Page 58

2013 Le finanze comunali sono il termometro della sua salute economica! Spostare in maniera sbagliata le proprie pedine, può avere conseguenze pesanti su tutti i cittadini Il mio lavoro di banchiere, mi impone una visione di riguardo alle finanze dei clienti privati e commerciali, quando si tratta di concedere crediti. Attenzione dedita alla corretta e onesta gestione, continuamente prestata anche durante il mandato di municipale a Cadro. Infatti, grazie anche all’eccellente lavoro di tutto il municipio, le finanze comunali durante il nostro quadriennio, sono passate da un’ingente perdita, ad un positivo dignitoso a favore della comunità intera. Questo il resoconto documentabile: 2008: perdita di CHF 1’466’836.-; 2009: perdita di CHF 467’319.-; 2010: attivo di CHF 1’294’620.-; 2011: attivo di CHF 2’961’597.-

Lugano è un’importante piazza finanziaria che va tutelata e difesa, questo autorevole settore funge da traino per gran parte dell’economia locale Troppo comodo accusare, per l’attuale situazione di tensione con l’estero, esclusivamente le banche elvetiche. Se i cittadini stranieri che tengono parte dei loro quattrini in Svizzera fossero contenti del metodo fiscale del proprio paese, non si sarebbero sicuramente rivolti a noi. Oggi in molti puntano il dito contro il nostro sistema bancario e fiscale. Nel mio piccolo quale rappresentante di una media banca svizzera, cerco sempre di far capire a chiunque sia interessato, compresi i nostri vicini di confine, il valore della qualità e della serietà del nostro ordinamento, così come è avvenuto in occasione della conferenza tenutasi presso la Regione Lombardia a Milano del 4 dicembre 2012.

TINOTTE N.76  

Guida al benessere & al tempo libero

TINOTTE N.76  

Guida al benessere & al tempo libero

Advertisement