Page 191

Al tempo in cui avvennero questi fatti, dice Hencken, appaiono in Grecia oggetti d’uso comune ed armi non riconducibili ai tipi micenei. Gli oggetti d’uso hanno paralleli nei Balcani, mentre le armi, e soprattutto le spade, hanno le caratteristiche di quelle dei “campi d’urne” dell’Europa centrale, e richiamano un modo di combattere che non è più quello miceneo. Hencken, tuttavia, non considera che sia gli oggetti d’uso che le armi di cui egli parla hanno maggiore somiglianza con quelle italiche (vd. parte I, cap. IV). E nemmeno egli considera che queste somiglianze sono in linea con le antiche tradizioni greche che facevano partire proprio dall’Italia le migrazioni pelasgiche verso oriente (vd. parte I, cap. II). Con qualche ragione, Hencken suppone anche che alcuni dei primi portatori dei “campid’urne” possano esser scesi in Etruria dal Nord attraverso le Alpi o dal mare Adriatico.

191

Profile for Alberto Palmucci

Dna etruschi e troia di alberto palmucci  

Dna etruschi e troia di alberto palmucci  

Profile for tarquinia
Advertisement