Page 1


THUNDERJET

L’INKJET WIDE FORMAT FULL COLOR PIÙ VELOCE DELLA SUA CATEGORIA

• • • • • • • •

VELOCITÀ di stampa a colori e b/n di 9 o 18 metri/minuto. LARGHEZZA massima di stampa 107 cm e lunghezza sino a 6 metri e oltre TECNOLOGIA rivoluzionaria MemJet R a getto d’inchiostro RISOLUZIONE di stampa 1600 dpi anche alla massima velocità ALIMENTATORE automatico da 2 rotoli x 200 metri cad. ALTA QUALITÀ di stampa con fondi colorati molto uniformi CAD di qualità insuperabile grazie alla risoluzione molto alta. GRAFICA, ideale per la produzione di poster di ogni tipo con stampa su materiali di vario genere, anche idro-resistenti, vinile adesivo, banner, blue-back, ecc

Via Riva di Trento, 24 | 20139 - MILANO (Italy) | Tel: +39/02.55.212.300 | Fax: +39/02.55.210.835

www.rigolifime.com


sommario 10

EDITORIALE 04 |

Consuntivi e previsioni...

FLASH.NEWS 06 |

18

Strategie, tecnologie, eventi e novità da tutti i mercati del printing

SPECIALE 18 |

Che testa “di grande formato” hai?

TECNOLOGIE 24 |

La tecnologia ricoh, piace agli stampatori italiani

TECNOLOGIE |nobilitazione 35 |

Nobilitiamo la stampa digitale

LA VETRINA DI IP 27 |

30 |

40 |

2

44 |

I protagonisti del printing ai microfoni della Survey di IP

EVENTI 48 | 50 |

Marcello Pasinetti

UN PRODOTTO IN 5’ 33 |

STRATEGIE |survey

La bacheca di nuovi prodotti e tecnologie

INTERVIEWING PERSONALITIES

35

Viscom: voglia di nuovo EcoPrint Live, the green side of print communication

FORMAZIONE

Thunderjet: velocità pura

La formazione professionale tra tradizione e nuovi media

IP INTRODUCES

SOFTWARE

Grafitalia 2013 all’insegna di integrazione e collaborazione

52 |

54 |

Photoshop: l’importanza della personalizzazione


50 inserzionisti Agfa Burgo Group Centro Stampa Digitalprint Ceper Edigit International Eurmoma Eurotech

IV cover II cover pag. 3 pag. 26 pag. 7 pag. 34 pag. 11

Evoluzione Carta Feria International de Barcelona Fotoba International Fujifilm International Paper Oki Publifiere

pag. 9 pag. 23 pag. 15 pag. 13 pag. 43 pag. 5 III cover

Pixartprinting Rigoli f.i.m.e Smartcolor Sun Chemical Group Sunnycom Publishing

pag. 16-17 pag. 1 pag. 28-29 pag. 39 pag. 32, 56

3


editoriale di Edoardo Decio // edoardo.decio@sunnycom.it

Registrazione: Tribunale di Milano n.74 del 12/2/94 Anno XXIV - n° 10 dicembre 2012 / gennaio 2013 Direttore responsabile e creativo: Susanna Bonati - susanna.bonati@sunnycom.it Responsabile marketing e comunicazione: Edoardo Decio - edoardo.decio@sunnycom.it In redazione: Alexia Rizzi - alexia.rizzi@sunnycom.it Dario Zocco Ramazzo - dario.zocco@sunnycom.it Cecilia Cantadore - cecilia.cantadore@sunnycom.it Advertising: Deborah Ferrari, Marco Marcuccio advertising@sunnycom.it

Consuntivi e

previsioni... Non posso non farlo, concedetemelo. Non a cavallo di un cambio anno così delicato da tutti i punti di vista; maya inclusi, se proprio li vogliamo citare, che come tutto, hanno subìto la loro inflazione mediatica postuma. Sì, tempo di consuntivi di un 2012 non certo facile, per nessuno; nel nostro e in ogni settore, per causa-crisi reale o enfatizzata, drammatica o tragicizzata. Alla fine, c’è poca differenza. Le aziende hanno sofferto, le persone hanno avuto paura, i timori hanno spesso preso il sopravvento sul proattivismo che viceversa ci può salvare, non dando retta (e ragione) a quel manipolo di pazzi che ci governa o tenta di farlo. Crisi, crisi, crisi, non s’è parlato d’altro in questo ultimo anno; e come sempre accade quando si esagera, il troppo stroppia. Ma basta! Rimbocchiamoci le maniche come sempre e agiamo; non lasciamoci impedire le azioni dai terrori che ci incutono. Noi di sunnycom, nel nostro piccolo, abbiamo cercato di non farlo, e stiamo crescendo. Con fatica, certo, e tanto-tanto impegno; ma stiamo crescendo, avendo smesso di voltarci indietro per vedere che succede. Capiti quel che deve ma mai lasciarsi vivere: “La vita è quello che ti accade| mentre sei occupato a fare altri progetti”, leggevo stamattina mentre bevevo il cappuccio in un bar. Pare sia di John Lennon. Ecco, appunto, vediamo di viverla, questa vita e di farla fruttare. La survey che pubblichiamo su questo numero in una parte riflette il pessimismo regnante del 2012, in un’altra l’investimento per il nuovo anno. Bene! Investiamo nel futuro, e nella qualità. Scegliamo, non disperdiamo le energie e le risorse. Lo dico da editore, anche, certo; perché ci credo ancora che persino qui in italia la qualità possa essere riconosciuta, apprezzata e scelta. Facendo prodotti editoriali di alta qualità, non potrei dire il contrario. E poi sì, tempo anche di previsioni, dicevamo. O di speranze e di desideri. Un po’ li ho già riassunti, un po’ confido che mi sorprenderanno in mezzo a tutte le attività e ai nuovi progetti che stiamo organizzando e di cui presto non mancheremo di informarvi. Qui, noi, non ci fermiamo. Noi. E abbiamo chiare idee su come fare la differenza che già così numerosi ci riconoscete. Grazie a tutti coloro che quest’anno hanno creduto in noi nonostante le difficoltà; grazie a tutti coloro che sceglieranno di farlo l’anno prossimo rinnovandoci la fiducia, o scegliendoci per la prima volta. Che il 2013 sia l’anno della qualità, e bye bye maya!

4

Ufficio traffico: Manuela Spatola - advertising@sunnycom.it Hanno collaborato: Alessandro Anglisani, Marco Spada Progetto grafico e impaginazione: Stefania Moruzzi - stefania.moruzzi@sunnycom.it Stampa: GRAPHICSCALVE - Vilminore di Scalve (BG) Tel +39 0346 580111 Tiratura: 10.000 copie Poste Italiane s.p.a. - Sped. Posta Target Magazine (SMA autorizzazione LO/CONV/037/2010) CMP di Milano-Roserio Una copia: euro 5,00 Arretrati: euro 10,00 Abbonamento 10 numeri: euro 50,00 Abbonamento estero 10 numeri: euro 100,00 Ufficio abbonamenti: tel. 02.48.51.62.07 e-mail: abbonamenti@sunnycom.it I pagamenti possono essere effettuati a mezzo: . on-line con carta di credito su abbonamenti.sunnycom.it . CCP n° 31.993.207 intestato a sunnycom publishing srl - Milano sunnycom publishing srl direzione, redazione e amministrazione: via stromboli, 18 - 20144 milano tel. +39-02.48.51.62.07 fax +39-02.43.40.05.09 ASSOCIATO A:

Cercaci su facebook! Alla voce Italia Publishers!

Tutti i diritti sono riservati. Notizie e articoli possono essere riprodotti solo con l’autorizzazione dell’Editore e in ogni caso ci-tando la fonte. Manoscritti, disegni, foto e altri materiali inviati in redazione, anche se non pubblicati, non verranno, in nessun caso, restituiti. In particolare l’invio di articoli implica, da parte dell’autore, l’accettazione (in caso di pubblicazione) di un compenso puramente simbolico stabilito dall’Editore, salvo accordi preventivi sottoscritti e comunicati a mezzo R.R. Gli articoli firmati impegnano esclusivamente gli autori. Dati, caratteristiche e marchi sono generalmente indicati dalle Case Fornitrici (rispettivi proprietari); non sono comunque tassativi e possono essere soggetti a rettifiche in qualunque momento. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003 I dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è: sunnycom publishing srl - via stromboli 18 - 20144 milano (mi). Le categorie di soggetti incaricati del trattamento dei dati per le finalità suddette sono gli addetti alla registrazione, modifica, elaborazione dati e loro stampa, al confezionamento e spedizione delle riviste, al call center, alla gestione amministrativa e contabile. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché richiedere elenco completo e aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Spedizione in abbonamento a titolo oneroso Il ricevimento di questa rivista avviene a titolo oneroso secondo il tipo di abbonamento sottoscritto o tacitamente accettato. Chiunque desiderasse sospendere tale abbonamento ne avrà piena facoltà, senza alcun costo e basterà darne comunicazione scritta all’ufficio abbonamenti.


www.AGENZIABRAND.it

white toner

Nuove stampanti A3/A4 con toner bianco

C920WT

Stampe colorate coprenti di qualità Le nuove stampanti digitali a colori di OKI dotate di toner bianco, offrono nuove possibilità creative nella personalizzazione e nella comunicazione aziendale. L’aggiunta del bianco consente la creazione di carte transfer coprenti per tessuto, pelli, materiali rigidi colorati e per infinite applicazioni promozionali. Ideali anche per realizzare stampati bianchi, per film trasparenti, carte, adesivi e campionari colorati. C711WT

Per informazioni: www.oki.it

5


FLASH | news a cura della redazione | redazione@italiapublishers.com

Drupa, più breve ma non meno intensa!

Drupa 2016 si svolgerà dal 31 maggio al 10 giugno.

Mimaki cresce sull’onda di un 2012 di successi Mimaki Europe ha chiuso un 2012 straordinario, forte del successo riscosso dalle numerose novità lanciate nel corso dell’anno, consolidando la leadership di settore. Innovazioni con il sigillo della casa nipponica, protagoniste indiscusse delle principali fiere europee e non solo, che segnano tappe fondamentali nella storia della stampa digitale grande formato. Il primo grande annuncio per il 2013 è il conferimento a Mimaki Europe del mercato EMEA, da cui deriverà un ulteriore accesso facilitato ai sistemi di stampa Mimaki per le printing company di Europa, Medio Oriente e Africa. Per allargare il raggio d’azione di Mimaki sono in corso nuove assunzioni di personale destinato a diversi reparti. www.bompan.it

A oltre milleduecento giorni che separano dalla prossima drupa, il comitato organizzatore di una delle fiere più importanti del mondo dedicate alla stampa, presieduto dal nuovo chairman Claus Bolza-Schünemann,ha decretato, lo scorso 2 novembre, che l’appuntamento con l’industria planetaria del printing manterrà invariata la sua cadenza “olimpica”. A smentita dei rumors che hanno messo in trepidazione il mercato grafico e che avevano ipotizzato una cadenza più ravvicinata dell’evento, ci troveremo dunque tutti a Düsseldorf tra quattro anni. Un cambiamento di fatto c’è stato: la lunghezza biblica di drupa (14 giorni) è stata ridotta a 11, sempre impegnative ed emozionanti, giornate. La rossa di Düsseldorf ci aspetta dunque puntuali all’apertura delle porte della Messe che avverrà il 31 maggio per concludersi il 10 giugno del 2016. www.drupa.com Il concept dello stand di Bompan, importatore ufficiale per l’Italia dei prodotti Mimaki, riportava in grande il logo dell’azienda giapponese.

Cambio ai vertici Roland DG Mid Europe

Il sito di Gfp che mostra i servizi integrati offerti dall’azienda.

Gfp, molto più che tipografia! GFP, azienda di Udine, ha coniugato il business della stampa con l’offerta di una serie di servizi integrati. Non solo stampati offset e digitali di elevata qualità, quindi, ma anche fotografia industriale, rendering 3D, fotolito, editoria, logistica, il tutto in collaborazione con imprese, studi e agenzie pubblicitarie. www.gfp.it

6

Massimiliano Calvaresi, direttore vendite di Roland DG Mid Europe

Massimiliano Calvaresi, 43 anni, passa alla guida delle vendite in tutti i settori seguiti da Roland quali Visual Communication, incisoria, modellazione 3D, medicale e applicazioni speciali. Fanno riferimento diretto a lui anche le strutture di comunicazione e di supporto tecnico, per assicurare continuità e flessibilità della struttura Roland verso i mercati. www.rolanddg.it


FLASH | news

Il visual di Ipex 2014.

Ipex 2014 inizia a prendere forma Con meno di 500 giorni all’inizio di Ipex 2014, presso il centro internazionale per esposizioni e conferenze ExCeL di Londra è iniziato il conto alla rovescia per l’evento globale del settore per la stampa, i supporti e le comunicazioni del 2014. Ipex 2014 sta prendendo forma con l’intento di offrire ai visitatori e agli espositori un’esperienza di livello internazionale. Oltre 225 espositori, che comprendono il 67% di quelli presenti nel 2010, hanno già confermato la loro partecipazione avendo prenotato il 63% dello spazio espositivo disponibile. www.ipex.org/2014

Il proofing 3D di Fujifilm Workflow XMF.

Il workflow Fujifilm campione di design

La più recente generazione del sistema multifunzionale Fujifilm Workflow XMF, sviluppato da Fujifilm Corporation, è stata premiata in Giappone con il “Good Design Award’ 2012”. XMF, rilasciato originariamente nel 2007 sui mercati di tutto il mondo, riflettendo le esigenze espresse dagli utenti, è stato continuamente ampliato e aggiornato fino a essere considerato oggi il più funzionale tra i sistemi di produzione per stampa commerciale disponibile sul mercato, con oltre 3.500 installazioni in tutto il mondo. La soluzione si compone di “XMF Workflow” (per la gestione della produzione di cadute macchine) e “XMF Remote” (il sistema basato su Internet per la gestione e per l’approvazione dei lavori a distanza). www.fujifilm.it/artigrafiche.asp

7


FLASH | news

Restyling dei World Label Awards Finat, l’associazione internazionale che rappresenta gli interessi del settore dell’etichette autoadesiva in tutto il mondo, annuncia che L9 ha deciso di modificare drasticamente la struttura del concorso World Label Awards per adattarla alle nuove evoluzioni del mercato e sta lanciando il concorso Best-of-the-Best. L9 riunisce le associazioni del settore delle etichette di tutto il mondo. www.finat.com

Getty... chic!

Una foto della collezione Madame Figaro di Getty.

Getty Images rappresenta la collezione Madame Figaro in Italia. Legata all’omonimo supplemento del quotidiano francese Le Figaro dedicato a moda e temi femministi, Madame Figaro by Getty Images è un’esclusiva raccolta di immagini di altissima qualità strettamente collegate all’attualità e realizzate da prestigiosi fotografi. Le immagini sono collocate nelle collezioni Contour e Contour Style by Getty Images, le divisioni ritratti delle celebrità. www.contourbygettyimages.com

Durst Rho P10 200 installata presso New Lab.

New Lab sceglie la qualità di Rho P10

Chi viene dal mondo della fotografia professionale sa quanto sia importante la qualità delle immagini e come fosse difficile, fino a poco tempo fa, ottenere da sistemi di stampa digitale large format con produttività industriale, risultati di qualità Fine Art. Lo sa bene New Lab, azienda bresciana specializzata in stampa digitale, con un consolidato background nel fotografico, che con la recente installazione del sistema flatbed Rho P10 200, la nuova stampante inkjet UV da 10 picolitri di casa Durst, conferma: “La tecnologia P10 di Durst è la rivoluzione che il mercato del digitale stava aspettando. Nel large format una qualità di stampa simile non si era mai vista prima!”. Ha dichiarato il titolare, Giuliano Goffi, che con l’arrivo della nuova P10 guarda al futuro con ottimismo. www.durst.it

Ricoh TotalFlow DocEnhancer

L’area dedicata a TotalFlow presso lo stand Ricoh alla scorsa drupa.

8

Ricoh ha presentato TotalFlow DocEnhancer, un plug-in per Adobe Acrobat X Pro. Questo strumento consente agli stampatori di offrire nuovi servizi quali la rielaborazione dei documenti e applicazioni di cross-media marketing così da integrare il proprio workflow Adobe PDF e soddisfare anche i clienti con esigenze di modifica dei PDF dell’ultimo minuto.TotalFlow DocEnhancer consente di gestire con semplicità l’indicizzazione dei dati nei documenti. www.ricoh.it

Trasformare un plotter a solvente in UV? Oggi è possibile grazie a Colorific.

UV Light Ink Technology

Dopo l’annuncio di una nuova tecnologia UV Light Ink, avvenuto in occasione di EcoPrint Live e i Viscom europei, Colorific organizza una serie di incontri presso la propria sede belga per presentare la novità ai dealer. L’azienda ha già cominciato a collaborare con un paio di partner in Europa che hanno apprezzato le capacità della tecnologia UV Light Ink di trasformare i plotter a solvente in soluzioni UV più amiche dell’ambiente. www.colorificink.com/uvlight


FLASH | news

Un anno con Minimegaprint Economico, Classic, Full Personal e Night City, sono le nuove collezioni di calendari proposte da Minimegaprint, disponibili in vari formati, da tavolo e da parete: una proposta completa che comprende modelli parzialmente o totalmente personalizzabili, per qualsiasi esigenza di comunicazione e di costo. Sul sito minimegaprint.com, nell’area dedicata ai calendari, è possibile scegliere tra le molte soluzioni e creare un “kit Natale” personalizzato, abbinando al calendario un biglietto di auguri coordinato, anche impreziosito con diversi tipi di nobilitazione. www.minimegaprint.com

digito, ergo web! acquisti online consegna 24/72h consulenza telefonica

www.evoluzionecarta.com

Esempi di calendari da tavolo acquistabili sul sito di Minimegaprint.

Konica Minolta leader di Gartner

Konica Minolta Business Solutions si è posizionata come leader mondiale nel Quadrante Magico di Gartner dedicato alle stampanti e ai sistemi multifunzione. Migliorando ulteriormente le proprie attività di vendita e assistenza, Konica Minolta è stata in grado di fornire le migliori soluzioni di stampa e i servizi IT più avanzati. L’azienda si sta inoltre focalizzando sugli Smart MFP. “Essere nel quadrante dei leader per la seconda volta di fila è una grande notizia per noi. Significa che abbiamo scelto una strategia di prodotto vincente”, commenta Ken Osuga, Presidente di Konica Minolta Europa. “Dimostra anche che abbiamo realizzato con successo la trasformazione del nostro marchio in un fornitore di soluzioni complete nel settore del B2B”. www.konicaminolta.it

Eccellente Sun Chemical

Uno degli impianti Sun Chemical.

Sun Chemical è stata premiata al “Supplier Flexibility and Quality Excellence Award” da NCR Corporation durante la conferenza annuale dei fornitori dell’azienda. Sun Chemical ha ricevuto il riconoscimento per avere consentito a NCR un notevole risparmo con l’installazione di un sitema di assistenza tecnica per la fornitura di inchiostro on-demand. www.sunchemical.com

per accesso la d l’allesti ri ecor m azio ento e ne g rafic a

www.evoluzionecarta.com p oll u r e n azio per la t r o imp istemi e visiva es zion a c i un com

www.evoluzionecarta.com a tutti i nuovi clienti un roll up in

OMAGGIO! www.evoluzionecarta.com


FLASH | news

Come è la vostra seconda pelle?

L’immagine di Green Paper. Il Parco naturale delle Carte Ecologiche di Burgo Distribuzione.

Un Parco per Carte Ecologiche Green Paper, sinonimo di qualità e rispetto per l’ambiente, è il marchio che raccoglie l’intera offerta ecologica di Burgo Distribuzione, una ricchissima scelta di prodotti, certificati e amici della natura. Per presentare la sua gamma Green, informare e sensibilizzare la clientela sul rapporto tra carta ed ecologia, Burgo Distribuzione ha dato vita a “Green Paper. Il Parco naturale delle Carte Ecologiche”. www.burgodistribuzione.com

Arjowiggins Creative Papers arricchisce l’offerta di carte Skin by Curious Collection con 4 nuovi colori, 100% fashion. Tonalità inedite e accattivanti che nascono dalla collaborazione con Edelkoort Studio, guru della moda. Il lancio è supportato dal concorso “2nd Skin” Mask Contest che invita i creativi a progettare una maschera. Una “seconda pelle” realizzata con carta Skin. Chi accetterà la sfida ha tempo fino al 28 febbraio 2013 per dare vita alla propria opera. www.secondskincontest.com

Una maschera di carta creata con Skin di Arjowiggins Creative Papers.

Arkitex Cloud di Agfa Graphics offre la soluzione completa di prestampa con tecnologia cloud.

Con Agfa la prestampa “vola” nel cloud Gli stampatori sono costantemente alla ricerca di nuovi modi per migliorare l’efficienza nel campo dell’editoria stampata e mobile. La gestione dei servizi e delle infrastrutture su cloud permette agli editori di giornali e agli stampatori di semplificare i flussi di produzione indirizzati alla stampa e ai dispositivi mobili. Arkitex Cloud di Agfa Graphics rappresenta questo servizio. Offre la soluzione completa di prestampa con tecnologia cloud. I vantaggi per l’editore sono chiari: ridurre i costi IT grazie al minimo investimento in infrastrutture dedicate. Essendo un servizio cloud, il software è sempre aggiornato all’ultima versione senza necessità di costosi aggiornamenti on-site con necessità di supporto e fornisce sicurezza dei dati anche nel servizio di backup e mirroring. www.agfagraphics.com

Arriva il White Paper ufficiale di Landa

Vi siete persi la spettacolare presentazione di Benny Landa a drupa 2012? Niente paura, il guro del Nanographic Printing ha lanciato una pubblicazione scaricabile dal sito di Landa, che offre una panoramica sulla tecnologia, i vantaggi e il funzionamento. Il White Paper è rivolto alle aziende di stampa tradizionale commerciale, packaging editoria, ed evidenzia come la Nanography si differenzi da altre tecnologie di stampa. www.landanano.com

10

La nuova brochure dei prodotti Spandex.

Nuova brochure per Spandex

Un sistema di stampa basato sulla “Nanography” di Landa.

Spandex presenta la sua nuova brochure dedicata alle tecnologie di stampa e produzione digitale che consente di scoprire, attraverso informazioni complete, foto e dettagli tecnici aggiornati, gli ultimi modelli veicolati sul mercato. La brochure è studiata per rispondere alle esigenze degli operatori della comunicazione visiva e della stampa tecnica, secondo le tre aree di azione strategica di Spandex “Design, Print and Finishing”. www.spandex.com/IT


POP UP

FLASH | news

Pronti per Fespa? Londra vi aspetta

A BOARD

ROLL

UP

Londra si prepara per essere la capitale della stampa per due anni di seguito: l’edizione 2013 di Fespa e Ipex 2014 hanno entrambe come location il centro fieristico Excel London, sito nel quartiere di Newham. Per accogliere al meglio i vistatori gli organizzatori della manifestazione, che si svolge dal 25 al 29 giugno, hanno stipulato una serie di convenzioni con le strutture ricettive: basta selezionare la voce ‘Accommodation’ sul sito di Fespa per accedervi. www.fespa.com

Il quartiere fieristico Excel di Londra dove avranno luogo Fespa 2013 e Ipex 2014.

Nasce Acuity Advance Select Fujifilm ha lanciato 4 nuovi modelli nella gamma Acuity Advance Select che aumentano la versatilità della piattaforma Acuity, disponibile ora con 4, 6 o 8 canali inchiostro indipendenti e 2 differenti dimensioni del piano di stampa. Acuity Advance Select HD4004 a 4 colori, comprende i canali CMYK per le applicazioni in cui non è richiesta la stampa con inchiostro bianco o trasparente. Il modello Advance Select HD4006 a 6 colori comprende 6 canali inchiostro indipendenti con i primi 4 configurati per la stampa standard CMYK; gli altri 2 canali possono essere configurati in due modi: Vernice+Bianco o Bianco+Bianco. www.fujifilm.it

E L TʼS

DISPLAY

M A IN D E

R

FLAG SYSTEM

Un modello della serie Fujifilm Acuity Advance Select.

WWW.EUROTECH-ITALIA.IT

Via Ciro Amedeo Moriconi n°6 60035 Jesi (AN) ITALY 11 PAPER Tel. +39 0731 60195 Fax + 39 0731 605083


FLASH | news

Bizhub Press 1250 certificata Ingede

Konica Minolta bizhub Press 1250 ha ottenuto la certificazione Ingede per gli ottimi risultati riscontrati durante i test di valutazione della disinchiostrabilità del toner Simitri HD. Il toner a base polimerica Simitri HD, ha ancora una volta dimostrato efficienza nella disinchiostrazione (de-inking), il meccanismo industriale chimico e meccanico con cui il toner viene separato dalla carta durante il processo ecologico di riciclaggio. La carta riciclata prodotta dal riutilizzo di carta stampata con i sistemi Konica Minolta risulta di qualità eccellente, a differenza, per esempio, di quella stampata con tecnologie a getto di inchiostro o a toner liquido. Simitri HD si distingue inoltre per la sua eco-sostenibilità e il basso impatto ambientale. www.konicaminolta.it

La carta è vincente nel media mix

Si è svolto lo scorso dicembre presso l’Unione Industriali di Torino il workshop organizzato da Print Power Italy* e Cdvm “Multicanalità: la carta vincente in un media mix efficace” indirizzato agli operatori del mercato della comunicazione, aziende e agenzie media. È stato presentato lo studio Lorien Consulting che rivela che 9 aziende italiane su 10 (96,2%) utilizzano la comunicazione su carta nel media-mix. www.printpower.eu/it

Due delle pagine del nuovo sito di Centro Stampa Digital Print.

Centro Stampa Digital Print in rete La novità per il 2013 di Centro Stampa Digital Print è il restyling totale del sito web. L’azienda di stampa, che si propone con i propri servizi Web-to-Print in grado di coniugare la stampa offset con la flessibilità del digitale, si proporrà in rete con una nuova veste. www.digitalprintrimini.com

Konica Minolta bizhub Press 1250.

Fast supplies!

Best Ink offre una vasta gamma di cartucce e toner.

Best Ink offre servizi ai privati e alle aziende attraverso una catena di punti vendita dove si può acquistare qualsiasi tipo di cartuccia e toner originali, compatibili o rigenerati, carte e supporti fotografici. I vantaggi di Best Ink sono il servizio rapido, la possibilità di richiedere la ricerca di consumabili difficili da trovare e il risparmio economico. www.bestink.it Una pagina del Calendario Epson 2013.

Calendario Epson 2013, bello di natura!

Cancellata digi:media Digi:media, la fiera dedicata alla stampa digitale commerciale che fa capo agli stessi organizzatori di drupa e che si sarebbe dovuta svolgere a Düsseldorf dal 10 al 13 aprile 2013 è stata annullata a causa della scarsa adesione da parte dei player dell’industria e per questo ritenuta dagli organizzatori non rappresentativa del mercato. www.digimedia.de

12

Il calendario Epson 2013 si intitola “Equilibri naturali” e rappresenta un viaggio in compagnia della fauna selvatica, realizzato con le immagini uniche di Stefano Unterthiner, fotografo naturalista italiano riconosciuto a livello internazionale, grazie a cui Epson ha racchiuso in un’unica opera l’attenzione per l’ambiente e la passione per l’arte fotografica d’autore. Il Calendario è realizzato con dodici immagini stampate a colori con Epson Stylus Pro 7890 su carta opaca Epson Enhanced Matte, in 999 copie numerate. www.epson.it Il manifesto di benvenuto di Digi:media


Onset si ripaga in soli 6 mesi Accettate la sfida. Potete permettervi di non farlo ?

Il futuro del getto d’inchiostro UV di grande formato

www.onsetchallenge.com

POWER TO SUCCEED


FLASH | news

X-Rite lancia SpectraLight QC

L’industria italiana dell’imballaggio evidenzia una stabilità di fatturato.

L’imballaggio pensa positivo La congiuntura semestrale della filiera industriale italiana dell’imballaggio lascia trasparire segnali di cauto ottimismo per la seconda metà dell’anno. Ciò emerge dal report congiunturale semestrale dell’Osservatorio Ipack-Ima che evidenzia una certa tenuta del fatturato per le imprese del comparto, che consolidano la miniripresa del 2010-2011 e ora attraversano una fase di stabilità. L’export continua a essere una componente importantissima. www.ipack-ima.com

X-Rite ha lanciato la cabina di illuminazione SpectraLight QC e un istituto di formazione, per fornire alle aziende che operano nell’ambito di filiere a livello globale un modo migliore di eseguire il controllo visivo dei colori sui campioni di produzione. Lo scopo è una più rapida commercializzazione dei prodotti e la riduzione degli scarti. Il nuovo prodotto è stato lanciato in Italia durante un evento che si è svolto a Milano. www.xrite.com

Il reparto di stampa digitale di Pixartprinting.

Pixartprinting potenzia il parco digitale Dopo importanti investimenti nell’ambito di stampa offset, Pixartprinting ha siglato un nuovo accordo con HP per un potenziamento del parco macchine dedicato alla stampa digitale di piccolo formato. Sei HP 7000 delle dieci HP Indigo attualmente in funzione sono in sostituzione con quattro nuove 7600 che affiancano altrettante 7500 già installate e in via di upgrade. “La offset ci ha permesso di essere altamente competitivi per certi lavori –, spiega Matteo Rigamonti, presidente di Pixartprinting, – ma ci sono altre commesse per cui il digitale è insostituibile. Per questo abbiamo riconfermato la fiducia ad HP, con un accordo “ponte” che ci traghetterà verso il traguardo, ancora più ambizioso, delle HP Indigo 10000 nel formato superiore 50x70 cm”. www.pixartprinting.it

X-Rite SpectraLight QC.

Edigit, una soluzione per ogni mercato

Il sito dell’azienda romana Copy & Office. Una schermata del gestionale di Edigit dedicato alle aziende di stampa digitale.

Grande fermento per Edigit International che, dopo un Viscom Italia di successo in cui ha presentato un nuovo sistema integrato di e-commerce/gestionale/flusso di lavoro, che riunisce in una unica soluzione le migliori consuetudini operative delle aziende di stampa digitale, e la versione 2.0 del primo sistema di web-toprint italiano, ha partecipato al Convegno Gipea proponendo le proprie soluzioni per il mercato delle etichette. www.edigit.info

14

Servizi di stampa in franchising L’azienda romana Copy & Office, centro servizi che racchiude le più innovative tecnologie di stampa, progettazione grafica, personalizzazioni e forniture per aziende, offre servizi altamente qualificati per aziende, professionisti e privati come stampa digitale, creatività e personalizzazioni. Da oggi ha lanciato anche il progetto “Franchising Copy & Office” per creare una catena di affiliati con un unico brand. www.copyandoffice.it


FLASH | news

PrinTrace provare per credere!

Sul numero di ottobre 2012 di Italia Publishers avevamo presentato PrinTrace, il gestionale “confezionato” sulle specifiche esigenze delle aziende grafiche progettato dall’azienda romana DPS Soluzioni Informatiche. Oggi PrinTrace che supporta le operazioni di gestione delle aziende di stampa dalla preventivazione alla fatturazione, è disponibile in versione try&buy di cui si può scaricare la versione di prova da http://printrace.eu/moduli/moduloGratuito.aspx. www.printrace.eu

DACCI UN TAGLIO! XLD170 La soluzione vincente che si adatta alle tue esigenze!

Una schermata del software gestionale PrinTrace di DPS Soluzioni Informatiche.

L’indoor by Durst è “green”

Durst ha ottenuto la certificazione Greenguard nelle categorie “Indoor Air Quality” e “Children and Schools”. Il conferimento è avvenuto dopo aver sottoposto gli inchiostri Rho Premium Rigid 30DM, Rho Roll 30DM e gli inchiostri utilizzati con la Omega 1, a rigorosi test indipendenti, superati brillantemente. Per ottenere la certificazione Greenguard, infatti, è necessario risultare conformi a rigidi requisiti in termini di emissioni chimiche. www.durst.it

Prototipazione 3D wide format

Object, azienda leader nella produzione di sistemi di stampa digitali 3D per la prototipazione rapida, ha lanciato Objet1000, il suo modello più grande di stampanti 3D. Dalle dimensioni di grande formato di 1000x 800x 500 mm, Objet1000 è progettata per i mercati industriali, dell’automotive e anche per il settore spaziale, in quanto necessitano di prototipi in scala 1:1. http://objet.com La stampante digitale 3D Objet1000.

L’esclusiva tecnologia Fotoba allinea il taglio al bordo delle immagini rifilando, sia in foglio che in bobina, i 4 lati contemporaneamente.

TUTTA LA QUALITÀ FOTOBA IN UNA SOLA TAGLIERINA FOTOBA INTERNATIONAL Via G. Marconi 101 13854 Quaregna (Bi) t + 39 015 925344 f +39 015 925346 info@fotoba.com fotoba.com


Puoi seguirci anche su: facebook.com/pixartprinting.it

Guarda anche le videopillole sul nostro canale youtube.com/user/pixartwebtoprint


Ăˆ ora di fare un upgrade alle tue etichette: da Pixartprinting le uniche a 3 picolitri!

Epson Surepress L-4033A


inkjet

CHE TESTA “DI GRANDE FORMATO” HAI?

Lo abbiamo chiesto a tutti i principali player dell’industria del grande formato che veicolano in Italia e all’estero plotter e macchine per la stampa a getto d’inchiostro.

di Dario Zocco Ramazzo // dario.zocco@sunnycom.it

Acquistando una macchina da stampa di grande formato si è solitamente portati a valutare con interesse, da subito, principalmente tre fattori: il costo di stampa, la produttività e la risoluzione massima. Scarso è, invece, l’interesse verso l’elemento più importante e determinante della macchina: la testa a getto d’inchiostro. In questo articolo, senza entrare volutamente in tecnicismi estremi, vi parliamo del “cuore pulsante” della vostra macchina di grande formato con una panoramica sulle ultime novità da parte dei produttori che le realizzano. La testa di stampa è infatti l’elemento che più caratterizza il vostro dispositivo wide format, rendendolo più o meno versatile, veloce o qualitativo e più adatto a determinati inchiostri e quindi, al mercato applicativo di riferimento. La testa di stampa distingue un “plotter” dall’altro e può, o meno, accomunarne alcune caratteristiche di base oltre al prezzo di partenza e, quindi, il relativo costo di manutenzione nel tempo.

Il carrello con 5 teste di stampa in linea del plotter ibrido Efi Rastek H652, disponibile in Italia attraverso Lead.

18


inkjet

C’ERA UNA VOLTA...

1

Ep-101 la prima tecnologia di stampa digitale, piccolissima e presentata da Seiko Group (oggi parte di Seiko Corporation) nel settembre del 1968, al culmine di 4 anni e mezzo di ricerca e sviluppo, subito dopo i Giochi Olimpici di Tokyo. All’epoca, infatti, il produttore giapponese venne nominato fornitore ufficiale dei sistemi di cronometraggio e stampa dei tempi per l’evento sportivo mondiale. Una combinazione di fattori che portò allo studio della tecnologia e quindi alla commercializzazione della prima stampante digitale in miniatura: la Epson Ep-101. La larghezza di stampa su carta piana era di 89 mm e impiegava, anziché inchiostro, un nastro rosso-nero.

2 1. Epson Micro Piezo Advanced Tfp. 2. Canon Fine bubble jet.

L’INKJET TIENE IL TEMPO

Fondata nel 1942 come produttrice di componenti per orologi, Daiwa Kogyo era operativa nella città di Suwa, all’interno della Prefettura di Nagano, in Giappone. Daiwa Kogyo aveva solo 9 dipendenti presso i propri laboratori. Nei successivi 70 anni e attraverso molteplici trasformazioni, nuove attitudini e l’adattamento ai nuovi stili di vita, Daiwa Kogyo – oggi nota al mercato con il marchio Epson – ha continuato nella creazione di prodotti tecnologici secondo il modello “monozukuri”, cioè l’arte e la scienza di produrre. L’abilità di Epson nel migliorare la vita quotidiana delle persone e del loro modo di fare business deriva dalla propria tradizione orologiaia, con la capacità di sviluppare tecnologie compatte, ad altissima precisione e dai bassi consumi energetici come la prima tecnologia inkjet (Epson Stylus Color del 1994) per la stampa di fotografie anche in ambiente domestico. Epson ha quindi proseguito negli anni con lo sviluppo della sua tecnologia pie-

zoelettrica introducendo teste di stampa largamente utilizzate per la produzione di plotter di grande formato. La più recente generazione di plotter Epson, ovvero Surecolor Sc-s è dotata delle innovative teste Epson Micro Piezo Advanced Tfp con densità di ugelli pari a 360 dpi. Le teste Epson Micro Piezo Advanced Tfp garantiscono una risoluzione di stampa massima di 1.440x1.440 dpi e una goccia d’inchiostro da 4,2 picolitri… Ma il successo planetario della stampa a getto d’inchiostro nell’industria del grande formato si deve anche a Canon, storico competitor di Epson. È di Canon, infatti, il brevetto – United States Patent 4,450,455 del 22 maggio 1984 – che descriveva accuratamente: “Una testa inkjet formata da un piano con ugelli e composta da un film indurito da una resina fotosensibile che si estende nella direzione del suo spessore”. Sui suoi plotter della serie Imageprograf, oggi, Canon propone le teste di stampa Canon Fine Bubble Jet da 2.560 ugelli per colore e goccia variabile da 4 picolitri.

HP LATEX: LA TESTA È WIDE SCAN

Dagli USA, invece, HP ha senza dubbio trasformato l’industria della stampa inkjet grazie alla sua gamma di sistemi wide e superwide format la cui più recente innovazione tecnologica HP Latex (svelata a drupa 2008) è ancora oggi fulcro dell’offerta rivolta agli stampatori wide format. La soluzione HP vede la combinazione tra gli inchiostri HP Latex e la tecnologia scalabile HP Wide Scan Printing Technology con l’inserimento di più HP Wide Scan Printheads su ogni plotter. La frequenza operativa massima delle teste HP Wide Scan è di 24 KHz e consente l’espulsione di gocce d’inchiostro con dimensione di 12 picolitri. Ciascuna delle teste di stampa gestisce due colori differenti ed è dotata di 1.200 ugelli per pollice, oppure, per essere più precisi, 10.560 ugelli per ogni testa. Le teste di stampa e gli inchiostri HP Latex sono stati progettati per lavorare al meglio con la tecnologia di avanzamento del supporto di stampa denominata HP Optical

19


inkjet

INKJET FOR DUMMIES

1 1. Dettaglio del carrello con teste di stampa HP Latex. 2. Fujifilm Dimatix Q-class.

Vorreste sapere come funziona una tecnologia di stampa inkjet, quali sono le tipologie di teste presenti sul mercato e in quali nicchie possono essere impiegate con successo? Alle vostre domande risponde Xaar, leader mondiale nella produzione di inkjet print head, con il suo nuovo book intitolato “Industrial Inkjet for Dummies - Xaar Special Edition”. Una guida tascabile di 64 pagine, suddivisa in 7 capitoli, ricchi di informazioni edita in collaborazione con Wiley Publishing, storica casa editrice americana.

“Con Acuity Led 1600, Fujifilm ha puntato sulle performanti teste di stampa Dimatix Q-class.” Media Advance Sensor. Tra i plotter di grande formato firmati HP, il modello HP Designjet L26500 offre una velocità di stampa massima pari a 22,9 m²/ora e una grande versatilità applicativa, grazie alla combinazione tra qualità dell’immagine di stampa di 1.200x1.200 dpi e 6 colori differenti.

LA GOCCIA DA 10 E LODE

Il produttore altoatesino Durst Phototechnik, in materia di ingegnerizzazione delle teste di stampa destinate ai segmenti di mercato più industriali del wide format, è vero leader di mercato. A confermarlo è una storia fatta di successi e tecnologie inkjet proprietarie che hanno trasformato il mercato della comunicazione visiva e si sono affermate negli anni anche in settori di mercato dominati dalla serigrafia, quali: ceramica, vetro e tessile. La tecnologia inkjet Durst che si è distinta nel corso del 2012 per la sua qualità è la rivolu-

20

zionaria Durst Quadro Array 10, equipaggiata sulla famiglia Rho P10 200/250 (flatbed e roll-to-roll) e Rho P10 320r (superwide format roll-to-roll). Ci soffermeremo nello specifico sui modelli da 2 m e 2,5 m. Durst Rho P10 200 è disponibile nella duplice configurazione “basic” con 2 teste per colore e “presto” con 4 teste per colore. La versione Rho P10 250 è unicamente disponibile nella versione “presto” con 4 teste per colore. Durst è sempre molto precisa nel fornire i dati tecnici delle sue teste e, questo, per consentirvi di comprendere al meglio le potenzialità della sua nuova tecnologia Durst Quadro Array 10. Su ogni testa “Quadro Array 10” sono presenti 2 file da 256 ugelli, per un totale di 512; la risoluzione minima e massima è pari a 800/1.000 dpi con goccia fissa da 10 picolitri e, frequenza operativa fino a 60 kHz. Per queste teste sono disponibili gli inchiostri Uv-curable Durst Dm.

2


inkjet Cristallo Piezo

Piezo e bubble

1

Tramite uno stimolo elettrico alle resistenze e circuiti interni alla testa di stampa vengono generati rapidamente calore o vibrazioni e/o ultrasuoni. Gli stimoli impartiti servono a favorire il rapido distaccamento del fluido (inchiostro) dalle pareti della “camera” in cui questo si trova. Avvengono quindi in sequenza le fasi di preparazione, formazione ed espulsione dai fori (ugelli) dell’inchiostro dalla testa di stampa Piezo (Epson) o Bubble (Canon).

2

Piastra di deflessione Alto voltaggio

Elettrodo di carica

Orifizio Pompa Crystal Driver

Ettrodo trasformatore

Cartuccia d’inchiostro

Ink

Ugello

Carta Raccolta

Resitore

Bolla Il calore produce la bolla d’ink

Espansione della goccia

Formazione della goccia

Rilascio della gioccia

3

1 Durst Quadro Array 10. 2. Il carrello con le teste Durst Quadro Array 10. 3. Memjet Waterfall Technology. 4. Il carrello di stampa in movimento di Mimaki Jv400-160Lx.

L’INKJET DI CLASSE “Q”

Con l’introduzione sul mercato della sua rivoluzionaria tecnologia ibrida roll-to-roll e flatbed Uv-Led, Acuity Led 1600, Fujifilm ha puntato sulle performanti teste di stampa Dimatix Q-class. Su Fujifilm Acuity Led 1600 da 1,61 m di luce di stampa sono montate 8 teste Dimatix Q-class ad alta frequenza operativa, estremamente precise e veloci, con un elevato ciclo vitale e alte prestazioni di stampa. La tecnologia Fujifilm Dimatix Versadrop, multigetto a impulsi, con l’engine Fujifilm, produce gocce di differente dimensione secondo la definizione necessaria per l’immagine. Questa modalità fornisce morbidi cambi di tonalità e solidi colori spot. Grazie a VersaDrop, Acuity Led 1600 raggiunge un’estrema precisione di stampa in quanto le gocce d’inchiostro sono formate sull’ugello, anziché “in volo” sul supporto, dove il processo potrebbe essere disturbato dalla turbolenza dell’aria.

MIMAKI, PRECISIONE E CONTROLLO TOTALE

Sulla nuova famiglia di plotter Mimaki Jv400 con inchiostri base Mimaki Latex e Mimaki Suv, il produttore giapponese ha installato in linea 2 nuove teste inkjet con quattro file di 320 ugelli ciascuna (1.280 ugelli per testa). Il risultato è qualità al top e anche la velocità di stampa risulta elevata: alla risoluzione di 900x900 dpi a 6 passi in modalità bidirezionale si toccano 18,1 m²/ora, mentre a 1.200x900 dpi si lavora a 14,2 m²/ora. Le nuove e tecnologicamente avanzate teste di stampa consentono l’utilizzo della goccia con dimensione minima di 4 picolitri. La modalità di stampa a goccia variabile dona sfumature morbide senza sgranature. La tecnologia Mimaki, al contempo, controlla le teste per una definizione senza paragoni. Da evidenziare un sistema incorporato di ripristino degli ugelli con ciclo di pulizia automatico.

4

21


inkjet

1

2

3

4

5

1. Roland Gold Plated. 2. Il carrello di stampa di Agfa Anapurna M2050. 3. Epson Print Head Type-B. 4. Una panoramica sulla gamma di teste inkjet HP. 5. La gamma di teste Ricoh.

GENERAZIONI RICOH

Thunderjet è single pass

Era da anni che si attendeva l’avvento della tecnologia single pass, a costi accessibili per gli operatori del grande formato. Pioniera di questa tecnologia è l’americana Memjet con il suo print engine Waterfall, già adottato dal costruttore italiano Rigoli Fime per lanciare la sua Thunderjet. Questa macchina da stampa single pass è dotata di 106,7 cm di luce e, grazie alle teste Memjet Waterfall, alla risoluzione di 1.600x800 dpi stampa alla velocità costante di 18 m/min. Per saperne di più cercate Thunderjet su questo numero!

22

Ricoh Printing Systems America conta oltre 20 anni di esperienza nella progettazione e produzione di tecnologie inkjet industriali e più di 200 brevetti mondiali per questa tecnologia. L’azienda è specializzata nella produzione di teste di stampa inkjet Dropon-Demand costruite con materiali avanzati e appositamente realizzati per assicurare durata, minimi interventi di manutenzione e ampia compatibilità con una vasta gamma d’inchiostri e fludi speciali per applicazioni industriali. Ricoh detiene i brevetti originali della tecnica multi-drop, concepita per variare la dimensione effettiva della goccia di stampa espulsa dalla testa rendendo possibili molteplici applicazioni su supporti differenti. Il Multi-drop di Ricoh consente la stampa a scala di grigi (grayscale) variando individualmente la dimensione di ogni goccia di stampa per ciascun pixel dell’immagine. Il vantaggio del getto d’inchiostro multi-drop consiste nella flessibilità di integrazione di un unico system design per ap-

plicazioni multiple. Ricoh Printing Systems America ha raggiunto la posizione di leader mondiale offrendo su licenza la sua tecnologia per soluzioni personalizzate dai system integretor dell’industria del wide format, del mercato tessile, 3D modelling, laminazione e non solo! Il player distingue le sue tecnologie con il prefisso “Gen” seguito da numerazione progressiva. La più recente generazione di teste è Gen5, dotata di 1.280 ugelli con densità di 600 ugelli per pollice, goccia da 7-14-21 picolitri e frequenza operativa di 30 kHz.

UNA TESTA D’ORO

La nuova tecnologia wide format Roland Soljet Pro4 Xr-640 è fornita delle teste di stampa rivestite d’oro e definite “Gold Plated”. Questo trattamento è applicato per evitare la sedimentazione sugli ugelli di polvere e residui di materiale o inchiostro e, quindi, assicurare una qualità di stampa perfetta. Tre sono i tipi di goccia utilizzabili contemporaneamente e sette i livelli di goccia differenti, scelti in automatico in


digital.printing L’ASSISTENZA BY DLMTECH Dlmtech è specializzata in servizi di vendita e assistenza tecnica su plotter inkjet, inchiostri originali e alternativi, tra cui gli inchiostri Triangle. Dlmtech offre anche un listino dei prodotti e componenti di ricambio sugli articoli trattati, tra cui i plotter Mutoh, Roland, Epson e Mimaki. Il listino è sempre aggiornato e disponibile anche in versione digitale per una semplice consultazione via web.

TENZA è ASSISECNICA T ...richiedi

ventivo il tuo pre

tter rare plo

per ripa

ti!!!

o stampan

Moltiplica le opportunità a graphispag.digital. Partecipa alla più importante vetrina per l’industria della stampa e del digitale assieme alle aziende leader di settore. Contatta i professionisti con più potere d’acquisto per

base alla risoluzione di stampa impostata dall’operatore. Per il nuovo dispositivo e migliori performance di stampa con le teste Gold Plated, Roland ha introdotto gli inchiostri Eco-Sol Max 2. Grazie alle teste Gold Plated è possibile stampare senza problemi sia il bianco sia il nuovo inchiostro metallico.

CAMBIO TESTA?

Le teste di stampa sono le componenti più delicate e al contempo preziose del vostro sistema di stampa wide format. La loro durata è elevata e garantita per diversi mesi dall’acquisto. Il ciclo vitale della testa di stampa varia in base alle specifiche costruttive di ciascun produttore. Come tutte le componenti del dispositivo di stampa di grande formato esposte all’avvicinamento di agenti esterni durante l’operatività quotidiana, possono essere danneggiate -involontariamente o per errore umano- dal contatto diretto con il supporto di stampa, oppure, essere aggredite dalle polveri presenti nell’aria. Trascurarne la pulizia e la manutenzione ordinaria è sconsigliato, soprattutto in caso di brevi e lunghi periodi di inattività. Alcuni produttori e fornitori di inchiostri alternativi agli originali, o altre aziende specializzate in assistenza tecnica, offrono kit di pulizia e manutenzione specifici per la stampa a getto d’inchiostro che è sempre bene avere a portata di mano. Il cambio della testa di stampa è da valutare attentamente con il produttore, fornitore di assistenza tecnica qualificato o con lo specialista che vi segue nella gestione dei consumabili alternativi.

trovare nuove occasioni di business, presentare soluzioni e creare sinergie con altri mercati. Approfitta delle opportunità offerte da Image&Print World. Il primo congresso che integra le soluzioni del mondo dell’immagine e della stampa.

Image & Print World Business Solutions Congress - 17/20 April 2013

sonimagfoto &multimedia

&

graphispag .digital

graphispag.digital INTERNATIONAL PRINT MEDIA EXHIBITION

2013

www.graphispag-digital.com

Quartiere Fieristico Gran Via 17-20 Aprile 2013

23

xxxxxxxxxxxx

All the possibilities in


TECNOLOGIE

di Alexia Rizzi | alexia.rizzi@sunnycom.it

La tecnologia RICOH, piace agli stampatori italiani

Il portfolio della gamma di soluzioni per il Production Printing di Ricoh sotto i riflettori di drupa 2012.

Prosegue, con importanti investimenti e con una presenza capillare sul mercato, la strategia di sviluppo e affermazione del brand Ricoh nel segmento Production Printing, che ha generato importanti installazioni sia di soluzioni a bobina sia cut-sheet.

I

successi della divisione Production Printing di Ricoh hanno confermato la forza di una strategia di sviluppo ben calibrata, che l’azienda ha messo in atto dimostrando di saper proporre a un mercato, al centro di un forte cambiamento, le tecnologie giuste al momento giusto. L’evoluzione tecnologica sta rivoluzionando il modo di fare business: è, in sintesi, quanto emerso da una ricerca condotta dall’Economist Intelligence Unit per conto di Ricoh, che ha coinvolto 567 aziende a livello globale. “Oggi gli stampatori per essere competitivi sono chiamati a sviluppare un’offerta a valore aggiunto che risponda alle esigenze di personalizzazione e di integrazione tra stampa e strumenti di marketing espresse dal mercato. In questo contesto è importante stare al passo con l’evoluzione tecnologica per fidelizzare i clienti acquisiti ed espandersi in nuove aree” ha spiegato Giorgio Bavuso, direttore della divisione Production Printing di Ricoh Italia, introducendo alcuni casi di successo italiani – che hanno visto protagoniste le soluzioni Ricoh, tra cui Ricoh Pro C751 che si conferma best seller del 2012 proprio nel Production Printing. La soluzione a colori Ricoh ha conquistato le sale stampa di aziende storiche del printing tradizionale come G. Canale & C., Bellavite e Cast Industrie Graafiche, anche grazie alla

24

proficua collaborazione tra Ricoh e Macchingraf. Qualità di output paragonabile a quella della offset, gestione flessibile dei supporti, produttività, versatilità e performance elevate sono alcune delle caratteristiche di Ricoh Pro C751 maggiormente apprezzate dai fornitori di prodotti stampati che, adottando questa soluzione hanno potuto, ampliare la loro gamma di servizi includendo la realizzazione di campagne marketing, mailing, cataloghi personalizzati e la ristampa in digitale di tirature prima prodotte in offset, con il vantaggio dell’immediatezza e della sostenibilità del print-on-demand. “Dalla scorsa drupa il portfolio Ricoh in ambito di Production Printing ha incluso il modello a bobina a colori InfoPrint 5000 VP, presentato in anteprima europea: questo annuncio ha consolidato il nostro impegno nel modulo continuo, segmento su cui stiamo investendo anche in Italia con un team dedicato.” ha continuato Bavuso. Lo conferma l’installazione di una InfoPrint 5000 GP presso Re.Be.L, azienda di servizi di stampa di Torino che aveva l’esigenza di sviluppare un modello di business rivolto al mercato del publishing. Mentre il prossimo lancio di Ricoh Pro L4000, disponibile dal 2013, permetterà all’azienda di conquistare anche il mercato della stampa digitale graphic arts di grande formato, con una particolare attenzione al green in perfetta coerenza con la filosofia Ricoh.


interviewing

TECNOLOGIE

Un post-drupa e un pre-Grafitalia con l’acceleratore premuto sul Production Printing: è questa la strategia di Ricoh?

Il nostro impegno è concentrato sull’ampliamento della presenza di Ricoh nei mercati in cui abbiamo una proposta tecnologica di valore come le nostre macchine di produzione a foglio a colori e a seguito dell’introduzione dei prodotti continuous form e wide format nel nostro porfolio. Continueremo a massimizzare gli investimenti fatti nell’area del Production Printing negli ultimi anni, che ci hanno consentito di conseguire risultati importanti. Inoltre ci proponiamo di supportare i fornitori di servizi di stampa nell’ampliare e trasformare il business, con un’offerta integrata di tecnologie innovative, consulenza e servizi professionali.

Giorgio Bavuso

direttore Production Printing di Ricoh Italia

L’installazione della InfoPrint 5000 GP da Re.Be.L. e Ricoh sponsor di “Più libri più liberi”: il mercato del book è un vostro focus? Quello del libro è uno dei mercati in cui Ricoh può chiamare in causa tutte le proprie competenze: con un workflow integrato è infatti possibile gestire l’intero ciclo produttivo, dalla gestione del file passando per la stampa della copertina grazie ai sistemi cut-sheet colore di Ricoh, alla produzione degli interni (mono e colore) grazie a IP5000 nei modelli MP e GP concludendo con la finitura integrata inline e offline, compresi confezionamento e distribuzione sul territorio. La proposizione di valore di Ricoh per il mercato del libro si completa grazie a un team dedicato a tradurre la missione dell’editore sul mercato grazie a professionalità, conoscenze approfondite di workflow e analisi one-to-one.

Anche a EcoPrint Ricoh era in prima linea: come è andata?

Il green è da sempre parte integrante della nostra mission: a Berlino eravamo presenti con la serie Ricoh Pro L4000 che integra una nuova generazione di teste di stampa piezoelettriche Ricoh con inchiostro latex (disponibile anche in Italia nei primi mesi del 2013), oltre che con il programma Carbon Balanced Printing Programme, che consente di calcolare le emissioni di CO2 connesse a ogni lavoro di stampa in modo da azzerarle e che stiamo promuovendo anche nel mercato italiano con una persona dedicata.

Lo slogan di drupa “Print and beyond” significa nuovi servizi?

Il portale del Ricoh Business Driver Programme nella versione aggiornata ha ampliato i supporti offerti alle aziende che si registrano, dedicando strumenti di sviluppo sia a realtà più strutturare sia a chi parte da zero, per la trasformazione del business e della messa a punto di nuove applicazioni di stampa. L’indice di gradimento che abbiamo raccolto da parte degli utenti italiani è altissimo a dimostrazione dell’efficacia di questo servizio, a cui oggi si aggiunge anche il nuovo blog Ricoh (http://ricohitbusinessdriver.wordpress.com), anch’esso dedicato al Production Printing.

1

2

1. EcoPrint Live 2012 ha visto tra i protagonisti dello stand Ricoh un modello della serie Ricoh Pro L4000 con inchiostri latex. 2. Il sistema a bobina InfoPrint 5000 VP, presentato in anteprima europea allo stand di Ricoh durante la scorsa edizione di drupa.

25


Siamo un’azienda specializzata nei servizi per il mondo dell’editoria e operiamo sul mercato nazionale fin dal 1966. La nostra attività, oltre a un servizio di cellophanatura periodici con inserimento o applicazione di etichette indirizzi da oltre quarant’anni, comprende anche i seguenti servizi: • • • • • •

inserimento automatico e manuale di inserti pubblicitari e gadget gestione degli indirizzi con analisi dei dati, normalizzazione, riordino e adempimenti per la spedizione (stampa 247, SMA, statistiche, sovrapacchi etc..) mailing: imbustamento automatico e manuale, taglio e piega ccp, etichettatura su supporto cartaceo e autoadesivo, postalizzazione in Italia e all’estero stampa bollettini per abbonamenti con grafica personalizzata gestione resi, stoccaggio dei prodotti editoriali trasporti in tutta Italia perché il servizio deve essere seguito dall’inizio alla fine dai nostri specialisti

Via Puecher 9/11 | 20026 Novate Milanese (Mi) | Tel. 02.35.61.846 r.a. | Fax. 02.35.62.616 email: ceper@tin.it | commerciale @ceper.191.it

www.postalizzazione.net


La vetrina di Centro Stampa Digitalprint è dotata delle più performanti tecnologie di prestampa, stampa offset e digitale, finishing e nobilitazione sia on-press sia tradizionale di alta qualità. In prestampa il CtP Kodak Magnus 800 Thermal Direct impiega lastre no-process destinate alla veloce offset Ryobi 925, 5 colori con torre di verniciatura. Il reparto digitale, invece, vanta una HP Indigo 7500 affiancata alla nuova HP Indigo 7600! CENTRO STAMPA DIGITALPRINT È DAL 1987 LA RISPOSTA ALLE DIVERSE NECESSITÀ DI STAMPA: OFFSET E DIGITALE CON SERVIZI PRONTI ALLE SFIDE DEL FUTURO. DAL 2009 L’AZIENDA È CERTIFICATA FSC®, CONDIVIDENDO E IMPEGNANDOSI A RISPETTARE I PRINCIPI DELLA GESTIONE FORESTALE RESPONSABILE. UNA MARCIA IN PIÙ PER LE VOSTRE APPLICAZIONI STAMPATE, CHE SI RIFLETTE SUI SUPPORTI DI STAMPA ACCURATAMENTE SELEZIONATI PER OFFRIRE LA MASSIMA QUALITÀ NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE.

Centro Stampa Digitalprint S.r.l. via a. novella, 15 47922 Rimini Rn t. + 39 0541 742974 f. + 39 0541 742305 info@digitalprintrimini.com www.digitalprintrimini.com

Centro Stampa Digitalprint, grazie a 2 HP Indigo estende il valore delle stampe offrendo tinte Pantone e bianco su carte speciali. Non mancano gli effetti di stampa on-press su HP Indigo 7600: Raised print pattern sul dettaglio e simulazione di superfici con ink trasparente e 3 opzioni di rilievo; Digital Watermarks per lucidatura, anche a tavola piena; oppure Textured, per alti e bassi rilievi (simile al rilievo a secco tradizionale). L’avanzato reparto di finitura di Centro Stampa Digitalprint, spazia dalle più classiche finiture, spirale e punto metallico, alla brossura fresata di alta qualità con colle Pur e HotMelt, fino al prestigioso filo refe. Per una confezione dalla forma originale e tridimensionale, l’azienda è dotata di un plotter da taglio digitale e cordonatura Kongsberg i-XE 10 con cui realizza inviti sagomati, espositori da banco e piccoli articoli di comunicazione visiva. I servizi di Centro Stampa Digitalprint sono accessibili online attraverso la nuova piattaforma di Web-to-Print B2B con accesso riservato e sicuro per i professionisti delle arti grafiche (editori, ex-fotolito, ecc). Un portale pensato per consentire la costruzione di prodotti personalizzati, non standardizzati. Ogni commessa è tracciata e la notifica dell’avanzamento dei vostri lavori è automatica e in tempo reale!

27


| nterviewing

ersonalities

MARCELLO PASINETTI TITOLARE di Quippe.it 30


biografia

Marcello Pasinetti, che ama definirsi “uomo di gestione”, quindi né tecnico né commerciale, ha sviluppato la sua esperienza professionale basandola sulle sue due passioni: quella per le arti grafiche e quella per il mondo dei software. Laureato in economia, dopo diverse esperienze come consulente in ambito di organizzazione e controllo di gestione, entra nel settore grafico. Dal 1995 acquisisce la maggioranza di Poligrafica, di cui oggi è titolare e insieme fondatore di Quippe.it, tra le prime e più importanti realtà lombarde a investire e credere fortemente nel Web-to-Print.

COME È INIZIATA LA SUA CARRIERA NELL’AMBITO DELLA COMUNICAZIONE STAMPATA? Devo il mio ingresso nelle arti grafiche a Mario Pozzoni, con cui ho collaborato come consulente per poi lavorare per cinque anni come dirigente nel Gruppo Pozzoni. L’altro punto di contatto con questo mondo è stata la mia passione per Apple. Diciamo che i due aspetti hardware e software, insieme, hanno generato il mio percorso professionale che è confluito nell’attuale esperienza imprenditoriale iniziata nel ‘95 con l’azienda di stampa Poligrafica e con Quippe.it.

CI SPIEGA IL SIGNIFICATO DEL NOME “QUIPPE” E IL MOTIVO PER CUI LO HA SCELTO? Il nome Quippe nasce da una precedente esperienza professionale che si è conclusa con risultati non pari alle attese: ho voluto in qualche modo riscattare questo passaggio legandolo a una nuova realtà di successo. Mi appassionano i nomi che cominciano con la “Q” di qualità e ho trovato Quippe, parola latina dal suono friendly, quindi facilmente memorizzabile e con un significato importante, “certo”, “certezze”. Da qui è nata Quippe.it

QUALI SONO I PUNTI DI FORZA E GLI ELEMENTI DI DIFFERENZIAZIONE DI QUIPPE.IT?

La differenziazione è da sempre nel Dna di Poligrafica e di Quippe.it: in tempi non sospetti abbiamo adottato metodi alternativi di produzione per velocizzare i tempi di consegna e dare valore aggiunto ai nostri prodotti offrendo, inoltre, il servizio di gestione come plus al prodotto stampato. Oggi lavoriamo perché ogni cliente si senta unico e per dare ai professionisti della comunicazione un servizio il più possibile personalizzato, basato su prodotti a prezzi competitivi di qualità costante e con un time-to-market che ci renda competitivi.

CHE VISIONE HA DEL FUTURO DEL WEB-TO-PRINT E DI QUIPPE? Sono convinto che il mercato del B2B, nel quale è presente Quippe.it, abbia margini di crescita importanti che noi intendiamo cogliere costruendo una relazione il più possibile diretta con i nostri clienti di ampia collaborazione in una logica crescente di “prosumer” con costanti innovazioni di prodotti e di processi. Vedrete! Il mio obiettivo è proporci ai professionisti della comunicazione come partner affidabile che dà garanzia di qualità continuativa nel tempo.

MISSION Quippe.it offre stampati di qualità a piccole e medie aziende e ai professionisti della comunicazione in modo essenziale, economico ed ecologico con un approccio collaborativo dando ‘certezze’, il significato di Quippe.it in latino. Quippe.it propone stampe tradizionali di qualità costante dalla scelta dei prodotti, con servizi pre e post-stampa, fino al pagamento e alla comunicazione diretta con il consumatore finale: 100% Web-to-Print.

31


È RINATO IL SITO DI italiapublishers.sunnycom.it Sei un titolare o un responsabile di una struttura produttiva, un responsabile commerciale o marketing, un addetto alla produzione e alla vendita, un consulente o un libero professionista, un formatore nelle scuole e negli istituti anche a livello universitario? Italia Publishers è la rivista perfetta per far sapere chi sei.

Mi piace <<85

home | chi siamo | pubblicità | eventi | abbonamenti | contattaci

PRIMO PIANO

PRIMA PAGINA

Titolo del video caricato in primo piano

Il Contest mondiale Ten Collection!

ARTICOLI

NEWS

Scopri quali sono gli articoli più interessanti di questo numero!

Vai all’Archivio News >>

http://italiapublishers.sunnycom.it ricerca rapida inserisci qui la parola chiave

15/10-2012 Fine paper + digital printing = creatività leggi tutto >>

15/10-2012 - Dario Zocco Ramazzo Viscom iTalia: olTre il wide formaT e la crisi Ai nastri di partenza una nuova edizione della kermesse milanese dedicata all’industria del grande formato. Questa edizione ha l’importante compito di riaccendere la fiamma degli investimenti in tecnologie e soluzioni con un mese d’anticipo: ci riuscirà? leggi tutto >> 15/10-2012 Omega 1 piace ai bimbi leggi tutto >>

07

Paura del futuro? 06

Non c’è “soluzione” senza finishing

15/10-2012 - Dario Zocco Ramazzo preventivi: software per le vostre certezze quotidiane Conoscere, gestire e mantenere sotto controllo costantemente i costi e profitti nella stampa digitale è possibile e conveniente, oggi più che mai. Per farlo servono software, piattaforme digitali e partner tecnologici dal know how consolidato: eccoli! leggi tutto >>

drupa 2012 ...non solo inkjet

15/10-2012 Finishing fotografico per HP a bobina leggi tutto >>

15/10-2012 Il wide format di Agfa a Graph Expo leggi tutto >>

15/09-2012 - Alexia Rizzi wide format: gli inchiostri per stampare... alla grande!!! Per comprende appieno lo stato dell’arte degli inchiostri per il grande formato occorre innanzitutto scattare una rapida istantanea dell’evoluzione delle tecnologie legate alla stampa wide ed extrawide e, naturalmente, dei cambiamenti che hanno caratterizzato questo variopinto mercato... leggi tutto >>

10/09-2012 Pixartprinting sceglie ancora Mimaki leggi tutto >>

entra anche tu a far parte della nostra

leGGi gli arTicoli in eVideNZa >>

sunnycommunity!

cercaci su facebook! 10/10-2012 La fatturazione “viaggia” su tablet leggi tutto >>

08/09-2012 Nasce Fespa Eurasia leggi tutto >>

05


5

UN PRODOTTO IN 5’

by Rigoli Fime srl Via Riva di Trento, 24 20139 Milano (Mi) t. +39 02.55212300 info@rigolifime.com www.rigolifime.com

THUNDERJET: VELOCITÀ PURA ThunderJet è la rivoluzionaria macchina di stampa di grande formato (106,7 cm) dotata di tecnologia inkjet Memjet Waterfall single pass. ThunderJet è prodotta dall’italiana Rigoli Fime, grazie a un accordo esclusivo con Own-x, distributore europeo di Memjet. Rigoli Fime ThunderJet eccelle nella velocità e qualità di stampa, da bobina a foglio, su carte patinate, fotografiche, carta blueback e waterproof, soddisfacendo sia le esigenze degli stampatori di grande fromato sia del settore tecnico Cad/Gis.

1. TECNOLOGIA MEMJET SINGLE PASS Alla risoluzione di stampa di 1.600x1.600 dpi, Rigoli Fime ThunderJet raggiunge la velocità di stampa stabile di 9 m/min. Alla risoluzione di 1.600x800 dpi, grazie alla velocità costante della tecnologia single pass MemJet, ThunderJet stampa a 18 m/min: un record per la sua classe. 2. INCHIOSTRI MEMJET ADVANCED DYE Rigoli Fime ThunderJet è dotata di 5 taniche d’inchiostro da 2 litri in configurazione CMYKK: il Nero è doppio. La goccia di stampa da 1,4 picolitri e la brillantezza degli inchiostri permettono di riprodurre sfumature, incarnati, trasparenze e tinte difficili come oro e argento. 3. DOPPIO ALIMENTATORE AUTOMATIZZATO Il doppio alimentatore frontale gestisce due bobine da 200 m ciascuna, ed è stato appositamente progettato da Rigoli Fime per la sua ThunderJet. Il rifilatore è incorporato in uscita. ThunderJet è predisposta anche per l’inserimento in linea con la piegatrice automatica Rigoli Fime Rig. 807.

2

1

3 33


TECNOLOGIE | nobilitazioni

di Dario Zocco Ramazzo | dario.zocco@sunnycom.it

NOBILITIAMO la stampa digitale

La speciale verniciatura inkjet Uv spot spessorata che è possibile realizzare con l’innovativa e accessibile Mgi Jetvarnish 3D, disponibile in Italia grazie ad Agfa Graphics.

Quali tecnologie e quali materiali sono attualmente consigliati dai produttori italiani e internazionali per la nobilitazione digitale? Scoprite le soluzioni più nuove e da non sottovalutare per arricchire i prodotti stampati e accrescere i margini.

C

onsiderando l’ormai consolidata e fortemente estesa presenza sul territorio nazionale di macchine da stampa digitali da produzione, nel corso di fiere, open house e incontri con piccoli e grandi stampatori; abbiamo osservato quanto ampio il margine di crescita sia ancora a disposizione di sistemi di finitura e consumabili dedicati. Ci riferiamo alle macchine che permettono di aggiungere valore allo stampato digitale: dal più comune bigliettino da visita, alla vasta gamma di applicazioni commerciali, senza escludere l’assortimento dei prodotti editoriali in basse e medie tirature. Applicazioni stampate on-demand in copia singola, decine di unità o migliaia di pezzi. Tutte produzioni realizzate con macchine digitali dotate principalmente di print engine a toner (nelle molteplici varianti sul mercato) o dell’esclusivo HP Electroink. Nel corso della recente drupa e persino al Viscom Italia (nell'area finishing cut-sheet), è stato possibile osservare da vicino e toccar con mano alcune tra le più innovative soluzioni di finitura

e materiali dedicati per aggiungere valore agli stampati digitali. Film diventati sempre più sofisticati, realizzati con colle e sostanze adesive specificatamente prodotte per adattarsi al meglio alle diverse marche di toner sul mercato. La qualità dei nuovi film è stata dimostrata anche in combinazione con le più diffuse digital fine paper per un più completo ciclo di produzione digitale. Non sono mancati i casi di player in grado di aggiungere anche spessore ed effetti rilievografici agli stampati digitali con un tocco di originalità che, fino ad oggi, era unicamente destinata al mercato offset. Va evidenziata, tuttavia, una tardiva proattività delle aziende italiane specializzate nella produzione e fornitura di materiali e macchinari di nobilitazione in formato 35x50/50x70 cm, in grado di affiancare la crescente base installata di macchine digitali. Vi presentiamo, per questo, le soluzioni disponibili in Italia e i rivenditori specializzati che vi potranno guidare verso nuovi “nobili” orizzonti. Se invece già disponete di applicazioni digitali, o le realizzate, con nobilitazioni speciali… scriveteci, ora!

35


TECNOLOGIE | nobilitazioni

1

2

3 4

1. Mgi Df 360 disponibile in Italia attraverso Agfa Graphics. 2. Un dettaglio della doppia unità di laminazione fronte/retro di Df 360. 3. Prima introduce per Excelam Plus 355Rm lo speciale Sleeking film per la nobilitazione selettiva sul toner. 4. Kern Lami 52.

Plastificazione e laminazione digitale avanzano

Sempre utile e in costante evoluzione, l’universo della plastificazione per gli stampati digitali: un must per qualsiasi centro stampa. Nelle foto in questa pagina identificate visivamente le soluzioni di plastificazione e laminazione, di seguito, invece, le presentiamo in breve, invitandovi a contattare direttamente i produttori, rivenditori e distributori italiani. Forte di un accordo di distribuzione diretta con il produttore Mgi, Agfa Graphics ha l’esclusiva Mgi Digital Finisher 360 (o Df 360) una multifunzione per: taglio, rifilo, perforazione, cordonatura e laminazione. Df 360 dispone di alimentatore per 3.000 fogli da 36x74 cm e carte fino a 350 g/m², unità di laminazione fronte/retro con doppio alimentatore per film opaco o lucido e temperature operative sempre sotto controllo via touch screen. Kern, propone la plastificatrice modulare Lami 52 che nasce con alimentatore manuale e aggiornabile con mettifoglio automatico. La plastificazione è automatica e la luce di lavoro è pari a 52 cm; i comandi sono impartiti tramite computer con touch screen. Di serie, Lami 52 è munita del solo riscaldamento dei rulli superiore e inferiore e, come optional, ci sono le termo-piastre di pre-riscaldamento del film, per stampe digitali a toner. Lami 52 è anche predisposta per l’unità di taglio Cut 52 e unità di separazione a strappo Scorpion 52: a voi la scelta! Forgraf ha presentato all’ultimo Viscom, la nuova plastificatrice automatica Matrix, disponibile in versione Matrix 370 per fogli di larghezza 420 mm e film di plastificazione con luce da 340 mm, oppure, Matrix 530 per fogli larghi 550 mm e film in formato 500 mm. In entrambi i casi parliamo di macchine

36

“Dopo aver rivoluzionato la stampa, l'inkjet sta trasformando l'universo del finishing digitale.” La più bella delle microincisioni

Da oltre trent’anni, Sei Laser è leader di mercato nella produzione e fornitura di tecnologie di incisione e micro-incisione laser. Il noto player ha invitato, in occasione della passata edizione di drupa, tutti i suoi principali clienti e utilizzatori delle tecnologie d’incisione a presentare per il contest “Laser Attack on Paper!” le loro più originali lavorazioni laser su carta, cartoncino e materiali affini. Qui sotto, le applicazioni dei finalisti del contest. Voi per quale avreste votato?


TECNOLOGIE | nobilitazioni

1

2

3

4

1. Kern Coat 52. 2. Forgraf Matrix 530. 3. Forgraf presenta Digicoater 33. 4.Fujipla Al-Meister Pls3310 Pluster.

compatte particolarmente indicate per plastificazioni di stampati digitali di piccolo e medio formato. Le due Matrix utilizzano bobine per plastificazione a caldo e si caratterizzano per un avviamento rapido che, quindi, risulta adatto alle produzioni on-demand. Per la prima volta su queste pagine, vi parliamo di Komfi, produttore di tecnologie di finitura della Repubblica Ceca: da piccolo centro di produzione oggi Komfi vanta 200 impiegati nel mondo e 4 centri produttivi oltre ad un network mondiale comprensivo di dealer in Europa e base operativa anche negli Stati Uniti. In Italia, le tecnologie Konfi progettate per la laminazione e plastificazione per stampa digitale, Amiga 36 e Amiga 52, sono distribuite da General Systemgraf Corporation. Amiga 36 è principalmente progettata per la plastificazione di basse tirature di stampati digitali in formato massimo B3, mentre Amiga 52 è creata per la medie produzioni in formato B2 ed è consigliata sia per proteggere stampati digitali sia offset. Tra le specifiche tecnologiche più particolari della serie Amiga, troviamo il sistema di controllo di alimentazione che annulla la possibile sovrapposizione di più fogli prevenendo possibili danneggiamenti ai rulli di pressione. Questi ultimi, inoltre, sono privi di sostanze adesive per non alterare il toner o gli inchiostri depositati sulla superficie dello stampato.

Verniciatura Uv digitale, l’esordiente si conferma

Ci hanno messo alcuni anni e, alla fine, ce l’hanno fatta! Parliamo dei verniciatori Uv digitali (o digital Uv-coater) per la protezione e nobilitazione di stampati offset e digitali. Macchine in grado di stendere

uno strato di vernice polimerizzata con lampade Uv a tavola piena o spot, tramite rulli, oppure, con teste di stampa inkjet. L'inkjet è infatti approdato con successo anche nel settore finishing. Tra le soluzioni viste di recente dalla redazione, segnaliamo Kern Coat 52 e Forgraf Digicoater33. Nel primo caso, Kern propone sul mercato italiano lo speciale verniciatore Coat 52, pensato per proteggere gli stampati dopo la stampa offset, digitale o flexografica. Con Kern Coat 52 è possibile utilizzare vernici Uv-curable o vernici acriliche base acqua. Il corpo macchina è unico ma cela al proprio interno sia un’unità verniciatrice sia il forno di essiccazione: una scelta voluta per ridurre al minimo l’ingombro della macchina all’interno del reparto di produzione. Coat 52 è corredata di due vasche: una per la vernice e l’altra per il detergente di lavaggio, essenziale per mantenere perfettamente funzionanti i rulli al termine del ciclo di produzione. Non manca il sistema di leveraggio per il distacco rapido fra i rulli spalmatori e la possibilità di disporre in linea Coat 52 con i diversi alimentatori automatici di produzione Kern. Innovazione e diversificazione anche in casa Forgraf, con Digicoater33 (firmato Morgana) che l’azienda definisce come “strumento ideale sia per valorizzare l’estetica dei documenti, sia per proteggerli”. Digicoater33 può effettuare sia il pre-trattamento (priming) sia il post-trattamento protettivo con vernice Uv e fa parte del primo di una famiglia di tre prodotti disponibili. Nell’ottica di protezione dello stampato, Morgana Uv33 si propone come il sistema di finitura perfetto per essere associato a ogni tipo di stampante. Consente, infatti, di proteggere il foglio anche di grammatura elevata, prima di passare al sistema intelligente Dfc

37


TECNOLOGIE | nobilitazioni

Stampa e verniciatura digitale "one-shot"

Quando si parla dell'avanzata delle tecnologie da produzione inkjet a foglio in formato 50x70 cm, non si può fare a meno di citare Fujifilm e la sua rivoluzionaria Jet Press 720. Progettata inizialmente senza "unità di verniciatura", Fujifilm ha mostrato a drupa 2012 il primo prototipo di Jet Press F, macchina da stampa inkjet single pass a foglio con opzione di veniciatura per la stampa su cartoncino.

1 2

1. Komfi Amiga 52. 2. Kurz Digital Metal è disponibile in Italia tramite Luxoro.

Digital Flexo Cut che lo trasforma in una scatola… Quando si parla di verniciatura, come detto, l’inkjet sta entrando in modo stabile come soluzione possibile in grado di estendere le funzionalità e rendere più originale al tatto e alla vista qualsiasi stampato. Per incontrare le esigenze degli stampatori digitali, Agfa Graphics propone l’innovativa serie Mgi Jetvarnish 3D, di recente introduzione. Si tratta di una macchina progettata per lavorare stampati in formato 52x105 cm con la possibilità di applicare verniciatura Uv spot, con o senza effetto rilievografico (3D Raised Effect). Un sistema single pass che si caratterizza per la velocità operativa massima di 3.000 fogli/ora in formato B2 (50x70 cm) e per la sua sostenibilità ambientale. Mgi ha infatti progettato la sua Jetvarnish 3D per ridurre al minimo i consumi di elettricità, non produrre ozono durante la lavorazione e ridurre al minimo gli scarti di vernice: il circuito dedicato è chiuso! Non manca a corredo della macchina uno speciale software Mgi Spot Varnish Editor che consente di impostare ogni effetto 3D che desiderate!

Lamine e foil per il digitale: cosa c’é di nuovo?

Tre le aziende pioniere della nobilitazione e arricchimento degli stampati digitali troviamo l’italiana Luxoro, distributrice esclusiva per il nostro paese delle soluzioni della tedesca Kurz, azienda specializzata in nuove tecniche di decorazione offset e digitale. Anche la milanese Prima, si contraddistingue sul mercato per un'offerta completa e ricca di prodotti

38

specifici per il dopo stampa, finitura, protezione e nobilitazione degli stampati. Procedendo con ordine, vi parliamo di quanto visto durante le fiere del 2012: Kurz ha mostrato con successo a drupa il suo nuovo processo di finitura in grado di riprodurre il raffinatissimo scintillio metallizzato su prodotti stampati digitalmente. Se fino ad oggi era infatti solamente possibile applicare una vernice metallizzata su carta e prodotti cartonati esclusivamente attraverso le tre tecniche di finitura (deposito di metallo su tutta la superficie, stampa a caldo, e stampa a freddo integrata nella stampa offset), grazie al Kurz, ora esiste il metodo “Digital Metal”. Se siete curiosi di scoprire come funziona questo speciale metodo, Kurz ha dichiarato che l’effetto metallizzato è ottenuto attraverso alcune fasi di decorazione. Durante il primo step, il soggetto grafico viene stampato sul substrato utilizzando un toner o un toner liquido; successivamente, una foglia di Digital Metal -composta da uno strato di lacca metallizzata e un supporto in Pet (o polietilene tereftalato)- viene laminata sul substrato prestampato. Successivamente alla laminazione, il supporto viene rimosso, lasciando sulle aree prestampate del substrato solo lo strato decorativo desiderato. A questo passaggio segue la stampa digitale e, ove necessario, la laccatura. Se vi state domandando se questa soluzione sia adatta unicamente per la produzione a foglio, sappiate che la risposta è “no”: la foglia Digital Metal è studiata appositamente per adattarsi sia alla stampa a foglio sia a bobina. Non è un caso, infatti, che Kurz abbia introdotto Digital Metal proprio alla passata drupa 2012,


TECNOLOGIE | nobilitazioni

1 2

1. Un'intera parete di possibili nobilitazioni ed effetti di finitura con prodotti Gmp a partire da stampati digitali realizzati con HP Indigo. 2. Il campionario dei film dell'italiana Ultralen comprende pellicole per la nobilitazione e protezione di stampati digitali e offset.

dove le tecnologia a toner e inkjet a bobine e foglio hanno sovrastato le tecnologie tradizionali per innovazione e versatilità. La tecnologia Kurz Digital Metal, pur avendo un’anima tutta digitale è stata pensata per non escludere anche possibili e ulteriori sovrastampe. Queste possono avvenire sia con toner Uv-curable sia con toner tradizionali per stampati digitali, dimostrando che è possibile raggiungere una vasta gamma di colori metallizzati sul prodotto finito. Festeggiando i suoi 50 anni di presenza sul mercato, Prima ha introdotto una nuova generazione di lamine per la nobilitazione e protezione degli stampati denominate Sleeking film. I prodotti Sleeking sono forniti in bobine simili a quelle dei tradizionali film di plastificazione e, per questo, possono essere utilizzati su una vasta gamma di plastificatrici a bobina, compresa Excelam 355Rm. La particolare “vernice” che compone Sleeking è spalmata su un liner trasparente, spellicolato alla fine del processo (in automatico su plastificatrici dotate di un riavvolgitore motorizzato, oppure, manualmente). Caratteristica unica di Sleeking è quella di combinarsi con i toner utilizzati dalle stampanti digitali che, a contatto con i rulli caldi, tendono a "rifondere" catturando il prodotto che, invece, non aderirà alle aree prive di toner. Lo Sleeking non applicato è trattenuto dal liner e, quindi, rimosso senza lasciar residui sullo stampato. Con tale applicazione è possibile ottenere con grande semplicità un risultato simile alla verniciatura spot. Le finiture dello Sleeking proposte da Prima sono quattro: lucida, argento, oro e hologram sparkle.

Chi può disporre di una gamma completa di inchiostri di qualità per tutte le applicazioni wide format?

Tu con Streamline®

working for you. www.sunchemical.com/streamline

39


introduces www.grafitalia.biz

STRATEGIE AZIENDALI

Centrexpo organizza Grafitalia e Converflex, fiere che rappresentano un’opportunità unica per avere una visione simultanea dell’evoluzione tecnologica del printing e del converting. Nel 1999 Centrexpo ha acquisito il controllo azionario di Ipack-Ima Spa, diventando uno dei maggiori sistemi espositivi in Italia per dimensione delle mostre e per rappresentatività.

40

GRAFITALIA 2013 ALL’INSEGNA DI INTEGRAZIONE E COLLABORAZIONE Una Grafitalia, quella che andrà in scena il prossimo 7 maggio nei padiglioni di Fieramilano Rho, sicuramente dai toni non trionfalistici né troppo entusiastici: a generare uno scenario non sereno è il momento storico, difficile dal punto di vista congiunturale e complesso per quanto riguarda le evoluzioni tecnologiche. Proprio per questo Grafitalia, che da sempre si pone come evento di riferimento per eccellenza per gli operatori del settore della stampa, è chiamata a vincere una sfida ancora più importante per soddisfare le esigenze di un mercato in profonda evoluzione. Grafitalia, che ama definirsi “la casa dell’integrazione tra tecnologie tradizionali e innovazione”, per questa edizione 2013 dovrà giocare tutte le sue carte per rendere concreta la sua vocazione che consiste nel farsi “mostra di sistema” finalizzata ad anticipare i trend dell’intera filiera della comunicazione. Quali sono le novità organizzative e di contenuto che caratterizzeranno il playground di Grafitalia 2013? Ce le introduce Guido Corbella, Amministratore Delegato di Centrexpo.


IL 2012, ANNO DI DRUPA, SI È CONCLUSO E INIZIA UN 2013 CHE VEDRÀ L’EVENTO ITALIANO PER ECCELLENZA DEDICATO ALLA STAMPA: QUALI SFIDE AFFRONTERÀ CENTREXPO SOTTO I RIFLETTORI DI GRAFITALIA? Non solo l’Italia, ma tutta l’Europa sta attraversando il periodo di peggiore crisi dal dopoguerra a oggi, che sta originando scenari di difficile interpretazione. Per il nostro settore la situazione è ancor più grave perché scontiamo anche problematiche legate all’evoluzione tecnologica e di mercato. Grafitalia soffre di questo panorama, ancor più di drupa, in quanto quest’ultima, almeno in apparenza, ha denotato una sorta di ripresa di fiducia, che si è affievolita con lo spegnersi dei riflettori della kermesse mondiale. Il risultato è stato che drupa 2012 ha drenato molte risorse delle aziende che non si sono tradotte in risultati commerciali. Alla luce di questo scenario, Grafitalia non intende porsi con falsi toni trionfalistici: ci siamo impegnati molto perché l’offerta espositiva e convegnistica continui a soddisfare le esigenze di aggiornamento tecnologico del proprio target e siamo certi di riconfermarci come evento di riferimento radicato e atteso, per la filiera della comunicazione stampata. DA GRAFITALIA 2009 A OGGI IL “MONDO” È CAMBIATO, QUAL È LA SUA VISIONE DEL MERCATO? Il nostro settore soffre, oltre che degli effetti della crisi globale, di un’evoluzione non positiva che sta contraendo l’utilizzo della carta stampata. Alla maturità del mercato della stampa si aggiunge un forte e rapidissimo progresso tecnologico, che rende gli scenari del prossimo futuro di difficile interpretazione. Da un punto di vista più pratico, in particolare le aziende italiane, scontano la problematica della difficoltà di accesso al credito che rende difficile la pianificazione degli investimenti. Il panorama è critico ma è proprio in momenti come questi che si accentua il valore dell’informazione, della collaborazione e delle sinergie tra gli attori che compongono la filiera. UN EVENTO ESPOSITIVO COME IL VOSTRO QUALI PLUS OFFRE ALLE AZIENDE DEL SETTORE GRAFICO? Grafitalia intende muoversi di pari passo o addirittura anticipare i trend del mercato: questa mission si riflette sull’organizzazione espositiva che, per l’edizione 2013, non sarà concentrata principalmente sull’aggiornamento tecnologico dell’hardware ma prevede una sezione dedicata ai servizi – area in forte espansione –, una che propone i software, un’altra gli effetti speciali e la nobilitazione e un’altra ancora alla stampa industriale che apre agli stampatori nuove opportunità di business. GRAFITALIA 2013 SI PROPONE ALL’INSEGNA DELL’INTEGRAZIONE: IN CHE TERMINI? I nostri sforzi si sono concentrati per portare a Grafitalia 2013 un pubblico più ampio che coinvolge non solo gli stampatori ma tutti gli attori della filiera della comunicazione stampata, integrata con quella multicanale, e che spazia dai progettisti ai print buyer. Abbiamo integrato nel nostro format nuove aree di sviluppo del business che vedono la stampa aprirsi ad ambiti di applicazione industriale per suggerire al nostro settore nuovi sbocchi. Infine per costruire un evento che soddisfi le esigenze di un target allargato, abbiamo lavorato in stretta sinergia con le associazioni di categoria e con gli espositori: anche questo è sinonimo di integrazione!

BIOGRAFIA Nato a Rivolta d’Adda (Cr) nel 1943, Guido Corbella si laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano e inizia la sua carriera presso Singer Business Machine. Dal 1975 a oggi Corbella ricopre la carica di Segretario Generale di Acimga, a cui seguono una serie di incarichi istituzionali presso associazioni di settore come Segretario Generale di Ucima; Amministratore Delegato di Centrexpo Spa; Presidente dell’Istituto Italiano Imballaggio; Amministratore Delegato di Ipackima e Segretario Generale di Eumaprint e di Europama. Attualmente ricopre la carica di Segretario Generale di Acimga e di Amministratore Delegato di Centrexpo Spa e di Ipackima Spa.

41


Un’immagine dello spazio espositivo che ha caratterizzato la scorsa edizione di Grafitalia: l’evento si è svolto nel mese di marzo del 2009.

IL PANORAMA ESPOSITIVO DI GRAFITALIA 2013 Il panorama espositivo di Grafitalia 2013 promette di offrire quanto di meglio è attualmente disponibile sul mercato: alla tradizionale esposizione, che occuperà i padiglioni di Fieramilano, si affiancheranno le aree di networking, ovvero uno spazio convegni in cui verranno affrontati temi di scottante attualità. Ne è esempio il tema del convegno Argi intitolato “Perché continuare a stampare oggi?”. Sarà inoltre allestito lo spazio definito “Innovation Corner” che ospiterà presentazioni della durata di mezz’ora circa ciascuna per consentire ai visitatori di integrare in modo efficace la loro visita all’area espositiva con la frequentazione dei workshop, curati dalle principali associazioni di settore e dedicati ad argomenti di estremo interesse per il pubblico di Grafitalia. “Tra i diversi temi che verranno proposti – ancora in via di definizione in quanto il programma è attualmente in progress – troviamo: l’innovazione vista dai packaging manager; il Web-toPrint; il green printing; il futuro dell’editoria scolastica, il cross-media e altre tematiche di attualità. L’obiettivo che ci siamo posti è di fare sì che Grafitalia riconfermi la propria leadership, offrendo ai suoi visitatori un’opportunità unica per un aggiornamento tecnologico, ma anche la possibilità di trovare spunti per migliorare la propria imprenditorialità e per sviluppare nuovi modelli di business” ha spiegato Guido Corbella, amministratore delegato di Centrexpo, società organizzatrice di Grafitalia.

42

COME GRAFITALIA SI COMUNICA AL PUBBLICO Uno degli slogan che appaiono sul sito ufficiale della manifestazione recita “Grafitalia. Una fiera che comunica” a dimostrazione che la promozione è una componente strategica di Grafitalia. La campagna di comunicazione dell’evento si articola su una molteplicità di canali, dal web alle testate specializzate e ai quotidiani, dal marketing diretto alle attività di ufficio stampa, dal road show alla partecipazione alle più importanti fiere nel mondo. Il tutto sostenuto anche dalla collaborazione con il portale Expopage di Fieramilano, che aiuta i visitatori a pianificare la visita e consente agli espositori una presenza permanente in rete. La campagna di promozione di Grafitalia comprende un mix di strumenti di marketing che spaziano dall’advertising tradizionale a quella online, dalle newsletter personalizzate a oltre 100.000 contatti del mondo di riferimento, ai tour promozionali sui vari mercati (da drupa dello scorso maggio fino alla prossima Ice di Monaco passando per una serie di eventi e incontri ad alto contenuto professionale). “Stiamo inoltre lavorando in collaborazione con Ice alla selezione di oltre 70 buyer internazionali provenienti dai Paesi individuati dallo steering committee che fa riferimento a Brics (Brasile, Russia, India, China e Sudafrica) e area Nafta (Nord ed Est Africa fino alla Turchia ) per dare vita a un evento di respiro globale, caratteristica fondamentale per una fiera che fa dell’integrazione la propria mission” ha concluso Corbella.


La scorsa Grafitalia si è svolta in concomitanza non solo con Converflex, come avverrà anche per l’edizione 2013, ma anche con Ipak-Ima e Plast.

identity card Manifestazione: Grafitalia 2013, Graphic Arts, Print Media and Communication. Periodo di svolgimento: 7-11 maggio 2013. Sede espositiva: Fieramilano Spa, Strada Statale del Sempione 33, Rho (Mi). Settori espositivi: tecnologie, supporti e servizi per la stampa e la comunicazione dell’intero ciclo produttivo. Organizzatori: Centrexpo Spa, leader fieristico nei settori delle arti grafiche. Il Gruppo costituito da Centrexpo spa e Ipack-Ima Spa ha dato vita a uno dei maggiori sistemi espositivi in Italia per rappresentatività tecnologica dei settori di riferimento. Segreteria organizzativa: Centrexpo Spa, corso Sempione 4, Milano. Tel. 02319109.1 e-mail: centrexpo@centrexpo.it, www.centrexpo.it. Enti promotori: Grafitalia 2013 è promossa da Acimga e Assografici, in collaborazione con Argi, Asso.IT, Siotec e Xplor Italia. Sito internet ufficiale: www.grafitalia.biz


STRATEGIE | survey

di Alexia Rizzi | alexia.rizzi@sunnycom.it e Dario Zocco Ramazzo | dario.zocco@sunnycom.it

I PROTAGONISTI del printing ai microfoni della Survey di IP Nelle prossime pagine trovate le risposte alle prime aziende che hanno partecipato alla nostra Survey di fine anno, ma non finiscono qui: sul prossimo numero troverete le interviste di Canon, Edigit International, Epson, Fujifilm, HP, Kern, Kodak, J-Teck3, Ricoh, Ritrama, Roland, Sun Chemical…

È

stato davvero un “annus horribilis” questo 2012 che ci lasciamo alle spalle e che abbiamo per lo più sentito descivere come oscurato dalle ombre lunghe della crisi? Quali progetti, obiettivi e strategie animeranno l’appena nato 2013? La redazione di Italia Publishers ha aperto i microfoni per dare voce agli esponenti del mondo del printing, nella fattispecie ai vendor, nel corso di una Survey, che ha voluto sintetizzare – in poche battute – consuntivi di fine anno e scommesse per quello a venire, ponendo come “colonne d’Ercole” attraverso cui passare, drupa 2012 e Grafitalia 2013. Se guardiamo ai dati dell’indagine della Filiera della Carta e della Grafica, per i costruttori di macchine grafiche, cartotecniche e per il converting, il secondo trimestre 2012 ha mostrato ancora difficoltà per il mercato interno: la maggior parte delle aziende (54%) ha segnalato una stabilità del proprio fatturato, ma anche un andamento negativo degli ordini interni. Migliore la situazione sul fronte estero, che si conferma ancora una volta l’elemento trainante per il settore: il 37% delle aziende ha indicato un aumento del proprio fatturato estero (contro il 12% che ha subito un calo). Il trend per il terzo trimestre – di cui al momento della stesura dell’articolo non avevamo ancora i dati esatti – prometteva di mantenere una certa stabilità con, però, ancora un bilancio positivo tra ottimisti e pessimisti. Dalle risposte raccolte durante la nostra Survey le aziende dismostrano di avere “metabolizzato” la crisi: la difficile congiuntura non è più né un mito né una minaccia, ma una situazione contingente da affrontare con concretezza, analizzando a fondo quello che il mercato chiede e le mutate esigenze dei clienti. Questo consente di mettere a punto strategie di sviluppo sostenibili che prevedono il rafforzamento della presenza del brand con il lancio di nuovi prodotti, con l’incremento della presenza sul mercato grazie a una capillarità di rivenditori e all’ottimizzazione delle risorse. Nelle pagine a seguire trovate le risposte sintetiche: per gli approfondimenti vi rimandiamo al nostro nuovo sito web: http://italiapublishers.sunnycom.it.

44


STRATEGIE | survey

la parola a...

Agfa Graphics: “sempre avanti con cuore”

Marco Reggiroli, Marketing Manager Italia Agfa Graphics

Si sta per chiudere un 2012, sicuramente non facile per il panorama economico in generale e in particolare per l’industria grafica: può tracciare un breve bilancio dell’anno passato? Il 2012 è stato uno degli anni più difficili che il settore grafico abbia vissuto nella sua storia. In questa situazione ciò che veramente ci ha ripagato è stata la storica relazione con la distribuzione e con i clienti. In questa fase in cui è difficile raggiungere i budget, le strategie che avete intenzione di adottare per incrementare le vendite saranno concentrate sul lancio di nuovi prodotti, sull’offerta di nuovi servizi o sul rafforzamento della forza vendita? Per il 2013 abbiamo in programma di consolidare la nostra posizione nel wide format, di fornire un folto programma di upgrade per il nostro flusso di lavoro e rendere operativa e ben visibile la collaborazione con Mgi e, quindi, con installazioni strategiche. Con il 2012 si conclude anche l’anno di drupa, che lascia il posto a un 2013 dove il mercato grafico italiano si darà appuntamento a Grafitalia: quali gli obiettivi raggiunti sull’onda di drupa e quali i traguardi che vi siete posti per il prossimo periodo? Drupa ha sancito che la stampa digitale e la cross-medialità fanno parte del mondo della comunicazione e che la divisione netta tra reparti “è storia”. Grafitalia rappresenterà l’ufficializzazione di tutto questo per il mercato italiano. Nel 2013, non puntiamo a fatturati irraggiungibili, ma alla rinascita dell’ottimismo per il business del settore dopo quattro anni difficili. Quale sarà il vostro “motto” con cui vi proporrete ai clienti per affrontare il 2013 con ottimismo? Il nostro motto è “Stay Ahead, With Agfa”, parafrasandolo per il nostro settore potrei dire “Sempre Avanti, Con Cuore”.

Agfa Graphics

B+B International L’antidoto per vincere la crisi: un motto che restituisce l’ottimismo

L’inkjet di Agfa incontra la serigrafia e si impreziosice nella stampa a foglio con la distribuzione, in Italia, del marchio Mgi.

B+B International ha introdotto per le aziende italiane nuovi software e hardware, tra cui il nuovo tavolo da taglio Kongsberg Xn.

Con estrema schiettezza alcuni intervistati hanno descritto il 2012 come uno degli anni più difficili che il settore grafico abbia visto nella sua storia, che ha generato una riduzione dei volumi di stampa e di conseguenza ha messo a durissima prova moltissime aziende grafiche. La crisi è stata definita come un elemento che ha accelerato una profonda trasformazione già in corso nel nostro

la parola a...

B+B International: “Yes, attitude!”

Davide Dal Col, Sales Manager B+B International

Si sta per chiudere un 2012, sicuramente non facile per il panorama economico in generale e in particolare per l’industria grafica: può tracciare un breve bilancio dell’anno passato? Il 2012 è stato un anno particolare: le aziende che hanno dimostrato una lucidità imprenditoriale, capacità visionaria e la razionalità con cui scegliere nuove tecnologie e fornitori, stanno riuscendo a vivere gestendo il cambiamento con profitto. Le soluzioni proposte da B+B International sono sviluppate per loro. In questa fase in cui è difficile raggiungere i budget, le strategie che avete intenzione di adottare per incrementare le vendite saranno concentrate sul lancio di nuovi prodotti, sull’offerta di nuovi servizi o sul rafforzamento della forza vendita? In questo contesto la nostra strategia non può che essere confermata e rinforzata: continuare ad investire per produrre delle tecnologie sviluppate in maniera specifica per i nostri clienti, garantite da un servizio tecnico molto preparato e disponibile. Con il 2012 si conclude anche l’anno di drupa, che lascia il posto a un 2013 dove il mercato grafico italiano si darà appuntamento a Grafitalia: quali gli obiettivi raggiunti sull’onda di drupa e quali i traguardi che vi siete posti per il prossimo periodo? Drupa 2012 ha delineato in modo chiaro quali sono le aziende con cui collaborare per vivere e gestire questo momento di mercato e di rinnovamento tecnologico. Grafitalia sarà un palcoscenico altrettanto importante dove porteremo tutte le innovazioni software e hardware proposte a drupa e anche qualcosa di più… Quale sarà il vostro “motto” con cui vi proporrete ai clienti per affrontare il 2013 con ottimismo? Di motti ne abbiamo due: “Yes, attitude!” e “Far parte del processo del cliente”.

45


STRATEGIE | survey

la parola a...

Durst: “serenità e sicurezza”

Alberto Bassanello, Direttore Vendite Durst Italia

Si sta per chiudere un 2012, sicuramente non facile per il panorama economico in generale e in particolare per l’industria grafica: può tracciare un breve bilancio dell’anno passato? Il 2012 è stato un anno impegnativo ma che ci ha portato molte soddisfazioni. Durst Italia ha concluso l’anno con un incremento di fatturato del 13% rispetto al 2011. Il merito di questo risultato è da attribuire sia alla nuova famiglia Rho P10 sia ai nostri clienti - veri imprenditori - anche in tempi di difficoltà economica. In questa fase in cui è difficile raggiungere i budget, le strategie che avete intenzione di adottare per incrementare le vendite saranno concentrate sul lancio di nuovi prodotti, sull’offerta di nuovi servizi o sul rafforzamento della forza vendita? La strategia Durst non cambia ed è sempre quella di fornire il miglior servizio possibile e di sviluppare tecnologie innovative che consentano ai nostri clienti di potersi distinguere sul mercato, producendo in maniera efficiente. Con il 2012 si conclude anche l’anno di drupa, che lascia il posto a un 2013 dove il mercato grafico italiano si darà appuntamento a Grafitalia: quali gli obiettivi raggiunti sull’onda di drupa e quali i traguardi che vi siete posti per il prossimo periodo? A drupa, con la presentazione di Rho 1000 e della tecnologia Rho P10, abbiamo approcciato nuovi mercati e ci siamo avvicinati ancora di più all’offset e alla cartotecnica. Il 2012 è stato anche l’anno che ci ha fatto conoscere meglio il potenziale di altre nicchie come l’industria del vetro. Quale sarà il vostro “motto” con cui vi proporrete ai clienti per affrontare il 2013 con ottimismo? Invitiamo i nostri clienti a scegliere la serenità e la sicurezza che solo il giusto investimento può dare.

Durst

Efi

L’eccezionale qualità di stampa della nuova famiglia Durst Rho P10 ha conquistato il mercato internazionale e italiano.

Efi ha consolidato in Italia la sua base installata e punta alla completa integrazione tra hardware e software.

settore. L’entrata in campo di nuoi media ha penalizzato la comunicazione stampata che si è trovata dapprima a confrontarsi e ora a integrarsi con device digitali per dare vita a una cross-canalità che deve ancora esprimere tutta la propria efficacia. Il 2012, tuttavia, ha visto alcuni imprenditori dell’industria grafica ridisegnare il proprio modello di business aprendolo al web, in modo indipendente o facendo nascere network di aziende in grado di sfruttare le potenzialità del Web-to-Print, differenziandosi e

la parola a...

“Efi come soluzione completa”

Stefano Moltrasio, Inkjet Sales Development Manager Efi Italia

46

Si sta per chiudere un 2012, sicuramente non facile per il panorama economico in generale e in particolare per l’industria grafica: può tracciare un breve bilancio dell’anno passato? Il bilancio del 2012 è semplice: 10 installazioni per Efi Superwide Format e 5 installazioni Efi Wide Format. L’Italia chiude esattamente al 100% del suo target su entrambe le nostre linee di prodotto. Un anno gratificante per la confermata fiducia dei nostri clienti. In questa fase in cui è difficile raggiungere i budget, le strategie che avete intenzione di adottare per incrementare le vendite saranno concentrate sul lancio di nuovi prodotti, sull’offerta di nuovi servizi o sul rafforzamento della forza vendita? Il lancio di nuovi prodotti è una costante della filosofia e visione di business di Efi, tanto quanto l’offerta di nuovi servizi sviluppati sulla possibilità di proporre al cliente finale una soluzione completa e integrata con il software. Il tutto in combinazione con la nuova tecnologia di stampa Led. Con il 2012 si conclude anche l’anno di drupa, che lascia il posto a un 2013 dove il mercato grafico italiano si darà appuntamento a Grafitalia: quali gli obiettivi raggiunti sull’onda di drupa e quali i traguardi che vi siete posti per il prossimo periodo? I target prefissati per drupa erano la commercializzazione della nuova piattaforma Hs100 e la conferma della tecnologia Led. In particolare, dal post drupa, il messaggio d’integrazione tra output di stampa e software di gestione è stata una costante per i nostri clienti. Siamo convinti sia questa la strada giusta da perseguire anche per Grafitalia 2013. Quale sarà il vostro “motto” con cui vi proporrete ai clienti per affrontare il 2013 con ottimismo? “Efi as a full solution”.


STRATEGIE | survey

la parola a...

“Forgraf For Business”

Leo Abscià, Digital & Partner Sales Manager di Forgraf

Si sta per chiudere un 2012, sicuramente non facile per il panorama economico in generale e in particolare per l’industria grafica: può tracciare un breve bilancio dell’anno passato? È stato un anno di crescita del business digitale dove abbiamo maturato novità di prodotti e nuovi clienti, mentre per i clienti storici di Forgraf abbiamo ottimizzato il nostro business. In questa fase in cui è difficile raggiungere i budget, le strategie che avete intenzione di adottare per incrementare le vendite saranno concentrate sul lancio di nuovi prodotti, sull’offerta di nuovi servizi o sul rafforzamento della forza vendita? “È la somma che fa il totale” diceva Totò. Abbiamo aggiunto prodotti nuovi, marchi nuovi, nuove aree di business quali il packaging o il wide format che non erano a portafoglio lo scorso anno, e soprattutto aumentato il volume di fuoco commerciale grazie alla rete di rivenditori che prima Forgraf non aveva e che ora coprono tutta Italia, uno tra tutti Tecnographica. Con il 2012 si conclude anche l’anno di drupa, che lascia il posto a un 2013 dove il mercato grafico italiano si darà appuntamento a Grafitalia: quali gli obiettivi raggiunti sull’onda di drupa e quali i traguardi che vi siete posti per il prossimo periodo? Grafitalia sarà importante e di conferma dell’impegno del nostro gruppo nel mondo digitale. L’investimento Grafitalia pesa e gli obiettivi sono duplici: fare bene i conti del Roi entro l’anno di Grafitalia e aumentare clienti e vendite. Quale sarà il vostro “motto” con cui vi proporrete ai clienti per affrontare il 2013 con ottimismo? Sembra un’ovvietà ma il nostro obiettivo come quello di tutte le aziende è generare profitto: per il 2o13 abbiamo deciso di rendere ancora esplicito questo intento con il motto “Forgraf For Business”!

Forgraf

Konica Minolta

A Viscom 2012 è stato annunciato l’accordo ufficiale tra Forgraf e Tecnographica che amplia la rete di rivenditori dei prodotti Forgraf.

Il 2012 ha coinciso con il 25° anniversario di apertura della filiale italiana di Konica Minolta, e l’inaugurazione della nuova sede a Milano.

valorizzando il proprio know how. I produttori di tecnologie, come è emerso dal nostro sondaggio, dal loro canto, hanno messo e metteranno in campo forze fresche e prodotti tecnologicamente avanzati in grado di innescare quegli automatismi essenziali per soddisfare al meglio le esigenze di un mercato sempre più informatizzato. In attesa della seconda parte del sondaggio, vi lasciamo con una riflessione di Henry Ford: “Un affare in cui si guadagna soltanto del denaro non è un affare.”

la parola a...

Konica Minolta: “concentrata sul cliente”

Alberto Steffenini, Marketing Operations Manager Konica Minolta Italia

Si sta per chiudere un 2012, sicuramente non facile per il panorama economico in generale e in particolare per l’industria grafica: può tracciare un breve bilancio dell’anno passato? Il 2012 è stato inizialmente caratterizzato da drupa. L’attesa ha avuto impatto sui trend di vendita. Le conseguenze della crisi hanno portato ad un ristagno del mercato e difficoltà di accesso agli strumenti finanziari da parte di molti clienti. Tuttavia, la completezza dell’offerta di Konica Minolta ha permesso di contenere gli effetti negativi di questa tendenza. In questa fase in cui è difficile raggiungere i budget, le strategie che avete intenzione di adottare per incrementare le vendite saranno concentrate sul lancio di nuovi prodotti, sull’offerta di nuovi servizi o sul rafforzamento della forza vendita? La strategia di Konica Minolta utilizza tutte le leve citate. Nuovi prodotti arricchiranno l’offerta, completata con lo sviluppo di nuovi servizi alle aziende per ottimizzarne le risorse ottenendo significativi benefici in termini sia economici sia di efficienza. Con il 2012 si conclude anche l’anno di drupa, che lascia il posto a un 2013 dove il mercato grafico italiano si darà appuntamento a Grafitalia: quali gli obiettivi raggiunti sull’onda di drupa e quali i traguardi che vi siete posti per il prossimo periodo? Drupa 2012 ha ulteriormente confermato al pubblico la presenza di Konica Minolta come brand leader nel mercato dei sistemi di produzione digitale. Questo risultato è stato raggiunto grazie alla gamma e all’offerta attuale e attraverso le diverse collaborazioni e partnership con altre aziende. Quale sarà il vostro “motto” con cui vi proporrete ai clienti per affrontare il 2013 con ottimismo? Konica Minolta sviluppa tecnologia innovativa, affidabile ed è dotata di competenza e professionalità.

47


venti

di Dario Zocco Ramazzo // dario.zocco@sunnycom.it

viscom

Viscom: voglia di nuovo Con un mese di anticipo rispetto al consueto appuntamento di novembre (e sarà così anche nel 2013!) la kermesse milanese ha consentito a migliaia di operatori e tecnici italiani dell'industria della stampa di grande formato e comunicazione visiva di toccare con mano decine di nuovi prodotti posizionati sempre meglio dai big player per soddisfare piccole, medie e grandi imprese.

In prospettiva gli stand di B+B International, con le novità Esko e Kongsberg; Durst con tecnologie P10 ed Eurmoma, con i suoi "gioielli" per l'esposizione!

L'immagine in alto e quelle nella pagina accanto non sono state scattate per mostrarvi gli stand del Viscom Italia nel momento in cui erano sovraffollati, ma per ritrarre la quotidianità di un evento che, nonostante una netta contrazione degli espositori presenti rispetto alle precedenti edizioni, ha convinto i presenti e attratto i professionisti. La voglia di scoprire le novità tecnologiche per la stampa e il finishing, i software per migliorare i flussi e spaziare dal Web-to-Print al proofing; un ricco assortimento di soluzioni per flag&banner e display da indoor e outdoor dai principali produttori e rivenditori… trovare un prodotto che "mancava" di stupire o calamitare lo sguardo dei presenti è stato difficile. Come vi abbiamo mostrato nel numero precedente, Viscom 2012 ha rispecchiato la reale difficoltà del mercato, appesantito dalla crisi internazionale ma, allo stesso tempo, la voglia di guardare oltre e a un 2013 ormai alle porte. I player del wide format hanno conquistato gli operatori con novità per tutte le tasche e nicchie di mercato: HP ha ribadito la propria vocazione al green, Mimaki ha acceso i riflettori su una gamma tutta nuova e alcune preview Uv-Led, Epson ha presentato la nuova famiglia Surecolor Sc-s e Sc-t per comunicazione visiva e stampa tecnica (Cad/Gis), Roland ha presentato un portafoglio esteso a 50 mercati… Il vostro c'è? Scriveteci!

48


viscom IL FLATBED CONQUISTA ANCORA Se il 2011 era stato l'anno della conquista dell'area finishing, Viscom 2012 ha visto l'ingresso in fiera di numerose novità per la stampa flatbed: Smartcolor ha dimostrato che la competenza e la capacità tecnologica nello sviluppo di una piattaforma di stampa avanzata e versatile può raggiungere il successo in numerosi segmenti di mercato differenti; Durst ha favorevolmente colpito piccoli e grandi stampatori con l'avvento dell'Uv-Led sulla nuova Omega 2 e con la rivoluzionaria tecnologia P10 nel flatbed e nel superwide. Anche Efi, con la nuova Qs2 Pro a tecnologia grayscale ha massimizzato la qualità di stampa a fronte di produttività sostenuta. Dopo l'anteprima a drupa, Qs2 Pro è approdata in Italia ed è stata presentata al pubblico da Stefano Moltrasio, nuovo Inkjet Sales Development Manager di Efi. All'appello non mancano le giappo-

1

nesi con grandi anteprime: Mimaki con la microprecisa Jfx500-2131 e Roland con l'inedita Lej-640f, flatbed con piano fisso ma su misura di "Artigiano Tecnologico". FINISHING E FLUSSI… INTEGRATI! L'area dopo stampa sta cambiando marcia e si è visto sia nel cut-sheet - con la presenza e l'esordio delle novità firmate Forgraf, Prima e Kern - sia wide format e display graphics, espositori durevoli e cartotecnica digitale. Come mostra la foto di apertura, era evidente l'interesse per le molteplici novità hardware e software in casa B+B International, tra cui il nuovo plotter Kongsberg Xn44 con fresatrice a raffreddamento liquido da 3000 Watt, per un'elevata qualità e precisione dei profili sagomati… Quando si parla di finishing, però, bisogna citare anche la capacità delle software house, come Esko e DevStudio, di realizzare applicativi in grado di

soddisfare al meglio le esigenze di operatori votati alla produzione on-demand: quantitativi ridotti e tutti personalizzati. Oltre al controllo dei flussi, come non sottolineare la presenza di software ideali per monitorare i costi operativi dell'azienda. Parliamo di gestionali del calibro di PrinTrace, proposto da Dps Soluzioni Informatiche, che ha favorevolemente sorpreso per semplicità d'uso e completezza. Esordio a Viscom per la soluzione "e-commercegestionale-flusso di lavoro” di Edigit, in grado di unire in una sola soluzione le risorse e gli strumenti indispensabili per la stampa digitale. Anche il packaging e la flessografia hanno trovato spazio in fiera, presso il corner della fiorentina Join (all'interno dello stand Roland) con demo live del nuovo Cgs Oris Flex Pack Web più Xg Inks per Roland serie Vs che ne estendono il gamut e migliorano la simulazione delle tinte Pantone.

1. Smartcolor SmartFlat R-740. 2. L'esclusivo porta bandiere Eurotech Windmill che ruota in base alla direzione del vento. 3. In esclusiva da Fenix SwissQprint Nyala. 4. Alberto Mariani e Marco Belcastro, titolari di Dps Soluzioni Informatiche, hanno presentato il gestionale PrinTrace.

2

3

4

49


venti

di Alexia Rizzi // alexia.rizzi@sunnycom.it

ecoprint live 2012

EcoPrint Live, the green side of printed communication Una fiera decisamente “coraggiosa” quella che il team capitanato da Frazer Chesterman e Marcus Timsons ha organizzato lo scorso settembre, sotto l'egida di Mack Brooks Exhibitions Group. EcoPrint Live 2012, si è svolta nel centro di Berlino, in una location assolutamente coerente con il messaggio che intendeva gridare a gran voce all'industria della stampa, piuttosto stanca delle solite fiere costose, impegnative e, spesso, poco focalizzate. La prossima edizione si svolgerà l'8 e 9 ottobre 2013.

Station è la location che ha ospitato EcoPrint Live 2012, una stazione postale ristrutturata, che si trova nelle vicinanze di Potsdamer Platz a Berlino, la capitale green d'Europa.

EcoPrint 2012 raggiunto il suo obiettivo? Sì, dobbiamo dare atto ai due Robinson Crusoe dell'organizzazione eventi (ex membri del team di Fespa) di avere vinto la sfida, anche solo perché proporre in modo intelligente un tema inflazionato e abusato come quello dei processi di stampa e della comunicazione “green” in un momento di crisi è cosa assai ardua. Due i punti di forza della manifestazione: i contenuti dei seminari che si sono rivelati di spessore e di grande interesse, molto mirati a fornire agli operatori della stampa risposte concrete e in linea con l'articolato panorama normativo europeo in ambito di certificazioni ambientali e buone prassi, e il tam tam mediatico che si è costruito intorno a una fiera nuova, di nicchia e piccola: la qualità del pubblico e il numero di giornalisti sono stati importanti. Meno positiva è stata la non esaltante adesione di espositori, fatto fisiologico al primo appuntameto di una manifestazione: il momento storico e la vicinanza con drupa hanno sicuramente penalizzato una buona idea che, però, non getta la spugna e che si riproporrà il prossimo anno, sempre a Berlino, città che guarda al futuro ma che affonda le sue radici in un Paese che tutti noi continuiamo a considerare la patria storica della stampa, nonostante le evoluzioni tecnologiche e del mercato globale abbiano modificato la geografia del mondo del printing. EcoPrint è piccola ma crescerà! Viva il "green", dunque, quello vero, però!

50


ecoprint live 2012

3

1

I FOCUS DEI VENDOR: RIDURRE GLI SPRECHI E INQUINARE MENO Ecco un piccolo assaggio dal sapore "green" di quanto abbiamo visto a EcoPrint 2012. Partiamo dai produttori di tecnologia. Il messaggio di Efi è stato molto chiaro: i sistemi di stampa Uv di Efi sono progettati e configurati con l'efficienza come fattore principale e il flusso di lavoro Efi consente di ridurre il consumo dell'inchiostro fino del 20%. Tra i prodotti portati a esempio dall'azienda come eccellenti in quanto a ecocompatibilità ci sono la stampante wide format Vutek TX3250r, la soluzione per la stampa digitale di etichette Jetrion 4900. Ricoh ha focalizzato sul Carbon Balanced Printing Programme, con cui è possibile calcolare le emissioni di CO2 legate a ogni lavoro di stampa prodotto dall'azienda di stampa in modo da ridurle quanto possibile. Le emissioni restanti e inevitabili vengono compensate mediante crediti di carbonio relativii a progetti a energia pulita in cui Ricoh ha investito. La sostenibilità è garantita anche dalla certificazione Ingede che Ricoh ha ottenuto per la gamma di soluzioni di stampa digitali a colori a foglio. "Lo storico impegno di Mimaki a favore dell’ecologia è una filosofia pienamente condivisa da Bompan. A EcoPrint, oltre a evidenziare

2

le evolute caratteristiche di due soluzioni principi in termini di ecosostenibilità, come la Latex di nuova concezione JV400LX e la flatbed Uv Led UJF-3042, abbiamo condiviso con gli stampatori la nostra expertise in ambito green, mostrando come dare vita a processi produttivi sostenibili senza compromettere il business” – ha affermato Rachele Bompan, marketing manager di Bompan. Stephen Goddard, Environmental Leadership Program Manager della divisione HP Graphic Solutions Business, ci ha introdotto i focus di HP a EcoPrint ovvero la ormai consolidata tecnologia Latex per cui è stato lanciato il Go Green Swatch Book, che raccoglie ben 17 supporti dalle credenziali green; l'ottenimento da parte della HP A50 Inkjet Web Press della certificazione di sostenibilità UL 2801 e le coloratissime wallpaper realizzate con materiali senza pvc o in tessuto e stampate con inchiostri HP Latex, per questo rispettose dell'ambiente, degli operatori di stampa e anche di chi le utilizza. Tra i produttori di inchiostri segnaliamo J-Teck3 e Inx Digital. In fiera anche numerose cartiere come Arjowiggins e Sca, produttori di supporti rigidi e flessibili, fornitori di software e di soluzioni per il POP e per la stampa tessile, tutti presenti con le loro proposte "green".

4

1. Lo stand Mimaki a EcoPrint aveva un design originale ed era realizzato in materiali ecocompatibili: dopo il disallestimento gli elementi che lo componevano sono stati donati a un asilo. 2. Al coloratissimo stand Inx Digital erano in distribuzione ai visitatori, oltre a preziose informazioni sugli inchiostri, anche piantine di rosmarino. 3. Lo slogan di Efi a EcoPrint era incentrato sull'efficienza dei processi e sulla riduzione dei consumi. 4 Inchiostri Latex, wallpaper green e certificazioni erano i focus di HP a EcoPrint.

51


RUBRICA di Marco Spada

Marco Spada, nato a Roma il 14 dicembre 1954, si laurea in Economia e Commercio, consegue il dottorato e frequenta scuole di business nel Regno Unito. Dopo essere stato membro del Cda dell’Università Luiss, prosegue la sua carierra presso l’azienda Fratelli Spada S.p.a. e nel settore dei servizi. Nel 1997 entra in Assografici dove ricopre diversi incarici presidenziali, tra cui anche la Presidenza di Assografici Nazionale. Oggi è Presidente Enipg .

Formazione

La formazione professionale tra tradizione e nuovi media enipg@enipg.it

A SCUOLA DI STAMPA...

PAROLA A CHI FA FORMAZIONE PROFESSIONALE Enipg, Ente Nazionale Istruzione Professionale Grafica, rivela che si registra un leggero incremento di iscrizioni scolastiche nelle professionali e oggi l’80% degli allievi riesce a inserirsi nel mondo del lavoro. Alla luce di questi dati abbiamo deciso di andare a fondo e di capire come è strutturato l’apparato degli istituti professionali e di orgnismi che si occupano di istruzione grafica in Italia. Lo facciamo con una rubrica dedicata che intende dare voce agli attori dell’istruzione professionale a partire dal Presidente di Enipg Nazionale per lasciare spazio, nei prosismi numeri, di volta in volta, al punto di vista dei responsabili e ai programmi delle scuole grafiche del nostro Paese.

52

SCUOLE PROFESSIONALI ALLA RIBALTA Finalmente, dopo tempo, stiamo assistendo a un’inversione di tendenza che vede un ritorno in auge delle scuole professionali come alternativa rispetto alla scelta dei licei, quale iter formativo dei giovani. È rientrato nella mentalità delle famiglie il fatto di considerare un tipo di scuola secondaria che ripristini il collegamento tra la formazione e l’industria, per l’inserimento dei ragazzi nel mondo del lavoro. Questo trend rimette in luce il valore degli istituti per la formazione grafica che in Italia godono di una lunga tradizione e di una capacità di catalizzare un patrimonio importante di knowhow e di tecnologie. Enipg, Ente Nazionale Istruzione Professionale Grafica, collabora in sede nazionale con il Miur, portando avanti progetti comuni. Inoltre Enipg favorisce la relazione tra aziende fornitrici di tecnologia e scuole per consentire a queste ultime di avere accesso ad attrezzature di ultima generazione, e di improntare la propria offerta didattica sui sistemi di massima attualità. Proprio perché l’inno-

vazione è una tematica più che mai urgente da affrontare in ambito formativo, l’ottava edizione del Convegno Nazionale delle Scuole Grafiche, che si è svolto il 4 ottobre scorso a Milano all’Istituto Pavoniano Artigianelli, ha avuto come titolo “Grafica 4.0 – Next Future”. L’evento, organizzato da Enipg Nazionale con la collaborazione del Comitato Provinciale Enipg di Milano, ha messo in luce l’esigenza di affrontare i temi legati all’innovazione proiettando il mondo della formazione nel futuro mantenendo al contempo un forte legame con la carta stampata. LE NUOVE FIGURE PROFESSIONALI La rapidissima evoluzione tecnologica, che coinvolge l’industria grafica, ha generato la nascita di nuove figure professionali che fanno da ponte tra la stampa e l’ingresso nel panorama della comunicazione di altri media. È importante per l’apparato formativo individuare le esigenze delle aziende in merito alle professionalità che possono dare valore all’espansione e all’evoluzione del business.


È fondamentale, però, tenere sempre presente che, anche per le nuove professioni, l’impostazione delle regole di base ha come punto di partenza sempre la cultura tipografica e il mondo della stampa. A questo proposito è importante citare l’”Indagine sui profili professionali con competenze sui new media necessari all’industria grafica”, studio lanciato dal Comitato Provinciale Enipg di Torino e che ha visto anche il significativo apporto dell’Enipg Nazionale e delle associazioni di categoria, Assografici Nazionale e Asso.It, che hanno reso possibili alcune interviste e incontri con gli associati. Si tratta di un’innovativa indagine di settore per accogliere sia le istanze dell’industria grafica alle prese con i profondi e continui cambiamenti in atto nel mercato della comunicazione e della comunicazione stampata, sia per accogliere i suggerimenti e gli indirizzi provenienti dal canale dei fornitori di attrezzature di stampa e gestione della comunicazione grafica. Dallo studio emerge che la quasi totalità delle aziende italiane (96%) utilizza la comunicazione su carta nel proprio media mix. È necessario, inoltre, che ci sia una convergenza fra stampa e web, alla luce del fatto che oggi il consumatore è “naturalmente multimediale e multicanale”. Soprattutto affiorano nuove peculiarità relative alle figure professionali del nostro comparto, come è ovvio che sia dati i continui cambiamenti tecnologici che rivoluzionano il settore e i trend in essere.

formazione scolastica e aziendale. Uno di questi è il lancio del Bando ministeriale per la realizzazione della brochure informativa Miur (iscrizione anno scolastico 2012/2013) per l’Istruzione Tecnica e Professionale, creato ad hoc per le sole Scuole grafiche riconosciute da Enipg. Prosegue inoltre il servizio in Fad (formazione a distanza) che Enipg offre gratuitamente alle sue 37 scuole grafiche a oggi ricosciute, at-

traverso la propria piattaforma digitale e in collaborazione con le Case Costruttrici di settore, che prevede giornate formative di aggiornamento tecnologico. Come da mandato ufficiale ricevuto da Fondimpresa, Enipg continua a portare avanti le attività di gestione del Conto Formazione delle aziende grafiche che si concretizzano in diversi progetti di formazione e di servizi di consulenza formativa rivolti alle aziende associate. Enipg ha

inoltre promosso un evento che si è svolto lo scorso 4 dicembre a Palermo presso l’Istituto “Gesù Adolescente” Cnos-Fap Regione Sicilia: un convegno organizzato per illustrare agli imprenditori grafici siciliani le novità tecnologiche e i nuovi trend di settore emersi durante la scorsa edizione di drupa. Questa attività è un’ulteriore testimonianza dell’impegno di Enipg in tutti gli ambiti della formazione grafica professionale.

IL PUNTO DI VISTA DEI NATIVI DIGITALI Le giovani generazioni dei “nativi digitali” possono dare un contributo fondamentale alle aziende in termini di innovazione e di espansione del business. Molte delle imprese italiane sono legate a modelli di sviluppo e di comunicazione tradizionali: i giovani, con la loro capacità di visione e di decifrare nuove “modalità d’uso del sistema”, sono in grado di applicare al business la loro naturale propensione all’utilizzo di tencologie valorizzando i servizi di stampa con proposte che includono la multimedialità e la cross-canalità.

ENIPG: STATO DELL’ARTE E PROGETTI IN CORSO Sono numerosi i progetti che Enipg ha avviato a favore dello sviluppo e della diffusione della

53


SOFTWARE

di Alessandro Anglisani | studiofotoar@angli.info

PHOTOSHOP: l’importanza della personalizzazione Prosegue la nostra analisi delle funzionalità di Adobe Photoshop che ci serve a individuare i trucchi del mestiere, per rendere il nostro lavoro di elaborazione delle immagini più efficace ed efficiente.

C

redo che ognuno di noi nella nostra vita lavorativa, e non, si sia imbattuto nell’ardua sistemazione di una scrivania, “ingolfata” da oggetti più o meno utili. Tenere il nostro “banco di lavoro” pulito e ordinato è una delle cose da fare per migliorare l’efficienza delle nostre ore lavorative. L’ordine ci rilassa e ci fa procedere più alacremente. Allo stesso modo in cui facciamo nello spazio fisico così dovremmo fare per lo spazio di lavoro dei nostri programmi, in particolar modo per Photoshop. Il software è pieno di pannelli e strumenti, spostabili e ridimensionabili e che sfuggono facilmente al nostro controllo. Per questo motivo i tecnici di Adobe System Incorporated hanno pensato di creare tutto un sistema di modifica e controllo dell’area di lavoro. Andremo adesso a descrivere l’area di lavoro e le parti a essa collegate così da poterle riconoscere subito in caso di necessità. Osserviamo l’immagine n. 1 (vedi pagina a fianco) dove troviamo rappresentata l’area di lavoro dell’ultima versione di Photoshop (CS6). Come potete vedere a sinistra abbiamo tutto l’elenco ordinato degli strumenti del programma, molte icone hanno in basso a destra un triangolino nero, significa che nascosta sotto la prima icona possiamo trovare altri strumenti. In alto troviamo la barra dei menù che consente di comandare il programma e fargli compiere tutte le lavorazioni richieste. Subito sotto la barra dei menù, c’è l’importantissima e indispensabile “barra delle opzioni dello strumento”. Quest’ultima è il posto in cui la vostra attenzione si deve concentrare quando lavorate, perché ogni strumento che selezionate ha un proprio carnet di funzioni richiamabili e modificabili che ci permettono di lavorare, ma anche di non farlo. Se il programma sembra bloccato e non ci permette di fare nulla, occorre guardare sulla barra delle opzioni dello strumento, può essere che abbiamo attivato qualcosa che deve essere confermato per continuare. La barra ci sta sicuramente chiedendo di applicare una trasformazione per poter continuare. Alla fine della barra delle opzioni dello strumento, troviamo un piccolo, ma utilissimo, menù a scorrimento, che ci dà accesso alla personalizzazione del nostro spazio di lavoro. Subito sotto, ovvero alla destra dello schermo, trovate i pannelli di Photoshop. In basso sullo schermo, a sinistra, troviamo l’attuale valore dello zoom e subito a

54

Come vedete la personalizzazione è tutto... Il tratto distintivo di un artista è la sua originalità e la visione personalizzata della realtà. Così come l’artista personalizza le sue opere, anche noi cominciamo il nostro cammino personalizzando il nostro spazio di lavoro.


SOFTWARE

1

3

2

4

1. Potete vedere il menù della barra di stato con la voce attualmente selezionata (profilo colore del documento). Dall’elenco possiamo scegliere di visualizzare le dimensioni fisiche del file o quelle in megabyte oppure monitorare l’efficienza del programma e molto altro. 2. Il menù a discesa contenente le impostazioni e i predefiniti dell’area di lavoro. Come vedete in basso c’è la voce “Nuova area di lavoro”... clickandole potete salvare la posizione dei pannelli sullo schermo oltre che la combinazione di tasti personalizzata che avete eventualmente selezionato nel menù delle scelte rapide da tastiera (alt+maiusc+ctrl+k per win, opt/mela+maiusc+cmd+k per mac). 3. La finestra delle scelte rapide da tastiera. Attraverso questi comandi potete personalizzare in tutto e per tutto il vostro programma... assegnare comandi ai tasti. 4. Screenshot in cui potete vedere cosa si cela sotto il pannello “menù” situato all’interno della finestra delle scelta rapide da tastiera. Grazie a questi comandi potete rendere visibile o meno un comando di menù (ad esempio: se non usate mai alcuni filtri, potete disattivare la loro visibilità e ridurre cosi l’elenco filtri risparmiando tempo quando cercate quelli che usate spesso, ai quali potreste assegnare un colore di riconoscimento) oppure colorare la riga di menù di un comando specifico, come “apri “ nel menù “file” come rappresentato in questa immagine.

Photoshop CS6

Scritto da Matteo Discardi ed Edito da Mondadori, il nuovo manuale su Adobe Photoshop introduce il lettore ad alcune delle meraviglie della versione CS6 ma soprattutto ai processi che le guidano, spiegati passo per passo e strumento per strumento, arricchendo la lettura con suggerimenti, esperienze e trucchi usati dall’autore e dai più importanti nomi del fotoritocco nel mondo. www.1802.it

fianco l’utilissima barra di stato che, attraverso il suo menù (attivabile con la freccia posta a destra) ci dà accesso a diverse utili informazioni. Torniamo ora al menù di personalizzazione dell’area di lavoro (in alto a destra, quello con il mio nome scritto, rappresentato in falto a destra). All’interno di quel menù troviamo dei preset standard, ma la cosa utile è la voce ”nuova area di lavoro”. Nel vostro programma, potete aprire solo i pannelli che vi interessano (attraverso il menù Visualizza) e spostarli a piacimento nell’area di lavoro o magari su un secondo monitor. Una volta che la vostra scrivania è sistemata, salvate le scelte usando la voce prima nominata. In questo modo anche se effetuate modifiche, per esigenze lavorative oppure il computer viene usato da un collega, basta che premiate sul vostro spazio o sul menu “ripristina” e tutto torna come piace a voi. In Photoshop potete personalizzare molte cose come i comandi da tastiera, sia dei singoli strumenti sia delle voci di menù. Ad esempio il comando “unico livello” non ha un suo corrispettivo da tastiera, per impostarlo basta andare sul menù “modifica-scelte rapide” da tastiera, trovare la voce di menù interessata: in questo caso “livello”, scorrere fino al comando desiderato e assegnare lo short cut da tastiera (armatevi di fantasia perché le combinazioni di tasti sono quasi tutte occupate). Salvate le vostre scelte rapide da tastiera e il programma sarà nelle vostre mani.

55


campagna abbonamenti sunnycom publishing

non stare solo a guardare. se anche tu vuoi essere il protagonista

tieniti aggiornato

Roland SOLJ

ET PRO4 XR-6

40 novembre 2012

09

PROVA A PRENDERLA ! S TA M PA & TA

L A T UA N G L I O, 1 6 0 U O VA R O CM, DOPP LAND È A IA TESTINA R R I VATA . NERO LIGH G O L D P L AT T, B I A N C O, E D, N U O V M E TA L L I C I ECO-SOL O, E S A C R O PIÙ DI 50 MAX2 AD M I A . A LT I S APPLICAZ A S C I U G AT S I M A Q UA IONI GRAF URA RAPID L I TÀ D I S TA ICHE POSS A, M PA , S O L I IBILI. PIÙ DA, PROD DI 50 MER O R A TAG L U T T I VA . C AT I A C U IAMO NU I R I V O LG E O V I T R AG RSI. UA R D I .

Italia Publishers Magazine è la rivista business to business leader in Italia che da oltre 20 anni monitora e orienta il mercato della produzione di comunicazione stampata con focus sulla stampa digitale di piccolo e grande forrmato.

09

novembre 2012

italiapublis hers.com

TECNOLOG

IE

Compila e invia il modulo via posta a sunnycom publishing srl, via stromboli 18, 20144 milano o via fax al n. 02.43400509. Il servizio abbonati è a tua disposizione al numero di telefono 02.48516207 o via email: abbonamenti@sunnycom.it www.rolanddg. it

Abbonamento annuale 4 numeri euro 20,00*

Abbonamento annuale 8 numeri euro 40,00*

Abbonamento annuale 10 numeri euro 50,00*

Abbonamento biennale 8 numeri euro 35,00*

Abbonamento biennale 16 numeri euro 75,00*

Abbonamento biennale 20 numeri euro 95,00*

Il packaging tutto digital e EVENTI

Viscom vist Italia Publisho da ers

I miei dati Azienda ...................................................................................................... Settore ............................................................................................... Nominativo ............................................................................................................................................................................................................. Indirizzo .................................................................................................................................................................................................................. CAP ................................. Città ......................................................................................................................................... Prov. ........................... Tel. ............................................................................................................. Fax ..................................................................................................... e-mail ......................................................................................................... Sito ..................................................................................................... Scelgo di pagare con: assegno non trasferibile allegato alla presente intestato a: sunnycom publishing srl versamento in C.C.P. n° 31.99.32.07 intestato a: sunnycom publishing srl *Prezzi validi solo per le spedizioni in Italia. Per l’estero l’abbonamento raddoppia. Informativa ai sensi dell’art. 13 d. lgs. 196/2003: i dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è sunnycom publishing srl, via stromboli, 18 - milano (mi). Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché chiedere elenco completo e aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Con la compilazione della presente scheda, lei acconsente alla raccolta dei dati forniti e alla loro comunicazione ai nostri partner commerciali, al fine di poter ricevere informazioni e offerte commerciali. In caso di dissenso barri la casella qui a fianco.


Italia Publishers n.10/2012-2013  

Italia Publishers n.10/2012-2013

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you