Page 14

14

IL PORTICO DELLA DIOCESI

IL PORTICO

brevi

DOMENICA 5 GENNAIO 2014

Natale. L’Arcivescovo di Cagliari ha presieduto la Messa di Natale a Sant’Elia.

ESERCITO

Pubblicato il nuovo calendario È dedicato ai più piccoli il nuovo calendario dell’Esercito Italiano. Denominato “L’Esercitomio” ha come protagonista il personaggio dei racconti per i più piccoli Geronimo Stilton ed in ogni mese riporta il disegno di uno bambino figlio di un militare in missione. Una scelta quella fatta dall’Esercito per mostrare come i figli dei soldati in missione siano sensibili alle scelte fatte dai loro genitori nel mettersi al servizio degli altri, anche in luoghi lontani dall’Italia. Un binomio quella tra Forze Armate e Famiglie che, a detta dell’Esercito, rappresenta il valore aggiunto del calendario. IL 9 GENNAIO

Al via il corso per webmaster L’Ufficio diocesano per le comunicazioni sociali propone un breve corso per webmaster parrocchiali. Il corso, sotto la docenza di Simone Bellisai (Webdeveloper, giornalista pubblicista e blogger), è destinato a referenti parrocchiali che vogliano rinnovare o creare il sito web della propria parrocchia e curare la presenza nel web. Ai partecipanti sono richieste nozioni di base di informatica e web e devono avere anche una certa dimestichezza nell’uso dei principali social network. Il corso si sviluppa in tre incontri di due ore ciascuno che si terranno nei giovedì 9/16/23 gennaio (dalle 19 alle 21), e un momento conclusivo che si terrà nel pomeriggio di domenica 26 gennaio in occasione dell’incontro diocesano degli operatori ecclesiali delle comunicazioni sociali. Il corso si terrà presso i locali della Curia diocesana in via mons. G. Cogoni, 9 a Cagliari.

Sant’Elia una comunità vivace impegnata a testimoniare la fede Mons. Miglio nel tempo di Natale ha celebrato i principali momenti liturgici della popolare parrocchia cagliaritana

FRANCESCO ARESU

L

E FESTIVITÀ appena trascor-

se sono state un periodo natalizio di certo diverso dal solito per la parrocchia di Sant'Elia, da alcuni mesi senza guida spirituale dopo l'addio di don Paolo Corgiolu. In attesa della nomina del nuovo parroco, l'Arcivescovo di Cagliari Mons. Arrigo Miglio ha voluto mostrare la propria vicinanza alla comunità del quartiere (quasi dodicimila residenti) in occasione delle festività, recandosi in prima persona a celebrare le funzioni solenni. L'Arcivescovo ha presieduto la messa della notte del 24 dicembre – e, la mattina seguente, quella del giorno – insieme alla messa di ringraziamento (con il canto del “Te Deum”) la sera del 31 e quella della mattina successiva, il primo dell'anno. Una presenza molto apprezzata dalla comunità di Sant'Elia, che ha potuto toccare con mano la disponibilità di tutta la Curia. «L'Arcivescovo è venuto da noi e si è impegnato a non farci mancare nulla – spiega Mario Marini, diacono e storico collaboratore della parrocchia – sia con la sua presenza in prima persona, sia con l'invio di vari sacerdoti che hanno garantito la normale gestione della vita parrocchiale». Su questo fronte, in particolare, è forte l'impegno di Mons. Giovanni Ligas, Vicario generale e

parroco della vicina San Pio X, insieme al suo vice don Pasquale Flore, che in questo periodo delicato fanno la spola tra le due comunità. L'aiuto e la disponibilità alla parrocchia di Sant'Elia è arrivato però anche da altri sacerdoti, sollecitati dalla richiesta partita dalla Curia, che hanno messo a disposizione il proprio tempo per messe, cerimonie e, soprattutto, confessioni. «Il parroco manca soltanto a livello di carica, ma si può dire che, grazie all'aiuto da parte di Mons. Miglio, stiamo riuscendo a non far sentire l'assenza di una figura ufficiale. Certo, l'idea di non avere un sacerdote titolare non fa piacere, ma l'impegno dell'Arcivescovo in Consiglio pastorale è stato chiaro: in as-

Ricordati di rinnovare il tuo abbonamento a

senza di una soluzione definitiva, questo è il meglio che potessimo chiedere», conclude Marini. La presenza e la vicinanza di Mons. Miglio e della comunità diocesana è stata molto apprezzata dai parrocchiani di Sant'Elia, come conferma Alessandro Cao, operatore della Caritas di Cagliari e impegnato nelle attività parrocchiali, soprattutto sul versante giovani. «Dopo l'iniziale malcontento per il protrarsi della situazione legata all'assenza di un parroco, la visita dell'Arcivescovo è servita a rasserenare l'ambiente. Se ancora non è stato nominato il successore di don Corgiolu, vuol dire che Mons. Miglio sta cercando il meglio per la nostra parrocchia», commenta Alessandro. Una

testimonianza dei positivi risultati della decisione dell'Arcivescovo la si è vista la notte del 24, durante la messa solenne della vigilia di Natale: «Bastava vedere i volti rilassati e compiaciuti dei fedeli durante la celebrazione – continua Alessandro – per capire quanto fosse gradita la sua presenza tra noi. La gente ha sicuramente apprezzato la sua scelta di mettersi in gioco in prima persona, per di più in un quartiere particolare come Sant'Elia». Dopo le feste, tuttavia, a Sant'Elia è attesa la nomina del prossimo parroco, soprattutto per far partire una serie di attività in grado di offrire alternative positive ai tanti giovani del quartiere. «Aspettiamo novità, così da far ripartire l'Oratorio e il Centro giovanile, dopo averlo fatto col catechismo. Siamo certi che lo Spirito Santo interverrà per illuminare Mons. Miglio nella scelta del nuovo parroco».

LOURDES 156° ANNIVERSARIO

TO DI N PUN RDEGNA 978 U DAL 1 ENTO IN SA URALI, IM ULT C R I E IRO G IF R VIAG RESP PER I IOSI E DI LE RELIG SPIRITUA

DELLA 1A APPARIZIONE 9 -12 FEBBRAIO 2014 Volo speciale diretto da Cagliari

48 numeri a soli

30 euro

Per informazioni e prenotazioni: CAGLIARI - V.LE S. AVENDRACE 181 TEL. 070.288978 - 070.280279 FAX 070.281784 E-mail: sardivet@tiscali.it Sito internet : www.sardivetviaggi.it

portico20140105  
portico20140105  
Advertisement