Page 1


GENNAIO Immagini di Bruno Capatti Testi di Attilio Fortini

Temperino rosso edizioni Š 2011


2


1

Certamente il futuro farà sempre piÚ paura del passato infatti non è certo che in esso vi sia qualcosa di veramente temibile

3


4


2

Due colori si accoppiano bene quando generano una reazione multipla

5


6


3

Ho visto dei quadrati che galleggiando sul mare sfuggivano alla loro forma

7


8


4

Si desidera il calore degli altri solo quando si ha da perdere il proprio

9


10


5

Quello che ci attira di una mosca è il suo continuo modo di confonderci

11


12


6

L'operazione creativa è l'atto di presentare chiaramente tutto ciò che non lo è

13


14


7

Ogni giorno è sempre l'ultimo proprio come oggi

15


16


8

La difficoltà di una creazione che non imita nulla è quella di riuscire a mostrare qualcosa

17


18


9

Senza novitĂ niente senso

19


20


10

Come si diventa razzisti? Dicendo che lo sono gli altri!

21


22


11

La verità è sempre là che ci aspetta la verità è un destino

23


24


12

La storia ha la capacitĂ di riacciuffarci sempre in ogni luogo

25


26


13

Il principio del noi implica il sacrificio di qualcosa di sĂŠ

27


28


14

Tutti sappiamo scrivere delle poesie ma per essere poeti bisogna essere malati di poesia

29


30


15

I folli lo sanno bene che l'unico modo per parlare con tutti è conversare con se stessi

31


32


16

Il modo piÚ tragico di morire è quello di voler vivere a tutti i costi

33


34


17

In un mondo dove contano solo le favole il senso critico non serve a nulla

35


36


18

Il mio tutto è tanto

37


38


19

Cogito ergo cogito

39


40


20

A conti fatti i conti migliori sono quelli che non tornano mai

41


42


21

La felicità è parente stretta della festa e come non si può far festa da soli così nemmeno si può essere felici per proprio conto

43


44


22

Quando si è stranieri dentro si è stranieri dappertutto

45


46


23

Un raggio di sole e la mia strada s'illumina

47


48


24

Senza l'eternitĂ che m'accoglie attenderei solo la mia fine smarrendo il senso d'ogni bellezza

49


50


25

Per aver pi첫 punti di vista a volte servono pi첫 vocabolari

51


52


26

Troppa luce durante la notte danneggia il mistero del buio

53


54


27

La veritĂ ci renderĂ  belli a patto d'essere stati almeno un po' brutti

55


56


28

Vivere rovina la pelle e alla fine uccide

57


58


29

Per regalare un bel sogno si deve offrire il meglio di se stessi dormendo

59


60


30

L'unico grigio che accetto è quello che si lascia squarciare dal rosso

61


62


31

L'arte è per me traccia di senso

63


Buno Capatti artista attivo dagli anni ottanta nei circuiti della ricerca artistica contemporanea, come approdo di una lucida ed approfondita meditazione teorica ha sviluppato una propria poetica espressiva, agita attraverso l'atto istintivo, il gesto netto, sicuro, e allo stesso tempo casuale, da intendere come momenti di liberazione dell'esistenza a favore di un rinnovamento sociale, comunicativo ed estetico. Vive e lavora a Medicina. Attilio Fortini artista visivo che ricercando il senso della sua arte si fa filosofo e di conseguenza narratore dei propri pensieri sull'esserci. Un percorso che sperimenta e fa percepire cortocircuiti fra assoluto e nonsense. Ultima avventura Temperino rosso, casa editrice indipendente in cui edita scritti e immagini. Vive e lavora a Parigi


Gennaio  

31 aforismi di Attilio Fortini illustrati da 31 grafiche di Bruno Capatti

Gennaio  

31 aforismi di Attilio Fortini illustrati da 31 grafiche di Bruno Capatti

Advertisement