Issuu on Google+

gestione colore

metodi

RGB tricromia CMYK quadricromia Gray Scale

la lezione


gestione dei metodi e modelli di colore RGB (tricromia) codifica esadecimale # web safe color CMYK (quadricromia) colori PANTONE per la stampa tipografica RGB/CMYK: quando scegliere il metodo RGB o CMYK Gray Scale: il metodo scala di grigio

indice


gestione dei metodi e modelli di colore

gestione colore


conoscere i metodi e modelli di colore, serve per capire in che modo i software graf. utilizzano le info che vengono settate per visualizzare e stampare le immagini.


il metodo di colore, determina il modello usato per visualizzare e stampare le img. determina anche ...


il numero di canali e di colori che possono essere visualizzati, influenzando direttamente le dimensioni e la risoluzione dei file immagine.


i modelli più comuni sono: Ø RGB_tricromia Ø CMYK_quadricromia Ø GrayScale_scala grigio


il metodo rgb_tricromia

RGB


il metodo RGB utilizza 3 canali: Ø red (rosso) Ø green (verde) Ø blue (blu)


RGB tricromia

Red Rosso

Green Verde

Blue Blu


rosso, verde, blu sono i colori primari della luce, che uniti insieme generano il bianco. Ă˜ sintesi additiva sintesi luminosa


+ =


il monitor/schermo genera colore emettendo luce, tramite fosfori rossi, verdi e blu.

modello predefinito per la visualizzazione dei colori su monitor.


il metodo RGB_tricromia riproduce fino a 16,7 milioni di colori (grafica a 24 bit).


nel metodo RGB viene assegnato a ciascun pixel un valore di intensitĂ  compreso tra: 0_nero e 255_bianco


per ottenere diverse tonalità è necessario impostare i valori (compresi tra 0 e 255) per ciascuno dei tre canali.


quando i tre valori sono uguali, si ottiene sempre una tonalitĂ  di grigio.


_se il valore è alto, viene generata una tonalità di grigio chiaro _se il valore è basso, viene generata una tonalità di grigio scuro


R: 30 G: 30 B: 30

grigio m.scuro

R: 60 G: 60 B: 60

grigio scuro

R: 90 G: 90 B: 90

grigio chiaro

R:200 G:200 B:200

grigio m.chiaro


30 30 30

60 60 60

90 90 90

200 200 200


_quando tutti e 3 i valori sono impostati a 0 si ottiene il nero _quando tutti e 3 i valori sono impostati a 255 si ottiene il bianco


0 0 0

255 255 255


riepilogo ...


0 0 0

30 30 30

60 60 60

90 90 90

200 255 200 255 200 255


codifica esadecimale

esadecimale #


come tutti gli artefatti comunicativi, anche il web (pagine web), utilizza la codifica del colore in RGB.


nel codice HTML, i colori sono descritti dalla codifica #, che esprime i valori RGB secondo una codifica a base 16. dal decimale al codice binario e dal codice binario a quello esadecimale #


per ogni colore RGB, corrisponde sempre un codice (#).


0 0 0

30 30 30

60 60 60

90 90 90

00 00 00

1E 1E 1E

3C 3C 3C

5A 5A 5A

200 255 200 255 200 255 C8 C8 C8

FF FF FF


campioni di colori per il web

web safe color


la palette color web safe è una sorta di tavolozza in cui sono presenti 216 colori. sono dati dalle combinazioni possibili dei 6 valori fissi, attribuibili al rosso, al verde e al blu.


RGB # 0____________ 00 51____________33 102____________66 153____________99 204____________CC 255____________FF


i


l’uso di questa palette di colori, garantisce la visualizzazione degli stessi colori, sulle diverse piattaforme, sui differenti browser e sui diversi monitor.


l’uso dei web color, rappresentava fino a poco tempo fa, lo standard di prog. di interfacce per il web.


a causa delle risorse limitate dell’utente medio, buona parte dei monitor e delle schede grafiche permettevano la visualizzazione di una grafica a 8 bit, visualizzando al massimo 256 colori.


i browser pi첫 diffusi (Netscape, Internet Explorer) avevano in comune, indipendentemente dal Sistema Operativo, 216 colori, detti appunto Color Web Safe.


il metodo cmyk_quadricromia

CMYK


il metodo CMYK utilizza 4 canali: Ø cyan (ciano) Ø magenta Ø yellow (giallo) Ø blak (nero)


CMYK

quadricromia

Black Cyan nero ciano Magenta Yellow giallo


ciano, magenta, giallo sono i colori primari, che uniti insieme generano il nero. Ă˜ sintesi sottrattiva


+ =


in realtĂ , tutti gli inchiostri di stampa, contengono delle impuritĂ .


ciano, magenta e giallo uniti insieme generano un marrone scuro e per ottenere un nero autentico devono essere mescolati al nero puro.


la riproduzione del colore in stampa, tramite questi quattro inchiostri è detta: stampa in quadricromia


nel metodo CMYK viene assegnato a ciascun pixel un valore di intensitĂ  (%) compreso tra: 0_bianco e 100_nero


_quando tutti e 4 i valori sono impostati a % 0 si ottiene il bianco _quando tutti e 4 i valori sono impostati a % 100 si ottiene il nero


100 100 100 100

% % % %

0 0 0 0

% % % %


quando i quattro valori sono uguali, si ottiene sempre una tonalitĂ  di grigio.


_se il valore è alto, viene generata una tonalità di grigio scuro _se il valore è basso, viene generata una tonalità di grigio chiaro


C: 0 M: bianco

0 Y:

0 k:

0

C: 30 M: 30 Y: 30 k: 30 grigio m.chiaro C: 60 M: 60 Y: 60 k: 60 grigio chiaro C: 90 M: 90 Y: 90 k: 90 grigio m.scuro C:100 M: 100 Y:100 k:100 nero


per ottenere diverse tonalità è necessario impostare i valori % (compresi tra 0 e 100) per ciascuno dei 4 canali.


_per i colori pi첫 chiari vengono assegnate % basse _per i colori pi첫 scuri vengono assegnate % alte


anche se la quadricromia CMYK è un metodo di colore/ stampa standard, la gamma esatta dei colori può variare a seconda delle condizioni di stampa.


importante! i colori settati in CMYK visualizzati sul monitor sono diversi da come escono in stampa. si ricorda che la visualizzazione del monitor è in RGB_tricromia


colori PANTONE per la stampa tipografica

pantone


i graphic designers per la realizzazione e la stampa di prodotti editoriali, utilizzano i colori PANTONE messi a disposizione da tutti i software grafici e da appositi pantonari.


i colori PANTONE sono colori non generati da processi in CMYK in quadricromia, ma sono colori ad un solo inchiostro speciale preimpostato.


i campionari a disposizione riportano tutta una serie di campioni di colore: lucidi, opachi, satinati, ognuno con un codice di riferimento.


il vantaggio dato dall’uso di questi colori è che è possibile scegliere il colore desiderato, osservando direttamente la resa tipografica/stampa.


Ă˜ miglior resa della retinatura del colore Ă˜ sicurezza a livello esecutivo di stampa


Ă˜stampa di colori che non esistono e che non possono essere riprodotti con il metodo CMYK: colori fluorescenti, traslucidi, metallici


i graphic designer procedono in questo modo: Ă˜ convertire tutte le immagini presenti nel progetto in CMYK, in quadricromia.


Ă˜ utilizzare la gamma dei colori PANTONE per tutti gli elementi grafici (presenti nel progetto) aventi tinta unita.


importante! i colori PANTONE vengono sfalsati a monitor, il colore visualizzato a monitor non corrisponde a quello che verrĂ  stampato in tipografia.


ciò che importa è che il codice sia esatto (che corrisponda al codice presente sul campionario), verrà interpretato correttamente dal tipografo!


quando scegliere il metodo RGB o CMYK

RGB/CMYK


Ă˜ grafica digitale RGB_tricromia 72 dpi (bassa risoluz.) Ă˜ grafica editoriale CMYK_quadricromia 300 dpi (alta risoluz.)


gray scale: il metodo scala di grigio

gray scale


il metodo gray scale utilizza 1 canale: Ă˜ il metodo gray scale (scala di grigio), usa fino a 256 sfumature di grigio.


è piÚ facile per qualsiasi progr. grafico rintracciare un solo canale, puttosto che 3 o 4.


data la stessa img., con la stessa dimensione/risoluz. l’immagine in scala di grigio pesa di meno e il programma grafico effettua le modifiche piÚ velocemente.


immagini in tricromia e quadricromia possono essere convertite in scala di grigio.


_ogni pixel dell’immagine ha un valore compreso tra 0 e 255 _i valori possono essere anche calcolati come % di copertura di inchiostro, dallo 0% al 100%


_il rosso, il verde e il blu, appaiono ognuno con le appropriate sfumature di grigio _il ciano, il magenta, il giallo appaiono anch’essi con le relative sfumature di grigio


anche se il modello scala di grigio è un metodo di colore/ stampa standard, la gamma esatta dei grigi può variare a seconda delle condizioni di stampa.


glossario dei termini utilizzati

glossario


Ă˜cod. esadecimale # codifica dei colori in RGB, per il codice HTML.

Ă˜cmyk

metodo di colore a quattro canali, ciano, magenta, giallo e nero; definito metodo in quadricromia, utilizzato per la stampa tipografica.


Ă˜gray scale

metodo di colore a un canale, con 256 sfumature di grigio, chiamato anche metodo a scala di grigio.

Ă˜html

acronimo di Hyper Text Markup Language; linguaggio utilizzato per la creazione di pagine web.


Ă˜metodo di colore determina il modello di colore utilizzato per visualizzare e stampare le immagini.

Ă˜rgb

metodo di colore a tre canali, rosso, verde e blu; definito metodo in tricromia, utilizzato per progetti di grafica digitale.


Ă˜sintesi additiva/ luminosa

rosso, verde e blu, colori primari della luce, uniti insieme generano il bianco; metodo RGB_tricromia.

Ă˜sintesi sottrattiva

ciano, magenta, giallo, colori primari, uniti insieme generano il nero; metodo CMYK_quadricromia.


Ă˜web safe color

216 campioni di colore per il web, visualizzati correttamente su tutti i tipi di piattaforma, su tutti i browser e su tutti i tipi di monitor.


la gestione del colore