Issuu on Google+

COMUNE DI BOLOGNA Polizia Municipale

COMUNE DI BOLOGNA Polizia Municipale

150째 ANNIVERSARIO 150째 anniversario della POLIZIA MUNICIPALE di BOLOGNA

18

60 2010

DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI BOLOGNA

28 ottobre 2010


Il 28 ottobre del 1860, ( due giorni prima a Teano, il generale Garibaldi consegnava a Vittorio Emanuele II tutti i territori del meridione appena liberati) la Giunta del Comune di Bologna deliberò la nascita delle prime Guardie Municipali. Il 31 dello stesso mese, il Sindaco Pizzardi inviò le lettere ufficiali all’Intendente Generale, alla Questura ed ai Reali Carabinieri, dell’avvenuta costituizione delle Guardie Municipali di Bologna. L’uno di novembre le prime 24 Guardie uscivano in strada per adempiere al compito di vigilare sull’osservanza dei regolamenti comunali: igiene pubblica, commercio, nettezza urbana, abusi edilizi e molto altro.

Modello per la divisa del Comandante delle Guardie Municipali - 18 luglio 1860

Sono passati 150 anni da allora. Un secolo e mezzo di storia bolognese all’interno di quella dell’Unità d’Italia. La Città è straordinariamente cresciuta e con essa la complessità dei problemi che una comunità forte, coesa e caratterizzata da uno storico e non comune senso di appartenenza civica, come certamente è la nostra, deve saper affrontare e risolvere: sicurezza urbana e stradale, mobilità e traffico, rispetto diffuso e autentico delle regole che presiedono alla vita di tutti, siano essi cittadini, attività economiche, Università, associazioni, istituzioni laiche o religiose.

In questi 150 anni il Corpo di Polizia Municipale, come oggi modernamente è definito in base alla Legge Quadro n.65 del 1986, è stato costantemente presente e attivo, contribuendo in modo pensiamo fondamentale a fare di Bologna un luogo dove sia possibile vivere con convinzione, apprezzamento, affetto e persino una punta di giusto orgoglio. Perché tutto questo potesse accadere, da 150 anni, ogni giorno nessuno escluso, che piova o splenda il sole, di giorno o di notte, tantissimi uomini e donne hanno vestito la nostra sobria uniforme, percorrendo strade, portici e piazze, prendendo sulle loro spalle il compito estremamente difficile e talvolta persino ingrato, di ricordare ai loro concittadini, con l’esempio, la prevenzione e la necessaria autorevolezza, che vivere in tanti e progredire insieme è possibile. Ecco perché la Festa del Corpo di Polizia Municipale di oggi è rivolta non solo alla Città, ma in modo particolare ai tanti colleghi “vigili”, in servizio o in pensione, di oggi e di ieri, ai quali dedichiamo l’augurio sempre attuale di una vita felice ed operosa e il più sincero, affettuoso ringraziamento.


Il Comandante del Corpo di Polizia Municipale di Bologna, ha il piacere di invitare la Signoria Vostra alla festa del Corpo in occasione del 150° Anniversario della fondazione che si terrà

giovedì 28 ottobre 2010 alle ore 10,30

presso il Palazzo Re Enzo, sala del Podestà in Piazza Nettuno 2.

R.S.V.P entro il 20 ottobre 2010 al numero 0512193603 E-mail:pmsegreteriacomandante@comune.bologna.it


Programma Festa Ore Ore Ore Ore

10,30 11,00 11,30 11,45

Accoglienza ospiti Saluto Autorità Discorso e relazione del Comandante Discorso Commissario Straordinario Dott.ssa Annamaria Cancellieri

Ore 12,00 Premiazione Ore 12,30 Conclusione Sarà presente lo schieramento dei veicoli e delle principali specialità del Corpo unitamente ad una rassegna di veicoli, oggetti ed uniformi storiche presso il Cortile d’Onore a Palazzo Comunale in Piazza Maggiore 6. tipografia metropolitana bologna


28 ottobre 2010

150째 Anniversario della Polizia Municipale di Bologna

Uniformi del 1868


Il 28 ottobre del 1860, ( due giorni prima a Teano, il generale Garibaldi consegnava a Vittorio Emanuele II tutti i territori del meridione appena liberati) la Giunta del Comune di Bologna deliberò la nascita delle prime Guardie Municipali. Il 31 dello stesso mese, il Sindaco Pizzardi inviò le lettere ufficiali all’Intendente Generale, alla Questura ed ai Reali Carabinieri, dell’avvenuta costituizione delle Guardie Municipali di Bologna. L’uno di novembre le prime 24 Guardie uscivano in strada per adempiere al compito di vigilare sull’osservanza dei regolamenti comunali: igiene pubblica, commercio, nettezza urbana, abusi edilizi e molto altro. Sono passati 150 anni da allora. Un secolo e mezzo di storia bolognese all’interno di quella dell’Unità d’Italia. La Città è straordinariamente cresciuta e con essa la complessità dei problemi che una comunità forte, coesa e caratterizzata da uno storico e non comune senso di appartenenza civica, come certamente è la nostra, deve saper affrontare e risolvere: sicurezza urbana e stradale, mobilità e traffico, rispetto diffuso e autentico delle regole che presiedono alla vita di tutti, siano essi cittadini, attività economiche, Università, associazioni, istituzioni laiche o religiose.

In questi 150 anni il Corpo di Polizia Municipale, come oggi modernamente è definito in base alla Legge Quadro n.65 del 1986, è stato costantemente presente e attivo, contribuendo in modo pensiamo fondamentale a fare di Bologna un luogo dove sia possibile vivere con convinzione, apprezzamento, affetto e persino una punta di giusto orgoglio. Perché tutto questo potesse accadere, da 150 anni, ogni giorno nessuno escluso, che piova o splenda il sole, di giorno o di notte, tantissimi uomini e donne hanno vestito la nostra sobria uniforme, percorrendo strade, portici e piazze, prendendo sulle loro spalle il compito estremamente difficile e talvolta persino ingrato, di ricordare ai loro concittadini, con l’esempio, la prevenzione e la necessaria autorevolezza, che vivere in tanti e progredire insieme è possibile. Ecco perché la Festa del Corpo di Polizia Municipale di oggi è rivolta non solo alla Città, ma in modo particolare ai tanti colleghi “vigili”, in servizio o in pensione, di oggi e di ieri, ai quali dedichiamo l’augurio sempre attuale di una vita felice ed operosa e il più sincero, affettuoso ringraziamento.

28 ottobre 2010


150°Anniversario Polizia Municipale di Bologna