Page 78

Ingredienti per 4 persone per gli strascinati

350 g di semola di grano duro 200 ml circa di acqua sale

per il condimento

200 g di mollica di pane 3 peperoni cruschi* 2 spicchi d’aglio Olio extravergine d’oliva

Preparazione Per la pasta, disponete la farina a fontana e cominciate a impastare aggiungendo l’acqua, appena salata, poca alla volta fino a ottenere un panetto morbido. Lasciatelo riposare mezz’ora coperto da un canovaccio. Dividete l’impasto in più pezzi e, lavorandoli con il palmo delle mani, dategli la forma di cilindretti delle dimensioni di un grissino. Tagliateli a piccoli pezzi di circa due centimetri l’uno e cavateli con tre dita come si fa per gli gnocchi. Apriteli e disponeteli su un canovaccio leggermente infarinato. Per il condimento, aprite i peperoni, privateli dei semi e riduceteli in piccoli pezzi. Immergeteli per un secondo esatto in olio extravergine d’oliva bollente, facendo attenzione a non bruciarli, scolateli e metteteli in un piatto. Eliminate un po’ d’olio dalla padella e tenetelo da parte, lasciando quel che basta per soffriggere la mollica di pane, tritata grossolanamente, insieme ai due spicchi d’aglio fino a renderla croccante. Cuocete gli strascinati in abbondante acqua salata per pochi minuti, scolateli e conditeli con la mollica di pane, un po’ d’olio della frittura tenuto da parte e i peperoni fritti.

*Prodotto IGP

I peperoni cruschi di Senise (PZ) sono peperoni dolci rossi essiccati. Provengono dalla coltivazione di peperoni locali caratterizzati da buccia sottile e polpa poco idratata, adatti quindi a una perfetta essiccazione. Sono poi infilati dal picciolo a formare collane, “serte”, e appesi ad asciugare al sole e al clima secco lucano. E’ un prodotto da consumare fritto anche solo come snack.

T&M 78

Taste&More Magazine settembre-ottobre 2014 n°10  

Rivista di cucina ed arte culinaria

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you