Page 25

no che a partire dal XIV sec. a.C. i Micenei vennero a sbarcare sulle spiagge delle future lucumonie di Tarquinia e di Vulci (f. 10) e risalirono la valli dei loro fiumi o comunque commerciarono con gli abitanti delle zone interne. Lungo il Fiora si spinsero fino a Scarceta presso Manciano (GR) dove sono stati trovati frammenti di ceramica egea di XIII sec. a.C. Nel bacino idromontano del Marta si spinsero fino a Norchia (Vetralla) dove è stato ritrovato un frammento di ceramica micenea. Lungo il bacino del Mignone giunsero almeno fino a Monte Rovello (Allumiere), a Luni sul Mignone e a S. Giovenale (entrambe nel comune di Blera)25. I reperti di Luni risalgono anche al XIV sec.a.C. In una tomba poi di sec. X a.C. della stessa Tarquinia è stato pure rinvenuto uno specchio miceneo di XIII-XI sec. a.C. (f. 11 H)26. Il nome di Corito (oggi Tarquinia) peraltro è presente nei testi delle cosiddette Tavolette micenee (vd. p. 23) fra quello dei luoghi con i quali essi avevano contatti. In altre Tavolette, poi, si parla dell’acquisto di allume (vd. pp. 22-23). Essi venivano forse a procurarselo sui colli di Allumiere. •

• • • • • • •

Recentemente, Lucio Perego ha reso noto che, a Roma, fra i documenti di Villa Giulia, risulta che in data 04/05/1982, è stata consegnata un’àncora micenea trovata da Benvenuto Frau alla foce del fiume Mignone. Nell’entroterra, sulla sponda destra del fiume, a Luni sul Mignone (Blera) sono stati trovati cinque frammenti di vasi micenei di cui due (XIV sec. A.C.) si sicura fabbricazione egea. Gli altri scendono fino all’XI sec. a.C. A S. Giovenale (Blera) è stato pure trovato un frammento (XII sec. a.C.) di sicura produzione egea27. A Scarceta, presso Manciano (GR), all’interno di una grande capanna sono stati rinvenuti frammenti micenei di XIII sec. a.C.28 A Monte Rovello (Allumiere), Odoardo Toti ha rinvenuto un frammento (fine sec. XII) di ceramica micenea di produzione egea oppure locale (f. 11 g)29. A Norchia (Vetralla) è stato trovato un frammento (non pubblicato)30. A Vaccina (Ladispoli) sono stati trovati vari frammenti italo-micenei31. A Coste del Marano (Tolfa) sono stati rinvenuti manufatti bronzei di XI secolo, alcuni dei quali richiamano analoghi tipi dell’Europa centrale, altri del Mediterraneo orientale32. Lo stesso Odoardo Toti ha trovato all’Elceto di Allumiere anche un rozzo frammento protoetrusco (ca.1050-1000 a.C.) grossolanamente dipinto, che può rappresentare l’ultimo l’anello di collegamento fra la più antica ceramica micenea di Luni (importata dall’Egeo) e quella protoetrusca (f. 11 I) (in “Boll. Società Storica Civitavecchiese”, 2011) . A Tarquinia, in una tomba degli inizi del primo Ferro (ca. 1020 a.C.) è stato rinvenuto

25

B. Biancofiore, O. Toti, Monte Rovello, testimonianze dei Micenei nel Lazio, Roma, 1973; Emilio Peruzzi, Mycenaeans in Early Latium, Roma, 1980. 26 Lo specchio, di importazione micenea, passò di mano in mano per più generazioni finché fu deposto nella tomba 77 di Poggio Selciatello a Tarquinia durante l’IX sec. a. C. (F. Delpino, Rapporti e scambi nell’Etruria meridionale villanoviana con particolare riferimento al Mezzogiorno, in Archeologia della Tuscia, II, C.N.R., 1986, II, pp. 167-168). 27 Per Luni e S. Giovenale vd. Ostemberg, Luni sul Mignone e problemi della preistoria d’Italia, 1967, p.p. 128-150; 245-254; M. Battelli e altri, in Studi di Protostoria in Onore di Renato Peroni, 2006, p. 399. 28 R. Poggiani Keller, Scarceta di Manciano (GR), un centro abitativo e artigianale delle età del Bronzo, sulle rive del Fiora, Pitigliano (GR), 1999; R. Grifoni Cremonesi, Il Neolitico e l’età dei Metalli in Toscana, Dipartimento Scienze Archeologiche, Università di Pisa. 2006, p. 207. 29 B. Biancofiore, O. Toti, Monte Rovello, testimonianze dei Micenei nel Lazio, Roma, 1973; Emilio Peruzzi, Mycenaeans in Early Latium, Roma, 1980. 30 Comunicazione personale di Alessandro Mandolesi. 31 F. Trucco e altri, Il complesso archeologico del Bromzo Recente sulle sponde del Vaccina e le nuove testimonianze italo-micenee, in Preistoria e Prostoria in Etruria, X incontro di studi, Valentano 10 sett. 2010, Pitigliano 11-12 sett. 2010. 32 O. Toti.ed altri, La “Civiltà Protovillanoviana” dei Monti della Tolfa, Allumiere, 1986, passim.

25

Profile for Alberto Palmucci

Dna etruschi e troia di alberto palmucci  

Dna etruschi e troia di alberto palmucci  

Profile for tarquinia
Advertisement