Issuu on Google+

REGOLAMENTO DI GARA ISCRIZIONE – CAMBIO FREQUENZE Ogni concorrente può iscriversi alla gara con un solo automodello in una sola categoria. Nel momento in cui, alla chiusura delle iscrizioni, venisse rilevato un conflitto di frequenze, l'organizzazione imporrà il cambio di frequenza per i piloti che si sono iscritti per ultimi. Tale variazione verrà comunicata tramite email o telefono agli interessati.

CONDIZIONI PER L'ACCESSO ALL'IMPIANTO L'accesso all'impianto di gara verrà consentito solo tramite pass rilasciati dall'organizzazione al pilota, ai meccanici e agli eventuali familiari conoscenti per i quali il pilota abbia fatto richiesta. Durante le fasi di gara ogni pilota può essere assistito nella zona box sotto il palco da un massimo di due meccanici.

DIREZIONE DI GARA Il Direttore di Gara può, se ne riterrà opportuno ed insindacabilmente, interrompere, sospendere o terminare la gara in qualsiasi momento Una fase di gara può essere sospesa dal Direttore se quest'ultimo ravvisa una delle seguenti condizioni: - Guasto al sistema di cronometraggio che impedisca il regolare rilevamento automatico dei giri e/o dei tempi di qualsiasi concorrente; - Condizioni straordinarie anche non inerenti alla manifestazione che possano comportare un pericolo per l'incolumità dei presenti; - Condizioni metereologiche avverse.

VERIFICHE TECNICHE Gli automodelli partecipanti devono essere sottoposti ad una ispezione tecnica al fine di accertare la loro rispondenza alle caratteristiche imposte dal regolamento. Solo dopo il superamento positivo dell'ispezione gli automodelli potranno partecipare alla gara. I modelli e le gomme dovranno venire punzonati dall'organizzazione che tramite questo metodo ufficializzeranno l'idoneità a partecipare. In qualsiasi momento della manifestazione possono essere cambiate le parti dell'automodello. Se ci fosse necessità di cambiare parti punzonate, deve esserne fatta richiesta all'organizzazione, consegnando fino a fine gara la parte danneggiata, che provvederà a punzonare la nuova parte. PARTI VERIFICABILI Le parti verificabili al mattino e durante la giornata sono: peso; carrozzeria; filtro aria; motore; punzonatura del telaio; capacità del serbatoio; miscela (percentuale di nitrometano) Al termine delle qualifiche gli automodelli dovranno essere consegnati immediatamente alla direzione di gara per le


verifiche tecniche. Durante le fasi di gara gli automodelli che subiscono uno di questi danni, devono rientrare immediatamente ai box per la risistemazione: –

Perdita della carrozzeria, o carrozzeria non saldamente fissata su almeno 3 delle 4 colonnine principali di supporto;

Sgancio di una qualsiasi delle parti dell'impianto di scarico (marmitta e/o collettore);

Perdita filtro aria.

Il rientro ai box per la riparazione deve venire effettuato (ove possibile senza recupero) entro 2 giri dalla segnalazione.

PROCEDURA DI PARTENZA Qualifiche: All'apertura della pista i piloti della categoria chiamata possono accedere al tracciato partendo dalla propria casella nella corsia dei box. Finale: L'automodello deve venire posizionato da un meccanico sulla griglia di partenza in base all'ordine di qualifica alla chiamata dei 30 (trenta) secondi al via. I piloti dovranno fare un giro completo di lancio (warm up lap) a bassa velocità, dopo del quale fermeranno gli automodelli sul proprio posto in griglia attendendo il segnale della sirena per la partenza. E' da considerarsi come partenza anticipata quando l'automodello oltrepassi la propria casella sulla griglia prima che sia stato dato il segnale di partenza. Una partenza anticipata prevede un drive-through (passaggio sulla pit-lane a bassa velocità) Dopo aver messo il modello a terra i meccanici dovranno uscire dalla pista Se un modello (nella formazione della griglia dopo il giro di lancio) dovesse spegnersi, deve venire prontamente segnalato in modo da poterlo rimuovere e farlo ripartire dalla corsia dei box dopo che tutti gli altri automodelli sono partiti. In nessun caso il meccanico potrà attraversare la pista quando la griglia di partenza è formata. La mancata osservazione di questa norma porterà ad una penalità per il pilota. Nel momento in cui, per motivi di sicurezza degli automodelli, non fosse possibile continuare la procedura di partenza, il direttore di gara può sospenderla e farla ripartire dopo aver verificato e risolto le cause di impedimento.

INTERVENTI SUI MODELLI E POSIZIONAMENTO IN PISTA Qualsiasi tipo di intervento che interessa l'automodello deve avvenire all'interno della zona box sotto il palco, compreso l'avviamento. Nessun tipo di intervento (rifornimento, riparazione, avviamento o quant'altro) può in nessun caso essere effettuato in pista o sulla pit-lane. L'unica azione permessa al meccanico in pista è il prelevamento dell'automodello da terra che deve essere effettuato nel minor tempo possibile e senza arrecare danni agli altri concorrenti. La violazione di questa norma comporterà una penalità al pilota. Una volta effettuata l'intervento sull'automodello, questo deve essere rimesso in pista dall'apposita casella dei box sotto il palco. L'uscita dalla pit-lane deve essere adeguatamente valutata dal pilota e quest'ultimo deve sempre dare precedenza agli altri concorrenti che sopraggiungono. La violazione di questa norma comporterà una penalità al pilota. In caso di rientro in pista dopo una uscita, questo deve avvenire con le stesse modalità dell'uscita dalla pitlane e quindi con la precedenza ai concorrenti che sopraggiungono. La violazione di questa norma comporterà una penalità al pilota.


RIDUZIONE – SOSPENSIONE – TERMINE GARA Il direttore di gara può valutare la praticabilità della pista e decidere a suo insindacabile giudizio di ridurre, sospendere o terminare la fase di gara in corso. Le gare si svolgono con qualsiasi condizione meteorologica. Eventuali interruzioni possono essere valutate su richiesta della maggioranza degli iscritti. Nel caso in cui la gara venga interrotta definitivamente prima delle finali, verrà stilata la classifica in base alle qualificazioni. Nel caso in cui la gara venga interrotta definitivamente durante le fasi finali, verrà stilata la classifica in base alle posizioni al momento dell'interruzione. Per le fasi finali è prevista solo la possibilità di richiedere da parte dei piloti una sospensione RADIO per problemi di interferenze. Può venire richiesta una sola volta e da un solo pilota. Il pilota richiedente partirà dalla propria casella sulla pit-lane dopo che tutti avranno sorpassato la linea di uscita della pit-lane stessa e la sua casella nello schieramento resterà vuota. Per le fasi finali non è prevista la possibilità di richiedere da parte dei piloti una sospensione TECNICA. I piloti che non riescono a schierarsi sulla griglia di partenza, una volta risolti i problemi, partiranno dall'apposita casella sulla pit-lane.

SERVIZIO RECUPERI Il servizio dei recuperi deve venire effettuato dal pilota che ha appena corso o in alternativa da un suo sostituto. I raccoglitori dovranno posizionarsi nella postazione di recupero in base al numero di gara prima che venga chiamato 1 minuto al via. La violazione di questa norma comporterà una penalità al pilota.

REGOLAMENTO DISCIPLINARE COMPORTAMENTO Il comportamento dei partecipanti deve essere ligio al buon senso e non deve essere offensivo nei confronti di nessuno sia in pista che al di fuori di essa. I comportamenti ritenuti dannosi (quali la bestemmia o l’alterazione spropositata) verranno presi in considerazione dai commissari di gara o dal direttore che deciderà l’eventuale punizione sottoforma di penalizzazione in gara fino alla squalifica del concorrente. Eventuali reclami devono venire comunicati dai concorrenti solo ed esclusivamente al direttore di gara che, sentiti i commissari e le parti in causa, delibererà la propria decisione inappellabile.

PENALIZZAZIONI Qualsiasi intervento sull'automodello (rifornimento, riparazione, avviamento e quant'altro) effettuato in pista comporterà un drive-through per il pilota. La mancata precedenza all'uscita dei box e al rientro in pista con raccoglitore comporterà uno stop and go per il pilota di 5 secondi. Le partenze anticipate sulla griglia di partenza della finale, comporteranno un drive-through. L'attraversamento della pista nella zona di partenza da parte del meccanico quando la griglia di partenza è già formata comporterà uno stop and go di 5 secondi al pilota corrispondente. Il mancato posizionamento del recupero prima della partenza delle qualifiche comporterà l’aggiunta di 5 (cinque) decimi alla migliore prestazione del pilota. Il mancato posizionamento del recupero prima della partenza della finale comporterà la sottrazione di 10 (dieci) giri dalla propria prestazione finale.


Durante la gara il comportamento nella guida di un pilota ritenuto scorretto dai commissari di gara, può venire sanzionato dal drive-through allo stop and go fino alla penalizzazione di giri sulla prestazione in base alla decisione del direttore di gara. La richiesta di sospensione radio prima della finale comporterà la partenza dalla pit-lane del richiedente e il suo posto nella griglia resterà libero. La partenza avverrà dalla propria casella dopo che tutti gli altri concorrenti avranno affrontato la prima curva o comunque dopo che tutti avranno oltrepassato l’uscita dei box. Se dopo un controllo, un automodello dovesse risultare non conforme alla normativa, il direttore di gara potrà squalificare il concorrente. DRIVE-THROUGH Passaggio dell'automodello sulla pit-lane a bassa velocità. Da effettuarsi entro 3 giri dalla chiamata pena un declassamento di posizione. STOP AND GO Rientro sulla pit-lane e sosta sulla propria casella (a terra o in mano al meccanico) per i secondi comminati. Non è possibile effettuare il rifornimento. Da effettuarsi entro 3 giri dalla chiamata pena un declassamento di posizione.


Regolamento di gara F-Race