Page 132

Quando si parla della cucina rumena sicu-

ramente una delle prime cose che viene in mente sono gli involtini con carne trita e riso con foglie di vite o di verza (fresca o in salamoia) chiamati “sarmale”, un piatto tradizionale che non manca quasi mai dal menu delle feste delle famiglie rumene. Sorelle delle “dolmades” greche e della “sarma” turca dalla quale hanno preso anche il nome (dal verbo turco “sarmak” – arrotolare), le sarmale rumene, un piatto tipico della cultura culinaria rumena vengono preparate anche in altre occasioni, non solo nei momenti speciali. Come succede con tutti i piatti tradizionali, ogni famiglia ha la sua ricetta, che passa di generazione in generazione, quindi non esiste un’unica ricetta di sarmale anche se in essenza il ripieno è a base di carne e riso. In alcune zone della Romania si preparano anche coi funghi oppure con le noci e formaggio al posto della carne. Spostandosi in varie regioni della Romania dalla Moldova alla Transilvania cambiano, oltre al modo di preparazione, anche le dimensioni delle sarmale.

T&M 132

Taste&More Magazine settembre - ottobre 2015 n°16  

Free food web Magazine. Rivista di cucina ed arte culinaria, deliziose ricette da ogni parte d'Italia e dal mondo

Taste&More Magazine settembre - ottobre 2015 n°16  

Free food web Magazine. Rivista di cucina ed arte culinaria, deliziose ricette da ogni parte d'Italia e dal mondo

Advertisement