Issuu on Google+

F

Pagina 2 Allergia: riconoscerla e prevenirla

Pagina 3 L’origine e le cure per le vene varicose

Prevenzione

L’esperto

A

R

M

A

C

I

E

A

Pagina 4 Come eliminare i cattivi odori intimi

Pagina 5 Denti sensibili: cause, sintomi e cure

Igiene dentale

I consigli

S

S

O

C

I

A

T

E

Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini Periodico di informazione a cura dei Farmacisti Associati - Anno 2 - N. 2 aprile 2009 - Distribuzione gratuita

Allergia, l’incubo di primavera In Puglia aumentano i casi per inquinamento e cibi sofisticati. Ecco come curarsi. a pagina 2

I prodotti in promozione solo presso le farmacie FARMAPIÚ


2

Anno 2 - N. 2 Aprile 2009

informa

Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini

I disturbi scoppiano a marzo

Allergie stagionali: come riconoscerle e prevenirle

P

untuali come gocce cinesi compaiono in primavera le allergie. Un’autentica minaccia alla salute di molti. Il professor Eustacchio Nettis, docente di allergologia all’università di Bari, ci conduce alla conoscenza di questi odiosi disturbi. “Due sono le principali manifestazioni delle allergie respiratorie”, spiega a Farmapiù il professor Nettis, “l’ovulo rinite allergica e l’asma bronchiale allergico. Entrambi sono provocati dall’inalazione di pollini, presenti durante la fioritura primaverile di alcune piante: le graminacee, l’olivo e la parietaria. Ma ve ne sono altre, ad esempio, i fiori del cipresso, che si manifestano in inverno”. Perchè alcuni soggetti ne sono afflitti e altri no? “Perché hanno una predisposizione genetica a sviluppare malattie allergiche respiratorie. Ovvero la tendenza a produrre anticorpi specifici, chiamati IgE, che si legano e intercettano determinati pollini nell’inalazione. Il legame polline e IgE avviene sulla superficie di

particolari cellule denominate mastociti (perché ricchi di granuli che contengono mediatori chimici). Il legame anticorpo/polline porta alla degranulazione delle cellule, ossia al rilascio dei mediatori chimici responsabili dei sintomi allergici. Ai mediatori, di cui il più importante è l’istamina, si legano particolari recettori promotori di modificazioni nell’organismo che portano all’insorgenza del corteo sintomatologico”. Ci sono differenze tra le patologie allergiche? “Si, l’ovulo rinite è meno preoccupante

rispetto all’asma bronchiale. Per entrambe ci sono differenti livelli di gravità: forme lievi, moderate e severe”. Ci parli dell’asma bronchiale. “É caratterizzato dalle crisi asmatiche i cui sintomi sono rappresentati da tosse, broncospasmo, difficoltà respiratoria, senso di oppressione toracica, possibile presenza di fischi e/o sibili, prevalentemente espiratori (quando si tira fuori l’aria)”. Dunque, è fondamentale prevenire in queste settimane.

Il professor Nettis ci svela segreti e terapie dei disturbi allergici “Evitare la campagna nelle giornate soleggiate e con vento in cui aumentano le concentrazioni di polline. In casa tenere quasi sempre chiuse le finestre per evitare l’afflusso dei pollini nell’ambiente. In auto viaggiare con finestrini chiusi e usare filtri anti polline”. Esiste un centro regionale in Puglia per chi vuole curarsi? “C’è l’unità operativa di allergologia ed immunologia clinica del Policlinico di Bari diretto dal professor Angelo Vacca. Oppure in centri di altre sedi su suggerimento del medico curante. Ve ne sono una trentina in Puglia tra reparti e ambulatori distrettuali in ogni Asl con la previsione di uno ogni 60 mila abitanti nell’ultimo piano regionale di salute”. Francesco Iato

È una vera epidemia del terzo millennio Le cause dell’aumento, i sintomi e i rimedi

I NUMERI Cinquant’anni fa la frequenza delle allergie era dello 0,5-1%, ossia 1 persona su 100 era allergica. Oggi il 20% della popolazione, una su cinque, è colpita da allergia. Secondo l’indagine GFK-Eurisko condotta in Puglia nel 2006 l’oculorinite allergica colpisce una persona su cinque (19%), soprattutto donne (59%) rispetto agli uomini (41%). Sono in maggioranza giovani e adulti tra i 15 e i 44 anni (65%). In Italia oltre nove milioni i soggetti colpiti (16%) e per il 51% di essi i disturbi allergici si concentrano soprattutto al primo mattino. In Puglia i pazienti convivono da oltre 10 anni con l’allergia, il 74% ne soffre soprattutto a marzo, aprile e maggio, il 16 tutto l’anno e il 10 da giugno a febbraio. CAUSE DELL’AUMENTO Le modificazioni ambientali/alimentari e l’inquinamento sono tra le cause principali dell’aumento dei casi. Si moltiplicano, infatti, le sostanze che danno allergia, molte delle quali non esistenti in natura: additivi alimentari sostanze chimiche

e fibre sintetiche. Le allergie sono meno frequenti nelle nazioni in via di sviluppo (in Albania, in Africa, in India) e più presenti nelle nazioni più industrializzate dove affliggono il 20% della popolazione come Stati Uniti, Inghilterra e Svezia. I SINTOMI Le allergie si manifestano a tutte le età. Quelle respiratorie, asma e rinite, sono più comuni nell’età infantile e nei giovani. Gli allergeni, le sostanze scatenanti, tra quelli inalanti troviamo: gli acari della polvere, i pollini e le muffe. Gli allergeni perenni, sempre presenti nell’ambiente, come gli acari e la parietaria scatenano sintomi durante tutto l’anno. Altri pollini, presenti solo nella fioritura, causano disturbi solo in alcuni periodi dell’anno: il cipresso nei mesi invernali, le graminacee e l’olivo in primavera. I segnali di un’allergia respiratoria sono salve di starnuti (talora 10-20 consecutivi preceduti da prurito nasale), colanaso o rinorrea acquosa, ostruzione nasale, naso chiuso, che talvolta costringe a respirare con la bocca. A ciò

si aggiungono prurito oculare, lacrimazione, prurito al palato molle, e all’orecchio. Meno spesso iposmia o franca anosmia, cefalea, tosse secca, facile irritabilità, turbe del sonno, alterazioni della capacità di concentrazione e apprendimento che possono compromettere in maniera significativa la qualità della vita. DIAGNOSI Dopo un approfondito esame clinico l’allergologo sottopone il paziente a test allergologici cutanei, eventualmente a test allergologici su siero e a esami di funzionalità respiratoria alla citologia nasale o, ancora, a test di provocazione nasale con allergene sospetto. TERAPIA Gli antistaminici di ultima generazione, potenziati e migliorati rispetto al passato, rappresentano la principale terapia in caso di oculorinite allergica che può essere trattata con successo anche con i corticosteroidi topici nasali. Francesco Iato

Sustenium Plus 14 bustine Prezzi in promozione fino al 30 giugno 2009 solo presso le farmacie

FARMAPIÚ

€ 10,90 Sustenium Memo 14 bustine

€ 9,90

Dillo a Farmapiù: la rubrica dei lettori

Reactine 14 Compresse

€ 11,00 e-mail: redazione@farmapiu.net

FARMAPIU’ INFORMA - Periodico a distribuzione gratuita - Editore: FARMAURORA Società Consortile a r.l. - Via Speziale 30, TARANTO - P. IVA 02633890732 - Direttore responsabile: Francesco Iato Comitato di Redazione: Vito Novielli, Gianfranco Galbiati, Rosa Martina Giorgio, Giuseppe Pitrelli, Raffaello Recchia, Cosimo Sammaruga - Sede: Via delle Violette n.c. Z.I. ASI - 70026 Modugno (Ba) Tiratura: 170.000 copie - Progetto grafico e impaginazione: Imagic Bari - Studio Marangio - Paolo Tempesta - Foto: Archivio Imagic, Flickr, Istockphoto, Microsoft clip art - Gli articoli sono a cura della Redazione Stampa: Editrice Martano srl - Via Belgio, 7 - Z. I. Lecce - Stab. Bari: Via delle Magnolie, 21 - Z.I. ASI - Modugno (Ba) 70026 - Anno 2 - n. 2 aprile 2009 - N. Reg. Generale 1740/2008 - N. Reg. Stampa 16/2008 Tribunale di Bari


Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini

Le donne le più colpite

S’

abbassa l’età e aumentano i giovani afflitti da insufficienza venosa, l’alterazione circolatoria che colpisce circa 9 milioni di italiani, il 30% della popolazione, il 12% in modo cronico con oltre la metà di pazienti donna (il rapporto è di uno a tre). Per approfondire le malattie delle vene abbiamo ascoltato il dottor Pietro Notaristefano, responsabile dell’ambulatorio di chirurgia vascolare del distretto sanitario di Altamura-GravinaSanteramo-Acquaviva delle Fonti e Sannicandro. Ambiente, inquinamento, contraccettivi orali, gravidanza nel 65% dei casi, famigliarità, tabagismo e alcolismo, cattiva alimentazione e lavori troppo faticosi, le cause del disturbo la cui scoperta si perde nella notte dei tempi. VENE VARICOSE, COSA SONO? L’insufficienza venosa si caratterizza come un’inversione del flusso del sangue che in determinate parti del corpo (gli arti inferiori) tende a dirigersi verso la periferia (reflusso) e non verso il cuore. Siamo in presenza delle cosiddette “vene varicose”. La varice altro non è che una dilatazione, una tortuosità della vena. Le varici più classiche, le “tronculari”, si formano in corrispondenza delle vene safene e delle loro collaterali. Spesso creano reti periferiche, le “varici reticolari” a livello di coscia e di gamba. I disturbi, di cui non si ha una certezza sull’ereditarietà, appaiono in primavera-estate e le donne in molti casi li avvertono prima del ciclo. Diverse le complicanze registrate: tromboflebiti (coagulo di sangue che può portare nei casi estremi ad embolia polmonare), ipodermiti (infiammazioni del tessuto sottocutaneo) linfagiti (infiammazione dei vasi linfatici) fino all’ulcerazione. I sintomi iniziali sono: il senso di peso, la stanchezza e il gonfiore alle caviglie, soprattutto la sera.

Anno 2 - N. 2 Aprile 2009

informa

Insufficienza venosa,

intervenire ai primi segnali L’origine e le cure per le vene varicose illustrate da un esperto, il dottor Notaristefano Spesso compaiono piccole varicosità a livello superficiale. “Nei quadri clinici più gravi”, spiega Notaristefano, “si assiste a crampi notturni e all’arrossa-mento della cute quando le varici – piccole o grandi- si infiammano”. FATTORI E SOGGETTI A RISCHIO Le donne hanno percentuali di rischio più alto: il 50-60% della popolazione, una donna su due rispetto a uno su tre per i maschi”. Ci sono territori maggiormente esposti? “Le zone calde, oltre i 25 gradi, perché il caldo provoca la vasodilatazione. Non secondaria è anche l’alimentazione. Secondo recenti ricerche il disturbo è pressoché assente in regimi alimentari semplici, ricchi di fibre e vitamine (ad es. le aree povere dell’Africa). In Finlandia, il caso opposto, le vene varicose sono frequentissime a causa di un’alimentazione ipocalorica, di stile occidentale”. C’è una categoria di soggetti a rischio? “Chi lavora troppo in piedi o in ambienti troppo esposti al caldo (baristi, fornai, cuochi, ecc.). Incidono l’attività sedentaria e il fumo. Per le donne la gravidanza è un fattore di rischio così come l’uso di progetinici, la pillola anticoncezionale”. Casi sempre più precoci, a che età? “Dai 14-15 anni in poi. Dopo i 18, tra i 25 e i 30 anni la fascia maggiormente esposta. Dopodiché si assiste ad un blocco da collegare alla tempesta ormonale della menopausa”.

CURA E PREVENZIONE Come si prevengono e si curano questi disturbi? “Innanzitutto ricorrendo ad una contenzione elastica, utilizzando specifici tutori elastici che si trovano facilmente nei centri sanitari ortopedici. Efficace è l’uso di bioflavonoidi, vitamine officinali come l’ippocastano, la centella, il meliloto. Consigliabile in certi casi l’utilizzo di eparinoidi (eparina sulla cute) con iniezioni a livello locale. Le vene varicose vanno affrontate tempestivamente. Validi fattori di prevenzione sono l’attività fisica, la riduzione del peso, un’alimentazione più equilibrata. Durante la notte è consigliabile, inoltre, il decubito antideclive (dormire con le gambe leggermente più alte). Durante la stagione invernale evitare l’esposizione a fonti di calore, l’estate alle ore più calde. I due fenomeni provocano vasodilatazione. Ci sono poi i trattamenti invasivi di tipo conservativo: laser, ecosclerosi emodinamica (conservare la varice facendola ridurre di calibro fino alla chiusura completa). La terapia chirurgica ha un ruolo primario grazie all’ablazione dell’asse varicoso che elimina la vena varicosa. Quali sono i centri di riferimento? “Per la Puglia l’azienda ospedaliera Policlinico con l’unità operativa diretta dal professor Regina, all’ospedale Miulli di Acquaviva il centro di chirurgia vascolare, diretto dal dottor D’Elia. In ogni Asl ci sono Ambulatori distrettuali”. Francesco Iato

Gambe pesanti

Venoruton 1.000 mg Confezione da 30 bustine Prezzi in promozione fino al 30 giugno 2009 solo presso le farmacie

FARMAPIÚ

€ 14,00 Venoruton gel Tubo da 40 g

€ 5,00

3


4

Anno 2 - N. 2 Aprile 2009

informa

Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini

Cattivi odori intimi

I

cattivi odori intimi affliggono l’universo femminile dal punto di vista fisico e per il disagio nelle relazioni interpersonali. Le donne vengono colpite da un’alterazione del loro odore intimo a causa di perdite urinarie, ciclo mestruale, aggressioni da parte di batteri e microrganismi che possono causare vaginiti. Non secondaria è l’incidenza dello stress che espone le donne all’alterazione della flora batterica a livello vaginale. Ma anche la frequentazione di ambienti a rischio come piscine e palestre nei quali la condivisione di strutture igieniche espone al contatto di batteri e funghi. Anche i cambiamenti climatici assumono un ruolo importante nell’insorgenza dei cattivi odori. Con l’estate aumentano i fattori di rischio connessi al caldo afoso, all’aumento della sudo-

il segreto della prevenzione

Informazione pubblicitaria

Pelle irritata

razione, all’intensificarsi dei rapporti intimi. Ci sono interventi risolutivi? La parola d’ordine è: prevenzione. É consigliabile una corretta igiene intima unitamente ad un’adeguata informazione. Occhio alla scelta del detergente intimo antiodore che mantenga il naturale PH acido delle parti intime, non sia aggressivo e non alteri l’equilibrio della flora batterica. Esistono prodotti molto innovativi che utilizzano l’esclusiva tecnologia ONM (Odour Neutralising Masker), una combinazione di ingredienti studiata per garantire efficacia e protezione antiodore, che neutralizza le molecole del cattivo odore. Possono contribuire a risolvere il problema anche l’uso di biancheria intima

difendiamola a lungo e ad ogni età

C

avillon™ Crema è la soluzione ideale per la prevenzione e il trattamento delle irritazioni cutanee. Il suo uso è indicato per la protezione della pelle dai liquidi corporei, dalle sostanze irritanti e dalla frizione provocata dai pannolini; è la soluzione per prevenire o trattare lievi arrossamenti della pelle dei bambini, dovuti all’uso dei pannolini, al nasino che cola o all’eccessiva salivazione, come accade nel periodo della dentizione. L’umidità, l’esposizione a sostanze corrosive contenute nelle feci, le frizioni dovute al pannolino e la mancanza di esposizione all’aria alterano la funzione di barriera della cute e, come ben sanno le mamme, il dolore e il prurito che colpiscono il bambino provocano un notevole stress non solo al piccolo ma a tutta la famiglia. 3M Cavillon™ Crema ha una formula non occlusiva, senza ossido di zinco, che associa all’effetto protettivo un’azione idratante; restaura l’equilibrio fisiologi-

co della pelle idratando immediatamente lo strato corneo e stimolando la sintesi dei lipidi. La pelle risulta pertanto più morbida e quindi più resistente alla frizione e alla sostanze irritanti. E’ un’emulsione molto leggera che non impregna i pannolini, lasciandone quindi inalterate le proprietà assorbenti. Si assorbe velocemente e lascia respirare la pelle. Una volta stesa, la crema è trasparente e proprio questa sua proprietà consente di osservare bene, in ogni momento, le condizioni della pelle sottostante, senza dovere rimuovere ogni volta la crema, evitando così di sottoporre la zona ad ulteriori frizioni, come accade invece con le creme a base di ossido di zinco. È efficace a lungo, grazie all’esclusiva tecnologia 3M che

mantiene l’emulsione sulla pelle per molto tempo nonostante i lavaggi e questa sua particolarità fà sì che - diversamente dalle altre creme - debba essere applicata soltanto ogni tre cambi di pan-

Scopriteli col tester

di cotone o altro materiale naturale. È sconsigliato indossare indumenti intimi di fibra sintetica che aumentando la temperatura corporea favoriscono l’insorgenza dei cattivi odori. Sarebbe bene limitare l’uso degli assorbenti interni o comunque alternarli a quelli esterni preferibilmente in cotone. Un'altra via è assumere ciclicamente fermenti lattici che ristabiliscono l’equilibrio della flora batterica vaginale. La prevenzione è possibile anche attraverso specifici dispositivi di autodiagnosi disponibili in farmacia. Sono strumenti di semplice utilizzo che attraverso variazioni cromatiche rilevano le eventuali alterazioni del ph vaginale. Marilena Addante

nolino, ovvero solo due volte al giorno. Dopo aver lavato come d’abitudine la pelle, è sufficiente stendere un sottile strato di Cavilon™ Crema sulla zona interessata, ne basta davvero una quantità minima: la confezione da 28 grammi sarà sufficiente per più di 160 cambi di pannolino. Quindi un quantitativo ridotto di crema e un maggior risparmio anche in termini di costi per la famiglia. Ma non sono solo i bambini a soffrire di questi disturbi, anche le persone anziane devono, a volte, fronteggiare le difficoltà causate dall’incontinenza. 3M Cavillon™ Crema è ottimo anche per risolvere gli arrossamenti della pelle, particolarmente fragile e disidratata dell’anziano, causati proprio dall’incontinenza. Anche in questo caso basta applicarne uno strato sottile, una sensazione di troppa “oleosità” è indice della applicazione di una quantità eccessiva di crema. Per le mamme che desiderano avere a portata di mano una confezione più grande così come per un utilizzo da parte degli anziani è disponibile anche la confezione da 92 grammi.

Igiene intima

Infasil Dermaclinic pelli normali 250 ml Prezzi in promozione fino al 30 giugno 2009 solo presso le farmacie

FARMAPIÚ

€ 8,80 Irritazioni cutanee-dermatiti

Infasil Dermaclinic pelli sensibili 250 ml

€ 8,80 Infasil Dermaclinic mousse 150 ml

€ 8,80

Cavilon Crema barriera Tubo 28 g

€ 7,90


Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini

Anno 2 - N. 2 Aprile 2009

informa

A rischio gli adolescenti

Denti sensibili,

B

evande come il Bacardi o la Coca Cola, passando dallo yogurt alla banana, sono esempi di sostanze killer per i denti. L’acido contenuto in essi crea le condizioni per l’ipersensibilità dentinale, causa di inestetismi e colorazioni anomale dei denti. L’alterazione, molto diffusa, ci viene illustrata dal professor Aniello Ingenito, docente di odontoiatria pediatrica all’università Federico II di Napoli.

quando lo smalto viene aggredito

Professore chi e perché viene colpito dall’ipersensibilità dentinale? “È una vera piaga recentemente soprattutto per i più giovani - spiega a Farmapiù Ingenito -, consumatori smodati di bevande gassose, magari a basso contenuto alcolico che innescano a lungo andare la degenerazione”.

Dall’università di Napoli il professor Ingenito illustra cause, sintomi e cure dell’ipersensibilità dentinale

Aniello Ingenito, docente Università di Napoli

In cosa consiste? “Si manifesta con un’eccessiva sensibilità dei denti agli stimoli termici, caldo e freddo, e ad altre sollecitazioni”. A cosa è dovuta? “Alla perdita del rivestimento del dente, lo smalto, che espone la dentina, la parte scheletrica che trasmette gli impulsi al tessuto nervoso, cioè alla polpa”.

denti. L’abrasione compare in certi territori agricoli dove l’acqua dei pozzi artesiani è troppo ricca di fluoro. Causa questa della fluorosi, altro aggressore per lo smalto. V’è poi chi ne è colpito a seguito di una cattiva igiene orale, ovvero chi spazzola i denti in orizzontale utilizzando magari spazzolini a setole

dure. L’abbinata spazzolino e movimento sbagliato provocano vere e proprie abrasioni. Inoltre incidono le cattive abitudine alimentari. Nel mirino cibi o liquidi acidi come le insalate di agrumi, il limone, le bevande gassate, alcolici a basso contenuto di alcool.” Che succede in tutti questi casi? “Si manifesta una parodontopatia marginale o profonda. Si differenzia dalla gengivite in quanto c’è un deterioramento maggiore con riduzione di consistenza della gengiva e della sua architettura. Compaiono sanguinamento e mobilità dentale in forme più o meno marcati. Spesso ci si rende conto troppo tardi della situazione. Quando, in pratica, la gengiva ha già iniziato lo scivolamento portandosi dietro l’osso ed esponendo la parte reticolare, non rivestita da smalto ma cemento”. Che si può fare per la prevenzione? “Lavarsi i denti spesso ed evitare il ristagno di sostanze acide in bocca. Seguire le indicazioni per un corretto spazzolamento con movimenti circolari. Per le paradontiti importanti l’applicazione di sostanze topiche (medicamenti applicati), dietro consiglio di uno specialista, dentrifici medicati a base di fluoro e l’uso di colluttori. Nei casi più gravi c’è bisogno della ricostruzione del dente con materiali compositi, resine sintetiche, aromatizzati con l’elemento dentario che ricostruisce la forma, protegge e permette alla gengiva di riconoscere il profilo del dente e di arrestare la patologia”.

Oltre agli adolescenti chi sono i soggetti a rischio? “Chi ha una conformazione anatomica della bocca predisponente. In particolare nel colletto, dove inizia la radice e finisce la parte sensibile del dente si può registrare l’esposizione della dentina radicolare. Secondo alcune correnti di pensiero l’ipersensibilità discende anche da una cattiva occlusione (chiusura anormale della bocca). E può manifestarsi anche per il digrignamento notturno. L’assenza di smalto in questo casi facilita la trasmissione degli stimoli al tessuto nervoso attraverso variazioni idrodinamiche. O, ancora, alterazioni pressorie che finiscono per stimolare i recettori nervosi della polpa, al centro della radice. Tra i soggetti a rischio i più anziani che non hanno mai curato il cavo orale e i

Esistono centri specializzati per curare le parodontiti? No, bisogna affidarsi all’odontoiatra o all’igienista in grado di interpretare perfettamente il quadro clinico indicando i presidi terapeutici più giusti”. Francesco Iato

Denti sensibili

Elmex Sensitive spazzolino morbido + Dentifricio 20 ml OMAGGIO

€ 3,50

Prezzi in promozione fino al 30 giugno 2009 solo presso le farmacie

FARMAPIÚ Elmex Sensitive Plus Verde

€ 3,50

Dentifricio tubo da 75 ml

5


6

Anno 2 - N. 2 Aprile 2009

informa

C

AROVIT BRONZE La crema Carovit Bronze è un prodotto innovativo perché abbina antiossidanti e principi citoprotettivi ad un pool di stimolatori della formazione di melanina attraverso un sinergismo che permette agli amanti del sole e dell’abbronzatura risultati straordinari. Il Carovit Bronze, infatti, è in grado di preparare la pelle ad un’abbronzatura rapida ed intensa e di mantenerla più a lungo. Inoltre aiuta la pelle a tutelarsi dai danni ossidativi delle radiazioni solari e coadiuva lo svolgimento dei processi fisiologici protettivi in quanto le permette di mantenere il suo stato di omeostasi ottimale. CAROVIT FORTE PLUS Integratore alimentare di Vitamina E, Vitamina C e Red Orange Complex L’eccessiva esposizione della pelle ai raggi ultravioletti (solari o da lampade) causa bruciore, arrossamento, orticaria solare e vesciche cutanee. Essa produce inoltre uno stress ossidativo dovuto alla generazione di radicali liberi e di specie reattive di ossigeno (ROS). Una delle più potenti sostanze antiossidanti è la vitamina E, che protegge dallo stress ossidativo le membrane cellulari e le proteine che ne fanno parte. Un’altra sostanza antiossidante naturale è la vitamina C, che protegge dallo stress ossidativo le componenti idrofile

Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini

Abbronzatura, tre prodotti per salvare la pelle dai rischi del sole

della pelle. La vitamina C interviene inoltre nella sintesi e nel mantenimento dell’integrità delle fibre di collagene e svolge un ruolo importante nella guarigione delle lesioni cutanee. Molto efficaci per proteggere la pelle dai danni provocati dai raggi solari sono anche le antocianine e i flavanoni presenti nelle arance rosse di Sicilia. Studi sperimentali e clinici hanno dimostrato che il concentrato di queste sostanze (Red Orange Complex - ROC) protegge le cellule cutanee (fibroblasti e cheratinociti) e la pelle dai danni pro-

dotti dai radicali liberi e dall’esposizione alle radiazioni ultraviolette. Vitamina E, Vitamina C e ROC sono quindi essenziali per la salute della pelle e per proteggerla dai danni provocati dalle radiazioni solari, dall’inquinamento atmosferico, dal fumo attivo e passivo e da altri fattori. CAROVIT FORTE PLUS contiene vitamina E nel massimo dosaggio, vitamina C e ROC, e fornisce all’organismo un patrimonio di sostanze naturali salutari per la pelle e un ausilio

Informazione pubblicitaria

per ricostituire le difese contro i danni cutanei che possono essere provocati dall’eccessiva esposizione ai raggi solari, dall’inquinamento atmosferico, dal fumo, da una alimentazione incongrua, ecc. CAROVIT MELANIN integratore alimentare di acido lipoico, aminoacidi, vitamine e minerali Il Carovit Melanin è un integratore alimentare in grado di contrastare la formazione dei radicali liberi e favorire la produzione di melanina. Aumenta le difese della pelle e favorisce una pigmentazione più intensa e omogenea durante l’esposizione al sole. Il CAROVIT MELANIN contiene Acido Lipoico, Vitamina E, Vitamina C, Vitamina D3, Tirosina, Cisteina, Riboflavina, Zinco e Rame. Tirosina, Cisteina, Zinco, Rame, Riboflavina, Vitamina D3: stimolano il processo di formazione della melanina la quale ha azione antiradicalica e di protezione verso i raggi UV. Vitamina A, Vitamina E, Zinco, Acido Lipoico: contrastano l’azione dei radicali liberi che vengono prodotti in seguito all’esposizione a raggi UV. Prevengono eritemi, invecchiamento precoce della pelle e contribuiscono a difendere le strutture dallo stress ossidativo.

I tragici avvenimenti degli ultimi giorni, hanno sollecitato una straordinaria gara di solidarietà che ha coinvolto tutti. Infinite le iniziative che hanno contribuito a far vivere con meno angoscia e solitudine il dramma dei senza-tetto, di intere comunità che non hanno più riferimenti e certezze. Nel suo piccolo anche Farpas ha pensato di rispondere all’appello lanciato dall’AIFA e dalla Protezione Civile, che hanno chiesto farmaci, presidi e alimenti. Abbiamo reso disponibili farmaci e prodotti per cinquemila euro, dichiarando la pronta disponibilità ad inviarli a richiesta e secondo i bisogni che le Autorità indicheranno, interpretando le sollecitazioni dei soci e ottemperandole con le esigenze di una canalizzazione efficace degli aiuti. In sintonia con questa impostazione vogliate rivolgerci suggerimenti e ulteriori sollecitazioni alle quali cercheremo di rispondere e dar seguito. I Soci della Cooperativa Farpas Modugno, 14 aprile 2009

Abbronzanti

Carovit forte plus 30 compresse + Carovit Bronze Crema 30 ml OMAGGIO Prezzi in promozione fino al 30 giugno 2009 solo presso le farmacie

FARMAPIÚ

€ 16,10 Carovit melanin 20 compresse

+ Carovit Bronze Crema 30 ml OMAGGIO

€ 17,80

Carovit Bronze 125 ml

€ 14,30


Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini

Informazione pubblicitaria

S

ono molte le persone che preferiscono, quando è possibile, limitare l’assunzione di farmaci, ricorrendo a terapie non farmacologiche. Il concetto di terapia caldo-freddo, definita terapia antalgica, è legato all’idea della terapia “fisica” ed è basato sulle modifiche fisiologiche indotte da caldo e freddo a livello dei tessuti biologici interessati a eventi patologici, il tutto senza l’utilizzo di farmaci; terapia quindi ottimale per chi non può o non vuole assumere troppi farmaci. 3M produce un’ampia gamma di dispositivi medici in grado di utilizzare i benefici di questa terapia naturale, a partire dai cuscinetti 3M Nexcare ColdHot™ che sono costituiti da un gel in grado di trattenere il freddo e il caldo, sostituendo la “borsa del ghiaccio” e la “borsa dell’acqua calda” e garantendo il raggiungimento delle temperature comprese fra i valori di efficacia e tollerabilità del caldo e del freddo. Questi cuscinetti sono indicati sia per la terapia del “freddo”- distorsioni, stappi muscolari o ai legamenti, piccole bruciature o scottature, cefalee ed emicranie, contusioni, mal di denti, punture d’insetti - che per la terapia del “caldo” - reumatismi e artriti,

crampi muscolari, lombalgie, mal di schiena, dolori mestruali, cefalee muscolo-tensive. Disponibili in 3 formati: Mini, Maxi e

Anno 2 - N. 2 Aprile 2009

evita l’uso dei farmaci

Classic che, nella versione Comfort, è corredato da un pratico sistema di fissaggio utile per il corretto posizionamento del cuscinetto e per la sua stabilità durante tutta l’applicazione. Economici e facili da usare, grazie alla loro eccezionale flessibilità, si adattano perfettamente alle strutture anatomiche più difficili quali ad esempio le ginocchia e i gomiti. Comodi e pratici, possono essere riutilizzati moltissime volte mantenendo la propria efficacia. I cuscinetti sono perfetti anche per chi viaggia, per gli sportivi e per chi deve continuare le applicazioni anche all’aria aperta.

Dall’evoluzione di questi cuscinetti è poi nato 3M Nexcare™ ColdHot™ Teddy. Sappiamo che a volte i bambini hanno difficoltà ad addormentarsi, abbracciare un tenero e caldo orsetto azzurro può essere un ottimo sistema per facilitare il loro sonno, soprattutto quando qualche piccolo dolore può minare la loro serenità. Nexcare™ ColdHot™ Teddy è un dispositivo riutilizzabile costituito da una sacca a forma di simpatico orsetto contenente gel termico, rivestita con un supporto particolarmente morbido e confortevole; è disponibile in due formati, la tradizionale boule per l’acqua calda e Teddy per i più piccoli; per riscaldarlo è sufficiente porlo nel forno a microonde. Sempre pensando ai bambini, ma ottimi anche per gli adulti, sono stati

creati i cerotti rinfrescanti 3M Nexcare™ CoolPatch, costituiti da un morbido gel in grado di offrire un effetto rinfrescante che si protrae per 4 ore. Sono cerotti pronti all’uso per essere applicati in caso di febbre. Non necessitando di refrigerazione, sono molto pratici e perfetti in viaggio o in vacanza. Forniscono un immediato sollievo contro la febbre, grazie alla capacità di rinfrescare delicatamente la pelle. Inoltre l’aroma di mentolo agevola la respirazione. I cerotti in gel sono semplici da applicare e da rimuovere, aderiscono delicatamente alla pelle. Possono inoltre essere utilizzati per dare sollievo in caso di mal di testa o mal di denti.

1 busta gel 20 x 30 cm

FARMAPIÚ

7

La cura caldo-freddo

Cold Hot Maxi Prezzi in promozione fino al 30 giugno 2009 solo presso le farmacie

informa

€ 14,50

Cold Hot Comfort 1 busta gel 10 x 26,5 cm

€ 11,50 Cold Hot Mini 1 busta gel 10 x 10 cm

€ 3,90


8

Anno 2 - N. 2 Aprile 2009

informa

Il magazine dei farmacisti al servizio dei cittadini

Le Farmapiù vicine a casa tua Adelfia

Barletta

Irsina

Sannicandro Garganico

LOSURDO DOTT.SSA FILOMENA C.So Umberto I, 39 - Tel. 080 4596087

CANNONE DOTT. DOMENICO P. Via Alvisi, 40 - Tel. 0883 531325

TRICARICO DOTT. FRANCESCO Via C. Musacchio, 132 - Tel. 0835 628257

MARCHESANO DOTT.SSA ANNA MARIA Via Salvemini, 2/b - Tel. 0882 474273

Altamura CASIELLO DOTT.RI A. & G. snc. Via O. Serena, 20 - Tel. 080 3111977 D'ALESSANDRO DOTT.SSA FLAVIA V.le Martiri, 119 - Tel. 080 3114152 DAMBROSIO DOTT.VINCENZO Via Parisi, 98 - Tel. 080 3103012

CANNONE DOTT. GIOVANNI V.le Marconi, 2/D - Tel. 0883 513090

Ischitella Bisceglie SILVESTRIS DOTT. VITANTONIO Via Imbriani,145/147 - Tel. 080 3966786 SIMONE DOTT. NATALE Via G. Di Vittorio, 2 - Tel. 080 3957602

GIORDANO DOTT.SSA MARIA Via Selva, 73/A - Tel. 080 3112166

Bitonto

MAGGI DOTT. NICOLA Vico F.lli Serena, 1 - Tel. 080 3117000

DEL SOLE DOTT. GIACINTO Via Traetta, 158 - Tel. 080 3751321

ORESTE DOTT.SSA ROSA Via Bari, 16 - Tel. 080 3141419

MATTEOTTI DOTT. VACCA ORONZO Via Matteotti, 18 - Tel. 080 3717008

PAPPALARDO DOTT. FERDINANDO C.so Federico II, 52 - Tel. 080 3146005

SARACINO DOTT.SSA ANNA Via G.A. De Ildaris, 55 - Tel. 080 3740000

PIGNATELLI DOTT.GIAMMATTEO Via Gravina, 13 - Tel. 080 3102994

Capurso

VICENTI DOTT.SSA ELISABETTA V.le Martiri, 71 - Tel. 080 3115419

INDELLICATI DOTT. ENRICO Via Madonna del Pozzo, 178 - Tel. 080 4551137

DEL MONACO DOTT. LORENZO Piazza La Corte, 12 - Tel. 0883 597154

Bari (Q.re Carrassi) FANTOZZI & C. S.N.C. DOTT. EUGENIO & C. Via G. Petroni, 45/Ab - Tel. 080 5421879 MACARIO DOTT.SSA MARIA LUISA Via G. Petroni, 69/B - Tel. 080 5428061 MANCINI DOTT.GIOVANNI C.so Benedetto Croce, 85 - Tel. 080 5575557 STANZIONE DOTT. LUCA Via G. Petroni, 85/I - Tel. 080 5041017

Bari - Carbonara

Bari - Ceglie del Campo FALAGARIO DOTT. GIUSEPPE Via di Venere, 14 - Tel. 080 5650028 FALAGARIO S. RITA DOTT. FRANCESCO Q.re S. Rita palazz. F/2 - Tel. 080 5038834

Bari (Q.re Japigia) LOZUPONE DOTT. VITTORIO Via Quasimodo, 39 - Tel. 080 5494277 RAGONE DOTT. ANGELO V.le Japigia, 43 - Tel. 080 5537430

Manfredonia DI LUZIO DOTT. EMANUELE Via G. Di Vittorio, 191 - Tel. 0884 543231

Modugno AVELLINO DOTT.SSA MARIA CRISTINA Via Roma, 83/85A - Tel. 080 5325232 CALIA DOTT.GIUSEPPE Via X Marzo, 84 - Tel. 080 5325643 CURCI DOTT.SSA IRENE C.so Vittorio Emanuele, 26 - Tel. 080 5328333

Casamassima

SPIGA DOTT. VITTORIO Piazza degli Eroi, 9 - Tel. 080 4741342

MIGGIANO DOTT. EUGENIO Viale Libertà, 45 - Tel. 080 673384

Monopoli

GIORGIO DOTT.SSA ROSA MARTINA Via Vitt. Emanuele III, 60 - Tel. 080 763651

BRUNETTI DOTT.SSA ROSARIA Via A. Pesce, 9/E - Tel. 080 9371195

Cellamare

LICCIULLI DOTT. PAOLO Via Vittorio Veneto, 38/44 - Tel. 080 802442

VALORI DOTT. VINCENZO EREDI P.zza Risorgimento, 58 - Tel. 080 4656276

Noicattaro CARVUTTO DOTT. CORAZZO ROSA Via Vavalle, 10 - Tel. 080 4951331 VILELLA DOTT.RI GIUSEPPE E SALVATORE SNC P.zza della Repubblica, 24 - Tel. 080 4951169

Foggia

LABRIOLA DOTT. R. & FIGLIO snc Via G. Di Vittorio, 99 - Tel. 080 3481217

Palese

BALENZANO S.N.C. Via Brigata Bari, 126 - Tel. 080 5740972 LOZUPONE DOTT. VINCENZO Via Francesco Crispi, 99 - Tel. 080 5740421 TATEO DOTT. PASQUALE Via Manzoni, 55 - Tel. 080 5213103

Bari (Q.re Murat) BOCCUZZI DOTT.SSA GRAZIA C.so Vittorio Emanuele, 149 - Tel. 080 5212109 SCIUGA DOTT. PIETRO Via Crisanzio, 15 - Tel. 080 5211157

Bari (Q.re San Paolo) SCAROLA DOTT. EDMONDO Viale Puglia, 6 - Tel. 080 5371037

Bari (Q.re San Pasquale) CAPEZZUTO S.N.C Via Re David, 184/A - Tel. 080 5564763 DIVINCENZO DOTT.SSA FILOMENA Via Lattanzio, 10 - Tel. 080 5541947

Terlizzi CONTE DOTT.SSA ANGELALBA C.so Garibaldi, 127 - Tel. 080 3516271 GIANNELLI DOTT.SSA ANNA MARIA Via Duomo, 17 - Tel. 080 3516426

Toritto CIRILLO DOTT. GIACOMO F. P.zza A. Moro, 38 - Tel. 080 601582 RECCHIA & C. S.N.C. Via G.A. Pugliese, 206 - Tel. 080 601403

Trani PORTALURI G. & C. snc Via G. Almirante, 17 - Tel. 0883 589556 LONIGRO EREDI DOTT. GIUSEPPE C.so A. De Gasperi, 49 - Tel. 0883 482358

DEL CORSO DOTT.RI ANTONACCI E SALVATORE C.so G. Matteotti, 120 - Tel. 0882 383129

BELLOCCHI DOTT. MARIO Via G. Valle, 21 - Tel. 080 5302232

Tricarico Palo del Colle

RECCHIA DOTT.SSA MARIA P.zza Garibaldi, 190 - Tel. 0835 723216

SCAROLA DOTT.SSA ADELE ERMINIA Via Don Giuseppe Minerva, 24/26 - Tel. 080 626655

Triggianello Poggio Imperiale

FANELLI DOTT.SSA FONTE C.so Vittorio Emanuele, 4 - Tel. 080 4086355

GIULIANI DOTT. GIOVANNI Via Vittorio Veneto, 34 - Tel. 0882 994025

Triggiano Giovinazzo

Polignano a mare

FIORE DOTT.SSA GIULIETTA Via Papa Giovanni XIII, 8 - Tel. 080 3942689

DE LAURENTIS DOTT.SSA BECCIA N. SAS P.zza S. Antonio, 41/43 - Tel. 080 4240224

GALETTA DOTT.SSA BERENICE C.so G. Di Vittorio, 102/104 - Tel. 080 3267745 GRASSO DOTT.SSA ADALGISA C.So G.Di Vittorio, 154 - Tel. 080 3267813

CARETTO DOTT. VINCENZO Piazza della Croce, 19 - Tel. 080 4688476

Turi

Gravina in Puglia Bari (Q.re Libertà)

SIMONE DOTT.SSA CHIARA C.so Vitt. Emanuele III, 39 - Tel. 0885 432954

Torremaggiore

Gioia del Colle JACOBELLIS DOTT.SSA DE GENNARO Piazza Plebiscito, 1 - Tel. 080 3430588

Stornarella

DALESIO DOTT. GIUSEPPE Via Principe Umberto, 63 - Tel. 080 4780598

SALVATORE DOTT. PASQUALE Via P. Nenni, 50 - Tel. 0881 711298 SANTACROCE DOTT. NAPOLITANO Via Martiri di via Fani, 32/34 - Tel. 0881 740906

STILO DOTT. COSTANTINO Via G. Donizetti, 125 - Tel. 080 3039045

FORNARI DOTT. VINCENZO Via De Nicola, 104/108 - Tel. 080 4743213

Cassano Murge

Conversano

Santeramo in Colle DELL'ANNUNZIATA DOTT. FEDELE NATUZZI Via Annunziata, 98/102 - Tel. 080 3037903

Mola di Bari

PESOLA DOTT.SSA MARCELLA P.zza Umberto I, 22 - Tel. 080 5650112 RUSCIGNO DOTT. DOMENICO P.zza S. Maria del Fonte, 16 - Tel. 080 5650087

LUSTRI DOTT. GERMANO Via N. Sauro, 46 - Tel. 0884 996005

MAINARDI DOTT.SSA MARIA CLAUDIA Via Torricella, 101 - Tel. 080 4551493

Andria BRUNFORTE DOTT.SSA GUGLIELMI COSTANZA Via Brunforte, 6 - Tel. 0883 542942

D’ADDETTA DOTT. CARLO Via Marconi, 3 - Tel. 0882 472073

Rutigliano DALENA DOTT.SSA ANNA MARIA Via Mazzini, 46 - Tel. 080 4761186

MASTROLONARDO DOTT. ANTONIO Via M. Orlandi, 7 - Tel. 080 8915040

DI DONNA DOTT. GIOVANNI Via Mola, 58 -Tel. 080 4761182

Valenzano

TATEO DOTT. GIOVANNI Corso Cairoli, 37 - Tel. 080 4761210

SAN ROCCO DI STRAZIOTA DOTT. ERNESTO SNC Via S. Rocco, 25 - Tel. 080 4671047

SCALESE DOTT.SSA CATERINA Via S. Domenico, 52 - Tel. 080 3252633

Sannicandro di Bari

Vico del Gargano

SELVAGGIUOLO DOTT.SSA ELISABETTA C.so Aldo Moro, 72 - Tel. 080 3267720

NOVIELLI DOTT. VITO M.D. C.so Vitt. Emanuele, 50 - Tel. 080 632097

D'ORSI DOTT. CLAUDIO MICHELE C.So Umberto I, 45 - Tel. 0884 991030

MUMMOLO NARDULLI DOTT. GIUSEPPE P.zza Pelliciari, 29 - Tel. 080 3251128 PONZIO DOTT. SALVATORE Via Milano, 12 - Tel. 080 3251491

Una rete di 100 farmacie al servizio dei cittadini


Magazine_Farmapiù_04_2009