Page 1

Trekking Climbing Windsurf Nature MTB Canyoning Dog trekking SPA Wellness Tradition Culture Gastro

il Tarvisiano


Ph: Claudio Costerni

Emozioni impagabili

Villaggi alpini incastonati come gioielli tra le maestose Alpi Giulie

Una foresta incontaminata ricca di fiori sorprende con le innumerevoli specie dai colori variopinti che popolano i prati, i pendii assolati e il sottobosco, le numerose piante secolari stupiscono con la loro impareggiabile maestosità. L’incontro con la fauna locale può cogliere di sorpresa durante una passeggiata nei boschi che, ricchi di sentieri, si adattano a tutti gli amanti della montagna. Le malghe, dove ancora si allevano capi di bestiame, si producono formaggi e altri prodotti secondo le usanze di una volta, sono un’ espe-

rienza sensoriale indimenticabile, come i paesi che raccontano la loro storia attraverso l’antica architettura locale, i piatti della cucina tradizionale e la conservazione degli usi e delle tradizioni di un tempo. Le importanti manifestazioni sportive, culturali e artistiche in collaborazione con le vicine Carinzia e Slovenia, completano infine l’avventura e indicano come qui, nel Tarvisiano, ci si trovi in un ambiente unico, dove ogni particolare regala emozioni, sensazioni e ricordi impagabili.

www.tarvisiano.org


Ph: Marco Milani

Le Alpi Giulie Tra i gruppi montuosi alpini, le Alpi Giulie hanno un posto di valore e di rispetto, la parte orientale si trova in territorio sloveno con la cima più alta il Monte Triglav 2.864 mt. mentre la parte occidentale scende sul suolo italiano ed è caratterizzata dall’imponenza delle pareti calcareo - dolomitiche e dalla selvaggia natura del territorio sul quale sorgono. Quest’ultimo è ricco di varietà morfologiche, fluviali, glaciali e carsiche. Alle poderose pareti Giulie si succedono sommità cosparse di cenge

www.tarvisiano.org

erbose alternate a balze rocciose compatte o, al contrario, addirittura friabili. Quattro elevazioni, con le selve di vette che le circondano e che rappresentano altrettanti Gruppi, troneggiano nelle Giulie Occidentali: il Mangart (2.668 m.), lo Jôf Fuart (2.666 m.), lo Jôf di Montasio (2.753 m.) e il Canin (2.587 m.). Quest’ultimo, inoltre, - un massiccio carbonatico - costituisce una delle aree di maggior interesse internazionale per gli studiosi di carsismo. Su queste montagne si sono scritte grandi pagine di alpinismo.

Distendi lo sguardo, qui c’è un altro orizzonte


Ph: Claudio Costerni

Acqua da vivere

Un tuffo nella natura per ritrovare se stessi

L’acqua nel Tarvisiano non è solo il panorama dei piccoli laghetti di montagna di origine glaciale sulle cui sponde è possibile concedersi sole e relax, è anche il mormorio di un ruscello che vi accompagna lungo una passeggiata nel bosco; una sorgente purissima nella quale dissetarsi; è, nella regione dei tre Confini, lo spumeggiare del il fiume Fella, o del corso superiore del fiume Isonzo dove si possono praticare a tutti i livelli diverse attività sportive dal rafting al canyoning, dall’hydrospeed al kayak; è la cascata del Fontanon Goriuda in Val Raccolana tutta da

esplorare alla scoperta delle meraviglie scolpite nella roccia in milioni di anni da lei: l’acqua. E acqua, è ancora nella sua espressione più maestosa la Cascata Pericnik in Slovenia, e sono le suggestive gole scavate nella pietra lungo le quali si sviluppano, su ponti e passerelle, incantevoli percorsi come quello dell’Orrido dello Slizza. Infine le sorgenti di acqua termale di Warmbad e Bad Bleiberg nella vicina Carinzia dove immergersi per una totale ricerca di benessere per il corpo e per la mente.

www.tarvisiano.org


Itinerari adatti a tutti per un divertimento assicurato

La mountain bike, è un modo per scoprire luoghi lontani dal traffico altrimenti nascosti e per unire l’amore per la natura e il piacere di fare sport. Itinerari adatti a tutti tra i boschi, lungo i torrenti, tra prati fioriti o su strade forestali per un divertimento assicurato. Per gli amanti della strada e del cicloturismo, la pista ciclabile, che occupa il vecchio tracciato ferroviario, si snoda tra i paesini del fondo valle completamente immersa nella natura e raggiunge le vicine Carinzia e Slovenia per una pedalata senza confini.

www.tarvisiano.org

Un altro modo per esplorare il territorio e mantenersi in forma è praticare il nordic walking. Camminare con l’ausilio dei bastoncini è un attività adatta a persone di tutte le età che ben coniuga l’esigenza del movimento del corpo per una salute migliore e il piacere di stare all’aria aperta in mezzo alla natura. Il Tarvisiano offre agli amanti di questo sport istruttori specializzati che consentono con i loro suggerimenti di sfruttare al meglio le proprie capacità e di scoprire camminando luoghi di grande valore naturalistico.

Ph: Claudio Costerni

Sport e natura


Ph: Claudio Costerni

Un paradiso per gli escursionisti

Un borgo magico con una leggenda da raccontare

Voglia di camminare? Avete solo l’imbarazzo della scelta! Una fitta rete di sentieri si sviluppa nel fondovalle con anelli percorribili nel verde da tutti senza difficoltà. Dalla Valle dei laghi di Fusine, alla Val Saisera sui tracciati delle piste da fondo o sulle strade forestali possono avventurarsi anche coloro che desiderano fare un semplice passeggiata. Con un paio di comode pedule ai piedi, un piccolo zaino sulla schiena e tanta voglia di natura e di montagna siete pronti per partire per escursioni un po’ più impegnative. Numerosi sono i rifugi alpini raggiungibili seguendo la sentieristica e le indicazioni della cartografia dedicata alle Alpi Giulie.

Dal rifugio Zacchi che domina i laghi di Fusine, incoronato dalla catena del Mangart al rifugio Pellarini, punto di partenza a sua volta per magnifici trekking sul Gruppo dello Jôf Fuart; dal rifugio Grego splendida terrazza ai piedi del Montasio al rifugio Di Brazzà spettacolare belvedere sull’altopiano del Montasio. Comodamente raggiungibili invece utilizzando gli impianti di risalita sono il Monte Lussari con il suo borgo, i piccoli negozi di souvenir, i rifugi, le locande e soprattutto il Santuario Mariano dedicato alla Madonna del Lussari; e il Rifugio Gilberti a Sella Nevea posto in quota ai piedi del gruppo del Canin.

www.tarvisiano.org


Golf & Country Club Tarvisio Inaugurato nel 1992 con 9 buche su disegno di Giacomo Cabrini, il campo di Tarvisio ha raggiunto le attuali dimensioni, 18 buche, nel 2003. A curarne l’ampliamento e l’armonizzazione è stato l’architetto canadese Graham Cooke. Il golf sorge a 800 metri d’altezza su di uno splendido altipiano e gode di uno straordinario paesaggio e di una cornice paesaggistica insuperabile. Stimolante e impegnativo è ricco di aspetti tecnici importanti, i green sono ampi, talora in piano e in altri casi caratterizzati da dolci saliscendi.

www.tarvisiano.org

Le macchie di larici, faggi e abeti ne costituiscono elementi di protezione, così come i bunker o i vertiginosi avvallamenti che rendono difficile l’approccio anche a giocatori esperti. Tra i golf di montagna quello di Tarvisio si propone come uno dei più suggestivi dal punto di vista ambientale e ricchi dal punto di vista tecnico. Il club offre ai suoi ospiti un putting green ed un campo pratica dove allenarsi o prendere lezioni e una club house con bar e ristorante dove rilassarsi, consumare uno spuntino o degustare le specialità locali.

Diciotto buche per gli amanti del green


Ph: Marco Milani

Le Giulie di Julius Kugy

“Inondate di luce e di sole nella loro calma solenne, le Giulie”

Le escursioni in quota, consigliate a camminatori esperti e attrezzati, consentono di gustare il vero fascino della montagna con i sui tanti tesori. Lungo il sentiero la varietà e la ricchezza della flora, l’incontro non inusuale con animali selvatici, le curiose formazioni geologiche, gli alpeggi, e i numerosi riferimenti storici ci ripagano della fatica e all’arrivo in vetta, la vista di estesi panorami tra boschi e pareti rocciose, circondati dal silenzio che solo la montagna sa parlare, riempie l’anima di gioia, e ci riporta ai tempi delle scalate del poeta scopritore e cantore delle Alpi Giulie: Julius Kugy.

“Ricordo esattamente il momento in cui udii per la prima volta il nome “Alpi Giulie”. Avevo domandato al mio istruttore che monti fossero quelli che nelle giornate limpide si vedevano sorgere al di là del mare. Ed egli nominò le Giulie. Quando mi apparivano... nel riverbero luminoso del mare, inondate di luce e di sole, nella loro calma solenne, così lontane e irraggiungibili, la mia anima le stringeva in un abbraccio, con tutta la violenza dei suoi sogni. E come allora, così oggi… per quanti monti io abbia visto, niente uguaglia le Giulie”. J. Kugy

www.tarvisiano.org


Ph: Marco Milani

Montagna da scoprire Il programma “Sulle Orme di Julis Kugy”, fiore all’occhiello dell’offerta turistica del Tarvisiano, propone agli amanti della natura, soggiorni all’insegna della riscoperta dell’ambiente adatti sia a chi per la prima volta si approccia alla montagna che a escursionisti esperti. Fittissimo da giugno a settembre il carnet di ascensioni tra Italia, Carinzia e Slovenia studiate nel rispetto dei percorsi originali e che, grazie all’assistenza delle guide alpine, garantisce quella sicurezza che Kugy predicò come prima virtù dell’alpinismo. Salite per vie che, per una precisa scelta etica di rispetto,

www.tarvisiano.org

si snodano per i canali e le cenge, per le vie dei camosci e i brevi risalti rocciosi in piena armonia con la natura. Trekking e ferrate, corsi di alpinismo, approcci all’arrampicata sportiva, escursioni speleologiche, canyonig e gite alpine storico belliche, sono le proposte quotidiane per i più arditi; passeggiate naturalistiche, pedagogia forestale e percorsi storico bellici sono invece dedicati a coloro che si avvicinano per la prima volta alla montagna o che desiderano approfondire la conoscenza di temi specifici in compagnia di esperti botanici, storici e naturalisti.

“Un rifugio lontano dal mondo, il sublime e silente paradiso dei camosci”


Ph: Marco Milani

Dimensione verticale

Il fascino etereo dei “giardini della luna�

Le falesie in quota e quelle del fondovalle, perfettamente attrezzate, sono apprezzate palestre per gli amanti dell’arrampicata sportiva, perfetta unione di concentrazione, condizione fisica, energia e serenità , il free climbing regala emozioni e profonda soddisfazione. Le guide alpine sono a disposizione per chi desidera approcciarsi a questo sport o perfezionarsi in totale sicurezza. Numerose sono anche le vie attrezzate in quota sulle

pareti solenni delle Giulie adatte ad alpinisti esperti a caccia di nuove emozioni e panorami. Per grandi e bambini il Parco avventura di Sella Nevea garantisce il totale divertimento con la pratica del tarzaning. Una suggestiva avventura sugli alberi attraverso percorsi attrezzati tra passerelle, funi, ponti tibetani, carrucole, liane e ponti sospesi per vivere e ammirare il bosco da una prospettiva diversa dal solito.

www.tarvisiano.org


Eventi e ricorrenze tradizionali Il Tarvisiano è culla di eventi per tutti i gusti e le età. Dalle sagre paesane che rallegrano le serate estive con balli, canti e costumi tradizionali alle feste dell’amicizia tra Italia, Carinzia e Slovenia che colorano le cime dei monti di confine, dalle rassegne gastronomiche che propongono agli ospiti i prodotti tipici del territorio alle manifestazioni sportive, il calendario degli eventi nel Tarvisiano è ricco di appuntamenti. Da non perdere il “No Borders Music Festival” contenitore

www.tarvisiano.org

di esperienze musicali senza frontiere; non ha delimitazioni per quanto concerne il genere musicale, spazia dalla world music al folk, dalla new age al jazz e al blues, dalle sonorità latine e africane al rock. La kermesse musicale, che ha visto negli anni la partecipazione di grandi interpreti della musica italiana ed estera, accende il capoluogo della Valcanale con ritmo e allegria e lascia scoprire la cultura e l’identità di un territorio senza confini.

Musica Senza Confini, colonna sonora dell’estate Tarvisiana


Rigenera il corpo e la mente

Riposo, svago e buona cucina, gli ingredienti per la tua vacanza

Tieni alla larga le preoccupazioni quotidiane, rigenera il corpo e la mente. Il verde, colore della natura è simbolo di rinnovamento ed equilibrio, promuove il benessere dell’organismo, ne aumenta la vitalità, genera calma e rinfresca la mente. Cosa aspetti dunque? Immergiti nel verde, respira il profumo dei prati fioriti e non pensare! Il piacere della tua vacanza è garantito anche dai centri wellness degli hotel che propongono trattamenti di salute e bellezza specifici per la pelle e per il corpo per un energia durevole e per gli amanti delle terme, i vicini stabilimenti della Carinzia

sono a disposizione per soddisfare tutte le esigenze. Non dimenticare che la salute comincia dalla tavola! Avventurati alla ricerca di sapori rustici tra le malghe e gli agriturismo, scopri il sapore dei prodotti del bosco, il gusto dei formaggi dei pascoli alpini, gusta la cucina dei ristoranti locali, sapiente miscela di tradizione e innovazione. E infine non sottovalutare lo shopping come terapia del benessere, numerose le offerte dall’artigianato all’enogastronomia all’abbigliamento nei numerosi negozi e nello storico mercato stabile di Tarvisio.

www.tarvisiano.org


Come arrivare a Tarvisio ITALIA

FRIULI VENEZIA GIULIA AUSTRIA

Friuli Venezia Giulia

AUSTRIA AUSTRIA

VENETO - CADORE

AUSTRIA VENETO - CADORE

TARVISIO

Pordenone

Udine

Gorizia

Pordenone

SLOVENIA

Ronchi

TREVISO

Udine

Gorizia

SLOVENIA

Ronchi

TREVISO SLOVENIA

VENEZIA

TARVISIO

SLOVENIA

VENEZIA

Trieste

Trieste

Tarvisio ed il suo comprensorio godono di una posizione unica: ubicati nell’angolo nord-orientale dell’Italia sul confine con Austria e Slovenia si trovano lungo una delle principali arterie di comunicazioni europee, la linea Vienna-Venezia-Roma. Raggiungere Tarvisio quindi è molto facile sia tramite mezzi pubblici che in auto.

IN AUTO

AUSTRIA

IN TRENO

L’autostrada A23 Alpe Adria serve tutto il comprensorio del Tarvisiano, con le uscite di NETO - CADORE Pontebba (da dove si può raggiungere in circa 20 minuti Passo Pramollo-Nassfled con oltre 100 km di piste da sci), Malborghetto-Valbruna e Tarvisio (ultima uscita in Italia). L’A23 è una diramazione della A4 Torino-Milano-VeneziaTrieste: raggiungere Tarvisio in auto è quindi quanto di più comodo siUdine possa immaginare. Da qualsiasi città del Nord Italia si può dunque Pordenone raggiungere il Tarvisiano in poche ore. Per chi proviene dall’Austria o dalla Slovenia, niente TREVISO di più facile: Tarvisio è la prima uscita in Italia, collegata con le principali autostrade dei due VENEZIA paesi.

AUSTRIA stazione ferroviaria

La di Tarvisio Boscoverde (a circa 3 km dal centro cittadino) è molto ben collegata con diverse corse giornaliere a Udine, Trieste e Venezia in Italia, e a Villach, Klagenfurt, Graz e Vienna in Austria. Numerosi treni regionali partono ogni giorno da Udine per raggiungere Tarvisio in poco più di 40 minuti. Tre corse giornaliere inoltre collegano direttamente Venezia a Tarvisio, rendendo così molto facile Gorizia raggiungere la stazione sciistica da ogni angolo d’Italia.SLOVENIA Altrettante corse giornaliere collegano poi direttamente Tarvisio Boscoverde a Villach Ronchi – da cui si possono poi agevolmente raggiungere le principali città austriache – Klagenfurt e SLOVENIA Vienna (raggiungibile in circa 4 ore).

Trieste

TARVISIO

www.tarvisiano.org

AUSTRIA

IN AEREO

AUSTRIA

Tarvisio si trova al centro della nuova Europa, ed è ben servitaVENETO dai principali aeroporti del cen- CADORE tro Europa. Gli aeroporti di Trieste, Klagenfurt e Ljubljana si trovano a meno di un’ora di auto o di treno, mentre gli aeroporti di Venezia e Monaco collegano Tarvisio con le principali città Europee.

Pordenone TREVISO

CONSORZIO PROMOZIONE TURISTICA TARVISIO DEL TARVISIANO, DI SELLA NEVEA E DI PASSO PRAMOLLO via Roma, 14 - 33018 Tarvisio (Udine) ITALIA T +39 0428 2392 / F +39 0428 2306 e-mail: consorzio@tarvisiano.org

Udine

Gorizia

SLOVENIA

Ronchi Project development & manegement: Consorzio Promozione Turistica del Tarvisiano Cover Photo: Marco Milani_Photos: Claudio Costerni, Fulvio Pisani, VENEZIA Project & Design: Nicola Brollo/Five Zone _Print: Graphart _SLOVENIA

Carlo Spaliviero, Nicola Brollo, Mario Verin, Luca Vuerich, Marco Milani, E.Rotelli, iStock, Archivio CST

Trieste

CONSORZIO PROMOZIONE TURISTICA DEL TARVISIANO, DI SELLA NEVEA E DI PASSO PRAMOLLO

Estate Tarvisiano 2008  

Estate Tarvisiano 2008

Estate Tarvisiano 2008  

Estate Tarvisiano 2008

Advertisement