Issuu on Google+

2012

2011

2010

2009

2008

2007


LA PRESIDENTE…. Cari Membri, il comitato di Swiss Engineering Ticino, si presenta anche quest'anno nello spirito del dialogo perché é convinto che in questo difficile momento politico congiunturale e professionale, la possibilità di appartenere ad un consesso associativo permette di trasmettere alle autorità competenti le varie problematiche relative all'esercizio delle professioni tecniche.

Per tale motivo il comitato Ticino si è attivato in questi ultimi anni e si attiva ancor oggi, a migliorare i contatti con i membri ascoltando le esigenze e le critiche costruttive, allo scopo di coinvolgere sempre più membri in tematiche ed attività proposte. Le svariate attività culturali e ricreative organizzate ogni anno, vogliono essere pertanto d'auspicio per creare quei contatti personali e professionali necessari per migliorare il dialogo e le nostre conoscenze. Oltre a permettere tra i nostri membri uno scambio reciproco delle proprie conoscenze, il coinvolgimento di giovani studenti è un compito ed obiettivo importante; vengono quindi organizzate visite a stabilimenti o altro per giovani studenti SAMT e SUPSI, allo scopo di far conoscere le varie realtà lavorative al di fuori di un consesso scolastico e che l'ottenimento di un diploma bachelor o Master non è sinonimo di arrivo ma bensì di partenza. L’istituzione del “Premio Swiss Engineering Ticino” presentato nel 2007 in occasione del centenario della sezione, è stato per noi il primo passo per farci conoscere presso un istituto scolastico superiore - SUPSI. Ora a 5 anni di distanza e sulla base dell’esperienza acquisita, abbiamo ridefinito lo stesso, coinvolgendo, - SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana) - i diplomati SPT (Scuole professionali tecniche) che vogliono accedere alla SUPSI - USI (Università della Svizzera italiana) quindi un maggior impegno che speriamo porti proficui risultati. La presenza da diversi anni con uno stand all’USI Career Forum di Lugano, è sicuramente un momento importante per dialogare e apprendere le esigenze dei i nostri giovani e permettere agli stessi di conoscere le prestazioni della nostra associazione e le varie attività che propone, non dimenticando che la presenza di una rete virtuale attiva presente a livello svizzero è una opportunità importante per conoscere molteplici professionisti. Promtec, è un progetto meritevole di attenzione in quanto crediamo che è opportuno ed importante far conoscere già in giovane età, ossia nelle scuole medie e liceali del Cantone Ticino, le professioni tecniche e le opportunità professionali e di ricerca che le stesse permettono di esercitare; per tale motivo, assieme ad altre associazioni, viene sovvenzionato tale progetto. Energy ch-it, è un progetto "Interreg" il cui scopo principale è promuovere un Network ed una Community per imprese e professionisti che si occupano di risparmio energetico; la sezione Ticino è stata ed è parte integrante partecipando e presenziando allo stesso, allo scopo di sottoscrivere un protocollo d’intesa fra i vari ordini presenti sul territorio delle provincie di Como e Varese. Benché oggigiorno le associazioni tecniche sono numerose, siamo convinti che finché crediamo negli obiettivi prefissati e che ogni proposizione é stimolante per ognuno di noi, l’operato fino ad oggi conseguito, nonché in un prossimo futuro, é sicuramente costruttivo e confacente ad un associazione tecnica di categoria. Quindi un grazie a tutti coloro che ci stanno vicini e partecipano alle nostre varie attività; tuttavia estendo l’invito a tutti a partecipare alle stesse nello spirito consociativo per un interscambio di idee e di esperienze. arch. Monica Gianelli


SONDAGGIO In relazione al sondaggio proposto ai membri nel corso del mese di marzo 2011, vi informiamo che hanno risposto 41 membri e le risposte sono sintetizzare qui di seguito in questo grafico.

le prestazioni offerte a livello nazionale dall'associazione sono attuali

si no

si no

quello che viene offerto dalla ritenete opportuno che si sezione vi soddisfa proceda ad una riorganizzazione strutturale dell'associazione

1 32 % 68 %

2 83 % 17 %

3 11 % 89 %

la quota sociale per membro attivo e veterano a livello sezionale, è giustificata

esiste la vostra disponibilitĂ  per prestare agli studenti la vostra esperienza professionale

ritenete opportuno che testi importanti vengano tradotti e divulgati anche in lingua inglese

5 94 % 6%

6 67 % 33 %

7 52 % 48 %

la quota sociale per membro attivo e veterano a livello nazionale, è giustificata

4 2% 75 %


ENERGY CH-IT Il progetto Energy ch-it è nato nel 2009 (progetto Interreg) con l’intento di promuovere il risparmio energetico e lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili fra i territori svizzeri e italiani (provincie di Como e Varese), con i seguenti partner: CCIAA Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Como SUPSI Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (CH) API Como Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Como FPM Fondazione Politecnico di Milano PoliMI Politecnico di Milano Centro COT Centro Tessile Cotoniero e Abbigliamento Spa. A cui hanno fatto seguito: API Varese Associazione Piccole e Medie Industrie della Provincia di Varese ANCE Como Associazione Nazionale Costruttori Edili di Como Confartigianato Como Confindustria Como. Mentre fra gli ordini – collegi – associazioni di Ordine degli Architetti di Como Ordine degli Architetti di Varese Ordine degli Ingegneri di Como Ordine degli Ingegneri di Varese Collegio dei Geometri di Varese Collegio dei Periti industriali di Como Swiss Engineering Ticino (CH). È nata una collaborazione che ha portato alla firma di un protocollo d’intesa, fra le parti, nel corso del mese di ottobre 2011. Il progetto Energy ch-it durante tutto questo periodo, dove si sono susseguiti incontri fra le parti, ha realizzato un Network transfrontaliero per il risparmio energetico composto da imprese operanti nel settore dell’efficienza energetica e nel contempo anche una Community dove ogni persona interessata (impresa – ingegneri – architetti – ecc.) può fare capo per analizzare gli intenti del progetto, prendere visione dei vari corsi di formazione e perfezionamento proposti dal Politecnico di Milano aperto ai membro iscritti alla Community, quindi un invito ad iscriversi ai potenziali interessati. Da parte nostra, con grande impegno per presenziare alle riunioni fra le parti, abbiamo ritenuto questa collaborazione transfrontaliera un passo importante per farci conoscere in un bacino di ca. 1’500'000 abitanti, che ci apre nuovi sbocchi futuri, anche se la congiuntura finanziaria attualmente non è delle migliori, tuttavia lo scambio di informazioni tecniche fra le parti rimane senza ombra di dubbio una contingenza per il futuro.


STAND CAREER FORUM USI Il Campus USI si apre alle aziende e associazioni…. L’università della Svizzera italiana, ha dedicato una giornata alla formazione e all’ingresso dei laureati nel mondo del lavoro. Il 4 marzo 2011 e per il quarto anno consecutivo, ha organizzato “USI Career Forum”. Un appuntamento importante sia per gli studenti dell’USI sia per le aziende e le associazioni professionali. Swiss Engineering Ticino ha partecipato per la terza volta con un proprio stand, gestito dal nostro membro ing. Attilio Lodetti; diversi i giovani laureati e non che si sono dimostrati interessati agli scopi dell’associazione, diverse sono state le domande poste al rappresentante presente, benché la domanda più frequente rifletteva se l’associazione promuove o prevede delle opportunità lavorative o di post-formazione a giovani neodiplomati. Un esperienza positiva da ripetere anche nel prossimo anno, quindi arrivederci a tutti allo stand Swiss Engineering Ticino, venerdì 9 marzo 2012……..


PREMIO SWISS ENGINEERING TICINO 2010

PARTNER PREMIO

Premiazione sabato 5 marzo 2011 – Centro Monte Verità di Ascona

PREMIO SWISS ENGINEERING TICINO SUPSI Dipartimento ambiente costruzioni e design Ingegneria civile

Giorgio Clerici

vincitore

Conservazione

Coline Rielle

meritevole di segnalazione

SUPSI Dipartimento tecnologie innovative Ingegneria meccanica

Andrea Bernaschina

vincitore

PREMIO LESOSAI Per la prima volta viene consegnato il premio LESOSAI, indirizzato, da parte del rappresentante della società E4tech Software SA, produttrice software di calcolo del bilancio termico e di certificazione di un edificio, Bruno Vitali. SUPSI Dipartimento ambiente costruzioni e design Architettura d’interni

Laetitia Fantony

vincitrice

PREMIO ELECTROSUISSE Per la seconda volta viene consegnato il premio Electrosuisse, da parte del responsabile attività dell’associazione, Jörg Weber. SUPSI Dipartimento tecnologie innovative Ingegneria elettronica

Fabio Dell’Agnola

vincitore

PREMIO SWEN Per la seconda volta viene consegnato il premio SWEN, per progetti di Bachelor eccellenti nel campo dello sviluppo software, da Sandro Pedrazzini. Ingegneria informatica vincitore

Sergio Paganoni


GIURIA

PREMIO SWISS ENGINEERING TICINO 2010

presidente membri

Monica Gianelli Franco Engeli Enrico Vitali Domenico Iacobucci Gian Carlo Dozio

LESOSAI ELECTROSUISSE

Bruno Vitali Gian Carlo Dozio


CRONISTORIA DEL PREMIO 1.

Come è nata l’idea di creare un premio per i neo-diplomati/e SUPSI Per meglio festeggiare il 100mo., avvenuto nell’anno 2007, della fondazione di Swiss Engineering Ticino, l’associazione professionale degli ingegneri e architetti avvenuto nell'anno 2007, il gruppo speciale incaricato per organizzare i festeggiamenti, fra le diverse attività allestite per l’occasione, ha pensato di ideare un evento che potesse essere prolungato negli anni. La scelta è stata la realizzazione di un premio organizzato a livello cantonale nell'ottica di proporre e migliorare l’immagine dell’associazione presso i giovani; pertanto lo stesso infatti era dedicato, a suo tempo, solo ai neo-diplomati/e SUPSI. L'obiettivo del premio era ed è ancora oggi, quello di premiare per tramite di una giuria accuratamente eterogenea, il lavoro di diploma dei giovani neo diplomati/e sulla base di diversi fattori quali il concetto, l'impegno profuso, la motivazione, la possibile realizzazione ed applicazione nonché la presentazione dello stesso.

2.

Le prime basi per la realizzazione del premio Dopo la preparazione di una prima bozza, si è proseguito nel coinvolgere i direttori della SUPSI, Franco Gervasoni dipartimento ambiente costruzioni e design e Giambattista Ravano dipartimento tecnologie innovative, nell'ottica di sviluppare una metodologia di realizzazione; è nato quindi il regolamento che ha definito le regole dello stesso e i vari corsi di laurea interessati che meglio si identificano con gli scopi dell’associazione e dei membri.

3.

Presentazione del premio “Swiss Engineering Ticino” Nel corso del mese di settembre dell'anno 2006, sono stati presentati gli scopi e i contenuti del premio ai/le neo-diplomati/e SUPSI, che avevano ottenuto almeno la media con nota 5.5, inviando loro tutta la documentazione ed invitandoli se lo desideravano, ad iscriversi. Da una prima esperienza, e nel corso di questi ultimi anni sono stati realizzati vari processi organizzativi atti a migliorare le modalità di coinvolgimento e di presentazione dei lavori di diploma dei/le neo-diplomati/e alla giuria, con la presenza anche di un eventuale pubblico; ultima decisione è stata quella di prevedere l'iscrizione al premio anche ai/le neo-diplomati/e che hanno ottenuto un livello C.

4.

Ridefinizione del premio Siamo giunti alla sesta edizione, ed il gruppo speciale premio Swiss Engineering Ticino ha pensato che in occasione del 105mo. di fondazione della sezione, che avrà luogo nell'anno 2012, di ampliare detto premio - oltre alla SUPSI DACD-DTI (Scuola universitaria della Svizzera italiana) - anche a coloro che hanno ottenuto una maturità professionale tecnica (Scuole professionali tecniche)e si sono iscritti alla SUPSI DACDDTI (matricole) oltre all’USI (Università della Svizzera Italiana) Facoltà di scienze informatiche, per coinvolgere maggiormente altri giovani neo-diplomati/e e per promuovere le professioni tecniche, idonee sia per elementi maschili che femminili.

Previo quanto sopraccitato, il nostro principale obiettivo è l'avvicinare i giovani alle professioni tecniche che prevedono anche la ricerca a problematiche che la nostra società impone; a tale proposito la piattaforma Svizzera offre molte opportunità sia di formazione sia di esercitare la propria esperienza professionale, non dimenticando che per colmare i vari posti di lavoro vacanti occorre assumere personale qualificato straniero.


L’associazione Swiss Engineering Ticino vuole quindi presentarsi ai giovani ed ai meno giovani quale associazione professionale che crea opportunità di interscambio sia personale che professionale fra i propri membri e non, allo scopo di migliorare le capacità professionali ed attivare una rete virtuale attiva e propositiva. Una nuova sfida ci attende, noi siamo pronti ad affrontarla e speriamo che anche i giovani neo-diplomati/e si sentano coinvolti e partecipino con la propria iscrizione al premio Swiss Engineering Ticino.

i nostri Partner…..per il Premio Swiss Engineering Ticino SUPSI - Scuola universitaria della Svizzera italiana Scuole professionali tecniche USI - Università della Svizzera italiana – Facoltà di scienze informatiche Aziende Industriali di Lugano (AIL SA) Società Elettrica Sopracenerina (SES) Aziende Industriali Mendrisio (AIM) Comune di Vezia Schindler 3 antenne Auto SA Ingegneria impiantistica TKM sagl Camponovo Architetti & Associati SA E4tech software SA Electrosuisse Electronic Studio SA


ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA Alla presenza di 40 membri e giovani neo-diplomati SUPSI, si è tenuta giovedì 31 marzo 2011, Palazzo Civico Lugano - sala Consiglio Comunale, l’assemblea generale ordinaria. Ha portato il saluto della città ai presenti, il municipale Paolo Beltraminelli. Diretta dal presidente del giorno Alfredo Lotti, i partecipanti hanno potuto ascoltare la relazione presidenziale sull’attività della sezione da parte della presidente Monica Gianelli. Il cassiere Fulvio Camponovo ha presentato il consuntivo 2010 che ha avuto entrate per CHF. 25’723.45 e uscite per CHF. 22’437.50, l’esercizio chiude con un avanzo di CHF. 3'285.95 Il preventivo 2011 prevede entrate per CHF. 28'450.00 e uscite per CHF. 28'400.00, maggiore entrata prevista CHF. 50.00. Si è proceduto alla nomina dei membri comitato e della presidente per il periodo 2011-2013, ampliando lo stesso da 7 a 10 membri. Il programma delle attività 2011, momento d’incontro fra i membri per dialogare durante le diverse visite è stato illustrato dalla presidente, sottolineando la futura visita di due giorni al CERN di Ginevra, dove avremo l’onore di avere come accompagnatore il fisico Marzio Nessi che ci illustrerà il mondo fantastico della ricerca. Uno spazio viene pure dato agli studenti SAMT – SUPSI con visite a cicli produttivi e cantieri, questo per fare conoscere con casi concreti il mondo del lavoro. In sala vi era sia la presenta del presidente centrale Mauro Pellegrini sia del segretario generale Stefan Arquint; il presidente centrale ha illustrato ai presenti la nuova impostazione che si vuole dare all’associazione che sarà oggetto di discussione/approvazione in occasione dell’assemblea dei delegati che si terrà in Ticino, nel corso del mese di maggio 2012. Comitato sezione Ticino periodo 2011-2013

presidente 1° vice-presidente 2° vice presidente segretario-cassiere membri

Monica Gianelli Yurij Menicocci Enrico Vitali Fulvio Camponovo Franco Engeli Bruno Storni Giorgio Annen Fabio Frigo-Mosca Athos Gianinazzi Manuel Lüscher


Consegnata una pergamena a coloro che hanno raggiunto i seguenti traguardi di appartenenza alla sezione: 20 anni

ing. ing. ing. ing. ing. ing. ing. ing. ing.

Marzio Albertoni Luca Ambrosini Dario Battaglia Francesco Caggia Christoph Lippuner Angelo Minotti Stefano Morettini Orio Sargenti Agostino Trapletti

30 anni

ing. Carl Anderlind arch. Mario Briccola ing. Alessandro Doninelli ing. Luca Guglielmini ing. Marco Magnoni ing. Sandro Matasci ing. Stefano Rossi ing. Philipp Widmer

40 anni

ing. Piero Ferretti arch. Willy Kr端si ing. Pierluigi Reguzzoni

50 anni

ing. Alfredo Nervi


VISITE per studenti SAM - SUPSI Swiss Engineering Ticino ha organizzato per gli studenti le seguenti visite: CSCS (Centro Svizzero di calcolo scientifico) Manno mercoledì 23 febbraio 2011 SAM informatica - Trevano

MES SA Stabio

venerdì 18 marzo 2011 SAM elettronica - Trevano

TERMOVALORIZZATORE Giubiasco martedì 29 merzo 2011 SAM disegno - Trevano

GALLERIA VEDEGGIO-CASSARATE Lamone venerdì 15 aprile 2011 SUPSI ingegneria civile - Trevano

CENTRALE IDROELETTRICA DELLA VERZASCA Vogorno martedì 19 aprile 2011 SAMT elettronica mercoledì 20 aprile 2011 SAM disegno - Trevano

GALLERIA VEDEGGIO-CASSARATE Lamone mercoledì 4 maggio 2011 SAM elettronica - Trevano lunedì 16 maggio 2011 SAM disegno - Trevano


VISITE – GITE membri MES SA Stabio

giovedì 5 maggio 2011

IMPIANTO CANTONALE TERMOVALORIZZAZIONE DEI RIFIUTI Giubiasco venerdì 20 maggio 2011

CERN Ginevra sabato 17 e domenica 18 settembre 2011

VALTELLINA (gita gastronomica) sabato 8 ottobre 2011

www.swissengineering-ti.ch

Galleria fotografica


VORLD ENGINEERS’CONVENTION (WEC) 2011

Considerando l'importanza della manifestazione è opportuno riconoscere che Swiss Engineering a livello nazionale, si è impegnata a favore di un futuro energetico sostenibile organizzando, insieme ad altre associazioni, il Congresso mondiale di ingegneria (WEC) 2011. La manifestazione ha avuto luogo dal 4 al 9 settembre 2011 a Ginevra, il cui obiettivo era il punto d'incontro internazionale degli ingegneri. Intitolata «Engineers Power the World – Facing the Global Energy Challenge», l'edizione 2011 del congresso è stata dedicata all'energia. Questa importante conferenza internazionale richiama più di 2000 ingegneri, ricercatori e rappresentanti dell'industria e della politica provenienti da tutto il mondo per discutere soluzioni durevoli in materia di futuro energetico. Il ricco programma ha visto anche la partecipazione della Consigliera federale Leuthard. Patrocinatori rinomati Il WEC 2011 è patrocinato dalla Confederazione, dall’UNESCO e dalla Federazione mondiale delle organizzazioni di ingegneria (WFEO), che riunisce le organizzazioni d'ingegneri di 90 paesi in rappresentanza di oltre 18 milioni di professionisti. La manifestazione è stata organizzata dalla Swiss Engineering ATS il cui presidente della manifestazione era l'ex presidente centrale Ruedi Noser, dalla SIA, da Electrosuisse e dal seminario Tecnica, Architettura e Life Sciences (ftal). Dopo Hannover (2000), Shanghai (2004) e Brasilia (2008), questa è la quarta edizione del Congresso mondiale di ingegneria. Premio WEC Per permettere ai giovani ingegneri di confrontarsi con un tema così importante, ossia soluzioni durevoli per un futuro enegetico, all’interno della manifestazione è stato indetto un concorso rivolto ai giovani ingegneri di tutto il mondo. Il concorso offre la possibilità, ad un giovane ingegnere (fino all’età di 30 anni, diplomando o già attivo nel mondo del lavoro) di trovare soluzioni per le grandi questioni sociali lavorando e collaborando in un gruppo internazionale e presentando le soluzioni sviluppate ad esperti internazionali in questo campo. Il progetto coordinato dal Prof. Maurizio Barbato del Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI e sviluppato dal neo diplomato al corso Master of Science in Engineering ing. Simone Zavattoni insieme ad un gruppo di 6 giovani ingegneri provenienti da Australia, Canada, Francia, Nigeria e Turchia, ha vinto il concorso Young Engineers Project nell’ambito del World Engineers’ Convention 2011. Tra i sedici progetti che sono giunti alla fase finale quello del Prof. Barbato intitolato “Performance simulation of rock bed based thermal energy storage systems” è stato riconosciuto dalla giuria tecnica come il migliore. Il progetto tratta le tematica delle energie rinnovabili e dei relativi sistemi di stoccaggio e si inserisce nel quadro del più ampio progetto di ricerca denominato SolAir finanziato dall’ufficio Federale dell’Energia nel quale sono coinvolti anche la ditta Ticinese Airlight Energy di Biasca ed il Politecnico di Zurigo. Questo meritevole ed importante premio, riconosce la qualità dell'impegno dei nostri giovani studenti e neo-diplomati e la qualità dell'insegnamento di una scuola professionale sita sul territorio ticinese.


APPUNTAMENTI…..2012 marzo Career Forum USI Premio Swiss Engineering Ticino 2011 -

Aula Magna USI (Università della Svizzera italiana) - Lugano

aprile Visita GE Consumer and Industrial SA - Riazzino Visita Medacta International SA - Castel San Pietro Visita Cantiere Palace - Lugano Visita Precicast SA - Novazzano maggio

Tavola rotonda -

Aula Magna SUPSI (Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana) - Lugano-Trevano

giugno

Visita CSCS (Centro Svizzero di calcolo scientifico) - Lugano settembre

105mo. sezione Ticino – cena di gala Gita Acciaierie Dalmine e Cantine Franciacorta - Provincia di Bergamo (Italia) ottobre

Visita Cantiere Alptransit - Sigirino

Ulteriori visite coinvolgeranno gli studenti della SAM e SUPSI, al fine di promuovere la collaborazione fra gli istituti scolastici e la nostra associazione, e fare conoscere loro il mondo del lavoro.


grazie a coloro che collaborano con noi….. SUPSI - Scuola universitaria della Svizzera italiana Scuole professionali tecniche USI - Università della Svizzera italiana – Facoltà di scienze informatiche Aziende Industriali di Lugano (AIL SA) Società Elettrica Sopracenerina (SES) Aziende Industriali Mendrisio (AIM) Comune di Vezia Schindler 3 antenne Auto SA Ingegneria impiantistica TKM sagl Camponovo Architetti & Associati SA E4tech software SA Electrosuisse Electronic Studio SA Galenos Assicurazione malattia e infortuni


Informa 2011 - ATS SwissEnginerring Ticino