Page 1

Riccardo Buscarini CAMEO + SEGMENTS

Teatro PIM OFF milano 28-29 ottobre 2012


Ottobre 2012 © 2012 PimOff


Riccardo Buscarini, si diploma alla London Contemporary Scool e dallo scorso gennaio insegna coreografia alla Birkbeck University di Londra. Dopo essersi fregiato di numerosi riconoscimenti internazionali, vince - lo scorso aprile - The Place Prize, il premio coreografico pi첫 prestigioso del Regno Unito. Il Pim apre la stagione danza con il giovane coreografo italiano che porta in scena due spettacoli: CAMEO e SEGMENTS. Sul palco ad accompagnarlo Mariana Camiloti, performer brasiliana, ed Antonio de la Fe.


CAMEO

“A unique and intelligent concept performed immaculately� (Run-riot, Fiona Campbell)

"A finalist for The Place Prize for dance, sponsored by Bloomberg, 2011. Riccardo Buscarini & Antonio de la Fe Guedes' "Cameo" is a witty, suspense-filled trio that plays with cinematic conventions from film noir and Hitchcock." http://vimeo.com/29113170


<<CAMEO>> Cameo è un elegante trio dalle atmosfere noir. In scena sfilano personaggi dai profili sinistri che intrecciano misteriose relazioni. Tra suoni che sottolineano la suspense e tagli di luce fortemente cinematografici, il clima rimanda alle inconfondibili pellicole firmate da Alfred Hitchcock. Attraverso la rottura delle convenzioni narrative cinematografiche e della corrispondenza immagine/suono/linguaggio non verbale, Cameo propone un dinamico, surreale e misterioso thriller che ha come fine ultimo una riflessione sulla percezione dello spettatore contemporaneo.


<<SEGMENTS>> Segments è uno studio sulla relazione tra il comportamento spaziale inteso come parte della comunicazione non verbale - e la coreografia. In Segments due performer si affrontano in una partita a scacchi, simbolo della tensione e del conflitto che si generano quando lo spazio personale di uno viene invaso. Mentre questo viene costantemente manipolato dai due, il pubblico prende parte all’azione come spettatore e protagonista. In parte “dimostrazione” e in parte installazione nello spazio e performance, Segments si presenta come un lavoro fruibile a più livelli, proponendo un medium artistico giusto mezzo tra l’estetica di una lecture-demonstration e la poetica di un lavoro coreografico.


â&#x20AC;&#x153;Con garbo da dandy, il ventiseienne piacentino ha fatto le valigie tempo fa per la capitale inglese. Ne esporta ora i frutti da noi.â&#x20AC;? (Valeria Crippa)


“La danza è un mezzo per connettersi a se stessi” (Riccardo Buscarini) http://www.youtube.com/watch?v=oEPgtA2TU_I


dal 28/10/2012 al 29/10/2012 RICCARDO BUSCARINI CAMEO Da unâ&#x20AC;&#x2122;idea di Antonio de la Fe Coreografia e Danza: Riccardo Buscarini, Mariana Camiloti e Antonio de la Fe Disegno luci: Michael Mannion Disegno sonoro: Alberto Ruiz Soler Musica: Muir Mathieson SEGMENTS Concept/Direzione Riccardo Buscarini Azione/Creazione: Riccardo Buscarini e Antonio de la Fe Ph.credits: Benedikt Jonhson, Chris Parkin

TEATRO PIM OFF via Selvanesco, 75 Milano


PimOff#2  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you