Cansiglio. La foresta della storia

Page 1

788894

348736

€ 40,00

9

Lucio Tolar Tiziano Fiorenza Umberto Sarcinelli




CANSIGLIO La Foresta della Storia

I sensi del bosco

Umberto Sarcinelli

Tutto ha un odore. Non c’è cosa sulla Terra che non l’abbia. Odori in tutte le sue accezioni e sensibilità: puzza di marcio e decomposizione, profumo di resine e di legni, effluvi di fioriture, fragranze portate dall’aria che spira tra gli alberi, o depositate dalle gocce di pioggia. Umori di terra e sottobosco, freschezze di neve e nebbia. Un insieme di odori che caratterizzano un luogo e le sue stagioni, per non dire ore. Se la natura si assorbe con tutti i sensi è l’olfatto quello più esclusivo, personale. La vista ci riempie di colori che possiamo condividere

con gli altri, l’udito ci trasmette lo stesso suono che tutti ascoltano, la sensazione tattile di una corteccia, del muschio o del terreno la possiamo descrivere tutti con le stesse comprensibili parole; un mirtillo ha un sapore definito, un lampone ha sempre la stessa acidità, i funghi accomunano i palati… Ma il profumo no,

10


CANSIGLIO The History Forest

The forest’s senses

Everything has a smell. There is nothing on Earth that does not possess one. Odours in all their senses and sensibilities, including the stench of decomposition, the scent of timbers and resins, the bouquet of flowers, fragrances carried by the air and that are wafted through the trees, or are deposited by raindrops. The moods of earth and undergrowth, the freshness of snow and fog. A set of smells that characterise a place and its seasons, even the time of day. If one absorbs Nature with all the senses, smell is the most exclusive and personal one. Sight

fills us with colours that we can share with others, hearing transmits the same sound that everyone hears, the tactile sensation of a treebark, moss or soil we can all describe using the same words, understandable by everyone. A bilberry has a precise flavour, a raspberry always has a characteristic acidity, mushrooms unite the palates...

11








CANSIGLIO La Foresta della Storia

Il calcare (composto in prevalenza da carbonato di calcio) sarebbe scarsamente solubile in acqua, ma l’anidride carbonica raccolta nell’atmosfera acidifica la pioggia la quale filtrando nell’humus, si acidifica ulteriormente sciogliendo il carbonato di calcio. Si formano così canali e cavità. Con il trascorrere del tempo l’azione dell’acqua erode il calcare, ampliando fessure, allargando cavità e minando la solidità di questa “gruviera”. Il peso della roccia sovrastante e le spinte telluriche provocano frane e crolli. È il fenomeno che viene chiamato carsismo (da kar, radice indoeuropea che significa roccia) e che dà vita a un paesaggio particolare. Nascono le polje, come il Pian Cansiglio, all’interno delle quali si possono distinguere depressioni come le uvale (Valmenera, Pian de le Code e Cornesega) e scendendo di dimensioni le doline (gli inghiottitoi). Alle volte una dolina si riempie quasi completamente di detriti e si impermeabilizza con la crescita della vegetazione, creando piccoli stagni, le lame e le lamazze, uniche acque superficiali che si conservano nel Cansiglio. Tutte le altre acque si inabissano per gravità nel sottosuolo scavando anche chimicamente il calcare, creando grotte, abissi, pozzi e i “bus”, i buchi caratteristici dell’altopiano. Alcune di queste formazioni carsiche sono notevoli come l’abisso Col de la Rissa, il Bus delle Genziane, il Bus de la Lum, sono stati esplorati recentemente da varie spedizioni speleologiche che ne hanno tracciato le

46

Limestone (composed mainly of calcium carbonate) is normally poorly soluble in water, but carbon dioxide, picked up from the atmosphere, acidifies the rain which, filtering into the humus, becomes further acidified as it dissolves the calcium carbonate. Thus channels and cavities are formed. Over time, the action of water erodes the limestone, widening cracks, broadening cavities and undermining the solidity of this “gruyere”. The weight of the overlying rock and the telluric forces bring about landslides and collapses. This is the phenomenon called “karst” (from the word kar, an Indo-European root meaning “rock”) that gives life to this unusual landscape. Polje, such as the Pian Cansiglio, are created, within which various types of depression can be distinguished, such as the uvalas (Valmenera, Pian de le Code and Cornesega) and, descending in size, the dolines (sinkholes). Sometimes a sinkhole is almost completely filled with debris, waterproofing itself with the growth of vegetation, creating small ponds, called lame and lamazze, the only surface waters found in Cansiglio. The rest of the water sinks under gravity into the subsoil, while chemically corroding the limestone, creating caves, abysses, potholes and the “bus”, the characteristic holes on the plateau. Some of these karst formations such as the Col de la Rissa abyss, the Bus delle Genziane, the Bus de la Lum, are remarkable and have recently been explored by various speleological











788894

348736

€ 40,00

9

Lucio Tolar Tiziano Fiorenza Umberto Sarcinelli