Page 125

filanti che le cadevano ripetutamente a fianco e sul capo. Notò come, ancora una volta, le vie parevano piacevolmente ricoperte da una moltitudine di foglie: questa volta però non erano più quelle ambrate, giallastre e rossastre dell’autunno, che preannunciavano un lungo e nevoso sonno del mondo; ora era un arcobaleno di colori a fare eco ad un lontano ottobre, annunciando felice l’imminente risveglio della natura e della primavera che stava arrivando. La ragazza respirò profondamente, liberando nell’aria pungente i suoi sorrisi, insieme a piccole nuvolette di vapore. Si alzò lentamente dalla fredda lastra di marmo e si aggiustò il cappotto grigio, ormai pieno di macchie di schiuma e di piccoli frammenti di carta variopinta: era felice di poter constatare come un universo di supereroi, di ballerine e di animaletti parlanti era dopotutto possibile e reale; un mondo più facile, ingenuo e frizzante, dove era possibile rompere ogni regola per dare libertà ai sogni più veri del cuore, alla fanciullezza e alla condivisione. Una società folle, genuinamente folle, che dava spazio solo alle cose belle: sì, persino al consumo smodato di dolci, frappe e bignole, per festeggiare al meglio l’atmosfera carnevalesca di febbraio. Ma avrebbe avuto tempo per disperarsene: in fondo poco le importava se tre giorni passavano velocemente. Sognare intensamente, anche se solo una volta l’anno, le parve il dono più bello per dare finalmente un caloroso benvenuto al tiepido sole di marzo. di Elisa Caimi

foto di Claudia Scarlino

Profile for Taste&More Magazine

Taste&More Magazine gennaio - febbraio 2015 n°12  

Free food Magazine. Rivista di cucina ed arte culinaria, deliziose ricette da ogni parte d'Italia e dal mondo

Taste&More Magazine gennaio - febbraio 2015 n°12  

Free food Magazine. Rivista di cucina ed arte culinaria, deliziose ricette da ogni parte d'Italia e dal mondo

Advertisement