Page 1

MESTIERI CON FUTURO CHI FA IN MODO CHE IL TUO TIROCINIO SPACCHI? NOI, I TECNICI DELLA COSTRUZIONE.


Più attuali e sostenibili che mai Le professioni della tecnica della costruzione hanno una lunga tradizione – e sono più attuali che mai:

Potenziale per fare carriera Le professioni della tecnica della costruzione offrono molteplici prospettive:

• Gli specialisti del ramo impiegano una tecnica innovativa, energeticamente efficiente e rispettosa dell’ambiente. Si avvalgono inoltre di materiali ecologicamente ineccepibili. • Essi realizzano le migliori soluzioni per un equilibrio sensato tra acqua, energia e aria negli edifici – anche tenendo conto degli aspetti estetici. • Provvedono alla comodità e al benessere degli inquilini – e quindi a una migliore qualità della vita. Quando operano con gli elementi vitali aria e acqua, la loro attenzione è sempre focalizzata sull’igiene e sulla salute. • Forniscono consulenza ai clienti dall’a alla zeta e progettano sistemi interdipendenti. Ad esempio le termopompe, che sfruttano il calore terrestre, combinate con gli impianti solari, per riscaldare l’acqua con l’ausilio dell’energia solare.

• Molti professionisti motivati, presto o tardi, si metteranno in proprio. • Altri diventano capi montatori, capireparto o gerenti responsabili di un’azienda. • Posti di lavoro sicuri, buone possibilità di guadagno e opportunità di fare carriera.

In questo modo, le professioni presentate offrono un importante contributo alla protezione del nostro ambiente e delle risorse naturali. È quanto viene definito con il termine di sostenibilità.

Provare o apprendere Inoltra la tua candidatura per uno stage d’orientamento presso una ditta nelle tue vicinanze! Troverai possibili aziende in qualsiasi elenco telefonico sotto le voci riscaldamenti, ventilazione/climatizzazione, impianti sanitari, lattoniere, uffici d’ingegneria o di progettazione. Troverai altre informazioni sulle singole professioni o sul ramo della tecnica della costruzione, come pure offerte attuali dei posti di tirocinio, sul sito www.topposti.ch

Vi sono differenti strade che portano in alto: • Formazione continua di capo lattoniere, capo montatore o maestro. • Scuola tecnica superiore con il titolo di tecnico/a dipl. STS. • Scuola universitaria professionale con il titolo di Bachelor SUP (è richiesta la maturità professionale). • Politecnico con il titolo di Master ETH. • Formazioni supplementari (specialista certificato in automazione degli edifici, capoprogetto nella tecnica della costruzione, consulente energetico della costruzione).


4 | 5

CHI FA IN MODO CHE ANCHE NELLA PROFESSIONE IO POSSA DECOLLARE? NOI, I TECNICI Installatrice / Installatore DELLA COSTRUZIONE. di riscaldamenti AFC Descrizione della professione L’installatrice e l’installatore di riscaldamenti sono i professionisti del montaggio di impianti di riscaldamento e altre installazioni della tecnica di riscaldamento nonché delle condotte di refrigerazione. La loro attività include anche i lavori di manutenzione e di riparazione. Il posto di lavoro comprende principalmente il banco di lavoro con morsa, come pure l’impianto di saldatura, utensili e macchine speciali. Sulla scorta delle liste dei materiali, l’installatrice e l’installatore di riscaldamenti approntano il materiale per il cantiere. In base ai piani di montaggio installano sul cantiere, nei luoghi prestabiliti, i componenti dell’impianto, quali caldaie o termopompe. Le condotte sono posate con le diramazioni e munite di un’isolazione contro le perdite di calore.

S’installano le pompe di circolazione, le valvole, gli strumenti di regolazione e di misurazione, come pure diversi sistemi riscaldanti (riscaldamenti con radiatori, a piastre, riscaldamenti a distanza, impianti di riscaldamento per l’acqua calda sanitaria). I professionisti del riscaldamento conoscono e integrano nei sistemi di riscaldamento le tecnologie delle energie rinnovabili, quali l’energia solare e gli impianti per il recupero del calore.

vantaggioso

importante

molto importante

Abilità manuale Piacere di lavorare con metalli e materiali sintetici Buona costituzione fisica Disponibilità a lavorare in luoghi di montaggio alternati Indipendenza e affidabilità Capacità di lavorare in un team e collegialità Nessuna eccessiva sensibilità al caldo, al freddo e ai rumori Talento organizzativo pratico Comprensione tecnica Capacità di immaginare lo spazio

L’installatrice e l’installatore di riscaldamenti svolgono la loro attività prevalentemente al coperto, nell’ambito di nuove costruzioni e ristrutturazioni. Solitamente lavorano in un team di due persone assieme a un collega del mestiere. Talvolta intervengono però anche in gruppi di montaggio più grandi. Sul cantiere collaborano anche con artigiani di altre professioni della costruzione. Questo presuppone intesa e disponibilità a lavorare in un team. Presupposti Scuola dell’obbligo conclusa Formazione Formazione professionale di base: 3 anni Secondo l’ordinanza federale sulla formazione professionale di base «Installatrice di riscaldamenti AFC / Installatore di riscaldamenti AFC». Formazione professionale pratica La formazione professionale di base ha luogo in un’impresa esecutrice del ramo riscaldamento o in un’azienda mista riscaldamento / ventilazione / impianti sanitari, completata da corsi interaziendali. Formazione scolastica Le persone in formazione frequentano 1 giorno alla settimana la scuola professionale. Le lezioni vertono su materie professionali specifiche e di cultura generale.

Materie: sostenibilità, sicurezza sul lavoro, calcolo, basi di chimica e di fisica, materiali, termodinamica e dinamica dei fluidi, elettrotecnica, misurare-comandare-regolare, disegno professionale, sistemi di riscaldamento e loro componenti. Titolo Il superamento della procedura di qualifica dà diritto al conferimento dell’attestato federale di capacità di «Installatrice di riscaldamenti AFC / Installatore di riscaldamenti AFC». Maturità professionale Se le prestazioni scolastiche sono molto buone, è possibile frequentare la scuola di maturità professionale durante o dopo la formazione professionale di base di 3 anni. La maturità professionale è presupposto per poter accedere alla scuola universitaria professionale. Formazione continua Offerte di corsi presso i centri di formazione suissetec, le scuole professionali e specializzate locali o presso centri di formazione regionali.

Formazione di base abbreviata • Montatrice/montatore di impianti di refrigerazione •C  ostruttrice/costruttore di impianti di ventilazione • Installatrice/installatore di impianti sanitari • P rogettista nella tecnica della costruzione (riscaldamento) Esami professionali (attestato professionale federale) •C  apo montatrice/capo montatore di riscaldamenti • S pecialista in combustione e bruciatori •C  ontrollore di impianti a combustione • S pecialista in termica •C  onsulente energetico della costruzione

Esami professionali superiori (diploma federale) • Maestra/maestro in riscaldamenti • Dirigente diplomata/diplomato in facility management Scuole tecniche superiori (STS) • T ecnica/tecnico dipl. STS in tecnica di riscaldamento • T ecnica/tecnico dipl. STS in automazione degli edifici  cuole universitarie S professionali (SUP) • Bachelor SUP in tecnica della costruzione, indirizzo: riscaldamento-ventilazione-climatizzazione (RVC) • Bachelor SUP in tecnica della costruzione, indirizzo: riscaldamento-impianti sanitari (RS)


6 | 7

CHI FA IN MODO CHE ANCHE NELLA PROFESSIONE IO POSSA AGGIUDICARMI DEI PUNTI? NOI, I TECNICI Costruttrice / Costruttore DELLA COSTRUZIONE. di impianti di ventilazione AFC Descrizione della professione Le costruttrici e i costruttori di impianti di ventilazione sono i professionisti della fabbricazione e del montaggio di impianti di ventilazione e di climatizzazione. La loro attività include anche i lavori di manutenzione e di riparazione.

I piani di montaggio sono i principali documenti di lavoro sul can tiere. In base a questi piani essi definiscono le esatte ubicazioni di canali e apparecchi nell’edificio. In officina vengono preparati gli elementi per le condotte di aerazione. Le costruttrici e i costruttori di impianti di ventilazione conoscono tutti i lavori inerenti alle lamiere sottili e ai profili di raccordo. Applicano a regola d’arte le tecniche di raccordo, giunzione e fissaggio, quali saldare, avvitare e rivettare. A questo scopo utilizzano utensili e macchine speciali.

vantaggioso

importante

molto importante

Abilità manuale Piacere di lavorare con metalli e materiali sintetici Buona costituzione fisica Disponibilità a lavorare in luoghi di montaggio alternati Indipendenza e affidabilità Capacità di lavorare in un team e collegialità Nessuna eccessiva sensibilità al caldo, al freddo e ai rumori Talento organizzativo pratico Comprensione tecnica Capacità di immaginare lo spazio

Danno una mano nell’ambito del trasporto del materiale e del magazzinaggio o sorvegliano questi lavori. Apparecchi per il trattamento dell’aria, rubinetteria e apparecchi di regolazione devono essere montati, i canali e i tubi ivi pertinenti debitamente assemblati. Fanno parte del loro lavoro, oltre al montaggio, anche la manutenzione e riparazione degli impianti di ventilazione e di climatizzazione. Le costruttrici e i costruttori di impianti di ventilazione svolgono in genere la loro attività al coperto, nell’ambito di nuove costruzioni e ristrutturazioni. Solitamente lavorano in un team di due persone. Per un impianto possono tuttavia intervenire anche gruppi di montaggio più grandi. Sul cantiere collaborano spesso con artigiani di altre professioni della costruzione, per cui è necessario coordinare determinati processi di lavoro. Presupposti Scuola dell’obbligo conclusa Formazione Formazione professionale di base: 3 anni Secondo l’ordinanza federale sulla formazione professionale di base «Costruttrice di impianti di ventilazione AFC / Costruttore di impianti di ventilazione AFC».

Formazione professionale pratica La formazione professionale di base ha luogo in un’impresa esecutrice del ramo ventilazione / climatizzazione o in un’azienda mista riscaldamento / ventilazione / impianti sanitari, completata da corsi interaziendali. La formazione è strutturata in due settori principali. È possibile scegliere tra officina o montaggio. Formazione scolastica Le persone in formazione frequentano 1 giorno alla settimana la scuola professionale. Le lezioni vertono su materie professionali specifiche e di cultura generale. Materie: sostenibilità, sicurezza sul lavoro, calcolo, basi di chimica e di fisica, materiali, termodinamica e dinamica dei fluidi, elettrotecnica, misurare-comandare-regolare, disegno professionale, componenti e sistemi, tecnica di montaggio e d’officina, basi della costruzione. Titolo Il superamento della procedura di qualifica dà diritto al conferimento dell’attestato

federale di capacità di «Costruttrice di impianti di ventilazione AFC / Costruttore di impianti di ventilazione AFC». Maturità professionale Se le prestazioni scolastiche sono molto buone, è possibile frequentare la scuola di maturità professionale durante o dopo la formazione professionale di base di 3 anni. La maturità professionale è presupposto per poter accedere alla scuola universitaria professionale. Formazione continua Offerte di corsi presso i centri di formazione suissetec, le scuole professionali e specializzate locali o presso centri di formazione regionali. Formazione di base abbreviata • Installatrice/installatore di riscaldamenti • Montatrice/montatore di impianti di refrigerazione • Installatrice/installatore

di impianti sanitari • Lattoniera/lattoniere • Progettista nella tecnica della costruzione (ventilazione) Esami professionali (attestato professionale federale) • Consulente energetico della costruzione Scuole tecniche superiori (STS) • Tecnica/tecnico dipl. STS in tecnica di climatizzazione • Tecnica/tecnico dipl. STS in automazione degli edifici Scuole universitarie professionali (SUP) • Bachelor SUP in tecnica della costruzione, indirizzo: riscaldamentoventilazione-climatizzazione (RVC)


8 | 9

CHI FA IN MODO CHE ANCHE NELLA PROFESSIONE IO POSSA COLPIRE NEL SEGNO? NOI, I TECNICI Installatrice / Installatore DELLA COSTRUZIONE. di impianti sanitari AFC Descrizione della professione L’installatrice e l’installatore di impianti sanitari sono i professionisti del montaggio d’impianti per l’acqua fredda e calda, le acque di scarico, il gas e l’aria compressa negli edifici, come pure del montaggio dei relativi apparecchi e della rubinetteria. La loro attività include anche i lavori di manutenzione e di riparazione agli impianti sanitari. Il posto di lavoro comprende principalmente il banco di lavoro con morsa, utensili e macchine speciali. L’installatrice e l’installatore di impianti sanitari sono gli specialisti per l’alimento acqua. Che si tratti di cucinare, fare il bagno o la doccia, lavare o annaffiare le piante, il lavoro di questi professionisti ci accompagna durante tutto il giorno. Per garantire l’approvvigionamento dell’acqua, essi provvedono già nella fase della costruzione grezza di un edificio alla posa delle necessarie condotte dell’acqua e di scarico. Non appena le condotte sono murate, installano le vasche del bagno e della doccia, i lavabi, la rubinetteria ecc. Provvedono anche a fare in modo che l’acqua usata sia convogliata negli impianti di depurazione.

vantaggioso

importante

molto importante

Abilità manuale Piacere di lavorare con metalli e materiali sintetici Buona costituzione fisica Disponibilità a lavorare in luoghi di montaggio alternati Indipendenza e affidabilità Capacità di lavorare in un team e collegialità Nessuna eccessiva sensibilità al caldo, al freddo e ai rumori Talento organizzativo pratico Comprensione tecnica Capacità di immaginare lo spazio

L’installatrice e l’installatore di impianti sanitari svolgono la loro attività prevalentemente al coperto, nell’ambito di nuove costruzioni e ristrutturazioni. Solitamente lavorano in un team di due persone assieme a un collega del mestiere. Talvolta intervengono però anche in gruppi di montaggio più grandi. Sul cantiere collaborano anche con artigiani di altre professioni della costruzione. Questo presuppone intesa e disponibilità a lavorare in un team. Presupposti Scuola dell’obbligo conclusa Formazione Formazione professionale di base: 3 anni Secondo l’ordinanza federale sulla formazione professionale di base «Installatrice di impianti sanitari AFC / Installatore di impianti sanitari AFC». Formazione professionale pratica La formazione professionale di base ha luogo in un’impresa esecutrice del ramo impianti sanitari o in un’azienda mista riscaldamento / ventilazione / impianti sanitari / lattoniere, completata da corsi interaziendali. Formazione scolastica Le persone in formazione frequentano 1 giorno alla settimana la scuola professionale. Le lezioni vertono su materie professionali specifiche e di cultura generale.

Materie: sostenibilità, sicurezza sul lavoro, calcolo, basi di chimica e di fisica, materiali, termodinamica e dinamica dei fluidi, elettrotecnica, misurare-comandare-regolare, elaborazione di piani, preparazione del lavoro, approvvigionamento di acqua fredda e calda, impianti di smaltimento delle acque, approvvigionamento del gas, tecnica di montaggio e tecnica degli impianti sanitari. Titolo Il superamento della procedura di qualifica dà diritto al conferimento dell’attestato federale di capacità di «Installatrice di impianti sanitari AFC / Installatore di impianti sanitari AFC». Maturità professionale Se le prestazioni scolastiche sono molto buone, è possibile frequentare la scuola di maturità professionale durante o dopo la formazione professionale di base di 3 anni. La maturità professionale è presupposto per poter accedere alla scuola universitaria professionale.

Formazione continua Offerte di corsi presso i centri di formazione suissetec, le scuole professionali e specializzate locali o presso centri di formazione regionali. Formazione di base abbreviata • Installatrice/installatore di riscaldamenti • Costruttrice/costruttore di impianti di ventilazione • Lattoniera/lattoniere • Progettista nella tecnica della costruzione (impianti sanitari) Esami professionali (attestato professionale federale) • Capo montatrice/capo montatore di impianti sanitari • Consulente energetico della costruzione

Esami professionali superiori (diploma federale) • Maestra/maestro in impianti sanitari con diploma federale • Dirigente diplomata/diplomato in facility management Scuole tecniche superiori (STS) • Tecnica/tecnico dipl. STS in tecnica degli impianti sanitari • Tecnica/tecnico dipl. STS in automazione degli edifici Scuole universitarie professionali (SUP) •B  achelor SUP in tecnica della costruzione, indirizzo: riscaldamento-impianti sanitari (RS) • Bachelor SUP in tecnica della costruzione, indirizzo: riscaldamento-ventilazione-climatizzazione (RVC)


10 | 11

Il nostro impegno è rivolto alla comodità, al benessere, alla salute e all’igiene – per una migliore qualità della vita

Grazie a una tecnica innovativa, energeticamente efficiente e rispettosa dell’ambiente, assicurano un giusto equilibrio tra acqua, energia e aria negli edifici.

Installatrice / Installatore di impianti sanitari Sono gli specialisti per l’acqua e l’igiene. Garantiscono che gli inquilini dispongano in ogni momento di acqua potabile e possano godersi un bel bagno caldo. Sono anche gli specialisti in wellness che installano attraenti stanze da bagno, saune e vasche da idromassaggio.

Lattoniera / Lattoniere Sono gli artisti del nostro ramo. Rivestono il tetto o le pareti esterne con vari materiali, il che offre riparo dalla pioggia, dalla neve, dal vento e abbellisce l’edificio. Installano anche la protezione contro i fulmini o un impianto solare sul tetto.

Installatrice / Installatore di riscaldamenti Garantiscono calore e un ambiente confortevole. È grazie alle loro capacità professionali che il calore affluisce in modo regolare là dov’è richiesto dagli inquilini: pavimenti caldi, radiatori e piastre riscaldanti.

Progettista nella tecnica della costruzione Realizzano, pianificano e calcolano assieme al committente e all’architetto tutte le installazioni che saranno in seguito montate nell’edificio dall’installatore di impianti sanitari, dall’installatore di riscaldamenti e dal costruttore di impianti di ventilazione.

Costruttrice / Costruttore di impianti di ventilazione Garantiscono che l’edificio sia ben ventilato con aria fresca senza correnti d’aria. Rumori esterni, polvere e sporcizia esigono spesso che i locali restino chiusi. È grazie a questi professionisti che possiamo, ciò malgrado, respirare ossigeno a sufficienza.

Addetta / Addetto alla tecnica della costruzione Eseguono semplici lavori di preparazione e di montaggio in uno dei quattro settori principali: installazioni di riscaldamenti (riscaldamento), impianti di ventilazione e di climatizzazione (ventilazione), installazioni sanitarie (impianti sanitari) o lavori da lattoniere (lattoniere).


12 | 13

CHI FA IN MODO CHE ANCHE NELLA PROFESSIONE IO POSSA PRENDERE QUOTA? NOI, I TECNICI Lattoniera / DELLA COSTRUZIONE. Lattoniere AFC Descrizione della professione Le lattoniere e i lattonieri sono i professionisti per i lavori con lamiere e isolazioni sull’involucro della costruzione. La loro attività include anche la lavorazione di lamiere sottili e il montaggio di impianti parafulmine. Dove si costruisce, la lattoniera e il lattoniere collaborano sempre, poiché solo grondaie, tubi, rivestimenti in lamiera e di facciate, coperture, tetti in metallo e impianti parafulmine rendono gli edifici durevoli e resistenti alle intemperie. Le lattoniere e i lattonieri costruiscono i singoli pezzi in officina, dopo aver preso le misure precise sul cantiere. Essi utilizzano lamiere fatte di differenti materiali e talvolta anche materiali sintetici. Moderne macchine sono d’aiuto per questi lavori, il che non esclude comunque l’attività manuale. Molti dettagli richiedono tuttavia una deformazione delle lamiere eseguita esclusivamente a mano. A tale scopo si applicano svariate tecniche di deformazione e di giunzione. I pezzi così costruiti sono poi montati sul cantiere per le nuove costruzioni o per i restauri. Essi provvedono anche all’esecuzione dei lavori di riparazione necessari. La lattoniera e il lattoniere sono considerati veri artisti fra le professioni artigianali. Essi

vantaggioso

importante

molto importante

Abilità manuale Piacere di lavorare con i metalli Buona costituzione fisica Modo di lavorare preciso Indipendenza e affidabilità Capacità di lavorare in un team e collegialità Nessuna eccessiva sensibilità al caldo, al freddo e ai rumori Talento organizzativo pratico Non si deve soffrire di vertigini Capacità di immaginare lo spazio

sono corresponsabili dell’aspetto ottico di un edificio. Oltre a oggetti per l’industria e l’artigianato, essi costruiscono anche oggetti d’artigianato artistico, quali cuspidi di torri e rivestimenti decorativi. Molti edifici sia storici sia moderni sono l’espressione e la prova del grande talento creativo e delle capacità del lattoniere e della lattoniera. Le lattoniere e i lattonieri lavorano prevalentemente in officina e a cielo aperto nell’ambito di nuove costruzioni e ristrutturazioni. Lavorano sia in modo autonomo sia in piccoli gruppi. Sul cantiere collaborano anche con artigiani di altre professioni della costruzione, fatto che richiede intesa e disponibilità a lavorare in un team. Presupposti Scuola dell’obbligo conclusa Formazione Formazione professionale di base: 3 anni Secondo l’ordinanza federale sulla formazione professionale di base «Lattoniera AFC / Lattoniere AFC». Formazione professionale pratica La formazione professionale di base ha luogo in un’impresa di lattoniere, completata da corsi interaziendali.

Formazione scolastica Le persone in formazione frequentano 1 giorno alla settimana la scuola professionale. Le lezioni vertono su materie professionali specifiche e di cultura generale. Materie: sostenibilità, sicurezza sul lavoro, calcolo, basi di chimica e di fisica, materiali, disegno professionale, preparazione del lavoro, tecnica di fissaggio e di montaggio, conoscenze delle costruzioni, tetto a falde e piano, rivestimenti e coperture di lamiera fine, protezione antincendio e parafulmini. Titolo Il superamento della procedura di qualifica dà diritto al conferimento dell’attestato federale di capacità di «Lattoniera AFC / Lattoniere AFC». Maturità professionale Se le prestazioni scolastiche sono molto buone, è possibile frequentare la scuola di maturità professionale durante o dopo

la formazione professionale di base di 3 anni. La maturità professionale è presupposto per poter accedere alla scuola universitaria professionale.

Esami professionali superiori (diploma federale) • Maestra lattoniera diplomata / maestro lattoniere diplomato

Formazione continua Offerte di corsi presso i centri di formazione suissetec, le scuole professionali e specializzate locali o presso centri di formazione regionali.

Scuole tecniche superiori (STS) • Corsi di studio in indirizzi professionali affini, p.es. tecnica/tecnico dipl. STS in tecnica della costruzione

Formazione di base abbreviata • Costruttrice/costruttore di impianti di ventilazione • Installatrice/installatore di impianti sanitari • Copritetto Esami professionali (attestato professionale federale) • Capo lattoniera / capo lattoniere • Consulente energetico della costruzione

Scuole universitarie professionali (SUP) • Bachelor SUP in tecnica della costruzione, facciate e costruzioni metalliche • Bachelor SUP of Arts, scuola universitaria di strutturazione


14 | 15

CHI FA IN MODO CHE IO POSSA IMMERGERMI IN UNA PROFESSIONE AVVINCENTE? NOI, I TECNICI Progettista nella tecnica DELLA COSTRUZIONE. della costruzione AFC Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione dei settori specifici riscaldamento, ventilazione o impianti sanitari, sono riuniti in un’ordinanza comune in materia di formazione nel campo professionale «Progettazione nella tecnica della costruzione». Presupposti Scuola dell’obbligo conclusa con buone prestazioni in matematica, geometria e fisica. Formazione Formazione professionale di base: 4 anni Secondo l’ordinanza federale sulla formazione professionale di base nel campo professionale «Progettazione nella tecnica della costruzione». Formazione professionale pratica La formazione professionale di base ha luogo in un’impresa esecutrice del ramo riscaldamento, ventilazione o impianti sanitari o in uno studio d’ingegneria della tecnica della costruzione, completata da corsi interaziendali e da uno stage pratico in magazzino, in officina e sul cantiere. Formazione scolastica Le persone in formazione frequentano 1 giorno alla settimana la scuola professionale, completata da corsi a blocchi. Le lezioni vertono su materie professionali specifiche e di cultura generale.

vantaggioso

importante

molto importante

Attitudine per le trattative Senso per dettagli tecnici, capacità d‘astrazione Indipendenza Capacità di immaginare lo spazio Interesse per processi fisici Capacità di lavorare in un team e collegialità Talento organizzativo Lavoro pulito e preciso Predisposizione per il disegno tecnico, a mano e con il computer Costanza, senso di responsabilità

Materie: sostenibilità, sicurezza sul lavoro, calcolare, basi di chimica e fisica, materiali, disegno professionale, preparazione del lavoro, tecnica di fissaggio e di montaggio, tecnica della costruzione, tetto a falda, tetto piano, rivestimenti e coperture in lamiera sottile, protezione antincendio e parafulmini. Materie professionali specifiche Organizzazione aziendale, sostenibilità, sicurezza sul lavoro, matematica, materiali, basi di chimica e di fisica, termodinamica e dinamica dei fluidi, elettrotecnica, misurare-comandare-regolare, tecnica edile e tecnica della costruzione, processo di progettazione e, in funzione dell’indirizzo professionale: impianti di riscaldamento, di ventilazione e di climatizzazione o impianti sanitari. Titolo Il superamento della procedura di qualifica dà diritto al conferimento dell’attestato federale di capacità nella professione appresa di: • P rogettista nella tecnica della costruzione riscaldamento AFC • P rogettista nella tecnica della costruzione ventilazione AFC • P rogettista nella tecnica della costruzione impianti sanitari AFC

Maturità professionale Se le prestazioni scolastiche sono molto buone, è possibile frequentare la scuola di maturità professionale durante o dopo la formazione professionale di base e conseguire la maturità professionale. Quest’ultima consente di accedere agli studi presso una scuola universitaria professionale; a dipendenza dell’indirizzo professionale, senza esame d’ammissione o con procedura d’ammissione. Formazione continua Offerte di corsi presso i centri di formazione suissetec, le scuole professionali e specializzate locali o presso centri di formazione regionali. Formazione di base abbreviata • E siste la possibilità di assolvere un tirocinio supplementare abbreviato in un’altra professione del campo professionale

«Progettazione nella tecnica della costruzione» (riscaldamento, ventilazione o impianti sanitari) • Progettista di impianti di refrigerazione AFC Esami professionali (attestato professionale federale) • Capoprogetto nella tecnica della costruzione • Consulente energetico della costruzione Esami professionali superiori (diploma federale) • Progettista in impianti sanitari con diploma federale Scuole tecniche superiori (STS) Tecnica/tecnico dipl. STS, indirizzi di studio: • tecnica di riscaldamento

• tecnica di refrigerazione • tecnica di ventilazione • tecnica degli impianti sanitari • automazione degli edifici Scuole universitarie professionali (SUP) • Bachelor of Science SUP in tecnica della costruzione, con gli indirizzi di studio - tecnica di riscaldamento, ventilazione e climatizzazione (RVC) - tecnica di riscaldamento e degli  impianti sanitari (RS) • Master of Science in Engineering (MSE) Studio post-diploma Studi post-diploma presso scuole tecniche superiori o scuole universitarie professionali Attività d’insegnamento Formazione quale incarica-ta/ incaricato della formazione o insegnante specializzata/o.


16 | 17

programmi di CAD. Vi sono qui diversi tipi di piani che vengono disegnati: piani di progettazione, piani d’esecuzione e piani di dettaglio, ma anche schizzi fatti a mano.

Progettista nella tecnica della costruzione (riscaldamento) Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione del ramo riscaldamento si occupano della progettazione e del calcolo di impianti di riscaldamento e di installazioni termotecniche. Nell’ambito della ristrutturazione o costruzione di edifici di ogni genere essi progettano un impianto di riscaldamento in collaborazione con committenti e architetti. In seguito, i professionisti della tecnica della costruzione si occupano dell’elaborazione di dettaglio. Eseguono tutti i calcoli necessari per la realizzazione e disegnano i piani per la fabbricazione e il montaggio degli impianti. In questo ambito, il lavoro si svolge spesso al computer; i piani sono allestiti tramite CAD e le parti dell’impianto dimensionate con l’ausilio di programmi applicativi.

Il lavoro richiede pure sovente lo spostamento in officina o sul cantiere, dove si discutono i dettagli d’esecuzione con il personale di montaggio, gli architetti o con i committenti. Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione fungono anche da consulenti per committenti, architetti e ingegneri. Essi conoscono tutti i sistemi di riscaldamento, spaziando dal semplice riscaldamento di locali alle termopompe, fino al riscaldamento a distanza e agli impianti di trattamento. Fra i vettori energetici più in uso essi stabiliscono quello più adatto e verificano allo stesso tempo l’impiego di energie rinnovabili. Per questo motivo svolgono un ruolo importante nell’ambito del risparmio energetico e della protezione ambientale. Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione, ramo riscaldamento, provvedono a un ambiente caldo e gradevole.

Progettista nella tecnica della costruzione (ventilazione) Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione del ramo ventilazione si occupano della progettazione e del calcolo di impianti di ventilazione e di climatizzazione. All’inizio dell’attività fungono da consulenti di committenti e architetti per quanto attiene alle possibilità di ventilazione e di climatizzazione. In questo ambito viene stabilito il clima desiderato per gli ambienti. In seguito si definiscono esattamente tutte le basi e le condizioni per una progettazione dell’impianto. Mediante vari calcoli si stabilisce il dimensionamento degli apparecchi e delle parti dell’impianto. Gran parte di questo lavoro si svolge con l’ausilio di computer. L’impianto di ventilazione è poi disegnato e inserito direttamente nel piano dell’architetto. A questo scopo si utilizzano spesso

Sul cantiere, la progettista o il progettista nella tecnica della costruzione, ramo ventilazione, sorveglia infine l’andamento del montaggio e discute i dettagli d’esecuzione con il personale di montaggio, l’architetto o il committente. Segue la messa in esercizio dell’impianto ultimato e una verifica meticolosa del suo funzionamento tecnico. Per finire, si allestiscono le istruzioni d’uso e si istruisce il personale addetto all’esercizio dell’impianto sul modo di gestirlo. Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione, ramo ventilazione, hanno una predisposizione per la tecnica e provvedono a un clima gradevole.

Progettista nella tecnica della costruzione (impianti sanitari) Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione, ramo impianti sanitari, si occupano della progettazione e del calcolo di installazioni sanitarie. Nell’ambito della ristrutturazione o della costruzione di edifici di ogni genere essi progettano, in collaborazione con committenti e architetti, le installazioni sanitarie (acqua, gas e acque di scarico). In seguito, i professionisti della tecnica della costruzione si occupano dell’elaborazione di dettaglio. Eseguono tutti i calcoli necessari per la realizzazione e disegnano i piani per la fabbricazione e il montaggio degli impianti. In questo ambito, il lavoro si svolge spesso al computer; i piani vengono allestiti tramite CAD e le parti dell’impianto dimensionate con l’ausilio di programmi applicativi. Il lavoro richiede pure sovente lo spostamento in officina o sul cantiere, dove si discutono i dettagli d’esecuzione con il personale di montaggio, gli architetti o con i committenti.

Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione fungono anche da consulenti per committenti, architetti e ingegneri. Essi conoscono tutte le norme e prescrizioni del ramo che devono essere rispettate per l’allestimento di installazioni sanitarie. Conoscono inoltre i diversi materiali e sistemi, e quanto è offerto dai costruttori di apparecchi e di rubinetteria. Padroneggiano pure le tecnologie moderne, quali ad esempio i collettori solari o il recupero del calore e svolgono un’importante funzione nell’ambito del risparmio energetico.

Le progettiste e i progettisti nella tecnica della costruzione, ramo impianti sanitari, portano igiene e comodità direttamente in casa.


18 | 19

CHI FA IN MODO CHE ANCHE NELLA PROFESSIONE IO POSSA IMPEGNARMI AL MASSIMO? NOI, I TECNICI Addetta / Addetto DELLA COSTRUZIONE. alla tecnica

vantaggioso

importante

molto importante

Abilità manuale Piacere di lavorare con metalli e materiali sintetici Buona costituzione fisica Disponibilità a lavorare in luoghi di montaggio alternati Affidabilità Capacità di lavorare in un team e collegialità Nessuna eccessiva sensibilità al caldo, al freddo e ai rumori Comprensione tecnica Capacità di immaginare lo spazio

della costruzione CFP

Le addette e gli addetti alla tecnica della costruzione con indirizzo principale riscaldamento, ventilazione, impianti sanitari o lattoniere sono riuniti in un’ ordinanza comune in materia di formazione professionale, per formare un unico campo professionale. Descrizione della professione Questa formazione di base è adatta ai giovani con una predisposizione per il lavoro manuale, che non sono in grado di assolvere una formazione di base di 3 anni. Con la «formazione orientata alla pratica professionale» di due anni, anche queste persone possono acquisire una solida formazione di base. Le ordinanze in materia di formazione professionale garantiscono che al termine di questa formazione, in caso di idoneità, sia possibile accedere successivamente al secondo anno della formazione di base di tre anni.

Le addette e gli addetti alla tecnica della costruzione eseguono semplici lavori di preparazione e di montaggio in uno dei quattro settori principali: installazioni di riscaldamenti (riscaldamento), impianti di ventilazione e di climatizzazione (ventilazione), installazioni sanitarie (impianti sanitari) o lavori da lattoniere (lattoniere). Essi dispongono di una buona abilità praticotecnica, di un adeguato grado di flessibilità e indipendenza e operano in modo orientato al team e al cliente. L’indirizzo di apprendimento principale scelto è fissato nel contratto di tirocinio e in seguito indicato anche nel certificato delle note. Le esigenze artigianali sono all’incirca identiche a quelle delle professioni installatrice / installatore di riscaldamenti, costruttrice / costruttore di impianti di ventilazione, installatrice / installatore di impianti sanitari o lattoniera/lattoniere. Tuttavia, le materie d’insegnamento nella scuola professionale di base sono semplificate. Le addette e gli addetti alla tecnica della costruzione sono attivi nell’ambito di nuove costruzioni e ristrutturazioni. Sul cantiere lavorano solitamente in un team sotto la guida di un collega professionista esperto. Sovente lavorano anche assieme ad artigiani provenienti da altre professioni della costruzione.

Presupposti Scuola dell’obbligo conclusa Formazione Formazione professionale di base: 2 anni Secondo l’ordinanza federale sulla formazione professionale di base «Addetta alla tecnica della costruzione CFP / Addetto alla tecnica della costruzione CFP».

Formazione professionale pratica La formazione professionale di base ha luogo in un’impresa esecutrice. Secondo l’indirizzo professionale scelto, in una ditta di riscaldamenti, ventilazione risp. impianti sanitari o in un’impresa di lattoniere, completata da corsi interaziendali. Formazione scolastica Le persone in formazione frequentano 1 giorno alla settimana la scuola professionale. Le lezioni vertono su materie professionali specifiche e di cultura generale.

Materie: sostenibilità, sicurezza sul lavoro, attrezzi e macchine, calcolo, tecnica della costruzione, tecniche di lavorazione, materiali, preparazione del lavoro e – secondo l’indirizzo principale scelto – tecnica di montaggio e tecnica degli impianti. Titolo Il superamento della procedura di qualifica dà diritto al conferimento del certificato federale di formazione pratica di «Addetta alla tecnica della costruzione CFP / Addetto alla tecnica della costruzione CFP» indirizzo principale riscaldamento, ventilazione, impianti sanitari o lattoniere.


TECHNICIENS DU BÂTIMENT.

GEBÄUDETECHNIKER. DELLA COSTRUZIONE.

TECHNICIENS DU BÂTIMENT.

WIR, DIE NOUS, LES GEBÄUDETECHNIKER. TECHNICIENS DU BÂTIMENT.

NOUS, LES WIR, DIE NOI, I TECNICI TECHNICIENS BÂTIMENT. GEBÄUDETECHNIKER. DELLADUCOSTRUZIONE.

NOI, I TECNICI NOUS, LES DELLA COSTRUZIONE. TECHNICIENS DU BÂTIMENT.

WIR, DIE NOUS, LES GEBÄUDETECHNIKER. TECHNICIENS DU BÂTIMENT.

NOUS, LES NOI, I TECNICI TECHNICIENS BÂTIMENT. DELLADU COSTRUZIONE.

NOI, I TECNICI DELLA COSTRUZIONE.

NOUS, LES TECHNICIENS DU BÂTIMENT.

NOI, I TECNICI DELLA COSTRUZIONE.

WIR, DIE GEBÄUDETECHNIKER.

PER SAPERNE DI PIÙ VAI SU: WWW.TOPPOSTI.CH

Schweizerisch-Liechtensteinischer Gebäudetechnikverband Association suisse et liechtensteinoise de la technique du bâtiment Associazione svizzera e del Liechtenstein della tecnica della costuzione Associaziun svizra e liechtensteinaisa da la tecnica da construcziun Auf der Mauer 11, Postfach, 8021 Zürich Telefon 043 244 73 00, Fax 043 244 73 79www.suissetec.ch

Mestieri con futuro  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you