TbyND 124

Page 1

n.124 -

SINCE 1999

GUIDA AL TEMPO LIBERO & BENESSERE - INSUBRIA

F.C. Paradiso

1917

La magnifica storia dell’FC Paradiso Un’estate di musica Voglia di piscine

by

Night & Day


Ogni venerdi e sabato aperti fino alle 23.00

In vetta anche la sera Con l’allungarsi delle giornate e con l’arrivo della stagione calda si potrà salire in vetta al Monte San Salvatore anche la sera. Ttutti i venerdì e sabato gli ospiti potranno approfittare della conveniente tariffa per la funicolare di soli CHF 9.- per chi cena al Ristorante Vetta (prenotazioni al numero tel. +41 91 993 26 70). Da venerdì 8 luglio e fino a sabato 27 agosto la struttura rimarrà poi regolarmente in esercizio tutti i giorni dalle 9.00 sino alle 23.00. Il Team San Salvatore vi aspetta per trascorrere una serata unica, in una cornice mozzafiato all’insegna della buona cucina

con sevizio al tavolo. A presto in vetta! www.montesansalvatore.ch


EDITORIALE

tinotte.ch

Una nuova energia nuovo in noi, a fare di più per e con la nostra energia vitale.

Gentili Lettrici, Cari Lettori, il Ticino sportivo ha appena vissuto epici momenti grazie al trionfo del Lugano Calcio in Coppa Svizzera. Ma ogni anno, in qualche sport, il Ticino primeggia. In queste righe mi piace anche ricordare la doppietta della giovane squadre under 18 del Lugano Basket. Abbiamo omaggiato il Lugano con un servizio e l’immancabile intervista all’allenatore dell’anno: Mattia Croci Torti. Ma la copertina, comunque vada la finale la dedichiamo al Paradiso Calcio che in pochi anni ha scalato varie montagne del calcio regionale. Una storia da sogno anzi da Paradiso! Ci stiamo lasciando alle spalle una primavera anomala il cui clima ha poco da invidiare a quello delle scorse estati. E infatti molti di noi hanno approfittato delle torride temperature per un assaggio delle vacanze trascorrendo qualche fine settimana al mare o in montagna. Sembra che nel mondo circoli un’energia tutt’altro che rassicurante che si concentra nella parola “crisi”, anche se a volte è solo un’ipotesi, ma che comunque è più volte ripetuta. Per affrontarla siamo indotti a cambiare qualcosa nella nostra vita, almeno in quel che possiamo fare.

Per la nostra redazione quest’ultima si traduce nell’andare avanti con ottimismo (nonostante la crisi della carta stampata e gli aumenti di prezzo della carta) e ad arricchire con nuovi progetti la nostra offerta. Da oggi ci diamo allora un tocco più introspettivo e aggiungiamo la rubrica “Benessere dell’anima” che è curata da Leila Cremona. Tale rubrica si collega direttamente, perché complementare, a quelle dedicate al benessere del nostro corpo (palato compreso) e della nostra mente. Da oggi abbiamo una visione più olistica dell’essere umano. Mettere la lente sul benessere è lo scopo di ognuno di noi, ed è anche quello della nostra rivista che per questo propone molti appuntamenti, manifestazioni e attività ad esso dedicate. Semplicemente perché l’energia che tutti noi sprigioniamo è anche la vita del nostro Cantone. Per questo motivo dedichiamo l’ultima (e prestigiosa) pagina di copertina a “Lucio” Fadani, che compirà i suoi 60 anni lunedì 13 giugno e che ha deciso di trasformare la sua festa di compleanno in un evento benefico. Il simpatico oste, da 22 anni imprenditore di successo nella gestione del Ristorante Pestalozzi, grazie alla sua energia e piacevole ironia... ha voluto anche concretamente fare quello che molti fanno solo con le parole. Buona lettura!

Tutto quello che sta accadendo all’esterno di noi, dei nostri confini fisici e geografici, del nostro ambiente, del nostro continente, sicuramente ci inquieta, ma dev’essere anche da stimolo per portare qualcosa di

David Camponovo Dir. Resp. e giornalista RP

IMPRESSUM

n. 124 giugno-luglio 2022 Editore. A.R.T. Promotion SAGL

Amministrazione & redazione Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano Info-line Telefax E-mail Internet

+41 91 605 73 00 +41 91 605 73 04 info@tinotte.ch www.tinotte.ch

Direttore responsabile David Camponovo +41 76 328 60 90

SINCE 1999

GUIDA AL TEMPO LIBERO & BENESSERE - INSUBRIA

by Night&Day Impaginazione e grafica A.R.T. Promotion SAGL Immagimedia grafica@tinotte.ch Fotografia CD-Media SAGL Ti Press Fotogarbani

Salvatore Guarino (P), in azione durante il match promozione tra FC Paradiso e FC Vevey.

Tipografia

david@tinotte.ch

www.fontana.ch Ticino by Night&Day

La prima partita di andata a Baden si è chiusa con la vittoria dei padroni di casa per 3-1... al Paradiso il compito di ribaltare nuovamente il risultato. © Ti Press Agenzia Fotografica

Hanno collaborato

Avv. Stefano Camponovo, Doriano Baserga, Americo Bottani, Campus, Renato Carettoni, Sergio Cavadini, Leila Cremona, Silvio Di Giulio, Miri, Marco Paltenghi, Marco Papagna, Stefano Pedrazzetti, Paolo Pellegrini, Pier Paolo Pedrini, Alberto Polli, Tiziana Righi, Charlotte Saccomanno, A.S., Roberto Stefanizzi e Drinjak Stipo. Ringraziamenti speciali: Antonio Caggiano e Brenno Brugnoli

RIVISTA APOLITICA E ACONFESSIONALE

© - Articoli e foto contenuti in questa rivista sono soggetti a copyright. Ogni riproduzione anche solo parziale deve essere esplicitamente autorizzata dall’editore.

3


SOMMARIO GUIDA AL TEMPO LIBERO & BENESSERE - INSUBRIA

SINCE 1999

4

by Night&Day

EDITORIALE & IMPRESSUM

3

n.124 - tinotte.ch

BLENIO E DINTORNI Manifestazioni estate

GASTRONOMIA______________________ In vetta anche la sera San Salvatore

Il mitico Grotto Torcett con le sue classiche specialità

2

8

ANGOLI DEL TICINO____________________ I fortini della fame di Camorino

12

11

AGENDE

Intervista a “Mamo” del Grotto San Martino, Mendrisio

34

Agende Eventi/Musica

14

Calendario tornei scacchi 2022

48

CONCORSO FRIZZANTE Concorso camerieri +Frizzanti

25

zzanti

i

i Fri

“60 anni passano così in fretta”

64

MUSICA___________________________ Intervista alla DJ Rebeka Avain

26

Leo Leoni: grandi emozioni per un grande personaggio

28

Vallemaggia Magicblues

32

PISCINE & LIDI_____________________ Piscine e lidi in Ticino

6


tinotte.ch

SPORT

BENESSERE E FASHION____________________

Capitan Arcobello e il Sette bello... di stranieri

36

A tu per tu con Fabio Baudino: Una vita ricca di passioni

38

Stagione deludente con qualche eccezione, come NBA e i giovani del Lugano

40

FC Lugano & Crus: Campioni si diventa

41

La Coppa Svizzera del Crus ticinese

42

I favolosi anni’50

50

Hai problemi di allergie?

51

E-cigarettes: una modifica legislativa che colma una lacuna importante

52

Il bosco ci ricarica

53

COMUNICARE L’eufemismo. Una risorsa socialmente necessaria

LIBRI_______________________________ I Libri in vetrina Ticino by Night&Day

F.C. Paradiso

Intervista ad Antonio Caggiano, Presidente FC Paradiso 44 Sperare in un sogno?

45

54

55

TECNOLOGIA_________________________ Lo Smart Working o lavoro agile

56

1917

Grande successo per la 2° tappa del VII Grand Prix U16 - VI Trofeo EspoTicino 46 Grand Prix U16 – 3° tappa II Trofeo Osteria Amici

47

TRA LE PIEGHE DELLA LEGGE_________ “Mi metto per conto mio: si ma come?”

57

Info by Night&Day

61

BEL PAESE_________ Paperopolis

62

Hotel Losanna, Milano Marittima

63

5


6

PISCINE & LIDI

Piscine e lidi in Ticino MENDRISIOTTO Piscina Comunale di Chiasso Via Francesco Rusca, 6833 Vacallo Tel. +41 58 122 49 00 www.chiasso.ch Piscina Comunale di Mendrisio Zona San Martino, 6850 Mendrisio Tel. +41 058 688 36 10 www.mendrisio.ch Lido Comunale di Riva San Vitale Via al Lido, 6826 Riva San Vitale Tel. +41 91 648 15 53 www.rivasanvitale.ch Lido Comunale di Maroggia Via al Lido 16, 6817 Maroggia Tel +41 91 649 96 68 www.maroggia.ch Lido Comunale di Melano Via Santa Lucia 1, 6818 Melano Tel. +41 91 648 10 91 www.melano.ch LUGANESE Arena Sportiva – Piscina Via Punta Arenas 2 6954 Sala Capriasca Tel. +41 91 943 36 36 www.arenasportiva.ch

Lido pubblico Caslano Piazza Lago 52, 6987 Caslano Tel. +41 91 606 25 25 www.lidodicaslano.ch Lido Comunale di Lugano Via Lido, 6900 Lugano Tel. +41 58 866 68 80 www.lugano.ch Lido Riva Caccia Riva Antonio Caccia, 6900 Lugano Tel. +41 58 866 69 11 www.lugano.ch Lido San Domenico Sentiero di Gandria 12 6976 Castagnola Tel. +41 58 866 69 14 www.lugano.ch Bar Lido Bissone Corso Italia, 6816 Bissone Tel. +41 91 822 80 92 bissone.ch/lido-comunale Centro sportivo Val Gersa Via Centro Sportivo 1, 6942 Savosa Tel. +41 91 966 53 41 www.valgersa.ch Lido Comunale Conca d’Oro Riva Paradiso 9, 6900 Paradiso Tel. +41 91 993 07 95 www.paradiso.ch

Cadro Panoramica SA Via Dassone 4, 6965 Cadro Tel. +41 91 936 07 07 www.cadro-panoramica.ch

Piscina Comunale di Carona Via Santa Marta 6, 6914 Carona Tel. +41 58 866 68 70 www.lugano.ch

Lido Golfo del Sole Agno Via Rivera 8, 6982 Agno Tel. +41 79 301 37 77 www.lidodiagno.ch

Splash & Spa Tamaro SA Via Campagnole 1 6802 Rivera-Monteceneri Tel. +41 91 936 22 22 www.splashespa.ch

BELLINZONESE Centro Sportivo di Bellinzona Via Brunari 2b, 6501 Bellinzona Tel. +41 58 203 17 10 www.sport.bellinzona.ch Camping Isola Via al Gaggioletto 3, 6515 Gudo Tel. +41 91 859 32 44 www.camping-isola.ch LOCARNESE Lido Locarno Via Gioachino Respini 1 6600 Locarno Tel. +41 91 759 90 00 www.lidolocarno.ch Lido di Ascona Via Lido 81​, 6612 Ascona Tel. +41 91 780 55 70 Lido Comunale di Tenero Via della Roggia 11 6598 Tenero-Contra Tel. +41 91 220 21 31 www.lido.tenero.ch Lido Beach di Brissago Via Valmara 1, 6614 Brissago Tel. +41 91 780 92 34 www.lidobrissago.ch


tinotte.ch

7


8

BLENIO E DINTORNI

Manifestazioni estate

www.bellinzonaevalli.ch

Sa 11.06 Le perle della Valle Malvaglia Un tuffo nel passato: facciamo il pieno di storia e cultura! Escursione accompagnata organizzata da Ticino Sentieri (Livello T2). Diga Val Malvaglia - Anzano - Ghiéi Caissighera - Garmagnùnach - Ciavasch Garéi - Schi - Diga Val Malvaglia. Accompagnatrice: Andrea Geninasca Hess. Info e iscrizioni: www.ticinosentieri.ch Valle di Blenio Do 12.06 La natura della Val di Campo Ammirando la ricca flora e gli stupendi paesaggi dell’alta Valle di Blenio. Escursione accompagnata organizzata da Ticino Sentieri (Livello T2). Campo Blenio - Orsàira - Ronch da Guald - Capanna Bovarina - Predasca - Risareta - Campo Blenio. Accompagnatrice: Carlotta Giacometti. Valle di Blenio www.ticinosentieri.ch

Do 12.06 dalle 12.00 Grigliata Grigliata e pomeriggio ricreativo organizzati dal Gruppo ATTE Blenio-Riviera Osteria Rubino - Acquarossa

Consigliamo la Fondue

Gio 16.06 Mini Adula 4 giorni in montagna per bambini dagli 8 ai 12 anni, organizzato da UTOE Bellinzona. Organizzatori: Giuditta Azzini e Simone Rizzi. Info e iscrizioni: Tel. +41 79 374 79 28, +41 79 432 70 88 - Adula www.utoe.ch Sa 18.06 - ore 16.00 Maestro Martino. Principe dei Cuochi Vernissage della mostra “Maestro Martino. Principe dei cuochi” con ospite d’onore il collezionista di antichi ricettari Anton Mosimann. www.maestro-martino.ch; Lottigna - Museo Valle di Blenio www.museovallediblenio.ch

www.caseificiotoira.ch

Do 12 - Do 19 - Do 26.06 - 14.00-17.00 Disegno all’aria aperta Percorso Storico Artistico La Fondazione Titta Ratti organizza con corso di disegno all’esterno di tre domeniche dove ci si concentrerà su alcuni periodi storico-artistici (romanico, barocco, roccocò) confrontandoci con monumenti situati nel territorio bleniese. Con il supporto del professore Giulio Foletti, storico dell’arte e l’artista illustratore Gabriele Genini si approfondiranno questi temi sia in forma didattica-teorica che nella pratica del disegno dal vero. Valle di Blenio www.tittaratti.ch

Sa 25 - Do 26.06 Leontica in festa SA: processione serale con la milizia storica, ore 16.30 adunata della milizia e saluto alla bandiera, ore 17.00 Santa Messa, aperitivo e grigliata e festa con i Bandalarga Dance Band. DO: Festa Patronale di


tinotte.ch

S. Giovanni Battista, commemorazione 50 anni banderia e 210 anni della milizia. Ore 8.30 diana con i tamburini, ore 9.15 adunata della milizia, ore 10.00 Santa Messa Solenne con il coro Regina Pacis di Caslano, Gruppo Artiglieri di Brissago,

accoglienza del Consigliere di Stato On. Christian Vitta, inaugurazione “Il Larice” e mostra Radiss di Delio Beretta, Corpo Musicale Olivonese, i risotti in piazza e pomeriggio ricreativo con D-Jerry. Leontica www.leontica.ch Sa 25.06 Escursione al Matro Escursione organizzata dalla SAT Lucomagno. Responsabile: Kathia Cerboni. Info e iscrizioni: katmadonna@hotmail. it Matro www.satlucomagno.ch

Do 03.07 Festa soci SAT Lucomagno Festa in onore dei soci della SAT Lucomagno - Capanna Scaletta www.satlucomagno.ch Do 10.07 Attraversata Campra - Gorda - Cancorì Organizzata all’UTOE Pizzo Molare. Responsabile: Gilberto Beretta. Campra - Gorda - Cancorì www.utoepizzomolare.ch

9


10

BLENIO E DINTORNI - continua da pag. 9 -

Do 10.07 Le torbiere del Lucomagno luoghi ricchi di vita Ambienti acquatici protetti a livello nazionale e ricchi di biodiversità. Escursione accompagnata organizzata da Ticino Sentieri (Livello T2). Acquacalda - Pian Segno - Brönich - Frodalera - Stèbia Vècc - Lareccio - Stabbio Nuovo - Campo Solario - Pini - Acquacalda. Accompagnatrice: Carlotta Giacometti. Info e iscrizioni: www.ticinosentieri.ch Valle di Blenio Gio 14.07 Gita per ragazzi Gita per ragazzi dagli 8 ai 10 anni organizzata dalla SAT Lucomagno. Responsabile: Kathia Cerboni. Info e iscrizioni: katmadonna@hotmail.it Acquacalda - Santei drèqua www.satlucomagno.ch Sa 23.07 Gita al Cassinello Organizzata dalla SAT Lucomagno. Re-

sponsabile: Loris Carpineti. Info/iscrizioni: loris.carpine6@bluewin.ch Cassinello www.satlucomagno.ch Sa 23.07 Inaugurazione sentiero Salamandra Vagabonda e festa di San Giacomo Festa di San Giacomo e inaugurazione del sentiero della Salamandra Vagabonda con Santa Messa alle ore 10.15 a Selvapiana e a seguire pranzo e visita guidata del senterio tematico. In caso di cattivo tempo la festa sarà spostata a Ludiano al capannone dell’Area Svago. Selvapiana www.ludianoinfesta.ch Do 24.07 ESCURSIONE ACCOMPAGNATA Una meraviglia della natura in compagnia degli Amici della Montagna di Brissago. Responsabile: Heidi Ghisla. Info e iscrizioni: 076 447 68 00 Gana Negra - Bovarina - Olivone

Do 31.07 CRONOMETRO DEL NARA 25ma edizione della Cronometro del Nara. Per la prima volta, il tracciato partirà da Prugiasco, subito in salita, passando davanti alla Chiesa di Negrentino, per poi spingersi fin sui monti di Prugiasco, ad Addì, superando 5.8 km e 960 m di dislivello. Oltre alla gara di corsa, potranno essere praticate le discipline di walking e nordic-walking non competitive. Nara www.sciclubnegrentino.ch Gli eventi sono soggetti a modifiche o annullamenti consultare il sito www.bellinzonaevalli.ch/it/discover/ events.html

Bellinzona e Valli Turismo InfoPoint Valle di Blenio blenio@bellinzonaevalli.ch Tel. +41 91 872 14 87 www.bellinzonaevalli.ch


tinotte.ch

Il mitico Grotto Torcett con le sue classiche specialità

Reno in compagnia dell’artista Ivo Soldini - © D.C.

Reno davanti al suo romantico camino - © D.C.

Grotto Torcett Via Monte Tabor 11, CH-6512 Giubiasco-Pedevilla Tel. +41 91 857 37 57 - grottotorcett@hotmail.com igrot.ch/sopraceneri/sopraceneri/grotto-torcett f Grotto-Torcett Lunedì - sabato 11.30-14.30 e 18.00-23.00 Domenica e festivi 11.30-15.30 e 18.00-22.00

11


12

ANGOLI DEL TICINO

Una storia dai paesaggi in cui siamo cresciuti

I fortini della fame Foto © Hotel La Tureta

Sono le sei e mezza e sono tra i primi clienti che si accomodano per la colazione. Tra il rumore di tazzine che si scontrano e qualche chiacchiera indefinita, comincio ad inalare il profumo di caffè che aleggia nel locale. Mi accomodo ad un tavolo sulla terrazza e subito giunge una ragazza che con un gran sorriso mi chiede cosa desidero da bere. Sorseggiando il mio cappuccino, osservo intorno a me qualche cliente ritardatario che frettolosamente si dirige in ufficio, mentre qualche turista si gusta in tutta calma la sua colazione. Indosso le mie scarpe da montagna e, inforcati i bastoni, mi dirigo verso il ponte vecchio di Giubiasco. Qualche scalino e qualche curva più tardi, ecco sorgere in lontananza il primo fortino della fame. Malgrado la sua dimensione pare imponente lì sulla collina circondato da vigneti, e sembra veramente sorvegliare tutta la zona. Nonostante la struttura sia un po’ cupa e ricordi sicuramente un periodo molto turbolento per la nostra regione, ecco che dalle varie fessure entra quella luce e quel calore che oggigiorno hanno restituito un grande valore a queste costruzioni. La loro nuova vita come spazi espositivi permette, a chi, come me, spinto da una curiosità verso tutto ciò che ha coinvolto i luoghi che ci hanno cresciuti, di conoscere tramite una semplice passeggiata una storia che ci sembra ormai così lontana, ma che in realtà è proprio dietro l’angolo di casa nostra.”

I Fortini della fame di Camorino Il viaggiatore attento che si trovasse a passare per Camorino o per Sementina, noterà alcune singolari costruzioni cilindriche. Sono i “Fortini della fame”, un insieme di costruzioni che si inserisce nella storia dell’Ottocento europeo. Nel 1848 l’Europa fu attraversata da un’ondata di rivoluzioni, animate da un insieme di aspirazioni liberali democratiche, antifeudali e sociali e alimentate da crisi economiche, carestie e aspirazioni nazionali. La Francia, gli stati germanici e quelli italiani, l’Austria e l’Ungheria sono percorsi da un nuovo fermento popolare teso ad abbattere i vecchi regimi degli Asburgo, degli Orléans, dei vecchi governi autoritari che, dopo la sconfitta di Napoleone, il Congresso di Vienna aveva rimesso sul trono. Nella primavera di quell’anno anche Milano insorge e costringe gli occupanti austriaci alla fuga. Sono le Cinque giornate di Milano.

Questo risveglio dei popoli sarà di breve durata. Presto le forze reazionarie riusciranno a riorganizzarsi e a reprimere i moti liberali. La Svizzera si trova così come un’isola repubblicana e democratica, attorniata da un’Europa monarchica e antiliberale. Essa offre rifugio per una quantità di profughi politici e di cospiratori e diventa oggetto di pressioni e minacce da parte degli stati confinanti e in particolare dell’Austria, presenza ingombrante e ostile lungo la frontiera meridionale. I Fortini furono costruiti nel 1853 con un doppio intento: essere parte di un sistema difensivo contro eventuali attacchi austriaci ma anche dare impiego ai numerosi profughi ticinesi espulsi, per ordine del maresciallo Radetzky, dalla Lombardia. La costruzione dei fortini ha infatti dato lavoro a circa 500 persone per un paio di anni, diventando così un’importante fonte occupazionale e di guadagno per la regione. Per info - www.fortini-camorino.com


tinotte.ch

Grazie ai nostri lettori da questo numero inizia la nuova rubrica, Angoli del Ticino. Partendo da una foto, racconteremo/racconterete una storia legata al nostro territorio. Vuoi partecipare? Scrivi a redazione@tinotte.ch o tel. +41 605 73 00

13


14

AGENDA EVENTI / MUSICA Do 12.06 - 11-00-17-00

Me 15.06

SCOLLINANDO in 11 Comuni

SESSANTESIMI | PAUL NICOL

www.scollinando.ch vedi pag. 15

Canvetto Luganese, Lugano

Do 12.06

Gi 16.06 - dalle 20:30

MODENA CITY RAMBLES & VAD VUC

L’OPERA MONUMENTO DI BACH CON I BAROCCHISTI

Festival Park Bellinzona, ex Campo Militare

NOTRE DAME DE PARIS

musical - Lugano, LAC

DUO TENAGLIA-LISCHI

LAC - Sala Teatro, Lugano

Gio 16 e Sa 18.06

TOUR DE SUISSE PARTENZE TAPPA

Verbano Musica Estate Locarno, Chiesa nuova

Ambrì

Me 15 - Do 19.06

DA WEREFKIN A MIRÓ E DA WARHOL A PALADINO

CASLANO BLUES NIGHTS

Caslano, Paese

Me 15.06

FESTIVAL PARK

Gio 16.06

Fondazione Braglia, Lugano

Gio 16 - Sa 18.06

OPENAIR M.TE CARASSO

Cristina d’Avena & Gem Boy, Nik Evans Bellinzona, ex Campo Militare

Monte Carasso, Antico Convento

MARINA JAHN

Ve 17 - Sa 18.06

Matinée organistica Locarno, Collegiata

I BAROCCHISTI

Lugano, Palazzo dei Congressi

CIVICA FILARMONICA DI LUGANO

Lugano, Piazza della Riforma

Me 15.06. - 10:00 - 13:00

ESCURSIONE GUIDATA LUGANO

Monte San Salvatore Info Point Lugano Region, Lugano

Me 15.06 - tutto il giorrno

STRA-ORDINARIO

Museo delle dogane svizzero, Lugano

FESTATE

Chiasso, Piazza

VICANTA

I Cantori delle Cime Lugano-Viganello, Campus SUPSI Ve 17.06

CONNECTION FESTIVAL

Con Rhove, Shiva e Paki Locarno, Piazza Grande

Ve 17.06, Ma 21.06 - 07:30 - 14:30

MERCATO DEGLI ALIMENTARI E DEI FIORI

Via Carducci, Piazza San Rocco, Via Canova, Lugano

Ve 17, Ve 24-Do 26.06 - dalle 20:00

CULT AMÉLIE PREGASSONA

Festival estivo di cultura creativa e urbana Parco Giochi Pregassona, Lugano

Ve 17.06. dalle 20:30

I VESTITI NUOVI DEL PRINCIPE AMLETO

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Sa 18.06

TI-GRI BRASS BAND

Ambrì , Gottardo Arena

BLANCO

- Connection Festival Locarno, Piazza Grande

AURIGA TEATRO E ORCHESTRA MUSICARTE

Montagnola, Scuole Ceresio Estate

FABIUS CONSTABLE E CELTIC HARP ORCHESTRA

Vacallo, Chiesa Santa Croce

Sa 18.06 - 08:00 - 17:00

MERCATO DELL’ANTIQUARIATO E ARTIGIANATO

Via Canova, Via Vegezzi, Pza S.Rocco, Lugano

Sa 18.08 - dalle 11:30

PRANZO E TOMBOLA

Casa Andreina, Lugano

Do 19.06, 03.07,17.0, 24.0 - 09:30-10:30

YOGA DINAMICO

Parco del Tassino, Lugano

Do 19.06 - dalle 16:30

CANTERINI DI LUGANO

Concerto 90°esimo Palazzo dei Congressi, Lugano


tinotte.ch

15


16

AGENDA EVENTI / MUSICA Do 19.06

QUINTETTO MARAS

Locarno, Chiesa nuova

ULTIMO

- Connection Festival Locarno, Piazza Grande

MORE ANTIQUO E STEFANO MOLARDI

Festival organistico di Magadino Magadino, Chiesa

GENOVA VOCAL ENSEMBLE

Me 22.06

JANEK DOCKWEILER

Matinée organistica Locarno, Collegiata

Me 22.06 - dalle 20:30

PIPPI CALZELUNGHE

Pippi a bordo! Boschetto - Parco Ciani, Lugano Gio 23.06 - sa 02.07

JAZZASCONA

Prato Leventina, Chiesa di San Giorgio

Ascona, Piazze e Borgo

Lu 20 - Me 22.06 - 10:00 - 16:00

Gio 23.06 - dalle 18:00

COMICS IN THE CITY

Villa Saroli, Lugano

Lu 20.06 - 10:00 - 16:00

FILM IN CITTÀ

Villa Saroli, Lugano

Ma 21.06

MATTEO DI GIOVANNI

La fotografia come elogio dell’interpretazione Artphilein Library, Lugano

Gio 23.06

BANSURIENSEMBLEITALIANO

Montagnola, Museo Hesse

Ve 24 - 26.06

FESTA DELLA MUSICA

Mendrisio, Nucleo

Ve 24.06

GABRY PONTE

Iunaited Carnavaa Lumino, Campo sportivo Sa 25 + 29.06

VESPRI D’ORGANO

FUCKUP NIGHTS LUGANO VOL. 12

Lugano, Chiesa degli Angioli

Gio 23.06 - dalle 19:30 gARTen

La Città Eterna tra il XVI e il XVII secolo Carona, Chiesa

ABRACADABRA, INCANTESIMI DI MARIO MIELI

Iunaited Carnavaa Lumino, Campo sportivo

Impact Hub Ticino, Lugano

Fond. Claudia Lombardi per il teatro, Lugano

Sa 25.06

CARONANTICA

DAVIDE VAN DE SFROOS


tinotte.ch

Voglia di concerti? I prossimi eventi in Ticino by 18 giugno

02 luglio

22 luglio

NUOVA COMPAGNIA DI CANTO POPOLARE

MIGHTY OAKS, FABE VEGA, THE PEACEFUL WARRIORS

@ Roam festival - Lugano

01 luglio

21 luglio

EDOARDO BENNATO

@ Festate - Chiasso

VINTAGE TROUBLE, MAKE PLAIN, TAO

@ Càvea festival - Arzo

MAX GAZZÈ

@ Roam festival - Lugano

@ Càvea festival - Arzo

Sa 25.06 - dalle 18:00

Me 29.06

LA CITTÀ ETERNA E LA SUA MUSICA

S. Giovanni Battista di Stradella Carona, Piazza Montaa

il 17° e il 18° secolo. Chiesa di Carona - SS Giorgio e Andrea, Lugano Do 26.06

CARONANTICA

Il genio Corelli Carona, Hotel Villa Carona

ARCHI DELL’OSI

Concerti spirituali Lugano, Cattedrale

Do 26.06 - dalle 20:00

FIABA MUSICALE

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Lu 27.06.- 09:00 - 17:00

VACANZA DIURNA KIDS@SCIENCE

L’Ideatorio, Lugano

Martedì 28.06

FAUSTO SAREDI - Ceresio Estate

Gentilino, Chiesa

Ma 28.06 - 10:00 - 11:30

ATELIER - BANKSY: GRAFFITI PER LA PACE

CARONANTICA

SISTER CITIES BRASS BAND

Orselina, Parco

Gio 30.06 - Do 03.07

GRIN FESTIVAL

@ Spartyto open air - Biasca Horang Music SA www.horangmusic.com www.facebook.com/HorangMusicCh www.instagram.com/horangmusic

Do 03.07

OSI BRASS

Rivera/Monte Tamaro, Vetta

TRIO QUODLIBET

Ceresio Estate - Sorengo, Chiesa

Do 03.07 - dalle 11:00

Les Percussion de Strasbourg|

IANNIS XENAKIS

LAC - Hall, Lugano

Giovedì 30.06

Do 03.07 - dalle 20:30

SOLISTI DEL CONSERVATORIO

Lugano, Auditorio RSI

MURALTOMUSIKA

Muralto, Collegiata S. Vittore

Gio 30.06.- dalle 14:00

CONFERENZA SUL SONNO

Casa Andreina, Lugano

Ve 01 - Do 03.07

SWISS HARLEY DAYS 2022

Lugano

Ve 01 - Sa 02.07

CAVEA FESTIVAL

Arzo, Cave di Arzo

Sa 02.07 - dalle 10:00

Me 29.06 - dalle 20:30

SUPSI SUMMER JAM TORNEO DI BEACH VOLLEY

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

27 agosto

Roveredo (Gr), Agriturismo Gardelina

Museo in Erba, Lugano

ON THE WAY TO SCHOOL

FRAH QUINTALE

Campi da Beach Volley, Lugano

LA REGINA DELLA NEVE

Teatro Foce, Lugano

Ma 05.07

FESTIVAL ORGANISTICO MAGADINO

Con Guy Bovet, Paolo Crivellaro Magadino, Chiesa Ma 05 - Ve 15.07

MONTEBELLO FESTIVAL

Bellinzona, Castello Montebello

Me 06.07

FABRI FIBRA

Lugano, LAC

Gio 07, Lu 11, Lu 18, Lu 25.07 - 09:00-17:00

COLONIA ESTIVA VIVILUGANO

Luoghi diversi, Lugano

Gio 07, 14.07 - 10:00 - 14:40

ESCURSIONE GUIDATA LUGANO - GANDRIA

Info Point Lugano Region, Lugano

17


18

AGENDA EVENTI / MUSICA Gio 07 - Sa 09.07

LUCI & OMBRE

Do 10.07 - dalle 20:30

Ma 12.07 - 13:40 - 18:35

PREZZEMOLINA

ESCURSIONE GUIDATA LUGANO - MORCOTE

Locarno-Muralto, Lungolago

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Gio 07.07

Do 10.07

MURALTOMUSIKA

Info Point Lugano Region, Lugano

Muralto, Collegiata S. Vittore

VITTORIO GHIELMI

Ma 12.07

Ceresio Estate - Gandria, Chiesa

Ve 08.07 - dalle 20:30

I BAROCCHISTI

Festival organistico di Magadino Magadino, Chiesa

STORIA DI UNO SCHIACCIANOCI

Boschetto - Parco Ciani, Lugano Ve 08.07 - Do 08

VALLEMAGGIA MAGIC BLUES

vedi pag. 32

Ve 08 - Sa 09.07

FESTA IN VALLE

Monte Carasso

Festival organistico di Magadino Magadino, Chiesa

Do 10.07 - dalle 11:20

DUO CATTANEO

Sa 09.07 - 10:00 - 12:00

LUGANO - GUIDED CITYWALK

Stazione FFS Lugano, Lugano

Me 13 - Do 17.07

BUSKERS FESTIVAL

BRUNCH DOMENICALI SUL LAGO

Lugano, Lungolago

Do 10.07.- 12:00 - 17:00

Orselina, Parco

LUGANO X 2

Me 13.07 - 10:00 - 13:00

Debarcadero Centrale, Lugano

Circolo Velico Lago di Lugano, Lugano

Ve 08.07 Ascona Music Festival Ascona, Collegio Papio

RODOLFO BELLATTI

Ma 12.07 - dalle 20:30

CONCERTO DELLA BESI

Banda Estiva della Svizzera Italiana Piazzetta San Carlo, Lugano

Me 13.07

SINPLUS

ESCURSIONE GUIDATA LUGANO-MTE S.SALVATORE

Info Point Lugano Region, Lugano

Gio 14.07.- dalle 17:00

CUCINIAMO IL PIC-NIC DELLA NATURA

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano


tinotte.ch Gio 14 - Do 24.07

MOON & STARS

Locarno, Piazza Grande

Ve 15.07.- dalle 17:00

Ma 19.07

Ve 22.07.- dalle 21:30

STEFANO MOLARDI

FRAH QUINTALE + JOAN THIELE

Giubiasco, Chiesa parrocchiale

MATIUS ZUKAL

LA PALLINA SALTARINA

Lugano, Conservatorio Festival Ticino Musica

Ve 15.07

Magadino, Chiesa Festival organistico di Magadino

THE VAD VUC

Ma 19.07 - dalle 18:00

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano

Lodrino, Piazza Lugano, LAC

I SOLISTI DELL’OSI

Lac en plain air

Sa 16.07 Origlio, Chiesa

L’AMOROSA CACCIA

Ceresio Estate

Do 17.07 Magadino, Chiesa

DIRK ELSEMANN

LA CENERENTOLA

Bellinzona, Municipio

Gio 21.07

MAX GAZZÈ -

MARCEL BROODTHAERS -

Gio 21.07 - dalle 17:00

NEL PARCO CON ROUSSEAU

Ma 18.07 - dalle 17:00

YOGA TIBETANO E MEDITAZIONE

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano

Lu 18.07

LA CENERENTOLA

Festival Ticino Musica Lugano, Conservatorio

PICCOLIBIT ORCHESTRA

Festival Ticino Musica - Breno, Piazza

- Lac en plein air Lugano, LAC

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano

Ve 22.07 - dalle 17:00

Me 20.07

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano

Do 17.07 .

Lu 18.07 - dalle 17:00

LA PRINCIPESSA NEBBIA

Palazzo dei Congressi, Lugano

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano

OLIVIER LATRY

Industrial Poems. Museo d’arte della Svizzera italiana - Palazzo Reali, Lugano

Ve 22.07 - dalle 18:00

LAGHI INCANTATI E ALTRE STORIE

ROAM Festival Lugano, Parco Ciani

Festival organistico di Magadino

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

OY

MOVIMENTO E DIVERTIMENTO…

sportiamo insieme? Villaggio Family Parco Ciani, Lugano Gio 21.07 - dalle 17:00

CENERENTOQUA CENERENTOLA

Palazzo dei Congressi, Lugano Gio 21.07 – dalle 18:00

TALK CULTURALE E RIFLESSI POETICI

Fond. Claudia Lombardi per il teatro, Lugano

Ve 22.07

LA CENERENTOLA LAC EN PLEIN AIR

Lugano, LAC

FESTIVAL TICINO MUSICA

Lugano/Mendrisio, Vari luoghi

ROSARIO BALDINI

Ceresio Estate Morcote, Spazio Garavello

Sa 23.07

SANGIOVANNI

Castle On Air Bellinzona, Castelgrande

SUTARI - Lac en plein air

Lugano, LAC

ROAM FESTIVAL

Lugano, Parco Ciani Con Son Lux, Alice Phoebe Lou

FESTIVAL TICINO MUSICA

Soazza/Morcote/Lugano, Vari luoghi Sa 23.07 - dalle 17:00

ALLA SCOPERTA DEL SUONO

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano

19


20

AGENDA EVENTI / MUSICA Sa 23.07 - dalle 21:30

Ma 26.07

Gio 28.07 - dalle 17:00

SON LUX + ALICE PHOEBE LOU

Ascona, Chiesa evangelica

FESTIVAL TICINO MUSICA

I 5 SENSI A CONTATTO CON LA NATURA

Boschetto - Parco Ciani, Lugano Do 24.07 - dalle 18:00

CAPPUCCETTO ROSSO NEL BOSCO

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Do 24.07

FESTIVAL TICINO MUSICA

Lugano, Vari luoghi

LA CENERENTOLA - Festival

Ticino Musica Sorengo, Al Chiosetto

Do 24.07 - dalle 17:00

CAPOEIRA

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano Ma 26.07

JAMES BARNOR: ACCRA/LONDON

FESTIVAL TICINO MUSICA

con La Cenerentola Lugano, LAC

Me 27.07

FESTIVAL TICINO MUSICA

Ligornetto/Locarno/Lugano

ACHILLE LAURO

Castle on Air Bellinzona, Castelgrande

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano Gio 28.07 - dalle 18:00

GENEALOGIE CAPRINE

Punta Foce - lato Parco Ciani, Lugano Gio 28.07

LAC EN PLEIN AIR

Lugano, LAC

FESTIVAL TICINO MUSICA

SEBALTER

Monte Carasso, Curzutt

Me 27.07 - dalle 18:00

Ceresio Estate Morcote, Parco Scherrer

Orselina, Parco

HUMUS

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano Me 27.07 - dalle 17:00

UN PASSO VERSO LA CITTÀ

Villaggio Family Parco Ciani, Lugano

A Retrospective. Museo d’arte della Svizzera italiana - Palazzo Reali, Lugano

La “Mangia e Cammina sugli Alpi” è una manifestazione dedicata alla scoperta della Valle Bedretto e dei suoi alpeggi, una giornata dedicata agli amanti della montagna e a tutti i buongustai alla ricerca delle eccellenze gastronomiche della Valle. Giunta alla sua decima edizione, dopo due lunghi anni di assenza giustificata, ritorna carica di novità per accogliere e coccolare i 1200 partecipanti. Le iscrizioni per questa decima edizione si apriranno alle ore 09:00 del prossimo 15 giugno. DALLE SORGENTI DEL TICINO LUNGO UN PERCORSO UNICO E SPETTACOLARE Ma veniamo al percorso: il ritrovo è previsto tra le 7.30 e le 10.30 a Ronco di Bedretto alla Cava di Ronco dove è allestito anche l’unico posteggio per le auto. Da qui i partecipanti verranno portati in torpedone ai 2.000 m/slm dell’Alpe Cruina dove potranno da subito iniziare a gustare una ricca colazione a base di prodotti tipici della zona: pane, burro dell’alpe, latte e formaggio di capra, marmellata, miele della Valle, pastafrolle, spampezie e crefli... e poi in avanti per circa 8 km. L’elenco di tutti i produttori è visibile sul sito della manifestazione: www.mangiaecamminasuglialpi.ch/aziendee-produttori/ I prezzi esposti comprendono il trasporto in torpedone fino all’Alpe Cruina e la consumazione di cibi e bevande durante tutta la giornata: • Adulti (fino al 2007): CHF 55.– • Ragazzi (2008-2015): CHF 30.– • Bambini (2016-2022): Gratuito

CONNAUGHT BRASS

Ve 29.07 - Lu 01.08

AGNO OPENAIR FESTIVAL

Agno, Lido

Ve 29 - Do 31.07

LOSONGELES MUSIC FESTIVAL

Losone, Meriggio


tinotte.ch Ve 29.07

MAHMOOD

Lu 01.08

FESTA DELLA PATRIA

Do 07.08

QUARTETTO ALTEMPS

- Castle on Air Bellinzona, Castelgrande

Chiesa di Carona - SS Giorgio e Andrea, Lugano

Ceresio Estate - Caslano, Chiesa

LAC EN PLEIN AIR

Ma 02.08

Do 07.08 - dalle 20:30

Ve 29.07 - dalle 18:00

UN CONFINE TRA POVERTÀ E PERSECUZIONI

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Con Anima Mundi, Atlantis Trio Lugano, LAC

TEATRO DAPPERTUTTO

Punta Foce - lato Parco Ciani, Lugano Sa 30.07 - dalle 17:00

HANÀ E MOMÒ

Palazzo dei Congressi, Lugano Sa 30.07 - 08:00 - 15:00

LA TRAVERSATA DEL LAGO DI LUGANO A NUOTO

Lido di Lugano, Lugano

Sa 30.07 - Lu 01.08 Ambrì, Gottardo Arena

Museo delle dogane svizzero, Lugano

Ma 02.08

CERESIO ESTATE

Con Alma Saxophone Quartett Torricella, Chiesa Me 03.08 - dalle 20:30

POLY

Boschetto - Parco Ciani, Lugano Gio 04.08

DAMIR IMAMOVIC TRIO

Lac en plein air - Lugano, LAC

AMBRÌ OPEN AIR

Ve 05.08

Sa 30.07 - Ve 05.08

Lac en plein air - Lugano, LAC

FESTI-VAL-CALANCA DEMENGA

Sa 06.08

LULA PENA

BETH E PATRICIA DE CARVALHO

Sa 30.07 PAOLO MENEGUZZI & SIMONE TOMASSINI Ascona, Lungolago

Lugano, LAC

Do 31.07

Sobrio, Paese

ELISA

THE VAD VUC VERZASCA COUNTRY

- Casle on Air Bellinzona, Castelgrande

Sonogno

LA QUAIRMESSE FESTIVAL

Do 07.08

Lugano, Parco Ciani

Do 31.07 - dalle 18:00

CATTIVINI

Palazzo dei Congressi, Lugano

MANGIA E CAMMINA SULLE ALPI

Valle Bedretto

vedi pag. 20

IL GATTO CON GLI STIVALI

Lu 08.07 /15.08/22.08 - 09:00 - 17:00

COLONIA ESTIVA

Le avventure di Lilo & Stitch Capannone di Pregassona, Lugano Ve 12.08 - dalle 20:30

IL GIGANTE EGOISTA

Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Do 14.08

DUE FERRAZZINI-HAURI -

Ceresio Estate - Agra, Chiesa

BALLO AL SAVO

Operetta in piazza - Cevio, Piazza Ma 16.08

CORSI ESTIVI LUGANO – ASSOCIAZIONE MISE

Istituto di Studi Filosofici, Lugano

Me 17.08

SILVAN ZINGG

Orselina, Parco

Ve 19.08

DUO SILEIKAITÉ-ZIEGLER

Ceresio Estate Lugano-Castagnola, ex Municipio Ve 19 - Sa 20.08

OPENÈR GAMBARÒGN

Magadino, Centro Rivamonte

21


22

AGENDA EVENTI / MUSICA Ve 19.08. / 20.08.– dalle 20:00 Cult Amélie Pregassona

Me 24.08 - dalle 20:30

NEL PAESE DELLE FESTIVAL ESTIVO DI CULCREATURE SELVAGGE TURA CREATIVA E URBANA Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Parco Giochi Pregassona, Lugano

Sa 20.08

ASCONA ROCK NIGHT

Ascona, Piazza

Sa 20.08 - dalle 20:30

Gio 25 - 28.08

BLUES TO BOP

Lugano, Centro Città

Ve 26.08

ASCONA BALLA -

EFFIMERO

DJ-set night - Ascona, Lungolago

Do 21.08 - dalle 20:30

OPEN AIR - Biasca, Piazza Centrale

Teatro Foce, Lugano

LA GALLINA DALLE UOVA D’ORO

SPARTYTO IN PIAZZA

Sa 27.08

EVELYN GLENNIE

Do 28.08

DUO ALPHORN & ORGAN

Ceresio Estate Morcote, Chiesa S. Maria del Sasso

Me 31.08

GIOVANNI GALFETTI E OLIVIERO GIOVANNONI

Matinée organistica - Locarno, Collegiata Gio 01.09 - 19.00

MISS MAGLIETTA BAGNATA

Snack Bar Viale, Bellinzona vedi pag. 22-23

Ve 01 - Do 03.09

ASCONA YESTERDAY FESTIVAL

ovvero Alla conquista dell’Amazzonia Boschetto - Parco Ciani, Lugano

Settimane musicali, Ascona, Lungolago

Do 21.08

Spartyto In Piazza Biasca, Piazza Centrale - Open Air

Anni 60-70 - Ascona, Lungolago

Museo Wilhelm Schmid, Lugano

Sa 27 - Do 28.08 - 12:00 - 17:00

VOCES SUAVES

Lu 22.08 - 10:00 - 16:00

COPPA RODA

PRIMARI | GIANNI REALINI COMICS IN THE CITY

Villa Saroli, Lugano

Momento durante Miss Maglietta Bagnata 2019

EDOARDO BENNATO -

Circolo Velico Lago di Lugano, Lugano

Sa 02.09 Ceresio Estate Tesserete, Chiesa


tinotte.ch

23


24 24

Comunicazione Eventi Hostess Manifestazioni

Cerchiamo Miss e Hostess per eventi, lavori in fiera e per foto pubblicità

Sabato 20 agosto PRESSO

www.tcsvedeggio.ch

PER RAGAZZE FINO A 168 CM VUOI PARTECIPARE? CONTATTACI!

© CD-Media - D. Camponovo

PER ISCRIVERSI INVIARE CURRICULUM A: INFO@TINOTTE.CH O SPEDIRE IL TAGLIANDO IN REDAZIONE Programma dettagliato sul sito www.tinotte.ch. Informazioni a redazione@tinotte.ch o telefonando allo +41 91 605 73 00 Spedisci il tagliando a: Ticino by Night&Day Via San Gottardo 26 CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00 Nome: E-mail: Cognome: Professione: Indirizzo : Hobbies: CAP/Località: Data di nascita: Cellulare : Altezza: Età minima 16 anni Località, data e firma:

Miss TbyND 2022 (h. min. 168 cm) Miss Tap Model 2022 (h. max 168 cm) Hostess Eventi


tinotte.ch

CAMERIERI i

i Fri

zz

anti

Via Campagna 34 CH-6982 Agno-Serocca Tel. +41 91 930 67 57 Fax+41 91 930 67 59 info@tipack.ch - www.tipack.ch

Classifica finale +Frizzante 2021-22 Care lettrici, cari lettori, in questi due anni e mezzo è successo di tutto. Tra pandemia e affini. In 20 anni di attività mai avuto così tanti problemi per il buon svolgimento del nostro storico concorso. Fra i problemi principali l’invio dei tagliandi che l’ultima volta ci sono pervenuti in ritardo a causa del periodo Covid e tutto ciò ha esteso su un periodo lunghissimo il concorso normalmente annuale. Pur alcuni disservizi avuti con il nostro sito: tinotte.ch da ultimo pure hackerato...

6

ILARIA

Bar Rist. Piccolo 2.0 Lamone

Siamo comunque in grado di decretare il campione La classifica generale vede trionfare ILARIA del Bar Piccolo 2.0 di Lamone, al secondo posto NATASHA del Növ Matag, di Mendrisio, che ha ottenuto qualche voto in più di PATRIZIA del Ristorante delle Alpi a Cadenazzo. Invece a TAMARA del Bar Ristorante Lucomagno di Biasca la palma della vincitrice più cliccata. Sul prossimo numero comunicheremo la data della premiazione, che avrà luogo a settembre in concomitanza con la ripartenza del concorso (che sarà parzialmente rinnovato, ma tenendo il suo fine quello di voler premiare una categoria fondamentale ma spesso sottovalutata).

25


26

MUSICA

Intervista alla DJ

Rebeka Avain A cura di Marco Paltenghi [RSI] - realizzata in data 22.05.2022

Ciao Rebeka, com’è nata questa tua passione per la musica, in particolare come DJ ? Da quando ne abbia memoria la musica è sempre stata la mia passione, ho vissuto una parte della mia infanzia negli studi radiofonici, mi piaceva accompagnare i miei zii speakers al lavoro. Con questa esperienza è schioccata la scintilla! È stato il punto di partenza che ha determinato la scelta di intraprendere il percorso come DJ.

Il 6 maggio è uscito il tuo nuovo singolo “Feeling” con la giovanissima Carla C (con cui avevi già collaborato nel 2021 nel brano “This Summer”). Raccontaci un po’... Esatto, è il nostro secondo brano insieme. Diciamo che dopo la prima collaborazione volevamo il bis, si voleva ottenere quel qualcosa in più, un brano con più energia, così sono andata a lavorare su una base che desse risalto alle nostre caratteristiche.

Come nascono le tue produzioni? Segui le tendenze attuali? Le mie produzioni nascono soprattutto dalle tendenze attuali. Seguire i BIG è un fattore di primaria importanza perché mi aiuta a capire quali sono le nuove influenze e cosa sta accadendo negli altri paesi. Durante il periodo della pandemia sei rimasta inattiva? Come DJ sì, ma la pausa durante la pandemia mi ha permesso di avere più tempo per le produzioni.

Ci sono alcuni artisti dance che ti piacciono? Assolutamente sì! Sono una fan sfegatata degli SHM (Swedish House Mafia) e di David Guetta. I tuoi sogni nel cassetto? Il mio sogno nel cassetto non si può dire altrimenti non si avverrà giusto? Scherzo! È sicuramente avere dei brani di successo. www.rebekavain.com rebeka%20avain rebeka.avain


Abbonati e vinci SINCE 1999

tinotte.ch

In palio per gli abbonati

27

Night&Day

2 biglietti per la rassegna Cammina e mangia 2 biglietti per Passteggia

In palio per tutti 4 biglietti Vallemaggia Magic Blues

o li a p in i tt e li ig b 0 0 2 re Ogni anno olt u s e u g e s i c i h c r e p e ti a n per gli abbo su i ic v ri c S l. ia c o s e h .c e tt o tin

Se sei un privato: CHF 40.-

ricevi 1 copia x 6 edizioni consecutive del bimestraleTicino by Night&Day

Se sei un esercente: CHF 50.ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night&Day

vuoi partecipare al concorso “Camerieri +Frizzanti”: CHF 70.-

ricevi 4 copie x 6 edizioni consecutive del bimestrale Ticino by Night&Day

inviandola a: Ticino by Night&Day Via San Gottardo 26 CH-6900 Lugano

Spedisci il tagliando alla redazione: Ticino by Night&Day,Via San Gottardo 26, CH-6900 Lugano info@tinotte.ch - tel. +41 91 605 73 00 Sì, sottoscrivo l’abbonamento a 6 numeri di Ticino by Night&Day (bimestrale). Bar

Disco

Grotto

Hotel

Rist.

Altro

Nome e cognome: (ev. ditta/e responsabile): Via: NPA/Località: Telefono:

Abbonamento VIP: CHF 250.• • • • •

Mobile:

comprende

E-mail:

abbonamento di CHF 40.- (TbyN&D) inviti a concorsi e ad eventi inviti ad aperitivi invito a far parte delle giurie concorsi invio foto eventi perrsonalizzate!

Luogo e data: Firma: Privato CHF 40.-

Esercente CHF 50.-

Abbon. + concorso camerieri +Frizzanti CHF 70.-

Abbon. VIP CHF 250.-

Ogni anno per gli abbonati oltre 200 biglietti omaggio per eventi in premio

Scrivici su facebook (Ticino by Night&Day) a info@tinotte.ch o tramite cartolina postale


28

MUSICA

Leo Leoni: grandi emozioni per un grande personaggio Servizio a cura di David Camponovo - pag. 29 domande del presentatore Gianluca Verga (RSI)

Il 9 marzo 1992 (proprio il giorno del sedicesimo compleanno di chi vi scrive) venne pubblicato il primo album dei Gotthard, che con oltre 3 milioni di dischi venduti sono la rock-band svizzera di maggior successo di tutti i tempi. La parola a Brenno Brugnoli del Comune di Lamone A maggio dello stesso anno guadagnarono il loro primo disco d’Oro e a 30 anni da questo importante evento il Comune di Lamone ha deciso di rendere omaggio all’invidiabile carriera di Leo Leoni con la posa di una targa. Si tratta di una lastra in

metallo con le dimensioni di un triplo disco in vinile, impreziosita da una chitarra Gibson Les Paul, la preferita di Leo, realizzata in pietra del Gottardo in scala 1:1.

Open-Air di Lamone, svoltisi dal 1985 al 1988, gli permisero di farsi notare e di conoscere personaggi importanti per il suo futuro artistico... il resto è storia.

Leo è cresciuto nel nucleo di Lamone e ne mantiene tutt’oggi l’attinenza. Tra i vicoli di questo suggestivo luogo ha trovato le ispirazioni per la creazione della band e dei primi 3 album. Le sue prime apparizioni pubbliche risalgono agli inizi degli anni ‘80 per il carnevale di Lamone e presso il cinema teatro del Centro Parrocchiale calcò il suo primo palco con una delle sue primissime band. I mitici

Sotto un piccolo portico che collega la “Contrada Artisti Lamonesi” alla casa d’infanzia di Leo, installata su un muro in sasso, dal 15 maggio è dunque possibile ammirare questo prezioso riconoscimento. Il Municipio di Lamone si è fatto promotore di questa iniziativa che è stata finanziata con il sostegno di numerosi sponsor esterni, che hanno voluto esprimere il loro affetto per Leo e per i Gotthard.


tinotte.ch

La tua carriera parte dal tuo paese Lamone, qui hai mosso i primi passi... ... verso cose che si possono raccontare, e cose che non si possono raccontare. Le prime idee, i primi sogni di musica sono successi proprio a Lamone. Raccontaci della prima volta che avete suonato qui. Ma forse la prima data più importante è stata quando ho fatto il click di carriera nell’ ‘87, però sono cresciuto qua, i miei vicini di casa mi hanno sopportato, in parte, ma probabilmente anche un po’ maledetto. Quindi appena qua dietro suonavo, poi dopo mi sono spostato a Cagiallo. Comunque qua ho dei ricordi importantissimi.

Ciao Leo, quante emozioni ritrovarti qui. Oggi è un giorno emozionate per te ma anche per noi e tutto Lamone, il tuo paese, che ti festeggia per i tuoi 30 anni di carriera. Come vivi il momento? Diciamo che sono invaso da diverse emozioni. Da quando mi è stata comunicata questa iniziativa non dormo più di notte. Comunque sono emozioni che riattualizzano emozioni di 30 anni. Sono molto onorato, fiero, commosso, mille emozioni per un momento molto importante..

È impossibile raccontare tutta la tua storia così ricca di vita, di musica, di esperienze... se dovessi scegliere adesso un momento quale ti viene in mente? Siete riuscite a farmi mancare le parole... C’è un ricordo particolare che vuoi condividere con noi? Un concerto, un incontro o una situazione? Trovarne uno è difficile, puoi immaginare che in 30 anni di carriera qualche cosa l’abbiamo fatta, vissuta. Per esempio, quando Mike Jagger ha detto “Ringraziamo i Gotthard per averci dato questo sopporto” è stata un’emozione fortissima.

29


30

MUSICA Leo Leoni: grandi emozioni per un grande personaggio - da pagina 29 -

Brenno con Leo durante i festeggiamenti alla “Tinera” Mai avrei sognato che Mike Jagger avrebbe detto una cosa del genere parlando di noi. Questo era un momento molto bello, ma ricordo anche tutte le date che abbiamo fatto in Ticino, a Locarno e anche a Lugano, come l’ultimo concerto con Steve, sicuramente una data molto importante. Penso che parlando di traguardi, dal primo all’ultimo, fino a questo momento ce ne sono stati molti e spero che ce ne saranno ancora tanti. Ci sono ancora tanti sogni nel cassetto. Sono emozionato e commosso.

Stai commuovendo anche noi che ti seguiamo, perché sei dentro la nostra storia. Si sente forte la tua voglia e l’entusiasmo, anche dopo tutti questi anni, di salire sul palco. Cosa alimenta la fiamma? È proprio un gioco di parole, forse perché voglio dare il massimo, perché voglio dare un esempio a coloro che arrivano dopo di noi. Quindi l’entusiasmo per fare è molto importante perché quando lo si perde, si perde anche la voglia di fare, di esserci, e questo danneggia un po’.

Penso che con il passare degli anni, è importante alimentare questa voglia di andare avanti e di tenere sveglio il bambino che è in me, questa fiamma e questo sogno di continuare a sognare e a suonare. Penso che questo sia un messaggio semplice ma importante per chi un giorno vuole fare musica o sport o qualsiasi altra cosa che non è legata al tipico mondo del lavoro, dove ti metti un po’ più in gioco.


tinotte.ch Sicuramente sei un esempio per tanti, un miraggio. Basta trovare la giusta via per uscirne… Un momento così speciale con chi lo vuoi condividere? Penso con tutti, con quelli che mi hanno supportato, e sopportato, sicuramente con i vicini di casa dei tempi che furono, e sicuramente con le persone che mi sono state vicino… soprattutto con mia sorella, che è stata la prima a credere in me, a spingermi in questa direzione, lei mi ha dato tanta forza. Ma voglio anche ringraziare i miei genitori, d’altronde se siamo riusciti a fare qualcosa come Gotthard non l’ho fatto da solo e quindi è giusto dedicarla anche a loro. Lamone è sempre stata nel mio cuore e lo sarà per sempre, ringrazio quindi tutti coloro che hanno partecipato, che hanno voluto realizzare questo momento, ma penso alle persone, come Brenno, con cui siamo andati a scuola, che ci hanno messo anche del loro. Questo è abbastanza commovente, e mi fa molto piacere e ringrazio tutti dal profondo del

cuore per questo bellissimo momento.

...troppo buono (giù a ridere).

E alla fine della premiazione due parole “in intimo” con Ticino by Night&Day da sempre un grande amico della rivista.

Grazie Leo ma grazie anche alle autorità di Lamone che hanno voluto fare qualcosa al di fuori del “comune”... scusate il bisticcio di parole.

Il significato del riconoscimento ottenuto a Lamone? È un significato immenso per me e per tutti che mi hanno supportato, ma sicuramente è un importante segno per le generazioni future. Tre qualità di Leo come persona... e qual è invece il difetto che se avessi una bacchetta magica vorresti eliminare? Dicono di me: simpatico, determinato ed entusiasta. Difetto: troppo buono Conoscendoti da anni, so che sei una persona gentile, paziente e con un grande cuore oserei dire vera... ma qualcosa che ti piacerebbe migliore/limare della tua personalità?

Un pensiero finale, se mi permettete, è stato toccante vedere Leo con le lacrime agli occhi... e come ha detto il sindaco di Lamone Marco Balerna: “siamo noi che ti ringraziamo per averci regalato tutte queste emozioni e siamo felici che un tale riconoscimento sia stato dato quando il personaggio è ancora in vita e al Top!

31


32

MUSICA

Dall’8 luglio al 7 agosto, 20 anni di Magia in Vallemaggia

20 Years of Magic! Con un anno di ritardo (grazie Covid!) siamo arrivati al traguardo della XXa edizione del Vallemaggia Magic Blues. Per festeggiare alla grande il nostro 20° Anniversario abbiamo voluto riportare in Valle artisti che in un modo o nell’altro hanno segnato il loro passaggio nella Magic Valley. Volgendo lo sguardo al passato per poter allestire la lista dei musicisti per degnamente festeggiare questo traguardo, ci si è accorti della qualità ben sopra la media della maggior parte delle serate offerte ai nostri fans. La nostra bacheca è di valore assoluto. Si potrebbe dire semmai che è stato difficile allestire il palinsesto proprio per l’enorme numero di papabili. Come da tradizione partenza a Brontallo l’8 luglio con Amaury Faivre seguito dal gradito ritorno di Big Daddy Wilson. A Moghegno il 13 luglio sonorità di New Orleans per la prima serata dedicata al nostro caro Hannes “The sound of New Orleans - AN EVENING FOR HANNES”, con Stephanie Océan Ghizzoni e Andy J. Forest, virtuoso dell’armonica, con il suo travolgente e frenetico New Orleans Blues. Il 14 luglio sarà la volta della 4° European Blues Night con Veronica & Max vincitori nel 2013 dell’European Blues Challenge, i croati Nothing Toulouse di Marija Gašparić e gran finale con la cantante Justina Lee Brown. A Cevio, il 20 luglio saliranno sul palco Cek Franceschetti con il suo nuovo progetto The Stompers e uno degli artisti più titolato e fresco vincitore di Award a Memphis, Mike Zito. Sarà una delle vette di questo XX°! Da non perdere assolutamente! Il 21 luglio apertura ai “nostri” Max Dega e Angelo “Leadbelly” Rossi e un’altra grande star che non poteva mancare per il 20°, il

mitico Popa Chubby, sicuramente tra i migliori della nostra storia. A Maggia il 27 luglio avremo i Mandolin’ Brothers e Dana Fuchs, “The Queen of Magic Blues”, che già a due riprese ha incantato il pubblico del Magic Blues, non era possibile festeggiare il 20° senza la nostra “regina”! Il giorno dopo si aprirà con i SuperDownHome e i Nine Below Zero; band che ha segnato fortemente la nostra storia. Al “Campetto” di Gordevio il 4 agosto i nostri Freddie & The Cannonballs apriranno per Philipp Fankhauser, “The emperor of the Swiss Blues”. Chi non ricorda l’immenso bagno di folla nella straripante piazzetta di Maggia. Serata imperiale ed imperdibile. Per la “Magic Rock Night” del 5 agosto torna a calcare il palco di Gordevio la granitica Luca Princiotta Band. Spazio poi a The Quireboys, siamo orgogliosi di dare il benvenuto alle leggende dell’hard rock, di nuovo in Ticino. Chiude la serata lo “stregone del Blues” Philipp “Bluedög” Gerber. Il grande “The 20° Years of Magic’s Party” si terrà ad Avegno, sabato 6 agosto

(entrata libera). Una lunga serata con i “nostri” Bat Battiston, Paolo Tomamichel e la Delta Groove Band. Finale pirotecnico con The 20 Anniversary Magic Band, gli scatenati “vecchietti” della “British Blues & Rock Explosion” saranno affiancati per l’occasione da alcuni “Special Guest” internazionali e locali. Aspettatevi una serata piena di blues con passione che non dovreste perdere! La 20° edizione si concluderà domenica 7 agosto con una serata speciale assieme al Locarno Film Festival. Serata dedicata alle donne con tre grandi artiste che in passato ci hanno deliziato con delle grandi esibizioni. Apre la serata Chiara “Keyra” Ruggeri con i suoi DimeBlend. Ci sarà quindi il gradito ritorno della graziosa Lisa Doby e gran finale con la grintosa cantante Sari Schorr. Ci sarebbero ancora parecchie cose da aggiungere, ma lasciamo ora spazio alla musica che siamo certi inonderà, ma soprattutto delizierà la Vallemaggia, che per un mese sarà la capitale mondiale del Blues. Long live Magic Blues!


tinotte.ch

Mike Zito (2015) Popa Chubby (2011)

Dana Fuchs (2014) Philipp Fankhauser (2019)

33


34

GASTRONOMIA

Intervista a “Mamo” del Grotto San Martino di Mendrisio

28 anni di intraprendenza! A cura della Redazione

Flavio «Mamo» Quadranti gestisce con passione ed entusiamo il Grotto San Martino dall’agosto 2006. L’offerta gastronomica comprende, oltre alla cucina nostrana, carni alla griglia e specialità di stagione, accompagnati da un’ampia scelta di vini della Regione ed esteri. L’abbiamo intervistato per voi nel suo amato Grotto... Quali sono gli ingredienti più importanti che danno sapore al tuo lavoro? Di sicuro tanto amore per la professione e un momo’ sarà sempre legato alla sua regione o territorio... Mamo multitask: dal 2003 responsabile di un locale in una delle vie più storiche, poi l’impegno con Gastro Mendrisio e ora una nuova avvincente sfida quale presidente della storica

rassegna del Mendrisiotto. Come giudichi il lavoro fin qui fatto per la regione e come intendi inserirti nella scia? Direi che risale al ‘94 la mia prima esperienza da proprietario con un bar per 12 anni e una pizzeria per 2, dal ‘98 al 2000. Sinceramente ero troppo giovane per gestire due locali insieme. Dal 2006 mi sono tornati il piacere e la voglia di rimettermi ai fornelli del grotto San Martino di Mendrisio, dove sono tuttora. Nel frattempo sono entrato in comitato di Gastro Mendrisio diventandone 3 anni fa il presidente.

L’intento è di aiutare e unire la nostra categoria. Ora una nuova avventura come presidente della rassegna gastronomica, decisione presa dopo averci pensato per bene, vista l’importanza e l’alto valore che ha per la nostra regione. Penso che il lavoro fatto fino ad ora sia più che eccellente visto che siamo ormai giunti alle 59 candeline… a pensarci sembra incredibile, un successo invidiabile. Dunque la strada è ben definita e si potrà magari aggiungere qualcosina con il tempo, ne discuteremo in comitato.

1

Come mai hai scelto di guidare l’importante rassegna del Mendrisiotto? Come detto prima ho pensato molto a questa possibilità, ed ho perso anche qualche ora di sonno prima di accettare l’incarico. Sinceramente, non avendo figli o famiglia, ho la possibilità di de-


tinotte.ch dicare un po’ di tempo e impegno per la rassegna anche perché sarebbe veramente peccato perderla. Cosa significa per te questa rassegna? È un mese di festa sia per i ristoratori sia per i clienti, e vi garantisco che l’aspettano ogni anno con rinnovata curiosità per i menù e gli omaggi che sono sempre apprezzati.

Infine parlaci delle tue idee per aiutare/lanciare/sostenere il settore turistico e gastro. Per il settore turistico del Mendrisiotto mi cogli di sorpresa, ho qualche idea che però preferisco non dirla ora perché la vorrei valutare anche con alcuni esperti... forse punterei un po’ di più sulle biciclette elettriche. Per la gastronomia potrei dire di puntare sulla qualità e la cura di ogni piccolo dettaglio, come d’altronde è sempre stato fatto!

35

Nelle foto 1) Durante la premiazione del Concorso Mangiar Bene 2013 2) Mamo con David Camponovo. 3) Tortino alle castagne fatto in casa 4) Gruppo rassegna Nem ai Grott, da sinistra Tiziana Pelli, Mattia Grassi Germano, Riccardo Poggi, Monica Vigano, Riccardo Foti, Amanda Stöckli, Flavio Mamo Quadranti, Carlo Vigano, 5) Alla Fiera di San Martino

2

3

4

5


36

SPORT

Capitan Arcobello e il sette bello... di stranieri A cura di Doriano Baserga - foto David Camponovo

Mentre la Nazionale Svizzera di Patrick Fischer è stata eliminata dagli Stati Uniti d’America nei 1/4 di finale per 3-0... a Lugano tutto tace. Hnat Domenichelli si sta guardando in giro per mettere sotto contratto gli stranieri per la prossima stagione. Al momento fanno parte del roster Capitan Arcobello, Troy Joseph, Daniel Carr e il nuovo difensore straniero Oliwer Kaski (1.90 m - 89 kg) proveniente dall’Avangard Omsk (KHL). Gli altri tre... arriveranno. Sì perché Hnat Domenichelli e la società hanno deciso di ingaggiarne sette. Capitan Arcobello e il sette bello di stranieri. Ci sarà sicuramente un portiere d’importazione da alternare a Niklas Schlegel. Avere un estremo straniero ormai è divenuto di moda dopo l’ultimo campionato e l’aumento di stranieri sta portando le società a questa scelta strategica. Un torneo che riavrà il Kloten, un bentornato quindi agli aviatori che ritrovano finalmente la massima lega dopo tre anni di purgatorio. Le squadre saranno 12 e spariranno due derby dalla regular season. Dovrebbe esserci maggior interesse con 12 squadre e più equilibrio almeno da metà classifica in giù. Le favorite saranno le solite: Zugo, Zurigo e Friborgo su tutte. Il Losanna prove-

rà nuovamente ad inserirsi nel gruppo di testa dove si spera di ritrovare nuovamente il Lugano. Le qualità ci sono con gli innesti già acquisiti di Marco Mueller da Zugo e Calle Andersson da Berna. Gli stranieri che ogni squadra prenderà potranno fare la differenza per una o per l’altra squadra, compreso l’Ambrì che se si giocherà bene le carte stranieri potrebbe andare lontano. Intanto ha rafforzato bene la difesa con il portiere finlandese Janne Juvonen ed il connazionale Jesse Virtanen, due gran bei colpi di Paolo Duca. Anche Ginevra, Rapperswil, Bienne e Davos saranno lì a giocarsela, mentre il Berna dovrà rinnovare parecchio e diffi-

cilmente lo vediamo tra le protagoniste, unitamente a Langnau, Kloten e Ajoie. Giocando sotto l’ombrellone, allo stato attuale vedo dunque questa classifica: 1. Zugo 2. Friborgo 3. Zurigo 4. Losanna 5. Lugano 6. Davos 7. Bienne 8. Ambrì 9. Rapperswil 10. Kloten 11. Langnau 12. Ajoie


tinotte.ch

Nella lega cadetta il favorito sarà l’Olten con Langenthal, Sierre e Visp a giocarsela. IL Rockers dovranno allestire un team competitivo per entrare finalmente nelle prime otto ed evitare i playout. Ma ci vogliono due stranieri che facciano la differenza, poiché la B è ancora una questione di stranieri che sappiano far gol e punti pesanti. Se il Lugano lascerà Fadani a Biasca tutta la stagione a farsi le ossa sarebbe la carta in più che i Rockers potranno concedersi per entrare nei primi otto della classifica. Ora però godiamoci l’estate che la meteo preannuncia torrida in vista di un rinfresco nelle tre piste ticinesi che ci permetteranno di seguire nuovamente l’hockey di casa nostra. Foto scattate durante l’ultimo derby giocato alla Corner Arena e vinto dal HC Lugano per 4-1

37


38

SPORT

A tu per tu con Fabio Baudino

Una vita ricca di passioni A cura di David Camponovo

Per chi ha capelli bianchi, riecheggia la figura simpatica e professionale del fisioterapista del grande Lugano! Ma hai anche mille passioni tra cui quella nata in gioventù legata ai fumetti. Chi è davvero Fabio Baudino? Che domanda difficile! Dovrebbero essere gli altri, quelli che mi conoscono, a rispondere! Sicuramente so di essere un irrequieto, sempre con mille idee per la testa, mille progetti e purtroppo, spesso, anche mille preoccupazioni. Sono una persona piuttosto decisa (per me o è bianco o è nero) e anche diretta e questo a volte non è ben recepito dagli altri.

del Gottardo e dalla pubblicazione di un libro: Big Bang, Clic-Clac, Tric-Trac), alle opere di Hugo Pratt (anche questa collezione approdata in un libro intitolato Tuttifumetti) e di altri grandi autori, ai dischi, ai salini e pepini americani o giapponesi di inizio secolo, agli oggetti di modernariato.

ha resi riconoscenti anche dopo anni. In particolare ricordo un paziente multifratturato che ha passato due anni in ospedale, e che pensava di non poter più tornare a una vita normale e che invece ha recuperato al 100%. Ogni volta che ci incontriamo è una forte emozione per entrambi.

Adoro andare per mercatini e sono disposto a fare levatacce per essere tra i primi a curiosare in cerca di un oggetto per me significativo.

Una vita di passioni ma la prima è sicuramente quella legata alla tua professione. Cosa ti affascina del tuo lavoro? Quella del fisioterapista è una professione che mi ha appassionato sin dall’inizio sia per il contatto umano che per le varie forme in cui può essere praticata. Non ho soltanto inaugurato all’età di 24 anni un mio studio rendendomi indipendente (all’epoca a Lugano esistevano solo 3 studi) ma nel corso del tempo ho sempre cercato nuovi stimoli partecipando a corsi di specializzazione e di aggiornamento per tecniche e apparecchiature fisioterapiche sempre più performanti.

Mi piace molto parlare con la gente e sentire le storie affascinanti che stanno dietro un oggetto. Sono anche tifoso dell’Inter (un po’ esagerato a detta di mia moglie) e non da ultimo un fan di mia moglie Caprice, dei miei tre figli, Valentina, Oliviero, Luca e della mia nipotina Gaia. Dopo 43 anni in via Zurigo che sensazioni provi a traslocare... 43 anni in via Zurigo a Lugano come fisioterapista sono due terzi della mia vita. Sta per essere demolito il palazzo in cemento armato che ha ospitato il mio studio ma nulla ha scalfito la passione per il mio lavoro e la voglia di continuare a rimettermi in gioco.

Ma quando decido di investire in un progetto o in un’idea, niente può fermarmi: sono instancabile e con un’energia trainante fino all’obiettivo, salvo poi subire il contraccolpo a livello fisico e mentale quando tutto è finito, come nei giorni successivi la fine dei campionati di hockey o della fiera del fumetto.

Infatti a giugno 2022 mi trasferirò con la mia équipe in via Pelli 7 in uno studio più accogliente e moderno con tutte le infrastrutture e le apparecchiature che ci permetteranno di continuare a curare nel migliore dei modi i nostri pazienti. I miei collaboratori sono molto bravi e fidati e sono, tra l’altro, specializzati in fisioterapia neuromotoria, ginnastica respiratoria, riabilitazione ed eseguono i trattamenti anche a persone anziane, o impossibilitate a muoversi, che apprezzano cure personalizzate al proprio domicilio.

Sono uno che si appassiona alle cose, amo il bello e nella mia vita ho collezionato oggetti di vario genere, dai giocattoli in latta di inizio secolo (collezione coronata da una mostra presso la banca

È per me sempre una grande soddisfazione rivedere periodicamente i pazienti che mi sono fedeli sin dai miei esordi in via Zurigo; con molti di loro si è creato un rapporto umano e di fiducia che li

Mi sono anche specializzato in fisioterapia sportiva diventando a fine anni ‘70 il fisioterapista dell’Agno Calcio, poi con Otto Lutrop sono approdato a Chiasso in promozione dalla serie B alla serie A. Ho anche seguito diverse squadre di basket con cui abbiamo vinto il campionato e la coppa svizzera e sono stato il fisioterapista dell’Open femminile di tennis con giocatrici del calibro di Chris Evert, Virginia Ruzici, Martina Navratilova, e che mi ha portato anche a fare un’esperienza indimenticabile al Roland Garros di Parigi. Inoltre non dimenticherò mai la mitica partita BorgGerulaitis a Lugano. Ma a livello sportivo l’esperienza più lunga è stata quella di quasi 20 anni con l’Hockey Club Lugano. Dapprima con Geo Mantegazza al timone, con la promozione dalla serie B alla serie A e in seguito, negli anni 2000, con la vittoria del Lugano degli ultimi 3 titoli e le conseguenti finali di Coppa Europa.


tinotte.ch

udino a B ia p a r e t La fisio rasloca t 9 o ig r u Z da via Lugano. a 7 i l l e P in via Un aneddoto… Gli aneddoti sono tantissimi ma quello che succede negli spogliatoi non deve mai uscire, nemmeno 10 anni dopo e me li porterò nel cuore sia nel bene che nel male. Tuttavia, la frase che mi ha colpito più di tutte e che mi ha insegnato tantissimo nella vita, è stata quella di Jimmy Koleff in occasione della storica finale tutta ticinese, vinta dal Lugano. Jimmy mi disse che le vittorie ti danno una felicità immensa che però passa in fretta, la

sconfitta invece fa molto male e ti resta nell’anima per tanto tempo! Per questo bisogna sempre rispettare chi perde.

E infine la fiera del fumetto avrà ancora luogo? La fiera del fumetto è stata un’altra sfida che mi ha dato molte soddisfazioni. In queste 9 edizioni ho avuto modo di co-

noscere persone straordinarie dal punto di vista umano e artistico e ho portato a Lugano alcune tra le migliori firme internazionali del fumetto d’autore tra cui Milo Manara, Lorenzo Mattotti, Tanino Liberatore, Altan, Claudio Villa, Massimiliamo Frezzato… Essendo il frutto di un’organizzazione interamente familiare, due anni di pandemia ci hanno dato un duro colpo ma “mai dire mai”!

Da sinistra, il compianto sindaco di Lugano, Marco Borradori, il fumettista Silver, Fabio Baudino e l’attuale vice-sindaco di Lugano Fabio Badaracco. Foto archivio - Fiera del Fumetto 2018 - © D.Camponovo

39


40

SPORT

Stagione deludente con qualche eccezione, come la NBA e i giovani del Lugano Servizio a cura di Renato Carettoni

Si va verso la fine dei vari campionati. Quello svizzero è terminato fra l’indifferenza generale, anche dei media ticinesi: va bene che le Lugano Tigers e SAM Massagno hanno ampiamente deluso le aspettative, ma nemmeno parlare del secondo triplete consecutivo del Friburgo mi sembra poco rispettoso verso il basket e i suoi fans...

Cosa rimane? Rimane un campionato italiano che vede in finale Olimpia Milano e Virtus Bologna che promette molto fra due squadre che sono nettamente superiori alle altre tanto che entrambe sono arrivate all’atto finale senza perdere una partita di playoff. Complimenti infine agli U18 del Lugano che han-

Ci stiamo addolcendo il palato seguendo le NBA Finals che ci stanno offrendo uno spettacolo con due rinate: i Golden State Warriors e i Boston Celtics. I Golden State sono forse i migliori di sempre e Boston i più vincenti di sempre. Livello altissimo e intensità vicina al massimo!

L’Eurolega ha deluso, specialmente con la finale che ha visto l’Efes Pilsen di Istanbul vincere per 57-56 sul Real Madrid: eppure ci sono molti proseliti di un basket speculativo che lascia poco spazio al talento.

no portato a casa campionato svizzero e coppa svizzera terminando la stagione imbattuti e giocando pure un basket di alto livello!


tinotte.ch

FC Lugano & Crus: Campioni si diventa! www.fclugano.com

A cura di David Camponovo

Ad agosto il Lugano calcio è passato di mano da Renzetti a Mansueto. Il gruppo americano ha fatto poche (mirate) modifiche societarie. Tra le quale la decisione dopo poche partite di cambiare allenatore. Decidendo di puntare tutto sul vice: Croci Torti. Ti senti un predestinato o meglio una persona determinata che sapeva, che prima o poi, avrebbe saputo cogliere l’occasione? Per come sono andate le cose, più che un predestinato mi sento un ragazzo fortunato che al momento giusto si è trovato al posto giusto. Io ho un’enorme riconoscenza per questa società che quest’anno mi ha dato in mano la squadra anche se non avevo il patentino. E ho cercato di lavorare ogni giorno duramente per

meritarmi questa fiducia e alla fine penso che io, insieme a tutto lo staff, siamo riusciti a meritarcela. In questi mesi abbiamo conosciuto un Croci Torti dotato di una grande personalità e grinta che è riuscito a trasmettere (con una buona comunicazione) alla sua squadra. La mia fortuna è stata proprio prendere in mano un gruppo di cui conoscevo tutte le dinamiche e dunque a me è risultato ancora più semplice poterlo gestire. Dopo la grandissima stagione sarà ancora più difficile confermarsi. Quali strategie vorrai affittare e cosa ti aspetti dalla dirigenza. Confermarsi non è mai facile nel calcio come nella vita, però bisogna provarci.

Il “Crus” indica la via per la... Coppa! Purtroppo molti giocatori hanno lasciato la squadra e dovremmo trovare dei giocatori adeguati per sostituirli e dobbiamo avere anche la pazienza per far sì che gli stessi possano inserirsi e integrarsi al meglio per permetterci di raggiungere i risultati di questa stagione.

41


42

SPORT

Il Lugano vince meritatamente il trofeo Sandoz

La Coppa Svizzera del Crus ticinese A cura di Doriano Baserga - foto David Camponovo

La favola più bella di una coppa svizzera conquistata dal ragazzo momò, uno di noi. Nato e cresciuto tra campi di calcio e spogliatoi tanto da farne un giocatore completo e un uomo squadra.

te, annunciando già la vittoria in curva prima del fischio d’inizio. Invece capita esattamente il contrario di tutto e capita di scrivere una pagina di storia tra le più belle del calcio ticinese.

Da vice allenatore ha lavorato con diversi personaggi e da tutti ha colto il meglio. Ci ha messo del suo ed ecco il Crus, quello che la Coppa la promette il 2 settembre 2021 e la conquista il 15 maggio 2022.

Il momò, il ragazzo della nostra terra che è partito dalla gavetta, da gregario e che con sagacia e intelligenza ti arriva a conquistare un titolo così ambito e prestigioso grazie ad un gruppo plasmato con acume tattico e con la grinta che solo il Crus sa infondere ad uno spogliatoio di diverse etnie. Già perché questi giocatori sembravano tutti dei nostri per intenderci. Tutti ticinesi. A cominciare da capitan Sabatini un altro che ha messo le radici a

Un percorso non facile, arrivato tra lo scetticismo generale dopo la nomina di allenatore del Lugano. Invece il Crus giorno dopo giorno ha saputo crescere con la squadra portandola a vincere la Coppa più prestigiosa dopo il campionato. I diecimila in pellegrinaggio a Berna sono merito suo e di una squadra che ha saputo essere tale. Tutti per una sola causa e tutti con umiltà verso quella meta che sembrava così difficile da raggiungere e che invece è stata conquistata con una prestazione a dir poco perfetta. Tatticamente Mattia Crocitorti ha messo in campo una squadra convinta dei propri mezzi e della forza di voler vincere per una società gloriosa come FC Lugano. Una vittoria per lo sport ticinese e per tutto un Cantone che troppe volte è sommerso dallo strapotere dei confederati. Tanto per non smentirsi i tifosi del San Gallo erano convinti di vincere facilmen-

Lugano. Senza dimenticare Custodio con quel suo gol decisivo che ha letteralmente portato tutti in paradiso alla pausa. Ma tutti sono stati protagonisti guidati in campo dalla luce Lovric, uno che a Udine sarà il faro del centrocampo. Uno così perderlo fa malissimo ma che la proprietà americana saprà sostituire degnamente visto la lungimiranza della scelta del Crus. Abbiamo tantissima fiducia in Mansueto e Blaser. Il Ceo ha capito quanto sia importante questa società e che storia ha alle spalle. Ora verrà il difficile per tutti, dal Crus alla dirigenza, perché il Lugano visto


tinotte.ch 4 coppe svizzere

www.fclugano.com

quest’anno si è ritagliato un posto da protagonista nel campionato svizzero. I vecchi tempi con le sfide di cartello con Basilea, Zurigo e Young Boys sono tornate prepotentemente alla ribalta anche oltre Gottardo. Con questa dirigenza così forte, un allenatore che è già stato accostato allo Young Boys ma che resterà fedele in bianconero magari con un rinnovo più lungo nel tempo, tutto a pochi anni dalla nuova casa. Lo Stadio nuovo e tutto questo sarà possibile grazie ai sacrifici di un generoso e sanguigno ex Presidente gentiluomo di nome Angelo Renzetti. Lui ha salvato il Lugano dalle mani di Preziosi, acquistandolo non senza difficoltà e modellandolo negli anni a permettere al club di essere in grado nuovamente di vincere un trofeo con l’accompagnamento della nuova proprietà americana che benediciamo tutti, ma che ora dovrà continuare sulla via tracciata in questo indimenticabile campionato 2021-22 e condito da una Coppa Svizzera che permetterà alla nuova proprietà di essere già visibile a livello internazionale. E scusate se è poco dopo neppure un anno di proprietà. Grazie Angelo, grazie Joe Mansueto per aver creduto in questo progetto e grazie Martin Blaser per aver già capito come muoverti a Lugano e in Ticino. In Svizzera lui, Martin, è già un maestro ed è rispet-

1931 tato da tutti. Un vantaggio non indifferente per il Presidente del club Philippe Regazzoni. E ancora oggi riecheggiano le parole di Joe Mansueto al suo insediamento quando disse: “Vogliamo trattare il club con rispetto, perché sappiamo

1968

1993

2022

quanto è importante per la sua gente.” E la gente ha risposto con un’onda bianconera infinita verso Berna con ritorno in Piazza Riforma nella notte della conquista e che ora seguirà la società verso il nuovo stadio di Cornaredo.

43


44

dalla copertina

SPORT F.C. Paradiso

1917

Intervista ad Antonio Caggiano, Presidente FC Paradiso A cura di David Camponovo

di scoprire un nuovo allenatore, Andrea Lanza, e il suo vice Gianpiero Stagno. Grazie a loro abbiamo raggiunto degli obiettivi importanti raggiungendo la promozione in Prima Classic. Lanza si è staccato da noi, mentre Stagno è rimasto come direttore sportivo e posso dire a chiare lettere che oggi è un po’ l’anima di questa Società e il motore importante per tutti noi, per far sì che ogni settimana possiamo dare il meglio di noi stessi.

L’anno del 20esimo come presidente potrebbe essere l’anno di entrata nell’élite del calcio svizzero! Avresti mai pensato di raggiungere questo prestigioso traguardo? Nel calcio d’elite ci siamo già da quest’anno perché militiamo in un campionato di Prima Lega Classic ed è un campionato veramente molto, molto importante e impegnativo. È chiaro che il salto di qualità ci potrebbe catapultare nel calcio dei professionisti. Una realtà importante, magari anche al di sopra delle nostre possibilità, ma sicuramente oggi la squadra non ha intenzione di fermarsi. È vero, c’è un avversario molto tosto, il Baden, che ha già militato in categorie superiori, in Challenge League, di conseguenza sarà molto difficile, però ce la metteremo tutta. Questa è una squadra che nei momenti difficili sa tirare fuori il meglio di sé. Paradiso e Antonio un matrimonio di successo… Beh, visti i risultati penso proprio di sì. Ricordo che vent’anni fa, nel 2002/2003, presi in mano questa società che militava in Terza Lega. Abbiamo fatto un paio d’anni, se mi ricordo bene, poi c’è stata una retrocessione in Quarta. Da quel momento ci sono stati degli anni molto importanti per poi arrivare agli ultimi cinque quando ebbi la fortuna

Che valore ha per te lo sport? Sicuramente un valore considerevole. Penso che lo sport sia una scuola di vita dove i ragazzi del nostro raggruppamento “Insema” svolgono un’attività importante per il loro fisico e per il loro comportamento. Mi auguro che i nostri giovani, o, meglio, che i nostri allenatori possano in questi anni formare, oltre a dei buoni giocatori, anche delle brave persone che poi si inseriranno nella nostra Società e che porteranno un valore aggiunto a tutti noi. Siamo sicuri che in questo momento tu voglia ringraziare molta gente. Ma chi in particolare vorresti citare? In un momento come questo, per il raggiungimento delle finali, vorrei soprattutto ringraziare i ragazzi che hanno fatto un’annata straordinaria; tutta la dirigenza e in particolare il nostro Diret-

tore Sportivo Gianpiero Stagno. Questo per quanto riguarda la parte sportiva, poi c’è una parte istituzionale che è il nostro Municipio che ringrazio sentitamente per tutti gli sforzi fatti in questi anni per far sì che la nostra squadra si potesse allenare sempre nel migliore dei modi e con delle infrastrutture idonee. Faremo qualcosa di più grazie alle delibere fatte dal Consiglio Comunale nelle ultime settimane, perciò realizzeremo una tribuna e un ristorante. Questo potrà portare un po’ più di convivialità all’interno del centro sportivo e darà sicuramente anche molto lustro.


tinotte.ch

Oltre alla prima squadra Paradiso è anche una realtà formatrice. Il Paradiso, ma soprattutto il suo raggruppamento “Insema” hanno un occhio di riguardo per la formazione. È fondamentale per le prime squadre avere un settore giovanile di qualità. In questo senso stwiamo lavorando per incrementare la professionalità che nei prossimi anni porterà i giocatori alle prime squadre. Stiamo già lavorando bene, rendo attenti che negli ultimi tre anni hanno militato, si sono allenati e hanno anche giocato due allievi A, prodotti del nostro vivaio e questo ci rende veramente molto orgogliosi.

L’FC Baden è una società del cantone di Argovia, fondata nel 1897. I colori del club sono il rosso e il bianco. Attualmente vengono allenati circa 500 giocatori in quasi 30 squadre. Dalla stagione 2006/07 la 1ª squadra maschile milita nella 1ª divisione. Il 20.06.1985, vincendo contro l’FC Martigny-Sports per 4:1, fu promosso in Lega Nazionale A dove rimase per una stagione. L’FC Baden conta quasi 1000 membri. L’attuale presidente del club dal 2018 è Heinz Gassmann.

Sperare in un sogno?

Risponde Giampiero Stagno (Direttore sportivo) con pieno merito. Siamo una squadra all’altezza e l’abbiamo sempre dimostrato... vogliamo fortemente salire in Promotion League. Ora mancano 180 minuti, e li giocheremo con l’impegno e lo spirito combattivo che ci ha sempre contraddistinto. Se sapremmo mantenere queste caratteristiche, penso proprio che ce la possiamo fare.

Ti aspettavi queste finali? Sì, perché il nostro obiettivo è sempre stato quello di raggiungere le finali. Sorprendente è stato arrivarci anticipatamente e

In caso di vittoria, la società sarebbe pronta ad affrontare il campionato di Promotion League? Penso proprio di sì. In questi ultimi anni ogni categoria che abbiamo affrontato, e ogni stagione era qualche cosa di nuovo, ha visto la società adattarsi e destreggiarsi abbastanza bene. Vero che la Promotion League è ancora più esigente e quindi l’asticella si alza, ma abbiamo alle spalle una società forte che in caso di promozione saprà organizzare bene la stagione, come ha sempre fatto d’altronde e quindi non ci faremo trovare impreparati.

Football Club Paradiso - CP 338 - CH-6902 Paradiso - fcparadiso@bluewin.ch - www.fcparadiso.ch - f FC-Paradiso

45


46

SPORT

Grand Prix U16 2022 - 2a tappa

Grande successo di partecipazione e di pubblico per il VI Trofeo ESPOTICINO A cura della Redazione Domenica 1 maggio si è svolta la seconda tappa del VII Grand Prix scacchistico U16 della Svizzera Italiana. Il torneo collocato in un contesto speciale quale la fiera ESPOTICINO ha dato la possibilità a giocatori under 16 (giocatori provetti e alle prima armi) di confrontarsi in un torneo. Il torneo è stato vinto dal talentuoso Arseny Dorofeev, che ha preceduto Theodor Riegger e Noah Pellegrini. Quarto classificato e primo delle elementari (non considerando il podio) Giulio Berardi. Il più piccolo del torneo si è distinto quale primo dell’Asilo: Daniele Camponovo. Ospite d’eccezione alla premiazione, il consigliere di Stato Raffaele De Rosa che può tra l’altro vantare una gioventù piena di soddisfazioni nel mondo delle 64 caselle con tra l’altro il titolo giovanile nel lontano 1990 e l’appartenenza alla nazionale svizzera (allargata) giovanile di scacchi. La manifestazione, promossa dalle Aquile di Lugano, è da sempre gemellata con l’Associazione Svizzera Non Fumatori e le AIL di Lugano. Inoltre, Il Grand Prix under 16 è sostenuto dalle ditte ticinesi Ennio Ferrari SA e Chicco d’Oro. Il Grand Prix scacchistico della Svizzera Italiana proseguirà con la terza tappa sabato 28 maggio con la seconda edizione del Trofeo scacchistico Osteria degli ami-

ci che avrà luogo nell’omonimo ristorante situato sul lago a Figino. Per maggiori info e le foto della manifestazione visitare il sito: https://altoloco.ch/scacchi oppure David Camponovo Tel. +41 76 328 60 90 Aquile Lugano Via San Gottardo 26 CH-6900 Lugano

Adulti da sinistra: Claudio Bernasconi (arbitro), Pier Paolo Pedrini (presidente FSTI), MI Damir Levacic (maestro internazionale), Denis Wicht (amico delle Aquile), il consigliere di Stato Raffaele De Rosa e l’organizzatore-arbitro David Camponovo. Da sinistra bambini premiati: Giulio Berardi (1. Elementari), Theodor Riegger (2.), Arseny Dorofeev (1.), Noah Pellegrini (3.) e Daniele Camponovo (1. Asilo). Foto © Sylvana Ratschke dalla Chiesa e CD-Media Sagl


tinotte.ch

Grand Prix U16 2022 - 3a tappa

II Trofeo Osteria Amici, vince Arseniy Dorofeev Sabato 28 maggio si è svolta la terza tappa del VII Grand Prix scacchistico U16 della Svizzera Italiana. Il torneo giocato presso l’accogliente Osteria degli amici a Figino ha dato la possibilità a giocatori under 16 di confrontarsi in un torneo. La tappa è stata vinta dal talentuoso Arseniy Dorofeev di Stabio con 4.0 punti che ha prevalso in un avvincente spareggio su Theodor Riegger (International School of Ticino, Cadempino). Sconfitto in semifinale dal futuro vincitore il giovane varesotto Luca Baluta ha del canto suo vinto la sfida per il terzo posto contro De Lucia Christian che con il suo posto si aggiudica la coppa Primo delle Elementari. In maglia verde il più giovane di giornata, Daniele Camponovo classe 2014,

con un brillante settimo posto si aggiudica la coppa di primo Asilo. Il Grand Prix sostenuto dalle ditte Ennio Ferrari e Caffè Chicco d’Oro e gemellata con l’Associazione Svizzera Non Fumatori (dove è stato ricordato che martedì 31 maggio è stata celebrata la giornata contro il fumo). A Lugano, sempre per iniziativa delle Aquile di Lugano presiedute da David Camponovo è possibile seguire un corso di scacchi ogni mercoledì dalle 14.30 alle 15.30 presso il ristorante Centro a Massagno, per info +41 76 328 60 90). Il Grand Prix scacchistico della Svizzera Italiana proseguirà con la 4° tappa sabato 17 settembre presso il Grotto

del Paolin di Figino; mentre la V tappa avrà luogo sabato 1 ottobre all’interno dell’Open Lugano che quest’anno si terrà all’Hotel Villa Sassa a Lugano. Foto e altre info su: https://altoloco.ch/scacchi

Foto sotto: l’arbitro internazionale Giovanni Laube e l’organizzatore David Camponovo con i partecipanti premiati del Torneo U16 - © CD Media Sagl

47


SPORT

Calendario tornei 2022 SABATO 17 SETTEMBRE 4. tappa VII Grand Prix U16 II TROFEO GROTTO DEL PAOLIN Grotto del Paolin (Via Cantonale 59, Figino-Lugano, 091 995 26 96) VENERDÌ 30 SETTEMBRE - DOMENICA 2 OTTOBRE XV OPEN LUGANO c/o Hotel Villa Sassa **** ( Via Tesserete 10, Lugano, 091 911 41 11) SABATO 1 OTTOBRE 5. tappa VII Grand Prix U16 II TROFEO VILLA SASSA c/o Villa Sassa **** SABATO 8 - DOMENICA 9 OTTOBRE II Festival Scacchistico Bissone c/o Hotel Campione (Via Campione 62, Bissone, 091 640 16 16) SABATO 8 OTTOBRE 6. tappa VII Grand Prix U16 II TROFEO HOTEL CAMPIONE DOMENICA 9 OTTOBRE 2. tappa Semilampo Ticinesi Open (per tutti) Media Partner Grand Prix 2022 Guida al tempo libero & benessere - Insubria SINCE 1999

48

by

Night & Day

DOMENICA 13 NOVEMBRE 7. tappa VII Grand Prix U16 IV TROFEO ESPOVERBANO Palexpo Locarno (Via alla Peschiera 9, Locarno, 091 756 32 06) SABATO 26 NOVEMBRE 8. tappa VII Grand Prix U16 IV TORNEO RAIFFEISEN CAMPAGNADORNA Banca Raiffeisen della Campagnadorna (Via Boff 2, Stabio) www.scaccomatto.ch www.altoloco.ch/scacchi


tinotte.ch


BENESSERE & FASHION

I favolosi anni ‘50 A cura di Tiziana Righi e Roberto Stefanizzi

Per le donne specialmente sono stati anni in cui è iniziata la vera emancipazione, a partire dallo stile. Un periodo affascinante che ha visto le donne diventare, finalmente, grandi protagoniste e si sono riscoperte forti e belle! La moda è in fermento, gli stilisti propongono collezioni che rimaranno nella storia, Christian Dior insegna, e anche in fatto di trucco e capelli si è andati incontro ad una vera era rivoluzionaria! I capelli delle donne negli anni ‘50 si accorciano, i tagli medi sono quelli più di moda e si arricchiscono di accessori dal gusto glamour come il foulard e le bandane con disegni a pois e fiori.

Avere però capelli mossi e biondi negli anni ‘50 era davvero il top! Se Christian Dior insegna in campo moda, per questo tipo di pettinatura e non solo, l’icona indiscussa è senza dubbio Marylin Monroe! Per le donne che amavano i capelli lunghi, il modo migliore e più glamour di pettinarli era quello di andare a creare delle onde morbide che li rendessero vaporosi con riga laterale. Una pettinatura semplice, ma allo stesso tempo estremamente femminile. Per ottenere un effetto super chic il tocco ideale era, senza dubbio, quello di andare ad avvolgere i capelli con un magnifico foulard stampato, meglio se di Hermès!

© www.stylecraze.com

ricordatevi che gli accessori per capelli erano davvero un elemento fondamentale da sfoggiare in testa come già detto foulard e anche cerchietti e fiocchi. Anche voi amate quegli anni? Creare una bella pettinatura anni ‘50, ispirandovi alle indicazioni suggerite in questo articolo ed indossare un capo d’abbigliamento ispirato alle tendenze del tempo, sapranno catapultarvi direttamente in quel periodo fantastico in un batter d’occhio! A proposito... vi aspettiamo numerosi, per fare un tuffo in allegria con musiche e colori anni ‘50, al nostro stand in Piazza Manzoni da giovedì 9 a domenica 12 giugno in centro Lugano per la festa Summer Jambore organizzata dal comune di Lugano.

I capelli sono spesso vaporosi grazie alla piega data dagli immancabili bigodini da tenere in testa per ore a casa o dal parrucchiere, magari passando il tempo a spettegolare allegramente con le amiche! Partiamo però dai tagli corti. Una vera rivoluzione anche questa negli anni del dopoguerra. Realizzare un taglio corto in quel periodo significava dare un messaggio forte e chiaro riguardo il fatto che le donne finalmente potevano dimostrare la loro emancipazione!

Via G. Luvini 7, CH- 6900 Lugano Tel. +41 77 971 05 54 elite tiziana righi Nonostante tutte le opzioni sopraccitate, una delle pettinature che più ci ricordano gli anni ‘50 in fatto di capelli raccolti è la coda di cavallo! Ma vi ricordate che amore Olivia Newton John nella prima parte di Grease? Se desiderate ricreare una perfetta acconciatura anni ‘50, oltre al fatto di andare a ricreare una pettinatura di quel periodo nel miglior modo possibile, GUIDA AL TEMPO LIBERO & BENESSERE - INSUBRIA

SINCE 1999

50

by Night&Day

Viale S.Franscini 38, CH-6900 Lugano Tel. -41 91 922 77 70 www.elisircoiffure.ch

Venite a trovarci allo stand sarà possibile acquistare accessori anni ‘40 e ‘50 e fare veloci acconciature a tema in collaborazione con

Effea Group, Elisir Coiffure e Èlite Tiziana Righi.

Vi aspettiamo numerosi per tutta la durata del SummerJamboree on the Lake !


tinotte.ch

Hai problemi di allergie?

Quando è stata l’ultima volta che avete lavato il materasso?

Qui sopra, l’aspetto dell’acqua al termine della pulizia di un materasso sporco.

La polvere delle abitazioni è una miscela di muffe, pollini, residui alimentari e vegetali, sostanze sintetiche e forfora di animali domestici.

È quindi assolutamente indispensabile purificare l’aria all’interno della nostra abitazione.

Tuttavia, la componente allergenica predominante è costituita dagli acari della polvere che sono responsabili di diverse allergie! Lo sapevi che dopo 2 anni, il 10% del peso di un cuscino può essere costituito da acari morti e dalle loro feci? Forse non lo sai, ma conviviamo costantemente con la causa di oltre il 70% dei fenomeni asmatici: gli acari. Minuscoli e numerosissimi, tanto che 1 grammo di polvere può contenere fino a 20mila acari! Respirare un’aria “sporca” in casa non causa solo allergie e le conseguenze possono essere diverse e più o meno fastidiose, fra cui: • allergie • irritazioni alla pelle • fastidio a respirare • odori sgradevoli • emicranie • spossatezza • attacchi di asma • sinusiti • malessere non meglio identificato, presente solo in casa, che scompare una volta all’aria aperta.

Come? Il sistema di pulizia ad acqua Ritello garantisce in modo semplice ed efficace, la rigenerazione e la ionizzazione dell’aria dagli agenti inquinanti, ricreando l’azione della pioggia. La bella notizia è che puoi avere gratuitamente a casa tua il nostro purificatore d’aria Purello e una presentazione del fantastico Ritello per pulire materassi e cuscini.

La soluzione? Purificare l’aria ed eliminare tutta la polvere possibile. È fondamentale sanificare profondamente i materassi e i cuscini, il luogo in cui si trovano maggiormente gli acari della polvere, oltre a tappeti, tende, pupazzi di peluche, ecc. Ma per farla ci vogliono gli strumenti adeguati, non basta utilizzare una normale aspirapolvere. Con Ritello ti sveglierai al mattino senza fastidiose allergie. Immagina come sarà vivere con quella rassicurante sensazione di igiene e freschezza dell’aria che respiri. E come cambierebbe la tua vita se trovassi una soluzione che ti consentisse, almeno in casa, di superare problemi e fastidi associati alla diffusione di allergeni? Compila subito il link e riceverai anche una pulizia a fondo del materasso oltre al purificatore d’aria Purello!

Purello è un ottimo dispositivo, per chi soffre di allergie e asma, che scarica ioni negativi che hanno benefici per la salute. Purello utilizza l’acqua, per trattenere la polvere e gli odori sgradevoli emette aria fresca profumata nell’ambiente interno, aromatizzandolo. Vuoi averne uno completamente gratis a casa tua e respirare un’aria pura come quando sei in mezzo al bosco in montagna? Completa il modulo al link qui sotto e un nostro operatore ti chiamerà per fissare la consegna del Purello. Facile no? Uno studio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) conclude che ogni anno 4,3 milioni di persone muoiono a causa dell’inquinamento domestico.

DrinSwiss Sagl Via Stefano Franscini 11 - 6710 Biasca Tel. +41 91 862 11 68 - info@ritelloticino.ch www.ritelloticino.ch

lfy

bit.ly/PurelloGratis

51


52

BENESSERE & FASHION

E-cigarettes: una modifica legislativa che colma una lacuna importante A cura della Redazione

Il Consiglio di Stato propone pure di vietarne la vendita ai minorenni - Stessa sorte anche per i prodotti a tabacco riscaldato. Raffaele De Rosa: «Evitiamo di mandare in fumo quanto fatto finora» In occasione della Giornata mondiale senza tabacco, il Consiglio di Stato, su proposta del Dipartimento della sanità e della socialità (DSS), ha approvato un messaggio che, di fatto, parifica le sigarette elettroniche a quelle tradizionali. Come già accaduto quindici anni fa con lo stop al fumo delle sigarette tradizionali negli spazi pubblici (allora fu una prima nazionale) il Ticino anticipa un giro di vite che prossimamente - verosimilmente nel 2023 - verrà deciso anche a livello federale a seguito dell’adozione, l’ottobre scorso della Legge federale sul fumo. In sostanza il divieto di vendita ai minorenni di sigarette elettroniche e prodotti a tabacco riscaldato, così come quello di utilizzo, per tutti, negli spazi chiusi, ossia in bar, ristoranti e negozi o sul posto di lavoro se presente più di una persona. «Per noi la questione non rappresentava un grosso problema», premette Massimo Suter, presidente di Gastro Ticino. «Tuttavia, con questa decisione governativa si fa chiarezza su cosa gli avventori possono o non possono fare all’interno dei locali». Già, perché «anche se non era tabacco, e quindi con un odore meno sgradevole della sigaretta tradizionale, a qualcuno poteva comunque dare fastidio. Adesso, invece, ci sarà una parità di trattamento per tutti i clienti. E non credo neppure

Infatti nel 1989, quando fu adottata la Legge sanitaria cantonale, non esistevano le sigarette elettroniche e prodotti assimilabili al tabacco che sono apparsi solo negli anni Novanta del secolo scorso e che hanno avuto un boom all’inizio degli anni Duemila. Da qui risultava necessario adeguare questa normativa che risulta poi la base legale per prendere decisioni anche di prevenzione.

che sarà necessario per baristi e ristoratori richiamare gli avventori al rispetto delle regole: penso che saranno gli stessi clienti, semmai, ad avvertire i presenti». Alberto Polli, presidente dell’Associazione non fumatori, afferma che «era un atto dovuto per adeguarsi al mercato». Un adeguamento di un quadro normativo che il direttore del DSS, Raffaele De Rosa, ha indicato come «non più al passo con i tempi». La legge attuale, ha ricordato il consigliere di Stato, «ignora la sigaretta elettronica e i prodotti affini».

Per il Governo, dunque, il criterio della «combustione» risulta «ormai sorpassato, con la conseguenza che la norma in vigore non protegge adeguatamente l’essere umano contro gli effetti nocivi derivanti dal consumo di prodotti del tabacco e dall’utilizzo di sigarette elettroniche». Con la modifica legislativa si elimina dunque il termine «combustione» e si estende la regolamentazione anche ai dispositivi, con e senza tabacco, per l’inalazione. A preoccupare le autorità c’è dunque anche un mercato sempre più dinamico e che strizza l’occhio in particolare ai più giovani. Sia Bouvier Gallacchi sia De Rosa hanno infatti ricordato che molti messaggi, veicolati soprattutto online, si rivolgono proprio ai ragazzi. Secondo il Consiglio di Stato, «questa evoluzione desta una certa preoccupazione, anche perché dopo anni di campagne che hanno permesso con un discreto successo di denormalizzare il tabagismo, l’arrivo sul mercato di sigarette elettroniche e prodotti a tabacco riscaldato e le relative campagne di marketing reintroducono nuove modalità di consumo e nuove abitudini».

Associazione Svizzera Non-fumatori | Via Sonvico 11 | 6952 Canobbio | +41 91 940 44 45 | asn@nonfumatori.ch | www.nonfumatori.ch


BENESSERE PER L’ANIMA

tinotte.ch

Il bosco ci ricarica A cura di Leila Cremona, parapsicologa e coach spirituale, www.soleila.consulting

rimpiangerle con nostalgia, ciò che fino a ieri era probabilmente scontato come la libertà, i progetti futuri e anche le persone intorno a noi, hanno avuto un influsso importante nella nostra interiorità più profonda.

Tutti noi usciamo da un periodo delicato, in quanto a livello mondiale abbiamo subito un blocco energetico e questo ci ha portato a cambiare il nostro modo di vivere e di organizzare la nostra vita; per molte persone è stato un cambiamento positivo mentre per altre meno. Tutte le nostre certezze si sono sciolte come neve al sole, e ci siamo ritrovati a

Abbiamo un assoluto bisogno di positività e di amore, la maggior parte di noi ha capito che a volte dobbiamo perdere le cose importanti per riscoprirne il valore. Ognuno dovrebbe seguire il proprio percorso ed imparare ad apprezzare ogni piccolo dono che ci regala il destino. Può capitare che alcune situazioni non siano sempre positive, ma ricordiamo che senza esperienze negative non possiamo

migliorarci ed evolvere in modo positivo e costruttivo. Abbiamo sempre bisogno di crearci solidi obiettivi personali, in questo modo le nostre vibrazioni energetiche saranno sempre in aumento, prediligendo così solo energie positive che ricaricheranno la nostra mente e soprattutto il nostro cuore. A volte per poterci risvegliare e ripulire da situazioni che ci logorano, dobbiamo staccare la nostra mente. Una passeggiata immersi nel bosco potrebbe aiutarci ad assaporare i profumi inebrianti dei fiori, degli alberi che scaldano la nostra anima e ci riconducono alla nostra vera essenza.

53


54

COMUNICARE

L’eufemismo. Una risorsa socialmente necessaria. A cura di Pier Paolo Pedrini - www.pierpaolopedrini.ch L’eufemismo è una figura retorica con la quale si ammorbidisce l’asprezza di un’espressione usando una perifrasi o sostituendo un termine considerato duro con uno più dolce e meno offensivo. Pertanto innocuo. Il suo significato è quello di “utilizzare delle parole piacevoli” ed è caldamente raccomandato nelle relazioni che intratteniamo, nei colloqui di tutti i giorni, per non urtare l’amor proprio di nessuno, offendendolo con un messaggio triste, o per non crearsi inutilmente dei nemici. Così, se “brutto” può essere un eufemismo per “orrendo”, è tuttavia socialmente consigliato di usare una litote e quindi negare il suo opposto: “non è bello” o “non è bellissimo”, il che presuppone che potrebbe anche piacere, seppure un poco; “ha lasciato questo mondo”, addolcisce “è morto”; “ragazza squillo”, prostituta; “indumento intimo”, mutande; “operazione speciale”, guerra; … Mi è venuto in mente di parlare di questo tema quando mi è capitato tra le mani un articolo della Rivista di Bellinzona del 2014 che ricordava l’incidente ferroviario avvenuto a Bellinzona nel 1924, novant’anni prima, riportando la narrazione del disastro fatta da “Il Dovere” e quella da “Il Corriere del Ticino”.

© foto http://jackonline.ch

La parte finale della prima dice che “pochi secondi prima dello scontro il personale di macchina si è accorto dell’imminente sciagura. Il macchinista Buffi blocca completamente i freni, grida al compagno Boni di seguirlo, il quale non fa in tempo, e aperto lo sportello si getta nel vuoto e si ferisce. Brunetti e Gozzi, dell’altro convoglio, fanno pure un pauroso salto nel vuoto: entrambi subiscono leggere escoriazioni. Non sono ancora rialzati che il cozzo è già avvenuto. Corrono verso le motrici, cercano i camerati e non ritrovano che morti e feriti!”

Il Corriere del Ticino invece scriveva con meno eufemismi e creando immagini assai più tragiche nella mente dei lettori, talvolta anche un po’ poetiche: “(…) guidati da due locomotive potentissime i due convogli si lanciarono uno contro l’altro a circa 200 metri prima della stazione di Castione. Il fragore formidabile si è ripercosso sonoro sulle montagne vicine, si è lanciato verso la capitale, portando, messaggero di morte, di incendio, l’annuncio fulmineo della catastrofe (…) da un vagone che seguiva immediatamente la locomotiva si alzarono violentissime le fiamme provocate da un fornello a gas da una vettura germanica. I viaggiatori rinchiusi nel vagone, sorpresi nel sonno, senza via di scampo sono stati annientati, è la parola, come cadaveri in preda a forno crematorio: altri che si trovavano in un vagone italiano che seguiva quello germanico, furono feriti più o meno gravemente o ustionati ma poterono sortire a scontro avvenuto. (…) Le motrici, come mostri infuriati si sono incastrate l’una nell’altra. Le due vetture per il riscaldamento a vapore sono letteralmente frantumate e rizzano nell’aria quali tragici trofei. (…) una vettura letto è quasi distrutta, sono stati estratti brandelli di corpi bruciati irriconoscibili.” Le espressioni usate nelle narrazioni giornalistiche di oggi, seppur vere, sono sicuramente più attenuate rispetto a quelle di un recente passato. Quali trovate più espressive?


55

Cinzia Cereghetti

Reddito di base incondizionato La rivoluzione sociale del XXI secolo

Roberto McCormick

Roberto McCormick

Roberto McCormick, l’autore di My Greek Café, nonché di Besso, Petros, e recentemente di Io, nelle scuole pubbliche (2021), vive a Lugano da molti anni. Laureato a Parigi alla Sorbonna, ha insegnato francese e letteratura francese alla Harvard University di Cambridge, Massachusetts per sei anni prima di stabilirsi in Ticino. Per molti anni è stato professore di Letteratura e scrittura creativa presso la Franklin University Switzerland.

Dietro le mura Fontana Edizioni 14.8×21 cm, 332 pagine CHF 28.–

Jean-Jacques Rousseau, Le fantasticherie del passeggiatore solitario

Dritto in piedi sulla vetta che sovrastava Ano Chora, ho provato la stessa sensazione che provo guardando oltre le mura fortificate dell’Acropoli. L’isola di Vous, con il suo dorso gobbo, era perfettamente immobile alla mia sinistra, mentre alla mia destra spiccava in lontananza la sagoma maestosa dell’isola delle Cicladi più vicina a noi. Sembrava davvero vicinissima. Vedere Kimolos alle sue spalle mi ha fatto pensare al sentimento di fraternità verso le colline circostanti che ho sempre provato sull’Acropoli. La sensazione di vicinanza fraterna mi ha fatto venire voglia di allungare la mano e toccare le altre isole, di stabilire con loro una connessione fisica. Quella fraternità cosmica era esaltante, volevo parlarne con tutti, volevo mettermi a ballare. Come Zorba!

Fontana Edizioni 13.5x20 cm, 276 pagine CHF 35.–

My Greek Café

Di tutti i luoghi che ho abitato...nessuno mi ha reso tanto felice o mi ha lasciato così dolci rimpianti quanto l’isola di Saint-Pierre, in mezzo al lago di Bienne... Considero quei due mesi il periodo più felice della mia vita...

www.fontanaedizioni.ch

My Greek Café Dieci mesi nelle Cicladi

Donato Anchora

PF54402 My Greek Cafe - Roberto McCormick - COP.indd 1

Donato Anchora

Reddito di base incondizionato LA RIVOLUZIONE SOCIALE DEL XXI SECOLO

07.04.22 07:12

Roberto McCormick

My Greek Café. Dieci mesi nelle Cicladi Fontana Edizioni 14.8×21 cm, 68 pagine CHF 12.–

Roberto McCormick, l’autore di My Greek Cafe, nonché di Besso, Petros, e recentemente di Io, nelle scuole pubbliche (2021), vive a Lugano da molti anni. Laureato a Parigi alla Sorbonna, ha insegnato francese e letteratura francese alla Harvard University di Cambridge (Massachusetts) per sei anni prima di stabilirsi in Ticino. Per un lungo periodo è stato professore di Letteratura e scrittura creativa presso la Franklin University Switzerland. Di madre greca, in questo ultimo libro l’autore racconta le sue vicissitudini quotidiane vissute durante dieci mesi trascorsi su un’isola greca delle Cicladi dove, vivendo nella piazza principale di un piccolo paese, ne ha potuto apprezzare la bellezza della natura e conoscere lo stile di vita dei suoi abitanti.

Cinzia Cereghetti

Il reddito di base incondizionato sta assumendo sempre più importanza nel dibattito internazionale sul futuro dell’economia e della società. Ma pone anche numerosi quesiti. Quale giustificazione etica possiamo offrire a chi crede che il denaro vada guadagnato con il sudore della fronte? Quali rassicurazioni possiamo fornire rispetto al timore di disincentivare il lavoro? Gli sviluppi tecnologici produrranno sempre nuovi posti di lavoro o renderanno inevitabile l’introduzione di un reddito di base per tutti? Quale effetto avrà tale proposta sulla qualità di vita delle persone, sul loro grado di libertà, sulla loro salute? Come inciderà sulla produindustriale e sui servizi? DORSOzione ok

Fontanaedizioni

Roberto McCormick, My Greek Café

Le vicende raccontate in questo romanzo possono essere lette secondo due prospettive: la prima, quella letteraria, quella della narrazione di una serie di vicende intricate e appassionanti che inchiodano il lettore dalla prima all’ultima pagina. Oppure la seconda, quella simbolica. Attraverso le vicissitudini vissute da due sorelle gemelle separate in modo traumatico all’età di pochi mesi, ci troviamo di fronte a due mondi, due civiltà, due insiemi di valori opposti e apparentemente inconciliabili. Una cresce negli agi e nell’opulenza degli Stati Uniti, l’altra nelle ristrettezze di una situazione appena dignitosa, ai confini con la povertà, l’Unione sovietica. Le due ragazze, crescendo, provano sensazioni complesse e misteriose che le spingono al desiderio di incontrarsi e di capire che tipo di vita hanno fatto l’una e l’altra. Ma, quando l’incontro finalmente avviene, cominciano i guai…

DIETRO LE MURA

e di nto soere.

Donato Anchora

www.fontanaedizioni.ch

Fontanaedizioni

pererà tica rità

tinotte.ch

I libri in vetrina di Ticino by Night&Day Night&Day

Reddito di base incondizionato

e il rasntipre one

LIBRI

Fontanaedizioni

più no-

2

Le vicende raccontate in questo romanzo possono essere lette secondo due prospettive: la prima, quella letteraria, quella della narrazione di una serie di vicende intricate e appassionanti che inchiodano il lettore dalla prima all’ultima pagina. Oppure la seconda, quella simbolica. Attraverso le vicissitudini vissute da due sorelle gemelle separate in modo traumatico. Ci troviamo di fronte a due mondi, due civiltà, due insiemi di valori opposti e apparentemente inconciliabili. Una cresce negli agi, l’altra nelle ristrettezze e ai confini con la povertà. Le due ragazze, crescendo, provano sensazioni complesse e misteriose che le spingono al desiderio di incontrarsi e di capire che tipo di vita hanno fatto l’una e l’altra. Ma, quando l’incontro finalmente avviene, cominciano i guai…

Cinzia Cereghetti

DIETRO LE MURA

Fontanaedizioni

PF54899 Cinzia Cereghetti - Dietro le mura - COP.indd Tutte le pagine

29.04.22 14:36

Ordina i tuoi libri on-line su

www.fontanaedizioni.ch

Nata nel 1967, abita a Coldrerio e lav all’OCST da diversi anni. Ha frequen il liceo cantonale di Mendrisio e la scu alberghiera di Bellinzona. Poi è par per l’estero dove ha studiato il tedesc l’inglese. Ha sempre lavorato nel soci dapprima come assistente sociale e al sindacato. È una divoratrice di l gialli e di psicologia, adora la mus classica e le piace tantissimo viaggia In questi ultimi anni, a causa del Co non ha potuto viaggiare come avre voluto e quindi ha deciso di muov virtualmente con la fantasia scrivend suo primo romanzo, un giallo di in spezione psicologica, intitolato Om del passato, pubblicato da Fontana 2021 e che è stato insignito lo sco mese d’aprile, di un premio lettera internazionale, La targa città di Catto 2022, giunto quest’anno alla sua qu tordicesima edizione. Confessa di a scoperto che scrivere le piace molto trova veramente terapeutico: la scritt le consente di manifestare le sue emo ni con serenità. Ed eccola ora presentarsi al pubblico il suo secondo romanzo, Dietro le m un giallo che ha come sfondo l’Ove l’Est del mondo, animato dalle vice complesse, drammatiche e appass nanti di due sorelle gemelle separa pochi mesi dalla nascita.

21


56

TECNOLOGIA

Lo Smart Working o lavoro agile A cura di Marco Papagna (Direttore Ticicom)

Smart Working, di cosa si tratta? Questi ultimi anni sono stati caratterizzati da diverse trasformazioni a cui tutti noi ci siamo dovuti abituare. Uno di questi cambiamenti è stato l’affermarsi dello Smart Working, che si stima rimarrà un elemento fondamentale all’interno della nostra routine. Lo smart working viene definito come “il modello organizzativo che interviene nel rapporto tra individuo e azienda; propone autonomia nelle modalità di lavoro a fronte del raggiungimento dei risultati e presuppone il ripensamento “intelligente” delle modalità con cui si svolgono le attività lavorative”. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi che caratterizzano lo Smart Working? Questo modello organizzativo è una valida alternativa al lavoro in sede, che porta ad ottimizzare i tempi giornalieri in quanto permette di conciliare lavoro e ambienti domestici e favorisce il benessere dei dipendenti; ha, inoltre, un impatto positivo sulla soddisfazione personale che porta, di conseguenza, a un incremento della produttività.

istantanea. Per le aziende è affiorata, inoltre, l’importanza di disporre di propri strumenti di lavoro sempre e ovunque, per poter essere produttivi sia in ufficio sia al di fuori dell’azienda e di possedere modelli organizzativi all’altezza per condividere documenti e informazioni. Tuttavia, questo modello organizzativo porta ad assicurarsi un maggior livello di responsabilità e di maggiore sicurezza informatica e controllo; si deve disporre di soluzioni affidabili su tutti i dispositivi ricordandosi della propria tutela digitale.

Da ultimo, si perde la possibilità di vivere la vita aziendale, spesso motivo di apprendimento, di condivisione e di collaborazione diretta tra i colleghi.

Altro aspetto dello smart working è la costante invasione dell’ambito professionale in quello privato e viceversa che può portare difficoltà da parte del lavoratore nel separare la vita lavorativa da quella privata e di mantenerne un equilibrio. Ma è anche un aspetto soggettivo e caratteriale.

Stiamo entrando in una nuova era di esperienze integrate in cui le infrastrutture tecnologiche e le persone hanno bisogno di essere connesse al meglio per offrire la stessa esperienza che stiamo vivendo tutti come consumatori digitali.

In questo contesto lavorativo è emersa l’importanza delle tecnologie: abbiamo imparato come grazie al web non è più necessario essere presenti in ufficio in quanto cellulari, pc o qualsiasi altro dispositivo IT con accesso ad una rete ci permette infatti di essere sempre reperibili; è possibile fruire, mediante questi dispositivi di servizi che vanno oltre alla voce, basti pensare alle video conferenze e alle funzionalità di messaggistica

Nuova Sede Quartiere al Poggio 1, CH-6950 Tesserete

Succursale operativa Via Dante Alighieri 10, CH-6830 Chiasso

In conclusione Nonostante alcuni lati non troppo positivi, grazie allo smart working si realizza un ideale di comunicazioni “unificate”, in cui l’individuo digitale può approfittare di queste opportunità rimanendo protetto e tutt’intorno si connettono le piattaforme di sistemi e di dati.


TRA LE PIEGHE DELLA LEGGE

tinotte.ch

“Mi metto per conto mio: sì ma come?” - parte 1 A cura dell’Avv. Stefano Camponovo, Lugano studiolegale@stefanocamponovo.ch Si può decidere di avviare da subito un’attività indipendente. Si può entrare nel mondo del lavoro con l’idea che, un giorno, si prenderà la decisione di avviare un’attività per conto proprio, e poi quel giorno arriva. Si può invece essere nel mondo del lavoro contenti nel proprio status di lavoratore dipendente (impiegato o dirigente che sia), e poi ritrovarvisi sbalzati fuori (anche brutalmente) per tanti motivi, e senza colpa propria (l’azienda fallisce, o chiude per decesso o anzianità del suo titolare, o “ristruttura” - cioè riduce - il proprio organico, ecc.); a quel punto, trovare un nuovo impiego non è facile, tanto meno in un periodo di incertezze come quello attuale (con i dubbi relativi al futuro approvvigionamento energetico, alle problematiche legate ad un Coronavirus che non se ne è andato ma si è solo fatto rubare la scena - purtroppo - dalla guerra avviata da un capo di stato indegno di questo nome, ecc.). Ed allora, specialmente se si è già festeggiato (si fa per dire) il mezzo secolo di vita, (ri)tuffarsi nel mondo del lavoro quale indipendente può rivelarsi l’unica soluzione possibile.

Il tuffo può anche essere fatto con bello stile, ma prima riempiamo di acqua la piscina, altrimenti il tuffo resterà un (ultimo) ricordo.

tre, di evitare la responsabilità personale, cioè con i propri beni, in caso di insuccesso economico (insomma, falliscono loro, ma non voi).

Riempiamo la piscina Pe chi intraprende un’attività commerciale, soprattutto se la propria cifra d’affari annua supererà i CHF 100’000.-, è obbligatorio iscriversi a Registro di Commercio. Con questa iscrizione, si acquisisce visibilità, ma si è sottoposti automaticamente - di principio - alla procedura di fallimento, e tutto il proprio patrimonio può essere preso di mira dai creditori in caso di mancato successo (con conseguenti corse ai ripari, magari tardive, a donare beni ai figli se si hanno discendenti, a stipulare convenzioni di separazioni dei beni se si è coniugati, ecc.).

Con CHF 20’000.- si può costituire una sagl (società a garanzia limitata). L’investimento è contenuto, la sicurezza economica è garantita. Unico (piccolo) neo: il nome del socio appare nel Registro di commercio (ispezionabile anche via internet).

Insomma, è una piscina che potrebbe svuotarsi in un attimo, mentre si è in volo, prima che il tuffo sia terminato. Molto meglio quindi riempire la piscina costituendo una società. Quale società? Sgomberiamo subito il campo da equivoci: per costituire una società non occorre essere in almeno due soci, o perlomeno non occorre per costituire una delle due società che qui vi propongo (perché permettono, a differenza di al-

Non si tratta però - salvo casi particolari - di un vero inconveniente (anzi, potrebbe aumentare il capitale di fiducia nell’azienda il fatto di sapere che titolare della società è la tale persona). Per costituire una SA (società anonima) occorrono invece CHF 100’000.-. In realtà, al momento della costituzione ne sono richiesti (almeno) CHF 50’000.-, ma presto o tardi (al più tardi quando la società dovesse fallire) il promotore sarà chiamato a metterci gli altri 50’000.-. Certo, a Registro di Commercio non appare il nome del titolare, ma l’investimento è ben più importante. Meglio quindi, per piccole attività, costituire una sagl. Attenzione Nella prossima edizione torneremo su questo argomento, parlando della possibilità di rilevare SA o Sagl già esistenti.

57


A.R.T. Promotion Sagl e si presentano A. Ticino by Night&Day (TbyN&D) + sito web

Una rivista bimestrale di 48, 64 o 84 pagine, che informa sugli avvenimenti culturali, sportivi, sugli eventi e gli spettacoli, le manifestazioni e su come trascorrere il tempo libero nell’Insubria! Ampio spazio viene dedicato a noti personaggi dello spettacolo, dello sport... e non solo; infatti, è anche presente l’angolo del buongustaio e, non da ultimo, originali concorsi annuali. Stampata in Ticino in ca. 15’000 copie, viene distribuita gratuitamente nei locali pubblici nella Svizzera italiana, ma anche a Como, Varese e tramite dei canali mirati anche nella Svizzera interna.

B. Calendario TbyN&D e realizzazione di calendari personalizzati

Il calendario unico e originale di Ticino by Night&Day, viene regolarmente stampato da 16 anni, da Fontana Print, in 6’000 pezzi. Esso è un omaggio per tutti gli amici della rivista, spesso in bell’evidenza nei bar e ristoranti della Svizzera italiana, è quindi pure un ottimo strumento di promozione per coloro che scelgono questo prodotto per pubblicizzarsi. Annotiamo che tutti coloro che partecipano alla realizzazione del calendario ne riceveranno un congruo numero. Un pensiero sempre gradito nel periodo delle festività..

C. Gestione di 2 supporti pubblicitari A) F12 in via S. Gottardo 26 a Lugano (zona FFS) e B) 1 pannello LED a Magliaso (zona scuole comunali) A)

Organizziamo eventi aziendali su misura

B)

091 605 73 04

Dimensioni F12: 284 x 130 cm (Su richiesta realizziamo anche il manifesto)

D. Concessionaria pubblicità Rivista WIR

CD Media e A.R.T. Promotion fanno parte del circuito WIR, ne accettano la moneta e sono concessionarie pubblicitarie della sua rivista, oltre che attive nella redazione di articoli e nei servizi fotografici.

Ronnie Kessel Un simbolo internazionale del know-how ticinese

INTERVISTE

Luca Albertoni Direttore Camera di Commercio

Cristina Maderni Presidente Federazione Ticinese delle Associazioni di Fiduciari

INTERVISTA

Andrea Gehri

Filippo Lombardi Imprenditore, uomo politico, uomo di sport

E. Annuario dell’Hockey NUMERO 3

GIUGNO

Il coraggio

2021

Da gennaio 2021 Presidente della Came ra di Commercio del Ticino

del futuro

Le parole di Daniele Caverzasio presidente del Gran Consiglio , ticinese.

NUMER

O 2

DICEMB

RE

2020


F. La Guida / Der Wegweiser (uscita annuale)

Uno strumento di comunicazione assolutamente unico che dà indicazioni preziosissime - in italiano e in tedesco - sui locali pubblici (bar, grotti, ristoranti e alberghi) e le mete turistiche della Svizzera italiana. Il contenuto, ordinato per regione, viene aggiornato di anno in anno e arricchito da innovative rubriche dedicate a temi specifici (parchi giochi per bambini, stabilimenti balneari, piste di ghiaccio, ecc.). Edita in 15’000 copie, distribuite sia nelle edicole al prezzo di CHF 10.-, e sia gratuitamente da Enti del turismo e hotel. La Guida, un valido strumento per segnalare la propria presenza in un mercato ricco e variegato di offerte, è alla portata non solo di grandi operatori turistici, ma anche di piccole e medie strutture del terziario, del tempo libero come pure dei privati.

G. Grafica e realizzazione di stampati

Grafica di stampati classici quali biglietti da visita, carta intestata e simili. Inoltre, siamo specializzati nella realizzazione di progetti quali: sottopiatti, bustine di zucchero, adesivi, manifesti, volantini e libretti di vari formati. Tutto personalizzato a seconda delle vostre richieste.

am

cinese ea e ti n a r r .30 Lu-ve: 07.00-23 edite

Cucin

Sa-do e festivi:

0-23.30

08.30-14.00 - 17.0

ssagno 77, CH-6900 Ma Via San Gottardo - Cell. +41 79 214 85 29 13 96 om Tel. +41 91 967 om - www.ristorantecentro.c entro.c info@ristorantec ristorantecentro

Sottopiatto

Biglietti da visita

3 09/12/19 18:2

Libretto Open scacchi

dd 1

CV Rist Centro.in

H. Agenzia di comunicazione

Creiamo e organizziamo campagne promozionali e pubblicitarie di prodotti aziendali o istituzioni, occupandoci di ogni singolo aspetto: dalle eventuali fotografie al lavoro grafico e alla creazione dei testi per ogni occasione e tipo di stampato..

I. Organizzazione di eventi

Organizziamo eventi dalla A alla Z o solamente su servizi richiesti personalizzati. Tra le nostre forze anche la possibilità di creare eventi collaterali che permetteranno all’evento di essere completo e unico. Tipologie di eventi: inaugurazioni, ricorrenze, festeggiamenti...

Cena aziendale di Casapool - 2022

J. Organizzazione di conferenze stampa di varia tipologia

Presentazioni di libri, conferenze associative, conferenze aziendali per importanti comunicazioni, conferenze per fondazioni, ...


K. Servizi fotografici e video (di diversa tipologia) servizi su misura

Eno-gastronomico: Eno-gastronomico: es. Capesante e prugne Ristorante Grotto Serta, Lamone es. Selvaggina Baden-Baden Ristorante La Brasera, Tel. +41 91 945 02 35 Roveredo (GR) Tel. +41 91 827 47 77

sport CAMPIONE DEL MONDO

2021

Panettone al cioccolato CH-6673 Maggia F12-Poncini.indd 1

11.11.21 08:58

moda e fashion

Maggia, Magic Blues

L. Agenzia hostess

La società CD-Media si occupa dell’organizzazione di eventi sportivi e non, di manifestazioni e di lavori di comunicazione. Per svolgere al meglio questa attività abbiamo un’agenzia di hostess altamente professionali. Attualmente lavorano per noi ragazze di età diversa che vengono istruite e formate prima di ogni loro partecipazione ad un evento. Professionalità, precisione e gentilezza sono le caratteristiche che contraddistinguono il loro paziente lavoro per riuscire a regalare sorrisi ed emozioni a voi e ai vostri invitati.

Le nostre hostess posano con i pregiati vini Delea

Progettazione e organizzazione di eventi PRIMA CD Media Sagl grazie alla sua pluriennale esperienza, discute con il cliente la strategia, il coordinamento e gli obiettivi che assieme si vogliono raggiungere grazie all’organizzazione dell’evento. In particolare, la pianificazione nei minimi dettagli: perseguire lo scopo, food and beverage, allestimenti interno ed esterno della location. DURANTE Aiuto all’accoglienza tramite la nostra professionale agenzia hostess. Servizio foto e video. Ricerca personalizzata di eventuali gadget da abbinare agli stampati che eventualmente la ditta volesse regalare ai presenti. Disponiamo di oratori professionisti per intrattenere il pubblico. Coordinamento palinsesto della manifestazione. DOPO Materiale per memoria storica. Tramite servizio fotografico possibilità di realizzare documentazione come l’impaginazione di libri dell’evento, schede sulla serata e invio foto personalizzati e se richiesto, un’analisi causa ed effetto della manifestazione.

Libro ricordo evento


INFO BY NIGHT&DAY

tinotte.ch

#ilrispettononhaetà Rispetto e tolleranza sono i principi su cui si basa la campagna di sensibilizzazione promossa dalla Polizia della Città di Lugano che mira a promuovere una serena convivenza tra i giovani, a cui piace divertirsi fino a tarda notte e gli adulti i quali, disturbati dai rumori, fanno segnalazioni senza pensare ai bisogni dei ragazzi, che hanno bisogno di “recuperare il tempo perso”. Inoltre, anche la movida all’esterno dei locali pubblici è ragione di reclami, soprattutto per chi vive nel centro-città. Un’altra conseguenza della “voglia di vivere” la notte è che i giovani, nella foga di divertirsi, compiono piccoli atti vandalici.

Locale ne cerca unl cluganese una came uoco e riere/a Curriculum Vitae e refe renze a redazione ©tinotte.c h

Cercasi magazzino box da acquistare redazione©tinotte.ch

ia universale d e p lo ic c n e o Vend F 50.pregiata a CH otte.ch

redazione©tin

Su queste basi la campagna “#ilrispettononhaetà” sottintende un impegno che deve essere di tutti nel comprendere che la propria libertà finisce sempre dove inizia quella degli altri.

61


62

BEL PAESE


Hotel Losanna ***

Cortese e familiare con la vera cucina romagnola Viale Italia 94 I-48015 Cervia - Milano Marittima (RA) Tel. +39 0544 72375 Fax +39 0544 255070 hlosanna@cervia.com www.hlosanna.com www.hlosanna.it f Hotel-Losanna-Cervia Situato a metri 50 dal lungomare e dalla bella spiaggia di Cervia. Gestione Familiare dal 1970, da padre a figlio. Camere semplici dotate di confort e balcone, cucina genuina con pesce ogni giorno, e un galà romantico a lume di candela ogni settimana, con menù svizioso. Biciclette, telo mare, palestra, ascensore e parcheggio. Si parla anche Tedesco, Francese, Inglese, Rumeno e Ungherese. Gli ambienti sono come sempre puliti ed in più sanificati.

Per la stagione 2022 proponiamo formule in: BED AND BREAKFAST o SOLO PERNOTTAMENTO, con o senza spiaggia compresa. Abbiamo biglietti in convenzione con le Terme di Cervia/Milano Marittima per la Piscina Termale salsobromojodica, che è calda e salata per merito delle Saline di Cervia + percorso vascolare + acqua-gym + palestra + relax sul parco naturale e sconti su tutti i trattamenti. • Disponiamo di camere Standard • Camere Classic al 4° piano • Camere Classic Fronte Hotel • 2 Camere comunicanti con 4 o 5 Letti Nei paraggi e in Spiaggia (anche nella nostra) numerosi Ristoranti, Piadinerie e Pizzerie di Carne e Pesce convenzionati con l’Hotel Losanna con sconto sul listino.

63


“60 anni passano così in fretta!

60 anni passano così in fretta! 60 anni passano così in fretta! Ma non è vero che invecchiamo... Diventiamo Ma non è vero che più maturi e interessanti! invecchiamo... Diventiamo più maturi e interessanti!

Ma non è vero che invecchiamo... Diventiamo più maturi e interessanti!” Caro Lucio, una vita dedicata alla ristorazione con tanta solidarietà. Raccontaci un po’ come è partito l’amore per questa professione e come ti sei avvicinato all’Hotel Pestalozzi. Discendo da una famiglia di albergatori e posso dire di essere nato in un albergo/ristorante. Già a 7 anni, grazie a mio padre che mi diede la possibilità, aiutavo in cucina dove ho sempre adorato lavorare. Crescendo mi sono innamorato del lavoro nella ristorazione... oggi non saprei, né voglio, fare altro. Mi sono avvicinato al Pestalozzi, perché con mia moglie abbiamo visto il suo grande potenziale di sviluppo e la possibilità di creare qualche cosa di diverso. Avendo una società molto solida che ci ha lasciato fare tanto - e non è scontato - abbiamo cambiato, rinnovato moltissimo. Ora siamo felici della nostra “creatura” e non la cambieremmo per niente al mondo. Chi è Lucio nella vita privata? Sono un “ragazzo” fortunato che ha sempre fatto quello che desiderarva. Perché vuoi festeggiare il tuo compleanno con un aperitivo a scopo benefico? Ci tiengo a festeggiare i miei 60 anni con un aperitivo di beneficenza, dopo averlo già fatto per i 50 e sperando di poterlo ancora fare ai 70, aiutando così chi è stato meno fortunato nella vita. Voglio essere d’esempio ad altre persone, dimostrando che si può aiutare il prossimo anche festeggiando il proprio compleanno.

LUNEDÌ LUNEDÌ

GIUGNO GIUGNO

13 12 032 2

DALLE 17 ALLE 21

2022

60° compleanno di Lucio 6A0p° ecroi tm i vpol edai nbneon d e if iLcuecnizoa Aperitivo di beneficenza HOTEL PESTALOZZI LUGANO s tOoZr Z an HOTEL Pn E eS lT rAi L I tLeU G A N O nel ristorante

Vi aspetterà un ricco aperitivo! Vi aspetterà un ricco aperitivo! Nella vita sono stato molto fortunato e vorrei cogliere l’occasione per aiutare chi ha veramente bisogno con una N e l l a v i t a s o n o s t ad toon a mzoi ol tnoe fao rftauvnoarteo dei v o r r e i c o g l i e r e l’occasione per aiutare chi ha veramente bisogno con una G . I . C . A . Md o n a z i o n e a f a v o r e d i Groupe International ChiruG r g. Ii .eCn. sA .AMm i s d e l a G r o u p e I nM t eari nn a t i o n a l C h i r u rwgw i ewn.sg iAc m i s . cdhe l a am Main www.gicam.ch

Grazie a tutti coloro che parteciperanno per dare il proprio contributo Grazie a tutti coloro che parteciperanno per dare il proprio contributo

Il ristorante Pestalozzi Lugano è stato fondato nel 1914. È un locale storico che offre una cucina sana e semplice con un’offerta culinaria adatta alla stagione. I pasti vengono accompagnati da un bicchiere di vino di ottima qualità - il posto ideale per un evento aziendale o una festa con la famiglia. Luciano Fadani gestisce il ristorante dal 2000. Accoglie gli ospiti con i suoi modi ironici e il suo carattere aperto. Tutti si sentono come a casa e si divertono a discutere di calcio e farsi due risate.

Manuela & Luciano Fadani-Edenberger (Direzione) Piazza Indipendenza 9, CH-6901 Lugano Tel. +41 91 921 46 46 - Whatsapp: +41 79 458 58 33 (07.00 - 22.00) info@pestalozzi-lugano.ch - www.pestalozzi-lugano.ch

flyt

DALLE 17 ALLE 21