Page 1

leNONmaniglie dal piano alla terza dimensione.from at surface to third dimension


02

Confalonieri has produced furniture handles since 1950, unwaveringly approaching the product with special focus on the functional and ergonomic features that make a quality design item. Hence, the goal is not form in itself but a design solution that merges the functional traits typical of a product that is both useful and designed for easy use. A keen study of trends and evolution of furniture underpins project Confalonieri to create interaction between the item of furniture and the handle which can act, at times, as a characterising grip, and at other times as a variation on the door surface or as a clear-cut linear basic element. Unfailingly an original solution for opening the furniture item.

Paolo Nava Architetto Studio Paolo Nava was born in Seregno in 1943. In 1972 he established Studio Citterio - Nava with Antonio Citterio, and together they designed some of the icon products of Italian design. From 1982 he pursued his activity as designer independently in his own studio/atelier, creating designer furnishings for the most prestigious Italian and international trademarks. In 1989 he joined the ďŹ rm Fabio Casiraghi, which was set up in Monza in 1964. Since then, Nava and Casiraghi have established an ongoing partnership for the development of several products, extending business to consumer items, ďŹ ttings and communication. Paolo Nava and Fabio Casiraghi have won prestigious International Design Awards during their careers. Since the ‘90s Paolo Nava and Fabio Casiraghi have developed and coordinated projects for Gruppo Confalonieri with an ongoing innovative design-oriented approach to a sector whose products have been increasingly transformed from accessories and complements into the key protagonists of furnishing items.


leNONmaniglie dal piano alla terza dimensione.from flat surface to third dimension

Confalonieri dal 1950 produce maniglie per mobile e da sempre persegue un approccio al prodotto che pensa innanzitutto all’aspetto funzionale ed ergonomico che possa esprimersi in un buon oggetto di design. L’obiettivo non è, dunque, la forma fine a sé stessa, ma una soluzione di design capace di integrare la funzionalità tipica di un prodotto utile e facilmente utilizzabile. L’attenzione alle tendenze e all’evoluzione del mobile è alla base del progetto di Confalonieri, per consentire il dialogo tra il mobile stesso e la maniglia: talvolta un’impugnatura caratterizzante, talaltra una variazione della superficie dell’anta o un elemento basico rispettoso di pulizia e linearità; sempre, una soluzione originale per l’apertura del mobile.

Paolo Nava Architetto Studio Paolo Nava nasce a Seregno nel 1943, nel 1972 fonda lo studio Citterio - Nava con Antonio Citterio disegnando insieme alcuni dei prodotti icona del design italiano. Dal 1982 Paolo Nava prosegue autonomamente nel proprio studio/atelier l’attività di designer concentrandosi nel progetto di prodotti d’arredo per molti prestigiosi marchi italiani ed internazionali. Dal 1989 entra a far parte dello studio Fabio Casiraghi nato a Monza nel 1964. Nava e Casiraghi collaborano costantemente allo sviluppo di numerosi prodotti. L’attività dello studio si estende ai prodotti di consumo, agli allestimenti ed alla comunicazione. Paolo Nava e Fabio Casiraghi hanno ricevuto nell’arco della loro attività prestigiosi Premi Internazionali di Design. Dagli anni 90’ Paolo Nava e Fabio Casiraghi hanno sviluppato e coordinato progetti per Gruppo Confalonieri, in un continuo e rinnovato approccio progettuale ad un settore i cui prodotti da accessori e complementari si sono sempre più trasformati in elementi protagonisti e strategici per il prodotto d’arredo.

03


04


leNONmaniglie dal piano alla terza dimensione.from flat surface to third dimension

05 “Fold” Dove l’elemento di ispirazione è l’azione spontanea di piegare un foglio di carta. Un angolo sollevato genera un’ombra che disegna la terza dimensione, nasce un punto di presa, quasi un pretesto per sollevare, i cambi di luce ritornano all’occhio la forza del segno.

“Fold” The idea is inspired by the spontaneous action of folding a sheet of paper. A lifted corner produces a shadow that designs the third dimension, the birth of a handle that invites the user to lift it, while interplays of light enhance the powerful design.


Fold design FABIO CASIRAGHI_STUDIO NAVA

MB09142

06 materiale zama

material zamack

finiture argento 7 bianco opaco cromo lucido nichel satinato

finishes silver 7 matt white polished chrome satin finish nickel

70

48 (1 577/64”) 32 (1 177/64”)


Fold

fold

07


Fold

MB09143 fold

08 materiale zama

material zamack

finiture argento 7 bianco opaco cromo lucido nichel satinato

finishes silver 7 matt white polished chrome satin finish nickel

150

128 (5 3/64”)

design FABIO CASIRAGHI_STUDIO NAVA


Fold design FABIO CASIRAGHI_STUDIO NAVA

MB09144 edron

09

160

32(1177/64”)

materiale zama

material zamack

finiture argento 7 bianco opaco cromo lucido nichel satinato

finishes silver 7 matt white polished Chrome satin finish nickel


10


leNONmaniglie dal piano alla terza dimensione.from flat surface to third dimension

11 “Mimesis” Un percorso d’indagine attorno agli elementi di apertura integrati nelle superfici del mobile, dove il confine tra maniglia ed anta si sfuma, non più un elemento applicato ma un continuum tra superficie e presa. Quattro proposte differenti: come sintesi formale e funzionale a filo anta, come deformazioni della superficie, o ancora come un insieme naturale e totalmente coordinato oppure con inserto personalizzabile per un dettaglio di carattere.

“Mimesis” A journey of discovery to explore handles that are integrated into the furniture surface, cancelling the divide between handle and door. The handle is no longer an applied element but the surface flowing into the grip. Four different proposals include a formal and functional handle built into the edge of the door, a deformation of the surface, a natural and totally coordinated whole or a customisable insert for a detail charged with personality.


Mimesis design FABIO CASIRAGHI_STUDIO NAVA

MB09145

12 materiale zama

material zamack

finiture argento 7 bianco opaco cromo lucido nichel satinato

finishes silver 7 matt white polished chrome satin finish nickel

199

180 (7 3/32”)


Mimesis

flexy

13 Incasso “a filo” dell’anta o “in appoggio”. Nella finitura bianco opaco, è possibile laccare in autonomia la maniglia come l’anta del mobile offrendo così una maggiore integrazione. Poiché il fondo della maniglia è aperto è possibile inserire un fondo in contrasto o “tono su tono” con la finitura del mobile.

“Flush” built into the door or “affixed”. In the matt white version the handle can be lacquered by the customer like the door to ensure better integration. Since the handle is with no back, the back can be finished with the same-shade of the furnishing item or a with contrasting back insert.


Mimesis design FABIO CASIRAGHI_STUDIO NAVA

MB09146

14 materiale zama

material zamack

finiture argento 7 bianco opaco como lucido nichel satinato

finishes silver 7 matt white polished chrome satin finish nickel

160 (6 199/64”)


Mimesis

hardround

15 Nella finitura bianco opaco, è possibile laccare in autonomia la maniglia come l’anta del mobile offrendo così una maggiore integrazione. Poiché il fondo della maniglia è aperto è possibile inserire un fondo in contrasto o “tono su tono” con la finitura del mobile.

In the matt white version, the handle can be lacquered by the customer like the door to ensure better integration. Since the handle is with no back, the back can be finished with the same-shade of the furnishing item or a with contrasting back insert.


Mimesis design FABIO CASIRAGHI_STUDIO NAVA

MB09147

16 materiale zama

material zamack

finiture argento 7 bianco opaco cromo lucido nichel satinato

finishes silver 7 matt white polished chrome satin finish nickel

160 (6 199/64”)


Mimesis

smile

17 Incasso “a filo” dell’anta o “in appoggio”. Nella finitura bianco opaco, è possibile laccare in autonomia la maniglia come l’anta del mobile offrendo così una maggiore integrazione. Poiché il fondo della maniglia è una parte separata, è possibile laccarlo in autonomia in contrasto o “tono su tono” con la finitura del mobile.

“Flush” built into the door or “affixed”. In the matt white version the handle can be lacquered by the customer like the door to ensure better integration. Since the handle’s back is a separate item, the customer can lacquer it in the same-shade or a contrasting back compared to the finish of the furnishing item.


Mimesis design FABIO CASIRAGHI_STUDIO NAVA

MB09148A

18 materiale zama

material zamack

finiture argento 7 bianco opaco cromo lucido nichel satinato

finishes silver 7 matt white polished chrome satin finish nickel

MB09148B

160 (6 199/64”)

38(1 1/2 ”)


Mimesis

inside

19 Nella finitura bianco opaco, è possibile laccare in autonomia la maniglia come l’anta del mobile offrendo così una maggiore integrazione. Poiché la maniglia è costituita da due parti separate (impugnatura e fondello), è possibile creare in autonomia una finitura diversa (“tono su tono” o in contrasto) tra l’impugnatura e il fondello.

In the matt white version the handle can be lacquered by the customer like the door to ensure better integration. Since the handle has two separate sections, grip and base can feature different finish created by the customer.


Gruppo Confalonieri spa via Prealpi 11 I-20833 Giussano (MB) Italy tel. +39 0362 3535 1 fax +39 0362 851656 info@gruppoconfalonieri.it www.gruppoconfalonieri.it

Lenonmaniglie 2012 x email  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you