Issuu on Google+

LEGISLAZIONE SPECIFICA Test di verifica per apprendimento nozioni generali in tema di rapporto di lavoro Nome e Cognome della corsista Data test di verifica Firma

: :

1. Che cos’è il diritto del lavoro? 1 . Il diritto di chi lavora 2 . il complesso di norme che disciplina il lavoro subordinato 3 . il complesso di norme che tutelano il lavoro autonomo 4 . il complesso delle norme che disciplina il rapporto di lavoro pubblico 2. Quali sono le fonti del diritto del lavoro? 1 . Il codice civile 2 . le leggi e i regolamenti 3 . le norme comunitarie 4 . le norme internazionali, statali e la contrattazione collettiva 3. Quale suddivisione può essere operata all’interno del diritto del lavoro? 1 . Diritto del lavoro, sindacale, previdenza sociale 2 . diritto del lavoro e diritto sindacale 3 . diritto del lavoratore subordinato 4 . diritto del lavoro e previdenza sociale 4. Che cos’è il contratto collettivo? 1 . E’ il frutto della trattativa intercorsa tra i sindacati dei lavoratori e le associazioni dei datori di lavoro 2 . La forma contrattuale più usata 3 . Il contratto usato dai lavoratori 4 . Il contratto che ha ottenuto l’assenso di tutti i lavoratori 5. Le fonti della disciplina del rapporto di impiego pubblico sono: 1 . la legge 2 . la contrattazione collettiva 3 . la legge e la contrattazione collettiva 4 . la legge e il diritto privato 6. Da quali soggetti rappresentanti della parte datoriale e del lavoratore sono stipulati i contratti collettivi nazionali di comparto? 1 . Dall'Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni (ARAN), per la parte pubblica, e dalle confederazioni maggiormente rappresentative sul piano nazionale, per la parte sindacale 2 . Da due soggetti pubblici 3 . Dal Ministro di ciascun dicastero, per la parte pubblica, e dalle confederazioni maggiormente rappresentative sul piano nazionale, per la parte sindacale 4 . Dal Presidente del Consiglio e dai sindacati che rappresentano i lavoratori 7. Il licenziamento è sempre possibile? 1 . Si, può essere effettuato liberamente 2 . no, mai 3 . sì, ma solo nelle grandi imprese 4 . no, solo rispettando specifiche norme di legge e/o di contrattazione Collettiva 8. Cosa si intende per codice disciplinare? 1 . Un codice deontologico che deve ispirare le scelte del pubblico dipendente 2 . Il complesso dei doveri del pubblico dipendente e delle sanzioni disciplinari correlate alla loro inosservanza rinvenibili nel contratto collettivo 3 . Il complesso dei doveri del pubblico dipendente e delle sanzioni disciplinari correlate alla loro inosservanza rinvenibili nel decreto legislativo n.29 del 1993 4 . Il complesso delle norme del codice civile in materia di diritto del lavoro


9. Cosa si intende per responsabilità amministrativo-contabile del pubblico dipendente? 1 . La responsabilità del dipendente pubblico per i danni arrecati a terzi estranei alla p.a. 2 . La responsabilità del dipendente pubblico per i danni arrecati alla p.a. 3 . La responsabilità del dipendente pubblico per violazione di doveri disciplinari 4 . La responsabilità del dipendente pubblico per violazione di norme del codice penale 10. La responsabilità amministrativa del dipendente pubblico che provochi un danno alla p.a. può configurarsi se la condotta è stata meramente colposa, caratterizzata cioè da culpa levis? 1 . No, occorre un atteggiamento psicologico di dolo o colpa grave 2 . Si, è sufficiente che vi sia una colpa lieve 3 . No, occorre necessariamente un atteggiamento psicologico di dolo 4 . No, occorre la commissione di un reato 11. La competenza giurisdizionale in materia di responsabilità amministrativa appartiene: 1 . al giudice amministrativo 2 . dopo aver esperito il tentativo obbligatorio di conciliazione, al giudice ordinario 3 . al giudice contabile 4 . al Ministero di appartenenza 12. Quali tipi di contratti di apprendistato sono previsti dal D.Lgs. n. 276/2003? A) Apprendistato per l'espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione; apprendistato professionalizzante; apprendistato per l'acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione. B) Apprendistato per l'espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione; apprendistato professionalizzante. C) Apprendistato per l'espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione; apprendistato per l'acquisizione di un diploma; apprendistato per percorsi di alta formazione. D) Apprendistato professionalizzante; apprendistato per l'acquisizione di un diploma; apprendistato per percorsi di alta formazione 13. L'integrazione salariale straordinaria (CIGS).... A) É finalizzata a fronteggiare gravi situazioni di eccedenza occupazionale ed opera in caso di sospensione o riduzione di attività motivate, tra l'altro, da riconversione aziendale (mutamento dell'attività stessa). B) É prevista in caso di contrazione o sospensione dell'attività lavorativa produttiva per eventi che non pongono in dubbio la ripresa della normale attività produttiva, inerenti all'attività produttiva stessa o determinati da forza maggiore o fortuiti. C) Non può applicarsi alle imprese appaltatrici di mensa e ristorazione con meno di 30 dipendenti. D) Assicura al dipendente una indennità nella misura del 50% della retribuzione globale che sarebbe spettata per le ore di lavoro non prestate, comprese fra le ore 0 e le 48 ore settimanali. 14. Nel procedimento per la concessione della Cassa Integrazione Guadagni straordinaria, entro che termine deve esaurirsi la fase di consultazione sindacale propedeutica alla richiesta di accesso al trattamento di integrazione salariale? A). 30 giorni dalla data di ammissione alla Cassa Integrazione straordinaria da parte dell'imprenditore B). 25 giorni dalla data della richiesta dell'esame congiunto da parte dell'imprenditore o delle rappresentanze sindacali C) 15 giorni dalla data della richiesta dell'esame congiunto da parte dell'imprenditore o delle rappresentanze sindacali. D) 30 giorni dalla data di inizio degli eventi di ristrutturazione, riconversione, riorganizzazione o crisi aziendale o procedure concorsuali che hanno dato origine alla richiesta di integrazione salariale 15. Il contratto di lavoro a tempo parziale.... A). Richiede la semplice comunicazione per iscritto degli elementi essenziali al lavoratore B) Richiede la forma scritta ad substantiam e deve contenere la puntuale indicazione della collocazione temporale dell'orario. C) Può essere stipulato in qualunque forma. D) Richiede la forma scritta ad probationem e deve contenere la puntuale indicazione della durata della prestazione lavorativa e della collocazione temporale dell'orario 16. Quali ipotesi prevede la legge n. 604/1966 per il licenziamento per giustificato motivo? A) Solo ragioni inerenti all'attività produttiva, all'organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa. B) Inosservanza delle disposizioni contrattuali e inadempimento degli obblighi del prestatore di lavoro. C) Notevole inadempimento degli obblighi contrattuali del prestatore di lavoro ovvero ragioni inerenti all'attività produttiva, all'organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa. D) Solo per liquidazione e fallimento del datore di lavoro.


17. In base all'art. 7, legge n. 300 del 1970, per poter esercitare legittimamente il potere disciplinare il datore di lavoro deve aver.... A) Trasmesso copia del codice disciplinare alla Direzione provinciale del lavoro B) Consegnato il codice disciplinare personalmente al lavoratore. C) Spedito copia del codice disciplinare con raccomandata con ricevuta di ritorno alla residenza del lavoratore. D).Affisso il codice disciplinare in luogo accessibile a tutti. 18. Il Capo I del D.Lgs. n. 276/2003 - stabilisce i requisiti giuridici e finanziari di cui devono essere in possesso le agenzie per il lavoro per l'iscrizione all'albo. Oltre a quelli individuati al comma 1 dell'art. 5 previsti per tutte le agenzie, quale requisito è previsto nello specifico per l'esercizio della attività di ricerca e selezione del personale? A) L'acquisizione di un capitale versato non inferiore a 25.000 euro. B) La garanzia che l'attività interessi un ambito distribuito sull'intero territorio nazionale e comunque non inferiore a quattro regioni. C) L'indicazione della ricerca e selezione del personale come oggetto sociale esclusivo. D) La sede legale o una sua dipendenza nel territorio dello Stato. 19. Secondo quanto previsto dall'art. 36 della Costituzione l'ammontare della retribuzione deve essere commisurato alla quantità e alla qualità del lavoro svolto. Per quanto concerne la concreta determinazione della misura della retribuzione, ai sensi dell'art. 2099 del c.c. essa è stabilita..... A) Dalla contrattazione collettiva e dal giudice B) Dalla contrattazione collettiva e dall'accordo delle parti. C). Dalla contrattazione collettiva, dall'accordo delle parti e dal giudice. D) Dalla contrattazione collettiva. 20. Ai sensi dell'art. 64 del D.Lgs. n. 276 del 2003 il collaboratore a progetto può svolgere attività in concorrenza con i committenti? A) Si, senza limitazioni. B) No. C) Si, se il contratto di collaborazione è di durata inferiore a sei mesi. D) Si, se il contratto di collaborazione è di durata inferiore a tre mesi. 21. In caso di contratto di somministrazione, il prestatore di lavoro non é computato nell'organico dell'utilizzatore ai fini della applicazione di normative di legge o di contratto collettivo, fatta eccezione... A) Per quelle relative alla materia dell'igiene e della sicurezza sul lavoro. B) Per quelle relative alla tutela contro i licenziamenti. C) Per quelle relative al trasferimento d'azienda. D) Per quelle relative alla Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria. 22. Il lavoro a tempo parziale è detto orizzontale.... A) Se la riduzione interessa l'orario normale giornaliero. B) Se la prestazione è resa a tempo pieno ma limitatamente a periodi predeterminati nel corso della settimana, del mese o dell'anno. C) Se la riduzione è pari o superiore al 60% di quella a tempo pieno. D) Se la prestazione è resa in un determinato periodo del mese. 23. A norma di quanto dispone l'art. 4 del D.Lgs. n. 368/2001, il termine del contratto a tempo determinato può essere prorogato? A) Si, con il consenso del lavoratore, per un sola volta e per una durata non superiore a quella del primo contratto B) Si, previa autorizzazione del competente ufficio del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e per un periodo complessivo non superiore a quattro anni. C) No. La proroga del contratto a tempo determinato determina l'automatica sua trasformazione in contratto a tempo indeterminato fin dall'insorgere del rapporto. D) Si, con il consenso del lavoratore e solo quando la durata iniziale del contratto sia inferiore a tre anni. In questi casi la proroga è ammessa una sola volta e a condizione che sia richiesta da ragioni oggettive e si riferisca alla stessa attività lavorativa per la quale il contratto è stato stipulato a tempo determinato. La durata complessiva del rapporto a termine non potrà essere superiore ai tre anni. 24. Nei contratti part-time il datore di lavoro non può normalmente variare la collocazione delle ore, né aumentare la durata della prestazione. Tuttavia per consentire una maggiore flessibilità nell'ambito del rapporto, il legislatore ha disciplinato apposite clausole. Ovvero.... A) Lo straordinario e l'elasticità. B) Lo straordinario e la flessibilità.


C) La flessibilità e l'elasticità. D) La flessibilità e il diritto di presenza 25. Il lavoro autonomo è caratterizzato da.... A) Prestazione d'opera continuativa e coordinata - Prevalente personalità della prestazione lavorativa - Mancanza del vincolo disubordinazione - Retribuzione - Controversie di competenza del giudice ordinario. B) Realizzazione di un'opera o servizio - Prevalente personalità della prestazione lavorativa - Mancanza del vincolo di subordinazione - Corrispettivo - Controversie di competenza del giudice ordinario. C) Prestazione di attività lavorativa - Personalità della prestazione lavorativa - Eterodirezione - Retribuzione Controversie di competenza del giudice del lavoro. D) Prestazione d'opera continuativa e coordinata - Prevalente personalità della prestazione lavorativa - Carattere coordinato e continuativo - Corrispettivo - Controversie di competenza del giudice del lavoro. 26. Dispone l'art. 47 del D.Lgs. 276/2003 che il numero complessivo di apprendisti che un datore di lavoro può assumere con contratto di apprendistato non può superare.... A) Il 100% delle maestranze specializzate e qualificate in servizio presso il datore di lavoro stesso. B) Il 50% delle maestranze specializzate e qualificate in servizio presso il datore di lavoro stesso. C) Il 30% delle maestranze specializzate e qualificate in servizio presso il datore di lavoro stesso. D) Il 40% delle maestranze specializzate e qualificate in servizio presso il datore di lavoro stesso, salvo che si tratti di impresa artigiana. 27. In Italia il lavoro è tutelato in tutte le sue forme organizzative ed esecutive, intellettuali, tecniche e manuali: A) Ai sensi dell'art. 35 della Costituzione. B) Ai sensi dell'art. 38 della Costituzione. C) Ai sensi del principio n. I della Carta del Lavoro. D) Ai sensi dell'art. 1 della Legge 300/70. 28. Nel caso di intervento straordinario della Cig.... A). É prevista una comunicazione successiva alle RSA. B) La domanda deve essere presentata al Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali C) La domanda è inoltrata al Ministero dell'interno. D) La domanda deve essere presentata alla sede provinciale dell'INPS. 29. L'integrazione salariale ordinaria (CIG).... Durante il trattamento di CIGS, ai lavoratori spetta un'indennità d'importo pari: A) All'80% della retribuzione globale corrisposta per un monte ore non superiore alle 40 ore settimanali . B) Al 70% della retribuzione globale corrisposta per un monte ore non superiore alle 36 ore settimanali. C) All'80% della retribuzione globale corrisposta per un monte ore non superiore alle 35 ore settimanali. D) Al 70% della retribuzione globale corrisposta per un monte ore non superiore alle 40 ore settimanali. 30 A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 61/2000 in quale delle seguenti ipotesi è riconosciuta la priorità alla trasformazione del rapporto di lavoro a tempo pieno in rapporto di lavoro a tempo parziale? A). In caso di richiesta del lavoratore o della lavoratrice, che risiede ad oltre 150 chilometri dal posto di lavoro, privo di mezzi propri per raggiungere la sede B) In caso di richiesta del lavoratore o della lavoratrice, con più di due figli. C) In caso di richiesta del lavoratore o della lavoratrice, che risiede a oltre 100 chilometri dal posto di lavoro. D) In caso di richiesta del lavoratore o della lavoratrice, con figlio convivente di età non superiore agli anni tredici 31. Ai sensi dell'art. 4 del D.Lgs. 276/2003, un apposito albo delle agenzie per il lavoro ai fini dello svolgimento delle attività di somministrazione, intermediazione, ricerca e selezione del personale, supporto alla ricollocazione professionale è istituito presso.... A) La Presidenza del Consiglio dei Ministri. B) Il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali. C) Ogni Regione. D) Gli ispettorati provinciali del lavoro. 32. Nel contratto di somministrazione di lavoro sono a carico del somministratore.... A) Gli oneri contributivi, previdenziali, assicurativi, mentre quelli assistenziali sono a carico dell'utilizzatore. B) Gli oneri contributivi e previdenziali mentre quelli assicurativi ed assistenziali sono a carico dell'utilizzatore. C) Gli oneri assicurativi, mentre quelli contributivi, previdenziali ed assistenziali sono a carico dell'utilizzatore.


D) Gli oneri contributivi, previdenziali, assicurativi ed assistenziali. 33. Nel lavoro ripartito, in caso di dimissioni o licenziamento di uno dei lavoratori coobbligati, in quale ipotesi non si verifica l'estinzione dell'intero vincolo contrattuale? A) Se, su richiesta del datore di lavoro, l'altro prestatore di lavoro si renda disponibile ad adempiere l'obbligazione lavorativa, integralmente o parzialmente. B) Solo nei casi tassativamente elencati dall'art. 41 del D.Lgs. n. 276/2003, tra i quali sono ricompresi i gravi motivi personali. C) Solo se l'altro prestatore di lavoro provvede alla sostituzione del coobbligato da parte di terzi. D) In nessun caso, in quanto il contratto ripartito prevede almeno due coobbligati. 34. Indicare quale affermazione sulla forma di retribuzione del cottimo misto è corretta. A) La retribuzione è data da una combinazione tra la formula del cottimo e quella a tempo. B) La retribuzione è data da una combinazione tra la formula del cottimo e quella della provvigione. C) É un particolare trattamento retributivo riservato ai lavoratori non cottimisti che, in ragione delle mansioni espletate, sono considerati al ritmo di lavoro dei cottimisti. D) La retribuzione viene interamente determinata in base al sistema del cottimo. 35 Il contratto di apprendistato professionalizzante.... A) É destinato ai giovani di età compresa tra i diciotto e i venticinque anni B) Fa conferire una qualificazione da intendersi come acquisizione di un bagaglio formativo di nozioni di carattere tecnico-pratico il più complesso possibile, legato non solo alla mansione assegnata ma alla conoscenza del contesto lavorativo e delle attività svolte. C) Può essere stipulato in tutti i settori di attività e non prevede una durata massima. D) A differenza di quello per l'acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione non necessita di forma scritta. 36 I contratti di lavoro a progetto si risolvono al momento della realizzazione del progetto o del programma o della fase di esso che ne costituisce l'oggetto. Le parti possono recedere prima della scadenza del termine? A) No, in quanto trovano completa applicazione le disposizioni in merito al licenziamento individuale e collettivo. B) Si, le parti possono recedere prima della scadenza del termine per giusta causa ovvero secondo le diverse causali o modalità, incluso il preavviso, stabilite dalle parti nel contratto di lavoro individuale. C) No, i contratti di lavoro si risolvono solo al momento della realizzazione del progetto o del programma o della fase di esso che ne costituisce l'oggetto. D) Si, senza alcuna formalità, purché venga corrisposto il compenso stabilito per la realizzazione complessiva del progetto. 37. Dispone l'art. 38 della Costituzione che i lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze di vita. Ciò.... A) In caso di disoccupazione involontaria. B) In ogni caso. C) Solo in caso di malattia. D) Solo in caso di vecchiaia. 38. L'integrazione salariale straordinaria (CIGS).... A) Assicura al dipendente una indennità nella misura del 100% della retribuzione globale che sarebbe spettata per le ore di lavoro non prestate, comprese fra le ore 0 e le 36 ore settimanali B) É prevista in caso di contrazione o sospensione dell'attività lavorativa produttiva determinata da situazioni temporanee di mercato. C) Trova applicazione solo nelle imprese industriali, comprese quelle edili, che abbiano occupato più di cento dipendenti, ovvero nelle aziende del commercio con più di centocinquanta dipendenti nel semestre antecedente la presentazione della domanda. D) É finalizzata a fronteggiare gravi situazioni di eccedenza occupazionale ed opera in caso di sospensione o riduzione di attività motivate, tra l'altro, da ristrutturazioni (mutamento di tecnologie), riorganizzazione (mutamento dell'organizzazione aziendale). 39. In merito all'efficacia oggettiva del contratto collettivo di diritto comune è corretto affermare che in base al criterio dell'ordine di valore tra più fonti normative,.... A) I contratti collettivi prevalgono sempre sui contratti individuali. B) In caso di conflitti tra contratti collettivi e disposizioni di legge prevalgono sempre quest'ultime.


C) In caso di conflitti tra contratti collettivi e disposizioni di legge prevalgono sempre i primi. D) Anche se il contratto collettivo preveda condizioni migliorative rispetto a quelle previste dalla legge, le norme di legge non possono comunque essere derogate 40. L'Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'Amministrazione Pubblica (INPDAP), al momento della propria nascita, ha inglobato altri enti previdenziali? A) Sì, l'ENPAS, l'INADEL, l'ENPDEDP e le Casse pensionistiche gestite dagli Istituti di Previdenza del Ministero del Tesoro. B) No, in quanto mancava qualsiasi forma di assistenza previdenziale per i dipendenti della pubblica amministrazione. C) No, fatta eccezione per le Casse pensionistiche gestite dagli Istituti di Previdenza del Ministero del Tesoro. D) Sì, l'ENPAS, l'ENPALS, l'ENPACL e le Casse pie di previdenza dei lavoratori forestali. 41. I tirocini formativi e di orientamento di cui al D.M. n. 142/1998.... A) Possono avere valore di credito formativo e, ove debitamente certificato dalle strutture promotrici, possono essere riportati nel curriculum dello studente o del lavoratore ai fini dell'erogazione da parte delle strutture pubbliche dei servizi per favorire l'incontro tra domanda ed offerta di lavoro. B) Sono contratti similari ai contratti in prova in quanto in entrambi il datore di lavoro assume l'obbligo specifico della formazione. C) Costituiscono veri e propri rapporti di lavoro subordinato. D) Possono essere attivati solo per allievi degli istituti professionali di Stato, di corsi di formazione professionale e per studenti frequentanti attività formative post-diploma o post-laurea. 42. Cosa contraddistingue il rapporto di lavoro subordinato rispetto al rapporto di lavoro autonomo? A) Il divieto di prestare l'attività lavorativa alle dipendenze di altri datori e la necessaria continuità reale nello svolgimento delle mansioni. B) L'osservanza di un orario predeterminato. C) L'assenza di rischio per il lavoratore. D) L'assoggettamento del lavoratore al potere direttivo e disciplinare del datore di lavoro, con conseguente limitazione della sua autonomia ed inserimento nell'organizzazione aziendale. 43. Il contratto di inserimento.... A) É finalizzato al conseguimento di un diploma B) É una speciale forma di inserimento nel mercato del lavoro per le persone che non hanno mai lavorato. C) Si caratterizza per la marcata finalità formativa più che occupazionale. D) É disciplinato dal D.Lgs. 276/2003 ed ha preso il posto del disapplicato contratto di formazione e lavoro nel settore privato. 44. A norma della legislazione vigente, in pendenza di quale situazione vige il divieto di licenziamento? A) Matrimonio della lavoratrice, dal giorno delle nozze fino a sei mesi dopo la celebrazione del matrimonio B) Infortunio o malattia professionale, per tutto il periodo previsto dalla legge o dai contratti collettivi C) Stato di gravidanza e di puerperio, dall'inizio della gravidanza fino al periodo di interdizione previsto dalla legge, nonché fino al compimento di diciotto mesi di età del bambino. D) Dirigenti delle rappresentanze sindacali aziendali e membri di commissione interna, per due anni dalla cessazione dell'incarico 45 Il datore di lavoro può non recepire la disciplina prevista da un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro? A) Sì, ma è tenuto al rispetto del trattamento retributivo stabilito dal contratto stesso. B) No, mai. C) Sì, e non è tenuto al rispetto del trattamento retributivo stabilito dal contratto stesso. D) No, e non è soggetto a sanzioni se non rispetta il trattamento retributivo stabilito dal contratto stesso.. 46. Di norma, possono essere assunti con contratto di apprendistato per l'acquisizione di un diploma o per percorsi di alta formazione.... A) I soggetti di età compresa tra i diciotto e i ventinove anni. B) I soggetti di età compresa tra i venti e i ventinove anni. C) I soggetti che hanno terminato la scuola dell'obbligo. D) I giovani e gli adolescenti che abbiano compiuto i sedici anni.


Gestione personale