Issuu on Google+


È arrivata l’ora di pixartprinting: musica nuova anche negli espositori.

*Offerta valida dal 20/12/2010 al 24/01/2011 o fino ad esaurimento scorte. Riservata all’opzione di consegna 5/7 giorni lavorativi dall’ordine. Prezzi IVA esclusa.

to o! t o s st

0

Espositori da banco co

,€/98 cad.

*

Leeds small

39,5x15,3 cm Espositore da tavolo in cartone microonda E bianco 1,3 mm.

0

,€/98 cad.

*

Cocca A4 42x29,5x41,5 cm

Espositore da tavolo con tasca A4 in cartone microonda E bianco 1,3 mm.

0

,€/98 cad.

A4 doubleface

*

Espositore da tavolo A4 bifacciale in forex PVC Eurolight 3 mm.

0

,€/98 cad.

*

Cannes 27,1x31,7 cm

Espositore da tavolo in cartone microonda E bianco 1,3 mm.

0

,€/98 cad.

*

A3 vertical pocket 150

Espositore da tavolo A3 con tasca 15 cm in cartone microonda E bianco 1,3 mm.

0

,€/98 cad.

York A5 70x50x32 cm

*

Espositore da tavolo con tasca A5 in cartone microonda E bianco 1,3 mm.

Preventivi istantanei ed ordini con upload immediato su: www.pixart.it


cambiare il tuo DJ. Dal 20 Dicembre al 24 Gennaio 2011

to o! t o s st

Espositori da terra co

9

,€/98 cad.

*

Vancouver 93 31x93x45 cm Espositore da terra in cartone onda E+F bianco 2,3 mm.

9

,€/98 cad.

*

Toronto 01 95x200 cm

Espositore da terra in cartone onda E+F bianco 2,3 mm.

14

,€/98 cad.

*

Totem 4 70x200 cm

Espositore da terra a 4 facce in cartone E+F bianco 2,3 mm Disponibile anche in polionda 5 mm.

www.pixart.it


sommario 10

EDITORIALE 08 |

Sales driver 2011: chi ben comincia, è a metà dell’opera

30

FLASH.NEWS 10 |

Strategie, tecnologie, eventi e novità da tutti i mercati del printing

FOCUS 16 | 18 | 70 |

L’UV LED di Mimaki è senza confronti e ora... Plus Il Viscom di Marabu? Parola d’ordine: innovazione DuPont Imvelo: il wide format più bello è... riciclabile

74

EVENTI 74 | 76 | 84 | 86 | 88 |

L’innovazione del printing va in scena a Medprint 2011 Report esclusivo: Spandex Digital Cast Contest ‘10 Pixartprinting: back... to the future Canon verso la leadership globale nell’imaging digitale HP T300: il book digitale full color inkjet è by “Rotolito”

SPECIALE 30 |

26

Un buon Viscom Italia? Lo abbiamo chiesto ai leader

SUPPLIES 22 | 68 | 80 |

Esordio italiano di successo per gli “eco ink” di Bordeaux Capillarità e tempestività: valori aggiunti di Color Copy Solvente, eco-sol oppure UV? Le scelte per chi stampa green

PRINTING 24 | 82 |

LARGE FORMAT 20 | 78|

6

Sperimentare... e raggiungere lo scopo! Con Arizona 550 GT Allestire un pdv non è mai stato così facile e... immediato

Tipolitografia Polaris sceglie la prestampa targata Fujifilm Kodak rilancia l’offset e la sfida del book on-demand

INDUSTRIAL PRINTING 26 |

Il tessile “Made in Zimmer” piace a SCR: 2 Colaris già al 100% e la terza... è in arrivo!


86

18

84 inserzionisti B + B International Bompan Bordeaux Centrexpo Colorcopy Diatec Dynamicsoft Edigit Eurmoma Euroscreen Fespa Digital

e to m i t s ti p!

u move

i

pag. 36 pag. 9, 53 pag. 7 pag. 33 pag. 59 pag. 15 pag. 65 pag. 11 pag. 63 pag. 92 pag. 14

Fotoba Fps Gp Omega Gto Hexis HQ Inx Digital Linkman Loretoprint Montplast Pixart.it

pag. 47 pag. 43 pag. 91 pag. 13 pag. 56 pag. 2 pag. 61 pag. 57 pag. 40-41 pag. 55 pag. 4-5

Polyedra Poster 6x3 Ram System Risograph Ser.Tec Smartcolor Soluzione Group Sun Chemical Sunnycom Publishing Tic Tac Zund

pag. 3 pag. 67 pag. 54 pag. 60 pag. 64 pag. 72 pag. 89 pag. 35 pag. 90 pag. 48-51 pag. 39

Inchiostri perfetti per le tue stampanti! Disponibili in cartucce, sacche o taniche per inkjet wide & super-wide

Passa al rivoluzionario Mix & Match™ Bordeaux per stampare all’istante & worry-free con le soluzioni wide & super-wide Roland™, Mutoh™, Mimaki™ e HP™ senza alcuna necessità di lavaggio né di intervento nei profili ICC • • •

Soluzioni Eco Solvent per stampanti Roland e Mutoh Soluzioni Mild Solvent e Low Solvent per Seiko™, Mimaki e HP Inchiostri UV Curable per stampanti wide e superwide format (Zund™,Jeti™,HP™;Oce™)

tch™ inchiostri a Nuova generazione Mix & Ma /9000/10000 Low Solvent per HP 8000 mesi del 2011 Già in distribuzione nei primi Bordeaux Digital PrintInk Ltd. | info@c-m-y-k.com | www.c-m-y-k.com

7


editoriale eeditoriale di Daniela di Daniela Schicchi Schicchi // daniela.schicchi@sunnycom.it // daniela.schicchi@sunnycom.it

Registrazione: Tribunale di Milano n.74 del 12/2/94 Anno XXII - n° 10 dic2010 / gen2011 Direttore responsabile: Alessandro Gioè Coordinamento editoriale: Daniela Schicchi Redazione: Cecilia Cantadore, Sara Fevola Dario Zocco Ramazzo Hanno collaborato: Alberto Zampetti

Sales driver 2011: chi ben comincia, è a metà dell’opera!

Advertising: Paolo Fiorelli, Deborah Ferrari advertising@sunnycom.it Progetto grafico e impaginazione: Stefania Moruzzi Copertina: Mauro Neri www.zen-adv.com Stampa: Faenza Industrie Grafiche - Faenza (RA) Tel. +39 0546 637300 Tiratura: 10.000 copie

Va bene. Il Natale è passato e con lui abbiamo fatto un po’ di cocci per allontanare lo spettro del 2010 e, ancor di più, dei due anni precedenti. Santa Claus vi ha esauditi in tutto? Ma sì, ne siamo certi. E poi ricordiamoci sempre il “think positive”, per iniziare a guardare ai prossimi 365 giorni con un pizzico di ottimismo. Noi abbiamo scelto di chiudere il 2010 con questo numero sales driver, allo scopo di aiutarvi a fare il punto sull’ultimo Viscom e sulle novità che ne sono emerse. Da questa bella, dettagliata e ampia carrellata di player del digital printing, speriamo possiate trarre spunti interessanti per affrontare le prossime sfide professionali che vi attendono. Sfide che, ci auguriamo di cuore, possano portare tutti noi - che della stampa digitale e della comunicazione abbiamo fatto il nostro lavoro - a uscire dal nostro guscio e a buttarci in esperimenti nuovi! Lasciamo perdere chi pensa al Berlusconi bis o a Fini che doveva dimettersi e non si è dimesso. Alla fine siamo noi, anzi voi per essere ancora più precisi, che affrontate tutti i giorni l’arena del business. Ma c’è una bella differenza rispetto ai gladiatori dell’antica Roma. Tra produttori, distributori, addetti alla comunicazione e tecnici, nessuno è solo. E, soprattutto, il leone (il mercato o la crisi come preferite chiamarlo) non è poi così feroce e nemmeno affamato di distruzione, anzi. Quindi, un sorriso (a volte anche emotivo, come dice una cara amica...), un’iniezione di ottimismo, una dose quotidiana di fantasia e un po’ di coraggio saranno gli alleati preziosi e fondamentali per nuovo ciclo professionale in crescita. Di novità ce ne sono di già annunciate (guardate i tre eventi dei quali vi presentiamo i report a partire da pagina 84 per un assaggio), ma siamo sicuri che di sorprese ancora da svelare ne arriveranno presto altre. E noi le aspettiamo con una bella dose di energica curiosità. Quindi, forza e coraggio e buttatevi. Il 2011 vi attende, stupitelo!

POSTE ITALIANE Spa: spedizione in A. P. D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02/2004 N° 46) art. 1 comma 1, DCB Bologna Una copia: euro 5,00 Arretrati: euro 10,00 Abbonamento 10 numeri: euro 50,00 Abbonamento estero 10 numeri: euro 100,00 Ufficio Abbonamenti: tel. 02.48.51.62.07 e-mail: abbonamenti@sunnycom.it I pagamenti possono essere effettuati a mezzo: . on-line con carta di credito su abbonamenti.sunnycom.it . CCP n° 31.993.207 o con assegno non trasferibile intestato a SunnyCom Publishing Srl - Milano SunnyCom Publishing Srl Direzione, redazione e amministrazione: Via Stromboli, 18 - 20144 Milano tel. +39-02.48.51.62.07 fax +39-02.43.40.05.09 Amministratore Unico: Alessandro Gioè Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione (R.O.C.) n° 14289

ASSOCIATO A:

ASSOCIAZIONE NAZIONALE EDITORIA PERIODICA SPECIALIZZATA

Tutti i diritti sono riservati. Notizie ed articoli possono essere riprodotti solo con l’autorizzazione dell’Editore e in ogni caso citando la fonte. Manoscritti, disegni, foto e altri materiali inviati in redazione, anche se non pubblicati, non verranno, in nessun caso, restituiti. In particolare l’invio di articoli implica, da parte dell’autore, l’accettazione (in caso di pubblicazione) di un compenso puramente simbolico stabilito dall’Editore, salvo accordi preventivi sottoscritti e comunicati a mezzo R.R. Gli articoli firmati impegnano esclusivamente gli autori. Dati, caratteristiche e marchi sono generalmente indicati dalle Case Fornitrici (rispettivi proprietari); non sono comunque tassativi e possono essere soggetti a rettifiche in qualunque momento. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003. I dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è: Sunnycom Publishing srl - Via Stromboli 18 - 20144 Milano (MI). Le categorie di soggetti incaricati del trattamento dei dati per le finalità suddette sono gli addetti alla registrazione, modifica, elaborazione dati e loro stampa, al confezionamento e spedizione delle riviste, al call center, alla gestione amministrativa e contabile. Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché richiedere elenco completo ed aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Spedizione in Abbonamento a titolo oneroso: il ricevimento di questa rivista avviene a titolo oneroso secondo il tipo di abbonamento sottoscritto o tacitamente accettato. Chiunque desiderasse sospendere tale abbonamento ne avrà piena facoltà, senza alcun costo e basterà darne comunicazione scritta all’Ufficio Abbonamenti.


INCHIOSTRO METALLICO

Aff Af ffilat a e le armi con l’ef at eff ef ffe fet ett tto met e allico. et 512 TONALITA T ’ MAI VISTE PRIMA CON IL NUOVO INCHIOSTRO META TA T LLICO MIMAKI. TA Eff f etti metallici, come l’argento, l'oro o ff il bronzo ed altre incredibili tonalità di colore, possono essere ottenute mediante la combinazione del nuovo inchiostro metallico Mimaki con gli altri eco-solventi ES3: fino a 512 tonalità per stampe straordinarie, accattivanti e di sicuro impatto visivo. S

0

Il metallico Mimaki può essere montato CJV30 V30 e JV33 V33 sui modelli della serie CJ anche in un momento successivo all’installazione della macchina, senza l’aggiunta di dispositivi o apparecchiature supplementari. Sicuro per la salute e l’ambiente di lavoro, il nuovo inchiostro garantisce la

piena libertà di azione da parte dell’operatore: può essere utilizzato solo quando lo si desidera, in base a specifiche esigenze. Con l’inchiostro metallico e il nuovo bianco altamente coprente realizzi progetti ad alto valore aggiunto: provare per credere!

S

Via Pasteur,15 21049 Tradate VA V Italy tel +39.0331.81971 fax +39.0331.819799 www.bompan.it


flash.news

Scambio vincente

Coppia d’assi nelle arti grafiche Alla fine i rumors furono realtà: la partnership tra Océ e manroland AG è stata siglata e, dal 2011, i due player forniranno al mercato delle arti grafiche sistemi in grado di coprire ogni fase produttiva. I due colossi (Océ, azienda leader nella stampa e nella gestione documentale; e manroland AG, uno tra i maggiori fornitori di sistemi di stampa offset), combine-

ranno le proprie competenze in ambito di gestione dei dati di stampa, tecnologie offset e digitali e postprocessing. Un’alleanza che, da una parte, permette a Océ di affermare la presenza delle tecnologie inkjet nell’industria grafica; e, dall’altra, consente a manroland di sviluppare l’esperienza digitale. www.oce.com www.manroland.com

||HQ Print ha saputo fronteggiare la crisi con una strategia vincenterelazioni commerciali volte alla condivisione di beni e servizi.

L’unione fa la forza A Lucrezia di Cartoceto (Pu) ha sede il quartier generale di HQ, azienda nel settore della stampa digitale di grande formato, che sotto la guida del titolare Marco Rondina si è ritagliata un ruolo di rilievo nell’intero panorama nazionale. Nel tempo della crisi, HQ “ha tenuto botta”, grazie a strategie che hanno portato a sviluppare un nuovo sistema per soddisfare i propri clienti. «La strategia di HqPrint.it si basa sull’interscambio di prodotti tra imprese come forma alternativa all’acquisto di beni nel mercato tradizionale», spiega Marco Rondina. «Se ci si organizza, si riesce a evitare di ricorrere alla moneta; o si paga solo una parte del valore commerciale, in modo da non correre rischi economici». Chiaramente le imprese partner devono essere di totale fiducia, al punto che HQ prevede una rigorosa selezione prima di aprire il proprio circuito. Forte di questa strategia globale, HQ produce stampe di-

10

gitali wide format con tecnologie HQ Scitex, Seiko, Moutho, Mimaki e Durst Rho, seguendo un processo produttivo certificato. L’Office provvede alla gestione dell’ordine e all’assistenza prestampa, per poi passare alla fase di stampa vera e propria: fotografica, solvente, Ink Jet, Uv Flathed, Uv Roll to Roll, Pigmenti ad acqua, a seconda dei casi. Segue la lavorazione, taglio e sagomatura materiali, intaglio a laser/ pantografo, calandratura, laminazione, termosaldatura, occhiellatura eccetera, con un ventaglio totale di lavorazione materiali. È il momento della consegna, con imballo e spedizioni in 24 ore e consegna in 72 e con l’intero ordine sempre tracciato via sms o e.mail. Stesse dinamiche anche per il sito di e.commerce, che è impostato con chiarezza già dalla home page: si entra e non si deve fare altro che cliccare il prodotto desiderato. www.hqprint.it

||A sinistra, Gerd Finkbeiner, CEO di manroland. A destra, Rokus van Iperen, Chairman del Corporate Executive Board di Océ.

TWS porta Scodix in Italia Prosegue la diffusione di Scodix sul mercato europeo. Dopo la prima installazione in Gran Bretagna, il rivoluzionario sistema di digital embossing Scodix1200 UV, in grado di nobilitare qualsiasi stampato (offset o digitale) è disponibile anche in Italia grazie alla partnership con TWS. Il brand israeliano ha scelto l’azienda fiorentina come esclusivista per il nostro Paese. «Avviare la distribuzione di Scodix in Italia è una opportunità di gran-

de rilevanza per TWS. », ha affermato Daniele Cerretelli, amministratore e socio di TWS SpA. Grande soddisfazione anche nelle parole di Dror Danai, vicepresidente di Scodix Global and Business Development: «TWS ha una eccellente reputazione e una profonda esperienza nel mondo della stampa: consentirà a Scodix di espandere la propria posizione di leader delle soluzioni digitali nell’area del post print». www.twsystems.it


flash.news

Con il Dimensional Printing Fotlito ha messo il turbo «Appena abbiamo installato il Dimensional Printing, abbiamo prodotto alcuni campioni e li abbiamo inviati ai nostri clienti. La risposta è stata sorprendente: alcuni hanno addirittura ritardato i lavori per potersi avvalere degli effetti esclusivi resi disponibili dal Dimensional Printing». C’è (meritata) soddisfazione nelle parole di Juri Ferrario, cotitolare e marketing manager di Fotlito73, azienda di prestampa e stampa digitale di Borghetto

Lodigiano (Lo). In una ampia strategia di consolidamento del proprio “parco macchine”, l’azienda ha infatti implementato la propria offerta con l’aggiunta della funzionalità Kodak Dimensional Printing alla propria Kodak NexPress (aggiornata contestualmente da 2100 Plus a S2500). Inoltre ha provveduto all’acquisto di una seconda Kodak Digimaster, acquisendo una dotazione davvero completa. www.fotlito73.it

Al rosso parti di scatto Nome in codice “PANTONE 182120 Honeysuckle”, un rosso caprifoglio delle tonalità vibranti ed energetiche: è il colore ufficiale 2011 di Pantone, la tinta che la società X-Rite (proprietaria del marchio Pantone) ha scelto come “Color of the Year”. La tonalità, nelle intenzioni della Casa Madre, esorta ad affrontare le peripezie quotidiane con energia. La dominante rosa-rossa stimola e incoraggia lo spirito ad affrontare le diverse sfide della vita di tutti i giorni.

«In questi tempi di stress tutti abbiamo bisogno di qualcosa che ci sollevi l’umore», sottolinea Leatrice Eiseman, executive director di Pantone Color Institute. «Honeysuckle è un colore accattivante, stimolante e adrenalinico, perfetto per scongiurare tristezza e malinconia. La positività di questo colore deriva dal forte legame con il suo colore madre, il rosso, che presenta le tonalità più fisiche e vive di tutto lo spettro dei colori”. www.pantone.com

11


flash.news

Una piattaforma modulare per una suite a prova di card Atlantic Zeiser, specializzata nella stampa digitale su supporti difficili (ad esempio caratterizzati da una bassa capacità di assorbimento degli inchiostri), ha messo a punto la suite soft-ware PMP, che permette di gestire in un’unica soluzione la personalizzazione, il mailing, la registrazione e l’intero ciclo di vita delle card. La suite si declina in tre moduli, indipendenti e sinergici: “PMP Production” gestisce l’intero processo di produzione delle card, dalla consegna del materiale alla prenotazione nel sistema, alla personalizzazione e, infine, al monitoraggio

della spedizione (a un magazzino o a un agente). “PMP Instant” consente di emettere card in tempo reale, garantendo al tempo stesso un ottimo livello di sicurezza. “PMP Lifecycle”, da ultimo, permette la gestione dell’intero ciclo di vita delle card, funzione utilissima in un tempo in cui si sta sviluppando sempre più l’uso delle card per applicazioni multiple, soprattutto nel settore dei pagamenti e delle comunicazioni: dalla produzione all’annullamento, vengono documentate tutte le operazioni effettuate durante il ciclo vitale di una card. www.atlanticzeiser.com

Parte da Fespa Digital 2011 la riscossa della grafica

Le mille possibilità dei plotter da taglio Zund Con l’eloquente titolo di “Zund ritaglia le tue idee”, Logics, distributore in Italia dei plotter da taglio Zund per il settore packaging e cartotecnica, ha allestito un’inedita collezione di applicazioni realizzate con le macchine Zund, supportata da una Tavola Rotonda intitolata “Le nuove forme del packaging. Design: lusso o necessità?”. Intento dell’iniziativa era evidenziare l’importanza della progettazione per sviluppare prodotti inediti e nuove aree di business: in altre parole, packaging e cartotecnica non sono solo scatole ed espositori, ma

12

anche - ad esempio - interior o industrial design, POP, arredo casa. «L’abbinamento di progettazione e creatività amplia notevolmente le possibilità applicative delle soluzioni da noi propostei», ha affermato Matteo Redaelli, amministratore delegato e responsabile R&D di Logics. «La progettazione contribuisce a creare valore, unicità e, quindi, possibilità di profitto. Permette di scoprire nuovi modi di operare, più innovativi, più funzionali e più efficienti, dando vita a prodotti unici, esclusivi e brevettabili». www.logics.it - www. zund.it

Sebbene la data non sia ancora proprio dietro l’angolo, l’evento suscita già parecchio movimento e attesa: da Amburgo, sede dal 24 al 27 maggio di Fespa Digital 2011, il maggior appuntamento per il mercato della stampa digitale wide format, giungono notizie decisamente incoraggianti per il mercato del digital printing. Tutti i maggiori produttori di tecnologie e consumabili, infatti, hanno già confermato la propria presenza alla prossima edizione, che si avvia “a raggiungere”, parole degli organizzatori, “livelli da record. Il che indica che il mercato sta riprendendo a crescere più

velocemente di quanto non ci si aspettasse”. La sensazione risulta, anche, in linea con una ricerca condotta da InfoTrends, secondo la quale tra gli anni 2010-2014 il mercato dell’immagine e della grafica crescerà da un valore globale di $55 miliardi fino $65 miliardi, con un tasso di crescita annuo medio del 4%. L’evento tedesco rappresenta da anni l’opportunità per apprendere, scoprire ed entrare in contatto con le nuove tecnologie e innovazioni del settore, oltre a essere in grado di fornire alle imprese indicazioni utili per gli investimenti da intraprendere. www.fespa.com


N

flash.news

O N S T A M

Macchine TAMPOGRAFICHE

P A

|| Due momenti delle sessioni formative che si sono svolte all’ Application City di HP, con ampie dimostrazioni relative all’impiego del Latex

:

Tecnologia Latex: guardare e toccare per credere!

T

direttamente ad HP per poter ricevere, gratuitamente, una copia del booklet “La tecnologia HP e le sue applicazioni”. Appositamente realizzato per poter conoscere in modo approfondito tutte le innumerevoli applicazioni realizzabili con questi ink e ricevere dei campioni per toccare con mano i risultati finali. Un esempio? Volete personalizzare la una Vespa? Con il Latex HP non è mai stato così facile. Oppure potete sperimentarli per la decorazione d’interni, in abitazioni, uffici o persino ristoranti. Versatilità e semplicità di utilizzo, uniti all’ecologicità sono tra le tra caratteristiche fondamentali che rendono anto apprezzati questi inchiostrida chi, già, ha scelto di buttarsi nella nuova avventura firmata HP Latex. www.hp.it

R A S F O R M A

Se ne parla da tempo e, per chi è stato a Viscom, non sono più solo parole. Gli inchiostri Latex di HP hanno dato bella mostra di loro stessi all’Application City (area riservata da HP ai seminari specifici sul Latex) durante tutta la durata della kermesse milanese presso la fiera di Rho. Inchiostri ancora più green per l’ambiente, ma anche per gli addetti ai lavori che posso operare in un ambiente privo di emissioni dannose e senza odori. E poi ancora, gli stampati ottenuti escono già asciutti eliminando - così - anche il tempo di essicazione e velocizzando l’iter produttivo. Ma i vantaggi sono davvero innumerevoli e difficili da riassumere. Ecco perché trovate, in questo numero di Italia Publishers, una cartolina che potete compilare e rispedire

L E C O

GTO s.r.l.

S

Via Canale. 300 - 42010 S. Antonino di Casalgrande [RE] Tel. +39. 0536. 823688 Fax +39. 0536. 823686 www.gtogts.it - info@gtogts.it

E 13


flash.news “Coi piedi per terra!” è l’undicesimo Seminario di formazione RAM System Sono 17 gli anni passati dall’esordio sul mercato di RAM System e ben 11 quelli spesi dell’azienda marchigiana in direzione della formazione con partner e clienti. Oltre alla fornitura di tecnologie e supporti per la stampa wide format (firmati da partner del calibro di Roland, Siser, 3M, MACtac e non solo), RAM System è infatti stata tra le prime aziende ad introdurre una serie di momenti d’incontro e formazione tematici: i noti e frequentatissimi “Seminari di formazione”. Incontri che seguono il leitmotiv “con noi si cresce” ed in linea con l’esigenza di professionisti che

14

desiderano rimanere costantemente informati sulle evoluzioni di mercato. Formula proposta da RAM System anche a fine 2010, in occasione del suo 11° Seminario di formazione intitolato “Coi piedi per terra!”, svoltosi a Loro Piceno (MC) presso lo showroom polifunzionale dell’azienda. Hardware e software spiegati ai tecnici presenti con linguaggio semplice dalle basi ai trucchi del mestiere; corsi di applicazione per decodinamica, interior decoration e personalizzazione del punto vendita in sinergia con 3M e MACtac ma non solo... www.ramsystem.it

||In questa pagina: alcuni momenti salienti dell’undicesimo seminario di formazione firmato Ram System: incontri, scambio di idee e demo tutte live


focus

Mimaki JFX-1631plus - Mimaki JFX-1615plus

L’UV Led di Mimaki è senza confronti e ora... Plus

carta d’identità MODELLI DISPONIBILI Mimaki JFX-1631plus e JFX-1615plus

id

TECNOLOGIA E RISOLUZIONE DI STAMPA

• Testa piezo on-demand • Risoluzione di stampa: 300x600 dpi, 450x600dpi, 600x600 dpi, 600x1.200dpi, 1.200x1.200dpi

INCHIOSTRI DEDICATI

• Inchiostri UV Led rigidi LH-100 (CMYK+bianco+vernice trasparente): elevata resistenza al graffio e ad agenti chimici, resa cromatica superlativa. • Inchiostri UV Led flessibili LF-200 (CMYK, bianco): elasticità del 200% per materiali termoformabili, imbutibili o curvabili • Sacche da 600 ml per ciascun colore, inserite in eco-cassette riciclabili che riducono la quantità di imballi da smaltire

LAMPADE UV

• Durata lampade UV Led: ca. 10.000h • Durata lampade fluorescenti UV a tubo post curing: ca. 1.000h

PIANO DI STAMPA

• Mimaki JFX-1631plus: 1.602x3.100 mm • Mimaki JFX-1615plus: 1.602x1.500 mm • Tipo di piano: aspirante a zone indipendenti con microfori conici • Altezza massima del supporto: fino a 5 cm • Sistema di aspirazione: indipendente, esterno e silenziato

RIP DI STAMPA

• RasterLink Pro 5 IP: rendering innovativo a 16 bit che elimina bruschi passaggi tonali; consente il caricamento di più immagini sullo stesso piano. Per Windows e Mac. Aggiornamenti dei profili di stampa via web

OPTIONAL

• Roll to roll optional: RU-160 • Larghezza della bobina: da 300 mm a 1.600 mm • Spessore supporto: da 0,05 mm a 1 mm

16

Bompan presenta le nuove flatbed della serie JFX PLUS: qualità e produttività al top! Mimaki è il player giapponese che per primo al mondo ha introdotto la tecnologia inkjet UV Led nel competitivo mercato della stampa digitale di grande formato. Oggi la gamma UV Led di Mimaki raggiunge l’eccellenza con due modelli di alto profilo dedicati alla produzione e spiccatamente versatili. Le nuove flatbed della serie Mimaki JFX PLUS, (JFX-1631plus JFX-1615plus) sono il fiore all’occhiello dell’offerta distribuita in Italia da Bompan, da sempre portavoce di Mimaki per il nostro mercato. JFX PLUS è sinonimo di qualità di stampa fotografica, estrema precisione perfino con caratteri corpo 2 perfettamente leggibili, elevata velocità, al top delle prestazioni in qualsiasi ambito applicativo. Versatilità massima nell’utilizzo dei supporti, anche termosensibili: si può passare agevolmente dall’alluminio al marmo, dal legno al vetro senza contare i media tradizionali. Questo è un grandissimo vantaggio per lo stampatore perchè apre spazi a nuove e redditizie nicchie di mercato, una vera manna per chi è alla ricerca di valore aggiunto per i propri stampati. Mimaki, sempre attenta all’impatto ambientale, con la tecnologia UV Led della nuova gamma JFX PLUS offre al mercato un risparmio energetico di oltre il 70% rispetto ai sistemi tradizionali. Anche, la lunga durata delle lampade oltre a evitare costosi fermi macchina, è un chiaro segnale della politica eco-friendly che il produttore giapponese ha intrapreso negli ultimi anni. Non possiamo dimenticarci delle importanti novità legate agli inchiostri UV Led flessibili o rigidi come, ad esempio, la vernice trasparente che garantisce delle lavorazioni dagli incredibili effetti gloss e matt. Questi gioielli della tecnologia nipponica assicurano, inoltre, un bianco ad altissimo grado di coprenza e addirittura con una resa superiore all’abituale qualità serigrafica. Con la nuova gamma JFXplus per qualsiasi stampatore digitale ora l’UV Led è Plus !


focus

Il cuore di Mimaki batte a 42 m2/ora ed è anche roll to roll JFX PLUS vanta una velocità di 23,6m2/ora ad una risoluzione di 300x600 dpi e raggiunge una velocità massima di 42 m2/ ora. Grande versatilità in termini di supporti di stampa utilizzabili. Non parliamo solo di stampe per il mondo della comunicazione, ma anche di un mercato nuovo al quale aprirsi, quello industriale. La possibilità di stampare su alluminio, legno, marmo e vetro, fino a un massi-

mo di 50 millimetri di spessore per un peso complessivo di 200 chilogrammi consentono al mondo dell’industria di poter applicare la tecnologia UV Led a freddo a nuovi business. Il sistema roll to roll, poi, sdogana la stampa in continuo senza interruzioni, con turnazioni notturne delle macchine, ma senza la necessità di avere la presenza costante di un operatore in loco.

Il corpo 2? La parola impossibile non esiste più. A prova di lentino! Fast Innovation, certo, ma senza mai dimenticare l’obiettivo principale di Mimaki. La qualità. La nuova serie flatbed JFX PLUS, infatti consente di ottenere caratteri corpo 2 perfettamente leggibili, non solo utilizzando l’inchiostro nero, ma perfino in quadricromia. Resa possibile grazie all’esclusivo sistema, ma anche in quadricromia. Questa altissima precisione è resa possibile grazie all’esclusivo sistema di

avanzamento della testa che regola il posizionamento della goccia. Ciò si traduce in una riduzione drastica del fastidioso effetto banding e nella possibilità (come già indicato) di stampare in corpo molto piccolo. Grazie a una risoluzione massima di 1200 dpi e alla gestione del dot variabile (7 differenti dimensioni di goccia) si ottengono immagini di eccellente qualità.

UV led e inchiostri: amici dell’ambiente e degli operatori

Titolo box Nimi, earibus adit ut vercitis doluptae dipsamoi Mimaki ha lanciato per prima produzione del lavoro più veloce. la tecnologia UV Led a freddo, sistema innovativo ed eco compatibile. I Led permettono un risparmio energetico significativo (fino al 70% in meno rispetto all’UV tradizionale) e possono essere accesi e spenti istantaneamente senza richiedere tempi di riscaldamento. Caratteristica che, non solo, permette una riduzione dei costi aziendali, ma consente anche una messa in

Infine, i Led hanno una durata di 10.000 ore, ben 10 volte superiore a quella delle lampade UV tradizionali. Anche gli inchiostri sono di nuova generazione. Rigidi o flessibili, forniti in sacche inserite in eco cassette riciclabili, contengono un livello bassissimo di VOC (componenti organici volatili), caratteristiche che permettonoe di creare un ambiente di lavoro sano e sicuro.

Dove comprare? Bompan srl, azienda fondata da Massimo Bompan nel ’96 con sede a Tradate (Va), è l’importatore esclusivo per il mercato italiano dei prodotti Mimaki, società giapponese leader nella produzione di plotter piezoelettrici di grande formato e di sistemi da taglio. Bompan commercializza i sistemi Mimaki attraverso una rete di vendita capillare che si avvale della stretta collaborazione di distributori, selezionati sulla base

di parametri rigorosi riconducibili ai concetti di qualità, efficienza e capillarità. La collaborazione tra Bompan e Mimaki si è consolidata nel corso degli anni, prima con il conferimento dell’esclusiva per l’importazione di sistemi di stampa per il settore tessile e, a partire dall’aprile 2003, con la qualifica di “importatore esclusivo per l’Italia di tutta la gamma Mimaki per il mercato dell’industria tessile e delle arti grafiche”.

Bompan Srl Via Pasteur, 15 21049 Tradate (VA) tel: 0331 819 71 fax: 0331 819 799 www.bompan.it informazioni@bompan.it

17


focus

Marabu

Il Viscom di Marabu? Parola d’ordine: innovazione Dal lancio della nuova laminatrice alla serigrafia. Dagli ink fino all’accordo, di importanza strategica, con la torinese Grafco Una visita sullo stand Marabu durante questo Viscom 2010? Che fatica! L’area presidiata dall’azienda tedesca, punto di riferimento nel mercato delle tecnologie e inks serigrafici tampografici e digitali, è stata tra le più affollate. A ogni ora. Ad attirare le numerose novità in lancio, ma grande attenzione è stata data anche a prodotti già consolidati, garanzia di qualità del brand. Ma, permetteteci, senza nulla togliere a tutto questo, una considerazione. Alla base di un riconoscimento così concreto non sta solo un’offerta completa e di qualità. C’è dell’altro. Qualcosa che ha attirato vecchie conoscenze e nuovi clienti. La percezione di un’azienda vitale e propositiva. Di un’azienda che dà risposte, che non dichiara solo di investire in R&D, ma lo fa e lo dimostra con soluzioni concrete e in linea con le richieste del mercato. Sintomo, questo, che Marabu del mercato e di chi lo compone - dai dealer ai clienti finali, dagli stampatori ai sigoli utenti - si prende cura con quello che sa fare meglio. Spirito di squadra e prodotti innovativi. Come la nuova laminatrice ad acqua, per un finishing ecologico; o le soluzioni Grünig per la serigrfia. Ma anche nuove strategiche alleanze per consolidare un business di successo.

18

StarLam 1600R: l’identikit Attese soddisfatte per StarLam 1600R, la nuova laminatrice liquida roll to roll di ClearStar. Il sistema di finishing nasce come completamento ideale della gamma digitale di prodotti di protezione ClearStar a base acqua e si rivolge al mercato grafico del piccolo e medio service. I plus rispetto alla laminazione classica sono numerosi. L’ampia gamma di materiali trattabili (dal canvas al pvc, ai teloni per truck), la velocità di laminazione compresa tra 0.3 e 1 m/min, la scelta tra finitura matt, satin o gloss e la convenienza con un costo al m2 nettamente inferiore alla laminazione tradizionale.

Marabu - Grünig la serigrafia è al top Marabu consolida la presenza nel settore serigrafico con la distribuzione in esclusiva (da ottobre 2010) dei prodotti Grünig. Il brand è top di gamma nell’offerta pre e post stampa, dalle emulsionatrici ai sistemi di tensionatura, lavaggio e recupero del telaio. Un accordo positivo per Marabu che, con un unico e affidabile partner, si propone al mercato serigrafico con un’offerta completa e sicura, dal consumabile alla tecnologia di stampa e post stampa.


focus

Ecologica e di qualità: i digital ink DI-LS stupiscono ancora... Tra i prodotti consolidati e - ormai punta di diamante - dell’offerta inks Marabu, troviamo le soluzioni eco sol della linea DI-LS. Gli inchiostri di questa serie possiedono diversi plus: sono creati con materie prime di qualità, beneficiano di un ampio gamut colore e offrono alte garanzie in termine di resa di stampa. Inoltre, sono inodore e resistenti sia ai graffi che agli agenti chimici e atmosferici. DI-LS sono inks plug&play, user friendly e compatibili con le tecnologie di stampa Roland SC, SJ, XC, XJ, SP,

VP. Vi ricordiamo, infine, che la linea DI-LS fa parte della più vasta gamma di inchiostri Marajet, specifici per il digital printing. Ne fanno parte anche altre due serie di inks. DI-JV è il prodotto di riferimento per tutti coloro che operano su tecnologia di stampa Mimaki JV3 (75 SP II, 160 S/SP, 250 SP). Chi invece, possiede un modello Mimaki JV33 deve far riferimento alla serie DI-LSES. La vostra tecnologia è Mutoh ValueJet? Marabu ha una risposta anche a questo. E si chiama DI-LSVJ.

... Ma anche la linea UV tiene banco senza perdere terreno! Una delle stelle protagoniste di questa edizione del Viscom, è stata la gamma di inks - specifici per la stampa UV - UltraJet DUVX. L’interesse manifestato sullo stand Marabu per questa linea è stato alto. Vediamola in sintesi. Si tratta di una serie di inks digitali pensata come bridge tra i benefici della stampa UV curing e le applicazioni stampabili con tecnologie flatbed, sia su supporti rigidi che flessibili. PVC, PET, PP, Dibond, superfici coatizzate, metalli, ve-

tro, supporti tessili, autoadesivi, cartone, legno... utilizzabili sia outdoor che indoor, vista l’assenza di odore dello stampato, da un lato, e l’alta resistenza agli agenti atmosferici, dall’altro. Per quanto riguarda la compatiblità di stampa, è interessante sottolineare che questi inchiostri sono stati sviluppati per le teste di stampa Xaar XJ 500 e Spectra Galaxy e per tecnologie flatbed come Zünd UVJet 215 C e Inca Eagle-Columbia.

Le strategie future? Un nuovo accordo di distribuzione Oltre alla presentazione delle novità di gamma, Marabu ha ufficializzato l’accordo di distribuzione in esclusiva dell’offerta di inks digitali, wide format, uv e delle nuove lacche ClearStar con il dealer torinese Grafco. I vantaggi derivanti da questa partnership sono molteplici. Innanzitutto l’accordo con Grafco potenzia la distribuzione dei prodotti Marabu nell’area nord ovest (Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta).

In secondo luogo, l’azienda tedesca potrà beneficiare anche di una penetrazione maggiore su tutto il territorio italiano, frutto della già esistente rete di distribuzione di Grafco. Restano confermate, comunque, le partnership già strette in precedenza da Marabu con gli altri dealer. In particolare l’accordo con la veneta Polimark, che continua a essere in esclusiva per l’area nord est triveneto.

L’azienda L’azienda Marabu Italia, che dalla fine del 2008 ha rilevato tutte le attività di Serindustria, è l’affiliata italiana di Marabu Gmbh, multinazionale tedesca con sede a Tamm. L’azienda si distingue sul mercato in quanto tra le leader mondiali nel settore della produzione di inchiostri

serigrafici, digitali e tampografici. Ma non solo. Oltre a un’offerta completa di consumabili, la società è un punto di riferimento nella distribuzione di materiali e tecnologie di stampa serigrafiche innovative, come Sakurai, oltre che di tecnologie di prestampa e finishing.

Marabu Italia Via Molise, 7 20085 Locate Triulzi (Mi) tel 02 90 78 05 01 fax 02 90 78 04 86 www.marabu-italia.it info@marabu-italia.it

19


large format

L’ultima arrivata nella famiglia Océ Arizona, la 550 GT, è già di casa da Publialba, azienda piemontese in provincia di Cuneo che ha scelto di puntare sulla versatilità applicativa, con garanzia di alta qualità e consegne in tempi brevissimi

Sperimentare... e raggiungere lo scopo! Con Arizona 550 GT a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

A

lba: cittadina piemontese dalle mille risorse, cuore della Ferrero, una delle industrie dolciarie più grandi del mondo, ma anche del vino e del tartufo, simboli delle nicchie più prestigiose del made in Italy. È qui che Publialba (www.publialba.it), azienda di stampa con 8 dipendenti guidata da Vittorio Magliano, ha la risposta pronta a tutte le esigenze, anche quelle last minute. In un territorio tanto ricco e variegato, Publialba si relaziona con numerose realtà grandi e piccole, e sa soddisfare tutti. Dal menu del ristorante agli allestimenti pubblicitari, dall’interior decoration di un negozio alla stampa di packaging ed etichette per vino, non c’è applicazione che non possa essere commissionata e sperimentata... facendo sempre attenzione alla qualità, naturalmente. Per garantire la massima flessibilità

20

applicativa con una sola tecnologia, da qualche mese una Océ Arizona 550 GT fa bella mostra di sè nella nuova sede di Publialba, un capannone di 500 m2 in cui l’azienda si è appena trasferita. In una realtà che fa della qualità (e non del prezzo) il suo punto di forza, la nuova installata permette di risolvere in tempi brevi ordini di qualsiasi tipo, anche di pochi pezzi, per essere competitivi in un mercato sempre di corsa, con tempi di consegna strettissimi, e con la garanzia di un risultato sempre perfetto. Publialba ha scelto di configurare la tecnologia con inchiostro bianco e opzione roll to roll, per allargare ulteriormente il ventaglio delle possibilità applicative. Arizona 550 GT permette di stampare su pannelli da 250 x 125 cm fino a 50 mm di spessore, e su bobine da 90 a 220 cm di larghezza, consentendo di utilizzare praticamente tutti i supporti flessibili e rigidi, e oggetti piani di forma irregolare.


large format

intervista Vittorio Magliano Titolare di Publialba

“Sperimentiamo qualsiasi tipologia di materiale, dal dibond al plexiglass trasparente, dal legno alle carte speciali”

intervista Vittorio Negro Marketing Manager di Océ Italia

“Tra i progetti per il 2011, abbiamo intenzione di inserire Arizona in altri mercati, come quello della serigrafia e della cartotecnica”

Perchè avete scelto di puntare proprio su Arizona 550 GT? Abbiamo sostituito il modello Arizona 250 GT, che utilizzavamo da due anni e mezzo, in favore di questo ultimo uscito, più performante in termini di velocità (65,9 m2/ora in modalità express) che ci permette di gestire tutti i picchi di lavoro e di garantire tempi di consegna molto brevi. Inoltre la 550 GT ci permette di avere l’inchiostro bianco, fondamentale per allargare ulteriormente la gamma delle applicazioni realizzabili. Per quali applicazioni utilizzate la nuova tecnologia? Con il flatbed andiamo ben oltre il classico pannello... Realizziamo dagli allestimenti per la fiera del tartufo, alla stampa di scatole su cartone ondulato, dagli shopper in carta ai pannelli per mostre ed eventi culturali. Sperimentiamo qualsiasi tipologia di materiale, dal dibond al plexiglass trasparente, dal legno per pack del vino,

Quali sono i trend di mercato, attualmente? Le applicazioni tradizionali sono affiancate da numerose nuove nicchie applicative. È sempre più frequente ricevere ordini diversi, di piccole quantità ma con buoni margini di guadagno e sono in diminuzione le commesse per alti volumi, per le quali ormai i margini si sono assottigliati. Tanti stampatori puntano quindi alle nicchie, in cui non c’è diretto confronto con i competitor. In che modo Arizona si distingue sul mercato? La forza del flatbed è quella di aprire ampie possibilità applicative. Arizona in più ha una qualità ineccepibile, e il modello 550 GT aggiunge la velocità. Sul mercato non sono tante le tecnologie in grado di offrire inchiostri UV, flatbed e roll to roll in un’unica soluzione. I clienti sono soddisfatti e, in 16-18 mesi,

alle carte speciali per le etichette, ai biglietti d’auguri. Fino a 50,8 mm di spessore non abbiamo problemi con nessun materiale. La maggior parte delle nostre applicazioni sono stampate in alta qualità (1440 dpi). Questa nuova tecnologia vi consente, dunque, di aprire nuovi business? Decisamente sì, possiamo permetterci di entrare in tante nic-

chie applicative. Affianchiamo la serigrafia per tutte quelle commesse di pochi pezzi che non risultano convenienti al serigrafo: targhe, insegne, in metallo, in argento... Lavoriamo nel settore dell’interior decoration con progetti a 360°, dalla stampa della tapezzeria all’allestimento. Gestiamo tante tipologie di carte, stampiamo materiali fotografici, ma anche chiavette usb e cd, backlite, pezzi unici.

Vittorio Magliano, Titolare di Publialba (Cn) con Enrico Restani, Business Development Manager di Océ Italia

rientrano dell’investimento. Come è stato il 2010 per Arizona? Siamo molto soddisfatti, chiudiamo l’anno con circa 30 sistemi installati. Accanto ai nostri interlocutori tradizionali, cioè gli stampatori digitali che scelgono Arizona per la sua qualità e per la convenienza costo/copia, più della metà dei sistemi sono stati installati in centri servizi. Realtà che devono affrontare tante piccole commesse diverse tra loro, e cercano quindi tecnologie alternative, per ampliare il portfolio prodotti e sviluppare nuovi business. Quali sono i vostri obiettivi per il 2011? Puntiamo a entrare in nuovi mercati, come quello della serigrafia e della cartotecnica, vorremmo allargare trasversalmente il nostro campo applicativo in nuovi settori.

Océ è uno dei principali fornitori al mondo per il document management e per i professionisti della stampa. L’ampia offerta Océ include sistemi di stampa e copia per l’ufficio, stampanti digitali produttive ad alta velocità e sistemi di stampa grande formato, sia per documentazione tecnica che a colori per Display Graphics. Per informazioni: Océ Italia tel: 02.92.72.61 fax: 02.92.72.69.20 www.oce.it OIT-info@oce.com

21


supplies

Dopo aver conquistato la scena internazionale e mostrato affidabilità, resistenza ed ecocompatibilità, approdano sul nostro mercato gli ink firmati Bordeaux: scopriteli!

Esordio italiano di successo per gli “eco ink” di Bordeaux a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

B

ordeaux, produttore californiano di fama internazionale e con sede nella città di Santa Clara, è stata tra i primi player sul mercato ad introdurre a livello globale i primi inchiostri a basso contenuto di solventi, inizialmente disponibili per i sistemi di stampa Mimaki (serie Mild Solvent) e successivamente per i modelli più avanzati della gamma Seiko ColorPainter e, infine, per la serie HP Deisgnjet 9000 (Low Solvent). Una serie di inchiostri a basso contenuto di solventi, privi di cicloesanone e inodore oltre che eco-compatibili e non dannosi per l’organismo che non hanno faticato a conquistare rapidamente ampi consensi sul mercato. Una gamma che ha raggiunto nel corso degli anni il super wide format e la stampa flatbed UV, fino alla pioneristica serie per sistemi UV LED. Gli ink Bordeaux hanno esordito in Italia lo scorso ottobre durante il Viscom e non sono pochi gli stampatori che hanno già scelto di puntare sulle loro qualità.

Advanced Mild Solvent: ecocompatibili e sicuri

|| In alto: la gamma di inchiostri per la stampa inkjet di Bodeaux. A sinistra: la serie di inchiostri Prime PrMs

22

Si chiama Bordeaux Prime PrMs ed è la particolare serie di Advanced Mild Solvent ink creata per rispondere alle esigenze di stampatori wide format dotati di Mimaki JV5, JV3, JV33 e plotter Roland. La serie Prime PrMs di Bordeaux grantisce tempi di essicazione rapidi ed estrema compatibilità con la maggior parte dei supporti da stampa trattati e non trattati sul mercato oltre a garantire colori vibranti e performance di stamp decisamente elevati. Questa seri e di ink è disponibile in due configurazioni differenti che spaziano dalla classica cartuccia da 440ml adatta sia per dispositivi Roland sia per Mimaki e, in sacche da 990ml per Bordeaux Bulk Ink System (BBIS).


supplies

intervista a Moshe Zach CEO di Bordeaux Digital Printink

“Le partnership OEM con importanti dealer italiani rimarrano fondamentali per la crescita di Bordeaux nei prossimi anni” Bordeaux celebra quest’anno 10 anni di attività. Come potresti riassumere I cambiamenti del mercato wide format globale dal vostro esordito? Come vedi Bordeaux proiettata nei prossimi anni? Sono stato abbastanza fortunato da poter testimoniare cambiamenti significativi in questo mercato. Mi riferisco alla moltitudine di applicazioni che è possibile realizzare oggi grazie al miglioramento della qualità di stampa rispetto a quanto veniva creato negli anni ’90. Nuove teste di stampa e inchiostri dedicati hanno contribuito a cambiare radicalmente questo mercato, ispirandolo e rendendolo unico. Elementi che contribuiranno a diffondere ulteriormente la tecnologie wide format in nuove nicchie di mercato e relative applicazioni industriali. Come Bordeaux intendiamo proseguire nel nostro processo di crescita e incrementando il nostro valore sul mercato in qualità di produttore indipendente di inchiostri per partner OEM (Original Equipment Manufacturer) e come player di riferimento per joint venture al fine di offrire prodotti su misura capaci di raggiungere buona reputazione a livello

globale. Sicuramente le partnership OEM con importanti dealer e rivenditori rimarrano fondamentali per la crescita del brand Bordeaux nei prossimi anni. Inoltre stiamo lavorando per migliorare ulteriormente il nostro reparto di R&D e introducendo nuovi professionisti e tecnici al fine di introdurre nuove tipologie di inchiostri e prodotti innovativi per il wide format. Come sarà il futuro dei prodotti Bordeaux Digital sul mercato italiano? Rispetto ai prodotti dei competitors come valuti i vostri in termini di qualità, compatibilità e prezzi? Siamo presenti da poco sul mercato italiano e sono soddisfatto dei feedback ricevuti dai clienti incontrati al Viscom Italy. Sono sicuro che Bordeaux offrirà un grande contributo al mercato italiano offrendo inchiostri di qualità comprovata. PeNr è il nostro inchiostro ecologico che ha contraddistinto il brand Bordeaux e incrementato la consapevolezza degli stampatori rispetto alla qualità dei prodotti che la nostra azienda può offrire. Il successo della linea Eco ink ha preparato il terreno per l’arrivo di altre tipologie di inchiostri. Mi aspetto un grande successo sul mercato per la gamma di inchiostri Mild Solvent PRMS, ideale per plotter Mimaki JV3, JV33 e JV5, che si distinguono per la loro eccezionali performance. Questi ink in combinazione con I dispositivi BBIS (Bordeaux Bulk Ink System) per JV5 dovrebbero rappresentare la soluzione più efficace per la nostra base di clienti con prodotti Mimaki. Quali sono i benefici per gli stampatori che decidono di passare agli ink Bordeaux? Che tipo di supporto darete? La nostra azienda sviluppa e produce inchiostri per la stampa wide format da più di 10 anni. Siamo fermamente convinti che i nostri ink siano superiori in quanto a perfor-

|| Sopra la linea di inchiostri Bordeaux Plasmai”

mance rispetto agli altri prodotti, inclusi alcuni inchiostri OEM, sotto tutti i punti di vista: compatibilità con le teste di stampa, maggiore gamut cromatico, migliore capacità di adesione su una più vasta gamma di materiali. L’altro grande beneficio introdotto dai nostri inchiostri è la tecnologia Mix & Match che consente il passaggio da un tipo di cartuccia all’altro in qualsiasi momento senza dover creare nuovi profili ICC e senza dover utilizzare liquidi di pulizia. Inoltre offriamo assistenza diretta attraverso il nostro canale esclusivo di distributori. I nostri prodotti sono offerti ad un prezzo competitivo considerata la loro qualità superiore.

Quali sono i vostri risultati più importanti raggiunti nella stampa UV-curable? Dal nostro punto di vista le tecnologie UV-curable guideranno il mercato nei prossimi anni grazie al loro basso impatto ambientale e qualità di stampa. Per questo motivo abbiamo investito molto nello sviluppo di inchiostri UV-curable e ottimizzazione della famiglia di prodotti PLASMA, realizzati secondo la tecnologia Mix & Match. Inoltre Bordeaux è stata la prima azienda produttrice di inchiostri a garantire la totale compatibilità con la tecnologia UV LED di Mimaki UJV-160 con I vantaggi di Mix & Match. Infine, per primi sul mercato offriamo la serie di ink PLFD, sensibile alla luce LED per altri dispositivi basati su sistemi di essiccazione UV LED.

Rispetto all’ampia gamma di prodotti presentati al Viscom Italia quale modello ha suscitato maggiore interesse nei visitatori? Quali sono le vostre impressioni? Abbiamo esordito quest’anno Disponibili in cart al Viscom Italy e raccolto feede to back positivi dai nostri clienti, tim s i Bordeaux Digital PrintInk t p! è da i in particolare è stato mostrato eu v 10o anni leader di mercato nella m interesse verso le soluzioni di produzione e distribuzione di stampa più diffuse di Mutoh, inchiostri per la stampa inkjet wide e superwide format. La tecnologia Mimaki e Roland. La maggior proprietaria Mix&Match consente parte dei prodotti offerti per il passaggio dagli ink originali agli queste macchine è parte del ink Bordeaux senza richiedere cicli Nuov programma Mix & Match per di pulizia e la creazione di nuovi L dimostrare la loro totale comprofili colore dedicati. patibilità. Sappiamo bene che Per informazioni: il mercato italiano è esigente in Bordeaux Digital PrintInkBordeaux Ltd. Digital PrintInk Ltd termini di affidabilità e qualità tel: + 972 8 93.21.800 e siamo certi di rispondere al www.c-m-y-k.com 100% a questi prerequisiti. info@c-m-y-k.com


printing

L’azienda valtellinese ha rinnovato il proprio reparto di prestampa con due importanti inserimenti: il CtP Fujifilm Luxel T-6300 SAL e il flusso di lavoro XMF Complete

Tipolitografia Polaris sceglie la prestampa targata Fujifilm a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

V

olantini, libri, riviste, opuscoli commerciali: Polaris è una tipolitografia dalla ventennale esperienza nel settore delle arti grafiche, in grado di realizzare tutte le tipologie di prodotti stampati. Situata a Sondrio, in una zona ricca di iniziative locali legate a sport e turismo, l’azienda conta 14 dipendenti, tra agenti commerciali, operatori di stampa e grafici. Dotata di una struttura a ciclo completo, la tipolitografia è in grado di gestire il prodotto dalla realizzazione grafica alla postalizzazione, ed è un punto di riferimento per numerose realtà valtellinesi. Da qualche mese ha deciso di sostituire la tecnologia di preparazione lastre basata su pellicola con un moderno Computer-to-Plate (CtP) Fujifilm Luxel T-6300 SAL completamente automatico, e annesso workflow XMF Complete di ultima generazione, per una produzione di lastre offset competititiva e capace di rispondere alle esigenze del mercato.

24

|| Da sinistra: Dario Brambilla di Fujifilm con Pietro e Alessandro Valli, titolari di Tipolitografia Polaris


printing

intervista ad Alessandro Valli Titolare di Tipolitografia Polaris

“Dal CtP Luxel T-6300 le lastre passano direttamente in macchina da stampa, senza utilizzo di prodotti chimici. In questo modo si eliminano i problemi di smaltimento e costi legati alle vecchie pellicole”

Perchè avete scelto un CtP Luxel T-6300 SAL Fujifilm? Avevamo la necessità di investire in un CtP e di ottimizzare il nostro flusso produttivo. La tecnologia termica del Luxel T-6300 SAL (Single Auto Loader) ci garantisce una facile gestione delle lastre e azzera il gravoso programma di manutenzione della sviluppatrice, i costi dei prodotti chimici e le questioni ambientali e di smaltimento connesse con le vecchie lastre che richiedevano notevoli quantità di chimica. Quali vantaggi vi ha portato la nuova installazione? Questa tecnologia completamente automatica ci permette di aumentare la produttività, riducendo al minimo i costi, gli errori e gli scarti. La capienza di un cassetto è di 100 lastre, con la rimozione dell’interfoglio anch’essa automatica.

libri e agende. Naturalmente soddisfiamo tutte le richieste di stampati commerciali, dalla brochure al volantino. Siamo in grado di occuparci di un progetto dall’inizio alla fine, dalla realizzazione grafica alla postalizzazione. Che lastre utilizzate, in abbinamento al nuovo CtP? Abbiamo scelto le lastre senza sviluppo Fujifilm Brillia PRO-T2, che permettono la completa eliminazione degli agenti chimici senza intaccare la qualità o la produttività. Le Brillia PRO-T2, in particolare, sono le ultime uscite sul mercato, migliorate nella stam-

pabilità e nella latitudine di esposizione. Permettono una partenza più veloce con un minor numero di fogli di scarto in avviamento e un’emulsione più resistente per una migliore manipolazione. Il CtP Luxel T-6300 tiene conto anche dell’impatto ambientale... Certamente, si tratta di una tecnologia particolarmente “pulita”, perchè senza sviluppo. Dal CtP le lastre vengono direttamente “attivate” in macchina da stampa. In questo modo tutti i problemi legati allo smaltimento delle pellicole sono solo un ricordo...

Che tipologia di applicazioni realizzate, generalmente? Il 60% della nostra produzione è composta da riviste e periodici, di svariati argomenti e diverse tirature. Molti sono legati agli enti o alle realtà locali valtellinesi. Lavoriamo in campo editoriale, oltre a stampare

XMF Complete, per un flusso di lavoro efficiente L’ultima versione del workflow XMF Complete di Fujifilm offre a Tipolitografia Polaris la possibilità di automatizzare diverse attività produttive che prima richiedevano l’intervento dell’uomo, oltre alla capacità di ridurre i costi, migliorando la gestione generale delle commesse. Si tratta di una soluzione completa per la produzione integrata, dall’inserimento del lavoro passando attraverso la produzione di lastre fino alla stampa offset. Le pagine approvate vengono subito preparate per l’output CtP e sono presenti funzionalità per incontrare le esigenze delle odierne produzioni, tra cui segnaliamo l’analisi 3D, un portale web avanzato e completa automazione.

Fujifilm è presente in Italia dal 1984 ed è leader nel mondo dell’imaging & printing grazie a tecnologia, capacità innovativa e presenza di filiali e distributori in più di 160 paesi. Per informazioni: Fujifilm Italia spa S.S. N. 11 Padana Superiore, 2/b 20063 Cernusco Sul Naviglio (Mi) tel: 02.92.97.45.491 fax: 02.92.97.45.91 dario.brambilla@fujifilm.it www.fujifilm.it


industrial printing

La storica Stamperia di Cassina Rizzardi spinge al massimo la produzione digitale tessile grazie a due new entry inkjet firmate dal player austriaco leader mondiale nella fornitura di attrezzature e sistemi di stampa hi-end per il mercato tessile

Il tessile “Made in Zimmer” piace a SCR: 2 Colaris già al 100% e la terza… è in arrivo! a cura di Dario Zocco Ramazzo // dario.zocco@sunnycom.it

I

l mercato della stampa tessile italiano è in fermento. L’arrivo a Fespa di nuovi rivoluzionari sistemi di stampa industriali ad alta produttività (di cui vi abbiamo offerto una presentazione completa sul numero di Settembre), rigorosamente inkjet, ha ridato linfa vitale al settore e conquistato le

grandi stamperie tessili nazionali. La competizione eccessiva sulla scena internazionale contro i prezzi cinesi sembra avere una battuta d’arresto, imposta anche dalle nuove normative e standard qualitativi europee vigenti. La carenza dei prodotti di provenienza orientale, ha portato - dopo un lungo periodo di impasse - le nostre aziende ad ac-

celerare il processo di cambiamento e conversione delle linee produttive tradizionali verso una più conveniente, flessibile e versatile tecnologia digitale. I primi messaggi forti di cambiamento arrivano da SCR Stamperia di Cassina Rizzardi, della provincia di Como, che accanto a diverse linee tradizionali ha spinto per l’ingresso delle nuove tecnolo-

gie hi-end digitali tessili firmate da Zimmer: due nuove Colaris sono in produzione no-stop da questo giugno e hanno consentito all’azienda di ottimizzare flussi e di raggiungere un nuovo standard industriale fino a pochi anni fa ritenuto impensabile. Lasciamo la parola agli autori che hanno firmato questo successo Italo-Austriaco!

|| Da sinistra: Paolo Testori, Director di Esa Tex, Fadi El Aawar, Amministratore Delegato di SCR - Stamperia di Cassina Rizzardi, con Gabriele Lombardi di Coral

26


industrial printing

Colaris: il successo annunciato a Fespa, ora, è diventato realtà!

|| Sopra: Zimmer Austria annuncia a Fespa l’acquisto da parte di SCR della terza Colaris

intervista

Fadi El Aawar Amministratore Delegato di Stamperia di Cassina Rizzardi

“Le nostre nuove Zimmer Colaris ci permettono di coprire in modo eccellente più dell’80% delle commesse entranti. Oltre a darci la possibilità di stamparle in meno della metà del tempo richiesto, di norma, dalla serigrafia…”

Quali passaggi hanno portato SCR alla progressiva introduzione di sistemi inkjet tessili industriali? Abbiamo iniziato nel 2007 con le prime macchine da stampa digitali tessili che stampavano appena circa 4 m²/ora e nella prima giornata di lavoro stampammo circa 400 metri lineari di tessuto: un successo inaspettato, ma lontano dalle nostre reali esigenze produttive. I primi disegni a entrare in produzione digitale furono quelli destinati ai Clienti orientati verso il mercato del dettaglio con necessità di proporre collezioni vendibili anche per 3 e 5 metri di tessuto, garantendo la qualità richiesta dall’outlet e dal retail specializzato. I vantaggi del digitale rispetto alla serigrafia erano tangibili. Abbiamo, quindi, continuato a investire nel digitale e dopo le prime Mimaki JV5 modificate, da 14 m²/ora, passammo sulle Monna Lisa di Robustelli. L’anno scorso abbiamo sentito l’esigenza di

|| In questa pagina: Zimmer Colaris installata presso SCR - Stamperia di Cassina Rizzardi

Zimmer è il produttore austriaco di sistemi di stampa industriali tessili digitali per il mercato del fashion, dell’arredamento e dell’automotive, che si è distinto nel panorama internazionale presentando in anteprima al Fespa di Monaco la rivoluzionaria Colaris. Parliamo di una macchina da stampa inkjet capace di spingersi oltre i 300 m²/ora (ca. 220 m/lineari) e configurabile in funzione

delle esigenze di ciascuna stamperia tessile nelle versioni da 4, 6 o 8 colori. Si tratta di un gruppo stampa modulare, pensato per ospitare fino a un massimo di 64 teste inkjet (8 x colore) capaci di spaziare da 180 a 1200 dpi di risoluzione. Colaris è disponibile con unità di alimentazione jumbo-roll, sistema di trasporto a tappeto autopulente e unità di essiccazione dedicato!

incrementare la produzione: 9 Monna Lisa in casa non bastavano più e il mercato oggi non ti aspetta!

Come Colaris ha risposto alle vostre nuove esigenze produttive? Il sistema di stampa digitale tessile Zimmer Colaris ci consente di entrare in produzione con pochi metri di tessuto, anche soli 200 m/lineari per commessa, e la qualità del prodotto finito è stabile nel tempo. La qualità e la ripetibilità del prodotto sono un prerequisito fondamentale per il mercato interno così come su scala internazionale…

Come sono nati i rapporti con Zimmer Austria? Il mercato è cambiato molto negli ultimi due anni e la produzione tessile si è frammentata in tutti i suoi comparti, ma i volumi hanno ricominciato a crescere. A fine 2009 abbiamo avviato nuove ricerche di mercato al fine di individuare sistemi digitali produttivi e versatili da introdurre in affiancamento al nostro attuale parco macchine, da qui i primi contatti con Zimmer Austria che stava sviluppando Colaris: una tecnologia che ci è apparsa da subito molto stabile e su cui abbiamo scelto di investire a inizio anno.

Qual è il vantaggio di possedere un parco macchine completo e due nuove linee Colaris? Dal nostro punto di vista, Zimmer offre, attualmente, il sistema di stampa digitale più versatile, modulare e compatto sul mercato. Il vantaggio di

27


industrial printing

avere in-house già due sistemi Colaris gemelli è evidente: offriamo un servizio di stampa tessile just-in-time e copriamo agevolmente circa l’80% delle commesse in ingresso. La nostra competenza tecnicoapplicativa ci ha consentito di affiancare le linee Colaris ai sistemi Monna Lisa, evitando sterili competizioni tecnologiche. L’obiettivo di SCR è sempre stato quello di rispondere

stesso tempo, incrementare la produzione dell’azienda. Come sono configurati i due nuovi sistemi Colaris? Entrambe le macchine sono in produzione con inchiostri reattivi della gamma Colaris Reactive. Si tratta di inchiostri appositamente formulati per adattarsi al tipo di teste di stampa Seiko. Inoltre, lavoriamo con otto tinte differenti:

|| In alto: l’elegante chassis che avvolge e protegge il carrello di stampa e impedisce il passaggio di flussi d’aria laterali che potrebbero compromettere la qualità di stampa

perfetta e superiore alla stampa tradizionale. Grazie agli ink fuori quadricromia è possibile riprodurre tinte particolarmente luminose, come: gialli, verdi e rossi, particolarmente richiesti dall’industria del fashion e dell’interior design.

|| Qui sopra: il carrello con 64 teste di stampa inkjet firmate Seiko, 8 teste per colore!

in tutti i momenti alle esigenze dei clienti grazie alle migliori tecnologie sul mercato e, allo

quadricromia classica più: grigio, arancio, rosso e blu, per garantire una resa cromatica

A Fespa è stato ufficializzato l’acquisto di una terza Colaris… I due sistemi gemelli Zimmer hanno passato, in alcune settimane di attività e beta-test, le nostre aspettative. Considera-

ti i nostri target due tecnologie Colaris con soli inchiostri reattivi non sarebbero state sufficienti a coprire integralmente la gamma prodotti interna e, al contempo, a soddisfare le richieste di mercato. Per questo motivo abbiamo scelto i riflettori del Fespa per ufficializzare l’acquisto di una terza Colaris. In questo caso, però, non stamperemo con inchiostri reattivi, ma sfrutteremo i nuovi coloranti acidi (a basso impatto) per puntare al successo mercato della Lycra.

Collezioni infinite: libero sfogo al talento dei disegnatori La tecnologia di Zimmer ha consentito a SCR di ridurre i costi di produzione e i limiti imposti dalla stampa tradizionale nel numero di disegni riproducibili per ciascuna collezione. Vi basti pensare che se in passato per un cliente presentare e produrre 40/50 disegni per collezione era uno sforzo economico ed organizzativo notevole (mediamente 3.000 euro a disegno) attualmente con la tecnologia digitale con la stessa spesa o inferiore tempistica può presentare 150 disegni. Un vantaggio competitivo notevole possibile unicamente attraverso la stampa inkjet. www.fasac.it

28

|| Sopra: Zimmer Colaris durante la fase di stampa con inchiostri Colaris Reactive dedicati. Il tappeto è di tipo adesivo e autopulente


industrial printing

intervista Josef Osl Sales Manager di Zimmer Austria

“Zimmer sviluppa, da sempre, sistemi al servizio del cliente finale, la stessa filosofia che lega SCR alla sua clientela che comprende anche grandi firme del settore della moda. Con Colaris abbiamo risposto a tempo di record alle esigenze del mercato: SCR è la prova del nostro successo!”

Quando è nato il progetto Colaris? Zimmer sviluppa da diversi anni sistemi di stampa inkjet a getto continuo ad alta produttività. Sistemi apprezzati in tutto il mondo e che oggi sono giunti a completa maturazione. Parallelamente ai sistemi di stampa a getto continuo, ideali per la produzione di tappeti, moquette e supporti tessili speciali, abbiamo puntato sullo sviluppo di un modello con goccia di stampa variabile in grado di competere ad altissimi livelli con gli altri brand sul mercato. Colaris è oggi completa di tutto e versatile: è pensata per rispondere alle richieste di tutti i comparti del mercato tessile e quindi consente di spaziare dall’industria del fashion, automotive e tessuti per l’arredamento. Si tratta di una tecnologia modulare? Colaris è un sistema modulare composto da elementi facilmente assemblabili tra loro. Il nostro reparto di R&D ha lavorato fortemente per otti-

mizare i tempi di produzione dalla tecnologia per garantire al cliente finale costi di delivery azzerati: dal momento dell’ordine alla consegna e installazione della macchina presso il cliente finale non passa più di mese e mezzo! Come sono nate le prime sinergie con SCR? Zimmer sviluppa da sempre sistemi al servizio del cliente finale, la stessa filosofia che lega

SCR alla sua clientela che comprende anche grandi firme del settore della moda. Entrambe le nostre aziende erano in cerca di un parnter ideale e capace di sposare e comprendere appieno le rispettive dinamiche. SCR cercava un sistema in grado di realizzare shift di produzione rapidissimi, su tessuti sempre diversi e con qualità di stampa ripetibile. Eravamo certi di poter rispondere rapidamente alle loro richieste e così è stato!

|| Sopra: il sistema di alimentazione e cilindro di pressione di Zimmer Colaris

Svelati i numeri di Zimmer Colaris I due grafici in questa pagina rappresentano la capacità produttiva di Zimmer Colaris stimata dal produttore austriaco stampando su un tessuto di larghezza pari a 1,8 m (ricordiamo che Colaris è dispo-

nibile in tre versioni differenti: con banda di stampa larga 1,8 m, 2,6 m o 3,2m). Nel primo caso il grafico restituisce una stima della produttività in m²/ora in funzione della risoluzione di stampa scelta. Nel

secondo grafico, invece, il sistema Colaris è paragonato a un sistema serigrafico per identificare il costo al metro quadro in funzione del tipo di commessa. In entrambi i casi Colaris risulta conveniente.

Zimmer è leader mondiale nella produzione di tecnologie digitali e serigrafiche per il mercato della stampa tessile. I sistemi digitali sono prodotti nello stabilimento di Kufstein, mentre le linee serigrafiche in Klagenfurt. Per informazioni: J. Zimmer Maschinenbau GmbH tel: +43.5372.648.93 www.zimmer-austria.com Per l’Italia: Esa Tex S.r.l Via Mario Idiomi, 3/17 20090 - Assago (Mi) www.esatex.it Coral s.a.s Via Ugo Foscolo, 3 22100 - Como (Co) www.coral-tex.it


speciale

Un Visual Communication Italia diverso dagli ultimi anni. Non spettacolare, certo, ma tutto da scoprire e decisamente più easy e diretto al cuore degli operatori italiani

Un buon Viscom Italia? Lo abbiamo chiesto ai leader! di Sara Fevola e Dario Zocco Ramazzo // sara.fevola@sunnycom.it - dario.zocco@sunnycom.it

N

onostante un numero di espositori oggettivamente inferiore rispetto agli anni passati, complici due grandi eventi di spessore internazionale quali IPEX e Fespa che hanno comportato e assorbito grandi investimenti da parte dei player, gli stampatori italiani hanno tributato la consueta fiducia all’evento e sono accorsi in migliaia ad affollare i padiglioni. A caratterizzare l’evento, in controtendenza rispetto al passato, il comparto finishing, dominante

30

quanto a presenza e numero di unità presenti in fiera, che ha fatto balzi da gigante dal 2009 a oggi. I player del finishing escono da questo Viscom decisamente rinvigoriti a fronte di investimenti importanti da parte degli operatori che hanno apprezzato l’arrivo di nuovi tool e software dedicati. Inoltre è emersa, in modo importante, la capacità dei dealer e degli importatori Italiani di supportare al meglio le novità presentate dai grandi player del comparto flatbed e roll-to-roll e, last but not least, sul fronte dei consumabili, nuovi ecologici e molto convenienti!


speciale

Latex Days e Application City: i vantaggi tangibili di HP senza veli! HP ha organizzato un’accoglienza speciale per clienti e visitatori della kermesse milanese, a partire dallo stand trasformato per l’occasione in una vera e propria “Application City”. Affissioni, calpestabili, elementi d’arredo… stampati sia con ink HP UV sia con HP Latex, di sfondo e complemento a plotter di tutte le taglie. Immancabile l’area tecnico/fotografica dedicata ad HP Designjet T7100 e T2300 e ampio spazio alle nuove soluzioni: dall’UVcurable di HP Scitex FB500, vista anche in modalità roll-to-roll, ac-

canto ad HP Scitex LX800, la prima superwide format da 3,2m con tecnologia HP Latex. La versatilità e superiorità degli inchiostri HP Latex è stata anche dimostrata nel corso delle 3 giornate con divertenti, approfondite e affollatissime live session, condotte da Dario Morelli, Marketing Manager Sign & Display (nella foto a centro pagina a destra) in sinergia con Roman Barba i Mundó (in tenuta da scienziato), Research & Development Large Format Inkjet Media di HP. www.hp.com/it

||Alcune immagini dello stand HP - con la 3,20 metri (LX800) - e dell’Application City dove si sono svolti i seminari di formazione sull tecnologia Latex.

FPS esordisce e punta sul green di Latexline e HP Un team forte e sinergico quello di FPS Office & Graphic Solutions, capace di valorizzare partnership di spessore con alcuni dei più importanti player delle arti grafiche e comunicazione visiva. Team coordinato al meglio da Guido Paglia, AD di FPS Group che ha voluto porre in massimo risalto la serie di nuovi materiali e consumabili FPS Latexline, appositamente realizzati e certificati per garantire performance di stampa eccezionali su HP Scitex LX600 e LX800 così come sulle versatili e qualitative HP Designjet L25500. Nuovi media per applicazioni in & outdoor e che comprendo supporti tessili innovativi per la comunicazione wide format tutta “eco”. www.fpseuroridel.it

31


speciale

HP al Viscom nuova struttura HP Service Sign & Display Dall’inizio dell’anno HP ha introdotto una nuova struttura a supporto delle attività produttive dei clienti finali operativi nel mercato della stampa di grande formato. A coordinare la nuova unità è Gianpiero Perego, HP Service Manager Sign & Display che abbiamo incontrato in esclusiva per voi!

intervista a Gianpiero Perego HP Service Manager Sign & Display

“Lavoriamo ogni giorno con un unico obiettivo: una eccellente Customer Satisfaction” I clienti HP in Italia crescono rapidamente per fatturato e volumi. Quali sono, oggi, i target della struttura Service Sign & Display di HP? L’Italia rappresenta, per HP, uno dei mercati europei in maggior espansione e crescita nonostante la crisi dell’ultimo biennio si sia fatta sentire a tutti i livelli. L’accoglienza riservata dagli stampatori di grande formato alla nuova serie HP Latex e l’arrivo dei nuovi modelli flatbed UV-curable ha piacevolmente sorpreso

le aziende pronte a entrare in quest’area di mercato… Per questo motivo HP ha scelto di investire fortemente in questo settore introducendo la mia figura a contatto diretto con i clienti, a coordinamento di un team di professionisti presenti sul territorio e a supporto dei channel partners per garantire un servizio eccellente, veloce, efficace e vicino alle esigenze di ciascun operatore. La mia stretta sinergia con le strutture di vendita e After Market, rafforzerà giorno dopo giorno la presenza e la riconoscibilità del brand in ciascuna regione d’Italia. Quali attività contraddistingueranno il post-Viscom? Il Viscom Italia è stato il momento migliore per poter dialogare con tutti i nostri clienti che hanno fatto delle tecnologie HP il fulcro del loro business nella stampa wide format. Ambisco a costruire presto, con ciascuno di loro, un rapporto longevo e vincente sotto tre punti di vista fondamentali: introducendo la nuova struttura di Service per

le loro attività pianificate sul breve, medio e lungo termine. Ascoltando e registrando tutti i loro feedback e, infine, insieme a loro, studiando servizi curati nel dettaglio, estremamente mirati e ottimizzati sulle specifiche richieste. E per l’inizio 2011? Nel corso dell’anno nuovo i punti di contatto saranno molteplici e, attraverso la struttura HP Service, fortemente potenziata saranno messi a disposizione del mercato una serie di professionisti altamente qualificati e preparati a rispondere a qualsiasi esigenza del cliente in tempi brevi, anzi, brevissimi! Il vostro intervento non si sovrappone con le attività tra l’altro eccellenti - svolte dal network dei dealer HP presenti sul territorio? Costruire un servizio di assistenza al passo coi tempi per il cliente finale è quanto intendiamo realizzare con maggiore costanza a tutti coloro che scelgono di investire in HP. I nostri clienti wide format godranno di una rinnovata e

L’UV firmato HP è “Preferred” al fianco di CadComputer Solution “Passione” è la parola chiave che ha richiamato i clienti di CadComputer Solution al Viscom Italia. CadComputer Solution, infatti, è stata selezionata insieme ad altre sole due aziende su tutto il territorio nazionale in qualità di Preferred Partner 2010 nella commercializzazione della nuova serie di plotter HP Scitex FB500 e FB700. L’azienda di Monterotondo (Roma) sarà, inoltre, il primo Partner HP a vantare una installazione tutta italiana di HP Scitex FB700! www.cadcomputer.com

32

|| Il giovane team di CadComputer Solution

tangibile presenza della multinazionale sul territorio. HP è, da anni, leader indiscussa nella fornitura di servizi dedicati nel settore IT, office e Graphic Arts e, quindi, intendiamo trasferire e modellare su misura il nostro know how maturato in questi anni anche nel mercato della comunicazione visiva. È in questo contesto - e senza modificare le nostre sinergie con i dealer, che godono della nostra piena fiducia - che si andrà a inserire dinamicamente nei prossimi mesi l’attività della unit HP Service Sign & Display. Lavorando in Team con le altre strutture aziendali, condividendo la mia esperienza manageriale maturata in vari contesti e acquisita in diversi anni di attività a stretto contatto con le aziende, procederemo a trasformare la tradizionale vendita di tecnologie e consumabili in un vero e proprio pacchetto unico che potrà essere visto dal cliente come una vera “soluzione HP al suo servizio” a sostegno e garanzia, quindi, dello sviluppo del proprio business e di una crescita continua.


CALEIDOS-NEXXUS.IT

Medprint 2011. Al centro del mercato.

L’unica mostra per l’industria della stampa e della cartotecnica del Centro-Sud.

Mostra delle tecnologie per l’industria grafica, editoriale e cartotecnica mediterranea

Fiera di Roma 16 - 19 marzo 2011 www.medprint.it Organizzata da: CENTREXPO SpA - corso Sempione 4 - 20154 Milano - Italy - tel. +39 02.3191091 - fax +39 02.341677 - e-mail centrexpo@centrexpo.it - www.centrexpo.it Promossa da: ACIMGA Associazione Costruttori Italiani Macchine per l’Industria Grafica, Cartotecnica, Cartaria, di Trasformazione e Affini ASSOGRAFICI Associazione Nazionale Industrie Grafiche, Cartotecniche e Trasformatrici e Gruppi collegati


speciale

Bompan e Fast Innovation esaltano al Viscom i Plus delle novità UV-LED e non solo di casa Mimaki

I

l reparto R&D della casa giapponese, da sempre impegnato nello sviluppo di soluzioni all’avanguardia e rispondenti alle reali esigenze degli operatori, taglia un nuovo traguardo, incrementando le performance di tutta l’offerta Mimaki e confermando, allo stesso tempo, la qualità eccelsa di stampa e l’affidabilità dei sistemi proposti sul mercato italiano da Bompan. Massimo Bompan, Presidente dell’omonima azienda, commenta con orgoglio: “Mimaki si è sempre concentrata prima di tutto sulla qualità, frutto dell’innovazione costante. Oggi un altro requisito fondamentale è la produttività: per questo abbiamo scelto il duplice concetto di Fast Innovation come slogan della nostra presenza a Viscom”. Infatti, la serie JFX Plus, nota al mercato per essere la prima gamma flatbed a poter vantare un sistema di UV-curing basato su tecnologia UV-LED, ha compiuto un altro importante salto di qualità e si fregia, oggi, del nuovo riconoscimento “Plus”. Mi-

maki ha migliorato sensibilmente la velocità dei sistemi proposti con piano di stampa da 160x150cm e 160x310cm, capaci di superare dell’80% quella dei modelli precedentemente disponibili e toccando nella versione top di gamma il picco massimo di 42 m²/ora. Velocità che non sacrifica la qualità, anzi, la esalta ulteriormente e la porta verso nuovi limiti mai toccati prima da un sistema UV-LED: dettagli e sfumature mozzafiato e testi stampati con corpo 2 perfettamente leggibili. I dispositivi possono essere arricchiti, come mostrato al Viscom, dal nuovo modulo roll-to-roll che permette di sfruttare anche materiali flessibili in bobina, termosensibili, reti/ mesh e film plastici trasparenti. JFX Plus sostituisce la serie precedente che è tuttavia aggiornabile in qualsiasi momento. La qualità di stampa dei nuovi sistemi è stata mostrata all’interno della spettacolare area applicativa Mimaki Experience (nella foto in basso). Immancabile e gettonata tra i

|| Il concetto Mimaki Fast Innovation presentato da Bompan al Viscom con la serie JFX plus

|| La Mimaki Experience: una gallery applicativa all’interno dello stand Bompan al Viscom

34

|| Massimo e Rachele Bompan in compagnia di Sakae Sagane di Mimaki sullo stand al Viscom Italia 2010

tampografi la “piccola” UV LED UJF-3042 che combina in modo intelligente i concetti di flatbed e di unità da tavolo, affiancata dal noto all in one UV LED UJV-160, visto in azione con una velocità superiore frutto di un grande lavoro di ottimizzazione dei cicli di lavorazione. Altra grande novità, l’ink sublimatico - montato mediante sistema di caricamento esterno ad alta capacità - su TX400-1800D che promette un gamut colore ampio e una resa cromatica dalla brillantezza spettacolare. La soluzione per la stampa diretta su poliestere o a sublimazione dal formato esclusivo di 180cm è stato visto in azione presso lo stand personalizzare bandiere e soft

signage. Bompan ha avuto anche il piacere di mostrare in esclusiva agli stampatori di grande formato italiani il nuovo inchiostro metallico che, ampliando l’offerta degli eco-solventi ES3 di Mimaki, può essere montato sui plotter print & cut della serie CJV30, declinata nei quattro diversi formati da 60 a 160cm, oltre che sulla gamma entry-level JV33. L’oro o il bronzo e altre incredibili tonalità di colore possono essere ottenute mediante la combinazione del metallico con gli altri colori ES3 per effetti straordinari, accattivanti e di sicuro impatto visivo. La cartella colori è davvero ricchissima e tocca 512 meravigliose tonalità! www.bompan.it


chi ha Eco Sol Light l’inchiostro digitale per le stampanti di grande formato? noi. working for you.

Sun Chemical Group spa Via A. Grandi, 6 20090 Caleppio di Settala MI Italy T +39 02 95790426 F +39 02 95307133 www.sunchemical.com


speciale

scelto i temi dell’atelier di moda e del fashion style. Un messaggio metaforico per presentare i nostri prodotti al meglio. Sulla nostra passerella si sono alternati capi classici e altri più innovativi, una risposta per ogni esigenza, dai servizi alle tecnologie, come le novità firmate DTG e Rapid Label.

intervista a Mauro Piotti Socio Fondatore di Colorcopy

“Ampliamo le nostre proposte dedicate al textile printing, un settore in grande espansione, in cui crediamo da tempo e in cui siamo già presenti con le soluzioni dedicate di casa Roland” Quasi come una sfilata di moda, avete affrontato il Viscom di quest’anno col piglio deciso di chi presenta una collezione di alta gamma... Sì, per lo stand e per la campagna adv di quest’anno abbiamo

stribuiamo in Lombardia. Una tecnologia che utilizza nuove testine Memjet, rivoluzionarie grazie a dimensioni inedite (22 cm) e al fatto che la testina è fissa e la carta si muove. Con questo processo è possibile raggiungere velocità impensabili: fino a 16 metri lineari al minuto.

Una nuova scommessa? Assolutamente sì. Le tecnologie firmate DTG, che distribuiamo tramite Ser.tec, sono l’esempio calzante. Ampliamo le nostre proposte dedicate al textile printing, un settore in grande espansione, in cui crediamo da tempo e in cui siamo già presenti con le soluzioni dedicate di casa Roland. Le macchine Kiosk3 e Viper di DTG sono sistemi ideali per chi vuole effettuare stampe dirette su magliette o altri capi, senza rinunciare agli effetti speciali. Il risultato è comparabile alla serigrafia, con il valore aggiunto della stampa digitale: facile, immediata e con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

E, invece, rispetto ai brand che vi hanno permesso di consolidare la vostra posizione sul mercato? Naturalmente la nostra passerella è stata calcata anche da marchi come Roland e Xerox da anni fiore all’occhiello della nostra offerta. Tra l’ampia gamma di proposte firmate Roland abbiamo presentato i sistemi di stampa & taglio arricchiti con inchiostro bianco e colori metallizzati e il plotter UV LEC 330, la soluzione ideale per la stampa su supporti trasparenti e colorati. Tra le proposte Xerox, hanno sfilato sulla nostra passerella la serie Chandon DC550-560 e la serie X700: due modelli top che hanno registrare un notevole interesse tra i visitatori.

È solo il textile printing la novità di casa Colorcopy o c’è altro? Abbiamo altre sorprese come il lancio in anteprima dei nuovi prodotti Rapid Label, stampanti per etichette a bobina che di-

Ma Colorcopy non punta solo sulle tecnologie. Quali altri assi nella manica vi distinguono dagli altri player? Da sempre il servizio è l’ossatura del nostro business model. La

nostra è una risposta concreta ad un mercato dove non è più sufficiente offrire tecnologia avanzata, ma servizio in termini di consulenza, assistenza e formazione. A questo proposito, presso la nostra sede di Brescia abbiamo allestito uno show room-demo center in cui tutti gli interessati possono venire, toccare con mano e approfondire la conoscenza delle caratteristiche di stampa di tutte le tecnologie che distribuiamo. Inoltre offriamo ai nostri clienti un tutoring di affiancamento con tecnici qualificati per tutta la fase di installazione oltre, chiaramente, a un servizio qualificato di consulenza post vendita. Proponete anche dei corsi di formazione specifici? I corsi che organizziamo periodicamente presso la nostra sede e che offriamo gratuitamente ai nostri clienti non riguardano solo l’hardware, ma per lo più sono orientati a fornire competenze per un miglior utilizzo del software. Ad esempio i corsi dedicati alla CS5 (Creative Suite di Adobe) e alla gestione del colore. Ciò perché riteniamo che un’opportuna conoscenza delle tecnologie e dei supporti software possano aiutare i nostri clienti a sfruttare al meglio le grandi possibilità applicative delle soluzioni che proponiamo.

Rapid Label System: velocità pura Come anticipato nell’intervista qui sopra, una delle nuove strategie su cui Colorcopy ha scelto di puntare è la distribuzione, in Lombardia, dei sistemi di stampa Rapid Label System X1 e X2 di Impression Technology, stampanti ad alta velocità per etichette autoadesive in bobina. Si annunciano come una rivoluzione nel settore della stampa di etichette. Vediamo perchè. Rapid X1 è una stampante roll to roll dotata di teste di stampa Memjet con 70.400 ugelli e cinque colori, tra le più grandi sul mercato (22 cm). Può stampare su supporti continui larghi al massimo 220 mm, senza l’ausilio di riferimenti per la registrazione

di posizione. Altissima la velocità di stampa: 18 metri al minuto con una risoluzione di 1600x800 dpi (ma la velocità massima arriva fino a 9 mt al minuto con risoluzione di 1600x1600 dpi). Gli inks sono base acqua e sono disponibili in ricariche da 250 ml. Rispetto alla X1, la Rapid X2 si rivolge a chi necessita di una maggiore produttività. In termini di gestione del supporto, ha un diametro maggiore della bobina e un loop di uscita che permette alla stampante di operare in linea con successivi processi di finitura come flexo, laminature, unità di taglio (semi-rotativo) e in piano. www.colorcopy.it

The new look in label systems

37


speciale

essere un’azienda dinamica, in grado di riservare delle sorprese in termini di investimenti, strategie e prodotti, non possa che essere premiante. Non abbiamo puntato esclusivamente su una politica aggressiva, ma abbiamo dedicato tempo all’ascolto delle esigenze dei vari player, trasformandole in opportunità presenti e future.

intervista a Marco Pigato Direttore Vendite Linkman

“Think Green - Print Green è la nostra filosofia aziendale ma anche quello che vuole e cerca il mercato della stampa digitale oggi” Viscom 2010 è per Linkman un appuntamento simbolico. 12 mesi di attività in un anno non proprio semplice. Bilancio? Posso dire, con orgoglio, che questi primi dodici mesi di vita di Linkman, società del Gruppo Tecnographica dedicata alla stampa digitale wide format, rappresentano un’esperienza valida, composta da molte sfide, tutte affrontate e vinte. Credo che in un momento di crisi del mercato, come è innegabile che sia quello attuale, dimostrare di

La tecnologia Latex di HP rappresenta una di queste opportunità? Se fino all’anno scorso l’esigenza di una stampa più “green oriented” si stava facendo avvertire, oggi è diventata un’esigenza imprescindibile. E, naturalmente, il mercato ha riconosciuto nella tecnologia di stampa HP Latex una vera e concreta risposta a questa esigenza. La policy aziendale di Linkman, “Think Green - Print Green” ci ha, da subito, spinti a sposare e condividere tale tecnologia. Tant’è che oggi possiamo dire, con orgoglio, di essere tra i principali partner di HP e sicuro punto di riferimento per chi opera nel settore del digital printing green. Quindi sì... è senz’altro stata un’opportunità per noi.

Latex. A questo risultato si aggiungono, anche, quattro nuove installazioni di HP Scitex LX800 e altrettante di HP Designjet L25500. Ma non sarà solo il Latex a illuminare il vostro cielo... No, infatti. Non dimentichiamo che oltre alle tecnologie HP Latex, nel business di Tecnographica brillano anche altre stelle come Agfa, Kodak, Canon, Cielle, Tosingraf. L’entusiasmo è equamente condiviso nell’interezza del nostro business. Garantite una presenza omogenea su tutto il territorio nazionale? Forse la situazione è più critica al sud, area nella quale

c’è meno liquidità e fluidità. Ma l’omogeneità nella distribuzione e la presenza in ogni regione è tra i nostri obiettivi strategici futuri. Grazie anche alla nascita di Tecnographica Centro, la nostra nuova società nata per presidiare l’area del centro Italia. Una domanda sulla vostra percezione di questa edizione del Viscom è d’obbligo... Quest’anno la fiera sta facendo registrare un’affluenza incredibile: non solo di vecchie conoscenze, ma soprattutto di nuovi contatti. Un buon auspicio che fa ben sperare nella ripresa futura, confermato anche dal boom di presenze allo scorso SGIA.

In concreto come si traduce tutto questo? In un solo anno abbiamo effettuato, nel complesso, circa 60 installazioni di macchine da stampa HP con tecnologia

Il Viscom secondo Linkman? Porta il color verde speranza Dallo stand alle tecnologie di stampa, ai materiali. Ma non solo. La filosofia di Linkman si è concretizzata anche nella partecipazione al lancio del Progetto Design per l’Emergenza, in collaborazione con Viscom Italia e Aiap. Una vera e propria mostra di pannelli ideati da alcuni noti designer e dedicati al tema dell’emergenza. Naturalmente i materiali utilizzati per realizzare i pannelli sono... amici dell’ambiente, manco a dirlo. Linkman ha individuato nella

38

sua offerta di supporti “X-Board” di Xanita, un cartone 100% green altamente resistente (sopporta fino a 60 t/m2) grazie alla struttura interna a nido. Con questo materiale è stata realizzata anche la scenografia dello stand, alberi sagomati che riprendono l’adv dell’azienda. Inoltre, Linkman è stata inserita all’interno di Green Trail, il percorso di Viscom dedicato agli stand con l’offerta di prodotti più ecosostenibili. info@linkmangroup.com


speciale Molti campioni del mondo sono venuti dalla Svizzera. Vi presentiamo il prossimo.

Viper TX: il textile è “Professional” grazie a Mutoh e Reis Elettronica Sul ricco stand di Mutoh e Reis Elettronica le novità tessili hanno fatto colpo sugli stampatori digitali presenti alla kermesse milanese. Progettata per la stampa diretta su tessuto con ink dispersi, acidi, reattivi o pigmentati tessili, ViperTX Professional è dotata di un tappeto adesivizzato che consente una produzione fluida e costante anche con i tessuti tipicamente più critici e irregolari, ad esempio quelli elastici come la lycra o par-

ticolarmente leggeri e “scivolosi” come la seta e il voille, la cui gestione è ulteriormente agevolata dal carrello di centraggio e dal cilindro allargatore motorizzato. “La stampante è dotata di potenti motori che consentono una trazione costante del tessuto e il tappeto è di tipo autopulente: il ciclo di lavaggio è personalizzabile e assicura una costante qualità di stampa” ha commentato Sarah Baratto di Reis Elettronica. www.mutoh.it

G3 La nuova generazione di plotter da taglio.

Ultragrip 2 solo su plotter SmartColor SmartColor dopo il grande successo ottenuto al Fespa 2010 presenta anche a Viscom Italia la sua innovativa serie di plotter da stampa flatbed capaci di stampare su qualsiasi tipo di superficie e semilavorato anche molto spesso. Il segreto di questa tecnologia è la serie di inchiostri ecologici Ultragrip 2 che non teme confronti con i prodotti di player ben più blasonati. Oltre alla classica quadricromia, in fiera i plotter sono stati visti in azione anche con lo speciale ink bianco comprente. www.smartcolor.it

Convi nvincere i clie clienti ti con la qualità q alità e la creativà c eativà. Zund vi vi conquisterà con i migliori plotter da taglio al mondo. Stupitevi della loro efficienza, modularità e produttività. Zund G3, l`ultimo campione dal produttore leader mondiale dei plotter. www.zund.com Prenota la tua visita presso lo Zund Technology Center per una dimostrazione personalizzata.

per la grafica Zund Italia S.n.c. Via Defendente, 9 I-26900 Lodi T 0371 421 309 F 0371 421 776 info@zund.it www.zund.it

per la cartotecnica Logics Srl Via I Maggio 228 I-24045 Fara d`Adda BG T 0363 398 927 F 0363 399 765 info@logics.it www.logics.it

39


LORETOPRINT la Tipografia Digitale... COME...

COME...

COME...

COME...

Un reparto grafico per la creazione di impaginati o semplicemente per il ritocco dell’ultimo momento, attrezzato con stazionI grafiche Apple dotate degli ultimi software grafici.

Con un installato di 4 sistemi di stampa digitale professionale Canon Imagepress, Loretoprint è in grado di affrontare qualsiasi lavoro, garantendo tempi certi e qualità.

La stampante offset DI Presstek 52 con densitometro in linea, è il sistema con i contenuti ecologici più alti del mercato, in grado di garantire costi vantaggiosi per medie/alte tirature.

Un reparto di finitura dotato di attrezzature di ultima generazione, che unito all’esperienza degli operatori, garantisce un prodotto di qualità realizzato in tempi brevi.

Creative Service

Stampa Digitale

Stampa Offset

Legatoria Finitura

COSA...

COSA...

COSA...

COSA...

Composizioni grafiche Creatività loghi Impaginazioni brochure Sostituzione testi per traduzioni Correzioni cromatiche Stampa dato variabile testo/immagine

Biglietti Visita Cartoline Inviti Menu Rassegne Stampa Bilanci Presentazioni Moduli copiativi

Stampa colori Pantone / oro / argento Cartellette Libri Depliant Buste commerciali Buste a sacco Carta Intestata Volantini

Brossura fresata PUR Verniciatura UV Plastificazione lucida Plastificazione opaca Rubricatura Cucitura a sella Cucitura Punti omega Fustellatura Incollatura blocchi Cordonatura Piegatura


... il service per la grafica e la stampa COME...

COME...

COME...

COME...

Un sistema di stampa HP 9000 ad inchiostri Eco-Solvent, per una lunga durata dei colori e rispetto dell’ambiente. Ampia scelta di supporti di stampa, dalla carta al Pvc, al canvass.

Finalmente la stampa diretta, su qualsiasi materiale, fino a 120x250 cm con 4 cm di spessore! Questo offre il sistema di stampa piana Océ Gt 250 a inchiostri UV.

Stampiamo e forniamo strutture espositive portatili per piccoli/ medi eventi, dei migliori marchi: Expand, Ultimadisplay e Display. Inoltre noleggio, magazzino e riparazioni.

Servizio duplicazione media digitali: CD/ DVD/chiavette USB, con personalizzazione serigrafica digitale ritransfer di qualità fotografica, e fornitura di ogni tipo di packaging.

Poster Bobina

Strutture Expo Rigidi

Pannelli

Cd/Dvd Usb key

COSA...

COSA...

COSA...

COSA...

Gigantografie foto Poster Fieristici Stampe tele canvass Stampe su PVC adesivi Stampe su One-way Striscioni Sleep Sheet Poster congressuali Prespaziati Calpestabili Plastificazioni lucide e opache

Pannelli fieristici Cartelli vetrina Insegne Espositori da banco Segnaletica aziendale Targhe Pannelli arredamento Stampa su tele

Roll-up Pop-up Strutture a Elle Strutture a Ragno Piantane Podi e tavolini Portabrochure Espositori plexi Paline Totem per eventi

Cd-r presentazioni Dvd per training Cd rassegne stampa Chiavette USB Slim box Dvd Box Jewel Box Badge aziendali

www.loretoprint.it

T 02 28 70 026 - F 02 28 47 693 Via Andrea Costa 7 - 20131 - Milano


speciale

quindi, inserito una nuova linea di espositori e display modulari: si tratta dell’americana Skyline, che distribuiamo in esclusiva per l’Italia.

intervista a Ippolito Bassani Titolare di Eurmoma

“Qualità, velocità, costi contenuti in una gamma completa e differenziata per ogni esigenza. Ecco chi è oggi Eurmoma Whimprint”

Anche quest’anno Eurmoma Whimprint arriva a Viscom con una carrellata di novità! Abbiamo lavorato molto sul nostro catalogo per arricchirlo con prodotti di tendenza, diversi dal solito. Non volevamo, infatti, che il nostro visitatore lasciasse lo stand commentando “ah sì, già visto”. Abbiamo,

Di cosa si tratta? Perchè sono prodotti così diversi? Skyline si rivolge a una fascia di utenza alta, con esigenze specifiche e che punta a una comunicazione versatile e di qualità. I materiali con cui sono realizzate le varie strutture, piuttosto che gli accessori - come faretti e mensole - sono di alta qualità. Naturalmente la fascia di prezzo di riferimento è più alta, ma chi sceglie Skyline sa di acquistare un sistema durevole, la cui esposizione è da considerarsi protratta nel tempo. Questa linea è composta da diversi modelli di wall, roll up, pop up e banchetti modulari, componibili e accessoriabili a seconda delle esigenze. Inoltre, il trolley in cui è chiusa la struttura smontata diventa all’atto pratico un comodo desk completo di ripiani. Così, chi acquista un prodotto Skyline, acquista di fatto un vero e proprio corner.

quotidianamente? Devo dire che Skyline ha destato molta curiosità. Chi si è fermato per osservare i vari moduli montati, ha apprezzato la possibilità di poter allestire pareti lineari o curve, a seconda delle necessità; le finiture, ma anche la qualità degli accessori, come le mensole di vetro - non poi così usuali in allestimenti del genere. E gli altri vostri “gioielli”? Sono stati messi in ombra? Assolutamente no. Tra i ma-

teriali, ad esempio, ha fatto un’ottima figura un particolare poliestere che non ha bisogno di laminazione, stampabile con inks solvente ed eco sol, specifico per applicazioni outdoor. Ma anche i café barrier, le targhe in Corian, i materiali per l’interior decoration... Vogliamo stupire l’occhio di chi si sente abituato alle proposte del mercato della visual com, comunicando che di possibilità per creare una comunicazione diversa dal solito ne esistono ancora. Eccome!

Avete già avuto dei riscontri dal folto pubblico che vi assedia allo stand

Skyline: per chi dalla comunicazione visiva vuole sempre qualcosa di più Qualità, versatilità, grande attenzione e cura per i dettagli. E credeteci, non sono poi dei plus da dare per scontati quando si parla di display ed espositori roll up e pop up. Eurmoma Whimprint ci aveva avvisati di aspettarci qualcosa di diverso e la linea Skyline, proposta in esclusiva per l’Italia, è la vera protagonista di questa edizione del Viscom. Composta da modelli diversi, per misure, caratteristiche e qualità, Skyline comprende una borsa trolley che, oltre alla funzione contenitiva dei moduli e degli accessori correlati, si trasforma una volta aperto in comodo desk con ripia-

42

ni e porta brochure, allestendo nel complesso una vera e propria quinta teatrale comunicativa. Roll-up Myriad, ad esempio, è un display monofacciale in alluminio con finiture cromo, aste divise in tre segmenti con chiusura superiore a pinza. Roll-up Exalt, invece, è auto avvolgente, moderno ed essenziale. Realizzato in alluminio anodizzato argento, è disponibile in una sola versione da 100x215 cm. Exalt Backwall, infine, è un kit completo che comprende 3 roll-up Exalt, 3 faretti alogeni, aste, magneti per ogni singolo modulo. www.whimprint.it


Tutto ciò che serve per stampare a colori... con particolare attenzione al verde! SISTEMI DI STAMPA

SUPPORTI PER LA STAMPA INDOOR - OUTDOOR

HP FB500/FB700 - STAMPA UV Per la stampa su supporti rigidi con opzione per materiali flessibili FB500: formato di stampa 163 cm (larghezza) e fino a 305 cm (lunghezza) FB700: formato di stampa 250 cm (larghezza) e fino a 305 cm (lunghezza) Risoluzione di stampa 1200 x 600 dpi; 6 colori oppure 4 colori + bianco Spessore massimo materiale rigido: 64 mm

HP LX600/LX800 TECNOLOGIA LATEX LX600: formato di stampa fino a 264cm LX800: formato di stampa fino a 320cm Risoluzione di stampa fino a 1200 x 1200 dpi; 6 colori

Viale Lombardia, 47 - 20056 Trezzo sull’Adda (MI) Tel. 02.9200551 - Fax 02.90987024

www.fpsonline.it

HP L25500 LATEX Formato di stampa 152,4 cm Formato di stampa 106,7 cm Risoluzione di stampa fino a 1200 x 1200 dpi; 6 colori

Per maggiori informazioni, campioni di stampa e dimostrazioni personalizzate, inviare e-mail a ufficio marketing: ch@fpsonline.it


speciale

come sono stati realizzati. Non c’è una fase di formazione che potrebbe essere prevista in altri ambiti con convegni ad hoc per far crescere e istruire gli stampatori del futuro.

intervista ad Alberto Bassanello Direttore Vendite Italia Durst

“Noi siamo bravi a realizzare le macchine, ma i nostri clienti sono molto più bravi di noi” Inevitabile iniziare dal Viscom 2010 chiusosi di recente. Come è andato? E quali le critiche? Le considerazioni sono numerose. Durst ha sempre visto in Viscom la fiera più importante e meglio organizzata (fino a oggi) per il mercato italiano. Quest’anno, in funzione del calo di espositori leader, è arrivata un’immagine piuttosto avvilente dell’ente organizzatore, legata al modo in cui ha disposto gli spazi rimasti vuoti. Si sarebbe potuta trovare una soluzione diversa a suo parere? A mio parere, se l’ente fiera avesse parlato con gli espositori, si sarebbe potuta trovare una soluzione per gestire gli spazi in maniera diversa e più efficace. E in termini di affluenza? Anche qui ritengo che non si possa gioire di un +0,6% di visitatori (circa) in quanto è, da sempre, una fiera molto tecnica che non necessita di un aumento di ingressi di ragazzini che non hanno interesse a raccogliere informazioni concrete, ma desiderano solo ricevere esempi di stampati senza (peraltro) comprendere a fondo

44

Peraltro si conclude quest’anno il mandato della signora Hunt e si chiude una gestione che ha portato al successo Viscom. Cosa ci dobbiamo aspettare per l’anno prossimo? Mi sento di fare due considerazioni, a questo riguardo. La prima è quella di imparare dagli errori commessi in questa edizione, perché questa fiera resti un evento leader nel suo settore. Gli sbagli possono aiutare a migliorarsi, sempre. Seconda questione che dovrà essere valutata è quella dei costi che sono lievitati in modo consistente. Forse ogni due anni, sarebbe meglio? Per Durst, farla ogni due anni sarebbe restrittivo visto che puntiamo continuamente all’innovazione e arriviamo sempre con novità consistenti. Almeno tre o quattro all’anno che meritano palchi importanti per essere presentate. Qui entra in gioco il vostro centro R&D, giusto? Esattamente. In un momento, come questo, di forte contrazione economica per il nostro mercato, Durst, ha continuato a investire in modo massiccio e importante nella ricerca e sviluppo creando il pol di Lienz. Durst è un’azienda meticolosa, e all’avanguardia. La cura nello studio di ogni dettaglio è (da sempre) una delle vostre carte vincenti che vi colloca ai vertici del mercato. Dopo la chiusura di Viscom e la fine prossima del 2010, che bilancio fa Durst di un biennio che sappiamo essere stato impegnativo per il settore del printing? Un bilancio positivo, fortuna-

tamente, per il 2010. Ma per quello che riguarda le Arti Grafiche anche il 2009 non è stato da meno. Possiamo dare un po’ di dati? Certo, posso affermare che il 2009, sul 2008 che è stato un anno eccezionale per noi e anche per i nostri concorrenti, è finito con un segno positivo del +13% relativamente alle Graphic Arts. Il 2010, rispetto al 2009, vedrà ancora un segno positivo con una crescita di circa l’8-9% per il medesimo comparto sui già positivi dati dell’anno precedente. E per l’andamento complessivo di Durst? In generale, invece, il 2010 per Durst, sia Italia che mondo, termina con un +25% e questo grazie al fatto che l’azienda è molto forte anche nel settore industriale ceramico. Settore che nel 2009, a causa della crisi nell’immobiliare, si era molto contratto mentre ora è forte. Essere presenti in più settori ci ha consentito di compensare, mano a mano, gli andamenti altalenanti del mercato in questo tempo di crisi. Fatto il bilancio sul passato, guardiamo al futuro. Che strategia adotterete per il 2011? La strategia è la stessa che stiamo seguendo da anni. E cioè

di continuare a sviluppare, per i nostri clienti, soluzioni che permettono più applicazioni, così da generare business. Questo ci ha portato, appunto, a inaugurare il nostro centro d’eccellenza di Lienz dove lavorano, solo per noi, ricercatori e scienziati. C’è un ambito nel quale vi concentrerete maggiormente? Proseguiremo lo sviluppo di prodotti dedicati ad un nuovo segmento inaugurato quest’anno: quello dell’etichetta con il lancio di una macchina (sempre digitale) che si chiama Tau. Svilupperemo poi il concetto della stampa su tessuto, concentrandoci sulla linea Rhotex. Ovviamente essendo la qualità al centro del nostro business lavoreremo per migliorarla senza scordarci del contenimento dei costi. Obiettivi primari nel nostro mirino: incremento della produttività, attenzione al corretto flusso di lavoro, sensibilità verso l’utilizzo d’ inchiostri originali. Un centro ricerca e sviluppo (a Lienz) e avveniristico. Un investimento che è portavoce di un impegno che cresce giornalmente, da parte di Durst, che vuole elaborare “tecnologie che il mercato richiederà domani”, come affermate nel vostro

|| La maestosa Rho 500R al lavoro. Cinque metri che firmano il superwide format UV-curable, roll-to-roll, di Durst.


speciale

sito. Un’impresa per nulla semplice, o sbaglio? No, non è semplice e lo facciamo per permettere a Durst (e di conseguenza ai nostri clienti) di leggere e anticipare le necessità del mercato, individuare quali possono essere le soluzioni e poi, da lì, partire a sviluppare la macchina. Questo, anche perché, quando l’esigenza del mercato diventa manifesta, i tempi di messa a punto diventano lunghi e impediscono ai clienti di poter sfruttare appieno le potenzialità dell’idea. Vogliamo essere pronti prima che l’esigenza si manifesti e diventi ingestibile. Attenzione nei minimi dettagli e un’attività di assistenza e consulenza mirata a ogni singolo cliente. Intendete incrementare il servizio consulenziale pre e post vendita? Continueremo a investire in

questa attività. E’ ciò che ci dà ragione del lavoro che facciamo tutti i giorni e che ci permette di distinguerci sul mercato di oggi. I nostri competitor sono leader a livello mondiale per dimensioni, noi siamo una piccola multinazionale, il che ci consente di essere più flessibili e vicini al nostro cliente. Come mantenere tale vicinanza? Continuando ad ascoltare sempre e con attenzione crescente le esigenze del nostro target finale allo scopo di trasformarle, poi, in prodotti. Obiettivo raggiungibile solo se si è in grado di fare tutto in casa: meccanica, software ed elettronica. Ecco cosa ci contraddistingue. Vi capita, di “imparare” dai vostri clienti? Ogni giorno. Noi siamo bravi a realizzare le macchine, ma i nostri clienti sono molto più bravi di noi nell’utilizzarle! www.durst.it

|| Durst Rho 750 al Viscom Italia

Fujifilm accende la voglia di “super” UV e sorprende tutti con la stampa 3D! Si chiamano Pro-File, Uvistar, Acuity Advance HS e Fine Pix Real 3D W3 e sono le tecnologie di ultima generazione by Fujifilm per soddisfare al 100% le esigenze degli esperti del digital imaging, indipendentemente dal loro orien-

tamento professionale. Fujifilm ha continuato a stupire grazie a soluzioni complementari tra loro che consentono a qualsiasi azienda di affrontare nuovi business grazie alla capacità di catturare, riprodurre, gestire e stampare im-

magini con qualità fotorealistica e 3D. Dalla nota Uvistar da 5 m per outdoor dotata di Uvijet QK resistenti e flessibili, si spazia alla qualità superlativa del flatbed UV di Acuity Advance HS per finire con la rivoluzionaria stampante 3D. A

completare il pacchetto è Pro-File il nuovo sistema multipiattaforma per il controllo totale del colore che combina 3 elementi: ink Fujifilm Sericol, stampanti digitali Fujifilm Acuity e il software ColorGATE. www.fujifilm.it

45


speciale

Roland Campus: fucina d’idee condivise che valorizzano tecnologie innovative

L

a grande partecipazione da parte del pubblico e della vasta community di Artigiani Tecnologici che hanno preso parte alle iniziative introdotte da Roland in occasione della kermesse milanese hanno fatto schizzare a +17% l’affluenza di visitatori accreditati presso lo stand rispetto alla scorsa edizione! Attraente e ricca l’area dedicata ai plotter, disposti a ventaglio all’interno della “grande piazza” dello stand Roland. Riflettori puntati sulla nuova e “luccicante” famiglia di plotter VersaCAMM VS dotati di ink metallici, bianco e innovativa tecnologia Roland OnSupport, visti stampare anche su 3M DI-NOC. Fulcro della

46

piazza il nuovo plotter da stampa e taglio VersaUV LEC-540, dotato di tecnologia di stampa UV-LED e fratello maggiore di LEC-330. Una gamma di prodotti che ciascun vistatore ha potuto toccar con mano e valutare nei dettagli assistito dal personale di Roland sempre a disposizione. Un vero successo per l’iniziativa Roland Campus (nella foto in alto), originale spazio Roland dove tecnologie e macchine erano a disposizione dei visitatori (si avete letto bene!), per realizzare insieme decine di applicazioni differenti. Il Roland Campus è stato gestito per tutte e 3 le giornate dagli Artigiani Tecnologici Roland ed è stato anche punto di ritrovo per la community di Roland in fiera. Molto frequenta-

to lo spazio Viscom Lab coordinato da Roland e intitolato per l’occasione “Un’emozione sulla pelle”, dove, insieme allo studio Jash, ha presentato la stampa diretta su pelle con la serie VersaCAMM VS e VersaUV LEC. Particolarità di questo spazio la stampa con ink ECO SOL MAX su carta transfer e successivo trasferimento su pelle. I visitatori hanno, quindi, potuto assistere dalla creazione della grafica al confezionamento di borse e borsette. Anche quest’anno va sottolineata la notevole affluenza ai due seminari Roland tenuti rispettivamente da Dario Rampinelli, dal titolo “La fine del metro quadro nella stampa digitale” e quello di Mario Picchio, “Innovare con grinta”. Gli esempi e le tematiche calate nel concreto nel-

la comunicazione visiva odierna e nel lavoro quotidiano delle aziende sono state la chiave del successo di ambo le conferenze. “Non era facile portare qualcosa di innovativo e nello stesso tempo tangibile ai visitatori del Viscom, soprattutto dopo un periodo economico difficile ed ancora incerto” ha dichiarato Vittorio Neri, responsabile comunicazione di Roland DG Mid Europe. “La chiave è stata quella di lavorare tutti dalla stessa parte: utilizzatori, rivenditori e noi come azienda Roland. Proprio le iniziative più alternative, come il Roland Campus o il Viscom Lab, sono state quelle che hanno veicolato l’interesse dei visitatori nella maniera migliore e per loro più utile. Un segnale forte e chiaro per le attività future”. www.rolanddg.it


speciale

!

W NE

Sensient e Lamberti: per chi, dai textile inks, vuole qualcosa di più Il produttore svizzero di inchiostri per la stampa tessile ha catalizzato l’attenzione di chi opera nel textile printing di qualità con una nuova offerta di consumabili. Stiamo parlando della serie ElvaJet TSE600 una gamma di inchiostri base acqua prodotta in quattro colori

oltre al pre trattamento e al bianco per la stampa serigrafica su tessuto. Cappelli, felpe, materiale promozionale, T-shirt in cotone bianche e nere per le quali il pre trattamento è fondamentale. www.lamberti.it www.sensient-tech.ch

Dacci un taglio!

XLD 170

communication design

La soluzione vincente che si adatta alle tue esigenze.

Il Viscom di INX Digital? È Ecomaniac! Una visita sullo stand di INX Digital? Impossibile non notare Ecomaniac, l’anfitrione dalla spiccata sensibilità ambientale che ha illustrato a ogni visitatore i plus dell’offerta green di INX Digital. Tra queste, finalmente sotto i riflettori del Viscom Italia, i nuovi inchiostri EDX targati Triangle, brand di INX Digital, colosso nella produzione di inks compatibili per la stampa wide e superwide format. Gli EDX sono inchiostri green indirizzati all’utente finale, sia per chi è professionista della stampa, sia per chi, invece, è un semplice ar-

tigiano. Tra i plus che distinguono questa novità sul mercato dei consumabili alternativi, ricordiamo la doppia compatibilità sia a livello di colori che di composizione chimica. Questo significa che è possibile cambiare le cartucce senza sprechi di inchiostro e senza la necessità di disporre di profili colore, ottenendo risultati paragonabili agli inks originali. Compatibile con le stampanti Roland con teste di stampa Epson DX4, sono garantiti a basse emissioni di VOC e con una rapida essiccazione sul supporto. www.inxdigital.com

L’esclusiva tecnologia Fotoba allinea il taglio al bordo delle immagini rifilando, sia in foglio che in bobina, i 4 lati contemporaneamente.

TUTTA LA QUALITA’ FOTOBA IN UNA SOLA TAGLIERINA! FOTOBA INTERNATIONAL Via G. Marconi 101 13854 Quaregna | Bi | Italy t +39 015 925344 | f +39 015 925346 info@fotoba.com

fotoba.com

47


speciale

Innovazione e qualità. Ecco le keywords di Marabu

Euroscreen festeggia con clienti e grandi partner 30 anni di successi Il fondatore e attuale presidente di Euroscreen, Gianni Rezzaghi e il figlio Andrea (nella foto, al centro, accanto a Pier Luigi Belli e Antonietta Pozzi) insieme a clienti e partner hanno festeggiato, trent’anni di attività sul mercato italiano. Euroscreen, lo ricordiamo, offre agli stampatori italiani prodotti di altissima qualità tra cui le tecnologie Mimaki grazie alla storica partnership con Bompan. I sistemi di stam-

Vi avevamo anticipato un Viscom ricco di novità e di lanci di prodotto per Marabu e così è stato. Al centro dell’attenzione: StarLamm 1600R, laminatrice liquida roll to roll di ClearStar. Sistema di finishing che completa la gamma digitale di prodotti di protezione ClearStar a base acqua e ideale per piccolo e medio service. I plus rispetto alla laminazione classica sono numerosi. L’ampia gamma di materiali trattabili (dal canvas al pvc, ai teloni per truck), la velocità di laminazione tra 0,3 e 1 m/min, la scelta tra finitura matt, satin o gloss e la convenienza

con un costo al m² nettamente inferiore alla laminazione tradizionale. Inoltre Viscom è stato palcoscenico di 2 nuovi accordi: la distribuzione in esclusiva dei prodotti Grünig per la stampa serigrafica e l’esclusiva con il dealer torinese Grafco per la distribuzione dell’offerta di inks digitali, wide format, UV e nuove lacche ClearStar. Non hanno, infine, certo perso d’impatto le linee di inks per la stampa digitale sol ed ecosol Marajet, così come le linee di inchiostri compatibili con tecnologia UV curable Ultrajet. www.marabu-italia.it

pa inkjet inkjet EFI Vutek roll to roll e flatbed, oltre ai film speciali Avery Dennison e ai nuovi materiali DuPont della serie Imvelo oltre agli applicativi e RIP/ sw firmati ONYX e AmC Color, ma non solo! Un grande stand per un grande protagonista del grande formato che si prepara a stupire ulteriormente i propri clienti nel 2011 con novità e soluzioni al top. www.euroscreen.it

I sistemi di finishing e back-light “brillano” per il successo di Sei Laser Si chiama Sei Laser Mercury 609 ed è il modello top di gamma tra i sistemi di taglio e incisione laser del player italiano Sei Laser che ha suscitato grande interesse al Viscom Italia per la facilità con la quale permette di tagliare lastre o bobine di supporti in plastica, cuoio, pelle, legno, tessuti, metal-

52

lo e non solo. Al successo di Mercury 609 si è accostato quello del tavolo multifunzione professionale NRG-D, presentato in collaborazione con Montplast, storico dealer specializzato in soluzioni di stampa inkjet, materiali e sistemi di finitura per la comunicazione visiva. Destinato al settore

Visual Communication e di sicuro interesse per applicazioni quali insegne, POP, espositori, display e packaging, NRG-D è un prodotto dall’ottimo rapporto qualità/ prezzo e dalle ottime prestazioni. A differenziare l’offerta di Sei Laser è stata anche la proposizione in anteprima per il mercato ita-

liano dei pannelli per back-light, capaci di esaltare le applicazioni rifinite coi sistemi di taglio e che grazie a una qualità delle loro finiture realizzate con i sistemi laser si prestano a innumerevoli utilizzi ed esaltano le grafiche per la decorazione d’interni. www.seilaser.com


SerireJ Se i JF FX X pllus:llagalllinaell’uov ovo ov vo.O Oggii! QUALITA T ’ E PRODUTTIVITA TA T ’: L’ECCELLENZA IN UN’UNICA MACCHINA. TA Mimaki, da sempre impegnata nello sviluppo di soluzioni all’avanguardia tecnologica, taglia un altro traguardo con la nuova serie flatbed UV LED a freddo JFX plus. Un concentrato di tecnologia eco-friendly che garantisce la qualità Mimaki ai massimi livelli di produttività per infinite applicazioni anche su materiali industriali come alluminio, vetro, legno, marmo, nonché supporti non convenzionali in ambito grafico, e perfino termosensibili. Con JFX plus solo il meglio delle performance: qualità fotografica, estrema precisione con caratteri corpo 2 perfettamente leggibili e velocità fino a 42 mq/h per elevate produzioni. I LED poi hanno una dura r ta fif no a 10.000 ore ra r, re

ben 10 vo v lte superiore r rispetto alle convenre zionali lampade UV. V V. Possibilità di scelta tra inchiostri rigidi, per materiali in lastraa fino a 200 kg di peso, e flessibili, per suupporti che devono essere successivamentte curvati, imbutiti o termoformati. Bianco altamente copprente vernice trasparente per ver e ve eff f etti gloss o matt. ff Massima flessibilità con il sistema roll to roll optional per materiali in bobina e due fo f rmati flatbed: 160x310 e 160xx150 cm. Serie JFX plus: dedicatta a chi crede nella “F “Fa Fas ast Innova v ti va tio ion”.

J

s

Pasteur,15 21049 Tradate VA V Italy tel +39.0331.81971 fax +39.0331.819799 www.bompan.it


speciale

Esordio italiano per textile e novità UV firmate Agfa Graphics Il Viscom Italia 2010 ha visto l’esordio italiano di Anapurna M 2050 il nuovo sistema Agfa flatbed/roll to roll che combina alta produttività e larghezza di stampa di 2,05 metri. Il sistema ha mostrato i notevoli benefici introdotti dall’ink bianco unitamente ai nuovi inchiostri Agfa G2 della serie M, ideati per la stampa sui più recenti supporti rigidi e flessibili. Anapurna M2050 è stata vista in azione

nel corso dell’evento presso lo stand Linkman. Oltre alle novità UV, Agfa Graphics ha presentato per la prima volta in Italia (presso lo stand di Fenix DG), successivamente all’acquisizione di Gandinnovations, la nuova Jeti 3324 Aquajet, la prima stampante a sublimazione termica da 3,2 m che utilizza ink dispersi base acqua per tessuti in poliestere e similari. www.agfa.com/italy

Sprint Solution: mostra le soluzioni su misura per stampatori “smart” La qualità del servizio e delle tecnologie offerte da Sprint Solution è nota agli operatori campani e napoletani che tributano al dealer ogni anno fiducia accorrendo numerosi al Viscom Italia per toccare con mano novità e soluzioni per il loro business. Anche quest’anno sullo stand di Sprint Solution erano numerose le novità presenti sullo stand, a partire

54

dalla piccola e innovativa Mimaki UJF-3042 dotata di tecnologia UV LED per la stampa su oggetti e prodotti di design. Sullo stand presenti anche i prodotti firmati Fotoba, GBC e Flexa per la finitura degli stampati wide format, oltre al ricco assortimento di supporti autoadesivi di alta qualità Aslan e film termotrasferibili Siser. www.sprintsolution.it


speciale

Dalla fotografia fino ai poster, dalla cartellonistica al pop. Ecco il Viscom di Diatec Group Per chi si occupa di comunicazione visiva, Diatec Group ha dedicato un’offerta di materiali di stampa davvero completa a 360°. Per il settore CAD, si spazia tra carte per la stampa fotografica stampabili con tecnologia inkjet a supporti per la realizzazione di poster, come TrueColor Paper 180. Ma troviamo anche carte tecniche, come la serie TreColor Paper 90-100-110, specifiche per questo settore e certificate FSC, stampabili sia con tecnologie inkjet che con

plotter CAD. Da segnalare anche SuperLight Box, un film satinato per la stampa di back light che garantisce un’ottima riproduzione dell’immagine e alta brillantezza, contrasto e luminosità dei colori. Ultimo, ma non meno importante, la gamma PolySol (dal banner al film per roll up per fare qualche esempio); le carte Unisolv BillArt per la stampa di poster blueback o l’alternativa proposta TopDeco Yellow 160 per non passare inosservati. www.diatecgroup.com

|| Antoinette J. Woldring, Category Manager di FalconBoard con Daniele Camozzo, Marketing Manager di Unistik

Unistik presenta la novità FalconBoard “Naturally Rigid”

|| Marcello Saligari ed Emanuele Rizzi di Diatec Group

Unistik, specialista nella fornitura di materiali e attrezzature per la comunicazione visiva, ha presentato al Viscom Italia la nuova serie di materiali e pannelli ecologici della serie FalconBoard. Si stratta di 3 pannelli differenti tra loro (Print, Build e Mount) 100% riciclabili e composti principalmente da cellulosa, resistenti e leggeri, ideali per la produzione di applicazioni cartonate e dispaly autoportan-

ti per la decorazione del punto vendita e la GDO, ma non solo. FalconBoard Print è un pannello leggero con una superficie patinata bianca, liscia ed uniforme; FalconBoard Build, invece, è estremamente robusto con facciate ad alto spessore e resistente all’umidità. Infine, FalconBoard Mount vanta una superficie color avana per l’accoppiamento di stampe laminate. www.unistik.biz

CARBONIO SCARABEO BIANCO PERLATO

HX30000

Vinili autoadesivi

Speciale per tuning e decorazione automezzi

56

NERO SUPER MATT

HEXIS Creating Media www.hexisitalia.it www.ilovehx.com


speciale

EskoArtwork e B+B affascinano gli italiani per completezza e dinamiche La vera novità a Viscom 2010 di Milano presentata da EskoArtwork attraverso il proprio partner di distribuzione B+B International si chiama i-Cut Suite. Si tratta di un workflow-software di controllo totale del flusso di stampa digitale e di quello di produzione digitale di piccole serie di espositori e display. Un applicativo nuovo e sviluppato da EskoArtwork per incrementare e ottimizzare la produttività dei tavoli di finitura valorizzando ulterioremente l’investimento degli

operatori della comunicazione visiva e delle Graphic Arts. Presso lo stand di B+B International, iCut Suite si è coniugata con le due generazioni dei plotter Kongsberg, le serie XP e i-XL per la finitura di grande formato e la produzione on-demand di imballaggi e display. Soluzioni piaciute agli operatori italiani e acquistate da stampatori del calibro di Publyteam di Agrate Brianza (Mb) e Gallo Pubblicità di Montebelluna (Tv). www.esko.com

think green print green

Linkman presenta HP Designjet L25500, HP Scitex Lx600 e Lx800, i nuovi plotter con tecnologia Latex, che rivoluzionano la stampa wide e super wide format permettendo di stampare applicazioni per interni ed esterni ad alto valore aggiunto, a basso costo e a zero impatto ambientale.

Perchè a volte non basta il pensiero.

Linkman S.r.l. è una società di Via del Commercio, 39 - 36100 Vicenza Italy - Info 0444 965676 - info@linkmangroup.com

57


speciale

intervista a Massimiliano Cariolato Territory Manager Italy di EFI VUTEk

“Gli stampatori vedono nelle piattaforme VUTEk e Rastek un’opportunità unica per differenziare il proprio business, aumentare i profitti e ripagare velocemente il proprio investimento”

58

Viscom Italia 2010 ha soddisfatto le vostre aspettative? Perché? Grazie alla stretta collaborazione con i nostri partner italiani, Euroscreen e Digitalia, ancora una volta EFI ha ottenuto un enorme successo al Viscom di Milano, sia in termini di nuovi contatti che di trattative chiuse durante la fiera. Anche se le aspettative erano caute, a causa della persistente criticità nell’accesso al credito, i risultati sono stati incredibili per tutti i nostri prodotti, dalla più piccola Rastek fino alla più potente VUTEk GS3200. Di fatto la stampante più veloce e produttiva esposta al Viscom quest’anno. Qual è il segreto di un tale successo in un anno critico? Credo sia il nostro senso della realtà. Gli stampatori oggi cercano prodotti affidabili a prezzi competitivi, sia in termini di prezzo di acquisto che di costo degli inchiostri e della manutenzione. Ancor meglio se il prodotto è fornito da un costruttore e un rivenditore di calibro internazionale. Negli ultimi anni EFI ha investito ingenti risorse per potenziare le proprie piattaforme VU-

TEk, acquisire Rastek e portare l’intera gamma di prodotti ai massimi livelli di qualità e affidabilità. Ma sempre mantenendo i propri prezzi a livelli

ragionevoli e fornendo servizi di assistenza di primissimo ordine. Come giudicate lo stato di salute e la capacità di investire degli stampatori e cosa cercano quando acquistano una stampante wide format da EFI? Il mercato è sotto pressione ed è chiaro che solo gli imprenditori che perseguono un modello di business credibile saranno in grado di sopravvivere, competere e fare soldi. Gli stampatori vedono nelle piattaforme VUTEk e Rastek un’opportunità unica per differenziare il proprio business, aumentare i profitti e ripagare velocemente il proprio investimento. Per questo, mai come quest’anno, oltre a nuovi clienti digitali e a numerosi stampatori offset e serigrafici che hanno scelto le serie QS e GS, abbiamo ottenuto riconferme di clienti che hanno acquistato la loro terza o quarta macchina. www.efi.com


Nuove Collezioni su misura per voi ITEÁ V O NAMPA DIR UTTTAI ESS SU T

ST

www.colorcopy.it

Colorcopy da vita all’atelier delle arti grafiche, presentando le nuove collezioni firmate Roland, Xerox e DTG Digital. Il knowhow consolidato e la continua ricerca di proposte innovative sono le fondamenta da cui nasce un’offerta completa, messa a punto per anticipare i trend più cool della visual communication. L’ampia gamma Colorcopy comprende sistemi di stampa per applicazioni che spaziano dai biglietti da visita ai maxi banner, strizzando l’occhio alle nuove tendenze. Un esempio? Le nuove stampanti DTG Kiosk 3 e Viper, ideali per la stampa diretta su tessuto con effetto serigrafico.

Distributore ufficiale Lombardia:

vi invita a scoprire le nuove collezioni by Roland, Xerox e DTG Digital presso il nostro Showroom di Brescia. Colorcopy Brescia - Tel. 030 311831 - Colorcopy Milano - Tel. 02 48020930


speciale

Lo stampatore moderno ora può contare sui vantaggi di WSC Printer

La comunicazione del futuro al Viscom è in scena da Masserdotti Coerentemente al proprio stile di lavoro, da sempre orientato alla ricerca e all’innovazione, la bresciana Masserdotti ha accolto l’ennesima sfida: la nascita della divisione Sistemi Multisensoriali. Un progetto che guarda al futuro e che ha distinto con successo l’azienda sul mercato portandola a rappresentare le nuove frontiere della comunicazione e del digital signage. Partner certificated di Samsung Electronics Italia, il Gruppo Masserdotti è in grado di rispondere a qualsiasi esigenza di comunicazione dinamica su grande schermo e

60

può vantarsi di avere acquisito in breve tempo un fitto parterre di importanti nomi che si sono affidati all’esperienza e al knowhow dell’azienda. A Viscom, in particolare, ha portato all’attenzione del pubblico due case history interessanti. Il primo protagonista è OxO per il quale Masserdotti ha realizzato un progetto di digital signage innovativo e interattivo con il quale tutti clienti dei punti vendita dell’importante catena di ottici optometristi possono interagire con l’innovativa forma di comunicazione. www.masserdotti.it

Nato dalla sinergia di due aziende italiane impegnate da anni nell’ IT e specializzate nello sviluppo di sistemi informativi e soluzioni E-Business l’una (Dynamicsoft) e nella grafica pubblicitaria l’altra (Alfa Sistem), WSC Printer è la soluzione software capace di rispondere al 100% e in maniera facile e adeguata, alle molteplici esigenze del settore stampa digitale e arti grafiche. WSC Printer, infatti, mette a disposizione dei moderni stampatori uno stru-

mento semplice quanto potente per preventivare i costi di stampa di piccolo e grande formato in pochi secondi, consente di configurare in maniera del tutto autonoma i dati variabili che determinano il prezzo di vendita di una lavorazione e di un prodotto. WSC Printer Pro è disponibile in 3 versioni: Shared, Personal e Housin per rispondere alle esigenze di ogni utenza. www.wscprinter.it www.dynamicsoft.it

|| Michele Ingenito e Alfonso D’Antuono con Edmondo Di Piazza del team di Dynamicsoft


speciale

po’ sottotono, ma ce lo aspettavamo… Ecco perché a Viscom Italia abbiamo presentato soluzioni Zund innovative e rivoluzionarie, viste per la prima volta a giugno durante Fespa. E abbiamo colto nel segno!

intervista a Gianluca Bondioli Responsabile commerciale di Zund Italia

“Questo Viscom Italia ha confermato una netta inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti: gli operatori del Sud e gli artigiani del Centro Italia si sono dimostrati molto sensibili alle novità!”

Il 2010 è stato un anno positivo per Zund? A differenza di quanto era stato prospettato a fine 2009, la prima metà del 2010 è andata molto bene in quanto gli imprenditori italiani più lungimiranti delle arti grafiche e del comparto cartotecnico hanno sfruttato appieno i vantaggi introdotti dal governo con la Tremonti-Ter. La seconda metà dell’anno è apparsa, invece, un

62

Quali sono i vantaggi competitivi offerti dalle nuove soluzioni Zund? Le novità introdotte sono molteplici e consentono di espandere notevolmente la versatilità e la produttività dei tavoli Zund nei vari comparti industriali. In fiera abbiamo presentato il nuovo utensile RM per fresatura 3D e fresatura di lastre in metallo, particolarmente richiesto dal mercato del signage e finalmente disponibile. Anche il comparto tessile è stato arricchito con diverse soluzioni, come il nuovo portarotoli polivalente e il nuovo utensile da taglio per tessuti con lama rotativa che previene lo sfilacciamento e migliora la qualità della finitura… Ma la vera star sul nostro stand è il sistema “twin cut” che consente l’installazione su un unico tavolo di 2 moduli UM contemporaneamente e lavorazioni a doppia velocità, novità esclusiva dei sistemi Zund! Gli operatori del Sud Italia sono tornati a investire molto nel wide format. Questa tendenza ha raggiunto anche il comparto finishing? Questo Viscom Italia ha confermato una netta inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti: gli operatori del Sud e gli artigiani del Centro Italia si sono dimostrati molto sensibili alle novità e alle soluzioni di finitura capaci di snellire i loro colli di bottiglia generati da vecchie attrezzature e favorire una diversificazione della produzione. Investimenti importanti che rilanceranno il Sud Italia nel 2011 e che vedranno un’accesa competizione con le aziende del Nord che non hanno saputo cogliere l’attimo.

Sullo stand Zund ampio spazio anche ai partner… Zund vanta importanti partnership con player e fornitori di soluzioni software, oltre che di materiali speciali per la comunicazione visiva e l’industria. A dimostrarlo è la solida collaborazione con Logics che ha presentato le funzionalità avanzate di Impact Designer Primary 3D e firmato Arden. Ci riferiamo, in particolare, al software dedicato ai professionisti del packaging che è piaciuto molto agli operatori per caratteristiche tecniche e semplicità degli strumenti di lavoro. Sullo stand quest’an-

no abbiamo, inoltre, ospitato anche player del calibro di Danielli Materie Plastiche, Divisione della Röhm Italia, nota per la qualità dei pannelli e delle lastre per il settore della comunicazione visiva e dell’arredamento; oltre a Samor Italia che ci ha fornito le stampe prodotte con sistemi inkjet Screen, lavorate sui nostri tavoli da taglio nel corso dell’evento. Il valore dei rispettivi brand presenti è risultato, nel suo insieme, complementare e vincente agli occhi di ciascun visitatore:un’esperienzacheripeteremo sicuramente in futuro! www.zund.com


speciale

Le nuove frontiere dell’interior design sono finrmate Neschen! Se al Viscom Italia avete dedicato del tempo a visitare lo stand Neschen avrete certamente apprezzato la versatilità degli espositori a marchio Expolinc (per i quali Neschen ha in Italia uno stock fisso a magazzino), oppure l’offerta di materiali eco compatibili inseriti nel “Progetto Natura”. Inoltre, grande interesse hanno registrato i materiali Erfurt Wallpaper CA. Si tratta di materiali autoadesivi per l’interior decoration capaci di cambiare aspetto a qualsiasi parete o muro. Questa

carta speciale, certificata Color Alliance (CA), garantisce una riproduzione ottimale del colore e delle immagini. Presenta superfici dalla goffratura differente, da liscia a effeto buccia d’arancia, con le quali giocare e interagire con le immagini stampate. A questo proposito, i materiali Erfurt Wallpaper sono privi di PVC e sono stampabili in digitale, oltre che essere compatibili con inchiostri solvent, eco-solvent, UV-curable e HP Latex. www.neschen.it

F-Series esordisce grazie a Softeam Annunciato durante il Fespa, a giugno, il nuovo cutting table “FSeries” di Summa è stato presentato ufficialmente in anteprima italiana durante il Viscom sullo stand del suo storico dealer, Softeam. Un tavolo di finitura innovativo e davvero semplice da utilizzare grazie alla nuova interfaccia uten-

te. Inoltre, al Viscom Italia, è stato possibile vedere all’opera tutta la gamma di plotter da taglio a bobina Summa - dai più compatti al modello top di gamma - esposti presso gli stand dei tre dealer italiani specializzati, ovvero, Grafitalia, Digitalia e Softeam. www.summa.be

www.ser-tec.net

NEW

!!!

NEW !!!

e-commerce Hosting Software

Advertising Siti web

www.evnetwork.it

64


speciale

Siser protegge e nobilita la creatività Guidata da Ciro Visone - Managing Director, Siser ha presentato il suo nuovo tris di film speciali termotrasferibili per la decorazione e protezione di T-shirt e grafiche tessili wide format, quali P.S. Stretch, 3D XPD e Smart-Pro. Il primo è un film thermo transfer per tessuti elastici che segue dinamicamente l’allungamento della fibra senza screpolamenti superficiali o distac-

camenti. Il secondo, 3D XPD è una pellicola da intaglio rigonfiante che, dal termine dell’applicazione sul tessuto tramite calore genera un gradevole effetto tattile superficiale. Last but not least, SmartPro è la pellicola di protezione per le grafiche stampate a solvente che previene lo sbiadimento anche dopo numerosi lavaggi. www.siser.com

KIP Color 80 la scelta wide format conveniente e veloce per in&outdoor Grande accoglienza per tutti gli stampatori italiani e internazionali che hanno affollato lo stand al Viscom Italia per vedere in azione e toccare con mano la velocissima KIP Color 80. Tecnologia da stampa perfetta per realizzare manifesti, poster da interno e da esterno di qualità offset, accuratamente rifilati stampando su qualsiasi tipo di carta. KIP Color 80,

vista in azione anche con software GMG Color (per il controllo della riproduzione cromatica), è stata presentata nei dettagli da Daniele Carolo, Product Manager di KIP (nella foto in alto). Segnaliamo, infine, l’esordio sul mercato italiano della nuova soluzione flatbed UV, già completa di vernice e bianco coprente KIP Color UV 180j. www.kipcolor.it

65


speciale

Dori Pubblicità, leader wide format toscano centra il successo al Viscom Il noto service di stampa digitale toscano, Dori Pubblicità opera da oltre 20 anni nel settore pubblicitario offrendo ai propri clienti stampe digitali e cartellonistica di ogni formato. L’azienda presente al Viscom Italia con il suo giovane e dinamico team (nella foto in basso) ha festeggiato un 2010 di successi e ribadito la propria leadership di mercato in qualità di service di stampa digitale più grande della Toscana e tra i più grandi del centro Italia. I servizi di stampa wide format offerti da

Dori Pubblicità sono innumerevoli e, volendo citarne qualcuno segnaliamo striscioni pubblicitari in PVC, reti/mesh, stendardi pubblicitari, maxi-affissioni, stampa di manifesti su carta blueback nei formati 6x3m, 4x3m, 70x100cm, 100x140cm, 140x200cm; adesivi per cartelli da cantiere e/o film per decorazioni automezzi, adesivi prespaziati, stampe su carta fotografica, stampe su stoffa, espositori e vetrofanie, e questo solo per fare un po' di esempi! www.doripubblicita.com

Tecnologie Grafiche compagna “su misura” del digitale tessile

Ritrama e SIR Visual “decorano” backlight, auto e superfici difficili Grande successo e vetrina eccezionale per Ritrama al Viscom Iitalia in compagnia del suo dealer specialiazzato SIR Visual. Ritrama ha, infatti, promosso e presentato al meglio le ultime novità della serie Wrapping System, arricchita con i nuovissimi prodotti Carbon Wrap (che generano un effetto

La stampa digitale tessile alla pari della stampa di grande formato richiede sistemi di controllo e misurazione della qualità di stampa. La ripetibilità dei colori su tessuti differenti è un valore a cui nessuno stampatore dotato di plotter inkjet digitale tessile può rinunciare e, per questo motivo, Tecnologie Grafiche in collaborazione con Barbieri Electronic ha presentato al Viscom Italia il nuovo Spectro LFP Tex. Questo speciale spettrofo-

tometro dispone di una unità ottica con apertura focale di 8 mm, fondamentale per misurare il colore stampato su qualsiasi tipo di tessuto. Il nuovo spettrofotometro tessile di Barbieri electronic è dotato di un apposito telaio che consente di bloccare elettrostaticamente alla base dei dispositivo la pezza di tessuto stampata prima della misurazione, che avviene in modo del tutto automatizzato. www.tecnologiegrafiche.com

carbonio veramente unico e inimitabile) oltre alla sereie Black Matt Cast 50. A queste nuove pellicole conformabili si è affiancato il nuovo RI-Jet DecoWall, per la decorazione murale di spazi e locali pubblici oltre, ovviamente ad altri interessanti prodotti. www.ritrama.com

Océ e Montplast ora insieme per l’esordio italiano di Arizona 550 XT

|| Paola e Fabrizo Conti di SIR Visual insieme a Ronald Rink, Viscom Division Manager di Ritrama

66

Montplast ha presentato in anteprima nazionale e in partnership con Océ, il nuovo sistema di stampa Océ Arizona 550 XT. Parliamo della tecnologia flatbed e roll to roll dotata d’inchiostri UV-curable più performante della famiglia Océ Arizona. Infatti, il modello 550 XT pur conservando le caratteristiche del modello

Arizona 550 GT offre un piano di stampa di dimensioni superiori e, per dimostrarne le potenzialità applicative nella produzione di display e stampa su supporti rigidi, Montplast a sfruttato 550 XT per stampare e trasformare lo stand in un saloon in stile farwest ma… “cartonato”! www.oce.it - www.montplast.it


speciale

Pilograf esalta l’UV LED Mimaki e gli inchiostri sublimatici Sensient Pilograf, consolidato distributore per la Lombardia di stampanti della multinazionale giapponese Mimaki, ha promosso il nuovo plotter UV LED da tavolo Mimaki UJF3042, soluzione “salva-spazio” per stampe on-demand, studiata per rispondere alle richieste di personalizzazione di singoli pezzi o di produzioni veloci di un’ampia varietà di oggetti fino a 5 cm di spessore. Inoltre Pilograf da quest’anno ha stretto una nuova alleanza strategica con il produttore d’inchiostri svizzero Sensient, diventando il Master Reseller per il mercato sublimatico e importatore per l’Italia degli inchiostri a pigmento base acqua. Completano il quadro sublimatico la nuova calandra

da combinare con plotter tessili, importata da Ftex e distribuita da Pilograf. Per quanto riguarda i materiali, invece, Pilograf oltre a essere importatore per l’Italia della carta sublimatica della cartiera Cham Paper Group, distribuisce una ricca gamma di supporti da stampa digitale e da intaglio quali vinili, materiali termotrasferibili, carta blue back e fotografica per la stampa sublimatica e solvente, dei marchi: Orafol, Siser, GBC, Epson, Triangle, Wasatch, MacTac, 3M, Mehler, HP, Sihl, Ritrama. Infine, segnaliamo un vasto assortimento di cartucce e inchiostri per le varie tipologie di stampa digitale sempre disponibili e in pronta consegna. www.pilograf.it

67


supplies

Ecco come Mondi Paper Sales lavora accanto ai distributori in tutta Italia affinchè la carta Color Copy, fiore all’occhiello del suo portfolio, arrivi on demand sul tavolo dei molteplici fruitori di supporti digitali. Sentiamo il punto di vista dei dealers...

Capillarità e tempestività: valori aggiunti di Color Copy a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

C

olor Copy Network: è questo il nome dell’iniziativa lanciata da Mondi Paper Sales per promuovere in tutta Italia il suo prodotto di punta, la carta Color Copy. Si tratta di una rete di distributori, composta da numerosi punti vendita dislocati su tutto il territorio nazionale, capaci di rispondere in tempi immediati e con professionalità a chiunque chieda Color Copy, anche in quantità minime. L’obiettivo è quello di far conoscere le caratteristiche tecniche e le possibilità applicative di Color Copy, carta color laser certificata FSC, garanzia di stampe nitide, colori brillanti e trasferimento ottimale del toner, che grazie alla vasta gamma di formati, grammature e gradazioni è adatta ad ogni tipo di applicazione su stampanti laser a colori. Tra i membri del Color Copy Network troviamo venditori di attrezzature per ufficio, di stampanti e consumabili, ma anche stampatori e tipografie digitali. Ma perchè i distributori hanno scelto di entrare a far parte di questo network? Quali vantaggi porta agli utenti finali? Ecco il loro punto di vista...

68


supplies

Un’idea originale e utile per i clienti

Color Copy, carta digitale per eccellenza

Abbiamo scelto di far parte del Color Copy Network perché ci è da subito sembrata un’idea originale e utile. Il nostro sito internet, focalizzato su tutta la gamma Color Copy, permette ai nostri clienti effettivi e potenziali di trovare tutta la serie di carte per la stampa digitale a colori con un sistema d’acquisto on line semplice, economico e sicuro. Il Color Copy Network ha alle spalle aziende serie come AB Office e Mondi Paper Sales, da tanti anni presenti sul mercato della stampa con prodotti di comprovata eccellenza e disponibili per qualsiasi necessità (che sia un consiglio o un supporto tecnico)”.

“Il Color Copy Network è un’idea vincente nella quale ho creduto fin dall’inizio. Ritengo Color Copy la carta digitale per eccellenza, con una gamma ampia e diversificata che tutti gli operatori di stampa digitale riconoscono. L’adesione al network ci ha dato visibilità, grazie al lancio del marchio condotto da Mondi Paper Sales. Molti clienti ci contattano da diverse parti d’Italia proprio perché possediamo questa carta, consentendoci di entrare in contatto con nuove realtà. Dalla sua parte il cliente ha la garanzia di un prodotto eccellente con un’altissima resa.”

Andrea Bignamini, Titolare di AB Office www.colorcopyweb.it

Vito Ferrone, Managing Director di Loretoprint www.colorcopyshop.it

Servizio immediato, anche per piccole quantità “Commercializziamo Color Copy da più di 10 anni nei nostri quattro punti vendita situati a Vicenza e provincia. Entrare nel network distributivo è stata quindi una scelta naturale, intendiamo essere punto di riferimento e poter offrire un servizio immediato anche per piccole quantità.” Antonio Formica, Direttore Generale di Megastore Buffetti - www.megastorevicenza.it

Un salto di qualità e professionalità “Per consolidare la su attività di office provider, Rotari ha ritenuto essenziale e strategica una partnership con Mondi. Far parte del Color Copy Network è un importante punto di forza, un salto di qualità e professionalità, a sostegno dell’intera attività dell’azienda su tutto il territorio italiano.” Marisa Nadalin di Rotari - www.rotarionline.it

Fornire un prodotto di alta qualità “Abbiamo testato i prodotti Mondi riscontrandone la buona qualità. Il Color Copy Network ci permette di proporre ai nostri clienti il prodotto senza vincoli di quantità, che spesso ne scoraggiano l’acquisto.” Stefano Bortolato, Direttore di Makhymo - www.makhymo.it

Mondi è un gruppo internazionale produttore di carta e packaging. La divisione Europe & International dispone di 80 centri produttivi in 30 paesi e si avvale di 26.000 dipendenti. Sul nostro territorio è rappresentato da Mondi Paper Sales Italia. Per informazioni: Mondi Paper Sales Italia Via G. Fara, 35 20124 Milano (Mi) tel: 02.34.53.82.01 fax: 02.33.10.38.84 www.mondigroup.com italy.ufp@mondigroup.com


focus

DuPont Imvelo - Imvelo Deco

DuPont Imvelo: il wide format più bello è... riciclabile carta d’identità MODELLI DISPONIBILI DuPont Imvelo e DuPont Imvelo Deco

id

DIMENSIONI E GRAMMATURE

• DuPont Imvelo è disponibile in bobine larghe fino a 3,2 m e nella sola versione da 270 g/m² • DuPont Imvelo Deco è disponibile in bobine larghe fino a 5,2 m e nelle versioni da 90 g/m² e 125 g/m²

VANTAGGI GENERALI

• 100% riciclabile • Facile da stampare con tecnologia inkjet UV e serigrafica • Velocizza le operazioni di finishing: occhiellatura, pinzatura, cucitura, punzonatura, saldatura e taglio (non si sfilaccia) • È estremamente leggero e flessibile • È impermeabile all’acqua • Superficie bianca (opacità 98%) e perfettamente planare • Resistente alla trazione e allo strappo • Resiste ai raggi UV: Imvelo 1 anno / Imvelo Deco circa 3 mesi • Stabilità dimensionale • Resistente alle escursioni termiche (da -70°C a +130°C) • DuPont Imvelo Deco è permeabile all’aria • Sono supporti leggeri e, quindi, semplificano l’installazione e il montaggio su strutture

APPLICAZIONI

• Tutti i tipi di banner/manifesti per esterno e interno qualora non sia richiesto un materiale ignifugo • Affissione per punti vendita, grande distribuzione organizzata, temporary shop, mostre, gallerie d’arte, atelier, eventi sportivi • Ideale per montaggio su Display, pendenti, roll-up e pop-up

CERTIFICAZIONI

È un prodotto completamente Europeo, a garanzia della qualità e rispetto dell’ambiente viene fabbricato in Lussemburgo in stabilimenti certificati ISO 14001 e ISO 9001-2000 impiegando materie prime ed ingredienti conformi alle specifiche REACH

70

Imvelo e Imvelo Deco: due supporti 100% green per l’addio definitivo a banner e supporti in PVC È davvero possibile per uno stampatore di grande formato abbandonare i classici materiali in PVC adottando nuovi supporti eco-compatibili e con costi di produzione ottimali? La risposta è sì, e porta la firma di DuPont, multinazionale leader mondiale nella produzione di consumabili e soluzioni produttive rispettose dell’ambiente. Il noto player ha, infatti, presentato in Italia - in partnership esclusiva con il dealer emiliano Euroscreen durante il recente Viscom - la sua nuova serie di prodotti Imvelo e Imvelo Deco. Si tratta di due supporti da stampa differenti tra loro, ma accomunati da una serie di caratteristiche tecniche uniche, tutte da scoprire. Sono prodotti realizzati integralmente in puro polipropilene, quindi 100% riciclabili perché privi di qualsiasi altra sostanza o additivo (come sbiancanti ottici, ammorbidenti e additivi oleosi) presenti, invece, nei più comuni materiali per la stampa di grande formato come il blue-back o i banner in PVC. Si tratta di materiali durevoli e dalla finitura superficiale bianca, che possono essere impiegati su sistemi di grande formato e in serigrafia. Imvelo e Imvelo Deco, sono l’ideale per applicazioni outdoor, infatti, resistono a grandi escursioni termiche e a intemperie, oltre al fatto che essendo resistenti anche allo strappo non temono confronti col PVC. Ma i vantaggi per gli stampatori non finiscono qui: durante la produzione il materiale è stabile dimensionalmente, non dà origine a grinze in fase di avanzamento e può essere rifinito con precisione! Last but not least, l’installazione dello stampato sarà impeccabile: perfettamente planare, senza increspature superficiali che possono originare zone d’ombra sulla grafica.


focus

intervista a Barbara Casarin Key Account Manager di DuPont de Nemours

“I supporti Imvelo sono riciclabili, non inquinanti e più conveninti rispetto a molti altri materiali in commercio: fate i vostri conti… anche con l’ambiente!”

Come nasce DuPont Imvelo? Le attività di ricerca e sviluppo di DuPont Imvelo sono iniziate nel 2009, al fine di realizzare un materiale per la stampa wide format composto da sole materie prime pulite, 100% riciclabili e riutilizzabili varie volte al termine della loro funzione principale. A fine 2009 abbiamo ultimato il beta-testing con alcuni stampatori europei per verificarne la compatibilità e l’affidabilità totale con tutte le tecnologie e gli inchiostri più green sul mercato: UV, UV-LED e Sepiax. Perché Imvelo è “green”? I motivi sono molteplici sia dal punto di vista fisco/chimico sia sotto l’aspetto di distribuzione, produzione e smaltimento. Procedendo con ordine, va sottolineato che Imvelo è inerte, non è biodegradabile, ma non è inquinante come altri materiali e non emette nell’aria sostanze tossiche durante l’incenerimento. Imvelo, inoltre, non rilascia sostanze che potrebbero contaminare le falde acquifere!

Quali altri vantaggi rispetto al PVC? Con Imvelo lo stampatore risparmia su tutto il flusso di produzione e garantisce al cliente un’applicazione ecosostenibile. Rispetto al PVC, in fase di occhiellatura o creazione di tasche per affissioni, ad esempio, lo stampatore risparmia circa 5 cm di materiale per lato ottenendo una superficie lavorabile da destinarsi ad altri stampati. La convenienza è duplice anche in fase di approvigionamento: Imvelo è più leggero del PVC, quindi, a partità di peso gli stampatori rice-

vono più materiale o, a parità di metratura, risparmieranno sui costi di spedizione. Quanto conta, per il successo di Imvelo, avvalersi di un dealer sensibile alle dinamiche ambientali? È fondamentale. Per questo abbiamo scelto Euroscreen come parnter esclusivo per l’Italia. Oltre a fornire tecnologie in linea con i nostri nuovi media, Euroscreen vanta un personale qualificato, scrupoloso e in grado di guidare gli stampatori nella scelta di materiali riciclabili alternativi e convenienti.

Titolo box Nimi, earibus adit ut vercitis doluptae dipsamoi

Imvelo è l’occasione che gli stampatori italiani attendevano

“I primi clienti Euroscreen a ottenere benefici da Imvelo e Imvelo Deco saranno gli stampatori al servizio delle grandi catene di distribuzione che già conoscono le dinamiche e i processi ecosostenibili. Imvelo si adatta al meglio alle loro esigenze di comunicazione stampata indoor e outdoor.” Pier Luigi Belli, Marketing Director di Euroscreen

Dove comprare? I nuovi prodotti riciclabili della gamma DuPont Imvelo e Imvelo Deco sono disponibili in tutta Italia in esclusiva nazionale attraverso il network di Euroscreen, da oltre trent’anni azienda leader di mercato nella distribuzione, consulenza e fornitura di servizi post-vendita di consumabili, tecnologie, software e sistemi espositivi per la stampa digitale di grande formato e per la comunicazione visiva.

• Euroscreen Srl (MO). Via Circonvallazione Nord-Est, 94 info@euroscreen.it tel. 05.36.80.45.23

• Euroscreen Mestrino (PD) Via Levico, 16/18 padova@euroscreen.it tel. 04.99.00.14.44

DuPont de Nemours

• Euroscreen Calenzano (FI). Via di Pratignone, 50 firenze@euroscreen.it tel. 05.58.82.54.92

• Euroscreen Roma (RM) Via Einaudi, 10 roma@euroscreen.it tel. 06 90380748

Per ulteriori informazioni visita il sito internet dedicato a DuPont Imvelo e DuPont Imvelo Deco: www.imvelo.it

• Euroscreen Cologno Monzese (MI) Via S.Maria, 101 milano@euroscreen.it tel. 02.25.39.65.37

• Euroscreen Modugno (BA) Nuova Zona Asi areasud@euroscreen.it tel. 080.9642075

71


printing

Massima produttività per la stampa full color

Ricoh Pro C901/C901s Graphic Arts Edition Pubbliredazionale

C

on il lancio della nuova serie Pro™ C901/ C901s Graphic Arts Edition, Ricoh introduce sul mercato la più avanzata generazione di sistemi per la stampa full colour in ambienti grafici. Queste apparecchiature garantiscono qualità e performance elevate e hanno tutte le carte in regola per competere sul mercato professionale delle arti grafiche e della stampa corporate. Affidabilità, flessibilità nell’utilizzo dei supporti e avanzate opzioni di finitura fanno della Pro™ C901/C901s Graphic Arts Edition il sistema ideale per la gestione di lavori complessi. Velocità e qualità senza compromessi Una serie di tecnologie integrate garantiscono output di qualità su un’ampia gamma di supporti e una velocità di 90 ppm in full color anche in fronte-retro. La qualità di stampa è di elevatissimo livello, grazie all’introduzione del nuovo toner chimico a polimeri, con risoluzione 1200 x 1200 dpi. Il toner a polimeri PXP garantisce una qualità costante e paragonabile a quella della

stampa offset. Grazie alla nuova tecnologia, questo sistema fornisce una copertura uniforme del toner nelle aree ad alta densità di colore e una gamma cromatica elevatissima. Gestione dei supporti a 360° La produttività della Pro C901/ C901s Graphic Arts Edition è garantita, oltre che dall’output di 90 ppm, dalla capacità carta in ingresso, che arriva fino a 11000 fogli. La soluzione gestisce formati di carta con dimensioni fino a 330,2 - 487,7 mm e grammature fino a 300g/m2 gestendo il fronte-retro in automatico. La Pro C901/C901s Graphic Arts Edition è dotata della tecnologia Air-Assist, disponibile su tutti i cassetti di alimentazione. Questo meccanismo ad aria rende l’alimentazione della carta un’operazione semplice e sicura, oltre a consentire l’utilizzo di supporti speciali. Le funzioni di archiviazione documenti, copia e scansione full colour sono integrate nel modello Pro C901s Graphic Arts Edition. La gamma di supporti certificati comprende oltre 250 profili testati. Il controller Fiery esterno, disponibile nelle versioni EFI Fiery E41 e E81, rende agevole l’inserimento

di profili personalizzati. Grazie a questi strumenti, la riproduzione cromatica risulta eccezionale. Opzioni di finitura Queste soluzioni, come tutti i modelli della gamma Production Printing di Ricoh, sono modulari e configurabili con un’ampia gamma opzioni di finitura professionali quali rilegatore a spirale, termolegatore, booklet maker e impilatore ad alta capacità. Migliorare la gestione dei workflow Pro C901/C901s Graphic Arts Edition è compatibile con una gamma completa di soluzioni per la gestione del workflow, selezionate appositamente per aumentare gli ambiti applicativi e ampliare la gamma di servizi in offerta, dalla ricezione del lavoro alla sua realizzazione. Sono disponibili software che aiutano i clienti ad acquisire le richieste di stampa e di finitura dei clienti, a preparare file per la produzione, a gestire lavori su diversi sistemi ottenendo uniformità cromatica sui vari dispositivi utilizzati. I clienti Ricoh possono così aggiungere valore ai servizi, massimizzare l’efficienza e ottimizzare la produzione.

Ricoh è il principale operatore nel mercato delle soluzioni e dei servizi per la stampa office e il production printing. Oltre alle migliori tecnologie, gli specialisti della divisione Production Printing di Ricoh garantiscono progetti completi che hanno inizio con uno studio delle necessità del cliente per individuare le soluzioni più adatte e valutare eventuali personalizzazioni. Per informazioni: Ricoh Italia S.r.l. Viale Martesana, 12 20090 Vimodrone (MI) Tel: + 39 02 91987100 Fax: 02 91987555 www.ricoh.it


eventi

Con un format rinnovato e più completo, che coniuga il meglio delle tecnologie di stampa offset e digitale, l’appuntamento è alla Fiera di Roma dal 16 al 19 marzo 2011

L’innovazione del printing va in scena a Medprint 2011 a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

I

l settore grafico e cartotecnico del Centro-Sud Italia è più vivo e frizzante di quanto molti possano immaginare: secondo i dati, il 45% dell’industria grafica italiana e il 42 % di quella cartotecnica, sono al Sud.Si stima che nel 2009 queste imprese abbiano investito più di 250 milioni di euro in tecnologie! Sarà, quindi, un pubblico professionale e curioso quello che a marzo andrà a visitare la Fiera di Roma. MedPrint 2011, forte del successo delle quattro precedenti edizioni, torna coaì ad aggiornare ed “educare” il grande mercato della stampa, dell’editoria e della cartotecnica del Centro-Sud, con un’esposizione tecnologica completa, tanti eventi e seminari formativi. Abbiamo chiesto a Centrexpo, ente organizzatore dell’evento, quali sorprese ci attendono...

74


eventi

intervista a Guido Corbella Amministratore Delegato di Centrexpo

“Il punto di forza di Medprint è la sua vicinanza al mercato di riferimento, quello del Centro-Sud Italia, un mercato importante e vivace. I suoi operatori difficilmente prevedono trasferte a Drupa, e una visita a Milano, spesso, risulta onerosa...”

Medprint giunge al suo quinto appuntamento, quali sono le aspettative per l’evento del 2011? La completezza del panorama espositivo, che vanterà nella prossima edizione anche la presenza dei marchi più rappresentativi della stampa offset, è la vera carta in più di questa manifestazione, giunta alla quinta edizione, per la seconda volta alla Fiera di Roma. Dopo tre edizioni a Napoli, Medprint è stata spostata nella capitale allo scopo di ampliare il proprio bacino d’utenza. Il rapido turn over delle novità tecnologiche rende l’appuntamento particolarmente atteso sia per i settori maturi sia per quelli in rapida evoluzione, come le ultime frontiere delle tecnologie digitali. Medprint presenterà il panorama espositivo completo di tutta la filiera, sia in campo digitale che nel segmento delle grandi macchine da stampa offset. L’adesione dei produttori leader in entrambi i segmenti testimonia la definitiva affermazione della mostra che si inserisce quindi a tutti gli effetti nel calendario fieristico nazionale, confermando la validità del progetto. Medprint è nata come “l’evento per il CentroSud”. Oggi mantiene

questa specificità? Da quali regioni italiane provengono visitatori ed espositori? Certamente Medprint mantiene questa specificità e i numeri lo confermano. I visitatori dell’edizione precedente provenivano prevalentemente dalle regioni del Centro Sud Italia, Lazio e Campania in testa, rispettivamente con il 48% e 16%, seguite da Puglia, Abruzzo, Toscana, Marche, Calabria, Sicilia, Umbria, Emilia Romagna, Basilicata, Molise e Sardegna. Ci sono visitatori anche dalle regioni settentrionali, anche se in misura inferiore. Per gli espositori la rappresentanza delle regioni cambia sostanzialmente, con 144 aziende dal Nord Italia – prevalente sede delle unità produttive - e 61 dal Centro-Sud. Qual è, secondo Centrexpo, il punto di forza di questa fiera? Il concept stesso di Medprint: la vicinanza al mercato di riferimento e il fatto di essere una manifestazione disegnata per il Centro Sud Italia, un mercato importante e vivace. I suoi operatori difficilmente prevedono trasferte a Drupa, e talvolta reputano addirittura onerosa una visita a Milano. Emerge, quindi, anche una funzione “educatio-

nal” di Medprint nei confronti di questo mercato, che risponde al bisogno di continuo aggiornamento dei professionisti della stampa e della comunicazione, in funzione della rapidità con cui evolvono le soluzioni tecnologiche e della sempre più vasta segmentazione dell’offerta che esse determinano. Il format adottato da Medprint 2011 esalta tutte le potenzialità oggi offerte dallo strumento-fiera, rendendo intense e proficue le relazioni che in essa si sviluppano fra le aziende produttrici e distributrici e l’intera platea degli utilizzatori. L’area Digitvision@Medprint è la grande novità per il 2011. In cosa consiste, e perchè questa scelta? Digitvision@Medprint nasce dal successo riscosso a Grafitalia 2009 dal padiglione dedicato alla stampa digitale e va a potenziare una fiera che per le aziende produttrici di tecnologie rappresenta un importante momento di confronto diretto con la clientela che fa riferimento alla capitale. L’iniziativa raggruppa tutte le soluzioni volte a far risaltare il ruolo del digitale per lo sviluppo delle imprese e porta a diretto contatto dei visitatori le più recenti soluzioni e modelli di business innovativi.

Tanti eventi nell’evento: Medprint continua a crescere L’area Digitvision@MedPrint sviluppa momenti di confronto fra aziende e professionisti della stampa e della comunicazione sui temi del digital printing, dalla creatività alla prestampa, dalla prototipazione ai processi di stampa , toccando sistemi e servizi di comunicazione e promozione visiva. Ma c’è di più. MedPrint 2011 offrirà un percorso potenziato e completo in grado di coniugare opportunità di business a momenti di aggiornamento e formazione. Quest’ultimo aspetto viene soddisfatto con un ventaglio di iniziative mirate: il Creativity Day, organizzato da Inside e per la prima volta a

Roma in contemporanea con Medprint, sarà punto di ritrovo per i creativi del digitale, con una giornata dedicata a seminari gratuiti e corsi di formazione sul tema della comunicazione, del design e dell’arte digitale oltre che alla scoperta di tutte le novità tecnologiche. Nuovo sarà anche l’Innovation Corner, uno spazio all’interno dell’area espositiva dove prendere visione e ascoltare le storie di eccellenze innovative presentate dagli espositori. Una straordinaria vetrina a disposizione dei visitatori che potranno confrontarsi con le novità sulle “green solutions” e sull’innovazione legata ai materiali e alle

nuove tecniche di stampa e finitura. Ci saranno anche momenti di confronto e riflessione con tavole rotonde, unitamente a un programma di incontri sui temi più attuali, organizzati in collaborazione con Assografici e con le principali associazioni del settore. Infine, CNA/Grafica Comunicazione e Terziario Avanzato, partner nell’organizzazione di eventi rivolti al pubblico professionale fin dalla prima edizione della manifestazione, ha scelto Medprint come sede per tenere il suo convegno nazionale su un tema particolarmente caldo in materia di comunicazione digitale, quello del diritto d’autore.

Centrexpo è specializzata nell’organizzazione di mostre in cui le aziende che operano nelle arti grafiche, nel converting e nella stampa su imballaggio trovano tutte le risorse tecnologiche di cui hanno bisogno per crescere e innovare. Per informazioni: Centrexpo spa tel: 02.31.91.09.1 fax: 02.34.16.77 centrexpo@centrexpo.it www.centrexpo.it


eventi

Il concorso per decoratori di automezzi organizzato da Spandex in collaborazione con il noto produttore di film autoadesivi ha riscosso grande successo: scoprite i vincitori!

Report esclusivo: Spandex Avery Digital Cast Contest ’10 a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

S

i è svolta ad inizio novembre l’edizione 2010 dello speciale Avery Digital Cast Contest, ospitato da Spandex e volto ad identificare i nuovi talenti della decodinamica in Italia. L’evento ha visto la premiazione dei primi 2 qualificati con uno speciale viaggio all inclusive di 3 giorni in Olanda presso l’headquarter di Avery Dennison! L’evento è stato inaugurato da Marino Lanzi,

76

Country Manager di Spandex Italia, che ha presentato al meglio le attività dell’azienda sul territorio Italiano in qualità di unico one-stop-shop, oltre che produttore leader di supporti per la comunicazione visiva della serie Image Perfect. Particolare risalto alla storica partnership con Avery Dennison produttrice leader mondiale di film e soluzioni avanzate per la decorazione wide format, con il quale Spandex ha conseguito importanti successi di mercato. Al

termine dell’intervento d’apertura, Marino ha introdotto ai partecipanti Alessandro Sacchi, Sales Manager Italy di Avery Dennison, che ha focalizzato la propria attenzione sulla qualità dei prodotti Avery Dennison e le case study di successo con brand del calibro di BMW Motorrad, Ducati, Piaggio e non solo. Alessandro ha inoltre presentato la nuova gamma di pellicole riflettenti HV per automezzi (ambulanze, polizia, pompieri, ecc) ed MPI 6121 Street Graphic.

Al culmine della presentazione Huber Rigon, applicatore specializzato di Avery Dennison ha illustrato ai concorrenti del contest i materiali prescelti per la decorazione: MPI 1004EA e MPI 1900 entrambi con esclusiva laminazione opaca DOL 1130, rispettivamente per la prima manche eliminatoria e ultima manche-finalissima... Al termine di ciascuna manche, Alessandro e Huber hanno rilevato e premiato i 3 partecipanti più meritevoli: eccoli!


eventi PRIMO PREMIO - Treccani Pubblicità “Sono felice di aver partecipare a questo concorso: un momento importante e di confronto con altri decoratori professionisti. Un premio che esalta il lavoro che svolgo e la qualità delle soluzioni proposte da Treccani Pubblicità ogni giorno ai clienti che richiedono decorazioni precise e di qualità. Ringrazio, inoltre, Spandex e Avery per lo splendido premio… non vedo l’ora di partire per l’Olanda!” Mauro Tidoni, Treccani Pubblicità

SECONDO PREMIO - Officine Grafiche “Questo secondo posto mi soddisfa molto e mi stimola a far sempre meglio. Sono certo che il viaggio e l’incontro con i tecnici di Avery Dennison mi saranno di grande aiuto per il futuro…” Ravaioli, Officine Grafiche

TERZO PREMIO - Click Graphic

“Un terzo posto importante, che valorizza il mio lavoro. Una competizione tra professionisti è molto utile per comprendere e affinare la qualità del proprio lavoro. Sono felice che aziende del calibro di Spandex e Avery Dennison uniscano le loro forze per eventi speciali come questo. Un’esperienza sicuramente da ripetere nel 2011 e che mi troverà ancora una volta… pronto!” Mauro Ferrando, Titolare e Decoratore di Click Graphic

Per informazioni: Spandex Italia Piazza Aldo Moro, 4 Venegono Inferiore 21040 tel: 0331.86.93.11 www.spandex.com/it

Per informazioni: Avery Dennison Via Luraghi Arese 20020 tel: 02.93.86.31 www.europe.averydennison.com

77


large format

Grazie all’incontro con Montplast, Dok Italia, azienda che è tra i leader nella creazione di materiali pop, affianca la produzione digitale alla storica offerta offset. Il risultato? Ottimizzazione dei costi e produzioni personalizzate. Come veri stilisti di haute couture

Allestire un pdv non è mai stato così facile e... immediato a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

E

ntusiasmo. Questo brilla negli occhi di Luca Scotti e Luca Cigersa, titolari di Dok Italia (www.dokitalia. it), nel raccontarci la loro nuova esperienza con la stampa digitale. Nuova perchè l’azienda di Volpiano (Torino), sebbene già nota sul mercato del pop da ben 26 anni, ha sempre incentrato il proprio business sulla produzione in serie di materiali per allestimenti avvalendosi, dati gli alti volumi, di soluzioni di stampa offset. Ma, si sa, le congiunture astrali a volte portano a svolte inaspettate. E tale è stato l’incontro con Montplast, da cui è scaturito, dapprima l’interesse per i materiali di stampa, per arrivare - poi - al mondo delle tecnologie per il digital printing. Un circolo virtuoso che ha condotto Dok Italia all’installazione di un sistema di produzione digitale completo. In azienda, infatti, hanno trovato posto Kasemake, il nuovo software per la creazione di tracciati di taglio e rendering 3D, una Océ Arizona 550 XT e una fresa da taglio Sei NRG D 2030. Il nuovo sistema non ha sostituito il parco offset presente, ma si è con esso perfettamente integrato, aprendo a Dok Italia nuovi scenari produttivi e di business.

78


large format

intervista Luca Scotti e Luca Cigersa Titolari di Dok Italia

Perchè scegliere un modello di produzione digitale oggi? L’evoluzione del mercato, delle tecnologie e dei materiali di stampa ha creato in questi anni un punto di contatto tra stampa digitale e stampa offset. Si sono moltiplicate le esigenze e le possibilità di risposta da parte di chi stampa. Insomma il business si è allargato. Sarebbe sciocco non partecipare. Cosa è cambiato in Dok Italia? Molte cose. Il nostro core business è sempre stato costituito dai grandi numeri con la stampa offset. Oggi siamo in grado, con le soluzioni installate da Montplast, di soddisfare anche le piccole produzioni, esigenze di maggiore personalizzazione e creatività. Il feedback dei clienti è positivo e, dal canto nostro, noi abbiamo nuovi stimoli creativi.

Ma siete soddisfatti dell’investimento fatto? Con l’aiuto di Montplast abbiamo individuato le soluzioni che meglio si adattavano alle nostre esigenze. Per Océ Arizona XT 350, imprescindibile è stata la qualità di stampa (1440 dpi). Dovendo realizzare materiali per il punto vendita è per noi una necessità, così come la grandezza del tavolo di stampa che ci permette di gestire materiali rigidi e flessibili con un’ottima velocità d’esecuzione (fino a 22 m2/ora). La possibilità di stampare il bianco, amplia la gamma colori e la gestione delle immagini. Stesso feed back anche per le altre tecnologie individuate? Sì. Per chiudere il cerchio, scegliere il plotter da taglio giusto è fondamentale. Sei NRG D 2030 si è rivelato un ottimo investimento in termini di qualità/prezzo. Anche in questo Montplast ha saputo darci un sostegno fondamentale. Così come nel consigliarci Kasemake. Il software di prossima installazione, permette di creare i tracciati per tutte le nostre produzioni. Le speciali funzio-

ni permettono di creare delle preview con grafica in 3D e animazioni, oltre a esportare in tutti i formati compatibili con il plotter Sei NRG D 2030. Un bilancio positivo, quindi? Sì! Il sistema è in produzione da ottobre e abbiamo già stampato 3000 m2, risultato che ha portato a un incremento di +60% - rispetto ai precedenti risultati che avevamo registrato - delle produzioni speciali e customizzate stampate in digitale.

Montplast si è rivelato un partner di fiducia? Anche in questo caso non possiamo che definirci soddisfatti. Non solo Montplast ha compreso le nostre esigenze iniziali, proponendoci delle soluzioni adeguate. Ma ci ha seguiti anche post vendita, formando tecnici e dandoci tutta l’assistenza necessaria nella fase di start up. Certo non saremmo arrivati a questi risultati senza il loro apporto. O, per lo meno, non in questi tempi così rapidi!

Luca Scotti e Luca Cigersa, il primo a sinistra e il primo a destra, titolari di Dok Italia, Giorgio Zanni, responsabile reparto digitale di Dok Italia, con Alessandro Franceschelli, Sales Manager di Montplast

Pillole di tecnologia per un sistema di sicuro successo Ecco, in sintesi, una carta di identità del sistema di digital printing installato da Dok Italia. Océ Arzona XT350 è una tecnologia di stampa flatbed e roll to roll piezo inkjet con due teste di stampa per colore Océ VariaDot. La dimensione della goccia, variabile da 6 a 42 picolitri, garantisce una qualità d’immagine eccellente. Per quello che riguarda gli inchiostri, questa soluzione monta inks UV curable in sacche da 2 litri (il bianco in confezioni da 1 litro). Grandi prestazioni anche per la velocità di stampa: da un minimo di 7 m2/ora in quadricromia + bianco a 22 m2/ora in modalità express (in entrambi i casi su supporti rigidi). Versatile, dal punto di vista dei materiali - stampa su Re-board, plastoferrite, legno, plexiglass eccetera - ha un tavolo di lavoro di grandi dimensioni

250x 305x0,5 cm, ed è l’ideale per realizzare numerose applicazioni: dal packaging al materiale pop, da oggetti promozionali a strumenti di visual communication. Il plotter da taglio multifunzione Sei NRG D 2030 ha il piano aspirato per il taglio di pannelli rigidi e permette il finishing con lama fissa, oscillante, fresa e cordonatore. Il piano di lavoro è di 200x305 cm, mentre lo spessore massimo del materiale è di 70 mm. Per quello che riguarda il software Kasemake, si tratta di un vero e proprio cad dedicato al packaging. Le speciali funzioni permettono di impostare le misure finali per ottenere i tracciati di taglio, preview con grafica in 3D e animazioni. Esporta in tutti i formati comuni per il taglio con plotter multifunzione. www.montplast.com

Montplast offre consulenza specialistica, assistenza tecnica e vendita di soluzioni complete per la stampa digitale wide e superwide format oltre che di sistemi di finishing e di materiali per la stampa digitale come carte, film di laminazione a caldo, plastificazioni anti UV, vinili, inchiostri, PVC, banner, tessuti, mesh, pannelli. Per informazioni: Montplast tel: 02.93.77.011 fax: 02.93.77.01.50 www.montplast.com montplast@montplast.com


supplies

INX Digital, tra i leader mondiali nella produzione e fornitura di inks per la stampa digitale, propone un itinerario tra le tipologie di inchiostri alla scoperta dei segreti della stampa eco sostenibile. E lo fa con l’aiuto di un nuovo, simpatico portavoce

Solvente, eco-sol oppure UV? Le scelte per chi stampa green a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

S

e una strategia di comunicazione esce fuori dal coro, dalle canoniche linee guida cui il pubblico è abituato, immancabilmente colpisce. Nel bene o nel male. È diversa. E quindi, comunque, vincente. INX Digital ha scelto di rompere con i soliti schemi e di divulgare la propria policy green attraverso un portavoce molto particolare: Ecomaniac. Un simpatico uomo-albero nato allo SGIA 2010 di Las Vegas come mascotte degli inks green della gamma Triangle e acclamato come rappresentante ufficiale al Viscom di Milano. Suo compito è quello di informare correttamente il mercato sulla giusta sostenibilità nell’ambito della formulazione, produzione e utilizzo degli inchiostri digitali per il wide format. Esiste una stampa realmente eco sostenibile? E nel panorama degli inchiostri inkjet, ne esistono di più eco friendly rispetto ad altri? Queste e altre domande trovano in parte risposta nell’intervista esclusiva che abbiamo realizzato con Ecomaniac e che vi proponiamo qui di seguito.

80

“quante cartucce vuote devi smaltire ogni mese? grazie al refill in sacche da 2 litri, chiuse in un box di cartone 100% riciclato, ecobulk è l’unico sistema di alimentazione che ti garantisce produttività riducendo l’impatto ambientale e i costi di smaltimento!!!.

DIVENTA ECOMANIAC richiedi la soluzione adatta alle tue esigenze!”

Disponibile in bag in box da 2 lt. da usare con EcoBulk


supplies

adesione ed enorme versatilità operativa e applicativa.

intervista a Ecomaniac Portavoce di INX Digital

“La stampa wide format può, oggi, identificare sistemi di alimentazione alternativi a minor impatto e facilmente smaltibili, ma anche più economici rispetto al passato”

L’UV è davvero una soluzione green che si pone come alternativa al solvente? Primo, non esiste una verità assoluta e, come per ogni altra cosa, dipende da che punto di vista si guarda il problema. Secondo, l’inchiostro è pur sempre inchiostro. Diciamo che per un qualsiasi impiegato dell’azienda di stampa in cui si trova la stampante l’UV è meglio, perché non emette VOC e puzza di meno. Per l’operatore di macchina vale lo stesso discorso, ma bisogna ricordare che l’inchiostro UV allo stato liquido è potenzialmente il più rischioso per la salute a causa della presenza nella formulazione dei fotoiniziatori. Per l’utilizzatore della stampa, invece, l’UV presenta solo vantaggi, perché non emette vapori residui e ha un odore molto ridotto. Per il resto quasi tutti sanno che l’UV è, forse, l’unico prodotto che comparato al solvente garantisce uguale durata, maggiore

E l’eco-solvent? In definitiva è un solvente più ecologico o solo più economico? Molti pensano che in un ecosolvent ci sia soltanto meno solvente, e quindi costi meno al produttore. E in molti casi è vero. Ma non per un produttore serio come INX Digital. La linea Eco di Triangle, per esempio, è formulata prestando attenzione all’impatto ambientale, alla salute, alla sicurezza e alle leggi vigenti. Questo significa che puzza di meno, emette meno sostanze inquinanti pericolose e meno VOC. È meno tossico, non è mutogenico, ha una migliore degradabilità ed è meno dannoso per gli operatori. Ma cosa sono i VOC? Perché fanno male? Il termine generico VOC indica i composti organici volatili. In linea di massima sono composti chimici a base di carbonio che spesso si presentano in forma di vapori. Tra questi ci sono idrocarburi, chetoni, aldeidi… Sostanze che, se inalate a lungo, possono essere nocivi per la salute. Ecco perchè INX Digital è molto attenta affiché i suoi prodotti abbiano minime o nulle emissioni nocive. L’eco sostenibilità passa non solo attraverso l’ambiente, ma prendendosi cura anche della salute delgi addetti ai lavori. Ma, allora, esiste davvero l’inchiostro che non puzza? Gli inchiostri a base acqua sono pressoché inodore, mentre ogni altro tipo di inchiostro inkjet ha un proprio odore caratteristico, più o meno accentuato e sgradevole. Basta comunque adottare semplici accorgimenti per l’aerazione dei locali o il recupero vapori per abbattere gli odori fino a livelli difficilmente percepibili. C’è una correlazione tra l’odore e la nocività? Assolutamente no. L’odore di un inchiostro è quello tipico del solvente utilizzato per pro-

durlo e ha poco o niente a che vedere. Non tutti sanno che a volte un low-odour può essere più nocivo del più puzzolente degli hard solvent. Perché non si deve buttare l’inchiostro nel lavandino o in un tombino? Seppur apparentemente meno dannoso di altre sostanze chimiche, l’inchiostro inkjet di qualsiasi natura può contribuire in misura più o meno grave a inquinare la terra e le risorse idriche. Quella di far sparire i residui di inchiostro e le cartucce esauste in modo improprio è una pratica incivile e illegale, ma purtroppo ancora diffusa, anche se in misura minore rispetto al passato, specie tra i piccoli artigiani che temono un aggravio dei costi di smaltimento. E allora vi chiedo: avete mai pensato che rispettare l’ambiente vi costi uguale o vi faccia addirittura risparmiare? E con quali strumenti? Senza impazzire e senza aderire a programmi di difficile attuazione, chiunque possieda una stampante wide format può oggi identificare sistemi di alimentazione alternativi, a minor impatto ambientale, riciclabili o facilmente smaltibili, ma anche più economici perché più capienti rispetto alla cartuccia. Per esempio Triangle propone l’Eco Bulk, un sistema ad alta capacità che si innesta sulla meccanica della stampante senza modifiche. Intendi dire quei box in cartone che contengono

la sacca di inchiostro? Esatto! Una volta svuotata fino all’ultima goccia, la foil bag è pronta per essere smaltita riducendo al minimo pesi e ingombri. Il contenitore in cartone, a sua volta, si appiattisce e si butta nel cassonetto della carta. Inoltre, contenendo 2 litri anziché 440 ml, l’Eco Bulk consente un risparmio significativo sul prezzo d’acquisto dell’inchiostro. È vero che il cambio inchiostro inquina? Sì, il cambio inchiostri su una stampante implica l’utilizzo di una soluzione di lavaggio chiamata flush. Dal momento che gli inchiostri di diversi vendor non sono spesso chimicamente compatibili. Per questo Triangle sviluppa tutti i propri nuovi inchiostri in base alla tecnologia “chemically compatible”, affinché possano essere alimentati in coda agli inchiostri OEM senza alcun lavaggio. Cos’è un prodotto approvato REACH? Perché è più green di altri prodotti simili? Un prodotto “REACH Approved” rispetta parametri internazionali per la spedizione e l’informazione dei consumatori. Per esempio, riportando le cinque lingue principali in Europa, ogni prodotto Triangle può essere immesso sul mercato direttamente o tramite la distribuzione senza necessità di disimballaggio, nuova etichettatura o aggiunta di altra documentazione cartacea. Un bel risparmio di tempo, energie, carta e stampa.

INX Digital Italy Via Colombo, 90 21054 Fagnano Olona (VA) tel. 0331.61.40.56 fax. 0331.61.41.37 www.inxdigital.com ecomaniac@inxdigital.eu

81


printing

Kodak è vicina agli stampatori offset: una nuova promozione per CTP, flusso di lavoro e nuova lastra versatile a basso impatto per ridurre costi e incrementare i margini…

Kodak rilancia l’offset e la sfida del book on-demand! a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

C “

hi dorme non piglia pesci”, così recita il nuovo slogan Kodak, abbinato alla campagna promozionale (con concorso a premi!) e un nuovo mini-sito per spingere al massimo la gamma offset e servizi di prestampa. Occasione unica per passare ai CTP della serie Kodak Magnus o Trendsetter e workflow Prinergy, in grado di rendere più redditizia la vostra prestampa. Campagna ideale per battere la crisi e puntare sulla nuova lastra termica Kodak Trillian SP, innovativa e adatta per spaziare dal commercial printing al packaging di alti volumi. Trillian SP contribuisce ad abbattere il costo totale di investimento e gestione, grazie all’eliminazione di forni di preriscaldamento e cottura, con consumo ridotto di prodotti chimici.

Il nuovo web-portal Kodak che vi farà “viaggiare lontano”

|| Qui sopra uno screenshot del nuovo portale web “Kodak World - b2b”. In alto: le soluzioni per la prestampa Kodak di ultima generazione che comprendono InSite Storefront System, Trillian SP e Magnus 800 Quantum Platesetter.

82

È on-line il nuovo portale Kodak dedicato alla presentazione delle tecnologie di prestampa, stampa offset e digitali che, in pochi clic, vi guiderà nella scelta del sistema a voi più congeniale. Il web portal, infatti, mostra attraverso una veste grafica accattivante e alcuni menu dedicati, le diverse sfumature con cui oggi è possibile fare business grazie alla comunicazione stampata e digitale: Commercial Printing, Packaging, Newspaper, Book Segment, Transactional Printing.

Ciascun menu è organizzato per rispondere istantaneamente alle esigenze degli stampatori: flussi di lavoro, CTP, lastre, macchine, sviluppatrici, e non solo! Registrandovi e compilando l’apposito modulo online, Kodak mette in palio un prestigioso viaggio all’isola di Mauritius! La registrazione inoltre vi manterrà costantemente aggiornati sulle novità Kodak attraverso la newsletter periodica a voi dedicata. www.kodakworldb2b.it


printing

intervista Alfredo Lorenzini Marketing Manager di Kodak Italia

“Non bastano CTP, workflow e una buona lastra; per superare brillantemente la crisi serve un sistema ad alte prestazioni e di qualità, che ottimizzi produttività, costi aziendali a supporto della sostenibilità ambientale”

Il 2011 sarà l’anno del riscatto per gli stampatori offset? Una domanda impegnativa! Sicuramente i dati che riguardano i trend di mercato hanno evidenziato il 2009 come l’anno della crisi più profonda per gli stampatori offset. Il 2010, invece, seppure non positivo, non è stato così negativo come le previsioni di mercato suggerivano. Sicuramente nell’ambito della prestampa Kodak ritiene di avere le soluzioni ideali per supportare le attvitità di rilancio del settore nell’anno entrante: dal workflow ai CTP e a 360° sui i prodotti e consumabili più ecologici, tra cui le nuove lastre Trillian SP su cui abbiamo investito molto in termini di R&D. Siamo certi che per il mercato sia un segnale incoraggiante saper di poter contare su un player come Kodak che continua ad investire nel mercato della stampa tradizionale: siamo fermamente convinti che ci siano possibilità di miglioramento dei processi produttivi al fine di ottimizzare i flussi e l’operatività di ciascuno stampatore offset. Quali novità dovranno aspettarsi da Kodak? Ci stiamo muovendo nell’area della prestampa con la nuova grande innovazione portata da

Trillian SP (annunciata ad Ipex 2010, ndr): un contributo notevole per l’ottimizzazione del flusso produttivo degli stampatori offset. Basti pensare che con le lastre termiche Trillian SP si eliminano dei passaggi tipici del plate making violet e termico, come la cottura, in quanto permettono tirature fino a 500.000 copie. In alcuni casi produttivi il forno di cottura rimarrà, è ovvio, ma il nostro nuovo prodotto lastra avrà già introdotto un nuovo standard a cui ci si dovrà rapportare in futuro…

mi, così come adottando tecnologie digitali di stampa Kodak Digimaster e NexPress che ben si adattano alle dinamiche del web-to-print. L’offset può condividere e competere nell’area del book on-demand secondo certe regole, è ovvio che in questo caso le tecnologie digitali sono maggiormente indicate. Offset e digitale convivranno ancora a lungo: l’arrivo dell’inkjet di produzione non farà sparire l’offset e non ci sono ancora i presupposti per uno “switch to digital” a livello così complessivo e drammatico.

Web-to-print e on-demand un connubio “anti-e-book”? Kodak ha soluzioni per tutto il comparto di produzione “ondemand” e soddisfa appieno il mercato editoriale nelle sue varie declinazioni. Non parliamo di soluzioni “contro” l’e-book… Il book on-demand dà nuovo respiro al mercato e non è necessariamente da vedersi in competizione con gli e-book. Il book on-demand rappresenta un mercato ancora esplorabile dove pochi stampatori hanno già detto la loro, per lo più grandi realtà e dove anche i piccoli troveranno un’area di mercato con margini di crescita importanti, sia sul fronte offset nel caso di medie tirature sia in buoni volu-

Il prepress “green” sarà la chiave del successo nel 2011? Proprio così. In particolare per prima Kodak si è mossa in favore dei mercati che già ad inizio 2010 hanno dato segni di ripresa: dal packaging alla fexo. Il comparto offset beneficerà dei numerosi vantaggi offerti dalla nuova lastra Trillian SP sia sul fronte del risparmio energetico sia per la riduzione dei prodotti chimici richiesti in fase di imaging. Infine, senza imporre grandi investimenti in tecnologie, Kodak ha reso possibile con una sola lastra la possibilità di spaziare in totale libertà dalla produzione di libri, riviste e cataloghi, fino alla stampa su cartoncino per packaging di lusso!

Il Web-to-print Kodak a Più Libri Più Liberi Kodak sponsorizza la fiera Più Libri Più Liberi, Roma 4-8 dicembre, e anche quest’anno rinnova l’iniziativa promozionale per la stampa digitale dei libri, rivolta a tutti gli editori. Partner di questa iniziativa è ProntoStampa, azienda di Vaprio d’Adda, attiva da anni nella stampa digitale di libri, che grazie al combo Kodak Digimaster, per la stampa b&w del blocco libro, e Kodak NexPress (con unità di lucidatura) per la stampa full color della cover, si occuperà della produzione digitale di tutti i libri che verranno ordinati attraverso il sito web della fiera romana. L’editore può contare sulla piattaforma Kodak Insite che consente di acquisire e gestire le commesse via web, compresa

Kodak offre un ampio portafoglio di tecnologie, prodotti e soluzioni rivolte al mercato dell’editoria, del packaging e della stampa commerciale.

verifica e approvazione da remoto. Tutto via web senza pregiudicare il canale di comunicazione interattiva tra editore e stampatore, rendendo più effciente e automatizzando la produzione. www.piulibripiuliberi.it

Per informazioni: Kodak Italia spa tel: 02.66.02.81 fax: 02.66.01.01.68 www.graphics.kodak.com it-gcg-info@kodak.com www.kodakworldb2b.it || Sopra il portale messo a punto da Kodak per Più Libri Più Liberi”


eventi

La crescita non si arresta, anzi. E pixart.it cambia denominazione, sede e strategia. Tutto guardando a un futuro di internazionalizzazione e crescita senza sosta

Pixartprinting: back... to the future! di Daniela Schicchi // daniela.schicchi@sunnycom.it

N

e abbiamo viste

tante dal 2000 quando pixart ha iniziato la sua attività nel mercato del web to print. Primi passi cauti e poi la conquista di una leadership senza precedenti nel mondo della stampa digitale legata alla Rete come strumento principale per la crescita aziendale. Matteo Rigamonti, CEO e Fondatore di pixart, ci aveva visto lungo già allora. Sono passati 10 anni e pixart ha proseguito in una crescita costante che parla non solo attraverso i numeri, ma anche attraverso innovazioni tecnologiche e produttive importanti che hanno portato l’azienda fino a oggi. Primo momento di “resa dei

84

conti” con il mercato. Mercato che ha aperto i confini italiani per svalicare e confrontarsi in modo più massiccio e deciso con il panorama europeo. E quindi? E quindi ecco che pixart (denominazione sociale originaria) inizia ad andare stretto a Rigamonti che dovendo fidelizzare l’estero al made in Italy ha fatto una scelta strategica che è indice dell’aggressività professionale dell’imprenditore veneto. Pixart cambia nome e diventa pixartprinting. Niente più connotazione tutta italiana, ma internazionalizzazione. Questa la prima delle dichiarazioni importanti fatte in occasione della recente conferenza stampa tenutasi a Quarto D’Altino. E poi? Ecco il nuovo quartier generale di Rigamonti a Quarto

D’Altino (Venezia). Finalmente una struttura più grande, potrebbe pensare chi è stato due anni fa nella sede precedente. Niente da fare. Matteo Rigamonti ha già annunciato che questi 12000 metri quadrati, nella logica evoluzione del business di pixartprinting verranno superati e, nel giro di 3 anni, ci saranno nuovi fuochi d’artificio per la sede definitiva della sua azienda per un totale di circa 33 mila metri quadrati. Davvero niente male, anzi. Entrando nel capannone produttivo a fatica si riesce ad arrivare a vederne la fine. In un momento come questo, osservare simili investimenti, energia crescente, entusiasmo e spinta è un vero toccasana. E questa è la seconda notizia. Ma siamo a mala

pena a metà strada. Per conquistare l’estero bisogna parlare la stessa lingua ecco, perché sono stati creati dei “negozi virtuali” per ciascun Paese commercialmente interessante, che avranno un proprio dominio locale. Un esempio? In Spagna - pixartprinting.es, in Francia - pixartprinting.fr e così via. 20 i domini acquisiti fino a oggi in Europa (Francia, Spagna e Italia quelli già operativi) 10 quelli extra-europei. L’eccezione è rappresentata dal Regno Unito dove è stata siglata una partnership con uno stampatore locale (Precision Printing) dando vita a una nuova realtà: pixartprinting.co.uk, capitanata da Gary Peeling, CEO di Precision Printing, deciso a entrare nel mercato del web to print.


eventi

||Da sinistra: Matteo Rigamonti (CEO di Pixartprinting), stringe la mano a Gary Peeling, CEO di Precision Printing.

||Uno squarcio dei 12.000 metri quadrati che ospitano la nuova sede di pixartprinting, inaugurata lo scorso 18 novembre a Quarto d’Altino (Venezia).

Questione di numeri! 12.000

120

7.000

200

metri quadrati la sede attuale (diventeranno 33.000 tra 3 anni) preventivi al giorno (2.000 sono ordini effettivi e relative spedizioni)

65.000

circa il numero di clienti

dipendenti, per un totale di 3 turni, 7 giorni su 7 le tonnellate di carta consumata al mese per il piccolo formato

60.000

metri quadrati circa, il materiale rigido per il wide format consumato

Dal digitale all’offset? La scommessa di pixartprinting Avete letto bene, non abbiamo invertito i termini. Questa l’incredibile notizia che si aggiunge alle precedenti. Non tutto arriva come un fulmine a ciel sereno, visto che più o meno un anno fa sapevamo dell’installazione di tecnologie offset Komori, per il piccolo formato, nell’azienda veneta. Ma ora sono i numeri a fare la differenza. “La scelta di investire sull’offset - afferma Alessandro Tenderini, Direttore Generale pixartprinting - è dovuta al fatto che le tirature, per quanto ridotte, non sempre sono così basse da giustificare il ricorso al digitale. Tra l’altro stiamo toccando con mano, giorno dopo giorno, che il break even digitale non è più 700 copie in A3, ma può arrivare a 200/250 copie. Una nuova giovinezza per l’offset”. Difficile ribattere a chi mangia pane, numeri e tirature ogni giorno! Lo sappiamo, Rigamonti e il suo team non parlano e non si sbilanciano se non hanno le prove di quanto dicono. A tutti noi, le debite considerazioni...

||L’offset scelto da Matteo Rigamonti, per la sua azienda, porta la firma Komori. Qui sopra la dieci colori alloggiata nel capannone di pixartprinting.

85


eventi

L’acquisizione di Océ ha rinvigorito e completato il portfolio Canon, dalle arti grafiche alla comunicazione visiva al Canon Expo l’appuntamento è con il futuro dell’imaging…

Canon verso la leadership globale nell’imaging digitale a cura della redazione // redazione@italiapublishers.com

C

anon Expo Paris 2010 si è aperto con il discorso di Mr. Fujio Mitarai, Chariman e CEO di Canon, che ha catturato l’attenzione delle migliaia di professionisti presenti all’evento internazionale svelando i progetti di sviluppo e crescita della multinazionale nei prossimi 5 anni, basati su fattori di diversificazione dell’offerta di valore globale per il comparto imaging. In risalto il percorso di acquisizione della multinazionale olandese Océ, di cui Canon è diventata, lo scorso marzo, la principale shareholder e l’integrazione dei prodotti e delle soluzioni offerte dalle due aziende. Acquisizione che ha consentito a Canon di focalizzare la propria attenzione nel comparto emergente dei servizi per il mercato Enterprise con il nuovo programma Consultancy Services e previsto in crescita per $9.6bn anno su anno!

Produttività e qualità “parlano” al Canon Expo ’10

|| In questa pagina: la vista outdoor e indoor dell’accogliente e suggestivo Canon Expo 2010 presso la Halle De La Villette di Parigi

86

L’acquisizione di Océ ha consentito a Canon di arricchire enormemente il proprio portfolio prodotti con l’ingresso delle velocissime macchine da stampa digitale inkjet webfed della serie Océ JetStream, oltre alla soluzione di stampa cut-sheet a toner monocromatica più veloce sul mercato: Océ VarioPrint 6320 Ultra, che si affianca alle già affermate soluzioni Canon imagePress e imageRunner. Infine, va sottolineato che la gamma Canon risponde ora con i sistemi inkjet flatbed UV-curable Océ Arizona 550GT e 550XT alle esigenze del settore della comunicazione visiva e agli stampatori più industrializzati.


eventi

intervista a Mark Lawn European Marketing Manager Professional Print Solutions di Canon Europe

“Canon intende raggiungere la leadership globale nel mercato e nell’industria dell’imaging e, sottolineo, non solo nel settore della stampa industriale!” Come giudichi il primo anno di attività successivamente all’acquisizione di Océ? L’acquisizione di Océ ha chiaramente fornito a Canon l’accesso a differenti visioni di mercato importanti per presidiare al meglio aree di mercato in cui eravamo già presenti e altre in cui intendiamo spingere ulteriormente in un prossimo futuro. Va evidenziato che l’acquisizione di Océ ci ha consentito di aprire a ventaglio il nostro portfolio prodotti che risulta, ora, più ampio e ricco, spaziando dalle soluzioni più compatte e accessibili alle tecnologie di alta gamma

oltre ai sistemi “ultra-hi-end” production (Canon Océ JetStream 1000, ndr). Siamo particolarmente entusiasti in Canon di questa acquisizione che ci consente di proporre ai nostri clienti soluzioni che sfruttano e sfrutteranno ancora meglio le capacità di realizzare prodotti innovativi frutto degli sforzi congiunti di R&D e capaci di sfruttare appieno i vantaggi dei nostri ink adatti a spaziare in qualsiasi ambiente grafico o industriale. Analizzando l’acquisizione da qualsiasi punto di vista emergono unicamente opportunità e vantaggi e solo pochissimi punti di fine sovrapposizione: dall’unione delle nostre forze emergerà una migliore diversificazione e quindi una serie di opportunità e servizi mirati per ciascuna tipologia di cliente. Un completamento complessivo dal production printing al wide format… Esattamente, l’acquisizione di Océ completa il portfolio Canon, già di per sé molto ricco; nuovi prodotti verranno rilasciati solo in futuro. Al momento i clienti delle rispettive aziende godono della possibilità di scegliere tra prodotti production printing di fascia alta come i sistemi Océ VarioPrint, Ultra e JetStream oppure le già note e pluripremiate Canon imagePress e imageRunner. Allo stesso modo nel wide format l’offerta flatbed di Océ con i modelli UV-curable Arizona è completata al meglio in ambito Cad e fotografico dai sistemi imagePrograf, già commercializzati in passato da Océ in alcune fasce di mercato.

|| Sopra: Canon Océ JetStream 1000 per stampa di book on-demand, mailing e transpromo

|| Sopra: il modello Canon ImagePress con unità Clear Imager per la nobilitazione in linea

Quali i benefici per il cliente finale? Canon intende raggiungere la leadership globale nel mercato e nell’industria dell’imaging e, sottolineo, non solo nel settore della stampa industriale. Il nostro focus è il cliente al quale intendiamo offrire una risposta tecnologica completa e complessiva in qualsiasi area del settore questo operi o intenda operare nel suo futuro, scegliendo uno dei nostri prodotti e il CanonExpo di questi giorni ne è l’esempio lampante! Il cliente finale e le case history di successo sono state premiate e siamo certi che molte altre seguiranno nei prossimi anni. L’integrazione con la gamma Océ porterà prossimamente alla nascita di un nuovo portfolio prodotti di fascia ancora più alta? L’obiettivo di Canon è quello di supportare i clienti nel loro percorso di crescita tecnologico e del business, non solo dell’engine di stampa. L’infrastruttura e l’integrazione tra hardware e software e sistemi di imaging avanzati ha assunto un ruolo fondamentale sia per il settore delle Graphic Arts che per il mercato del wide format e la leadership globale di Canon in entrambi i settori ci consentirà di primeggiare, certi di offrire tecnologie innovative di alta qualità. L’integrazione tra le 2 strutture è in atto da fine 2009 e ad IPEX 2010 abbiamo presentato le prime soluzioni congiunte per il mercato della stampa a bobina e cut-sheet!

IPEX 2010 è stata un vero successo per Canon, quali saranno dal vostro punto di vista le soluzioni che guideranno l’evoluzione del comparto Graphic Arts nel futuro? L’industria della stampa e dell’imaging sta cambiando radicalmente e la acquisizione di Océ ci consentirà di raggiungere nuovi importanti traguardi fronteggiando al meglio le richieste del mercato. Come detto le infrastrutture informatiche sono fondamentali e valorizzano il comparto hardware di stampa di piccolo e grande formato. Come giudichi la nomina di David Preskett a nuovo Presidente di IPEX 2014? La nomina di David Preskett ci riempie d’orgoglio! La sua carriera e l’esperienza maturata in Canon gli consentiranno di valorizzare l’evento sia sul fronte del digitale che del tradizionale, rendendolo ancor più “globale” e interessante per tutto il comparto imaging.

Canon Europe è una società filiale del gruppo giapponese Canon Inc., innovatore e fornitore mondiale di soluzioni per l’imaging. Per informazioni: Canon Italia S.p.A. tel: 02.82.48.1 fax: 02.82.48.46.0 www.canon.it


eventi

Il mercato editoriale è cambiato radicalmente, la nuova sfida è la produzione di libri on-demand in poche migliaia di pezzi: l’Italia con HP e Rotolito è protagonista in Europa

HP T300: il book digitale full color inkjet è by “Rotolito” di Dario Zocco Ramazzo // dario.zocco@sunnycom.it

D

opo avervi annunciato, lo scorso anno -in anteprima italiana- il lancio commerciale della nuova HP T300 Color Inkjet Web Press e la notizia sensazionale dell’acquisto di questa tecnologia da parte di Rotolito Lombarda, torniamo oggi a parlarvi dell’azienda italiana pioniera indiscussa del digital printing. Lo scorso novembre 2010 abbiamo, infatti, potuto vedere all’opera la rivoluzionaria HP T300 Color Inkjet Web Press in linea con un sistema di rilegatura per book on-demand firmato Müller Martini. La velocità sorprendente, l’assenza di scarti e la convenienza dei costi, oltre alla qualità di stampa pari all’offset dell’inkjet di HP hanno risposto appieno alle nuove richiese dei grandi editori italiani e internazionali di Rotolito Lombarda. Cosa chiedere di più?

intervista a Paolo Bandecchi Presidente di Rotolito Lombarda

“HP T300 consente di produrre in modo più semplice libri a colori, riducendo i tempi di produzione e offrendo agli editori un servizio on-demand su misura molto vantaggioso”

88

|| Sopra HP T300 Color Inkjet Web Press in linea con un sistema di finitura Müller Martini dedicato

Quali nuove opportunità col book on-demand di HP? Abbiamo colto una grande opportunità di sviluppo nel publishing. La stampa digitale non va vista solo come un modo di produrre differente: è molto di più e la soluzione che consente al publisher di eliminare scorte di magazzino e richiedere book on-demand. Grazie all’inkjet di HP T300 Color Inkjet Web Press è possibile stampare rapidamente le copie necessarie agli editori che possono contare su questo nuovo tipo di servizio. Quali sono le differenze tra web-offset e web-inkjet? Ci sono moltissime differenze tra il modello di produzione web-inkjet e quello rotatativooffset tradizionale. Considerando la nostra grande esperienza sia in fatto di produzione offset

a foglio sia a bobina il primo benefit che emerge dal passaggio al digitale è la semplicità di quest’ultimo e la possibilità di gestire in modo più conveniente lo startup riducendo gli scarti. Va, inoltre, considerato che HP T300 Inkjet Web Press è già dotata di un sistema di finishing in linea che consente di produrre in modo decisamente più semplice libri direttamente dalla bobina di carta stampata, riducendo i tempi di produzione e i costi richiesti dai sistemi tradizionali per il trasporto e la rilegatura delle segnature. Perché cambiare proprio ora? Il mercato sta affrontando un cambiamento radicale, non solo nella stampa digitale, ma a livello globale: la comunicazione viaggia sempre più di frequente attraverso media digitali e

anche la modalità di realizzare libri è cambiata molto. Penso che questo sia il momento ideale per cambiare radicalmente il metodo di stampa e rinnovare l’insieme dei servizi dedicati.


Hammer

Ha dato corpo al mercato della Visual Communication in Italia e lo ha fatto crescere in maniera entusiasmante. Ora si ritira dalla scena per dedicarsi alla sua vita privata, dopo vent’anni di incredibili successi: è Brigitte Hunt. Noi relatori ai suoi seminari, che abbiamo condiviso questo cammino con lei, vogliamo celebrarla e ringraziarla per la straordinaria esperienza vissuta insieme.

20anni di Brigitte!

Mario Picchio Giovanni Re Dario Rampinelli Roland DG Mid Europe Andrea Masserdotti Gruppo Masserdotti Umberto Pecchioli PEAR Edoardo Elmi Guandong Luigino De Lazzari CIELLE Alessandro Sacchi Montplast Marco Pigato Linkman Ettore Colico SEI Laser Samuela Schiavi Fabric Images Daniele Badini C.G.T. Euro Sereni Digilab


Campagna Abbonamenti 2011

ABBONATI ALLE NOSTRE RIVISTE on-line su abbonamenti.sunnycom.it Compila e invia il modulo via posta o fax a SunnyCom Publishing srl, via Stromboli, 18 | 20144 Milano fax 02.43.40.05.09 Il Servizio Abbonati è a tua disposizione al numero di telefono 02.48.51.62.07 o via email: abbonamenti@sunnycom.it

Abbonamento annuale 10 numeri euro 50,00* Abbonamento biennale 20 numeri euro 95,00*

Abbonamento annuale 7 numeri euro 35,00* Abbonamento biennale 14 numeri euro 65,00*

Abbonamento annuale 4 numeri euro 20,00* Abbonamento biennale 8 numeri euro 35,00*

I miei dati Azienda ................................................................................ Settore ........................................................................................ Nominativo ................................................................................................................................................................................ Indirizzo ..................................................................................................................................................................................... CAP ......................... Città .......................................................... Prov. .............. Tel. ............................................................ Fax .......................................... E-mail ................................................................ Sito ............................................................ Scelgo di pagare con assegno non trasferibile allegato alla presente intestato a SunnyCom Publishing srl versamento in C.C.P. n° 31.99.32.07 intestato a SunnyCom Publishing srl *Prezzi validi per le sole spedizioni in Italia. Per l’estero il prezzo dell’abbonamento raddoppia. Informativa ai sensi dell’art. 13, d. lgs 196/2003. I dati sono trattati, con modalità anche informatiche, per l’invio della rivista e per svolgere le attività a ciò connesse. Titolare del trattamento è: Sunnycom Publishing srl - Via Stromboli 18 - 20144 Milano (MI). Ai sensi dell’art. 7, d. lgs 196/2003 è possibile esercitare i relativi diritti fra cui consultare, modificare, aggiornare o cancellare i dati, nonché richiedere elenco completo ed aggiornato dei responsabili, rivolgendosi al titolare al succitato indirizzo. Con la compilazione della presente scheda, lei acconsente alla raccolta dei dati forniti e alla loro comunicazione ai nostri partner commerciali, al fine di poter ricevere informazioni e offerte commerciali. In caso di dissenso barri la casella qui a fianco.



Italia Publishers n. 10/2010-11