Issuu on Google+

S

PECIALE

DISTRETTO RAVENNA • RAVENNA DISTRICT • DISTRETTO RAVENNA • RAVENNA DISTRICT • DISTRETTO RAVENNA • RAVENNA DISTRICT

di Giovanni Losavio

TECNOAGRI: RAVENNA’S MADE TO MEASURE FARM MACHINES by Giovanni Losavio

f Tecnoagri has managed to build up an international reputation in the space of few years, it is thanks to its strategic choices when the two founding partners, Graziano Malpassi and Romano Lanzoni, set it up in 1984. For one thing, they successfully grasped the trends on some important markets, for example, Spain, where the boom of recent years was just picking up steam, but above all because they opted for quality rather than quantity. This means not just reliability and care for the least details, but also an efficient aftersales service, capable of responding to a customer’s needs in real time. “Anyone who buys a Tecnoagri application,” explains Malpassi, “knows they can count on highly qualified staff who can cope with and solve any emergency quickly, from the most common such as finding a spare to more complex technical issues.” The latter is of course something that happens only infrequently, All the models developed at Tecnoagri start out from top quality components and materials, source in Italy or other countries with a reliable industrial tradition, to ensure great resistance to mechanical stress. “The choice of betting more on reliability than large production volume turned out to be a winner because it has enabled us to increase our business while also building up our catalogue,” said Malpassi.

I

54 – MMW n. 5-6/2011

Tecnoagri: macchine agricole “su misura” e la Tecnoagri di Conselice è riuscita a bruciare le tappe, iniziando la propria attività nel 1984 e affermandosi nel giro di pochi anni come un’azienda conosciuta e apprezzata sui mercati internazionali, il merito è da attribuire a precise scelte strategiche. I due soci fondatori, Graziano Malpassi e Romano Lanzoni, non solo hanno saputo interpretare le tendenze in atto su alcuni mercati di riferimento – è il caso della Spagna, che negli anni recenti ha vissuto un vero e proprio boom – ma soprattutto hanno avuto il coraggio di rinunciare ai “grandi numeri” per puntare sulla qualità, vero valore aggiunto delle macchine firmate Tecnoagri. Nella mission dell’impresa romagnola qualità non vuol dire soltanto realizzare mezzi affidabili, curati nei minimi particolari, ma

S

Presente nel tessuto produttivo ravennate dal 1984, l’impresa è riuscita, nel giro di pochi anni, a diventare un importante player internazionale puntando su qualità, assistenza postvendita e ampiezza di gamma The company founded in 1984 managed to build an international reputation within a few years thanks to its commitment to quality, after-sales assistance and a wide range of models vuol dire, anche, offrire un efficiente servizio di assistenza postvendita, strutturato per rispondere in tempo reale alle richieste dei clienti. «Chi acquista un’applicazione Tecnoagri – spiega Graziano Malpassi – sa che può contare su personale altamente

qualificato, capace di affrontare e risolvere rapidamente qualsiasi urgenza. Da quelle più comuni – penso al reperimento di un pezzo di ricambio – a quelle più complesse come può essere un inconveniente tecnico». Si tratta, tuttavia, di un’eventualità poco frequente. Tutti i modelli sviluppati dalla ditta ravennate sono infatti sviluppati a partire da componenti e materiali di prima scelta – fabbricati in Italia o in Paesi dalla consolidata tradizione industriale – che assicurano grande resistenza alle sollecitazioni meccaniche. «La scelta di puntare più sull’affidabilità delle nostre applicazioni che non su grandi volumi di produzione – prosegue Malpassi – si è rivelata vincente poiché ci ha permesso da un lato di incrementare il nostro giro d’affari, dall’altro di arricchire il nostro catalogo». Dall’iniziale


DISTRETTO RAVENNA • RAVENNA DISTRICT • DISTRETTO RAVENNA • RAVENNA DISTRICT • DISTRETTO RAVENNA • RAVENNA DISTRICT •

segmento di specializzazione, quello dei gruppi di sollevamento per la movimentazione, l’impresa di Conselice ha progressivamente ampliato le sue linee di prodotto prima agli interceppi e alle macchine per la lavorazione del ter-

reno, poi ai retroescavatori e, più di recente, alle trinciatrici. Questo processo di consolidamento, oltre a rafforzare la posizione della Tecnoagri sui mercati internazionali (attualmente le esportazioni pesano per una quota tra il 60% e l’80% del fatturato) ha spinto la ditta a una sempre più spiccata customizzazione dei suoi modelli; “ritocchi” che, senza snaturarne la funzionalità, consentono di adattarli a particolari campi di impiego. «Che ci venga chiesto di modificare gli attacchi di un perno per renderlo compatibile con un certo tipo di trattore o di implementare qualche altra personalizzazione per ri-

spondere ad una specifica esigenza del cliente allo scopo di migliorarne la soddisfazione e le prestazioni in particolari condizioni di lavoro – aggiunge Malpassi – siamo sempre in grado di intervenire con grande prontezza». E non si tratta soltanto di aggiustamenti ad hoc. La capacità di leggere le tendenze del mercato ha permesso all’impresa di Conselice di arricchire la gamma di applicazioni partendo proprio dalle segnalazioni dei suoi clienti. E’ il caso, ad esempio, della linea di interceppi dove una versione particolare è stata studiata per migliorare il comfort dell’operatore (permette di seguire tutte le fasi della lavorazione senza costringerlo a voltare la testa all’indietro), gli interceppi della Tecnoagri possono essere equipaggiati con una “rosa” di utensili altrettanto ampia, che comprende dischi lisci (evitano la formazione della suola di lavorazione) per la scalzatura, dischi rincalzatori dentati, lame sarchiatrici Tecnoagri è un’ azienda dinamica e flessibile con una vasta gamma di prodotti che possono essere personalizzati in base alle richieste della clientela nel rispetto degli standard di produzione.

The initial focus at the factory at Conselice, a few kilometres inland from Ravenna, was on machinery for moving and lifting, for example, fork lift trucks. Subsequently, the attention shifted to in and out tree cultivators and tillage machinery, then rear-mounted excavators, and most recently multi-purpose shredders. The company’s moves to consolidate its position strengthened it internationally, and exports now account for 60-80% of turnover. At the same time, it developed its commitment to made to measure machinery, ‘re-touched’ without affecting working efficiency so as to adapt it to individual work situations. “Whether we are asked to modify an attachment to make it compatible with a certain type of tractor, or implement some other form of customisation to satisfy a customer’s specific needs, improving his or her satisfaction and the machinery’s performance in given conditions, we always in a position to intervene with great promptness,” said Malpassi. And it’s not just a question of oneoff adjustments. There is also the ability to read market trends and enrich the models produced in line with what is learned from the customers. This is the case with the line of in and out tree cultivators for orchards. These can be fitted with a blade for row weeding, toothed disks for land ridging, round disks to undo the ridging, and a blade to cut grass around the tree trunks, all of which swing out of the way of approaching tree trunks. To improve driver comfort, the company also changed the cab so that all the operations can be followed without turning the head back — further confirmation, if it was needed, that Tecnoagri will customise its vast range of products in line with customer requests while maintaining production standards.

MMW n. 5-6/2011 – 55


Articolo tecnoagri su Mondomacchine