Page 1

1


contract Sede ed esposizione: via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella - (VR) - tel. 045 6800525 Showrooms: corso Milano 48 - Verona - tel. 045 569676 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel. 0464 943220 Info: Giuseppe Ballarini - info@abitareverona.it

2


partecipato da:

Consiglio Direttivo Presidente Paolo Valerio Consiglieri Andrea Bolla Francesca Briani Vanessa Carlon Carla Degli Albertini Nadia Fellet Regione Veneto Presidente Luca Zaia Vice Presidente e Assessore al Territorio, alla Cultura, agli Affari Generali Marino Zorzato Segretario Regionale Assessorato alla Cultura Angelo Tabaro Provincia di Verona Presidente Giovanni Miozzi Con delega Assessore alla Cultura, IdentitĂ Veneta, Manifestazioni Locali per il Tempo Libero, Beni Ambientali Marco Ambrosini Comune di Verona Sindaco Flavio Tosi Con delega Assessore alla Cultura, Turismo, Manifestazioni e Tradizioni veronesi Erminia Perbellini

Fondazione Atlantide Teatro Stabile di Verona P.zza Viviani 10 - 37121 Verona - Tel. 045/596251-8006100 - Fax 045/8030815 C.F./P.IVA 03231850235

www.teatrostabileverona.it - segreteria@teatrostabileverona.it

3


Il Teatro Stabile di Verona prosegue con passione e determinazione il suo progetto artistico nelle consuete direzioni: la produzione, l’ospitalità e la formazione. Per quanto concerne la produzione, le scelte artistiche si legano sempre più con i giacimenti culturali del nostro territorio con l’obiettivo di valorizzare e far conoscere al grande pubblico la nostra drammaturgia. In questa direzione, grazie alla collaborazione con la compagnia I Fratellini nata nel 2000 e a seguito del successo internazionale di “Arlecchino servitore di due padroni”, nasce quest’anno la produzione de “Il Bugiardo” di Carlo Goldoni, spettacolo che ha debuttato nell’estate del 2010 al Teatro Romano registrando il tutto esaurito e grande consenso da parte della critica, in tournée da gennaio 2011 nei teatri italiani. Sempre nel 2011 il Teatro Stabile di Verona produrrà “Piccoli crimini coniugali”, in prima nazionale a Bassano del Grappa, del grande drammaturgo francese Eric-Emmanuel Schmitt già premio Molière nel 1993, per la regia di Alessandro Maggi e l’interpretazione di Mascia Musy, una delle più sensibili attrici del teatro italiano, ricordata da tutti nella straordinaria Anna Karenina diretta da Nekrosius. Per l’estate 2011 stiamo già lavorando a un progetto dedicato al grande drammaturgo inglese William Shakespeare che vedrà la partecipazione di un cast di grande fama. Proseguono inoltre le fortunate repliche in tutta Italia della divertente commedia di Luigi Lunari “Tre sull’altalena”, uno dei testi fra i piu’ rappresentati e apprezzati al mondo, con la regia di Roberto Vandelli. I progetti produttivi, che fanno del Teatro Stabile di Verona accanto al Teatro Stabile del Veneto uno dei teatri veneti piu’ importanti d’Italia, sono per noi importanti quanto le ospitalità che sono sempre il risultato dell’incontro tra le scelte del pubblico nelle diverse realtà e stagioni e le proposte artistiche delle realtà pubbliche e private.

Numeri a teatro Più di 180 repliche degli spettacoli di produzione portate in scena nei teatri nazionali. Il Bugiardo nelle prime 4 serate è stato visto da 6.000 spettatori registrando il tutto esaurito. Più di 350 spettacoli di prosa, musica e danza ospitati nei teatri del territorio. Più di 220.000 spettatori che assistono ai nostri spettacoli ogni anno.

4


Oggi, per la comunità veronese, gli spazi del Teatro Nuovo, del Piccolo Teatro di Giulietta, della Terrazza di Giulietta e del Cinema Teatro Alcione, sono un punto di riferimento non soltanto nel panorama della cultura e della formazione teatrale, ma anche della cultura cinematografica, del teatro per la scuola primaria e secondaria, della letteratura e della poesia. Per quanto riguarda i teatri nel Veneto da noi programmati, il Teatro Remondini di Bassano del Grappa presenta quest’anno un cartellone sempre più innovativo. Il pubblico di Abano Terme avrà la possibilità di scegliere le serate all’interno di due rassegne: al Teatro Comunale Polivalente e al Teatro Congressi Pietro D’Abano. Sono confermati anche in questa stagione i dieci appuntamenti al Teatro Accademia di Conegliano. E’ motivo di orgoglio la crescita degli abbonati al Teatro Comunale di Belluno. Al Teatro Super di Valdagno è consolidato l’importante appuntamento con la partecipazione degli istituti superiori. La danza e la prosa si fondono nel cartellone di Este al Teatro Farinelli. La comicità emerge nella rassegna all’Auditorium Leonardo Da Vinci di San Donà di Piave. La terza area nella quale il Teatro Stabile di Verona investe con orgoglio è la formazione, elemento fondamentale per la crescita territoriale e lo sviluppo della propria identità culturale: grazie alla collaborazione con diversi istituti di formazione quali l’Università degli Studi di Verona e il Provveditorato agli Studi, sono stati effettuati corsi di formazione professionale per artisti e tecnici dello spettacolo. Il Teatro Stabile di Verona, teatro privato di interesse pubblico riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, partecipato da Regione Veneto, Provincia di Verona, Comune di Verona, continua a crescere sia nei progetti che nelle attività con un unico ambizioso obiettivo nel cuore: creare e condividere emozioni. Paolo Valerio Direttore artistico del Teatro Stabile di Verona

indice Produzioni pag. 7 Ospitalità pag. 21 Formazione pag. 46

5


contract

Sede ed esposizione: via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella - (VR) - tel. 045 6800525 Showrooms: corso Milano 48 - Verona - tel. 045 569676 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel. 0464 943220 Info: Giuseppe Ballarini - info@abitareverona.it


LE PRODUZIONI Giulietta e Romeo Casa di Giulietta 1990 Fabbrica dei sogni 1991 Amleto di W. Shakespeare 1993 Romeo e Giulietta di W. Shakespeare 1995 Frammenti Shakespeariani da W. Shakespeare 1998 Histoire du Soldat di I. Stravinskij 1999 Fiaba di Aida da G. Verdi Il Sipario dell’Anima da W. Goethe 2000 Nel mio principio è la mia fine da T.S. Eliot 2001 Arlecchino servitore di due padroni di C. Goldoni 2002 Otello di W. Shakespeare 2003 Macbeth di W. Shakespeare Baruffe Chiozzotte di C. Goldoni 2004 Tempesta di W. Shakespeare Bersagli di vetro di Nini Salerno 2005 Romeo e Giulietta riallestimento Per non dimenticare di M. Ongaro e P. Valerio 2006 Sette Piani da D. Buzzati Le Troiane di Euripide 2007 L’Amante Militare di C. Goldoni 2008 Pericle, Principe di Tiro di W. Shakespeare Enrico IV di L. Pirandello 2009 La Bisbetica Domata di W. Shakespeare 2010 Il Bugiardo di C. Goldoni Tre sull’altalena di L. Lunari Viva L’Italia di A. Cazzullo 2011 Piccoli Crimini Coniugali di E. Schmitt 1989

7


IL BUGIARDO di Carlo Goldoni regia Paolo Valerio con

Marcello Bartoli Arlecchino e Pantalone Dario Cantarelli Lelio Roberto Petruzzelli Brighella e Dottore Andrea De Manincor Florindo Roberto Vandelli Ottavio Michela Mocchiutti Rosaura Marta Meneghetti Beatrice Gioia Salvatori Colombina Filippo Neri, Elisabetta Gerosa violino Giancarlo Bussola viola Paola Gentilin violoncello Musiche Antonio Di Pofi Fotografia e Visual Art Mauro Fiorese e Stefano Buro Costumi Chiara Defant Sarta Marta Malatesta Responsabile Tecnico Roberto Rossetto Ideazione scenografica Paolo Valerio Luci Enrico Berardi

Il Bugiardo con Marcello Bartoli nei panni di un Pantalone padre caparbio e Dario Cantarelli in veste dell’ambiguo Lelio per la regia di Paolo Valerio debutta in prima nazionale all’Estate Teatrale Veronese nella splendida cornice del Teatro Romano a luglio 2010. Il Bugiardo appartiene alla stagione capitale della carriera teatrale di Carlo Goldoni, quella, nell’anno comico 1750-51, delle cosiddette “sedici commedie nuove” con cui egli - scrivendo il doppio dei testi rispetto al numero fissato dal suo contratto - cerca di imporre il suo nome e la sua opera sul repertorio di compagnia. In realtà si tratta di una “commedia nuova” fino a un certo punto, e questa è la ragione del fascino teatrale che essa emana, del suo prolungato successo nell’Ottocento e del Novecento. Capolavoro della tradizione e novità sono concepiti come perfetti meccanismi teatrali, e in quanto tali teatralmente efficaci per la loro stessa “falsità” e ambiguità. Commedia della propagazione del disegno della menzogna e del plagio – a carico dell’ambiguo Lelio, eroe necessariamente negativo che rappresenta lo stesso teatro - Il Bugiardo è molte cose insieme. Anzitutto una trama che Goldoni “plagia”, o di cui si impossessa a sua volta, da due grandi drammaturghi dell’età barocca, Juan Ruíz de Alarcón e Pierre Corneille, spostandola però sul piano del teatro italiano e della tradizione della commedia dell’arte. Privandola dell’ambiguità metafisica - quella che si imprime nel titolo dello spagnolo: “La verità sospetta” - ma proiettandovi dentro, anche se completamente deformata, un po’ della storia della sua giovinezza, sospesa tra la vita scapestrata ai limiti della società messa in carico a Lelio e al triste, appartato, ruolo dello spento Florindo.

8


’unica maniera “ Lper giustificare

una bugia è un’altra bugia

Due personaggi che sono - come il barone dimezzato di Italo Calvino - in realtà due facce della stessa medaglia, ovvero della storia di uomo e di autore che Goldoni raccontata per l’intera sua vita, nelle commedie e nell’autobiografia. E se a Florindo egli presta tratti di una vita onorata, fatta di assenza e di “atti mancati, Lelio incarna - a dispetto di ogni disegno di “riforma” - l’irriducibile alterità del teatro, come macchina di menzogna e di devianza, che si può anche chiamare dopotutto “spiritosa invenzione”.

Note di Regia

Il desiderio di confondere la vita con il sogno, la realtà con la fantasia, è il sentimento che irresistibilmente spinge e attrae verso l’altra vita, la vita dove ogni cosa è possibile, dove non esiste finalmente la verità, ma soltanto una verità: la verità del desiderio di essere qualsiasi persona, cambiare nome, cambiare città e lasciare, perdere, cancellare il passato verso un futuro dove ogni cosa è possibile. Il povero Pinocchio, felice bugiardo, era oppresso dal suo naso che cresceva per ogni bugia detta; il nostro Lelio avrà un altro tormento di mentitore, ma più soave, una sorta di musica della menzogna. Il fine ultimo della menzogna nel Bugiardo è sempre l’universo femminile, così inafferrabile, così misterioso, uno specchio riflesso della realtà, di un Narciso in attesa di innamorarsi di sé, come questa Venezia doppia, riflessa nella laguna, sfumata, impalpabile. La commedia ci racconta un’umanità che accanto alle bugie di Lelio è forse ancor più insopportabile: il cavaliere Ottavio è un giocatore incallito, le due sorelle Rosaura e Beatrice non si sopportano e non tengono in grande considerazione il padre, il Dottore è pronto a rimangiarsi la parola per sistemare al meglio le figlie, Pantalone è un padre troppo debole nei confronti delle bugie e del comportamento del figlio Lelio. Questa commedia racconta quindi la debolezza umana, troppo umana, e sceglie un capro espiatorio, una vittima predestinata per scuotere una società ipocrita: Lelio. In una prima scrittura goldoniana il Bugiardo veniva portato in carcere dalla guardie come a ristabilire alla fine una certa morale, ma nell’ultima stesura seguita anche in questa nostra versione teatrale, Lelio promette di non mentire più, ridendo. Paolo Valerio

Tournée Il Bugiardo GENNAIO 2011 11 Verona 13-14 Carrara 15 Barga (Lu) 18-19 Cremona 21 Cittadella (PD) 22 Conegliano (TV) FEBBRAIO 2011 1 Ozieri (SS) 2 Lanusei (OG) 3 Nuoro

4 San Gavino (OT) 5 Oristano 8 Russi (RA) 10 Rapolano (SI) 11-12-13 Lucca Dal 15 al 20 Torino 23 Montecchio Maggiore (VI) 24 Saronno (VA) 25 Tesero (TN) 26-27 Mestre (VE) 28 Mantova

MARZO 2011 Dal 2 al 6 Venezia 7-8 Bassano del Grappa (VI) 9 Cormons (GO) 10 Rovigo 11 Lonigo (VI) 12 Montegrotto (PD) 13 Belluno

9


PICCOLI CRIMINI CONIUGALI di Eric-Emmanuel Schmitt regia Alessandro Maggi con

Mascia Musy e Paolo Valerio

Commedia in un atto. Dopo aver subito un brutto incidente domestico Gilles torna a casa dall’ospedale completamente privo di memoria, ragiona ma non ricorda, non riconosce più neppure la moglie Lisa, che tenta di ricostruire la loro vita di coppia tassello dopo tassello cercando di oscurarne le ombre. Via via che si riportano alla luce informazioni dimenticate si manifestano delle crepe: sono molte le cose che cominciano a non tornare. Come mai Lisa mente? E perché non vuole darsi fisicamente a Gilles, che pure è fortemente attratto da lei? Per quale motivo Gilles - che afferma di essere completamente privo di memoria - si ricorda di certi particolari del viaggio di nozze? Sono alcuni dei misteri di questo giallo coniugale in cui la verità non è mai ciò che sembra, dove la memoria (e la sua supposta mancanza), la menzogna e la violenza vengono completamente riviste per assumere dei significati nuovi, inaspettatamente vivificanti. Schmitt gestisce la scrittura con grazia e freschezza, giocando briosamente tanto col metateatro quanto con oggetti ostici quali “la verità”, “la colpa” e, soprattutto, “l’amore”. Una macchina narrativa pressoché perfetta che svela impietosamente i meccanismi della coppia e i più intimi recessi dell’animo umano. Piccoli crimini coniugali è un piccolo gioiello che dettaglia il necessario inabissamento all’inferno di Lisa e Gilles nel tentativo - un po’ comico, un po’ drammatico: sicuramente reale - di riemergere alla serenità come coppia. 10


“Se mi ami, se ami me, non puoi amare un mio gemello. Un’immagine di me. Una scatola vuota. Un ricordo che non si ricorda niente. Se mi ami, puoi sopportarmi sfigurato, mutilato, vecchio, malato, ma a condizione che io resti me stesso. Se mi ami, tu vuoi me, non la mia ombra…”

11


TRE SULL’ALTALENA di Luigi Lunari regia Roberto Vandelli con

Roberto Vandelli Andrea De Manicor Maurizio Perugini Donatella Bartoli

Come sottolinea l’autore Luigi Lunari, in “Tre sull’altalena” le battute si succedono all’inizio con una gratuità che proprio per questo le sottrae a ogni giudizio di merito e di convenienza: ma che a poco a poco si instradano sul terreno di una tematica che non avendo alcuna funzione pratica, non può che averne una assoluta. I tre personaggi non hanno assolutamente nulla da dirsi, i soli temi di cui si può discutere sono “i temi fondamentali dell’esistenza”: vita e morte, libertà e costrizione, scienza e mistero, ragione e fede…. Ho voluto quindi una scenografia semplice, essenziale per rappresentare il “non luogo” dove i tre personaggi forse casualmente si incontrano. Un’essenzialità che rende protagonista la parola, in una commedia dove è vero, si toccano i “temi fondamentali dell’esistenza” ma con un acume e un divertimento davvero unici. 12


Note di Regia

Luigi Lunari è nato a Milano. Si laurea in legge a Milano, si diploma in “common law” a Londra, studia composizione e direzione d’orchestra all’Accademia Chigiana di Siena. Si occupa di teatro in varie direzioni, Per vent’anni dal 1961 al 1982 - collabora con Grassi e Strehler al Piccolo Teatro, esperienza dalla quale nascerà, nel 1991, il romanzo teatrale “Il maestro e gli altri”. Svolge intensa attività di traduttore, e per l’editore Rizzoli sta traducendo l’intera opera di Molière, oltre a curare i volumi dedicati nella stessa collana a Goldoni. Vasta anche la sua attività saggistica, dedicata in particolare a Goldoni, Molière, Brecht e al teatro inglese dell’Otto e Novecento. Tre sull’altalena si è imposta come un grosso successo internazionale: è stata tradotta in ventiquattro lingue ed è correntemente rappresentata in tutto il mondo. Roberto Vandelli

“Tre sull’altalena” è una macchina di fantastica fattura. Io l’ho letta di un fiato, ridendo a bocca spalancata. È una delle poche invenzioni teatrali per le quali valga la pena uscire la sera a Milano, sobbarcarsi il rito della vestizione, prenotare il biglietto, prendere il taxi, starsene seduti in una sala stipata di gente...

Dario Fo

Tournée Tre sull’altalena novembre 2010 10 Verona 13 Pegognaga 24 Valdagno 27 Feltre

DICEMBRE 2010 3 San Giovanni Lupatoto dal 10 al 12 dicembre Bologna 18/19 dicembre Bari

marzo 2011 17 Mezzolombardo 18 Pergine 16/17 Monza

13


Risorgimento e Resistenza: perché dobbiamo essere orgogliosi della nostra nazione.

VIVA L’ITALIA

Spettacolo multimediale tratto dal libro di Aldo Cazzullo giornalista del Corriere della Sera Lettura e commento a cura dell’autore Al pianoforte Sabrina Reale Letture di Andrea De Manincor e Paolo Valerio Immagini di repertorio e montaggio video a cura di Roberto Guglielmi

“Talora parliamo dell’Italia come se non fosse una cosa seria. E ci pare impossibile che siano esistiti uomini e donne per cui l’Italia era un ideale che valeva la vita, e per cui “Viva l’Italia!” furono le ultime parole.” Cazzullo, 150 anni di un’Italia fuori dagli schemi Ma cos’è più esaltante che entrare nello scrigno dell’orgoglio francese, il Louvre, salire al piano nobile del museo più famoso del mondo, percorrere la Grande Galerie e camminare per quasi un chilometro tra centinaia di quadri di commovente bellezza, e pensare che non ce n’è uno solo che non sia stato dipinto da un italiano? Facile, si dirà, cercare le ragioni di un possibile orgoglio nazionale nei tesori d’arte e di storia che tutto il mondo ci invidia. Facile farlo percorrendo con lo sguardo emozionato i lineamenti di un paesaggio di sconvolgente bellezza. Meno facile innestare questi motivi sulla rivisitazione, a viso aperto e senza la paura di turbare alcuna sensibilità, dei tre momenti più importanti e più dolorosi della storia italiana degli ultimi centocinquant’anni. È ciò che coraggiosamente tenta Aldo Cazzullo in un libro, Viva l’Italia! (Mondadori), che anziché 14


limitarsi prudentemente ai valori incontestabili e alle eccellenze universalmente riconosciute, mette il dito nelle piaghe del Risorgimento, della Grande Guerra e della Resistenza rintracciandovi, col soccorso di una penna di rara disinvoltura, i motivi per cui “dobbiamo essere orgogliosi della nostra nazione”. Non del nostro Paese, e nemmeno del Belpaese fatto di pizza, spaghetti e mandolino, immagine degradante dell’italianità che sembra fatta apposta per scatenare i più aggressivi anticorpi a qualsiasi senso d’identità nazionale. No: proprio della Patria, della Nazione: di quell’ideale a tal punto serio da meritare letteralmente il sacrificio della vita. Lorenzo Tomasin, Corriere del Veneto - Padova e Rovigo, 23 ottobre 2010

“Sono un poeta un grido unanime sono un grumo di sogni Sono un frutto d’innumerevoli contrasti d’innesti maturato in una serra Ma il tuo popolo è portato dalla stessa terra che mi porta Italia E in questa uniforme di tuo soldato mi riposo come fosse la culla di mio padre”. Giuseppe Ungaretti 15


Per non dimenticare regia Paolo Valerio Testo a cura di Marco Ongaro Testimonianze di Mary Smaila e Renato Campacci Immagini tratte dal materiale documentario Accompagnamento musicale a cura di Sabrina Reale (pianoforte) Luca Reale (violino) Massimo Rubulotta (percussioni) Movimenti scenici a cura di Michele Ghionna Danzatrice Debora Viviani

Un senso di disagio mi sorprende quando, frugando negli angoli meno illuminati delle nostre memorie di archivio e di biblioteca, scopro un sacrificio e un tormento d’uomini che non ebbero mai né vendetta, né lapidi, né ricorrenze.

Non si sono ribellati. Non hanno risposto con la violenza a coloro che li cacciavano con la violenza dalle proprie case, che venivano a mangiare sui loro focolari che venivano a dormire sui loro letti. Hanno raccolto in un fagotto i venti chili permessi d’indumenti, hanno deposto l’ultimo fiore sulla tomba dei loro padri e hanno intrapreso la via dolorosa dell’esilio verso l’ignoto. La Compagnia Atlantide Teatro Stabile di Verona in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (A.N.V.G.D.) ha presentato a febbraio 2005 una testimonianza multimediale intitolata “PER NON DIMENTICARE”, pensata in scena in occasione delle “Giornate del Ricordo” per ricordare il dramma delle Foibe e dell’esodo delle popolazioni istriane.

16

A 58 anni dalla sottoscrizione del trattato di pace di Parigi, avvenuta il 10 febbraio 1947, che sancì l’assegnazione alla Jugoslavia delle terre italianissime dell’Adriatico Orientale, è un modo per portare a conoscenza di tutti gli italiani una pagina di storia a lungo taciuta e dei suoi tragici risvolti.

Più che il numero mi addolora l’iniquità dell’anonimato. Un senso di disagio mi sorprende quando, frugando negli angoli meno illuminati delle nostre memorie di archivio e di biblioteca, scopro un sacrificio e un tormento d’uomini che non ebbero mai né vendetta, né lapidi, né ricorrenze.

da “L’olocausta sconosciuta” di Amleto Ballarini


Romeo e giulietta di W. Shakespeare regia Paolo Valerio con

Alessandro Di Nuzzi Annalisa Esposito Mario Monopoli Roberto Petruzzelli Gek Tessaro illustrazioni dal vivo Sabrina Reale pianoforte Chiara Defant costumi

Il mio cuore è tuo Nel 1989 - 90 la nostra Compagnia allestì il suo primo Romeo e Giulietta alla Casa di Giulietta. Due edizioni di grande successo a cui seguirono vari spettacoli prima alla Tomba di Giulietta, poi itineranti, per raccontare Shakespeare e Verona. Quest’anno abbiamo deciso di mettere in scena un nuovo Romeo e Giulietta privilegiando, accanto alle parole perfette di Shakespeare, l’immagine e la musica con artisti che dipingono e suonano dal vivo, traendo ispirazione dalla poesia e dalla freschezza di questo capolavoro. Un’altra strada, un altro percorso sempre alla ricerca di un’Arte capace di emozionare. Paolo Valerio

L’amore conta. Conosci un altro modo per fregar la morte?

Luciano Ligabue

“Di storie d’amore finite male, per dissidi familiari, per circostanze avverse, per beffardi del caso, sono piene le più ingiallite cronache di qualsiasi luogo. Ma, pur essendo spesso ben più documentabili di questa, non importano più a nessuno: di fatto sono storie morte, che il tempo ha sepolto giustamente nei propri archivi sterminati. Giulietta e Romeo sono invece vivi e reali: il genio di Shakespeare ha conferito loro una sorta di tridimensionalità, più che sufficiente a giustificare, per ragioni di pietas assai prima che per motivi turistici, il desiderio di collocarli in luoghi altrettanto tridimensionali, di immettere insomma nella Verona della realtà, la Verona della Poesia”. Ettore Capriolo

17


Arcobaleno teatro varese fondazione atlantide teatro stabile di verona

LA MANDRAGOLA di Niccolò Machiavelli regia Silvia Donadoni con

Roberto Aielli, Marco Beghelli Alessandro Dinuzzi, Lucia Malcovati Raffaele Spina, Sergio Stefini scena Massimo Barili costumi Francesca Piotti disegno luci Stefano Capra datore luci Davide Umiliata aiuto regia e movimenti mimici Raffaele Spina

“LA MANDRAGOLA” è considerata la più straordinaria commedia del Rinascimento e, a detta di Voltaire, una delle più belle di ogni tempo, tale da far impallidire al confronto perfino il modello aristofaneo. Scritta da Machiavelli tra il 1513 e il 1520, prende il soggetto da una novella boccaccesca e si colloca nello spazio tradizionale del comico, quale beffarda creazione di uno spirito lucido e disincantato. Una atroce beffa giocata alle spalle del dotto e stolido Messer Nicia, dagli astuti e spregiudicati Ligurio e Frà Timoteo, a vantaggio del giovane Callimaco, vacuo e irresoluto, che riuscirà, grazie a una pozione di mandragola, a conquistare la bella Lucrezia, moglie di Nicia. La commedia ripropone, su un piano di quotidiana mediocrità, le leggi inesorabili dell’agire politico: la donna, non diversamente da uno Stato, si conquista con la forza e con l’inganno, con spregiudicata intelligenza, esercitata grazie alla corruzione dell’ambiente che accoglie l’intera vicenda. Recitato nella lingua originale di Machiavelli, qua e là depurato dai termini più difficili, fedele all’ambientazione storica nella scenografia e nei costumi, lo spettacolo di ARCOBALENO TEATRO ci restituisce integro, nella sua intramontabile grandezza, lo spirito comico del grande capolavoro. La rappresentazione teatrale costituisce una preziosa opportunità, per gli studenti della Scuola Secondaria Superiore, di scoprire la bellezza de “LA MANDRAGOLA”, capolavoro al quale essi si avvicinano nel percorso scolastico, attraverso la vivacità dell’allestimento scenico.

18

Tournée La Mandragola 15 Novembre 2010 Como 16 Novembre 2010 Domodossola 17 Novembre 2010 Biella 18 Novembre 2010 Cuneo 22 Novembre 2010 Legnano 23 Novembre 2010 Verona 24 Novembre 2010 Bergamo 25 Novembre 2010 Lodi 26 Novembre 2010 Mantova 30 Novembre 2010 Treviso 01 Dicembre 2010 Treviso 02 Dicembre 2010 Mirano 03 Dicembre 2010 Ferrara 09 Dicembre 2010 Chieri 13 Dicembre 2010 Torino 14 Dicembre 2010 Brescia 21 Dicembre 2010 Treviso 22 Dicembre 2010 Genova 10 Gennaio 2011 Sondrio 11 Gennaio 2011 Como 14 Gennaio 2011 Sassari 26 Gennaio 2011 Modena 22 Marzo 2011 Padova


Il BERRETTO A SONAGLI di Luigi Pirandello regia Silvia Donadoni con

Silvia Donadoni Sergio Stefini Roberto Aielli Alessandro Dinuzzi Annalisa Esposito Lucia Malcovati scena Massimo Barili costumi Francesca Piotti aiuto regia Raffaele Spina

Tournée Il Berretto a sonagli 02 Febbraio 2011 La Spezia 03 Febbraio 2011 La Spezia 04 Febbraio 2011 Viareggio 08 Febbraio 2011 Verona 09 Febbraio 2011 Trento 10 Febbraio 2011 Feltre 11 Febbraio 2011 Lonigo 14 Febbraio 2011 Vicenza 15 Febbraio 2011 Vicenza 16 Febbraio 2011 Padova 17 Febbraio 2011 Mestre 18 Febbraio 2011 Treviso 21 Febbraio 2011 Varese 22 Febbraio 2011 Como 23 Febbraio 2011 Modena 24 Febbraio 2011 Mantova 25 Febbraio 2011 Legnano 28 Febbraio 2011 Bergamo 01 Marzo 2011 Lecco 02 Marzo 2011 Lovere 03 Marzo 2011 Brescia 04 Marzo 2011 Brescia 11 Marzo 2011 Borgomanero 14 Marzo 2011 Omegna 15 Marzo 2011 Torino 04 Maggio 2011 Treviso

“Non c’è più pazzo al mondo di chi crede d’aver ragione” “Sono i bocconi amari, le ingiustizie, le infamie, le prepotenze che ci tocca d’ingozzare, che c’infracidano lo stomaco!” “Il non poter sfogare, signora! Il non poter aprire la valvola della pazzia! Lei, può aprirla: ringrazi Dio, signora! Sarà la sua salute, per altri cent’anni!” La pazzia come uscita tangenziale per l’uomo/la donna che si accorge del suo vivere mascherato e il tradimento che diventa veramente intollerabile per chi ne sia vittima, solo quando diventa pubblico: queste due situazioni-limite sono affrontate da Pirandello ne “IL BERRETTO A SONAGLI” capolavoro del 1916. Commedia a due grandi protagonisti, Beatrice Fiorìca, vittima della sua anima irrequieta e lo scrivano Ciampa, uno dei campioni dell’umorismo pirandelliano, “IL BERRETTO A SONAGLI” mette in scena due splendidi esemplari di quella pattuglia di sofferenti che rappresentano la loro vita tra il dramma, lo scherzo truce e il divertimento amaro.

19


THEATRE ART VERONA TEATRO NUOVO - VERONA

20


OSPITALITà Teatro Nuovo Verona

p. 22

Piccolo Teatro di Giulietta Verona

p. 28

Teatro Alcione Verona

p. 30

Teatro Comunale Abano Terme

p. 34

Teatro Congressi Pietro d’Abano Abano Terme

p. 35

Teatro Remondini Bassano del Grappa

p. 36

Teatro Comunale Belluno

p. 38

Teatro Accademia Conegliano

p. 40

Teatro Farinelli Este

p. 42

Auditorium Leonardo da Vinci San Donà di Piave

p. 43

Teatro Super Valdagno

p. 44 21


IL GRANDE TEATRO TEATRO NUOVO - VERONA dal 2 al 7 novembre 2010

dall’1 al 6 marzo 2011

Teatri Uniti Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa

Teatro Stabile di Sardegna Teatro degli Incamminati - Teatro Carcano

di Carlo Goldoni con Andrea Renzi, Toni Servillo Paolo Graziosi, Gigio Morra regia Toni Servillo

di Luigi Pirandello con Enzo Vetrano e Stefano Randisi regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi

TRILOGIA DELLA VILLEGGIATURA

dal 30 novembre al 5 dicembre 2010 Fondazione Teatro Due di Parma Teatro Stabile del Veneto

TUTTO SU MIA MADRE

dal film di Pedro Almodóvar adattato da Samuel Adamson con Elisabetta Pozzi regia Leo Muscato

dal 14 al 19 dicembre 2010 Compagnia Lavia Anagni Teatro Stabile dell’Umbria

IL MALATO IMMAGINARIO di Molière con Gabriele Lavia regia Gabriele Lavia

dal 18 al 23 gennaio 2011 Compagnia Mario Chiocchio

I GIGANTI DELLA MONTAGNA dal 22 al 27 marzo 2011 Teatro Stabile di Torino Teatro Regionale Alessandrino

RUSTEGHI

da Carlo Goldoni con Eugenio Allegri, Natalino Balasso e Jurij Ferrini regia Gabriele Vacis

dal 5 al 10 aprile 2011 Teatro Stabile di Genova

ASPETTANDO GODOT di Samuel Beckett con Ugo Pagliai, Eros Pagni regia Marco Sciaccaluga

TEATRO NUOVO

GRANDE

aprile 2011

novembre 2010

DONA FLOR E I SUOI DUE MARITI

2-3-4-5-6-7 novembre

1-2-3-4-5-6 febbraio

TRILOGIA DELLA VILLEGGIATURA

I CASI SONO DUE

di Carlo Goldoni con Andrea Renzi, Toni Servillo Paolo Graziosi, Gigio Morra regia Toni Servillo

dal romanzo di Jorge Amado con Caterina Murino, Daniele Liotti, Paolo Calabresi regia Emanuela Giordano

di Armando Curcio con Carlo Giuffrè e Angela Pagano regia Carlo Giuffrè

1-2-3-4-5-6 marzo

dall’1 al 6 febbraio 2011 Diana Or.i.s.

30 novembre 1-2-3-4-5 dicembre

I GIGANTI DELLA MONTAGNA

TUTTO SU MIA MADRE dal film di Pedro Almodóvar adattato da Samuel Adamson con Elisabetta Pozzi regia Leo Muscato

di Luigi Pirandello con Enzo Vetrano e Stefano Randisi regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi

14-15-16-17-18-19 dicembre

22-23-24-25-26-27 marzo

IL MALATO IMMAGINARIO

RUSTEGHI

di Molière con Gabriele Lavia regia Gabriele Lavia

da Carlo Goldoni con Eugenio Allegri Natalino Balasso e Jurij Ferrini regia Gabriele Vacis

18-19-20-21-22-23 gennaio

I CASI SONO DUE di Armando Curcio con Carlo Giuffrè e Angela Pagano regia Carlo Giuffrè

il

Assessorato alla Cultura

i

DONA FLOR E I SUOI DUE MARITI

5-6-7-8-9-10 aprile

dal romanzo di Jorge Amado con Caterina Murino Paolo Calabresi, Max Malatesta regia Emanuela Giordano

di Samuel Beckett con Ugo Pagliai Eros Pagni regia Marco Sciaccaluga

ASPETTANDO GODOT

SERVIZIO BIGLIETTERIA: Teatro Nuovo (tel. 0458006100), circuito UNITICKET, www.geticket.it, Box Office

con il contributo di

in collaborazione con www.teatrostabileverona.it

TEATRO NUOVO - Piazza Viviani 10 - Verona tel. 045 8006100 - www.teatrostabileverona.it

22


Organizzato da: Comune di Verona Assessorato alla Cultura - Direzione Artistica Gian Paolo Savorelli. Con i contributi di Unicredit Banca d’Impresa e della Provincia di Verona. La programmazione degli spettacoli è in collaborazione con la Fondazione Atlantide - Teatro Stabile di Verona GAT.

23


DIVERTIAMOCI A TEATRO TEATRO NUOVO - VERONA dal 23 al 25 novembre 2010

SUOCERI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI

di Mario Scaletta con Gianfranco D’Angelo, Eleonora Giorgi, Ninì Salerno e Paola Tedesco regia di Giovanni De Feudis

dal 22 al 24 febbraio 2011

CHAT A DUE PIAZZE

di Ray Cooney con Fabio Ferrari, Lorenza Mario, Gianluca Ramazzotti, Miriam Mesturino e Raffaele Pisu regia di Gianluca Guidi

dal 18 al 20 marzo 2011

dal 9 all’11 dicembre 2010

CIAO FRANKIE

di Alessandro Besentini e Francesco Villa scritto con Clericetti, De Santis, Tanica e Testini con Ale & Franz regia di Leo Muscato

dal 29 al 31 aprile 2011

ARIA PRECARIA

dal 12 al 14 gennaio 2011

SE NO I XE MATI, NO LI VOLEMO

di Gino Rocca con Virginio Gazzolo, Giancarlo Previati, Lino Spadaro, Michele Modesto Casarin regia di Giuseppe Emiliani

Massimo Lopez e la Big Band Jazz Company diretta da Gabriele Comeglio e con Giuliano Chiarello regia di Giorgio Lopez

Teatro Stabile di Genova

ITALIANI SI NASCE E NOI LO NACQUIMO con Maurizio Micheli, Tullio Solenghi regia di Marcello Cotugno partecipato da:

dal 26 al 28 gennaio 2011

E PENSARE CHE C’ERA IL PENSIERO

Teatro Nuovo stagione 2010 2011

TUTTI GlI sPETTACOlI hANNO INIzIO AllE ORE 21.00

di Aicardi, Formicola, Pistarino e Freyrie con ZUZZURRO & GASPARE regia di Andrea Brambilla

febbraio 2011

SUOCERI SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI

NON C’E’ PIù IL FUTURO DI UNA VOLTA

di Mario Scaletta con Gianfranco D’Angelo, Eleonora Giorgi, Nini Salerno e Paola Tedesco regia di Giovanni De Feudis

di Aicardi, Formicola, Pistarino e Freyrie con ZUZZURRO & GASPARE regia di Andrea Brambilla

febbraio 2011

ARIA PRECARIA

CHAT A DUE PIAZZE

di Alessandro Besentini e Francesco Villa scritto con Clericetti, De Santis, Tanica e Testini con Ale & Franz regia di Leo Muscato

gennaio 2011

Mercoledì 12 - Giovedì 13 - Venerdì 14

SE NO I XE MATI, NO LI VOLEMO

di Gino Rocca con Virginio Gazzolo, Giancarlo Previati, Lino Spadaro, Michele Modesto Casarin regia di Giuseppe Emiliani

gennaio 2011

Martedì 22 - Mercoledì 23 - Giovedì 24

di Ray Cooney con Fabio Ferrari, Lorenza Mario Gianluca Ramazzotti, Miriam Mesturino e Raffaele Pisu regia di Gianluca Guidi

marzo 2011

Venerdì 18 - Sabato 19 - Domenica 20

CIAO FRANKIE Massimo Lopez e la Big Band Jazz Company diretta da Gabriele Comeglio e con Giuliano Chiarello regia di Giorgio Lopez

marzo 2011

Mercoledì 26 - Giovedì 27 - Venerdì 28

Martedì 29 - Mercoledì 30 - Giovedì 31

di Giorgio Gaber e Sandro Leporini con Maddalena Crippa regia di Emanuela Giordano

con Maurizio Micheli, Tullio Solenghi regia di Marcello Cotugno

E PENSARE CHE C’ERA IL PENSIERO

ITALIANI SI NASCE E NOI LO NACQUIMO

ABBONAMENTI Rinnovi dal 4 ottobre al 16 ottobre - Nuovi abbonamenti dal 19 al 30 ottobre - Prevendita biglietti dal 2 novembre. PUNTI VENDITA Teatro Nuovo piazza info CAMPAGNA viviani 10, Telefono 045 800 61 00 dal lunedì al sabato dalle ore 15.30 alle 20.00 - Teatro Alcione via verdi 20, Telefono 045 840 08 48 - Box Office via Pallone 12/a, Telefono 045 801 11 54.

w w w . t e a t r o s t a b i l e v e r o n a . i t

Ballarini Interni

Ballarini Interni

TEATRO NUOVO - Piazza Viviani 10 - Verona tel. 045 8006100 - www.teatrostabileverona.it

24

Martedì 8 - Mercoledì 9 - Giovedì 10

DiCembre 2010

Giovedì 9 - Venerdì 10 - Sabato 11

dall’8 al 10 febbraio 2011

NON C’E’ PIù IL FUTURO DI UNA VOLTA

novembre 2010

Martedì 23 - Mercoledì 24 - Giovedì 25

di Giorgio Gaber e Sandro Leporini con Maddalena Crippa regia di Emanuela Giordano

13ª edizione


25


Carambola, o Frutto Stella, è un frutto pieno di proprietĂ medicinali. Ăˆ ricco di vitamina C, potassio e antiossidanti. Le soluzioni ogni volta che devi stampare.

via Antonio Meucci, 12 - 37045 San Pietro di Legnago - Verona Italy - T +39 0442 601730 - info@grafichestella.it - www.grafichestella.it

26


SOLO DANZA

TEATRO NUOVO - VERONA 11 novembre 2010 Kledi Kladiu - Emanuela Bianchini e Compagnia Mvula Sungani

NON SOLO BOLERO

carmen carmina burana amores coreografie di Mvula Sungani

20 dicembre 2010 Arteatro Balletto di Mosca La Classique

IL LAGO DEI CIGNI

coreografia di Alexander Vorotnikov

18 gennaio 2011 Teatro dell’Opera della Macedonia

LA BELLA ADDORMENTATA coreografia di Marius Petipa rivista da Viktor Yeremenko

partecipato da:

DANZA

Teatro Nuovo stagione 2010 2011

TuTTi gli speTTacoli hanno inizio alle ore 21.00

17 febbraio 2011 Compagnia Naturalis Labor

novembre 2010

GennAIo 2011 Teatro dell’Opera della Macedonia

NOCTURNO TANGO

Kledi Kladiu - Emanuela Bianchini e Compagnia Mvula Sungani

NON SOLO BOLERO

Giovedì 11

Domenica 16

CARMEN - CARMINA BURANA - AMORES

LA BELLA ADDORMENTATA

DICembre 2010

FebbrAIo 2011

Arteatro - Balletto di Mosca La Classique

Compagnia Naturalis Labor

coreografie di Mvula Sungani

Lunedì 20

IL LAGO DEI CIGNI coreografia di Alexander Vorotnikov

info

coreografia di Marius Petipa rivista da Viktor Yeremenko

Giovedì 17

NOCTURNO TANGO

caMpagna aBBonaMenTi rinnovi dal 4 ottobre al 16 ottobre - nuovi abbonamenti dal 19 al 30 ottobre - prevendita biglietti dal 2 novembre. punTi VenDiTa Teatro nuovo piazza viviani 10, Telefono 045 800 61 00 dal lunedì al sabato dalle ore 15.30 alle 20.00 - Teatro alcione via verdi 20, Telefono 045 840 08 48 - Box office via Pallone 12/a, Telefono 045 801 11 54.

w w w . t e a t r o s t a b i l e v e r o n a . i t

Ballarini Interni

Ballarini Interni

TEATRO NUOVO - Piazza Viviani 10 - Verona tel. 045 8006100 - www.teatrostabileverona.it

27


UN’ORA DI MUSICA

PICCOLO TEATRO DI GIULIETTA - VERONA 4 dicembre 2010 - ore 17.30

D. da Firenze F. Landini

Ensemble Canavisium Moyen Age

18 dicembre 2010 - ore 17.30

5 marzo 2011 - ore 17.30

F. Gon, V.Donella A di Pofi G. Taglietti Quartetto Maffei

J. S. Bach

12 dicembre 2011 - ore 17.30

15 gennaio 2011 - ore 17.30

Quartetto Maffei

Quartetto Maffei Ensemble Antica Pieve

R. Schumann J. Brahms

W. A. Mozart L. van Beethoven Quartetto Maffei

29 gennaio 2011 - ore 17.30

A. Piatti G. Gershwin Trio di Bergamo

12 febbraio 2011 - ore 17.30

F. Y. Haudn D. Shostakovich Quartetto Maffei

26 febbraio 2011 - ore 17.30

J. Gade, F. Carulli A. Piazzolla Trio “Rospigliosi”

PICCOLO TEATRO DI GIULIETTA - Via Cappello 23 - Verona tel. 045 8006100 - www.teatrostabileverona.it

28


IL BOSCO MAGICO D’inverno PICCOLO TEATRO DI GIULIETTA - VERONA 27 novembre 2010 - ore 16.00

PULCINELLA ALL’ALTRO MONDO

Assessorato all’Istruzione

fondazione germano chincherini

LINDA DI GIACOMO

onlus

11 dicembre 2010 - ore 16.00

SOUVENIR MURMURE TEATRO

d’Inverno

22 gennaio 2011 - ore 16.00

IL VIAGGIO DI MANAL

Piccolo Teatro di Giulietta

Foyer del Teatro Nuovo

MURMURE TEATRO

Sabato ore 16.00

Biglietti € 5

5 febbraio 2011 - ore 16.00

in vendita presso: Teatro Nuovo, Box Office, Teatro Alcione, Filiali Unicredit e punti collegati.

ARLECCHINI E LO ZAMPINO DEL DIAVOLO LINDA DI GIACOMO

27 Novembre 2010 ore 16.00

Piccolo Teatro di Giulietta

19 febbraio 2011 - ore 16.00

PICCOLA OPERA VIVA OPERA CIRCUS

Pulcinella all’altro mondo Linda Di Giacomo

Cominciano sempre col “c’era una volta” le favole, quasi a voler sottolineare che la storia che sta per aver inizio è lontanissima nel tempo. Ma cosa succede invece se Pulcinella esce dal contesto classico per confrontarsi con i problemi più attuali del mondo d’oggi?

Fascia d’età: dai

3 ai 10 anni

5 Febbraio 2011 ore 16.00 Piccolo Teatro di Giulietta

arlecchino e lo zampino del diavolo Linda Di Giacomo

Amelia&Amalia, streghe in bolletta, trovano la soluzione a tutto, con l’aiuto del diavolo, che ci mette lo zampino... ovviamente in cambio di un’anima. E quale anima migliore di quella del povero Arlecchino sempre alle prese con la sua eterna ed insaziabile fame?

Fascia d’età: dai

12 marzo 2011 - ore 16.00

NASO ROSSO TEATRIMPERFETTI

3 ai 10 anni

11 Dicembre 2010 ore 16.00

Piccolo Teatro di Giulietta

Souvenir

Per il compleanno di Giovannino Perdigiorno sono arrivati alcuni dei suoi straordinari amici, strani abitanti dei paesi e delle città visitate nei suoi tanti viaggi. Ognuno di loro ha portato un souvenir per il festeggiato, a ricordo del loro incontro.

Fascia d’età: dai

19 Febbraio 2011 ore 16.00 Piccolo Teatro di Giulietta

Murmure Teatro

6 ai 10 anni

Piccola opera Viva Opera Circus

Azioni di pittura e disegno dal vivo, animazione di figure da parte di un attore-pittore e interventi musicali estemporanei di un musicista. Una serie di quadri susseguenti che raccontano la vita.

Fascia d’età: dai

3 ai 6 anni

22 Gennaio 2011 ore 16.00

Piccolo Teatro di Giulietta

Il viaggio di manal Murmure Teatro

Narrazione-laboratorio sul tema della multiculturalità, della guerra e della differenza. L’attrice racconta la storia di Manal, mentre l’illustratore ne dipinge luoghi e personaggi su un grande pannello.

Fascia d’età: dai

ingresso dal Teatro Nuovo Piazza Viviani 10

6 agli 11 anni

12 Marzo 2011 ore 16.00 Piccolo Teatro

Naso Rosso

di Giulietta

Teatrimperfetti

Come convincere un Naso Rosso, per quanto grosso comunque piccolo, a uscire fuori dal suo piccolo spazio, che per lui è comunque grande? In questo piccolo spazio con una grande valigia, come luogo necessario in cui prepararsi per uscire fuori, si inizia insieme un cammino.

Fascia d’età: da

1 a 5 anni

Per info:

Fondazione aTlanTide TeaTro STabile di Verona Tel. 045 8006100

www.teatrostabileverona.it

a tutti gli spettatori del Bosco magico sarà offerto un dolce

PICCOLO TEATRO DI GIULIETTA - Via Cappello 23 - Verona tel. 045 8006100 - www.teatrostabileverona.it

29


NON SOLO SHAKESPEARE TEATRO ALCIONE - VERONA 9 Novembre 2010 ore 10.00

29 Marzo 2011 - ore 9.00

TRE SULL’ALTALENA

IL GATTO CON GLI STIVALI

Teatro Stabile di Verona

regia di Roberto Vandelli

Scuole Secondarie 2° Livello

Viva Opera Circus

regia di Gianni Franceschini

23 Novembre 2010 ore 9.00

Scuola Primaria

LA MANDRAGOLA

18 Marzo 2011 ore 10.00

Scuole Secondarie 2° Livello

D’AMORE E DI GUERRA

Arcobaleno Teatro - Teatro Stabile di Verona Spettacolo di teatro-danza Arte 3

regia di Silvia Donadoni

1 Dicembre 2010 ore 9.00 Teatro Stabile di Verona

regia di Marcella Galbusera

ALLA RICERCA DI SANDOKAN

Scuola Secondaria 1° e 2° livello

testo e regia di Andrea De Manicor

Scuola secondo ciclo Primaria e Secondaria 1° livello Eventuale abbinamento al laboratorio “Verso Mompracem”

4-7 Aprile 2011 ore 9.30 e 11.30 Spettacolo itinerante Teatro Stabile di Verona

SULLE TRACCE DI GIULIETTA E ROMEO

16 Dicembre 2010 ore 11.00 Teatro Stabile di Verona

MACBETH

da W. Shakespeare regia Paolo Valerio

regia di Paolo Valerio

Scuola Secondaria 1° e 2° livello

25 Gennaio 2011 ore 9.00

INCONTRI SPETTACOLO PICCOLA OPERA Viva Opera Circus

Arcobaleno Teatro

ari alcuni zazione leggende

regia di Gianni Franceschini LE INFINITE DECLINAZIONI DEL CLASSICO

Scuola dell’Infanzia Racconto epico - poesia- teatro- romanzo ore 09.00 (eventuale replica ore 11.00)

Teatro di Giulietta / Foyer del Teatro Nuovo 8Piccolo Febbraio 2011 ore 9.00

Bentornati a teatro! Grazie di cuore a tutti gli alunni, gli studenti e gli Insegnanti che hanno decretato, con la loro presenza attenta ed entusiasta, il successo del cartellone di “NON SOLO SHAKESPEARE” dello scorso anno, rinnovandoci una fiducia che ha premiato il nostro impegno. Eccoci pronti a ripartire e ad accogliere con un cordiale benvenuto i nuovi spettatori, grandi e piccoli, che sceglieranno di condividere la meravigliosa esperienza di una mattinata a teatro, per divertirsi, apprendere, crescere insieme, confrontarsi, coltivare lo spirito. La qualità delle nostre proposte, il nostro impegno, la nostra etica professionale e il nostro entusiasmo sono al Vostro servizio: aiutateci , con suggerimenti e contributi, a rendere “NON SOLO SHAKESPEARE” all’altezza delle Vostre attese.

Assessorato all’ Istruzione

12-13 Aprile 2011 Arcobaleno Teatro - Arcobaleno Teatro

IL BERRETTO A SONAGLI “Dove stiamo dunque andando? Sempre verso casa”: l’ Odissea

Silvia Donadoni Responsabile del Progetto

Per informazioni e prenotazioni:

14-15 Aprile 2011

“Alla ricerca dell’io perduto”: l’umana avventura di Dante

regia di Silvia Donadoni

niche sione ardia

Scuola Secondaria 1° e 2° livello 3-4 Maggio 2011

Fondazione Atlantide - Teatro Stabile Verona

“Il sugo di tutta la storia”: rileggendo I Promessi Sposi

22 Febbraio 2011 ore 9.00 Viva Opera Circus

Piazza Viviani 10, 37121 Verona Tel. + 39 045 800 6100 scuolateatro@teatrostabileverona.it www.teatrostabileverona.it

5-6 Maggio 2011 “Una grande commedia, la vita”: i Mémoires di Goldoni

O!

dinamico analizzati e rli

STORIE E FILASTROCCHE PER GIOCARE

partecipato da

LO

NON SO

RE A E P S E K A SH

Rassegna di spettacoli per le scuole

XIII EDIZIONE 2010-2011

Gli itinerari narrativi, poetici, drammaturgici saranno accompagnati, di volta in volta, da differenti proposte musicali, alcune dal vivo. Scuola Secondaria di II° livello - Ingresso € 5.00 (minimo 80 persone)

regia di Gianni Franceschini Scuola dell’Infanzia

Teatro Nuovo Teatro Alcione PiccoloTeatro di Giulietta

Teatro Cinema Alcione - via Verdi, 20 - Verona tel. 045/8400848 - www. teatrostabileverona.it

30


Assessorato all’ Istruzione

Assessorato all’ Istruzione

MacBeth Sulle Tracce di Giulietta Il Gatto e Romeo con gli Stivali “La vita non è che un’ombra vagante” da William Shakespeare regia Paolo Valerio

Silvia DonaDoni

Riduzione e Regia: Paolo Valerio Spettacolo itinerante nei luoghi affascinanti del centro storico scaligero, Romeo, Giulietta e Mercuzio accompagneranno gli spettatori attraverso la vicenda ed i luoghi della storia d’amore più famosa di tutti i tempi. con Alessandro Dinuzzi, Annalisa Esposito, Mario Monopoli, Raffaele Spina.

Regia: Gianni Franceschini Musiche di Marco Remondini, pupazzi e figure di Marisa e Raffaela Dolci, Scene di Gianni Volpe, luci e audio di Marco Spagnolli. Organizzazione di Sara Toppan

Verona - Teatro Nuovo dal 4 al 7 Aprile 2011 ore 9.30 e 11.30 Posto unico e 8

Verona - Teatro Alcione 29 Marzo 2011 ore 9.00 (e 11.00) Posto unico e 5

Per informazioni e prenotazioni: www.teatrostabileverona.it Tel. 045 8006100 - e-mail: scuolateatro@teatrostabileverona.it

Per informazioni e prenotazioni: www.teatrostabileverona.it Tel. 045 8006100 - e-mail: scuolateatro@teatrostabileverona.it

attori RobeRto PetRuzzelli pianoforte SabRina Reale danzatrice

Paolo valeRio

DeboRa viviani

costumi ChiaRa Defant

Assessorato all’ Istruzione

Alla ricerca di Sandokan Regia: Andrea De Manincor Uno spettacolo teatrale tratto dai romanzi di Emilio Salgari. Scritto e diretto da Andrea De Manincor. Con Andrea De Manincor e Sabrina Modenini.

Verona - Teatro Alcione 1 Dicembre 2010 ore 9.00 (e 11.00) Posto unico e 7 Per informazioni e prenotazioni: www.teatrostabileverona.it Tel. 045 8006100 - e-mail: scuolateatro@teatrostabileverona.it

31


foto Andy Earl

carnet verona Zucchero - a Verona dal 2 al 6 giugno

Ogni mese in edicola tutti gli avvenimenti: arte, cultura, spettacoli, musica, enogastronomia, sport e benessere 32

www.carnetverona.it


CINEFORUM Il Cineforum Alcione è una delle rassegne più amate dal pubblico cinematografico di Verona. Anche quest’anno ha preso il via la ventunesima edizione del Cineforum che da ottobre a maggio accompagnerà tutti gli appassionati del grande schermo. Il cartellone, come sempre, sarà caratterizzato dalla presenza di diverse tematiche spaziando dal drammatico al romantico, dal thriller alla commedia, senza tralasciare i film storici, proponendo sempre le migliori pellicole di qualità in distribuzione nella stagione. L’appuntamento fisso con il cinema è per molti un modo diverso per passare il pomeriggio o la serata, un impegno culturalmente divertente e appassionante che permette di sognare ma anche di riflettere. La rassegna 2010/2011, che possiede 2000 abbonati, proporrà 26 film accessibili a tutti gli appassionati di cinema tesserati e non tesserati: il Cineforum Alcione da la possibilità a tutto il pubblico adulto di acquistare anche il singolo biglietto. Tutti i film verranno programmati dal lunedì al giovedì con tre orari diversi (lunedì e mercoledì ore 16 - 18.30 e 21, martedì ore 15.30 - 17.45 e 20.30, giovedì ore 16.30 - 19 e 21.30) permettendo ad ogni fruitore di scegliere di volta in volta, in base al tipo di tessera acquistata, il giorno e l’ora preferita. Il tesseramento al Cineforum Alcione prevede per gli utenti quattro tipi di tessera in modo tale che ciascuno possa scegliere la formula migliore in base alle sue esigenze. Queste differenziazioni nascono per dare la possibilità a tutto il pubblico di usufruire di riduzioni a seconda delle proprie esigenze. Sono inoltre previste delle ulteriori riduzioni per alcune categorie quali gli anziani, i giovani universitari e i circoli aziendali convenzionati. Siamo orgogliosi di augurare a tutto il pubblico che vorrà assistere alle nostre proiezioni Buona Visione.

Teatro Cinema Alcione - via Verdi, 20 - Verona tel. 045/8400848 - www. teatrostabileverona.it

33


TEATRO COMUNALE

POLIVALENTE ABANO TERME 25 novembre 2010

FOLLIA DEL COLORE BUONO

omaggio a Gino Rossi di Giuseppe Emiliani e Carlo Della Barbera con Giancarlo Previati, Carla Stella, Gigi Mardegan e Larissa Demidova regia di Giuseppe Emiliani

13 gennaio 2011

SEMELODICEVIPRIMA Come manipolare gli altri e farsi anche dire grazie di e con Andrea Appi e Ramiro Besa I PAPU regia di Paola Galassi

10 febbraio 2011

CIRANO DI BERGERAC di Edmond Rostand con Corrado D’Elia regia e adattamenti di Corrado D’Elia

10 marzo 2011

SEXMACHINE di e con Giuliana Musso regia di Massimo Somaglino

34

Teatro Comunale Polivalente - Via Donati 1 35031 Abano Terme - Padova - tel. 049 8245270


TEATRO COngressi

Pietro d’abano ABANO TERME 11 novembre 2010

CENA A SORPRESA di Neil Simon con Giuseppe Pambieri, Giancarlo Zanetti, Lia Tanzi regia di Giovanni Lombardo Radice

2 dicembre 2010

la locandiera di Carlo Goldoni con Jurij Ferrini, Roberta Calia, Angelo Tronca regia di Jurij Ferrini

16 dicembre 2010

FANTASMI

da l’uomo dal fiore in bocca e sgombero di Luigi Pirandello con Enzo Vetrano, Stefano Randisi, Margherita Smedile regia di Enzo Vetrano e Stefano Radisi

27 gennaio 2011

DREAMS

di Jiří Sernec con la Compagnia del Teatro Nero di Praga regia di Jiří Sernec

17 febbraio 2011

LEI CHI È

di e con Lino Toffolo regia di Lino Toffolo

Teatro Congressi Pietro D’Abano - Via Largo Marconi 16 35031 Abano Terme - Padova - tel. 049 8666111

35


TEATRO REMONDINI bassano del grappa 23-24 novembre 2010

28-29 marzo 2011

BAM teatro - INFINITO snc

Teatro Segreto

THOM PAINE

DON CHISCIOTTE

con Elio Germano

17-18 gennaio 2011 La Contemporanea

DONNA NON RIEDUCABILE

di Stefano Massini con Ottavia Piccolo musiche per arpa eseguite dal vivo da Floraleda Sacchi

9-10 febbraio 2011

SHAKESPEARE IN LOVE dai SONETTI di W. Shakespeare con Luca Argentero

di Ruggero Cappuccio da Miguel De Cervantes con Roberto Herlitzka, Lello Arena regia di Nadia Baldi

12-13 aprile 2011 Teatro Stabile di Verona

PICCOLI CRIMINI CONIUGALI con Mascia Musy, Paolo Valerio regia di Alessandro Maggi

3-4 maggio 2011 Miti e Pretese

ROMA ORE 11

di Elio Petri con Manuela Mandracchia, Alvia Reale, Sandra Toffolatti, Mariàngeles Torres

22-23 febbraio 2011 Teatro Ghione

LE FUGGITIVE

di Giorgio Gaber e Sandro Leporini con Valeria Valeri, Milena Vukotic regia di Nicasio Anselmo

7-8 marzo 2011 Teatro Stabile di Verona

IL BUGIARDO con Marcello Bartoli, Dario Cantarelli, Roberto Petruzzelli regia di Paolo Valerio

36

Teatro REMONDINI - Via SS. Trinità 8/c 36061 Bassano del Grappa - Vicenza - tel. 0424 523907


37


TEATRO COMUNALE belluno 13 novembre 2010

13 marzo 2011

di Nicola Fano con SEBASTIANO LO MONACO, PIER LUIGI MISASI, BARBARA BEGALA, GIUSEPPE CANTORE e la partecipazione di MARIA ROSARIA CARLI

da Carlo Goldoni con marcello bartoli, dario cantarelli, roberto petruzzelli regia di Paolo Valerio

NON SI SA COME

IL BUGIARDO

5 dicembre 2010

IL GIORNO DELLA CIVETTA di Leonardo Sciascia con SEBASTIANO SOMMA, ANNA MARIA GUARNIERI regia di Fabrizio Catalano

14 gennaio 2011

VOGLIA DI TENEREZZA

Adattato per le scene dal romanzo di Larry McMurtry e la sceneggiatura di James L. Brooks con ANNA GALIENA regia di Angelo Longoni

30 gennaio 2011

CIAO FRANKIE diretta da Gabriele Comeglio con MASSIMO LOPEZ e la big band jazz company, giuliano chiarello regia di Giorgio Lopez

26 febbraio 2011

L’INNOCENTE

da Gabriele D’Annunzio con ivana monti, rosario coppolino, barbara terrinoni, ruben rigillo, silvia sivaro regia di Giancarlo Marinelli

38

Teatro COMUNALE - Piazza Vittorio Emanuele 32100 Belluno - tel. 0437 940349

il Il d


Teatro Comunale - Belluno, Piazza Vittorio Emanuele 18 Inizio spettacoli ore 21.00 - tel. 0347 948911 in collaborazione con: Comune di Belluno - Circolo Cultura e Stampa Bellunese

Bugiardo l BugIardo i carlo goldoni

39


TEATRO ACCADEMIA conegliano veneto 12 novembre 2010

NON SI SA COME Sebastiano Lo Monaco

DIVORZIO CON SORPRESA

27 novembre 2010

di Donald Churchill con Paola Gassman, Pietro Longhi

con Lino Toffolo regia di Lino Toffolo

16 marzo 2011

LEI CHI È? 8 dicembre 2010

E PENSARE CHE C’ERA IL PENSIERO di Giorgio Gaber e Sandro Leporini con Maddalena Crippa regia di Emanuela Giordano

18 dicembre 2010 Teatro Ghione

NON C’È PIù IL FUTURO DI UNA VOLTA con Zuzzurro e Gaspare

8 gennaio 2011 Teatro Stabile di Verona

UN ISPETTORE IN CASA BIRLING

di J. B. Priestley con Paolo Ferrari, Andrea Giordana

22 gennaio 2011 Teatro Stabile di Verona

IL BUGIARDO

con Marcello Bartoli, Dario Cantarelli, Roberto Petruzzelli

4 febbraio 2011 Teatro Stabile di Verona

LE FUGGITIVE

di Pierre Palmade e Christophe Duthuron con Valeria Valeri, Milena Vukotic regia di Nicasio Anzelmo

40

17 febbraio 2011

Teatro ACCADEMIA - Piazza Cima, 5 31015 Conegliano Veneto - Treviso - tel. 0438 22880

ITALIANI SI NASCE E NOI LO NACQUIMO

con Maurizio Micheli, Tullio Solenghi

4 aprile 2011

DADDY BLUES

di Bruno Chapelle e Martyne Visciano regia di Vincenzo Salemme


Teatro Accademia - Conegliano Veneto, Piazza Cima 5 Inizio spettacoli ore 21.00 - tel. 0438 22880 in collaborazione con: Comune di Conegliano Veneto - Accademia S.r.l.

41


TEATRO FARINELLI este 26 gennaio 2011 Teatro dell’Opera della Macedonia

LA BELLA ADDORMENTATA Coreografie di Marius Petipa rivista da Viktor Yeremenko

9 febbraio 2011 Giano Produzioni

CAVOUR MON AMOUR con David Riondino

23 febbraio 2011 Teatro Stabile La Piccionaia I Carrara e Molise Spettacoli

L’INNOCENTE

da Gabriele D’Annunzio regia di Giancarlo Marinelli con Ivana Monti, Rosario Coppolino

9 marzo 2011 Parmaconcerti

GIAN BURRASCA

con Elio rielaborazione testo e regia di Lina Wertmuller arrangiamenti musicali di Giacomo Scaramuzza musiche di Nino Rota

Mercoledì 20 aprile 2011 Compagnia Italiana di Operetta

LA PRINCIPESSA DELLA CZARDAS musica di E.Kalman librettista Stein e Jenbach

42

Teatro Farinelli - Via Zanchi, 8 35042 Este - Padova - tel. 0429 617573


AUDITORIUM

L. DA VINCI san donà di piave 13 novembre 2010

NON CE PIÙ IL FUTURO DI UNA VOLTA con zuzzurro e gaspare

27 novembre 2010

TUTTO QUELLO CHE... con debora villa, raphael didoni

4 dicembre 2010

OBLIVISION SHOW di Davide calabrese e Lorenzo Scuda con gli oblivision regia di Gioele Dix

16 gennaio 2011

DONNA NON RIEDUCABILE

di Stefano Massini con Ottavia Piccolo musiche per arpa eseguite dal vivo da Floraleda Sacchi

12 febbraio 2011

NON C’È TEMPO AMORE

di Lorenzo Gioielli con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey regia di Lorenzo Gioiello

4 marzo 2011

A QUALCUNO PIACE CARTA con ennio marchetto

AUDITORIUM L. DA VINCI - Piazza Indipendenza, 13 30027 San Donà di Piave - Venezia - tel. 0421 330739

43


TEATRO super valdagno 24 novembre 2010

20 aprile 2011

di Luigi Lunari con Roberto Vandelli, Andrea de Manincor, Maurizio Perugini regia di Roberto Vandelli

di Paolo Poli tratto da Bandello, Beaumonte Brunhoff e Perrault con Paolo Poli

TRE SULL’ALTALENA

1 dicembre 2010

SENTIERI SOTTO LA NEVE

di Mario Rigoni Stern con Roberto Citran regia di Titino Carrara

19 gennaio 2011

DONNA NON RIEDUCABILE

di Stefano Massini con Ottavia Piccolo musiche per arpa eseguite dal vivo da Floraleda Sacchi

9 febbraio 2011

NON C’È TEMPO AMORE

di Lorenzo Gioielli con Amanda Sandrelli, Blas Roca Rey regia di Lorenzo Gioiello

23 febbraio 2011

PENE D’AMORE PERDUTE

di William Shakespeare con Marina Suma, Stefano Artissunch regia di Stefano Artissunch

44

TEATRO SUPER - Viale Trento, 28 36078 Valdagno - Vicenza - tel. 0445 401909

LE FATE (Favole)


45


FORMAZIONE

Il Teatro Stabile di Verona in partenariato con l’Istituto Antonio Provolo e con il contributo della Regione Veneto (DGR n° 1318 del 24/12/2009) ha effettuato nell’anno 2010 due corsi di formazione per le due figure teatrali tecnico di palcoscenico e attori. Ha inoltre collaborato con l’Università degli studi di Verona alla progettazione del Convegno internazionale “Translation in Performance”, traduzioni per il teatro europeo, tenutosi a Verona nel mese di dicembre 2010.

46


TECNICO DI PALCOSCENICO

Percorso formativo gratuito volto alla formazione di figure professionali nell’area tecnica in grado di affrontare i diversi compiti professionali richiesti per una corretta gestione degli impianti e del lavoro in palcoscenico. Sono stati ammessi al corso 12 giovani non occupati maggiorenni. Sono state svolte 300 ore di corso di cui 180 in aula e 120 di stage. Tra gli argomenti trattati: lo spazio scenico, l’allestimento di uno spettacolo, la luce in teatro, fonica, comunicazione e lavoro di gruppo, orientamento professionale e contrattualistica, normative sulla sicurezza relative al settore dello spettacolo.

DAL TESTO ALLA SCENA Percorso formativo gratuito di perfezionamento per attori.

Il corso era finalizzato all’acquisizione di ulteriori competenze per lo sviluppo della professione d’attore e una capacità di proporsi in modo completo nel mondo dello spettacolo. Sono stati selezionati 7 giovani attori che avessero già compiuto un proprio percorso formativo e professionale. Sono state effettuate 200 ore di corso articolate nei moduli: recitazione, dizione, movimento in scena, drammaturgia, la situazione scenica, elementi di regia, laboratorio per la messa in scena di un testo teatrale.

47


LABORATORI laboratori e lezioni.

spettacolo da realizzare negli spazi scolastici, in giorni e conmodalità da concordare direttamente con le scuole.

Teatro Stabile di Verona

VERSO MOMPRACEM

Laboratorio teatrale sui testi di Emilio Salgari

Mompracem è il luogo per eccellenza della fantasia del più grande scrittore d’avventure italiano, il veronese Emilio Salgari, attorno al quale, negli ultimi anni, si è concentrata l’attenzione di critici e studiosi di vaglia. Mompracem è l’isola di Sandokan, principesco condottiero indefesso, combattente fino allo stremo delle forze per restituire libertà all’arcipelago indiano nel quale si sono insediati certi malefici inglesi. La storia di Sandokan è avvincente, una storia di quelle che da bambini ci si sforzava di imitare … Una storia di combattimenti e di amore … Tra l’altro un amore che va al di là di confini e appartenenze geografiche: quello tra Sandokan e la Perla di Labuan, bionda, dolcissima, angelica. Insomma, una storia che rimbalza negli occhi e nelle orecchie della fantasia.

Il Laboratorio

Il laboratorio si concentrerà sulla lettura di alcuni brani del testo salgariano, sul confronto con le illustrazioni che hanno spesso accompagnato le edizioni del libro, sulla drammatizzazione di alcune parti del testo e sul confronto tra le leggende esotiche raccontate da Salgari e le favole e le leggende effettivamente provenienti da quelle terre, culla di civiltà antichissime. Per scoprire quanto poteva saperne Salgari, ma quanto poco in realtà ne sappiamo anche noi della saggezza e della cultura dell’Oriente indiano, e quanto poco ci basti per esserne sollecitati alla scoperta! Laboratorio dedicato alle scuole primarie e secondarie di 1° livello

Teatro Stabile di Verona

DALLA LUNA ALLA TERRA… E RITORNO!

Laboratorio Teatral-Ambientale Il laboratorio si prefigge di utilizzare le tecniche teatrali, legate all’arte dell’attore, della giocoleria e della narrazione, per permettere ai ragazzi una riflessione sulle tematiche ambientali, nello specifico quelle del riciclo delle materie usate e della salvaguardia degli specifici ambienti in cui si vive: il verde cittadino, le riserve animali, il contenimento del traffico. Laboratorio dedicato alle scuole medie inferiori

48

Arcobaleno Teatro

LE INFINITE DECLINAZIONI DEL CLASSICO Racconto epico-poesia-teatro-romanzo

Piccolo Teatro di Giulietta / Foyer del Teatro Nuovo ore 9.00 (eventuale replica ore 11) 12-13 Aprile 2011 Dove stiamo dunque andando? Sempre verso casa”: l’Odissea 14-15 Aprile 2011 “Alla ricerca dell’io perduto”: l’umana avventura di Dante 5-6 Maggio 2011 “Una grande commedia, la vita”: i Mémoires di Goldoni 3-4 Maggio 2011 “Il sugo di tutta la storia”: Rileggendo I Promessi Sposi Gli itinerari narrativi, poetici, drammaturgici saranno accompagnati, di volta in volta, da differenti proposte musicali, alcune dal vivo, con le quali si sono voluti idealmente ambientare temi, sequenze, percorsi, personaggi di questi appassionanti viaggi a più voci. Gli attori coinvolti daranno vita alle parole dell’autore, rendendole vive e affascinanti, opportunità preziosa per gli studenti abituati a una lettura, spesso personale, di rado espressiva e coinvolgente. Laboratorio dedicato alle scuola secondaria 2° livello


MINISTERO MINISTERO PER I BENI E PER I bENI E LE ATTIVITÀ lE aTTIvITà CULTURALI

culTuRalI

Assessorato Politiche Giovanili

reciTazione RECITAZIONE Dizione DIZIONE TeaTro TEATRO Danza DANZA ScriTTura SCRITTURA MulTiMeDiale MULTIMEDIALE TeaTro ragazzi giocoTeaTro TEATRO RAGAZZI GIOCOTEATRO ScriTTura creaTiVa SCRITTURA CREATIVA

imprimatur.vr.it

w w ww. twewa .tt reoa st tr ao sb ti al be ivl ee rv oe nr oa n. ai t. i t

Scuola di Teatro Scuola di Teatro del Teatro Stabile di Verona del Teatro Stabile di Verona

Assessorato Politiche Giovanili

Per info e appuntamenti Tel. 045 8006100 lun - Ven 9.30 - 13.30/14.30 - 18.30 scuolateatro@teatrostabileverona.it

iniziativa Promossa dall’ assessorato alle Politiche giovanili www.politichegiovanili.comune.verona.it www.informagiovani.comune.verona.it

49


Quanto è magico entrare in un

teatro

e vedere spegnersi le luci. Non so perché. C’è un silenzio profondo, ed ecco che il sipario inizia ad aprirsi. Forse è rosso.

Ed entri in un altro mondo. David Lynch


Considero il mondo per quello che ĂŠ:

un

palcoscenico dove ciascuno deve recitare la sua parte. William Shakespeare


contract

Sede ed esposizione: via del Lavoro 18 - Valgatara di Valpolicella - (VR) - tel. 045 6800525 Showrooms: corso Milano 48 - Verona - tel. 045 569676 via Varini 50 - Marco di Rovereto (TN) - tel. 0464 943220 Info: Giuseppe Ballarini - info@abitareverona.it

Teatro Stabile Verona  

Presentazione Teatro Stabile di verona

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you