Page 65

il tempo per guardarsi attorno senza una meta precisa e senza necessariamente riconoscere un monumento famoso, ritengo che proprio in questo modo si possa iniziare a percepire l’essenza della città, godetevi una pausa in un tipico bistrot parigino con le loro sedie di paglia intrecciate rigorosamente tutte orientate verso la strada per godersi il passeggio, gustandovi un’ aperitivo, una crepè o un gustoso spuntino! Da non perdere una visita al caratteristico quartiere di Montmartre, un tempo luogo prediletto da grandi pittori come Picasso, Van Gogh e Toulouse-Lautrec che all’interno di locali di cabaret come il Moulin Rouge, realizzava le sue famose splendide locandine. Ora questa collina è affollata di artisti di strada e pittori che animano sopratutto la place du tertre. Dopo una doverosa visita alla basilique du Sacrè-Coeur e alla sua cupola da dove potrete godere di una bellissima vista su Parigi, addentratevi nelle sue pittoresche viuzze colme di bar e negozi, molto bella è la zona di rue Lepic, rue de Abbesses e rue des Martyrs, ricca di negozietti di nicchia diversi dai soliti turistici. Il mio consiglio è di visitare Montmartre la mattina, prima delle 10 troverete ancora pochi turisti, al pomeriggio invece è stipato di gente, ma attenT&M 65

Taste&More Magazine aprile-maggio 2014 n°8  

Rivista di cucina ed arte culinaria

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you