Page 1

-MSGR - 11 METROPOLIT - 1 - 26/05/10-N:

LIBERI DI FARLO OVUNQUE

800-129458

È ARRIVATA

Non contiene tabacco

LA SIGARETTA ELETTRONICA

www.metropoltrading.com

METROPOLI 7 Abbinamenti facoltativi (da aggiungere al prezzo del quotidiano). Nel Lazio, Marche, Abruzzo e Molise: con fascicolo “MINERALI e GEMME da tutto il Mondo” q 7,99; con volume “LE GRANDI BATTAGLIE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE” q 9,99; con DVD “IL COMMISSARIO MONTALBANO” q 7,99; con volume “CAPOLAVORI della letteratura straniera” q 6,50. Nel Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise: con “FIAT STORY COLLECTION” q 9,99; con fascicolo “CARTE da GIOCO” q 7,99. 7 Prezzi promozionali: nella provincia di Macerata q 0,70. Nelle restanti province delle Marche q 0,50. 7 Tandem con altri quotidiani (non acquistabili separatamente): nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto Il Messaggero + Quotidiano q 1,00, la domenica con Tutto Mercato q 1,20. Nel Molise: Il Messaggero + Il Quotidiano del Molise q 1,00. Nella provincia di Reggio Calabria Il Messaggero + La Gazzetta del Sud q 1,00. In Abruzzo e Umbria ll Messaggero + Corriere dello Sport-Stadio q 1,00

INTERNET: www.ilmessaggero.it Sped. Abb. Post. legge 662/96 art. 2/19 Roma

Vendere per risanare

PATRIMONIO PUBBLICO, L’OCCASIONE IGNORATA di PAOLO SAVONA

D

OPO che lo scorso anno ci era stato promesso che l’epoca delle “manovre” era finita, c’è sempre un serio motivo per farne una. E questa volta il motivo è più che serio:gli effetti della crisi della finanza pubblica greca e la debolezza dell’euro hanno anticipato i tempi dell’exit strategy dai disavanzi di bilancio pubblico, la cui necessità era stata ripetutamente preavvertita dalle autorità di Bruxelles e dalla Banca Centrale Europea. L’Italia è riuscita a stare al di qua della linea dei sospetti di default, cioè di essere incapace di rinnovare o rimborsare il debito pubblico, ma non può permettersi di restare indietro nell’attuare la decisione dell’Unione Europea di rientrare nei parametri di Maastricht, ammesso e non concesso che essi restino quelli stabiliti nel Trattato del 1992. Perciò il Consiglio dei ministri ha proposto una manovra da 24 miliardi, da realizzarsi nel prossimo biennio. È comprensibile il disagio del Governo nell’intraprendere un’azione che inevitabilmente avrà come primo impatto effetti economici di impronta deflazionistica, oltre che effetti sociali; anche se ci viene assicurato che la manovra è stata studiata per limitare i primi e, ancorpiù, i secondi. Nonnascondiamo però il nostro disagio per due ragioni ripetutamente avvertite e rese esplicite su queste stesse colonne: la prima è che l’Unione Europea programma la sua prima recessione “a tavolino”, invece di incappare in essa per errori commessi o per cause esterne,come èstata quella importata a seguito degli eccessi finanziari compiuti dagli Stati Uniti, che non si sognano lontanamente di calmierarli, deflazionando l’economia; infatti, manca qualsiasi annuncio di una manovra di rientro dal loro disavanzo pubblico (pari al doppio di quello italiano) e da quello della bilancia estera (pari a 1 volta e mezzo), affidando il risanamento alla ripresa economica interna. Ma gli Stati Uniti non hanno il debito pubblico dell’Italia e battono moneta per usi internazionali, una differenza di non poco conto. La seconda ragione del nostro disagio è che non troviamo motivi per non effettuare l’operazione di cessione del patrimonio pubblico che questo giornale ha insistentemente richiesto per cancellare parte del debito statale e risparmiare così i 24 miliardi necessari sotto forma di minori interessi sull’indebitamento statale. Pur consci della nostra debole voce, qualcuno ci dovrà prima o poi spiegare il perché. CONTINUA A PAG. 22

ANNO 132 - N˚ 143

e 1,00 Italia

IL GIORNALE DEL MATTINO

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010 - S. FILIPPO NERI

Varatalamanovrada24miliardi:girodivitesuglistatali,versol’abolizionedellepiccoleProvince

Tagliallespese,strettasullepensioni Altatensionenelgoverno,nodelleRegioniedellaCgil LE MISURE PER LA CAPITALE

AumentianchesuIci,addizionaleIrpefeaccisesullebolletteelettriche

Roma,tassadi10europerituristi Alemannofrena:èsolounabozza DuecentomilionidalgovernoalCampidoglio

ROMA K Confermato il congelamento delle retribuzioni dei dipendenti pubblici (già dal 2010), nell’ambito di una manovra che punta a ridurre drasticamente le uscite e la presenza stessa dello Stato. Confermato anche l’allungamento dei tempi per la pensione di anzianità e di vecchiaia, con un nuovo sistema di uscita detto“finestra mobile”. Ma nella manovra da 24 miliardi approvata ieri sera dal governo e ancora suscettibile di ritocchi, compaiono anche la possibile cancellazione delle Province con meno di 220.000 abitanti e l’introduzione di una tassa di soggiorno di 10 euro a Roma, per recuperare le risorse necessarie al ripianamento del debito.

LA STRATEGIA DEL PREMIER

EoraBerlusconi vuolearginarelaLega di MARCO CONTI

«Q

UESTA non è la mia manovra». E’ stato gelido ieri sera Silvio Berlusconi nell’aprire i lavori del Consiglio dei ministri. L’ennesimo scontro con Giulio Tremonti si era appena consumato e il superministro dell’Economia aveva di nuovo messo sul tavolo le sue dimissioni. Anche ieri il presidente del Consiglio ha fatto lavorare Gianni Letta, Paolo Bonaiuti e il ministro Sacconi. Tutti e tre a lavorare sino a notte per cercare l’intesa. E ora il premier pensa a come arginare la Lega. L’articolo a pag. 7

AJELLO, AMORUSO, BERTOLONI MELI, CIFONI, CIMINI, PIRONE, RIZZI ALLE PAG. 2, 3, 4, 5, 6 E 7 IL FOCUS CON TUTTE LE MISURE

L’accusa è duplice omicidio colposo. Avviso anche per il sindaco

Crollo a Ventotene, dieci indagati perlamortediFrancescaeSara

Per Roma possibile una tassa di dieci euro per i turisti e il pedaggio sul Raccordo anulare

di FABIO ROSSI

U

NA TASSA di soggiorno fino a dieci euro, a carico dei turisti che alloggiano negli alberghi romani. È una delle possibili misure ipotizzate dal Governo per risanare i debiti del Campidoglio, insieme all’incremento dell’addizionale Irpef, dell’Ici sulla seconda casa o dell’accisa sull’elettri-

cità. Il governo lega all’adozione di alcune di queste misure la concessione del contributo, probabilmente 200 milioni, per Roma Capitale. Possibile anche un pedaggio per chi percorre il Grande raccordo anulare provenendo dalle autostrade. Ma Alemanno frena: «Non sono misure definitive»

L’ARTICOLO A PAG. 5

CUSUMANO A PAG. 10

IncontrocordialeallaCasaBiancatrailcapodelloStatoeilleaderUsa

Napolitano:Obamavuolel’Europacoesa

LATINA K Per la frana del costone dell’isola di Ventotene che travolse e uccise Francesca e Sara, le due studentesse romane di 14 anni, la Procura di Latina ha iscritto nel registro degli indagati dieci persone, tra cui il sindaco dell’isola, Giuseppe Assenso. L’accusa per tutti è di duplice omicidio colposo. Una perizia dovrà ora chiarire la dinamica dell’incidente, stabilire se l’area era a rischio, se doveva essere transennata o messa in sicurezza. Il sindaco Assenso continua a ripetere: «Dalle carte emerge che tutta l’isola è a rischio tranne proprio la zona di Cala Rossano, luogo della tragedia. Quindi è assurdo che la disgrazia sia capitata proprio lì».

L’ASILO DEGLI ORRORI

Il presidente del Tribunale: «Tutti devono poter seguire»

Rignano, ilprocesso colmaxischermo di CRISTIANA MANGANI

A

POCHE ore dall’inizio del processo sui presunti abusi nell’asilo di Rignano Flaminio si intuisce già che non sarà un dibattimento come gli altri, ma saranno udienze ad alto tasso di polemica, perché mai come in questo caso giudiziario i fronti sono così opposti: innocentisti da

una parte, colpevolisti dall’altra. Che si tratti di una causa di grosso interesse sociale e pubblico sembra averlo stabilito anche il presidente del Tribunale di Tivoli che ha fatto collocare due maxi schermi, uno nella biblioteca e l’altro all’ingresso del Tribunale, perché «tutti devono poter seguire queste udienze». Sebbene è facile immaginare che le telecamere si spegneranno quando gli argomenti si faranno più scabrosi o verranno proiettate le testimonianze dei bambini in aula.

L’ARTICOLO A PAG. 13

IlconduttorediAnnozero:resto,troppefughedinotiziedenigratorie di MAURIZIO COSTANZO

M

WASHINGTON K Gli Usa vogliono un’Unione europea più unita e più decisa. Lo ha detto il capo dello Stato Giorgio Napolitano dopo il colloquio con il presidente americano Barack Obama alla CasaBianca. Nell’incontro si è parlato soprattutto di crisi economica, con Obama che ha chiesto notizie sulla tenuta dell’euro. Napolitano loharassicurato e haribadito che la moneta unica non è a rischio. Il ministro degli Esteri Frattini, anche lui a Washington, ha annunciato che presto altri due terroristi detenuti a Guantanamo saranno trasferiti in Italia.

ENTRE proseguonole indagini riguardo la lista Anemone,a dimostrare che tutto il mondo è Paese, la duchessa Sarah Ferguson imparentata con la famiglia reale inglese è stataripresa mentreintasca una considerevole mazzetta. Si dice che il pagamento avrebbe riguardato una intermediazione della duchessa tra l’ex marito, il principe Andrea e un terzo sconosciuto. Resta da stabilire se, intascata la mazzetta, la duchessa ha provveduto a combinare l’incontro. Chissà. Sembra che abbia sospirato: sorry.

Cacace e Guaita a pag. 9

© RIPRODUZIONE RISERVATA

AddioallaRai,Santorociripensa

PerilsegnodeiPesci èl’oradellescelte

B

ROMA K Michele Santoro potrebbe restare in Rai. Il conduttore di “Annozero” dà per conclusa, senza esito, la trattativa che doveva portarlo a lasciare Viale Mazzini per diventare un collaboratore esterno. Santoro si lamenta di «denigratorie fughe dinotizie» eracconta: «In questa situazione non ha alcun senso continuare ad immaginare cambiamenti il cui scopo era porre fine ad una vertenzagiudiziaria eprogettare nuovi format». Per il direttore generale Mauro Masi, però, la trattativa non è ancora chiusa e l’accordo, in extremis, potrebbe anche arrivare.

UONGIORNO, Pesci! Mercoledì è sotto l’influenza di Mercurio, pianeta del commercio e dei mercati finanziari, ancora in aspetto produttivo per il vostro segno. Nel vostro piccolo o nel vostro grande, potete superare il “rischio Grecia”, se affronterete tutto con azioni veloci e autonome, spirito concreto e pratico. Ricordiamochesarete in giugno sottoposti a transiti incerti quanto esigenti, come noi tutti, a causa del passaggio di Urano-Giove in Ariete. Scelte definitive, oggi e domani. Non manca la fortuna, Luna e Venere promettono dolcezze ai coniugi, nuovi incontri alle persone sole. Auguri.

Servizio a pag. 8

L’oroscopo a pag. 14

© RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 2 - 26/05/10-N:R.CITTA'

2

PRIMO PIANO

I NODI DELL’ECONOMIA

IL MESSAGGERO

LA CRISI

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

CONTI PUBBLICI/1

Risparmi a tutto campo: finestra unica per i pensionamenti, stretta sui falsi invalidi, stipendi ridotti ai politici, meno soldi alle autonomie locali

Dallastrettasull’invaliditàalgiro divitesuglistatali:eccotuttelemisure Per le donne del Pubblico impiego uscita dal lavoro a 65 anni nel 2016 PENSIONI

POLITICA

CATASTO

ENTI LOCALI

Per vecchiaia e anzianità rinvio di dodici mesi per tutti

Stipendio ridotto del 10% a ministri e sottosegretari

Sanatoria in arrivo per le “case fantasma”

ScureanchesuRegioniedentidecentrati AiComuniil33%delletasserecuperate

Gli stipendi di ministri e sottosegretari non parlamentari saranno ridotti del 10% ma solo per la parte eccedente gli 80.000 euro l’anno. L’austerità colpisce anche i magistrati del Csm Cda di società pubbliche(-10%per consiglieri e sindaci), consulenze e incarichi non potranno superare il 20% rispetto al 2009. Quirinale, Senato, Camerae Corte Costituzionale (con estensione alle Authority) dovranno decidere autonomamente i tagli alle spese. La cifra recuperata andrà a finanziare la Cig.

Circa 2 milioni di case sono, attualmente, sconosciute al Catasto. Sono le cosiddette “case fantasma” che si potranno sanare con il pagamento di sanzioni ridotte ad un terzo. Per aderire alla sanatoria bisognerà presentare una dichiarazione di aggiornamento catastale. In questo modo però si rischia di regolarizzare anche gli abusi. A chi non si mette in regola l’Agenzia del Territorio, in base alle fotografie scattate dagli aerei, applicherà una rendita presunta anche in maniera retroattiva.

Regioni ed enti locali dovranno, anche loro, sopportare dei sacrifici. Il che significa che dovranno tagliare 10 miliardi in due anni, 2011 e 2012. La manovra prevede anche una rivisitazione del Patto di stabilità interno e lo sblocco delle entrate locali a partire dal 2012, contestualmente all’entrata in vigore del federalismo fiscale. Comuni e province dovranno fare la loro parte con risparmi di 3,2 miliardi in due anni. Aumenta inoltre l’incentivo pensato per coinvolgere i Comuni nella lotta all’evasione. Il 33% del maggior gettito dei tributi statali, che sarà riscosso a titolo definitivo dall’attività svolta dagli enti locali, dovrebbe finire nelle casse dei Comuni.

Stretta sulle uscite a partire dal 2010. Chi vorrà andare in pensione di vecchiaia o anche di anzianità non avrà più a disposizione da quattro finestre l’anno, ogni tre mesi (o due per l’azianità). E’ prevista un’unica “finestra” “mobile”: si potrà andare in pensione 12 mesi dopo averne raggiunto i requisiti. E’ una misura che di fatto si raffigura come un aumento dell’età, che passa da 65 a 66 anni per tutti i lavoratori dipendenti. Per gli autonomi, lo slittamento è di 18 mesi. Esclusi dalle nuove regole coloro che hanno in corso il periodo di preavviso al 30 giugno 2010; i lavoratori che maturano i requisiti di vecchiaia e anzianità entro il 30 giugno 2010; i lavoratori in mobilità; chi ha 40 di contributi.

STRADE

ASSISTENZA

STATO

Possibile il pedaggio sul Raccordo anulare

Requisiti più severi per invalidi e accompagnamento

Tagli del 10% ai ministeri Previdenza, solo tre enti

Falsi invalidi e indennità di accompagnamento sono finite nel mirino del governo che vuole portare maggior rigore nella spesa, salita da 6 a 16 miliardi nel giro di pochi anni. Il requisito minimo per chiedere l’assegno di invalidità civile viene portato dal 74 all’85 per cento di invalidità. Sotto questa soglia non si può avanzare alcuna richiesta. Le Asl dovranno svolgere le visite mediche per l’accertamento dei requisiti entro il termine di 60 giorni (15 per le malattie oncologiche). Se non lo fanno provvederà l’Inps direttamente. Vengono poi previsti 200.000 controlli in aggiunta a quelli già programmati dall’Inps. Per l’indennità di accompagnamento non viene introdotto alcun tetto al reddito ma criteri medico-legali più stringenti per ottenerlo.

Pedaggio in arrivo per il grande raccordo anulare di Roma. Nella manovra, salvo sorprese dell’ultimo minuto, è prevista infatti la possibilità di introdurre il pedaggio su tratti stradali che connettono con le autostrade. Questo servirebbe a reperire risorse per le infrastrutture ed escludere Anas dal perimetro del bilancio statale. I fondi derivanti dal pagamento del pedaggio del Gra, secondo alcune ipotesi, potrebbero anche andare a finanziare interventi per la mobilità urbana di Roma.

Tagli del 10% per tutti i ministeri. Vengono ridotte le dotazioni finanziarie per le spese relative al 2011-2013. Dal taglio verrebbero però esclusi alcuni settori ritenuti incomprimibili come il fondo università, le risorse per la ricerca e le risorse destinate al 5 per mille. Il giro di vite riguarderà anche le auto blu. Inoltre per alcune spese, come per esempio quelle sulla formazione e sulle missioni,si arriva al dimezzamento. Riordino per gli enti: Ipsema, Ispsel confluiranno nell’Inail e l’Ipost nell’Inps e Enapps nell’Enpals. Ice e Isae nei ministeri.

PUBBLICO IMPIEGO

MEZZOGIORNO

MANAGER

SANITA’

Dimezzato il numero dei precari e contratti bloccati fino al 2013

Vial’Irap per lenuove imprese che apronoal Sud

Sustockoptionebonus aliquota addizionale del 10%

Giudizio sospeso sul ticket ma potrebbero introdurlo le Regioni

Metà dei dipendenti statali che attualmente lavorano a tempo determinato, cioè i cosiddetti precari, potrebbero perdere il posto di lavoro in conseguenza del taglio della spesa per tutte le forme di lavoro flessibile, con esclusione del settore scuola. Stop del turn over, cioè alle assunzioni, fino al 2013 e senza alcuna deroga. Sospesi fino al 2013 anche gli scatti di anzianità e gli automatismi di carriera. Non saranno rinnovati i contratti 2010-2013, ma non sarà sospesa l’attuale indennità di vacanza contrattuale. Per i dirigenti decurtazioni pari al 5% delle retribuzioni per la parte eccedente i 90.000 euro e il 10% per quella eccedente i 130.000. La buonuscita sarà calcolata con i parametri del Tfr che riguarda i privati. Le dipendenti statali andranno in pensione a 65 anni a partire dal 2016, con due anni d’anticipo sul previsto.

Irap sostitutiva per le nuove imprese che aprono nelle regioni del Sud. La facoltà è prevista per le imprese che saranno avviate dopo l’entrata in vigore del decreto sulla manovra 2011-2012, che potranno essere assoggettate a un tributo diverso dall’attuale Irap, fino all’azzeramento della tassa regionale. L’esenzione verebbe collegata al federalismo fiscale e consentirebbe alle Regioni del Sud di rimodulare le detrazioni e le deduzioni fiscali che già operano per le imprese meridionali.

Giro di vite sulle stock option e bonus dei manager, sulle quali scatterà un’aliquota addizionale del 10% (attualmente sono tassate al 12,5%). La stretta fiscale riservata al settore finanziario - in linea con le decisioni assunte in sede G20 - sarà applicata su quelle remunerazioni che eccedono il triplo della parte fissa della retribuzione. Le stock option sono azioni che vengono conferite ai manager delle società che hanno le possibilità di acquistarle ad un determinato prezzo entro una scadenza prefissata con l’obiettivo di veder crescere il loro valore di mercato.

Nuove misure per il controllo della spesa farmaceutica: recupero degli extra sconti praticati dai grossisti ai farmacisti; riduzione della distribuzione ospedaliera di farmaci; gara Aifa per l’individuazione delle specialità erogabili come farmaci equivalenti in numero non superiore a 4 per specialità. Sembra essere tramontata l’introduzione di un nuovo ticket sulle prestazioni sanitarie specialistiche anche se non è da escludere che le Regioni possano introdurlo successivamente. Proseguiranno i piani di rientro delle Regioni riguardo alla spesa sanitaria ma è in ballo la sospensione delle azioni esecutive nei confronti di quelle amministrazioni che sono state commissariate fino a fine anno.

Vodafone Ram Libera

“Da oggi i miei collaboratori hanno la giusta ricarica” La ricaricabile per la mia impresa, una soluzione flessibile e vantaggiosa • chiamate gratuite senza limiti tra tutti i collaboratori • senza tassa di concessione governativa

Per info e costi visita business.vodafone.it o chiama l’800-127-777

Note: L’offerta prevede, al costo di 3 euro per SIM ogni 10 giorni, chiamate incluse fino a 6.000 minuti al mese verso tutte le SIM del contratto, e a 12 cent al minuto per tutte le chiamate nazionali. In caso di mancato pagamento dei 3 euro si applica la tariffa base di 15 cent al minuto. Tariffazione a scatti di 60 secondi. Tutti i prezzi sono espressi IVA esclusa. L’offerta è sottoscrivibile con modalità di ricarica automatica, tramite addebito su carta di credito o conto corrente, a partire da 3 SIM.


-MSGR - 20 CITTA - 3 - 26/05/10-N:R.CITTA'

IL MESSAGGERO

I NODI DELL’ECONOMIA

MERCOLEDĂŒ

3

PRIMO 3 PIANO 3

LA CRISI

26 MAGGIO 2010

CONTI PUBBLICI/2

Il Consiglio dei ministri approva la correzione per il 2011-2012 riservandosi altri ritocchi. Tremonti: Non è un intervento qualsiasi, gestiamolo insieme

Via libera alla manovra: tagli alle spese, in pensione piÚ tardi Verso l’abolizione delle Province sotto i 220 mila abitanti di LUCA CIFONI

ROMA K Via libera alla manovra, che però deve ancora essere messa a punto anche in dettagli non secondari. Ăˆ la conclusione, paradossale ma non inedita, del Consiglio dei ministri che ieri sera ha esaminato il decreto per la correzione dei conti. La formula del “salvo intese successiveâ€? permette ampi rimaneggiamenti del testo, che del resto era arrivato a Palazzo Chigi pieno di puntini di sospensioni e parti in bianco. Da questa situazione fluidaemergono peròalcuni ripensamenti ed una novitĂ che se confermata sarebbe di sicuro impatto: la soppressione delle provincie al di sotto dei 220.000 abitanti, con l’eccezione di quelle che toccano i confini nazionali o si trovano all’interno di Regioni a statuto speciale. In pratica, si tratterebbe di una decina di enti: non moltissimi, ma comunque sufficienti ad avviare un processo, oltre che a suscitare prevedibili proteste. La cancellazioneavrebbe effetto a partire dallesuccessive scadenze elettorali. La manovra conferma le linee direttrici emerse nei giorni scorsi: riduzione dei costi della politica e della presenza dello Stato,rigido contenimento delle retribuzioni dei dipendenti pubblici, contrasto all’evasione fiscale; su tutti questi punti comunquec’erano ancora questioni aperte quando la riunione del Consiglio dei ministri è iniziata. Ad esempio la quantificazione del taglio del rimborso elettorale ai partiti: nei giorni scorsi era stato ipotizzato un dimezzamento, alla fine però la decurtazione sarĂ  solo del 20 per cento: si passerĂ  quindi da un euro a 80 centesimi a votante. Al contrario per la soglia sotto la quale è vietato il trasferimento di contanti, l’iniziale limite di 7.000 euro (rispetto agli attuali 12.500) è stato fatto scendere a 5.000. Discussa fino all’ultimo anche l’entitĂ  della decurtazione dello stipendio dei dirigenti pub-

LAPAROLA

CHIAVE

LEGGE DI STABILITA’ La nuova Finanziaria si chiamerà Legge di Stabilità. Dovrà correggere i conti rispetto agli impegni assunti in ambito europeo. Sarà snella e ricoprirà un arco temporale di tre anni. La Legge di Stabilità conterrà anche le norme per l’attuazione del Patto di Stabilità interno e quelle del cosiddetto Patto di Convergenza previsto dal Federalismo. I tagli ai costi della politica toccano anche le auto blu

blici. Alla fine dovrebbe uscire un meccanismo con due scaglioni di reddito: 5 per cento oltre 90.000 euro, 10 per cento oltre 130.000,ma sonoancora possibili ritocchi. Per tutti i dipendenti pubblici è confermato il congela-

mento “di fattoâ€? della retribuzione ai livelli del 2009, che però partirĂ giĂ  da quest’anno. Ăˆ invece saltata la prevista stretta sulla Protezione civile, che in pratica avrebbe impedito alla struttura diretta da Guido Bertolaso di operare in regime di emergenza anche per eventi non qualificabili come

catastrofi. Entrano poi nel decreto, ma con una veste piuttosto diversa rispetto alle prime ipotesi, le novitĂ in materia previdenziale. Per il pensionamento sia di vecchiaia che di anzianitĂ , al posto dell’attuale regime delle finestre, viene introdotta una “finestra scorre-

vole�, in pratica un tempo di attesa uguale per tutti tra la maturazionedel dirittoe l’uscita effettiva. Sarà pari a 12 mesi per i dipendenti e a 18 per gli autonomi. Rispetto all’attuale attesa media l’incremento è di 6 mesi nel caso dell’anzianità, e piÚ sostanzioso per la vecchiaia: in pratica l’età effettiva di uscita passa a 66 anni, anche se il governo insiste a precisare che non si tratta di un riassetto strutturale. Per quanto riguarda l’invalidità, la percentuale per ottenere l’assegno sale dal 74 all’85, mentre l’indennità di accompagnamento sarà concesso con criteri piÚ rigidi ma senza limiti di reddito. Sul fronte del lavoro, confermata la detassazione al 10 per cento per il salario di produttività ma con soglia di reddito piÚ alta, a 40.000 euro annui. L’entità finanziaria della manovra resta di 24 miliardi, 12 nel 2011 e altrettanti, aggiuntivi, l’anno successivo. Nel presentarla alle parti sociali il ministro Tremonti ha chiesto di gestirla insieme, visto che nonsi tratta di un intervento ordinario. Dall’Unione europea arriva intanto un’approvazione di massima, in attesa dei dettagli.

AUTONOMIA A RISCHIO

EPalazzoChigi deve difendersi dall’assalto ROMA K Il presidente del Consiglio vorrebbe piÚ poteri per governare, ma con la manovra esaminata ieri la presidenza del Consiglio ha rischiato di perdere una parte sostanziale della propria autonomia e dunque del proprio peso. Nel decreto infatti è prevista la soppressione del bilancio autonomo della presidenza; e di conseguenza l’istituzione presso Palazzo Chigi di un ufficio centrale di bilancio, come quello presente negli altri ministeri, in pratica un’emanazione della Ragioneria generale dello Stato. All’Ucb toccherà il compito di esercitare il controllo amministrativo e contabile. Ma le novità avrebbero potuto andare oltre. L’ipotesi piÚ estrema emersa nelle ultime ore di stesura del testo prevedeva di fatto che anche il trattamento dei dipendenti, con l’eccezione di quelli che fanno parte dei vari uffici di gabinetto, venisse equiparato a quello dei ministeri. Un’eventualità contro la quale sono preventivamente insorti anche gli interessati, e che nella serata di ieri pareva scongiurata. Come è stato per ora scongiurato anche il ridimensionamento della Protezione Civile. Resta la volontà del ministero dell’Economia di mettere sotto controllo, accanto alle altre strutture, anche quella al servizio del capo del governo. L. Ci. Š RIPRODUZIONE RISERVATA

Š RIPRODUZIONE RISERVATA

LA LOTTA ALL’EVASIONE

Arriva la carta per pagare la pubblica amministrazione di DIODATO PIRONE

data di entrata in vigore del decreto entro il 30 giugno del 2011. Al confine della parte della manovra che riguarda la lotta all’evasione fiscale va segnalata anche il provvedimento che consente di sanare le cosiddette “case fantasmaâ€?, ovvero edifici esistenti (e fotografati dall’alto dall’Agenzia del Territorio) ma non dichiarati al Catasto. La regolarizzazione degli immobili fantasma dovrĂ avvenire entro il 31 dicembre 2010. Ma per i dettagli occorrerĂ  attendere ancora qualche giorno perchĂŠ il testo del decreto è destinato a subire aggiustamenti fino all’ultimo. E solo il testo definitivo farĂ  capire la portata del provvedimento perchĂŠ potrebbe essere possibile sanare anche interventi edilizi che abbiano determinato una variazione della cubatura. In questo caso sarebbe piĂš fcile raggiungere l’obiettivo di un gettito di 5 miliardi di euro.

TracciabilitĂ oltre quota 5 mila euro

ROMA K Secondo le stime del ministero dell’Economia dalla lotta all’evasione fiscale dovrebbe emergere un gettito di 6-7 miliardi entro il 2011. Il pacchetto è articolato ma non comprende una delle misure piÚ delicate e discusse e cioè il divieto di pagare in contanti i professionisti oltre una certa soglia che fu introdotto dal governo Prodi e abolito dopo pochi mesi dall’attuale esecutivo. In compenso nella manovra c’è una norma che abbassa da 12.500 euro a 5.000 la soglia della tracciabilità : in sintesi d’ora in avanti pagamenti superiori ai 5 mila euro andranno effettuati lungo canali (bonifici, assegni circolari e quant’altro) che potranno essere controllati. Vietato dunque utilizzare il contante oltre questa soglia. Vengono ampliati gli strumenti di lotta all’elusione fiscale. Ad esempio scattano controlli

Fisco, accertamenti automatici piÚ rapidi. Addio ai libretti al portatore automatici e norme fiscalmente penalizzanti per le imprese che aprono e chiudono in tempi brevi. Poi l’avviso di accertamento fiscale sarà unificato con la cartella di pagamento, che quindi scompare, accorciando i tempi di riscossione. Sembra certa infine l’introduzione dell’obbligo di codice fiscale per chi vive e lavora in Italia, anche se non è residente. E sarebbero in arrivo anche delle nuove procedure fallimentari. Confermato un ulteriore giro di vite sul fronte dei controlli con il decollo del redditometro. In pratica d’ora in avanti l’accertamento scatteràautomaticamente quando l’Agenzia delle Entrate verificherà (sulla base di determinati parametri) uno scostamento del 20% fra il reddito dichiarato e quello effettivamente mostrato dal contribuente. Lo strumento interesserà una platea di 40 milioni di contribuenti. Viaggi, iscrizioni a cen-

tri sportivi, macchine di lusso e case saranno solo alcunidegli indicatori che verranno utilizzati per rilevare la ricchezza effettiva degli italiani. Nel contesto delle misure amministrative va segnalato l’addio ai libretti di deposito MASSIMA bancari o postali al portatore. TRASPARENZA In compenso arriva la carta elettronica istituzionale per effettuare i pagamenti da parte PiÚ dellePubbliche amministraziocontrolli ni. L’obiettivo è quello di favocontro rire ulteriore trasparenza e l’efnei pagamenti e nei l’elusione ficienza rimborsi dei tributi effettuati da parte di enti e pubbliche amministrazioni a cittadini e utenti. Per quanto riguarda i libretti la misura

Š RIPRODUZIONE RISERVATA

prevede che siano cancellati quelli esistenti alla

1 PASSAGGIO POLTRONA

7(::(..06765;,763;965(

* Queste tariffe speciali sono onnicomprensive, e prevedono alcune restrizioni: sono per tratta, in numero limitato ( variabili in base alla data di partenza e alla linea) e fino ad esaurimento dei posti ad esse assegnati; presenti dall’1/6 al 30/9; NON RIMBORSABILI nemmeno parzialmente nÊ cumulabili con altre offerte; per passeggeri con auto fino a m 5 alte m 1,8 o moto. Per maggiori informazioni contatta il sito o il call center. ** Il costo della chiamata da apparecchio fisso, senza scatti alla risposta, è di 18,00 centesimi di euro/min. IVA inclusa. Da mobile il costo è di massimo centesimi di euro 15,92 alla risposta e di centesimi di euro 48,96 al minuto, IVA inclusa. Il costo decorre dalla richiesta di indicare se il chiamante è privato od agenzia. (1) Solo su unità che dispongono di poltrone di 2° classe.

ULTERIORI TARIFFE PER I COLLEGAMENTI: GENOVA-OLBIA, GENOVA-ARBATAX, C.VECCHIA-CAGLIARI, NAPOLI-CAGLIARI, PALERMO-CAGLIARI, TRAPANI-CAGLIARI

Per maggiori informazioni:

BIGLIETTERIA ON-LINE

Tutti i giorni dalle 9 alle 22

SocietĂ del Gruppo Tirrenia: Tirrenia - Siremar

*HSS*LU[LY  

^^^[PYYLUPHP[


-MSGR - 20 CITTA - 4 - 26/05/10-N:

4

PRIMO PIANO

I MERCATI

I NODI DELL’ECONOMIA

I timori per le tensioni tra le due Coree si aggiungono alle preoccupazioni Le chiusure delle Borse sui bilanci dei Paesi europei. In lievissima flessione gli indici Usa

Milano cede il 3,4%. Petrolio in calo a quota 67,37 dollari di ROBERTA AMORUSO

SALVATAGGIO

Prestitialla Grecia, dalSenato ok a 14,8miliardi ROMA K Il Senato ha approvato con 245 voti a favore e 11 contrari il decreto che autorizza il prestito dell’Italia alla Grecia fino a un massimo di 14 miliardi e 800 milioni nel triennio. Ha votato contro l’Idv. Il decreto ora passa all’esame della Camera. Si tratta di prestiti che l’Italia concederà ad Atene, nell’ambito del programma triennale di sostegno finanziario al quale parteciperanno i paesi di Eurolandia secondo le decisioni dell’Eurogruppo del 2 maggio. Il tasso di interesse che la Grecia pagherà trimestalmente sarà pari all’Euribor a tre mesi aumentato del 3% nei primi tre anni e del 4% a partire dal quarto anno. Sulla base dell’Euribor attuale che è pari allo 0,65%, l’interesse annuo pagato dalla grecia risulterebbe pari al 4,15% nei primi 3 anni e al 5,15% negli anni successivi. Le risorsenecessariesaranno reperite attraverso emissioni straordinarie di titoli di Stato, aggiuntive rispetto a quelle già previstenei documenti di finanza pubblica.

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Borsemondialiinpicchiata, l’euroscivolaaiminimida4anni ROMA - Questa volta viene dall’Asia la paura che mette in ginocchio i mercati. Sono le crescenti tensioni tra Corea del Sud e Corea del Nord a dare altre preoccupazioniailistini, da una parte all’altra del mondo. Gli stessi indici già sotto scacco per le incertezze sulla tenuta del sistema euro. E messi sotto pressione dall’ennesimo scivolone del- La sede della Bce lamoneta unica, scesa a quota 1,2252 dollari. Ai minimi da 4 anni. Lo scontro aperto tra Pyongyang e Seul ha riportato gli indici guida delle principali Borse dell’area Asia-Pacifico sui livelli di agosto dell’anno scorso. Ed è, quindi, bastato un calo del 2,7% del Msci Asia Pacific Index a “dare il la” ad un’altra giornata da dimenticare per l’ Europa. Il risveglio, infatti, è di quelli pesanti per tutti gli indici Ue, che ancora si interrogano sulla solidità dei bilanci di alcuni Paesi dell’Eurozona. L’intervento del Fmi, lunedì scorso, per spingere la Spagna a introdurre misure urgenti che tengano sotto controllo le proprie finanze, è arrivato proprio nelle ore in cui la stessa Banca centrale iberica scendeva in campo per mettere in sicurezza la Cajasur, la cassa di risparmio regionale del Sud del Paese. Un tempismo cruciale, che le Borse non potevano davvero ignorare. Da Madrid (-3,05%) ad Atene (-3,70%), da Piazza Affari

IL MESSAGGERO

LA CRISI

(-3,4%)a Parigi (-2,9%), da Londra (-2,54%) a Francoforte (-2,34%), fino a Lisbona (-2,75%) il bilancio è in profondo rosso per tutte le Borse Ue, scese ai minimi di settembre 2009. Altri 113 miliardi di capitalizzazione andati in fumo. A pagare il conto sono soprattutto le banche, ma le venditenonrisparmiano alcun settore, anche tra gli industriali. Milano rivede i livelli minimi di luglio 2009 e si vedono sprofondare fino alla sospensione titoli come quelli di Unicredit (-7,51%). Ma la spinta delle

vendite non risparmia gli altri big del settore: Intesa Sanpaolo perde il 3,33%, Mediobanca il 3,43%, Bpm il 4,97%, Mps il 3,87%, e Ubi Banca il 2,53%. Debole anche il settore auto (-3,95% lo stoxx), penalizzato dalle paure per la tenuta dei consumi. Ma la giornata è da buia anche per i titoli legati al petrolio. Le speranze che l’apertura di Wall Street possa cambiare registro vaniscono in un attimo. Gli indiciUsa riescono a ignorare i dati positivi sulla fiducia dei consumatori americani a maggio (ai massimi dal marzo 2008) e imboccano subito la strada del ribasso.In chiusura peròrecuperano la discesa limitando il calo del Dow Jones ad uno 0,20% e del Nasdaq a uno 0,12%. Forte lo scivolone dell’euro (a 1,2252 dollari da 1,2395 dollari). Ma come già anticipato è anche la

LAPAROLA

CHIAVE

FMI Il Fondo monetario internazionale, con sede a Washington, è un’organizzazione di 184 paesi creata a luglio del ’44. Tra le sue finalità c’è quella di fornire supporto finanziario ai paesi membri in difficoltà per correggere temporanei squilibri di bilancia dei pagamenti e per sostenere le riforme strutturali.

Dow Jones New York *

-1,81

Nasdaq New York *

-1,73

Parigi

-2,90

Londra

-2,54

Milano (Mib)

-3,40

Amsterdam

-2,72

Zurigo

-1,85

Francoforte

-2,34

Tokyo

-3,06

Hong Kong

-3,47

*dati di metà giornata

«Tassare i bilanci dellebanche perilFondo anti-crack»

ANSA-CENTIMETRI

giornata della forte flessione del greggio (scambiato a 67,37 dollari al barile), penalizzato dai timori che la crisi europea possa raffreddare la domanda e la ripresa economica mondiale. Buone notizie per i titoli di stato Usa considerati un terreno più

sicuro e ancora protagonisti sul mercato: i rendimenti decennali tornano ai minimi dall’aprile 2009. Non è finita qui. L’effetto Asia ed Europa si fa sentire ancora più forte a Mosca (l’indice Rts ha perso il 6,49% e il

LA UE

Micex il 5,67%). Dopo aver lasciato il segno anche nei Paesi del Golfo, travolti dalla flessione del greggio. La peggio spetta al mercato saudita: per l’indice Tadawul il tonfo è del 6,76%. © RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMAKIlprincipio èmutuato direttamente dalle tematiche ambientali: «chi inquina paga». Trasferito nella finanza significa la fine dei salvataggi bancari a carico dello Stato e quindi del contribuente. La crisi globale scoppiata nel 2007 ha travolto molte banche in giro per il mondo, con la fortunata eccezione, per noi, dell’Italia. E non è ancora finita, proprio in queste ore la Spagna è alle prese con il salvataggio della cassa di risparmio Cajasur che potrebbe costare 2,7 miliardi di euro. Oneri che si sono scaricati sui bilanci pubblici facendo impennare i deficit. In vista del G20 di fine giugno a Toronto, preparato da un vertice dei ministri finanziari a Seul alla fine della settimana prossima, la Commissione europea presenterà oggi la proposta di tassare i bilanci delle banche europee per finanziare Fondi anti-crack, al quale attingere nel caso gli istituti si trovino in difficoltà finanziarie o a rischio fallimento. La Commissione preferirebbe un unico Fondo paneuropeo di gestione dei fallimenti, ma non esistendo ancora una supervisione sulle banche integrata a livello europeo, si è per il momento orientata a proporre un primo passo: un sistema di Fondi nazionali armonizzati. Con il «Fondo di risoluzione delle crisi» le banche sosteranno il costo delle loro difficoltà attraverso risorse accantonate preventivamente. Il Fondo non sarà usato come un’assicurazionecontro il fallimento, o per salvare banche sull’orlo del collasso. Non è pensato per ricapitalizzare le banche ma per permettere un fallimento ordinato non a carico delle casse dello Stato. Concederà per esempio finanziamenti-ponte per permettere la temporanea continuazione dell’operatività nella fase di liquidazione o di trasferimento di assets e depositi dalla banca in crisi ad altri istituti. E’ anche previsto che il Fondo possa concedere garanzie sugli assets o sui depositi in modo da mantenere la fiducia dei mercati ed evitare la fuga dei creditori, la cosiddetta ”corsa agli sportelli” che fa precipitare le cose rendendo ancora più difficile la gestione della crisi. Una rapporto della Commissione valuta che la tassa sullebanche potrebberastrellare complessivamente tra i 13 miliardi e i 50 miliardi, secondo il tipo di imposizione applicata. La proposta di Bruxelles è comunque destinata a riaccendere il dibattito tra i diversi paesi, soprattutto sul fronte di come utilizzare le risorse del Fondo. Parigi per esempio vorrebbe in prima battuta destinare il gettito al risanamento dei conti pubblici. Berlino sembra invece sulla linea di Bruxelles. E intanto ha deciso di muoversi per proprio conto. Il governo tedesco ha appena deciso di applicare una nuova tassa sulle banche in ragione del loro rischio sistemico potenziale, che dovrebbe rastrellare 1,2 miliardi di euro. Il progetto dovrebbeessere presentato prima dell’estate, e riguarderà appuntolebanchemaggiori,quelle transnazionali il cui fallimento non ordinato produrrebbe conseguenze a cascata sul resto del mondo. R. La. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 5 - 26/05/10-N:

IL MESSAGGERO

5

PRIMO 5 PIANO 5

LA CRISI

I NODI DELL’ECONOMIA

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

LA CAPITALE

La manovra: strumenti finanziari dovuti «alla situazione di eccezionale squilibrio» del Comune. Il portavoce del sindaco: soltanto indiscrezioni

Roma,tassadi10europerituristi arrivail“contributodisoggiorno” Alemanno: è solo una bozza, non sono misure definitive di FABIO ROSSI

LAPAROLA

CHIAVE

ROMA - Una tassa di soggiorno per gli alberghi romani, fino a 10 euro a seconda delle stelle dell’hotel. E poi un incremento fino al 4 per mille in più Roma Capitale (recita il ddl sul dell’Ici sulle seconde case (atfederalismo fiscale) «è un ente territoriale tualmente al 7 per mille), i cui confini sono quelli del comune di un’addizionale sulle tasse aeroportuaRoma. Dispone di speciale autonomia li di Fiumicino e statuaria, finanziaria e amministrativa nei IL COSTO SALE CON LA Ciampino, l’aulimiti stabiliti dalla Costituzione». mentodell’addizio- CATEGORIA DELL’HOTEL L’ordinamento vuole garantire il miglior nale comunale sulassetto delle funzioni che Roma deve l’Irpef (ora è lo 0.5 Da 2 euro a notte per cento) o sull’acsvolgere quale sede degli organi cisa sull’energia per alberghi a una costituzionali, delle rappresentanze elettrica, fino a 20 diplomatiche degli Stati esteri presenti in euro ogni mille kistella, fino a 10 Italia, presso la Città del Vaticano e lowatt/ora. Sono presso le istituzioni internazionali. questealcunemisu- per le cinque stelle re possibili per il risanamento del aprirsi la possibilità di un peComune di Roma, gravato da Il sindaco di Roma, infatti, daggio “di ingresso”, da pagaun debito di 9,6 miliardi e da un piano di rientro che scadrà fino a tarda serata parla di re alle barriere autostradali di nel 2046,a cui ilgoverno condi- «notizie imprecise», mentre il Roma Nord, Est, Sud e Ovest, ziona la concessione del contri- portavoce Simone Turbolente in aggiunta alle normali tariffe buto annuo per il Campido- bolla come «indiscrezioni gior- autostradali. Palazzo Chigi, quindi, ha glio. Un contributo che potreb- nalistiche» sul possibile «pebe essere, alla fine, di 200 mi- daggio sul grande raccordo deciso una serie di misure poslioni,anche se Gianni Aleman- anulare o sull’utilizzo di altre sibili che, insieme al taglio delno continua a sperare nei 500 leve fiscali per finanziare le le spese, dovrebbero obbligatomilioni necessari perché la ge- misure su Roma Capitale». riamente legarsi al contributo stione del debito non vada a Già, perchétra le misure conte- statale per il piano di rientro. gravare sul bilancio ordinario. nute nella manovra varata ieri Contributo indispensabile, cosera dal Consiglio dei ministri me ha più volte ribadito Alec’è anche la possibilità di “pe- manno, «per evitare il dissesto daggiamento” di tratti di stra- del Campidoglio». Il Comune de di connessione con tratti di Roma, peraltro, ha rinviato autostradali. Per il raccordo a luglio l’approvazione del bianulare, quindi, potrebbe lancio di previsione 2010, pro-

ROMA CAPITALE

Gianni Alemanno

IL PEDAGGIO InmacchinanelGra? Potrebbecostareun euro ROMA - Tra le misure contenute nella manovra del Governo c’è anche la possibile introduzione di un pedaggio sui raccordi autostradali gestiti dall’Anas. Per la Capitale il provvedimento potrebbe interessare il grande raccordo anulare, con la possibilità che venga imposto il pagamento di un euro per l’ingresso sul Gra di chi proviene dalle barriere di Roma Nord, Est, Sud e Ovest, oltre al normale pedaggio autostradale.

prio per attendere le misure di sostegno del Governo, con cui il sindaco di Roma ha mantenuto un rapporto preferenziale in questi due anni di amministrazione capitolina. La tassa di soggiorno per i turisti, una delle misure previste per finanziare Roma Capitale, sarebbe applicata in misura di due euro per notte per ogni stella dell’albergo: da due euro a notte per gli hotel a una stella, quindi, a dieci euro per quelli a cinque stelle. Il Campidoglio potrebbe incassare fondi anche dalla lotta all’evasione: la manovra garantisce ai Comuni che collaborano il 33 per cento degli incassi. La scure dellamanovra finanziaria arriva anche a bloccare i fondi del Museo della Liberazione di via Tasso, che nei mesi dell’occupazione nazista di Roma (11 settembre 1943 - 4 giugno 1944), venne utilizzato come carcere dal Comando della Polizia di sicurezza. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE REAZIONI

Gli albergatori: un balzello assurdo, un veroautogol Bocca: «Il governo promise di abbassare l’Iva per gli hotel, non se ne è fatto nulla» ROMA - La tassa di soggiorno da pagare negli alberghi? «È un’assurdità». È drastico il giudizio del presidente di Federalberghi Bernabò Bocca sulla proposta di applicare una tassa di 10 euro per i turisti che alloggiano negli alberghi di Roma, con lo scopo di favorire il rientro dai debiti della Capitale. «È incredibile - afferma che anziché penalizzare quelli che visitano Roma di passaggio, senza lasciare alcuna ricchezza, finiscano nel mirino i turisti che invece la arricchiscono soggiornando negli alberghi, costringendoli a pagare una tassa». Le associazioni di categoria del turismo si sono sempre opposte a ogni ipotesi di questo tipo, più volte ventilate in passato e già applicate in alcuni (ma non in tutti) Paesi europei. «Mi sembradi ricordare - osservail leader di Federalberghi - che questo governo avesse nel suo programma l’abbassamento dell’Iva per gli alberghi, che al contrario sono rimasti fermi al 10

Benessere per gli altri.

per cento, contro il 5 della Francia e il 7,5 della Spagna. Per quanto ci riguarda capiamo bene la necessità di raddrizzare i conti pubblici - osserva Bocca - e non abbiamo recriminato su questa mancata promessa. È un peccato, però, perché i segnali, anche nelle recenti festività pasquali, erano decisamente positivi per il sistema ricettivo di Roma, e così facendo si rischia di creare un disastro allo stesso modo della “tassa sul lusso” in Sardegna». «Siamo assolutamente contrari a una misura di questo tipo - concorda Giuseppe Roscioli, leader degli albergatori romani - La tassa di 10 euro per i turisti è un clamoroso autogol economico. Invece di incentivare mettono una tassa al settore turismo, importantissima sul territorio anche dal punto di vista occupazionale». Roscioli fa un esempio: «Una famiglia di quattro persone che si ferma per quattro giorni a Roma, dovrà pagare 160 euro - sottolinea il

presidente di Federalberghi Roma - È una cosa fuori dal mondo che non esiste in nessuna città d’Europa. Si tratta di un’idea altamente diseconomica con delle pesanti ricadute: in breve tempo avremo migliaia di lavoratori in cassa integrazione, aziende che chiuderanno e Roma fuori dal circuito turistico internazionale». «È una tassa c’era e fu tolta circa 15 anni fa ricorda Roscioli - sono rimasto a bocca aperta quando ho saputo della proposta e mi auguro che non se ne trovi traccia nel testo definitivo». Negli ultimi anni, infatti, la proposta di reintrodurla è stata più volte ipotizzata, e subito ritirata. Pochi mesi fa il vice sindaco di Roma Mauro Cutrufo, che ha la delega al turismo, ha invece rispolverato l’idea di “trattenere” per la città parte dell’ingente gettito Iva creato dal settore turistico nella Città eterna. Fa.Ro.

IL DOSSIER

Menosoldiepiùimposte, in arrivo la stagione dei sacrifici IL RIENTRO DEL DEBITO

Inarrivoun fondodi 200milioni e non di500 Il Governo garantisce a Roma 200 milioni l’anno, ma li condiziona alla realizzazione di interventi per il risanamento del bilancio della Capitale, da realizzarsi con tagli o nuove tasse. A questo scopo autorizza il Comune di Roma a mettere in campo una serie di strumenti finanziari. Tra questi, una tassa di soggiorno per i turisti fino a 10 euro a notte; l’incremento fino al 4 per mille dell’Ici sulle seconde case; un’addizionale sui diritti di imbarco dei passeggeri sui voli in arrivo e in partenza dagli scali romani. In campo anche l’aumento dell’addizionale Irpef o sull’accisa sull’energia elettrica fino ad un massimo di 20 euro per mille kilowatt/ora.

LA SECONDA CASA

L’Ici potrebbe salire del 4 per 1000 Per agevolare il rientro dei debiti di Roma Capitale è prevista anche la possibilità di aumentare del 4 per mille dell’Ici sulla seconda casa, un balzello di 1 euro per gli imbarchi dagli aeroporti della capitale, un incremento dell’addizionale comunale Irpef e dell’accisa sulle bollette elettriche. L’Imposta comunalesugli immobili, abolita quasi due anni fa sulla prima casa, è attualmente pari, a Roma, al 7 per mille del valore catastale per la seconda. Il Campidoglio potrebbe essere obbligato a mettere in campo questo aumento per ricevere i contributi del Governo per il piano di rientro dal debito pregresso, accumulato prima del 28 aprile 2008.

LE PERSONE FISICHE

Possibile un aumento dell’addizionale Irpef In considerazione della situazione di eccezionale squilibrio del Comune di Roma, la bozza prevede che fino alla compiuta attuazione del federalismo fiscale vengano resi disponibili una serie di strumenti finanziari. Tra i quali l’applicazione di una tassa di scopo per la realizzazione di opere pubbliche e servizi sociali e la possibilità di introdurre un incremento dell’addizionale comunale all’imposta sul reddito delle persone fisiche fino al massimo consentito dalla legge. Attualmente l’addizionale Irpef del Comune di Roma, è dello 0,5 per cento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Benessere per noi.

MEGLIO STARE MEGLIO.

Summer Rates 2 notti a partire da

190,00€* a persona. Pernottamento e prima colazione. Accesso alla SPA con piscine termali. *Offerta soggetta a limitazioni e condizioni.

www.petriolosparesort.com Pari, Civitella Paganico (GR) Tel +39.0564.9091 Gruppo Fondiaria SAI


-MSGR - 20 CITTA - 6 - 26/05/10-N:R.CITTA'

6

PRIMO PIANO

I NODI DELL’ECONOMIA

IL MESSAGGERO

LA POLITICA

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

LE REAZIONI

Il leader Udc incontra Bonanni, Cisl. Follini: «Dobbiamo essere responsabili». Gentiloni e Morando: variamo una contro-manovra

E la manovra divide le opposizioni IlPd:misuredepressive,madiscutiamone.Casini:prontoacollaborare di NINO BERTOLONI MELI

ROMA K Votare la manovra o non votarla? Al Pd in realtà non sfogliano la margherita, hanno già deciso: disco rosso rossissimo. Ma senza gridare, senza minacciare mobilitazioni, moti di piazza, ostruzionsimiparlamentari. «Una opposizione responsabile, ma opposizione», sintetizzano un po’ tutti i democrat. Dalla Cina dove si trova assieme al responsabile economico Fassina, il segretario Pier Luigi Bersani ha dato l’alt: «E’ una manovra solo depressiva, non c’è sviluppo, non c’è niente di positivo, è un gioco di specchi, è finita la favola del governo che tutto andava bene». La bocciatura di fatto preventiva, sia pure senzatoni barricaderi, è arrivata anche da Vasco Errani a nome degli enti locali, per non parlare della Cgil per bocca di Guglielmo Epifani («penalizza i lavoratori»), e la cosa una qualcheinfluenza nelle opinioni democrat ce l’ha. Di una manovra «senza sviluppo» hanno parlato anche D’Alema e Fassino, aggiungendo che «tutto il mondo adotta politiche di sviluppo, innovazione e investimenti, da noi solo ta-

LAPAROLA

CHIAVE

DI PIETRO E VENDOLA: IL GOVERNO SI DIMETTA

UNITÀ NAZIONALE E’ la formula politica che indica la convergenza dei maggiori partiti in situazioni particolari o di emergenza. Governi di unità nazionale sono stati quelli dell’immediato dopoguerra fino alla rottura del 1947. Nel 1978 si parlò di “solidarietà nazionale” quando il Pci entrò in maggioranza ma non nell’esecutivo. Ora, talvolta, l’unità nazionale viene invocata anche soltanto a sostegno di specifici interventi del governo. gli». Ma la manovra divide, se non divarica l’opposizione. L’Udcsi differenzia, dà valutazione diversa, autonomizza la propria posizione e con il leader Pier Ferdinando Casini annuncia un atteggiamento possibilista, non di chiusura preventiva, a certe condizioni. «A scatola chiusa non si può votare nulla, ma dietro l’angolo c’è la Grecia, non si può scherzare», sintetizza Casini. Quindi? «Faremo tre cose: esamineremo la manovra; avvie-

Le opposizioni In alto, il segretario del Partito democratico Pierluigi Bersani. Nella foto tonda, il segretario dell’Udc Pier Ferdinando Casini

«E’ macelleria sociale Berlusconi ha fallito, si torni alle urne». Bindi, Pd: «Pagano i soliti noti» remocontatti con leparti sociali; per il nostro voto in Parlamento intendiamo accogliere l’appello di Napolitano alla serietà e responsabilità». Casini, che ha avuto un colloquio con Bonanni segretario cisl, dice che i sacrifici «sono necessari» ma chiedono di «non penalizzare i soliti noti» e di condurre «una lotta serrata all’evasione fiscale», ma appare chiaro un diverso atteggiamento rispetto al Pd, non disco verde ma giallo sì, comunque non di chiusura pregiudiziale. Le opposizioni si diversificano, si esplicitano come non mai le ”due opposizioni” di cui aveva parlato Casini a inizio legislatura, forse anche tre opposizioni, se si considera il ”no” duro di Di Pietro e Sinistra e libertà, con il primo che chiede le dimissioni del governo, e con Vendola che parla di «macelleria sociale». Pd e Udc han-

IL VIAGGIO

APechinoilleaderpd studia il modello cinese perusciredallacrisi nocomunqueconfermato il ”sì” al decreto sulla Grecia. La posizione democrat prevalente è il no oppositivo. Ma nel partito mordono il freno parlamentaricome Marco Follini o Nicola Rossi che vorrebbero un atteggiamento più ”responsabile”. «Il Pd dev’essere all’altezza delle difficoltà del Paese e anche della difficoltà della maggioranza», dice Follini. Non solo. C’è anche la posizione di quanti, Morando in testa, vorrebbero che il Pd varasse se non una ”contromanvora”, almeno quattro-cinque punti sui quali delineare una propria posizione, far capire

quali sarebberole misure chel’opposizione se fosse stata al governo avrebbe varato. «Altrimenti, nel vuoto delle nostre proposte, il rischio è che ci mettiamo a discutere se appoggiare o non appoggiare la manovra di Tremonti, una cosa demenziale, neanche in Grecia l’opposizione, che lì è di destra, ha votato le misure del governo», chiosa Paolo Gentiloni a nome dei ”contromanovratori”. © RIPRODUZIONE RISERVATA

BALLANDO SUL TITANIC

Exonorevolieministerialidilusso:larivoltadeiprivilegiati Picchetti a Palazzo Chigi, lettere di protesta, magistrati pronti a invocare (ancora) la Costituzione: tagliare sì, ma agli altri di MARIO AJELLO

ROMA - Un tempo le stangate, o le carestie, provocavano le jacquerie contadine, gli assalti ai forni come nella Milano narrata dal Manzoni, le proteste dei diseredati immortalate nel «Quarto Stato» o in altre immagini proverbiali. Stavolta invece va in scena, per cominciare, la rivolta dei privilegiati. Nella nuova fiammata di protesta - al grido evviva il risparmio, ma quello ai danni degli altri - ci mancano soltanto le auto blu che, prese dalla rabbia per il taglio annunciato, potrebbero cominciare a sputare più smog del normale, a investire passanti e ministri e a sparare minacce dal tubo di scappamento: «Guai a chi ci tocca». Se davvero, come dice Renato Brunetta, sono circa seicentomila le auto blu («Ma un calcolo preciso è impossibile»), la rivolta di queste mac-

chine privilegiate potrebbe bloccare l’Italia in maniera più paralizzante del famoso sciopero dei camion cileni negli anni ’70. Ieri, intanto, gli ex parlamentari sono scesi in guerra contro la «stangata» che mette a rischio le loro super-pensioni e i benefit castali (per esempio il rimborso di viaggi in aereo e in treno). Chiedono a Fini e a Schifani di mettere una parola buona con Tremonti. La scure del super-ministro dell’economia («Bravo, bravoooo....», gli hanno gridatocontro, sarcasticamente) rischia di abbattersi anche sui dipendenti di Palazzo Chigi, i quali ieri sono scesi nel cortile dell’edificio governativo e hanno contestato Tremontie Brunetta, che passavano da lì. Avrebbero potuto inscenare un girotondo sul tetto della Galleria Sardi, a Piazza Colonna, dove possono godere di un roof garden panorami-

co appena allestito - vero privilegio per privilegiati - ma hanno preferito una manifestazione più terrena. Temono che il loro super-status, in termini di stipendi e di possibilità («Ma noi garantiamo la funzionalità di Palazzo Chigi sette giorni su sette»), venga equiparato al normale regime dei di-

Auto blu Il simbolo dei privilegi La Presidenza del Consiglio spende 9 milioni di euro

pendenti degli altri ministeri. E questa sarebbe davvero una cattiveria, anzi una «macelleria sociale». In contemporanea, ecco una delegazione del Comitato di coordinamento fra le magistrature e l’avvocatura dello Stato che sale nello studio di Gianni Letta, e parte il lamento: siamo «preoccupati e allarmati» e insomma i tagli ai nostri stipendi sono «incostituzionali». Il Nord privilegiato, almeno quello che crede di rappresentare la Lega, protesta contro il Sud: «Vengono imposti più sacrifici a noi che a loro», s’inalbera Borghezio. L’arrivo di una stangata sui bouns e sulle stock option di manager e banchieri può trasformare le italiche Wall Street in una valle di lacrime. Le comunità montane, privilegiate da decenni di dorata esistenza, sono sul piede di guerra, così: non tagliate noi, anzi noi vi

aiutiamo con «proposte concrete» a tagliare gli altri. E le imprese biotecnologiche, gonfie di denari, che insorgono dicendo «non si possono e non si devono operare nuovi tagli ai prezzi dei farmaci»? E l’Ice (Istituto per il Commercio Estero) che è stato abolito dalla manovra e protesta «vibratamente» con un comunicato da Istanbul per questo sgarbo? E la moltitudine di organismi come l’Ente Nazionale Sementi Elette, come la Stazione Sperimentale Industrie delle Essenze e Derivati dagli Agrumi,come il ComitatoNazionale per il Collegamento fra Governo e Fao, come la Stazione Sperimentale Carta, Cartoni e Paste per Carta, che spariranno? I fondi che saranno reperiti dalla chiusura degli enti inutili saranno assegnati alle missioni militari all’estero. Guerra e pace.

Ente Bilaterale Nazionale del Comparto Proprietari di Fabbricati costituito da Confedilizia, Filcams-CGIL, Fisascat-CISL, Uiltucs-UIL, nell’ambito della CASSA PORTIERI CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEI VINCITORI DEI CONCORSI PER ASSEGNARE LE BORSE DI STUDIO AI FIGLI DEI DIPENDENTI DA PROPRIETARI DI FABBRICATI E PREMIARE I PORTIERI CHE SI SONO DISTINTI PER DEDIZIONE AI CONDÒMINI, ALTRUISMO, ASSISTENZA, SOLIDARIETÁ O PER ANZIANITÁ DI SERVIZIO

27 maggio 2010 Roma, Sala Biblioteca del CNEL Registrazione dei vincitori delle Borse di studio; registrazione dei Portieri premiati Saluti e presentazione delle iniziative Pier Paolo Bosso, Presidente Ebinprof Parmenio Stroppa, Vicepresidente dell’Ente Interventi - Francesco Martini, Segretario generale Filcams-Cgil - Pierangelo Raineri, Segretario generale Fisascat-Cisl - Brunetto Boco, Segretario generale Uiltucs-Uil - Corrado Sforza Fogliani, Presidente Confedilizia - Giuseppe Acocella, Vicepresidente del CNEL e Presidente della Commissione giudicatrice dei concorsi Ore 9,30 Ore 10,30

Coordina Giuseppe Caporaso SAT 2000 Premiazione con consegna degli attestati di merito Ore 13,00

Rinfresco presso la Sala Catering del CNEL (Villa Lubin)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

di ANTONIA CIMINI

PECHINO - La prima uscita internazionale di Pier Luigi Bersani neo-leader Pd non è stata certo un pranzo di gala. A Pechino ha trovato un Partito Comunista Cinesecosì longevo, monolitico e pragmatico che, se non gli ha destato invidia, certamente lo ha messo in imbarazzo. Con He Guoqiang, membro di quell’organo che qui ancora si chiama Ufficio Politico, incontrato a margine del Forum sulle sfide globali e la collaborazione fra Cina ed Europa, «lui mi ha spiegato come è il suo che è piuttosto antico, io gli ho spiegato come è il mio che è piuttosto giovane» . «Per della gente che ha inventato il Socialismo alla cinese loro non si stupiscono di niente, hanno un atteggiamento assolutamente pragmatico: ti fanno gli auguri perchè il tuo progetto di alternativa avvenga» e si passa a discutere di questioni serie. Come il ‘modello cinese’, la soluzione ai problemi di governo e di economia che sembratanto affascinarei paesi occidentali di questi tempi post-crisi. Il primo a lodarlo era stato, all’inizio dell’anno proprio alla Scuola del Partito, il ministro Giulio Tremonti. Ora Bersani lo accetta senza troppi entusiasmi: «In questo momento di crisi finanziaria la Cina è riuscita a reagire e a tenere accesa l’economia del mondo», ma si tratta di una strategia vincente valida per un paese in via di sviluppo sulla strada per diventare una potenza mondiale. «Intanto che gli altri riflettono sul loro modello noi è bene che ci preoccupassimo un po’ del nostro che in questo momento ha qualche problema». Con un pizzico di pragmatica ammirazione, dato che «qui mi pare che la direzione politica abbia garantito una crescita al paese». Direzione serve anche all’Italia, che questa settimana arriverà in Cina con più di 200 imprese alla ricerca di opportunità di investimento nel mezzo della bufera Euro. «Dobbiamo trovare una evoluzione che sia non solo scambio commerciale ma reciproci investimenti» per far sì che la corsa ad Est risulti vantaggiosa per imprese e lavoratori di casa nostra. «Non credo che sia inevitabile che se fai investimenti qua togli lavoro là, perchè qui c’è un mercato interno che cresce» e la soluzione è trovare in sedi internazionali «meccanismi che incorporino un po’ nei prezzi delle merci questioni di carattere sociale, questioni di carattere ambientale», conclude Bersani. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 7 - 26/05/10-N:

IL MESSAGGERO

I NODI DELL’ECONOMIA

MERCOLEDÌ

7

PRIMO 7 PIANO 7

LA POLITICA

26 MAGGIO 2010

PARTITI & PARTI SOCIALI

Epifani duro: «Il grosso dei sacrifici colpisce i lavoratori». E prepara lo sciopero generale Errani:sitratta diinterventi insostenibiliperglientilocali,tagliaiservizipericittadini

Berlusconi: lo Stato costerà meno CgileRegioni:«Misureinique» di FABRIZIO RIZZI

LAPAROLA

CHIAVE

PARTI SOCIALI Il termine definisce le associazioni di categoria che rappresentano i loro iscritti. Sono parti sociali, ad esempio, sindacati, Confindustria, Confesercenti, Confcommercio e le varie organizzazioni di lavoratori dell’agricoltura. Sono i soggetti che si confrontano con il governo e gli Enti locali sulle questioni più rilevanti per l’interesse collettivo. Il governo centrale avvia, tramite i metodi del dialogo e della concertazione, il confronto (a volte una vera e propria trattativa) con questi interlocutori per arrivare a scelte il più possibile condivise. Che riguardano il più delle volte le politiche economiche, i contratti collettivi e le normative del lavoro. neari» , ma anche dato un avvertimento alle Regioni: occhio ai conti o potremmo perdere i contributi della Ue. Insomma, «non è una classica legge finanziaria. E’ una discontiuità intensa di sistema che tutti dobbiamo compren-

Il tavolo L’incontro governo-parti sociali ieri a Palazzo Chigi

dere» perché dovràessere gestita da tutti, insieme. Tremonti ha avuto un lungo faccia a faccia con Berlusconi prima dell’inizio delConsiglio dei ministri. Poi è andato a cena con lui, a Palazzo Grazioli, con una pattuglia di leghisti, Bossi,

Calderoli, poi i governatori Cota e Zaia. Se la Cgil non ammette appelli ed è pronta a mobilitare le masse, Raffaele Bonanni, Cisl, ha spiegato che è come se fossimo «in un’economia di guerra», per cui tutti devono dare una «risposta» alle difficoltà sulla base dell’appello di Napolitano. Pertanto «serve rigore, ma con equità». Per Luigi Angeletti, Uil, «non c’è alternativa alla riduzione della spesa pubblica», anche se si è dichiarato contrario al blocco

dei rinnovi per gli statali. Confindustria, attraverso il presidente, Emma Marcegaglia, ha invocato «tagli veri» alla spesa pubblica improduttiva. Invece i governatori regionali hanno espresso viva preoccupaalla fine il NAPOLITANO: SIANO zione: conto che Regioni INTERVENTI EQUI ed enti locali dovranno pagare è altissimo (sono chieDaWashington sti tagli per oltre 13 commentodelQuirinale: miliardi). La presidente del Lazio, lamanovraè Renata Polverini: oggettivamente necessaria «Non vogliamo ci sia la penalizzazione dei servizi offerti». E per Giuseppe Scopelliti, presidente della Calabria, «la situazione è molto difficile». © RIPRODUZIONE RISERVATA

TRA DRAMMA E NON DRAMMATIZZARE

E la crisi rivoluziona il vocabolario “Cinghia”,“Tasche”,“Viverealdisopradellepropriepossibilità”...eccol’Abcdellaneo-lingua GRECIA

Parola d’ordine: «Non faremo la fine della Grecia»

CINGHIA

I «sacrifici» saranno «duri» e «va tirata la cinghia»

di MARIO AJELLO

ROMA - L’emergenza cambia le parole. Trasforma di colpo, sotto la pressione della necessità e della fretta, il vocabolario della politica. E in certi casi lo riporta indietro a un’altra Italia, quella un po’ anni ’70 dei «sacrifici» («pesanti» e «molto duri») e del «tirare la cinghia», ma per fortuna di «austerità» berlingueriana non parla nessuno, a parte Angela Merkel. Mentre in altri casi ha una sua modernità lessicale, cioè sostanziale, che comprende i «tagli» estesi stavolta anche alla politica sprecona, la lotta ai «falsi invalidi», i «rimborsi dimezzati ai pariti», l’«eticità» della manovrapromessada Tremonti e dunque non una «stangata» rozza e cieca. Vivere al di sopra delle proprie possibilità. E’ una frase ricorrente in queste settimane difficili. Formulata, ovviamente, in senso negativo: «Non possiamo più vivere al di sopra delle nostre possibilità». Ottimismo. Neppure Berlusconi lo

nomina più. Ha cambiato così il proprio dizionario: «La situazione non va drammatizzata troppo». Oppure: «Attenti a non comunicare un messaggio di pessimismo». Grecia. Ovvero: «Rischio Grecia». «Non siamo come la Grecia....», «bisogno evitare di finire come la Grecia....». Europa. Sembrava un ferro vecchio. L’emergenzasta tentando di lucidarlo. «Più Europa per salvare l’euro». Unità nazionale. Nei momenti difficili come questi, l’aspirazione alla u.n. rispunta naturalmente, come un frutto di stagione. Anche stavolta, comunque, non si avrà. Pigs. Ovvero maiali? No, è l’acronimo di Portogallo-Irlanda-Grecia-Spagna. L’obiettivo è non aggiungere un’altra «i» a Pigs: perchè nel Piigs, senza una manovra seria, entrerebbeanche l’Italia. In proposito, ecco una buona battuta di Bersani del 2006, appena ricicciata: «Berlusconi governa come se avesse messo le mani su un maiale fatto tutto di

Nelpre-vertice con Tremonti l’insofferenzadelpremier: questanonèlamiamanovra di MARCO CONTI

Cisl e Uil aprono. Marcegaglia: sì condizionato ROMA - Una bocciatura, è una manovra eniqua, colpisce i lavoratori. Il giudizio di Cgil è senzaappello,Gugliemo Epifani è pronto a scendere in piazza.Ladecisioneper uno sciopero generale sarà presa, probabilmente, questa mattina. Anche se la votazione tocca al direttivo. Ma la stessa linea barricadera non è condivisa da Cisl e Uil, che danno invece un sì condizionato. Come del resto fa anche Confindustria. Dai governatori regionali arriva un fermo «no»: non solo dal presidente della Conferenza delle Regioni, Vasco Errani (provvedimento «insostenibile»), ma in particolare dai governatori eletti con il Pdl. Altrettanto negativa l’Anci, l’associazione dei comuni italiani. Per Sergio Chiamparino l’Anci ha chiesto una boccata d’ossigeno per il 2010. MaSilvio Berlusconi, al termine del Consiglio dei ministri, ha difeso il provvedimento. «La manovra dà un messaggio chiaro, cioè che lo Stato deve costare meno ai cittadini». Sottolineando che il peso dei taglinon ricadràsugli italiani, ha osservato che è una «manovra europea», taglia le spese, colpisce l’evasione fiscale e non aumenta le tasse. Da Washington,dove ha incontrato il presidente Obama, il Capo dello Stato, pur non volendo giudicare la legge, non avendola letta, ha detto: «Sono convinto che una manovra sia oggettivamente necessaria per la riduzione del rapporto deficit-Pil del 3 per cento entro il 2012». Aggiungendo: «Più sarà equa socialmente, più sarà condivisa». Proteste ci sono state quando il ministro Giulio Tremonti ha illustrato i contenuti prima alla Consulta economica del partito (non tutti hanno applaudito), poi ai rappresentanti delle autonomie territoriali i quali hanno denunciato: «E’ una cura che imporrà non pochi sacrifici». Il titolare del Tesoro è stato perentorio ed ha citato Aristotele. «Primum vivere, deinde philosophari», prima pensiamo a ciò che è necessario, vivere.Ed hacercato di rassicurare che gli interventi non prevedono «tagli li-

BRACCIO DI FERRO

prosciutti». Ora si trova fra le mani un maiale fatto solo di ossa. E chissà che effetto gli fa. Tagli. Chi non taglia è perduto. Chi non viene tagliato, in questi tempi di taglienti, vuol dire che è «etico». Etica. «Manovra etica», la chiama il super-ministro dell’economia. Ovvero, che salva i giusti e colpisce i privilegiati. Auto blù. Le tagliano, e stanno per diventare viola di rabbia. Macelleria sociale. La manovra secondo i detrattori. Tasche. Cioè tasse. Va bene tutto, purchèsia «etico», ma«non metteremo le mani nelle tasche degli italiani». Fa pure rima. Questione morale. I nuovi scandali rendono tutto più difficile. Ma facilitano, magari fra gli applausi popolari, il tentativo di mettere le mani nelle tasche della casta. Argentina. Un tempo si diceva: «La Cinaè vicina». Adesso si dice:«L’Argentina non è vicina». Almeno questo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

TAGLI

Per Tremonti saranno «etici», per Napolitano «equi»

TASCHE

Il mantra: «Niente mani nelle tasche degli italiani»

ROMA - «Questa non è la mia manovra». E’ stato gelido ieri sera Silvio Berlusconi nell’aprire i lavori del Consiglio dei ministri. L’ennesimo scontro con Giulio Tremonti si era appena consumato e il superministro dell’Economia aveva di nuovo messo sul tavolo le sue dimissioni. E’ toccato a Gianni Letta tagliar corto per evitare che il Cavaliere, visto l’umore di questi giorni, cogliesse la palla al balzo e desse seguito a ciò che qualche ora prima aveva confidato ad un suo collaboratore: «Se potessi lo cambierei subito». La drammaticità della situazione, le richieste dell’Europa e la Lega, di fatto impediscono a Berlusconi di avventurarsi in una sorta di ”predellino-ministeriale”, ma il rapporto con il titolare di via XX Settembre ricorda attualmente molto quello che lo stesso Cavaliere ha con il presidente della Camera. In una condizione di rabbia e solitudine, anche ieri il presidente del Consiglio ha fatto lavorare Gianni Letta, Paolo Bonaiuti e il ministro Sacconi. Tutti e tre a cercare una quadratura del cerchio di una manovra sulla quale il Cavaliere, se non cambierà in più punti, non intende mettere la faccia e che ritiene di fatto una sconfessione dell’operato del governo. A far irritare il premier non c’è solo il ritorno ai ticket sanitari e alla tracciabilità a suo tem- NO AL GIRO DI VITE po voluta dall’ex ministroVisco(«robada sta- SU PALAZZO CHIGI todipolizia», l’ha bollata più volte il Cavalie- Il Cavaliereferma re), ma anche lo smantellamento della Prote- anchelemisure zione Civile (poi cassato) a mandare su tutte per limitare le furie il premier. Pro- la Protezione civile prio il dipartimento che di fatto è stato il braccio ”armato” ed efficiente del governo ha rischiato di essere smantellato, così come ha rischiato di essere smantellata la stessa struttura di palazzo Chigi. Repressa l’irritazione, il presidente del Consiglio soltanto ieri pomeriggio si è spostato dalla sua residenza romana a palazzo Chigi per accostare anche fisicamente la sua persona a un lavoro che finora aveva seguito solo da Arcore proprio per dare il segno della distanza. «Diamo un segnale che faremo costare meno lo Stato e non che chiediamo sacrifici e sacrifici». Berlusconi, che non comprende tanta fretta da parte dell’Europa e che avrebbe preferito spalmare su più anni la manovra, anche ieri ha accusato Tremonti di «non averlo tenuto informato», di avergli creato in questi giorni «molti problemi» e di non aver messo nella manovra «nulla che potesse dispiacere alla Lega». Dopo l’ennesima litigata prima del Consiglio dei ministri e la riunione che Letta ha fatto con alcuni ministri destinatari di particolari tagli (nella quale ha chiesto cautela «vista la situazione delicata»), Tremonti ha rimesso nella cartella i numeri illustrando ai presenti le misure senza però dare cifre su molti capitoli di spesa. Soprattutto, il superministro ha stralciato dal testo la parte relativa alla Protezione Civile, ma non ha inserito quel taglio delle province che Calderoli ha portato in consiglio come gesto di disponibilità della Lega che però a conti fatti avrebbe cancellato una decina di province. Il via libera alla manovra con ”riserva” ha dato un’intera altra notte al governo per trovare un’intesa sui tagli, ma la cena a palazzo Grazioli dove intorno a un tavolo si sono trovati Berlusconi, Tremonti, Calderoli, Letta, Bossi e Cota è servita più che altro a far ritrovare un minimo di clima tra presidente del Consiglio e ministro dell’Economia. Il Senatùr difende a spada tratta l’operato di via XX Settembre, ma Berlusconi- che oggi in conferenzastampa manderà giù l’indigesto boccone - già pensa a come recuperare i centristi di Casini e a trovare un minimo di intesa con Gianfranco Fini. Tutto pur di contenere l’asse Tremonti-Lega che però anche ieri notte ha di fatto scritto la manovra. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 8 - 26/05/10-N:

8

PRIMO PIANO

LA POLITICA

IL MESSAGGERO

LE QUESTIONI APERTE

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

INTERCETTAZIONI

Il disegno di legge da lunedì in aula al Senato. Braccio di ferro sui tempi. Schifani media ColloquioGhedini-FiniaMontecitorio: «TorneremoaltestouscitodallaCamera»

Versomaxiemendamentoefiducia Riduzione delle sanzioni agli editori. Di Pietro: Napolitano tenga la schiena dritta di MARIO STANGANELLI maggioranza ha tempo di preROMA - Dopo una maratona sentare fino a venerdì, salvo di sei ore in seduta notturna, la iniziative dirette del governo commissione Giustizia del Se- anche nel corso della discussionato ha licenziato all’alba di ieri ne in aula. Tra iprincipali emenil ddl intercettazioni. Testo mo- damenti previsti quello destinadificato in senso prevalente- to a ridurre le sanzioni a carico mente restrittivo rispetto aquel- degli editori che passerebbero lo uscito dalla Camera, ma con la riserva -espressa lasera prima dal Guardasigilli Alfano-chealIl governo pone la questione di fiducia la formulazione votata a su una legge (o più comunemente su Montecitorio un emendamento ad una legge), si tornerà, soqualificando tale atto come fondamentale prattutto per della propria azione politica e facendo quantoriguarda le sanzioni dipendere dalla sua approvazione la ai giornalisti, propria permanenza in carica. Ponendo nel corso del la fiducia, tutti gli emendamenti dibattitod’audecadono e la legge deve essere votata la sul ddl che così come è stata presentata. Spesso inizierà lunedì a palazzo l’Esecutivo ricorre alla fiducia per Madama. fronteggiare l’ostruzionismo delle L’affermazioopposizioni che puntano ad allungare i ne del minitempi delle votazioni in Aula. Altre volte, stro della Giui governi utilizzano questo strumento per stizia non ha però ammor“riportare all’ordine” pezzi della propria bidito affatto maggioranza che minacciano di votare un’opposiziocontro il provvedimento in discussione. ne furiosa per l’accelerazione e il contingentamento dei tempi deldibat- ROMAK Si complica la vicentito in aula e pertanto assai da diMichele Santoro,che,stanlontana dall’assicurare quella do alle sue dichiarazioni, dà per «convergenza» auspicata dal conclusa prematuramente la presidente Schifani, che ieri si è trattativa con la Rai per studiaspeso in una laboriosa opera di re una collaborazione da estermediazione tra maggioranza e no per la produzione di un nuoopposizione sul calendario dei vo ”format”. Ma per il direttore lavori. La previsione, quindi, di generale, Mauro Masi, l’accorun atteggiamento tutt’altro che do, che tienerigorosamente ”coconciliantedi Pd e Idv che conti- perto”, potrebbe ancora essere nuano a considerare «inaccetta- siglato e ”l’esodo” dall’azienda bile» il provvedimento, e il ca- potrebbe avvenire comunque, lendario del Senato pressato da ignorando, a questo punto l’apunaserie di scadenzeimpegnati- pello del presidente Garimberti, secondo il quale «il conduttove, lasciano come ipotesi di conre di ”Annozero” è una risorsa e clusione piùprobabile la presendeve restare con noi». Il caso tazione di un maxiemendamenapproderà comunque in Consito del governo seguito da un glio di amministrazione, ma le voto di fiducia che blinderebbe posizioni sono distanti specie il provvedimento nella forma per quanto riguarda l’esclusiva in cui dovrebbe essere di nuovo e l’autonomia di Santoro, nonvotato alla Camera per conclu- chè l’ampiezza della clausola di dere,dopo due anni,unacciden- non concorrenza. tato iter parlamentare. Nel maNel pomeriggio, mentre si xiemendamento sarebbero in- apprende che la commissione cluse le modifiche già in parte di Vigilanza sulla Rai ha deciso annunciate, sia da Alfano che di convocare per la prossima dal presidente della commissio- settimana il direttore generale, ne Berselli, e le altre valutate dal Mauro Masi, per chiedere chiaministro della Giustizia in un rimenti in merito alla possibile vertice con i capigruppo di Pdl e rescissione consensuale del conLega del Senato e con il presi- tratto tra l’azienda e Santoro, e dente e il relatore della commis- sul caso della rinuncia alla consione Giustizia. Modifiche che, duzione del Tg1 da parte di maxiemendamento o meno, la Maria Luisa Busi, oltre che sull’oscuramento di Rai News, Michele Santoro dà per morta ogni trattativacon i verticidell’azienda. «In questa situazione non ha alcun senso continuare ad immaginare cambiamenti il cui scopo fondamentale era solo

LAPAROLA

CHIAVE

FIDUCIA

Quanto chiacchiericcio, quanto onanismo verbale nella nostrapolitica,semprepiùmalandata, sempre più miserabile. Nel mondo succedono, e sì, succedono, grandi eventi e noi ci cincischiamo con minutaglia, con chiacchiere da cortile o da bassa lavanderia. Obama affronta con successo la riforma della sanità, guarda con preoccupazione all’inquinamento dei mari, pensa all’Afghanistan e all’ancora immenso impero dello zio Sam. E noi discutiamo di correnti, di lotte interne e fratricide fra i pigmei del“Palazzo”. Gli scandali non si contano e non si contano le vittime che mietono. Siamo al redderationem,agliultimigiornidiBisanzio. Tuttosta andando a rotoli in un fandango di accuse e controaccuse, recriminazioni e controrecriminazioni, di insulti, di insinuazioni, d’infimo gossip. Siamo alla fine e negli ambulacri dei partiti, ci si aggredisce e ci si scanna come se niente fosse. Cosa sarà di noi lo ignoro, vistocomesiamoridotti.IlPae-

se, o quello che ne resta, è alle corde, e noi restiamo alle ciance. Nessuno corre ai ripari perché nessuno sembra essersi reso conto di ciò che sta accadendo, e che ogni giorno accade. Non ci meravigliamo più di niente perché di niente c’è da meravigliarsi. I politici, anche i più impotenti, anzi, soprattutto loro, si sentono onnipotenti. Onnipotenti e impuniti. E, come tali, si comportano. Abbiamo già toccato il fondo e ci comportiamo come se fossimo ancora alla superficie della palude. Che fare? L’ho detto tante volte e le mie parole sono state, e sono, quelle dell’uomo della strada, cheha lapossibilitàdiaffacciarsi a finestre privilegiate (ma tuttofinisce lì). Le nostre previsioni sono fosche perché fosco è l’orizzonte. Ma, come avviene sempre nella storia, se ci diamo una mossa, possiamo ancora risalire la china. Fino a che punto, non lo so, ma certamente non tutto è perduto. Le risorse di questo Paese sono molte. Ma abbiamo bisogno di

dall’attuale forbice tra 250 e 300 ”quote“, cioè tra 65 mila e 465 mila euro circa, a una sanzione minima assai inferiore di non più di 20 mila euro. Ridotte, come anticipato da Alfano, le sanzioni a carico dei giornalisti che eviterebbero il carcere e potrebbero dar conto «per riassunto» degli atti di un processo anche prima dell’udienza preliminare. Il ripristino di questa norma, concepita alla Camera dalla presidente della commissione Giustizia Giulia Bongiorno, viene considerata un successo dall’ala finiana del Pdl, e il ritorno al testo licenziato da Montecitorio è stato praticamente ufficializzato ieri dopo l’incontro che Niccolò Ghedini, deputato e consigliere giuridico del premier, ha avuto con Gianfranco Fini. Tutto meno che soddisfazione aleggia, invece,

nei ranghi dell’opposizione. Furiosa Anna Finocchiaro, che considera «inaudita e di straordinaria gravità» la decisione di andare in aula a così breve scadenza con i tempi di discussione contine con la proVERTICE TRA PDL, gentati spettivadi«undibatLEGA E ALFANO tito strozzato dalla fiducia» che - dice la capogruppo del Pd Entro venerdì «né il ministro per i le modifiche: meno rapporti con il Parlamento Vito, né il capesanti le sanzioni pogruppo Gasparri hanno escluso». Anper i giornalisti tonio Di Pietro va anche oltre, chiamando in causa, come in altre occasioni, Giorgio Napolitano: «Staremo molto attenti, senza essere accusati di lesa maestà, a vedere - annuncia il leader dell’Idv - come si com-

Una centrale di intercettazioni telefoniche in attività

porterà il capo dello Stato. Non vogliamo tirarlo per la giacchetta ma, in difesa dell’articolo 21 della Costituzione, staremo attenti che tenga la schiena dritta, perché mai come in questo momento ce n’è bisogno». © RIPRODUZIONE RISERVATA

IGNORATO L’APPELLO DI GARIMBERTI

AddioallaRai,Santorofrena:resto, troppefughedenigratoriedinotizie Michele Santoro

porrefinead una vertenzagiudiziaria e progettare nuovi ”format” nell’interesse della Rai e del pubblico», avverte. E attribuisce la responsabilità del suo passo indietro «alle continue fughe di notizie, che hanno violato l’impegno di riservatezza indispensabile per un possibile accordo con la Rai favorendo interpretazioni fantasiose lesive della mia immagine. Trasmissioni televisive della Rai hanno potuto entrare nel merito di una trattativa in corso d’opera con un profilo denigratorio dei miei comportamenti di professionista. Non era mai avvenuto in precedenza». Per il conduttore, quindi, la parola

torna alla vertenza giudiziaria che ha in piedi con la Rai. Ma la direzione generale non si scompone e diffonde un gelido comunicato, nel quale si ricorda che «nell’accordo tra la Rai e Santoro, votato dal Consiglio di amministrazione sostanzialmente all’unanimità, era prevista una clausola di riservatezza e di gestione concordata della comunicazione cui il direttore generale Masi si è puntualmente attenuto». Inoltre, si ribadisce che «per quanto lo riguarda, il direttore generale continuerà a mantenere questa riservatezza su quelli che saranno gli sviluppi della vicenda». Come dire, alla fine, se questa storia si

BINETTI E DE POLI

Centro, arrivano Garanti e Comitato etico ROMA - Partito della Nazione al via. Ieri mattina si è riunito infatti il comitato promotore della Costituente di Centro presso il gruppo parlamentare dell’Udc alla Camera, prendendo le prime concrete decisioni per avviare il processo che, in linea con quando definito nel seminario di Todi, porterà l’Udc al congresso nazionale previsto per gennaio 2011. È stato istituito un Comitato dei garanti del processo di adesione, aperto a movimenti, associazioni, liste civiche e singole persone, che saràpresieduto dalportavoce nazio-

nale dell’Udc Antonio De Poli. Paola Binetti è stata invece nominata presidente del Comitato etico, che avrà il compito di stilare un codice etico per gli aderenti al nuovo partito. Intanto, sul sito ufficiale dell’Unione di Centro (www.udc-italia.it) è attivo e aperto a tutti il concorso di idee per definire il nome e il simbolo del nuovo soggetto politico. Pier Ferdinando Casini ha infatti annunciato a Todi che verrà fatto un vero e proprio referendum fra i moderati. Quanto al simbolo, lo scudocrociato verrà sostituito da un logo più attuale.

deve concludere, si concluderà comunque con l’addio del conduttore e la chiusura di ”Annozero”. Ipotesi alla quale si oppongono i consiglieri di minoranza Van Straten e Rizzo Nervo. E Gaetano Quagliariello, vicepresidente vicario dei senatori del Pdl si chiede «se il conduttore di ”Annozero” nel censurare la violazione della riservatezza e lamentare interpretazioni fantasiose lesive della sua immagine si sia reso conto della involontaria ironia delle sue parole, visto il momento politico in cui vengono pronunciate». Glissa,limitandosi aun sardonico e rievocativo «Santoro chi?» il viceministro allo Sviluppo economico Paolo Romani. Ma il portavoce di Articolo21, GiuseppeGiulietti, continua «a sperare di vedere ancora ”Annozero” alla stessa ora e con la stessa squadra, magari con un’azienda capace di respingere i continui attacchi contro una trasmissione che ha saputo conquistare alla Rai milioni di spettatori». Caustico Marco Travaglio, che pure era rimasto spiazzato dalla decisione di Santoro di lasciare la Rai. «Ora la situazione si fa divertente- commenta- perchè a due mesi da quando Santoro aveva chiesto ai dirigenti della Rai cosa volessero fare del programma, e a una settimana dalla reiterazione del quesito, nessuno ha ancora risposto. Adesso saranno costretti a farlo». R.P.

PROGETTI

Ilpremier:«Lasciare? Restoinpoliticafinché gli italiani mi vorranno» ROMA - «Sono aperto a qualunque soluzione possa rendere il Paese più governabile. Mi limito a chiedere di poter operare, visto che ogni giorno devo constatare di non poterlo fare». Così il premier Silvio Berlusconi, intervistato da Bruno Vespa nel libro «Nel segno del Cavaliere», rilancia il tema della riforma della Costituzione. «Presidenzialismo o no sottolinea - toccherà agli organi direttivi del mio partito assumere una decisione. Io mi POTERI adeguerò». Secondo BerluINSUFFICIENTI sconi«ilproblemacentraledel«Così non posso le riforme è in ogni caso l’auoperare mentodeipoteri del premier. Presidenzialismo Fa parte della o no, mi adeguerò» riforma della seconda parte della Costituzione che abbiamo in programma - spiega Berlusconi nel libro di Vespa - riforma necessaria per rendere efficace ed incisiva l’azione del governo, dotando il premier di poteri che oggi non ne ha, mettendolo sullo stesso piano dei suoi colleghi in tutto il mondo. Per esempio? Viene chiesto al premier ”nominare” i ministri, dar loro istruzioni vincolanti e sostituirli se non funzionano. Oggi il presidente del Consiglio è appena un ”primus inter pares”». In Gran Bretagna il primo ministro può decidere la data di scioglimento della Camera e scegliere la data delle elezioni. È immaginabile da noi qualcosa del genere, domanda Vespa. «Soltanto in questo modo il premier ha un potere reale di condurre la politica del suo governo» risponde il presidente del Consiglio: «Sarebbe un passaggio forte, ma non voglio creare problemi con l’opposizione e perciò non insisto». Più avanti Berlusconi parla del suo futuro. «Finchè gli italiani mi vorranno alla loro testa, al loro fianco per combattere in nome della libertà e della democrazia è mio dovere rispondere a così tanta fiducia dedicando a questo tutte le mie energie. Credo di aver compreso la spinta dal basso della nostra gente del nostro popolo, prima e meglio di altri», aggiunge il presidente del Consiglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cosa sarà di noi? un’emergenza, di cui non si rendano conto solo i cittadini, che già se ne sono resi conto, maanche iloro rappresentanti, che vivono in un altro mondo. Ci sono tante cose da fare e pochissimo tempo per farle. E queste cose si chiamano riforme. In quali condizioni versi la nostra giustizia lo vediamo ogni giorno. Le inchieste si avvicendano, e se alcune sono sacrosante, altre sono strumentali. O, almeno, danno questaimpressione. Un’impressionemagari sbagliata, ma fino a

un certo punto. Troppi Pm sono politicizzati, e questo non va. Ogni potere deve stare nel suo recinto, da cui non deve esorbitareanessuncosto.Si ha, invece, il sospetto, sul cui fondamentoho pochidubbi,che ci siano alcuni direttori d’orchestra che vogliono mettere in crisi gli altri poteri. Non dico persostituirsi aloro(o,almeno, lo spero), ma per costituirne

Le vie dell’inettitudine sono infinite.

altri. E anche questo non va. Abbiamo bisogno di legalità e di giustizia, di giustizia vera, ma quella non deve prendere il sopravvento su questa. Nei tribunaliilpersonaleèinsufficiente, i contenziosi sono milioni, le strutture inadeguate, i codici da rifare o, comunque, da aggiornare. La scuola non naviga in acque migliori. Una navigazione procellosa, resa ancora più incerta dalle troppe riforme dei troppi ministri che, cambiando le cose, alcuni in modoradicale,sisonoillusi di passare

alla storia, di diventare i nuovi Giovanni Gentile. Nelle scuole di ogni ordine e grado, comprese le elementari, va riportato l’ordine. Non è ammissibile, e gravissimo, che uno studente di dieci anni, con un calcio, spappoli la milza della sua insegnante. Non è concepibilecheiragazzifacciano sesso (funzione in altri luoghi e nella giusta età sacrosanta) in classe, che nei bagni si spinellino o sniffino cocaina. Non è tollerabile che gli insegnanti siano troppo impulsivi e picchino gli allievi, li prendano a ceffoni perché si sono abbandonatiaqualcheeccesso. E non è tollerabile che i genitori di allievi bocciati vadano all’arrembaggio degli insegnanti e li riempiano di botte perché non hanno promosso i loro rampolli. La scuola è una cosa seria. Tanto più seria quanto più si dedica a formare il carattere di chilafrequenta,dalleelementari al liceo, all’università. E questo perché seria è la vita, che non fa sconti a nessuno e non

conosce indulgenze plenarie. Tutto ha un costo, e rinunce, sacrifici, mortificazioni non risparmiano nessuno. Altro tasto dolente, la sanità. Se abbiamo ottimi medici, abbiamo anche tanti somari. Se alcuni ospedali sono delle vere e proprie eccellenze, altri sono dei veri e propri lazzaretti, dove chi entra vivo ha molte chance di uscire morto. I bilanci sono in rosso, non solo perché l’assistenzain Italia, questo sì, è molto generosa e, sulla carta, è estesa e garantita a tutti,equindicomportainvestimenti enormi, ma anche perchéènellemani diamministratori al servizio non del pubblico, ma dei politici messi lì in cambiodifavori, divoti,diuna fedeltà canina. La competenza è un optional. Se c’è, è meglio; se non c’è, fa lo stesso. L’importante è che chi comanda negli ospedali ubbidisca al politico che gli ha cucito sul petto certe greche.Magagnece nesarebbero tante altre, ma non abbiamo più spazio. Ci ritorneremo. atupertu@ilmessaggero.it


-MSGR - 20 CITTA - 9 - 26/05/10-N:

IL MESSAGGERO

LA POLITICA

MERCOLEDÌ

LE QUESTIONI APERTE

26 MAGGIO 2010

INCONTRO ALLA CASA BIANCA

9

PRIMO 9 PIANO 9

GrandecordialitàtrailcapodelloStatoeBarack:«Salutiaffettuosi» aBerlusconi. E un invitoper lecelebrazioni dei 150anni dell’unitàd’Italia

Napolitano: Obama vuole un’Europa più unita e decisa IlpresidenteUsachiedenotiziesullacrisiesull’euro.Lareplica:lamonetareggerà dal nostro inviato

LAPAROLA

ANNA GUAITA

CHIAVE

WASHINGTON - Cinquanta RAPPORTI TRANSATLANTICI minuti nello Studio Ovale per Sono le relazioni tra Stati Uniti rassicurare il presidente americano d’America e Paesi europei, Italia in sulla tenuta delparticolare. Rapporti che negli anni l’Unione Europea «GUANTANAMO, IN ITALIA passati, a causa della guerra in Iraq, e della moneta uniALTRI DUE DETENUTI» si erano piuttosto deteriorati per la ca, e per discutere tensione esplosa tra Francia, dei grandi panoraAnnunciodiFrattini Germania e l’amministrazione di midi politica internazionale. Il presiGeorge W. Bush, accusata di «Leintercettazioni? come in questa do- Brasile, la Russia, significhi un dente Giorgio Na”unilateralismo”. Con l’arrivo di lorosa occasione nel- indebolimento delle relazioni Lariformanoncolpiràla politano ha spiegaObama alla Casa Bianca le relazioni l’arco dei partiti italiani transatlantiche». E il nostro to ai giornalisti che lottaamafiaeterrorismo» tra Usa e Ue sono migliorate. «nonci siastata speculazio- presidente ha scherzosamente l’incontro di ieri alLa Casa Bianca ne politica, nè sia stata rimessa aggiunto che noi europei «non la Casa Bianca è in discussione la partecipazio- dobbiamo farci prendere da stato «cordiale e amichevole»eche Barack Oba- «l’Euro non è a rischio, nè lo è Obama a sua volta ha dato to a esprimere il suo cordoglio ne alla missione». sindromi di gelosia» e che le ma ha ribadito l’interesse degli l’Unione Europea, a patto che «pieno sostegno alle iniziative alle famiglie dei nostri due solNapolitano ha aggiunto «dimensioni transatlantiche Usa per «un’Europa più unita si compia un balzo avanti sulla che si stanno prendendo in dati che là hanno perso la vita che nel corso dei 50 minuti del sono una pietra miliare». Signie assertiva». In una conferenza stradadi una maggiore integra- Europa». Nell’appuntamento loscorso17maggio. Per confer- colloquio Obama ha negato ficativamente, e forse parlanstampa in ambasciata, Napoli- zione e di una maggiore disci- si è anche parlato dell’impe- marel’impegno del nostro Pae- che l’aprirsi della «diplomazia do più al pubblico europeo che tano ha anche ricordato di plina delle politiche di bilan- gno italiano in Afghanistan e il se su quel teatro di guerra, americana verso nuove dire- non a Obama, Napolitano ha aver presentato al collega amecio». Napolitano ha detto che presidente americano ha tenu- Napolitano gli ha fatto rilevare zioni, come la Cina, l’India, il ricordato che dei sei fondatori ricano «i sentimenti di amicizia e ammirazione del presiDALL’AQUILA ALLA CASA BIANCA dente del Consiglio Silvio Berlusconi». Obama ha risposto mandando a sua volta a Berlusconi «la sua amicizia». Napolitano ha anche detto di aver invitato Obama a venire in visita ufficiale in Italia durante i festeggiamenti del 150esimo anniversario dell’Unità del nostro Paese. di PAOLO CACACE stabilità ai mercati e alla moneta unica. Obama la riduzione del debito pubblico, naturalmente in L’appuntamento fra i due ROMA - Le previsioni della vigilia si sono avvera- ha ascoltato con attenzione, ha replicato confer- una prospettiva di sviluppo. Quindi Napolitano era presidentiera stato inizialmente. Doveva essere anzitutto un consulto sulla crisi mando l’interesse Usa per un’Europa più unita, nelle condizioni di poter indicare la rotta («L’euro te fissato per l’autunno. Ma economico-finanziaria che affligge l’Europa, ma nella convinzione che soltanto in un clima di non è a rischio, ma a patto di avanzare nell’integraBarack Obama aveva chiesto anche un’occasione per rilan- cooperazione si può risalire la china. La difesa zione»), di sollecitare una maggiore cooperazione di anticiparlo, con l’intento di ciare lo storico legame ita- dell’euro come quella del dollaro è interesse sia transatlantica in campo economico-finanziario e farsi spiegare da un altro leaITALIA, PAESE lo-americano. Senza retorica, europeo che americano. E questo legame - al di là al tempo stesso dare assicurazioni sulle nostre in scacchieri strategici fondamender politico, che come lui creFONDATORE UE bensì nel segno di un comune delle valutazioni e dei calcoli contingenti - è missionimilitari de nell’unità dell’Europa, la pragmatismo. E così è stato. destinato a durare anche in futuro purché ciascuno tali (Libano, Afghanistan). L’incontro alla Casa gravità della crisi che si sta La sintonia è stata completa. sia pronto ad assumersi le proprie responsabilità. Bianca ha confermato lo speciale feeling tra due statisti così diversi per età, per esperienza personaHa sempre vivendo in questo momento Barack Obama voleva sentire Un legame che - ricorda Napolitano - affonda le le e politica, ma accomunati dal desiderio di dalla viva voce di un insigne radici nella storia e non può essere incrinato nel vecchio continente. E Nasvolto europeista un’opinione sulle neanche dai nuovi attori che si affacciano sullo guardare con maggiore fiducia al futuro dei rispetpolitano gli ha spiegato che paesi. Un feeling consolidatosi sin dal primo un ruolo terapie necessarie per uscire scenario mondiale nel segno della globalizzazio- tivi incontro, nel luglio dello scorso anno al Quirinale, fuori dal tunnel dell’emergen- ne. A cominciare dalla Cina. L’Italia - va detto - si è alla vigilia del G8 dell’Aquila che ha indotto di spinta za, sulle misure che l’Unione presentata a questo appuntamento con tutte le Obama ad anticipare i tempi di questa significatieuropea può e deve adottare carte in regola. Come paese fondatore della Cee, va ”visita di lavoro” destinata a suggellare un per difendere l’euro dagli as- ha sempre svolto un ruolo di spinta per soluzioni rilancio dei rapporti bilaterali nel segno di una salti della speculazione internazionale, per evitare più avanzate in senso comunitario e anche oggi è maggiore comprensione reciproca. altri ”casi Grecia” e per dare dare maggiore in prima fila nel varare dolorose misure di tagli per © RIPRODUZIONE RISERVATA

Barack e Giorgio, feeling senza retorica

Sintonia per una maggiore integrazione dell’Europa e un rafforzamento dei legami Transatlantici

ALTOADIGE IN LUTTO

Scompare Magnago, l’autonomista gentiluomo di MICHELE CONCINA

ROMA - E’ stato cittadino di tre Stati, suddito di due regimi, soldato di due eserciti. Ma in un secolo di vita ha sempre avuto una sola patria, il Tirolo. Uno e indivisibile, per quanto lo riguardava; a nord e a sud dello spartiacque alpino. Di quella terra che gli italiani chiamano Alto Adige e il resto del mondo Sudtirolo, Silvius Magnago, morto ieri mattina a Bolzano a 96 anni, ha tenuto le redini per più di tre decenni. Quelli decisivi per evitare una secessione sanguinosa e costruire un’ autonomia avanzata e prospera, uno dei pochi modelli che la politica italiana è in grado di esportare. «Silvius Magnago era il Sudtirolo», sintetizza solenne il suo successore, il presidente della provincia autonoma Luis Durnwalder. Eppure, nelle vene di quell’uomo-simbolo scorreva sangue “misto”. Il padre era un italiano di Trento, magistrato a Merano sotto gli Asburgo; la madre appartenevaal gruppoetnico-linguistico tedesco. Magnago, nato nel 1914, era un bambino quando per effetto delle prima guerra mondiale la sua terra passòalla sovranitàitaliana. Ma già un giovane studente negli anni in cui il fascismo tentava d’italianizzare con le cattive un popolo che resisteva tenacemente. Fu per protesta che Magnago, arruolato nell’esercito italiano, chiese e ottenne di passare alla Wehrmacht. Ma Hit-

Il leader della Svp Silvius Magnago, uno dei padri dell’autonomia altoatesina, è morto ieri a Bolzano all’età di 96 anni

ler, con lui, non fu più tenero di Mussolini. Finì sul fronte russo, ne tornò senza una gamba, condannato alle stampelle a 29 anni. Nel dopoguerra, digerita la delusione per la mancata riunificazione conl’Austria, Magnagofu trai fondatori della Südtiroler Volkspartei, il partito che istantaneamente raccolse il consenso e il voto praticamente unanime dei sudtirolesi di lingua tedesca. Si confrontavano due anime, una incline alla rivolta armata, l’altra più realista. Fu Magnago a imporre la seconda. Il 17 novembre del 1957, a Castel Firmiano, durante la più grande manifestazione nella storia dell’Alto Adige, sugli spalti tumultuavano i manipoli armati di Luis Amplatz, già pronti alla marcia su Bolzano. Dal palco, su cui spiccava una gigantesca effigie del Sacro Cuore, l’uomo con le stampelle impose con la sola forza del suo prestigiola sua linea: rinuncia alla secessione, in cambio di un’autonomia fortissima, ricchissima, blindata. Ci vollero trent’anni di trattative punteggiate dagli attentati -tralicci, ma anche finanzieri e alpini morti ammazzati,aMalga Sassoe Cima Vallona- ma alla fine quell’autonomia arrivò. Solo allora, nel 1989, Magnago lasciò a Durnwalder la guida della provincia, che aveva assunto nel 1960. Alla figura scavata e austera della Volkspartei di lotta subentrava quella pasciuta e paciosa della Volkspartei di governo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

dell’Europa, i più importanti erano tre - Italia, Francia e Germania - e che «chi si riferisce a due su tre, non rende omaggio alla realtà storica». All’incontro nello Studio Ovale ha preso parte anche il ministro degli Esteri Franco Frattini, che in mattinata aveva già avuto appuntamenti con l’inviato speciale americano per il Medio Oriente, George Mitchell, il rappresentante per l’Afghanistan, Richard Holbrooke, e il consigliere per la sicurezza nazionale James Jones. Frattini ha spiegato che i suoi interlocutori non gli hanno fatto domande specifiche sullaquestione delle intercettazioni, e ha insistito che si tratta di «una materia totalmente archiviatadopo ichiarimenti evidenti che ci sono stati». Invece, Frattini ha rivelato di aver dato la disponibilità dell’Italia a valutare «in modo positivo» il trasferimento nel nostro Paese di altri due terroristi rinchiusi a Guantanamo. «Abbiamo identificato altri due nomi - ha detto il ministro - gli esperti del Viminale li stanno valutando edio mi sono espresso in termini positivi». © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 10 - 26/05/10-N:R.CITTA'

CRONACHE fax: 06 4720676

LA FRANA SULL’ISOLA

Le indagini sulla tragedia delle due studentesse di 14 anni, uccise sulla spiaggia dal distacco dei massi di tufo Cala Rossano, a Ventotene, il luogo della tragedia Sotto, Francesca Colonnello e in basso Sara Panuccio, le due ragazze morte

di MARCO CUSUMANO

LATINA - Forse non è stata una tragedia inevitabile. Forse dietro alla morte di Francesca Colonnello e Sara Panuccio, 14 anni, sepolte dal crollo di una parete di tufo a Ventotene un mese fa, ci sono dei responsabili. La Procura di Latina ha iscritto sul registro degli indagati dieci persone: il sindaco dell’isola, Giuseppe Assenso, l’exsindaco Vito Biondoe alcuni tecnici del Comune e della Regione Lazio. Nel mirino dei magistrati ci sono tutte le persone che hanno redatto il Piano di assetto idrogeologico regionale (Pai), ovvero la mappa delle zone a rischio, nella quale manca proprioCalaRossano. Perché quella spiaggia nonera interdetta al pubblico? Perché era considerata, addirittura, l’unica sicura sull’interaisola? «Vogliamo fare chiarezza su ogni aspetto»,spiega Nunzia D’Elia,procuratore aggiunto e titolare dell’inchiesta. «Non direi che questa inchiesta è un atto dovuto. Sicuramente il numero degli indagati ora è alto. Ritengo che solocon la consulenza si chiarirà se una o più persone sono state inadempienti rispetto agli obblighi di legge. La verifica tecnica chiarirà anche eventuali responsabilità giuridiche. Se emerge che il crollo è stato del tutto imprevedibile è un conto, se invece il crollo non era imprevedibile è un altro conto». A sentir parlare il magistratosembra cheilcolpevole ci sia eccome: uno solo tra i dieci indagati, come nel romanzo di Agatha Christie “Dieci piccoli indiani”. La morte di Sara e Francesca non è un omicidio, ma l’ipotesi di una fatalità sembra convincere sempre meno. «Sonotranquillo, ho fiducia nella magistratura che faràleproprieindagini» è il commento del sindaco di Ventotene Giuseppe Assenso, uno degli indagati. «È un provvedimento tecnico aggiunge il sindaco - Nominerò il consulente per partecipare alla perizia irripetibile, ma ho fiducia nella magistratura». La perizia dovrà chiarire la dinamica dell’incidente, stabilire se l’area era a rischio, se

CrolloaVentotene,dieciindagati perlamortediFrancescaeSara Avvisoancheperilsindaco,l’accusaèdupliceomicidiocolposo LO SFOGO

Ilpadre:«Maqualefatalità, tuttisapevanodelpericolo» LATINA - Bruno Panuccio, il papà di Sara, non ha mai creduto alla fatalità. E, dopo aver saputo dell’inchiesta della Procura di Latina, il suo commento non poteva che essere positivo: «Sono contento che la magistratura stia facendo in fretta, spero vada fino in fondo con solerzia perché in Italia di solito ci sono tempi lunghi. Non è stata una tragica fatalità. L’isola di Ventotene è in gran parte chiusa a causa della roccia di tufo friabile. Tutto questo si sapeva da tempo, quelle ragazze andavano protette. Sarebbe bastata una semplice rete di protezione, delle transenne o anche dei cartelli e questa tragedia non si sarebbe verificata. Mia figlia era una ragazza come tante altre della sua età: amava la musica, voleva fare la catechista. A noi e ai nostri figli lascerà un vuoto enorme. E’ stupido morire così, spero che tragedie così non si verifichino mai più». Di fronte alla perdita di una figlia, specialmente in quel modo assurdo, ognuno reagisce diversamente. Bruno Panuccio non si è chiuso nel dolore ma ha deciso di parlare, forse per rabbia, per indignazione. Lo ha fatto subito dopo la tragedia, e anche ieri commentando l’inchiesta davanti ai microfoni di Mediaset. Qualche giorno fa si era sfogato scrivendo una lunga riflessione su un blog: «Dopo aver appreso la notizia siamo stati elitrasportati sull’isola ed ancor prima di giungere abbiamo sorvolato la zona della tragedia. Passato il momento più tragico della mia vita, quello di dover vedere mia figlia morta, siamo stati caricati su varie automobili e condotti al centro del paese, in un triste corteo. Ma mentre i genitori di Francesca son giunti direttamente a destinazione, io ho fatto fermare l’automobile in prossimità del luogo maledetto. Disceso dalla vettura, sonoandato in spiaggia tramite una scalinata d’accesso invitante e mi sono avvicinato alla zona, che in quel momento era sorvegliata e perimetrata dalle forze dell’ordine, come è prassi in questi casi. Mi è stato permesso l’accesso. Volevo vedere, toccare e maledire quella che fino a quel momento nella mia testa, grazie alle notizie giunte, era la roccia che aveva tolto la vita a Sara e Francesca. Quando ho toccato i massi ho scoperto con grande stupore che erano solo un insieme di terra che mi si è sbriciolata tra le mani. Non avevo mai visto il tufo prima di quel giorno, o forse pur avendolo osservato non mi ero mai posto il problema della sua fragilità». Eppure è stato proprio il tufo a uccidere Sara e Francesca. «Perché - si domanda Bruno Panuccio - non c’erano reti di protezione e neanche un cartello per segnalare il pericolo?». Presto, forse, la risposta arriverà. M.Cusu. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Estrazione di mar 25/05/2010

L

A MANOVRA di 24 miliardi fa discutereilParlamento.Ilministro Tremonti ha suggerito di tassare i caldarrostai nel centro storico di Roma e aumentare il caffè decaffeinato al bar del 5%. Sembra poco ma alla fine son bei soldini nelle casse dello Stato. Inoltre è stato proposto di tagliare lo stipendio ai netturbini abusivi del 2% e, durante le feste di capodanno, tassare i fuochi d’artificio del 3%. «E’ un grosso spreco - è stato il commento di Tremonti ein più sono moltopericolosi». Molti alministero si sono sorpresi di queste proposte ma poi s’è scoperto che, anche se non è confermato, il ministro, a volte molto distratto, pensava che la manovra fosse di 24 milioni di lire. A quei livelli tutto può capitare.

Bari Cagliari Firenze Genova Milano Napoli Palermo Roma Torino Venezia Nazionale

9 25 37 88 84 73 11 22 13 13 38

84 9 10 28 40 60 57 18 90 45 10

1 64 38 43 46 59 58 75 40 2 3

34 27 42 58 66 12 8 46 19 78 60

a cura di

24 61 15 4 17 28 10 38 77 55 36

1 9 10 11 13 18 22 25 28 37 38 40 45 57 60 64 73 84 88 90

Concorso n° 62 di mar 25/05/2010 Jolly Numero

6 34 43 60 71 73 81 Montepremi: 79.547.624,06 euro Nessun “6” Nessun “5+ A 18 “5” 26.565,40 euro A 1.224 “4” 390,66 euro A 48.281 “3” 19,80 euro

Nessun A2 A 264 A 3.670 A 23.705 A 50.704

71

“5 stella” “4 stella” 39.066 euro “3 stella” 1.980 euro “2 stella” 100 euro “1 stella” 10 euro “0” stella” 5 euro

doveva essere transennata o messain sicurezza. I carabinieri, dopo la tragedia, sequestrarono alcune carte redatte dall’Autorità dei bacini regionali del Lazio, in particolare alcune mappe dell’isola relative alle aree sottoposte a tutela per dissesto idrogeologico. «Da quei documenti - spiega il sindaco - emerge che tutta l’isola è a rischio tranne il tratto che va da Cala Rossano, luogo della terribile tragedia, fino a Punta Eolo. Quindi è assurdo che la disgrazia sia capitata proprio lì». «Le cause geologiche alla base del crollo - spiega il procuratoreD’Elia - sono fondamentali per la ricostruzione dei

fatti. Nella prima fase dell’inchiesta abbiamo acquisito una serie di documenti per capire il funzionamento del meccanismo in caso di rischio. Ora bisogna capire molti dettagli, tra i quali i ruoli dei tecnici nella redazione del “Pai” del 2005 e del 2009. Ci sono molti interrogativi da chiarire. Solo difronte a un quadro più limpidosipotranno ipotizzareprecise e specifiche responsabilità». Per dare almeno un perché alla morte di Francesca e Sara. © RIPRODUZIONE RISERVATA

TELEFONATA FASSINO-CONSORTE

Arrestatoperestorsione l’imprenditoreFavata, portòilnastroadArcore MILANO - E’ stato arrestato con l’accusa di estorsione Fabrizio Favata, l’imprenditore che ha raccontato di aver portato nella villa di Arcore di Silvio Berlusconi il nastro con la registrazionedella telefonata di Piero Fassino con l’ex numero uno di Unipol, Giovanni Consorte, in cui Fassino diceva: «Ma abbiamo una banca?». Favata è accusato di estorsione ai danni di Roberto Raffaelli, imprenditore che fornisce all’autorità giudiziaria servizi di supporto tecnico, tra cui materiale per le intercettazioni. Secondo quanto ricostruito dalla polizia giudiziaria della Procura di Milano, Favata ha chiesto e ottenuto circa 300 mila euro da Raffaelli per non rivelarelavicenda del nastro contenente la telefonata di Fassino, che La villa di Arcore sarebbe stato consegnato a Natale del 2005 nella residenza del premier. E avrebbe poi continuato a cercare di avere denaro dall’imprenditore, minacciando di denunciarlo alla magistratura oppure di rivolgersi alla stampa facendo sapere che aveva rivelato atti d’indagine coperti da segreto. I soldi ricevuti da Favata provenivanodafondi neri accumulati da Raffaelli attraverso fatturazioni false della Research controlsystem (Rcs), lasocietà di cui detiene il controllo specializzata nel fornire a numerose Procure italiane anche materiale per le intercettazioni. Sia Favata che Raffaelli erano già indagati nell’ambito del-

l’inchiesta del pm di Milano Massimo Meroni per accesso abusivo a sistema informatico in relazione alla vicenda della telefonata di Fassino. Secondo Favata, anche Raffaelli era presente la mattina del 24 dicembre ad Arcore, quando l’intercettazione venne fatta ascoltare al premier. Differente, invece, è la versione fornita da Raffaelli. Il manager di Rcs ha spiegatoagli inquirenti di essersi recato quella vigilia di Natale del 2005 a villa San Martino, attorno alle 19, assieme a Favata, suo amico e socio, e di essere stato presentato da Paolo Berlusconi, editore de ”Il Giornale” e fratello del presidente del Consiglio, comeunimprenditore interessatoaespandere il suo business all’estero, in particolare in Romania. Nell’inchiesta è indagato per millantatocredito anchePaolo Berlusconi perché, secondo l’accusa, avrebbe ricevuto 550 mila euro da Raffaelli promettendo che si sarebbe adoperato in modo da favorirlo nell’assegnazione di alcune commesse all’estero. Il 4 maggio scorso Favata è stato interrogato dal pm Meroni: 4 ore di faccia a faccia durante le quali ha ricostruito per la prima volta i passaggi del nastro dell’intercettazione. Ieri per l’imprenditore sono scattate le manette,domani comparirà davanti al gip per l’interrogatorio di garanzia. C.Gu. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 11 - 26/05/10-N:

11

Come avverrà il trapianto da samaritano

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

CRONACHE 11

Le modalità con cui sarà possibile donare un organo senza conoscere il ricevente 2 In alcuni casi però 3 L'ammalato riceve allora si procura un donatore non c'è compatibilità l'organo da un donatore (solitamente parente/amico) tra i due samaritano compatibile

1 Il possibile ricevente

SANITÀ

LODI

Violenzasuuntredicenne, arrestatoanzianoprete

Praticapossibile, ma con valutuzionepschiatrica erispettodellaprivacy di CARLA MASSI

ROMA - Sono sempre di meno gli italiani che dicono “no” alla donazione degli organi di un parente. Che acconsentono all’espianto nel momento in cui i rianimatori dicono che è possibile intervenire. Una spinta di solidarietà che si traduce in liste di attesa più corte per chi aspetta un trapianto. Solo negli ultimi mesi una leggera flessione che preoccupa: a marzo e aprile una caduta del 3,4% rispetto al 2009. E dal Consiglio superiore di sanità arriva un sì che permette una svolta (da molti inaspettata) nelle donazioni: da oggi sarà possibile donare un rene per un puro gesto di generosità a chi non si conosce. Come accade per il sangue. Sarà possibile, gli esperti hanno messo delle limitazioni, a patto che il donatore venga sottoposto ad una serie di controlli. Non ultimi quelli psicologici e psichiatrici. E’ stato, dunque, dato il via libera alla proposta dei samaritani di poter donare i loro reni pur non avendo alcun legame di parentela con il paziente che deve ricevere l’organo. L’annuncio è stato del ministro della Salute Ferruccio Fazio in occasione della presentazione della Giornata nazionale per la donazione e trapianto di organi che si svolgerà il 30 maggio. Dal presidente Napolitano un invito a scegliere: «La donazione è un gesto di civiltà che testimonia una piena adesione ai principi di solidarietà cui si ispira la Carta costituzionale».

Don Domenico Pezzini

L'organo donato dal parente/amico può andare a un altro ricevente idoneo

Dovrà essere rispettato l'anonimato sia del donatore che del ricevente Il donatore "samaritano" e il suo nucleo famigliare saranno sottoposti, prima dell'intervento, a una valutazione psichiatrica e psicologica

ANSA-CENTIMETRI

Trapianti,sìai“samaritani”: sipotràdonareasconosciuti OkdalConsigliosuperioredisanità,masoloperilrene «PRESTO SUI DOCUMENTI LE VOLONTÀ POST MORTEM»

Il ministro Fazio: «Per il cittadino non sarà obbligatorio esprimersi» Il ministro della Salute Fazio

La decisione, dunque, permetterà a tre persone (una è a Torino e due in Lombardia) di offrire il proprio rene. Per noi, una novità assoluta. Negli Usa e in alcuni paesi del Nord Europa, infatti, è già possibile da diversi anni. Le tre offerte erano arrivate al Centro nazionale trapianti oltre un mese fa. Prima due “no” (dal presidente onorariodel Comitato nazionale di bioetica, Francesco D’Agostino e del centro di Ateneo di Bioetica dell’università Cattolica) poi i via libera del Consiglio nazionale di bioetica e del Consiglio superiore di sanità. Ovviamente a patto che venga

rispettato l’anonimato (come accade normalmente per i trapianti)e istituito un registro dei potenziali ed effettivi donazioni. «In questo modo - spiega il ministro Fazio - si triplica la possibilità delle donazioni». Un’obiezione arriva dal senatore Ignazio Marino, chirurgo e presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul servizio sanitario nazionale. «Credo sia meglio incentivare le donazioni da persone legate da vincoli di affetto». Sono stati 2950 i trapianti eseguiti nel 2010, fino al 30 aprile. «C’è stato un leggero calo nei donatori utilizzati per i trapianti, spesso perché inade-

guati in quanto troppo anziani spiega Alessandro Nanni Costa, direttore del Centro nazionale trapianti -. Tuttavia va detto che si tratta di numeri riferiti ai primi quattro mesi, che si pongono, quindi, in maniera intermedia tra quelli registrati nel 2008 e nel 2009. Il sistema, comunque, è più o meno in equilibrio. Considerando anche questo parziale calo delle donazioni e quello delle opposizioni». Presto, assicura il ministro della Salute Fazio, si potrà esprimere la volontà o meno di donare i propri organi anche con la carta di identità. E’ stato approvato da poco un dispositivo legislativo in cui viene stabilita «la possibilità e non l’obbligatorietà per il cittadino che lo voglia di esprime la sua volontà sulla donazione sul documento». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Incasatrovatomaterialepedopornografico

LODI K Un sacerdote della diocesi di Lodi, Domenico Pezzini, 73 anni, è stato arrestato con l’accusa di pedofilia. Il religioso avrebbe avuto rapporti sessuali con un ragazzino che all’epoca degli abusi aveva 13 anni e che ora ne ha 16. A far scattare le manette ai polsi di don Pezzini sono stati gli uomini della Mobile di Milano, che nel corso di una perquisizione a casa sua avrebbero trovato anche materiale pedopornografico accuratamente conservato dal sacerdote. Don Pezzini è molto conosciuto anche oltre i confini della sua diocesi: è autore, infatti, di libri e articoli e nel 2008 un suo viaggio in Bangladesh è stato raccontato da un puntuale diario di viaggio. Gli incontri, i problemi del Paese, i contatti con la gente dei villaggi più sperduti. Il sacerdote ha riportato tutto sul quotidiano della sua città, dove e amato e apprezzato. Per Lodi il suo arresto è stato uno shock, anche perché da decenni don Pezzini è tra i pionieri dei gruppi dei credenti omosessuali e ha cercato di introdurre anche

nella Chiesa una maggiore riflessione su queste tematiche. Assai conosciuto nella comunità gay, sin dagli anni ’80 anima questi gruppi diffusi in diverse città d’Italia, trasversali a tutte le chiese italiane e dal 2004 organizzati in un coordinamento nazionale. Partecipano a manifestazioni come il World pride e il Milano pride per creare momenti ecumenici con i partecipanti. Don Pezzini, già docente di linguistica inglese all’Università di Verona, è stato uno dei fondatori del primo gruppo nato nel 1980 - il ”Gruppo del Guado” - e sorto da un’esperienza di un campo organizzato in collaborazione con un centro valdese. Nel 1986 ha poi fondato il gruppo “La Fonte”, che si riunisce periodicamente a Milano alla ricercadi un’integrazione tracondizione omosessuale e fede cristiana. Don Pezzini non aveva alcun incarico dalla diocesi di Milano ma, pur dipendendo dalla diocesi di Lodi, risiedeva nel capoluogo lombardo. C.Gu. © RIPRODUZIONE RISERVATA

I VESCOVI

Pedofilia,laCei:dal2000 centoiprocessicanonici Monsignor Crociata

Nonsisaquantisianoipretiriconosciuticolpevoli

di FRANCA GIANSOLDATI

CITTA’ DEL VATICANO - In Italia, negli ultimi dieci anni, i casi riguardanti i preti pedofili ammontano ad un «centinaio». Per la prima volta da quando è scoppiato lo scandalo degli abusi, la Cei ha quantificato il fenomeno. Il dato si evince dal numero dei processi canonici intrapresi dai tribunali ecclesiastici, ha detto il segretario monsignor Crociata. Tuttavia non è ancora dato sapere quanti sono i sacerdoti che sono stati riconosciuti colpevoli, quelli ridotti allo stato laicale, quelli finiti dietro le sbarre dopo condanne anche nei tribunali civili. Poichè la nostra normativa «non prevede l’obbligo di denuncia in questo come in altri casi» non tutti i sacerdoti che si sono macchiati di «atti tanto abominevoli» vengono assicurati alla giustizia civile, come accade per esempio negli Usa. Ciò non esclude però la collaborazione con le autorità civili o l’incoraggiamento alle vitti-

me a sporgere denuncia. Un database vero e proprio ancora non esiste. Solo da poco il fenomeno viene monitorato sistematicamente benchè a suo tempo monsignor Betori aveva iniziato a raccogliere notizie. Non tutte lediocesi provvedono a dirottare con regolarità le informazioni pur essendo informate dalle Procure circa i procedimenti giudiziari in corso. L’argomento pedofilia è stato oggetto di grande interesse tra l’episcopato riunito in Vaticano. «Nel dibattito si è insistito sulla necessità di raccogliere le indicazioni del Papa e tradurle in un impegno continuativo» soprattutto prestando attenzione alla selezione dei candidati. Non è un caso se nel seminario romano maggiore a Roma, due giorni fa, don Di Noto, il prete antipedofilia, è stato chiamato per una lezione-dibattito. I seminaristi lo hanno tempestato di domande chiedendogli come ci si deve comportare se in confessione si viene a sapere di un abuso. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 12 - 26/05/10-N:

12

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010


-MSGR - 20 CITTA - 13 - 26/05/10-N:

13

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

CRONACHE 13

26 MAGGIO 2010

previsto grande seguito per il dibattimento: L’ASILO DEGLI ORRORI Tivoli, ci saranno due maxi schermi fuori dall’aula di CRISTIANA MANGANI

ROMA - A poche ore dall’inizio del processo sui presunti abusi nell’asilo di Rignano Flaminio si intuisce già che non sarà un dibattimento come gli altri, ma saranno udienze ad alto tasso di polemica, perché mai come in questo caso giudiziario i fronti sono così opposti: innocentisti daunaparte, colpevolisti dall’altra. Che si tratti di una causa di grosso interesse sociale e pubblico sembra averlo stabilito anche il presidente del Tribunale di Tivoli che ha fatto collocare due maxi schermi, uno nella biblioteca e l’altro all’ingresso del Tribunale, perché «tutti devono poterseguire queste udienze». Sebbene è facile immaginare che le telecamere si spegneranno quando gli argomenti si faranno più scabrosi overranno proiettate le testimonianze dei bambiniinaula. Ancora prima di cominciare, comunque, un’altrainiziativa è annunciata e ad avviarla sarà l’avvocato Pietro Nicotera, che assiste due parti civili. Il legale è intenzionato a chiedere il sequestro conservativo dei beni dell’autore televisivo Gianfranco Scancarello, in quanto spiega - «unico tra gli imputati a non essere garantito, in caso di condanna, al risarcimento dei danni dal ministero dell’Istruzione». «Questo non è un processosenza prove, comesi continua a dire - aggiunge - e verrà dimostrato nel corso del dibattimento». Nicotera ha chiesto anche l’autorizzazione a citare il dicastero di viale Trastevere e darà un termine per chiamarlo in giudizio. È facile, dunque, immaginare che l’udienza di

LONDRA

Scancarello e Patrizia Del Meglio. A destra, da sinistra: Elisa, Heather e Oki

Claps,tredelittiperRestivo «HauccisoancheOki» Imputatoancheperlamortedellagiovanecoreana

Rignano,gliavvocatidellevittime: sequestrateibenidiScancarello Alviadomaniilprocesso:conluiimputatetremaestreelabidella domani, presieduta da Mario Frigenti, verrà rinviata quasi subito, dopo l’appello delle parti presenti. Davanti ai giudici dell’unica sezione collegiale dovranno presentarsi i cinque imputati: tre maestre, Scancarello, e una bidella. Gli viene contestato di aver abusato di almeno VICENDA CHE HA 21 bambini che frequentavano l’asilo, DIVISO L’ITALIA negli anni tra il 2005 e il 2006, di Innocentisti averli maltrattati e violentati. A sostee colpevolisti nere le accuse, i raccontifattidai piccoper i presunti abusi li ai genitori, i loro su 21 bambini ricordi, ma anche le loro confusioni. Alcuni avrebbero dettodi essere stati prima narcotizzati e poi di aver subito violenza sessuale in una villa poco distante dalla scuola, il tutto alla presenza di un uomo che avrebbe filmato gli incontri. E quando il 24 aprile del 2007

sono scattate le manette per le maestre Marisa Pucci, Silvana Magalotti e Patrizia Del Meglio, la bidella Cristina Lunerti e l’autore tv, nonché marito dalla Del Meglio, Gianfranco Scancarello, in tanti hanno preso posizione tra chi, scettico, non crede assolutamente a questa storia, e chi, indignato, rabbrividisce al pensiero. In quegli stessi giorni finisce in carcere anche il benzinaio cingalese, Kelum Weramuni De Silva, la cui posizione verrà poi archiviata così come quella di un’altra maestra, Assunta Pisani. Dopo poche settimane, il 10 maggio del 2007, il Tribunale del riesame rimette tutti gli indagati in libertà smontando la tesi accusatoria, così come farà la corte di Cassazione. La Procuradi Tivoli, però, va avanti con l’inchiesta, raccogliendo quelli che, per loro, sono «nuovi e pesanti indizi», anche attraverso l’incidente probatorio. Nel corso dell’atto istruttorio, i bambini avrebbero ricono-

sciuto un altro casolare, il quarto, che potrebbe essere stato il teatro dei presunti episodi di pedofilia. Un luogo che era stato descritto dai piccoli come «la cucina bianca e rossa» e «il castello della paura». Altre case sarebbero state riconosciute, l’abitazione di una delle maestre rinviate a giudizio, un casolare nella campagne di Rignano, l’abitazione di una donna bosniaca che, dopo essere stata iscritta sul registro degli indagati dalla procura di Tivoli per violenza sessuale su minori si è resa irreperibile, anche perché al centro di una battaglia giudiziaria con l’ex marito per l’affidamento della figlia minorenne. © RIPRODUZIONE RISERVATA

di DEBORAH AMERI

LONDRA - Non più solo Heather Barnett ed Elisa Claps. Adesso Danilo Restivo dovrà dare conto anche di un terzo omicidio, quello di Jong-Ok Shin, detta Oki, 26 anni. Da ieri il 38enne potentino, da anni residente a Bournemouth, nell’Inghilterra del Sud, è imputato anche di questo delitto. Giovanni Di Stefano, l’avvocato di Omar Benguit, l’uomo condannato all’ergastolo per aver ucciso Oki il 12 luglio 2002, ha depositato presso la Procura della Corona un «indictment», un’imputazione. In Gran Bretagna non è solo la Procura ad avere la facoltà di perseguire un crimine, ma anche un privato, un avvocato per esempio. Ed essendo questo un reato che prevede più di 10 anni di carcere, Restivo si ritrova automaticamente rinviato a giudizio sulla base delle prove presentate dalla difesa di Benguit. Secondo l’avvocato è stato lui a massacrarea colpi di forbici la studentessa coreana arrivata a Bournemouth per studiare inglese nel 2001. A Oki mancava una ciocca di capelli. Ed è noto che Restivo amasse raccogliere souvenir tricologici. Tanto che, nel suo diario segreto, la polizia del Dorset, che lo ha arrestato la settimana scorsa per l’assassinio della sarta48enne Heather Barnett, ha trovato ciuffi di capelli neri appiccicati alle pagine con lo scotch. Un altro particolare è piuttosto inquietante. La migliore amica di Oki andava ogni tanto con lei a trovare la sua padrona di casa, che abitava a pochi metri da Restivo, nel quartiere di Charminster. L’italiano potrebbe averla notata. Inoltre la ragazza, prima di morire, era riuscita a raccontare che il suo assassino indossava un passamontagna. Prima della scia di delitti Restivo era stato fermato per

caso dalla polizia in un parco di Bournemouth con una sacca sportiva. Conteneva forbici, guanti di plastica e passamontagna. In questi giorni gli inquirenti britannici hanno interrogato Restivo anche sul caso della studentessa coreana. Il potentino ha negato tutto, ma negli ambienti investigativi sono convinti che finora sia stato protetto da qualcuno. «Perché altrimenti un presunto serial killer terrebbe a casa, nel suodiario, le prove dei suoi delitti?», si chiede Di Stefano. L’avvo- AZIONE AVVIATA cato ha già espressolavolon- DA UN AVVOCATO tà di perseguire chiunque abbia Provedepositate aiutato Restivo a farla franca in dallegale dell’uomo tutti questi anni. Intanto la condannato scientificaha racall’ergastolo colto «un numero significativo di prove» nella villetta di Chatsworth Road, dove il presunto colpevole vive con la moglie FiammaBasile Gianninie i suoi figliastri e stanno setacciando il giardino. In sei settimane i risultati arriveranno sul tavolo del procuratore Alastair Nisbet. Mentre il campione di Dna richiesto dalla Procura di Salerno è già giunto in Italia. Domani Restivo si presenterà in tribunale a Winchester all’udienza per la richiesta di libertà su cauzione, avanzata dal suo avvocato Tracey Watson. Quasi certamente sarà respinta. Poi sarà stabilita la data di inizio del processo, che potrebbe tenersi a dicembre o nei primi mesi del 2011. L’italiano rischia l’ergastolo con un minimo di 35 anni da scontare in carcere. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LOCMAN

®

ITALY

STEALTH TECNOLOGIA PURA TITANIO CARBONIO ACCIAIO CRONO - SUBACQUEO VETRO ANTIGRAFFIO A partire da 195 euro.

WWW. LOCMAN.IT LOCMAN S.P.A. - MA RINA DI CA MPO - IS OLA D’ELBA

BOUTIQUES LOCMAN: MILANO VIA M. GONZAGA, 5 - TEL 02 36512893 FIRENZE VIA TORNABUONI, 76/R - TEL 055 211605 BRESCIA CORSO ZANARDELLI, 30 - TEL 030 280055 MARINA DI CAMPO PIAZZA G.DA VERRAZZANO,7 - TEL 0565 977734 PORTOFERRAIO CALATA MAZZINI, 17 TEL 0565 915896 PORTO AZZURRO VIA VITALIANI, 20 - TEL 0565 920312 PORTO CERVO VICOLO DEL CERVO - TEL 0789 92425 CERVINIA VIA CARREL - TEL 0166 940195

E I N T UT T E L E MI G LI O R I G I O I E LL E R I E


-MSGR - 20 CITTA - 14 - 26/05/10-N:R.CITTA'

14

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

CRONACHE

26 MAGGIO 2010

LA BIMBA SCOMPARSA

La donnaavanza sospetti anche sulla madre di Jessica: «Mi minacciavano»

2009

di LUCIO GALLUZZO

MARSALA - «Ho cercato gli occhi di Jessica e li ho incrociati. Avrei voluto leggere dentro quegli occhi, ma non c’era nulla. Allora mi sono chiesta cosa io possa provare per lei: niente, nulla». Lo dice Piera Maggio mentre lascial’Aula deltribunale, dove ha sfogliato l’album della sua vita inpubblica udienza. Jessica è accusata di avere rapito nel 2006 la sorellastra Denise, consegnandola ad un ignoto destino. Aveva allora 3 anni ed 11 mesi Denise, nata da una relazione extra coniugale tra Piera e Piero Pulizzi, il padre di Jessica. Il movente del ratto? Jessica (che allora aveva 17 anni e mezzo) odiava Piera, voleva vederla soffrire - sostiene l’accusa così come lei stessa,suamadreesuasorellaAliceavevano sofferto quando il marito-padre aveva abbandonato casa, per vivere più liberamente il suo nuovo amore. Un amore di cui Denise era la più viva testimonianza. PieraMaggio ha ricordato ai giudici di avere sin dal primo interrogatorio reso alla polizia puntato il dito contro la famiglia del suo amante, pur non rivelando che era anche il vero padre della piccola.Ha ripercorso le esplicite minacce telefoniche ed i danneggiamenti subiti (all’auto, al negozio della sorella dove lei lavorava). Un episodio tra tanti: «Una volta mi telefonò Jessica, che aveva 10 o 11 anni, e mi disse che come stavano soffrendo leie suasorella doveva soffrire anche mio figlio Kevin». Sfogliare l’album di una “famiglia allargata” è stato doloroso: Piera Maggio ora ha versato lacrime, ora le ha inghiottite.

PADOVA

I minori scomparsi

1.033

2010

Italiani e stranieri scomparsi nel 2009 e non ancora trovati

222

Dal primo gennaio al 4 marzo 2010

DAL PRIMO GENNAIO 1974 AL 31 OTTOBRE 2009

Muoredavantialsupermarket eunosciacallo glirubaletrebustedellaspesa di CESARE ARCOLINI

1.994 italiani

41%

10.768

sul totale degli scomparsi

8.774 stranieri Fonte: Polizia di Stato - Telefono Azzurro

In alto, Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise, in tribunale a Marsala

ANSA-CENTIMETRI

differenza di Piero, non voleva abbandonare la sua casa, il marito Tony e cioè il padre dell’altro suo figlio, Kevin Pipitone, che oggi ha 16 anni. La sua vita si muoveva su un crinale periglioso, tanto di più scosceso dopo la nascita di Denise: parenti ed amici, guardando il visetto della neonata vi leggevano agevolmente le sembianze del papa naturale, Piero. E tutti, amici e parenti, “mormoravano”. Anche perché le due famiglie (i Pulizzi e Pipitone) avevano attraversato un lungo periodo di stretta frequentazione. Per favorire la tresca sottesa tra Piero e Piera? Non solo, ci sarebbe stata anche un’attrazione lesbica sullo sfondo, almeno a dar credito alla mamma di Denise: «La frequentazione da partediAnnaCoronaera diventata - ha detto in Aula - morbosa nei miei riguardi, mi opprimeva, una volta si mise a cavalcioni sulle mie ginocchia e mi guardava intensamente negli occhi, ed era un atteggiamento che mi dava fastidio anche perché c’erano già stati atteggiamenti ossessivi nei miei confronti. Ne parlai con Pietro che mi confermò di avere lo steso sospetto riguardo alla moglie».

Denise,lamammaaccusa: «L’ha rapita la sorellastra»

Sguardi di rancore in aula tra Piera Maggio e l’imputata Per puntare il dito contro Jessica e contro la madre di Jessica (Anna Corona, la moglie di Pietro Pulizzi, che per gli stessi

fatti è indagata in altro processo), Piera non ha nascosto i fotogrammi “forti” della sua complessa esistenza. Ha detto

che amava Piero, che Denise non era venuta al mondo per caso.Quella figlia l’avevano voluta allo stesso modo. Ma lei, a

APPALTI

Piacentini,laprocuradiFirenzetrasmettegliattiaMilano zioni tra il magistrato e l’avvocato Guido Cerruti, che nell’inchiesta fiorentina fu messo agli arresti domiciliari. A quanto si è saputo, nel trasmettere gli atti, i magistrati fiorentini ravviserebbero l’ipotesi di reato di abuso d’ufficio e corruzione. Dall’esame della documentazione sequestrata al Tar Lombardia risulta che il presidente Piacentini aveva deciso di dare una consulenza tecnica d’ufficio a Balducci, oppure «a una persona da lui indicata». Il 20 gennaio del 2010, Balducci deposita presso il Tar la consulenza richiesta che è a favore del Consorzio stabile Sis Scpa, rappresentato appunto dai soci di Cerruti.

ROMA - Sono stati trasmessi alla Procura di Milano da quella di Firenze gli atti riguardanti il presidente del Tar della Lombardia Piermaria Piacentini nell’ambito dell’inchiesta della Procura del capoluogo toscano sull’intreccio tra politica e appalti. Il nome di Piacentini compariva in alcune intercettazioni del Ros dei carabinieri riguardanti, in particolare, l’assegnazione di una consulenza relativa all’appalto per la strada Broni-Pavia e a un appalto relativo a un tratto della metropolitana di Milano ad Angelo Balducci, ex presidente del Consiglio superiore per i lavori pubblici e al centro di svariate inchieste sull’affidamento di appalti pubblici. Altre intercettazioni riguardano conversa-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PADOVA - Esce dal supermercato dove ha fatto la spesa congli ultimi soldi rimasti del sussidio della cassaintegrazione. Infila le borse sulla bicicletta e si sente male. Morirà dopo poco, in strada. Si chiamava Robert Neamtu, romeno, 48 anni. Attorno a lui decine di persone e qualcuno ha il coraggio di rubare le sue borse. Robert Neamtu viveva in affitto con la compagna connazionale Ionita Vasilica di 41 anni, nel popoloso quartiere Arcella a Padova. Una vita difficile. Lui cassaintegrato operaio edile, lei part time in una coope«SIAMO ALLA FINE rativa. Non poteva bastare il loro NON C’E’ PIU’ MORALE» stipendio per una vita normale, ma la dignità, quella non gli mancava. gli ultimi soldi del mese, RoL’amarezzadeiclienti Con bert è andato al supermercato Dix a pochi isolati da dove abita. E’ andaedellecommesse in bici. Era reduce da una settimaL’uomo, 48 anni, colto to na di ricovero ospedaliero. Ma quel dolore allo sterno non gli dava pace. damaloreall’uscita Poi la rassicurazione dei medici. Robert doveva solo dimagrire di almeno venti chili. E lui ci stava provando. Basta alcol, basta sigarette. Vita regolare e sport. Fino a lunedì. Non ha fatto in tempo con le chiavi ad aprire il lucchetto della bicicletta. Il suo cuore si è fermato per sempre, la spesa che aveva appena acquistato per portare a casa si è volatilizzata. Interrogando alcune persone, la polizia sta cercando di individuare lo sciacallo. Fioccano le prime indiscrezioni. Pare esserci un testimone che ha notato una donna aggirarsi nervosamente attorno a Robert pochi istanti prima dell’arrivo del perE’ stato impossibile rianimarlo sonale medico del Suem. Poi non è stata più vista. Purtroppo il supermercato non è dotato di impianto di videosorveglianza e questo rende le indagini della sezione Volanti della Questura di Padova ancor più problematiche. Intanto cresce lo sdegno della gente per quanto accaduto. E resta il dramma di una donna che ha perso il suo compagno. e che lotta per avere la verità, per capire se il suo Robert poteva essere salvato. La salma verrà sepolta a Padova. C’è scetticismo sull’ipotesi autopsia. La compagna di Robert si sta battendo in tutto le maniere per capire se in ospedale durante il ricovero si è fatto di tutto per analizzare lo stato di saluto del degente, oppure la situazione è stata presa con superficialità. Impossibile sepellire Robert in Romania. Troppo costoso trasportarla nel suo paese Natale. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL TEMPO OGGI

DOMANI

DOPODOMANI

r

Le eventuali divisioni dei beni e le questioni legali (riferite anche al lavoro), ricevono una forte protezione della Luna, che vi rende anche molto sensuali in amore. Intoppi durante i viaggi, cautela.

x

Siete quasi pronti per dare assalto a una nuovafortezza professionale, ma attenti alla Luna che vi rende nervosi e rissosi. Mercurio premia lavoro disciplinato e ben programmato. Maggio si conclude con tanto amore.

y

Affari in porto e risultati professionali, ma dovete prima riparare qualcheerrore diimpostazione. Affrettatevi, si avvicina la Luna piena! Questo è il vostro anno di scelta per la vita, anche in amore, famiglia.

z

Moltoagitati, ma positivi. Venere nel segno cerca amore, Mercurio è già in piena azione nel lavoro e in affari, carriera. Concluderete maggio con risultati quasi insperati. Luna chiama invece verso la famiglia.

Un altro respiro, grazie alla Luna in Scorpione, ma dovete essere più CAPRICORNO veloci nelle decisioni e 22 Dicembre nelle scelte. Cambiate 20 Gennaio binario se non siete più soddisfatti della direzione che intendono prendere i vostri soci.

Non conviene agitare le acque per primi, rischiate di spegnere da soli il fuoco creativo, che deve essere più che mai alimentato con nuove idee, azioni ardite. Il problema sono i soci, qualche volta anche il coniuge.

p

Mercurio sollecitato dalla Luna scorpionica, intelligenza e capacità di mettere subito VERGINE in pratica idee, proget23 Agosto 22 Settembre ti. Prendete i soldi e ritiratevi, il week-end sarà sotto un’altra Luna. Proteggete e sostenete gli amici.

q

ARIETE 21 Marzo 20 Aprile

s TORO 21 Aprile 21 Maggio

NORD: sereno o velato su coste e pianure, salvo nubi nottetempo ad Ovest.

NORD: piogge sui rilievi in assorbimento dal pomeriggio a partire da Ovest;

NORD: piogge sui rilievi in sconfinamento pomeridiano su ovest Valpadana e dalla

Variabile altrove con piogge sparse dal pomeriggio in sconfinamento serale alle alte pianure occidentali. Temperature in lieve calo; massime tra 23 e 28. CENTRO: bel tempo, salvo velature e stratificazioni in transito. Nubi in nottata su coste tirreniche. Temperature in ascesa, massime tra 24 e 29. SUD: soleggiato, salvo locali velature in transito e nubi marittime al mattino sul basso tirreno. Temperature in ascesa, massime tra 25 e 30.

nuvolosità in diradamento altrove. Nuove nubi la notte. Temperature in calo, massime tra 22 e 27. CENTRO: sole prevalente su adriatiche; annuvolamenti sparsi su tirreniche, specie sull'alta Toscana con piovaschi diurni su nord dorsale. Schiarisce la sera. Temperature stabili, massime tra 24 e 29. SUD: sereno o velato. Nubi in aumento notturno da SO con piogge tra Calabria, Campania e catanese. Temperature stabili; massime tra 25 e 30.

sera su basso Triveneto; sole in Romagna. Migliora la notte al Nordovest. Temperature in calo, massime tra 21 e 25. CENTRO: poco o parzialmente nuvoloso, salvo variabilità diurna sulla dorsale, ivi con piovaschi sui rilievi centrali. Temperature in calo, massime tra 24 e 28. SUD: sereno o velato tra Sicilia e bassa Calabria. Variabile altrove con locali piovaschi. Schiarisce dalla sera. Temperature in calo, massime tra 25 e 29.

TEMPERATURE ITALIANE Min

Ancona 18 Aosta 13 Bari Palese 14 Bologna 18 Bolzano 16 Cagliari 14 Campobasso 14 Catania 14 Como 16 Cuneo 14 Firenze 10 Genova 18 Imperia 16 L'Aquila 12 Lecce 12 Messina 17

GEMELLI 22 Maggio 21 Giugno

TEMPERATURE ALL'ESTERO IERI

Max

28 24 29 28 27 26 26 28 22 24 26 20 21 26 27 24

t

Milano Napoli Palermo Perugia Pescara Pisa Potenza Reggio Calabria Roma Ciampino Roma Fiumicino S.M. di Leuca Torino Trieste Venezia Verona

Min

Max

18 16 16 8 15 12 12 16 12 13 17 15 18 17 14

28 22 24 26 26 24 24 24 28 25 23 26 23 25 27

Min

Max

9 16 30 20 8 10

13 30 35 28 15 11

Amsterdam Atene Bangkok Belgrado Berlino Bruxelles

1015

Min

Max

17 13 9 14 18 12

28 16 13 19 32 17

Bucarest Buenos Aires Copenaghen Francoforte Gerusalemme Helsinki

55 995 990 1000 1005

1010

Poco Sereno Nuvoloso Coperto Nuvoloso

1010

1010

Pioggia Precipitazioni Temporale Grandine 40N

1015

1015 5W

0

Min

7 19 14 8 18 16

Mosca New York Parigi Stoccolma Vienna Zurigo A

B

Alta pressione

Bassa pressione

Max

8 33 24 14 25 22 Fronte freddo

Molto mosso

45N

1015

10 W

29 34 23 18 24 22

Fronte caldo

35N

Fonte: 3BMeteo.com

Max

24 22 18 10 13 19

N

50N

1010

Min

Hong Kong Il Cairo Lisbona Londra Madrid Monaco

5E

10 E

15 E

20E

25E

Neve

Nebbia

Calmo

Poco mosso

Mosso

Forza 0/3

Forza 4/5

Forza 6/7

u CANCRO 22 Giugno 22 Luglio

v LEONE 23 Luglio 22 Agosto

Forza 8/9

w VOLVO V50 POLAR 1.6 D DRIVe CON ECOINCENTIVI VOLVO, OFFERTA VALIDA SOLO PER LE AUTO DISPONIBILI PRESSO LE CONCESSIONARIE

Dedicatevi in pieno al lavoro e alla carriera, superate la vostra agiBILANCIA tazione e il nervosismo 23 Settembre degli altri, il momento 22 Ottobre astrale è quasi pronto per un salto di qualità, una svolta. La fatica sarà ripagata. Soci. L’inquietudine interiore e lo stress fisico sonocosa vostra, nondevono uscire allo scoSCORPIONE pertodurante gli incon23 Ottobre 22 Novembre tri di lavoro, affari. Tagliate situazioni insoddisfacenti. Luna vi rende sensuali, misteriosi. Riuscite a incantare gli altri con la sola simpatia, madovete analizzaSAGITTARIO re molto bene la situa23 Novembre zione prima di parlare, 21 Dicembre sottoscrivere, spendere. L’ansia è dovuta alla Luna che si avvicina, siete in attesa di qualcuno.

o

ACQUARIO 21 Gennaio 18 Febbraio

PESCI 19 Febbraio 20 Marzo

Lunaancora fortementeemotiva peraffrontare serie questioni professionali e finanziarie, ma non dovete temere di perdere grandi opportunità, ritorneranno. In amore perdetevi pure in un sogno rosa. Medicinali. I tempi sono cambiati. Nel lavoro non potete restare fermi sulle posizioni di un anno fa, persino quelle del mese scorso sono già invecchiate. Aggredite gli affari finanziari prima che la Luna passi in Sagittario, cercate e fermate l’amore!


-MSGR - 20 CITTA - 15 - 26/05/10-N:

ESTERI e-mail: esteri@ilmessaggero.it

LE DUE COREE

fax: 06 4720629

Il regime di Kim Jong-il interrompe le relazioni con il Sud: chiuso lo spazio aereo, rimpatriati i lavoratori, richiamati i riservisti

INTELLIGENCE

Il Pentagono: operazioni in Iran per gli 007 Usa

Il Nord mobilita l’esercito «Seul è il primo nemico» La Clinton a Pechino: sanzioni contro Pyongyang di ANTONIA CIMINI

Sud Lee Myung-bak ha indicato Pyongyang come “nemico PECHINO - Chiamata alle principale”, una dicitura che armi per i giovani perennenon faceva più la sua comparmente sul piede di guerra, a sa dai tempi della politica di Pyongyangsi marcia nellestradistensione dei predecessori de. Gli eserciti di riserva sono di quest’ultimo negli anni ‘90, mobilitati come se il conflitto, la Sunshine Policy. Di consesedato solo da un armistizio guenza egli ha dato l’alt a tutte anziché da un trattato di pace nel 1953, stia per le relazioni economiche con in riaccendersi a nuoNord, vietato l’avvicinamenvo dopo quasi sesto alle acque territoriali per le LA CRISI imbarcazioni battenti bandiesant’anni di pausa. È la descrizione PIÙ GRAVE ra di Pyongyang e annunciato che da Seul fanno che riprenderà la promozione le organizzazioni anti-comunista. Lungo la fronDall’armistizio dei rifugiati nortiera con il Nord ci si prepara a dcoreani di una del 1953, mai così forte reinstallare altoparlanti per la Pyongyang ancora di messaggi sulla laminaccia diffusione una volta in preda cattiva condotta del governo agli spasimi diplodiunconflittoarmato Kimin direzione dei nordcorematici. L’agenzia ani, mentre dagli elicotteri sadi stampa ufficiale ha diffuso un coGIAMAICA municato secondo il quale da martedì il Paese mette fine a tutte le relazioni con il Sud. Fino a che il presidente sudcoreano Lee Myung-bak sarà al potere Pyongyang non avrà alcun contatto con Seul. I lavoratori sudcoreani presenti nelle zone industriali speciali del KINGSTON - La Giamaica Nord, compresi gli ufficiali a sprofonda nel caos. È di almeno quella di Kaesong, la più gran31 morti e 211 arresti il bilancio de, saranno rispediti in patria, degli scontri di ieri a Kingston, e tutte le comunicazioni sarantra forze dell’ordine e trafficanno interrotte. Gli aerei di linea ti. Per il terzo giorno consecutidella Korean Air (Sud) e Asiavo, centinaia di poliziotti e milinahanno già dovuto modificatari, con l’ausilio di mezzi blinre le rotte per evitare di sorvodati, hanno dato la caccia al boss lare lo spazio aereo del Nord. della droga Cristopher “Dudus” È la tensione più alta che si Coke, a Tivoli Gardenes, l’area è avuta nella regione negli ultidel West Kingston controllata mi anni, da quando Seul ha dalle sue gang. L’aeroporto della Militari nelle strade di Kingston annunciato punizioni per l’afcapitale è rimasto bloccato per fondamento della corvetta ore. Tra le barricate erette in più hanno smentito che ci siano dei Cheonan a marzo che causò la punti, gli uomini delle forze di contatti con i legali di Coke per morte di 46 marinai sudcoreasicurezza hanno trovato la resi- trattare le condizioni sulla sua ni. La pubblicazione dei risulstenza degli uomini delle gang estradizione a Washington. La Giamaica è il primo proche vogliono impedire l’estraditati dell’inchiesta internaziozione di Coke, che chiamano “il duttore ed esportatore caraibico nale, lo scorso 21 maggio, che nostro presidente”. Le operazio- di marijuana. E’ inserita nella apporta prove contro Pyongni di ieri, non hanno però porta- “drug producers list” statunitenyang ha acceso l’interruttore se, dove si leggono i nomi dei 20 to alla cattura di quello che della crisi diplomatica. maggiori produttori di droga. Washington considera uno dei Lunedì il presidente del Meno di tre mesi fa, il Dipartitrafficanti di droga e armi più mento di Stato americano ha pericolosi al mondo. diffuso il “2010 International E’ atteso un intervento del Narcotics Control Strategy Repremier Bruce Golding, che do- port (INCSR)”: nella lista dei 20 menica ha decretato per un me- Paesi dove la produzione e il se lo stato d’emergenza a King- transito di droga è maggiore c’è ston. Fonti dell’ambasciata Usa anche la Giamaica.

Sopra, un soldato sud-coreano Nel tondo, Hillary Clinton ieri a Pechino

Ancora sangue nellestrade di Kingston Trenta morti, decine di feriti, 200 arresti Ma la Giamaica è anche un punto strategico per il transito di cocaina ed eroina, provenienti dal Sudamerica. Secondo il rapporto del Dipartimento di Stato, vi sarebbero sensibili ritardi nel procedere all’estradizione dei trafficanti di droga e armi, che avrebbero legami con il Jamaica Labour Party, il partito del primo ministro Bruce Golding. Si calcola che quasi il 70 per cento delle armi che entrano illegalmente in Giamaica provengano dagli Stati Uniti, mentre il 64 per cento degli arresti agli aeroporti statunitensi per possesso di cocaina coinvolge passeggeri che provengono dalla Giamaica. Con un omicidio ogni 1.672 abitanti, la Giamaica è uno dei Paesi con il tasso di assassini pro capite più elevato, figlio dell’aumento della povertà e della disoccupazione (nel 2009, +900% rispetto al 2008). Nella lotta al narcotraffico, gli Stati Uniti hanno donato alla Giamaica 992 mila dollari nel 2008, 1 milione e 10 mila dollari nel 2009.

ranno lanciati volantini che spiegheranno la dinamica dell’incidente della Cheonan. È la propaganda al contrario del capitalista Sud contro il Nord comunista. Al di là del teatro ideologico, però, Seul gode del pieno appoggio degli Stati Uniti, che nella regione hanno schierato oltre 29 mila soldati. Due giorni fa Washington haannunciato che la Marina americana e quellasudcoreana si alleneranno al contro attacco dei sottomarini nell’area. A Pechino, dove si trova da tre giorni, il segretario di Stato Hillary Clinton sta cercando di ottenere l’appoggio della Cina per sanzioni contro Pyongyang. Finora il risultato è stato scarso e la Clinton ha potuto soltanto annunciare che Pechino si concederà un periodo di attenta riflessione per elaborare la strategia migliore da adottare con una colpevole Corea del Nord. Con pragmatismo, però, la Cina ha prontamente mandato l’inviato speciale negoziatore per il nucleare coreano Wu Dawei a Seul, per discutere con il Ministro degli esteri Yu Myung-hwan, prima dell’arrivo oggi della stessa Hillary Clinton.

IL CASO PECHINO - Dovrebbe essere la più grande diga del mondo, necessaria per ridurre emissioni inquinanti e portare acqua a zone aride cinesi. Ma rischia di essere un gigante dai piedi d’argilla. Già, perché la maestosa diga in Tibet sul Tsangpo, il venerato e mitologico fiume LUOGHI SACRI che in India e VIOLATI Bangladesh si chiamaBrahmasarà coProtestano India putra, struitainunazona che, secondo e Bangladesh molti geologi, è Il governo cinese altamentesismicosametper ora smentisce ca.Ela tearischiol’intera esistenza della valle, oltre ad irritare India e Bangladesh preoccupati che il corso del fiume possa deviare. La notizia del progetto della megadiga, di cui ha parlato ieri anche il Guardian, una delle 28 (cinque in soli 100 chilometri dello stesso canyon tibetano) che dovrebbero essere realizzate per soddisfare il fabbisogno di elettricità riducendo l’utilizzo delle centrali a carbone è il classico segreto

LaCinaprogettamaxi-digainTibet Allarme dei geologi: è in zona sismica

La diga delle tre gole

di pulcinella: ufficialmente il governo cinese smentisce, ma di fatto ne parlano tutti. Tracce del progetto, sono finite in documenti poi nelle mani di giornalisti e blogger. Il progetto della Hydro China dovrebbe consistere nella costruzione di un impianto di 38gigawatt, più grande della diga delle Tre Gole, che tanto scalpore ha suscitato in passato per l’esodo forzato degli abitanti del luogo. India e Bangladesh si lamentano. In primo luogo per il carattere sacro del fiume Brahmaputra, poi perché con la diga, e quindi con più elettricità, la valle sarà sempre più abitata dai cinesi che andranno a occupare una zona a ridosso dei due paesi, deviando e depauperando le acque del sacro fiume sulle cui rive vivono milioni di persone che riescono in qualche modo a sfamarsi anche grazie alle sue acque. Il progetto fino a qualche anno fa sembrava impossibile, data l’asperità

del terreno. La costruzione della linea ferroviaria più alta del mondo che porta alla capitale tibetana Lhasa, ha favorito lo spostamento di mezzi e persone. Ma i pericoli non sono solo quelli che denunciano gli attivisti tibetani sui blog, di una sempre maggiore presenza di cinesi Han ai danni degli autoctoni tibetani. Il pericolo reale, secondo molti esperti, risiederebbe nella sismicità della zona. Il quotidiano di Hong Kong South China Morning Post ha riportato le parole di un geologo, Yang Yong, secondo il quale «non si può immaginare un luogo più pericoloso per costruire una diga». L’area, infatti, è interessata da violenti terremoti, come quello del Qinghai, ai confini con il Tibet, ad aprile, con scosse fino a 7,1 gradi della scala Richter e oltre 2000 morti ufficiali. «Non conosco bene il progetto tranquillizza la dottoressa Feng Yan, dell’Asia International River Center della Yunnan University - ma la Cina non butterebbe mai i soldi in un progetto che ha un impatto ambientale forte e rischia di fallire. L’India non deve essere preoccupata. Il trasferimento dei bacini idrici è regolamentato da leggi internazionali».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

WASHINGTON - Una espansione delle operazioni militari clandestine è stata lanciata dal Pentagono in diverse aree del mondo,dal Medio Oriente alCorno d’Africa, per la raccolta di informazioni utili sia per smantellare i gruppi terroristi che per preparare piani per eventuali future azioni militari in Paesi come l’Iran; è quanto rivela il New York Times. Una direttiva segreta di sette pagine, firmata in settembre dal generale David Petraeus evisionata dal quotidiano, autorizza l’invio delle squadre militari specializzate in operazioni di intelligence in un’ampia serie di Paesi, amici e non, in varie regioni del mondo. Lo scopo è quello di creare reti operative che possano «penetrare, sabotare, sconfiggere o distrug- Il generale Petraeus gere» gruppi terroristi come al Qaeda e i suoi affiliati nonché «preparare le basi per attacchi futuri» da parte di forze americane o locali, afferma il documento. Funzionari del Pentagono hanno detto al New York Times che la direttiva «consente quel tipo di raccolta di informazioni che possono agevolare possibili attacchi militari contro l’Iran se le tensioni sulle sue ambizioni nucleari» dovessero esplodere. In Iran, le squadre militari clandestine sono interessate soprattutto a raccogliere informazioni sullo sviluppo del programma nucleare e identificare gruppi dissidenti che potrebbero risultare utili in caso di una futura offensiva militare contro Teheran, hanno spiegato gli stessi funzionari. Per il momento l’amministrazione Obama ha dato la priorità alla strada del dialogo e della diplomazia, rafforzata dall’uso delle sanzioni, per affrontare la questione del programma nucleare iraniano. Ma il Pentagono «ha ricevuto l’incarico di preparare in anticipo piani dettagliati per una offensiva militare nel caso il presidente Barack Obama dovesse ordinare un attacco», osserva il New York Times. «Il Pentagono non può lasciarsi cogliere impreparato», ha detto un funzionario del Pentagono al quotidiano. Le attività di intelligence del Pentagono sono sempre state all’origine di attriti con la Cia ed altre agenzie di spionaggio Usa, che spesso considerano queste attività una “interferenza”. Le operazioni d’intelligence delle forze militari riguardano Paesi “amici” come l’Arabia Saudita e lo Yemen o paesi ostili come la Siria e l’Iran. La tesi del Pentagono è la necessità di raccogliere informazioni anche nei Paesi dove non ci sono truppe schierate per non dipendere troppo dalla Cia. Le attività clandestine autorizzate dal generale Petraeus riguardano soprattutto quelle operazioni che «non possono essere effettuate dalle forze militari convenzionali» o dalle agenzie di intelligence Usa come la Cia.

ABCD

Fondato nel 1878

Direttore Responsabile: ROBERTO NAPOLETANO Vicedirettori: STEFANO BARIGELLI (Vicario) ALESSANDRO BARBANO GIANCARLO MINICUCCI Redattori Capo Centrali: ALESSANDRO DI LELLIS (Responsabile) RAFFAELE ALLIEGRO, ANGELA PADRONE, MASSIMO PEDRETTI, LUCIA POZZI Responsabile Regioni: LUCIANO DI DOMENICO Presidente: FRANCESCO G. CALTAGIRONE Vicepresidente: GAETANO CALTAGIRONE Amministratore Delegato: ALBINO MAJORE Consiglieri: ALESSANDRO CALTAGIRONE AZZURRA CALTAGIRONE CARLO CARLEVARIS MARIO DELFINI Direttore Generale: FABRIZIO CAROTTI Il Messaggero S.p.A. Sede legale Via del Tritone, 152 - 00187 Roma - Tel. 0647201 G Copyright Il Messaggero S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati. Piemme S.p.A. - Concessionaria di pubblicità Via Montello, 10 - 00195 Roma - Tel. 06377081 Registrazione R.S. Tribunale di Roma n. 164 del 19/6/1948 Stabilimenti stampa de «Il Messaggero»: Il Messaggero S.p.A., viale di Torre Maura 140, Roma; Litosud - Centro Stampa di Pessano con Bornago (MI); Gazzetta del Sud Calabria S.p.A., Rende (CS) località Lecco; Unione Sarda S.p.A., 09100 Cagliari viale Elmas; S.E.S. Società Editrice Siciliana S.p.A., Messina via Bonino 15c.

La tiratura di martedì 25 maggio 2010 è stata di 293.420 copie

Certificato ADS N. 6822 del 1-12-2009


-MSGR - 20 CITTA - 16 - 26/05/10-N:

16

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

ESTERO

26 MAGGIO 2010

GRAN BRETAGNA ElisabettaIIhaillustrato ilprogrammadigoverno diconservatorieliberali di DEBORAH AMERI

LONDRA - Dopo 56 governi Sua Maestà è ormai abituata al complicatissimo cerimoniale di apertura del Parlamento, che inizia a Buckingham Palace e termina sul trono alla Camera dei Comuni. Ieri, tuttavia, c’è stata una novità anche per Elisabetta II, che per la prima volta ha inaugurato un governo di coalizione, tra Conservatori e Liberal Democratici. La sovrana ha pronunciato il suo discorso, abbigliata con corona e strascico, presentando le nuove leggi del «mio governo», come lo ha ripetutamente definito. Austerità è la parola d’ordine. Anche la Gran Bretagna non si è ancora lasciata alle spalle la crisi economica e come ha detto Elisabetta «le priorità sono quelle di ridurre il deficit e ripristinare la crescita economica». Per farlo servono riforme in tutti i settori e soprattutto tagli per 6 miliardi di sterline. Uno deiprimi provvedimenti presi è l’eliminazione delle auto blu per ministri e sottosegretari, che d’ora in poi si accontenteranno di bus e metropolitana, risparmiando così 2,8 milioni di sterline all’anno. Sul fronte delle riforme il welfare verrà ritoccato pesantemente e il sistema dei benefit statali sarà semplificato. Sono stati eliminati i progetti, voluti dalLabour, dellecarted’identità e dei passaporti biometrici. E per accentuare maggiormen-

La regina Elisabetta con il principe Filippo a Westminster. Nel tondo, il premier Cameron: meno auto blu, più bici

taglia del vice premier Nick Clegg. La regina ha poi confermato la volontà del governo di avere un parlamento con un termine fisso di cinque anni (finora il premier poteva convocare le elezioni quando voleva). Anche la riforma della finanza è uno degli argomenti centrali dellafuturapolitica britannica. Tasse per le banche e una maggiore regolamentazione del sistema entreranno in vigore quanto prima. Un discorso breve (circa 15 minuti) che ha condensato ben 22 leggi. Poi la regina (che dopo lo scandalo mazzette e il desiderio di Sarah Ferguson di emigrare in Usa, forse ha ben altro cui pensare), si è avviata di nuovo a Palazzo. Ai Comuni, invece, si è inaugurato il primo question time. Il Labour si è trovato per la prima volta in 13 anni all’opposizione e ha criticato i provvedimenti del governo, che «metteranno in pericolo la ripresa economica». Cameron, al suo primo vero discorso da premier, ha coltola pallaal balzo per definire «un disastro spaventoso» la situazione del Paese, ereditata dai laburisti. «Mi aspettavo delle scuse da voi», ha esordito Cameron, rivolgendosi alla vice leader Harriet Harman e citando più volte il disgraziato biglietto lasciato da Liam Byrne, l’ex segretario del Tesoro, ai suoi successori: «Mi dispiace dirvi che non ci sono più soldi».

La regina: emergenza deficit Stop alle auto blu ai ministri

Referendum per ogni trasferimento di poteri all’Ue MEDIO ORIENTE

Gaza, “asino-bomba” al confine Israele accusa i miliziani di Hamas TEL AVIV - Un asino che trascinava un carro imbottito di esplosivo è stato deliberatamente inviato ieri da «terroristi palestinesi» allo scopo di danneggiare la barriera di sicurezza nel Nord della Striscia di Gaza. Lo ha riferito un portavoce militare israeliano ricostruendo la dinamica di una potente esplosione verificatasi in mattinata, che in un primo momento era apparsa di carattere accidentale. L’attentato non ha provocato vittime umane, ha aggiunto il portavoce, che è tornato ad accusare i miliziani palestinesi di dissimulare i loro attacchi armati con attività all’apparenza agricole e innocue. Ilportavoce ha aggiunto che Israele ritiene Hamas responsabile di questo attacco. Il portavoce ha ricordato che il ricorso ad animali per attaccare le forze israeliane dislocate ai margini della striscia di Gaza non è nuovo. Già un anno fa miliziani palestinesi avevano fatto ricorso a cinque cavalli carichi di esplosivo.

te la libertà dei cittadini l’uso delle telecamere a circuito chiuso nei luoghi pubblici sarà ridotto e i prelievi di Dna a chiunque venga fermato dalle forze dell’ordine (anche se innocente) verranno ristretti. Punto chiave del manifesto governativo è il sistema scolastico. Sarà più facile per genitori e privati organizzare scuole indipendenti, al di fuori del controllo dello Stato. E per i bambini più poveri ci sarannomaggiori contributi in denaro. La regina ha parlato anche dell’Europa,terreno di maggiore scontro tra Tory e Lib Dem. Come già aveva annunciato il premier David Cameron qualsiasi passaggio di poteri da Londra a Bruxelles sarà sottoposto a referendum. Un altro referendum (ma la data non è ancora stata stabilita) si terrà per cambiare il sistema elettorale e correggerlo in senso proporzionale. Un cavallo di bat-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

DISASTRI AMBIENTALI

Petrolieracontrocargo 2.550 tonnellate di greggio allargodi Singapore di FLAVIO POMPETTI

NEW YORK - I robot sottomarini della BP sono tornati ad immergersi ieri nella acque del golfo del Messico per una nuova serie di tentativi di imprigionare e chiudere la falla che vomita greggio e gas da 35 giorni. Ma in superficie intanto è la rabbia della popolazione e degli amministratori locali ad aver raggiunto il livello di guardia, e a dare segni di una possibile tracimazione. La societàpetrolifera britannica sta tentando in queste ore di intasare la gigantesca valvola di sicurezza dal funzionamento bloccato, che si trova tra la bocca del pozzo e la porzione della condotta lacerata dall’esplosione del 20 aprile. Per farlo immettono da un collettore laterale fango pesante, un lubrificante normalmente usato nelle trivellazioni dei pozzi, a una pressione superiore di quella del greggio in uscita. La speranza è che possa ostruire e bloccare il flusso del petrolio, “ucciderlo” come nel gergo dei tanti specialisti che sono stati chiamati a lavorare nell’area, molti reduci da simili strangolamenti dei pozzi bruciati da Saddam Hussein dopo l’attacco americano in Iraq nel 2003. Nessuno ha mai tentato un’operazione del genere a tale profondità, e questa conSingapore, la falla nella petroliera sapevolezza pesa oggi sulle spalle dei controllori federali che non hanno piani di emergenza da mostrare. Si sta scoprendo che molti di loro hanno ricevuto regali dalle case petroliere, e hanno chiuso un occhio su ispezioni e licenze. «Obama deve mostrare il pugno duro e prendere il comando delle operazioni» tuonano gli analisti democratici, nel timore che il malcontento finirà per cadere sulle sue spalle. Persino il ministro degli Interni Salazar si è allineato al coro degli interventisti lunedì sera, ma dopo poche ore ha dovuto sconfessare le sue stesse parole. La realtà è che né il governo, né la guardia costiera sono capaci di improvvisare un’impresa di così alta specializzazione. Tecnologia e risorse sono nelle mani della BP, e le autorità americane non possono che vigilare, fare pressioni, e cercare di gestire la frustrazione generale. Gli amministratori locali di Louisiana, Alabama e Florida minacciano di ammutinarsi e iniziare l’ opera faraonica di costruire una barriera di sabbia e cemento per centinaia di chilometri davanti alla costa; pescatori e albergatori domandano a gran voce chi pagherà i conti, mentre i cadaveri di pellicani lordi di petrolio continuano ad abbattersi a riva, incagliati nella vegetazione delle paludi già inquinate. In mezzo a tanta tragedia si è quasi persa l’eco di un’altra catastrofe accaduta ieri davanti alla costa di Singapore, dove la petroliera malese Bunga Kelana III si è scontrata con un mercantile, e da una falla aperta nell’incidente ha versato 2.500 tonnellate di greggio leggero nel mare. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 17 - 26/05/10-N:

ECONOMIA fax: 06 4720597 Euro/Sterlina

1,2223

1

0,85205

1

-1,88%

1,4244

1

1,260

0,88

1,45

115,330002

1,235

0,86

1,42

112,424999

1,210

0,84

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

1,39

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

Euro/Yen

-0,66%

-1,02%

-1,11% 1

Euro/Franco

21083

18.964,96

Ftse Mib

20507

-3,40%

18.382,71

Ftse Italia Mid Cap -2,96%

23264

21.645,81

Ftse Italia Star -2,85%

10810

9.953,69

109,53

18772

109,519997

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

Ftse Italia All Share -3,31%

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

18190

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

21499

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

ANSA-CENTIMETRI

Euro/Dollaro

9876

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

18/05 19/05 20/05 21/05 24/05 25/05

L’elezione del banchiere, scelto ieri dalla fondazione, avverrà all’assemblea del 4 giugno

AUTO

Monte Parma, Bankitalia vuole un partner Salvatoridesignatoallapresidenza

A Volkswagen il 90% di Italdesign Giugiaro di GIORGIO URSICINO

La Vigilanza chiede una governance forte. Le chance di Bpm ROMA-Ilconsolidamentobancario è fermo da tre anni, ma la necessità di rafforzamento della Banca del Monte di Parma, suggerito da Bankitalia, accende l’interesse di alcune grandi banche tra cui la Popolare di Milano. Ieri il consiglio della fondazione Monte di Parma, primo azionista col 68,74%, secondo quanto risulta a Il Messaggero, hadesignatoCarloSalvatori,appena uscito dalla guida di Unipol,allapresidenza.L’indicazione avrebbe provocato frizioni in città dove il sindaco Pietro Vignali avrebbe voluto Massimo Varazzani.L’elezionediSalvatori con un passato blasonato in Ambroveneto, Cariplo, Intesa, Unicreditedal1˚giugnoalvertice di Lazard Italia, avverrà in occasionedell’assembleaconvocata per il 4 giugno che dovrà nominare il nuovo consiglio che prenderà il posto del precedente costretto a dimettersi in blocco a seguito del rapporto ispettivo di Bankitalia. Il rapporto, consegnato ai primi di maggio in relazione alla ricognizione conclusa a febbraio, avrebbe posto in terminiultimativil’esigenzadiprocederea unrafforzamento patrimoniale attraverso l’intervento di un partner forte. Monte di Parma, 68 filiali, 4,8 miliardi di raccolta e 2,4 di impieghi, ha chiuso i conti 2009 con una perdita di 15 milioni a causa di svalutazionidicrediti”consigliati” dalla Vigilanza. Ai primi di aprileètornato alla guidaGiampaolo Martini, uscito un anno fa dallaCassadellaSpeziadoveera arrivatonel’99provenienteproprio dalla banca di Parma dopo quasi dieci anni alla direzione. L’avvento di Martini al timone e l’arrivo di un banchiere del calibrodiSalvatoriallapresidenza rientrano nell’ambito di quella riorganizzazione chiesta da Palazzo Koch che dovrà concre-

tizzarsi anche con un’iniezione dicapitalefrescoda60-80milioni da parte di un nuovo partner. Operazione da AUMENTO DI CAPITALE completarsi possiDA 60-80 MILIONI bilmenteentrol’anno. Nel capitale del Monte di Parma ci L’Autoritàsuggerisce sono accanto all’omonima fondal’arrivo di mezzi freschi zione,anchelaFondopolaperdita dazione di Piacenza e Vigevano di15milioninel2009 (18%), Banca Sella Holding (4,597%), Hdi Assicurazioni (2,279%), Cba Vita (3%), Compagnia Generale Immobiliare

LA PARTECIPAZIONE

69,74

Carlo Salvatori

E’ in percentuale il peso della fondazione omonima, principale azionista davanti all’ente Piacenza, Sella, Hdi, Cba e altri soci

GLI SPORTELLI

68 Sono le filiali che compongono la rete commerciale dell’istituto che ha 2,4 miliardi di impieghi e 4,8 di raccolta

(3%)ealtrisoci,chenelcomplesso detengono lo 0,384%. Questo assetto si è costituito a ottobre 2008 quando è uscito Mps che ha ceduto per 191 milioni il suo 49,27%. La fondazione Monte di Parma deteneva il 50,73% e per rilevare la quota dei senesi mise in piedi la cordata. Ma

IL PRESIDENTE DI INTESA

Beltratti: le fondazioni si dedichino al territorio «Benessia riflette un’opinione comune». E su Passera: «Rapporti di collaborazione positivi» ROMA - Andrea Beltratti apre all’auspicio di Angelo Benessia affinchè le fondazioni escano dal capitale delle banche. «Credo non sia solo l’auspicio del presidente Benessia», ha detto ieri il nuovo presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo, a latere di un incontro col presidente della provincia di Torino Antonio Saitta, «ma di molte altre fondazioni,dunqueriflette un’opinione comune». Due giorni fa il numero uno della Compagnia Sanpaolo durante l’audizione al Comune di Torino, si augurava«di poterrestituire al mercato il controllo elagestione delAndrea Beltratti le banche con l’uscita definitiva dele fondazioni». A Benessia ha risposto a caldo Corrado Passera: «Per la mia esperienza le fondazioni hanno fornito un nucleo di azionisti che hanno permesso di realizzare progetti di medio e lungo termine, magari

se ci fosse stato solo l’orientamento al brevissimo termine non si sarebero fatti».Per Beltratti,allineato sulle posizioni del presidente della fondazione torinese che l’ha designato «in un’epoca in cui le organizzazioni in generale devono focalizzarsi sempre di più sul core business, può essere un’opportunità che le fondazioni si dedichino con le loro risorse alla missione principale, che è la vicinanza con il territorio e la gestione del patrimonio finanziario». Il docente della Bocconi ha anche precisato che «con Passera non c’è alcunatensione, i rapporti dicollaborazione sono positivi. Ci sentiamo e ci vediamo compatibilmente con i nostri impegni». Beltratti a proposito della manovra varata ieri dal governo, ha aggiunto che è necessario coordinare l’intervento sui conti pubblici italiani con quello degli altri paesi europei. «E’ unamanovra che vediamosimultaneamente in altri paesi europei», spiega, «può cambiare il timing, una settimana prima o dopo non è rilevante, quello che conta è il quadro strutturale. Alcuni paesi l’hanno già fatta, altri stanno per farla, non conta chi prima e

chi dopo, ciò che importa è che sia una tendenza complessiva di tutti i paesi Ue». «Non si può essere troppe cose nella vita e tra essere una banca di trading e una banca dell’economia reale, abbiamo scelto di essere banca dell’economia reale», ha detto Passera riferendosi ai risultati registrati nel primo trimestre dalle banche europee che fanno più finanza IL CEO emersi dalla fotograE LA MANOVRA fia tracciata dall’Abi nel Rapporto sulle se«Facendola mestrali 2009. «Noi facciamo un altro meprima di altri, stiere - osserva Passera - ci vantiamo di consolida avere un 1% di ricavi la credibilità» dal trading, facciamo soprattutto credito all’economia reale e in momenti come questi si soffre conle aziende».E a proposito della manovra, «la credibilità dei conti pubblici italiani è elevata e la manovra, che adottiamo prima di altri in Europa dovrebbe consolidare questa credibilita».

Sella holding ha fatto sapere di volersi disimpegnare e quindi il nuovo socio dovrà essere scelto all’esterno. La fondazione parmense non vuol cedere la maggioranza quindi sarebbe disposta a diluirsi fino al 51% e questa posizione deve conciliarsi con il suggerimento di Bankitalia di aprirele portea un partnerforte. Quindi l’arrivo di Salvatori grazieancheallesueconoscenzenel mondo bancario, servirà per pilotare una partnership che tenga conto di tanti fattori. La Popolare di Milano potrebbe essere interessata all’interno di una governance che al di là delle quote di partecipazione, definisca un patto di gestione che le riconosca un ruolo. La Milano potrebbeesserefavoritaperlapresenza diBeniaminoAnselmi,parmense di nascita con un passato in Intesa, Cariparma, Capitalia, Banco di Sicilia, Bipop-Carire e buon conoscitore di Salvatori che è parmense di adozione. Anselmi, un altro banchiere doc, dovrebbe essere confermato dalla Fondazione Piacenza nel cda del Monte di Parma e fa parte dell’esecutivo di Bpm. Ma la banca parmense potrebbe interessare a qualche istituto estero che vuol rafforzarsi in Italia come Deutsche bank. E anche alla stessa Intesa Sanpaolo che esclude un interesse forse per noncompromettere latrattativa in corso con Cariparma (Agricole) per la vendita di 180 filiali. r. dim. © RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA - Mentre Fiat allarga i propri orizzonti grazie al controllo di Chrysler, Volkswagen sbarcaaTorino. IeriaMoncalieri il presidente del Consiglio di amministrazione del gruppo tedesco, Martin Winterkorn, e il numero uno di Italdesign, Giorgetto Giugiaro, hanno annunciato che la prestigiosa azienda italiana è entrata nell’orbita del più grande costruttore automobilistico europeo ormai lanciato verso la leadership mondiale del settore. Attraverso la controllata Lamborghini Holding, Wolfsburg acquisisce il 90,1% di Italdesign Giugiaro (800 dipendenti, oltre 100 milioni di fatturato, mentre l’attuale proprietà resterà azionista con il 9,9%. «Oggi inizia una nuova epoca nella partnership strategica tra le nostre aziende, Italdesign entra a far parte in pianta stabile della grande famiglia Volkswagen», ha dichiarato il numero uno del gigante tedesco. Winterkorn ha sottolineato l’antico rapporto e gli stretti legami fra le due realtà: «A Torinopuntiamo sullacontinuità perché Italdesign è gestita magistralmente, l’integrazione è la pietra miliare nella nostra strategia di crescita fino al 2018 quando vogliamo diventare il primo costruttore del mondo». L’azienda di Moncalieri fu fondata nel 1968 da Giorgetto Giugiaro e Aldo Mantovani e solo due anni dopo entro nella storia del colosso di Wolfsburg. Fu la geniale matita del giovane Giorgetto, infatti, a disegnare la prima generazione della Golf, l’auto che indicò la strada del dopo Maggiolino alla Volkswagen. Giugiaro, che ha firmato modelli famosi come l’Alfasud, la Uno, la Panda e la Grande Punto, per il gruppo tedesco ha realizzato il design anche della Passat, della Scirocco e dell’Audi 80. «In futuro lavoreràsolo per noi - ha concluso Winterkorn - abbiamo tanti marchi e non ci sarà spazio per altri». Giugiaro ha invece dichiarato: «Per noi non è stata affatto una necessità, ma una grande opportunità: entrare in Volkswagen vuol dire più sicurezza per il nostro futuro». © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 18 - 26/05/10-N:

18

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010


-MSGR - 20 CITTA - 19 - 26/05/10-N:

19

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

ECONOMIA 19

26 MAGGIO 2010

FERROVIE

IN

Alta Velocità, la Ntv di Montezemolo prepara la sfida alle Fs

Cablelettra, i cavi per Fiat interessano Yazaki

Tra quindici mesi parte il servizio con 25 treni che raggiungeranno 9 città. Una operazione da un miliardo di euro ROMA K Meno quindici mesi. È iniziato il conto alla rovescia per la partenza sulla linea dell’Alta Velocità dei treni di Ntv (Nuovo Trasporto Viaggiatori), la società privata creata da Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle che si prepara a sfidare le Ferrovie dello Stato. Ntv ha annunciato che comincerà ufficialmente il servizio commerciale a settembre 2011 e che è stato investito un miliardo di euro. «Credo che questa azienda, la prima azienda privataeuropea nel trasporto viaggiatorinell’alta velocità, siaun bel segna-

le di un’Italia viva e imprenditoriale», ha commentato il presidente Montezemolo, diplomatico sui rapporti con Ferrovie: «Grande correttezza di rapporti con un’azienda forte e ben gestita come Fs, ma apertura della concorrenza perchè c’è lo spazio, e credo che tutti ne trarranno dei benefici». Conil suo ”Italo”, che nella definizione di Montezemolo «sarà un treno per tutte le tasche e per tutti i gusti», Ntv raggiungerà 9 città e 12 stazioni, con 51 viaggi al giorno per un totale di 12,3 milioni di chilome-

IL “MESSAGGIO” DEL PRESIDENTE

«Con FS grande correttezza, masiamo inconcorrenza»

tri l’anno. In ogni stazione Ntv sarà presente con un centro servizi (Casa Italo) e a Roma e Milano le stazioni saranno due: nella capitale Tiburtina e Ostiense (dove sarà recuperato l’air terminal), scelta perché «Termini è congestionata - ha spiegato l’ad Giuseppe Sciarrone - e per servire Roma sud»; a Milano Rogoredo e Porta Garibaldi. A correre sulle rotaie italiane saranno 25 treni Agv (automotrice a grande velocità), treni di nuovissima concezione tecnologica costruiti dalla Alstom, che Ntv sarà il primo

ROMA - Tornano i giapponesi su Cablelettra, l’azienda di cablaggi automotive della famiglia Patti, proprietaria anche dei Villaggi Valtur. Yazaki, leader mondiale dei cablaggi auto, secondo quanto risulta a Il Messaggero, avrebbe ripreso contatti con l’avvocato Vincenzo Sanasi d’Arpe, commissario della società, in amministrazione straordinaria da poco più di un anno, che è assistito dalla Leonardo & co. Il gruppo del Sol Levante si era fatto avanti una prima volta nel 2008: poco prima di formulare l’offerta ci ripensò provocando il commissariamento del gruppo avvenuto a marzo 2009. Ora Yazaki torna in pista. Cablelettra che ha come cliente principale la Fiat, è da alcuni mesi di proprietà di Giovanni Patti a seguito della separazione del patrimonio di famiglia. Alla sorella Maria Concetta sono stati assegnati i Villaggi turistici Valtur che ha proceduto all’operazione attraverso una newco Hti (Holding turistica italiana) posseduta dall’imprenditrice e dai figli Marilena e Carlo Andrea. I cavi invece sono stati trasferiti a Giovanni attraverso la newco Axel. Spettatore interessato del riassetto e dei possibili sviluppi giapponesi dei cavi è Intesa Sanpaolo esposta per circa 30 milioni.

operatore al mondo ad usare. Il primo Italo è uscito proprio nei giorni scorsi nellasua configurazione definitiva (11 carrozze per 200 metri) dalla fabbrica di La Rochelle e sarà consegnato a Ntv nel maggio 2011: gli altri saranno consegnati con una frequenza di 2-3 al mese per completare la flotta nell’estate 2012. Un treno prototipo è già impegnato nella prima fase dell’omologazione e ha percorso oltre 13 mila chilometri, di cui 10 mila sulla linea tradizionale e 3 mila sull’Alta velocità. R.e.f.

Miglior passo avanti da febbraio 2008. La grande distribuzione pilota la ripresa

Commercio, ripartono le vendite A marzo la crescita è del 2,9% ROMA K Segnali di primavera. Non quelli meteo, decisamente tardivi quest’anno, ma dal commercio. Che centra a marzo una confortante risalita delle vendite al dettaglio. L’aumento è del 2,9% su base annua e dello 0,5% su base mensile. E l’Istat, che fornisce i dati, precisa che l’incremento tendenziale è il più alto da febbraio 2008. Il risultato complessivo è derivato da un incrocio tra il più 3,7% incassato dalle vendite di prodotti alimentari, settore in precedenza in regresso, e da una crescita del 2,7% per i prodotti non alimentari. Su base mesile inveceil passo avanti degli alimentari è misurato dall’Istat in un 1,1% e quello dei prodotti non alimentari in un più contenuto 0,2%. «Il dato di marzo tira un pò su la media trimestrale», sottolinea l’Istituto di statistica: nel primo trimestre del 2010 (periodo gennaio-marzo) le vendite al dettaglio su base annua risultano dunque cresciute dello 0,1%, mentre su base mensile prevale il

ALIMENTARE IN RIMONTA DOPO LA FRENATA

Gli acquisti salgono del 3,7% nelle medie generali e del 4,7% nella grande distribuzione segno meno, con una diminuzione dello 0,2%. Un risultato particolarmente positivo - è ancora l’Istat a segnalarlo - è stato registrato dalla grande distribuzione, che a confronto con il mese di marzo 2009 ha segnato un aumento delle vendite del 4,4%. Per i piccoli negozi, pure in progresso, l’incremento delle vendite si ferma però a quota 2%.

In particolare, nella grande distribuzione le vendite hanno incamerato un netto progresso sia per i prodotti alimentari, (+4,7%), sia per i non alimentari (+4%). Tutt’e due le voci risultano positive del resto (pur se in proporzione minore) anche per i piccoli negozi; più 1,8% per le vendite di prodotti alimentari e più 1,9% per quelle dei prodotti non alimentari. Tornando alla grande distribuzione, nel mese di marzo la crescita più ampia ha riguardato gli esercizi specializzati (+7,5%), mentre quella più contenuta è stata registrata dagli esercizi non specializzati a prevalenza non alimentare (+1,7%). Prendendo a parametro la dimensioni delle imprese invece, a marzo le vendite risultano cresciute, in termini tendenziali dell’1,4%, nelle micro aziende (fino a 5 addetti), del 2,2% nelle imprese medie (da 6 a 49 addetti) e del 4,8% per le imprese con almeno 50 addetti. Nel’ambito deiprodotti non alimentari infi-

SIDE

r. dim. © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’AUTHORITY

Gas, partono multe per violazione degliobblighidiprontointervento ROMA - L’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha irrogato una sanzione di 450 mila euro a Enel Rete Gas e di 350 mila euro alla Compagnia Napoletana di Illuminazione e Scaldamento col Gas per il mancato rispetto degli obblighi di pronto intervento ai fini della sicurezza del servizio di distribuzione gas. La notizia è stata resa nota dalla stessa Authority, che non ha invece ritenuto di multare Italgas. L’Autorità per l’energia, si legge nella nota, «non ha invece ravvisato la violazione degli obblighi di pronto intervento da parte di Italgas perchè la stessa società ha potuto dimostrare di aver commesso solo un errore di trascrizione dei dati nel registro dipronto intervento. Le delibere sono disponibili sul sito www.autorita.energia.it».

Ripartono gli acquisti degli alimentari

ne, a marzo tutti i gruppi hanno mostrato risultati positivi. Gli aumenti più significativi hanno interessato il comparto dei ‘giochi, giocattoli, sport e campeggiò (+6,4%). Nel mese di marzo 2010 le imprese al dettaglio avevano dichiarato, in media, 27 giorni di apertura, con un incremento dello 0,3% su base tendenziale. An. Pa. © RIPRODUZIONE RISERVATA

RICERCA DI FORBES

Barilla,reputazionevincente: ètra i venti gruppi top al mondo

I colleghi della STAC della Clinica Villa Margherita partecipano con affetto al grave lutto del Dr. LUIGI TIPALDI per la perdita della mamma

MARIA GIOVANNA ADRIANO Roma , 26 maggio 2010 CITTA’ DI ROMA 800203030

ROMA - Diciannovesima al mondo, e prima tra le italiane. Barilla vince, anzi stravince la gara per la miglior reputazione in un contesto di rilievo assoluto, le 600 aziende più importanti per fatturato. Lo affermano i risultati di una ricerca appena pubblicata sul sito della rivista Forbes. I dati sono stati ottenuti attraverso la consultazione diretta dei consumatori in 24 paesi, nei diversi continenti. Le valutazioni sono state espresse in riferimento a una serie di indicatori come, ad esempio, l’offerta di prodotti e servizi, il livello di innovazione, la qualità del posto di lavoro, la governance, le performance finanziarie e la leadership di mercato. Kasper Nielsen, ,managing partner del Reputation Institute, responsabile della ricerca, spiega: «Barilla ha costruito nel tempo un’eccellente reputazione con le famiglie italiane e, come si evince dal Global Reputation Pulse 2010, gode anche di un forte legame emotivo

ECO

Un classico prodotto della Barilla

ADA, MARIO e FABRIZIO si stringono con affetto a LUIGI per la perdita della mamma

MARIA GIOVANNA ADRIANO Roma, 26 maggio 2010 CITTA’ DI ROMA 800203030

con le famiglie nei mercati più sviluppati. Con un Reputation Pulse Score di 72,45 Barilla si piazza al diciannovesimo posto nella lista delle aziende con la migliore reputazione al mondo. Questo è il risultato del legame emotivo che Barilla ha saputo costruire attraverso i sui prodotti, la comunicazione e il coinvolgimento delle persone. Barilla è ora nella posizione di poter rafforzare ulteriormente questo legame con i consumatori a livello globale facendo leva sulla sua storia, che le è valsa la miglior reputazione tra le aziende italiane. Riuscire ad avere la stessa reputazione nei mercati che crescono potrebbe garantire al gruppo una solida piattaforma di crescita e successo».

FLASH

SANDRA BUFFOLO con il marito ALDO PACIFICI, i figli CRISTIANA, RICCARDO, ROBERTA, unitamente ai parenti ed agli amici che hanno amato ed apprezzato la sua bonta’ e simpatia, piangono la scomparsa di

L’INVESTIMENTO

Benzina e diesel, prezzi in calo di altri 2 centesimi

Generali, nuovi acquisti di Caltagirone

Corsa ai ribassi sulla rete carburanti. Dopo il taglio deciso ieri da Agip, quasi tutte le compagnie hanno mosso al ribasso i listini, portando la benzina sotto 1,4 euro/litro. La tendenza emerge dal monitoraggio di quotidianoenergia.it. Diminuzione di 2 centesimi su benzina e diesel da parte di Api-IP, Erg, Esso e Q8. Tamoil ha invece ridotto di 1 centesimo i due carburanti, e Total ha tagliato di 1,5 centesimi laverde e di 2 centesimi il diesel. In base ai prezzi di riferimento elaborati da QE nella rete con servizio al 25/05, i distributori più cari sono per la benzina quelli di Shell (1,419 euro), Tamoil (1,409), Total e Q8 a 1,392 euro. Mentre i meno cari sono gli Esso (1,384). I «prezzi di riferimento QE» rappresentano un indice medio nazionale del posizionamento commerciale delle compagnie.

Francesco Gaetano Caltagirone ha acquistato altre azioni Generali per un controvalore complessivo di oltre 7,2 milioni di euro. Gli acquisti, secondo quanto risulta da due filing model presentati a Borsa Italiana, sono stati effettuati il 20 e il 21 maggio.

FORNITURA DI ENERGIA

Ok della Ue al decreto che interessa Alcoa La Commissione europea ritiene che il decreto italiano per garantire la sicurezza dell’approvvigionamento dell’energia elettrica in Sardegna e Sicilia «non contenga» aiuti di Stato e pertanto rispetta le norme antitrust. La decisione, anticipata da Radiocor sarà presa formalmente oggi e interessa tra le altre imprese, anche Alcoa.

Prof.

FRANCO DE LEO

A

E’ mancata all’affetto dei Suoi cari

Ciao MAMMA cara, grazie per tutto quello che hai fatto.

Roma, 26 maggio 2010 Il giorno 24 Maggio 2010 si e’ spento

ALDO CROCIANELLI Ne da il triste annuncio la famiglia tutta. Le esequie avranno luogo oggi 26 Maggio 2010 alle ore 11,00 presso la Basilica di S. Lorenzo al Verano. Roma, 26 maggio 2010 Cattolica San Lorenzo S.r.L. - 06.64.50.10.16 Il Consiglio di Amministrazione, la Direzione, i medici e tutti i dipendenti della Mater Dei si uniscono al grande dolore del Prof. GUIDO DE LEO per la scomparsa del fratello Prof.

FRANCO DE LEO Roma, 26 maggio 2010 MARIO e GABRIELLA MOTOLESE sono vicini con affetto a GUIDO e MARIA ASSUNTA per la scomparsa del caro fratello Dott.

FRANCO DE LEO Roma, 26 maggio 2010

maestro ed amico incomparabile, stringendosi alla famiglia con immutato affetto. Scompare con lui un raro esempio di rigore scientifico e di laica e costante rettitudine morale.

Ne danno l’annuncio i figli GIORGIO con LAURA e AGNESE con ANTONIO e gli adorati nipoti BEATRICE, RICCARDO e GAIA. Le esequie avranno luogo giovedi 27 alle ore 10,00 presso la Parrocchia di Nostra Signora di Guadalupe in via Aurelia n. 675. Roma , 26 maggio 2010

Professor

GIUSEPPE TALAMO Presidente dell’Istituto del Risorgimento.

per

la

Storia

La camera ardente sara’ allestita al Complesso del Vittoriano (Sala Giubileo ingresso lato Campidoglio) dalle ore 10,00 alle ore 18,00 di oggi 26 Maggio. I funerali si svolgeranno giovedi 27 Maggio alle ore 9,30 presso la Chiesa di San Giuseppe in Via Nomentana Via Francesco Redi, 1. Roma , 26 maggio 2010 La Famiglia NICOSIA e’ affettuosamente vicina alla Famiglia TALAMO per la dolorosa scomparsa del Professor

GIUSEPPE TALAMO

Professore

GIUSEPPE TALAMO

Roma, 26 maggio 2010

Roma , 25 maggio 2010

NICLA PALMIERI VICERE’

La moglie NINA e le figlie BEATRICE ed EMILIA, con ALDO e SERAFINO e i nipoti ANDREA e CATERINA annunciano la scomparsa del

AMERICA COCCHI

Prof.

GIUSEPPE TALAMO

Le esequie avranno luogo giovedi 27 Maggio alle ore 10,00 nella Chiesa di Santa Chiara (Piazza Giuochi Delfici)

A

SERGIO LA SALVIA con VANDA, VASCO e ZARA ricorderanno sempre la nobile generosita’ e la vitale ironia del

Rettore Emerito dell’Universita’ di Roma La Sapienza

On.Fun. Giorgio Lorenzetti 06.6601.6263

Roma, 26 maggio 2010

Il Rettore LUIGI FRATI, i docenti, il personale tecnico amministrativo e gli studenti della Sapienza Universita’ di Roma ricordano il suo impegno appassionato nell’attivita’ accademica e partecipano, con profondo cordoglio, la scomparsa del

Perugia , 25 maggio 2010

UMBERTO BUFFOLO

I tuoi adorati figli CLAUDIO, ERNESTO.

CARBURANTI

FRANCO e CARLA sono vicini a MARIA ASSUNTA e GUIDO per la scomparsa dell’amatissimo fratello

TRIGESIMI

Il Presidente e i Membri della Giunta Centrale per gli Studi Storici si stringono alla famiglia nel dolore ma anche nel vivissimo ricordo del

e

Prof.

GIUSEPPE TALAMO grande storico, Presidente dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano e membro della Giunta. PAOLO PRODI, FRANCO BOLGIANI, ANDREA GIARDINA, LUIGI LOTTI, GIOVANNI MICCOLI, MASSIMO MIGLIO, PIETRO PASTORELLI, BRUNELLO VIGEZZI.

ANNIVERSARI 26 Maggio 2004

26 Maggio 2010

MARCO LUPO Con dolore tua sorella BARBARA. 26-5-1997

26-5-2010

Sono passati tredici anni da quando il nostro adorato

Roma , 26 maggio 2010 Il Rettore dell’Universita’ degli Studi Roma tre prof. GUIDO FABIANI, anche a nome del Senato Accademico, del Consiglio di Amministrazione e del personale docente e non docente si unisce al dolore della famiglia e partecipa al lutto che ha colpito la comunita’ scientifica per la morte del Prof.

ENZO - MANFREDI CONSOLO e’ volato in cielo. Papa’, Mamma, NICOLETTA con i piccoli FRANCESCO, GABRIELE e MARIA, la Famiglia e tutti quelli che Gli vogliono bene Lo ricordano con crescente amore. Una Messa sara’ celebrata oggi mercoledi 26 Maggio 2010 alle ore 18.00 presso la Cappella delle Ancelle del Sacro Cuore, Largo dei Monti Parioli, 3.

GIUSEPPE TALAMO professore emerito dell’Ateneo. Roma, 26 maggio 2010 LUISA e FRANCO FERRAROTTI piangono costernati insieme con la loro famiglia l’improvvisa scomparsa di

Roma, 26 maggio 2010 2001

26 Maggio

2010

VITTORIO PETRINI

GIUSEPPE TALAMO carissimo amico e valoroso collega.

I tuoi cari.

Roma, 25 maggio 2010

Cristo Re ore 19.00

Roma, 26 maggio 2010 Tutti i collaboratori di Comunicare Organizzando addolorati sono vicini alla famiglia TALAMO e al personale dell’Istituto per la Storia del Risorgimento per la scomparsa del Prof.

GIUSEPPE TALAMO Roma , 26 maggio 2010 ALESSANDRO NICOSIA nel della dolorosa scomparsa del

giorno

Professor

PARTECIPAZIONI

NECROLOGIE SPORTELLI

ORARIO

BUFFETTI BUSINESS Via S. Costanza, 31 (Zona Trieste-Salario) - Roma BUFFETTI BUSINESS P.le Clodio, 62 (Zona Prati) - Roma BUFFETTI Via Tuscolana, 486 (metro Arco di Travertino) - Roma BUFFETTI BUSINESS V.le Pinturicchio, 32 (Flaminio-Ponte Milvio) - Roma BUFFETTI BUSINESS V.le Beethoven, 18 (EUR) AUTOSCUOLA CARPEGNA P.zza Carpegna, 40 (Zona Aurelio) - Roma BUFFETTI BUSINESS Via F. Ozanam, 64 (Monteverde) - Roma BUFFETTI BUSINESS CORSO VITTORIO EMANUELE II° n. 341, Roma SPORTELLO OSTIENSE Via Gaspare Gozzi, 123 (metro B San Paolo) BUFFETTI BUSINESS Piazza Esquilino 3-4 (Zona Stazione Termini) TEL. 199.303.586

SERVIZIO TELEFONICO

Lun-Ven: 9.30-13.00/15.45-18.00 Sab: 9.00-12.30 Lun-Ven: 9.30-13.00/15.30-18.00 Sab: 9.00-12.30 Lun-Ven: 9.30-13.00/15.30-18.00 Sab: 9.00-12.30 Lun-Ven: 9.30-13.00/15.30-18.00 Sab: 9.00-12.30 Lun-Ven: 9.30-18.00 Sab: 9.00-13.00 Lun-Ven: 9.30-13.00/15.30-18.00 Sab: 9.00-12.30 Lun-Ven: 9.30-13/15.30-18 Sab: 9-12.30 Lun-Ven: ore 9,00-13,00/15,30-19,00 Sab: 9,00/12,30 Lun-Ven: 9.30-13/14-18 Sab: 9-12.30 Lun-Ven: ore 9,30-13/15,30-18 sabato 9,30-13

Costo: 0,0264 centesimi di euro al minuto con uno scatto alla risposta di 0,0612 centesimi di euro

FAX 06-66.19.22.33 E-mail: necro.messaggero@numeroblu.it

GIUSEPPE TALAMO ricorda la sua saggezza e i suoi insegnamenti che sono stati per tanti anni punto di riferimento e guida nella vita quotidiana e nel lavoro. Roma , 26 maggio 2010

06-66.19.22.34 ORARIO: TUTTI I GIORNI COMPRESI I FESTIVI DALLE 9.00 ALLE 19.30

TARIFFE (+IVA) Sportello

Necrologie Partecipazione lutto Anniversari Ringraziamenti DIRITTO PRENOTAZIONE SPAZIO (ad annuncio) Abilitati all’accettazione delle carte di credito

5,00 9,00 5,20 5,20

EURO Parola Simbolo Telefonico Sportello Telefonico

5,60 9,50 5,80

25,00 45,00 26,00

28,00 47,50 29,00


-MSGR - 20 CITTA - 20 - 26/05/10-N:

20

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

ECONOMIA

26 MAGGIO 2010

FONDI D’INVESTIMENTO data

var. %

ITALIANI

8 8a+ Eiger 8a+ Gran Paradiso 8a+ Latemar 8a+ Monviso

c 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05

A Abis Flessibile

c 24/05 5,627 -0,16

4,215 5,234 5,009 5,050

Agora Cash b 24/05 5,532 Agora Equity c 24/05 3,803 Agora Selection c 24/05 4,852 Agora Valore Protetto c 24/05 6,273 AgoraFlex c 24/05 6,773 Alarico Re b 24/05 4,230 Alboino Re c 24/05 5,279 Alkimis Cap Ucits 24/05 4,933 Alleanza Obbligaz. b 24/05 5,406 Allianz Az Paesi Emer L b 24/05 8,888 Allianz Az Paesi Emer T b 24/05 8,770 Allianz Az. Ita. All Stars c 24/05 3,943 Allianz Azioni America L b 24/05 13,399 Allianz Azioni America T b 24/05 13,286 Allianz Azioni Europa L b 24/05 15,117 Allianz Azioni Europa T b 24/05 14,921 Allianz Azioni Glob L b 24/05 2,933 Allianz Azioni Glob T b 24/05 2,882 Allianz Azioni Italia L c 24/05 18,608 Allianz Azioni Italia T c 24/05 18,298 Allianz Azioni Pacifico L b 24/05 5,185 Allianz Azioni Pacifico T b 24/05 5,088 Allianz F100 L b 24/05 4,034 Allianz F100 T b 24/05 3,961 Allianz F15 L b 24/05 5,409 Allianz F15 T b 24/05 5,332 Allianz F30 L b 24/05 5,206 Allianz F30 T b 24/05 5,131 Allianz F70 L b 24/05 27,134 Allianz F70 T b 24/05 26,593 Allianz Liquidita’ A 24/05 5,584 Allianz Liquidita’ AT c 24/05 5,057 Allianz Liquidita’ B 24/05 5,707 Allianz Monetario b 24/05 15,889 Allianz Multi20 b 24/05 5,886 Allianz Multi50 b 24/05 4,839 Allianz Multi90 b 24/05 3,586 Allianz MultiAmerica b 24/05 5,132 Allianz MultiEuropa c 24/05 6,632 Allianz MultiPacifico b 24/05 6,750 Allianz Reddito Euro L b 24/05 32,989 Allianz Reddito Euro T b 24/05 32,323 Allianz Reddito Glob L b 24/05 16,625 Allianz Reddito Glob T b 24/05 16,305 Alpi Obbligazionario Int. c 24/05 7,220 Alpi Risorse Naturali b 24/05 5,615 Alto America Az. b 24/05 4,496 Alto Azionario c 24/05 13,313 Alto Bilanciato b 24/05 16,182 Alto Internazion. Obbl. b 24/05 6,620 Alto Internazionale Az. b 24/05 4,126 Alto Monetario c 24/05 7,051 Alto Obbligazionario 24/05 8,728 Alto Pacifico Az. b 24/05 5,660 AmEuSet2016 24/05 4,852 Amu EurUSA15 24/05 4,788 Amundi Absolute 24/05 5,247 Amundi Azionario Trend c 21/05 96,260 Amundi Azioni QEuro c 24/05 11,511 Amundi Breve Termine c 24/05 7,463 Amundi Corporate 3 anni 24/05 102,575 Amundi Corporate Giu 2012 24/05 5,096 Amundi Dyn. Allocation b 24/05 5,192 Amundi Eonia 24/05 102,057 Amundi Equipe 1 c 24/05 5,243 Amundi Equipe 2 c 24/05 5,162 Amundi Equipe 3 b 24/05 5,144 Amundi Equipe 4 b 24/05 4,737 Amundi Eu Doppia Opp 2014 24/05 5,112 Amundi Eur Cina Ripr 2015 24/05 4,862 Amundi Eureka Bric Rip 2014 24/05 5,173 Amundi Eureka China D.Win 24/05 5,426 Amundi Eureka Do Win 2013 24/05 4,827 Amundi Eureka Double Call 24/05 5,415 Amundi Eureka Double Win 24/05 5,477 Amundi Eureka Dragon 24/05 6,109 Amundi Eureka Ripr.2 2014 24/05 4,849 Amundi Eureka Ripresa 2014 24/05 5,129 Amundi Europe Equity b 24/05 3,925 Amundi For.EU.Eq. Op 2013 24/05 4,416 Amundi For.EurEqOp2 2013 24/05 4,424 Amundi For.GaEMEqRe 2014 24/05 5,022 Amundi For.Gar.2012 24/05 5,101 Amundi For.Gar.2013 24/05 4,923 Amundi For.Gar.Due 2013 24/05 4,951 Amundi For.Gar.Em.MrkEq.Recall 2013 24/05 0,00 Amundi For.Gar.Eq. Re. 2013 24/05 4,918 Amundi For.Gar.Eq.Recall Due 2013 24/05 4,918 Amundi For.Gar.EqRe 14 24/05 5,255 Amundi For.Gar.HiDiv 14 24/05 4,926 Amundi For.Gar.Mer. Emer. 24/05 5,709 Amundi For.Priv.Div. Opp. 24/05 4,960 Amundi Global Emerging Eq b 24/05 4,765 Amundi Global Equity b 24/05 4,168 Amundi Liquidità c 24/05 8,932 Amundi MultiCorporate Dic 2012 24/05 5,031 Amundi Obbligaz. Euro b 24/05 5,525 Amundi Pacific Equity b 24/05 4,677 Amundi Piu’ c 24/05 5,607 Amundi Premium Power c 24/05 5,092 Amundi Private Alfa 24/05 4,815 Amundi QBalanced b 24/05 8,466 Amundi Qreturn c 24/05 5,280 Amundi Soluzione Azioni c 21/05 4,661 Amundi Soluzione Tassi c 21/05 4,835 Amundi Strategia 95 21/05 4,933 Amundi Usa Equity b 24/05 4,101 ANM Americhe b 24/05 8,806 ANM Anima America c 24/05 3,980 ANM Anima Asia b 24/05 6,077 ANM Anima Convertibile b 24/05 6,045 ANM Anima Emerging Mkts b 24/05 9,214 ANM Anima Europa b 24/05 3,661 ANM Anima Fondattivo b 24/05 13,409 ANM Anima Fondimpiego b 24/05 19,782 ANM Anima Fondo Tranding b 24/05 12,231 ANM Anima Liquidità b 24/05 6,602 ANM Anima Obbl.Euro b 24/05 7,088

-0,26 0,04 -0,10 0,36 0,02 -0,26 -0,02 -0,02 -0,04 0,14 -0,21 0,00 0,07 1,33 1,34 -0,38 0,10 0,10 0,54 0,54 0,41 0,38 -0,41 -0,41 1,39 1,40 0,27 0,25 0,04 0,04 0,06 0,06 0,07 0,07 0,00 -0,02 0,00 0,01 0,27 0,52 0,76 1,08 -0,03 1,05 0,05 0,05 0,62 0,62 -0,01 0,30 0,31 -0,27 0,44 1,12 0,41 -0,01 0,00 1,38 0,00 0,00 0,00 -0,07 -0,16 -0,01 0,00 0,00 0,02 0,00 -0,04 -0,02 0,33 0,42 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,23 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 5,024 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,95 1,49 -0,05 0,00 0,02 0,91 -0,02 -0,04 0,00 0,01 -0,19 -0,04 -0,08 0,00 0,44 0,31 -0,38 0,56 0,15 0,78 0,06 0,13 0,24 0,12 0,02 0,09

data

ANM CapitalePiù Comp.Az. ANM CapitalePiù Comp.Bil.15 ANM CapitalePiù Comp.Bil.30 ANM CapitalePiù Comp.Obb. ANM Corporate Bond ANM Emerging Mkts Bond ANM Emerging Mkts Equity ANM Euroland ANM Europa ANM Europe Bond ANM Flessibile ANM Fondo Liquidità ANM Iniziativa Europa ANM Internazionale ANM Italia ANM Managers&Co. Comp.30 ANM Managers&Co. Comp.50 ANM Managers&Co. Comp.70 ANM Managers&Co. Comp.90 ANM Mix ANM Monetario ANM Obiettivo Rendimento ANM Pacifico ANM Pianeta ANM Premium-Protetto ANM Risparmio ANM Sforzesco ANM Tesoreria-Imprese ANM Valore Globale ANM Visconteo Aqqua Arca 27 az. Estere Arca Azioni America Arca Azioni Europa Arca Azioni Far East Arca Azioni Italia Arca Azioni Paesi Emerg. Arca BB Arca Bond Arca Bond Corporate Arca Bond Dollari Arca Bond Paesi Em. Arca Bt Breve Term. Arca BT-Tesoreria Arca Cap. Gar. Dic 2013 Arca Cap.Gar. Giu 2013 Arca CeBoGlE Arca Ced.Bo.2015 Alto Pot Arca Ced.Corp.Bond II Arca Ced.Corp.Bond III Arca Ced.Gov.Eu. Bond Arca Ced.Gov.EU.Bond II Arca Ced.Gov.Eu.Bond III Arca Cedola Corp.Bond Arca Cinquest.-Comp. A/B 25 Arca Cinquest.-Comp. C 50 Arca Cinquest.-Comp.D/E 75 Arca Corporate BT Arca MM Arca Obbligaz. Europa Arca Rendimento Assol t3 Arca Rendimento Assol t5 Arca RR Arca TE Aureo Azioni Globale Aureo Cash Dynamic Aureo Defensive Aureo FF 1Classe Crescita Aureo FF 1Classe Dinamico Aureo FF 1Classe Flessibile Aureo FF 1Classe Valore Aureo Finanza Etica Aureo Flex Euro Aureo Flex Italia Aureo Flex Opportunity Aureo Liquidità Aureo Obblig. Globale Aureo Plus Aureo Rendim. Ass. Azimut Bil. Azimut Garanzia Azimut Reddito Euro Azimut Reddito Usa Azimut Scudo Azimut Solidity Azimut Str. Trend Azimut Trend Azimut Trend America Azimut Trend Europa Azimut Trend Italia Azimut Trend Pacifico Azimut Trend Tassi Azioni Stati Uniti 500

b 24/05 c 24/05 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 24/05 b 24/05 24/05 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05

4,487 5,225 4,931 5,469 7,324 6,049 6,727 4,086 11,929 7,609 2,774 7,578 6,222 12,438 14,015 5,305 4,969 4,458 3,990 5,623 12,115 5,793 4,775 10,064 6,532 7,763 9,997 6,884 19,609 33,983 4,838 10,853 16,234 8,672 5,577 17,824 9,155 29,794 13,053 7,021 9,526 13,071 8,719 5,749 5,211 5,000 4,999 4,909 5,044 4,995 5,128 4,989 4,991 5,344 5,416 4,509 3,282 5,479 14,706 8,338 5,079 4,830 9,001 16,344 8,411 5,194 5,050 3,633 3,900 5,388 4,927 6,068 9,174 16,005 4,776 5,710 8,058 5,916 5,512 22,727 12,277 15,641 6,324 7,556 7,862 4,977 18,212 9,129 11,594 13,789 6,387 8,912 3,763

0,22 -0,02 0,00 -0,02 0,01 0,60 1,37 -0,15 0,19 -0,08 0,29 0,00 0,19 0,22 -0,35 0,36 0,36 0,61 0,61 0,02 -0,05 0,02 1,25 0,50 0,02 0,00 0,13 -0,04 0,23 0,04 -0,84 0,45 0,17 0,38 1,46 -0,44 1,73 0,17 0,68 -0,07 1,28 0,14 -0,06 -0,04 0,14 0,20 0,00 -0,02 -0,04 0,06 0,08 0,04 0,00 -0,04 0,11 0,00 -0,12 0,00 -0,02 0,30 0,02 0,00 0,07 0,39 -0,33 0,02 -0,04 0,67 0,70 0,00 0,47 0,00 -0,86 -0,54 -0,06 0,00 0,06 0,00 0,00 0,03 -0,04 0,13 1,36 0,09 -0,01 -0,18 -0,44 -0,07 0,49 -0,32 1,19 0,10 -1,05

B Banco Posta Azion. Euro

b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05

4,110 5,282 3,416 5,286 5,253 5,424 5,880 5,911 6,179 6,894 22,095 16,331 6,705 6,595 9,109 3,847 6,364 5,887 21,842 5,484 3,818 6,546 6,064 6,958 14,767 9,057 10,855 2,616 4,848 15,703 22,107 22,887

0,05 0,08 0,26 0,02 0,02 0,04 0,09 0,14 0,02 0,06 0,20 -0,09 0,22 -0,27 0,11 -0,28 -0,45 -0,47 -0,13 0,00 0,18 0,02 0,61 0,04 0,37 1,20 0,54 0,46 0,00 -0,34 -0,02 1,05

Banco Posta Extra BancoPosta Az. Internaz. BancoPosta Centopiu’ BancoPosta CentoPiu’ 07 BancoPosta Inv Pr 90 BancoPosta Mix1 BancoPosta Mix2 BancoPosta Monetario BancoPosta Obbligaz. Euro Bg Focus Azionario Bg Focus Monetario Bg Focus Obbligazionario Bim Az. Small Cap Italia Bim Azionario Europa Bim Azionario Globale Bim Azionario Italia Bim Azionario Usa Bim Bilanciato Bim Corporate Mix Bim Flessibile Bim Obblig. Breve Term. Bim Obblig. Globale Bim Obbligazionario Euro Bnl Azioni America Bnl Azioni Emergenti Bnl Azioni Europa Crescita Bnl Azioni Europa Dividendo Bnl Azioni It PMI Bnl Azioni Italia Bnl Cash Bnl Obbl Emergenti

data

var. %

var. %

Bnl Obbl Euro BT Bnl Obbligazioni Dollaro Ml/t Bnl Obbligazioni Euro Ml/t Bnl per Telethon Bnl Protezione Bnl Target Return Conservativo Bnl Target Return Dinamico Bnl Target Return Liquidità BNPP 100% e Piu’ Gr Asia BNPP 100% e Piu’ Gr Eur BNPP Equipe Attacco BNPP Equipe Centrocampo BNPP Equipe Difesa BP Step BP Trend BPVi Azionario Europa BPVi Azionario Intern. BPVi Azionario Italia BPVi Breve Termine BPVi Obblig. Intern. BPVi Obbligaz. Euro

b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

7,522 6,600 6,917 5,955 22,589 5,055 12,472 9,970 5,415 5,084 4,557 4,869 5,425 4,996 4,982 3,597 3,379 4,345 6,272 6,106 6,722

0,01 1,31 0,04 0,32 -0,37 0,00 -0,08 0,01 0,26 0,10 -0,07 -0,04 0,00 -0,02 0,04 0,14 0,33 -0,30 0,02 0,46 0,12

C Carige Azionario America A

c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05

2,424 5,054 5,960 4,765 5,452 5,045 5,616 6,560 5,196 4,509 6,316 11,659 5,686 6,179 10,887 4,598 4,639 5,449 5,503 5,403 5,531 5,543 5,654 3,084 8,015 5,013 4,969 3,920 5,669 4,905 5,409 4,669 5,097 5,141 5,133 7,209 7,819

-0,25 0,42 0,42 -0,25 0,02 -0,02 0,00 -0,03 0,04 0,02 0,00 0,01 0,09 0,60 0,06 0,09 0,09 -0,04 -0,04 0,15 0,18 0,31 0,27 0,85 0,46 0,54 0,00 0,80 0,55 0,88 -0,04 0,37 -0,06 -0,14 -0,16 -0,11 0,01

b 24/05 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 24/05 24/05 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

5,045 6,267 6,051 4,128 7,497 5,985 4,903 10,186 17,379 5,643 14,435 4,015 23,486 8,739 5,218 15,099 3,196 20,482 7,572 4,355 34,385 7,895 8,614 12,316 7,589 7,148 10,764 3,842 8,613 5,170 5,131 5,115 5,129 5,252 5,132 4,971 5,230 5,297 5,169 6,085 11,052 14,029 15,192 5,573 7,020 5,216 5,310 5,450 5,218 5,480 4,856 13,311 16,476 7,642 7,683 7,273 7,448 8,833 7,453 5,437 8,050 5,919 6,841 6,100 23,757 5,990 5,990

0,20 0,00 0,15 -0,14 0,21 -0,20 0,51 1,71 0,10 0,57 0,94 0,75 -0,34 0,37 0,10 -0,40 0,60 0,06 0,52 -0,23 0,04 0,14 0,09 -0,17 0,25 0,45 -0,41 1,61 1,63 0,08 0,00 0,08 0,08 0,04 0,06 0,02 0,04 0,00 0,04 0,02 0,01 0,02 0,01 0,00 0,03 0,40 0,17 0,07 -0,02 -0,02 0,00 1,29 0,95 0,00 0,00 0,00 0,00 0,63 0,00 0,06 0,00 0,03 -0,04 0,18 0,22 0,12 0,12

Carige Azionario Europa A Carige Azionario Intern. A Carige Azionario Italia A Carige Bilanciato 10 Carige Bilanciato 30 Carige Bilanciato 50 Cl.A Carige Corporate Euro A Carige Flessibile Cl.A Carige Flessibile Piu’ Cl.A Carige Liquidità Euro A Carige Monetario Euro A Carige Obbl. Euro LT A Carige Obbl. Internazionale A Carige Obbligazionario Euro A Civ. Forum Iulii Azione Cl.A Civ. Forum Iulii Azione Cl.B Civ. Forum Iulii Prudenza Cl.A Civ. Forum Iulii Prudenza Cl.B Civ. Forum Iulii Rendita Cl.A Civ. Forum Iulii Rendita Cl.B Civ. Forum Iulii Strategia Cl.A Civ. Forum Iulii Strategia Cl.B Consultinvest Alto Div. Consultinvest Azione Consultinvest Bilanciato Consultinvest Breve Term Consultinvest Global Consultinvest High Yield Consultinvest Mercati Em Consultinvest Monetario Consultinvest Multi Flex Consultinvest Obbl. MT Consultinvest Obbligaz. Consultinvest Plus Consultinvest Reddito CS Monetario - I

E EC Focus Cap Pro 12/14 Epsilon Cash Epsilon DLongRun Epsilon QEquity Epsilon Qincome Epsilon QReturn Epsilon QValue Eurizon Az. Asia Nuove Eco Eurizon Az. Finanza Eurizon Az. Int. Etico Eurizon Az. Salute e Amb. Eurizon Az. Tecn.Avanz Eurizon Az.ALto Dividendo Euro Eurizon Az.EnMatPrime Eurizon Az.EuropaMult Eurizon Az.Italia 130/30 Eurizon Az.MondoMult Eurizon Az.PMI Amer. Eurizon Az.PMI Europa Eurizon Az.PMI Italia Eurizon Bilan.Euro Multimanager Eurizon DiversEtico Eurizon F. Az.America Eurizon F. Az.Euro Eurizon F. Az.Europa Eurizon F. Az.Internazionali Eurizon F. Az.Italia Eurizon F. Az.Pacifico Eurizon F. Az.Paesi Emer Eurizon F. Garantito 03/13 Eurizon F. Garantito 06/12 Eurizon F. Garantito 09/12 Eurizon F. Garantito 12/12 Eurizon F. Garantito 2sem06 Eurizon F. Garantito 2tri07 Eurizon F. Garantito 3tri07 Eurizon F. Garantito 4tri07 Eurizon F. Garantito Isem06 Eurizon F. Garantito Itri07 Eurizon F. Ob. Cedola Eurizon F. Ob. Emergenti Eurizon F. Ob. Euro Eurizon F. Ob. Euro B/T Eurizon F. Ob. Euro Corp. Eurizon F. Ob. Euro HY Eurizon F. Profilo Din. Eurizon F. Profilo Moder. Eurizon F. Profilo Prud. Eurizon F. Rend.Ass 2anni Eurizon F. Rend.Ass 3anni Eurizon F. Rend.Ass 5anni Eurizon F. Tesor.Dollaro Eurizon F. Tesor.Dollaro $ Eurizon F. Tesoreria Euro A Eurizon Focus Tesor Eu B Eurizon Liquidità cl. A Eurizon Liquidità cl. B Eurizon Ob. Internaz. Eurizon Obb. Euro C. BreveT. Eurizon Obblig. Etico Eurizon Obiettivo Rend.to Eurizon Rendita Eurizon Soluzione 10 Eurizon Soluzione 40 Eurizon Soluzione 60 Eurizon Team 1 Eurizon Team 1 Cl G

data

Eurizon Team 2 Eurizon Team 2 Cl G Eurizon Team 3 Eurizon Team 3 Cl G Eurizon Team 4 Eurizon Team 4 Cl G Eurizon Team 5 Eurizon Team 5 Cl G Euromob. Azioni Internazionali Euromob. Azioni Italiane Euromob. Bilanciato Euromob. Conservativo Euromob. Dinamico Euromob. Em.Markets Bond Euromob. Europe E. F. Euromob. Internation. B. Euromob. Moderato Euromob. Prudente Euromob. Real Assets Euromob. Reddito Euromob. Strategic Flex Euromob. Total Return Flex 2 Euromob. Total Return Flex 3

b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

5,648 5,640 4,701 4,720 3,934 3,954 3,755 3,775 11,466 17,971 26,121 11,062 31,367 7,106 12,737 8,793 6,474 8,468 4,151 15,537 13,289 6,603 4,571

0,09 0,09 0,17 0,21 0,43 0,41 0,48 0,45 0,95 -0,40 0,22 -0,07 0,25 0,64 0,42 0,08 0,12 0,00 0,10 0,02 0,31 0,03 0,04

F Federico Re

24/05 5,195 b 24/05 12,631 24/05 14,598 b 24/05 12,259 b 24/05 9,532 c 24/05 9,059 b 24/05 10,270 b 24/05 8,712 b 24/05 8,216 b 24/05 11,734 b 24/05 15,524 b 24/05 8,055 24/05 98,282 b 24/05 81,068 c 24/05 115,961 b 24/05 121,804 b 24/05 45,294 b 24/05 9,783 24/05 95,370 b 24/05 8,066 b 24/05 12,145 b 24/05 14,711 c 24/05 16,997 b 24/05 6,558 c 24/05 14,419 b 24/05 14,103 b 24/05 4,658 b 24/05 6,400 b 24/05 6,419 b 24/05 6,639 b 24/05 6,627 b 24/05 6,349

0,00 0,50 0,00 0,57 0,01 -0,08 1,31 1,31 0,24 1,74 1,98 1,47 0,00 0,34 -0,02 0,04 0,22 1,12 0,00 0,12 0,31 0,68 -0,54 1,38 -0,26 0,03 0,11 0,05 0,05 0,09 0,03 0,10

b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 24/05

4,965 7,635 7,838 9,697 9,832 7,523 7,577 7,014 7,050 6,340 10,075 10,348 14,085 0,000 13,999 14,409 10,020 10,197 6,355 6,303 6,512 6,671 5,368 8,845 12,307 5,356 5,301 5,408 6,170 0,000 16,569 16,971 11,585 11,890 8,204 8,290 15,042 15,186 7,039 7,146 6,694 6,796 12,165 12,478 14,148 5,000 5,061 4,737 10,982 7,814 9,310 6,870 8,945 2,480 14,159 5,838 5,728

0,61 0,25 0,27 1,12 1,12 0,01 0,00 0,00 0,00 0,02 2,32 2,33 1,51 0,00 1,27 1,28 0,27 0,28 0,03 0,03 0,39 0,41 0,00 0,15 0,13 -0,19 -0,15 -0,20 1,21 0,00 0,45 0,46 -0,46 -0,44 -0,05 -0,04 -0,03 -0,03 0,03 0,04 0,75 0,76 1,31 1,32 0,28 0,00 0,24 -0,08 0,18 0,30 -0,39 1,55 1,69 0,16 -0,01 0,09 0,00

b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

4,325 4,376 4,005 4,045 16,836 16,749 29,735 6,116 17,031 19,975 9,343 17,498 12,057

0,07 0,07 0,13 0,12 0,01 0,63 0,03 1,54 0,43 -0,37 0,11 0,28 0,16

Fideuram Azione Fideuram Moneta Fideuram Performance Fideuram Security FMS - Absolute Return FMS - Eq.Glob.Resources FMS - Equity Asia FMS - Equity Europe FMS - Equity Gl Em Mkt FMS - Equity New World FMS - Equity Usa Fondaco Absolute Return Fondaco Eu Sri Eq. Beta Fondaco Euro Cash Fondaco Eurogov Beta Fondersel Fondersel America Fondersel Duemila Fondersel Euro Fondersel Europa Fondersel Int. Fondersel Italia Fondersel Oriente Fondersel P.M.I. Fondersel Reddito Fondo Fucino Dynamic Formula 1 - Alpha Plus 20 Formula 1 Conservative Formula 1 High Risk Formula 1 Low Risk Formula 1 Risk

G GestiBrasile Gestielle America Cl.A Gestielle America Cl.B Gestielle Bond Dollars Cl.A Gestielle Bond Dollars Cl.B Gestielle BT Euro Cl.A Gestielle BT Euro Cl.B Gestielle Cash Euro Cl.A Gestielle Cash Euro Cl.B Gestielle Cedola Gestielle Cina Cl.A Gestielle Cina Cl.B Gestielle East Europe Cl.A Gestielle East Europe Cl.B Gestielle Em. Mkt. Cl.A Gestielle Em. Mkt. Cl.B Gestielle Em. Mkt.B. Cl.A Gestielle Em. Mkt.B. Cl.B Gestielle Etico Per Ail Cl.B Gestielle Etico Per Ail Cl.A Gestielle Europa Cl.A Gestielle Europa Cl.B Gestielle GA PLUS Gestielle Gl. Asset 1 Gestielle Gl. Asset 2 Gestielle Harmonia Dinamico Gestielle Harmonia Moderato Gestielle Harmonia Vivace Gestielle India Cl.A Gestielle India Cl.B Gestielle Internazionale Cl.A Gestielle Internazionale Cl.B Gestielle Italia Cl.A Gestielle Italia Cl.B Gestielle LT Euro Cl.A Gestielle LT Euro Cl.B Gestielle MT Euro Cl.A Gestielle MT Euro Cl.B Gestielle Obbl. Corporate Cl.A Gestielle Obbl. Corporate Cl.B Gestielle Obbl. Intern. Cl.A Gestielle Obbl. Intern. Cl.B Gestielle Pacifico Cl.A Gestielle Pacifico Cl.B Gestielle Total Return Gestielle TR Ob. Cedola GestiTROPiu Gestnord Asset Allocation Gestnord Azioni America Gestnord Azioni Europa Gestnord Azioni Italia Gestnord Azioni Pacifico Gestnord Azioni Paesi Em. Gestnord Azioni Trend Sett. Gestnord Bilanciato Euro GROUPAMA I. Bond Sel.Funds GROUPAMA Italia Eq. Sel.Fund

I IGM FdF Bilanciato Az. Cl.A IGM FdF Bilanciato Az. Cl.B IGM FdF Flessibile Cl.A IGM FdF Flessibile Cl.B Imi 2000 Imi Bond Imi Capital Imi East Imi Europe Imi Italy Imi Rend Imi West Imindustria

data

var. %

Intesa CC Prot.Dinamica Intra Assoluto Intra Azionario Area Euro Intra Azionario Internaz. Intra Flessibile Intra Obb. Euro Intra Obb. Euro BT Investitori America Investitori Europa Investitori Far East Investitori Flessibile

K Kairos P. Income Fund

b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

5,645 5,650 5,274 5,248 6,324 6,009 5,623 3,600 4,666 4,906 6,128

0,09 0,09 -0,19 0,59 0,14 0,10 -0,04 0,03 0,34 1,34 0,05

24/05 6,691 0,00

Kairos P. Small Cap Kairos Partners

c 24/05 9,002 -0,07 24/05 5,639 0,00

L Laurin Eurostock

b 24/05 3,547 0,40

LaurinMoney Leonardo 80/20 Leonardo Italian Opp. Leonardo Monetario Leonardo Obbligaz.

b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05

M M.Gestion Trend Global

b 24/05 4,878 0,10

Macro F.0. MC G.FdF America A MC G.FdF America B MC G.FdF Asia A MC G.FdF Asia B MC G.FdF Bilanciato A MC G.FdF Bilanciato B MC G.FdF Europa A MC G.FdF Europa B MC G.FdF Flx Low Vol A MC G.FdF Flx Low Vol B MC G.FdF Flx.HighVol. A MC G.FdF Flx.HighVol. B MC G.FdF Flx.Med.Vol. A MC G.FdF Flx.Med.Vol. B MC G.FdF Global Bond A MC G.FdF Global Bond B MC G.FdF High Yield A MC G.FdF High Yield B MC G.FdF Megatr. Wide A MC G.FdF Megatr. Wide B MC G.FdF Paesi Emerg. A MC G.FdF Paesi Emerg. B Mediolanum Borse Int. Mediolanum Intermoney Mediolanum R.I.Cre. Mediolanum Ri.Mo. Mediolanum Vasco De Gama

c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05

3,843 5,198 4,086 6,597 3,732 6,014 4,461 5,998 3,398 5,227 5,217 4,268 3,625 5,621 3,721 5,360 5,305 7,220 5,219 6,878 4,007 8,430 3,946 13,865 6,351 15,100 5,473 10,019

-0,13 0,50 0,49 0,72 1,19 0,40 0,36 -0,13 -0,15 0,02 0,00 -0,02 -0,03 0,16 0,14 -0,02 -0,02 -0,08 -0,08 0,32 0,30 0,60 0,59 0,32 -0,02 -0,46 -0,02 0,27

N Nextam Par. Flessibile

24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

4,623 4,609 5,928 5,759 5,959 6,576 6,172 5,218 15,101 8,943 7,565 17,311 8,865 3,840 3,906 4,821 4,895 4,351 4,407 5,700 5,695 7,472 7,498 4,049 4,049 5,848 5,888 5,808 5,852 6,551 6,629 6,010 6,079 7,369 7,480 5,407 5,431 5,626 5,711 5,614

0,00 0,20 -0,02 -0,10 0,05 0,03 -0,03 -0,08 1,32 -0,02 -0,05 0,02 0,88 0,10 0,18 1,22 1,24 -0,02 0,00 -0,26 -0,28 0,50 0,35 0,22 0,22 0,00 0,00 -0,03 -0,03 0,06 0,06 0,52 0,51 0,52 0,54 0,15 0,11 0,20 0,19 0,25

b 24/05 24/05 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05

3,800 4,471 3,705 4,048 2,709 3,303 4,357 5,035 6,129 7,709 6,940 6,951 6,649 5,275 5,228 2,686

0,80 0,00 0,00 0,15 0,45 1,51 0,51 -0,44 -0,05 1,18 0,07 0,06 -0,02 -0,02 -0,23 0,60

c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

72,063 7,115 3,402 3,936 2,730 11,831 3,636 6,262 6,482 13,552 10,186 5,061 13,191 4,767 6,629 9,972 8,250 5,349

-0,72 -0,01 -0,76 0,20 0,78 -0,34 1,06 0,30 -0,31 0,12 1,40 -0,02 0,02 0,02 0,06 0,51 0,26 0,02

Nextam Part. Az. Europa Nextam Part. Bilanciato Nextam Part. Liquidità Nextam Part. Obbl. Misto Nordfondo Etico Obbl. Misto Nordfondo Liquidità Nordfondo Obbl. Conv. Nordfondo Obbl. Dollari Nordfondo Obbl. Euro B.T. Nordfondo Obbl. Euro Corp. Nordfondo Obbl. Euro M.T. Nordfondo Obbl. Paesi Em. NorVega Az. America Cl.A NorVega Az. America Cl.B NorVega Az. Asia Cl.A NorVega Az. Asia Cl.B NorVega Az. Europa Cl.A NorVega Az. Europa Cl.B NorVega Az. Italia Cl.A NorVega Az. Italia Cl.B NorVega Flessibile A NorVega Flessibile B NorVega Mobiliare RE Cl.A NorVega Mobiliare RE Cl.B NorVega Monetario Cl.A NorVega Monetario Cl.B NorVega Obb. Euro BT Cl.A NorVega Obb. Euro BT Cl.B NorVega Obb. Euro Cl.A NorVega Obb. Euro Cl.B NorVega Obb. Internaz. Cl.A NorVega Obb. Internaz. Cl.B NorVega Obb. Paesi Em. Cl.A NorVega Obb. Paesi Em. Cl.B NorVega Rendimento Cl.A NorVega Rendimento Cl.B NorVega Sintesi Audace NorVega Sintesi Dinamico NorVega Sintesi Moderato

O Obiettivo Nordest Sicav Open Fund Ritorno Ass.Var2 Open Fund Ritorno Ass.Var4 Optima Azionario America Optima Azionario Europa Optima Azionario Far East Optima Azionario Internazionale Optima Azionario Italia Optima Money Optima Obb. Em. Market Optima Obbl. Euro Global Optima Obbligazionario Euro Optima Reddito B.T. Optima Riserva Euro Optima Small Caps It. Optima Tecnologia

P Paritalia Orchestra Passadore Monetario Pepite Pepite Bric Pepite Fondi Pioneer Az. Crescita Pioneer Az Area Pacifico Pioneer Az Valore Eur Dis Pioneer Az. Am. Pioneer Az. Europa Pioneer Az. Paesi Em. Pioneer Liquidita’ Euro Pioneer Monet. Euro Pioneer O.Euro C.Et. Dis Pioneer Obb. Euro Dis Pioneer Obb. Paesi E. Dis Pioneer Obb. Più Dis Pioneer Target Controllo

data

var. %

6,899 5,978 8,066 6,045 7,565

0,01 -0,02 -0,28 -0,07 -0,01

var. %

Pioneer Target Equilibrio Pioneer Target Sviluppo Prima Fix Emergenti A Prima Fix Emergenti Y Prima Fix High Yeld Y Prima Fix High Yield A Prima Fix Imprese A Prima Fix Monetario Y Prima Geo Asia Y Prima Geo Europa Y Prima Geo Italia Y Prima Geo PaesiEm. Y Prima Fix Imprese Y Prima Fix Monetario A PRIMA Fix Obbl. BT Y PRIMA Fix Obbl. Glob Y PRIMA Fix Obbl. MLT Y Prima Fix Obbligazionario Bt Prima Fix Obbligaz. Globale Prima Fix Obbligazionario Mlt Prima Forza 1 A Prima Forza 1 Bond Y Prima Forza 2 A Prima Forza 2 Y Prima Forza 3 Cl.A Prima Forza 3 Cl.Y Prima Forza 4 Cl.A Prima Forza 4 Cl.Y Prima Forza 5 Cl.A Prima Forza 5 Cl.Y Prima Geo America A PRIMA Geo America Y Prima Geo Asia A Prima Geo Eu PMI Alto Pot A Prima Geo Euro A Prima GEO EURO CL Y Prima Geo Euro Pmi A Prima Geo Euro Pmi Y Prima Geo Europa A Prima Geo Globale A Prima Geo Globale Y Prima Geo Italia A Prima Geo PaesiEm. A Prima Strategia E.PMI Alto P Y Prima Strategia Ita AltoPoten. Y Prima Strategia A-RT 100 Cl.A Prima Strategia A-RT 200 Cl.A Prima Strategia A-RT 50 Cl.A Prima Strategia Eur.AltoPoten. A Prima Strategia Ita AltoPoten. A PrimaFix Monetario I PRIMAforza 1 B PRIMAforza 2 B PRIMAforza 3 B PRIMAforza 4 B PRIMAforza 5 B PRIMAstrat A-RT 100 Y PRIMAstrat A-RT 200 Y PRIMAstrat A-RT 50 Y PRIMAstrat Eu AltoPot Y Profilo Best Funds Profilo Elite Flessibile

b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

R Ritorni Reali

c 24/05 5,874 -0,07

S Sai America

c 24/05 11,548 -0,29

Sai Bilanciato Sai Eurobbligazionario Sai Europa Sai Fdf Pacifico

b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05

5,349 22,466 12,660 12,929 7,793 7,645 6,483 8,571 6,500 10,337 12,705 5,682 6,566 8,489 10,151 9,359 5,818 10,135 9,333 5,805 5,093 5,128 4,634 4,682 4,928 5,009 4,271 4,348 3,816 3,884 4,261 4,392 6,282 13,831 5,790 5,970 18,483 19,052 10,018 23,449 24,190 12,358 5,498 13,810 4,794 5,131 4,899 16,389 2,216 4,747 8,585 5,094 4,635 4,929 4,272 3,818 5,143 4,912 16,413 2,234 5,878 5,452

3,652 12,849 9,624 3,318

0,08 0,12 -0,04 -0,03 0,17 0,16 -0,03 -0,02 1,31 0,53 -0,52 1,30 -0,02 -0,02 -0,02 0,63 0,07 -0,02 0,64 0,07 -0,02 -0,04 -0,04 -0,06 0,06 0,06 0,14 0,16 0,08 0,10 0,24 0,23 1,31 0,05 0,02 0,02 1,03 1,05 0,52 0,43 0,44 -0,52 1,29 0,05 -0,04 -0,04 -0,02 0,01 0,23 -0,04 -0,02 -0,04 -0,07 0,08 0,14 0,08 -0,04 -0,02 0,01 0,27 0,05 0,02

0,33 0,05 0,27 0,76

data

Sai Fdf Paesi Emergenti Sai Globale Sai Italia Sai Linea Aggressiva Sai Linea Dinamica Sai Linea Prudente Sai Liquidità Sai Obblig. Corporate Sai Obblig. Internazion. Sai Performance Sofia Flex Soprarno 0 Rit. Ass. 6 B Soprarno 0 Ritor. Ass 6 Cl.A Soprarno 1 Rit. Ass. 5 B Soprarno 1 Ritor. Assol 5 Cl.A Soprarno Azioni Euro 50 Soprarno Azioni Giappone 225 Soprarno Contrarian B Soprarno Contrarian Cl.A Soprarno Global Macro B Soprarno Global MacroA Soprarno Inflaz. 1,5% B Soprarno Inflaz. 1,5% Cl.A Soprarno Pronti Termine Soprarno Relat. Value B Soprarno Relative Value Cl.A Symphonia MS Adagio Symphonia MS America Symphonia MS Asia Symphonia MS Europa Symphonia MS Largo Symphonia MS P. Emer. Symphonia MS Vivace Symphonia SC Asia Flessibile Symphonia SC Az. Euro Symphonia SC Az. Internaz. Symphonia SC Az. Italia Symphonia SC Az. Ita SmallCap Symphonia SC Bil. Equil. Italia Symphonia SC Bond Flessibile Symphonia SC Fortissimo Symphonia SC Italia Flessibile Symphonia SC Monetario Symphonia SC Obb.Area Eur. Symphonia SC Patrim.Glob.R. Symphonia SC Patrim.Globale Synergia Az. Europa Synergia Az. Globale Synergia Az. Italia Synergia Az. Sm.Cap It. Synergia Azionario Usa Synergia Bilanciato 15 Synergia Bilanciato 30 Synergia Bilanciato 50 Synergia Monetario Synergia Obbl Corporate Synergia Obbl. Euro BT Synergia Obbl. Euro MT Synergia Tesoreria Synergia Total Return

b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 24/05 c 18/05 c 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 b 24/05 24/05 c 24/05 b 24/05 b 24/05 c 24/05 c 24/05

var. %

5,608 8,269 15,590 3,362 4,272 4,818 11,479 6,579 8,241 17,218 0,689 5,092 5,299 5,337 5,317 3,563 2,919 3,596 3,587 5,117 5,064 5,554 5,525 5,128 5,518 5,463 5,900 3,946 5,166 5,142 5,630 12,329 5,052 5,908 5,159 6,291 9,853 3,431 5,210 5,165 2,508 4,814 7,425 9,534 7,048 5,100 5,680 5,936 5,372 5,339 6,233 5,251 5,359 5,475 5,009 5,390 5,067 5,220 5,036 5,166

1,15 0,11 -0,51 0,24 0,21 0,29 -0,07 0,03 0,45 -0,05 0,00 -0,08 -0,06 0,02 0,00 -0,31 -0,14 -0,28 -0,31 -0,02 -0,04 0,05 0,05 -0,02 0,20 0,18 0,43 0,69 0,94 0,12 0,43 1,18 0,44 0,32 -0,50 -0,14 -0,47 -0,23 -0,13 0,23 -0,16 -0,25 0,04 0,12 0,07 -0,06 0,09 -0,34 -0,43 -0,24 -0,32 0,08 0,13 0,20 0,00 -0,02 0,02 0,06 -0,02 -0,08

* RISULTATO A UN ANNO Tutte le quotazioni dei Fondi di investimento, italiani, assicurativi, esteri autorizzati, sono pubblicate in versione integrale anche sul sito www.ilmessaggero.it/borsa

Carta Europea dei quartieri sostenibili. La crescente attenzione rivolta alla green economy e verso tutte quelle azioni indirizzate a sostenere l'ambiente in modo dinamico, attivo e rispettoso, ha determinato non solo in Italia ma in tutta la Comunità Europea, la promozione di un modello urbano sostenibile e funzionale. Questa l'idea sottostante alla creazione del progetto CAT MED (Change Mediterranean Metropolises Around Time - Cambiare le Città Mediterranee nel tempo), realizzato dalla Comunità Europea e adottato dal Comune di Roma insieme alle città di Torino, Genova, Malaga, Siviglia, Barcellona, Valentia, Atene, Salonicco, Marsiglia e Aix-en-Provence. Undici città del bacino Mediterraneo hanno, quindi, deciso di perseguire un unico obiettivo: prevenire i rischi naturali, legati al cambiamento del clima, promuovendo un comune modello urbano ecosostenibile. L'intento è quello di identificare delle concrete soluzioni operative, che possano incidere sui modi di vivere “la propria città” da parte dei cittadini, in modo da ridurre l'impatto ambientale e limitare le emissioni di gas dovute a comportamenti inconsapevolmente sbagliati. Il CAT MED si pone l'obiettivo di definire un modello statistico comune di “quartiere sostenibile” che identifichi soluzioni operative e funzionali al fine di modificare gli attuali comportamenti metropolitani e, allo stesso tempo, migliorare l’impatto ambientale delle urbanizzazioni riducendo le emissioni di gas serra. A febbraio 2011 il modello confluirà in una Carta Europea dei quartieri sostenibili del Mediterraneo, che sarà siglata dai singoli Sindaci. Questo documento, dopo l'elaborazione dei dati statistici raccolti dal 2009 al 2011, conterrà un numero considerevole di suggerimenti atti a modificare il comportamento dei singoli individui in chiave sostenibile. Facciamo alcuni esempi. Sono molti i quartieri in Europa che stanno adottando nuovi comportamenti urbani volti a migliorare la qualità della vita, cercando al contempo di ridurre le emissioni di gas serra nell'atmosfera, di fatto aiutando l'ambiente. Alcune di queste, come la creazione di isole ambientali, dove l'integrazione di piste ciclabili contrasta l'affluenza delle macchine, o ancora la trasformazione dei veicoli destinati al trasporto pubblico in veicoli elettrici o, comunque, meno inquinanti è all'ordine del giorno di molti Comuni. In questo frangente, diventa di fondamentale importanza anche l'assunzione di responsabilità da parte dei singoli cittadini, che, con i loro comportamenti quotidiani, come ad esempio l'utilizzo di mezzi di trasporto alternativi alla macchina, una reale differenziazione dei rifiuti, o comportamenti d'acquisto eco-compatibili, possono essere il vero fattore di svolta volto a preservare le nostre città per le generazioni future, senza dover necessariamente rinunciare al benessere attuale. Proprio il Progetto CAT MEQ sarà il protagonista della due giorni (27128 maggio) di studi che vedrà coinvolta la delegazione della Comunità Europea, responsabile dek progetto, il Comune di Roma e un insieme di imprenditori che fanno dell'edilizia sostenibile il proprio core business a Casal Bertone. Questo quartiere, scelto dal CAT MED come quartiere virtuoso, in virtù dei tanti cambiamenti urbanistici che lo stanno interessando, e al centro di quello che potremmo definire la seconda vita dei quartieri. Questa rinascita, dettata dalla progressiva integrazione nel tessuto urbano di importanti modifiche architettoniche, come la prima Isola Ambientale ed il primo immobile certificato Classe A da Casaclima di Roma, firmati di Rèdais -Abitare Sostenibile, e la realizzazione del primo Parco Energetico della Capitale, fanno di Casal Bertone un vero e proprio laboratorio di idee a cielo aperto.


-MSGR - 20 CITTA - 21 - 26/05/10-N:

21

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

ECONOMIA 21

26 MAGGIO 2010

FONDI D’INVESTIMENTO data

var. %

data

data

var. %

UBI Pra. Port. Prudente UBI Pra. Tot.Ret.Dinamico UBI Pra. Tot.Ret.Moderato A

b 24/05 6,107 0,13 c 24/05 4,939 -0,10 c 24/05 5,132 -0,02

c 24/05 2,267 -0,57

UBI Pra. Tot.Ret.Moderato B Ubi Pramerica Azioni Europa

24/05 5,151 0,00 b 24/05 5,276 0,50

c 24/05 4,357 -0,16

UBI Pramerica Euro Bt

T Talento c.America

b 24/05 82,496 1,33

Talento Comp. Asia

b 24/05 103,149 1,14

Talento c.Europa

b 24/05 111,939 0,09

Teodorico Monetario

b 24/05 7,455 0,03

Total Return Total Return Obblig.

U UBI Pra Privilege 1

b 24/05 5,552 0,22

UBI Pra Privilege 2

b 24/05 5,494 0,35

UBI Pra Privilege 3

b 24/05 5,330 0,49

UBI Pra Privilege 4

b 24/05 4,999 0,42

UBI Pra Privilege 5

b 24/05 4,687 0,54

UBI Pra. Active Beta

c 24/05 4,703 -0,11

UBI Pra. Active Duration

b 24/05 5,658 0,04

data

var. %

b 24/05 8,149 0,07 b 24/05 4,538 0,04

Zenit Obbligazionario Cl.I Zenit Zerocento FdF

ASSICURATIVI I valori si riferiscono al prospetto dei Fondi del giorno lavorativo precedente.

24/05 6,735 0,00

Bpn Un Futur

c 21/05 2,970 -2,94

UBI Pramerica Euro Cash

b 24/05 7,263 0,01

UBI Pramerica Euro Corporate UBI Pramerica Total Retur. Pru.

c 24/05 7,748 -0,01 b 24/05 10,559 0,02

Bpn Un Overl CU V Allegro

b 21/05 5,600 0,18 18/05 4,460 0,00

CU V Andante

b 18/05 6,600 0,61

Unibanca Azionario Europa Unibanca Monetario

b 24/05 5,601 0,38 b 24/05 5,724 0,02

CU V Balan. CU V EB $ B

c 21/05 5,270 -0,57 c 20/05 5,740 -0,35

Unibanca Obbligazionario Euro

b 24/05 5,831 0,03

CU V EB Dutc CU V EB EmuB

c 20/05 3,010 -2,27 20/05 7,210 0,00

CU V EB Eur. CU V EB ITF

c 20/05 3,580 -2,19 c 20/05 1,300 -3,70

CU V EB Jap.

c 20/05 2,610 -0,76

CU V EB NA

c 20/05 2,760 -4,50

CU V Eur.

c 20/05 3,750 -2,09

CU V Eur. CU V Eur.C

c 21/05 5,420 -0,73 c 18/05 29,430 -0,03

CU V Gl. B CU V Global

c 21/05 5,140 -0,39 c 20/05 4,800 -2,24

CU V Japan

b 18/05 27,040 0,04

Unibanca Plus

24/05 5,247 0,00

UBI Pra. Alpha Equity

b 24/05 5,103 0,06

V Valori Resp. Azionario

UBI Pra. Az. Merc. Emerg.

b 24/05 9,833 1,55

Valori Responsabili Bilanciato

b 24/05 6,558 0,37

UBI Pra. Azionario Etico

c 24/05 4,598 -0,09

Valori Responsabili Monetario

24/05 5,882 0,00

UBI Pra. Azioni Euro

c 24/05 5,145 -0,19

Valori Responsabili Ob. Misto

b 24/05 6,123 0,08

UBI Pra. Azioni Globali

b 24/05 4,228 0,55

UBI Pra. Azioni Italia

c 24/05 4,506 -0,35

VGR Coro Tesoreria Volterra Dinamico

c 24/05 5,632 -0,02 c 24/05 5,327 -0,21

UBI Pra. Azioni Pacifico

b 24/05 6,153 1,55

UBI Pra. Azioni Usa

b 24/05 3,964 0,15

Volterra TR Glob. Volterra TR Obblig.

b 24/05 5,462 0,28 b 24/05 5,205 0,04

UBI Pra. B. Euro Ris. Cont.

c 24/05 5,739 -0,10

UBI Pra. Euro M/L Term.

b 24/05 6,955 0,04

VRG Coro Reddito VRG Coro Rendimento

b 24/05 5,738 0,19 b 24/05 5,251 0,02

UBI Pra. Obb. Dollari

b 24/05 5,407 1,31

Z Zenit Absolute Return Cl.I

b 24/05 5,819 0,10

CU V Plus

c 19/04 10,986 -0,10

UBI Pra. Obb. Gl. Alto Ren.

b 24/05 8,407 0,11

Zenit Absolute Return Cl.R

b 24/05 5,738 0,11

UBI Pra. Obb. Glob. Corp.

c 24/05 6,781 -0,06 b 24/05 5,988 0,67

UBI Pra. Port. Aggressivo

b 24/05 5,073 0,36

c 24/05 8,411 -0,43 c 24/05 8,299 -0,43 24/05 7,519 0,00

c 20/05 4,370 -2,46 b 18/05 10,940 0,09

UBI Pra. Obb. Globali

Zenit Azionario Cl.I Zenit Azionario Cl.R Zenit Monetario Cl.I

CU V Prest. CU V Pro. CU V Pro. 70 CU V Pro. 80

c 20/05 5,630 -0,18 c 20/05 5,700 -0,18

UBI Pra. Port. Dinamico

b 24/05 5,492 0,46

Zenit Monetario Cl.R

CU V Pro. 90

c 20/05 5,750 -0,17

UBI Pra. Port. Moderato

b 24/05 5,915 0,32

Zenit Obbligazion. Cl.R

CU V Tech.

c 20/05 2,030 -2,40

b 24/05 4,591 0,50

24/05 7,476 0,00 b 24/05 8,099 0,07

CU V Mosso

18/05 5,300 0,00

var. %

CU V Usa C. Ina Val Att Ina Val Est NV Ina Va At Rea Bil. Agg Rea Bil. Att Rea Cap Eu Rea Din Prot Rea Imp Em Rea Imp It

c 18/05 b 21/05 c 21/05 c 21/05 b 17/05 b 17/05 b 17/05 b 17/05 b 17/05 b 17/05

Rea Imp Mon Rea L Equ

b 17/05 7,349 1,38 c 18/05 9,191 -0,37

Rea L Futuro Rea L Gar Rea Obbl. Rea Trasf. Sai Alfa2000 Sai Beta2000 Sai Omeg2000 Sai Quota

c 18/05 b 17/05 b 17/05 c 17/05 c 24/05 c 24/05 c 24/05 24/05

7,451 9,277 12,043 9,728 4,640 4,630 7,130 20,260

-0,90 1,50 1,44 -0,08 -0,22 -0,22 -0,14 0,00

Capital Italia Flex Dinam E Flex Growth E Fondit Bnd Eu High Yield T Fondit Bnd Glb Em Mkt T

21/05 21/05 21/05 21/05 21/05

70,740 0,000 0,000 13,711 10,217

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

Fondit Eq Glb Em Mkt T Fondit Eq Pacif ex Japan T Fondit Eur Bnd Short T T

21/05 10,626 0,00 21/05 3,609 0,00 21/05 8,011 0,00

Fondit Flexib Dynamic T Fondit. Bond Eu High Yield R

21/05 5,751 0,00 21/05 13,650 0,00

27,860 4,118 1,189 7,879 6,670 8,782 12,814 13,013 14,486 6,830

-0,04 0,02 -1,33 -0,09 1,72 1,61 1,29 0,36 3,74 1,08

ESTERI AUTORIZZATI

data

Fondit. Bond Glb Em Mkt R Fondit. Eq. Glb Em Mkt R Fondit. Eq. Pacif. ex Japan R Fondit. Eq. Usa Blue Ch T Fondit. Eq. Usa Blue Ch. R Fondit. Euro Bnd Short T R Fondit. Euro Corporate Bd R Fondit. Flexible Dynamic R

21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05

Fondit. Flexible Growth R Fondit. Flexible Opportunity R

var. %

10,173 10,519 3,580 8,757 8,678 7,971 8,398 5,737

data

Fonditalia Eu Yield Plus R Fonditalia Eu Yield Plus T Fonditalia Euro B. Long T R Fonditalia Euro B. Med. T R Fonditalia Euro Currency R Fonditalia Euro Cyclicals R Fonditalia Euro Defensive R Fonditalia Euro Financials R

21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05

21/05 8,631 0,00 21/05 7,769 0,00

Fonditalia Euro T.M.T T Fonditalia Euro T.M.T. R

21/05 5,150 0,00 21/05 5,111 0,00

Fonditalia Bond Usa R Fonditalia Bond Usa T Fonditalia Core 1 R Fonditalia Core 1 T Fonditalia Core 2 R Fonditalia Core 2 T Fonditalia Core 3 R Fonditalia Core 3 T

21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05

Fonditalia Flex Em. Mkts R Fonditalia Flex Em. MktsT T Fonditalia Flex Multi R Fonditalia Flex Multi T Fonditalia Flexib Growth T Fonditalia Flexib Income T Fonditalia Flexib Opp T Fonditalia Flexible Income R

21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05 21/05

Fonditalia Eq. Europe R Fonditalia Eq. Europe T

21/05 8,377 0,00 21/05 8,455 0,00

Fonditalia Global R Fonditalia Global T

21/05 108,342 0,00 21/05 109,306 0,00

Fonditalia Eq. Italy R Fonditalia Eq. Italy T Fonditalia Eq. Japan R Fonditalia Eq. Japan T

21/05 21/05 21/05 21/05

Fonditalia Inflat Linked T Fonditalia Inflation Linked R Interf. Bond Euro High Yield Interf. Bond Glb Em Mkt

21/05 21/05 21/05 21/05

Fonditalia Eu B. Long T T Fonditalia Eu B.Med. T T Fonditalia Eu Corp Bnd T

21/05 7,495 0,00 21/05 11,151 0,00 21/05 8,445 0,00

Interf. Bond Japan Interf. Bond USA Interf. Eq. Glb Em Mkt

21/05 6,145 0,00 21/05 7,853 0,00 21/05 8,746 0,00

Fonditalia Eu Currency T Fonditalia Eu Cyclicals T

21/05 7,881 0,00 21/05 10,357 0,00

Interf. Eq. Japan H Interf. Eq. Pacif. ex Japan

21/05 2,193 0,00 21/05 5,101 0,00

Fonditalia Eu Defensive T Fonditalia Eu Financials T

21/05 10,756 0,00 21/05 5,150 0,00

Interf. Eq. Pacif. ex Japan H Interf. Eq. USA

21/05 4,552 0,00 21/05 5,267 0,00

9,027 9,094 10,247 10,324 9,872 9,953 9,795 9,891

10,031 10,125 2,678 2,703

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

0,00 0,00 0,00 0,00

data

var. %

9,415 9,477 7,435 11,081 7,848 10,247 10,642 5,113

2,456 2,479 9,329 9,386 8,706 8,512 7,812 8,474

13,890 13,809 7,502 10,469

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

0,00 0,00 0,00 0,00

Interf. Eq. USA H Interf. Equity Europe Interf. Equity Italy Interf. Equity Japan Interf. Euro Bond Long T Interf. Euro Bond Med. T Interf. Euro Corporate Bd Interf. Euro Currency Interf. Euro Short T 1-3 Interf. Euro Short Term 3-5 Interf. Global Interf. Inflation Linked Interf. Int. Sec. New Economy Interfund System 100 Interfund System 40 Interfund System 80 Interfund System Flex Italfortune Global Equities Pioneer CIM EuroFixIncome Pioneer CIM GlobalEquity Ras Lux B. Europe Ras Lux Equity Europe Ras Lux Short T. Dollar Ras Lux Short T. Eur.

var. %

21/05 4,820 21/05 5,367 21/05 7,806 21/05 2,744 21/05 8,424 21/05 8,349 21/05 5,004 21/05 6,674 21/05 6,988 21/05 11,696 21/05 54,678 21/05 13,729 21/05 32,947 21/05 9,468 21/05 11,101 21/05 10,070 21/05 10,237 21/05 18,280 21/05 16,129 21/05 31,762 21/05 58,199 21/05 37,044 21/05 144,635 21/05 65,405

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

b 24/05 106,570 b 24/05 87,480 b 24/05 109,580 b 24/05 131,800

0,08 0,44 0,14 0,05

Indici Banca Fideuram (30.12.98 = 100) Generale Azionari Bilanciati Obbligazion.

( A cura dell’ Agenzia Radiocor )

* RISULTATO A UN ANNO

MERCATI AZIONARI AZIONI

prezzo rifer.

diff. %

min. anno

max anno quantità

A A.S. Roma A2A Acea Acegas-APS Acotel Group Acque Potabili Torino Acsm-Agam Actelios AdF - Aeroporto di Firenze Aedes Aeffe Aicon Alerion Clean Power Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pellettieri Apulia Prontop Arena Arkimedica Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Autostrada To-Mi Autostrade Meridionali Azimut Holding

c c c c c c c c c c c b c c c c c c c c c c c c c c

0,679 1,119 7,555 3,700 54,850 1,515 0,901 3,340 13,240 0,178 0,289 0,270 0,548 3,373 12,330 0,444 0,376 0,024 0,383 1,560 4,077 14,360 8,280 9,350 18,620 6,485

B B&C Speakers

c c

2,880 1,506 2,690 0,488 6,820 7,220 8,270 3,190 3,203 6,420 3,850 0,430 3,650 3,700 9,790 4,135 2,480 1,690 41,210 0,017 8,165 0,380 0,603 5,425 0,538 1,214 0,350 1,254 4,850 4,185 1,012 20,500 1,820 29,300 0,900 1,254 4,910 0,169 5,670 0,802 8,640 5,135

-1,54 2,457 3,095 193 -2,21 1,502 2,023 3182239 0,00 2,659 2,990 0 -0,20 0,483 0,619 104161 -3,88 6,791 8,635 418204 -2,56 6,447 7,791 16969 -4,83 8,247 11,380 443495 -5,06 3,196 4,198 152905 -4,97 3,240 5,568 9676350 -4,75 6,393 7,605 409194 1,32 3,893 4,833 16176 -4,23 0,430 0,677 502042 -4,45 3,704 4,348 70122 -4,76 3,709 4,127 773 0,67 9,504 10,903 12722 -1,55 4,065 5,481 11728196 -3,88 1,915 3,225 218100 -2,71 1,639 2,219 7353 -2,35 41,765 51,981 2759 0,00 0,016 0,083 0 -4,39 7,958 12,059 31221 -4,65 0,370 0,495 83745 -6,00 0,608 0,753 174055 -2,78 5,385 6,738 361842 -5,78 0,538 0,722 1924379 -0,49 1,191 1,600 3745 -11,17 0,350 0,645 210477 -5,50 1,253 1,561 96799 -3,48 4,651 6,594 73684 0,24 3,152 4,321 95928 0,00 1,010 1,709 0 0,00 19,000 21,000 0 -0,55 1,374 1,809 13845 -3,08 29,230 35,352 2018 -0,06 0,881 1,407 8240 0,00 1,157 1,392 0 -5,03 4,446 5,950 204171 -2,14 0,169 0,240 418251 -3,98 5,372 6,802 2640231 -2,20 0,783 1,204 355528 -4,16 8,669 12,034 3032534 -5,61 5,172 7,651 125613

3,990 2,153 1,010 1,950 1,910 0,240 0,030 3,898 0,312 2,300 18,610 1,600 0,255 4,555 2,190 2,498 0,314 0,125 0,709 1,339 0,510 1,302 0,612 0,529 0,280 0,778 22,750 4,233 3,855 1,450 0,165 0,942

-3,86 3,957 5,824 7482 -6,82 2,168 3,157 114378 -4,72 0,946 1,146 13501 -3,47 1,969 2,454 8141 0,53 1,751 2,172 32792 -3,22 0,239 0,315 389490 0,00 0,030 0,056 0 -1,76 3,505 4,160 2100687 -7,56 0,296 0,416 22000 -1,29 2,204 2,690 91612 -4,52 18,703 24,257 125641 -12,57 1,643 2,460 10587 -12,24 0,245 0,843 27891336 -4,05 4,398 5,170 30668 -4,58 2,175 3,354 306725 -2,15 2,351 2,760 2475 -5,99 0,307 0,569 30562 -4,43 0,120 0,189 944484 -2,61 0,700 1,033 30958 -3,95 1,343 1,929 4245328 -3,77 0,500 0,695 123832 -7,33 1,316 2,161 44661 -5,85 0,611 0,790 516247 -5,96 0,533 0,954 161312 -3,45 0,272 0,324 13882 -3,95 0,776 1,200 77031 -1,52 22,518 25,646 3413 -2,76 4,068 5,714 420649 -1,34 3,842 5,690 1116478 -2,16 1,461 1,910 31674 0,00 0,165 0,231 2500 -3,83 0,754 1,131 49817

Banca Carige Banca Carige risparmio Banca Finnat Banca Generali Banca Ifis Banca Pop. dell’E. Romagna Banca Pop. dell’Etruria e Lazio Banca Pop. di Milano Banca Pop. di Sondrio Banca Pop. di Spoleto Banca Profilo Banco di Desio e della Brianza B.co Desio e Brianza rnc Banco di Sardegna rnc Banco Popolare Basicnet Bastogi BB Biotech Bca Pop.Ital. warr 2010 Bco Santander C.Hispano Bee Team Beghelli ord Benetton Group Beni Stabili Best Union Company Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bim Bioera Boero Bartolomeo Bolzoni Bonifiche Ferraresi Borgosesia Borgosesia rnc Brembo ord Brioschi Bulgari Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem rnc

C Cad It Cairo Communication Caleffi Caltagirone Caltagirone Editore Cam-Fin Camfin 09-11 warr. Campari Cape Live Carraro Cattolica Assicurazione Cdc Cell Therapeutics Cembre Cementir Centrale LatteTorino Ceramiche Ricchetti CHL Ciccolella Cir Class Editori(ex scis.) Cobra Cofide Cogeme Set Compagnia Immobiliare Az. Conafi Prestito’ Cred. Bergamasco Cred. Emiliano Cred. Valtellinese Credito Artigiano Crespi Csp

D D’Amico Dada Damiani Danieli

c c c c c c c b c c c b c c c c c c c c c c c c c b

c c c c c c c c c c c c c b c c c c c c c c c c c c c c c c c c c c c c c c c

c 1,130 c 3,315 c 0,796 c 15,170

-3,55 -1,41 -1,37 -3,14 -2,40 -6,48 -1,64 -3,40 -0,45 -6,91 -2,03 0,93 -1,62 -3,71 -2,07 -3,48 -1,05 -6,67 -2,55 -1,27 -2,57 -0,35 -3,50 -3,66 -4,27 -5,60

0,679 1,115 7,232 3,742 55,284 1,483 0,851 3,381 12,674 0,180 0,285 0,257 0,485 2,889 12,264 0,438 0,365 0,024 0,385 1,475 4,069 14,178 8,270 8,931 16,000 6,483

1,041 1,465 8,031 4,336 72,282 1,924 1,082 3,882 14,309 0,253 0,539 0,349 0,636 4,208 15,402 0,779 0,459 0,041 0,741 1,700 6,248 18,958 9,456 11,489 24,278 9,816

-1,74 1,098 1,386 -0,15 3,231 6,134 -5,86 0,805 1,061 -3,68 15,112 20,475

220223 9939326 832306 10992 3109 123010 20140 85465 77 6972484 104068 89703 369366 411085 570284 69924 70444 5854057 152383 116278 259597 4406212 1985109 170718 1881 2226572

130386 31742 38300 142581

AZIONI

prezzo rifer.

diff. %

min. anno

max anno quantità

Danieli rnc Datalogic De’ Longhi Dea Capital Diasorin Digital Bros Dmail Gr. DMT-Digital Mult.Tech

c 8,200 -3,98 8,131 11,166 c 3,250 -6,27 3,322 4,103 c 3,008 -4,98 2,763 3,582 c 1,135 -5,02 1,107 1,379 c 29,090 -0,38 23,514 30,278 c 1,289 -8,52 1,305 2,334 c 3,800 -4,64 3,710 5,698 c 12,690 -4,94 11,536 17,524

E Edison

c 0,899 -0,17 0,880 1,156 5636972 b 1,250 0,16 1,249 1,566 32707 c 1,700 -7,61 1,713 2,428 1347773 c 1,221 -9,42 1,026 1,719 1968153 c 11,600 -1,69 11,369 13,003 23598 c 1,499 -4,83 1,477 1,996 44431 c 3,860 -5,39 3,521 4,412 16778 c 3,530 -2,15 3,505 4,240 68058066 c 1,180 -1,67 1,180 1,480 1800 c 22,800 -4,44 22,595 27,750 7490 c 14,610 -2,40 14,494 18,634 77550483 c 5,615 -1,49 5,228 6,311 131225 c 9,365 -0,85 9,089 10,776 600236 c 0,740 -4,45 0,671 0,978 80585 c 0,612 -6,64 0,504 1,207 239962 c 6,410 -3,10 6,111 9,840 165305 c 1,864 -4,80 1,875 2,919 91220 c 0,100 -5,66 0,100 0,396 234864 0,000 0,00 0,000 0,000 0 c 11,920 -4,79 10,937 14,361 773301 c 7,420 -4,50 6,116 8,746 310894 c 8,975 -2,18 8,215 10,140 11472 c 0,785 -8,83 0,801 1,267 308382

Edison risparmio Editoriale L’Espresso EEMS El.En Elica Emak Enel Enervit Engineering Eni Enia Erg Erg Renew Ergy Capital Esprinet Eurotech Eutelia Everel Group Exor Exor prv Exor risp Exprivia

F Fastweb

166184 34988 55296 149392 83386 135233 12814 122134

c 12,220 -4,31 12,297 19,304 83132 c 8,105 -5,65 7,690 10,931 33797887 c 4,648 -4,62 4,636 6,413 653919 c 4,933 -6,23 4,947 6,726 602518 c 3,298 -4,28 3,255 4,758 4491 c 3,843 -0,58 3,780 4,565 34897 c 0,137 -3,92 0,127 0,205 92085 c 8,440 -3,82 8,485 11,359 6941819 c 0,530 -3,11 0,505 0,597 17903 c 7,750 -4,14 7,721 12,155 3123645 c 5,445 -4,97 5,451 8,243 220935 b 1,144 1,87 1,057 1,242 4034

Fiat Fiat prv Fiat rnc Fidia Fiera Milano Finarte Casa D’Aste Finmeccanica FNM Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai rnc Fullsix

G Gabetti 09/13 warr. Gabetti Property Solutions Gas Plus Gefran ord Gemina Gemina rnc Generali Geox S.p.A.

0,095 0,307 5,440 2,173 0,495 1,497 c 14,070 c 3,705 c c c c

0,00 0,095 0,143 0 -7,67 0,314 0,657 531988 -3,55 5,419 6,472 1356 -2,47 2,028 2,485 16508 -2,94 0,487 0,668 1512913 0,00 1,363 1,701 0 -0,99 13,901 19,099 13410690 -3,26 3,717 5,316 2454881

AZIONI

prezzo rifer.

diff. %

min. anno

max anno quantità

Gewiss Gr. Minerali Maffei Granitifiandre Greenvision Gruppo Coin

c c c c c

3,280 4,950 2,750 4,500 4,808

-1,80 -2,94 -6,62 -0,44 -1,89

2,637 4,518 2,783 4,358 3,997

3,512 5,411 3,808 7,242 5,568

72168 1117 39333 701 173886

H Hera I I Grandi Viaggi

c

1,510 -1,76

1,508

1,741

1984493

c 0,811 -7,79 0,830 1,045 26438 c 1,106 -3,24 1,101 1,599 519766 c 13,250 -2,57 12,833 15,120 40599 c 0,789 -2,35 0,771 0,954 314036 c 1,813 -4,63 1,812 2,605 7031206 8,200 0,00 7,619 8,649 0 c 8,195 -3,76 7,823 10,303 578556 c 7,500 -4,46 7,500 8,491 130 2,110 0,00 2,007 2,482 3 c 0,492 -1,40 0,315 0,636 65614 c 0,758 -11,86 0,586 0,965 1960 b 3,858 0,06 3,156 4,081 193041 0,275 0,00 0,222 0,310 0 c 2,030 -3,33 2,008 3,196 272207487 c 1,596 -5,28 1,623 2,489 36402609 c 0,042 -9,13 0,042 0,091 1066310 0,007 0,00 0,007 0,014 0 c 1,346 -1,90 1,318 1,587 2501 c 1,344 -1,32 1,295 1,517 1914289

IGD-Imm. Grande Distrib. Ima Immsi Impregilo Impregilo rnc Indesit Indesit rnc Industria e Innovazione Intek Intek risp Interpump Interpump 09/12 warrant Intesa Sanpaolo ord Intesa Sanpaolo rnc Invest e Sviluppo Inv. e Svil. warr 2009 Irce Iride

prezzo rifer.

c

0,800 -1,36

0,764

0,909

86634

c c c c b

0,048 3,880 2,403 0,269 0,569

0,049 3,898 2,176 0,261 0,549

0,199 9,128 2,881 0,363 0,701

4428179 177812 9210 1067160 44505

c 1,798 -5,37 1,799 2,497 c 2,708 -3,04 2,687 3,962 b 0,320 3,23 0,304 0,370 c 0,420 -12,50 0,406 0,730 c 11,410 -3,06 11,366 14,793 c 18,360 -3,57 17,871 21,790

52742 449909 33001 33533 1006060 1589485

Kerself Kinexia KME Group KME Group rnc

L La Doria Landi Renzo Lazio Le Buone Società Lottomatica(ex NewGame) Luxottica

M Maire Tecnimont

-0,20 -0,12

N Nice

VAR.%

Milano (Ftse Italia All Share)

18.964,96

-3,31

Milano (Ftse/Mib)

18.382,71

-3,40

Francoforte (Dax)

5.670,04

-2,34

Londra (Ft 100)

4.940,68

-2,54

Parigi (Cac 40)

3.331,29

-2,90

9.459,89

-3,06

Tokyo (Nikkei) New York (Nasdaq)

max anno quantità

J Juventus FC K K.R.Energy (ex Kaitech)

c c c c c c

2.210,95

ATTUALE

min. anno

c

10.046,62

BORSA

diff. %

Isagro It Holding IT WAY Italcementi Italcementi rnc Italmobiliare Italmobiliare rnc IW Bank

Management e Capitali Marcolin Mariella Burani Fashion Group MARR Mediacontech Mediaset ord. Mediobanca Mediolanum Mediterranea Acque Meridiana Fly Meridie Meridie warr 2011 Mid Industry Cap Milano Assicurazioni Milano Assicurazioni rnc Mirato Mittel MolMed Mondadori Mondo HE Mondo Tv Monrif Monte Paschi Siena Montefibre Montefibre rnc Monti Ascensori Mutuionline

INDICI AZIONARI

New York (Dow Jones)

AZIONI

c c c c c c c c b c c c c c c c c c c c c c c c c b c

Noemalife

2,560 0,176 3,400 6,650 3,620 20,960 15,720 1,573

2,545 0,153 1,676 2,523 6,390 2,595 4,800 5,905 3,245 2,965 0,097 0,445 0,019 11,900 1,388 1,545 0,000 3,378 1,319 2,305 0,105 6,380 0,411 0,856 0,131 0,435 1,050 5,155

-3,58 2,536 3,688 0,00 0,184 0,184 -3,41 3,335 3,865 -2,21 6,612 10,280 -2,95 3,634 5,455 -2,83 20,972 32,985 -4,03 15,876 23,365 -3,38 1,596 1,991 -11,19 -5,88 -5,78 -3,24 6,16

27213 0 5736 2686800 366249 43514 25342 19115

-5,30 2,283 3,270 1906361 -1,04 0,130 0,170 976325 -3,18 1,314 1,944 13450 0,00 2,574 2,574 0 -2,81 5,907 7,135 678699 -2,08 2,412 3,348 5924 -2,98 4,804 6,487 21156772 -3,43 5,858 8,827 7721540 -3,49 3,221 4,568 3841716 12,74 2,363 2,965 528869 -5,07 0,097 0,158 904000 -2,63 0,429 0,600 34820 0,00 0,015 0,027 0 -0,83 11,900 15,490 50 -4,41 1,390 2,179 1232949 -3,80 1,556 2,373 81502 0,00 0,000 0,000 0 -2,10 3,271 4,136 22719 -5,79 1,189 1,886 122600 -3,66 2,306 3,228 543961 -12,05 0,110 0,180 185601 -3,77 6,421 8,095 3830 -4,42 0,410 0,481 35468 -3,87 0,852 1,333 27783519 -9,59 0,119 0,206 101070 -4,61 0,255 0,521 9935 -4,55 1,063 1,457 10420 -0,58 5,118 5,970 19033

3,020 0,67 5,600 -0,53

2,503 5,381

3,137 6,243

19467 455

2,67 2,95 3,06 3,20 3,26 3,14 3,29 3,38 3,41 3,42 3,42 3,48 3,48 3,60 3,48 3,71 3,83 3,89 3,99 4,14

104,96 106,74 106,24 103,97 100,80 105,61 103,29 104,51 102,61 100,84 98,72 96,50 147,00 141,10 101,00 104,75 105,92 130,17 121,50 106,61

REDDITO FISSO OBBLIGAZIONI TITOLO ABN AMRO 25/10/04-15 ABN AMRO 28/01/09-14 Intesa SanPaolo 22/09/04-19

Cedola in cor. 3,00 2,38 4,50

Prezzo d’asta 105,90 100,92 100,29

rend. effett. 1,46 1,82 2,65

Prezzo sottosc. 105,85 101,06 100,20

Cedola in cor. 0,50 0,50 0,55 0,55 0,45 0,56 0,45 0,47 0,49 0,47 0,45 0,47

Prezzo d’asta 99,99 99,99 99,69 99,34 98,91 98,38 97,79 97,45 97,21 96,65 96,02 95,57

rend. effett. 0,00 0,97 1,30 1,43 1,57 1,67 1,71 1,67 1,63 1,63 1,63 1,63

Prezzo sottosc. 99,99 99,97 99,68 99,28 98,82 98,22 97,67 97,35 96,97 96,53 95,95 95,45

CCT TITOLO Cct 01/06/03-10 Cct 01/12/03-10 Cct 01/05/04-11 Cct 01/11/04-11 Cct 01/03/05-12 Cct 01/11/05-12 Cct 01/07/06-13 Cct 02/05/07-14 Cct 01/12/07-14 Cct 01/09/08-15 Cct 01/07/09-16 Cct 01/03/10-17

S S S S S S S S S S S S

BTP TITOLO Btp 01/11/99-31 Btp 18/03/02-33 Btp 01/08/03-34 Btp 15/09/04-35 Btp 01/08/05-37 Btp 01/08/07-39 Btp 16/09/09-40 Btp 28/10/00-41 Btp 01/11/99-10 Btp 15/09/04-10 Btp 17/06/05-10 Btp 01/08/07-10 Btp 01/02/01-11 Btp 01/11/01-11 Btp 15/03/06-11 Btp 18/09/06-11 Btp 03/03/08-11 Btp 01/09/08-11 Btp 01/08/01-12

S S S S S S S S S S S S S S S S S S S

Tasso in cor. 6,00 5,75 5,00 2,35 4,00 5,00 5,00 2,55 5,50 0,95 2,75 4,50 5,25 1,90 3,50 3,75 3,75 4,25 5,00

Prezzo d’asta 115,31 112,06 103,17 103,91 89,33 103,19 102,50 100,15 101,89 100,58 100,09 100,65 104,23 101,00 101,77 102,70 101,73 103,17 105,25

rend. effett. 4,19 4,24 4,20 3,19 4,21 4,22 4,26 3,60 0,36 0,00 0,00 0,31 0,97 0,95 0,83 1,18 0,71 1,15 1,20

Prezzo sottosc. 115,21 112,19 103,04 103,30 89,20 102,93 102,36 100,35 101,90 100,50 100,08 100,67 104,23 100,70 101,74 102,63 101,74 103,13 105,21

Btp 30/03/07-12 Btp 17/04/07-12 Btp 15/10/07-12 Btp 02/03/09-12 Btp 01/07/09-12 Btp 04/01/10-12 Btp 01/08/02-13 Btp 01/02/03-13 Btp 15/04/08-13 Btp 15/12/08-13 Btp 02/02/04-14 Btp 18/02/04-14 Btp 15/06/09-14 Btp 01/09/04-15 Btp 02/05/05-15 Btp 15/01/10-15 Btp 01/03/06-16 Btp 01/02/02-17 Btp 15/03/06-17

S S S S S S S S S S S S S S S S S S S

1,85 4,00 4,25 3,00 2,50 2,00 4,75 4,25 4,25 3,75 4,25 2,15 3,50 4,25 3,75 3,00 3,75 5,25 2,10

102,76 103,95 105,05 101,98 101,15 99,93 106,73 105,91 105,57 104,53 106,54 103,35 103,65 106,80 104,65 101,38 104,45 112,47 101,70

1,55 1,35 1,55 1,48 1,63 1,76 1,58 1,80 1,73 1,95 2,08 2,12 2,11 2,19 2,33 2,33 2,51 2,68 2,82

Btp 02/01/07-17 Btp 03/09/07-18 Btp 02/05/08-18 Btp 01/02/03-19 Btp 23/05/08-19 Btp 03/11/08-19 Btp 04/05/09-19 Btp 01/02/04-20 Btp 01/10/09-20 Btp 01/03/10-20 Btp 01/02/06-21 Btp 23/04/10-21 Btp 01/11/93-23 Btp 22/12/93-23 Btp 15/03/07-23 Btp 11/04/08-23 Btp 01/03/09-25 Btp 01/11/96-26 Btp 01/11/97-27 Btp 01/11/98-29

S S S S S S S S S S S S S S S S S S S S

4,00 4,50 4,50 4,25 2,35 4,50 4,25 4,50 4,25 4,00 3,75 2,10 9,00 8,50 2,60 4,75 5,00 7,25 6,50 5,25

BOT/MERCATO TELEMATICO

VALUTE QUOTAZIONI INDICATIVE Ieri

Prec.

Lire

Dollaro Usa

c

1,222

1,236 1.584,120

Sterlina Inglese

c

0,852

0,860 2.272,484

Franco Svizzero

c

1,424

1,433 1.359,358

Yen Giapponese

c 109,530 111,630

Corona Danese

c

7,440

7,442

17,677 260,237

Corona Svedese

b

9,827

9,796

197,025

Corona Norvegese

b

8,127

8,084

238,251

Corona Ceca

c

25,647

25,664

75,496

Fiorino Ungherese

b 280,380 278,340

6,905

Zloty Polacco

b

Corona Estone

4,164

4,115

464,980

15,646

15,646

123,750

b

1,320

1,309 1.466,426

Dollaro Neozelandese b

1,847

1,842 1.048,105

Dollaro Australiano

b

1,504

1,492 1.286,814

Rand Sudafricano

c

9,737

9,739

Dollaro Canadese

102,79 103,85 105,10 101,89 101,11 99,84 106,53 105,60 105,42 104,45 106,47 103,44 103,62 106,70 104,46 101,18 104,02 112,27 101,50

SCADENZA BOT 15/06/10 BOT 15/07/10 BOT 16/08/10 BOT 15/09/10 BOT 15/10/10 BOT 15/11/10 BOT 15/12/10 BOT 14/01/11 BOT 15/02/11 BOT 15/03/11 BOT 15/04/11 BOT 16/05/11

Giorni vita res. 19 49 81 111 141 172 202 232 264 292 323 354

prezzo 99,971 99,920 99,849 99,740 99,656 99,521 99,468 99,337 99,173 99,028 98,903 98,747

rendim. netto 0,000 0,490 0,560 0,760 0,780 0,910 0,840 0,950 1,030 1,110 1,130 1,120

105,05 106,85 106,40 104,06 100,96 105,83 103,55 104,77 102,71 100,86 98,84 97,02 147,02 141,10 101,28 104,93 106,35 130,10 121,65 106,56

METALLI (in Euro)

Oro fino (per gr.)

Domanda

offerta

28,353

31,090

O Olidata

c

Omnia Network

P Panariagroup Ind.Ceram. Parmalat SpA Parmalat warrant 2015 Piaggio Pierrel Pierrel 2008/2012 warrant Pininfarina Piquadro Pirelli & C. Pirelli & C. Real Estate Pirelli & C. rnc Poligrafica S.Faustino Poligrafici Editoriale Poltrona Frau Pramac Premafin Finanziaria Premuda Prima Industrie Prysmian

R Ratti RCF Rcs MediaGroup Rcs MediaGroup rnc RDB Recordati Reno de Medici Reply Retelit Retelit 08/11 warr Richard Ginori 1735 Risanamento Rosss

S Sabaf S.p.a.

c c c c c c c c c c c c c c c

1,190

0,00

1,150

1,190

0

0,340 -7,48 0,000 0,00

0,337 0,000

0,581 0,000

35902 0

1,688 1,874 0,861 2,130 3,400 0,283 1,905 1,180 0,392 0,313 0,455 10,000 0,492 0,712 1,185 0,900 0,765 6,565 11,330

min. anno

max anno quantità

-3,38 1,703 2,200 18364 -2,09 1,732 2,139 12722476 0,00 0,741 1,093 0 -2,85 1,817 2,537 631657 -4,96 3,420 5,101 4589 0,00 0,203 0,340 0 -9,29 1,939 3,048 43476 -3,52 1,048 1,373 88860 -3,21 0,366 0,467 110404470 -3,85 0,309 0,539 5960914 -5,70 0,436 0,562 324610 -1,19 9,998 12,321 685 0,00 0,423 0,542 0 -7,83 0,676 0,876 132831 -6,77 1,003 2,361 311555 -2,17 0,908 1,069 510237 0,00 0,700 1,050 0 -3,74 6,629 9,174 5344 -4,39 11,285 15,762 3166910 123893 5000 465513 93554 24050 466048 358793 17510 141802 0 1457920 315851 33131

c 16,950 -2,75 15,264 17,660 21744 c 0,424 -2,76 0,400 0,509 27675 c 4,850 -2,81 4,878 6,200 28568 c 3,820 -6,14 3,884 5,597 80843 c 7,200 -5,39 6,110 9,720 234734 c 23,800 -5,10 23,078 29,959 8871341 27,520 0,00 23,000 29,930 0 c 1,554 -2,20 1,538 2,311 3214966 b 8,980 2,16 8,504 10,720 201 c 6,200 -0,16 5,755 8,028 33501 b 0,619 0,57 0,551 0,736 446051 c 0,127 -5,09 0,128 0,207 11881442 1,370 0,00 1,000 1,750 0 c 4,860 -2,99 4,730 5,622 17819 b 6,440 0,08 6,243 7,476 204548 c 2,330 -1,38 2,178 3,116 217438 c 3,225 -1,38 3,218 3,805 24285512 0,003 0,00 0,002 0,006 0 0,099 0,00 0,081 0,138 0 1,425 0,00 1,452 1,452 0 c 1,791 -6,33 1,797 2,411 243386 b 4,190 0,72 3,620 4,529 13333 c 1,380 -4,83 1,369 1,958 52517 c 0,073 -7,93 0,075 0,131 571489 c 1,370 -3,72 1,195 1,567 904759 c 7,860 -6,15 7,832 17,500 1180 168,700 0,00 3,550 177,500 0 c 6,050 -4,87 5,823 7,982 8362230

T Tamburi

c

TAS Telecom Italia Media Telecom Italia Media rnc Telecom Italia rnc Telecom Italia(già Olivetti) Tenaris Terna TerniEnergia Tiscali Tiscali 09/14 w Tod’s Toscana Finanza Trevi Finanziaria Industriale Trevisan TXT

c

1,149 12,180 0,245 0,329 0,729 0,906 13,850 2,978 3,100 0,110 0,003 49,950 1,460 11,810 0,719 5,635

-2,63 0,00 -10,22 -17,54 -2,08 -2,00 -4,35 -0,67 -10,53 -5,18 0,00 -2,21 0,07 2,87 0,00 -2,00

c c c c c c

7,140 0,522 1,600 2,270 0,641 0,440

-2,53 -5,18 -7,51 -5,02 -4,04 -5,08

4,050 -7,90 0,138 0,00 1,396 4,96 3,998 -2,74 3,500 -2,78

4,152 0,139 1,300 4,014 3,447

4,548 0,139 1,478 4,731 4,026

2413 0 960 11122 33173

0,042 0,100 0,058 2,220 0,050 0,020 0,017 0,030 0,020

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

0,042 0,096 0,057 2,230 0,029 0,018 0,017 0,029 0,020

0,152 0,250 0,087 5,288 0,092 0,040 0,026 0,087 0,050

0 0 0 0 0 0 0 0 0

c c

5,195 -6,65 0,079 -10,79

5,113 0,081

7,219 0,187

442028 898490

c c c

4,220 -2,88 0,452 -8,42 0,470 -7,94

3,799 0,389 0,479

4,538 0,613 0,647

64331 38262 12503

c c c c c c c c c b b

464,811

Sterlina (v.c)

201,418

226,724

Sterlina (n.c)

201,418

226,724

Uni Land UniCredit UniCredit rnc Unipol Unipol priv

Sterlina (post.74)

201,418

226,724

V Valsoia

c

Viaggi del Ventaglio Vianini Industria Vianini Lavori Vittoria Assicurazioni

b c c

Una guida ricca di inserzioni, informazioni e approfondimenti sul mercato del lavoro: lo strumento per far incontrare rapidamente chi cerca e chi offre lavoro qualificato.

diff. %

Sadi Saes Saes rnc Safilo Group Saipem Saipem risp (old rnc) SARAS Sat Save Screen Service Seat Pagine Gialle Seat Pagine Gialle risp Servizi Italia SIAS Snai Snam Rete Gas Snia 2010 warrant Snia Bpd Socotherm Sogefi Sol Sole 24 Ore Sopaf Sorin Stefanel Stefanel risp. STMicroelectronics N.V.

402,836

A cura della

prezzo rifer.

c 0,170 -8,51 0,176 0,285 c 0,850 -1,16 0,850 0,981 c 1,074 -4,19 1,033 1,419 c 0,664 -1,34 0,650 0,821 c 2,038 -0,49 2,009 2,298 c 5,570 -1,07 5,113 5,957 c 0,190 -1,55 0,172 0,259 c 15,400 -0,84 14,953 17,268 c 0,328 -4,51 0,328 0,475 0,077 0,00 0,076 0,137 c 0,054 -0,37 0,053 0,110 c 0,298 -5,85 0,295 0,436 c 0,650 -8,64 0,656 1,258

Argento (per kg.)

OGNI GIOVEDÌ LA VOSTRA CARRIERA PRENDE UN’ALTRA DIREZIONE

Informazioni e prenotazioni PIEMME SpA Concessionaria di pubblicità Tel. 06.37708536

Novare

U UBI Banca

198,850

Professione Lavoro è sul Messaggero

AZIONI

W W Mediobanca 11 War Ergy Capital 11 Warr Aedes 14 Warr BPM 09-13 Warr Intek 08/11 Warr KME Group 06-11 Warr KME Group 09-11 Warr Kre 09/12 Warr UBI 09-11

Y Yoox Yorkville Bhn

Z Zignago Vetro Zucchi Zucchi rnc

1,168 12,128 0,254 0,354 0,731 0,902 13,756 2,868 1,875 0,109 0,003 45,757 1,234 11,143 0,722 5,542

1,389 14,859 0,528 0,628 0,900 1,138 17,411 3,233 4,863 0,187 0,005 56,321 1,480 13,152 0,722 7,293

12701 0 1558861 15400 149134777 283881157 5364550 22569895 111884 40271471 0 75692 60690 409431 0 3836

7,091 10,441 5038748 0,524 0,950 145484 1,622 2,3361009519823 2,295 2,949 57275 0,644 0,974 17167833 0,440 0,641 6557362


-MSGR - 20 CITTA - 22 - 26/05/10-N:RIBATTUTA

22

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

VENDERE PER RISANARE

Patrimonio pubblico, l’occasione ignorata SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

di PAOLO SAVONA

Nel momento in cui si va in stampa le componenti della manovra non sono esattamente noti. Si sa che per due terzi si procederà a effettuare tagli alla spesa e per il resto un aumento delle entrate; ci viene precisato che queste ultime non causeranno aumenti nella pressione fiscale. Presto capiremo come ciò possa avvenire. Una parte della “patata calda” dei tagli, pari a circa un quinto della manovra, riguarda la riduzione dei trasferimenti alle Regioni e Comuni, che si troveranno nella necessità di procedere esse ai

tagli o all’aumento delle tasse. La pressione fiscale non è un concetto che riguarda la sola finanza centrale, ma include anche quella periferica. Inoltre il recupero dell’evasione e dell’elusione fiscale non bilanciata da una riduzione della pressione fiscale su chi le tasse le paga comporta un’ulteriore espansione dello Stato sul reddito nazionale, che non è certo quello di cui abbiamo bisogno. Anzi è l’origine di molti nostri mali. Salvo queste poche riflessioni, quasi scontate, allo stato attuale delle conoscenze, non vi è motivo di ritenere che il ministro Tremonti non sappia trovare una sintesi tra le tante esigenze, ben

di OLIVIERO FRANCESCHI

L’usufrutto e la nuda proprietà

sapendo che, al di fuori della cessione del patrimonio pubblico, non ha alternativa all’effettuazione di una manovra che riconduca in un biennio il disavanzo pubblico entro i limiti che allontanino lo spettro per l’Italia di una crisi à la greca. È probabile che il deprezzamento rilevante dell’euro faccia ripartire le esportazioni e compensi gli effetti restrittivi fiscali della manovra, spingendo verso l’alto reddito e occupazione, con conseguente accrescimento del gettito tributario. Fare previsioni oggi è certamente difficile, ma in ogni caso nel farle ci sorregge la logica economica, che ha finito con il prevalere, e la speranza che così accada.

E’ possibile acquistare la nuda proprietà di un immobile lasciando l’usufrutto all’attuale proprietario. L’usufrutto è il diritto di utilizzare l’immobile, di godere del bene e dei relativi redditi, abitandolo o affittandolo. Al nudo proprietario spetta solo la proprietà del bene, priva della possibilità di trarre utilità immediata dal bene, senza quindi poterci abitare o darlo in locazione. Solitamente, il “venditore tipo” è una persona anziana o una coppia di anziani, che non avendo eredi, alla loro morte non saprebbero a chi lasciare l’appartamento. Il caso tipico dell’acquirente, invece, potrebbe essere quello dei genitori che acquistano la “nuda proprietà” di un immobile, per adibirlo in un secondo tempo (cioè alla morte dell’usufruttuario) ad abitazione del figlio, o anche quello di un tradizionale investitore che mette al sicuro un po’ dei suoi risparmi investendo “sul mattone”. Veniamo alle tasse. La base imponibile su cui si calcolano le imposte per il trasferimento, è costituita soltanto dal valore della nuda proprietà: pertanto, l’imposta di registro per l’acquisto della nuda proprietà si ottiene moltiplicando l’aliquota del 7% (o del 3% se “prima casa”) al valore della nuda proprietà (più basso del valore della piena proprietà dell’immobile). Ricordiamo, infine, che dal 1˚ gennaio 2010 comprare una nuda proprietà è ancora più vantaggioso perché gli interessi legali (a cui è legato il valore dell’usufrutto) sono diminuiti dal 3 all’1% annuo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO

Restituire i club ai tifosi, un piano per il calcio inglese di PIPPO RUSSO

I

L RECENTE cambio politico in Inghilterra non ha mutato l’atteggiamento del potere esecutivo nei confronti del calcio di casa e dei suoi eccessi. Visto come una macchina che produce straordinaria ricchezza ma pure un’ancor più ingente massa debitoria, il football inglese rischia di provocare un crollo di proporzioni catastrofiche. Stando a un’analisi pubblicata qualche giorno fa sul Guardian, pochi dei club che hanno preso parte all’ultima Premier League rientrerebbero nei parametri del fair play finanziario imposti dall’Uefa per iscriversi alle competizioni europee, a partire dalla stagione 2012-13. Ed è per scongiurare questo scenario che il governo sconfitto dal voto e quello appena insediato si sono mossi, elaborando la medesima soluzione. Nelle settimane che precedevano il voto del 3 maggio, l’esecutivo laburista aveva tracciato un piano accompagnato da uno slogan d’impatto immediato: “Gi-

ve back clubs to fans” (“Restituire i club ai tifosi”). Fatto trapelare nel pieno della campagna elettorale, il piano aveva come principio ispiratore quello di spostare l’asse dei club dal mercato alla comunità dei tifosi. Il decollo economico che, a partire dagli anni Novanta, ha portato la Premier League a diventare il campionato più ricco del mondo è avvenuto sulla spinta di un’elevata finanziarizzazione e di un rapporto con le tifoserie meno vincolante per le proprietà e i management dei club; tutto in ragione del fatto che la crescita di dimensione economica determinava un’esigenza d’affrancarsi dalle logiche puramente sentimentali delle comunità di tifosi. Il progetto elaborato dall’esecutivo laburista prevedeva un’inversione di tendenza, e di ciò testimoniavano due delle misure da adottare: un’opzione di acquisto prioritaria da riservare alle rappresentanze delle tifoserie nel caso che un club venga messo in vendita; e una quota fino al 25% del pacchetto azionario d’ogni club da assicurare ai tifosi stessi. Saputo del piano, i conservatori etichettarono la mossa del governo Brown come demagogia elettorale e attacco al libero mercato. Ma adesso che si trovano al governo, in coalizione coi lib-dem, essi propugnano la medesima

linea del Primo Ministro uscito sconfitto dal voto. Il programma di governo pubblicato nei giorni scorsi, alla sezione “Culture, Olympics, Media and Sport” (pagina 14) fa riferimento a una riforma della governance del calcio che incoraggi la “co-ownership” della proprietà dei club da parte delle rappresentanze dei tifosi. Un impegno che il nuovo ministro dello Sport, Hugh Robertson (già ministro ombra con identica delega negli ultimi sei anni) ha esplicitato nelle interviste recentemente rilasciate e che guarda anche a un riequilibrio dei rapporti fra Lega professionistica (Premier League) e Federazione (Fa). Per quest’ultima, recentemente indebolita dalle dimissioni del presidente Lord David Triesman (le cui incaute parole sulle presunte manovre di corruzione arbitrale da parte delle federazioni spagnola e russa ai prossimi mondiali sono state registrate segretamente da una cronista e pubblicate sul Mail on Sunday), si prospetta la necessità di recuperare terreno nell’equilibrio dei poteri.

LA DOMANDA

Usufrutto, chi detrae il 36%? Sono un lavoratore dipendente ed ho donato a mia figlia, maggiorenne, la nuda proprietà dell’appartamento in cui vivo con mia moglie tenendo per me l’usufrutto. A seguito di ciò denuncio nel mio 730 l’immobile. È corretto ciò? Volevo sapere, inoltre, a chi spetta la detrazione fiscale del 36% per i lavori di ristrutturazione del condominio effettuati nel 2009. Le eventuali spese per future ristrutturazioni è meglio che le paghi mia figlia? F.G. Roma

LA RISPOSTA

Sconto anche per l’usufruttuario La detrazione d’imposta del 36% prevista per le ristrutturazioni edilizie spetta non solo al proprietario o nudo proprietario dell’immobile sul quale sono stati effettuati i lavori edilizi, ma anche al titolare di diritti reali sull’immobile stesso (ad esempio, usufruttuario), a patto che ne sostenga le spese. Anche per il futuro, pertanto, non sarà necessario che le spese dei lavori siano intestate e pagate dalla figlia, potendo essere portate in detrazione anche dal lettore usufruttuario. Va ricordato che in caso di usufrutto, l’Irpef e l’Ici sull’immobile (se dovute) sono a carico dell’usufruttuario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA

Ancona Tel. 071 2149811 Fax 071 45020 Lecce

Tel. 083 22781

Fax 083 2278222

Milano Tel. 02 757091

Fax 02 75709244

Napoli Tel. 081 2473111 Fax 081 2473220 Roma FONDAZIONE PTV “POLICLINICO “TOR VERGATA” VIALE OXFORD N. 81 – 00133 ROMA TEL. 06.20900020 FAX 06.20900019 Avviso: Questo Policlinico ha differito il termine di presentazione delle offerte relative alla gara, mediante procedura aperta, per l’affidamento del servizio di trasporto infermi e del servizio di trasporto sangue, materiali biologici e farmaci per le necessità della Fondazione PTV “Policlinico Tor Vergata”. Il nuovo termine di presentazione delle offerte relative alla citata gara è previsto per le ore 17.00 del 07/06/2010. L’avviso relativo al differimento è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee con n. 2010/S 64- 094636 del 01/04/2010 e sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 39 del 07/04/2010. IL DIRETTORE GENERALE - Enrico BOLLERO

MINISTERO DELLA DIFESA ARMAEREO III REPARTO - 12^ DIVISIONE AVVISO DI GARA Questa Direzione Generale ha in programma l’acquisizione, tramite procedura ristretta in ambito UE/WTO, con aggiudicazione al prezzo più basso, da espletare ai sensi del D.Lgs. 163 del 12/04/2006 e della Direttiva 2004/18/CE dei prodotti avio suddivisi nei seguenti lotti: • Lotti n. 1 - Combustibile avio tipo JP. 8 (Simbolo NATO F-34) per la Base Aerea di Pisa - importo Euro 22.500.000,00 di cui Euro 7.500.000,00 quale incremento opzionale; • lotto n. 2 - Combustibile avio tipo JP.5 (Simbolo NATO F-44) per il deposito POL di S. Cusumano (Augusta) - importo Euro 7.800.000,00 di cui Euro 1.300.000,00 quale incremento opzionale; • Lotto n. 3 - Combustibile avio JP. 8 (Simbolo NATO F-34) per base Aerea di Pratica di Mare - importo Euro 12.000.000,00 di cui Euro 4.000.000,00 quale incremento opzionale; Informazioni possono essere richieste ad ARMAEREO 3° Reparto 12^ Divisione - Viale dell’Univeristà, 4 - 00185 Roma - Tel. 06.49865466 06/4986.5351 (ore 09.00 - 12.00) - Al suddetto Ente dovranno pervenire entro entro e non oltre le ore 14:00 del 22 giugno 2010, le eventuali richieste di partecipazione, redatte in carta legale per le Società aventi sede nel territorio italiano, corredate dalla documentazione prevista dal D.Lgs. n. 163 del 12/04/06 negli art. 34, 38, art. 39 comma 1, 2 e 3, art. 41 lett. a) e c), art. 42 lett. a), c) e m), e dalla Direttiva 2004/18/CE negli art. 45, 46, art. 47 comma 1 lett. a) e c), art. 48 comma 2 lett. a) punto ii, art. 48 comma 2 lett. c), art. 48 comma 2 lett. j) punto ii, ed indicate nel bando di gara che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della UE e sulla G.U. della Repubblica Italiana cui è stato inviato il 20/05/2010 IL DIRETTORE GENERALE (Gen. Isp. Capo G.A. ESPOSITO Ing. Domenico)

Tel. 06 37708466 Fax 06 37708415

COMUNE DI MONTESILVANO SEGRETARIATO GENERALE DIREZIONE APPALTI E CONTRATTI OGGETTO: Comunicazione di aggiudicazione definitiva di gara relativa ad appalto di lavori disposta con determinazione dirigenziale. Lavori di manutenzione straordinaria della Scuola Elementare Alcide De Gasperi sita in Via Bandello n. 30 - Municipio IV. Impresa Aggiudicataria: Roma Costruzioni Appalti Srl - D.D. n. 941 del 17/05/2010 (Pos. 14/09A). Sono in visione presso l’Albo Pretorio ulteriori notizie in merito alla gara citata. IL DIRIGENTE (Dr. Angelo GHERARDI)

AUTORITÀ PORTUALE DI TARANTO PORTO MERCANTILE MOLO S. CATALDO IND. POST: C.P. APERTA - TARANTO SUCC. 2 74123 TARANTO TEL. +39 099/4711611 - FAX +39 099/4706877

(PROV. DI PESCARA) AVVISO GARA PER ESTRATTO

Bandisce le seguenti 4 singole procedure aperte inerenti “locazioni finanziarie di opere pubbliche” ai sensi dell’art. 160-bis del D.Lgs. 163/2006 e smi (leasing in costruendo) previa acquisizione dei progetti definitivi in sede di gara: Realizzazione Polo Scolastico Montesilvano Colle Importo complessivo Euro 2.000.000,00. Realizzazione Polo Scolastico Villa Carmine Importo complessivo Euro 2.000.000,00. Realizzazione Polo Scolastico I Via Inghilterra Importo complessivo Euro 2.000.000,00. Realizzazione Polo Scolastico I Via Saragat Importo complessivo Euro 2.000.000,00. Il termine di presentazione delle offerte è stabilito per il 20/07/2010 ore 12,00. La documentazione integrale di gara, distinta per ciascun appalto, è disponibile sul sito: http://www.comune.montesilvano.pe.it. IL DIRIGENTE DEL SETTORE VIII (Ing. Mauro DELLA PENNA)

COMUNE DI VICENZA Servizio Amministrativo del Dipartimento Territorio - Piazza Biade 26 - Tel. 0444-221497

ESTRATTO DI BANDO DI GARA Si indice procedura aperta ex art. 55, c. 1 D.Lgs. 163/06, con esclusione automatica offerte anomale ex art. 122, c. 9, per lavori di costruzione di un’area sportiva dedicata al gioco del rugby realizzazione di due campi da gioco e tribuna 1° stralcio. Importo complessivo 837.722,33 Cat. Prev. OG1, Class. II, 402.174,57 categorie scorporabili OG3 321.697,76 Class. II , OS24 113.850,00 Class. I – termine ricezione offerte: ore 12.00 del 16/02/2010. Il bando integrale è visionabile sul sito internet www.comune.vicenza.it Vicenza, 30 dicembre 2009 Il Dirigente (F.to. Dott. Mariano Tibaldo)

ANAS S.p.A. DIREZIONE GENERALE

ESTRATTO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI

AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI

Si comunica che si è conclusa la procedura aperta ex art. 54 del D.Lgs. 163/2006 e smi per l’affidamento del servizio di Manutezione ordinaria e straordinaria dei segnalamenti marittimi del Porto di Taranto. Aggiudicatario: Prisma Sas, con sede in Sant’Angelo (Na) alla v. M.B. Gargiulo n. 13, con il ribasso del 31,04%. L’avviso integrale è stato pubblicato sulla G.U.U.E. n. S/93 del 14/05/2010 e sulla G.U.R.I. - V° n. 59, in data 24/05/2010. f.to IL COMMISSARIO C.A. (CP) Salvatore GIUFFRÈ

Sul foglio inserzioni della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 60 del 26.05.2010 è pubblicato l’avviso relativo agli appalti aggiudicati relativo a: Oggetto: Sigla DG 05/09 - Descrizione: L’appalto prevede la fornitura di un progetto di dettaglio nonché la realizzazione e messa in opera di un sistema per l’acquisizione e la gestione dei dati relativi alla velocità dei veicoli (velocità media) lungo SS 309 “Romea” dal km 1+600 al km 8+600, SS 1 “Aurelia” dal km 92+000 al km 104+800, SS 7 Quater “Domiziana” tra i km 43+780 e 54+380; Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi degli articoli 81 e 83 del D.Lgs. 163/06; Offerte ricevute: n. 12; Aggiudicatario: Società AUTOSTRADE per l’Italia S.p.A. - € 1.024.095,60, comprensivo di € 30.000,00 per oneri relativi alla sicurezza non soggetti a ribasso e delle spese di progettazione, assoggettate al medesimo ribasso. L’avviso integrale è stato inviato alla GUCE in data 24.05.2010, pubblicato sull’albo della sede legale di Roma e sul sito internet www.stradeanas.it e sul sito www.infrastrutturetrasporti.it.

Roma, lì 26.05.2010

IL DIRIGENTE RESPONSABILE GARE E CONTRATTI Avv. Daniele Tornusciolo

VIA MONZAMBANO, 10 - 00185 ROMA Tel. 06/44461 - Fax 06/4454956 - 06/4456224 sito internet www.stradeanas.it

VIA BARBERINI, 36 00187 ROMA (TEL. 06.47856399-319 – FAX 06 4817283)

Avviso esito gara a procedura aperta concernente il Servizio di Cassa dell’INEA – Procedura aperta n. 1/2010 (appalto di servizi) – CIG: 04265743FF Data di chiusura procedimento: 27.04.2010. Esito: Gara Deserta. IL DIRETTORE GENERALE - Prof. Alberto MANELLI

INFOCAMERE SCPA ESTRATTO BANDO

DI

GARA

Infocamere Scpa, C.so Stati Uniti 14, 35127 Padova Tel. 049.8288111 Fax. 049/8288430, indice gara d’appalto mediante procedura aperta per la fornitura di apparati Cisco e relativi servizi di manutenzione per il potenziamento del CED InfoCamere di Padova e Milano. L’importo a base di gara, è valutato in Euro 990.000,00. Durata: 36 mesi. Criterio di aggiudicazione: Prezzo più basso. Termine ricevimento offerte 25/06/2010 ore 15. La documentazione di gara è scaricabile da www.infocamere.it. Eventuali chiarimenti sulla documentazione di gara e sulle modalità di presentazione delle offerte potranno essere richiesti al RUP Sig. Diego Penazzato.

AZIENDA SANITARIA LOCALE DI FOGGIA ESTRATTO BANDO DI GARA CIG 04782307DF Questa Azienda, sede in Foggia, P.zza della Libertà 1, indice procedura aperta per l’esecuzione dei lavori per la realizzazione di una struttura destinata a Centro Diurno per l’Autismo, Area Compendio Ospedaliero, Cerignola (FG). L’importo complessivo dell’appalto (compresi oneri per la sicurezza) è pari ad Euro 583.525,35, di cui Euro 562.237,14 (importo complessivo lavori) a base d’asta soggette a ribasso ed Euro 21.288,21 per oneri per la sicurezza non soggetti a ribasso. L’aggiudicazione sarà effettuata, a favore dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 D.Lgs. 163/06, secondo i criteri, di cui al disciplinare di gara. Il Bando di gara integrale, Il Disciplinare di Gara e relativi allegati sono disponibili su www.aslfg.it. gare d’appalto, gestione tecnica. Il Bando è stato pubblicato sulla GURI, serie speciale relativa ai contratti pubblici, n. 59 del 24.05.2010. IL DIRETTORE DELL’AREA GESTIONE TECNICA Ing. Attilio MANFRINI

SSIT GESTIONE S.P.A. ESTRATTO AVVISO DI GARA - CIG 04808276FC La SSIT Gestione S.p.A. con sede in Spoleto, Strada Statale Flaminia km. 127+700, tel. 0743/212220 - fax 0743/47807, indice una procedura aperta per l’appalto dei lavori di progettazione definitiva ed esecutiva delle opere di interesse strutturale e di bonifica amianto interessanti le coperture degli edifici che costituiscono la sede aziendale della SSIT nonché la progettazione definitiva ed esecutiva e l’esecuzione e gestione per anni 20 di uno o più “impianti fotovoltaici” con pannelli di silicio amorfo, oppure poli monocristallino o misto, con una potenza complessiva minima di 230 KWp da realizzarsi su tali coperture. AGGIUDICAZIONE: offerta economicamente più vantaggiosa. IMPORTO PROGETTO PRELIMINARE: Euro 1.498.059,57; Categoria OG9 per Euro 920.000,00, categoria prevalente, subappaltabile nella misura del 30%, OG1 per Euro 433.633,57, scorporabile e subappaltabile; OG12 per Euro 81.039,00, scorporabile e subappaltabile. FINANZIAMENTO DEI LAVORI: a totale carico dell’operatore economico aggiudicatario; l’ammortamento dell’investimento avverrà con pagamento effettuato dalla stazione appaltante tramite il trasferimento, nella misura percentuale richiesta in gara, della tariffa incentivante prevista dal DM 19.02.2007 per ogni kwh prodotto nonché delle provvidenze rivenienti dalla cessione dell’energia prodotta e ceduta con “ritiro dedicato”. A garanzia dell’aggiudicatario la SSIT Gestione S.p.A. effettuerà cessione di credito irrevocabile. LUOGO DI ESECUZIONE: Spoleto, Strada Statale Flaminia Km. 127+700. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE: Come da Bando integrale pubblicato sulla G.U. n.56 del 17.05.2010. Il bando in edizione integrale, il disciplinare di gara, sono reperibili presso l’Ente Appaltante, sul sito internet www.spoletina.com. Spoleto 17 Maggio 2010 IL PRESIDENTE - Giancarlo TULIPANI

VALLE UMBRA SERVIZI S.P.A. - SPOLETO (PG)

ESTRATTO DI AVVISO APPALTO AGGIUDICATO I.1) Ente aggiudicatore: Valle Umbra Servizi S.p.a. - via Filosofi, 87 - 06049 Spoleto (PG) - Italia. Tel. 0743-23111 - fax 0743-48108 - URL www.vusspa.it - info@vus.it. II.1.1) Denominazione conferita all’appalto: Fornitura di energia elettrica e servizi associati a favore della Valle Umbra servizi SpA dal 1.7.2010 al 30.6.2011 - CIG 0435157EE6. II.1.8) Divisioni in lotti: no. IV.1.1) Tipo di procedura: aperta IV.2.1) Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. AGGIUDICAZIONE DELL’APPALTO: Data aggiudicazione definitiva della decisione di aggiudicazione dell’appalto: 12.5.2010. Numero di offerte ricevute: 1. Operatore economico aggiudicatario: Utilità SpA - via A. Canova, 19 - 20145 Milano ITALIA. Valore totale inizialmente stimato dell’appalto: 1.427.132 EUR, IVA esclusa. Valore finale totale dell’appalto 1.395.735,09 EUR, IVA esclusa. VI.3) Informazioni complementari: R.U.P. Dott. Walter Rossi e-mail walter.rossi@vus.it tel. 0743/231121, fax 0743/48108. Data di spedizione del’Avviso alla GUCE: 13/5/2010. Copia integrale del presente Avviso è visibile e scaricabile sul sito www.vusspa.it IL PRESIDENTE F.to Luca BARBERINI

CAMERA DEI DEPUTATI 00186 ROMA - VIA DELLA MISSIONE 10

ESTRATTO

DI

BANDO

DI

GARA

La Camera dei Deputati indice una procedura ristretta in lotto unico per l’appalto di servizi assicurativi, da aggiudicarsi con il criterio del prezzo più basso. Possono partecipare Compagnie di assicurazione autorizzate ai sensi di legge all’esercizio dei rami vita e danni oggetto dell’appalto, in qualità di concorrenti singoli o in R.T.I. o GEIE, purché in possesso dei requisiti di ordine generale e speciale previsti dal bando di gara. I rappresentanti legali dei soggetti interessati possono presentare domanda di partecipazione, entro il 21/06/10, con le modalità indicate nel bando, che è stato pubblicato sulla GUCE 2010/S 96-145568 del 19/05/10, sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana ed è consultabile sul sito www.camera.it. Ulteriori informazioni possono essere richieste all’indirizzo e-mail caldarola_gp@camera.it. Il capitolato di gara è a disposizione presso la stazione appaltante, Servizio Amministrazione, Ufficio appalti e contratti, al fax 06/67603278. CAMERA DEI DEPUTATI IL CONSIGLIERE CAPO SERVIZIO AMMINISTRAZIONE (Dott. Nicola GUERZONI)

VENEZIA TERMINAL PASSEGGERI SPA Marittima - fabbricato n° 248 - 30100 Venezia

ESTRATTO BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA E L’ESECUZIONE DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE AD USO STAZIONE PASSEGGERI DEI FABBRICATI DEMANIALI 109-110 DI MARITTIMA – VENEZIA La società appaltante rende noto che intende espletare una procedura aperta per l’affidamento dell’appalto integrato di cui all’oggetto, appalto da stipulare a corpo, a fronte dell’offerta economicamente più vantaggiosa a’ sensi art. 83 del D.L. 12/04/2006 n° 163. Importo complessivo dell’appalto, posto a base di gara, a corpo: Euro 10.135.582,02 di cui - importi soggetti a ribasso: Euro 9.624.579,68 per la realizzazione dei lavori ed Euro 172.238,28 per la redazione della progettazione esecutiva, oneri previdenziali e fiscali esclusi; - importi non soggetti a ribasso: Euro 338.764,06 per oneri relativi alla sicurezza. Categoria prevalente: OG2 importo Euro 4.203.675,76 classifica V. Termine ultimo per il ricevimento delle offerte: entro le ore 12.00 del 19/07/2010. Responsabile unico per il procedimento: Rag. Graziano Cosmo. L’avviso di gara viene pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, e sul Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea e sul Bollettino Ufficiale della Regione Veneto. Il bando di gara, con allegato il relativo disciplinare, è reperibile sul sito e sul sito http://www.vtp.it. Venezia, 26/05/2010 f.to il Presidente: Avv. Sandro Trevisanato


-MSGR - 20 CITTA - 23 - 26/05/10-N:

CULTURA & SPETTACOLI e-mail: cultura@ilmessaggero.it

fax: 06 4720462

A 85 ANNI

RIVOLUZIONARI

Addio a Talamo grande storico del Risorgimento

Esce“Unhombreguapo” delloscrittore ispano-messicano,terzabiografia “barricadera” dopo quelle di Pancho Villa edelCheGuevara.E’lastoriadelpadre dellaribellionecubanadel1933

È morto ieri a Roma lo storico Giuseppe Talamo, presidente dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano. Nato a Napoli nel 1925, ordinario di Storia del Risorgimento all’università “La Sapienza” di Roma, grande studioso del nostro Ottocento, Talamo era anche membro del Comitato dei garanti per le celebrazioni del 150˚ anniversario dell’Unità d’Italia. Oggi al Vittoriano sarà allestita la camera ardente; per lutto osserveranno una giornata di chiusura il Museo del Risorgimento e diverse mostre fra cui “Da Corot a Monet” Alla famiglia sono giunti moltimessaggi di cordoglio, compreso quello del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Quel giovane eroe in giacca e cravatta di RITA SALA

U

N uomo, non un mito: «Ma potente come il Che. Una delle grandi figure della rivoluzione. Un personaggio incredibile, eppure, fuori da Cuba, quasi sconosciuto. Tony Guiteras». Così, con la solita capacità teatrale, Paco Ignacio Taibo II descrive il protagonista del suo ultimo lavoro, da pochigiorni in libreria, Un hombre guapo. Vita e morte di Tony Guiteras, padre della rivoluzione cubana del 1933 (Tropea editore, 381 pagine, 19.50 euro). Di rivoluzionari, Paco, spagnolo di nascita, messicano d’adozione, è un esperto. Con la vita di Guiteras porta a compimento una personale trilogia di barricaderi che comprende la bellissima biografia di Pancho Villa (Un rivoluzionario chiamato Pancho)e il Guevara (Senza perdere la tenerezza) che ha dato materia a Soderbergh per la sua opera cinematografica sul Che, interpretata da Benicio Del Toro. Accanto ai primi due, chièGuiteras? Un «socialdemocratico di estrema sinistra con tendenze anarcoidi», risponde Paco. Uno che nel 1933, dopo la caduta di Gerardo Machado, mette sottosopra Cuba nel giro dei cento giorni in cui fa il segretario del capo del governo, Ramon Grau. Pittoresco nel tratto K giravain giacca, cravatta e panciotto, armato di una mitraglietta come quella dei gangster di Chicago K, deciso nei provvedimenti: esproprio dell’elettricità alle multinazionali, giornata lavorativa di otto ore, donne sindaco (una novità assoluta nell’America Latina). Antonio Guiteras, avendo origini cubane, era nato a Filadelfia; i genitori se lo portarono dietro quando fecero ritorno all’Avana. Era un bel ragazzo, non robusto, non alto, ma energico, labbra sottili e grandi orecchie, un leggero strabismo, i capelli impomatati divisial cen-

tro della fronte. Ricercato nel vestire, sempre a posto. Sentimentale, virile, idealista. Aveva qualitàfraloro diverse per colpirela fantasia popolare,ma rimase sostanzialmente un solitario, poco propenso a uscire dall’isola e, alla fine dei conti, incapace di conquistare larga popolarità. «Una figura tipica degli anni Trenta K sintetizza Taibo. Quando si decise a raggiungere il Messico per mettere insieme un esercito di guerriglieri, trovando sponda nel presidente Cardenas, morì ammazzato. Era il 1935. Tony aveva solo 27 anni». Come sia nata la passione per Guiteras, e dove abbia scovato tanto materiale su di lui, Paco lo spiega con il desiderio di saperne di più su Fulgenzio Batista, il celebre dittatore delle case da gioco e delle belle donne: «Il mio “archivio Guiteras” l’ho messo insieme all’Avana una decina d’anni fa. Mi chiesi quali fossero le origini di Batista, da dove fosse cominciata la scalata al potere di un personaggio che i libri diStoriaci tramandano solo e soltanto come “il dittatore”. Approfondìi eventi e figure della rivoluzione del ’33, e Tony Guiteras mi si rivelò piano piano, nella sua complessità e nella sua importanza. Quando i miei editori K stavo ancora scrivendo la biografia del Che K mi chiesero se dedicandogli un libro non stessi perdendo tempo, risposi quello che rispondoancora oggi:tutto quello che avete letto su Pancho Villa e sul Che e vi ha emozionato, lo ritroverete in Guiteras».

di FERNANDO ACITELLI

Taibo II

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Guiteras, tra Filadelfia e L’Avana il sangue caldo per combattere di PACO IGNACIO TAIBO II

L

UOMINI E LUOGHI Sopra, Paco Ignacio Taibo II Al centro, L’Avana, 1933 A destra Antonio (Tony) Guiteras Holmes, figlio di un cubano e di una americana di origine irlandese

O battezzarono Antonio, ma lo chiamavano Tony. E con il nome di Tony, attraverserà la propria storia di quasi trent’anni. Tony, diminutivo inglese di Anthony, paradossale per un personaggio destinato a diventare ciò che la rivista Time avrebbe definito «il più antinordamericanoeilpiùantimperialista» di tutti i dirigenti cubani. La storia è capricciosa e fa iniziare negli Stati Uniti quella chesaràuna narrazioneeminentemente latinoamericana, in un villaggio dal nome quasi impronunciabile,BalaCynwyd,fondato nel 1682 da quaccheri gallesi (che se lo si cerca su Internet offrequattromilaseicentoimmagini banali, nessuna delle quali dedicata al suo figlio più importante), una zona residenziale per famiglie benestanti nei sobborghi di Philadelphia, a circa mezz’ora dal centro della città. Al 23 di Douland Terrace, Tony nasce il 22 novembre 1906, figlio di Calixto Guiteras, un austero ingegnere cubano e

docente di Lingue romanze al Girad College K esiliato negli Stati Uniti, discendente di una famiglia di pedagogisti di origine cubano-catalana K e di Marie Therese Holmes, statunitense oriunda di Philadelphia K personaggiosingolare,checantava canzoni irlandesi, militava per la causa indipendentista ed eraappassionatalettrice e narratrice di romanzi d’avventuDA DOULAND TERRACE ra, leggende celtiche e opere di ShakespeALLA ISLA BONITA are. Lui ha quarantottoanni,eleiventiFinda bambino sette. Un bel carico di immerso nelle saghe ascendenze,perilfuturo Tony Guiteras dell’indipendenza Holmes. cubana e irlandese Come si compone l’orizzonte di un bambino che vive immerso nelle leggende sulla lotta per l’indipendenza irlandese contro l’impero britannico e vecchie storie di antenati che avevano combattuto nella guerra d’Indipendenza

cubana contro l’impero spagnolo?C’ètroppaglorianellamemoria familiare; combattimenti ed eroismi in abbondanza. Dallo zioJosé RamònGuiteras,fucilato per contrabbando di armi a Cuba, fino alle imprese del prozio irlandese John Walsh. Tony è il secondo di tre figli: Calixta, maggiore di un anno e qualche mese (10 febbraio 1905), e Margarita, più giovane di quattro anni (23 giugno 1911). A quanto pare è il suo destino ritrovarsi a vivere tra due donne. Una foto dell’infanzia: un bambino, di tre o quattro anni, taglio di capelli alla Principe Valiant, sorridente, anche se soltanto con gli occhi, biondo, pantaloni corrti e una camiciola da mugik russo, piedi incrociati. Il luogo pare sia un giardino, lui fissa l’obiettivo.

Giuseppe Talamo rappresentava quella Storia che ancora doveva (e deve) essere difesa. Minacciata da più parti, Essa sente oggi cedere piano piano i suoi più strenui difensori. Una sorta di fortilizio, questi uomini, degli irriducibili dell’Etica, della Parola, del buonsenso, della laboriosità del pensiero. Aggiungerei del sorriso, premessa della sincerità. Pare poca cosa definirli semplicemente “studiosi”; sembra che a racchiuderli in quella sintesi gli si tolga la grande umanità di cui invece grondavano. Chi è rimasto? Guardo indietro e avvisto ovali– esito d’oreficeria risorgimentale - dorati certamente, ma con l’immagine che non pare più donarci quella identità; anche il sorriso appare mutato, pure se era lieve: è come se anche in quello scrigno ovale il tempo avesse leso quel volto. Caro professore Talamo, ci siamo incrociati molte volte al secondo piano dell’Istituto di Storia Moderna, lì, a “La Sapienza” e sempre per le questioni del nostro Risorgimento: io studente, lei studioso a tutto campo. Ma a quei tempi il Risorgimento non era “dettaglio” della Storia italiana, era quel grande affresco dei nostri padri. E lo si doveva studiare (lo si voleva studiare) perfettamente perché non erano stati pochi i lutti e i sacrifici. Caro professor Talamo, la Storia come risarcimento io l’ho appresa proprio in quelle aule assolate, nei silenzi di quei corridoi pulitissimi, nelle bacheche dove la carta dei programmi s’ingialliva a ragione della gran luce che proveniva dal lato dell’Istituto di Storia Medievale dove il professor Raoul Manselli s’estasiava, da studioso, tra Papi ed eresie. Nelle bacheche, la carta dei programmi degli anni accademici, s’ingialliva e s’increspava anche per la gran luce del tempo e noi già s’aveva paura ad avvistare quel quieto ma già insidioso divenire. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 24 - 26/05/10-N:

24

CULTURA & SPETTACOLI

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

di FULVIO CAMMARANO

L

’IDENTITÀ come ossessione e come ostacolo all’apertura verso il mondo e verso l’altro. E’ questo il tema del libro di Francesco Remotti (L’ossessione identitaria, Laterza, 152 pagine, 16 euro) in cui sono raccolti vecchi e nuovi saggi del professore di antropologia culturale a Torino. Interessante e significativo è il fatto che il testo si presenta dichiaratamentecomeripensamento delle convinzioni sul tema identitario espresse in passato dall’autore. Se nel 1996 l’autore riteneva che «l’identità fosse irrinunciabile», suggerendo di arrivare ad una qualche mediazione per limitarne l’invadenza, oggi è giunto all’esplicita conclusione che non ci debbanoessere cedimenti nei confronti di questo concetto evocato da quella parola “avvelenata”, quantobella erassicurante.Avvelenata «perché promette ciò che non c’è», ma in fondo anche perché è parte integrante e quotidiana del dibattito pubblico che contribuisce ad inquinare, introducendo un immaginario fatto di coerenza, integrità, stabilità sempre in procinto di essere minacciato dall’alterità, vale a dire l’opposto dell’identità. Certo il termine non è nuovo e su di esso da secoli si affaticano filosofi, antropologi, psicologi, storici, senza che per questo sia stata raggiunta unaqualche, accettabile definizione condivisa. Ed è proprio a causa dell’inafferrabilità e allo stesso tempo della nitidezza del termine che l’illusione dell’identità si diffonde, perché funzionale a rassicurazioni che escludono e sembrano proteggerci dentro confini sicuri: «Tutti parlano d’identità senza più alcun bisogno di definizione e giustificazione», a cominciare dai politici. La soluzione è quella di imparare a distinguere tra «ri-

Liberarsi dell’ossessione identitaria significa rendere possibile una cultura della convivenza La tesi dell’ antropologo Francesco Remotti fa discutere (accanto, immagine Masterfile)

L’idea ossessiva del “noi” e i danni prodotti sulla cultura della convivenza in un prezioso saggio di Remotti

brano ormai posseduti dallo spiritod’identità? Una possibile risposta la si trova nel crescente bisogno di stabilizzazione che spesso trova nell’identità una sorta di corrispondenza ingannevole,anche a causa dell’impoverimento culturale che è in corso nel mondo contemporaneo. Per Remotti, proprio tale impoverimento potrebbe essere allo stesso tempo causa ed effetto dell’intensificarsi di questa ossessione: ci si libera della dimensione relazionale a tutto vantaggio di quella dell’entità e delle sostanze, generando miseria ed impoverimento. Alla fine, la logica identitaria è quella che rende impossibilela cultura della convivenza. L’autore conclude con un appello agli antropologi: «al mondo e all’epoca dell’identità, al loro impoverimento culturale, l’antropologo in definitiva sa opporre che senza identità si può vivere e che soprattutto per convivere occorre saggiamente saper fare a meno dell’identità e dei suoi miseri e sciocchi miti».

Gli sciocchi miti dell’identità chiestediriconoscimento identitarie» e quelle del riconoscimento della propria esistenza e dei propri diritti. Si tratta, in altre parole, di dare più forza al “noi” contrapposto all’identità. I «noi sono molteplici, occasionali, pronti a riconoscere gli “altri”, proprio laddove

l’identità è rigida, non negoziabile e “non sopporta di essere scalfita”». Insomma, rinvia in modo esplicito al concetto di “purezza”, con tutti i problemi che ne possono scaturire. «Se ci si libera dall’ossessione identitaria ci si libera dalla prepo-

tenza dell’“essere” identitario (“noi siamo così”) per dare spazio all’“essere” del “fare” e del “costruire” ma anche del “comunicare”,dello “scambiare” o dell’“interagire”». Perché, dunque, i molti “noi” della nostra epoca sem-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PAGINE PER CRESCERE

Bondoux, salvati dalla grazia di una vera narratrice di FIORELLA IANNUCCI

«S

I dovrà pure inventare qualche storia, per rendere la vita più sopportabile...». Questo dice Galya al piccolo Blaise ogni volta che il bambino sta per cadere nella “disperanza”. Un parassita, questo, molto più insidioso dei pidocchi e delle pulci, perché «è invisibile e si insinua ovunque. Se non fai niente, se non reagisci, ti rosicchia l’anima fino all’osso». Credere in una storia può salvare la vita. Galya lo sa. E davvero la sua figura si staglia dalle pagine di Figlio della Fortuna di Anne-Laure Bondoux (Edizioni San Paolo, 204 pagine, 15 euro) e resta impressa nella mente del lettore. Galya, che profuma di tè e detersivo. Galya, che si porta dietro la sua casa in un sacco di tela kaki: un violino senza corde, una piccola radio gracchiante, il samovar, un atlante, una scatola di metallo con i suoi misteriosi tesori. Doni ricevuti dai cinque fratelli prima di lasciare la casa paterna circondata da un favoloso frutteto, lì, nel Caucaso, e dall’uomo amato, un ceceno di nome ZemZem. Una vita da rifugiati spesso “senza rifugio”, quella di

La copertina di “Figlio della Fortuna”, il nuovo intenso romanzo di Anne-Laure Bondoux

Galya e Blaise, il neonato sopravvissuto all’attentato al treno che passava a due passi dal podere... Questa è la storia che Galya racconta, ogni volta che serve, al bambino che tutti chiamano in russo Kumail. Un piccolo francese capitato nel bel mezzo delle guerre che sconvolgono il Caucaso,

agli inizi degli anni 90: Blaise Fortune, il figlio della fortuna. Ed è Blase, “cittadino della Repubblica di Francia” ormai ventenne, a raccontare la storia di quelle peregrinazioni per l’Europa, con l’ossessione di raggiungere il “suo” Paese e ritrovare la madre. La storia della sua infanzia insieme a Galya. Una vita fatta di «partenze alla disperata, addii precipitosi, lacerazioni». Di case fatiscenti, soffitte segrete e fienili, di campi rom popolosi e ospitali: eppure un’infanzia piena di risate, che l’attraversano «dall’alto in basso, più veloci delle correnti d’aria». La bellezza del romanzo è proprio in questa straordinaria, apparente discrepanza tra la vita dura del profugo e la gioia che circonda i due protagonisti e i tanti comprimari. Un’odissea per tutto il Continente, dal Caucaso in Francia, con mezzi di fortuna. Un inno alla speranza, unico antidoto alla “disperanza”. E se il racconto di Galya non è la verità, come si scoprirà nel drammatico finale, non importa. Quel che conta è che ancora una volta la Bondoux sa regalarci una storia bellissima, capace di rendere la vita più sopportabile. © RIPRODUZIONE RISERVATA

MODI E MODE

Congiuntivo, è tempo di rivincita di ANDREA VELARDI

liano è conosciuto e ascoltato ARLA come badi!”, in tutto il mondo dagli amanti “Ma mi faccino il piace- della lirica. Il “Nessun dorma” re!” esclamava il grande Totò di Puccini ha risuonato ovunautore di battute memorabili que grazie alla splendida voce entrate spontaneamente nel- dell’indimenticabile Luciano l’immaginario collettivo. Il Pavarotti. Ebbene! Cosa altro principe De Curtis se ne inten- non viene ad essere quel “dordeva di grammatica tanto da ma” con cui esordisce la rolasciarci uno spassosissimo re- manza più famosa e più bella pertorio di storpiature che sati- che si possa cantare, se non un reggiano l’utilizzo colto epopo- vituperato, insidioso, ostico e laredella lingua e dell’osticissi- pernicioso congiuntivo, più precisamente di tipo esortatimo modo del congiuntivo. Negli anni ottanta qualcu- vo? Molti di noi pensano che no aveva parlato addirittura di questomodo verbalesi manifemorte del congiuntivo “incu- sti solo nelle tremende successioni del peribodegliscolaodo ipotetico ri, idolo dei dove dobbiapedanti”, ormo fare i conmai espulso ti con i treda quei salotmendi dilemti perbene in mi: dire “Se cui sbagliare fossi” e non la consecutio “Se sarei”, temporum “Se avessi” e era “peggio non “Se che indossare avrei”.Inrealscarpemarrotà l’uso più neconlosmodiffuso del king”. congiuntivo In Viva il è quello esorcongiuntivo. Totò alle prese con il congiuntivo tativo. QuelCome e quando usarlosenza sbagliare (Sper- lo che ritroviamo in frasi come ling & Kupfer, 168 pagine, 15 “se ne vada”, “badi a come euro), Valeria Della Valle e parla”, “stia zitto”. Eche è uno strumento infalGiuseppe Patota non cedono al piagnisteo generale. Con en- libile e straordinario di comicitusiasmo contagioso e con otti- tà. Si pensi a quel campione di mismo liberante dimostrano massacri del congiuntivo che è quanto il congiuntivo goda di l’impacciato e patetico Fantozbuona salute, nonostante gli zi. Alla sua formula di offerta strafalcioni. Ricordano quan- servile divenuta leggendaria: to sia forte l’attenzione che gli “Disponghi di me come meitaliani riservano a questo tipo glio vuole, come è umano lei!”. di errori. Esisterebbe un “coSe il principe Calaf esclamune senso dell’errore” in no- ma serio la sua invocazione a me del quale un congiuntivo restare svegli ad aspettare l’alsbagliato o mancato viene per- ba, la sarta riminese Gradisca cepito come il più grave degli Morriesaltale suevirtù femmierrori, quello che più di ogni altrodimostra unascarsa confi- nili in Amarcord di Fellini erompendo nell’ambiguo invidenza con la lingua. Del resto l’uso del congiun- to: “Principe Gradisca!”. Deltivo non è una questione di la Valle e Patota rendono affagrammatiche polverose o di scinante quello che la scuola lamenti snob sospirati da acca- ha reso noioso e pesante e ci demici passatisti, ma èquestio- regalano pureuna guida perfetne della stessa giovinezza e ta, intelligente, rassicurante vitalità della lingua con cui per non temere più gli agguati parliamo quotidianamente. del congiuntivo. Facciamo degli esempi. L’ita© RIPRODUZIONE RISERVATA

“P


-MSGR - 20 CITTA - 25 - 26/05/10-N:

25

CULTURA 25 & SPETTACOLI 25

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

La Lux Vide ha messo in cantiere una versione rivisitata della fiaba

EROINA PER SEMPRE

Una ragazza sognatrice, a caccia d’amore nellaRoma degliAnni’50

LP IN PREPARAZIONE

Cenerentola e la magia del cinema

Qui a destra, i Pooh nella formazione attuale senza il batterista D’Orazio che verrà sostituito da Ferrone

Il kolossal per la Rai si svolgerà ai tempi d’oro di Cinecittà di MICAELA URBANO

ROMAK Via dalla cruda realtà. Per ritrovare l’incantesimo della fiaba. Inun’epoca incui lefanciulle povere ma belle sono state soppiantate da vamp un po’ (molto) streghe chiamate escort, mentre i principi azzurri ballano ancora, ma solo in tv, qualcuno ha pensato di portare una ventata d’aria fresca attraverso un’antica storia. La Lux Vide sta lavorando al kolossalper Raiuno che in versione (molto) rivisitata e (molto) corretta racconterà ancora una volta le avventure di Cenerentola. Il cast, la regia, gli altri partner internazionali, sono in via di definizione. Non solo: l’intero progetto è tenuto segreto dalla Lux. La stessa produzione che la scorsa stagione ha regalato al pubblico un bellissimo, intelligente, raffinato Pinocchio. Stavolta però, al contrario di quanto accadde per il burattino di Collodi, il film non si ispira solo al celebre cartone animatodisneyano napoletano. Napoletano sì, perché i fratelli Grimm trassero la favola da Perrault che a sua volta la rubò da Zezolla, novella de Lu cunto de li cunti, scritto verso la metà del ’500 da Giambattista Basile (quella Zezolla che poi è diventata in teatro La Gatta Cenerentola, capolavoro di Roberto De Simone). Così, dopo 16 adattamenti

IL CARTOON In alto un’immagine dal film della Disney Qui sopra, l’entrata degli Studi di Cinecittà

cinematografici - l’ultimo nel ’98 La leggenda di un amore, con Anjelica Huston e Drew Barrymore e con la regia di Andy Tennant - e infiniti cloni, da My Fair Lady a Sabrina, da Facciamo l’amore a Pretty Woman, arriva la megaproduzione di Matilde e Luca Bernabei. Stavolta niente cenere, né pavimenti da lavare strusciando sulle ginocchia. Non ci sono nemmeno Gas Gas e gli altri topolini, né gli uccellini che cuciono vestititi da sera. E la fata Smemorina si è trasformata in una nonna in carne e ossa, priva di bacchetta per incantesimi, ma in grado ugualmente di fare prodigi. Grazie a lei la protagonista potrà indossare gli abiti da sera più belli, ma dovrà riportarli al reparto costumidi Cinecittà entrola mezzanotte. Perché allo scoccare del dodicesimo rintocco le sete e i velluti che l’hanno resa

affascinante come una principessa, e le scarpine di raso dai tacchi a spillo servono sul set: nei teatri di posa, di notte, si gira un film... Sono gli Anni Cinquanta, la vigilia di quella dolce vita che forse non è mai esistita. E Cinecittà, sorta nel ’37, è già la Hollywood sul Tevere. Dopo essere stata dominio di Roberto Rossellini, Vittorio De Sica, Alessandro Blasetti, Luchino Visconti, Dino Risi, Pietro Germi, è ambita terra di conquista per gli americani. È qui che nel 1949 Mervin Le Roy dirige Quo Vadis? e otto anni dopo William Wyler realizza il mastodontico Ben Hur. Ed è il Cinema la grande magia di questa nuova Cenerentola. Il cinema delle illusioni. Quel grande schermo che fa affiorare le speranze più nascoste della gente comune. Come accade alla mamma della Bellissimadi Visconti,l’Anna Magnani che sogna un futuro nel mondo della celluloide per la figlia e solo alla fine di una

spasmodica corsa per ottenere un ruolo nel nuovo lavoro di Blasetti si rende conto che i filmsono fatti - da altri - soprattutto per sognare. Ed è giusto che sia così. Un’idea, quella della Cenerentola Lux, che evoca non solo ilgrande Cinema.Ma l’Italia che ricostruiva se stessa dopo l’incubo della guerra. E rimboccandosi le maniche, non ignorando l’aspra realtà sublimamentenarratada capolavori come Ladri di biciclette eUmberto D., guardava al futuro consapevole ma fiduciosa. Un Paese, quello di allora, in cui contava più la sostanza dell’apparenza, al contrario di oggi. Un Paese che stava tornando alla vita. Alla spensieratezza, atmosfera del film manifesto Vacanze romane girato nel ’53 da Wyler e interpretato da Audrey Hepburn e Gregory Peck. Attraversato dai primi scooter e da poche automobili, acquistati con le farfalle. Quelle cambiali protagoINCANTESIMO niste della quotidianità e del E REALTA’ mondo del cinema (da Il boom a Il Laprotagonista sorpasso), che nel recente libro Un amezzanotte Napoletano a Hol(di Ciro Ipdeve restituire gli abiti lywood polito) vengono chiamate con nopresinegli Studi stalgia “effetti speciali”. Cenerentola è tutto questo. E amore, la vita piùforte di qualunque incantesimo. La vittoria della fede nel domani. Un sogno reale. Come il Cinema.

Pooh, nuovo tour e arriva il batterista Steve Ferrone ROMA - Lunga vita ai Pooh. E chi dubitava che, dopo l’abbandono di Stefano D’Orazio, potessero esserci pericoli di scioglimento è servito fino in fondo. Dopo aver ribadito l’intenzione di andare avanti Red, Roby e Dodi hanno ora annunciato chi sarà il musicista che siederà fra piatti e tamburi nelle prossime imprese. Si tratta di Steve Ferrone,sessantenne navigato e apprezzatissimo specialista, uno dei session man più accreditati che ci siano in circolazione che, per le sue indubbie capacità tecniche, ha attraversato tutta la musica pop e rock dagli anni Settanta in poi. Ferrone è uno che ha suonato con Chaka Kahn, per sei anni dall’86 al 92 con Eric Clapton, è stato chiamato da gruppi come i Bee Gees, gli Scritti Politti, da Paul Simon, da Whitney Houston, ha fatto il batterista per i Duran Duran dall’86 all’88, ha viaggiato nel campo del jazz con George Benson, Marcus Miller, Jaco Pastorius. Insomma, se non si tratta di un vero e proprio quarto Pooh è sicuramente un completamento della band di prestigio e grande affidabilità. Steve Ferrone suonerà coi Pooh Steve Ferrone nel nuovo disco e nel tour che il gruppo ha già in programma per il prossimo autunno. L’album è già in fase di lavorazione, per quanto riguarda la scrittura, poi da fine luglio la band con il nuovo arrivato si chiuderà in studio, in attesa di licenziare il lavoro, la cui uscita è fissata per il mese di ottobre. A ruota seguirà un calendario di appuntamenti live che saranno ospitati fra la fine di novembre e l’inizio di dicembre in sette palasport delle principali città italiane. Nel frattempo, questo fine settimana, RobyFacchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian verranno premiati ai Wind music awards per il doppio dvd Ancora una notte insieme - L’ultimo concerto, che ha documentato l’ultimo viaggio della formazione storica con D’Orazio, risultato uno dei dvd più venduti dell’anno. Il 5 e 6 giugno, invece, al Palabam di Mantova si aprirà la prima mostra ufficiale sulla storia dei Pooh: «Un pò dei nostri tempi...e ricordi migliori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

m.mol. © RIPRODUZIONE RISERVATA

UNA STAGIONE ECCEZIONALE di ALBERTO GUARNIERI

ROMA - Chiude a fine mese (ma ci saranno dieci speciali a giugno) La vita in diretta. Per il programma pomeridiano di Raiuno una stagione eccezionale. E non solo dal punto di vista degli ascolti. Che pure sono cresciuti, rispetto al 2009 di un punto secco di share arrivando a un quarto dei telespettatori davanti al video, cioè a una media di oltre 2 milioni e 700 mila persone, con punte oltre i 4.Quello che soddisfain particolare Daniel Toaff, deus ex machina del programma (lo cura da 17 anni) da quando si chiamava Cronaca in diretta, è che sia stato premiato il tentativo ambizioso di migliorare i servi-

Lo schema è una griglia di 9x9 caselle, in cui sono evidenziati 9 "settori" quadrati di 3x3 caselle ciascuno. Alcune caselle riportano un numero, altre sono vuote. Il gioco consiste nel riempire tutte le caselle in modo tale che ogni riga, ogni colonna e ogni settore contenga tutti i numeri da 1 a 9, senza alcuna ripetizione. Nell'esempio, nel terzo settore il numero 7 andrà per forza in g3, poiché è già presente nella colonna h (in h5), nella riga 1 (in b1) e nella riga 2 (in e2).

“La vita in diretta”, premiato lo sguardo sul Paese reale Chiude il contenitore pomeridiano della prima rete con una crescita di ascolti rispetto all’anno precedente zi, «di legarlo - dice l’autore, sempre più alla pancia del Paese, ai suoi problemi reali». Quando Mauro Mazza divenne direttore di Raiuno individuòtra lepriorità la caratterizzazione della prima rete come servizio pubblico. «Esattamente quello che anche noi volevamo, aiutati in questo anche da un conduttore abituato alle notizie “pesanti” del giornalismo come Lamberto Sposini», spiega Toaff. E così mentre la con-

2 5

1

correnza andava concentrandosi su Grande fratello e reality vari, La vita in diretta ha progressivamente spostato la propria attenzione, specie nella seconda parte, su hard news lo stalking, i rapimenti, l’omosessualità in caserma, il divorzio a breve e via di questo passo. Con risultati, come dicevamo, più che incoraggianti. Ora, alla vigilia della pausa estiva, in redazione c’è un minimoditensione. Forse, nonostan-

5 9 1 2 3 5 4 8 5 3 7 8 4 7 4 3 2 8 6 9 3 5 7

te i risultati, non sarà più Lamberto Sposini a condurre il programma per il terzo anno consecutivo. E per la sua sostituzione si fanno nomi, rispettabilissimi professionalmente, ma chissà se adatti alla nuova linea scelta dal programma. Uno su tutti, quello di Mara Venier, che sembra proprio vicina alla firma. Sposini non fa dichiarazioni sul proprio futuro. L’ex vice direttore del Tg5 e del Tg1 preferiscesoffermarsi sui risultati rag-

Lamberto Sposini

Scrivere un numero da 1 a 9 in ogni casella bianca. La somma di ogni segmento di linea orizzontale o verticale deve essere uguale alla cifra segnata a sinistra o sopra il segmento corrispondente. Un numero può essere usato una sola volta in ogni segmento orizzontale o verticale

TABELLA SOMME UNIVOCHE 2 cifre

3 cifre

4 cifre

5 cifre

6 cifre

Incrocio del 3 col 4: il 3 si ottiene solo come somma di 1 e 2, il 4 solo come somma di 1 e 3, dunque nella casella comune ci va l'1; poi si aggiunge il 2 per completare la somma 3 e il 3 per completare la somma 4. Nella riga col 20 c'è un 3, e nelle due caselle vuote la somma che manca è 20-3=17; 17 in due cifre si ottiene solo con 8 e 9; nella colonna dell'11 c'è già un 2 quindi il 9 non ci può stare perchè il totale supererebbe 11. Quindi la sequenza della riga col 20 è 3 - 8 - 9. Per completare le ultime due caselle ci possono andare solo un 1 e un 5.

giunti «in tutte le parti del programma, anche in quelle più leggere. Che rivendico - spiega perché noi non abbiamo mai fatto cose di cui vergognarsi. Mi piace pensare che nella forbice della televisione dei talk show attuale, tra la politica e il trash abbiamo saputo percorrere una linea mediana. Sulla parte leggeraabbiamo cercatodi fare cronaca e non gossip. Poi, con un mix di ospiti conosciuti e non, abbiamo affrontato temi più spino-

7 cifre

8 cifre

3 4 16 17 6 7 23 24 10 11 29 30 15 16 34 35 21 22 38 39 28 29 41 42 36 37 38 39 40 41 42 43 44

1+2 1+3 7+9 Per risolvere 8+9 1+2+3 lo schema aiutatevi 1+2+4 con la tabella 6+8+9 dei numeri 7+8+9 obbligati 1+2+3+4 1+2+3+5 5+7+8+9 6+7+8+9 1+2+3+4+5 1+2+3+4+6 4+6+7+8+9 5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6 1+2+3+4+5+7 3+5+6+7+8+9 4+5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6+7 1+2+3+4+5+6+8 2+4+5+6+7+8+9 3+4+5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6+7+8 1+2+3+4+5+6+7+9 1+2+3+4+5+6+8+9 1+2+3+4+5+7+8+9 1+2+3+4+6+7+8+9 1+2+3+5+6+7+8+9 1+2+4+5+6+7+8+9 1+3+4+5+6+7+8+9 2+3+4+5+6+7+8+9

8

24

19

17

7

10

12

31

7

23 16

24

13 16 23 5

13 5

5

4

3

14 11

12 4

26 13

7

15

7

7

23

si». E anche la critica televisiva, mai tenera coi programmi pomeridiani, compresa La vita in diretta, non ha mai messo nel mirino l’ultima edizione. «La ricetta - conclude ancora Sposini - è semplice. E’ la stessa che applicavamo al Tg5 con Enrico Mentana. Noi non abbiamo ricevute critiche forti, per carità. Cioè sparigliare sempre rispetto al pensiero comune. Allora aprivamo il Tg con le vittorie della Ferrari e ne facemmo uno intero dall’aeroporto di Milano occupato per la guerra delle quote latte». Insomma, un rotocalco popolare. Una ricetta vecchia quanto sempre attuale e di successo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

6 5 9 8 4 7 1 3 2

3 8 4 2 1 5 7 9 6

2 7 1 9 3 6 5 4 8

8 3 2 7 6 4 9 5 1

1 4 7 5 9 8 2 6 3

9 6 5 1 2 3 4 8 7

5 2 8 3 7 9 6 1 4

5 1 3 5 2 4 6 7 1 3 9 2 1 3 1 3 1 2 1 8 5 9 7 6 8 1 8 7 9 7 9 1

4 1 3 6 5 2 8 7 9

7 9 6 4 8 1 3 2 5

7 1 9 2 8 6 4 1 5 3 9 2


-MSGR - 20 CITTA - 26 - 26/05/10-N:R.CITTA'

SPORT

www.romanaporte.it Via Casilina 1258 (a 50 mt dal GRA)

e-mail: sport@ilmessaggero.it

MERCATO

da

Porte Euro 139,00 *

800810220

fax: 06 47887668

C’è da definire l’aspetto economico ma lui a Rio ha già organizzato la festa d’addio

Adriano, ci siamo

Il ds Pradè è in Brasile per fargli firmare il contratto con la Roma di ALESSANDRO ANGELONI

ROMA- Due,tregiorniinBrasile. Per conoscere il soggetto? Macché, già ampiamente conosciuto. Lunghe telefonate, lunghe trattative: ti do questo, ti aggiungo quell’altro, vieni in una grande squadra, giocherai la Championsetcetc.Parole scambiate tra la Roma e Adriano Leite Ribeiro, nelle settimane scorse, nelle ultime ore. Daniele Pradè, direttore sportivo della Roma, è volato in Brasile (ieri sera, con un volo da Fiumicino diretto a Rio, con lui Roberto Calenda, agente fifa che lavora con Gilmar Rilandi, manager di Adriano)perchiuderelaquestione.Per tornare nella capitale con il contratto in tasca. Ottimismo, questo trapela da Trigoria. Poi, però, non si sa mai. Questo va detto. Anche perché i dettagli economici da definire nonsonodipoco conto. Balla poco meno di un milionicino, non bruscolini. Diciamo però che il calciatore e il suo procuratore, Gilmar Rinaldi, hanno mostratotuttii loro buoni propositi di accasarsi aRoma 8«vado due anniin Europa», ha confidato ai suoi compagni del Flamengo). Il brasilianoallafinepotrebbeaccettare il contratto di J.Baptista (su di lui c’è il Tottenham), tre netti (in più lui si porta dietro il marchio della Coca Cola, che gli gira cinquecento mila euro a stagione). Al Flamengo arriva a quattro milioni, visto che ha anche due sponsor locali, che non hanno interesse a seguirlo in Italia. Perché va Pradè in Brasile e non Adriano a Roma? Il ds lì non dovrà respingere le varie manovre di disturbo di club italiani, tipo Napoli o Genoa (entrambe gli hanno già offerto più della Roma). Se fosse poi, solo una questione economica, l’ex attaccantedell’Inter accetterebbel’offerta faraoniche del ricchissimo

IPOTESI BIENNALE

Lo chiede il calciatore per avere la possibilità di ridiscutere l’ingaggio già il prossimo anno

Fenerbahce. Ecco perché a Trigoria sono ottimisti. Adriano, a quanto pare, vuole la Roma, gli piace l’idea di poter insidiare lo scudetto all’Inter e di ritrovare nella capitale altri brasiliani (lui vorrebbe portarsi pure Vagner Love), tra l’altro anche Simplicio (annuncio in queste settimane). Ora deve solo decidere di mettere nero su bianco e finché nonsarà soddisfattoeconomica-

LE ALTRE TRATTATIVE

Milan russo, non si fa: arriva la doppia smentita di TIZIANA CAIRATI

Robinho Il Milan è sulle tracce della punta del Brasile che in questa stagione ha chiuso l’anno al Santos

MILANO - La Gazprom di Vladimir Putin di nuovo come un fantasma aleggia sul futuro del Milan e della Fininvest? Non è così almeno a sentire la stessa azienda di gas russa, che ieri dopo le nuove indiscrezioni si è prontamente mossa per smentire una trattativa per l’acquisto del 25-30% del club rossonero. A riferirlo è l’agenzia Interfax citando l’ufficio stampa del colosso monopolista del gas. «Non siamo in trattativa per quelle quote» hanno detto i portavoce dell’Interfax. E anche l’azienda presieduta da Marina Berlusconi in una nota fa sapere: «C’è già stata una secca smentita, non c’è nulla da aggiungere». Da registrare una frase di Paolo Berlusconi: «Sono sicuro che se arrivassero offerte interessanti mi fratello le prenderebbe in considerazione. Ma per ora non ci sono». Si chiude così in poche ore la vicenda Milan-Gazprom, anche se potrebbero essere solo parole di facciata perché la società di via Turati dopo l’austerity “mercantile” di questi anni avrebbe bisogno di ossigeno nuovo per le casse. Per permettere al club di acquistare almeno un grande nome. E per calmare la piazza e tornare a far crescere gli abbonamenti. In tal senso ci sono i nomi di Robinho e Dzeko. Il primo brasiliano del Manchester City questa stagione in prestito al Santos è molto apprezzato in via Turati. Mentre per il centravanti bosniaco potrebbe profilarsi un’asta tra Milan e Juventus. Infatti, Marotta avrebbe dato mandato per uno scambio con il Wolfsburg tra Diego e Dzeko con adeguato conguaglio a favore dei tedeschi. Robinho e Dzeko per il Milan ma solo se arriva il denaro. In caso contrario sarà un mercato low profile come ribaditopiù volte e come confermato dall’ingaggio di Yepes. Intanto, in casa Inter dove tiene banco il toto tecnico, dopo Milito che ha fatto capire chiaramente di voler andare via si aggiungono le parole di Snejider. «Il ritorno al Real Madrid? Tutto è possibile - dice il nerazzurro al quotidiano olandese De Telegraaf -. Ne devo ancora parlare con Mourinho. Ho vinto tre trofei con l’Inter, quindi non penso che mi deluderebbero». Un addio o un modo per ridiscutere l’ingaggio? Solo nelle prossime settimane il panorama sarà più chiaro, visto che a Milito e a Snejider potrebbe accodarsi anche Maicon, che non è insensibile al fascino del Madrid. Senza dimenticare Balotelli che con l’addio di Mourinho dovrebbe restare nerazzurro anche se i suo agente Raiola precisa: «Siamo contenti di come è finita la stagione per il futuro dobbiamo parlare con la società e conoscerne i piani». © RIPRODUZIONE RISERVATA

mente non lo farà. Ma ci sono buone speranze che lo faccia, fanno sapere da Trigoria. Il Flamengohaquindici giorniditempo per rilanciare. Ma Adriano non ne vuole sapere. Per congedarsi ha già progettato una mega-festa che si terrà il prossimo fine settimana in una delle zone più belle di Rio, Barra da Tijuca. «Tutto a base di birra, samba e belle donne...», così almeno c’è scritto in un dettagliato articolo uscito ieri a Rio. E qui veniamo all’aspetto extracalcistico. La Roma vuole tutelarsi,sisa.Il calciatorehaaccettato di sottoporsi a visite mediche specialistiche (le farà a breve), vuole dimostrare di essere pulito. Di aver superato i vecchi problemi. Certo, la passione per le belle donne (che non è certo una malattia grave) resta. Tra l’altro proprio ieri i giornali scandalistici brasiliani lo hanno accostato a un nuovo amore: Marçalla Marques, 21 anni che avrebbe già conosciuto la madre, la temuta Senhora Rosilda. Ranieri ha dato l’ok per l’operazione e si è detto molto soddisfatto. Ma ha anche precisato che, dell’Adriano fuori dal campo, non vuole sapere niente, non ha intenzione di starsi a preoccupare di quello che fa la notte o quando non è a Trigoria. A questo dovrà pensare la società. Per lui la scommessa è solo tecnica. Chiaro, no? Pradè vorrebbe fargli firmare un triennale, Adriano potrebbe chiederne due. Motivo? Perché se farà subito bene, il prossimo anno avrà la possibilità di giocarsi subito la carta del rinnovo e di un aumento dell’ingaggio. Oppure la possibilità di farsi cedere per andare a guadagnare altrove. Un biennale, in caso di buona riuscita della scommessa, tutelerebbe più Adriano che non laRoma.Sulle clausolerescissiorie in caso di vita non da atleta, tutto è nella testa delle parti. Ma tutto dovrà essere sistemato e valutato a fondo. Ora c’è solo da aspettare Pradè che torni dal Brasile, con in mano la missione compiuta. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA SCOMMESSA Adriano Leite Ribeiro, anni 28, potrebbe giocare con la maglia della Roma. Pradè è volato in Brasile per convincerlo ad accettare la sua proposta Ranieri ha accettato la sfida ma non vuole occuparsi dell’Adriano fuori dal campo

RADUNO AL BERNARDINI

Tra protesta e festa i tifosi oggi invadono Trigoria di STEFANO CARINA

ROMA – L’appuntamento è per oggi pomeriggio a Trigoria, Piazzale Dino Viola. Presenti: i gruppi della Sud. Lo scopo è duplice: da un lato ringraziare la squadra di Ranieri per lo splendido campionato ma sensibilizzare allo stesso tempo la dirigenza riguardo la Tessera del Tifoso. Probabile un confronto con la proprietà, anche se le parole di sabato del presidente Rosella Sensi («ci atteniamo alle direttive del ministero») lasciano margini a possibili ripensamenti. I rappresentanti del tifo fanno leva sulla volontà «di non voler

esser schedati, prima di aver commesso eventualmente dei reati», sul fatto che «il provvedimento non ammette la reintegrazione del condannato anche se ha pagato la sua pena» e che la sua attuazione non farebbe altro che provocare la scomparsa del tifo organizzato. Domani, la Roma chiude la stagione con l’amichevole a L’Aquila. Si gioca alle ore 18.30: i biglietti costano 15 euro sono in vendita esclusivamente presso il Roma Store di via Appia 130. © RIPRODUZIONE RISERVATA

CALCIOPOLI NAPOLI - E’ durato appena 15 minuti la deposizione di Roberto Mancini al processo diCalciopoli.MaèstatoLuciano Moggi, con la sua replica a distanza a Carlo Ancelotti in chiusura, ad animare l’udienzadiieri.L’allenatoredelManchester City ha spiegato ai magistrati i motivi delle sue recriminazioni contro gli arbitraggi nelcampionato2004/05,quando era sulla panchina dell’Inter. Nel mirino, Inter-Lazio finita 1-1, arbitro Trefoloni, e Roma-Inter 3-3 diretta da Rosetti. In entrambi i casi Mancini protestò: «Alla fine della partita con la Roma - ha ricordato - a Rosetti dissi che prima o poi avrebbero pagato tutto, lui e i suoi amici di Torino. Lo dissi nella foga, solo perchè Rosetti era di Torino. Alludevo a Moggi. Ci sono momenti neiqualisipensadiaversubito un torto: collegai l’arbitro con Torino, dissi quelle cose solo

Mancini: «Dissi a Moggi che avrebbero pagato tutto» BERGAMO E L’ERRORE IN LAZIO-FIORENTINA

Duro rimprovero a Rosetti e Banti per il clamoroso mani di Zauri per questo e non per altro». L’ex allenatore nerazzurro ha raccontato poi di aver visto Moggi negli spogliatoi degli arbitri in occasione degli incontri con l’Inter. L’intervento di Luciano Moggi, che ha reso una dichia-

Roberto Mancini durante la deposizione


-MSGR - 20 CITTA - 27 - 26/05/10-N:R.CITTA'

27

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

SPORT 27

26 MAGGIO 2010

LE NUOVE PANCHINE

Mou, ora l’addio è Real Il tecnico presto in Spagna. Moratti conferma e prova il colpo Capello Il pianto di Mourinho dopo la finale di Champions: Materazzi lo consola Sotto a destra Fabio Capello: il ct dell’Inghilterra piace a Moratti

di MARCO CONTERIO

FIRENZE – Italia Adiós. Firmato Josè Mourinho. Senza segreti, senza misteri, con tante lacrime ed altrettanti milioni. Storia di ultime volte, quella dello Special One con l’Inter. L’ultima cena, lunedì con Moratti, (chiamato per scherzo al telefono da un falso Perez che lo sollecitava a liberare Mou) per chiarire e provare a chiarirsi. L’ultimo passaggio ad Appiano, nella mattinata di ieri, per svuotare il suo ufficio e salutare chi lo ha accompagnato nella sua tribolata e trionfante cavalcata nel Belpaese. L’ultimo volo, poi, che lo porterà presto aMadrid. Quella Blanca, sarà la sua nuova casa o, forse, la sua nuova terra di conquiste dove lo attende un quadriennale da 10 milioni di euro.

Tempo di guardare al domani, dunque, in casa Inter. In pole resta Capello, contratto sino al 2012 con la federazione inglese ma tanta voglia d’Italia, la stessa che ha Moratti di vederlo sulla panchina nerazzurra. Due candidaturenuovescuotono però Milano. La prima, ben più attendibile, risponde al nome di Guardiola: il catalano è in scadenza e ad oggi ha in mano solo un accordo verbale con il presidente (in scadenza di mandato) Laporta. Poi Leonardo, ex allenatore del Milan. La voce (contatto diretto con risposta affermativa del brasiliano) si è sparsasulleonde diradiomercato nel pomeriggio di ieri; pista di difficile attuazione, fosse solo per la dichiarata ‘simpatia’ rossonera di Leo. Più indietro Hiddink, fresco di nomina a ct

REAZIONI A CATENA DIETRO LO SPECIAL ONE

Allegri andrà al Milan Mihajlovic in viola Marino verso Parma Giampaolo a Catania della Turchia e Benitez, che resterà al Liverpool, svanisce la pista Mihajlovic: dopo essersi incontrato due giorni fa a Roma con Corvino, sabato metterà nero su bianco con la Fiorentina. Capitolo Milan: Allegri è e resta candidato unico alla successione di Leonardo, manca

solo la firma che arriverà nel week-end. I rossoneri aspettanol’ultimo beneplacito di Cellino, presidente del Cagliari al quale Allegri è legato da un altro anno di contratto che arriverà presumibilmente insieme ad una contropartita tecnica da Milano. E se Roma e Lazio con Ranieri e Reja, il Napoli con Mazzarri, la Juventus con Del Neri ed il Palermo con Rossi hanno già la panchina confezionata e pronta per la stagione ventura, la Sampdoria sta per regalare ai tifosi il triplice fischio sul dopo-Del Neri con l’annuncio di Di Carlo. Che lascerà il Chievo, dove in lizza per la panchina ci sono Lerda (in pole), Pioli e Giampaolo. Il sentore è che l’ex tecnico del Siena finisca però al Catania che, per stessa ammis-

sione dell’ad Lo Monaco, si cautela inseguendo il sogno Zico, libero dopo l’esonero di gennaio dall’Olympiakos. Cambio di panchine in vista tra Udine e Parma: i friulani hanno già ufficializzato Guidolin, a breve è attesa la fumata bianca tra Marino ed i ducali. Al Genoa, Gasperini sarà con tutta probabilità ancora l’allenatore dei grifoni, ma le frizioni interne che sono filtrate negli ultimi giorni potrebbero aprire scenariclamorosi (conGiampaolo e Ferrara tra i candidati). Infine Prandelli: sabato terminerà ufficialmente la sua lunga avventura con la Fiorentina. L’addio a Firenze, il nero su bianco con la Figc e poi, dopo il Sudafrica, l’Italia avrà un nuovo ct sulla sua panchina. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Asta aperta per il terzino serbo: la Lazio vuole un acquirente prima del mondiale di DANIELE MAGLIOCCHETTI

razionespontanea, è invece arrivatoafineudienza:«Ancelotti ha detto di sentirsi defraudato, dico che probabilmente i defraudati siamo stati noi», riferendosi a tre partite del Milan con Ancelotti allenatore (a Parma, Reggio Calabria e Bergamo) e arbitrate da Pieri, Racalbuto e Bertini (che Moggi hasottolineato«essereconsiderati direttori di gara appartenenti alla cupola») in cui ci furonoepisodicontroversigiudicati in favore dei rossoneri. Ieri è stata resa nota dalla difesa di Moggi altre due intercettazioni telefoniche, tra Bergamo eRosetti e tra Bergamo e Banti, arbitri ancora in attività. Intercettazione in cui l’ex designatore rimprovera duramente l’internazionale e l’alloraquartouomoperl’incredibilesvista in Lazio-Fiorentina su un fallo di mano “volante” di Zauri a intercettare un pallone che stava finendo nella rete sguarnita: «Hai fatto il peggior errore dell’anno».

ROMA - Parte la corsa per arrivare a Kolarov. Inter e Real Madrid scendono in campo per accaparrarsi il terzino della Lazio. Ognuno dei due club cercherà di bruciare sul tempo l’altro, con ogni tentativo di anticipare le mosse, a meno che non ci sia un inserimento a sorpresa di un’altra società (Juventus o Bayern Monaco?). Pare che gli spagnoli, però, siano già un pezzetto avanti, visto che, nonostante le smentite da una parte e dall’altra, un mezzo accordo con i madrileni ci sia già ed è intorno ai 18 milioni di euro. Sarà una battaglia senza esclusione di colpi e a trarne vantaggiosala Lazio. In tutto IL DS NERAZZURRO rà questo rumore si BRANCA CONFERMA frappone Claudio Lotito che, a margidel Consiglio Fe«Il difensore ne derale di ieri, mette ci interessa molto subito le cose in chiaro: «Nessuno Faremo di tutto per ha messo in vendiKolarov, quando portarlo a Milano» ta arriveranno le proposte le valuteremo, al momento il mercato è chiuso...». Le frasi del patron biancoceleste sono normali e fin troppo scontate, quasi a voler alzare il prezzo del cartellino. E in effetti dalle parti di Formello una valutazione di mercato sul giocatore è stata fatta e si aggira sui 25 milioni di euro. Troppi anche per il Real di Perez (che già considera parecchi i 18 proposti qualche tempo fa), se non altro perché Aleksandar ha il contratto in scadenza tra un anno. Quello che conta è che la corsa è partita. Ed ad avviarla è stato Mourinho stesso che, sapendo del forte interessamento della sua ex squadra, ha chiesto a Florentino Perez di velocizzare le trattative. Non è una coincidenza che proprio ieri, la stampa serba abbia diffuso un’intervista del dirigente nerazzurro Marco Branca che, oltre ad apprezzare le doti e qualità del biancoce-

Perez stringe per Kolarov Piace al Madrid, ma l’Inter non molla leste, ha ammesso che «l’Inter farà di tutto pur di arrivare al giocatore». Ma gli spagnoli fanno sul serio. Uno dei consulenti di mercato del Real, Ernesto Bronzetti, è atteso all’inizio della prossima settimana per avviare e concludere i discorsi aperti un mese fa con la Lazio e con i

QUI FORMELLO

Meghni niente Sudafrica Zarate, polemica chiusa ROMA - Meghni salta i mondiali e dall’Argentina Mauro Zarate chiude ogni polemica. Due storie di Lazio. Una sfortunata, l’altra una querelle che si accende e si spegne di continuo. E sempre a causa del fratello-agente che dice: «Basta con tutte le polemiche. Mauro è desiderato da tante squadre? Non importa, lui malgrado quello che si dice (il riferimento è ancora a Reja ndr), vuole restare alla Lazio». Per quel che riguarda il franco-algerino dovrà rinunciare ai mondiali per l’ennesimo infortunio. Lo staff medico della nazionale algerina gli ha addirittura consigliato di operarsi per il problema al ginocchio. «Sono distrutto», le uniche due parole pronunciate da Mourad Meghni.

famosi 18 milioni o giù di lì. L’obiettivo è arrivarea Kolarov prima dell’inizio deimondiali. L’Inter, che sembra parecchio in ritardo, conta sulla volontà del terzino di trasferirsi a Milano, più precisamente dagli amici Stankovic ePandev. Che in questa storia, probabilmente, avranno un ruolo non secondario. Stessa cosa dicasi per il manager del calciatore, Sergio Berti, che, al momento, ha tutto l’interesse a portare Kolarov in nerazzurro. La Lazio è una spettatrice interessata e, ovviamente, aspetta l’evolversi della situazione, anche perché la possibilità che si crei un’asta è alta. Allo stesso tempo, però, Lotito dovrà stare attento a non creare i soliti tira e molla e non GLI ALTRI trasformare Kola- OBIETTIVI rov in una sorta di querelle estiva. Il Real Madrid è ben E’ Marcio Azevedo disposto,soprattut- il sostituto del serbo to economicamente, ma se si dovesse- Martinez resta ro allungare i tempi, allora andrà a una priorità cercare altri giocatori. E per la Lazio sarebbe un danno, visto che ha tutto l’interesse che Kolarov vada al Real. Primo perché l’offerta dell’Inter è più bassa (giocatori e non oltre i 10 milioni), secondo perché solo con gli spagnoli c’è l’opportunità di far uscire un extracomunitario in modo da tesserarne subito un altro. Poi, una volta ceduto Kolarov, la Lazio potrà avere soldi in cassa per reinvestirli sul mercato. E il riscatto di Floccari non c’entra nulla. L’obiettivo è Martinez del Catania, mentre per sostituire il serbo sulla fascia sinistra piace Marcio Azevedo dell’Atletico Paranaense, ma non solo lui. «Stiamo lavorando per rinforzarci e per allestire una Lazio ancora più competitiva dell’anno scorso», la promessa del presidente Claudio Lotito. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Aleksandar Kolarov, terzino di fascia sinsitra della Lazio


-MSGR - 20 CITTA - 28 - 26/05/10-N:R.CITTA'

28 VERSO I MONDIALI

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

SPORT

26 MAGGIO 2010

E’ una Nazionale “provinciale”

Italia, niente tricolore Lippi è l’unico ct senza calciatori che hanno vinto lo scudetto In alto a destra il ct azzurro Marcello Lippi In Sudafrica non avrà neppure un calciatore scudettato

dal nostro inviato UGO TRANI

Gli scudettati in nazionale

SESTRIERE - Non è solo una FRANCIA GERMANIA SPAGNA questione di fantasia. Perché da Steve Mandanda O. Marsiglia Hans Jorg Butt Bayern Monaco Victor Valdes Barcellona questo punto di vista Marcello Hatem Ben Arfa O. Marsiglia Philipp Lahm Bayern Monaco Gerard Piquè Barcellona Lippi ne ha avuta fin troppa. La O. Marsiglia Holger Badstuber Bayern Monaco Valbuena Carles Puyol Barcellona Nazionale Barcellona Thomas Muller Bayern Monaco Sergio Busquets Barcellona che esportereBarcellona Bastian Schweinsteiger Bayern Monaco Henry Andres Iniesta Barcellona moinSudafriChelsea Mario Gomez Bayern Monaco Malouda Xavi Barcellona caperilprossiSQUADRA AZZURRA Chelsea Miroslav Klose Bayern Monaco Pedro Barcellona Anelka mo mondiale Panathinaikos Michael Ballack Chelsea è PRIVA DI GRANDI FIRME OLANDA sarà provinBayern Monaco Ribery Sander Boschker Twente ciale. CaratteMark Van Bommel Bayern Monaco Esclusi Balotelli, ristica che per Wesley Sneijder Bayern Monaco storia e tradiARGENTINA Inter Wout Brama Twente Materazzi e Santon: zione non ci Julio Cesar Inter Martin Demichelis Bayern Monaco Arjen Robben Bayern Monaco appartiene. Lucio Inter Walter Samuel Inter l’Inter campione Basta leggere INGHILTERRA Dani Alves Barcellona Diego Milito Inter la lista inviata non ha convocati Ramires Benfica Gabriel Heinze O. Marsiglia Ashley Cole Chelsea l’11maggioalLuisao Benfica Angel Di Maria Benfica John Terry Chelsea la Fifa, con i Alex Chelsea Juan Mercier A. Juniors Joe Cole Chelsea 30 nomi, dal Gilberto Silva Panathinaikos Lionel Messi Barcellona Frank Lampard Chelsea cittì azzurro e raffrontarla a quel*il campionato brasiliano deve ancora concludersi Analisi effettuate sulle rose dei 30 selezionabili presentate alla Fifa le delle rivali più blasonate per avere un’idea del mosaico scelto re(il1˚giugnodiventeranno23)e derationsCup,perinfortunio.La che parte quotidianamente dallo ni mondiali. La scorsa settimana perlacompetizionepiùprestigio- rappresentano un po’ tutti i club Roma, seconda a fine torneo, dà spogliatoio azzurro. Sono 12 le sono finiti fuori anche Grosso, RAPPRESENTATE sae di conseguenzapiù impegna- del nostro torneo. Ma non c’è solo De Rossi: scartati Totti, Persocietà coinvolte nel progetto. rigore decisivo contro la Francia tiva. nemmeno un interista, cioè un rotta, Brighi e Toni. Solo il Mi- 12 SOCIETA’ Lippi ha ridotto il gruppo degli nella finale di Berlino di quattro juventinichepotevanoesseread- anni fa, e Candreva, giovane di L’Italia di Lippi, chiamata a rappresentante della società pri- lan, terzo classificato, propone diritturadiecieorasono“solo”6. belle speranze, almeno sino a difendereiltitolovintoinGerma- ma classificata nel nostro torneo unnumeroabbondantediconvo- E anche la Roma, Amauri, nonostante abbia rice- quando giocava nel Livorno poi nia nel 2006, non sarà dunque e anche in Europa. Scartati i tre cati, quattro: ma Borriello è uno GrandiFirme.Cosaineditaperil italiani della rosa internazionale di quei calciatori che rischiano il seconda in campionato, vuto in tempo utile la cittadinan- retrocesso.Sono,comunque,tanza italiana, non è stato più preso ti 6 giocatori della formazione nostro movimento e soprattutto di Moratti: Materazzi per l’età, taglio a fine mese. ha un solo giocatore in considerazione e Legrottaglie settima al traguardo nel nostro in un mondiale. Qui al Sestriere Balotelli per il comportamento e «Qui ci sentiamo tutti uguali: è uscito dalla lista dei 30 dopo torneo. Se Camoranesi non consonosaliti28 di quei30calciatori Santon, l’anno scorso presente anchechinonèunsenatoreenon in rosa: De Rossi suiqualiilcittìhadecisodipunta- proprio in Sudafrica alla Confe- arriva da grandi club» è il coro averpartecipatoallequalificazio- vincerà il cittì qui al Sestriere

9

8

7

5

8

7

4

QUI SESTRIERE

potrebbe restare a casa. La Sampdoria quarta ha due uomini nel gruppo: Palombo e Pazzini, anche se non da titolari, dovrebbero salire la sera dell’8 giugno sul charter azzurro. Il Napoli sesto è la terza società come numero di calciatori: De Sanctis e Maggio dovrebbero partire, ma Quagliarella è in bilico. Con due rappresentanti anche il Palermo quinto: Sirigu e Cassani, però, rischiano, soprattutto il primo. Due come il Genoa nono, BocchettieCriscito,conilprimo quasi certo,comel’Udinese quindicesima, Pepe e il capocannoniereDiNatalesonoalsicuro,come la Fiorentina undicesima, Gilardino e Montolivo possono stare tranquilli e come il Cagliari sedicesimo, con Marchetti vice Buffon e Cossu che si gioca il posto con Camoranesi. Bonucci cisaràperilBari decimo, mentre lo yankee Rossi non sa se potrà far lievitare il numero dei giocatori del Villarreal, settimo nella Liga, al mondiale. Quando Lippi tirerà le somme, oggi sono 9i reduci del mondialetedesco, il quadrosaràancorapiùpreciso.E di sicuro più anonimo che in passato. Nei volti, almeno. Nei risultati, chissà.

0

© RIPRODUZIONE RISERVATA

IN

Azzurri e l’altura: primi problemi dal nostro inviato

SESTRIERE - Mal di testa, disidratazione, irritazioni e insonnia: solo piccolissimi disagi per gli azzurri in questi primi giorni di fatica in altura. Spiega il professor Castellacci: «Siamo qui per adattarci, per non avere difficoltà in Sudafrica. La preparazione è diversa dal solito perché aumenta la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e la ventilazione. Quindici giorni bastano per superare i problemi. Ma, allungandosi i tempi di recupero, siamo partiti più lentamente. Nel giorno libero, domenica pomeriggio, abbiamo consigliato ai giocatori di restare in quota. Le tende ipossiche da noi sono considerate doping. Preferiamo adattarci in modo naturale.La Wada,però, dovrebbe uniformare i criteri». Con i cardiofrequenzimetri sarà controllata la soglia di fatica dei singoli. «Non sono logoro nè spremuto» polemizza Zambrotta. «E non lo sono nemmeno i miei compagni. Sento parlare spesso di poca qualità. Bene, prendeteDi Natale: non ha nulla da invidiare a Torres». «Il gruppo, il giusto mix tra giovani e senatori, già funziona», avverte Pepe che pensa solo a trovare un posto nei 23: «Il Giuseppe Rossi in slalom mondiale può essere una svolta per la mia carriera. Il mio club è l’Udinese e non mi vedo al momento partente: guardate D’Agostino, a giugno era già della Juve e poi è rimasto con noi». Buffon invece spiega: «Io sono ottimista. Guardando la carta d’identità siamo una squadra vecchia. Io la considero esperta». Ancora a riposo Chiellini, mentre Iaquinta svolge lavoro differenziato per il mal di schiena. Tacchettata di Gilardino, durante la partitella, a Cannavaro: contusione alla mano destra per il capitano. Pezzotti ieri era a Dublino per seguire il Paraguay, nell’amichevole contro l’Irlanda del Nord. Oggi foto ufficiale, ci sarà anche Abete. Commovente incontro tra Lippi e Stefano Borgonovo, salito al Sestriere per annunciare la sua nuova iniziativa per combattere la Sla, alla presenza di Buffon, Sirigu,Marchetti, De Sanctis, Chiellini, Maggio, Pepe, Pazzini e Palombo. U.T. © RIPRODUZIONE RISERVATA

BREVE

Europei 2016, venerdì la scelta Abete: «Siamo molto credibili» ROMA - «Percentuali non ne faccio, ma l’Italia ha il diritto e il dovere di crederci fino in fondo perchè ha presentato un dossier credibile, non faraonico ma di alta qualità». Lo ha detto il presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete (nella foto) in merito alle possibilità dell’Italia di aggiudicarsi l’organizzazione degli europei di calcio del 2016 venerdì a Ginevra (in corsa anche Francia e Turchia). Dal Consiglio Federale non è invece arrivata la ratifica della scissione della Lega di A da quella nuova di B, costituita in mattinata a Milano. Non si è quindi parlato dellaseparazionedegliarbitridiAdaquellidiB.

Y F1 TORNA IN USA DAL 2012 Il Gp degli Stati Uniti tornerà nel Mondiale di Formula 1 dal 2012. La gara si disputerà ad Austin, in Texas, in un impianto che verrà appositamente realizzato per l’evento. L’accordo tra gli organizzatori e Bernie Ecclestone, patron del circus, prevede che il Gp a stelle e strisce si disputi almeno fino al 2021. Il Gp degli Stati Uniti era uscito dal calendario iridato dopo la stagione 2007. Y DOPING NEL RUGBY Brutte notizie per il Montepaschi Viadana, che sabato giocherà la finale-scudetto a Padova contro il Benetton Treviso. Il Coni ha infatti reso noto che è risultato positivo per Metilesanamina (uno stimolante) il giocatore del Viadana Sam Barnaby Cox. Il test era stato effettuato il 24 aprile dopo Montepaschi-Parma. Ora Cox rischia di dover saltare la sfida per il tricolore. Y PELLEGRINI SVIENE PER TATUAGGI Latattoo-maniahagiocatounbruttoscherzo a Federica Pellegrini: la campionessa dal suo blog - annuncia di essersi fatta il settimo tatuaggio, il primo a colori e di essere svenuta due volte. «Cosa non si farebbe per un tatuaggio è? - commenta la nuotatrice - I colori scelti sono il bianco, il rosso e il verde quelli della bandiera italiana combinati con immagini floreali». Y VELA, AZZURRA SPERONATA Tantospavento,manessundannoall’equipaggio di Azzurra, speronata ieri mattina nelle acque della Maddalena dai francesi di Aleph, nella quarta giornata del Louis Vuitton Trophy. La barca italiana, portacolori dello Yacht Club Costa Smeralda, era in vantaggio sullo scafo francese che ha effettuato una manovra per recuperare, finendo però con la prua addosso alla poppa di Azzurra. Y FIFA, HAVELANGE IN OSPEDALE Il presidente onorario della Fifa Joao Havelange è ricoverato da alcuni giorni nell’ospedale Samaritano di Rio de Janeiro per un’infezione al viso. Havelange, brasiliano di origine belga, 94 anni, dovrebbe essere dimesso entro il fine settimana.


-MSGR - 20 CITTA - 29 - 26/05/10-N:R.CITTA'

29

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

SPORT 29

26 MAGGIO 2010

GIRO

Ivan Basso e Cadel Evans in azione sulla durissima salita di Plan de Corones: ormai il Giro sembra una storia a due

Nella durissima cronoscalata grande vittoria diGarzelli

Ivan recupera 1’06” su Arroyo e sorpassa Porte in classifica

dal nostro inviato GABRIELE DE BARI

PLAN DE CORONES - Il duello infinito fra Basso ed Evans riscalda i cuori degli sportivi e i ghiacciai altoatesini. Sul ripido sterrato, dov’è difficile persino restare in equilibrio e dove si accalcano migliaia e migliaia di spettatori, ai bordi di una vera e propriamulattiera imbiancata di neve, il Giro scrive un’altraavvincente puntata delsuoromanzo costellato di suggestioni e spettacolo. L’australiano conferma di essereuncorridore tetragono, dalle smisurate risorse fisiche e caratteriali, dotato di una tenacia fuori dal comune. Sui terribili 13 tornanti,cheportano ai 2.275 metri di Plan de Corones, rosicchia quasi mezzo minuto a Basso. L’italiano, che non è brillantecomenell’impresa didomenica, si difende e conserva 42” sul campione del mondo. Evans interpreta una scalata aggressiva, grintosa, fatta quasi tutta sui pedali e si prende una bella rivincita nei confronti del rivale che lo aveva sconfitto sullo Zoncolan. Una sfida che diventa ogni tappa più bella, incerta, spettacolare, e che renderà molto interessanti le prossime giornate. Basso invece, pedala seduto,saleconregolarità,senzaesorcizzarei tornanti,senzarilanciare l’andatura. E questa condotta di corsa un po’ passiva lascia il segno, tanto che perde 1’10” da Garzelli. Il capitano della ”Liquigas-Doimo, però, nonostante il deludente sesto posto, lima ancora 1’06” alla maglia rosa Arroyo e si colloca al secondo posto della classifica, a 2’26”. Una situazione interessante per affrontare le decisive tappe con Mortirolo e Gavia nella maniera migliore, a caccia del primato. Basso è supportato da una

che conquistò nel Duemila. Dopo essersi aggiudicato la Tirreno-Adriatico, il portacolori dell’”Acqua e Sapone”, del patron Ennio Barbarossa, si è presentato alla partenza in Olanda scortato da importanti ambizioni. Relagato tra i comprimari, dalla crisi patita sul Monte Grappa, si riscatta firmando da campione un successo di straordinario peso specifico. Ha corso di agilità e potenza, attaccando su ogni tornante. Miglior tempo a metà gara, incrementailritmo nella parte finale vincendo nettamente. «Ho vissuto un sogno. Una tappa mi mancava da sei anni, ci tenevo a far bene in questo Giro. Mi sono gestito, avevo ispezionato il percorso, ero squadra solida e competitiva IERI & OGGI tranquilloesoche saprà proiettarlo nelle posino salito con zioni ideali per attaccare lo spa- Y ORDINE D’ARRIVO grande detergnolo e arrivare in rosa sul tra- San Vigilio di Marebbe-Plan de Corones. 1) Garzelli (Acqua e minazione. guardo di Verona. «Sapevo di Sapone), che copre i 12,9 chilometri in 41’28” alla media di Correrò annon poter bissare la prova dello 18,665, 2) Evans (Aus) a 42”, 3) Gadret (Fra) a 54”, 4) Nibali a che il prossiZoncolan, complimenti a Gar- 1’01”, 5) Scarponi a 1’07”, 6) Basso a 1’10”, 7) Uran Uran a 1’36” mo anno, poi zelli ed Evans. Volevo limitare i 8) Vinokourov a 1’37”, 9) Cataldo a 1’41”, 10) Petrov a 1’46”, 14) vedremo». danni dall’australiano e avviciOttima la nare Arroyo: il secondo posto in Cunego a 2’10” 16) Arroyo 2’16”, 19) Sastre a 2’31”. Y CLASSIFICA GENERALE provadiNibaclassifica mi soddisfa». li, bene ScarLa spettacolare scalata a 1) Arroyo Duran David (Spa), 2) Basso (Ita) a 2’27”, 3) Porte (Aus) poni, suffiPlan de Corones rilancia le am- a 2’36”, 4) Evans a 3’09”, 5) Sastre a 4’36”, 6) Nibali a 4’53”, 7) ciente Vinobizioni di un veterano del Giro, Vinokourov a 5’12”, 8) Scarponi a 5’25”, 10) Cunego a 9’13”. kourov, ancoStefano Garzelli, che a quasi 37 Y LA TAPPA ODIERNA ra deludente anni, conquista a sorpresa la sua BRUNICO-PEJO TERME di 173 chilometri, con il passo delle Sastre. Seguiquinta tappa nella corsa rosa, Palade e con arrivo in leggera salita. Diretta tv su Rai 3, dalle 15,15. Garzelli felice sul podio to in moto da Fernando TENNIS, ROLAND GARROS Alonso,soffre lependenzeefiniscemalinconicamentediciannovesimoa 2’31’.Dignitosalaprovadi Arroyo,checonservaancora un discreto vantaggio. «Mi ROMA - Un rullo. Rafa Nadal tite. Con Fognini, adesso gli azzurri sono difeso bene, posso sognare comincia in maniera brutale il suo al secondo turno sono tre e tutti con il podio. Ho sofferto nella prima tentativo di Grande Slam su terra incontri possibili, nel dettaglio Fo- parte,ma hocentratol’obiettivo battuta (vittoria in sequenza a Mon- gnini-Monfils, Starace-Ginepri e di tenere la maglia. Basso ed tecarlo, Roma, Madrid e Parigi, un Seppi-Kohlshreiber. In campo fem- Evans saranno gli avversari dai filotto mai riuscito a nessuno) e al minile, in attesa del derby pugliese quali dovrò guardarmi nelle primo turno del Roland Garros bat- Pennetta-Vinci, niente da fare per te con un triplice 6-2 uno dei suoi Camerin e Brianti battute rispetti- prossime tappe, ancora con tanpossibili eredi, il francese di colore vamente dalle ingiocabili (per loro) te montagne. Sfilarmi la maglia originario della Guadalupa Gianni Zvonareva e Bartoli, mentre la He- sarà dura per tutti». © RIPRODUZIONE RISERVATA Mina, appena diciott’anni, numero nin ha fatto il suo rientro vittorioso due del mondo juniores, sosia di sul centrale dove ha vinto quattro Monfils, giovane arrembante ma titoli. Impresa della jappo Kumiko ovviamente travolto dalle rotazioni Date che a 39 anni batte quel che del fenomeno. Avanti anche Seppi resta della Safina, ex numero 1 del che batte il modesto spagnolo Ven- mondo, 7-5 al terzo set. M.D.M. tura in tre set e Starace che fa fuori l’ucrainoMarchenko in quattro parRafa Nadal, 24 anni © RIPRODUZIONE RISERVATA

Basso sempre più su Evansinagguato Balzaalsecondoposto,maCadelsiavvicina:lacorsas’infiamma

Nadal un rullo, Seppi e Starace avanti

PRONTA CONSEGNA

BASKET, PLAY-OFF SCUDETTO

Roma perde l’ultima occasione ed esce di scena di CARLO SANTI

ROMA - Senza neppure l’onore delle armi la Virtus lascia la festadei playoff. Casertal’hapresa ancoraa schiaffi(74-83), tre a zero nella serie dei quarti e subito a casa. Un altro anno buttato, un progetto che alla Virtus non riesce mai a decollare. Pepsi da applausi con il suo bravo coach Sacripanti, un bel gioco, atletismo e buon talento. Tutto il contrario di quanto si è visto nella Lottomatica, ieri ma anche in tutta la stagione. Finisce qui l’avventura e così non si parlerà più di squadra che vuole lo scudetto, di anti-Siena. Una partita brutta, primo tempo nelle mani di Caserta, rimontanel secondo e poi crollo totale nel terzo, giùgiù fino a-16 (51-67) con Jones che si divertiva e divertiva, capace di piazzare 30punti(e50divalutazione)conun7su8da3punti.Dovefosse ladifesa della Virtus, è un mistero. Arrendevole, davvero troppo arrendevole questa squadra costruita male, con pezzi forse di qualità ma senza la giusta chimica per essere un team. Un allenatore che se n’è andato (Nando Gentile), un altro arrivato (Matteo Boniciolli,confermato da Toti per la prossima stagione) che non ha saputo dare la LOTTOMATICA: Giachetti 19 (5/6, 1/3), scossagiustasalvoespriWashington 6 (3/5, 0/1), Winston 18 (5/9, mere fiducia nel grup2/4), Gigli 5 (1/1, 0/1), Crosariol 7 (3/5), po. I guai sono rimasti Jaaber 7 (2/5, 1/5), Dragicevic 7 (2/2, 0/3), gli stessi e irrisolti della Datome 2 (0/3, 0/2), Heytvelt, Vitali 3 (0/1, gestione Gentile. Che 1/1). N.e.: Tonolli e De La Fuente. Jaaber, ieri 7 punti, una PEPSI: Di Bella 6 (0/5, 2/4), Ere 12 (2/4, 2/5), delusione, avesse proBowers 3 (1/4, 0/2), Jones 30 (1/2, 7/8), blemi era ben visibile. Marquis 2 (1/1), Koszarek 7 (2/3, 1/3), LostessodicasiperHutMichelori 12 (3/6), Doornekamp 3 (0/2, 1/2), son, sostituito in extreMartin 8 (0/1, 2/3). N.e.: Cardinale, Parrillo e mis con Heytvelt che Zamo. ieri ha giocato, pensate, Arbitri: Sabetta, Chiari, Seghetti. tre minuti. E c’era Santiago libero... Note: parziali: 21-23, 39-39, 54-68. Tiri liberi: La prima Virtus ieri Roma 17/25, Caserta 18/20. Tiri da 3 punti: non è stata bella. Tesa Roma 5/20, Caserta 15/27. Rimbalzi: Roma come non mai mentre 32 (22 dif., 10 off.), Caserta 34 (25 dif., 9 off.). Washington cercava di Percentuali al tiro: Roma 26/57 (46%), Caserportarla rapidamente ta 25/55 (45%). Usciti per 5 fali: Doornekamp in salvo insieme a Win(67.72) e Michelori (67-72). ston. Jaaber, intanto, li La situazione. Ieri: Coatings Montegranaosservavasedutoinpanro-Armani Milano 75-91 (0-3). ca. Caserta andava a canestro con facilità, bene da3punti,iltalloned’Achille della LottomatiLOTTOMATICA SCONFITTA ca. Il primo allungo delPepsi è stato arginato IN GARA 3 DA CASERTA la (13-13)primadiassisterealbellavorodiMicheloridiventatoincontenibile per i lunghi romani. Un’altra sbandata, altre triple incassate. Paura: -14 (23-37) e primi fischidelPalaeurnelquale ha faticato a trovare unpostonel parterre MagoBargnani, lasciato inattesaunbel po’ fuori. Giachetti ha guidato la rimonta romana (39-39 al 20’), ma poi non è riuscito a gestire il terzo quarto nel quale Jones ma anche Di Bella hanno fatto la differenza. L’ultima fiammata è stata di Winston, 7 punti ma, anche, 4 tiri liberi falliti. Musi lunghi nel parterre dopo questa ennesima delusione. Il presidente-patron Claudio Toti, che nella sua gestione non ha vinto neppure una Supercoppa italiana che ha, invece, vinto la Virtus gestita da Giovanni Malagò nel 2000, a interrogarsi sulla disfatta, peraltro annunciata. Si affidi, il presidente, a un general manager che possa guidarlo nel modo migliore. Caserta lo ha fattoconClaudioColdebella:guardatecosa hacostruitoeadesso andrà a Treviso. Il mercato dei dirigenti offre nomi importanti, c’è libero un personaggio come Lucio Zanca ma, anche, Ario Costa che è in uscita da Cremona. Qualche volta Roma, grande metropoli, non sa esprimere dirigenti di livello. Oppure lasci la gestione ancora a Malagò, oggi vice presidente senza poteri.

IL TABELLINO

La Virtus parte male e rimonta nel 2˚ quarto. Inutile la buona partita di Winston e Giachetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 30 - 26/05/10-N:

30

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010


-MSGR - 11 METROPOLIT - 31 - 26/05/10-N:

ABCD MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010 Per la rubrica delle lettere scrivere a “Via del Tritone 152” Email: cronaca@ilmessaggero.it

Gli uffici della Cronaca sono aperti dalle 10 alle 24 via del Tritone 152 00187 Roma Tel: 06/4720224 - 06/4720228 Fax: 06/4720446

METEO Il sole sorge alle Tramonta alle La luna sorge alle Cala alle Temperatura min. Max Umidità

5.41 20.33 19.23 4.12 15˚ 26˚ 47%

Carabinieri Polizia Vigili del Fuoco Guardia di Finanza Emerg. Sanitaria Questura Prefettura

San Filippo Neri Nel 1551 Filippo Neri fu ordinato prete e andò a vivere nel convitto ecclesiastico di san Girolamo, dove presto si fece un nome come confessore; gli fu attribuito il dono di saper leggere nei cuori. Ma la sua occupazione principale era ancora il lavoro tra i giovani.

112 113 115 117 118 06-46861 06-67291

Comune di Roma (24h) 060606 Vigili Urbani 06-67691 Polizia Stradale 06-22101 Soccorso stradale 803116 Croce Rossa 06-5510 Emergenza in mare 1530 Telefono azzurro 19696 Guardiamedica 06-570600

Sala operativa Sociale del Comune (Giorno e notte) 800440022 Recup: prenotazioni esami clinici 803333 Centri antiveleni: Pol. Gemelli 06-3054343 Pol. Umberto I 06-49978000

Acea clienti elett. 800-199900 Acea clienti acqua 800-130331 Acea elett. guasti 800-130336 Acea acqua guasti 800-130335 Italgas 800-900999 Corpo Forestale 1515 Alcolisti anonimi 06-4825714 Pronto Farmacia 06228941

Da mettece la sedia e lo sgabello S’è proprio sistemato bene. In senso metaforico: ha raggiuntouna posizione digrande riguardo, come tutti quelli a cui veniva posto uno sgabello sotto i piedi.

Viterbo

SITUAZIONE parzialmente nuvoloso o nuvoloso

Rieti

VENTI deboli da Sud

ROMA Frosinone Latina

MARI mossi

Varatetrenuoveordinanze.Alemanno:«Nonvogliamoandarecontrolavitanotturna,mafareinmodochesiavissutabenedatutti»

Movida, stop ai “tour alcolici” Vietatii“pubcrawl”,multesalatepertavolinoselvaggioeschiamazzinotturni IL CASO AFFISSIONI

LA CITTÀ E I SUOI TESORI

Cartellonisulleedicole: perilComunesonoabusivi manessunoliharimossi

Villa Sciarra abbandonata al degrado Panchinedivelte,autoabbandonatenelverdeescrittesuimuridelparcoalGianicolo Panchine divelte, fontane dove l’acqua è un lontano ricordo, capitelli soffocati dai rovi e statue che perdono pezzi:ecco Villa Sciarra Manfroni all’interno

Stop al tavolino selvaggio che blocca intere vie del centro, più rigidità peri rumorosi capannelli di ragazzi che si formano davanti ai locali della movida notturna e un fermo no al tour alcolico più noto come pub crawl. Con tre ordinanze il sindaco Alemanno vuole salvare il centrostorico e proteggerei sonnidi chi ci vive. Previsti controlli e sanzioni più severe per chi occupa il suolo pubblico abusivamente: fino a 500 euro la multa, per i recidivi anche la sospensione e la chiusura per 30 giorni. «Non vogliamo andare contro la vita notturna ma fare in modo che sia vissuta bene da tutti», spiega il sindaco. Troili all’interno

TECNOLOGIA

Internet veloce, in tre mesi rete in fibra ottica in 7.400 case

L’edicola col cartellone a piazza Walter Rossi

I cartelloni abusivi apparsi sui chioschi delle nuove edicole, stanno sempre al solito posto. A rischio caduta, senza le dovute autorizzazioni ma immobili. L’Ufficio affissioni del Comune di Roma ha provato a fare la voce grossa, diffidato le società intestatarie a rimuovere gli impianti entro 10 giorni come prevede la legge, pena la rimozione forzata. Tutto inutile però. «Ad oggi, dopo tredici giorni - dichiara De Luca pd, vice presidente della commissione Ambiente - le installazioni sono ancora dove non dovrebbero stare». E in alcune strade commerciali i poster sono cresciuti in modo esponenziale. All’interno

IL CASO

StradaaTucci,èpolemica: «Firmòilmanifestosullarazza»

Inaugurazione della targa Largo Tucci al Bioparco

Polemica, tra centrodestra e centrosinistra, sulla decisione di intitolare unlargo nel Bioparco all’esploratore e orientalista Giuseppe Tucci, sottoscrittore del “Manifesto della Razza”. All’interno

Corrao all’interno

In rivolta le associazioni di categoria: licenzieremo 1.500 dipendenti

Sanità, tagli a policlinici e privati Polverini: budget ridotti del 4 per cento. Scure sulla riabilitazione: meno 10% La scure di Renata Polverini sulla sanità laziale ha inferto i primi colpi. Ieri pomeriggio la delegazione della Regione Lazio(il subcommissario Morlacco, il dirigente Artico e l’uomo di fiducia della presidente con ruolo ancora da definire, Urbani) ha spiegato ai rappresentanti delle cliniche private quanto saranno dolorosi i tagli. La Polverini ha intenzione di tagliare il 4 per cento delle risorse sul budget2010 per tutte le strutture private accreditate e per i policlinici (Policlinico Gemelli e Policlinico Campus Biomedico) e del 10 per cento per la riabilitazione. Secondo un primo calcolo questo comporterà una mancanza di risorse che potrebbe causare la riduzione di almeno 700 posti letto. «Con possibile licenziamento di 1.500 dipendenti», spiegano all’Aiop. Entro lunedì il piano degli ospedali, con tagli anche nel settore pubblico.

VELLETRI

TIVOLI

Il figlio maggiorenne e l’amore in casa “Mio figlio ha compiuto 18 anni, quindi è maggiorenne, però sia a me che a mio marito non va che insieme alla sua ragazza amoreggi in macchina o in luoghi, come dire, poco protetti. Alloraabbiamo deciso diconsentirgli, compatibilmente anche con i nostri impegni, una o due volte a settimana di poter venire in casa con la ragazza, che peraltro conosciamo. Siamo stati criticati da amici e parenti. Lei che ne pensa?” Silvana - Roma Penso che abbiate fatto bene, innanzitutto perché vostro figlio è maggiorenne e in secondo luogo perché vivendo a Roma sapete i rischi che corrono, maggiorenni o no. Se infine conoscete pure la ragazza mi sembra abbiate fatto una operazione di grande oculatezza. Ma se anche non conosceste la ragazza e aveste fiducia in vostro figlio maggiorenne, l’usodellequattromuradovrebbe essergli garantito. Ripeto: nonèunaquestionedipermissivismo, ma di attenzione e quindi protezione, dato quello che ci circonda. “Un po’ per colpa del mio carattere timoroso e pessimista, mi trovo ad avere spesso questioni con mia moglie riguardo la gestione della casa e i soldi che si spendono. Ero convinto che la crisi economica si risolvesse in pochi mesi e invece sono passati anni e guardando al futuro sentiamo parlare di tagliulteriori edi contrazione dei consumi. Di lì discussioni con mia moglie quando lei mi dice che essendo troppo pessimisti non si fa che attirare la negatività…” Gianfranco - Perugia E’ difficile dare una risposta a questa lettera perché a mio parere ha ragione sua moglie nello spingerla a combattere il suo carattere pessimista e sempre negativo, dall’altra ha ragione anche lei perché la perdurante crisi economica induce ad avere cautele, attenzioni e rilancia il risparmio. Una delle fortune italiane è proprio che siamo risparmiatori e questo ha consentito, rispetto ad altri Paesi occidentali, di affrontare meglio la crisi. Ma perché lei viva un po’ meglio, le consiglio di provare ad essere un po’ottimista. Non foss’altro perché così vive meglio.

Lacrisi c’è maserve ottimismo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scrivete a: mauriziocostanzo@soloposta.it

26 maggio 1875 L’assessore Alessandra Modio

Il luogo dove alunno e maestra sono stati feriti

Sei pallottole inviate all’assessore ai Servizi sociali

Giochi della gioventù: alunno e maestra feriti da una scossa

Palladino all’interno

Ventura all’interno

A Roma, Giuseppe Garibaldi presenta alla Camera una proposta per la bonifica dell’Agro romano, ma viene preso in giro sia in Parlamento che sui giornali umoristici. L’immensa palude a sud di Roma è abitata da contadini afflitti dalla malaria, ma tutti ritengono una follia il progetto che invece sarà realizzato 50 anni dopo. Stanco e deluso, Garibaldi si rifugerà a Caprera, dove morirà nel 1882. © RIPRODUZIONE RISERVATA

All’interno

HOSTARIA

GIGGETTO AL PORTICO D’OTTAVIA

OTTIMA CUCINA ROMANA

carciofi alla giudia filetti di baccalà supplì al telefono fiori di zucca bucatini amatriciana

-

V I N I S C E LT I

cannelloni spaghetti alle vongole coda alla vaccinara zuppa di pesce puntarelle in salsa d’alici

Roma - Via del Portico d’Ottavia, 21/A Tel. 06 6861105 - Fax 06 6832106 www.giggettoalportico.it (LUNEDI CHIUSO)

di GERMANA CONSALVI

«L

ASCIAME ’a gamba, pussa via!». «Eh no, signor Toni, lasci in pace il mio Fifetto, lei entra col motorino acceso dentro al cortile e il miocane, nell’istinto didifesa,interviene! È lei che dà fastidio col suo scooter, lo tolga dal cortile!». «Ma ce parcheggiano tutti, solo er motorino mio je dà fastidio?», chiese Toni alla signora Rosa. «Parlo solo con l’amministratore! Prima o poi glielo farò togliere il motorino!». «Senti ’n po’, a cosa, famo a capisse: io levo er motorino mio quanno tu ammazzi er cane tuo!». Vita da cani in condominio, da quando erano arrivati la signora Rosa con Fifetto, poco controllato quattrozampe di grossa taglia e di razza

Bon ton da cani indefinita. Una popò sullo zerbino era stato il biglietto da visita con il quale si erano presentati al dirimpettaio Toni: «Non la levo, chi l’ha detto che l’ha fatta Fifetto?», lei gli disse. Toni se la legò al dito. E non fu il solo. In cortile il cane correva senza guinzaglio. Altri condòmini si erano lamentati: Fifetto per gioco era saltato addosso ad alcuni bambini, ma loro si erano spaventati; aveva mangiato la spesa di un’inquilina poggiata a terra; aveva morsicato un pony facendo cadere lui e il prezioso vaso diMuranoche consegnò in frantu-

mi; faceva i bisogni in cortile e il portiere doveva pulire. Per due settimane Fifetto sparì, la signora Rosa spiegò: «L’ho mandato a un corso di buone maniere in una raffinata struttura-albergo per cani, c’è perfino lo psicologo. Basta con le lamentele, eh?». Pelo lucido e profumato, Fifetto fece il suo trionfale ingresso al guinzaglio di Rosa che si guardava intorno con aria di sfida. «Bravo Fifetto, vedi come sei cambia... Ahò, ma che razza sei?», disse il portiere al quale il cane, con un colpo di lingua, sottrasse il cono gelato. «Bastardo, ma lui ner senso bbono, no come ’a padrona», intervenne Toni. Lei: «Ma è stato pure in collegio a imparare le buone maniere...». «E certo, ’nfatti prima de mozzica’ ora se lava li denti!». © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL PIACERE DI CAMMINARE by capodarte Roma

Via Sistina, 135 (vicino Teatro Sistina) Tel. e Fax 06.4820565

Venezia

S. Croce, 730/b (Ponte degli Scalzi) Tel. 041.2440035

Padova

P.zza delle Erbe, 10 Tel. 049.8750387

www.mephistoshoproma.com


-MSGR - 11 METROPOLIT - 32 - 26/05/10-N:

32

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

ly

a t i n i e mad

ABBIGLIAMENTO UOMO • DONNA • BAMBINO MAGLIERIA • BIANCHERIA • CORREDI

SABATO 29 Maggio a p e rt u r a

del nuovo punto-vendita in

Via delle VIGNE

NUOVE

n. 551 (BUFALOTTA) • Tel. 0687137369 UN OMAGGIO a

TUTTI

...VI ASPETTIAMO!!!


-MSGR - 11 METROPOLIT - 33 - 26/05/10-N:

33

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

CASTELLI 33

26 MAGGIO 2010

Velletri Lalettera èstata recapitata a mano in Municipio, indagano i carabinieri di ANDREA PALLADINO

VELLETRI Nessuna conseguenza - almeno per ora - ha avuto il provvedimento di sequestro cautelativo delle cliniche del gruppo Tosinvest, emesso dalla Corte dei Conti, sulla operatività del San Raffaele di Velletri. Le porte del centro di riabilitazione erano ieri aperte e le attività proseguono normalmente. Il provvedimento dei magistrati contabili - notificato venerdì scorso alla società e alla Asl Rm H - ha riguardato solo le proprietà immobiliari e non il normale funzionamento dell’azienda, hanno spiegato ieri i verticidella Tosinvest,la società del gruppo Angelucci colpita dal provvedimento.

Sei pallottole calibro 6.35 per una minaccia senza precedenti. E’ il messaggio ricevuto ieri mattina dall’assessore ai Servizi sociali di Velletri, Alessandra Modio. «Sembrava una delle tante buste anonime che arrivano al mio assessorato ha raccontato Modio - era piccola e rigonfia». Nel suo ufficio quasi si scherzavamentre l’involucro veniva aperto. Ma nessuno ha riso quando ha visto i proiettili tenuti insiemedaunnastro adesivo trasparenteeuncartoncino bianco. La scritta - in la consegna. Il riferimento ai sussidi tocstampatello,grafia incerta,senza errori: “La morte per fame è ca un punto caldo della gestiomolto lenta. A chi chiede il ne dei Servizi sociali. Fino ad sussidio date queste. Soffrono oggi il comune di Velletri anticipava il budget destinato aldi meno e sono più rapide”. La strada seguita dal plico l’assistenza delle famiglie in prima di arrivare nelle mani situazione di disagio dell’assessore fanno immagi- economico, per poi nare un gesto quasi d’istinto, recuperare i fondettato probabilmente da si- di con la Regiotuazioni di forte difficoltà. «Non ritiravo la posta da giovedì - ha spiegatoAlessandra Modio - e quindi la busta deve essere arrivata tra venerdì elunedìpomeriggio». La lettera è stata probabilmente ricevuao dall’ufficio protocollo del Comune di Velletri e inserito nella cartella della posta in arrivo dell’assessore Modio insieme alle altre missive. Sul frontespizio non era indicato alcun mittente. In un quadrato stampato sulla busta bianca c’era la scritta “In nome del popolo sovrano”. E adesso i carabinieri della Compagnia di Velletri - dopo aver ricevuto la I carabinieri in Municipio e Alessandra Modio denuncia - stanno indagando per cercare di risalire all’autore della lettera. Già nella giornata di ieri sono stati sentiti alcuni funzionari del comune che si occupano dello smistamento della corrispondenza e del protocollo. Chi ha portato il plico negli uffici comunali potrebbe essere stato notato, anche se spesso la posta diretta agli assessori viene lasciata informalmente, senza identificare chi effettua

MARINO

Il ministro Brunetta premia il Comune

“San Raffaele” sequestrata, la clinica continua a funzionare La decisione della Corte dei Conti di congelare il patrimonio della holding sanitaria, presente storicamente nel Lazio, è una diretta conseguenza dell’inchiesta della Procura di Velletri, che lo scorso anno portò a diversi arresti, tra i quali quello di Gianpaolo Angelucci, finito ai domiciliari, poi revocati. L’accusa è di aver truffato il sistema sanitario nazionale fatturando prestazioni

mai erogate o irregolari. L’inchiesta è attualmente in pieno svolgimento ed è coordinata dal Pm Taglialatela. Il sequestro di sei cliniche del gruppo Tosinvest serve, dunque, a tutelare il sistema sanitario regionale che, in caso di condanna degli Angelucci, potrebbe vedersi riconosciuta una cifra vicina ai 130 milioni di euro di risarcimento. Soldi erogati - secondo i magistrati

di Velletri -indebitamente, utilizzando diversi mezzi di pressione e elargendo favori ad alcuni funzionari regionali. La famiglia Angelucci e il gruppo Tosinvest ieri hanno ribadito la correttezza del loro operato, chiedendo ai legali di inoltrare quantoprima un’istanzadi dissequestro delle cliniche. La conclusione dell’inchiesta della Procura di Velletri è prevista entro l’inizio dell’estate.

di DANIELA FOGNANI

missibile il ricorso del comune. «Un risultato prevedibile - spiega l’assessore Colaceci - perché la Provincia, nell’esercitare il diritto di prelazione, ha agito come prevede la legge. Ora mi auguro che nella conferenza dei servizi, aperta da mesi, il Comune di San Cesareo assumaunatteggiamentototalmentecollaborativoperuninfrastruttura strategicaeimportante per tutto il territorio». Pronta la replica del sindaco Panzironi: «Il Tar del Lazio non ha deciso un bel nulla sul merito della vicenda ma si è limitato semplicemente a dichiarare inammissibile uno dei ricorsi che avevamo intentato contro il silenzio dell’Agenzia del Demanio, rimasta inerte a fronte di precise e puntuali richieste avanzate dal Comune. La questione principale è, invece, tuttora pendente e tutt’altro che decisa e ci opporremo fermamente, in ognisede,persalvaguardaregliinteressi pubblici in gioco».

Il Comune di Marino è stato premiato dal ministro della Pubblica Ammistrazione, Renato Brunetta per aver saputo migliorare il lavoro e la gestione della struttura comunale. Il riconoscimento, consistente in una menzione da parte del ministro, è avvenuto nell’ambito dell’iniziativa “PremiamoiRisultati”, durante ilForum della PubblicaAmministrazione.E’ stato riconosciuto quindi che l’amministrazione comunale dal 2007 ha messo in atto un processo di cambiamento, realizzando un modello organizzativo sempre più efficiente, capace di migliorare la gestione del Comune con diminuzione dei costie maggior soddisfazione dei cittadini. «Aver ricevuto il premio - ha affermato Marco Ottaviani, assessore comunale agli Affari Generali - è stata una bella soddisfazione per l’intera amministrazione: prendo atto di quanto in 4 anni, sia cambiato il management del nostro Comune e questo riconoscimento si erge a simbolo di questa rinnovata percezione». L’amministrazione di Marino, come circa altri 200 Comuni, ha ricevuto la visita di valutatori del Formez, per verificare sul posto i risultati dichiarati dal Comune. La menzione è stata ricevuta da Marino e da altre 160 amministrazioni, selezionate a livello nazionale per il piano di miglioramento gestionale tra 725 candidature.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

A.Pal.

L’ingresso della San Raffaele

Sei pallottole per l’assessore Modio Minacce alla delegata ai Servizi sociali alle prese con la graduatoria per i sussidi

La scritta: «La morte per fame è più lenta: a chi ha bisogno date questi proiettili»

ne. Con il dissesto economico l’anticipo non può più essere fatto e l’erogazione avviene di conseguenza con notevole ritardo. Proprio in questi giorni l’ufficio dell’assessore Modio sta valutando le ottocento domande di sussidio arrivatenei giorni scorsi, esaminando uno per uno i dossier. La cifra che verrà erogata non raggiunge i cento euro mensili e riguarda normalmente circa settecento famiglie. Un numero in ogni caso molto elevato, che mostra con chiarezza la difficoltà economica che sta attraversando la città di Velletri. Proprio qualche giorno fa ha destato clamore il caso di un anziano a cui è stata tagliata - da parte di AceaAto 2- la fornitura dell’acqua per una bolletta non pagata di settanta euro.

SAN CESAREO

Sul “corridoio di mobilità” per ora sfreccia la polemica sindaco-Provincia di MASSIMO SBARDELLA

Tra Comune di San Cesareo e Provincia di Roma è di nuovo scontro. Tema del contendere è ancora il progetto con cui l’assessore ai trasporti Amalia Colaceci vorrebbe trasformare la ex stazione Cotral di San Cesareo in un parcheggio di scambio per i pendolari dell’area che, lasciando l’auto, potrebbero raggiungere la stazione di Pantano Borghese viaggiando su navette lungo il tracciato dell’ex ferrovia Roma-Fiuggi. Un progetto osteggiato dall’amministrazione di San Cesareo che, al contrario, da anni chiede di acquisire l’area per farne uno spazio qualificato e vivibile dotato di pista ciclabile, marciapiedi e nuova illuminazione. Un braccio di ferro che ha portato il sindaco Pietro Panzironi a presentare ricorso al Tar contro il cosiddetto corridoio della mobilità Pantano-San Cesareo. Ma Tar che, secondo l’assessore Colaceci, avrebbe dichiarato inam-

VELLETRI

GROTTAFERRATA

Piazza Marconi,aprono i cantieri dell’area pedonale

Pitone ucciso nella notte e lasciato fra le auto del parcheggio in via Dante

Sono iniziati a Grottaferrata i lavori di rifacimento dell’area pedonale di piazza Marconi. La pavimentazione della rotonda infatti, resa sconnessa dalle radici degli alberi, costituiva un rischio per l’incolumità dei cittadini. L’intervento, che riguarda anche una parte dei marciapiedi, sarà completato, come ha assicurato il neo assessore ai Lavori Pubblici, Andrea Castricini, entro quindici giorni. Anche per il campo sportivo di Colle Sant’Antonio sono in programma lavori che ne miglioreranno la fruibilità e lo renderanno più sicuro a garanzia dell’incolumità dei frequentatori dell’impianto sportivo che sono soprattutto giovani. A breve sarà aperto anche il centro sportivo dei Rogazionisti dove i lavori sono completati e si aspetta solo la gara per affidare la gestione dell’impianto. Le iniziative per migliorare il decoro e la pulizia della cittadina, che l’amministrazione del sindaco, Gabriele Mori ha posto come obiettivo, sono già iniziate con la fontana di piazza Cavour, situata in pieno centro, che è stata ripulita in maniera sommaria, in attesa di un completo restauro.

Un pitone, morto, in pieno centro: nel parcheggio pubblico a pagamento tra via Dante Veroni e via Lata. Ai resti del rettile, ucciso con qualcosa di appuntito, i primi automobilisti si sono avvicinati con molta circospezione. Tirato completamente allo scoperto, il pitone reticolato colorato con una dominante marrone e lungo poco più di un metro, è stato esaminato con attenzione. Si pensa che il rettile sia stato ucciso altrove e poi abbandonato al parcheggio. In mattinata sono giunte anche guardie ambientali venatorie di Lariano.

D.Se.

Il pitone trovato in via Dante

D.Fo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

ALBANO LA RICETTA

di ENRICO VALENTINI

Piazza Mazzini prima della guerra

Dopo quattro mesi di stallo prende nuovamente quota ad Albano il progetto di rifacimentodella centralissima piazza Mazzini, presentato sul finire della consiliatura dalla precedenteamministrazione, rivisto e corretto dalla nuova giunta del sindaco Nicola Marini. Ieri l’incontro tra i titolari delladitta vincitrice dell’appalto concorso, gli architetti e l’assessore ai Lavori pubblici, Maurizio Sementilli ha registrato un accordo di massima su alcune, significative novità da apportare ai lavori di riqualificazione della piazza, già definiti e regolati nell’ambito delle procedure di gara. Il radicale restyling dovrà

prevedere, adesso, la possibilità di ricavare sotto il grande spiazzo sull’Appia un centinaio di posti auto da riservare, la sera, alla fruizione dei residenti.Entro alcune settimane,confidano a palazzo Savelli, già potrebbero iniziare i saggi sotterranei dell’area per ricavarne i necessari dati tecnici ed escludere eventuali valenze archeologiche. Gli architetti hanno dato la loro disponibilita a rivedere uno degli elementi architettonici più affascinanti del progetto: la grande vasca che si eleva a pochi centimetri dal bordo della strada. Bella e originale ma alquanto difficile da gestire e da manutentere in un paesone come Albano che certo non è Porto Cervo o Forte

dei Marmi. «Un incontro proficuo K spiega l’assessore Sementilli K che grazie anche alla cortesia e alla professionalità della ditta e degli architetti potrà donare presto ad Albano un’opera bella e funzionale». In vista anche un incontro con i titolari delle attività destinate a trasferirsi durante i lavori mentre, in attesa dell’avvio dei cantieri, gli spartitraffico inplastica chedelimitano adesso la sede stradale, saranno sostituitida cordoli fissi e aiuole. «Piazza Mazzini è il primo tassello di un più vasto progettochevuole restituire aicittadini ambienti vivibilie funzionali K sottolinea il sindaco Nicola Marini K per lungo tempo abbandonati a loro stessi». © RIPRODUZIONE RISERVATA

RISTORANTE SICILIANO Via Mantova 5/b 00198 Roma Tel. 0685355542

sale, pepe e un mestolo di acqua di cottura della pasta. Quando la pasta sarà cotta, scolatela nel tegame del sugo e mescolatela aggiungendo la bottarga grattugiata.

RISTORANTE APERTO ANCHE A CENA

In vista l’avvio dei lavori di recupero del cuore della città: dubbi sulla grande fontana

Ingredienti per 4 persone: trofie 650 gr, nocciole tritate 150 gr, bottarga di muggine grattugiata 200 gr, aglio 2 spicchi, prezzemolo qb, olio extravergine di oliva qb, sale qb, pepe qb. Procedimento: le trofie vanno cotte in abbondante acqua salata con un filo di olio perché non si incollino fra loro, nel mentre fate rosolare in un tegame gli spicchi d'aglio con l'olio, quando avranno iniziato a prendere colore toglieteli, aggiungete le nocciole tritate. Lasciatele soffriggere fintanto che saranno dorate aggiungete quindi il prezzemolo,

T I C K E T R E S TA U R A N T

Un parcheggio sotterraneo da 100 posti

TROFIE CON BOTTARGA E NOCCIOLE

PER GLI UFFICI DEL CENTRO PRANZO VELOCE TUTTO DI PESCE ANTIPASTO + 1° PIATTO + 1/2 ACQUA o 1/4 VINO € 12 ANTIPASTO + 2° PIATTO + 1/2 ACQUA o 1/4 VINO € 15

orario dalle 11:00 alle 17:00 Via delle Quattro Fontane, 160 Tel. 06.64824224


-MSGR - 11 METROPOLIT - 34 - 26/05/10-N:

34

AREA METROPOLITANA NORD EST

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Tivoli. Entrambi portati al pronto soccorso e dimessi in serata. L’incidente ai Giochi della gioventù Monterotondo. Tutti girati in provincia

Scossa ferisce alunno e maestra

A “ProvinCinema” gli studenti Ilragazzino aveva toccato una grata: la donna siè ferita per liberarlo sono i registi dei corti di FULVIO VENTURA

Toccano una grata durante i Giochi della gioventù e prendonola scossa, finendo all’ospedale. Un bambino di otto anni e la sua maestra sono gli sfortunatiprotagonisti dell’incidenteavvenuto a campo Ripoli, a Tivoli. Al termine di una mattinatapassata a giocare, uno studente di quarta elementare è rimastoletteralmenteattaccato all’inferriata a causa di una scossaelettrica. La sua insegnante, richiamata dalle urla del bambino, è corsa in soccorso e, mentre lo staccava, ha preso anche lei la scossa. Tutti e due sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso dovesono rimastiin osservazione fino a sera. A campo Ripoli, ieri mattina, si erano radunati gli studenti del convitto nazionale , più di 220 bambini. Poco dopo le 12, l’inciden-

FONTE NUOVA

L’incidente ieri mattina al campo Ripoli (nella foto) durante i Giochi della gioventù. Il bambino si era poggiato a una grata, dove ha ricevuto una forte scossa elettrica. La maestra per liberarlo si è ferita anche lei

Bambini senza palco: proteste Costretti a scusarsi pubblicamente con tanti genitori accorsi per assistere allo spettacolo dei propri figli, il presidente del Consiglio e gli assessori all’Ambiente ed allo Sport, rappresentanti dell’amministrazione di Fonte Nuova in piazza delle Rose a Santa Lucia per “Bici in città”. La manifestazione, organizzata dalla Proloco di Fonte Nuova, era iniziata la mattina alle 10, con la passeggiata in bicicletta. Nel pomeriggio lo spettacolo in piazza delle Rose, con esibizione dei bambini delle scuole di danza. Per questo l’associazione Sagra delle Rose aveva

te. «Un gruppo di ragazzi stava andando via - racconta il gestore del bar del campo Luana Spigarelli - molti di loro stavano con i pantaloncini corti e uno dei loro accompagnatori li ha fatti fermare per indossare la tuta. A quel punto ho sentito le urla e sono corsa a vedere. C’era il bambino, senza scarpe, con accanto la maestra». Si è consumato tutto in pochi istanti. «Il bambino ha urlato e subi-

to la sua maestra, Laura Scardigno, è corsa da lui - racconta il rettore del convitto Carlo Mercuri - e vedendolo attaccato alla grata ha capito cosa era successo. Senza pensarci sopra l’ha staccato ma anche lei ha preso la scossa. Sul posto sono subito intervenutii volontari della croce rossa e un medico, che stavano li per i giochi della gioventù. Da lì, in ambulanza, sono stati al pronto soccorso per accerta-

disposto il montaggio del palco nella piazza con qualche giorno di anticipo rispetto all’inizio dell’omonima festa. «Ma gli operai- raccontano alla Proloco- dopo aver iniziato a montare il palco sono inspiegabilmente andati via, lasciandolo a metà. Fortunatamente c’era una ragazza che aveva del linoleum da stendere a terra per far esibire i bambini». Indignati i genitori, mortificati i presenti. «Ho scritto subito una lettera a sindaco - ha detto il presidente Mercante - pere chiederne i motivi». D.Gor.

menti che hanno escluso complicazioni. Per fortuna si è risolto tutto senza gravi conseguenze. La paura è stata tanta. Tutte le maestre si sono preoccupate e dopo scuola sono corse all’ospedale per vedere come stavano i due feriti. Io stesso sono andato lì due volte ma mi hanno subito rassicurato». Nell’impianto sportivo nel primo pomeriggio sono subito arrivati i vigili urbani con i

tecnici per iniziare ad accertare le cause dell’incidente, mettendo i sigilli intorno alla grata. «Come amministrazione e siamo molto dispiaciuti per l’accaduto - ha commentato il neo assessore allo Sport, Laura Cerroni - su quest’impianto, nello specifico, non abbiamo responsabilità in quanto non è gestito danoi, mada unasocietà sportiva». © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL SUCCESSO DI CANNES

Con Germano anche Tivoli è da Palma d’oro Un pezzo di Tivoli finisce nell’olimpo del cinema mondiale. Il film “La nostra vita”, girato in parte nella periferia di Tivoli la scorsa primavera, si è aggiudicato la palma d’oro per il migliore attore alla 63esima edizione del festival di Cannes. La kermesse cinematografica francese, che si è appena conclusa, ha premiato la performance di Elio Germano, protagonista dell’ultima pellicola del regista Daniele Luchetti. Il film ha visto la partecipazione di altri big del cinema italiano, tra cui Raul Bova, Luca Zingaretti e Stefania Montorsi. Da ieri, poi, la pellicola sarà in

distribuzione nei cinema. «Sono contento ed orgoglioso che sia stata scelta la nostra città per fare da sfondo a questa importante pellicola - ha commentato l’assessore delegato alle Politiche Culturali, Riccardo Luciani - Tivoli si dimostra un importante centro per la produzione cinematografica con tanti film e fiction. Sempre più numerosi i registi che scelgono la nostra città, non solo per le ville ma anche per i quartieri medievali e per le zone periferiche. Ci impegneremo affinché i prossimi set possano trovare la città splendente, in tutti i

suoi quartieri. Non vogliamo più che Tivoli faccia da scenario per film che parlano di luoghi degradati perché questa città è sinonimo di bellezza in tutto il mondo». Un altro set, infine, sta per aprire i battenti. Nella seconda metà di giugno, infatti, dovrebbe venire a girare Antonio Albanese una pellicola dal titolo provvisorio di “Qualunquemente”. Protagonista sarà il suo personaggio Cetto La Qualunque. F.Ven. © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’attore Elio Germano

di MORENA IZZO saggio umano e ambientale. ProvinCinemaoggi a Montero- Coinvolti nella sezione dedicatondo per selezionare i corti in ta alle scuole centinaia di stuconcorso che sono stati girati denti, da loro i lavori più ironinelle location della provincia ci e innovativi». Due le sezioni di Roma. Un’iniziativa che ha in concorso: sezione ProvinCivisto il coinvolgimento diretto nema Scuole, riservata alle delle scuole superiori e le scuo- scuole della provincia di Role di cinema. L’evento, che si ma e alle scuole di Cinema, e svolgerà alle 15 presso il Cine- sezione ProvinCinema Festival, riservata ma Mancini a tutti, unico in via MatteGUIDONIA vincolo amotti55, èorgabientare i cornizzato dalti nel territol’associaziorioprovinciane culturale le romano. La Fornace, Verranno sein collaboralezionati 10 zionecon l’asIeri sono stati convalidati soggetti origisessorato alle gli arresti di T.C., l’uomo nali, 5 provePolitiche culche il 21 maggio scorso ha nienti dagli turali della sparato ad un suo coetaneo istituti seconProvincia di in località Villalba e R.M., dari superioRoma e la il suo fiancheggiatore. Per ri e 5 dalle Fondazione quest’ultimo, al momento scuoledi cineFilmcommisdella cattura, in regime di ma. I 10 sogsion di Roarresti domiciliari, è stata getti prescelti ma. I vincitonuovamentedisposta la desonostati sucri, decretati tenzionepresso il suo domicessivamente da una giuria cilio, dove è stato accompaelaborati dalpresieduta gnato. Poche ore dopo, pele scuole vindal critico rò, i carabinieri lo hanno citrici in forMorandoMonotato mentrestava passegma di scenegrandini, apgiando lungo via Catania, giatura con il proderanno non molto distante dalla supporto di al Festival Insua abitazione dalla quale un team di ternazionale sieraarbitrariamente allonprofessionidel Film neltanato. Per questo motivo sti e la scelta lo spazio delR.M. è stato nuovamente delle locala Film Comarrestato. Si è giustificato: tion, suppormission di «Sono stato cacciato da catata dalla Roma, delle sa». Film ComProvince e mission, ha del Lazio. completato la «Con ProvinCinema tutto il territorio di- fase di pre-produzione. I cortoventa un set umano e sociale - metraggi si confrontano con il dichiara Cecilia D’Elia, Asses- giudizio della giuria per aggiusore alle Politiche culturali del- dicarsi uno spazio al Festival la Provincia di Roma - I corti Internazionale del Film di Roma. Due i corti vincitori di arrivati in concorso sono stati questa sezione che giungerangirati da Frascati a Lavinio, da no al RomaFilmFest, uno per Nettuno a Santa Severa, nei le scuole di cinema ed uno per nuovi insediamenti, nei siti le scuole superiori. I 2 video archeologici, nei borghi stori- vincitori sono peraltro ammesci. Nel suo complesso il Festi- si di diritto nella sezione Proval è un grande tributo fatto da vinCinema Festival. giovani cineasti al nostro pae© RIPRODUZIONE RISERVATA

«Cacciatoda casa»: evasodai domiciliari sigiustifica


-MSGR - 11 METROPOLIT - 35 - 26/05/10-N:

35

AREA METROPOLITANA 35 NORD EST 35

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Guidonia. Alla vista degli agenti ha reagito con calci e pugni. Dovrà rispondere di estorsione e maltrattamenti in famiglia

Botte e minacce: madre fa arrestare figlio Ogni giorno chiedeva soldi per la droga. La donna, disperata, si è rivolta alla polizia di ELENA CERAVOLO

Le botte, le minacce, gli “assalti” dentro casa per ottenere i soldi necessari per comprare la dose. Il triste epilogo di una drammatica storia di droga che da anni, a Villalba di Guidonia, teneva sotto scacco un’intera famiglia è arrivato l’altro giorno: una madre disperata ha fatto arrestare il figlio trentaduenne, C. M.. Ha bussato al commissariato di Tivolidopol’ennesimoepisodio di violenza. Ha chiesto aiuto di fronte ad una situazione Gli agenti che da soli in hanno avuto casa non era- difficoltà no più in gra- a mettere do di gestire, le manette al giovane, soprattutto da quando il denunciato dalla madre trentaduenne, pregiudicato, era uscito dal carcere. Ha raccontato tutti i particolari di quella vita diventata ormai un infernoe poisi è messa d’accordo con gli agenti: ha consegnato del denaro da fotocopiare per evidenziare il numero seriale, consapevole che già nel corso della giornata il figlio sarebbe piombato in casa a pretendere altri soldi, un escamotage che è servito per fornire agli investigatori le prove per incastrarlo. La donna non si sbagliava. Verso le ore 13 e 30 C. M. è arrivato a chiedere, con le solite minacce. Ma stavolta, sotto l’edificio, c’erano i poliziotti pronti ad intervenire se la situazione fosse degenerata. Con lei c’era il marito che, per

prevenire la solita violenza che si scatenava in casa ogni volta, ha tirato fuori i soldi. L’uomo li ha arraffati ed è corso subito via. E’ stato bloccato in via Trento subito dopo con in tasca il denaro, lo stesso che precedentemente era stato fo-

tocopiato negli uffici del commissariato. Ma non si è rassegnato di fronte agli agenti, non voleva tornare in carcere. Si è ribellato in tutti i modi all’arresto. Mentre veniva accompagnato in commissariato dalla Volan-

te ha colpito ripetutamente il pannello di separazione in auto con calci e pugni. E anche in ufficio ha continuato avventandosi come una furia contro i poliziotti per evitare di essere portato all’interno delle celle di sicurezza. Non è stato facile ammanettarlo. Gli agenti, a seguito della colluttazione, sono dovuti ricorrere alle cure dei medici del pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli per ferite giudicate guaribili in una decina di giorni. C. M., dopo le formalità di rito è stato associato al carcere di Rebibbia, e ora si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria. Dovrà rispondere di una sfilza di reati: estorsione, maltrattamenti in famiglia, oltre che di resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale.

MONTECELIO

Romenoperdeillavoro,manda i risparmi alla moglie e si uccide Da aprile era riuscito a trovare lavoro solo per due settimane. Lo ha scritto insieme ad altri pochi pensieri nel biglietto di addio in cui spiegava perché per lui la «vita può finire qui» un operaio romeno di 43 anni trovato impiccato nella campagna intorno a Montecelio. L’uomo è stato trovato ieri mattina con al collo un cappio fissato ad una trave in ferro di un piccolo capannone in un terreno dietro al cimitero comunale. A scoprire il corpo, che forse stava lì dalla sera prima, il proprietario del podere. Subito ha chiamato i carabinieri. Il biglietto di addio era in una tasca dei pantaloni. Poche frasi scritte in romeno su un foglio bianco. «Ho fatto tutto io, non ha colpa nessuno. Addio». Qualche giorno fa aveva mandato gli ultimi 250 euro alla moglie, in Romania. Poi deve aver preso la decisione estrema. E dalla casa dove abitava, a Montecelio, si è diretto in campagna. La vicenda è stata ricostruita dai carabinieri della tenenza di Guidonia. E.Cer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MENTANA

ANGUILLARA

Una delegazione cinese studia comeè governata la cittadina

Al via il piano per 386 posti auto

di DANIELE GORETTI

Mentana capitale dell’intercultura con l’oriente; almeno a giudicare dalla scelta fattadalla delegazione proveniente dal Comune di Leshan nella regione dello Sichuan in Cina, che ha scelto proprio la città garibaldina come unica tappa italiana per studiare i sistemi amministrativi occidentali. «Abbiamo illustrato loro la storia del territorio - ha raccontato l’assessore alla Cultura di Mentana Monica Ravasio, che insieme al sindaco Tabanella hanno fatto gli onori di casa. Spiegando loro il nostro modello organiz-

zativo, dalle modalità delle elezioni alla gestione del Comune. Infine abbiamo fatto fare alla delegazione cinese una visita al museo nazionale garibaldino, nostro fiore all’occhiello, ritenuto molto interessante in quanto anche nella loro città, che ospita una statua di Buddha gigante patrimonio dell’Unescu, il turismo è la prima risorsa». La delegazione, composta da sindaco, segretario comunale ed altri funzionari è poi partita alla volta di Amsterdam, ma tra giugno e luglio prossimi Mentana, riceverà la visita di delegazioni da altre regioni della Cina. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il sindaco: «Dobbiamo accogliere meglio i turisti del fine settimana» di CINZIA ORLANDI

In arrivo per la città di Anguillara un nuovo piano di viabilitàe sostache porterà alla realizzazione di 386 posti auto a pagamento, dei quali 44 saranno ricavati in piazza del Molo ed avranno una tariffazione oraria di 1 euro per ora di sosta, soltanto nei giorni festivi e prefestivi, oltre a 7 posti auto per disabili. Anche la viabilità sarà modificata con l’istituzione di diversi sensi unici: Via Prati della Rena sarà a senso unico di circolazione da Via Reginaldo Belloni in direzione via Pisa; Via Napoli; senso unico da Via

Prati della Rena in Via R. Belloni; Via Amalfi; senso unico da Via R. Belloni in direzione Via Prati della Rena; Via Genova; senso unico da Via Prati della Rena in direzione Via R. Belloni. Il piano prevede inoltre la predisposizione di parcheggi gratuiti per moto e motocicli in via Lungolago delle muse ed in Piazza del Molo. «Il notevole flusso di turisti del fine settimana rende necessario - afferma il sindaco Antonio Pizzigallo - adottare misure per agevolare il transito di veicoli e la sosta degli stessi. La nostra è una città natu-

ralmente vocata al turismo e migliorarne la fruibilità per i turisti rappresenta una nostra priorità. Credo che la realizzazione di nuovi posti auto sia un interventoche possa migliorare sensibilmente la vivibilità della nostra città a turisti e soprattutto ai residenti». «Questo intervento - afferma il consigliere delegato Giovanni Casasanta - consentirà di dotarci, finalmente, di un vero piano per la viabilità necessario per regolamentare una zona, com’è quella del lungolago, ad altissima frequentazionesoprattuttonel periodo estivo».

Villanova

Rapinatore coltaglierino in banca: fugge con5.000 euro Rapina la taglierino ieri mattina nell’agenzia della “Cassa di risparmio della provincia dell’Aquila” di Villanova di Guidonia. Erano le 11 circa quando un uomo con il viso travisato da cappellino e occhiali da sole ha fatto irruzione alla Carispaq di via Maremmana Inferiore tirando fuori la lama davanti agli impiegati. Clienti e addetti sono rimasti impietriti, mentre il rapinatore con un balzo ha saltato il bancone. Poi ha tirato fuori una busta riempiendola con tutte le banconote che ha potuto arraffare dalle casse. Secondo un primo calcolo sommario sembra che sia riuscito a portare via contanti per la somma totale di circa cinquemila euro. Fuori dalla banca, secondo le testimonianze, era atteso da un complice già pronto a scattare per la fuga in sella ad una moto da enduro. I due sono riusciti a far perdere rapidamente le loro tracce. Le indagini sono ora affidate agli investigatori del commissariato di Tivoli che sul posto hanno eseguito tutti i rilievi del caso a caccia di ogni indizio utile per risalire alle identità dei responsabili del colpo. Al vaglio anche le immagini delle telecamere a circuito chiuso. Come per tante altre banche non è la prima volta che l’agenzia della Carispaq subisce colpi. L’anno scorso sempre la polizia arrestò un rapinatore, un pregiudicato di 42 anni, che era ritornato a rapinare la stessa sede di via Maremmana. La tecnica utilizzata per mettere a segno la rapina sempre la stessa: minaccia con taglierino e fuga con i soldi agguantati dalle casse che quella volta erano circa undicimila euro. E.Cer. © RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 11 METROPOLIT - 36 - 26/05/10-N:

36

CRONACA DI ROMA

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Le associazioni delle strutture accreditate: dovremo licenziare 1.500 dipendenti

SANITÀ IN ROSSO

La reazione: «Ci rivolgeremo al tribunale» I fornitori: «Il lavoro si è fermato»

La presidente Polverini usa la scure pergli ospedali privati e i policlinici Ieril’annuncio,taglidal4al10percento.Maoratoccaancheaipiccoliospedali Ecco i tagli. La scure di Renata Polverini sulla sanità laziale ha inferto i primi colpi. E oggi la presidente sarà impegnata in una dei suoi ciclici incontri con Silvio Berlusconi a cui chiederà delucidazioni non solo sul debito sanitario, ma anche su come attuare il rimpasto di giunta con l’Udc. Dallo staff della presidente però frenano: in agenda c’è sì un incontro a Palazzo Chigi, ma insieme agli altri presidenti di Regione e al ministro Fitto. Ieri pomeriggio la delegazione della Regione Lazio (il subcommissario Morlacco, il dirigente Artico e l’uomo di fiducia della presidente con ruolo ancora da definire, Urbani) ha spiegato ai rappresentanti delle cliniche private quanto saranno dolorosi i tagli. «Non abbiamo potuto parlare, abbiamo solo potuto ascoltare - osserva Mauro Casanatta, direttore LA DENUNCIA DELLA dell’Aiop (associazione ospedaprivati) - E’ stata sempliceGOVERNATRICE limente una comunicazione. Ma ciò che ci è stato annunciato è «In Regione semplicemente insostenibile». L’Aiop ricorrerà alle vie legali. non abbiamo La Polverini ha intenzione tagliare il 4 per cento delle più neppure i soldi di risorse sul budget 2010 per tutte private accreditate e per offrire il caffè» leperstrutture i policlinici (Policlinico Gemelli e Policlinico Campus Biomedico) e del 10 per cento per la riabilitazione. Secondo un primo calcolo questo comporterà una mancanza di risorse che potrebbe causare la riduzione di almeno 700 posti letto. «Con possibile licenziamento di 1.500 dipendenti», spiegano all’Aiop. Secondo Casanatta va anche ricordato che inizialmente era stata ipotizzata una riduzione del budget del 2 per cento. «Insomma per la riabilitazione è stata quintuplicata». E ricordiamo, aggiungono all’Aiop, che già dal 2006 al 2009 c’erano stati tagli pesantissimi. Dice la presidente di Aiop, Jessica Faroni: «Le vie legali sono le uniche che ci hanno salvato negli anni passati». Al vertice c’erano anche altre associazioni, Aris, Federlazio e Confindustria. Claudio Tulimiero Melis (Ursap-Federlazio): «Il Governo deve concedere più tempo alla presidente perché incontri tutti gli operatori del settore e disegni la nuova realtà della medicina specialistica, per non essere costretta ad adottare provvedimenti frettolosi, che danneggiano gli operatori del settore, colpiscono l’occupazione e alimentano le liste di attesa per il cittadino». Allarme anche da Asfo-Confcommercio (i fornitori), il cui presidente, Vittorio Della Valle, ha detto: «Il lavoro si è fermato. Le nostre imprese e i nostri dipendenti soffrono. Siamo ben consapevoli del momento difficile e sappiamo di non poter mettere sul tavolo tante proposte, ma abbiamo il dovere di far presente la nostra situazione». Ma i tagli (di posti letto e di risorse) che Renata Polverini sta decidendo per la sanità del Lazio non si fermano qui. Per rispondere alle richieste del Tavolo ministeriale bisognerà arrivare a quota tremila posti letto, con la scure che andrà a colpire anche i piccoli ospedali. Renata Polverini lunedì aveva detto che avrebbe chiesto più tempo al governo per presentare il piano di riordino della rete ospedaliera (il termine ultimo è il 31 maggio). Ieri ha detto: «Lo presenteremo lunedì». E ha aggiunto: «Abbiamo trovato una soluzione difficilissima, sono state prosciugate le spese di rappresentanza per il 2010. Non posso neppure offrire il caffè». M.Ev. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL CASO

Assessori “senza delega” E la giunta non si riunisce «No, non ènormale per niente». Un importante esponente della maggioranza pensa a quel 26 aprile, alla foto di gruppo della giunta Polverini. Bene, da quel giorno di fatto la giunta regionale è dimezzata. Non si è più riunita, se non informalmente. Ma soprattutto: la famosa riunione in cui la Polverini avrebbe dovuto varare l’assegnazione delle deleghe, nel dettaglio, per ogni assessore, fu rinviata per mai precisate «ragioni personali» della presidente. In sintesi: quel provvedimento ancora non c’è stato, non è mai stato firmato. «No, non è normale per niente», ragiona a voce alta un esponente della maggioranza. Perché non dare pieni poteri agli assessori? La spiegazione più convincente: la presidente Polverini vuole tenersi le mani libere per il rimpasto, con l’entrata in giunta di due assessori dell’Udc che dovranno sloggiare uno o due assessori in carica (dipende se le new entry saranno due maschi, o un maschio e una femmina). In questa situazione di stallo (con Zappalà che ora viene dato con la valigia per candidarsi a sindaco di Latina), si innesca il normale ricambio dei dirigenti che però ri-

LA DATA

26 APRILE E’ STATO IL GIORNO DELLA PRESENTAZIONE DELL’ESECUTIVO: DA ALLORA NEL DETTAGLIO ANCORA LE DELEGHE NON SONO STATE ASSEGNATE IN ATTESA DELL’UDC schia di lasciare la macchina doppiamente in panne. Ultimo tassello: il metodo Polverini che si fida di quattro o cinque persone, alcune senza alcun incarico ufficiale. Il caso più evidente è quello di Andrea Urbani, ex presidente dell’Arsial, che sta partecipando a tutti gli incontri sul tema della sanità senza che dallo staff della Polverini siano in grado di definire a che titolo. Raccontano che il giorno della riunione con il tavolo tecnico dei Ministeri che dovevano verificare l’applicazione del piano di rientro, insieme a Morlacco, subcommissario di

Policlinico Gemelli

Governo, e a due dirigenti della Regione, si presentò proprio Urbani: i membri della commissione gli chiesero «scusi, ma lei chi è?». La Polverini rinchiusa nella torre ieri è finita nel mirino del fuoco amico e nemico. Il fuoco amico, Ciocchetti, segretario regionale dell’Udc: «La drammatica situazione della sanità nel Lazio meriterebbe scelte collegiali». Il fuoco nemico, Esterino Montino, capogruppo Pd: «Due mesi di paralisi totale. Questo ad oggi il bilancio della Giunta regionale guidata da Renata Polverini. Dipartimenti essenziali per governare l’ente sono stati decapitati: due direzioni della sanità su tre sono senza direttore, lo stesso Un caffè per dicasi per il bilancio. La manovra finanziaria Renata Polverini del governo prevede tagli ingenti alle risorse che però allarga regionali tanto da mettere a rischio servizi le braccia: «In Regione non ci essenzialiper i cittadini.Per la Giunta regionahanno lasciato le però il tema centrale è: come far posto a due neppure i soldi per offrire il caffè, assessori Udc». Oggi consiglio regionale. la situazione è drammatica»

M.Ev.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’INCHIESTA

Sequestro cliniche Angelucci, la Regione prende tempo La presidente: «Attendiamo che la magistratura contabile porti a termine il suo lavoro» Per ora la Regione non sospende l’accreditamento per le sei cliniche del gruppo Angelucci, fra cui la San Raffaele di Velletri, per le quali la LA LINEA Corte dei DEL S.RAFFAELE contihadeciso il seque«Il provvedimento strocautelativo. Dice la presidente non interessa Polverini: le attività sanitarie «Attendiaed è ingiustificato» mochelamagistratura contabile porti a termine il proprio lavoro di inchiesta al quale si affianca anche l’azione che gli uffici regionali competenti, su

nostro impulso, stanno già attuando al fine di innalzare il livello dei controlli. La disposizione del sequestro conservativo garantisce e tutela il servizio sanitario regionale. Abbiamo avviato un nuovo sistema di controlli che, contrariamente al passato, sarà capillare e costante». Ieri ha parlato anche Carlo Trivelli, presidente di San Raffaele S.p.A.: «Il sequestro conservativo ante causam è stato disposto su alcuni beni immobili - sui quali la società mantiene comunque la titolarità e che non riguarda le attività sanitarie, che mantengono la loro operatività assistenziale -; il sequestro è una mera garanzia sull’eventuale danno erariale che dovesse essere accertato rispetto alla contestata irregolarità di alcune prestazioni effettuate nel solo San

Raffaele di Velletri. Il sequestro si riferisce all’inchiesta, ancora aperta, della Procura di Velletri. Riponiamo pienafiducia nell’operato della magistratura contabile. Ovviamente riteniamo la misura ingiustificata e i nostri legali hanno presentato istanza di revoca del provvedimento e, comunque, l’anticipazione della data dell’udienza, rispetto a quella del 2 Luglio fissata dalla Corte dei Conti». La Commissione di inchiesta della Camera sugli errori in campo sanitario e i disavanzi sanitari regionali ha disposto accertamenti. Esterino Montino, capogruppo del Pd: «La decisione della Corte dei Conti di sottoporre a sequestro cautelativo sei strutture del Gruppo S. Raffaele conferma che per il risanamento della sanità del Lazio occorre procedere

con estremo rigore tagliando sprechi e furbizie, piuttosto che servizi. Il danno ipotizzato dalla magistratura contabile è di 134 milioni di euro, ATTACCA una cifra MONTINO (PD) enorme,quasi pari a quella che i citta«S’ipotizzaundanno dini pagano con il ticket. enorme,134milioni, Proprio per questomi au- pari a quanto i cittadini gurocheleinpaganoditicket» chieste della magistratura penale e di quella contabile facciano il loro corso verificando a fondo l’entità dei rilievi mossi».


-MSGR - 11 METROPOLIT - 37 - 26/05/10-N:RIBATTUTA

37

CRONACA 37 DI ROMA 37

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

TAVOLINO SELVAGGIO Multe da 200 a 500q con sospensioni dell’occupazione del suolo pubblico. Mmulte fino a 500q e locale chiuso fino a 15 giorni; in caso di recidiva è inibita per 2 anni la richiesta di concessione

COSA PREVEDONO LE NUOVE NORME DEL CAMPIDOGLIO

SCHIAMAZZI NOTTURNI

PUB CRAWL

Fino al 31 dicembre è prevista una multa da 50 a 500 q per chi si lascia andare a urla e rumori molesti; ai gestori dei locali è affidato il compito di tenere pulita l’area antistante pena 500 q di multa

I gestori dei locali che partecipano ai giri turistici a base d’alcol a prezzo concordato, rischiano la sospensione dell’attività per un periodo compreso tra 3 e 60 giorni

Il giro di vite in vigore fino al 31 dicembre e in tutta la città. Le norme contro l’occupazione abusiva di suolo pubblico sono invece adottate in via sperimentale solo nel I Municipio e fino a ottobre

LA CITTÀ DELLE REGOLE

Movida, dal Comune stop allo sballo e agli schiamazzi

Il Comune ha varato tre ordinanze per regolametare la Movida notturna: stop a tavolino selvaggio, stop a schiamazzi e rumori fuori dai locali e al cosiddetto pub crawl, il giro alcolico organizzato

Trenuoveordinanze:multepurepertavolinoselvaggio.Alemanno:lanottesiavissutabenedatutti Movida, il Campidoglio detta le regole e dice stop al tavolino selvaggio, agli schiamazzi notturni e al cosiddetto pub crawl, ovvero ai giri turistici a base di alcol. Nel primo giorno di tempo stabile e con la bella stagione in arrivo, l’Amministrazione in base ai poteri concessi al sindaco in materia di sicurezza,vara tre ordinanze per reprimere atteggiamenti illegali da parte di commercianti e giovani e, parallelamente, migliorare il decoro della città. L’ordinanza contro le occupazioni abusive di suolo pubblico è adottata in via sperimentale solo nel territorio del I Municipio e avrà validità fino al 30 ottobre. Le multe vanno dai 200 euro per le occupazioni abusive fino al 10% in più dell’area ai 500 euro (oltre alla sospensione dell’occupazione di suolo pubblico per 15 giorni e il ripristino del luoghi come erano in origine) se l’occupazione sarà abusiva oltre il 100% in più dell’area. In caso di terza recidivaverrà attuata la chiusura dell’esercizio per 30 giorni. L’ordinanza prevede anche l’obbligo di mantenere pulite le aree, pena una multa di 500 euro e l’obbligo di esibire il titolo di occupazione di suolo pubblico. «Un giro di vite - ha spiegato il sindaco Alemanno anche per recuperare il transito sustrade del centro finora occupate dai tavolini». Il sindaco ha anche fatto notare come «prima dell’ordinanza la Polizia municipale interveniva ma gli esercenti si facevano due conti econcludevano che gli conveniva pagare la multa piuttosto che rimuovere i tavolini. Oggi non sarà più possibile favorire i furbi a scapito degli onesti». Le ordinanze contro gli schiamazzinotturni/rumori lesivi della salute e contro il pub crawl saranno vigenti fino al 31 dicembre. Con la prima si prevedono multe tra i 50 e i 500 euro per chi vìola così la quiete

pubblica,l’obiettivo è disincentivare i capannelli di giovani che si fermano davanti ai locali. L’ordinanza prevede anche l’obbligo di mantenere pulite le aree, con una pena di 500 euro di multa. La seconda fissa il divieto di organizzare giri turistici a base di alcolici anche attraverso l’uso di Internet e la sospensione dell’attività da 3 a 60 giorni per gli esercizi che vi partecipano; in caso di recidiva scatta la revoca dell’autorizzazione. «Diamo così una risposta - ancora Alemanno - alle richieste fatte da residenti e

associazioni, perché in alcune aree la situazione è fuori controllo. Non vogliamo andare contro la vita notturna ma anzi fare in modo che sia vissuta bene da tutti». «Tre ordinanze NAZZARENO SACCHI importanti - comFipe-Confcommercio menta il delegato al centro storico Dino Gasperini - con«Spessogli abusi tro itavolini selvaggi inauguriamo la nascono per colpa sospensione deldi regolamentazioni l’occupazione suopubblico. Anche lacunose e incerte» lo i tempi si accorciano: 2 giorni per notifiche, controdeduzioni e applicazione degli A piazza atti.Finalmentediamo alla muIstria il nicipale tutti gli strumenti per percorso intervenire efficacemente». per non Così anche l’assessore al Comvedenti è mercio, Davide Bordoni: interrotto «Rendiamo più efficaci le sandagli arredamenti zioni anche perché la maggiodi un bar ranza dei commercianti rispetta le regole: con queste ordinanze li tuteliamo ulteriormente». Nel2010 ha ricordato ilcomandante del I gruppo, Cesare Caioni, sono stati effettuati 700 controlli ed elevate 392 sanzioni per occupazione di suolo pubblico; 692 le multe per disturbo della quiete pubblica, 13 le denunce per pub crawl. «Questi strumenti ci consentono di intervenire finalmente in modo incisivo», anche Antonella Scafati, vice comandante della polizia municipale. «Non si deve dimenticare però - dichiara il presidente della Fipe ConfcommercioRoma,Nazzareno Sacchi - che spesso gli abusi nascono da una regolamentazione normativa lacunosa e incerta, nella maggior parte dei casidi difficile interpretaSopra un zione; per non parlare poi dei bar a piazza tempi biblici nelle risposte e Barberini nei termini di rilascio delle aupraticamente in mezzo torizzazioni».

CHE COS’È IL PUB CRAWL Il pub crawl, letteralmente strisciare tra i pub, è un vero e proprio tour dell’alcol il cui fine è quella di bere fino all’estremo. Ragazzi, tra i 20 e i 30 anni, procacciano clienti nei luoghi più turistici promettendo sballi etilici alla modica cifra di 20 euro a testa. Il gruppo poi si muoverà tra i pub della Capitale di notte.

IL CASO

PiazzaIstria,arredisulpercorsoperciechi ViaVenetoepiazzaBarberini:simangiatraleauto Il fenomeno è sotto gli occhi di tutti, gli esercizi commerciali aumentano in maniera Il bar di spesso arbitraria l’area occupata dai tavolini all’aperto rispetto a quella loro concessa o piazza Istria ieri sera: è addirittura sono completamente privi di autoevidente rizzazione, dal momento che costituiscono che i suoi intralcio alla circolazione dei pedoni comproarredi mettendo la sicurezza urbana e quella dei hanno cittadini. Ora il Comune di Roma intende praticamente invaso reprimere il fenomeno inasprendo sanzioni e tutto il controlli. marciapiede A Roma anche in zone meno turistiche compreso il l’invasione è inarrestabile. I tavolini spuntano percorso per non così, dal giorno alla notte, riducendo lo spazio vedenti pedonale, ostruendo le uscite della metropoli(Foto tana, creando un disagiato percorso ad ostacoTOIATI/ li. Come in piazza Istria dove tavolini e SCHIAVON) fioriere sono state posizionate addirittura sopra i percorsi per i ciechi senza che nessuno «Le competenze sull’occupazione suolo intervenga. Altra situazione in piazza Barberini dove pubblico sono dei Municipi e dei comandi quattro “postazioni” si sono fatte largo a spiega l’assessore al Commercio, Davide Borcatena. Un ristorante all’angolo con via Vene- doni - ma è chiaro che in questo momento il to, un bar all’incrocio con via Barberini, una Comune effettua una particolare attività di tavola calda dove si fermano i taxi, un’altra al controllo. Le verifiche saranno puntuali, chiesemaforo con via Sistina, proprio sul ciglio deremo ai vigili di controllare le zone maggiordella strada. Più eleganti i primi ”arredi”, più mente interessate da casi clamorosi segnalati, spartani gli altri, che - a parte le concessioni da per verificare se sono in regola o se hanno verificare - certo non fanno onore a una piazza superato i limiti. L’ordinanza del resto serve dove al centro svetta una fontana, tra le più proprio per risolvere in tempi rapidi tutti gli belle della capitale, realizzata dal Bernini. abusi, parziali o totali». Anche su via Veneto, la via della Dolce Vita, i R.Tro. tavolini sono alquanto invasivi e si sommano ai gazebo che già occupano i marciapiedi. © RIPRODUZIONE RISERVATA

DAL 1 MAGGIO AL 15 GIUGNO 2010

VI RESTITUIAMO

UN INCENTIVO STRAORDINARIO

L’IVA

ACQUISTATI

Il 20 % risparmiato si trasforma in bonus per un altro acquisto C o n l a p r o m o z i o n e “ v i r e s t i t u i a m o l ’ I VA ” , D e l l a R o v e r e r e g a l a u n b u o n o p a r i a l 2 0 % d e l l a s p e s a * , u t i l i z z a b i l e per un secondo acquisto** presso lo stesso punto vendita. In pratica è un doppio vantaggio perchè si somma a l l ’ I VA c h e g i à n o r m a l m e n t e r e c u p e r a t e . U n ’ i n i z i a t i v a s t r a o r d i n a r i a c o m e i n o s t r i a r r e d i p e r u f f i c i o , p e n s a t i per trasformare ogni luogo di lavoro in un ambiente piacevole e funzionale, ideale per il benessere di chi lo vive q u o t i d ia n a m e n t e . L’ o p e ra z i o n e è va l id a p e r t u t t e l e l in e e : p a re t i d i v is o r ie , s c r i v a n ie , i m b o t t i t i , sa l e ri u n i o n i , s p a z i o p e r a t i v i e d i r e z i o n a l i , r e c e p t i o n . L’ o f f e r t a è c u m u l a b i l e c o n g l i s c o n t i a b i t u a l m e n t e a p p l i c a t i d a l p u n t o v e n d i t a .

... vieni a trovarci per saperne di più ! **Da effettuarsi dal 16 giugno al 15 settembre 2010.

R.Tro. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Punti vendita autorizzati:

®

SUGLI ARREDI

*L’offerta è valida per un acquisto minimo di € 3.900,00 + IVA.

al traffico e sotto il ristorante all’angolo di via Veneto proprio all’uscita della metro

Via Cassia, 1414 - (zona Giustiniana) 00123 ROMA Tel. 06.3297755 - Fax 06.3297758 e-mail: agfsrl@agfsrl.com www.agfsrl.com Via Ignazio Scimonelli, 21 (zona Romanina) 00173 ROMA Tel. 06.7235305 - Fax 06.7235305 e-mail: info@atsufficio.it www.atsufficio.it Via Saluzzo, 45/47 - (zona P.za Re di Roma) 00182 ROMA Tel. 06.89686060 - Fax 06.20369463 e-mail: info@officeplanet.it www.officeplanet.it


-MSGR - 11 METROPOLIT - 38 - 26/05/10-N:

38

CRONACA DI ROMA

LAVORO

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Presentata in Comune una ricerca della Sapienza Nella Capitale tasso di occupazione superiore a quello nazionale

FIBRA OTTICA

Internetultra-veloce per7.400famiglie La sfida di Fastweb, VodafoneeWind

Più flessibilità e part-time Record di assunzioni a tempo A Roma nel 2009 oltre l’85% di nuovi contratti flessibili tempo indeterminato, per più del50 per cento. Questo-sottolinea Benini - conferma come questa crisi abbia colpito il lavoro più strutturato, stabile». L’impatto della crisi nel 2009, secondo la ricerca, ha colpito sostanzialmentei lavoratori maschi (57 per cento) nella fascia di età più giovane, compresa tra i 25 e i 34 anni. Parallelamente è cresciuta la presenza femminile

Il lavoro nel biennio 2008-2010 FLESSIBILI

85% Sono i contratti di lavoro a tempo determinato

OCCUPAZIONE

60% Il tasso di occupazione più alto della media nazionale

LAVORATRICI

53% Sono aumentate le donne nel mondo lavorativo

FORMAZIONE

90% La percentuale dei tirocini che si svolgono in città

TERZIARIO

84% I lavoratori impegnati nel settore terziario

nel mercato del lavoro, che si attesta al 53 per cento. «A Roma, quando si cerca un dipendente lo si cerca precario, donna e con un alto titolo di studio, in particolare nel campo dell’innovazione tecnologica, nelle comunicazioni, nella gestione delle imprese», dice il ricercatore Benini. Mentre, secondo lo studio, i lavoratori a rischio sono i manovali, gli autisti, facchini, collaboratori domestici, baristi. Dal punto di vista del lavoro sommerso, il Lazio, secondo il rapporto, è una regione in bilico: l’attività ispettiva della Guardia di Finanza e quella delledirezioni del Lavoro segnalano nel periodo 2006-2009 la presenza di alcune migliaia di lavoratori irregolari, con una percentuale di lavoratori in nero intorno a un terzo. «Roma - sostiene il professore De Nardis - è una città che per lesue caratteristiche ha bisogno di un antidoto alla crisi occupazionale che possa, attraverso l’attivazione di un nuovo patto tra Regione, Provincia e Comune, definire e pianificare politiche occupazionali che abbiano chiare regole sull’attribuzione delle funzioni, ma anche per proporre un coordinamento in grado di promuovere un modello funzionale di welfare locale per il lavoro, pensato sia per i soggetti pubblici che per i soggetti privati» Un esempio? «Rispetto a tre anni fa gli imprenditori hanno minore fiducia e ciò comporta un aumento deicontrattiatempodeterminato», assicura Benini. Certo di questo anche l’assessore capitolino al commercio Davide Bordoni: «Dobbiamo tramutare questa analisi in fatti concreti, per quanto ci riguarda stiamo valorizzando molto gli apprendistati per formare i nostri giovani. Dobbiamo creare opportunità per gli investimenti ma anche per gli altri profili. Per quanto riguarda l’edilizia che sta soffrendo molto la crisi, uno stimolo può essere il piano casa». © RIPRODUZIONE RISERVATA

ASSESSORE AL COMMERCIO DAVIDE BORDONI

«Per affrontare questo periodo è essenziale un patto tra le istituzioni: Comune, Provincia, Regione» LA PROPOSTA

Tredicine:«Tagliaglistipendi degliamministratoridellesocietà» «In un momento in cui la nazione è attraversatada una grave crisi economica servono atti concreti e provvedimenti tempestivi. La proposta del ministro Calderoli di un taglio del 5 per cento delle indennità dei politici mi trova favorevole ma deve essere il primo di una serie di interventi per risparmiareridurre la spesa pubblica. In questa prospettiva ritengo necessario tagliare i costi relativiallapolitica e per quanto riguarda Roma sarebbe auspicabile rivedere i Piazza del Campidoglio parametri di determinazione dei compensi per presidenti e componenti dei consigli diamministrazione eai collegi sindacali delle società di capitali controllate o partecipate dal Comune di Roma», questo sostiene Giordano Tredicine, vice capogruppo del Pdl del Comune di Roma. «Il totale dei compensi annui per gli amministratori delle società partecipate dal Comune di Roma è pari a circa 6 milioni di euro - continua Tredicine - è necessario applicare

dei tagli del 20 per cento sui singoli stipendi per ricavare utili da investire in servizi prioritari per i cittadini. Parliamo di cifre elevate, è fuori luogo che un Presidente abbia un compenso di 120 mila euro l’anno e che invece viene considerato uno spreco un lieve aumento di stipendio per i consiglieri comunali che svolgono un’attività quotidiana sul territorio». Poi lancia una critica al presidente del X, Medici: «Sono stati trasferiti fondi regionali al Comune per il Municipio X per una cifra pari a 145 mila euro, che il presidente Medici avrebbe dovuto gestire per le politiche più necessarie al tessuto sociale del territorio, come le attività ludico-ricreative o i centri anziani. Evidentemente, però, la gestione di queste risorse non è stata così attenta». Risponde il presidente del Municipio IX Susi Fantino: «Il consigliere Tredicine ha spesso utilizzato risorse pubbliche per iniziative che riguardavano più lapropaganda politica che non i servizi sociali, gestendo in modo superficiale le proprie risorse. Ricordo in particolare le iniziative dell’8 marzo, festeggiato con il concerto di Califano, quelle inneggianti al fascismo e le improbabili potature di alberi. Tutte pubblicizzate con numerosi manifesti autocelebrativi».

ISTITUTO NAZIONALE DI ECONOMIA AGRARIA VIA BARBERINI, 36 00187 ROMA (TEL. 06.47856399-319 – FAX 06 4817283)

Avviso esito gara a procedura aperta concernente il Servizio di Cassa dell’INEA – Procedura aperta n. 1/2010 (appalto di servizi) – CIG: 04265743FF Data di chiusura procedimento: 27.04.2010. Esito: Gara Deserta. IL DIRETTORE GENERALE - Prof. Alberto MANELLI

LA RICETTA

TROFIE CON BOTTARGA E NOCCIOLE

RISTORANTE SICILIANO Via Mantova 5/b 00198 Roma Tel. 0685355542

sale, pepe e un mestolo di acqua di cottura della pasta. Quando la pasta sarà cotta, scolatela nel tegame del sugo e mescolatela aggiungendo la bottarga grattugiata.

RISTORANTE APERTO ANCHE A CENA

Ingredienti per 4 persone: trofie 650 gr, nocciole tritate 150 gr, bottarga di muggine grattugiata 200 gr, aglio 2 spicchi, prezzemolo qb, olio extravergine di oliva qb, sale qb, pepe qb. Procedimento: le trofie vanno cotte in abbondante acqua salata con un filo di olio perché non si incollino fra loro, nel mentre fate rosolare in un tegame gli spicchi d'aglio con l'olio, quando avranno iniziato a prendere colore toglieteli, aggiungete le nocciole tritate. Lasciatele soffriggere fintanto che saranno dorate aggiungete quindi il prezzemolo,

T I C K E T R E S TA U R A N T

di BEATRICE PICCHI

Roma crea lavoro e il lavoro che crea è sostanzialmente precario: nella città il settore di riferimento è quello terziario - che detiene il record nazionale con l’84 per cento degli addetti - un settore lavorativo legato alla contingenza, e ora alla frammentazione dei contratti. E’ un po’ come leggere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto: il lavoro c’è, ma gli imprenditori ti fanno un contratto di alcuni mesi, settimane, o anche giorni, quindi riesci ad avere un impiego, ma lo avrai da ingegnere, ricercatore o cameriere, con un contratto a termine. Aumentano la flessibilità e il part-time, spiega Romano Benini, il ricercatore della Sapienza che ha condotto la quarta inchiesta sul lavoro voluta dall’Osservatorio comunale,daltitolo ”Mutamenti del lavoro a Roma tra crisi e riforme: 2008-2010 un biennio difficile”. Nello studio, il professore Paolo De Nardis, ordinario di sociologia all’Università, sottolinea «comunque la presenza di settori meno legati al ciclo economico, che ha fatto sì che l’occupazione si attestasse sul 60 per cento, rispetto alla media nazionale del 58, con un’incidenza del pubblico impiego pari al 22 per cento e delle piccole imprese private pari al 35, contro un 25 della media italiana». «Con oltre l’85 per cento assunti a tempo determinato nel 2009, contro una media nazionale tra il 65 e il 70 per cento, Roma si classifica come la città più precaria d’Italia. Il numero degli avviamenti supera di molto il numero dei lavoratori, il che indica che le persone vengono contrattualizzate più volte in un anno, mediamente tre volte, ma ci sono anche contratti di soli tre giorni», sostiene Benini. Il fenomeno della precarizzazione «riguarda soprattutto i giovanie si scontra con l’aumento delle cessazioni anticipate del lavoro, che invece riguardano in primo luogo i contratti a

La sfida sulla banda ultralarga, quella che trasporta i dati a 100 Mega e oltre, è lanciata. Fastweb, Vodafone e Wind partono dalla collina Fleming, zona Roma Nord, e da lassù guardano al quartiere Prati dove Telecom Italia ha annunciato il suo progetto sulla fibra ottica pochi giorni fa. La sfida dei tre concorrenti è anche più ambiziosa: il progetto pilota è partito in aprile ed a luglio, nel tempo record di tre mesi, inizieranno a collegare 7.400 famiglie in 525 edifici. Circa la metà delle famiglie-campione K corrispondente alla quota di clienti di Fastweb, Vodafone e Wind K verrà trasferita dal doppino in rame alla super-rete «senza alcuna modifica del contratto», assicura Mario Mella, responsabile Tecnologia di Fastweb nel presentare la nuova centrale. Inoltre, non sarà necessario rompere muri o intervenire con misure costose. «I fili in fibra sono molto sottili e possono entrare senza problemi nei tubi corrugati già presenti nelle abitazioni», aggiuge NicolaGrassidirettore Sviluppo di Wind. I tre operatori garantiscono velocità di 100 Megaper le famiglie e addirittura di 1.000 Mega (1 Giga) La centrale per le aziende. «Ci aspettiamoun’accoglienza positiva da parte dei nostri clienti K conclude Sandro Falleni, direttore Tecnologie di Vodafone K che in buona parte già utilizzano le nuove tecnologie». L’investimento di Fastweb, Vodafone e Wind sarà di «qualche milione» di euro. E quel residuo 50% di clienti che sono legati a Telecom passeranno ai concorrenti? O resteranno con l’operatore dominante? «La nostra rete è aperta K precisa Mella K e quindi Telecom potrà usarla per collegare i suoi clienti se vorrà, pagando a noi l’utilizzo della rete». Roma-Fleming è il progetto-pilota di «Fibra per l’Italia» che si estenderà a 15 città da collegare entro il 2015 e punta a coinvolgere anche Telecom. La supervelocità a 1 Giga interessa anche il Comune che con la delibera scavi ha dato impulso ai nuovi cantieri. «Da gennaio K spiega l’assessore ai Servizi tecnologici, Enrico Cavallari K è partito il progetto che ci consentirà di mettere in motonuovi servizi telematici: collegamento con le scuole, certificati, pagamenti e una quantità di nuovi servizi in rete. Ma soprattutto, per la comunicazione interna potremo servirci di Voip, messaggistica, cellulari. E la velocità è fondamentale».

PER GLI UFFICI DEL CENTRO PRANZO VELOCE TUTTO DI PESCE ANTIPASTO + 1° PIATTO + 1/2 ACQUA o 1/4 VINO € 12 ANTIPASTO + 2° PIATTO + 1/2 ACQUA o 1/4 VINO € 15

orario dalle 11:00 alle 17:00 Via delle Quattro Fontane, 160 Tel. 06.64824224

Dalle ore 15.00 alle ore 17.00 Animazione in piazza

Dalle ore 10.00 alle ore 22.00 Area Ludico motoria

B.C. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 11 METROPOLIT - 39 - 26/05/10-N:

39

CRONACA 39 DI ROMA 39

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Viaggio nei viali di quella che era una delle aree verdi più belle della Capitale

LA CITTÀ E IL DECORO

Alcuni locali trasformati in rifugio per barboni Colonnine sos fuori uso e staccionate distrutte

IL CASO

Villa Sciarra abbandonata al degrado Panchine divelte, fontane senz’acqua e scritte su muri nel gioiello nel cuore di Roma di GIOVANNI MANFRONI

Panchine divelte, barboni che l’hanno trasformata in una dimora a cielo aperto, fontane dove l’acqua è un lontano ricordo, capitelli soffocati dai rovi e statue che perdono pezzi di storia cancellate da scritte vandaliche di ogni genere. Incastonata alle pendici del Gianicolo, Villa Sciarra è un gioiello floristico e architettonico che lentamente sta perdendo il suo antico splendore. Donata da Henrietta Tower Wurts a Mussolini nel 1930 e successivamente dal Duce al Comune di Roma, la villa stretta tra le mura Gianicolensi, via Calandrelli e via Dandolo, non appare più come un’oasi di verde nel cuore della Capitale (si estende per circa 7.500 mq). Già l’ingresso principale, un cancello arrugginito e corroso dal tempo, non è un bel biglietto da visita, soprattutto se appena entrati, sulla destra, due transenne e un nastrodi plastica delimitano, o quantomeno dovrebbero, un tombino scoperto lasciato abbandonato da diversi anni, segno evidente che la sicurezza qui è un optional. Girandosi sulla sinistra lo scenario non migliora: c’è una colonnina “Sos”totalmente ricoperta di scritte che ha perso il suo colore originario e, ovviamente, non funziona. Il pulsante rosso di allarme non si preme nemmeno forzandoloe a fianco unoscheletro di una panchina rende il tutto più desolante. Ma la sorpresa è qualche passo più avanti, dove all’interno di un gazebo, anche questo imbrattato, un barbone dorme indisturbato sotto gli occhi allibiti di una mamma che affretta il passo stringendo la mano del figlioletto: “Non capisco perché un bambino debba assistere a queste scene”, dice scandalizzata prendendo il vialone della villa. Le splendide fontane, come quella dei “Fauni”, dei “Faunetti” o di “Diana e Endimione”, soffrono la “siccità” come tutte quelle del parco e salendo verso l’uccelliera - una volta c’erano i pavoni oggi è vuota - si giunge ad un cancello lasciato inspiegabilmente aperto (nonostante la scritta che vieta l’ingresso),dove volendo si arriva tranquillamente ad un deposito di mezzi pesanti abbandonati. Brutto spettacolo anche addentrandosi tra i sentieri della parte bassa della villa. Le staccionate in legno sono praticamente tutte rotte. Una plastica arancione arrangiata avverte del pericolo in maniera poco convincente, e se si arriva al laghetto lo spettacolo è deprimente: acqua di colore improbabile ed erbacce ovunque, nonostante molti dei prati, almeno quelli, appaiano curati e con l’erba tagliata così da dare, all’apparenza, un’immagine di ordine a tutta la villa famosa anche per le sue

Carcasse di furgoni abbandonati, panchine divelte ma anche gazebi rifugio per barboni, senza dimenticare le scritte sui muri e i cumuli di immondizia, così si presenta Villa Sciarra

Icartellonisulleedicole? Sonoabusivima nessunoliharimossi

Le splendide fontane, di Villa Sciarra, come quella dei “Fauni”, dei “Faunetti” o di “Diana e Endimione”, soffrono la “siccità”, l’acqua è davvero un lontano ricordo, all’interno solo qualche cartaccia Ma non ci sono solo le fontane abbandonate anche i capitelli soffocati dai rovi e le statue cadono pezzi (Fotoservizio Francesco Toiati)

CENTRO STORICO

bellezze floreali oggi offuscate dal degrado. Dietro al “Casino Barberini”, che ospita l’Istituto degli Studi Germanici, ecco un altro gazebo aperto in marmo totalmente ricoperto di scritte. Ai suoi piedi un grosso pezzo di ferro, che forse faceva parte della struttura, è abbandonato a terra con il rischio che qualcuno ci finisca inavvertitamente sopra: “Dovrebbe essere un angolo di Paradiso – dice Claudio Bruno Russo, frequentatore del parco – e invece in alcuni punti sembra abbandonato a se stesso e molto è anche colpa, oltre di chi dovrebbe garantire la manutenzione, dell’inciviltà delle persone”, conclude indicando un cane che fa i suoi bisogni senza che il padrone li raccolga. Quasi tutte le panchine lungo il grande viale che porta al “Casino Barberini” sono danneggiaterendendo in alcuni casi impossibile la seduta. Ci sono fioriere rotte, un telefono pubblico distrutto e una rete di ferro con la scritta “pericolo” tiene lontani i visitatori dall’ammirare i tesori del parco in molti casi nascosti dall’erbacce, come l’ennesima fontana asciutta alle spalle dell’Istituto Germanico. Proprio lì di fronte, c’è l’unica piena di acqua ma le statue nel mezzo sono senza braccia o mani come quelle, splendide, dell’”Esedra Arborea”, altra oasi nel deserto di una villa deve tornare a brillare.

Raccolta rifiuti e sosta selvaggia: oggi vertice tra Comune e residenti «Domani (oggi per chi legge) incontreremo «le associazioni del Centro storico per fare il punto su alcune questioni, come quella della raccolta differenziata», ha detto ieri il sindaco Gianni Alemanno a margine di una conferenza in Campidoglio. «In base a questo confronto decideremo quali altre ordinanze fare». Intanto il presidente della Commissione Ambiente del Comune, Andrea De Priamo, e il Vice presidente della Commissione Ambiente del I Municipio, Stefano Tozzi puntano il dito sulla raccolta porta a porta: «E’ un punto di non ritorno». Fatta salva l’esigenza di implementazione del sistema «per sanare le criticità esistenti e meglio rispondere alle esigenze di cittadini e residenti, riteniamo doveroso ribadire che la raccolta differenziata porta a porta deve rappresentare il punto di non ritorno nella gestione dei

rifiuti nel Centro Storico. Su questo fronte, infatti, l’amministrazione Alemanno ha invertito la rotta rispetto al passato, investendo in maniera strategica in un progetto relegato dalle giuntedicentrosinistraamera sperimentazione. ANDREA Una scelta importante che DE PRIAMO ha permesso di raccogliere, in un’area delica- «Il porta a porta ta e complessa va potenziato come il Centro,mediamennon bocciato» te 20 tonnellate di multimateriale alla settimana e 25 tonnellate di carta e cartone, raggiungendo sull’intero territorio comunale oltre 170mila cittadini».

I cartelloni abusivi spuntati apparsi all’improvviso suichioschi delle nuove edicole? Stanno sempre lì. A rischio caduta, senza le dovute autorizzazioni ma immobili. L’Ufficio affissioni del Co0mune di Roma ha provato a fare la voce grossa, diffidato le società intestatarie a rimuovere gli impianti entro 10 giorni come prevede la legge, pena la rimozione forzata. Tutto inutile. «Ad oggi, dopo tredici giorni - dichiara De Luca pd, vice presidente della commissione Ambiente dobbiamo constatare che le dichiarazioni dell’assessore al Commercio Davide Bordoni non hanno sortito nessun effetto. Le installazioni sono ancora dove non dovrebbero, e le società proprietarie degli impianti pubblicitari si sono guardate bene dal rimuoverli, come intimaVINCOLO va Bordoni». DIMENTICATO La città è sempre piùinvasa dai cartelloni. A causa della IVas(verdi,ambiente mancanza di controlli, alcune ditte esocietà):«ForoItalico hanno approfittato assediatononostante del meccanismo del riordino e delle autosiazonatutelata» certificazioni per fare il brutto e il cattivo tempo. In alcune strade commerciali i poster sono cresciuti in modo esponenziale.A difesa di Bordoni è intervenuto l’altro vicepresidente della commissione Ambiente Francesco De Micheli (Pdl).«Per i cartelloni sulle edicole - spiega - si applica l’art. 23 del Codice della Strada per impianti su area privata. Ciò significa che i vigili devono effettuare un verbale specifico, il verbale deve essere notificato e una volta che la notifica torna all’Ufficio parte il provvedimento che impone dieci giorni per la rimozione». Intanto, l’associazione Verdi ambiente e società (Vas) ha chiesto la rimozione degli impianti installati al Foro Italico, zona sottoposta a vincolo paesaggistico. «Le rimozioni - sostiene il presidente dei Vas Rodolfo Bosi . sono ancor più dovute e comunque legittimate dal fatto che alla scadenza del 31 dicembre 2009 di tutte le autorizzazioni/ concessioni non ha fatto seguito nessun rinnovo. C.Mar. © RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Una vacanza così, ad un prezzo così.

MYKONOS

PARTENZE 2-9-16 LUGLIO

SKIATHOS

PARTENZE 18-25 LUGLIO

RODI

PARTENZA 3 LUGLIO

CROAZIA

Studio Mykonos città solo pernottamento

568€

Studio Skiathos città solo pernottamento

490€

Studio Faliraki solo pernottamento

386€

BRAC - Hotel Supetrus 4* 1/2 pensione 532€

Hotel 3* città prima colazione

730€

Hotel 3* - città prima colazione

624€

Kresten Palace 4* 1/2 pensione

588€

HVAR - Hotel Palace 3* 1/2 pensione 378€

Hotel 3* spiaggia prima colazione

620€

Hotel 3* - spiaggia prima colazione

561€

Ixian Grand 5* 1/2 pensione

794€

KORCULA - Hotel Liburna 3* 1/2 pensione 399€

SANTORINI

PARTENZE 2-9-16 LUGLIO

CRETA

PARTENZA 3 LUGLIO

CORFU’

PARTENZE 23-30 LUGLIO

CIPRO

QUOTE SETTIMANALI DAL 29 LUG. AL 19 AGO.

Studio Kamari solo pernottamento

512€

Studio Villa Italiana solo pernottamento

441€

Studio Ipsos solo pernottamento

375€

Hotel Christofinia 3* prima colazione

765€

Hotel 2* Kamari prima colazione

560€

Kriti Beach 3* 1/2 pensione

601€

Hotel Omiros 2* 1/2 pensione

567€

Hotel Bella Napa 3* 1/2 pensione

849€

Hotel 2* Kamari 1/2 pensione

686€

Gran Melia 5* 1/2 pensione

895€

Hotel Park 3* 1/2 pensione

646€

Malamas Village 4* 1/2 pensione

920€

LE QUOTE INCLUDONO: GRECIA: volo diretto ITC Az/Bv - 07 notti nella sistemazione prescelta - trasferimenti in/out* - CIPRO : volo diretto di linea Cy - 07 notti nella sistemazione prescelta - CROAZIA: 07 notti nella sistemazione prescelta. LE QUOTE NON INCLUDONO: tasse aeroportuali/soggiorno secondo destinazione prescelta, spese gestione pratica 44€ assicurazione annullamento e condizioni di prenotazione come da catalogo "Grecia Cipro & Croazia" 2010. * Creta, Rodi e Cipro trasferimenti non inclusi, consigliato autonoleggio da 220€ a settimana

Tutte le offerte riportate, sono finanziabili con

QUOTE SETTIMANALI DAL 3 LUG. AL 27 AGO.

Rivolgiti alla tua Agenzia di Viaggio di fiducia, oppure: www.viaggioggi.it - info@viaggioggi.it - tel. 06 48903604


Composite-MSGR - 20 CITTA - 40 - 26/05/10-N:

40

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010


-MSGR - 11 METROPOLIT - 42 - 26/05/10-N:

42

CRONACA DI ROMA

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Il giallo della gara d’appalto

L’ANNUNCIO Entro l’autunno inizieranno i lavori per l’ampliamento del parcheggio di Villa Borghese. Lo ha annunciato, ieri, l’assessore capitolino alla Mobilità Sergio Marchi a margine della conferenza sul protocollo d’intesa firmato dal sindaco Gianni Alemanno e dal presidente della Fondazione Abertis in Italia Giancarlo Elia Valori per il miglioramento dei livelli di sicurezza sulle strade e il contenimento degli incidenti. L’annuncioèstato preceduto da un giallo sulla gara d’appalto e da una serie di comunicati e smentite. Tutto è partito dal comunicato stampa del GruppoAbertis:«E’ opportuno evidenziareilprogettodi ristrutturazione e ampliamento del complesso di parcheggi di Villa Borghese che darà un positivocontributo alla mobilità urbana della capitale - si legge- Il progettoprevede investimenti per 92,5 milioni di euro. Si tratta della più importante opera realizzata fino ad ora dalla società nel settore dei parcheggi». Incalzato dai giornalisti l’assessore Marchi in un primo momento ha sostenuto che «prima dell’estate partirà la gara d’appalto in project financing per la realizzazione dell’ampliamento del parcheggio di Villa Borghese». Poi, successivamente, ha precisato che non ci sarà nessuna gara per l’ampliamento del parcheggio di Villa Borghese sottolineando che «la conferenza dei servizi si chiuderà prima dell’estate con la firma dell’ordinanza e

Il parcheggio auto realizzato a Villa Borghese. In autunno sarà ampliato

darà al via ai lavori, da parte di Saba-Abertis per la realizzazione dell’ampliamento del parcheggio». Dichiarazioni sulle quali l’opposizione in Campidoglio ha subito chiesto chiarimenti: «Dopo smentite, controsmentite e rettifiche, apprendiamo con sorpresa che l’ampliamento del parcheggio di Villa Borghese è stato assegnato dal Campidoglio alla società Abertis - ha detto Massimiliano Valeriani, presidente della commissione Trasparenza Nessuno ne sapeva nulla, sembra non ne sapesse nulla nemmeno l’assessore Marchi che dovrebbe essere competente. A questopunto vorremmosaperne di più su questo ampliamentoaggiudicato dal Campidoglio alla società Abertis. Quando è avvenuto? - si domanda Valeriani - Con quale modalità? Perché non ne è stata mai data pubblicamente notizia? Come mai non ne sapeva nulla neanche l’assessore competente?». Sulla vicenda è intervenuto anche il capogruppo del Pdl: «La prima gara riguardante il parcheggio di Villa Borghese è andata deserta - spiega Luca Gramazio - e, a norma di legge, Saba Abertis, già gestore del parcheggio esistente, è stato riconosciuto ufficialmente come promotore per il progetto definitivo, oggi oggetto della conferenza dei servizi, che entro giugno porterà alla firma dell’ordinanza sindacale e successivamente all’avvio della gara per l’approvazione del progetto esecutivo e per la realizzazione dell’opera».q

Villa Borghese, in autunno ilavoriperl’ampliamento OK DELLA REGIONE

Da Santa Marinella a Sperlonga via al ripascimento delle spiagge

Via ai lavori di ripascimento della spiaggia di Ostia dopo le mareggiate dell’inverno (Foto MINO IPPOLITI)

Ruspe in azione da oggi sulle spiagge dei romani. È partito infatti il ripascimento degli arenili di Santa Marinella, Anzio, Terracina, Sperlonga e Ostia, con un impegno di spesa di 1,5 milioni di euro. Questo uno degli immediati provvedimenti adottati dalla Conferenza dei servizi, presso la sededella Regione, per sostenere e rilanciare le attività economiche turistico-ricreative del Lazio, che l’erosione marina ha in parte precluso. L’incontro, cui hanno preso parte le Capitanerie di porto, il Comando regionale della Guardia di finanza, la Direzione regionale delle Dogane e i sindaci dei suddetti comuni, ha sancito che da oggi si procederà alla caratterizzazione di compatibilitàdelle sabbie destinate al ripascimento delle relative spiagge. Inoltre la Polverini ha annunciato il varo di un piano triennale di ripascimento strutturale delle spiagge, che sarà avviato dal prossimo settembre per un investimento di circa 20 milioni di euro. Sempre a settembre si procederàall’apertura delPorto di Terracina, con il ripristino dell’imboccatura con standard adeguati di sicurezza.

LA POLEMICA

BuferasullatargaaTucci, firmòilmanifestodellarazza È polemica aperta, tra centrodestra e centrosinistra, sulla decisione di intitolare un largo nel Bioparco all’esploratore e orientalista Giuseppe Tucci, sottoscrittore del “Manifesto della Razza”, documento su cui si sono basate le leggi razziali fasciste. Il fatto: ieri mattina l’assessore capitolino alla cultura Umberto Croppi, insieme al presidente della Repubblica del Congo eal sottosegretario agli Esteri Stefania Craxi, ha inaugurato la targa “Largo Giuseppe TucLA PROTESTA ci-esploraed DEI DEPUTATI DEL PD tore orientalista «Hasottoscritto 1894-1984 ” intitolata ilmanifesto sul quale allo studioso che, nel sisonobasate leleggi 1933, foninsieme razziali del fascismo» dò a Giovanni Gentile l’istituto Italiano per il Medio ed Estremo oriente di Roma. «Sono qui con particolare orgoglio - ha detto Croppi alla cerimonia - perché conosco bene e a fondo l’opera di Tucci. Ho seguito personalmente i suoi percorsi in Tibet ed è stata una figura importante nella conoscenza dell’Oriente». Una tesi, quella di Croppi, contestata dai deputati del Pd Verini, Fiano, Morassut, Touadi e Coscia: «L’esploratore orientalista - hanno sottolineato - fu infatti tra le 180 personalità che il 14 luglio 1938 sottoscrissero il “Manifesto sulla razza”: fondamento delle leggi razziali fasciste e addirittura legato all’ideologo dell’estrema destra Julius Evola». I parlamentari del Pd hanno presentato sul tema un’interrogazione ai ministri Bondi e Maroni. Scelta «inopportuna» l’ha definita il presidente della fondazione Museo della Shoah Marcello Pezzetti. «L’intitolazionedel largoa Tucci era stata decisa dalla precedente amministrazione - ha poi precisato Croppi - Noi abbiamo aspettato che decorressero i dieci anni previsti dalla legge. È stata votata all’unanimità dalla commissione, di cui fa parte il direttore del dipartimento cultura della comunità

Un momento dell’inaugurazione

ebraica. La figura di Tucci non può essere legata a un episodio della sua vita. Se la fonte del documento che vede Tucci tra i firmatari della razza fosse vera egli si troverebbe in compagnia di Amintore Fanfani, Giorgio Bocca, Luigi Gedda, Giovanni Guareschi e Alessandro Chigi». E Croppi ha ricordato il celebre psicoanalista tedesco di origine ebrea, Ernst Bernhard, che nel suo libro “Mitobiografia” aveva raccontato l’ intervento di Tucci, che gli salvò la vita. Walter Verini, ex capo della segreteria di Veltroni: «Non è vero che sarebbe stata una decisione della giunta Veltroni e Croppi lo sa benissimo. Si tratta di una decisione della commissione toponomastica adottata quasi 20 anni fa, e rimasta giustamente senza alcun seguito durante le amministrazioni Rutelli e Veltroni». Netta la posizione del presidente della Provincia, Nicola Zingaretti: «Non so di chi sia stata originariamente la scelta di dedicare una piazza a Tucci, si tratta in ogni caso di una scelta inopportuna e sbagliata - ha detto Zingaretti - Roma non può dedicare una propria strada a chi aderì al Manifesto sulla Razza, una delle pagine più vergognose che la nostra storia nazionale ricordi». C.R. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 11 METROPOLIT - 43 - 26/05/10-N:

43

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

NICOLA ZINGARETTI presidente provincia Roma (da Parigi)

FRA’ MATTEW FESTING gran maestro Smom (a Parigi)

Attrici e vecchie racchette, il tennis fa festa allo sporting

Il ritorno del bel tempo riempie il circolo sportivo di via Due Ponti per la sesta edizione del Vip Tennis Vintage, torneo con le vecchie racchette di legno, al quale ogni anno partecipano molti volti noti. Primo tra tutti Nicola Pietrangeli, ma anche Max Giusti, Orso Maria Guerrini, Antonella Elia, Kledi Kadiu, Roberto Ciufoli, Franco Oppini, l’ex calciatore edoggiallenatoreDarioMarcolin, l’attore Fabio Fulco, Samantha de Grenet, Benedicta e Brigitta Boccoli con Stefano OrfeiNones, Elena Russo,Daniela Martani, Enrico Mutti, Demetra Hampton, Giada DiMiceli, MassimoGiuliani, Irene Mandelli, Ada

A sinistra, Benedetta Valenzano. Qui accanto, Nicola Pietrangeli e Irene Mandelli. Qui sopra, Francesco Giorgino, Tony Santagata e Attilio Romita. A destra, Lucia Nardelli e Samantha de Grenet (FotoNardo)

RobertoWirthfesteggiaisuoi60anni con seicento invitati. E uno scopo umanitario di MARIA SERENA PATRIARCA

Sessant’anni festeggiati all’insegna dello charme, dell’allegria e soprattutto dell’integrazione. Per brindare al suo compleanno ieri sera Roberto Wirth, proprietario e general manager dello storico hotel di Trinità dei Monti, ha fatto le cose in grande, chiamando a raccolta 600 ospiti nel giardino dell’albergo, per un cocktail prolongé fino a notte fonda. Party, danze e auguri, ma ancheunmessaggio importantecomunicatofindaibiglietti d’invito, dove si esprimeva la preferenza, anziché per i soliti regali, per una donazione a favore della Fondazione per i bambini sordi e sordociechi presieduta dallo stesso Wirth. Per l’occasione è presente Stefania Fadda, direttore della Roberto Wirth Fund, che annuncia la collaborazione della Onlus con il professor Corrado Moretti (primario di terapia intensiva pediatrica all’Università La Sapienza) e con il professor Rocco Agostino (primario di terapia intensiva neonatale al Fatebenefratelli). E per chi ha poca dimestichezza con la lingua dei segni l’attore sordo Francesco d’Amico recita poesie in questo particolare linguaggio. Party per tutte le età: fra bambini estasiati dai palloncini che prendono il volo e adulti intenti a sorseggiare sangria si fanno strada i camerieri con le prelibatezze preparate dallo chef Francesco Apreda. A sorpresa, al momento della torta (gigantesca, tutta cioccolato e lamponi), davanti al festeggiato e ai suoi figli Veruska e Roberto jr., compare una seducente Marylin Monroe che intona le note di “Happy Birthday Mr President”: è l’attrice Pilar Abella, applaudita dagli ospiti accorsi all’evento con l’organizzazione di Maria Marigliano Caracciolo. Tra le personalità presenti figurano Carlo e Camilla di Borbone, Carlo Massimo, l’ambasciatore Paolo Fulci, Raimondo Visconti di Modrone, Giulia Cuccia, Elettra Marconi, Flaminia Patrizi Montoro, il presidente del Corpo Giovanile della Nobiltà Ita-

TRINITA’ DEI MONTI

Ambasciatorienobilialpartytra danza del ventre, orecchiette e musica fino a notte

Il compleanno? E’ a fin di bene

Qui sopra, Roberto Wirth con i figli Veruska e Roberto jr. A sinistra, Pilar Abella con Luca Giannuzzi Savelli. Sotto, a sinistra, Giulia Cuccia e Raffaele Pasca di Magliano e, accanto, l’ambasciatore della Svizzera Bernardino Regazzoni con la moglie Maria Cristina (Foto di Rino Barillari)

liana Bruno Bontemps de Montreuil, Nila Caravita di Sirignano, Bernardino e Francesca Campello, Immacolata Lepri di Rota, Astrid Alverà. Sensuali danzatrici del ventre, che si muovono sinuose tra edere e statue di marmo in scintillanti drappi orientali, fanno da cornice alle tavolate su cui troneggano riso al curry, orecchiette e lasagne di verdura. Fra gli invitati si riconoscono anche il giocatore di Polo Luca Giannuzzi Savelli, le aristo-pittrici Nike Borghese e Mita Cattaneo di Sedrano, Paola Severini, Viki Notarbartolo di Villarosa, Roberto Filo della Torre, la produttrice cinematografica Paola Lucisano e molta diplomazia: ecco gli ambasciatori Pietro Quaroni con la moglie Monica, Antonio Puri Purini con la moglie Rosanna, Piero Quaroni con la moglie Monica, nonché Bernardino Regazzoniambasciatore della Svizzera. Gran finale con brindisi, dj e disco dance fino alle ore piccole. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberti, Samuel Peron, Marco Vivio, Alma Manera, Cecilia Gayle, Fred Buongusto, Mirka Viola, Elisabetta Rocchetti. Moltissimi i giornalisti nella location di via Due Ponti, da Andrea Pesciarelli del Tg5 a Leonardo Metalli, Paolo Di Giannantonio, Giacomo Crosa, Leyla Pafumi. Madrina della serata è stata Benedetta Valanzano, reduce da “Ballando con le stelle”, che, insieme con Jimmy Ghione ed Attilio Romita, ha presentato a fianco di Emanuele Tornaboni, padrone di casa con il fratello Pietro. Hanno cantato Gino Santercole e Tony Santagata. M.Laz. © RIPRODUZIONE RISERVATA

BRINDISI LETTERARI

Milagros Branca di Romanico e Giuseppe Scaraffia (Foto Barillari)

Conseguenzed’amoresottoil glicine Doveva essere un cocktail letterario in terrazza, ma la pioggia ha spostato tutti gli invitati al riparo del grande glicine nel cortile interno dell’albergo liberty in via della Penna: indirizzo che sembra essere stato scelto ad hoc dalla milanese Milagros Branca di Romanico, che così ha fatto debuttare di fronte al pubblico della Roma bene il suo romanzo d’esordio “Conseguenza d’amore”. Invitati da Benedetta Lignani Marchesani sono accorsi in 300 alla

presentazione del volume, a cura di Giuseppe Scaraffia e Silvia Ronchey. Nel melting pot dei presenti si riconoscevanoEnrico Mentana, Mirella Haggiag, Anna Marzotto, il fidanzato dell’autrice Paolo Carega e la figlia della scrittrice Olimpia Castellini Baldissera, Caterina Torlonia, Paolo e Laura Dentice di Accadia, Olimpia Pallavicino, Fabrizia Bucci Casari. Cin cin e dediche fino a tardi. M.S.Pat. © RIPRODUZIONE RISERVATA

DOPOTEATRO

“Ammuina” per Francesco Re

Qui accanto, l’ambasciatore Piero Quaroni con la moglie Monica e, a sinistra, Roberto Filo della Torre con Lilian Ramos al party per il compleanno di Wirth

L’IMPRONTA DELLA SOLIDARIETA’

Attori e cantanti danno “una mano” all’Aial di CLAUDIA ALÌ

Quando l’impronta di una mano può aiutare a salvare una vita. La mano, simbolo di solidarietà e unione, per il terzo anno consecutivo diventa protagonista dell’asta benefica in favore dell’Ail, Associazione italiana contro le leucemie, i linfomi e il mieloma. La mano in questione è quella di vari personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e della televisione, che hanno donato la loro impronta. Gli artisti dell’Accademia delle Belle Arti, ispirati da questa testimonianza di solidarietà, hanno poi realizzato 33 opere da battere all’Asta per raccogliere

Franco Mandelli

fondi. L’edizione romana, di “Una mano per Ail” è stata presentataall’Auditorium Parco della Musica dal professor Franco Mandelli, Presidente dell’AIL. Il ricavato servirà a sostenere l’Assistenza domiciliare “ROMAIL – Giuseppe Papa”, struttura territoriale che permette ai pazienti ematologici che possono essere curati a casa di evitare il ricovero in ospedale. Tantissime le impronte celebri, quella di Maria De Filippi, Nicola Pietrangeli, Massimo Ranieri, Lorella Cuccarini, Monica Guerritore, Francesco Renga, Ambra Angiolini, ed ovviamente, anche quella di Franco Mandelli. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Festa napoletana in discoteca, allegra e caciarona, dopo la prima di “Francesco Re” piéce di Vincenzo Ziccarelli presentata al teatro di via delle Vergini. Protagonisti a teatro e in discoteca Ugo Pagliai, Paola GassmanePhilippe Leroy. Un brindisi ha raccolto l’intero cast nella discoteca di via Mario dei Fiori. Eccolo: Antonio e Ferruccio Ferrante, Luciano D’Amico, Giuseppe Cucco, Anugusta Bargilli, Francesco Cordella, Francesco Pupa, Rodolfo Medina e Enzo de’ Liguoro.

Philippe Leroy e Ugo Pagliai


-MSGR - 11 METROPOLIT - 44 - 26/05/10-N:

44

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

MOSTRE MACHIKO KODERA Orario mar-dom 11-19, lunedì La mostra ripercorre tutto l’iter chiuso. Ingresso 8 euro, 5 euro creativo della scultrice nipponica ridotto. Fino al 6 giugno 2010. Machiko Kodera. Le opere in MIMMO JODICE esposizione coprono un lungo La mostra celebra i 50 anni di arco di tempo: dalle prime scultu- attività del fotografo che ha sapure della fine degli anni ‘80 fino alle to cogliere con uguale intensità più recenti, realizzate in occasio- tematichesociali e paesaggi natune di questa manifestazione. Si rali. 180 immagini in bianco e tratta di una rassegna in cui la nero danno forza a volti, paesaggi poetica della Kodera, fondamen- e oggetti, svelando la magia e la talmente incentratasul corpo fem- vita celata del mondo che ci minile, si esprime appieno. Mu- circonda. Palazzo delle Esposizioseonazionale del Palazzo di Vene- ni, Via Nazionale 194, tel. zia, via del Plebiscito 118. Orario 0639967500. Orario: mar-dom gio-lun 11-18, chiuso il martedì e 10-20, ven e sab 10-22:30. La il mercoledì. Ingresso libero. Fino biglietteria chiude un’ora prima, chiuso il lunedì. Ingresso: 12,50 al 27 maggio 2010. L’ETÀ DELLA CONQUISTA euro, ridotto 10 euro. Il biglietto Numerosi capolavori di arte anti- consente di visitare tutte le moca provenienti dai principali mu- stre in corso al Palazzo delle seieuropei illustrano lo straordina- Esposizioni. Fino all’11 luglio rio sviluppo artistico che ha ac- 2010. compagnato la formazione del- I COLORI l’Impero Romano, quando la con- DEL BUIO quista del Mediterraneo ha deter- CARAVAGGESCHI A ROMA In esposizione 39 minato una rivoluopere, provenienti zione basata sull’ da 23 chiese di 13 influenza culturale città diverse, dei see scientifica della di Fabiana Mendia guaci del CaravagGrecia.MuseiCapigio, artisti che setolini, Palazzo Cafguironoisuoi segrefarelli, Piazza del ti, ispirandosi alla Campidoglio, 1, suaarte.Le teleprotel. 060608. Orario vengono dal Fec mar-dom 9-20, la Fondo edifici di culbiglietteria chiude to, una piattaforma un’ora prima.Chiucheunisce oltre setso lunedì. Ingrestecento edifici sacri so: intero 11 euro, che conservano ridotto 9 euro. Fino grandi tesori artistial 5 settembre ci. Ha preceduto 2010. Se l’arte LA MEMORIA l’apertura della moE LA SPERANZA l’interessante arriva a casa stra ARREDI scoperta di alcune LITURGICI Daniela Spallanzani pergamene, che DA SALVARE conl’installazione ater- collegano le tele ai NELL’ABRUZZO rasotto vetro“Ambien- loro committenti. DEL TERREMOTO te domestico” (Palaz- Durantel’esposizioOltre 200 esempla- zo della Provincia, v. ne è possibile vederi di arredi liturgici IVNovembre 119)par- redavicino ilrestaued argenti antichi tecipa al grande risve- ro in corso di emersi dalle rovine glio di Roma sul Con- un’opera.Fondaziodelle Chiese colpi- temporaneo, celebrato ne Memmo, Palazte dal terremoto dall’apertura del MA- zo Ruspoli, Via del dell’Abruzzo, tra XXI, dal riallestimen- Corso 418, tel. cui la Cattedrale to del MACRO e dalla 06.6874704. Oradell’Aquila e l’Ab- Fieradi artealMattato- rio: mar-gio bazia di Collemag- io. Il lavoro si sviluppa 10-19.30, gio. Le opere, im- attraverso un percorso ven-dom 10-22. Inportante testimo- segnato da 5 fogli di gresso: intero 5 eucarteda parati, in ognunianza della culturo, ridotto 3 euro. na delle quali è rapprera locale, sono sentata la pianta di un Fino al 18 luglio esposte con le loro ambiente domestico. 2010. “ferite”, per invita- Al soffitto sospesi 2 CARAVAGGIO Per celebrare i 400 re il pubblico ad sculture in cuoio. annidella scomparadottarle e contrisa di Caravaggio buire al loro restauvengonoespostealro. Musei Vaticani, Viale Vaticano, tel. 0669884676. cune tra le opere più rappresentaOrario: lun-sab 9-18, ultimo in- tive dell’artista lombardo, provegresso alle 16. Chiuso domenica. nienti dai principali musei del Ingresso gratuito. Fino al 31 mag- mondo. Fra queste, il Bacco, Fanciullo con canestro di frutta, gio 2010. Davide con la testa di Golia, I I MUTANTI musici, La Cena di Emmaus. La In mostra le opere di cinque artisti presentazione contestuale si podalla tecnica e dal linguaggio ne come un omaggio all’unicità caratterizzati da una forte del Maestro, a conclusione delmulticulturalità, senza che la me- l’anno dedicato alle sue celebrascolanza del loro vissuto annulli zioni. Scuderie del Quirinale, Via le diverse storie dei rispettivi pas- XXIV Maggio 16, tel. sati. Tema centrale ma non unico 0639967500. Orario dom-gio del loro lavoro: l’identità. Accade- 10-20,ven-sab 10-22.30. Ingresmia di Francia, Villa Medici, Viale so: intero 10 euro, ridotto 7,50 Trinità dei Monti, 1, tel. 0667611. euro. Fino al 13 giugno 2010.

vi consigliamo

DANZA

BAMBINI

L’ANIMA BUONA DEL SEZUAN “Superdiverso”, cooperativa sociale che integra attori e danzatori abili e diversamente abili, propone una libera interpretazione della celebre pièce di Bertold Brecht, scritta in esilio , nel periodo che precede lo scoppio della seconda guerra mondiale. Ambientata in una “lontana” Cina nella quale , nonostante tutto - ovvero nonostante l’esplosione del capitalismo e dello sfruttamento dellì’uomo sull’uomo - è ancora possibile trovare un “anima buona”. Teatro Sala Uno, p. di Porta San Giovanni 10, ore 18, info 06.89.53.11.54 ingresso gratuito, consigliabile prenotare. MADREDEA Uno spettacolo di teatro-danza che “evoca l’archetipo della Madre-Dea, lungamente nascosto dalla cultura patriarcale; esplora la polarità femminile partendo dalla Dea come “generatrice di vita”, entrando nel femminile addomesticato dalla società attuale ed arrivando ad un femminile integro che attinge al suo aspetto cosmico. Dal potere del femminile si può incontrare il potere del maschile. La collaborazione delle due polarità crea un nuovo mondo.” Nuovo Teatro Colosseo, v. Capo d’Africa 29/a, ore 21, info 067004932, ingresso 12 euro+ 3 auro tessera (d.ber.)

QUENTIN BLAKE ALLA CASINA Un ospite d’eccezione ieri alla Casina di Raffaello. Quentin Blake ha visitato la mostra allestita in suo onore, fino al 6 giugno. E per l’occasione il celebre illustratore inglese de “La Fabbrica di Cioccolato” ha condotto un laboratorio con una classe elementare. L’esposizione, realizzata dal Museo Luzzati di Genova in collaborazione con l’House of Illustration di Londra, propone la visione di circa cento opere. In calendario, inoltre, un articolato programma di visite guidate, letture tratte dalle opere più famose illustrate da Blake e laboratori. Età: dai 3 anni. Biglietto: 5 euro. Casina di Raffaello, viale della Casina di Raffaello, piazza di Siena. Aperta dal martedì al venerdì, 9-19; sabato, domenica e festivi 10-19. Info: 060608, scuole 0642888888. CENTRO ESTIVO AL BIOPARCO Aperte le iscrizioni al Centro estivo Vacanze Natura 2010 al Bioparco che prenderà il via lunedì 14 giugno, fino al 10 settembre. Curato dall’Associazione Il Flauto Magico, si rivolge ai bambini dai 4 ai 13 anni e sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16.30. Tema di quest’anno “Il giro del mondo in 80 giochi”: ogni settimana sarà approfondito un continente scoprendone fauna, flora, clima e non solo. Info, Il Flauto Magico: 065816816 o www.ilflautomagico.net.(l.m.) Renzo Arbore con la sua Orchestra italiana

L’artistae la sua big bandsono tornati per passare l’intera settimana al Sistina di MARCO MOLENDINI

Renzo Arbore non si è fermato a Eboli. Al contrario, è partito per un nuovo viaggio che si sa quando è iniziato (da Eboli, appunto, il 6 marzo scorso) ma non si sa quando finirà. Anche perché da qualche anno ormai la sua attività di band leader con quella compagnia di giro che è la sua Orchestra italiana viaggia a un ritmo crescente, aggiungendo date su date, repliche su repliche, girando, oltre buona parte del mondo, l’Italia da nord a sud, ripetendo le stesse tappe (Napoli per esempio) richiesta a furor di popolo. Così da ieri sera ritocca a Roma, dove Renzo and his big band sono tornati per passare l’intera settimana al Sistina. Gran debutto, successo travolgente, platea delle grandi occasioni, ospite particolare un gruppo vocale di 40 alpini che ha concluso la performance con un’inattesa ver-

sione per coro e voce di Quanto sei bella Roma. Quanto al Renzo Arbore show, se l’ossatura resta la stessa, ovvero una passeggiata in lungo e in largo attorno a quello che è il grande repertorio della canzone napoletana classica, mettendo in fila grandi capolavori (come Era de maggio, come Reginella, come Voce ‘e notte, come Luna rossa, come Canzone marenara), omaggi a Modugno (Piove, per esempio) eancheal passato televisivo tenendo in scaletta hit ormai storici come Il materasso, Vengodopo il tiggì, o Il clarinetto che segnò un exploit sanremese (ormai nel lontano 1986) con il secondo posto. Il tutto

Renzo Arbore, tappa a Roma

Grandebutto ieri conun gruppovocale di40 alpini: successo travolgente e platea delle grandioccasioni condito dalle presentazioni del capo orchestra che non dimentica di essere un showman: così ogni canzone diventa pretesto per raccontare aneddoti, per sollecitare il sor-

riso del pubblico. Insomma, alla fine il concerto che dura oltre le tre ore, si trasforma in un vero spettacolo dove la musica è accompagnata dalla leggerezza e dalla simpatia, un cocktail invincibile che vamietendo successi sempre più larghi e che non potrebbe trovare cittadinanza (anche perchè Renzo finchè le cose vanno in questo modo la rifiuterebbe) nella nostra tv, regno della mediocrità. La ricetta dunque è fortissima, destinata ad assicurare ad Arbore un lungo destino musi-

cale e a premiare un organico, quello dell’Orchestra italiana che ormai ha alle spalle una lunga consuetudine (la band si è formata 19 anni fa e conta su un corpo di musicisti di primissimo livello) e un affiatamento invidiabile che ha già sperimentato più volte la sua ricetta invincibile facendo più volte il giro del mondo, nel ruolo di ambasciatricedella buona musica italiana, un lavoro di promozione del quale le istituzioni farebbero bene a tenere conto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

TEATRO Come si è modificato nei secoli il modo di vivere il primo bacio per le donne? “Bacio dopo bacio” della spagnola Paloma Pedrero parla anche di questo. Il primo bacio ad ogni età, in ogni epoca e in ogni parte del mondo (da noi è stato anche l’oggetto di una pièce di Renato Giordano, nata dalle storie di “naviganti” raccolte su un blog) è l’argomento di “Beso a beso”, in scena stasera alla sala Orfeo dell’Orologio grazie alla collaborazione tra la Commissione delle Elette della Provincia di Roma e l’Istituto Cervantes. Sulla bellezza del bacio si è scritto, parlato, dipinto, recitato. Ma il primo ha un suo valore particolare, di iniziazione, di scoperta di sé e dell’altro. Non necessariamente positivo, d’accordo,a volte emozionante, altre divertente, altre ancora - come mostrava lo spettacolo di Giordano - quasi repellente. E’ comunque un momento di passaggio tra due fasi della vita, anche se ci dicono che ultimamente viene

All’Orologio “Bacio dopo bacio” della spagnola Paloma Pedrero vi consigliamo di Rita Sala Elogio del viaggio al Quarticciolo Domani alle 19, al Teatro Biblioteca Quarticciolo, Lentamente muore chi non viaggia, cantiere di video scrittura e teatro a cura di Massimo Talone. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Si tratta dell’appuntamento che conclude la stagione dell’attivissimo “teatro di cintura”, satellite del Teatro di Roma, che ospita in questo caso videoclip, interviste, foto, musiche ed improvvisazioni. In scena il racconto di un viaggio dal Quarticciolo al centro di Roma.

Paloma Pedrero (nella foto) è la drammaturga dello spettacolo in scena all’Orologio sul Bacio e sulle sue caratteristiche: ad ogni età, in ogni epoca e in ogni parte del mondo

trattato con gran disinvoltura. Maddalena Rizzi e Beatriz Prior Fernandez, dirette da Filippo d’Alessio, sono le protagoniste di questo viaggio negli usi e costumi degli umani, «in uno spettacolo che unisce testo, danza, musica e ci ricorda il nostro essere individualità non destinate all’isolamento, ma all’incontro, alla conoscenza e al contatto reciproco. “Beso a Beso” è un canto al risveglio», dice Roberta Agostini, presidente della Commissione delle Elette, costituita dalle consigliere del consiglio provinciale per “promuovere politiche rivolte al conseguimento di pari opportunità tra donne e uomini”. Il teatroospita anche una mostra fotografica sulbacio curata daEmiliano Bartolucci. P.Pol. © RIPRODUZIONE RISERVATA

♥♥♥ Imperdibile ♥♥ Da vedere ♥ Consigliato

AGORÀ Via della Penitenza, 33 06.6874167

DE’ SERVI Sala B : Aoi di T. Kawamura con C. Aversa, G. Licata, J. Sacchetti, G. Serrao. Regia di M. Milesi. Ore 21.00

ARCILIUTO P.zza Montevecchio, 5 06/6879406

CASA DELLE CULTURE Applauso! di I. Grcko con attori del Centro Formazione Attori. Regia di I. Grcko . Dal 27 Maggio.

COLOSSEO - NUOVO TEATRO Madredea con C. Baruchello, N. Brugnano, A. Calia, I. Cusano, M. Francesconi, C. Giomo, L. Pedilarco. Regia di M. Francesconi. Ore 21.00

COMETA-OFF Via Luca della Robbia, 47 06/57284637

Travolti da un’insolita famiglia con L. Frazzetto, G. Lopez, P. P. Bucchi, A. Filotei. Regia di M. Milazzo. Ore 21.00

DELLA COMETA Via del Teatro Marcello, 4 06/6784380

La guerra fredda della famiglia Sox di G. Tocci con M. Bonetti, G. Bussi, A. Di Sante, G. Tocci, G. Vigogna . Regia di C. E. Lerici. Ore 21.00

L’Ispettore di da N. Gogol’ con G. Ragone, M. Galasso, Via Forlì, 43 06.44233649-06.44119185 G. Travaglini, L. Toro, F. Germana de Lipsis, M. F. Palli, A. Marrone, S. Crisalli, G. D’Adduzio, F. Grozea, A. Germanò. Regia di P. Dattola. Ore 21.00

DI DOCUMENTI Da questi occhi... Alda Merini di A. Merini con R. Bononi, V. Pilia, A. Proietti, T. Racco, S. Rossi, P. Tzermias. Regia di G. Troiano. Dal 28 Maggio. Ore 20.45

DUE SALA ALDO NICOLAJ Una storia d’amore - per sempre ... malgrado tutto con A. Cacciotti e P. Macedonio. Regia di P. Insegno. Ore 21.00

Vicolo Due Macelli, 37 06/6788259

Campagna Abbonamenti stagione 2010/2011 Via Nazionale, 183/E 06/4882114 - 06/48872222

Via G. Mario Crescimbeni 19 All’età tua credi ancora all’amore di F. Venturini diretto da F. De Vita con F. De Vita, F. Venturini, C. Conti. 06.70497905 Regia di F. Venturini. Ore 20.30

GHIONE Via delle Fornaci, 37 06/6372294

Nando Citarella e I Tamburi del Vesuvio con V. Mahira e Oriental Dance Group Dal 27 Maggio. Ore 21.00

IL PUFF

DELLE MUSE

Via Nicola Zabaglia, 42 06/5744034

LE SALETTE Vicolo del Campanile, 14 06/68809478

FLAVIO La fine della fiera di D. Prato con M. Bocci, V. Rossi, F. Sabatucci, R. Scarafoni. Regia di R. Scarafoni. Ore 21.00

DEI SATIRI (SALA GRANDE)

Argot Off - Un sentiero per il futuro Dal 1 Giugno.

Piazza Santa Apollonia, 11/a Novecento di A. Baricco con C. d’Elia . Regia di C. d’Elia . Ore 21.00 06/5894875

Via Capo d’Africa, 29/a 06/7004932

P.zza S. Chiara, 14 06/6875579

Piazza Grottapinta, 18 06.6871639

BELLI

Via San Crisogono, 45 06/58333253

Zadriskie Point 4!! di M. Zadra con M. Zadra, T. Rossi Vairo, A. Salerno . Regia di M. Zadra. Ore 21.00

DEI COMICI Salotto Musicale:1000 anni di Musica e Poesia con E. Samaritani (voce e chitarra), M. Cavaceppi (pianoforte e mandolino), D. Romacker (violino) Ore 22.00 Sala Anfiteatro:BaRock, se il Rock fosse nato nel ’700 Giovedì 27. Ore 21.30

ARGOT STUDIO Via Natale del Grande, 27 06.5898111

Via del Mortaro, 22 06/6795130

ELISEO

Scendono le parole, suonano le campane di G. Guardigli con E. de Palo. Regia di G. Guardigli. Ore 21.00

Via Giggi Zanazzo, 4 06.5810721

Lando Fiorini in: Ma ’ndo vai se il Decoder non ce l’hai di Delle Donne, Borrelli, Fiorini con C. Toscano, L. Rossi Stuart, L. di Mauro. Regia di L. Fiorini. Ore 22.30

IL VASCELLO Via G. Carini, 78 06/5881021

INDIA TEATRO DI ROMA lungotevere ♥ Agosto ’44 - La notte dei ponti di U. Chiti e M. Salvianti con G. Colzi, A. Costagli, D. Frosali, M. Salvianti, Vittorio Gassman 06.6840001 - 06.684000346 L. Socci. Regia di U. Chiti. Ore 21.00

Paghi 1, prendi 2 di S. Santini con P. D’Onofrio, S. Merra, E. Nastri, S. Santini, D. Fuoco, A. D’Andrea, I. Pagan, C. Onofri, M. Buoncristiani, D. Rubcich, I. Ungaro, M. Tolino, L. Lalli, F. Causio, D. Mascali, L. Pagan . Regia di S. Santini. Dal 27 Maggio. Ore 21.00

LO SPAZIO TEATROLOSPAZIO.IT Terrore e miseria della III° repubblica di S. Fraschetti Via Locri, 42-44 06/77076486 - 06/77204149 con P. Adinolfi, A. Cannucciari, S. Cannucciari, G. Carrozza, B. Chichiarelli, G. Crimi, A. Deiana, C. Di Clemente, T. Fabbri, I. Fiasconaro, S. Fraschetti, R. Frattolillo, G. Gili, I. Mariucci, F. Morabito, V. Nardella, O. Nigris, M. Ortolani, L. Ricatti, L. Rosamilia, M.T. Teodorani. Regia di S. Fraschetti. Dal 27 Maggio. Ore 20.30

Via de’ Filippini, 17/a 06.6875550

Spoon River - tutti dormono sulla collina di liber. tratto da E. L. Master ’Antologia di Spoon River’’ con D. Garzoni, M. Migliorini, R. Anderlini, G. Pettinari, F. Castagnacci, V. Ferraro, D. Ferlazzo, M. Petrozzi, M. Trecapelli, V. Ferraro, M. Caieta, M. Pettinari. Regia di M. Pettinari. Ore 21.00

OROLOGIO - SALA ORFEO Via de’ Filippini, 17/a 06/68392214

Bacio dopo Bacio - Beso a Beso di P. Pedrero con M. Rizzi, B. P. Fernandez. Regia di F. D’Alessio. Ore 21.00

PALLADIUM Piazza Bartolomeo Romano, 8 Roma3 FilmTeatroFest ’010 Ore 11.30 06.57332768 - 06.45553050

PETROLINI - SALA FABRIZI MANZONI Via Monte Zebio, 14/c 06/3223634

Sala Uno: K. Stanley Kubrick e l’immaginario di S. Betti & F. De Bernardinis con S. Betti & F. De Bernardinis, e con gli allievi del II anno della Link Academy Ore 21.00 Kimere - Rassegna di Circo contemporaneo diretto da D. Antonini con Ponentino Trio (ospite) Dal 28 Maggio. Ore 21.30

OROLOGIO - SALA GRANDE

Via Rubattino, 5 06/5757488 Fra un anno alla stessa ora di B. Slade con P. Longhi e I. Russinova. Regia di S. Giordani. Ore 21.00

OROLOGIO - SALA ARTAUD Via de’ Filippini, 17/a 06.6875550

Non rubare di I. Canale con B. Casertano, D. Vanella, F. Vellei, C. Saiella, E. Nizi, I. Canale. Regia di C. Dilonardo. Ore 21.30

OROLOGIO - SALA GASSMAN Via de’ Filippini, 17/a 06.6875550

Il volo delle farfalle - la scomparsa di Emanuela Orlandi di F. Festa e M. Festa con F. Festa Ore 21.30

Né su né giù di L. Giacomozzi. Regia di L. Giacomozzi. Ore 21.00

PETROLINI - SALA MAGNANI Via Rubattino, 5 06/5757488

Melodie Romane a primavera con P. Gatti e con G. Fini Domenica 30. Ore 18.00

PETROLINI - SALA PETROLINI Via Rubattino, 5 06/5757488

Psychoroscopia di G. De Nicolais. Regia di G. De Nicolais. Ore 21.00

PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI Macadamia Nut Brittle di Ricci/Forte con A. Gualdo, A. Via Nazionale, 183 06/4882114 - 06/48872222 Pizzalis, G. Sartori, M. Toccafondi. Regia di S. Ricci. Ore 20.45


-MSGR - 11 METROPOLIT - 45 - 26/05/10-N:

IL MESSAGGERO

45

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

ROCK POP & JAZZ

MUSICA CLASSICA

la vocalist messicana Maria Rosaria Valdez, Attilio Berni, Marco Liotti, Carlo Loffredo GOD IS AN ASTRONAUT, LIVE AL CIRCOLO DEGLI ARTISTI Irlandesi di Glen of the Downs, i God Is An Astronaut offrono ambient e postrock in (riconoscimento alla carriera), la Magic Harp Band di Daniele Bosi. Sul palco anche concerti che non passano inosservati. Il vocalist e chitarrista Torsten Kinsella, il Minnie con il suo trio. Cotton Club, via Bellinzona 2, 06-97615246 bassista e tastierista Niels Kinsella e il batterista Lloyd Hanney propongono brani con AL BIG MAMA LA DELTA BLUES attacchi malinconici che esplodono in ritmi incalzanti, giocando su effetti di luce, Una band tutta di allievi della Mp School of Music: diretti dal bassista Micki Piperno, atmosfere avvolgenti e video. Aprono la serata il post rock degli americani Junius sono i chitarristi Andrea La Scala, Andrea Di Pasqua, Cinzia Celletti e Simone Trimarco, (Dana Filloon, Joel Munguia, Joseph Martinez e Michael Repasch-Nieves) e la vocalist Alex Araujo alla chitarra slide, l’armonicista Alvaro Toledo e il batterista Giovanni Schembri e presentano l’album ”Insieme”. e chitarrista romana Lili Refrain, one-woman-guitar-band. Circolo degliArtisti, via CasiliBig Mama, vicolo S. Francesco a Ripa 18, na Vecchia 42, 06-70305684 06-5812551 di Marco Molendini WOLK EYES DA DETROIT ALL’INIT FRA GLI ALTRI APPUNTAMENTI... Torna da Detroit, Michigan, la band dei Wolf Al Charity Cafè (via Panisperna 68) c’è la Eyes, cioè Mike Connelly (vocalist e chitarripianista e vocalist Silvia Manco, in trio con Marco Mengoni in tour con “Scacco matto” sta), Nate Young (elettronica e programming) e Vincenzo Florio al basso e Roberto Pistoleri John Oison (elettronica, nastri e strumenti a Sull’onda del successo di XFactor e della esposizione al alla batteria. Alla Riunione di Condominio fiato). Si muovono fra musica concreta e Festival di Sanremo, Marco Mengoni ha avviato un tour (via dei Luceri 13) jazz con il quartetto della post-industrial, usano strumenti tradizionali e (stesso titolo del suo primo cd, Scacco matto) che già vive sotto vocalist Federica Baioni. Al Villaggio Globale ricostruiti da rottami d’annata, campionamenti il segno del successo. L’effetto tv si fa sentire, ma il giovanotto (lungotevere Testaccio 1) rock live con i e elettronica, e propongono i suoni, o meglio i di Ronciglione ha voluto fare le cose in grande. Così ha affidato romani Follow The Mad. Alle Cantine Blues rumori, dell’alienazione sociale. Presentano la regia a Luca Tommassini, uno che ha lavorato per Madonna. (via Batteria Nomentana 66) jazz con il trio l’ultimo cd ”Always Wrong”. Init, via della Il resto lo fa la sua voce funambolica che dà sfogo a tutto il suo della vocalist Francesca Ciommei. Al 28 Stazione Tuscolana 133, 06-97277724 virtuosismo, spaziando dalla canzone sanremese, Credimi Divino (via Mirandola 21) suona il Tuba Trio, IL PREMIO COTTON CLUB ancora, alla rivisitazione di alcune hit da Helter Skelter dei con il bassotuba di Max Pirone. Al Fonclea Arriva il premio Cotton Club, che la padrona di Beatles, a Almeno tu nell’universo, a Nessuno di Mina. (via Crescenzio 82a) blues con i Silver Fox. casa Minnie Minoprio consegna stasera a Atlantico, via dell’Oceano Atlantico 271. Ore 21. Biglietti F. Z. quindici musicisti doc che si sono esibiti nel 20 euro fabrizio@fabriziozampa.com locale romano. Fra i premiati (che suoneranno)

vi consigliamo di Alfredo Gasponi

Bach e il ’700 europeo

vi consigliamo

Marco Mengoni in concerto all’Atlantico

EVENTI

IL LIBRO

IL CONVEGNO

Casadel Jazz, De Cataldoe Solarino le voci d’oro allaFeltrinelli a “Vocal summit” per“Rosadifuoco” Le grandi voci del jazz, da Ella Fitzgerald a Louis Armstrong, da Billie Holiday a Bobby McFerrin, da Sarah Vaughan a Cassandra Wilson, dai Mills Brothers a Lambert, Hendricks & Ross sono le protagoniste dell’appuntamento di oggi, alle ore 19, alla Casadeljazz per la serie Rhapsody films e altro, rassegna di filmaticondotti da MarcoMolendini. “Vocal summit”, l’appuntamento odierno, è un viaggio fra nomi celebri, grandi interpreti che hanno contribuito ad allargare enormemente la popolaritàdel jazz, avvicinandolo al grande pubblico, ma anche segnando l’arte del canto in ogni campo musicale.

”Rosa di fuoco”, romanzo di sangue, pallone e piroscafi, edito da Pendragon, viene presentato oggi 26 maggio dall’autore, il giornalista Emilio Marrese, alle 18 presso la libreria Feltrinelli di via del Babuino 39. Ci saranno Giancarlo De Cataldo e ValeriaSolarino. Si tratta di un romanzo basato su una vicenda reale che unisce storia, calcio e mistero. Sullo sfondo, la Barcellona metropolitana di oggi e la “Rosa di fuoco”, com’era chiamata negli anni Trenta, quando era ancora la città più rossa d’Europa.

GALLERIA GAGOSIAN

Rapporto sul cinema nel 2009, Christopher Wool, da un gesto se ne parla oggi alla Luiss ecco il fantasma dell’opera Oggi alle 11.30 presso la sede parola Dario E. Viganò, presidella Luiss Guido Carli (Viale dente della Fondazione Ente Romania, 32) la Fondazione delloSpettacolo, NicolaBorelEnte dello Spettacolo in colla- li direttore generale Cinema borazione presso il Micon BAC, LuciaCinecittà Luno Sovena ad ce e Centre di Cinecittà for Media Luce, Paolo and CommuMereghetti nication Studel Corriere dies “Massidella Sera, mo Baldini” Redento MoLuiss presenri curatore ta ”Il mercascientifico to e l’indu- Cinema, un’industria vitale del Rapporstria del cineto, Roberto ma in Italia”, rapporto 2009 Cotroneo direttore della Lurealizzato daPrc. Dopo il salu- iss Writing School, Michele Sorice direttore Centre for to di Sebastiano Maffettone, Media and Communication preside della Facoltà di Scien- Studies “Massimo Baldini” ze Politiche, prenderanno la Luiss.

PER I PIU’ PICCOLI di ALFREDO GASPONI

A Roma tutto cominciò nel 2006 al Teatrodell’Opera: durante la prova generale del Turco in Italia di Rossini, 1.400 allievi delle elementari che assistevano allo spettacolo cantarono, insieme agl’interpreti, alcune arie e cori del dramma buffo rossiniano. L’iniziativa, intitolata “Magia all’Opera”, è continuata. E stamattina alCostanzi-Opera si chiudel’edizione 2010: oltre 1000 bambini assisteranno alla Traviata di Verdi e ne canteranno alcune pagine. Intanto, a Roma e in altre città si stanno gettando le basi per un’operazione analoga (ovvero sempre con la partecipazione dei bambini) nell’ambito delle celebrazioni del 2011 per i 150 anni dall’unità d’Italia: la rappresentazione, l’anno prossimo, del Nabucco di Verdi, organizzato dall’Associazione Lirica e Concertistica Italiana con sede a Milano “Aslico” nel quadro del suo progetto “Opera domani” nato nel 1997. La caratteristica di queste iniziative è

“Magia all’Opera”, ultimo giorno per gli spettacoli

che non si tratta semplicemente di melodrammi destinati a un pubblico di bambini ma di allestimenti che prevedono la partecipazione attiva dei giovani spettatori. I ragazzi infatti vengono preparati preventivamente da insegnanti appositi (che a loro volta vengono formati attraverso corsi e stage) in modo da conoscere l’opera e da impararne alcune delle pagine più famose. Durante l’esecuzione (esecuzione ridotta per non affaticare i bambini) a un certo punto il direttore si volta per dirigere anche il pubblico di ragazzi in platea. “Opera Domani” conta di coinvolgere, da settembre fino al debutto nel marzo 2011, solo a Roma più di 30 scuole e 1500 bambini tra 6 e 13 anni, 80.000 in tutta Italia. E per la prossima stagione si conta di incentivare l’iniziativa del Teatro dell’Opera, realizzata con Regione, Comune e Associazione Tito Gobbi.

Bambini che cantano la “Traviata” all’Opera

© RIPRODUZIONE RISERVATA

di MASSIMO DI FORTI una serie di tecniche (dallo In perfetta sintonia con l’insta- sgocciolamento allo spray, dalbilità e l’indeterminatezza del lo stencil al rullo) che esaltano mondo in cui viviamo, Chri- la gestualità. La seconda si stopher Wool usa la tecnica esplicitain infinitesovrapposidella cancellazione per eviden- zioni che animano drammatiziare la discutibile credibilità camente le serigrafie su lino, delle certezze. Ma perdere le con diversi strati di tonalità di certezze può anche significare bianco, riproduzioni fotografivolgere il proprio sguardo a che di dipinti, ingrandimenti molteplici possibilità. Ne è di dettagli, polaroid di preceuna ammirabile prova l’esposi- denti opere, sorprendenti citazione delle otto nuove opere zioni di motivi naturalistici dell’artista di Chicago (ma provenienti da tappezzerie, newyorkese grovigli di sed’adozione) gni... per una straDicel’artiordinariapersta americasonale alla no, con slanGalleria Gacio provocagosian (fino torio: «Sono al 30 luglio, più interessavia Crispi 16, to a come dimartedì-sabapingere che a to dalle 10.30 cosa dipingealle 19.00, lure». Sulla banedì e venerse di queste dì dalle 10.30 premesse,l’atalle 19.00). tenzione di Celebre Wool si conper le grandi centra essenparole in nezialmentesulro stampate a l’art making stencil su tele ”Untitled” di Christopher Wool activity, sul bianche, co“processodelme foolo dog,maestro di un’ar- la pittura” messo in moto da te concettuale capace di descri- una gestualità espressionistica vere le ferite del caos celebran- che si manifesta per addizione done la dimensione liberato- o sottrazione, per riproduzioni ria, Wool coniuga due risorse o oscuramenti. apparentemente antitetiche Non è affatto casuale che le della creazione artistica con- perle della mostra siano protemporanea: l’irrinunciabile prio la serigrafia in cui la canintervento della mano dell’uo- cellazione esprime i suoi più mo e le potenzialità della ripro- effetti più dirompenti e l’imduzione digitale, sperimentate magine complessiva si dissolsul comune terreno della seri- ve in una forma ectoplasmatigrafia. ca: il fantasma dell’opera di un La prima si richiama alla magistrale interprete del Caos. travolgente lezione dell’action © RIPRODUZIONE RISERVATA painting di Pollock e fa uso di

Dalla forza propulsiva della musica di Bach alla galanteria di Couperin, Leclair e Blavet fino allo stile “sentimentale”, fortemente espressivo, di Carl Philipp Emanuel Bach, figlio di Johann Sebastian. Vari aspetti del ‘700 europeo nel concerto, con strumenti d’epoca, di due specialisti del barocco: Pierluigi Tabachin, flauto traversiere e Cipriana Smarandescu, clavicembalo (che suona su una copia di uno strumento francese del 1729). Per il Giano Music Festival dell’Ass. Amadè. Sala Baldini; ore 20.30; tel. 3394893129. TEATRO DELL’OPERA Proseguono le repliche della “Madama Butterfly” di Puccini. Sul podio Daniel Oren, la regia è di Stefano Vizioli; l’allestimento è del Comunale di Bologna. Gli interpreti principali sono Xiu Wei Sun, Neil Sichoff e Alberto Mastromarino. Teatro dell’Opera, ore 20.30; tel. 0648601. CORO FRANCO MARIA SARACENI Il coro “The University Singers” dell’Università del Missouri (USA), diretto da Paul Crabb, si esibisce in musiche antiche e moderne del repertorio corale a cappella. Con partecipazione di benvenuto del Coro Saraceni diretto da Giuseppe Agostini. Chiesa di S. Agostino in Campo Marzio (Via della Scrofa 80; ore 21; ingresso libero. UNA PRIMAVERA PER IL MOZAMBICO Il pianista Lorenzo Turchi-Floris e l’ensemble de “I musici estensi” propongono il “Concerto in miniatura”, un programma di pagine del grande repertorio eseguite in versione cameristica. Saranno eseguite l’ouverture da “Così fan tutte” di Mozart, alcune danze dallo “Schiaccianoci” di Cajkovskij e il “Concerto per pianoforte e orchestra n. 1” di Chopin. Il progetto è iniziato nel 2009 per la costruzione di una sala attrezzata per la formazione musicale aperta a tutti i ragazzi della “Casa Familia - scuola arti e mestieri” nella provincia di Quelimane in Mozambico. Chiesa All Saints (Via del Babuino, 153); ore 21. GIOVANI ARTISTI PER L’OSPEDALE Oggi sono impegnati i pianisti Giulia Mangone, Francesco Clavorà Braulin e Pamela Panzica: gli autori sono Chopin, Liszt, Scarlatti e Ravel. Hall del Policlinico Gemelli, ore 17; ingresso libero. (l.d.l.)

LIRICA, CONCERTI PRATI Via degli Scipioni, 98 06/39740503

Gennarino ha fatto il voto! di P. De Filippo diretto da F. Gravina con F. Gravina, L. Mangano De Filippo, D. Gagliarde, A. Lubrano, M. Liuzzi, A. Giannone, G. Migliore, F. Puglia, I. Falco . Regia di F. Gravina. Ore 21.00

SALA UMBERTO Via della Mercede, 49 06/6794753

Dal Vesuvio al Cupolone di L. Ippolito diretto da G. Ferrara (dir. orchestra) con M. Masiello, C. Schiavone, C. Moschettino, A. Mottola, Naila, D.Sponsillo, NCretella e la partecipazione di L. Pirone. Regia di E. Castaldo. Ore 21.00

TEATRO QUARTICCIOLO

ACCADEMIA DI ROMANIA

Lentamente muore chi non viaggia di M. Talone. via Ostuni, n. 8 06.45460705 - 06.98951725 Regia di M. Talone. Giovedì 27. Ore 19.00

Piazza José de San Martin 06/3208024

TEATRO QUIRINO VITTORIO GASSMAN

ACCADEMIA FILARMONICA ROMANA

Via delle Vergini, 7 06/6794585 - 800013616

Viaggio all’isola di Sakhalin di da A. Cechov e O. Sacks con R. Altobelli, O. Canarecci, N. Casamonica, G. Cosenza, A. D’Anna, G. D’Ursi, F. Diana, V. Di Letizia, G. Fozzi, A. Fragalà, M. Gallo, G. Gesù, D. Silva Gonzales, R. Ligorio, G. Moscia, R. Napolitano, R. Pedetta. Ore 20.45

SALAUNO

TEATRO TOR BELLA MONACA

P.za di Porta S. Giovanni, 10 L’anima buona del Sezuan di da B.Brecht con M. 06/64821130-06/89531154 Rufini, A. Cavallari, R. Cascadan, A. De Dominicis, C. Assirelli, C. Fares, V. Cotura, C. Cardinali, C. Santoni, C. Pistorello. Regia di L. Russo e P. Proietti. Ore 21.00

ang. via Tor Bella Monaca-D. Un calcio alla botte e uno a... di S. Ripanti con A. Luceri, F. Zaccaro, G. Luciani, M. Cocchetti, A. Avagliano, E. Cambellotti, 11 Simonetti, S. Ripanti. Regia di S. Ripanti. Ore 21.00 06.2010579

SAN CARLINO

TEATRO TRASTEVERE

Viale dei Bambini - (Pincio) Piano...piano...Il piccolo Chopin di Chopin con 06/69922117 / 329.2967328 burattini Dal 29 Maggio. Ore 16.30

via Jacopa de’ Settesoli, 3 06/64561129

SETTE Via Benevento, 23 06.44236382

Skylight di D. Hare. Regia di R. Serventi Longhi. Ore 21.00

TEATRO VITTORIA P.zza S.Maria Liberatrice, 10 Cambio vita di S. Perinelli con S. Perinelli, A. 06/5740170 - 06.5740598 Mascheretti. Regia di R. Belli. Dal 27 Maggio. Ore 21.00

SISTINA Via Sistina, 129 06.4200711

Maria Antonietta di S. Porrino con C. Alba, C. d’Ardia, A. Kapinga, M. Magoni e con la partecipazione di G.P.Scaffidi e A. Bonanotte. Regia di A. Serrano. Dal 28 Maggio. Ore 21.00

Renzo Arbore e L’Orchestra Italiana Ore 21.00

TEATRO ALLO SCALO Via dei Reti, 36 - S. Lorenzo Traditi di P. Ponti con M. D’Arienzo e D. Paoloni. 3406485291 / 0683602262 Regia di D. Nigrelli. Ore 21.00

Via Flaminia, 118 06/3201752

Fortunatissimo di A. Londei, B. Caronti con A. Londei, B. Caronti, F. Galli, F. Sergio, F. Francucci, U. Pagnozzi, V. Selvaggio, F. Cesarini, F. Ferrara, P. Armieri, E. Matteazzi, M. de la Torre, A. Finotello, V. Petrei, M. Rosati, S. Salmi, B. Silverio. Regia di A. Londei. Ore 21.00

Sala Casella-Giardini della Filarmonica: Immobile paziente di C. Inesi con F. Villano, Quartetto del Conservatorio ’S. Cecilia’’. Regia di C. Inesi. Dal 5 Luglio. Ore 19.45 e ore 21.45

ACCADEMIA MUSICALE DEL LAZIO Via Ada Negri, 10 06/8277739

Basilica di San Giuseppe al Trionfale - via B. Telesio, 4/b: XII Festival Organistico con R. Dioletta (organo), musiche di Scotson Clark, Donizetti, Gherardeschi Domenica 30. Ore 16.45

ASS. CORALE BENEDETTO MARCELLO Lg. Nostra Signora di Coromoto, 2 06/65746027

Audizioni per settembre con inserimento di aspiranti coristi da inserire nell’organico del coro Benedetto Marcello per la stagione 2010-2011

ASS. CORO F. M. SARACENI

CHIESA ANGLICANA ALL SAINTS

via Ermanno Wolf Ferrari, Chiesa San Paolo entro le Mura - Via Nazionale: Le Grandi Colonne Sonore diretto da A. 149 0648907461-339/6541119 Montepaone con Nova Amadeus Chamber Orchestra Giovedì 27. Ore 20.00

Via del Babuino, 153 06/7842702

ASS. ROME FESTIVAL

CHIESA S. PAOLO ENTRO LE MURA

Via F. Duodo, 49 339/6541119

Chiesa di Sant’Agostino in Campo Marzio: Concerto diretto da P. Crabb con The University Singers dell’Università del Missouri, e con la partecipazione del Coro F. M. Saraceni diretto da G. Agostini; in programma musiche dal Rinascimento ad oggi Ore 21.00

Basilica di S. Ignazio, Piazza S. Ignazio: Sacred Heart Choir diretto da A. Daugherty, J. F. Daugherty Sabato 29. Ore 20.00

Via Nazionale 06/4826296

Concerto diretto da A. Cipriani con l’Orchestra da Camera G. Tartini, musiche di A. Piazzolla Mercoledì 2. Ore 21.00

FLAIANO

Via del Mandrione, 190

Via S. Stefano del Cacco, 15 Tosca di G. Puccini diretto da E. Del Buono. Regia di R. Siclari. Dal 27 Maggio. Ore 20.00 06/6796496

Tosca di G. Puccini con A. Cocco (soprano), C. Odorisio (tenore), A. Roccatani (baritono), S. Riccardi (basso), M. Franchina (maestro concertatore) Ore 17.00

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA Viale Pietro de Coubertin, 15 Mario Crispi ’’Arenaria’’ con M. Crispi (voce, strumenti a fiato arcaici), M. Curcio (Chapman Stick e 06/80241281 SALA TEATRO STUDIO laptop), M. Laguardia (tamburi e percussioni), G. Lomeo (chitarre), E. Rao (violino elettrico a 5 corde), G. Lo Cascio (batteria, percussioni), C. Garofalo (realtime videoart) Giovedì 27. Ore 21.00 George Lewis conducts P.M.J.O. diretto da G. Lewis con G. Lewis (trombone), M. Masaoka (koto) con Parco della Musica Jazz Orchestra Giovedì 27. Ore 21.00

SALA SANTA CECILIA Pretre dirige Brahms diretto da G. Pretre con Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Dal 29 Maggio. Ore 18.00

ASS. INTERNAZIONALE AMICI DELLA MUSICA SACRA Via Paolo VI, 29 06/68805816

Campagna Abbonamenti - Rome Festival Stagione Estiva 2010 diretto da M° F. Maraffi

I solisti dell’Opera con M. Di Marco (soprano), Rocchi (soprano), M. Bianchi (tenore), S. Ferri (tenore), C. Novak (mezzosoprano), L. Peregi (mezzosoprano), C. Franciosi (baritono), M. Riccoli (baritono) Dal 28 Maggio. Ore 20.45

AUDITORIUM DELLA BANCA D’ITALIA

SALA PETRASSI Viale del Vignola, 12 06/3201150

TIRSO DE MOLINA Via Tirso, 89 06/8411827

Duo Sorana Scalpelli con G. Sorana (pianoforte), E. Scalpelli (soprano) Venerdì 28. Ore 19.00

ASS. NOVA AMADEUS

SALA SINOPOLI

Danzare col Ragno con B. Montinaro (voce recitante) con Ensemble Terra D’Otranto Venerdì 28. Ore 20.30

IST. GIAPPONESE DI CULTURA Via Antonio Gramsci, 74 06/3224794-54

Istituto Giapponese di Cultura via A. Gramsci, 74 : AGA-SHIO concerto per shamisen e pianoforte con H. Agatsuma e S. Shionoya Lunedì 31. Ore 20.00

TEATRO DELL’OPERA Madama Butterfly di G. Giacosa e L. Illica (libretto) P.zza Beniamino Gigli, 1 06/48160255 - 06/4817003 diretto da D. Oren con X. Wei Sun, R. Angeletti, M. Berti, P. L. Dilengite, M. Bolognesi, F. Franci, A. Gabba, C. Striuli, A. Nardinocchi. Regia di S. Vizioli. Ore 20.30 (fuori abb.) Terme di Caracalla:Romeo e Giulietta di da W. Shakespeare Dal 1 Luglio. Ore 21.00

TEATRO SAN PIETRO Via S. Maria Mediatrice, 24/26 La Boheme diretto da M. Petrolo con Orchestra e Coro 06/66017910 - 06/39377094 Lirico Sinfonico di Roma. Regia di G. Muller. Dal 17 Ottobre. Ore 17.30


-MSGR - 20 CITTA - 46 - 26/05/10-N:

46 ✿ Per bambini

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Per amatori

◆ Piacevole

di Fabio Ferzetti

SALA TROISI

Nella colonna dei prezzi il primo si riferise agli spettacoli pomeridiani, il secondo agli spettacoli serali

ADMIRAL ADRIANO MULTISALA Piacere, sono un po’ incinta Prince of Persia: Le sabbie del… Robin Hood The Final Destination 3D Prince of Persia: Le sabbie del… Robin Hood Iron Man 2 ◆ Oceani 3D Shadow Matrimoni e altri disastri Notte folle a Manhattan ◆ La bella società

ALCAZAR

Via Merry del Val, 14 - Tel. 06.5880099 16.00-18.15-20.30-22.30 € 5,50

Cosa voglio di più

ALHAMBRA La nostra vita Robin Hood Draquila - L’Italia che trema

Piazza Cavour, 22 - Tel. 06.36004988 15.00-17.00-19.00-21.00-22.55 € 5,00 15.00-17.20-20.10-22.30 € 5,00 16.30-19.30-22.30 € 5,00-7,50 14.50-16.50-18.50-20.40-22.35 € 10,00 15.30-17.50-20.30-22.50 € 5,00 15.20-18.20-21.20 € 5,00 20.30-22.50 € 10,00-5,00 16.00-18.10 € 5,00-10,00 15.15-17.10-19.00-20.45-22.50 € 5,00 19.00-21.00-22.55 € 5,00 14.50-16.50 € 5,00 15.00-17.20-20.10-22.30 € 5,00

Via Pier delle Vigne, 4 - Tel. 06.66012154 ◆ 16.00-18.15-20.30-22.30 € 4,50 16.00-19.00-21.30 € 4,50 ♥ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 4,50

AMBASSADE

Via Acc. degli Agiati, 57-59 - Tel. 06.5408901 16.00-19.00-22.00 € 5,00 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,00 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,00

Robin Hood La bella società Matrimoni e altri disastri

ANDROMEDA

Via Mattia Battistini, 191 - Tel. 06.6142649 Prince of Persia: Le sabbie del… 15.30-17.50-20.20-22.40 € 4,00-5,00 La nostra vita ◆ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 4,00-5,00 Robin Hood 16.00-19.00-22.00 € 4,00-5,00 La bella società 16.00-18.10-20.20-22.40 € 4,00-5,00 Puzzole alla riscossa ✿ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 4,00-5,00 The Final Destination 3D 16.00-18.20-20.30-22.40 € 10,00 Iron Man 2 ◆ 15.30-17.50-20.20-22.40 € 4,00-5,00 Piacere, sono un po’ incinta 16.00-18.10-20.20-22.40 € 4,00-5,00

ANTARES

Viale Adriatico, 15/21 - Tel. 06.8186655 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 16.00-19.00-22.00 € 5,00-5,50

The Final Destination 3D Robin Hood

ATLANTIC Robin Hood The Final Destination 3D Basilicata Coast to Coast ◆ Piacere, sono un po’ incinta Shadow Prince of Persia: Le sabbie del… Prince of Persia: Le sabbie del…

BARBERINI Robin Hood The Final Destination 3D The Final Destination VO3D Dieci inverni La prima cosa bella Cella 211 ♥ Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio Mine vaganti

BROADWAY The Final Destination 3D Prince of Persia: Le sabbie del… Robin Hood

CIAK Robin Hood La nostra vita

Via Tuscolana, 745 - Tel. 06.7610656 16.00-19.00-22.00 € 5,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 18.10-22.30 € 5,00 16.00-20.20 € 5,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00 17.00-19.30-22.00 € 5,00 15.30-17.50-20.10-22.30 € 5,00 Piazza Barberini, 24-25-26 - Tel. 06.4821082 11.00-14.30-17.20-20.00-22.40 € 5,00-6,00 11.00-15.00-17.00-19.00-21.00-22.45 € 12,00 13.00 € 12,00 20.30 € 5,00-6,00 10.30-13.00-15.30-17.50 € 5,00 22.30 € 5,00-6,00 11.15-13.30-16.00-18.15-20.30-22.30 € 5,00-6,00 11.00-13.20-16.00-18.15-20.20-22.30 € 5,00-6,00 Via dei Narcisi, 36 - Tel. 06.2303408 16.30-18.30-20.30-22.30 € 9,00 15.30-17.50-20.10-22.30 € 4,00 16.00-19.00-22.00 € 4,00

Via Cassia, 692 - Tel. 06.33251607 16.00-19.00-22.00 € 4,00 ◆ 16.00-18.10-20.20-22.30 € 4,00

CINELAND

Via dei Romagnoli, 515 Ostia Lido - Tel. 06.561841 Cosa voglio di più 15.00-17.30-20.00-22.35 € 3,90-6,00 Oceani 3D 16.30-18.30 € 10,00 The Final Destination 3D 21.00-23.00 € 10,00 The Final Destination 16.00-18.15-20.20-22.35 € 10,00 Robin Hood 15.30-18.30-21.30 € 3,90-6,00 Puzzole alla riscossa ✿ 16.00-18.10 € 6,00-3,90 Prince of Persia: Le sabbie del… 21.00-23.00 € 3,90-6,00 Robin Hood 16.30-19.30-22.30 € 5,00-3,90-6,00 Notte folle a Manhattan ◆ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 3,90-6,00 La bella società 15.30-17.50-20.10-22.30 € 3,90-6,00 The Last Song ◆ 16.00-18.10 € 6,00-3,90 Manolete 20.15-22.30 € 3,90-6,00 La nostra vita ◆ 16.00-18.10-20.20-22.30 € 3,90-6,00 Prince of Persia: Le sabbie del… 15.15-17.45-20.10-22.40 € 6,00-3,90-6,00 Prince of Persia: Le sabbie del… 16.30-19.00-21.30 € 6,00-3,90-6,00 Piacere, sono un po’ incinta 16.00-18.10-20.20-22.30 € 3,90-6,00 Iron Man 2 ◆ 16.00-19.30-22.30 € 3,90-6,00

CINESTAR CASSIA Piacere, sono un po’ incinta La bella società Basilicata Coast to Coast Cosa voglio di più

DEI PICCOLI Fantastic Mr. Fox

DEI PICCOLI SERA L’uomo che verrà

Via Vibio Mariano, 20 - Tel. 06.33248195 16.30-18.30-21.00 € 5,00 16.30-18.30-21.00 € 5,00 ◆ 16.30-18.30-21.00 € 5,00 16.30-18.30-21.00 € 5,00 Viale della Pineta, 15 - Tel. 06.8553485 ♥ 17.00-18.30 € 5,00 Viale della Pineta, 15 - Tel. 06.8553485 ♥ 20.15-22.15 € 5,00

DORIA Robin Hood Digitale Prince of Persia: Le sabbie del… Matrimoni e altri disastri

EDEN FILM CENTER

Piazza Cola di Rienzo, 74/76 - Tel. 06.3612449 16.15-18.25-20.30-22.40 € 5,00 15.45-18.00-20.15-22.30 € 5,00 15.45-17.30-19.15-21.00-22.40 € 5,00 16.10-18.20-20.30-22.30 € 5,00

Copia Conforme Cosa voglio di più Manolete Gli amori folli

EMBASSY

Via Stoppani., 7 - Tel. 06.8070245 15.30-18.30-21.30 € 6,00

Robin Hood Digitale

EMPIRE Prince of Persia: Le sabbie del…

EURCINE La nostra vita Manolete Cosa voglio di più Agora

Corso d’Italia, 107/a - Tel. 06.44292378 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00

The Final Destination 3D Il concerto

FIAMMA Basilicata Coast to Coast Manolete Gli amori folli

Piazza Campo de’ Fiori, 56 - Tel. 06.6864395 ♥ 16.10-18.20-20.30-22.40 € 5,00 Via Bissolati, 47 - Tel. 06.485526 ◆ 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50

FILMSTUDIO

Via degli Orti d’Alibert, 1/c - Tel. 334.1780632 20.00 € 5,00 17.30 € 5,00 22.00 € 5,00 18.30-21.00 € 5,00

L’angelo azzurro Lulù il vaso di Pandora Ninotchka I Magi randagi

GALAXY Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie del… The Final Destination

GIULIO CESARE La nostra vita Draquila - L’Italia che trema L’uomo nell’ombra

GREENWICH Draquila - L’Italia che trema Basilicata Coast to Coast I gatti persiani

Viale Regina Margherita, 29 - Tel. 06.8417719 15.30-17.50-20.10-22.30 € 5,00

Via Liszt, 32 - Tel. 06.45472089 ◆ 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50

EUROPA FARNESE

Via Andrea Doria, 52-60 - Tel. 06.39721446 16.00-19.00-22.00 € 5,00-5,50 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,00-5,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00-5,50

Via Pietro Maffi, 10 - Tel. 06.61662413 16.00-19.00-22.00 € 3,50-5,00 15.30-17.50-20.10-22.30 € 3,50-5,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 3,50-5,00

Viale Giulio Cesare, 229 - Tel. 06.45472094 ◆ 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 ♥ 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50 Via G. Bodoni, 59 - Tel. 06.5745825 ♥ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50 ◆ 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,50 ♥ 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,50

mm 1/2

Drammatico

La nostra vita

Via Girolamo Induno, 1 - Tel. 06.5812495 Prince of Persia: Le sabbie… Digitale 15.30-17.50-20.10-22.30 € 5,00

Vi consigliamo

Le novità

Piazza Verbano 5 - Tel. 06.8541195 17.30-20.00-22.30 € 5,00

Agora

di Daniele Luchetti, con Elio Germano, Isabella Ragonese, Raoul Bova, Luca Zingaretti, Stefania Montorsi, Marius Ignat

SAVOY

mmm

Drammatico

Gli amori folli

di Alain Resnais, con Sabine Azéma, André Dussollier, Ma-

thieu Amalric, Anne Consigny, Emmanuelle Devos

APOMASTRO colpito da lutto improvviso perde la testa e decide di adeguarsi all’andazzo nazionale: fare i soldi, a C tutti i costi. Scoprirà che lavoro nero, morti bianche, prestiti a L strozzo, non sono uno scherzo. E che il denaro non compra tutto. Anche se nell’Italia dell’illegalità diffusa c’è sempre una famiglia o un vicino che ti aiuta. La metafora, assai scoperta, funziona (il cantiere edile e le sue magagne come emblema del Malpaese). Ma il film passa in rassegna ambienti, comportamenti, sentimenti di oggi, senza scavare a fondo. Bello il rapporto quasi familiare tra il figlio di un immigrato morto sul lavoro e l’italiano che ha nascosto il cadavere. Meritava un film a sé. In 22 sale (vedi rubrica Le Trame)

mmm

Drammatico

Copia conforme

mmmm

Drammatico

di Giorgio Diritti, con Alba Rohrwacher, Maya Sansa, Greta Zuccheri Montanari, Claudio Casadio, Eleonora Mazzoni

DUE stranieri (che forse si conoscono appena) percorrono i paesaggi incantati della Toscana cercando i gesti, le parole, le ragioni per continuare (o iniziare) ad amarsi. E più litigano e si sfidano, meno sapremo se recitano una parte o se stessi. Come in un filmdi Antonioniquesta doppiezza si rispecchia nel loro lavoro (lui storico dell’arte esperto in copie e falsi,lei antiquaria francese a Firenze). Come i due inglesi del Viaggio in Italia di Rossellini, finiscono per rappresentare le coppie di ogni epoca e paese. Stavolta però anche il regista è straniero e il film resta come sospeso, in esilio. L’anziano dispensatore di buoni consigli è Jean-Claude Carrière, storico sceneggiatore di Bunuel. Eden, Intrastevere, Mignon, Nuovo Olimpia (v.o. con s.t.), Tibur

mm

Azione

ASCIATE il buonsenso al guardaroba, qui tutto, cose, personaggi, sentimenti, è fuori squadra, non ci sono spiegazioni psicologiche e tantomeno sociali, tutto è trasportato dal vento capriccioso dell’immaginazione. A partire dai protagonisti, un padre di famiglia che sogna l’avventura e una dentista con l’hobby dell’aviazione che si getta in picchiata su quell’amore tutto di testa... Lelouch ne farebbe un trattato su gioie e rischi delle sbandate in età matura. Resnais (per fortuna!) ne estrae un elogio quasi surrealista dell’immaginazione e dei suoi poteri. Con un brivido metafisico nel finalissimo che sterza verso il ciclo della vita e il suo mistero. Eden, Fiamma, Intrastevere

L’uomo che verrà

di Abbas Kiarostami, con Juliette Binoche e William Shimell

OVE mesi e una strage. Un bambino che nasce e un massacro che si compie. La vita quotidiana dei contadini di N Monte Sole, per cui la guerra è una remota galassia, e il lento addensarsi degli eventi che porterà all’eccidio di Marzabotto. Se troppi film storici interrogano il senno di poi, Diritti resuscita un mondo scomparso - dialetto, gesti, mentalità - per disegnare il quadro nitido e compatto di un’epoca. I contadini e i partigiani, la città e la campagna, i nazisti e i preti che cercano di arginare l’orrore. Forte, poetico, coraggioso, commovente: la Storia vista con gli occhi di chi la subisce, in testa una bambina che non parla ma capisce tutto. Dopo tanti abusi e revisionismi, è quasi un risarcimento. Dei Piccoli Sera, Metropolitan.

mm1/2

Drammatico

Robin Hood di Ridley Scott, con Russell Crowe, Cate Blanchett, Max Von Sydow, Mark Strong, Danny Huston

di Silvio Soldini, con Alba Rohrwacher, Pierfrancesco Favino, Giuseppe Battiston, Teresa Saponangelo

un po’ tonto che confonde passione e bricolage... Dopo i borghesi declassati di Giorni e nuvole, Soldini torna ai sentimenti al tempo della crisi. Di solito gli adùlteri hanno solo problemi morali. Qui vincono quelli materiali. Resi con un gusto dei corpi e dei dettagli, un’attenzione alle case, alle famiglie, ai colleghi, che sono il meglio di un film trepidante ma un poco laborioso, come se nei vicoli ciechi dei protagonisti finisse anche il racconto. Malgrado scatti e paure, brividi e congetture, degli affiatatissimi Rohrwacher e Favino. In 11 sale (vedi rubrica Le Trame)

mmm 1/2 Docu-film Draquila - L’Italia che trema Fratelli d’Italia di Sabina Guzzanti, con gli abitanti de L’Aquila e i protagonisti del dopo-terremoto

mmm

di Claudio Giovannesi, con Alin Delbaci, Masha Carbonetti, Nader Sarhan e famiglie, e docenti e allievi dell’ITC Toscanelli

NA città fantasma per il fantasma di un regime. Morbido, N ANNO di scuola in un Istituto tecnico di Ostia in cui il 30% U suadente, non dichiarato, ma regime. È la tesi sostenuta con dovizia di esempi da una Guzzanti poco satirica e molto Udegli allievi sono figli di immigrati. Tre adolescenti di origine romena, bielorussa e egiziana, e il preoccupata in questo docu-horror che dà della ricostruzione dell’Aquila un’immagine ben diversa da quella ufficiale. Centro sbarrato e militarizzato, nessuno sforzo per recuperare la città storica, massimo impulso alla new town (con annessi centri commerciali a venire), repressione di qualsiasi dissenso, uso propagandistico dell’operazione a maggior gloria del premier e della Protezione Civile. Facile dissociarsi, come fa il ministro Bondi. Più difficile confutare volti, immagini, racconti. Che lasciano addosso un disagio lucido e persistente. In 9 sale (vedi rubrica Le Trame).

GREGORY Robin Hood

INTRASTEVERE

JOLLY

La nostra vita ◆ Robin Hood Basilicata Coast to Coast ◆ Prince of Persia: Le sabbie del…

KING La nostra vita Cosa voglio di più

L’uomo che verrà Prince of Persia: Le sabbie del tempo VO in Ital.

♥ 17.15-20.00-22.30

€ 5,50

17.15-20.00-22.30

€ 5,50

Vicolo Moroni, 3/a - Tel. 06.5884230 15.45-18.00-20.20-22.40 € 5,50

MIGNON

Via Viterbo, 11 - Tel. 06.8559493 15.45-18.00-20.20-22.40 € 5,50 ♥ 17.15-20.00-22.30 € 5,50

€ 5,50 € 5,50

Via Giano della Bella, 4/6 - Tel. 06.45472092 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 16.15-19.00-21.40 € 5,50 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50

Via Fogliano, 37 - Tel. 06.86324730 ◆ 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50

LUX

Via Massaciuccoli, 31 - Tel. 06.86391361 The Final Destination 3D 15.45-18.00-20.30-22.45 € 10,00 Piacere, sono un po’ incinta 15.30-17.20-19.10-21.00-22.50 € 6,00 Draquila - L’Italia che trema ♥ 16.00-18.00-20.30-22.40 € 6,00 Prince of Persia: Le sabbie del… 15.45-18.00-20.30-22.45 € 6,00 Robin Hood 16.00-18.30-21.30 € 6,00 Iron Man 2 ◆ 20.40-22.50 € 6,00 Puzzole alla riscossa ✿ 15.30-17.15-19.00 € 6,00 Robin Hood 17.30-20.00-22.30 € 6,00 Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio 15.30 € 6,00

MADISON La nostra vita Cosa voglio di più Dragon Trainer 3D Robin Hood Digitale Il concerto Departures L’uomo nell’ombra Agora Mine vaganti

MAESTOSO Robin Hood Cosa voglio di più La nostra vita Draquila - L’Italia che trema

METROPOLITAN Robin Hood VO in ital. Departures

dialogo non sempre facile con le loro famiglie,spesso legate a culture diverse da quella in cui credono. L’esigenza di non recidere le lororadici, e laspinta a un’integrazione obbligata ma carica di incognite. Insomma l’Italia di oggi raccontata dai “nuovi” italiani in un film sorridente e serissimo, inquieto e ottimista, capace di cogliere meglio di tante fiction la vitalità e le inquietudini di un paese sempre meno sicuro di sé. Coinvolgente, prezioso. Anche come antidoto a paranoie e paure. Nuovo Olimpia

Via Gregorio VII, 180 - Tel. 06.6380600 16.00-19.00-22.00 € 5,00

Copia Conforme Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio 16.30-18.30-20.30-22.30 Gli amori folli 16.00-18.15-20.30-22.40

Via G. Chiabrera, 121 - Tel. 06.5417926 ◆ 16.20-18.30-20.50-22.50 € 5,50 16.00-18.20-20.45-22.50 € 5,50 16.15 € 7,50-10,00 18.00-20.30-22.50 € 7,50 ♥ 16.00-18.20-20.45-22.50 € 5,50 16.00-18.20-20.40-22.45 € 5,50 16.00-18.20-20.40-22.50 € 5,50 16.00-18.20-20.40-22.50 € 5,50 16.20-18.30-20.45-22.50 € 5,50 Via Appia Nuova, 416-418 - Tel. 06.45472091 16.45-19.30-22.15 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50 ◆ 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 ♥ 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 Via del Corso, 7 - Tel. 06.3200933 16.45-19.30-21.00-22.15 € 5,50 16.15-18.45 € 5,50

Copia Conforme Il concerto

NUOVO CINEMA AQUILA Robin Hood Fantastic Mr. Fox Cimap! Cento italiani matti a Pechino Sotto il Celio Azzurro Anteprima Cella 211 Fantastic Mr. Fox

Via L’Aquila, 66/74 - Tel. 06.70399408 16.30-19.30-22.30 € 4,00 ♥ 17.30-19.00 € 4,00 20.30 22.30

€ 4,00 € 4,00

♥ 22.30 ♥ 17.00

€ 6,00 € 6,00

NUOVO OLIMPIA

Via In Lucina, 16/g - Tel. 06.6861068 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50-7,50

Fratelli d’Italia Copia Conforme VO in Ital

NUOVO SACHER La nostra vita

Largo Ascianghi, 1 - Tel. 06.5818116 ◆ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50

ODEON MULTISCREEN The Final Destination 3D Puzzole alla riscossa ✿ Robin Hood La nostra vita ◆ Prince of Persia: Le sabbie del… Sala riservata

Piazza S. Jacini, 22 - Tel. 06.86391361 14.45-18.00-20.30-22.45 € 10,00 15.40 € 6,00 17.30-20.00-22.30 € 6,00 15.30-17.40-20.20-22.40 € 6,00 15.45-18.00-20.30-22.45 € 6,00

POLITECNICO FANDANGO

Via G. B. Tiepolo, 13/a - Tel. 06.36004240 18.30-20.30-22.30 € 4,50-5,50

Vendicami VM 14VO italiano

QUATTRO FONTANE

Via Quattro Fontane, 23 - Tel. 06.4741515 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50 17.15-20.00-22.30 € 5,50 16.15-18.20-20.25-22.30 € 5,50

REALE

Piazza Sonnino, 7 - Tel. 06.5810234 16.00-19.00-22.00 € 5,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00

La nostra vita ◆ Draquila - L’Italia che trema ♥ Agora Non è ancora domani (La Pivellina) Robin Hood Manolete

ROMA La bella società

ROYAL La nostra vita Agora

Via Bergamo, 25 - Tel. 06.85300948 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,00-5,50 16.00-19.00-22.00 € 5,00-5,50 15.30-17.50-20.10-22.30 € 5,00-5,50 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,00-5,50

STARDUST VILLAGE (EUR) Iron Man 2 ◆ Oceani 3D The Final Destination 3D Prince of Persia: Le sabbie del… Prince of Persia: Le sabbie del… Piacere, sono un po’ incinta Robin Hood Robin Hood Puzzole alla riscossa ✿ Draquila - L’Italia che trema ♥

STARPLEX The Final Destination 3D Oceani 3D The Final Destination 3D Prince of Persia: Le sabbie del… La bella società Robin Hood Puzzole alla riscossa ✿ Piacere, sono un po’ incinta Robin Hood Iron Man 2 ◆ La nostra vita ◆ Prince of Persia: Le sabbie del…

TIBUR Draquila - L’Italia che trema Copia Conforme

Via di Decima, 72 - Tel. 06.52244119 20.10-22.40 € 5,50 15.45-18.00 € 10,00 16.00-18.15-20.20-2.30 € 10,00 16.45-19.20-22.00 € 5,50 15.45-18.20-21.00 € 5,50 18.00-20.15-22.30 € 5,50 16.30-19.30-22.30 € 5,50 15.45-18.45-21.45 € 5,50 16.00 € 5,50 16.45-18.50-21.30 € 5,50 Via della Lucchina, 90 - Tel. 06.30819887 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00 16.00-17.45 € 9,00 19.30-21.30 € 9,00 17.15-19.30-21.45 € 5,00 15.50-18.05-20.20-22.35 € 5,00 16.00-18.45-21.30 € 5,00 16.00-17.55 € 5,00 20.05-22.15 € 5,00 17.15-20.00-22.45 € 5,00 16.15-18.45-21.15 € 5,00 16.10-18.10-20.10-22.10 € 5,00 15.45-18.00-20.15-22.30 € 5,00

Via degli Etruschi, 36 - Tel. 06.4957762 ♥ 16.30-18.30-20.30-22.40 € 5,00 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,00

TRIANON Robin Hood The Final Destination 3D Prince of Persia: Le sabbie del… La bella società Iron Man 2 ◆ Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio

Via Muzio Scevola, 29 - Tel. 06.7858158 16.00-19.00-22.00 € 5,00-5,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 15.30-17.50-20.10-22.30 € 5,00-5,50 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,00-5,50 15.30-17.50 € 5,50-5,00 20.30-22.30

€ 5,00-5,50

The Final Destination 3D Prince of Persia: Le sabbie del… Robin Hood Robin Hood Puzzole alla riscossa ✿ Piacere, sono un po’ incinta Iron Man 2 ◆ Prince of Persia: Le sabbie del…

Via Enrico Fermi, 161 - Tel. 892.960 17.40-20.10-22.30 € 9,00 17.00-20.00-22.45 € 5,90 18.30-21.45 € 5,90 16.30-19.30-22.30 € 5,90 17.30 € 5,90 20.20-22.40 € 5,90 16.30-19.30-22.30 € 5,90 18.30-21.15 € 5,90

UGC CINÉ CITÉ PARCO LEONARDO Via Portuense,2000 -Tel.899.788.678

OBIN Hood prima di Robin Hood. L’arciere di fuoco è solo APESSI com’è strano amarsi a Milano se non vivi in centro un soldato di ritorno dalle Crociate con Riccardo Cuor di R ma in periferia, se il tempo non basta e i soldi non ne S Leone (che qui non rivede il suolo patrio). Nottingham un borgo parliamo, se lui ha moglie e figlie, lei un compagno affettuoso e

Inchiesta

Prince of Persia: Le sabbie del… Robin Hood Digitale L’uomo nell’ombra Cosa voglio di più

UCI CINEMA’S MARCONI

Cosa voglio di più

taglieggiato da governanti corrotti. L’Inghilterra un paese sull’orlo dellaguerra civile, minacciato dai francesi e depredato da un re avido e imbelle. Si salva la bella Marion, che Robin impalma d’ufficio prendendo l’identità del suo defunto marito. Si salva un po’ meno lo spettacolo, appesantito da troppe spiegazioni. Che Scott controbilancia con un eccesso di assedi, cavalcate, tradimenti, combattimenti, battaglie navali, bravate generiche, senza mai fugare un senso di costosa e fragorosa routine. C’è poco da fare, Il gladiatore era un’altra cosa. In 31 sale (vedi rubrica Le Trame).

Buono ♥ Imperdibile

Piazza Sonnino, 37 - Tel. 06.5812884 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,00 Via E. Filiberto, 175 - Tel. 06.70474549 ◆ 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,00 17.30-20.00-22.30 € 5,00

Prince of Persia: Le sabbie del… 14.05-17.50-19.40-22.05 Prince of Persia: Le sabbie del… 14.05-16.30-18.55-21.20 Dragon Trainer 14.05-16.05-18.10 Iron Man 2 ◆ 20.15-22.45 Fantastic Mr. Fox ♥ 15.00 Agora 17.05-19.40-22.15 La bella società 15.25-17.45-20.05-22.25 Notte folle a Manhattan ◆ 14.10-16.15-18.20-20.25-22.30 Draquila - L’Italia che trema ♥ 14.10-16.15-18.20-20.25-22.30 Shadow 22.40 Puzzole alla riscossa ✿ 14.40-16.40-18.40-20.40 Robin Hood 15.35-18.25-21.15 La nostra vita ◆ 15.35-17.50-20.05-22.20 Robin Hood 16.20-19.10-22.00 Prince of Persia: Le sabbie del… 15.25-17.50-20.15-22.40 The Final Destination 15.15-17.05-18.55-20.45-22.35 Robin Hood 14.50-17.40-20.30 Iron Man 2 ◆ 15.50-18.25-21.00 Scontro tra Titani ◆ 17.35-22.15 Cosa voglio di più 15.00-19.45 Matrimoni e altri disastri 20.20-22.25 Dear John 15.20-17.40 Green Zone ◆ 15.35-17.55-20.15 La città verrà distrutta all’alba ◆ 22.35 Cella 211 ♥ 17.40-20.00-22.20 The Last Song ◆ 15.25 Basilicata Coast to Coast ◆ 14.05-16.20-22.35 Manolete 18.35-20.35 Piacere, sono un po’ incinta 14.05-16.10-18.15-20.20-22.30 Iron Man 2 ◆ 14.10-16.40-19.25-22.00 Concerto In diretta dalla Scala di Milano ‘L’oro del Reno’ The Final Destination 3D 14.10-16.00-18.00 Robin Hood 14.10-17.00-19.45-22.35

UGC CINÉ CITÉ PORTA DI ROMA Prince of Persia: Le sabbie del… Matrimoni e altri disastri Cosa voglio di più La nostra vita ◆ Prince of Persia: Le sabbie del… Robin Hood Agora Draquila - L’Italia che trema ♥ Piacere, sono un po’ incinta Robin Hood The Final Destination Iron Man 2 ◆ Dragon Trainer Notte folle a Manhattan ◆ Puzzole alla riscossa ✿ Manolete Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie del…

VIS PATHÈ

Notte folle a Manhattan ◆ The Final Destination 3D Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie del… La nostra vita ◆ Iron Man 2 ◆ La bella società Piacere, sono un po’ incinta Robin Hood Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie del… Scontro tra Titani 3D ◆ Oceani 3D Prince of Persia: Le sabbie del…

Via A.Lionello,201 - Tel. 899788678 13.50-16.15-18.40-21.10 13.05-15.10-22.30 17.20-20.00 13.00-15.20-17.40-20.05-22.20 14.35-17.00-19.30-22.00 13.10-16.10-19.05-21.55 14.55-19.35 17.30-22.10 13.20-15.30-17.45-19.55-22.05 13.45-16.45-19.40-22.30 13.35-15.25-17.15-19.05-20.55-22.45 14.50-17.25-20.00-22.35 14.05 16.20-18.20-20.20-22.20 13.40-15.40-17.40-19.55 22.15 15.15-18.15-21.05 13.00-15.25-17.50-20.15-22.40 Via Collatina, 828 - Tel. 06.22423208 14.30-16.30-18.30-20.30-22.30 € 6,00 14.25-16.20-18.20-20.20-22.20 € 9,00-10,00 16.00-19.00-22.00 € 6,00 14.30-16.50-19.10-21.30 € 6,00 15.20-17.40-20.00-22.25 € 6,00 15.00-17.30-20.00-22.30 € 6,00 15.00-17.10-19.20-21.30 € 6,00 15.15-17.35-20.10-22.30 € 6,00 14.30-17.30-20.30 € 6,00 15.00-18.00-21.00 € 6,00 15.20-17.40-20.00-22.20 € 6,00 20.30 € 6,00-10,00 14.40-16.30 € 6,00-9,00 18.20-22.35 € 6,00

W. V. CINEMAS PARCO DE’ MEDICI Robin Hood La bella società Agora Puzzole alla riscossa ✿ Notte folle a Manhattan ◆ Iron Man 2 ◆ Iron Man 2 ◆ The Final Destination 3D Robin Hood Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie del… Prince of Persia: Le sabbie del… Prince of Persia: Le sabbie del… Green Zone ◆ Manolete La nostra vita ◆ Piacere, sono un po’ incinta Matrimoni e altri disastri Shadow Cosa voglio di più Scontro tra Titani 3D ◆ Oceani 3D

Viale S.Rebecchini,3-5 -Tel.892111 15.00-18.00-21.00 € 6,00 16.50-19.20-22.00 € 6,00 20.50 € 6,00 16.20-18.40 € 6,00 15.20-17.50-20.10-22.20 € 6,00 16.40-19.30-22.20 € 6,00 15.40-18.30-21.20 € 6,00 16.00-18.10-20.20-22.30 € 9,00-11,00 16.10-19.10-22.10 € 6,00 17.00-20.00 € 6,00 15.35-18.15-20.55 € 6,00 16.55-19.35-22.15 € 6,00 16.15-18.55-21.35 € 6,00 15.05-17.25-22.05 € 6,00 19.55 € 6,00 14.55-17.15-19.45-22.25 € 6,00 15.25-17.55-20.15-22.35 € 6,00 14.55-17.05-19.25-21.45 € 6,00 22.45 € 6,00 17.25-20.05 € 6,00 20.05-22.25 € 6,00-11,00 16.05-18.05 € 9,00-11,00

WARNER VILLAGE - MODERNO Prince of Persia: Le sabbie del… The Final Destination 3D Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie del… Iron Man 2 ◆ Puzzole alla riscossa ✿

Piazza della Repubblica, 44 - Tel. 892111 18.35-21.10 € 6,00 17.40-19.40-21.40 € 9,00-11,00 16.20-19.15-22.15 € 6,00 17.30-20.00-22.30 € 6,00 18.40-21.20 € 6,00 16.35 € 6,00


-MSGR - 20 CITTA - 47 - 26/05/10-N:

47

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

✿ Per bambini

◆ Piacevole

Per amatori

CINEMA MODERNO MULTISALA

D’Essai AZZURRO SCIPIONI L’uomo che verrà Il vento fa il suo giro Mariti ciechi Les enfants du paradis Galileo

Via degli Scipioni, 82 - Tel. 06.39737161 ♥ Chaplin 17.30-19.30 € 3,00-6,00 Chaplin 21.30 € 3,00-6,00 Lumiere 17.00 € 3,00-5,00 Lumiere 20.30 € 3,00-5,00 Lumiere 18.30 € 3,00-5,00

CINECLUB ALPHAVILLE

via del Pigneto, 283 - Tel. 339.3618216 21.00

I segreti di Twin Peaks

CINECLUB DETOUR

Via Urbana, 107 - Tel. 06.4747874 21.00 € 5,00

Giù al nord

TREVI - CINETECA NAZIONALE

Vicolo del Puttarello, 25 - Tel. 06.6781206 Rassegna Giovani ma belli, di D. Risi Rassegna Incontro con Samuel Blumenfeld. A seguire Lo sconosciuto di San Marino, di M. Waszynski

CINETEATRO

Via Valdossola, 177 - Tel. 06.8175275

The Final Destination 3D Magnum Prince of Persia: Le sabbie… Medium Prince of Persia: Le sabbie… Minimum 1 Piacere, sono un po’ incinta Minimum 1 La nostra vita ◆ Minimum 2

Piazza della Pace, 5 - Tel. 06.9844750 16.30-18.30-20.30-22.30 € 7,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 4,00 17.30-19.30 € 4,00 22.30 € 4,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 2,50

MULTISALA CINEMA LIDO

via delle cinque Miglia - Tel. 06.98981006 The Final Destination 3D Sala 1 16.30-18.30-20.30-22.30 € 8,00 Prince of Persia: Le sabbie… Sala 2 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00 Robin Hood Sala 3 17.30-20.00-22.30 € 5,00 La nostra vita ◆ Sala 4 16.30-18.30-20.30-22.30 € 2,50

BRACCIANO

VIRGILIO

Via Flavia, 42 - Tel. 06.9987996 17.30-20.00-22.30 16.20-19.10-22.00

Prince of Persia: Le sabbie… Robin Hood

Sala 1 Sala 2

MODERNO

Via Armando Diaz, 29 - Tel. 06.9941525 Sala 1 16.30-19.15-21.45 € 2,50

CERVETERI Robin Hood Digitale

COLLEFERRO

Teatro

DELLE PROVINCIE D’ESSAI Happy Family

Viale delle Provincie, 41 - Tel. 06.44236021 17.00-18.50-20.40-22.30 € 3,00

GRAUCO

Via Perugia, 34 - Tel. 06.7824167 19.00 21.00

Vaghe stelle dell’Orsa Peppino Girella (parte II), di E. De Filippo

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI

Scalinata di via Milano, 9/a - Tel. 06.489411 Riposo Auditorium Ester Coen Metafisica e avanguardie Docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università dell’Aquila Cinema 18.30

TIZIANO D’ESSAI Happy Family

Via G. Reni, 2 - Tel. 06.3236588 20.30-22.30 € 4,00

Metropoli ANZIO

ASTORIA Robin Hood Robin Hood

Sala 1 Sala 2

Via G. Matteotti, 8 - Tel. 06.9831587 17.30-20.00-22.30 € 5,00-7,00-5,00 16.30-19.00-21.30 € 5,00

COPIA CONFORME

Di Abbas Kiarostami. Con Juliette Binoche, William Shimell, Agathe Natanson (Drammatico, 2009). Vedi rubrica Ferzetti. Eden Film Center, Intrastevere, Mignon, Nuovo Olimpia, Tibur COSA VOGLIO DI PIÙ Di Silvio Soldini. Con Pierfrancesco Favino, Alba Rohrwacher, Giuseppe Battiston (Drammatico, 2009). Vedi rubrica Ferzetti. Alcazar, Cineland, Cinestar Cassia, Eden Film Center, Eurcine, King, Madison, Maestoso, Savoy, UGC Ciné Cité Porta di Roma, W. V. Cinemas Parco de’ Medici - The Space Cinema DIECI INVERNI Di Valerio Mieli. Con Isabella Ragonese, Michele Riondino, Sergei Zhigunov (Commedia, 2009). Una storia d’amore e d’amicizia raccontata nel susseguirsi di dieci inverni. Camilla e Silvestro si incontrano nel 1999 a Venezia, ancora studenti s’innamorano e da lì inizia il loro percorso che da adolescenti li accompagna nell’età adulta. Barberini DRAQUILA - L’ITALIA CHE TREMA Di Sabina Guzzanti. (Documentario, 2010). Vedi rubrica Ferzetti. Alhambra, Giulio Cesare, Greenwich, Lux, Maestoso, Quattro Fontane, Stardust Village (Eur), Tibur, UGC Ciné Cité Porta di Roma

ARISTON

Via Consolare Latina - Tel. 06.9700588 Prince of Persia: Le sabbie… Tognazzi 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,00 La bella società De Sica 16.00-18.00-20.10-22.30 € 5,00 The Final Destination 3D Leone 16.20-18.20-20.20-22.30 € 10,00 Iron Man 2 Digitale ◆ Visconti 16.00-18.10-20.20-22.30 € 10,00 Robin Hood Fellini 16.30-19.30-22.30 € 5,00 La nostra vita ◆ Corbucci 16.10-18.10-20.10-22.30 € 5,00 Piacere, sono un po’ incinta Rossellini 16.10-18.10-20.15-22.30 € 5,00 Matrimoni e altri disastri Mastroianni 16.10-18.10 € 2,50 Puzzole alla riscossa ✿ Troisi 16.20-18.20 € 2,50

FIANO ROMANO

CINEFERONIA

Via Milano 19 - Centro Comm. Feronia - Tel. 0765.451211 Robin Hood Sala 1 16.20-19.25-22.30 € 4,00-5,00 Iron Man 2 ◆ Sala 2 17.30-20.00-22.30 € 4,00-5,00 The Final Destination 3D Sala 3 16.00-18.10-20.20-22.30 € 4,00-5,00 La nostra vita ◆ Sala 4 16.00-18.10-20.20-22.30 € 4,00-5,00 Puzzole alla riscossa ✿ Sala 5 16.00-18.10 € 4,00-5,00 Notte folle a Manhattan ◆ Sala 5 20.20-22.30 € 4,00-5,00 Piacere, sono un po’ incinta Sala 6 16.00-18.10-20.20-22.30 € 4,00-5,00 Robin Hood Sala 7 18.05-21.10 € 4,00-5,00 Prince of Persia: Le sabbie… Sala 8 16.15-18.45-21.15 € 3,00-5,00

FRATELLI D’ITALIA Di Claudio Giovannesi. Con Alin Delbaci, Nader Sarhan, Masha Carbonetti (Documentario, 2009). Vedi rubrica Ferzetti. Nuovo Olimpia GLI AMORI FOLLI Di Alain Resnais. Con André Dussollier, Sabine Azéma, Emmanuelle Devos (Drammatico, 2009). Vedi rubrica Ferzetti. Eden Film Center, Fiamma, Intrastevere IL CONCERTO Di Radu Mihaileanu. Con Melanie Laurent, Alexeï Guskov, Dmitry Nazarov (Commedia, 2009). Il più grande direttore d’orchestra dell’Unione Sovietica all’epoca di Breznev, Andreï Filipov, ora è un addetto alle pulizie. Infatti trent’anni fa era stato allontanato dal teatro per non essersi separato dai suoi amici ebrei. Ed ora è arrivato il momento di riprendersi il loro spazio! Farnese, Madison, Mignon

Lux, Stardust Village (Eur), Starplex, Trianon, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici - The Space Cinema, Warner Village - The Space Cinema Moderno LA BELLA SOCIETÀ Di Gian Paolo Cugno. Con Raoul Bova, Antonella Lualdi, Franco Interlenghi (Drammatico, 2009). Un film corale che nell’arco di trent’anni, dagli anni ‘60 agli anni ‘80, racconta i cambiamenti di una società quella della Sicilia dell’entroterra. Attraverso la storia di due fratelli e delle loro vite si assiste alla trasformazione di una nazione. Adriano Multisala, Ambassade, Andromeda, Cineland, Cinestar Cassia, Roma, Starplex, Trianon, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici - The Space Cinema

Sala 9 Sala 10

€ 4,00-5,00 € 4,00-5,00

17.30-20.00-22.30 17.30-20.00-22.30

FRASCATI

POLITEAMA

L.go Augusto Panizza,5 - Tel. 06.9420479 The Final Destination 3D Sala 1 16.30-18.30-20.30-22.30 € 8,00 Prince of Persia: Le sabbie… Digitale Sala 2 15.45-18.00-20.15-22.30 € 5,50 Robin Hood Sala 3 16.30-19.30-22.30 € 5,50 La nostra vita ◆ Sala 4 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,50 Robin Hood Sala 4 16.30-19.30-22.30 € 5,50 Robin Hood Digitale Sala 5 16.00-19.00-22.00 € 5,50 Piacere, sono un po’ incinta Sala 6 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,50

SUPERCINEMA

GENZANO Prince of Persia: Le sabbie… La nostra vita

Viale Mazzini, 9 - Tel. 06.9364484 Sala Verde 17.30-20.00-22.30 € 4,50 ◆ Sala Blu 17.30-20.00-22.30 € 4,50

MODERNISSIMO

Via Cesare Battisti, 10/12 - Tel. 06.9364993 17.30-21.30 € 4,50

Robin Hood

GROTTAFERRATA

ALFELLINI Prince of Persia: Le sabbie… Robin Hood Piacere, sono un po’ incinta

Sala 1 Sala 2 Sala 3

Viale 1° Maggio, 88 - Tel. 06.9411664 17.00-20.00-22.30 € 4,00 17.00-19.45-22.30 € 4,00 17.00-20.00-22.30 € 4,00

GUIDONIA MONTECELIO

PLANET MULTICINEMA La nostra vita ◆ A1 La bella società B2 Matrimoni e altri disastri A3 Iron Man 2 ◆ A3 Prince of Persia: Le sabbie… B4 Puzzole alla riscossa ✿ B4 Robin Hood A5 Piacere, sono un po’ incinta B6 Robin Hood A7 Notte folle a Manhattan ◆ B8 Oceani 3D B8 The Final Destination 3D A9 Prince of Persia: Le sabbie… B10

L’UOMO NELL’OMBRA Di Roman Polanski. Con Ewan McGregor, Pierce Brosnan, Eli Wallach (Giallo, 2010). L’ex primo ministro britannico, Adam Lang, si trasferisce su un’isola sulla costa orientale degli Stati Uniti per scrivere un libro sulla sua vita e sul suo governo. Ma qualcosa di veramente losco e pericoloso sta venendo a galla. Giulio Cesare, Madison, Savoy MANOLETE

Di Daniele Luchetti. Con Elio Germano, Isabella Ragonese, Raoul Bova (Drammatico, 2010). Vedi rubrica Ferzetti.Alhambra, Andromeda, Ciak, Cineland, Eurcine, Giulio Cesare, Jolly, King, Madison, Maestoso, Nuovo Sacher, Odeon Multiscreen, Quattro Fontane, Royal, Starplex, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici - The Space Cinema

P.zza Martini Marescotti, 3/a - Tel. 06.99222698 18.00-21.30 € 5,00

Robin Hood

MANZIANA

QUANTESTORIE I gatti persiani

Via Roma - Tel. 0774.3061 16.20-18.20-20.30-22.40 € 5,00 16.10-18.20-20.30-22.40 € 5,00 21.00-23.00 € 5,00 16.00-18.30 € 5,00 20.20-22.40 € 5,00 16.30-18.30 € 5,00 16.00-19.00-22.00 € 5,00 16.20-18.20-20.40-22.40 € 5,00 17.00-20.00-22.50 € 5,00 20.30-22.30 € 4,50-6,00 16.30-18.30 € 10,00 16.30-18.30-20.40-22.40 € 10,00 16.00-18.20-20.40-23.00 € 5,00

rinunciarci a malincuore. Quando però sua sorella più piccola si sposa, le viene affidata l’organizzazione. Sarà il momento di una lunga riflessione. Adriano Multisala, Ambassade, Doria, UGC Ciné Cité Porta di Roma, W. V. Cinemas Parco de’ Medici NOTTE FOLLE A MANHATTAN Di Shawn Levy. Con Steve Carell, Tina Fey, Mark Wahlberg (Commedia, 2010). La serata romantica settimanale dei coniugi Foster si trasforma in una disastrosa e selvaggia avventura notturna. Infatti per cenare nel ristorante più in voga della città, i Foster si fingono i Tripplehorn, senza sapere che sono una coppia di ladri. Adriano Multisala, Cineland, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici PIACERE, SONO UN PO’ INCINTA

MONTEROTONDO

MANCINI Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie…

MATRIMONI E ALTRI DISASTRI Di Nina di Majo. Con Margherita Buy, Fabio Volo, Luciana Littizzetto (Commedia, 2009). La vita di Nanà ruota attorno a pochi interessi: la sua libreria, il suo gatto. Delusa troppe volte dall’amore, ha deciso di

Via G. Matteotti, 55 - Tel. 06.9061888 17.00-19.20-21.45 € 6,00 18.00-20.00-22.00 € 6,00

Sala 1 Sala 2

POMEZIA Via della Motomeccanica - Tel. 06.9122893 Prince of Persia: Le sabbie… Sala 1 16.30-18.30-20.30-22.30 € 7,00 La nostra vita ◆ Sala 2 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00-6,00 Piacere, sono un po’ incinta Sala 3 16.30-18.30-20.30-22.30 € 4,50 Iron Man 2 ◆ Sala 4 16.30-19.30-22.30 € 4,50 Robin Hood Sala 5 16.30-20.30 € 4,50 Robin Hood Sala 6 18.30-22.30 € 4,50

SAN VITO ROMANO

CINEMA TEATRO CAESAR Via Remigio De Paolis - Tel. 06.95479184 Iron Man 2

◆ Caesar

Di Alan Poul. Con Jennifer Lopez, Alex O’Loughlin, Danneel Harris (Commedia-sentimentale, 2010). La vita di Zoe è a un bivio! Dopo anni di attese vane, il principe azzurro non si vede. La bella Zoe decide di diventare in ogni caso madre e prende un appuntamento per l’inseminazione. Ma quel giorno spunta l’uomo della sua vita. Adriano, Andromeda, Atlantic, Cineland, Cinestar Cassia, Lux, Stardust Village (Eur), Starplex, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici

21.00

TIVOLI

GIUSEPPETTI Prince of Persia: Le sabbie… Riposo

vicolo Inversata, 5 - Tel. 0774.335087 Sala Adriana17.00-19.00-21.00 € 5,00 Sala Vesta

TREVIGNANO ROMANO

PALMA

V.le Garibaldi - Tel. 06.9999796 Inaugurazione 16° FESTIVAL CORTO DI FICTIONLA CITTADELLA DEL CORTO Sala A Inaugurazione 16° FESTIVAL DEL CORTO DI FICTION LA CITTADELLA DEL CORTO Sala B

VELLETRI

AUGUSTUS MULTISALA

Via Filippo Turati snc - Tel. 06.96149082 The Final Destination 3D Sordi 16.00-18.10-20.15-22.30 € 5,00 Prince of Persia: Le sabbie… Volontè 16.00-18.10-20.15-22.30 € 5,00 Robin Hood Fabrizi 16.30-19.30-22.30 € 5,00 Iron Man 2 ◆ Gassman 16.00-18.10-20.15-22.30 € 5,00

PRINCE OF PERSIA: LE SABBIE DEL TEMPO Di Mike Newell. Con Gemma Arterton, Jake Gyllenhaal, Ben Kingsley (Avventura, 2010). Il principe Dastan, fuggito dalla sua amata Persia, deve allearsi con una misteriosa principessa per combattere le forze del male e proteggere un antico pugnale che ha il potere di liberare le sabbie del tempo, un dono divino che può invertire il corso del tempo e così regnare per sempre. Adriano Multisala, Andromeda, Atlantic, Broadway, Cineland, Doria, Empire, Galaxy, Jolly, Lux, Metropolitan, Odeon Multiscreen, Sala Troisi, Savoy, Stardust Village (Eur), Starplex, Trianon, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici, Warner Village -Moderno PUZZOLE ALLA RISCOSSA

Di Menno Meyjes. Con Adrien Brody, Penelope Cruz, Nacho Aldeguer (Drammatico, 2007). Il famoso torero Manolete nel 1940 incontra la bella e forte attrice messicana Lupe Sino. Nasce un amore passionale che sconvolge la Spagna franchista e che nel 1947 termina con la morte di Manolete durante una corrida. Cineland, Eden Film Center, Eurcine, Fiamma, Reale, UGC Ciné Cité Porta di Roma, W. V. Cinemas Parco de’ Medic

Via IV Novembre, 63 - Tel. 06.9962946 19.30-21.30 € 2,50

MULTIPLEX LA GALLERIA

CYNTHIANUM

L’UOMO CHE VERRÀ Di Giorgio Diritti. Con Alba Rohrwacher, Maya Sansa, Claudio Casadio (Drammatico-storico, 2009). Vedi rubrica Ferzetti. Dei Piccoli Sera, Metropolitan

LADISPOLI

LUCCIOLA

P.zza del Gesù - Tel. 06.9420193

Chiuso per lavori

LA NOSTRA VITA

IRON MAN 2

Di Jon Favreau. Con Robert Downey Jr, Don Cheadle, Gwyneth Paltrow (Azione, 2010). Il mondo intero sa che Iron Man è il miliardario Tony Stark. Braccato dall’Esercito degli Stati Uniti che vorrebbe arruolarlo e da altri oscuri e diabolici personaggi, si trova anche a fare i conti con il passato del padre che scopre essere stato uno dei membri di un progetto terrificante. Adriano Multisala, Andromeda, Cineland,

La bella società Prince of Persia: Le sabbie…

Di Roger Kumble. Con Brendan Fraser, Ken Jeong, Brooke Shields (Commedia, 2010). Una inusuale guerra contro una moltitudine di animaletti, giustamente contrariati dalla presenza umana nel loro angolo incontaminato e fermamente determinati a contrastare ogni tentativo di costruzione da parte di un immobiliare senza scrupoli. Andromeda, Cineland, Lux, Odeon Multiscreen, Stardust Village (Eur), Starplex, Uci

Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, W. V. Cinemas Parco de’ Medici , Warner Village - Moderno ROBIN HOOD

Di Ridley Scott. Con Russell Crowe, Cate Blanchett, Mark Strong (Avventura, 2010). Vedi rubrica Ferzetti.Adriano, Alhambra, Ambassade, Andromeda, Antares, Atlantic, Barberini, Broadway, Ciak, Cineland, Doria, Embassy, Galaxy, Gregory, Jolly, Lux, Madison, Maestoso, Metropolitan, Nuovo Cinema Aquila, Odeon Multiscreen, Reale, Savoy, Stardust Village (Eur), Starplex, Trianon, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici , Warner Village - Moderno THE FINAL DESTINATION Di David R Ellis. Con Krista Allen, Valerio Zanoli, Shantel VanSanten (Horror, 2009). Nick e i suoi amici riescono a scampare uno spaventoso incidente all’interno di un autodromo. Felice di avercela fatta si danno alla pazza gioia. Ma piano piano, uno dopo l’altro tutti cadono nelle mani della Morte. Adriano, Andromeda, Antares, Atlantic, Barberini, Broadway, Cineland, Europa, Galaxy, Lux, Odeon Multiscreen, Stardust Village (Eur), Starplex, Trianon, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè, W. V. Cinemas Parco de’ Medici, Warner Village - Moderno

Trionfo al Festival di Cannes

PALMA D’ORO a JULIETTE BINOCHE

Ovazione del pubblico e della stampa internazionale Ha rubato la scena agli altri film

MIGLIORE ATTRICE

QUATTRO FONTANE - GIULIO CESARE - GREENWICH MAESTOSO - LUX - TIBUR - STARDUST - ALHAMBRA UGC PORTA DI ROMA - VIS PATHÈ Lunghezza UGC CINÈ CITÈ PARCO LEONARDO Fiumicino

Buono ♥ Imperdibile

“Juliette Binoche è eccellente” Corriere della Sera “Ci sono meraviglie di regia...una trovata narrativa bellissima” La Stampa

ai cinema MIGNON - EDEN - INTRASTEVERE - TIBUR

NUOVO OLIMPIA in versione originale con sottotitoli


-MSGR - 20 CITTA - 48 - 26/05/10-N:

48

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

RAI UNO

RAI DUE

RAI TRE

CANALE 5

ITALIA 1

RETE 4

LA 7

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

6.10 Bontà sua - Incontri tra contemporanei Talk show. 6.30 Tg 1 Informazione. All’interno Previsioni sulla viabilità 6.45 Unomattina Attualità. Condotto da Michele Cucuzza, Eleonora Daniele. All’interno Che tempo fa; Tg 1; Tg 1 L.I.S.; Tg Parlamento; Tg1 Focus; Tg 1 Flash; Linea verde - Meteo verde 10.00 Verdetto finale Attualità. 10.50 Appuntamento al cinema Rubrica 11.00 Occhio alla spesa Rubrica di economia. Condotto da Alessandro; Tg 1 12.00 La prova del cuoco Gioco. Condotto da Elisa Isoardi. 13.30 Telegiornale Informazione Tg1 Focus Rubrica

6.30 Tg 2 Costume e Società Rubrica di costume 6.45 Rainotte Cultura Itinerari e Misteri “Inferno e Paradiso a Fornovo” Rubrica di cultura 6.50 Tg 2 Medicina 33 Rubrica 7.00 Cartoon flakes Rubrica per ragazzi. 9.00 Grazie dei fiori Rubrica di natura. 9.45 Crash - Files Rubrica Meteo 2 Informazione 10.00 Tg2punto.it Attualità 11.00 I Fatti Vostri Attualità. 13.00 Tg 2 Giorno Informazione 13.30 Tg 2 Costume e società Rubrica di costume 13.50 Medicina 33 Rubrica di medicina

6.30 7.00 7.30 8.00 8.10 9.00 9.10 9.15 10.00 12.00

6.00 Tg 5 Prima pagina Attualità. All’interno Traffico; Meteo 5; Borse e Monete 8.00 Tg 5 Mattina Informazione 8.40 Mattino cinque Show. Condotto da Federica Panicucci, Paolo Del Debbio. All’interno Tg 5 Ore 10 11.00 Forum Rubrica di costume. Condotto da Rita Dalla Chiesa 13.00 Tg 5 - Meteo 5 Informazione 13.40 Beautiful Soap Opera. Con Ronn Moss, Katherine Kelly Lang, Ashley Jones, Sarah Buxton, Hunter Tylo

6.10 6.40 6.50 7.05 7.20 7.50 8.15 8.25 8.35 8.50 10.35 12.25

Il caffè di Corradino Mineo Att. TGR Buongiorno Italia Attualità TGR Buongiorno Regione Attualità Cult Book Rubrica La storia siamo noi Rubrica Dieci minuti di... Rubrica di società FIGU Rubrica di cultura Cominciamo bene - Prima Rubrica Cominciamo bene Rubrica Tg 3 Informazione Rai Sport Notizie Informazione 12.25 93° Giro d’Italia - Si gira Ciclismo 12.45 Le storie - Diario italiano Attualità. Condotto da Corrado Augias 13.10 Julia Telefilm.

Reba Situation Comedy Shizuku Cartoni Thomas and Friends Cartoni Toot & Puddle Cartoni Scooby Doo Cartoni Heidi Cartoni Silvestro Cartoni Tom & Jerry Cartoni Bugs Bunny Cartoni Capogiro Documentario Grey’s Anatomy Telefilm. Studio Aperto - Meteo Informazione Studio Sport - Anticipazioni 13.00 Studio Sport Informazione 13.40 American Dad Cartoni

6.20 6.50 7.50 8.50

10.15 11.25 11.30 12.00 12.55 13.50

Mediashopping Televendita Kojak “Ragazza nel fiume” Telefilm. Charlie’s Angels Telefilm Nash Bridges “Trappola per orsi” Telefilm. Con Don Johnson, Cheech Marin, Jaime P. Gomez Carabinieri “La donna sbagliata” Telefilm Anteprima Tg 4 Informazione Tg 4 - Telegiornale - Meteo Informazione Distretto di polizia “Acque assassine” Telefilm Detective in corsia Telefilm Il tribunale di Forum - Anteprima Rubrica di costume

6.00 7.00 9.15 10.00 10.55 11.00 11.05 11.10 12.30 12.55 13.00 13.05

Tg La7 - Meteo Informazione Omnibus Attualità. Omnibus Life Attualità Omnibus (ah)iPiroso Attualità Punto Tg Informazione Due minuti un libro Rubrica di letteratura Movie Flash Rubrica di cinema Matlock “Fotomontaggio, 2ª parte” Telefilm. Con Andy Griffith, Julie Sommars, Nancy Stafford Tg La7 Informazione Sport 7 Informazione Movie Flash Rubrica di cinema The District Telefilm. Con Craig T. Nelson, Jonathan LaPaglia

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

14.00 Tg 1 Economia Rubrica di economia 14.10 Bontà sua - Incontri tra contemporanei Talk show. Condotto da Maurizio Costanzo 14.30 Festa italiana Rubrica di costume. Condotto da Caterina Balivo 16.15 La vita in diretta Attualità. Condotto da Lamberto Sposini. All’interno Tg Parlamento; Tg 1; Che tempo fa 18.50 L’Eredità Quiz. Condotto da Carlo Conti

14.00 Il fatto del giorno Attualità. 15.00 Question Time - Interrogazioni a risposta immediata 15.40 Secondo Canale Videoframmenti 16.10 La signora del West Telefilm. 16.55 Cuore di mamma Show. 18.05 Tg 2 Flash L.I.S. Informazione 18.10 Rai Tg Sport Informazione 18.30 Tg 2 Informazione 19.00 Secondo Canale Videoframmenti 19.35 Squadra Speciale Cobra 11 Tf.

14.00 14.20 14.50 15.00 15.10 15.15

14.10 CentoVetrine Teleromanzo. Con Alessandro Mario, Elisabetta Coraini, Pietro Genuardi, Morena Salvino, Anna Safroncik, Fabio Galli 14.45 Uomini e donne Talk show. Condotto da Maria De Filippi 16.15 Pomeriggio cinque Show. Condotto da Barbara D’Urso. All’interno Tg 5 minuti 18.50 Chi vuol essere milionario Quiz. Condotto da Gerry Scotti. All’interno Anticipazione Tg 5

14.05 14.20 15.10 16.10 16.35 17.00 17.30 18.30 19.00

14.05 Il tribunale di Forum “Sessione pomeridiana” Rubrica di costume. Condotto da Rita Dalla Chiesa 15.10 Wolff - Un poliziotto a Berlino “Legittima difesa” Telefilm. Con Jurgen Heinrich, Steven Merting 16.15 La nave matta di Mr. Roberts Film Commedia. Di Mervyn Le Roy, John Ford. Con Henry Fonda 18.50 Anteprima Tg 4 Informazione 18.55 Tg 4 - Telegiornale - Meteo 19.35 Tempesta d’amore Soap Opera.

14.05 Hanky Panky - Fuga per due Film Commedia. Di Sidney Poitier. Con Gene Wilder, Gilda Radner, Richard Widmark, Kathleen Quinlan 16.00 Atlantide - Storie di uomini e di mondi Documentario. Condotto da Greta Mauro 18.00 Relic Hunter “L’idolo della fertilità” Serie Tv. Di Wade Eastwood, John Bell. Con Tia Carrere 19.00 Crossing Jordan “Tracce di sangue” Telefilm. Con Jill Hennessy

18.10 18.15 19.00 19.30

Tg Regione - Tg Regione Meteo Tg 3 - Meteo 3 Informazione TGR Leonardo Rubrica di scienza TGR Neapolis Rubrica Tg 3 Flash L.I.S. Informazione 93° Giro d’Italia - 17ª Tappa: Brunico - Pejo Terme: Giro all’arrivo Cose dell’altro Geo Gioco. Geo & Geo Rubrica di natura Tg 3 Informazione Tg Regione - Tg Regione Meteo

La pupa e il secchione Real Tv Cartoni Animati Merlin Telefilm Jonas “Fantasmi in casa” Telefilm Sonny tra le stelle Situation Comedy True Jackson, VP Situation Comedy Cartoni Animati Studio Aperto - Meteo Informazione Studio Sport Informazione Sport Mediaset Web Rubrica 19.30 Samantha chi? Telefilm

SERA

SERA

SERA

SERA

SERA

SERA

SERA

20.00 Telegiornale Informazione 20.30 Soliti ignoti Gioco. 21.10 Il commissario Montalbano “Le ali della sfinge” Miniserie. Di Alberto Sironi. Con Luca Zingaretti, Cesare Bocci, Peppino Mazzotta 23.20 Tg 1 Informazione 23.25 Porta a Porta Attualità.

20.30 Tg 2 20.30 Informazione 21.05 Criminal Minds “Pianeta vuoto - Il maestro e l’allievo - L’ora della preghiera” Telefilm. Con Mandy Patinkin, Shemar Moore, Thomas Gibson 23.25 Tg 2 Informazione 23.40 Stiamo tutti bene Show. Condotto da Belen Rodriguez

20.00 20.15 20.35 21.05 21.10

Blob Attualità Il principe e la fanciulla Telefilm. Un posto al Sole Teleromanzo Tg 3 Informazione Speciale Che tempo che fa “Il gioco dei Mondiali” Talk show. 23.10 Parla con me Talk show.

20.00 Tg 5 - Meteo 5 Informazione 20.30 Striscia la notizia - La voce dell’influenza Tg Satirico. 21.10 Squadra antimafia 2 - Palermo oggi Miniserie. Di Beniamino Catena. Con Simona Cavallari 23.30 Verità nascosta Film Tv Drammatico. Di Paul Shapiro. Con Mariska Hargitay

20.05 I Simpson Cartoni 20.30 Viva Las Vegas Quiz. Con Enrico Papi 21.10 Mistero Show. Condotto da Raz Degan 0.00 Studio Aperto Live “Nella rete del sesso” Attualità

20.30 Walker Texas Ranger Telefilm. 21.10 Funny Money Film Commedia. Di Donald Petrie. Con Whoopi Goldberg, Dianne Wiest, Eli Wallach, Tim Daly. All’interno Tgcom; Meteo 23.40 I bellissimi di Rete 4 Rubrica 23.45 28 giorni Film Commedia. Di Betty Thomas. Con Sandra Bullock

20.00 Tg La7 Informazione 20.30 Otto e mezzo Attualità. Condotto da Lilli Gruber 21.10 Mosquito Coast Film Avventura. Di Peter Weir. Con Harrison Ford 23.40 Victor Victoria “Hot” Varietà. Condotto da Victoria Cabello 0.45 Tg La7 Informazione

NOTTE

NOTTE

NOTTE

NOTTE

NOTTE

NOTTE

NOTTE

1.00 Tg 1 Notte Informazione Tg1 Focus Rubrica 1.30 Che tempo fa Informazione 1.35 Appuntamento al cinema Rubrica di cinema 1.40 Sottovoce Rubrica di costume. Condotto da Gigi Marzullo 2.10 Art News Rubrica di arte

1.00 1.10 1.40 1.45 1.50

Tg Parlamento Rubrica di politica Reparto corse Rubrica sportiva Almanacco Rubrica di astrologia Meteo 2 Informazione Appuntamento al cinema Rubrica di cinema 1.55 Lost Telefilm. Con Matthew Fox, Evangeline Lilly, Josh Holloway

0.00 0.10 1.00 1.10

TG3 Linea Notte Informazione TG Regione - Meteo 3 Informazione Appuntamento al cinema Rubrica 93° Giro d’Italia - Giro notte Ciclismo 1.40 La storia siamo noi Rubrica di storia. Condotto da Giovanni Minoli 2.40 Fuori orario. Cose (mai) viste “Vent’anni prima” Documenti

1.30 Tg 5 Notte - Meteo 5 Informazione 2.00 Striscia la notizia - La voce dell’influenza Tg Satirico. Condotto da Ficarra e Picone 2.30 Mediashopping Televendita 2.45 Helicops “I bambini rapiti” Telefilm 3.30 Mediashopping Televendita 3.45 Highlander “La pozione magica” Telefilm

IL SATELLITE

SKY CINEMA 1 HD

FOX LIFE 15.55 La camera azzurra Film Sentimentale 17.35 Ally McBeal Serie Tv 18.35 Medium Serie Tv 19.30 Hope & Faith Situation Comedy 20.00 Dharma e Greg Situation Comedy 20.25 La Tata Situation Comedy 21.00 Desperate Housewives Serie Tv 21.55 Brothers & Sisters Serie Tv

SKY CINEMA FAMILY

DISCOVERY CHANNEL

14.10 Australia Film Avventura 16.55 In Good Company Film Commedia 18.50 Torno a vivere da solo Film Commedia 20.40 The Pacific: La storia - Speciale Rubrica 21.00 Incinta o... quasi Film Commedia 22.35 Swing Vote Film Commedia 0.40 Australia Film Avventura

17.00 18.00 19.00 20.00 21.00 22.00

SKY CINEMA MAX HD

NATIONAL GEOGRAPHIC

15.40 Deadly Visions - La morte negli occhi Film Tv Thriller 17.20 Bat 21 Film Guerra 19.10 The Pacific: la storia - Speciale Rubrica 19.30 Ice Spiders - Terrore sulla neve Film Tv Horror 21.00 Momentum Film Tv Thriller 22.40 Venerdì 13 Film Horror

16.00 Megafabbriche Documentario 17.00 I segreti dello spazio con Bignami Documentario 18.05 Tribù Documentario 19.05 Megacittà Documentario 19.35 Megastrutture Documentario 20.05 Inside - Supercar Documentario 21.10 Megafabbriche Documentario 22.10 Marte, terra promessa Doc.

Mega World Documentario L’ultimo sopravvissuto Doc. Come è fatto Documentario Top Gear Documentario Incredibile Dubai Documentario Cina: le meraviglie create dall’uomo Documentario 23.00 Come è fatto Documentario 1.00 Top Gear Documentario

SKY SPORT 1 HD

HISTORY CHANNEL

16.55 17.25 17.55 18.55 19.25 19.50

17.10 Gli eroi del ghiaccio Doc. 18.05 A caccia di mostri - La palude assassina Documentario 19.00 La guerra degli dei Documentario 20.00 Trappole esplosive Documentario 21.00 Gli eroi del ghiaccio Doc. 22.50 Super-treni Documentario 23.50 Delitti - I nuovi casi Documentario

22.00

1.45 Tg 4 Rassegna stampa Attualità 2.10 The Million Dollar Hotel Film Drammatico. Di Wim Wenders. Con Mel Gibson, Milla Jovovich 4.05 Mediashopping Televendita 4.20 Alfred Hitchcock Telefilm 4.45 Peste e corna e gocce di storia Attualità. Condotto da Roberto Gervaso

MOSQUITO COAST

FUNNY MONEY

28 GIORNI

REVOLUTIONARY ROAD

La7, ore 21.10 Allie è un operaio specializzato che decide di andarsene dagli USA. Si trasferisce con la famiglia in Guatemala. Si butta poi nell’impresa di costruire un’inutile macchina per il ghiaccio, che deve poi distruggere per uccidere tre terroristi.

Rete 4, ore 21.10 Laurel è un’analista finanziaria: è brava, laboriosa,ma è donna. Scippata della promozione da un giovane collaboratore, decide di mettersi in proprio:ma nonostante le sue brillanti qualità, i clienti non affidano i soldi a una donna. Decide di inventarsi un socio maschio...

Rete 4, ore 23.45 Gwen, giornalista di belle speranze,ha alle spalle un’infanzia triste. La ragazza entra in crisi dopo aver rovinato la cerimonia di nozze della sorella. I 28 giorni di ricovero ridisegnano la sua vita e la aiutano ad allontanare il suo amato fidanzato Jasper…

Sky C.1 HD,ore 21.00 Connecticut, anni ‘50: April e Frank sono una coppia con due figli piccoli. Tutto va bene, ma in realtà entrambi sono vittime di una forte frustrazione: il lavoro di lui è ben pagato ma noioso, mentre lei è delusa per aver sacrificato per la famiglia la sua passione per l’arte.

L’

I fedeli dell’Infedele

Mai dire addio

di MARCO MOLENDINI

di MICAELA URBANO

INFEDELE ha chiuso col confortevole risultato di vedere ampliata la sua folla di fedeli: quasi un milione (972 mila) e il 4,26 di share, complice una puntata su un tema più volte evocato da Gad Lerner (il termine “donna tangente” è stato citato lungo tutta la stagione), ovvero il sesso come merce per fare carriera, argomento antico come la storia dell’uomo (e della donna) ma tornato prepotentemente d’attualità. *I compleanni non fanno share. La puntata celebrativa del decennale di Chi vuol essere milionario ha ottenuto il 17,02 per cento nella prima parte, intitolata Verso il Milione, con il primo concorrente del quiz, e il 19,66 nella seconda. Intanto a Canale 5 continua l’ormai annosa e infruttuosa caccia a un eventuale sostituto dello storico preserale. A Cinecittà è stato registrato il numero zero di un nuovo format che sarà sperimentato ad agosto, sintesi fra la Ghigliottina dell’Eredità e Reazione a catena di Raiuno e lo stesso Gerry Scotti sta esaminando il mercato dei game show alla ricerca di un’alternativa. *Come prevedibile, dopo la prima puntata, Stiamo tutti bene, il nuovo comicshow di Raidue condotto da Belen ha perso altro terreno, mettendo insieme un miserevole 5,77 per cento di share con meno di mezzo milione di spettatori (477 mila). © RIPRODUZIONE RISERVATA

STUDIO UNIVERSAL 14.30 Il terzo uomo Film Noir 16.25 Il paradiso può attendere Film Commedia 18.10 Lo squalo Film Drammatico 20.25 Under The Influence Show 21.00 Se mi lasci ti cancello Film Drammatico 23.05 Fa’ la cosa giusta Film Drammatico 1.10 Talk Of Fame II Show

A

DDIO, addio, che peccato. Addio a tutti quei pazzi per amore che si sono divertiti e hanno divertito, che hanno gridato ed emozionato, sofferto (davvero, ma poi non troppo) e mosso le corde della riflessione, con quella leggerezza che riesce a toccare la profondità. E che sono volati migliaia di metri sopra il cielo, oltre le nuvole, sia per euforia, sia per vivere lassù, con allegria. Addio - speriamo arrivederci - a tutti quei ragazzi, giovani e meno giovani (solo anagraficamente) che hanno amato, cantato, ballato sulle antiche note della gelosia, dell’amour fou, della crisi, del ritrovare se stessi. Addio ai professori e alle conduttrici che commentando la storia da uno studio tv sono entrati dentro fino al collo in una finzione più reale del reale. Oltre 5 milioni e mezzo di spettatori hanno seguito la conclusione di Tutti Pazzi per amore 2. Una happy end in cui tutti si amano - l’amore è nell’aria cantava Paul Young - e addirittura si sposano. Non certo per rispettare regole e tradizioni: oggi come oggi un matrimonio è più trasgressivo che tirare chili di cocaina...Augurandoci un III capitolo, o un prodotto all’altezza di questa serie made in Publispei, realizzata sempre dallo stesso regista, Riccardo Milani, magari in tandem con lo sceneggiatore Ivan Cotroneo, un altro applauso va agli interpreti tutti. A cominciare da Piera Degli Esposti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

15.32 La fidanzata di papà Film Commedia 17.14 Fortapàsc Film Drammatico 19.10 Doomsday Film 21.00 Fast & Furious - Solo parti originali Film 22.53 Gran Torino Film Drammatico 0.54 Nella rete del serial killer Film Thriller

PREMIUM CALCIO 18.42 Calcio, Champions League Bayern Monaco - Inter 20.30 Sport, All Sport News 20.55 Road To South Africa Live 21.00 Calcio, Amichevoli Francia Costarica (Diretta) 21.53 Road To South Africa Live 22.00 Calcio, Amichevoli Francia - Costarica (Diretta)

MYA 15.35 Summer Crush III Telefilm 16.08 Friends III Situation Comedy 16.37 I could never be your woman Film Commedia 18.12 Larsen Cortometraggio 18.33 Sarà perché ti amo Film Commedia 20.10 The Closer III Telefilm 21.00 Gossip Girl III Telefilm 21.49 The Vampire Diaries I Telefilm 22.37 Skins III Telefilm

JOI

18.00 Basket, Serie A Montegranaro - Milano 19.00 Wrestling, WWE Superstars 20.00 Studio NBA 20.15 Prepartita (Diretta) 20.25 Basket, Serie A Bologna - Cantù (Diretta) 22.30 Basket, NBA Phoenix - L.A. Lakers

18.13 Cold Case - DelittiI Irrisolti VI Telefilm 18.59 E alla fine arriva mamma! III Situation Comedy 19.25 Leverage I Telefilm 20.12 Criminal Intent VII Telefilm 21.00 The Forgotten Telefilm 21.46 The Black Donnellys Telefilm 22.32 The Mentalist II Telefilm

TRATTORIA PIZZERIA

STEEL

FOX HD Buffy Serie Tv Futurama Cartoni I Simpson Cartoni Dr. House Serie Tv I Simpson Cartoni La vita secondo Jim Situation Comedy 21.10 Lost Serie Tv 22.05 Dr. House Serie Tv

LEGENDA: in rosso i film, in blu l’informazione, in verde lo sport

PREMIUM CINEMA

SKY SPORT 2 HD

16.35 17.30 17.55 18.50 19.45 20.40

1.05 Movie Flash Rubrica di cinema 1.10 Otto e mezzo Attualità. Condotto da Lilli Gruber 1.50 Two Twisted “Love Crimes - Gran Final” Telefilm 3.00 Stargate SG-1 Telefilm.

DIGITALE TERRESTRE

DA NON PERDERE

12.05 Fortapàsc Film Drammatico 14.00 Hotel Bau Film Commedia 15.45 Cheerleader Scandal Film Tv Drammatico 17.25 Un’estate ai Caraibi Film Comm. 19.20 Earth - La nostra Terra Film Doc. 21.00 Revolutionary Road Film Drammatico 23.10 The Pacific Miniserie

Calcio, Serie A Atalanta - Milan Calcio, Serie A Cagliari - Inter I Signori del Calcio Gnok Calcio Remix Goal Deejay - Mondiale Story Calcio, Amichevole Olanda - Messico (Diretta) Shosholoza - Chiudete le valigie, andiamo in Sud Africa

1.30 I Griffin Cartoni 2.35 Robin Hood “Robin Hood e l’amuleto magico” Telefilm 3.20 Mediashopping Televendita 3.40 Robin Hood “Robin Hood e il complotto contro Fra’ Tuck” Telefilm 4.20 Mediashopping Televendita 4.35 State Property - Sulle strade di Philadelphia Film Drammatico.

CUCINA ITALIANA - FORNO A LEGNA PIZZA DA ASPORTO PIZZA A DOMICILIO

Piazza Azolino Hazon, 5 ampio parcheggio a 30 metri su viale Camillo Sabatino Info & Prenotazioni 06.45441974

NUOVA GESTIONE

MAXI SCHERMO FESTE PRIVATE

15.55 16.45 17.35 18.25 19.15 20.10 21.00

Robocop Film Fantascienza Night Stalker Telefilm Senza Traccia V Telefilm Hamburg Distretto 21 III Telefilm Hamburg Distretto 21 III Telefilm Night Stalker Telefilm Arlington Road - L’inganno Film Thriller 23.00 Trauma I Telefilm 23.45 Trauma I Telefilm


-MSGR - 20 CITTA - 49 - 26/05/10-N:

49

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

A.A.A. ALTRUI bellissima bionda 20enne sexy tel.339/144.57.33 A.A.A. BARBERINI accattivante 20enne bielorussa passionalissima cercami 334.71.99.738 A.A.A. CENTOCELLE unica carina ragazza cinese chiamami 327/88.12.535 A.A.A. CIAMPINO novità Greca bellissima ragazza chiamami 327/244.08.40

BUFFETTI BUSINESS: PRATI - PIAZZALE CLODIO n. 62, Roma dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00 sabato 9,30/12,30 BUFFETTI BUSINESS: EUR - VIALE BEETHOVEN n. 18, Roma (metro B fermata: Eur Palasport) dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/14,30-18,00 sabato 9,30/12,30 BUFFETTI BUSINESS: TRIESTE - VIA DI S.COSTANZA n. 31, Roma Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,45-18,00 sabato 9,30/12,30

BUFFETTI BUSINESS: CORSO VITTORIO EMANUELE II° n. 341, Roma Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-19,00 sabato 9,00/12,30

A.A.A. CLODIO coccolona irresistibile fino fine chiamami 389.17.53.645 A.A.A. DRAGONA bella mora disponibile chiamami 328/65.04.876 climatizzato

BUFFETTI BUSINESS: PONTE MILVIO - VIALE PINTURICCHIO n. 32, Roma Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00 sabato 9,30/12,30

A.A.A. INFERNETTO travolgente femmina grande decoltè chiamami 329/15.59.190

BUFFETTI BUSINESS Piazza Esquilino 3-4 (Zona Stazione Termini) lunedì, venerdì ore 9,30-13/15,30-18 sabato 9,30-13

A.A.A. MARCONI curve strepitose divertimento totale chiamami 335/61.74.875

BUFFETTI BUSINESS: VIA TUSCOLANA n. 486, Roma (metro A fermata: Arco di Travertino) Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00 sabato 9,30/12,30

CENTRO PUBBLICITA’: VIA GASPARE GOZZI n. 123, Roma OSTIENSE (metro B fermata: San Paolo) dal lunedì al vener,dì ore 9,30-13,00-14,00-18,00 sabato 9,30/12,30

BUFFETTI BUSINESS: MONTEVERDE - VIA OZNAM n. 64, Roma dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00 sabato 9,30/12,30

AUTOSCUOLA CARPEGNA AURELIA - BOCCEA PIAZZA CARPEGNA n. 40 dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,45-18,00 sabato 9,30/12,30

Piemme Spa - Servizio Accettazione annunci telefonici e informazioni - Tel.

A.A.A. PORTONACCIO deliziosa moretta 20enne impazzirai chiamami 327/868.26.88 A.A.A. RE.ROMA italianissima spettacolarissima impazzirai sentiamoci 06.45.44.36.91 A.A.A. TERMINI novità bellissima mulatta fantastica chiamami 366/49.49.791

06.377083

A.A. BAGNI.DI.TIVOLI bellissima ragazza cinese chiamami 320/27.111.35

A. TUSCOLANA esplosiva russa decoltè abbondantissimo disponibile chiamami 388/69.64.138 06/24.40.45.91 A. TUSCOLANA.281 stupenda francese disponibile tutta rossa chiamami 345/62.400.33 A Chiara Caffarella provocantissima sensazioni naturalissime fino fondo. Chiamami 377/20.25.119 ACCOMPAGNATRICE bellissima ventenne 1.77 mora raffinatissima siciliana sexy contattami 388/75.77.285 AFFASCINANTE bionda Talenti sexy tutta naturale bomba disponibile chiamami 06/82.31.11 ALTRUI bellissima 20enne vogliosa duplice sensazione completamente tua chiamami 327/70.68.897 ALTRUI donna bella discreta e professionista tutto naturale tel.327/499.96.11

AFFITTASI

ROMA EST

SPETTACOLARE massaggiatrici italiane bodymassagge integralissimi sauna idromassaggi telefonami 06/700.16.78 distinti

340.916.14.75 ascoltami transex statuaria 11.00- 24.00 studio nuovo Cassia sempre

A.A. INFERNETTO novità sarda mora dolcissima sexy chiamami 327/10.38.409

ARCO.TRAVERTINO bellezza venezuelana passionalmente incadescente gigante decoltè chiamami 339/80.26.166

GABETTI Filarete adiacenze appartamento con balcone ingresso soggiorno 2 camere cucina abitabile bagno ripostiglio euro 800,00 mensili tel.06/7023958

MESSAGGI

A.A.A.A.A.A. ALTRUI bellissima 19enne tel 329/77.77.551 A.A.A.A.A.A. ALTRUI calabrese chiamami 380.90.94.216

SOGGIORNI VACANZE MARE

EMILIA ROMAGNA

GABICCE Mare Hotel Sporting tre stelle Tel.0541/954600 Offertissima fino 11 giugno: 1 settimana all inclusive euro 280,00 Panoramico, sul mare, piscina, parcheggio, climatizzato. Piano famiglia. www.sportinghotelgabicce. it

MARCHE

MARCHE San Benedetto del Tronto Hotel Maestrale tre stelle Tel.0735658302 Fax 0735751828 Tranquillo. Vicino mare. Camere confortevoli. Ottima cucina. Parcheggio. Servizio spiaggia. Biciclette. Offerte 2010: bimbo gratis fino 12 anni. Da Euro 287,00 a settimana in “all inclusive”. Visitateci: www.hotelmaestrale.it

A.A.A. OSTIA femminilissima statuaria grosse emozioni chiamami 340.599.71.90 A.A.A. PINETA.SACCHETTI trans francesina bellissima tel.389/580.52.80 A.A. GRANDISSIMA Delicatissima sensazione trans appia pontelungo chiamami 340/30.59.981 A.A. MARCONI femminilissima transexualissima esageratamente bellissima impazzirai chiamami 06/55.78.031 A.A. PONTE.MILVIO transex ogni divertimento garantito chiamami 339/36.97.579 A.A. SALARIA giovanna trans passionale tutti giorni chiamami 338.36.93.032 A.A. TOGLIATTI ultra femminile trans girls bella cercami 331.39.80.491 A. COLOSSEO novità spettacolare trans sexy delicatissima femminilissima chiamami 347/74.51.681

OPPORTUNITA’ D’AFFARI

CESSIONI

A. PONTENONA trans bellissima mora femminile momenti indimenticabili chiamami 334/209.15.16 A. TORPIGNATTARA affascinante transex cubana duplici emozioni chiamami 06.64.77.11.71- 340/97.02.753

ACQUISTIAMO conto terzi attivita¿ industriali, artigianali, commerciali, turistiche, alberghiere, immobiliari, aziende agricole, bar. clientela selezionata paga contanti. Business Services telefono 02-29518014

ALBERONE potentissimo trans nera grande diamante garantito chiamami 348.98.28.86906.70.27.485

A.A.A.A.A.A. APPIA orientale chiamami 327/19.45.991 A.A.A.A.A.A. CASILINA giapponese chiamami 339/42.98.984

AGENTI

A.A.A. IMMOBILDREAM S.p.a. Via Dora, 2 Roma seleziona validi venditori per i propri cantieri. Ai candidati prescelti offriamo a 1.200,00 fisso mensile, incentivi piu’ provvigioni, inserimento in uno staff dinamico attento alla crescita dei propri collaboratori. Per appuntamento telefonare al numero 06.854.99.11 oppure inviare curriculum vitae al fax 06.854.31.57. In alternativa inviare la candidatura via mail immobildream@immobildream.it all’attenzione della responsabile della selezione del personale dott.ssa Mascolo

CENTRI RELAX

A.A.A. BELLA mora indimenticabile massaggi completi chiamami 06/78.53.126

A.A.A. FATTI sorprendere bella massaggiatrice romana chiamami 06/70.27.671

ARDEA transessualissima giamaicana molto disponibile garantito massima riservatezza chiamami 346.21.66.550 CINECITTÀ transex bionda irresistibile piaceri garantiti chiamami 327/86.51.091 ultimi giorni LUANA bionda sensazione naturale chiamami 389.55.28.399 Infernetto no stop METRO.BATTISTINI transex italiana bellissima stupenda stravolgente seducente tel 392/08.73.620 MONTESACRO talenti strabellissima transex novità snella 20enne mora chiamami 388/07.60.745 OTTAVIANO ragazzo che hai sempre sognato oggi domani chiamami 380/38.26.757 PIAZZALE.PRENESTINO transex cubana grande emozioni 24h cercami 329.27.83.617 sempre PIRAMIDE irresistibile transex Astrid grandissime emozioni potentissima impazzirai cercami 333.94.82.479 PORTA.MAGGIORE nuovissima transex bionda spettacolarissima emozioni garantite cercami 334.25.81.511

A.A. EUR bravissima dolcissima Alyssia massaggi speciali chiamami 334/17.95.901 PRIMA volta trans dolcissima ultimi giorni Ponte diNona chiamami 327/85.17.125 A. BOCCEA bionda italiana massaggi tantra relax chiamare studio 331.85.26.494

RAGAZZO italiano bellissimo unico versatile sempre San Giovanni chiamami 366.36.56.813

CLODIO studio elegante massaggi dolce relax raffinatissima toscana tel.347/21.39.113

RAGAZZO novità 21enne palestrato irresistibile esageratissimo chiamami 329.40.87.784 San giovanni

DOLCE massaggio integrale thailandese chacka tantra riservato Prati chiama 334/32.53.415

RE.ROMA novità trans potentissima esageratissima emozioni garantito chiamami 340.37.11.218

FLAMINIA.NUOVA disponibile massaggi esotici emozioni naturali 24ore chiamami 333/60.35.432

PIAZZA.FIUME novità polacca rilassanti fantasiosi favolosi massaggi chiamami 329/78.70.881

A.A. MONTESACRO nera strepitoso decoltè ogni desiderio cercami 339.88.56.800 A.A. OBELISCO provocantissima sensazioni naturalissime fino fondo chiamami 347/70.31.553

ARDEA Veronica imperdibile totalmente soddisfacente chiamandomi 06.91.30.619340.66.00.275 anche domani

A.A. OSTIA meravigliosa novità 22enne emozioni naturali chiamami 327/24.11.948

A.A.A.A.A.A. 338/12.88.523

A.A. PIAZZA.BOLOGNA italiana bellissima passionale 24enne chiamami 334/74.79.968

A.A.A.A.A.A. tel.327/94.76.067

CINESE

Bologna

CINESE

tel

Castani

A.A.A.A.A.A. CINESE colombo chiamami 333/85.77.339 A.A.A.A.A.A. CINESE Termini chiamami 366/54.25.220 A.A.A.A.A.A. ORIENTALE tel.338.420.59.03

Trastevere

A.A.A.A.A.A. TRASTEVERE orientale chiamami 327/84.34.457 A.A.A.A.A. ADRIATICO.PIAZZALE giapponese tel 366/54.17.299 A.A.A.A.A. ALTRUI 19enne passionale chiamami 349/54.42.757 A.A.A.A.A. ALTRUI tutti giorni chiamami 328/89.55.634 A.A.A.A.A. CENTOCELLE Cinese bella tel 388/10.50.263

A.A.A.A.A. CINESE tel.334.54.80.952

Piazza

A.A.A.A.A. CINESE tel.331/84.27.345

Piazza

A.A. PIAZZALE.CLODIO Cristina strabravissima ragazza romana chiamami 334/100.43.46 A.A. PONTENONA novità brasiliana mulatta garantito relax chiamami 366/20.37.397

BARBERINI bomba sexy disponibile curve esplosive emozioni fantastiche chiamami 331.58.67.630

A.A. TERMINI Nicol rossa statuaria magico decoltè chiamami 327/90.47.054

BOLOGNA irresistibile molto più di una bella ragazza chiamami 320/82.64.748

A.A. TERMINI nuovissima nera esageratissimo decoltè statuaria cercami 346.97.20.893

BOLOGNA naturalissima polacca piacevolissima strepitosa disponibile chiamami 389/03.74.658

A.A. VALLE.AURELIA nuovissima mulatta disponibile tutto cercami 334.57.51.058 A. ALTRUI Roma provincia beautiful elegante 22enne tel.340/41.86.490 chiamami A. BOLOGNA travolgente Ginevra trans nera potentissima tel 339.79.80.79106.89.53.78.16

Mancini

A. CASSIA deliziosa desiderabile russa momenti indimenticabili chiamami 338/99.16.705 indipendente A. CINECITTÀ fantastica bionda dolcissima passionalissima impazzirai chiamami 320.53.47.392- 06.89.53.71.41 A. CLODIO affascinante dea dell’amore strepitosamente tua cercami 331.62.88.733

A.A.A.A.A. GIORGIA emozioni bolognesi tel.06/86.20.44.16

A. CLODIO esotica ragazza forme spettacolari disponibile 100% chiamami 06/39.72.11.50

A.A.A.A.A. SAN.PIETRO giapponese chiamami 331.72.73.620

A. CLODIO novità ragazza sexy molto disponibile 24h chiamami 329/42.28.265

solo

BALDUINA affascinante signora italiana intransigente esperta duplice sensazione chiamami 334/59.51.248

A.A. PORTUENSE moretta abbagliantissima molto disponibile chiamami 388.07.67.655 indipendente

Zagarolo

A.A.A.A.A. TERMINI 338/26.93.672

AVENTINO.PIRAMIDE sogno proibito veramente decolte abbondante chiamami 329/68.75.300 indipendetnte

BATTISTINI caraibica irresistibile abbondantissimo decoltè arte provocantissima disponibile chiamami 327.58.32.694

A.A. TOGLIATTI nuovissima thaylandese bellezza da capogiro cercami 380.26.18.882

EUR con me tempo si ferma davvero bellissima chiamami 349/58.72.717

PONTENONA novità spettacolarissima duplice emozioni naturali fantasiosa chiamami 345.92.69.559- 327.09.09.896

EUR sexy biondina dolce birichina non ti pentirai chiamami 380/78.28.011

CAMILLUCCIA irresistibile spettacolarissima curve esplosive dispoinibile chiamami 06.30.52.096 anche domani CASSIA Angela meravigliosa bravissima emozioni naturali strepitoso decoltè chiamami 333/42.04.642 CASSIA novità morettina dolcissima bellissimi piedi accarezzali dappertutto,chiamami 320.45.16.804

FIUMICINO allucinante ragazza bionda tutta da coccolare disponibile chiamami 320.64.84.193 FIUMICINO dolcissima mora brasiliana ti aspetta ambiente riservato cercami 333.59.95.544 FIUMICINO.PAESE nuovissima abbondantissimo decoltè emozioni indimenticabili coccolona chiamami 331.94.599.13 FLEMING affascinante spagnola bravissima tutta disponibile momenti infiniti chiamami 333/60.36.834

PONTENONA nuovissima cubanita snellissima emozioni fantastiche disponibile tutto cercami 345.57.26.631 PRATI bellissima ungheresina disponibile ti stupirò molto affascinante chiamami 320/877.39.01 PRATI biondissima sexy raffinata dolcissima snellissima alta olandesina chiamami 366/19.38.388 PRATI strabellissima brasiliana bionda decoltè abbondante emozioni naturali chiamami 389/55.55.936 RE ROMA NOVITÀ BELLISSIMA ITALIANA BIONDA PRESENZA OCCASIONALE SEGRETERIA 331/49.07.218 RE.ROMA accattivante perla nera emozioni naturali passionalissima chiamami 06.70.49.61.23 REGINA.MARGHERITA novità bellissima ragazza alta 1.70 dolcissima tel.06/85.30.29.93

FRASCATI italianissima veramente bella mora sempre 9.00 21.00 chiamami 366/25.38.409

ROMA Prati bellissima 19enne snella dolce affascinante sexy chiamami 327/16.43.696

FURIO.CAMILLO dolcissima 40enne abbondantissimo decoltè disponibile 100% chiamami 327.90.38.439

ROMANINA straordinariamente bella messicana 1.75 grande decoltè naturalissima chiamami 339.62.75.337

GREGORIO.VII interminabili momenti fascino d’angelo pazzesco decoltè chiamami 06/39.67.45.38

SALARIA.348B VENERE SPLENDIDA DOLCISSIMA SCULTURA 347/85.38.464 TELEFONAMI SEMPRE

INFERNETTO appena arrivata bellissima curve stravolgenti al naturale chiamami 347.74.26.742

SAN.GIOVANNI dolcissima biondina fantasiosa disponibile 100% bellissima chiamami 389/79.32.065

IRNERIO nuovissima russa bionda snella espertissima disponibile tutto chiamami 334/76.35.010

SAN.GIOVANNI passionale affascinante disponibile 24ore chiamami 389.87.78.402 anche altrui

LADISPOLI Giulia Un tocco di passione nella vita Chiamami 345/341.66.66 LUCREZIA BELLA MALIZIOSA BOLOGNESE IMPAZZIRAI PROVOCANTE SEGRETERIA 345/87.26.741 STAZIONE TIBURTINA MANZONI nuovissima spettacolarissima velina 20enne realmente da calendario cercami 327.33.44.713 MERULANA strabellissima bomba latina curve fantastiche disponibile 100% chiamami 06/77.07.68.57 METRO Furio Camillo bella signora uniche sensazionali emozioni segreteria 340/99.38.309

SAN.PIETRO nuovissima thaylandese disponibile emozioni tutto impazzirai chiamami 389.10.33.434 SOMALIA 23enne dolcissima strabellissima biondina disponibile veramenete cercami 388.69.89.771 indipendente SOMALIA nuovissima giapponesina 22enne snellissima coccolona provocantissima emozioni cercami 345.92.81.907 TERMINI strepitosa perla nera ragazza statuaria abbondante decoltè chiamami 327/73.06.242 TIBURTINA primizia bionda 22enne stangona brasiliana disponibile chiamami 334/77.92.795 indipendente

Bologna

A.A.A.A.A. CINESE San Pietro . Telefono: 331.95.03.440 A.A.A.A.A. GIAPPONESE tel.380/37.19.589 sempre

ARDEA BRASILIANISSIMA NOVITÀ ALINE INCANDESCENTE STRAPERFEZIONE ESPLOSIVA PASSIONALISSIMA CHIAMAMI 339/73.30.180 ARDEA Litorale novità spagnola dolcissima disponibile 100% chiamami 06.91.33.646331.40.13.855

A.A.A.A.A.A. CINESE Battistini chiamami 377/82.222.31

A.A.A.A.A. CINESE largo preneste tel 329/70.611.88

RICERCA PERSONALE

A.A. MARCONI appena arrivata bellissima ragazza disponibile chiamami 327/44.30.886

PONTENONA doppi relax Marika 26enne italiana impeccabili sensazioni segreteria 345/13.94.600

FIUMICINO 19enne abbagliante novità bellissima spagnola momenti indimenticabili cercami 327/588.15.08

ANAGNINA raccordo novità italianissima bella mora forme morbide chiamami 348/122.31.67

TUSCOLANA magnifico massaggio relax completo lunedi al venerdi tel.340.95.64.984

EUR bellissima fiore ungherese sexy dolce seducente impazzirai chiamami 346/85.60.823

AMBIENTE RISERVATO ELEGANTISSIMA ITALIANA MERAVIGLIOSAMENTE BELLISSIMA CHIAMAMI SIMONA 347/100.82.72

A.A. FRASCATI nuovissima 22enne disponibile dolcissima sentiamoci 06.89.76.77.28346.733.04.60

A.A. MALIZIOSA bionda affascinante torpignattara esperta naturale chiamami 06/24.23.875

PONTENONA bellissima ragazza 100% vedere per credere disponibile chiamami 333.40.02.590

EUR stuzzicante mora infinite emozioni naturalissime dolcissimo relax chiamami 333.57.10.926

VALENTINA transessuale 23enne seducente come una donna tel.348/88.78.528 Fiera

PONTENONA 331/31.24.000 novità strabellissima statuaria curve perfette tanto divertimento chiamami

EUR abbagliante novità 20enne bionda sexy ogni desiderio chiamami 380/78.20.566

ALTRUI nuovissima 20enne bellezza stravolgente Roma e provincia tel.347/23.75.324

SAN.PIETRO massaggi uomo donna ambiente elite tel.331/22.83.505- 06/63.79.017

RELAZIONI SOCIALI

EUR 20enne novità assoluta bionda strabellissima passionale chiamami impazzirai 327/67.50.109

italiani

CENTOCELLE Frassini dolcissima passionale sexy tutto naturale 24ore chiamami 339.17.01.206 CENTOCELLE novità mora dolcissima disponibile fammi tutta tua chiamami 389/15.05.958 CENTOCELLE Tor de Schiavi 100/1 seminterrato affascinante dolcissima tutto naturale CERVETERI martina bella italiana sensazioni uniche momenti indimenticabili chiama 333.70.77.565 CIAMPINO incandescente bomba sexy abbondante decoltè naturalissima emozioni chiamami 333.35.81.692

tel

A. CLODIO tornata Patrizia tutto provocante fino fine chiamami 320/55.37.213

A.A.A.A.A. TOGLIATTI strabellissima ungherese cercami 327.34.10.981

A. FIUMICINO biondina strepitoso decoltè sensazione al naturale chiamami 380/37.34.390

CIPRO riservato affascinante Strabellissima Russa da calendario indipendente contattami 340/11.62.712

A. FLAMINIA.NUOVA passionalissima moretta emozioni naturali 24h chiamami 366.16.31.886

CIRCONVALLAZIONE.APPIA bomba sexy disponibile cercami 331.54.17.272346.89.09.664 anche domani

A.A.A.A.A. TUSCOLANA bellissima passionalissima chiamami 340.91.58.793 A.A.A.A. ACILIA dolcissima decoltè 100% tel.340/84.54.301 A.A.A.A. ALTRUI affascinante super sexy chiamami 327/67.19.288

A. ITALIANA IN AMBIENTE ESCLUSIVO E RISERVATO ESPLOSIVA SEGRETERIA 345.57.83.934

A.A.A.A. ALTRUI Yumiko orientale bellissima chiamami 346.62.93.606

A. MAI visto così bella cinese Alessandrino indipendente chiamami 327/34.21.280

A.A.A.A. BOLOGNA ragazza esuberantissimo decoltè tel.06/44.26.72.04

A. MONTESACRO Valsolda strepitosa bionda bravissima snella disponibile chiamami 333/96.77.250

A.A.A.A. CINESE balduina solo italiani chiamami 320/32.23.356 A.A.A.A. EUR bellissima italiana esperta chiamami 331/34.93.413- 329/12.46.580

A. PIAZZA.BOLOGNA disponibile mora affascinante momenti passionali chiamami 333/61.48.554

A.A.A.A. INFERNETTO abbagliante bionda disponibile chiamami 328.05.16.761

A. PIRAMIDE nuovissima diciannovenne italiana duplice spettacolo sexy conoscimi 392.59.36.580

A.A.A.A. NUOVISSIMA spagnola montesacro tel 06/87.19.03.82 333/700.65.10

A. PONTENONA affascinante monella grande decoltè tua 101% chiamami 346.60.66.531

TERMINI novità trans femminile vogliosa passionale grandi emozioni chiamami 327/17.63.802

A.A.A.A. TOGLIATTI sexy 22enne maggioratissima chiamami 388.38.16.566

TERMINI pura dinamite transex nera 24h chiamami 328.86.80.062 anche domani

A.A.A. ACILIA tornata affascinante thailandese tutto chiamami 345/60.30.170

TRANS sexy bravissima curve da urlo chiamami 329/98.07.490 Ponte diNona

A.A.A. ALLUCINANTE thaylandese irresistibile sex’appeal sentiamoci 327.94.94.655 Marconi

A. TERMINI dolcissima signora Palestro 35 citofonare interno A sempre

CIRCONVALLAZIONE.GIANICOLENSE bellissima biondina esuberantissimo decoltè disponibile 100% chiamami 334/93.01.018 CIRCONVALLAZIONE.GIANICOLENSE nuovissima birichina viso d’angelo completamente tua chiamami 377/27.16.262 CLODIO italiana nuovissima bella di passaggio 14.00- 19.00 segreteria 339/10.92.389 CORSO.FRANCIA Melissa dolcissima mora irresistibile decoltè indipendente chiamami 331/632.24.12 CORSO.TRIESTE Alessandra stupefacente ragazza alta decoltè abbondante chiamami 338/84.22.093 EUR 19enne abbagliante novità mora brasiliana indimenticabile indipendente cercami 327/15.97.225

A. TERMINI novità argentina abbondante decoltè chiamami 389.10.58.193 anche domani

EUR 19enne appena arrivata Ungheria esageratamente bella dolce chiamami 327/055.84.10

A. TERMINI strepitosa 22enne sexy bellezza da calendario chiamami 380/77.27.381

EUR 20enne novità allucinante biondina occhi verdi dolcissima chiamami 349/33.58.376

MI vuoi esperta brava matura educazione eccomi somalia chiamami 380/63.15.056 MOANA stupenda è tornata a san pietro telefono 366-4931300 06-6374028 MONTEVERDE bravissima bionda strepitoso decoltè vere sensazioni disponibile chiamami 329/04.73.177 MONTEVERDE nuovissima abbronzatissima coccolona esageratissimo decoltè emozioni naturali cercami 380.68.19.994 NUOVISSIMA giapponesina freschissima decoltè naturalissima impazzirai chiamami 06.77.20.34.52 San Giovanni OSTIA 1.80 bellissima mora stravolgenti emozioni chiamami 334/39.03.697 anche domani OSTIA 349/190.10.10 raffinatissima italiana 22enne mora provocantissimo decoltè naturale cercami OSTIA bellissima seducente amante momenti indimenticabili chiamami 345.28.17.733 anche domani OSTIA Camilla bella brava curve strepitose chiedimi tutto chiamami 320/78.21.004 PALIDORO 340/70.57.150 Deborah bionda 20enne primizia prelibatezza italiana disponibile chiamami PARIOLI appena tornata Isadora disponibile mulatta brasiliana indipendente chiamami 366/36.25.451 PIAZZA Lodi freschissima ragazza venezuelana assoluta novita’ sempre 327.04.08.201 PIAZZA.BOLOGNA novità spettacolare biondina espertissima esuberante decoltè chiamami 327/28.26.210 PIAZZA.TUSCOLO nuovissima giapponesina strabellissima snella impazzirai cercami 06.97.61.74.56- indipendente POLICLINICO novità mulatta Adriana fantasiosa disponibile cercami 348/44.62.115 anche domani

TIBURTINA.STAZIONE sexy emozioni rilassanti naturali irresistibile chiamami 348.83.427.03- 06.45.42.94.86 TOMBA di Nerone, due sensazioni mora e bionda. Chiamaci 345.18.82.154 TORVAIANICA accattivante signora espertissima passionalmente provocante chiamami 340/32.83.533 anche domani TORVAIANICA grandiosa mora primizia oggi duplici emozioni esplosive tel.327/19.15.573 TRASTEVERE novità bellissima fantasiosa super disponibile per tutto chiamami 320/90.46.59.60 TRIONFALE.MONTEMARIO novità strepitosa dolcissima sensazionale naturale decoltè chiamami 349.44.09.164 TUSCOLANA Via Egerio Levio gustosissima sexy esuberante decoltè chiamami 334/95.00.690 VELLETRI abbagliantissima morona maggioratissima esplosiva grandiosi momenti impazzirai chiamami 389.55.70.699 VELLETRI irresistibile spagnola abbondante decoltè mora sexy chiamami 3282296979 VESCOVIO affascinante biondina grande decoltè fantasiosa indimenticabile sentiamoci 380.63.35.151 sempre VIA.ACQUA.TRAVERSA bellissima biondina 24enne tutta vogliosa chiamami 388/05.37.847 VIA.CASTEL.DI.LEVA indipendente straordinaria marchigiana bellissima chiamami 333/33.78.586 VIALE.LIBIA riservatissimo italiana tutti giorni anche altrui Tel.339/810.89.00 ZONA.EUR sexy bellissima dolcezza seducente 100% chiamami 327/79.74.972 riservato 06/86.04.082 seducente italiana forme decoltè strepitoso indimenticabile chiamami rimarrai incantato


-MSGR - 20 CITTA - 50 - 26/05/10-N:

50

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ

ASPETTANDO

26 MAGGIO 2010

Tel. 06.420.10.800

Ogni Mercoledì

a cura di Piemme SpA

PER LA PUBBLICITÀ SU QUESTE PAGINE RIVOLGERSI A PIEMME SPA ☎ 06 37708422

ROMA

dentro G.R.A.

AVENTINO

GABETTI Appia Antica San Sebastiano esclusiva villa unifamiliare immersa in un parco privato piscina laghetto interno depandance trattative riservate ☎ 06/5124109 366/6050489

AVENTINO signorile prestigioso finemente ristrutturato ampia metratura due livelli grande terrazzo box doppio cantina CTI ☎ 06/4828141

ARDEATINO AG.SANTANDREA Caravaggio Piazza Lotto esposizione nel verde in cortina ingresso salone doppio tre camere cucina doppi servizi balconata vivibile cantina 2 box euro 580.000,00 www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891 ARCOBALENO Ardeatino Millevoi bilivelli circa 165 mq giardino box euro 590.000,00 ☎ 06/52201194 GABETTI ad. Poggio Ameno casalinuovo piano terra ingresso salone camera cucina servizio armadio a muro giardino euro 395.000 ☎ 06/5124109 366/6050489 GABETTI Fotografia Brogi recente costruzione rifinitissimo nel verde salone due camere cameretta cucina abitabile doppi servizi ampio terrazzo cantina box euro 810.000,00 ☎ 06/5124109 366/6050489 GABETTI Fotografia Brogi recente costruzione rifinitissimo nel verde salone due camere cameretta cucina abitabile doppi servizi ampio terrazzo cantina box euro 810.000,00 ☎ 06/5124109 366/6050489 GABETTI Grottaperfetta Casalinuovo piano terra ingresso soggiorno camera cucina servizio armadio a muro giardino euro 395.000 ☎ 06/5124109 366/6050489

PELUSO.IMMOBILIARE Berto luminoso buono stato salone due camere cucina bagno terrazzo 40 mq 2 posti auto coperti euro 495.000,00 ☎ 06/7096182 PELUSO.IMMOBILIARE Fotografia Modotti delizioso soggiorno angolo cottura cameretta bagno giardino ingresso indipendente adatto studio-abitazione recente costruzione possibilità box euro 225.000,00 ☎ 06/7096182 PELUSO.IMMOBILIARE Fotografia Suscipj bilivello angolare soggiorno 3 camere cucina doppi servizi sala hobby box cantina ottimo stato euro 689.000,00 ☎ 06/7096182 PELUSO.IMMOBILIARE Fotografia vista parco appia delizioso bilivello salone camino tre camere cucina doppi servizi ampio giardino box cantina euro 835.000,00 ☎ 06/7096182

BALDUINA AG.SANTANDREA Balduina Belsito ad. Cadlolo attico superattico splendida vista su Roma ingresso salone doppio camino sala da pranzo studio 4 camere cucina abitabile 4 ser vizi camera bagno di servizio terrazzato cantina box www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891 BALDUINA Igea adiacenze tranquillo comprensorio nel verde mq. 150 salone doppio tre camere cameretta tripli servizi cucina balcone veranda cantina ☎ 06/36723519 335/6762911 MASSACCI.IMMOBILIARE adiacente Piazza Balduina ingresso salone doppio tre camere cucina doppi servizi balconi verandina cantina parcheggio euro 740.000,00 ☎ 06/35402601 MASSACCI.IMMOBILIARE adiacente Proba Petronia ingresso soggiorno due camere cucina abitabile servizio due balconi euro 410.000,00 ☎ 06/35402601 MASSACCI.IMMOBILIARE Tito Livio palazzina signorile ingresso soggiorno camera due camerette cucina doppi servizi terrazza 120 mq euro 620.000,00 ☎ 06/35402601

BOCCEA ARCOBALENO Boccea Casalotti soggiorno camera cameretta cucina abitabile servizio balcone oltre sovrastante stanza euro 320.000,00 ☎ 06/52201194 BOCCEA Pantan Monastero privato vende in complesso residenziale con parco mq. 10.000 villa di mq. 400 coper ti su tre livelli panoramicissima giardino mq. 500 indipendente euro 950.000,00 per info. No agenzie www.residencepiccolocolle.com BOCCEA.ATTICO e superattico ampia metratura grandi terrazze posti auto euro 860.000 CTI ☎ 06/4828141

PELUSO.IMMOBILIARE Casalotti compronsorio privato ingresso soggiorno angolo cottura camera cameretta servizio ripostiglio balcone possibilità posto auto euro 270.000,00 ☎ 06/7096182

BOLOGNA AURELIO AG.SANTANDREA Aurelia nell’esclusivo comprensorio di Castel di Guido divisibile in 2 unità indipendenti splendida villa unifamiliare su 2 livelli con piscina parco pineta cantina ampio garage finiture e materiali di pregio www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891 COLLE.AURELIO privato vende villa bifamiliare di recente costruzione panoramicissima signorile nel verde con piscina euro 840.000,00 per info. No agenzie www.colleaurelio.com STIMACASA Irnerio ampio ingresso salone tre camere cucina abitabile doppi servizi ripostiglio soffitta terrazzo 75 mq 550.000 ☎ 06/39743322

SABATO PROSSIMO SUL CASA

COLDWELL.BANKER adiacente Piazza Bologna prestigioso villino bifamiliare salone doppio camino 3 camere ripostiglio cucina doppi servizi giardino box doppio posto auto euro 970.000,00 ☎ 06/42011305

Piano casa? Partono gli ampliamenti edilizi: 20% in più per le residenze al di sotto dei 1000 mc a pag. 3

EREDITA' E FISCO

CONGEDI PARENTALI

CONDOMINIO

L’imposta sulle successioni si calcola sul valore complessivo dell’asse ereditario e varia in base al rapporto di parentela tra defunto e beneficiario. Le aliquote da applicare sono: 4% se i beneficiari sono coniuge, genitori, figli e altri parenti in linea retta, con una franchigia di un milione di euro per ciascun beneficiario. Invece, si versa il 6% se beneficiari sono fratelli e sorelle, con una franchigia di centomila euro. a pag. 4

Ci si può allontanare dal lavoro per il massimo di due anni (presi anche in forma frazionata), avendo sempre la busta paga e i contributi figurativi per la pensione entro un certo tetto di spesa. Il congedo è riconosciuto per assistere familiari con grave handicap e vale per coniuge convivente, genitori, fratelli e sorelle e figli conviventi. Sono anche riconosciuti permessi orari e mensili a chi ha nel nucleo familiare soggetti disabili a pag. 5

Al proprietario dell’ultimo piano spetta il diritto di sopraelevazione a norma dell’art. 1127 codice civile, salvo che risulti altrimenti dal titolo. Le spese di elevazione di nuovi piani o fabbriche sono completamente a carico del condomino che esercita tale diritto, fermo restando l’obbligo di dover corrispondere agli altri condomini una specifica indennità. Vietato, invece, trasformare il tetto comune in una terrazza ad uso esclusivo. a pag. 7

CASILINO CASILINA Torbellamonaca Archeologia contesto signorile salone due camere cucina doppi servizi ripostiglio balcone termoautonomo cantina posto auto coperto 298.000,00 ☎ 06/39723519 335/6762911

JOLLYIMMOBILIARE Pigneto Villa Serventi due villini d’epoca stesso lotto due unita’ immobiliari distinte ideali per due famiglie con ampio giardino ☎ 06/270919 06/21704965 JOLLYIMMOBILIARE pressi Policlinico Casilino libero ingresso saloncino camera cameretta ampia cucina bagno tre balconi termoautonomo posto auto euro 265.000,00 ☎ 06/270919 06/21704965 JOLLYIMMOBILIARE Torre Maura via Delle Pernici in palazzina libero ampio ingresso tre camere cucina bagno posto auto euro 230.000,00 ☎ 06/270919 06/21704965

CASSIA ROMA AG.ROMA.UNO Giustiniana adiacenze FM3 e scuole internazionali in comprensorio esclusivo con portiere villa unifamiliare rifinitissima completamente ristrutturata tre livelli mq. 280 + mq. 270 giardino ampi terrazzi ☎ 06/33254022 AG.ROMA.UNO Tomba di Nerone piano alto panoramicissimo affaccio Parco Insugherata ingresso soggiorno due camere cucina bagno ampio terrazzo garage cantina www.romauno.it ☎ 06/33254022 AG.ROMA.UNO via della Giustiniana adiacenze Cassia in ottima posizione panoramica porzione di villa bifamiliare divisibile mq. 450 su tre livelli fuori terra con giardino di mq. 2000 ampio garage www.romauno.it ☎ 06/33254022 CASSIA.TRIONFALE importante villa mq. 1000 prestigiosa divisibile grande parco mq. 10.000 con cappella privata CTI ☎ 06/4828141

AG.SANTANDREA Ad. XX Settembre palazzo d’epoca alto elegantemente ristrutturato ingresso ampio salone sala pranzo 2 camere cucina abitabile tripli servizi www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891 AG.SANTANDREA Centro Ad. Piazza del Popolo delizioso monolocale ingresso ampio soggiorno letto cucina servizio buono stato www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891 CAVOUR.PIAZZA appartamento piano IV 160 mq circa doppi ingressi ristrutturato grande cantina possibilità box ☎ 06/39892 06/39730803 COLDWELL.BANKER Colosseo palazzo d’epoca esclusivo immobile con mura storiche romane: ingresso indipendente soggiorno camera cucina servizio. Ottimo come investimento euro 529.000,00 ☎ 06/42011305 COLDWELL.BANKER Fontana di Trevi rara opportunità esclusivo attico salone sala pranzo due camere cucina doppi servizi terrazzo. Vista unica su Roma. ☎ 06/42011305 COLOSSEO Domus Aurea palazzo d’epoca signorile ascensore 80 mq. tre camere cucina bagno 680.000 Pirelli ☎ 06/5923798 IST.ROMANO.IMMOBILIARE (Piazza dell’Orologio) rara opportunità esclusivo monolocale in stabile del 600 40 mq. c.a. con soffitti a volta euro 329.000 (1/34) ☎ 06/3217451

PELUSO.IMMOBILIARE Urbana Due mini-appartamenti attigui deliziosi palazzo d’epoca ristrutturatissimi soffitti travi terrazzino euro 580.000,00 ottimo investimento ☎ 06/7096182 TIRRENO.IMMOBILIARE via delle Carrozze via Belsiana prestigioso appartamento di mq 180 con affaccio esterno composto da soggiorno con camino, 5 camere, cucina, doppi servizi, doppio ingresso ,soffitti cassettonati. Euro 2.150.000,00 Rif.820/A ☎ 06/3202270 TIRRENO.IMMOBILIARE. A 15 minuti dal centro di Roma villa immersa nel verde di alta rappresentanza con ampio giardino di mq 2.500 con alberi ad alto fusto, piscina laghetto e rifiniture di pregio . Trattative riservate. ☎ 06/3202270

COLDWELL.BANKER adiacente Villa Torlonia comprensorio signorile esclusivo Attico e superattico ingresso salone 2 camere cucina doppi ser vizi ampio terrazzo. Consegna Giugno 2011 euro 1.280.000,00 ☎ 06/42011305

GIUSTINIANA in comprensorio con piscina campi tennis ristrutturato mq. 160 giardino mq. 600 cantina 2 posti auto cop. ☎ 06/3244820

CENTRO STORICO

COLLATINO

COLDWELL.BANKER adiacente Villa Torlonia comprensorio signorile prestigioso quarto piano rifinitissimo ingresso soggiorno camera cucina servizio soppalco. Consegna Giugno 2011. euro 580.000,00 ☎ 06/42011305

AG.SANTANDREA Ad. Navona palazzo d’epoca attico e superattico affaccio chiostro del Bramante soffitti con travi in legno salone camino tre camere cucina abitabile due servizi terrazze euro 2.120.000,00 www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891

COLLATINA perfettamente collegata grazie alla vicinanza della metro B e della linea ferroviaria-tram vendiamo appartamenti vari tagli rifiniti con materiali di primissima qualità mutuo fino all’80% telefono ☎ 06/2510395 338/5703804 333/9831750

Cortina d’Ampezzo Misurina terzo piano splendide vetrate ingresso salone pranzo due camere doppi servizi cucina terrazza abitabile box Euro 715.000,00.

www.dominvestonline.it

Non può essere superato il limite massimo di 62,5 mq di incremento

APPIA ANTICA

Prati Crescenzio Secondo piano esterno elegantemente ristrutturato salone pranzo due camere cucina abitabile doppi servizi termoautonomo.

COLLI PORTUENSI

PELUSO.IMMOBILIARE Colli Portuensi terrazzatissimo salone due camere cucina abitabile bagno balcone terrazzo 60 mq euro 660.000,00 ☎ 06/7096182

ARCOBALENO Eur Sic prestigioso condominio piano alto panoramico ristrutturato salone cucina tre camere pluri servizi lavanderia ampio terrazzo box posto auto cantina euro 1.210.000,00 ☎ 06/52201194 ARCOBALENO Eur Umberto Saba piano alto ottimo affaccio elegantemente ristrutturato salone cucina tre camere cameretta doppi ser vizi ampi balconi garage cantina euro 690.000,00 ☎ 06/52201194 EUR Colle Parnaso via gide luminosissimo salone due camere cucina doppi servizi balcone posto auto cantina euro 420.000 ☎ 06/82002252 EUR.NAVIGATORI piano alto luminoso ingresso salone due camere servizi balcone terrazzo euro 440.000 CTI ☎ 06/4828141 EUR.TORRINO bilivelli perfettamente restaurato soggiorno camera cucina bagno giardino terrazzato box volendo alto reddito euro 298.000 CTI ☎ 06/4828141 GABETTI Tintoretto Andrea del Castagno nuda proprietà terzo piano ingresso salone camera cucina servizio terrazzo posti auto scoperti euro 300.000 ☎ 06/5124109 366/6050489 IST.ROMANO.IMMOBILIARE (Laurentina/Serafico) signorile piano alto 100 mq. rifinitissimo ingresso salone 2 camere cucina abitabile doppi servizi ampio balcone posto auto euro 585.000 (4/369) ☎ 06/3217451

CORTINA D’AMPEZZO CORTINA.D’AMPEZZO prestigioso bilivello ristrutturato lusso ampia metratura grandi terrazze euro 1.900.000 CTI ☎ 06/4828141 CORTINA.D’AMPEZZO villa tre livelli ampia metratura depandance giardino splendida vista euro 1.500.000 CTI ☎ 06/4828141

ESQUILINO AG.SANTANDREA Esquilino Piazza Vittorio palazzo Umbertino di fine ‘800 luminoso 3 piano alto ampia metratura soffitti affrescati. Splendidi affacci sulla piazza. Adatto anche come studio professionale www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891

PELUSO.IMMOBILIARE Baldovinetti nuda proprietà attico panoramico ingresso salone doppio 4 camere tripli servizi box cantina euro 850.000,00 ☎ 06/7096182 VALLERANELLO Marronaro nuovi rifiniti disponiamo varie metrature attici/piani terra con giardino di 400 mq. cantina posto auto/box a partire da 350.000,00 Pirelli ☎ 06/5923798

FLAMINIO AFFILIATO.TECNOCASA Farnesina mq 90 ingresso soggiorno 2 camere cameretta cucina 2 bagni euro 420.000 ☎ 06/3231150

EUR

AFFILIATO.TECNOCASA Piazzale Flaminio negozio con 2 Vetrine mq 120 ☎ 328/1626400

ADIACENZE Primati Sportivi terzo piano soggiorno camera bagno cucina terrazza vivibile posto auto euro 375.000 Pirelli ☎ 06/5923798

AFFILIATO.TECNOCASA Via Flaminia A10 mq 150 ingresso soggiorno 4 camere cucina 2 bagni giardino Uso Ufficio ☎ 06/87462507

AG.SANTANDREA Laurentina ad. P.le Ardigò contesto signorile portiere h24 5 piano salone 3 camere cucina doppi ser vizi terrazzo cantine euro 825.000,00 www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891 ARCOBALENO Benedetto Croce soggiorno due camere cameretta cucina abitabile doppi servizi ripostiglio balcone soffitta posto auto euro 590.000,00 ☎ 06/52201194 ARCOBALENO Eur Sic Amsterdam primo piano ottimo stato ampio salone con zona cottura due camere doppi servizi terrazzo mq 225 box auto euro 640.000,00 ☎ 06/52201194 ARCOBALENO Eur Sic attico superattico panoramico signorile doppio ingresso salone doppio quattro camere tripli servizi terrazzo piscina privata euro 1.630.000,00 ☎ 06/52201194 ARCOBALENO Eur Sic Copenaghen prestigioso ottimo stato soggiorno cucina abitabile due camere doppi servizi box ampia cantina euro 690.000,00 ☎ 06/52201194

FLEMING COLDWELL.BANKER Via San Godenzo esclusivo Attico doppio ingresso salone doppio cucina arredata 2 camere cameretta lavanderia doppi servizi ampio terrazzo cantina box. euro 970.000,00 ☎ 06/42011305

GARBATELLA IST.ROMANO.IMMOBILIARE (Ex Fiera/Garibaldi) ottima opportunità secondo piano ottimo stato ingresso soggiorno 2 camere cucina abitabile doppi servizi ripostiglio balcone cantina euro 409.000 (4/319) ☎ 06/3217451

GREGORIO VII AG.SANTANDREA Baldo degli Ubaldi Patetta vista cupola S. Pietro doppi ingressi salone doppio 3 camere cucina abitabile doppi servizi terrazzi vivibili cantina posto auto euro 900.000,00 www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891

MONTE MARIO

PELUSO.IMMOBILIARE Via Angelo Fava ampia camera cucina bagno balconi cantina euro 190.000,00 ☎ 06/7096182

MONTESACRO CASALE.NEI adiacente Porta di Roma ristrutturato salone angolo cottura camera bagno terrazzino cantina box euro 280.000 ☎ 06/82002252 CITTÀ.GIARDINO in residence prestigioso importante appartamento divisibile salone triplo cinque camere quattro bagni terrazze vivibili panoramiche garage cantine dependance 1.250.000 CTI ☎ 06/4828141

MONTEVERDE

GRUPPO.T Monteverde ingresso salone doppio tre camere due bagni due balconi terrazzo cantina posto auto rif. T402M euro 1.370.000 ☎ 06/658881 GRUPPO.T Nocetta villa prestigiosa rifinita divisibile 500 mq. con parco privato di mq. 1600 rif. T602M euro 3.200.000 ☎ 06/658881

NOMENTANO

PELUSO.IMMOBILIARE Ionio adatto studio abitazione ampia metratura ingresso salone due camere cucina abitabile bagno due ripostigli giardino 80 mq da ristrutturare possibilità posto auto euro 430.000,00 ☎ 06/7096182

NUOVO SALARIO COLDWELL.BANKER adiacente Suvereto comprensorio signorile terzo piano ingresso salone 2 camere cameretta cucina abitabile doppi servizi balconi posto auto. euro 545.000,00 ☎ 06/42011305 TRA.SALARIA e Nomentana ottimamente collegata vendiamo appartamenti con prestigiose rifiniture e negozi con canna fumaria varie disponibilità mutuo fino 80% euro 20.000 alla prenotazione telefono ☎ 06/45412247 338/9722557 392/4396090

OSTIENSE

GRUPPO.T Ostia Piola Caselli quarto piano ristrutturatissimo salone camera cucina abitabile bagno terrazzo abitabile rif. T203M euro 268.000 ☎ 06/658881 OSTIENSE via altezza ex mercati generali palazzo prestigioso quinto piano mq. 85 terrazzato box doppio ☎ 06/3244820


-MSGR - 20 CITTA - 51 - 26/05/10-N:

51

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Di Gianfelice Domenico s.r.l. Settore Immobiliare

Tel. 06.42.82.43.00

Immobile Esecutato Parioli attico mq 140 + terrazzo e box auto mq 100 Euro 1.450.000,00 ristrutturato 20% diff erenza volendo mutuo. Mq 80 Euro 600.000,00 acconto 20% rimanenza volendo mutuo altre appezzature più grandi. 70 mq Euro 7.800,00 al mq acconto 20% differenza volendo mutuo. Cell. 3331173718

dg.digianfelice@yahoo.it

L’IMMOBILIARE.ROMAGNOLI Montiparioli adiacenze terzo piano doppi ingressi salone due camere cameretta tre bagni cucina balconi ☎ 335/396605 MONTI.PARIOLI spettacolare intero primo piano 300 mq. terrazze vivibili 130 mq. divisibile da ristrutturare doppio posto auto e cantina Broker Immobiliare ☎ 06/8844559 MONTI.PARIOLI strabiliante proprietà mq. 380 terrazzato box doppio cantina altro piazza Mincio impor tante proprietà mq. 400 box ☎ 06/3244820 PELUSO.IMMOBILIARE Euclide prestigioso appartamento come nuovo salone 2 camere cucina doppi servizi parzialmente arredato ottimamente rifinito euro 1.100.000,00 ☎ 06/7096182 VIA.TEVERE palazzo d’epoca splendido quarto piano 140 mq. circa eccellente ristrutturazione con rifiniture ed accessori di elevato standard Broker Immobiliare ☎ 06/8844559 VILLA.GLORI interessante terzo piano 130 mq. circa luminosissimo da ristrutturare Broker Immobiliare ☎ 06/8844559

PINCIANO PINCIANO in villino fine ‘800 adatto studio salone doppio tre camere ampi servizi euro 1.140.000 CTI ☎ 06/4828141

PORTUENSE GREPPI Cortina buono stato ingresso ampio soggiorno camera cucina bagno box 16 mq. possibilità cameretta 340.000,00 Pirelli ☎ 06/5923798 GRUPPO.T Portuense ampio ingresso soggiorno con cucinotto due ampie camere bagno balcone terrazzo 15 mq. rif. T201M euro 380.000 ☎ 06/658881

JOLLYIMMOBILIARE via Atripalda libero piano terra soggiorno cottura camera cameretta terrazzo ristrutturato termoautonomo euro 248.000,00 ☎ 06/270919 06/21704965 PELUSO.IMMOBILIARE Ponte di nona ultimo piano soggiorno angolo cottura camera cameretta bagno balcone 17 mq box per fetto stato euro 215.000,00 tratt ☎ 06/7096182

SAN GIOVANNI AG.SANTANDREA San Giovanni in Laterano ingresso salone doppio camera cameretta cucina due bagni lavanderia guardaroba balcone ristrutturato termoautonomo www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891

TRASTEVERE CENTRO.STORICO Trastevere panoramico ampia metratura ingresso salone doppio cinque camere cucina abitabile tripli servizi balconatissimo box euro 1.350.000 ☎ 06/82002252 TRASTEVERE.MONTEVERDE vecchio ultimo piano salone tre camere doppi servizi cucina tinello euro 980.000 CTI ☎ 06/4828141

TRIESTE IMMOBILROMA Trieste Appennini elegante 270 mq panoramico salone triplo pranzo tre camere con bagno interno cucina office camera ser vizio bagno piscina condominiale cantina ☎ 06/5881288

PINCIANO.TRIESTE importante ufficio A/10 doppi ingressi 480 mq divisibile in quattro unità possibilità leasing euro 2.800.000 CTI ☎ 06/4828141 PRATI Monte Santo in palazzo ristrutturato appartamenti/uffici da mq. 125 a mq. 180 ☎ 06/3244820

PELUSO.IMMOBILIARE Santa Croce in Gerusalemme ampia metratura soggiorno camera cameretta cucina abitabile bagno ripostiglio euro 490.000,00 ☎ 06/7096182

FLAMINIA COLDWELL.BANKER Riano Flaminio comprensorio signorile prestigiosa villa tre livelli immersa nel verde piscina privata laghetto interno rifiniture di lusso. Trattative riser vate. ☎ 06/42011305

LITORANEA NORD

di Mario Tomassi

ROMA

AURELIA Valcanneto Colleaurelio ben esposta luminosa villa trifamiliare 230 mq vista mare giardino 300 mq 390.000 Euro SAIRI Immobiliare ☎ 06/99270449

fuori G.R.A.

AURELIA

AG.SANTANDREA Trionfale attico 4 piano salone doppio 2 camere cucina abitabile 2 servizi terrazzato balconi zona servizio con bagno al piano superiore box doppio euro 690.000,00 www.immobilisantandrea.it ☎ 06/3269891

MASSIMINA via Belfanti in elegante villino quadrifamiliare vendesi appartamento due livelli soggiorno 2 camere cucina 2 bagni ampi terrazzi possibilità box auto. ☎ 06/51601082 339/8784374

AURELIA.VALCANNETO Sairi Immobiliare vende villino due piani 250.000 euro villa trifamiliare 230 mq 390.000 euro villa bifamiliare 300 mq 590.000 euro villa unifamiliare 220 mq con 1.000 mq giardino 800.000 euro maggiori informazioni ☎ 06/99270719 06/99270449

SAN LORENZO PELUSO.IMMOBILIARE Marsi edificio d’epoca buono stato angolare luminoso salone doppio cucina abitabile tre camere bagno ripostiglioeuro 650.000,00 ☎ 06/7096182

CAMERA

CUCINA

TALENTI TALENTI attico perfettamente ristrutturato soggiorno camera cucina bagno terrazzo euro 340.000 CTI ☎ 06/4828141

CAMERA

CAMERA

PRATI

MASSACCI.IMMOBILIARE Vaticano ampio ingresso soggiorno due camere cucina servizio ripostiglio balcone euro 550.000,00 ☎ 06/35402601 PELUSO.IMMOBILIARE Angelico adatto studio abitazione doppio ingresso ampia metratura 10 stanze doppi servizi terrazzo cantina posto auto scoperto soffitti 3.50 mt. trattative riservate ☎ 06/7096182 PELUSO.IMMOBILIARE Ottaviano finemente ristrutturato ultimo piano semiarredato quadrilocale cucina abitabile doppi ser vizi balcone euro 980.000,00 ☎ 06/7096182 PRATI adiacenze Cavour ultimo piano divisibile luminosissimo perfettamente ristrutturato doppi ingressi salone doppio tre camere cucina doppi servizi balconi euro 1.650.000 CTI ☎ 06/4828141

PELUSO.IMMOBILIARE P.zza Zamorani posizione angolare luminoso ingresso salone due camere cucina abitabile bagno balconi cantina 450.000,00 ☎ 06/7096182 PONTE.DI.NONA collegata cn svincolo A24 e la stazione di Lunghezza vendiamo appartamenti in importante complesso residenziale con edifici dotati di ampi terrazzi varie tipologie telefono ☎ 06/22440458 335/6124820 348/8286434

JOLLYIMMOBILIARE via Acqua Bullicante libero terzo piano soggiorno cottura due camere bagno ristrutturato euro 245.000,00 mutuabili ☎ 06/270919 06/21704965

Euro 850.000,00

TORREVECCHIA COLDWELL.BANKER Barbazza palazzina restaurata in cortina luminoso secondo piano soggiorno camera cucina servizio balcone posto auto coperto euro 320.000,00 ☎ 06/42011305 MASSACCI.IMMOBILIARE adiacente Donaggio ingresso soggiorno due camere cucina servizio balcone cantina euro 320.000,00 ☎ 06/35402601

TORRINO

PELUSO.IMMOBILIARE doria vista cupola San Pietro ultimo piano salone tre camere cucina abitabile bagno ripostiglio euro 850.000,00 ☎ 06/7096182

TUSCOLANO LUCIO.SESTIO adiacenze appartamento affaccio nel verde ingresso soggiorno due camere cucina abitabile bagno veranda ripostiglio euro 268.000 ☎ 06/39892 06/39730803

ACQUISTO ROMA CITTÀ

STIMACASA Ad. Clodio luminosissimo ultimo piano ingresso salone due camere cucina abitabile bagno ripostiglio balcone ottimo stato euro 670.000 ☎ 06/37513377 STIMACASA Borgo epoca ultimo piano ingresso salone tre camere cucina abitabile doppi servizi ripostiglio ristrutturato euro 820.000 ☎ 06/39743322

TRIONFALE DORIA Vista cupola San Pietro ultimo piano salone tre camere cucina abitabile bagno ripostiglio

SALONE

GRUPPO.T Torrino soggiorno angolo cottura due camere bagno terrazzo rif. T303M euro 335.000 ☎ 06/658881 PELUSO.IMMOBILIARE Torrino sud ampia metratura salone due camere studio cucina abitabile predisposizione secondo servizio giardino 140 mq box euro 530.000,00 ☎ 06/7096182

DOTTORESSA trasferita a Roma cerca appartamento 2-3 camere zone Aurelio, Boccea, Pineta Sacchetti pagamento contanti telefonare la mattina dalle 09.00 alle 12.00 ☎ 06/39730803

UFFICI/LOCALI BOLOGNA Lorenzo il Magnifico ufficio A/10 sala riunioni quattro camere ser vizi restaurato cablato anche leasing euro 590.000 CTI ☎ 06/4828141

Tel. 06.70.96.182 www.immobiliarepeluso.it

TORRIMPIETRA Via Aurelia dietro Motel Corsi vendesi appartamenti nuovi soggiorno camera cucina o angolo cottura ampi balconi possibilità box a partire da euro 175.000 ☎ 06/51601082 339/8784374

CASSIA OLGIATA villa bifamiliare, salone con camino, cucina, 4 camere, camera di servizio, sala hobby, lavanderia, garage, giardino 1000 mq. euro 1.150.000,00 www.morettimmobiliare.com ☎ 06/30880601 OLGIATA villa unifamiliare salone pranzo cucina studio 5 camere 4 bagno piscina ottima posizione panoramica altri tagli disponibili euro 1.700.000,00 www.morettimmobiliare.com ☎ 06/30880601

MARINA.SAN.NICOLA Sairi Immobiliare vende appartamenti disponibilità vari tagli anche con giardino o terrazza vista mare da 160.000 euro ☎ 06/99270719 MARINA.SAN.NICOLA via Mercurio zona archeologica villa trifamiliare soggiorno tre camere doppi servizi 600 mq giardino 650.000 euro Sairi Immobiliare ☎ 06/99270719 MARINA.SAN.NICOLA villa bifamiliare 170 mq incluso cantinato e garage con 400 mq giardino 560.000 euro Sairi Immobiliare ☎ 06/99270719 MARINA.SAN.NICOLA villini quadrifamiliari nuova costruzione ampi portici parzialmente arredati giardini fino 350 mq a partire da 390.000 euro Sairi Immobiliare ☎ 06/99270449 MARINA.SAN.NICOLA villini quadrifamiliari nuovi rifiniti parzialmente arredati con ampi portici e giardini fino 350 mq da 390.000 Euro SAIRI Immobiliare ☎ 06/99270719

LITORANEA SUD ANZIO Tirreno Immobiliare COLLECOCCHINO Ville altamente rifinite che godono di una esemplare esposizione rispetto al mare e ai servizi. Le ville in bifamiliare su due o tre livelli con splendida vista mare si compongono da Piano Terra Ingresso soggiorno pranzo bagno e cucina Piano Primo 2 camere doppi servizi e ampi balconi Garage Da euro 280.000,00. Rif. Le Agavi ☎ 06/9830809

ANZIO Tirreno Immobiliare Santa Teresa in una delle zone più esclusive della città Neroniana, adicente al prestigioso Residence La Pinetella, appartamenti in villa di varie tipologie. Le splendide rifiniture esaltano le caratteristiche degli immobili rendendo il tutto altamente suggestivo. Da euro 180.000,00 Rif. La Piccola Pineta ☎ 06/9830809

TIBURTINO COLDWELL.BANKER Via Asiago ingresso sala riunioni divisibile 3 camere cameretta archivio cucinotto doppi servizi ideale studio professionale. euro 1.100.000,00 ☎ 06/42011305

Milano Via Montenapoleone, 21

ANZIO Tirreno Immobiliare deliziosa villa su due livelli nel pieno centro storico di Anzio l’immobile si compone da ingresso soggiorno due camere cucina doppi servizi terrazzo a livello e lastrico solare sovrastante euro 600.000,00 Rif. 292/MG ☎ 06/9830809

DIS.

TRA.SALARIA e Nomentana ottimamente collegata vendiamo appartamenti con prestigiose rifiniture e negozi con canna fumaria varie disponibilità mutuo fino 80% euro 20.000 alla prenotazione telefono ☎ 06/45412247 338/9722557 392/4396090

LADISPOLI vicino comune villa due piani 100 mq totalmente ristrutturata salone tre camere cucina due bagni con terrazza solarium 50 mq giardini posto auto 365.000 trattabili Sairi Immobiliare ☎ 06/99270719 MARINA.SAN.NICOLA appartamenti vari tagli disponibilità piano terra con giardino e attico con terrazza vista mare prezzi da 160.000 Euro SAIRI Immobiliare ☎ 06/99270449 MARINA.SAN.NICOLA condominio Il Castello spiaggia riservata piscina portineria a 100 metri mare vendiamo villa con bellissimo giardino 700.000 euro Sairi Immobiliare ☎ 06/99270719 MARINA.SAN.NICOLA condominio Il Castello portineria piscina spiaggia riservata vendiamo villa con bellissimo giardino a 100 metri dal mare 700.000 Euro SAIRI Immobiliare ☎ 06/99270719

CRISTOFORO COLOMBO

MARINA.SAN.NICOLA fronte zona archeologica villino due piani con terrazza vista mare ampio cantinato ampio garage giardino 350 mq 550.000 euro SAIRI Immobiliare ☎ 06/99270719

PELUSO.IMMOBILIARE Casal Bernocchi bilivello ampia metratura rifinitissimo doppia esposizione giardini cantina box euro 388.000,00 ☎ 06/7096182

MARINA.SAN.NICOLA in complesso edilizio di nuova costruzione nella zona vendiamo rifinitissime ville due piani 110-120 mq a partire da 550.000 euro Sairi Immobiliare ☎ 06/99270719

TA PRONGNA E CONS

IMMOBILROMA Anzio Lido Cincinnato villino bilivelli soggiorno pranzo tre camere cameretta cucina doppi servizi termoautonomo piscina privata giardino 300 mq ☎ 06/5881288 333/3219773 SABAUDIA appartamento recente costruzione salone angolo cottura 2 camere bagno balcone + garage euro 185.000 00 cod.113 www.iodiceimmobiliare.it ☎ 0773/517450 SABAUDIA centralissimo appartamento second piano mq. 120 coperti + 2 balconi garage e cantina doppia esposizione da ristrutturare euro 320.000,00 www.iodiceimmobiliare.it ☎ 0773/517450 SABAUDIA villino centrale due livelli + garage bicamera doppi servizi area di pertinenza su due lati ottime rifiniture euro 300.000 www.iodiceimmobiliare.it ☎ 0773/517450 SABAUDIA villino centralissimo soggiorno cucina 2 camere 2 bagni garage + cantina mq. 200 di giardino in posizione angolare euro 270.000,00 www.iodiceimmobiliare.it ☎ 0773/517450

TIBURTINA COLLEFIORITO villa tre livelli perfettamente ristrutturata ampio salone tre camere tripli servizi sala hobby sauna garage giardino euro 370.000 CTI ☎ 06/4828141

TUSCOLANA ARCOBALENO Tor Vergata nuova adiacente Carrefour luminoso soggiorno con zona cottura camera servizio terrazzo posto auto euro 265.000,00 ☎ 06/52201194

BOCCEA MORSASCO ULTIMO MONOLOCALE e disponibilità trilocali limitate. Rifiniture di lusso, box e posti auto, mutuo 80% tassi agevolati.

Un’immobiliare per amica

Piazza Cavour Adiacenze splendido IV piano, doppio ingresso, ampia rappresentanza, doppia esposizione 260 mq circa oltre cantina di 30 mq.

Porto Ercole Via della Marina, 20

www.brokerimmobiliare.it • e-mail: roma@brokerimmobiliare.it

LUNGOTEVERE.TESTACCIO prestigioso ufficio A/10 mq. 320 divisibile adatto anche studio medico cablato anche leasing euro 1.650.000 CTI ☎ 06/4828141

TRIONFALE

Via della Maratona Delizioso piano terra 100 mq circa recente ristrutturazione soggiorno due camere due bagni e cucina oltre gradevole giardino di 200 mq. posto auto cantina.

Roma (Villa Borghese) Via A. Corelli, 10 Tel. 06.8844559 Fax 06.84083031

www.antoniniimmobiliare.it

CORPO SCALA

PARIOLI

Via della Farnesina alta Incantevole primo piano di 300 mq. circa oltre terrazza e giardino pensile di 700 mq. L’unità immobiliare è stata recentemente ristrutturata con rifiniture ed accessori di elevato standard. Posto auto e cantina.

Parioli. Residenza prestigiosa tipologia villa nel cuore dei Parioli in palazzina signorile. Splendido giardino con piscina riscaldata, tre entrate, cinque posti auto, salone doppio, pranzo, cucina, 4 camere da letto, 5 bagni, centro benessere con sala fitness, sauna - bagnoturco e vasca idromassaggio camera di servizio rifiniture extralusso. Impiantistica d’avanguardia. Una progettazione di grande eleganza per una qualità di vita unica.

BAGNO

Grandi occasioni anche per investimento Nomentana Parco Acuzzano locali accatastati uso ufficio a partire da Euro 85.000,00.

Tel. 06.8414630 r.a.

UFFICIO VENDITE SUL POSTO ANCHE SABATO E DOMENICA

IMPRESA VENDE DIRETTAMENTE 06 32 6000 14 - 328 8299900

VIA DEL MARE-OSTIENSE

GRUPPO.T Ostia Antica villa bifamiliare salone doppio cucina vista quattro camere due bagni giardino rif. T312M euro 480.000 ☎ 06/658881 OSTIA fronte mare terzo piano soggiorno due camere balcone euro 280.000 CTI ☎ 06/4828141

LAZIO FROSINONE IMMOBILROMA Sora immersa nel verde casa 200 mq ca. ampliabile terreno 6.000 da ristrutturare euro 150.000,00 ☎ 06/5816447

ALTRE REGIONI UMBRIA Todi Toscana Capalbio Lazio Sabaudia disponibilità di importanti casali con terreno CTI ☎ 06/4828141

CESSIONI L’IMMOBILIARE.ROMAGNOLI centro storico zona tridente e limitrofe offre negozi in cessione varie dimensioni a primarie aziende ☎ 335/396605

AFFITTI ROMA CENTRO BASILICA San Giovanni adiacenze rappresentanza quarto piano quattro camere salone triplo tinello ristrutturato. Euro 3.300. Uso foresteria gandi imprese ☎ 338/9052058 TIRRENO.IMMOBILIARE Via della Frezza angolo Via Ripetta. Affittasi appar tamento al piano secondo con ascensore l’immobile si compone da ingresso soggiorno camera cucina e bagno. Ottime rifiniture euro 1.6000,00 ☎ 06/3202270

UFFICI LOCALI TERRENI ARCOBALENO Appio Tuscolano Norcia locale 1000 mq di cui 130 negozio c/1 e 870 magazzino c/2 euro 6.500,00 ☎ 06/52201194 L’IMMOBILIARE.ROMAGNOLI Piazza Cavour adiacenze negozi mq. 35 45 160 società affitta ☎ 335/396605 L’IMMOBILIARE.ROMAGNOLI Piazza Cavour adiacenze palazzo epoca ufficio secondo piano mq. 230 ingresso reception sette camere salone due bagni ☎ 335/396605 SOMALIA adiacenze metro Libia/Gondar locale commerciale mq. 44 sottonegozio mq. 44 con finestra ottime condizioni 1.400,00 ☎ 06/39723519 338/4860828

LAZIO PONZA Affittasi settimanalmente appartamento posto al piano primo composto da camera, cucina, bagno e balcone vista mare. Da euro 800,00 Tirreno Immobiliare ☎ 06/9830809 PONZA Affittasi settimanalmente appartamento posto al piano primo composto da 2 camere, di cui una soppalcata, cucina, 2 bagni e balcone vista mare. Da euro 800,00 Tirreno Immobiliare ☎ 06/9830809 PONZA Affittasi settimanalmente appar tamento posto al piano terreno composto da 2 camere, di cui una soppalcata, cucina bagno e veranda a livello con vista mare. Da euro 800,00 Tirreno Immobiliare ☎ 06/9830809


-MSGR - 11 METROPOLIT - 52 - 26/05/10-N:

52

IL MESSAGGERO MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2010

Il Messaggero - 26 Maggio 2010  

Il Messaggero - 26 Maggio 2010

Il Messaggero - 26 Maggio 2010  

Il Messaggero - 26 Maggio 2010