli effettivi in distinta. Il Deportivo gioca con più convinzione, chiude in vantaggio per 2-1 il primo tempo e nella ripresa subise la parziale rimonta Esseti prima di mettere la quinta e firmare il definitivo 4-3.


SERIE C2 - Gir. B CAMPIONATO

SERMIG

PASTA

3 5 1        DONOFRIO 2        MINNITI 4        TITO 5        MENSAH 6        Kadmiri 7        Raghibi 8        Tietie 9        Redoglia 11   Zohair 12 Younes 13 ROMEO 15 Mazza

ALL. BAGNATI

1        VITTORIO   2        Neirotti 3        Tallarico 4        VOLPE 5        Fornabaio 6        MARTINO 7        ALESSI 8        Calafiore 9        MANZI 10    Ambrosino 11    Di  Salvatore 12 Bovo

All. BANZATO

Reti: 1’45’’ Romeo (S), 11’15’’, 13’55’’ e 22’04’’ Volpe (P), 24’13’’ Di Salvatore (P), 20’11’’ st Tito (S), 24’10’’ Alessi (P), 31’20’’ Minniti (S). Arbitro / Siviero di Collegno Ammoniti / Di Salvatore (P) Espulsi / Zohair, Raghibi e Alessi

IL  MEGLIO Donofrio rilancia con le mani, Romeo si coordina ed esplode l’esterno destro al volo

IL  PEGGIO L’assurda e del tutto inaspettata baraonda, in una gara corretta e tranquilla

VILLASPORT TIME WARP

6

6

TRUPPI FABBRI CARERI SEMINARA PROVENZANO CARAMANNO DEGIORGIO DI MURO NESE DELIJA Ricci Dominici Della Rovere Sabena Pioli Eandi Barbero L. Lacorte Baglio Cavagliato Soro Ruggiero Sichera

ALL. LUISON

All. DUGHERA

09

Il Pasta batte il Sermig e agguanta la quinta posizione

Volpe e l’uva playoff Diego  Berrone                       Torino

’ultimo posto libero sul treno dei play off se lo aggiudica il Pa-­ sta di mister Banzato, che passa in via Ponchielli contro un Sermig bello tosto, con un’autorità che fa ben sperare per la post season. Una splendida vittoria ed una prestazio-­ ne convincente che denotano una buona organizzazione di gioco ed una condizione fisica invidiabile. Tutti elementi, questi, che permetto-­ no di affermare che con il Pasta tutti quanti dovranno fare i conti, così mister Banzato: «Abbiamo avuto il giusto atteggiamento, la scorsa setti-­ mana contro l’Emmeffe abbiamo sentito troppo la gara e la tensione, ma stasera no. I play off? Arrivan-­ doci da ultimi le giocheremo tutte fuori, ma noi non abbiamo nulla da perdere ed andremo a giocarcela». Pronti via e Romeo insacca al volo il gol del vantaggio del Sermig, squa-­ dra quella di Bagnati che tiene bene palla ma che fatica a trovare gli spa-­ zi giusti per andare al tiro. Sermig, però, costretto ad arretrare sotto la pressione ospite che si fa sempre più intensa fino al gol del pari firmato Volpe al 12’, Volpe che si ripete an-­ cora due volte tra 14’ e 23’ ribaltan-­

L

SCARNAFIGI REAL BOYS

8

4

FABBIANI DEMATTEIS PAUTASSO GILI PENONCELLI Vassarotto Ghietti Vaglienti Olivero Tagliarino Monge Vicentini

MANGIONE CROCE P. CARLINI RISSO PATISSO Crosetto Ciaccio Gallizia Rigon

ALL. VICENTINI

ALL. CROCE F.

Reti: 2 Barbero L. (V), Nese (V), Careri (V), Provenzano (V), 3 Delija (T), 2 Eandi (T), Seminara (T), aut. Seminara (T)

Reti: 2 Gili (S), 2 Pautasso (S), 2 Tagliarino (S), Penoncelli (S), Dematteis (S), Croce P. (R), 2 Patisso (R), Gallizia (R)

Arbitro / Zanfino di Nichelino

Arbitro / Musolino di Nichelino

Ammoniti / Caramanno (T), Fabbri (T)

Ammoniti / Tagliarino (S), Pautasso (S)

do così il risultato. Il Pasta realizza la quarta rete con Di Salvatore chiu-­ dendo conti e prima frazione. Nella ripresa la gara resta intensa, Sermig alla ricerca del gol e Pasta in control-­ lo. Al 7’ Zohair si fa cacciare per una plateale, quanto insensata protesta, campanello d’allarme per quello che capiterà al 15’ quando Alessi, dopo aver subito un intervento stile wre-­ stling da Raghibi, reagisce male e cerca di colpire l’avversario scate-­ nando la zuffa ed accendendo oltre-­

misura gli animi dei ragazzi di Ba-­ gnati che ha il suo bel daffare per contenere i suoi, così il tecnico: «Non doveva succedere, Non meri-­ tavamo di farci una cosa simile. Le ultime cinque gare sono state esem-­ plari, stasera idem, poi queste brutte scene davanti ai bambini». Dopo il fattaccio, la gara riprende e continua a regalare emozioni, prima segna Ti-­ to, poi Alessi, quindi arriva la splen-­ dida rete di Minniti, che salta Vitto-­ rio con un tocco di suola ed insacca.

MISTER HATTRICK / La tripletta di Volpe spedisce il Pasta di Banzato dritto dritto agli agognati playoff

EMMEFFE SPORTIAMO

2

5

BUCCIARELLI GRASSI DE LETO MORELLI G. ORLANDI BUSSETTI NUZZOLESE SAMPAIO DIBISCEGLIA MORELLI C. Tota Campolongo Gasbarroni Reinoso Ariafina Bellanti S. Dal Re Palmiero Zuccarello Ferri Cartoscella

ALL. ZAGLIO

ALL. GOTTA

Reti: 2 Dibisceglia (E), 2 Bellanti (S), 2 Bussetti (S), Morelli G. (S) Arbitro / Pecorini di Biella

ASA

R.MIRAFIORI

7

5

DI DONATO MORRONE ARMOCIDA PARISI RINARELLI Trombin Destefano Tallarico Cirillo

MORELLATO CRAVERO ZULLO SANFILIPPO SOARES Cosentino Santià Munaò Corciulo Ferrara

ALL. CEDRO

ALL. INGRASCI’ D.

Reti: 2 Armocida (A), 3 Parisi (A), Cirillo (A), Rinarelli (A), 3 Zullo (R), Cravero (R), Sanfilippo (R) Arbitro / Scarafia di Casale

numero  22  -  01/04/2014

L’ANALISI

Parisi  e  la scommessa   di  Cedro... n obiettivo centrato con anticipo e una scommessa vinta. L’Asa ha affrontato l’ultimo impegno del girone con la certezza matematica di esser-­ si già qualificato per i playoff. La vittoria sul Real Mirafiori è arrivata grazie a una partita gio-­ cata con la giusta determinazio-­ ne, ma anche grazie alla triplet-­ ta messa a segno da Andrea Pa-­ risi. 33 sono i gol stagionali per lui, che ne fanno il capocanonie-­ re dell’intero lotto al primo an-­ no di calcio a 5. E’ lui la scom-­ messa vinta dal mister Pippo Cedro: «Il presidente non era del tutto convinto, ma gli avevo detto che Parisi sarebbe esploso e sarebbe stato decisivo per tut-­ ta la squadra». E’ proprio Frosi-­ na a spendere belle parole per il suo cannoniere: «E’ stata una scommessa vinta dall’allenato-­ re. Parisi ha avuto la pazienza di capire la categoria e da metà campionato non si è più ferma-­ to a suon di gol. Ha avuto una media gol altissima». Chissà se ora il presidente offrirà a Pippo Cedro la cena a base di pesce promessa all’inizio della stagio-­ ne...

U

CLASSIFICA VENTIDUESIMA GIORNATA Sermig-Pasta Scarnafigi-Real Boys Asa-Real Mirafiori Emmeffe-Sportiamo Villasport-Time Warp Risposa: Santa Rita TIME WARP ASA SPORTIAMO VILLASPORT PASTA EMMEFFE R.MIRAFIORI REAL BOYS SERMIG SCARNAFIGI SANTA RITA

PT 56 46 40 35 32 29 23 19 16 12 2

3-5 8-4 7-5 2-5 6-6 G V 20 18 20 15 20 12 20 10 20 9 20 8 20 6 20 5 20 4 20 3 20 0

N 2 1 4 5 5 5 5 4 4 3 2

P F S 0 126 51 4 104 65 4 92 50 5 88 70 6 84 81 7 70 76 9 73 82 11 61 88 12 72 116 14 66 104 18 58 123

PLAYOFF QUADRANGOLARE 2 Asa-FianoPlus 7/4 L84-Villasport 7/4 Asa-Villasport L84-FianoPlus Asa-L84 Villasport-FianoPlus

Ammoniti / Morrone (A), Cravero (R)

MARCATORI LA  GARA Il Time Warp parte subito forte e si porta sul 3-0. Poi la capolista subisce un eccessivo rilassamento e il Villasport riesce a riportarsi sul 3-3 prima dell’intervallo. La prestazione dei padroni di casa è convincente e piena d’orgoglio. La squadra di Luison ha il merito di restare in gara e di acciuffare il pareggio definitivo all’ultimo minuto di gioco.

LA  GARA La partita dello Scarnafigi è fatta di pressing alto e marcatura a uomo. La squadra di Vicentini si porta in vantaggio per 2-0, all’intervallo il risultato è 4-2. Il Real Boys paga la condizione fisica precaria. Da quando è salva matematicamente la squadra di Croce ha diminuito la frequenza degli allenamenti e specie negli ultimi minuti paga un po’ di stanchezza.

LA  GARA L’Emmeffe gioca meglio nel primo tempo, quando si rende più volte pericolosa dalle parti di Grassi. Il portiere dello Sportiamo si rende protagonista di una serie di parate decisive, anche dopo l’intervallo. Nella ripresa i padroni di casa provano a vincere, schierano il portiere di movimento ma scoprono il fianco agli avversari, che sono bravi ad approfittarne.

LA  GARA Vittoria convincente per l’Asa di Pippo Cedro, che dopo aver centrato gli obiettivi stagionali si concede una gara giocata a mente sgombra. Per quasi tutta la partita i padroni di casa giocano con il portiere di movimento. E’ però Andrea Parisi il protagonista, con la sua tripletta che gli consente di vincere la classifica marcatori del girone.

33 RETI: Parisi (Asa), Delija (Time Warp) 23 RETI: Sichera (Time Warp) 18 RETI: Calgaro (Santa Rita), Volpe (Pasta) 15 RETI: Morelli C. (Sportiamo) 14 RETI: Baglio (Villasport) 13 RETI: Ferrante (Time Warp)


10

numero  22  -  01/04/2014

PUBBLICITA’


PUBBLICITA’

11

numero  22  -  01/04/2014


SPECIALE SPORTIAMO

12

numero  22  -  01/04/2014

       

          

   

 

 

 

!"#$%!"

     

                                

&)"*++,"-++ &)"*++,"-++ .//.  .//.   0++0++1  0++0++1

 &%/&  &%/& )"*++,"-++ )"*++,"-++

, 0++#0++ , 0++#0++ 2  , 0++00++3 2  , 0++00++3 %/

., 0+++0++" %/

., 0+++0++" %/

.,  0+++0++" /, "--1"--/, "--1"--4 , "--5"--1 4 , "--5"--1



STRUMENTI PER IL CONTROLLO QUALITA’

e vicino  a  t

instruments

ARREDI TECNICI

via vinovo 30c - 10127 TORINO | tel. 011 63 13 733 fax. 011 66 70 936 | email. info@asinstruments.it


JUNIORES

13

CAMPIONATO

LIB.ASTENSE

CLD

7 6 1        Pasquale 2        Cappellino 3        Ingui 4        ATZENI 5        SINANI 6        GRAZIANO  L. 7        Giovanna 9        Graziano  F. 10    CALVO 11    Mullaj 12    BOUANANI

1          CAFAGNA   2          Micelli 4          FALCONI 5          Silvestri 6          Saldì 8          SOLAVAGIONE 9          Cerato 10      LISA 11      VALENTI

ALL. FORMIGLIO ALL. GOMES Reti: 6’, 16’ st Lisa (C), 10’ Atzeni (A), 16’, 7’ st e 21’ st Falconi (C), 22’ Solavagione (A), 24’, 22’ st e 28’ st Graziano (A), 28’ Mullaj (A), 6’ st Ingui (A), 9’ st Giovanna (A) Arbitro / Cipriano di Casale

IL  MEGLIO L’atteggiamento della Cld, abile a cancellare il gap sulla carta d’identità

IL  PEGGIO La prima frazione dell’Astense: poco futsal e molta confusione

I BASSOTTI B I BASSOTTI

8

9

MARGIOTTA LIBERATO ESPOSITO F. TAVERNITI MICCICHE’ Canato Rebecchi Sanfilippo Sano’ Martucci

BISCEGLIA ESPOSITO S. ROELLA PIERRO BATTISTON Milani Ferrino Stievano Giacometto Olivieri

ALL. SARDI

ALL. OLIVIERI D.

L’Astense si impone nel finale, ma la CLD non demerita

Splende Graziano Walter  Citro                     Antignano  (AT)

’amarezza di un’intera sta-­ gione può essere mitigata solo in parte da una vittoria di prestigio come quella contro la Cld. L’Astense rimane fuori dai playoff e Roberto Formiglio non dimentica affatto dove so-­ no stati persi quei punti neces-­ sari per proseguire il cammino in questa stagione: «Le sconfitte contro il Top Five e L84 le ab-­ biamo pagate a carissimo prez-­ zo. Peccato ma tutto questo ci deve servire per il futuro». Chi invece può ancora ritagliarsi qualche soddisfazione è senza dubbio Mauro Piras. La sua Cld andrà probabilmente (basterà vincere ancora una partita, per-­ ché è favorevole lo scontro di-­ retto con il Top Five) ai playoff e nonostante ad Antignano schierasse una distinta per la maggior parte composta da al-­ lievi, ha dato dimostrazione di come il settore giovanile dei gialloneri sia in salute. «Non meritavamo questa sconfitta – afferma l’allenatore torinese – ma non abbiamo sfoderato una prestazione convincente soprat-­

L

L 84

1

ABDULLAJ GIACHETTO GUGLIERMETTI ASSABIL SINATO FANCELLO LOCHIATTO ERRMAIDI PALMIERI FILOSSO Vaiano Modolo Lionello Scaraffia Difesca Scarlata Adam Cibrario

ALL. CANAVESE

4

4  

CARESANA S. CAGLIERO GIACOMELLI RACCA PONTE Caresana  R. Cojocaru Traina Banche Girard Ruo

ALL. FEDERICI

CANOBBIO BENTAMY BERTOLO CASILLO LA ROSA Varagone Pane Salvador

ALL. FRECCIA

Reti: 5 Palmieri (L), 2 Lochiatto (L), Sinato (L), Filosso (C)

Reti: 2 Giacomelli (F), Traina (F), Cagliero (F), 2 Bertolo (B), La Rosa (B), Pane (B)

Arbitro / Strippoli di Ivrea

Arbitro / Barretta Perrotta di Pinerolo

Arbitro / Siviero di Collegno

Ammoniti / Scaraffia (C)

Ammonito / Casillo (B), Bentamy (B)

LA  GARA

LA  GARA Con Difesca e Adam in panchina solo per far numero e con Abdullaj portiere improvvisato, ma grande protagonista, nessuno si sarebbe mai potuto immaginare un tale trionfo della L84. Grande merito ai (pochi) ragazzi di Barbieri e De Felice e alle cinque reti di uno scintillante Palmieri. Il Castellamonte? Francamente, non pervenuto dalle parti di Volpiano.

LA  GARA Finisce in parità tra Fiano e Borgonuovo. Pareggio sostanzialmente giusto tra due squadre che occupano rispettivamente l’ultimo e il penultimo posto della classifica. Il Fiano, nonostante una prova più che positiva, deve rimandare ancora una volta l’appuntamento con i tre punti che mancano ormai dal Febbraio scorso (10-6 contro l’Avis Isola).

CLASSIFICA VENTESIMA GIORNATA Top Five-Aosta Avis Isola-Asti L84-Castellamonte Lib.Astense-CLD I Bassotti B-I Bassotti Fiano Plus-Borgonuovo PT G V AOSTA 54 19 18 ASTI 46 18 15 I BASSOTTI 39 18 13 CLD 34 18 11 TOP FIVE 31 18 10 LIB.ASTENSE 28 18 9 CASTELLAMONTE 20 18 6 L84 19 18 6 BORGONUOVO 8 19 2 AVIS ISOLA 8 18 2 FIANO PLUS 7 18 2 N.B.: I Bassotti B fuori classifica

N 0 1 0 1 1 1 2 1 2 2 1

1-4 3-5 8-1 7-6 8-9 4-4 P F S 1 129 33 2 83 33 5 113 53 6 90 66 7 85 83 8 91 78 10 56 87 11 65 104 15 68 140 14 71 115 15 63 122

PROSSIMO TURNO (05/04) Aosta-I Bassotti B Asti-Lib.Astense Borgonuovo-Top Five Castellamonte-CLD I Bassotti-Avis Isola L84-Fiano Plus

MARCATORI 40 RETI: Cerbone (Top Five) 33 RETI: Giacometto (I Bassotti) 27 RETI: Saltarel (Avis Isola) 23 RETI: Esposito F. (I Bassotti) 21 RETI: Solavagione (CLD), Palmieri (L84)

20 RETI: Tessitore (Avis Isola), Atzeni (Lib.Astense), Paschoal (Aosta)

18 RETI: Orsini (L84) LISA / Doppietta per l’allievo carmagnolese

CASTELLAMONTE FIANOPLUS BORGONUOVO AVIS ISOLA

8

ALL. DE FELICE

tutto sotto l’aspetto dell’intensi-­ tà e dell’attenzione». Eppure quando gli ospiti fanno circola-­ re la sfera a dovere, l’Astense fatica a contenere la fase offen-­ siva di Lisa e compagni. Il nu-­ mero dieci di Piras inizia la sua prestazione superlativa con un destro che toglie le ragnatele dall’incrocio. La bravura di Bouanani è inerme davanti a tutto ciò, così come al diagonale micidiale di Falconi. L’Astense ha il demerito di non giocare al futsal per buona parte della pri-­ ma frazione, ma rimane a galla nel punteggio grazie ad azioni individuali: Atzeni si mette in proprio per firmare il tabellino dei marcatori e fungere da uo-­ mo assist. I padroni di casa escono alla distanza, anche per-­ ché la Cld si vede ad intermit-­ tenza soprattutto nella ripresa. Nel festival delle reti, i giallone-­ ri mollano la presa solo nel fina-­ le, con Graziano abile interprete in fase realizzativa. Sarà la sua doppietta negli ultimi otto mi-­ nuti della ripresa, ad essere de-­ cisiva per la conquista dell’inte-­ ra posta in palio. Tre punti che, in fondo, serviranno soltanto ai fini statistici.

Reti: 2 Canato (Bb), 2 Esposito F. (Bb), Rebecchi (Bb), Liberato (Bb), Sanfilippo (Bb), Martucci (Bb), 2 Pierro (Ba), 2 Giacometto (Ba), Roella (Ba), Milani (Ba), Olivieri (Ba), Stievano (Ba)

Partita scoppiettante, la sfida in famiglia in quel di Druento. Alla fine la spunta la squadra A de I Bassotti, ma la seconda formazione ha condotto le danze per cinquanta minuti buoni prima di dover soccombere più che altro sul piano atletico. Protagonisti realizzativi Canato e Fabio Esposito da un lato, Pierro e Giacometto (33 totali in stagione) dall’altro.

numero  22-  01/04/2014

ASTI

TOP FIVE

AOSTA

5  

1

4

SUSANNA PISTILLO PERNICE MANTINO CERBONE De  Blasio Gerbino Bevilacqua Faber Caternuolo Tranquillo Mirsaola

LUBERTO TRAGLIA BIROCHI PASCHOAL IURMANO’ F. Carrozzino Garau Carvelli Charrier Pellegrino

3 FASONE GIANOTTI E. SALTAREL BARROCU MENEGHIN Gianotti  M. De  Marco Tessitore Natale Pappano

COLTELLA STEFANATO LOVISOLO COSTA CARDELLO Karaja Troia Monda Curallo Di  Blasio Squillari Tedesco

ALL. PREGNO

ALL. PENNA

Reti: 2 Saltarel (Av), Tessitore (Av), 2 Lovisolo (As), Costa (As), DI Blasio (As), Curallo (As) Arbitro / Mercurio di Torino

LA  GARA Derby astigiano più combattuto del previsto, con la nobile Asti a soffrire sul 4-3 fino a pochi secondi dal termine, prima di chiudere il discorso. Grande merito ai ragazzi dell’Avis Isola, capace di chiudere sul 2-2 la prima frazione e mettere un po’ di sale sulla coda di Gabriele Penna, ormai sicuro della seconda posizione nella griglia playoff.

ALL. LIANTI

ALL. DE LIMA

Reti: Cerbone (T), 2 Paschoal (A), Iurmanò F. (A), Traglia (A) Arbitro / Scarafia di Casale Ammonito / Cerbone (T)

LA  GARA Nessuna chanche per il Top Five contro questo Aosta. Troppa la differenza tra le due squadre e vittoria mai in discussione per il valdostani. Eppure nel primo tempo, chiuso con il minimo vantaggio Aosta, i padroni di casa ci hanno provato in più occasioni a impensierire la capolista. Nella ripresa però la squadra di De Lima ha legittimato la vittoria con una prestazione ancora una volta da grandissima squadra.


MATTIDALEAGUEARE

14

CAMPIONATO CALCIO A 5

numero  22  -  01/04/2014

Implacabile la Caffetteria Paradise

CAFF.PARADISE CALCIO5.COM

Bobbio Brasil

9 3 1        MASTRILLI 4        Folinazzo 6        Gioffrè 8        PILOT 9        ANTONACCI 11    SCINTU 23    BOBBIO

0        RINALDI 3        PEREIRA ROD. 5        HUMBERTO 6        BARBA 8        PEREIRA ROB. 10    Aguiar

Alessandro  Pambianchi                       Settimo  (TO)

ittoria pesante per la Caffetteria Paradi-­ se che contribuisce a dare forma al giro-­ ne Sao Paolo e alla sua lotta a tre per i primi due posti. Impossibile non respirare aria di Brasile, splendida terra con cui condi-­ vidiamo l’immensa passione per il calcio in tutta la sua essenza. Gli ospiti si presentano con una tenuta giallo-­blu che richiama quella indossata dalla nazionale carioca, paese dal quale proviene la maggioranza della squadra, i padroni rispondono vestendosi di un rosso-­ nero molto similare ai colori sociali della squadra che dà il nome al girone. Bobbio in sette minuti mette subito al tappeto gli avver-­ sari con ‘un destro e sinistro’ con cui vaga-­ mente richiama il celebre saggio del suo omo-­ nimo filosofo. Gli ospiti, come un pugile ca-­ dono a terra più volte ma non subiscono il K.O., si rialzano e disputano un buon secon-­ do round che, almeno ai punti, non rispecchia il parziale finale (4-­3). Un po’ di sfortuna e la poca precisione nelle conclusioni del Calcio5. com contribuiscono alla vittoria della Caffet-­ teria che si può paragonare ad Apollo Creed: veloce, tecnico, ti gira attorno e sa quando e come affondarti in un istante. Nel primo tem-­ po i gialloblù cercano invano di adattarsi agli alti ritmi avversari senza riuscirne a tenere il

V

RETI: 2’ e 7’ Bobbio, 10’, 12’, st 4’, 21’ e 29’ Antonacci, 20’ e st 14’ Folinazzo, st 5’ Humberto (c5), st 23’ Aguiar (c5), st 27’ Pereira Rod. (c5)

MIGLIORI GIOCATORI ANTONACCI HUMBERTO (in foto)

MIGLIOR PORTIERE MASTRILLI

 CRUZEIRO   RISULTATI Fc Zion-Daniele Parrucchiere Kaos-Club Borgo FutsalMania-New Team DANIELE PARR. FUTSAL MANIA CLUB BORGO KAOS NEW TEAM FC ZION

PT 9 6 6 3 0 0

G 3 2 2 3 3 3

V 3 2 2 1 0 0

N 0 0 0 0 0 0

P 0 0 0 2 3 3

F 33 28 19 17 8 11

FLUMINENSE

SAN  PAOLO   RISULTATI

RISULTATI 3-18 2-6 12-2

Caffetteria83-Merendes Caffetteria Paradise-Calcio5.com Potemkin-ShakhtarFive

S 13 5 4 20 31 43

PT SHAKHTAR F. 12 CAFF.PARADISE 7 CAFFETTERIA83 7 CALCIO5.COM 3 MERENDES 3 POTEMKIN 0

G 4 3 4 4 4 3

V 4 2 2 1 1 0

6-2 9-3 2-6 N 0 1 1 0 0 0

P 0 0 1 3 3 3

F S 26 14 21 9 20 16 21 30 8 18 8 17

Fight Club-Bfdg Dream Team-Amigos Flora-Semprelucidi

PROSSIME GARE

PROSSIME GARE

Kaos-FutsalMania New Team-FC Zion Daniele Parrucchiere-Club Borgo

Potemkin-Caffetteria83 Shakhtar Five-Caff.Paradise Calcio5.com-Merendes

Los Guachos-Fight Club Bfdg-Semprelucidi Dream Team-Flora

CLASSIFICA MIGLIOR PORTIERE Gentile  (Shakhtar  F.)  20 Stellino  (C.Borgo)   15 Bellomusto  (Flora)     12 Burbaci  (Caff.83)   11 Galante  (New  Team)   11 Centocchi  (DanieleP.)  10

GREMIO

SANTOS CLASSIFICA

CLASSIFICA 13-0 8-6 6-1

PT G V N P F S FLORA 12 4 4 0 0 27 8 DREAM TEAM 9 3 2 0 1 28 14 FIGHT CLUB 6 3 2 0 1 19 6 LOS GUACHOS 6 3 2 0 1 13 16 AMIGOS 3 4 1 0 3 18 26 SEMPRELUCIDI 0 3 0 0 3 6 17 BFDG 0 3 0 0 3 6 30

PROSSIME GARE

CLASSIFICA MIGLIOR GIOCATORE Luppino  (C.Borgo)   18 Boscia  (Shakhtar  F.)   18 Bertolini  (Kaos)   15 Rubino  (FutsalMania)  12 Dinaro  (DanielePar.)  12 Todisco  (Flora)   11

passo, nella seconda frazione riescono ad esprimersi, rendersi pericolosi e far valere la maggior fisicità a disposizione. Pereira Rod. ci mette cuore e soprattutto polmoni riuscen-­ do a salvare diverse volte il suo portiere Ri-­ naldi. Davanti, a parte qualche intuizione di Humberto che riesce sempre a creare qualche pericolo, gli altri fanno difficoltà ad avvicinar-­ si alla porta difesa dall’ottimo Mastrilli che ha il merito di non limitarsi alla sola ordinaria amministrazione. L’asse difensivo della Caf-­ fetteria è retto da Pilot, costantamente sup-­ portato da tutti i compagni, in particolare da Folinazzo nel primo tempo e da Bobbio nel secondo. Con la loro compatezza è atleticità riescono a spezzare qualsiasi ripartenza av-­ versaria senza mai concedere una momenta-­ nea superiorità numerica. Il giro palla rosso-­ nero è veloce e il livello tecnico è alzato dal dialogo tra piedi molto buoni come quelli di Scintu, Bobbio e Antonacci. Quest’ultimo in quindici minuti ipoteca la partita e il titolo di miglior giocatore fin dall’inizio, fornisce due assist a Bobbio con cui realizza un’accoppiata davvero spumeggiante e poco dopo chiude il match con due reti, che al fischio finale dive-­ ranno cinque. Bobbio è sempre presente in tutte le zone del campo, grazie alla sua visio-­ ne di gioco riesce a essere la spalla ideale per assistere al meglio l’estro di Antonacci che co-­ stringe gli avversari a speciali attenzioni e raddoppi, purtroppo per loro, inutili.

CLASSIFICA CANNONIERI Dinaro  (DanielePar.)   56   Boscia  (Shakhtar  F.)   51 Luppino  (C.Borgo)   47 Bonsanto  (Caff.83)   38 Antonacci  (Caff.Par.)   32 Clemente  (Potemkin)  30

PT TEMPOCASA 30 INTOCCABILI 25 CIACCATI M. 24 BORUSSIA S. 19 ROCCO&ROLL 11 VAICHEEVERDE11 77RE 0

G V 11 10 11 8 12 8 12 6 12 3 12 3 12 0

N 0 1 0 1 2 2 0

P F S 1 68 29 2 45 32 4 66 32 5 52 37 7 43 43 7 51 57 12 11 106

PT M7 29 GLI ALTRI 2 25 LAST MINUTE 20 SENZA SENSO 18 STUZZICONE 15 MODERNAUTO 10 7STORMS 0

G 12 11 12 12 11 12 12

V 9 8 5 6 4 3 0

N 2 1 5 0 3 1 0

P F S 1 69 28 2 65 35 2 49 34 6 52 46 4 43 36 8 41 76 12 22 86

Nel  campionato  a  7,  invece  si  passa  direttamente  ai  Quarti di Finale: M7  -  Borussia  Settimo       4-1 Gli  Altri2  -  Ciaccati  Maroso   3-0 Last  Minute  -  Intoccabili   6-5 Senza  Senso  -  Tempocasa   9-21 Semifinali M7  -  Last  Minute Gli  Altri  2  -  Tempocasa

CAFFETTERIA PARADISE / Sette punti nell prime tre partite per i rossoneri, pienamente in zona qualificazione

CALCIO5.COM/ Terza sconfitta, invece, per i gialloblù, ormai tagliati fuori dai giochi per il primato


U21 - ALLIEVI - GIOVANISSIMI

15

CAMPIONATO

numero  22  -  01/04/2014

VERSO LE FINALI / Stabiliti criteri e date per l’inizio della caccia ai titoli

I playoff solo per quattro Fabrizio  Tosatto                       alla fine arrivò il comunicato ufficiale. A meno di un mese dal termine dei campionati, so-­ no stati ufficializzati criteri e accop-­ piamenti per l’ammissione ai pla-­ yoff per il titolo regionale di Junio-­ res, Allievi e Giovanissimi. Contra-­ riamente agli spifferi trapelati nelle scorse settimane, non saranno sei le compagini ammesse alla postsea-­ son. Saranno esclusivamente le pri-­ me quattro a giocarsi il titolo, per al-­ tro con una certa concentrazione di date (vista l’incombenza del Torneo delle Regioni) e la necessità di co-­ municare le vincenti entro inzio maggio. Formula del torneo esatta-­ mente identica per tutti i campiona-­ ti: semifinali in gara secca, sul cam-­ po della migliore classificata (prima contro quarta e seconda contro ter-­ za) e finale in campo neutro, con al vaglio la possibilità di disputare tut-­ te le finali nello stesso impianto e in un’unica, fantastica giornata di grande calcio a 5. Due tempi sup-­ plementari in caso di parità ed, eventualmente, calci di rigore a de-­ cretare il successo. I primi a scende-­ re in campo per la seconda fase sa-­ ranno i più giovani. Scatteranno in-­

E

fatti venerdì 18 aprile le semifinali del torneo Giovanissimi, mentre su-­ bito dopo Pasqua, martedì 22 aprile, toccherà agli Allievi. Ne consegue che, tra venerdì 25 e domenica 27 aprile, potrebbe esserci il giorno della doppia finale. Leggermente

GIRONE UNICO

Asti  -  Sp.Rosta                          7-1 Reti:   2   Pallaro   (A),   Meyer   (A),   Massasso  (A),  Morrone  (A),  Occhiena  (A),  Ghouati  (A), Borgonuovo    -  Lib.Astense    15-6 Reti:   5   Maher   (B),   4   Alì   (B),   2   Afeltra  (B),  Gelormini  (B),  Saggin  (B),  Apostol  (B),  3  Itria  (L),  2   Torino  (L),  Younes  (L)

i suoi ragazzi verso il Torneo delle Regioni in programma dal 13 al 19 aprile. Per le compagini che non po-­ tranno prendere parte alle semifina-­ li, c’è invece l’opportunità di dispu-­ tare la Coppa Piemonte (organizza-­ ta anche per la serie D).

Asti  affonda  il Bra  di  Bertello Urlo  Silvestri ’andata dei trentaduesimi di fi-­ nale del tabellone Under 21 sorride decisamente alle nostre compagini. Nell’unico derby regio-­ nale in programma, l’Asti di Her-­ nan Patanè ha fatto un sol boccone del Bra di Marco Bertello, sconfig-­ gendolo per 10-­4 e, di fatto, assicu-­ randosi il passaggio ai sedicesimi. Sugli scudi Parauda con una tri-­ pletta, Garbin e Noto con due reti ciascuno. Doppia vittoria anche nella doppia sfida alle formazioni reggiane. La CLD si è imposta nei minuti finali per 2-­1 contro la Bi-­ Tecnology Reggiana grazie alla re-­ te di Emanuele “Silver” Silvestri su assist di Oanea. La prima rete gial-­ lonera porta invece la firma di Pip-­ po Siviero. Vittoria decisamente più netta per l’Aosta di Rodrigo Rosa, capace di espugnare il terre-­ no della Fratelli Bari per 9-­3 con poker di Luca Iurmanò e doppietta di Traglia. Gare di ritorno in pro-­ gramma mercoledì sera, mentre domenica prossima si partirà con l’andata dei Sedicesimi. Sperando nella sfida piemontese tra CLD e Asti, si profila una battaglia duris-­ sima per l’Aosta contro il Kaos, ca-­ pace di sconfiggere il Tigullio di Paolo Baffetti per 15-­5.

L

ALL BLACKS / I giovanissimi dell’Aosta in posa con le nuovissime divise fiammanti: già sicuro il posto in semifinale per i ragazzi valligiani RISULTATI E MARCATORI GIOVANISSIMI

RISULTATI E MARCATORI ALLIEVI

Bassotti  battuti     MAQUALIlCATI Magico  Maher

diverso il discorso per la Juniores, con le due semifinali in programma sabato 26 aprile. L’ultima giornata di campionato, per altro, è stata ne-­ cessariamente anticipata a venerdì 11 aprile, per consentire la partenza della spedizione di Nicola Caprio e

TRENTADUESIMI UNDER 21

CLD    -  Sportiamo            4-2 Reti:  2  Solavagione  (C),  Silvestri   (C),   Lisa   (C),   Carletto   (S),   Gerbino  (S) Aosta    -  I  Bassotti                                    7-5 Reti:  3  Charrier  (A),  2  Pellegrino   (A),   2   Ayoub   (A),   2   Sardi   (B),  2  Cazzin  (B),  Nilo  (B) e sconfitte di Libertas Asten-­ se e Sportiamo chiudono il discorso qualificazione in fa-­ vore dei I Bassotti, battuti ad Ao-­ sta, ma ormai certi di affrontare in semifinale l’Asti (con curioso antipasto la prossima settimana). Spicca la grande prestazione del Borgonuovo e, soprattutto, di Maher e Alì, capaci di andare a segno addirittura nove volte in due.

L

Tris  di  Villella Borgo  avanza Scatto  Pozzo GIRONE UNICO

Lib.Astense  -  Asti                                                1-8 Reti:   2   Ghouati   (A),   Mitic   (A),   Vitellaro  (A),  Bordone  (A),  Stefanato  (A),  Bono  (A),  Sanfilippo   (A) DB  Caselle  -  Sp.  Rosta                            3-0 Reti:  2  Pozzo,  Lotito Borgonuovo    -  I  Bassotti                  9-3 Reti:  3  Villella  (Bo),  3  Camerino   (Bo),   Gadaleta   (Bo),   Balsamo   (Bo),  Monticone  (Bo),  2  De  Viti   (Ba),  Oro  (Ba) CLD  -  Aosta                    1-4 Reti:  Maccagno  (C),  2  Veronesi   (A),  Gos  (A),  Tufano  (A) illella protagonista del sorpas-­ so Borgonuovo alla Cld. Ora i settimesi sono sicuri dei pla-­ yoff e con grandi speranze di arri-­ vare al terzo posto. Sabato prossi-­ mo, l’Aosta si giocherà le ultime carte per provare a riacciuffare l’Asti di Davì. Beffa per Sportiamo e Don Bosco Caselle costrette a re-­ stare fuori dalle fasi finali.

V

ALLIEVI

VENTESIMA GIORNATA

VENTESIMA GIORNATA Aosta-I Bassotti Asti-Sp. Rosta CLD-Sportiamo Real Frassati-Cantarana Borgonuovo-Lib.Astense Riposa: Spring Team PT ASTI 50 CLD 46 AOSTA 46 I BASSOTTI 33 LIB.ASTENSE 26 R.FRASSATI 25 SPORTIAMO 25 BORGONUOVO 23 SP. ROSTA 10 CANTARANA 5 SPRING TEAM 4

G V 18 16 18 15 18 15 18 11 18 9 19 8 19 9 18 7 18 3 18 2 18 1

7-5 7-1 4-2 9-1 15-6

N 2 1 1 0 0 1 1 2 1 0 1

GIOVANISSIMI

P F S 0 165 49 2 143 45 2 145 41 7 93 84 9 112130 10 69 81 9 74 97 9 74 84 14 64 130 16 66 150 16 44 157

CLD-Aosta DB Caselle-Sp. Rosta Lib.Astense-Asti Borgonuovo-I Bassotti Riposano: Sportiamo, Real Frassati

PT ASTI 48 AOSTA 43 BORGONUOVO 34 CLD 32 SPORTIAMO 24 DB CASELLE 23 I BASSOTTI 15 LIB.ASTENSE 11 SP.ROSTA 7 R.FRASSATI 2

G V 16 16 16 14 17 11 17 10 16 7 16 7 16 5 17 4 17 2 16 0

N 0 1 1 2 3 2 0 0 1 2

1-4 3-0 1-8 9-3

P F S 0 123 25 1 117 23 5 88 59 5 92 57 6 48 47 7 44 44 11 47 92 13 47 102 14 30 128 14 29 88

PROSSIMO TURNO (06/04)

PROSSIMO TURNO (05/04)

Cantarana-Borgonuovo I Bassotti-Asti Lib.Astense-Aosta Sp. Rosta-CLD Spring Team-R.Frassati Riposa: Sportiamo

Aosta-Asti CLD-DB Caselle I Bassotti-Lib.Astense Sportiamo-R.Frassati Riposano: Borgonuovo, Sp. Rosta

MARCATORI 50 RETI: Solavagione (CLD) 48 RETI: Itria (Lib.Astense) 45 RETI: Pellegrino (Aosta) 39 RETI: Charrier (Aosta) 35 RETI: Silvestri D. (CLD) 28 RETI: Sardi (I Bassotti) 23 RETI: Di Matteo (Asti)

MARCATORI 46 RETI: Maccagno (CLD) 39 RETI: Ghouati (Asti) 26 RETI: Rizzo (Lib.Astense) 23 RETI: La Mendola (CLD) 21 RETI: Villella L. (Borgonuovo) 20 RETI : Mocanu (Aosta) 19 RETI: Curallo, Sanfilippo (Asti)


16

numero  22  -  01/04/2014

PUBBLICITA’


N° 22 TiroLibero - 01.04.2014  

"Il calcio a 5 a casa tua"

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you