Page 1

Poste Italiane S.P.A. – Spedizione in A.P. – 70% – CNS Bolzano

In caso di mancato recapito restituire a Bolzano CPO per la restituzione al mittente, previo pagamento resi

nr. 23 – 1.12.2016 | Euro 0,40

Contiene IP/IR

> 76.000 copie in Alto Adige

SPECIALE Eventi

IN ALLEGA TO

Le feste si passano a Trento a teatro

SCUOLA-LAVORO

Sperimentiamo quindi siamo Nuovo polo tecnologico alle Einaudi a Bolzano: un investimento di 25 milioni di euro

pag. 6

L’INIZIATIVA

20 anni d’amore per il prossimo Grande festa per celebrare gli “Amici del mondo” pag. 10

ARTE

Scatti telefonici all’esposizione pag. 4

Torna la mostra di fine anno del Fotoclub Immagine pag. 10


Qualità di vita Da un decennio a questa parte siamo abituati a primeggiare a livello italiano nella classifica della qualità della vita dei nostri capoluoghi, con Trento dal 2011 prima in classifica. Alcuni giorni fa siamo però stati scalzati da Mantova, meritevole cittadina lombarda - che solo per il Palazzo Te, il teatro Bibiena e piazza Sordello e le opere dei Gonzaga ha diritto di primeggiare in classifica - ma soprattutto da Belluno, che come molte città di provincia ha compreso che solo qualità e servizi assicurano la permanenza degli abitanti in città. Noi, che siamo abituati (e forse un po’ viziati…) ad un certo standard di benessere garantito da servizi e qualità di vita, abbiamo disimparato ad occuparcene in modo attivo: la nuova classifica ci indica come si possa velocemente perdere il primato, se non si lavora quotidianamente ad esso. Fuori dalle nostre provincie, e senza andare neanche troppo lontano, le realtà sono ben diverse: gli ultimi 15 anni sono stati devastanti per molte realtà economiche di rilievo quali il vicentino, la Brianza, il veronese e addirittura il lago di Garda. I fattori che determinano soprattutto la discesa dalla classifica sono il lavoro, i servizi finanziari e scolastici, il disagio sociale e l’ambiente. Non possiamo certo negare che il benessere sia un nostro fiore all’occhiello, ma

sicuramente alcuni cambiamenti politici e di budget, nonché alcune emergenze sociali degli ultimi anni hanno spostato il focus. Stiamo cercando di mantenere e molto meno di rinnovare, ma soprattutto innovare: rimane questa la nostra più granEDITORIALE de limitazione, la paura di apportare veri e propri cambiamenti, di importare o di creare cose del tutto nuove. Manca quello spirito combattivo dei sudtirolesi, ma anche quello pionieristico degli italiani arrivati in Alto Adige; ci siamo un po’ arresi, o forse seduti sugli allori della nostra qualità. A volte sembriamo ancora in attesa che la Provincia sia l’unico ente ad indicarci la via. Invece oggi più che mai si delinea nel mondo la tendenza della privatizzazione, delle iniziative e delle idee; che come delle start up originali, possono con creativa determinazione e organizzazione reinventare e migliorare, oppure consolidare anche una vita sociale. Il gruppo, le idee e un rinnovato senso di comunità possono determinare un nuovo benessere basato sulle scelte comuni, più che su dogmi condivisi e imposti.

QUIINTERVISTA A ROBERTA TOMIO

La mamma artigiana Meranese di nascita, Roberta Tomio – “moglie, mamma e artigiana” – ha da sempre coltivato la propria vena creativa. Seguendo la passione e l’esempio dei genitori, anch’essi commercianti, nel 2011 ha aperto un proprio negozio, dove vende prodotti artigianali e offre corsi di manualità. Il tratto principale del mio carattere. La spontaneità. La cosa che più mi piace di me stessa. I polsi: sono l’unica cosa rimasta magra. Il mio principale difetto. La disorganizzazione. La volta che sono stata più felice. Grazie al cielo i momenti di felicità sono stati tanti. L’incontro che mi ha cambiato la vita. Il Delo: mio marito. Da bambina sognavo di diventare.

La maestra di tedesco, il benzinaio, la cantante... Diciamo che ero un po’ indecisa! Il Paese dove vorrei vivere.

Non ci sono mai stata, ma per sentito dire andrei in Svizzera. La persona che invidio di più. Le superdonne delle pubblicità, che anche nei giorni “un po’ così” si butterebbero sorridendo con un paracadute. La persona che ammiro di più. Mio papà. Un libro da portare sull’isola deserta. Non andrei mai su un’isola deserta. Il capriccio che non mi sono mai tolta. Piercing e tatuaggi. L’ultima volta che ho perso la calma. La perdo tutti i giorni. La mia occupazione preferita. Il mio lavoro. La trasmissione televisiva più amata. I mitici cartoni animati degli anni ’80. Del mio aspetto non mi piace… Niente. Confido nell’essere bella dentro.

Non sopporto… L’arroganza! Dico bugie solo… Per il gusto di provarci, ma mi scoprono subito! La mia paura maggiore. Viaggiare. Il giocattolo che ho amato di più. Le bambole e il Lego. Anche qui ero un po’ confusa. Mi sono sentita orgogliosa di me stessa quando… Ho messo al mondo le mie bambine. Dove mi vedo fra dieci anni. Chissà. Per un giorno vorrei essere… Jeannie, la strega che si teletrasportava ovunque con un semplice battito di ciglia. Se fossi un animale, sarei… Un qualunque animale domestico amato dal proprio padrone. In famiglia mi chiamano… Mami, mamma e wife!

D. R.

Lego trattore 42054

129,99 €

Cicciobello Bua

GIOCATTOLI

59,99 €

Dr. Streiter - Gasse 14 Via Dr. Streiter - I-39100 Bozen - Bolzano | Tel. 0471 97 74 34 | e-mail info@gutweniger.net

Grafica: QuiMedia

`


STORIA DI COPERTINA

4

SUCCEDE IN REGIONE

foto: ©Alexandre-Galliez

Il Centro Servizi Culturali S. Chiara propone due spettacoli per tutta la famiglia durante le feste di Natale e Capodanno.

Cuisine&Confessions

TRENTO C’è una ragione in più per programmare una visita a Trento nel periodo delle Feste natalizie: la offre il Centro Servizi Culturali S. Chiara con un doppio appuntamento in calendario al Teatro Sociale. Saranno sette giorni di spettacolo per tutta la famiglia, che dal 24 al 28 dicembre potrà godere dell’originale performance di circo-teatro “Cuisine et confessions” proposta dalla compagnia canadese Les 7 doigts de la main e che nelle giornate del 31 dicembre e 1 gennaio ritroverà le fantasie acrobatiche dei Sonics, già applaudite in occasione del Capodanno nel recente passato, con il nuovo spettacolo, “Toren”. Il sipario si alzerà per la prima volta alla vigilia di Natale sulla Compagnia “Les 7 doigts de la main”, surreale a partire dal nome (Le sette dita della mano). Per la prima volta a Trento, arriva dal Québec e si è imposta sul piano internazionale grazie alla qualità dei suoi artisti: acrobati straordinari, ottimi

foto: ©Alexandre-Galliez

Natale e Capodanno passatelo a teatro a Trento con il Centro Servizi Culturali S. Chiara

danzatori e performers di teatro contemporaneo. «CUISINE ET CONFESSIONS» è uno spettacolo originale e sorprendente nel quale la preparazione di cibi veri e propri, perfettamente commestibili, dà lo spunto per straordinari numeri di acrobazia danzata, ad alto tasso spettacolare e giocati sul tempo di cottura che, come è noto, non perdona. Sul palco

GLI SPETTACOLI TRENTO – Teatro Sociale ● CUISINE ET CONFESSIONS sabato 24 dic 2016, ore 16 domenica 25 dic 2016, ore 20.30 lunedì 26 dic 2016, ore 20.30 martedì 27 dic 2016, ore 20.30 mercoledì 28 dic 2016, ore 20.30 ● TOREN sabato 31 dic 2016, ore 21 domenica 1 gen 2017, ore 18


STORIA DI COPERTINA

ci saranno i fornelli, l’acquaio, il frigorifero, il forno a microonde, e sarà questa inedita scenografia ad accogliere uno spettacolo potente e di fortissimo impatto, dove la vita quotidiana, anche con le sue banalità, viene esaltata nella dimensione della finzione e del meraviglioso. Ma, in quest’atmosfera esilarante e surreale, ci sarà spazio anche per le confessioni: dal primo bacio al sapore di cioccolato, a una serata solitaria tra una tisana e un barattolo di marmellata, fino ai reconditi segreti delle ricette che ogni famiglia gelosamente custodisce. Per la serata di San Silvestro e il Capodanno tornano invece a Trento con una nuova avventura i Sonics, ensemble di caratura internazionale che sa coniuga-

foto: ©Charlie Steve Dagna

re acrobazie aeree mozzafiato e performance atletiche dove potenza e grazia fisica creano un mix perfetto, base per i loro spettacoli sempre sospesi tra sogno e realtà. «TOREN» è un vero e proprio “inno” al colore, che è simbolo di felicità, passione e speranza. Sul palco si dipana la storia di un uomo che, intrappolato nella routine giornaliera, vive una vita in “bianco e nero”, incapace di cogliere le mille e colorate sfumature della realtà. Un giorno però qualcosa sconvolge questi equilibri e l’uomo scivola in un mondo di colore e stupore dove, grazie ad un salvifico stravolgimento di punti di vista, iniziano a succedere cose incredibili. Anche con questo nuovo spettacolo i Sonics andranno “alla conquista” degli spazi del Teatro Sociale disegnando coreografie, interagendo con macchine e attrezzi di scena di loro invenzione, ma anche calandosi dalle “americane”, dal graticcio e dai palchi. Per riprodurre quella Meraviglia che già in più di una occasione ha saputo affascinare il pubblico trentino.

Toren

(p.r.*) Centro Servizi Culturali Santa Chiara: info 800 013952 pinfo@centrosantachiara.it

foto: ©Charlie Steve Dagna

Due spettacoli, “Cuisine et confessions” dal 24 al 28 dicembre e “Toren” a San Silvestro e Capodanno

5

Toren

Toren


SUCCEDE IN ALTO ADIGE

66

Sperimentiamo, quindi siamo

Un investimento di 25 milioni di euro per Bolzano. Non solo aula: scuola e formazione professionale si esercitano in laboratorio. Venerdì 25 novembre è stato inaugurato ufficialmente un nuovo polo tecnologico all’avanguardia presso il Centro di Formazione Luigi Einaudi a Bolzano. Nell’edificio di mattoni rossi in via Santa Geltrude ha sede il Centro di Formazione Professionale Einaudi di Bolzano. Iniziamo il nostro tour dei nuovissimi laboratori accompagnati dal Direttore Mauro Bruccoleri. Primo stop nell’Area meccanica, che vede le lavorazioni di saldo-carpenteria con un gigantesco macchinario all’avanguardia per il taglio laser; nel laboratorio accanto torni e frese a controllo numerico molto sofisticate. Ci viene incontro Mattia della classe IV TCMIA (Tecnico per la Conduzione e Manutenzione degli Impianti di Automazione). Cosa ne pensi di questi nuovi laboratori? Decisamente migliori rispetto ai vecchi, molto più all’avanguardia e molto più facili da raggiungere perché all’interno della scuola. Quanto pensi possa aiutare il poter utilizzare questo tipo di laboratorio? Tan-

tissimo, perché dà la possibilità di sperimentare quanto appreso. La scuola poi, ci prepara molto bene per i nostri periodi di stage e per quello che ci aspetta “sul campo”. Certo una cosa è realizzare l’impianto elettrico di una casa vera e un’altra è riprodurre il tutto qui in laboratorio sui pannelli didattici: qui è in scala ridotta, ma comunque utilissimo. E per quanto riguarda la sicurezza? Si presta molta attenzione a non farsi male quando si lavora e gli insegnanti sono giustamente esigenti sotto questo aspetto. Ad esempio, utilizziamo i tubi di aspirazione e quando lavoriamo in laboratorio elettrico, si sta molto attenti a non essere sotto tensione. La stessa attenzione che poi Mattia dobbiamo avere anche sul posto di lavoro. Passiamo attraverso i laboratori di automeccanica e carrozzeria dove campeggiano auto vere e proprie e dove i ragazzi possono sperimentare quanto appreso in aula. Approdiamo poi nel regno della grafica. I ragazzi preparano al computer quanto poi realizzeranno nei laboratori di stampa. Ci permettiamo di disturbare Luca classe III Grafico.

La tua impressione sui nuovi laboratori? Ci si sente molto più “tecnologici” perché abbiamo a disposizione molti più macchinari. Questo ti va venire voglia di imparare. Riscontri di quanto appreso qui nei tuoi stage in azienda? Tantissimi. Quest’anno ho lavorato come stampatore e mi sono sentito a mio agio perché sapevo già come “muovermi”. Ho realizzato diverse cose, alcune delle quali sono anche andate all’estero. Pensi quindi che la scuola prepari adeguatamente per il mondo del lavoro? Assolutamente sì. Addirittura mi hanno già offerto un posto di lavoro per quando finirò la scuola. Quasi tutti i miei ex compagni di scuola che hanno già finito lavorano nel settore per cui hanno studiato. Abbiamo inoltre molto appoggio da parte dei prof. Sono sempre disponibili ad aiutarci e per qualsiasi dubbio o domanda. Io provengo da un’altra scuola superiore e posso dire che la cosa non è poi cosí scontata. Ci trasferiamo rapidamente nel laboratorio per l’impiantistica elettrico-elettronica e questa volta è Riccardo, classe III elettricoelettronici che parla. Cosa ne pensi dei nuovi laboratori? Sono molto all’avanguardia e molto utili

foto: MDiQuirico

SCUOLA-LAVORO

per il mio futuro: per riuscire a fare bene questo mestiere servono molte ore di pratica, soprattutto sui circuiti. Quanto ti ha aiutato negli stage la tua preparazione? Mi sono trovato facilitato nel svolgere tante attività proprio perché ho una preparazione adeLuca guata. Gli stage sono stati molto utili: ho imparato molto sul campo e poi tante cose è anche utile riportarle a scuola al rientro, per migliorare magari il modo di fare lezione. Il Direttore della Scuola Mauro Bruccoleri ci spiega che le attività che si

Dati tecnici del nuovo edificio ● 16 grandi spazi didattici ● un’autorimessa da 40 posti. ● cubatura complessiva pari a 48.000 m³. ● costi complessivi circa 25,7 milioni di Euro. Partecipanti al progetto ● Direttore di Ripartizione reggente Dott. Arch. Andrea Sega ● Responsabile unico del progetto Dott. Arch. Marialaura Lorenzini ● Progettista e Direttore generale lavori Dott. Arch. Carlo Azzolini


svolgono nei nuovi laboratori costituiscono una grande fetta del percorso formativo dello studente che vuole imparare un “mestiere”. La competenza tecnico-pratica accanto alla formazione diciamo più classica di aula, riesce a creare un cittadino maturo pronto ad inserirsi nel mondo del lavoro. Rapporto scuola–lavoro: cosa ci dice a proposito? La Formazione Professionale Italiana mantiene uno stretto contatto con il territorio e con le aziende che si rendono disponibili per gli stage e successivamente anche ad assumere i ragazzi e le ragazze diplomate. Spesso sono le stesse aziende che ci fanno direttamente richiesta e non abbiamo mai avuto problemi ad inserire i ragazzi. Bisogna comunque essere molto attenti a quelli che sono i cambiamenti sia del territorio, che del mercato del lavoro vero e proprio. Ad esempio, il settore grafico è in grande espansione verso nuovi ambiti, mentre l’a-

rea meccanica, pur aggiornandosi la tecnologia, mantiene le stesse tipologie di lavorazioni. Questo ci porta a rivedere la nostra offerta formativa adeguandola alle nuove esigenze. Fiore all’occhiello e difetto di questo Centro di Formazione Professionale? Fiore all’occhiello è la nostra capacità di rispondere adeguatamente alle richieste di ragazzi e ragazze che ci domandano di inserirsi nel mondo del lavoro e ci impegniamo molto anche a livello di motivazione che costituisce una leva imporRiccardo tante, direi fondamentale, per raggiungere certi traguardi. Area di criticità? Credo una certa consapevolezza, a livello interno, che i ragazzi che approdano qui dovrebbero arrivarci per motivazione, non per ripiego. Questo è retaggio di una certa cultura di anni passati che fa fatica a morire. Obiettivo futuro è anche quello di lavorare sull’orientamento aiutando i ragazzi a scegliere il Centro di Formazione, non come

ultima spiaggia per non essere riusciti a fare altro. I nuovi laboratori sono stati consegnati, con perfetta tempistica, lo scorso maggio alla Scuola Professionale Luigi Einaudi di via Santa Gertrude a Bolzano. L’avvio dell’anno formativo 2016/2017 ha segnato anche l’inizio ufficiale dell’attività dei nuovi laboratori considerati all’avanguardia e un vero e proprio fiore all’occhiello del sistema scolastico in lingua italiana della Provincia di Bolzano. Questo progetto è stato salutato e promosso con entusiasmo dall’Assessore competente Christian Tommasini, che ha sempre visto nella Formazione Professionale uno dei soggetti chiave per fornire ai giovani percorsi formativi al passo con le esigenze di innovazione del mercato del lavoro e, alle imprese, un partner credibile per la formazione delle maestranze. “Attraverso questa struttura – afferma l’assessore

7

– l’azione didattica riesce ad avvalersi delle più aggiornate soluzioni architettoniche e delle più innovative tecnologie. I nostri ragazzi hanno la possibiltà di sperimentare e di creare mettendo alla prova le proprie capacità ed abilità”. (p.r.*)

foto: MDiQuirico

SUCCEDE IN ALTO ADIGE


MERANO

8

TEATRO PUCCINI

ARTALGUND

Un pomeriggio col CircoPizza

Gli attori della Filo Circo

MERANO Quella che andrà in scena il 4 dicembre alle ore 17 al teatro Puccini di Merano sarà la loro 28esima replica: un biglietto da visita non indifferente per gli attori della compagnia Filo Circus di Laives che, ospiti del Circolo culturale la Quercia porteranno in scena “CircoPizza speciale”, uno spettacolo in

due atti di piccolo circo. Si tratta di uno spettacolo traboccante di colori, musica e fantasia, dove le arti circensi si fondono alla poesia del sorriso dei tanti bambini protagonisti, arricchito con le performance di veri acrobati e giocolieri: un susseguirsi di personaggi, comiche ed esibizioni, che trascina nel diverti-

SCRIVI A... Vuoi segnalarci qualcosa che funziona o deve essere assolutamente cambiata nella nostra città? Conosci persone o belle storie che, secondo te, meritano di essere raccontate sul QuiMerano? Telefona allo 338 4480145 o scrivi a redazione.merano@quimedia.it

mento spensierato grandi e piccini. Lo spettacolo “CircoPizza” (di, con e per la regia di Giuseppe Marazzi), ha portato alla ribalta tanti giovani clown, che si sono destreggiati nella riproduzione dei più famosi numeri del circo; assieme ai clown, fra cui figurano ben dodici bimbi, ci saranno un’ottantina di artisti: acrobati, giocolieri, domatori, maghi, ballerini e una parata di specialissimi animali, che nel rispetto dei propri principi, Filocircus e Arteviva non mettono in scena veri, “Quelli – come spiega il direttore del circo – li vogliamo vedere liberi, nella natura”. Lo show viene proposto nella versione “special”, che lo scorso gennaio ha ottenuto il tutto esaurito al Cristallo di Bolzano e al Coseri di Laives. La particolare novità è la collaborazione con la Banda Mascagni di Bolzano che, calatasi in un contesto a lei inusuale, riesce a divertirsi giocando con gli artisti in pista ed eseguendo dal vivo i brani che li accompagnano. L’ingresso all’evento è libero, e tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Grafica: QuiMedia

L’ARTE PER IL PROSSIMO LAGUNDO L’associazione “ArtAlgund” organizza una mostra di beneficienza a favore della Fondazione Hans Gamper. L’inaugurazione della mostra nella Casa della cultura di Lagundo è prevista per sabato 3 dicembre alle ore 19. La mostra con opere di Sigrid Trojer, Franz J. Lehnhart, Georg Thuile, Matthias Schönweger, Osvaldo Martinelli e altri artisti sarà aperta ogni giorno da domenica 4 a mercoledì 7 dicembre dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18. Una parte del ricavato delle vendite sarà devoluto alla Fondazione Hans Gamper.

LIONS

Un poster per la pace

La vincitrice Fatima Joarder

si trasferisce con il 16 dicembre 2016 nella sua nuova sede in via Wolkenstein 4 a Bolzano

Alcuni artisti di ArtAlgund

LAGUNDO Si chiama Fatima Joarder, frequenta la terza classe della scuola media Segantini ed è la vincitrice di “un poster per la pace”, il concorso indetto ogni anno dal Lions club Maiense. La sezione meranese del club, con i suoi 47 soci, da oltre vent’anni opera sul territorio, ma anche in altre parti del mondo: protesi per i bambini di Haiti mutilati a causa del terribile terremoto del 2010 affinché possano vivere con una suf-

ficiente autonomia, aiuti per debellare la cecità curabile ed il morbillo che uccide nel mondo 300 bambini ogni giorno, una scuola per i bambini del Nepal, un ospedale pediatrico in Etiopia costruito insieme all’associazione dei Medici dell’Alto Adige nel mondo del dottor Pizzecco, ma anche un impianto di riscaldamento in un collegio femminile a Sibiu, in Romania. Accanto a queste iniziative il club ha anche fatto trascorrere un inverno caldo ai migranti ospitati nella propria città e farà lo stesso con chi fra i nostri concittadini non può far fronte alle bollette dell’energia. Il prossimo appuntamento per tutti è il 9 dicembre al Kursaal, con un bellissimo concerto che allieterà i concittadini e con il ricavato del quale verranno regalati ad alcuni non vedenti bastoni elettronici.


MERANO TRASPORTI

DIPENDENZE “La dipendenza dal gioco si sviluppa gradualmente ed in modo strisciante, come una dipendenza legata a delle sostanze, ad esempio quella dall’alcol o da droghe. In queste situazioni di dipendenza è di solito più facile riconoscerne prima il problema”. I giocatori sarebbero maestri nel mentire a loro stessi e tendono a nascondere e a rinnegare il loro comportamento problematico. Allettati dalla speranza della grande vincita trascurano tutto il resto ignorandolo. “Per i familiari la situazione diviene il

BUS: TUTTE LE NOVITÀ

LAGUNDO Con l’11 dicembre entreranno in servizio nuove vetture e sono previste diverse novità nel piano orario delle corse. Con l’entrata in vigore dell’orario invernale verrà soppressa la linea serale 146, che finora collegava la stazione ferroviaria con i vari quartieri, ma seguendo un percorso disagevole e con un orario non sempre chiaro. I passeggeri potranno muoversi più facilmente: i bus della linea 2 (Sinigo), 4 (Maia Alta) e 6 (Wolkenstein) circoleranno per tutto l’arco della giornata, compresa la sera, seguendo i medesimi percorsi. Le vetture delle linee 1 e 3 invece andranno a comporre – fra le ore 20 e le 23 – la nuova linea 13, che collegherà a intervalli di mezz’ora Maria Assunta con la stazione proseguendo poi lungo via Wolf per piazza Fontana e via Virgilio fino al capolinea al Trauttmansdorff. Per le vetture delle linee 6, 211 (Lana) e 212 (Marlengo) verrà allestita in stazione una nuova fermata, che consentirà di garantire un orario di corsa più stabile e di disporre di un luogo di partenza definito, nel senso che i bus delle tre linee 6, 211 e 212 partiranno sempre dalla stessa fermata, indipendentemente dall’orario di chiusura del mercato. La fermata situata dinnanzi al Palamainardo verrà soppressa. I bus della linea 2 (Sinigo) percorreranno lo stesso tragitto sia all’andata che al ritorno. Nuovo sarà invece il tragitto della linea 211 dalla stazione ferroviaria di Merano fino a Lana. Entrambe le linee garantiranno il collegamento con l’ospedale. I bus della 2 passeranno per via Laurin, via Goethe e via delle Corse. Gli autobus della linea 211 per Lana transiteranno invece per via IV Novembre, viale Europa, corso Libertà e, al ritorno, per via delle Corse, via Goethe, via Laurin e via IV Novembre. I bus per Lana e Sinigo percorreranno quindi – questa è la novità – il tratto di via Laurin compreso fra via IV Novembre e via Goethe. Le linee 212 e 4 invece non serviranno più via Laurin:, e quelli della linea 212 viaggeranno verso Foresta percorrendo la via IV Novembre.

9

Azzardo: allarme fra i giovani MERANO È stato seguito e apprezzato da oltre 200 studenti degli Istituti Gandhi e Einstein di Merano l’incontro svoltosi l’altro giorno al centro scolastico di via Wolf sul tema della dipendenza dal gioco d’azzardo. Organizzata dal Comune in collaborazione con il Servizio per le dipendenze del Comprensorio sanitario, la mattinata è vissuta sulle relazioni interattive di due docenti: Michele Marangi di Torino e Markus Luger, austriaco. Entrambi hanno smascherato davanti ai ragazzi i meccanismi più tipici non solo del gioco online, ma del linguaggio pubblicitario che lo promuove e che, per primo, cattura l’attenzione dei giovani. “La pubblicità – ha sottolineato Michele Marangi – utilizza la forma e il lessico dei trailer cinematografici e i vari demo utilizzano volutamente le stesse forme visive dei videogame. In essi il giocatore è assimilato a un supereroe: ciò crea familiarità e tende ad abbassare la naturale soglia della prudenza”. “L’età media dei giocatori online è di 30 anni, ma sono diversi i minorenni già entrati nel vortice del gioco, che insiste in sostanza su alcuni fattori decisivi per catturare il proprio pubblico. La sua massima disponibilità: in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento il gioco è sempre utilizzabile, anche tra un’occupazione e l’altra. È un mondo che cattura tutti, anche gli adulti e questo, nella percezione dei giovani, infonde la sensazione che non debba essere poi così pericoloso”, ha proseguito Marangi. Nei familiari prevarrebbe il senso

di insicurezza, affermano gli esperti. Alla famiglia e agli amici è perlopiù già chiaro che qualcosa non quadra, i cambiamenti in negativo sono già stati colti e registrati, tuttavia spesso non se li sanno spiegare. La psicologa Sonja Pircher e l’assistente sociale Markus Frank del Servizio per le dipendenze a Merano ne conoscono il motivo:

più delle volte chiara solo quando sorgono problemi di natura economica o difficoltà relazionali”. L’incontro al centro scolastico era stato preceduto da una serata informativa, svoltasi in sala civica e sempre sullo stesso tema, al quale hanno preso parte genitori, insegnanti e operatori attivi nel mondo giovanile.


10

MERANO

LA MOSTRA

Scatti “telefonici” del Fotoclub Immagine

Una foto di Angela Maria Buzzerio

MERANO Quello che sta per volgere al termine è stato un anno ricco di emozioni per il Fotoclub Immagine di Merano; nel maggio del 2016 il sodalizio ha organizzato in città il 68esimo Congresso nazionale Fiaf, uno degli eventi più importanti dell’anno per la federazione italiana associazioni fotografiche; ricordiamo che in un fine settimana sono state allestite 11 mostre di grandi autori, workshop fotografici, letture di portfolio, gite culturali, il tutto sotto l’attenta supervisione del presidente del Fotoclub Fabrizio Giusti che

ha saputo portare, con l’aiuto dei soci e il sostegno di molte attività locali, una ventata di cultura fotografica di livello internazionale, conclusasi con grande successo. E non poteva quindi chiudersi che in bellezza il 2016 con la consueta mostra collettiva dei soci. Una sfida ancora una volta non da poco quella di quest’anno, volendo dimostrare che non sempre serve la miglior macchina fotografica per fare delle buone foto e di grande valore sentimentale, ma piuttosto, che l’occhio del fotografo riesca sempre a dominare su tecnicismi

o attrezzature, quindi il vero prodra Bergamo, Angela Maria Buztagonista. Da qui nasce la mostra zerio, Antonino Fermani, Chiara “Phone Photography”, una mostra Boggian, Eleonora Callierotti, Elirealizzata completamente con le sa Arrais, Fabio Marchesin, Fabrifotocamere dei cellulari, scatti zio Giusti, Gianni Zorzi, Jasmine rubati, foto in posa, foto astratNardo, Emanuela Laurenti, Mauro te e molto altro ancora, ed è nata Dellafiore, Maurizio Fiammengo, così un’esposizione di altissimo Catello Nigro, Nicholas Rizzielivello. Le foto realizzate appunto con gli smartphone sono poi state stampate su carta pregiata Fine Art. E il risultato è sorprendente. L’inaugurazione della mostra avverrà Lo scatto utilizzato come manifesto venerdì 2 dicembre alle ore 20.30 presso la sala Civica di ro, Stefano Andretta, Sandy KirMerano, nella sala esposizioni. chlechner e Remo Forcellini. Durante la serata di inaugurazioLa mostra resterà aperta fino al ne saranno proiettati dieci audio15 dicembre nei seguenti orari: visivi, frutto di progetti o reportadal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle 19, il sabato la domenica edi ge di viaggi fotografici intrapresi festivi dalle ore 10 alle 12 e dalle durante l’ultimo anno dai soci. 15 alle 19. Esporranno alla mostra: Alexan-

L’ANNIVERSARIO

Vent’anni d’amore per tutto il mondo Un momento della festa

MERANO Vent’anni di solidarietà, di amore verso il prossimo e di gioia nel donare: è nel segno di questi valori che i soci dell’associazione Amici nel mondo ha celebrato i primi vent’anni di attività. La grande affluenza di tanti amici e benefat-

tori del sodalizio è stata una grande sorpresa, e l’atmosfera gioiosa e l’abilità di Vincenzo Cavalluzzi nel presentare i vari momenti di questo incontro, ha coinvolto tutti i presenti con grande partecipazione. Ospiti illustri come il presiden-

te Durnwalder, Alpidio Balbo, Don Salvatore Tonini, Padre Mazzucato e il fratello Benito hanno reso il pomeriggio ricco di avvincenti testimonianze personali nel mondo del volontariato. Silvana Berton con il suo gruppo “Fado Friends” e Ania Raffagnini con il suo violino hanno reso ancora più magica l’atmosfera. C’è stata anche una sfilata di moda, accompagnata dalla voce di George Mc Antony , un amico dell’ associazione scomparso gio-

vanissimo nel 2011: in passerella le volontarie del laboratorio “Noi Insieme”, che nel corso degli ultimi mesi hanno realizzato molti capi di in stile vintage. Alla fine hanno fatto la loro apparizione sul palco i clown Poncho e Karamela accompagnati dai 20 bambini che fino a quel momento avevano intrattenuto fuori dalla sala. E come ogni festa che si rispetti non poteva mancare un ricco buffet. In questi anni i volontari di Amici del mondo sono stati parte attiva di un cambiamento per molte persone bisognose, soprattutto bambini. Molti dei progetti hanno garantito il diritto all’acqua potabile e il diritto alla scuola. Dal prossimo anno la loro missione riguarderà soprattutto le adozioni a distanza, che permettono di sostenere, oltre ai singoli bambini, anche le loro famiglie; lo faranno attraverso i missionari con cui collaborano da anni.


MERANO

11

ACCADEMIA DI STUDI ITALO-TEDESCHI

MERANO Un centro di riflessione e discussione sui diritti umani. Questo dovrebbe diventare Merano nel pensiero dei fondatori della piattaforma “Dignità umana e diritti umani”, lanciata in occasione di un recente convegno dell’Accademia di studi italo-tedeschi. La conferenza – che ha avuto luogo il 4 e 5 novembre e ha visto la Sala Civica in buona parte gremi-

IN BREVE NELLA BIBLIOTECA SI “LEGGE” L’AVVENTO La biblioteca pubblica di Lagundo invita tutti alla lettura d’Avvento con musica che si terrà sabato 3 dicembre alle ore 18 presso la biblioteca. Anton Gallmetzer leggerà poesie e storie natalizie, accompagnato dal trio di strumenti a fiato Philomusía (Othmar Kollmann e Markus Ladurner – oboe, Manfred Mitterer – fagotto). L’entrata è libera e tutti sono invitati a prendere parte all’evento.

ASSEMBLE ANNUALE DEL COMITATO DI MAIA Il Comitato di quartiere Maia / Mais ha organizzato la consueta assemblea annuale per sabato 3 dicembre alle ore 10.30 nella sala consiglio dell’ex municipio di Maia Bassa. Nel corso della mattinata verrà presentato il resoconto dell’attività del comitato ed anche le varie problematiche presenti nel quartiere. Sarà inoltre esposto il progetto definitivo della via Matteotti, come pure lo studio di fattibilità del futuro centro scolastico di Maia Bassa. Considerata l’importanza delle tematiche che verranno affrontate, gli organizzatori invitano tutta la cittadinanza a partecipare.

SI LEGGONO LE FAVOLE PER SANTA LUCIA Per celebrare la festa di santa Lucia, la società Dante Alighieri ha organizzato per martedì 13 alle ore 17 al Centro per la cultura una lettura di favole per bambini con Maddalena Taddei. L’entrata è libera.

ta durante entrambe le giornate – era dedicata al ruolo della giustizia penale internazionale. Dopo gli appuntamenti degli anni scorsi, pure essi improntati al diritto penale in chiave internazionalistica, la scelta del tema odierno era dovuta chiaramente anche all’avvicendamento che in primavera aveva interessato l’Accademia. All’ambasciatore Luigi Vittorio Ferraris, che aveva assunto la guida dell’ente di via San Marco nel 1998, è infatti succeduto Cuno Tarfusser, già procuratore capo a Bolzano e dal 2009 giudice della Corte penale internazionale de L’Aia. A inizio novembre si sono quindi alternati sul palco di via Otto Huber diversi componenti della Corte e vari accademici, che hanno così fornito al pubblico – avvocati, ricercatori ma anche gente comune – uno sguardo al contempo “dal di dentro” e “dal di fuori” di tale organizzazione. Avviata nei primi anni Duemila su spinta delle Nazioni Unite, la Corte vorrebbe perseguire i crimini contro l’umanità e i crimini di guerra altrimenti non puniti a livello nazionale. A differenza di altri suoi illustri predecessori -–quali il Tribunale per l’ex Jugoslavia o per il Ruanda oppure, più indietro nel tempo, quelli di Norimberga e di Tokyo –, la Corte ha competenza generale e non limitata a singoli conflitti. Dietro le belle intenzioni, tuttavia, i lavori concreti non sono privi di problemi, anche gravi, come è stato osservato. “In dieci anni abbiamo portato a termine, nei vari gradi di giudizio, solo due procedimenti”, ha osservato amaramente in apertura Bertram Schmitt, giudice, per venire corretto da Tarfusser: “In realtà tre, però non cambia molto”. Altri interventi si sono invece confrontati con il fatto che la Corte si sia finora interessata quasi soltanto di crimini africani; conseguenza, questa, del fatto che quasi tutti i Paesi di tale continente sono stati portati ad aderire alla Corte al fine di ottenere aiuti allo sviluppo, mentre altri importanti Stati nel mondo continuano a non volervi fare parte. “Come giudice, su questo non

foto: Niccolò Caranti

A lezione dal giudice Tarfusser

Cuno Tarfusser

posso però esprimermi”, è stata la risposta di Tarfusser alla domanda su cosa pensasse dei Paesi africani che hanno manifestato, per protesta, l’intenzione di voler

fuoriuscire dalla Corte. Altri interventi si sono invece confrontati con la difficile coabitazione a L’Aia di giuristi con diversa formazione – e su questo non sono mancate le discussioni tra giudici e “teorici del diritto” –, mentre una rappresentante dell’Accusa ha tracciato, nel silenzio generale, le atrocità di alcuni casi su cui aveva investigato. Il convegno - organizzato, oltre che dall’Accademia, dalle università di Trento, Innsbruck e Bolzano – vorrebbe essere la prima iniziativa di una riflessione più ampia sulla dignità e i diritti umani. “Ma, su questo, ci risentiamo prossimamente” ha concluso – sibillino – Tarfusser.

D. R.


12

MERANO LA MANIFESTAZIONE

L’INIZIATIVA

Il mercatino nella stalla LAGUNDO Il mercatino del Bachguterhof a Lagundo è diventato ormai un appuntamento: grazie alla grande affluenza degli anni passati, gli organizzatori hanno deciso di ampliarlo per poter ospitare ancora più persone con altri prodotti artigianali. Festeggia il suo ottavo anno di attività e offre, in un maso molto originale e suggestivo, svariate cose fatte a mano: ricami, tessuti, quadri, candele, perline, gioielli, ceramica, arte su vetro e tanto altro. Nel vecchio Bachguterhof le cantine e le stalle dismesse, vengono addobbate a festa e presentano una particolare atmosfera di spiritualità natalizia, tranquilla e diversa dal solito: tutti gli articoli sono stati creati assolutamente a mano dai

partecipanti. Dopo aver ammirato (senza impegno d’acquisto) le varie cose, ci si ferma al buffet gratuito, dove si possono gustare dolci e biscotti fatti in casa, accompagnati da un buon bicchiere di brulé di vino o di mela. Il ricavato delle libere offerte raccolte al buffet, quest’anno sarà devoluto in beneficenza (tramite banca) a favore delle vittime del terremoto. L’anno scorso sono stati raccolti circa 4 mila euro. Per I più piccini alle ore 15 verranno lette storie d’Avvento e canti a lume di candela nella cantina profonda. Verso sera si ascolteranno suoni e canti dal vivo, sempre in tema natalizio. Le date da non perdere sono il 3, il 4 e l’8 dicembre e il 10 e 11 Dicembre dalle 10 alle 19.

Un momento della fiaccolata

Fiaccole vs violenza MERANO Oltre duecento donne e uomini di ogni età hanno preso parte alla fiaccolata organizzata per esprimere il proprio no forte e deciso alla violenza di genere. L’iniziativa è stata promossa in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne (che cade il 25 novembre)

dal Comune e dalla Rete contro la violenza sulle donne della città di Merano. Al termine della fiaccolata i partecipanti hanno dato vita – danzando sulle note di “Break the chain” (Spezza la catena) – al flashmob One Billion Rising, la più grande azione contro la violenza sulle donne a livello mondiale.

IL GIUBILEO

Settant’anni fra gli scout MERANO Sono trascorsi ben settant’anni da quel giorno in cui don Primo Michelotti, allora cappellano presso la parrocchia di Santo Spirito, propose ai ragazzi il cammino dello scautismo. I primi passi del gruppo risalgono all’immediato dopoguerra, nel maggio 1945, e già nell’estate di quell’anno si svolse un “campo sperimentale” ad Avelengo, presso la vecchia funivia. Ma la nascita ufficiale sarà il 24 aprile 1946, in occasione del “San Giorgio”, ricorrenza del patrono degli scout, quando vengono pronunciate le prime promesse. Due anni dopo nasceranno anche il gruppo femminile e poi gli altri gruppi meranesi. Le due associazioni Agi (femminile) e Asci (maschile) si uniranno nell’Agesci nel 1974. La fondazione del gruppo scout Merano 1 sarà ricordata domenica 4 dicembre presso la parrocchia di Santo Spirito con una cerimonia

festosa. Alle ore 11 i ragazzi partecipano alla messa presieduta dal loro assistente, il parroco don Gioele Salvaterra, concelebrata da alcuni dei vecchi assistenti, fra cui il vicario episcopale don Michele Tomasi. Tra le 10 e le 15 le varie sedi scout si apriranno ad una mostra fotografica sulla storia del gruppo (in esposizione ci saranno immagini e materiali vari). Chi possedesse oggetti o foto che riguardano le vicende del Merano 1 e volesse esporli, può portarli in occasione della festa. Dopo messa è programmato un aperitivo con raccolta fondi da destinare ai gruppi scout colpiti dal terremoto del Centro Italia. “Un’occasione – dicono i responsabili del Merano 1 – per gli ex e i vecchi scout di ritrovarsi, ricordare e festeggiare insieme. Per i ragazzi di oggi l’opportunità di conoscere la lunga e bella storia del nostro gruppo”.


MERANO

14

MEBO XMAS RUNNING MERANO/BOLZANO Cresce, cambia, si moltiplica, ma la passione e l’obiettivo rimangono sempre uguali: unire sport e solidarietà in occasione del Natale. La MeBo Christmas Running spegne quattro candeline e, come i bambini che aiuta ogni anno, cresce di dimensione e di intraprendenza, esplorando sempre nuovi mondi. Sono molte, infatti, le novità dell’edizione 2016 di quello che, seppure in pochissimi anni, è diventato un appuntamento fisso nell’agenda dei runner altoatesini di tutti i livelli, dal più navigato ultramaratoneta al semplice amatore. La più significativa delle innovazioni della MeBo Christmas Running 2016 riguarda il tracciato, che non solo si allunga, ma si sdoppia. Oltre al tradizionale percorso con partenza a Merano – portato quest’anno da circa 28 a 30 km, il programma prevede anche un tracciato più breve, di circa 11 km, che prenderà il via a S. Paolo di Appiano. I due gruppi di partecipanti si incontreranno quindi a Ponte Adige per terminare la corsa insieme tra i banchi del Mercatino della Solidarietà in piazza del Grano a Bolzano. “La MeBo Christmas Running – assicurano l’ideatore Luca Scalzo e gli organizzatori – è certamente una gara, ma non di agonismo, bensì di solidarietà. Il nostro obiettivo è infatti raccogliere fondi per sostenere due associazioni di assistenza ai bambini malati e ai loro familiari: la Peter Pan, che si occupa di piccoli pazienti oncologici, e la Nemo, che si prende cura

Doppio percorso, doppia solidarietà dei bambini affetti da patologie croniche. E il sorriso che speriamo di riuscire a regalare a questi bambini è anche l’unico tornaconto dei partecipanti, perché a essere devoluta è l’intera somma raccolta con le iscrizioni e con il contributo dei numerosi sponsor che ci sostengono fin dall’inizio di questa avventura”. Ad affiancare il collaudato team di organizzatori è presente quest’anno anche l’Amateur Laufverein Eppan, la società sportiva di Appiano capitanata dall’esperto runner altoatesino Tony Flaim, che ha aderito con entusiasmo al progetto originario. “La corsa – spiega Flaim – è passione e fatica, ma anche gioia. Riuscire a trasformare questa gioia in un impegno concreto a favore dei bambini e delle loro famiglie, è una soddisfazione più grande di qualsiasi possibile medaglia”. Notevoli i numeri della manifestazione: dagli 8 partecipanti e i 350 euro raccolti nel 2013 si è

passati ai 49 partecipanti e 1.855 euro del 2014 e ai 70 partecipanti e 4.715 euro dell’anno scorso. “Quest’anno – chiariscono gli organizzatori – vorremmo superare i 100 partecipanti, con un conseguente aumento della cifra raccolta. La possibilità di scegliere un percorso più corto, alla portata di tutti – o quasi – ci fa ben

sperare di riuscire a raggiungere i traguardi prefissati”. La MeBo Christmas Running si svolgerà sabato 17 dicembre 2016; le iscrizioni sono già aperte.

Sergio Colombi Per qualsiasi informazione e per iscriversi è disponibile il sito www.mebochristmasrunning.it

BIKE MARATHON

Ortler: iscrizioni aperte

GLORENZA Fra la storia e le bellezze culturali di Glorenza partiranno le gioie ed i ‘patimenti’ degli atleti che con grinta e passione si presenteranno sugli sterrati altoatesini per dar sfogo alle proprie emozioni ed ambizioni di classifica. Le iscrizioni per partecipare sono già aperte, anche se mancano molti mesi alla gara, sarà possibile aderire alla competizione solamente fino al 31 dicembre. Il comitato organizzatore presieduto da Gerald Burger conosce bene i bikers, e riserva loro ogni attenzione di cui hanno bisogno: percorsi in cui il furore agonistico svetta anche sulle cime venostane, scenari mozzafiato faranno da sfondo alle gesta dei competitors,

assetati di successo. Ogni partecipante della Ortler Bike Marathon dovrà decidere quale percorso affrontare al momento dell’iscrizione, la scelta nel corso della gara non sarà più possibile. Il tracciato marathon si compone di 90 chilometri e 3000 metri di dislivello. L’itinerario classic sarà invece ben più abbordabile, con 51 chilometri di lunghezza e 1600 metri di dislivello. I concorrenti non avranno molto tempo per godersi le bellezze turistiche proposte dai percorsi di gara, ma non sono molte le sfide che permettono di passare all’interno di manieri storici o monasteri secolari, come nel caso di Castel Coira e dell’abbazia di Monte Maria.


SPECIALE EVENTI

15

foto: Pea

EVENTI

Natalino Balasso racconta “Smith&Wesson”

// Di Erica Caliari Attore e scrittore, autore di monologhi che da anni porta nei teatri di tutta Italia, ma anche di un canale su Youtube, Natalino Balasso torna a teatro, ancora una volta sotto la regia di Gabriele Vacis, come accadde nel 2011 con i Rusteghi, i nemici della civiltà, di Carlo Goldoni, ma questa volta con una piece teatrale scritta da Alessandro Baricco. In “Smith& Wesson”, dall’8 all’11 dicembre al teatro Stabile di Bolzano, Balasso è Tom Smith, meteorologo

Tre personaggi, tre storie fatte di aspirazioni e conflitti generazionali irrisolti, un piano grottesco e una verità drammatica raccontata con sottile ironia. Questo è “Smith&Wesson”, piece teatrale scritta da Alessandro Baricco, dall’8 all’11 dicembre al Teatro Stabile di Bolzano. sedicente: “Siamo agli inizi del 1900 – spiega l’attore – e come accadeva al tempo, per fare le previsioni, non avendo a disposizione alcuna strumentazione, si raccoglievano le testimonianze delle persone incontrate per strada. Non essendoci letteratura a proposito era l’unico modo per avere delle statistiche”. A far compagnia all’attore anche Fausto Russo Alesi, nel ruolo di Jer-

ry Wesson, pescatore improbabile di cadaveri, e una giovane cronista, Rachel, impersonata da Camilla Nigro. Il tutto si svolge in una cornice a dir poco particolare, quella delle cascate del Niagara: “Questa è un’avventura di una ragazza – continua Balasso – che vuole dimostrare al mondo di essere viva e sconvolge due vecchi dal torpore. Tre personaggi completamente diversi, ma

PROMO 2 MAGLIE A 79,99 €

MAGLIE CASHMERE A 99,99 €

che in comune hanno un conflitto generazionale irrisolto con il proprio padre”. Da un lato la miseria umana, la voglia di riscatto da una vita fatta di grandi aspirazioni, ma nella quale non si è riusciti a concludere niente, dall’altra la forza della natura che fa da cornice a questa storia drammatica, a tratti grottesca, che

continua a pag. 16


16

che promette di strappare, però, anche molte risate al pubblico in sala: “Non siamo noi attori a far ridere – continua l’attore – chi conosce Baricco sa che la sua è una scrittura ironica, molto contemporanea”. In continuo equilibrio tra dramma e ironia, i personaggi si muovono all’interno della storia mettendo in piedi un progetto assurdo – quello di Rachel di fare uno scoop giornalistico buttandosi dalle cascate all’interno di una botte, nella speranza di sopravvivere – che ha un ché di tragicomico. “Alessandro Baricco non scrive testi per il teatro, scrive trame di romanzi – continua Balasso – con un inizio e una fine. Inutile dire che la fine non la racconto, perché si perde il meglio...” Autore di libri, autore teatrale e attore in scena e sul set, comico brillante, diventato famoso sul piccolo schermo con i suoi personaggi in trasmissioni come Zelig e Mai dire Grande Fratello Show, Balasso ci tiene a sottolineare che per lui l’esperienza in televisione è una parentesi decisamente chiusa: “Non

SPECIALE EVENTI

Al MUSE un Natale speciale

riesco a capire perché la gente mi ricordi per quello che ho fatto in tv e non per il mio lavoro come attore di teatro. In televisione ci sono stato per un paio d’anni molto tempo fa; l’attore di teatro lo faccio da trent’anni. Ci ho messo del tempo per togliermi di dosso quel tipo di pubblico da ‘facce ride’ a tutti i costi’, ho preferito puntare su un pubblico più curioso”.

Visite al planetario, spettacoli di sand art e veri e propri incontri con Babbo Natale dal sapore scientifico, sono alcune delle proposte che renderanno speciale la visita al MUSE - Museo delle Scienze di Trento durante il periodo natalizio. Ogni sabato, domenica e festivi, alle 11.30, 14.30 e 16.30, i piccoli e grandi astronauti di domani potranno scoprire sotto la cupola del

planetario stelle, comete, galassie, nebulose e pianeti e avvicinarsi alle meraviglie dell’Universo attraverso affascinanti ricostruzioni virtuali. Il periodo delle feste è anche l’occasione per avvicinarsi alla scienza in maniera inusuale: nei pomeriggi di sabato, domenica e festivi, dal 3 dicembre al 6 gennaio, Babbo Natale si aggirerà nelle sale fra demonstration e science show. Da non perdere, infine, l’11 e 24 dicembre gli spettacoli di sand art, per apprezzare storie di natura e scienza raccontate con la sabbia. Per info: www.muse.it


SPECIALE EVENTI

17

foto:©CE/Peter Viehweider

50 anni Cassa Edile & “30 anni di fiducia”

La Presidenza della Cassa Edile con gli assessori Martha Stocker e Florian Mussner e gli ospiti d’onore

srl, entrambe di Merano. Oltre al Presidente della Provincia Arno Kompatscher, il Direttore della Cassa Edile, Raimund Fill, ha dato il benvenuto anche al Primo Vicepresidente Christian Tommasini e agli Assessori Martha Stocker e Florian Mussner. “Il settore edile sembra riprendersi lentamente – ha affermato il Presidente della Cassa Edile, Vittorio Repetto, nel suo discorso – . Il tempo volge al bello, ma il vento non è ancora alle spalle e perciò non bisogna abbassare la guardia”.

foto:©CE/Peter Viehweider

La Cassa Edile della Provincia Autonoma di Bolzano il 19 novembre ha organizzato a una festa al Forum di Bressanone in occasione del suo 50esimo anniversario. Durante l’evento sono stati premiati anche 305 lavoratori e 32 imprese che sono associati da 30 anni. I 20 lavoratori premiati di Merano e dintorni: Aiello Franco Alessandro, Gabl Simon,

Gander Roman, Götsch Norber t, Gschleier Gruber Siegfried, Hofer Albert Alois, Holzner Heinrich, Kofler Vinzenz, Kollmann Alfred, Kröll Oswald, Ladurner Hubert, Mair Sebastian, Mulser Johann, Nischler Ferdinand, Nobile Giovanni, Oberhofer Heinrich, Piscitelli Vincenzo, Portogallo Adamo, Reiterer Georg, Wopfner Konrad. Sono state onorate anche le 11 imprese iscritte alla Cassa Edile dalla sua fondazione ad oggi, tra cui le imprese Calligione Srl e Mattivi

Heinrich Federspieler, membro della Presidenza Cassa Edile, ha preso la parola in rappresentanza dei sindacati congratulandosi con i lavoratori: “Trent’anni in cantiere. Sì, questo è certamente motivo per festeggiare e ringraziarvi. Avete tutto il diritto di essere fieri di quanto siete riusciti a costruire con zelo instancabile”. La Cassa Edile della Provincia Autonoma di Bolzano affianca ormai da cinque decenni i lavoratori e le imprese del settore, rappresentando i loro interessi e sostenendoli con i propri servizi. Attualmente alla Cassa Edile sono iscritti oltre 14.600 operai (di cui il 43 per cento appartiene al settore artigiano e il 57 per cento a quello industriale), occupati in 1.821 imprese (33 per cento industriali e 67 per cento artigiane).

foto:©CE/Peter Viehweider

Cassa Edile della Provincia Autonoma di Bolzano: premiazione iscritti.

Tutte le foto della festa su: www.cassaedile.bz.it

Il taglio della torta di compleanno per i 50 anni della Cassa Edile

foto:©CE/Peter Viehweider

foto:©CE/Peter Viehweider

Il gruppo dei lavoratori premiati di Merano e del Burgraviato

Impresa premiata per 50 anni di iscrizione alla Cassa Edile: Il Presidente Vittorio Repetto (sx), padre e figlio dell’impresa Calligione srl e il Direttore Raimund Fill

Il Presidente della Provincia Arno Kompatscher durante il suo discorso


SPECIALE EVENTI

18

ciuta moltissimo, non sai quanta gente è venuta a dirci che pur apprezzando il gruppo non si era mai posta il problema di sapere di cosa parlassero le canzoni. C’è stata addirittura un’anziana che ci ha riempito di complimenti ed ha addirittura chiesto se avessimo una cassetta con quello che avevamo suonato!” Questi emuli degli U2 sono sulla breccia da diversi anni, dapprima

debbano interessare i testi dei brani: se la musica già gli offre delle emozioni va più che bene, ma se a quella musica è stato abbinato un certo testo ci sarà pure un motivo. Le parole possono toccare corde profonde differenti da quelle che tocca la musica, e il nostro esperimento in chiesa è piaciuto così tanto che abbiamo pensato di riproporlo in occasione di questo anniversario. Il presentare il brano dandogli una cornice che oltre al testo comprende il contesto sociale in cui è stato scritto, offre l’opportunità di ascoltarlo con quattro orecchie anziché due”. Il concerto del Sudwerk, venerdì 16 dicembre alle 21.30, prevede anche una mostra fotografica che ripercorre la storia degli U2, e poi, naturalmente tanta musica, con il ripescaggio anche di brani meno noti, proprio per offrire spunti di ascolto al pubblico, senza dover ripercorrere forzatamente solo le canzoni che tutti conoscono o ricordano, quelle radiofoniche o che fanno ballare.

Bonovox sul palco del Sudwerk siderano una tribute band, quanto piuttosto un omaggio che viene dal cuore, visto che comunque i Bonovox sono votati unicamente alla musica degli U2, un omaggio multimediale che oltre alle immancabili canzoni allinea foto e proiezioni. “L’idea – racconta Simone Pantano, cantante e portavoce del gruppo – è nata da una cosa molto particolare che abbiamo fatto lo scorso anno in una chiesa di Bolzano, dove abbiamo proposto uno spettacolo in chiave semiacustica con uno schermo alle nostre spalle su cui scorrevano i testi delle canzoni. La cosa è pia-

col nome di Elevation e poi, per non confondersi con un’omonima formazione emiliana, come Bonovox: oltre a Pantano c’è un altro bolzanino, il bassista Roberto Rindone, mentre gli altri due sono il chitarrista ferrarese Michele Marchesini ed il batterista veronese Alessandro Ridolfi. Il concerto, che si intitolerà U2 History, ripercorrerà la storia della band cercando di andare oltre quello che è stato il lato commerciale, entrando nel vivo delle canzoni, nelle ideologie della formazione: “Certo – prosegue Pantano – non è detto per forza che uno a cui piace la musica degli U2

Paolo Crazy Carnevale

13 “nostri” artisti ad Art Innsbruck L’associazione degli Artisti della Provincia di Bolzano ha deciso di partecipare con opere di 13 artisti locali a Art Innsbruck. La fiera d’arte contemporanea sarà aperta dal 1° al 4 dicembre con il seguente orario: giovedì 11-20, venerdì 11-23, sabato 11-21 e domenica 11-19. Il fil rouge che lega i tredici artisti presentati dall’associazione è il desiderio di confrontarsi con il mondo artistico transalpino. Omar Balzanelli

e Lucia Nardelli vogliono con le opere esposte dialogare con la società contemporanea ed i suoi lavori. Paola Bradamante e Roberto Montagnini studiando sovrapposizioni di materia creano paesaggi, sintesi fra sogno e realtà. Luisa Gram. Cermignani e Alma Olivotto propongono attraverso la stesura liquida del colore ricordi di paesaggi dimenticati e natura in movimento. Nelle opere di Chiro, Alberto

Ciro Taddei e Daniela Colle la cristallizzazione del segno e della pennellata va oltre la realtà stessa della natura. Le opere di Raimund Prinoth, Verena Lucchesini e Elisabetta Vazzoler trasportano attraverso colori e prospettive in silenziosi paesaggi da fiaba. Assieme a 12 pittori espone anche il fotografo Andrea Pozza con un’opera che unisce attraverso le sue immagini il vecchio ed il nuovo.

Segnavia Nuovo Design Scopri l’Alto Adige www.sentres.com Pubblicità su sentres.com? Siamo a vostra disposizione: 0471 051 232 - info@sentres.com più visibilità | più vicini all’utente | più contatti

Pernottare

Escursioni Mangiare&bere Itinerari in bici

Shopping

Opera: Chiro

Era il settembre del 1976, quando un batterista sedicenne di nome Larry Muellen affisse alla bacheca della scuola un annuncio con cui cercava altri ragazzi per formare un gruppo musicale: oggi a quarant’anni di distanza quel gruppo non solo esiste ancora, ma è uno dei più venerati del pianeta col nome di U2. E proprio per celebrare questo anniversario, la band dei Bonovox porterà sul palco del Sudwerk a Bolzano, il 16 dicembre prossimo, una serata speciale dedicata alle canzoni della band irlandese. Non si tratta di un tributo, perché i Bonovox non si con-


SPECIALE EVENTI

19

A Don Bosco la Mostra dei presepi L’edizione 2016 della mostra “Riscopriamo il presepe” a Don Bosco a Bolzano verrà inaugurata il prossimo 16 dicembre. L’idea nacque 13 anni fa, un po’ per sfida, un po’ per gioco, dall’allora presidente del Circolo Culturale Don Bosco di Bolzano, Emo Magosso e dal suo braccio destro, Walter Hoerwarter: ora la mostra “Riscopriamo il presepe” è diventata un appuntamento tradizionale per l’Avvento e il periodo festivo natalizio del quartiere Don Bosco. Partecipano all’iniziativa molti espositori cittadini e diversi anche da fuori provincia, tutti con una passione in comune per la bellezza, il bricolage e uno dei soggetti più ripresi nel mondo dell’arte, quello della natività di Gesù Cristo: una bella soddisfazione per il Circolo Culturale Don Bosco. L’edizione 2016 della mostra “Riscopriamo il presepe” verrà inaugurata venerdì 16 dicembre alle ore 17.30 nella sala Finetto del Centro Syn Don

Bosco, in piazza Don Bosco 21 e riceverà la benedizione del parroco di Don Bosco, don Gianpaolo Zuliani. Al vernissage parteciperà anche il Coro Castel Flavon, che proporrà una scelta di brani natalizi. Inoltre, per l’occasione verrà presentato anche l’interessante libro di Rosina Crepaldi, “Primule e aghi di pino”; il volume è una bella raccolta di poesie dalla stessa Crepaldi ed il prezzo di copertina è di 8 euro. Il ricavato verrà devoluto a Medici senza frontiere. Da sabato 17 dicembre, in una location decentrata rispetto alla Sala Finetto del Centro Syn ovvero nella Chiesa di Don Bosco, sarà possibile ammirare un presepe insolito, realizzato grazie ad un grosso tronco e una... motosega. L’idea è frutto dell’opera della creatività di Martin Kofler di Senale-San Felice che ha realizzato

una Sacra Famiglia di legno, scolpita con una motosega, solitamente usata per il taglio grossolano di alberi. L’opera, del peso di tre tonnellate, è stata ricavata da un tronco alto due metri con un diametro di un metro e trenta centimetri. L’ambientazione dell’opera sarà curata da Alois Müller di Andriano, con un sapiente assemblaggio di radici e ceppi di alberi.

La mostra dei presepi del Circolo Culturale Don Bosco sarà aperta dal martedì al sabato dalle 15.30 alle 18.30; domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15.30 alle 19. (per visite guidate telefonare al numero 328 3831160). La mostra resterà chiusa nei seguenti giorni: 19, 24, 25, 31 dicembre 2016 e 1° gennaio 2017.


VETRINA

DIRITTO DI FAMIGLIA foto: shutterstock.it

MOBILITÀ SOSTENIBILE

Separazione, le vostre domande Egregio avv. Pontecorvo, trattasi di separazione consensuale. Posto che il regime patrimoniale dei coniugi è la comunione legale, con l’atto di separazione è stato stabilito – tra l’altro – lo scioglimento di tale regime e la rinuncia, per il futuro, ad ogni eventuale pretesa di carattere economico finanziario da parte di entrambi i coniugi. Si chiede, a maggior chiarimento, quali pretese può avanzare un coniuge sui beni immobili acquistati dall’altro coniuge dopo la separazione consensuale. Con mille ringraziamenti. Egregio lettore, sul punto che lei richiama posso segnalare una importante novità entrata in vigore con la legge 6.5.2015 nr. 55 che ha modificato l’articolo 191 del codice civile. Legge che ha finalmente fatto chiarezza su quale dovesse intendersi, in caso di separazione coniugale, come il momento esatto in cui si scioglie la comunione legale tra le parti. Ebbene, la legge in questione precisa che: “nel caso di separazione personale, la comunione tra i coniugi si scioglie nel momento in cui

Hai una domanda da rivolgere al nostro esperto? Scrivi a redazione@quimedia.it La risposta verrà pubblicata nei prossimi numeri del giornale.

il presidente del tribunale autorizza i coniugi a vivere separati, ovvero alla data di sottoscrizione del processo ve r b a l e di s e p a ra z i o n e consensuale dei coniugi dinanzi al presidente purché omologato, l’ordinanza con la quale i coniugi sono autorizzati a vivere separati è comunicata all’ufficiale di stato civile ai fini dell’annotazione dello scioglimento della comunione”. Ne deriva perciò che, avendo voi provveduto ad effettuare una separazione consensuale, la vostra comunione legale è da considerarsi sciolta dalla data in cui vi è stata la omologazione, da parte del giudice, delle condizioni di separazione. Direi pertanto che tutti gli acquisti effettuati dopo tale data da parte dei coniugi separati non rientrano più nella comunione e l’altro coniuge non potrà pretendere nulla.

Avv. Domenico Pontecorvo - Bolzano

Carsharing Südtirol Alto Adige in gioiosa attesa del Natale Con 21 stazioni in 7 comuni e 34 auto distribuite sul territorio, Carsharing Südtirol Alto Adige si afferma una realtà in continua crescita, perseguendo il suo obiettivo di offrire una soluzione conveniente e pratica come integrazione alla mobilità esistente, pensata sia per i privati, che per le aziende. In occasione delle festività Natalizie Carsharing riserva a tutti i suoi clienti un’azione speciale che permette di viaggiare a prezzi ancora più bassi durante il periodo dedicato alle ferie, alla famiglia ed agli amici più cari. A chi prenota una macchina tra il 18

dicembre e l’8 gennaio per almeno 5 giorni, il Carsharing regala infatti un ulteriore giorno di noleggio. Per addolcire l’inizio della stagione invernale sarà concesso, inoltre, un buono viaggio a tutti coloro che si iscrivono tra il 1° e il 16 dicembre. Per maggiori informazioni: www.carsharing.bz.it · 0471 061319

INCONTRO

Charles de Foucauld In occasione del centesimo anniversario della morte di Charles de Foucauld, viene ricordato il religioso francese che sentì la chiamata a condividere la sua vita con le tribù Tuareg del deserto del Sahara. Adottò uno stile di condivisione rispettosa delle tradizioni e della religione di tutti in nome di una fratellanza universale. Per sé scelse di “non essere una sentinella addormentata, un cane muto e un pastore indifferente di fronte alle ingiustizie”. Il suo stile missionario preparò le grandi aperture del Concilio Vaticano e diede origine a numerose congregazioni che continuano a testimoniare il Vangelo con la vita, in modo particolare tra le popolazioni più povere. L’appuntamento è per il 6 dicembre alle 20.30 presso la Sala Don Lino Giuliani del Centro Culturale Cristallo in via Dalmazia 30 a Bolzano. Organiz-

zano per la rassegna “Le vie del sacro” l’Associazione Cristallo, ACLI, Diocesi Bolzano-Bressanone e Caritas Bolzano Bressanone. Presente il piccolo fratello Tommaso Bogliaccino, modera Giuseppe Morotti. Ingresso libero.


VETRINA BELLEZZA

Regali di bellezza

In periodo di crisi come quello che stiamo vivendo la cura della persona e della bellezza spesso è una spesa a cui dobbiamo rinunciare o limitare. Per questo motivo i trattamenti di bellezza sono l’alternativa a cui pensare se vogliamo che il nostro dono sia davvero prezioso. Sempre più amati da uomini e donne che ci tengono a mantenere e valorizzare la propria immagine, permettono di ottenere risultati eccellenti e assolutamente naturali senza disagi, né effetti collaterali. Non è difficile trovare un regalo “su misura” che dimostri vero affetto e sia apprezzato da chi lo riceve. Fra i trattamenti più conosciuti e apprezzati, quelli che

maggiormente si prestano a divenire graditissimi omaggi sono la correzione delle sopracciglia, che migliora l’aspetto del viso in generale con anche un effetto di ringiovanimento naturale su fronte e occhi, oppure la pigmentazione di eye line e labbra, che dona un aspetto sempre curato. Anche i trattamenti per le ciglia sono tra i più gettonati, extension ciglia, laminazione ciglia, lash botox, per evidenziare lo sguardo. È consigliabile informarsi bene, chiedendo una consulenza per scegliere il dono più adatto, oppure optare per un buono nel centro di fiducia e lasciare la scelta alla persona che lo troverà sotto l’albero.

OTTICA CALDERARI

SCHULLIAN

Unguenti balsamici e curativi Gli unguenti sono teneri rimedi naturali di antica tradizione, la cui produzione è molto semplice e si presta a diversi utilizzi. Questi unguenti sono dei preparati di ingredienti naturali di alta qualità arricchiti con i principi attivi vegetali che nutrono, curano, stimolano, proteggono e guariscono la pelle e l’organismo attraverso la cute. Dora Veronika Margesin Somvi, pedagoga di erbe aromatiche e insegnante dell’antica conoscenza delle erbe e della medicina popolare, presenterà le ricette più collaudate, tra le quali unguenti contro il raffreddore, un balsamo nutriente per le labbra, un balsamo lenitivo a base di resina di larice ed un unguento rigenerante. Alcuni di questi saranno preparati insieme.

Fin da piccola Dora è rimasta affascinata dalla bellezza di fiori e piante nel loro ambiente naturale e dall’incredibile tenacia di alcune erbe capaci di crescere tra le fessure di pietre o ai bordi dell’asfalto. Quando ha poi scoperto che le piante sono alleate per il nostro benessere, si sono aperte le porte dell’affascinante mondo delle piante medicinali: ha frequentato seminari e corsi di formazione in Italia e all’estero e ora racconta alcuni dei segreti imparati. È necessaria l’iscrizione chiamando lo 0471 933006 e un contributo spese di 12 euro. L’appuntamento è per il 3 dicembre dalle 10 alle 12. Per maggiori informazioni: www.schullian.it · facebook.com/schullian

IDEACASABAGNO

Il tuo stile anche nel tempo libero La maschera per affrontare una discesa sugli sci o la tavola? Una questione di stile...e di qualità. Grazie alle maschere di ultima generazione ZEISS comfort, tecnologia e originalità saranno a servizio dei tuoi occhi. Originalità, grazie all’intercambiabilità totale della maschera con i modelli Combo, che permette di rimuovere i paraspifferi, la lente di ricambio e l’elastico, per creare il tuo stile ed affrontare qualsiasi condizione atmosferica. Il design super sottile brevettato ZEISS permette la massima estenzione verticale e laterale del campo visivo, consentendo una reazione più veloce agli ostacoli, libertà di movimento e leggerezza. Il comfort è assicurato dal morbido triplo strato termoformato all’interno della maschera, che simula l’effetto velluto. La maschera assicura la massima vestibilità,

21

calzando perfettamente sul viso e naso e adattandosi a diversi caschi, grazie alla chela con doppio movimento ed elastico antiscivolo per una maggiore presa. La visione risulta nitida e protetta, con la massima precisione e chiarezza visiva in differenti condizioni di luminosità, garantite dai rigorosi test ottici ZEISS, che permettono una protezione totale contro i raggi UVB/UVC e gli agenti atmosferici. La tecnologia di colore esclusiva ZEISS assicura infine il massimo aumento dei contrasti, per identificare dislivelli e ostacoli sulle piste con ogni condizione di visibilità. Ottica Calderari: Via Sernesi 12, BZ 0471 977528 · www.otticacalderari.it

Nuovo nome, stessa qualità

Con grande emozione e soddisfazione, siamo lieti di presentare il nostro nuovo marchio e nome a tutti i nostri clienti. L’azienda in questo mezzo secolo di attività, ha seguito un percorso migliorativo, affinando le proprie mansioni, mantenendosi aggiornata a tutte le innovazioni, ed è riuscita a diventare un’azienda leader nel settore delle ristrutturazioni complete. Proprio questo costante aggiornamento, ci ha permesso di lavorare in ristrutturazioni che comprendono tutti gli ambienti della casa. L’evoluzione della nostra atPer un preventivo gratuito e per informazioni: Bolzano Viale Druso 51 · Tel. 0471 400879 Merano Via Petrarca 59 · Tel. 0473 440148 www.ideacasahaus.it · info@ideacasahaus.it

tività, ha dato il segnale anche per il cambio del nostro nome e conseguente logo, così da permettere l’esposizione come Centro Ristrutturazioni, effettuando lavorazioni con un team di artigiani ed operai qualificati. Obiettivo del nostro brand è puramente identitario, in quanto le nostre competenze sono pienamente al passo con l’attività che svolgiamo quotidianamente, per questo ne richiediamo riconoscimento anche da parte dei nostri futuri clienti e di chi ha già affidato a noi la propria abitazione da ristrutturare.


22

VETRINA ALL’ESTERO SI RISPARMIA CON QUALITÀ

CAMPAGNA SOCI 2017

Far parte come socio della Croce Bianca

Far parte, questo è lo slogan della campagna soci 2017 della Croce Bianca. Con la tessera annuale il socio non solo si assicura tanti vantaggi durante le permanenze in Italia e all’estero, ma sostiene anche in modo efficace gli oltre 3.000 volontari dell’Associazione provinciale di soccorso. Anche quest’anno la Croce Bianca offre ai suoi soci annuali una

novità: il rientro gratuito dell’infortunato da tutto il territorio nazionale. Ogni socio MONDIALE e MONDIALE PIÙ verrà rimpatriato in modo sicuro e professionale da tutto il mondo. I soci MONDIALE PIÙ hanno ulteriori vantaggi, come ad esempio il rientro già dopo il primo giorno in caso di necessità medica (14 giorni per i soci MONDIALE), il rientro dopo tre giorni di ricovero su richiesta personale e molti altri vantaggi. Si può versare il contributo in ogni banca, in Posta, via internet dal sito o direttamente nelle sedi della Croce Bianca. Tutte le info su: http://soci.wk-cb.bz.it/it/ · 0471 444310

Sono sempre di più i pazienti italiani che si affidano alle cure odontoiatriche croate, oltre confine si può

Cure odontoiatriche in Croazia trovare esperienza, qualità, garanzia e convenienza. Una delle strutture odontoiatriche più rappresentative in Croazia è il policlinico Kalmar di Fiume (www. kalmarclinic.eu/kalmar mobil 320.9523088) una realtà esistente da tre generazioni composta da un team di professionisti specializzati in implantologia e rigenerazione ossea. In questa clinica, la qualità dei materiali non è garantita solo a parole. Sui preventivi di Croazia viene sempre indicata la marca e provenienza dei materiali tedeschi o svizzeri

che vengono utilizzati mentre nei centri italiani low cost tutto questo non avviene: si promette qualità ma non si specifica mai nulla. Il paziente che si rivolge ad una struttura odontoiatrica come il policlinico Kalmar Implant Dentistry di Fiume in Croazia può beneficiare di un servizio odontoiatrico moderno, completo ed onesto con risparmio fino al 70%. Il servizio trasporto dal Trentino Alto Adige con partenze settimanali andata/ritorno in giornata è già attivo. Primo viaggio + panoramica + visita sono gratuiti.

MIGLIORI DENTISTI DI CROAZIA KALMAR IMPLANT DENTISTRY www.kalmarclinic.eu Kalmar Mobil 320 9523088

GRANDE DISTRIBUZIONE

Supermercati MPREIS chiusi le domeniche d’Avvento e nei giorni di festa La grande catena di supermercati MPREIS ha deciso di tenere chiusi i suoi punti vendita altoatesini nelle domeniche d’Avvento e nei giorni di festività natalizia. Il gruppo MPREIS è da sempre molto attento al valore della famiglia ed è consapevole del fatto che l’equilibrio vita-lavoro per il personale rappresenta una grande sfida. Per questo motivo, è molto importante per la catena di supermercati tirolese orientare le proprie scelte prendendo in considerazione anche le esigenze delle famiglie. In favore delle famiglie Molti dipendenti MPREIS hanno una famiglia. Soprattutto prima delle feste natalizie mamme e papà vogliono trascorrere la domenica con i propri figli. MPREIS

offre a queste famiglie l’opportunità di prepararsi assieme al Natale e di trascorrere la domenica senza lavorare. Avvento & Natale Come già accaduto negli anni passati, MPREIS ha deciso di tenere chiusi i supermercati altoatesini nelle domeniche d’Avvento, l’8 dicembre e durante le feste

di Natale. Una misura accolta con favore dai dipendenti e dalle loro famiglie, che si spera verrà compresa anche dalla nostra clientela. Eccezione: i centri commerciali Purtroppo, eccezioni devono essere fatte nei centri commerciali. Dal momento che tutti i negozi

nei centri commerciali rimangono aperti, anche i supermercati MPREIS all’Outlet Center del Brennero e in entrambi i Maxi Mode Center di Lagundo e Varna rimarranno aperti nelle domeniche d’Avvento e Natale e nei giorni festivi come l’8 dicembre e il 6 gennaio. Per far questo il personale verrà fatto ruotare per coprire questi giorni. Politici lodano MPREIS I politici altoatesini hanno lodato il gruppo MPREIS per la scelta di tenere chiuso. Scelta che potrebbe essere presa come modello anche dagli altri esercizi commerciali.


VETRINA

23

VETRERIA MARINELLO

Il mondo del vetro al tuo servizio

Fondata nel lontano 1946 dal signor Antonio Marinello, passò poi alla signora Angela Roveda – da tutti ancora oggi conosciuta come “la signora Marinello” – ed al marito Gino Turri. Dopo alcuni passaggi societari, nel 2005 è stata rilevata dai fratelli Paolo e Marco Ferrazin, mantenendone comunque il nome. La Vetreria Marinello è infatti un’azienda storica

meranese, conosciuta in tutto il Burgraviato ed oltre. Appena acquisita, i fratelli Ferrazin hanno deciso di dare all’attività una più definita posizione sul mercato. Hanno infatti messo in secondo piano le lavorazioni artistiche (dalle fusioni alle lavorazioni a piombo) ed hanno invece puntato decisi verso la realizzazione di prodotti quali ad esempio cabine doccia, porte scorrevoli, tettoie, parapetti, schienali per cucine. Grazie anche alla partecipazione a diverse fiere Arredo a Bolzano, si sono fatti conoscere su tutto il territorio provinciale. In poco tempo questo indirizzo aziendale ha portato a risultati oltre le aspettative. I contat-

ti e le collaborazioni con privati, progettisti ed albergatori si sono moltiplicati. E di conseguenza è cresciuta anche l’azienda, fino ad avere in organico oggi complessivamente 8 persone, con prospettiva di crescita ulteriore. Risultati ottenuti grazie anche alla professionalità nella consulenza e nella realizzazione dei lavori. In tutti questi anni è sempre stata data molta importanza alla preparazione e agli aggiornamenti professionali, anche dei collaboratori. I titolari sono entrambi maestri artigiani ed anche ai collaboratori vengono offerti corsi di aggiornamento sui diversi aspetti del lavoro di vetraio. Molto è stato investito anche in attrezzatura e macchinari, che vengono periodicamente aggiornati e sostituiti, alla ricerca di una servizio di qualità ancora migliore da offrire ai clienti. Il prossimo grande passo sarà la realizzazione della nuova sede, con nuovi uffici, nuovi locali per le lavorazioni ed uno spazio per una grande sala espositiva. Proprio questo Show Room ci permetterà un’ulteriore balzo in avanti. Tanti clienti che vengono da noi magari per uno specchio o per sostituire il vetro di una lanterna, solo vedendo le foto dei lavori da noi realizzati, esposte all’ingresso, si rendono conto di quante soluzioni e proposte abbiamo da offrire. Ma il cliente vorrebbe non solo vedere, ma toccare con mano alcune realizzazioni e rendersi conto personalmente delle caratteristiche peculiari del vetro! Non esiste infatti solo il vetro tra-

sparente o satinato. Esistono vetri con motivi, che permettono non solo di dividere gli ambienti, ma anche di arredare. Molti sono i disegni disponibili e sicuramente si troverà quello più adatto ad ogni ambiente. Più elegante, più fine o più deciso! Da poco tempo, inoltre, si sono iniziati ad utilizzare vetri con stampe fotografiche (con vernici inorganiche e quindi indelebili in quanto

“smaltate sulla superficie del vetro”), per portare le Vostre immagini preferite su porte, schienali per le cucine, ma anche nel rivestimento delle pareti a muro delle docce (al posto delle piastrelle). Con risultati spettacolari!!! Insomma; il mondo del vetro è in evoluzione. E la Vetreria Marinello è pronta ad offrirvelo.

Via Bersaglio 14 Merano Tel. 0473 448013 info@vetreriamarinello.it www.vetreriamarinello.it


24

VETRINA

CALABRIA NEL CUORE arrivano fresche direttamente dal cuore della Sila (Camigliatello Silano), come anche la provola silvana (pasta filata) ed il Caciocavallo Silano D.O.P. Il martedi e il venerdì arrivano invece il pane

salsiccia provenienti da maiali allevati in Sila, mentre da Donori in provincia di Cagliari vengono spediti, senza perdere il loro profumo e sapore caratteristico, i pecorini sardi. Da “Calabria nel cuore” potrete trovare prodotti sempre freschi come la verdura, i fichi secchi, i pomodori secchi e molto altro ancora: il tutto accompagnato da una innata cortesia e genuinità, tipica della gente del Sud.

La qualità del Sud a Merano Paese che vai, sapori che trovi. Chi ha inventato questo antico adagio doveva avere in mente sicuramente il sud Italia. Basta fare una manciata di chilometri tra un paese e l’altro per scoprire il piacere della tradizione in cucina. Quella cucina sapientemente tramandata di madre in figlia, da nonno a nipote, fatta di cose sane, che sanno di buono. Lo sanno bene Antonio e Sonia, che la terra del Sud – in particolare la Calabria – ce l’hanno del cuore a tal punto da aver deciso

di aprire una piccola azienda a conduzione familiare che tratta prodotti provenienti dal sud Italia nel cuore di Merano. “Calabria nel cuore” il nome di questa piccola e gustosa realtà, dove poter trovare specialità provenienti da Sardegna, Calabria, ma anche Puglia e Sicilia. Tra le primizie pugliesi nel banco frigo potrete trovare il caciocavallo piccante dalle Murge e dalla stessa zona, il mercoledì, le mozzarelle. Il mercoledì è anche la giornata delle salsicce calabresi, che

fresco di Altamura, il pane alle olive di Cerignola, il pane tondo, le frese e i taralli pugliesi di tutti i gusti. Sempre da Calabria e Basilicata arriva la pasta di semola di grano duro trafilata a bronzo, per non dimenticare i rinomati salumi calabresi, la soppressata e la Calabria nel cuore: Via Roma 62/64, Merano (BZ) Orari: da mar a sab 8.30-13.30 16. 30-20.30; dom 8.30-12.30 www.calabrianelcuore.it

DEPURATORE MERANO

Stagno biologico

L’impianto di depurazione delle acque reflue di Merano, entrato in funzione alla fine del 1999 e gestito da eco center S.p.A., tratta i reflui di 14 Comuni e di importanti industrie, quali Zipperle, Forst, Iprona, Milchhof, Pircher, Moser, per un totale di 364.000 abitanti equivalenti. Attualmente il processo di depurazione delle acque reflue è efficiente, le percentuali di ab-

battimento delle sostanze presenti nei reflui sono molto elevate e i valori allo scarico sono ottimi. In futuro potrebbe essere però necessario ampliare l’impianto per consentire il trattamento di un quantitativo maggiore di acque reflue civili e industriali. A tal fine è stato espropriato un terreno a sud dell’impianto, in modo da rendere disponibile per il futuro

un’area su cui effettuare l’ampliamento. Il primo lotto dei lavori di ampliamento è appena terminato; l’area è stata recintata e su una parte è stato costruito uno stagno biologico di circa 2.100 m², che viene alimentato con parte dell’acqua depurata (circa 50 litri/secondo). Lo stagno migliora ulteriormente i valori allo scarico

Per info: www.eco-center.it

del depuratore di Merano, perché riduce i solidi sospesi scaricati nel fiume Adige. Nei prossimi mesi verrà realizzata all’interno dello stagno una zona di fitodepurazione. In questa zona verrà svolta una ricerca per individuare le piante più efficienti nell’abbattimento dei principi attivi dei farmaci presenti nelle acque reflue in entrata al depuratore. I farmaci sono, infatti, una classe emergente di contaminanti ambientali, che vengono rinvenuti nelle acque reflue, perché molti principi attivi dei farmaci non vengono metabolizzati dall’organismo e vengono eliminati con le urine e le feci. I costi sostenuti per la realizzazione degli interventi descritti ammontano a circa 265.000 Euro e sono finanziati al 90 per cento dalla Provincia Autonoma di Bolzano.


CULTURA E SPETTACOLO

25

“NON NOBIS DOMINE”

Il Natale si celebra sulle note della Corale Sta per partire il piccolo tour musicale in regione della Corale meranese “Non Nobis Domine” in occasione delle festività natalizie. Quest’anno oltre ai tre concerti di Natale (Trento, Merano, Rovereto) la formazione canora animerà due pomeriggi in occasione dell’apertura delle finestre d’avvento davanti al Palais Mamming in piazza Duomo alle ore 16,30 , sabato 3 e domenica 11 dicembre. Per l’occasione verranno eseguiti alcuni canti tradizionali di Natale. Appuntamento tradizionale quindi con la popolazione di Merano che si ripete ogni anno da 18 anni consecutivi e che avrà come titolo: “…et habitavit in nobis”. L’annuncio della nascita di Gesù verrà ricordato attraverso 14 canti provenienti da tutto il mondo e l’alternarsi di brevi letture a tema. Si percorreranno 500 anni di storia attraverso la musica natalizia con una varietà di generi musicali che accontenterà tutte le sensibilità personali. Aprirà il concerto il canto processionale natalizio “Gaudete” dalla raccolta Piae cantiones (1580). Seguirà l’”Ave Maria” attribuita a J.Handl

La corale “Non Nobis Domine”

(1550-1591) cui seguirà il bellissimo e originale “Beata viscera” dell’autore contemporaneo Roberto di Marino (1956). A seguire “Mariä Wiegenlied” dolce ninna nanna a Gesù bambino di Max Reger (1883-1916) interpretata dalla soprano bolzanina Loredana Merlin. Chiuderà la prima sezione di canti il suggestivo e mistico “O magnum mysterium” di M. Lauridsen (1943). La seconda sezione di canti vedrà 4 quattro canti popolari natalizi: “Campanas de Belen” canto tradizionale spagnolo dove le campane “umane” fanno da sottofondo all’annuncio del lieto evento; “I tre

CINEMA

Re dell’oriente” canto in dialetto siciliano che racconta il viaggio dei re Magi verso Betlemme; una lauda natalizia della tradizione piemontese dal titolo “Nenia di Gesù bambino” e per finire un’altra ninna nanna dal titolo “Dormi, dormi bel bambin” sempre interpretato dalla soprano Loredana Merlin accompagnata al pianoforte dal maestro Paolo Valenti con commento di fisarmonica. Aprirà l’ultima parte del concerto sempre la soprano Merlin che interpreterà lo “Jubilate Deo” di G. Giordani (1751-1798) cui seguiranno tre canti della tradizione anglosassone: “Christmas Lullaby” di

3 11 E DICEMBRE

J. Rutter (1945); “Born is the Light of the World” di Sally de Ford (1959) e sempre dell’autore inglese J. Rutter “Candlelight Carol” . Il concerto si chiuderà con il tradizionale “Adeste fideles” di J.F. Wade (1711-1786) durante il quale il direttore inviterà esplicitamente tutti i convenuti a unirsi al canto. Accompagnerà al pianoforte il maestro Paolo Valenti. L’ingresso per il concerto sarà gratuito. Al termine, chi vorrà potrà contribuire con una libera offerta all’opera dell’Avsi (associazione volontari per il servizio internazionale) nell’ambito dell’iniziativa “Tende di Natale 2016”.

CONFERENZA

1

LA NOSTRA VITA CON INTERNET > MERANO | Ore 20.45| Centro per la cultura

futuro? Nell’esplorazione che nasce da questa multiforme domanda ci guida Werner Herzog, disegnando, in un racconto articolato in dieci episodi, altrettante facce della realtà onnipotente che è il web. Tra robotica e hacking, nuovi fenomeni psicologici e dinamiche sociali, crimini e stupori, Herzog costruisce per noi, con questo film futuristico, uno strumento antico: una mappa. Che ci dice dove siamo, ci offre un colpo d’occhio sul panorama intorno a noi, e soprattutto indica una via: verso un domani in cui forse Internet sarà capace di sognare se stesso, gli asceti avranno bisogno del wi-fi e i nuovi campioni di calcio non saranno umani. DICEMBRE Entrata libera

DICEMBRE

Nell’ambito del ciclo “Docu.emme. Rassegna dedicata al cinema documentario contemporaneo”, mercoledì 7 dicembre alle 20.45 al Centro per la cultura verrà proiettato “Lo and Behold” in lingua originale con sottotitoli in italiano. Che cos’è Internet oggi? Che ruolo ha nelle nostre vite e come influirà sul nostro

7

LA NASCITA DEL TURISMO > MERANO | Ore 16 | Centro per la cultura Turismo e gastronomia sono sempre state fortemente legate tra loro. Ma se si chiede a qualche storico o gastronomo la data d’inizio del turismo o di una vera gastronomia nelle principali località dell’arco alpino, vi risponderà che è un’impresa quasi impossibile. Non è così invece per Merano, perché alcuni eventi storici ne fissano in maniera evidente una data certa.

Alla conferenza organizzata la società Dante Alighieri, l’esperto Raoul Ragazzi farà rivevere la nascita del turismo come lo si conosce oggi, e si vedrà come Merano, che all’inizio dell’800 è una Kurstadt, diventi meta di pellegrinaggi turistici e gastronomici per assaggiare piatti prelibati firmati Godio, Fenoglio, Trafojer e anche sani “chez Chenot”. L’entrata è libera.


CULTURA E SPETTACOLO

26 26

MUSICA

TEATRO

SE MAI MI SPOSERÒ > BOLZANO | Ore 16.30 | Teatro Cristallo Compagnia A.C.I.S. Il Sipario (NA) testo e regia Sasà Girolamo Palumbo Nella casa dei fratelli Venturini il più piccolo, Filippo, è in trepidazione per i preparativi del suo matrimonio. Ai normali problemi che si incontrano per realizzare il giorno del fatidico sì, si aggiungono le continue pressioni psicologiche del fratello Sasà, contrario al matrimonio, avendo già due divorzi alle spalle e trovandosi ad affrontare tutte le difficoltà economiche (e non solo) che ne conseguono. A far da contraltare al pessimismo di Sasà, ci sono però le parole di incoraggiamento di Andrea,

6

DICEMBRE

4

DICEMBRE fratello maggiore e single. In questo stato confusionale e di grande dilemma di Filippo, non resta che affidarsi all’aiuto del pubblico... UILT – Buona domenica a teatro Biglietto: 10 euro, Cristallo Card: 7

L’AMORE DEVI SEGUIRLO – IN TOUR NADA CON ... A TOYS ORCHESTRA

> BOLZANO | Ore 21| Teatro Cristallo Nada è la musa della musica indipendente italiana, cantautrice molto amata dalla critica e da un pubblico di età ed estrazione diverse. Un’artista che ha fatto della pancia e del cuore il fulcro attorno al quale far girare l’urgenza del suo messaggio musicale che ancora oggi affascina e suggestiona il pubblico. Non è un caso quindi che abbia deciso – come già accaduto in passato con Zen Circus e Crimi-

nal Jokers - di coinvolgere gli ...A Toys Orchestra, una band con una storia solida e prestigiosa e che come lei ha saputo conquistare una credibilità trasversale, cavalcando l’eterogeneità di ascoltatori appartenenti a epoche e generazioni diverse. Racconti di Musica Associazione l’Obiettivo Biglietto: 15 euro, Cristallo Card: 12 Cristallo Card Young: 10 euro

Info: 0471 067822, prenotazioni@teatrocristallo.it

Info: 0471 067822, prenotazioni@teatrocristallo.it

TEATRO

TEATRO foto: Serena Pea

NON TI PAGO

> LAIVES | Ore 2O.45 | Teatro dei Filodrammatici Gino Coseri Compagnia il Dialogo Cimitile (Na) Due atti di Eduardo De Filippo Regia di Ciro Ruoppo

8

L’invidia di Ferdinando Quagliuolo, per chi è più fortunato di lui, sembra priva di ogni logica razionale, fa ridere perché appare paradossale. Invece, a pensarci bene, nessuno è immune da questa cecità, nessuno è privo di irrazionalità. La nostra umanità ci porta a essere

DICEMBRE

GRAN CASINÒ

miseri, a credere nella superstizione, a sperare nei numeri per cambiare le sorti della vita. Infatti, tutta la commedia ruota attorno al giorco del lotto e a contrasti a non finire, tra malintesi e colpi di scena con moglie, figlia, collaboratori domestici, prete ed avvocato, fino a giungere ad una conclusione a lieto fine attraverso il quale si dimostra che non è il denaro a dare felicità, ma l’armonia familiare.

> SAN GIACOMO | Ore 20.30 | Teatro San Giacomo, via Maso Hilber 5 di Ercole Ongaro e Fabrizio De Giovanni, regia Gilberto Colla In un’Italia che da decenni è in forte declino economico e sociale, il gioco d’azzardo ha fatto registrare un exploit travolgente: il fatturato dell’azzardo legale è passato dai 26 miliardi di euro nel 2008 ai 98 del 2015. Molti hanno infatti intravisto nel gioco d’azzardo la soluzione ai propri problemi economici e si sono gettati a

capofitto nel mare delle scommesse. “Gran Casinò. Storie di chi gioca sulla pelle degli altri” è uno spettacolo per dire no al gioco d’azzardo, anche a quello legale, e per contribuire a creare consapevolezza su un perverso business gestito dalle lobby del gioco e della malavita. Biglietto: 5 euro Gratis per bambini sotto i 12 anni se accompagnati da un adulto

Info: associazioneddt@libero.it, 348 8709823

Info: Filo Laives 0471 952650 Teatro Cristallo 0471 067822 Fiori Berger 0471 954218, Etrebelle (BZ) 0471 1812276, info@teatrofilolaives.it

9

DICEMBRE


CULTURA E SPETTACOLO TEATRO

TEATRO

BUON NATALE, BABBO NATALE

SMITH & WESSON

> BOLZANO | Ore 16.30| Teatro Cristallo Fondazione Aida Testo di Pino Costalunga e Nicoletta Vicentini / Regia Raffaele Latagliata E se Babbo Natale non potesse più portare doni ai bambini come fa da sempre ogni anno? In questi ultimi tempi è molto ingrassato, mangia solo delle grosse caramelle colorate mandategli da un ammiratore sconosciuto e non ne vuole proprio sapere di mettersi a dieta. Ma la cosa peggiore

> BOLZANO | Ore 20.30 (domenica ore 16)| Teatro Comunale

è che gli è passata anche la voglia di volare con le sue renne e la sua slitta. Per fortuna i bambini con l’aiuto dei Folletti troveranno il modo non solo di aiutare Babbo Natale, ma sventeranno anche un pericoloso piano ordito da Mago Bisesto, salvando il Natale. compagnia teatroBlu Il teatro è dei bambini Biglietto: 7 euro, Cristallo Card: 5 Riduzione bimbi dal 2° figlio: 3,50 € Età consigliata: dai 5 anni

8-11 DICEMBRE

Info: 0471 067822, prenotazioni@teatrocristallo.it foto: Fabio Zinetti

di Alessandro Baricco Dall’8 all’11 dicembre il Teatro Stabile porta in scena un’avventura ambientata agli albori del Novecento. 1902: Tom Smith e Jerry Wesson, due personaggi che vivono di piccoli espedienti, si incontrano non lontano dalle Cascate del Niagara. Non lo sanno ancora, ma i loro nomi saran-

10

foto: shutterstock.it

27

no legati a un’impresa memorabile. Tutto merito, o forse sarebbe meglio dire “per colpa” di una giornalista ambiziosa e di un tuffo vertiginoso nelle cascate... La scrittura sorniona di Alessandro Baricco e la sapiente regia di Gabriele Vacis, unite alla verve di Natalino Balasso e di Fausto Russo Alesi, sono gli ingredienti di questa commedia “epica” e avventurosa.

Info: 0471 301566 ∙ Biglietti: 0471 053800, www.teatro-bolzano.it

DICEMBRE

TEATRO

TEATRO

STORIE DI CLAUDIA > BOLZANO | Ore 21 | Teatro Cristallo di e con Claudia Gerini regia Giampiero Solari

16-18

In un vecchio palazzo di Roma vivono Claudia, una bambina allegra e curio-

DICEMBRE

LA TERRA PROMESSA

> LAIVES | h 20.30 (dom h 16.30) | Teatro dei Filodrammatici G. Coseri Compagnia Filodrammatica di Laives (Bz), regia di Roby De Tomas Commedia in dialetto trentino Entro il dicembre 1939 tutti i sudtirolesi, in base allo sciagurato accordo Mussolini-Hitler, dovettero scegliere se conservare la cittadinanza italiana, oppure lasciare la propria terra – conservando lingua, usi e costumi – e dirsi tedeschi. In più di 200.000 dissero sì

all’espatrio e si misero poco alla volta sulla via per la Germania. Molto si è detto sulle argomentazioni, sulle forzature, sulle PROMESSE che hanno portato molti ad abbandonare la propria terra, la propria casa. Poco si è detto su come si sia trovato chi se ne andò in cerca di nuova patria. Il racconto inizia proprio da qui, dagli aspetti quotidiani e pratici di una piccola comunità di “optanti” sudtirolesi nell’Oberdonau.

Info: Filo Laives 0471 952650 Teatro Cristallo 0471 067822 Fiori Berger 0471 954218, Etrebelle (BZ) 0471 1812276, info@teatrofilolaives.it

19 DICEMBRE

sa e, al pianterreno, Maria, un’anziana ed eccentrica signora, che ama la musica e colleziona ricordi, ritratti e libri di donne famose che hanno cambiato la storia. Da sempre la signorina Maria e il suo appartamento sono l’attrazione segreta per tutti i bambini del cortile. Una sera, inaspettatamente, grazie a una camomilla calda, Claudia riesce a entrare nella casa della signorina Maria e nasce un’amicizia unica e indissolubile. Grazie alle storie della signorina Maria, Claudia conosce donne incredibili, artiste famose e complicate, cresce e diventa grande. Diventa a sua volta un’artista famosa e una mamma affettuosa, che porta con sé il desiderio di trasmettere l’amore e la passione per la vita e per il mondo dello spettacolo, così come la signorina Maria ha fatto con lei. Associazione Cristallo – Comedy show in collaborazione col Teatro Stabile di Bolzano Biglietto: 15 euro, Cristallo Card: 12 Cristallo Card Young: 10 euro

Info: 0471 067822, prenotazioni@teatrocristallo.it


ANNUNCI

28

Castrazione dei gatti viventi in libertà Sarà eseguita presso il canile Sill a Bolzano ogni venerdí pomeriggio. È richiesta la prenotazione (Tel. 0471 329800). Le associazioni animalisti “Amici Animali Altoatesini” e “Oltradige-Bassa Atesina” hanno cessato l’attività di castrazione per mancanza di fondi, in quanto devono sostenere la metà di tali costi veterinari di tasca propria.

CERCO/OFFRO LAVORO Cerco lavoro come chef in cucina. Tel. 347 6108621 Signora cerca lavoro come badante, assistenza anziani, giorno e notte. Con esperienza come infermiera (23 anni in ospedale in Ucraina). Tel. 324 5940195 Offre lezioni di ripetizione di tedesco/italiano per bambini scuola elementare/medie. Bolzano. Tel. 349 3632271 ore pasti Perito chimico cerca lavoro con esperienza pluridecennale, referenziato, disponibilità immediata (zona Trentino Alto Adige, prov. Verona e Brescia). Tel. 0473 442094 ore pasti o 338 3062144

ALTRO

Nick taglia piccola 11 kg 5 anni, castrato vaccinato test Leishmania negativo. Cagnolino che non si ferma mai, molto dolce. Unico problema tende a sporcare in casa perché sempre tenuto in appartamento senza uscire, ora con il giardino è migliorato tantissimo, ma ogni tanto la pipì ci scappa. Per info SOS ADA 389 1909412 Vendo rampichino leggero ammortizzatori anteriori, 7 rapporti, posteriori e tre anteriori. 110 euro. Tel. 329 9414376 Vendo aspirapolvere Folletto con accessori in garanzia. 400 euro. Tel. 347 3815888

Bolzano Red bel micione di 2 anni castrato vaccinato molto tranquillo, coccolone, educato, abituato alla lettiera e a vivere in appartamento. No giardino, cerca una famiglia che lo adotti e lo ami per sempre. Tel. 328 3273440

Vendo segreteria telefonica Bondi come nuova. Elettronica per telefono fisso. 15 euro. Tel 320 2321075

Vendo parca nero, taglia xs, acquistato qualche giorno fa, etichetta ancora attaccata. Il finto pelo del cappuccio è rimovibile. 55 euro. Bolzano. Tel. 327 7349989

Vendo Netbook MSI Wind U100, colore bianco, schermo da 10 pollici, processore Intel Atom N280 1,6GHz, 1GB RAM, 80GB Harddisk, sistema operativo Windows XP e Wifi. In ottimo stato. Come nuovo, nessun danno o graffio. 80 euro. Tel. 393 2209110

Vendo 4 pneumatici estivi marca Beriu Bravius, misura 185/60R 14, usati solo una stagione. Tel. 334 1281722

Vendesi quadro Franz Lenhart. Misura dipinto 35 x 50. Trattativa riservata. Tel. 331 3729290

Vendo City-Bike da donna con cambio, cestino, ruote da 28”, impianto luci funzionante, freni efficienti. Tel. 0471 263892 dalle ore 19 in poi Vendo materasso nuovo per camper “Laika” serie Ecovip 195x142x12cm. 80 euro. Tel. 329 9414376 Vendo tapis rouland, inutilizzato. Il trasporto è a carico dell’acquirente. 230 euro. Tel. 371 1437000

Milka femminuccia nata il 26/5/2015, chippata sterilizzata vaccinata con tutti i test negativi. Taglia medio piccola intorno ai 12 chili, un po’ timidina, buona dolcissima e brava con i suoi simili e con altri animali. È molto bella e particolare proprio per la stranezza di avere la testolina da pastorina e il corpo diverso. Al momento per la sua adozione è indispensabile un giardino per riuscire pian piano a prender fiducia e fare un percorso sereno fino a riuscire ad insegnare le uscite con il guinzaglio. Per info SOS ADA 389 1909412 Vendo tappeti lana in pendant fantasie arabe nuovi mai usati, composti da nr. 2 scendiletto (105x50) più un tappeto fondoletto (121x60). Tel. 320 2321075

L’inserimento degli annunci è gratuito.

Per info e inserzioni: · annunci@quimedia.it · Fax 0471 081589 · Redazione: via Torino 96, 39100 Bolzano

Vendo collezione di bambole in blocco o singolarmente. Tel. 347 3815888

IMMOBILIARI Zona Bolzano cerco per la primavera 2017 un appartamento in affitto composto da 2 camere da letto, bagno, soggiorno/angolo cucina, balcone, ascensore e posto auto condominiale. Preferibilmente arredato solo in cucina e bagno poiché già dispongo di alcuni mobili e arredi. L’affitto non dovrebbe superare i 700 euro compreso di spese condominiali. No via Resia e zona Piani. Tel. 339 7431692 dalle ore 18

Vendo catene marca Thule CD-9 100 mai usate, possono andare bene per diverse misure. 40 euro. Tel. 334 1281722

Cerco vecchia bici da corsa degli anni 30, 40, 50. Sono un appassionato di ciclismo. Tel. 338 4284285

Vendo intero guardaroba femminile con pelliccia di visone a 450 euro, taglie 42-46. Abiti di qualità ma un pò fuori moda. Bolzano. Tel. 0471 272197 ore serali (no martedì e venerdì)

Picchio cagnolino bellissimo di 2 anni 9 kg che sembra un cucciolo molto dolce sempre in cerca del contatto umano e di tante coccole. Picchio è vaccinato e chippato. Per info SOS ADA 389/1909412

Vendo ad amatori di archeologia informatica computer portatile Amstrad Alt 386-SX del 1989, funzionante per amatori, al miglior offerente. Tel. 320 2321075 Vendo mobili d’epoca 1850 Biedermeier, composti da divano 2 piazze, tavolo e 4 sedie. Merano. 1.600 euro (solo il divano è quotato quel prezzo).Tel. 331 3729290 Vendo maglie e camicie taglia 42, in buono stato e cappotti con e senza pelliccia, taglia 42 e taglia 44, in buonissimo stato. Bolzano. Tel. 349 3632271 ore pasti Vendo macchina d’epoca Lancia Dedra 1.600 IE, 63.500 km, in ottime condizioni. Bolzano. Tel. 0471 915167 Vendo aspirapolvere mini “turbinator”, ottimo per studenti, non ingombrante. Con vari accessori e un filtro per il ricambio. Bolzano. 30 euro. Tel. 327 7349989

Vendo camera da letto composta da letto matrimoniale comodino e Como di oltre 100 anni a prezzo da concordare. Inoltre, disponibili anche credenza antica con letti singoli. Bolzano Tel. 347 5458422

Bolzano giovane coppia è in cerca di un mono/ bilocale in affitto. Tel. 380 1749913 Bolzano - viale Trieste vendesi appartamento da ristrutturare di 85 mq, piano rialzato composto da corridoio, due stanze, cucina, piccolo bagno, soffitta e cantina. Posto auto condominiale. Classe energetica G. 180.000 euro. Tel. 335 8278977 o 320 2321075 dalle ore 20 alle 22 Bolzano - zona via Rasmo quartiere Casanova, privato affitta ampio garage di 22 mq. Libero da subito. Tel. 334 3217430 Bolzano - via Claudia Augusta affittasi o vendesi magazzino 92mq calpestabili. Ottimo prezzo. Tel. 329 0110880 o 349 1856037 Bolzano - via Ortles vendo garage di mt. 4 x 5 (20 mq.). Prezzo da definire. Tel. 338 9556692 Merano - zona centrale affittasi o vendesi piccolo appartamento con posto auto. L’appartamento è arredato e il prezzo di affitto o di vendita è molto contenuto. Nuove finestre e nuovo riscaldamento. Tel. 0473 443501 ore pasti Merano - Attico trilocale (2 camere, soggiorno e angolo cottura) ottimamente ristrutturato e rifinito in palazzina anni ‘80, luminoso, distante circa 100 mt. dall’ingresso parco terme. Vista panoramica mozzafiato dal terrazzo, bagno finestrato, posto auto privato scoperto, cantina, riscaldamento autonomo, metratura commerciale 81 mq., netta 67 mq., libero subito al rogito. Elettrodomestici ed arredi compresi nel prezzo favoloso di 214.234 euro. Classe G (migliorabile con altro certificatore). Privato vende. Tel. 377 5498465 Val di Cembra (TN) vendo casa su 3 piani di mq. 120 con garage, avvolto e cantina, termo autonoma. Prezzo da definire. Tel. 338 9556692

Bolzano - via Roma 67, 4° piano in condominio con ascensore, privato vende subito disponibile, libero da vincoli/ipoteche, sup. lorda 85 mq: ingresso, ripostiglio, soggiorno, cucina, 2 stanze spaziose, bagno finestrato, balcone, cantina. Certificaz. Energ. APE D. 300.000 euro (negoziabile). Info: ped2130bz@hotmail.com o 335 5821349


IMMOBILIARE BONETTO AGENZIA IMMOBILIARE - REALITÄTENBÜRO

1/2 STANZE

TOGLI LA TUA VASCA E REALIZZA UNA DOCCIA!!! CABINE ATTREZZATE TUTTE LE MISURE E DOCCE ANCHE SU MISURA

Venite

a visitare il nostro nuovo showroom!

RUBINETTERIA ITALIANA.

www.rcimpianti.eu

3/4 STANZE CENTRO: Ampio e luminoso trilocale in ottimo stato, ultimo piano, interno e silenzioso, arredato. € 380.000 T C.E.: G RESIA: Trilocale di 100mq, ampio e luminoso, silenzioso, con due matrimoniali e bagno finestrato. € 250.000 T C.E.: G V.CASTEL FLAVON: OCCASIONE! Trilocale in ottimo stato, panoramico, bagno finestrato. Garage. € 210.000 T + gar C.E.: G C.SO LIBERTÀ: Appartamento panoramico di 130mq, ultimo piano, ristrutturato, con doppi servizi. € 525.000 T + gar C.E.: G S.OSVALDO: Grandissimo quadrilocale nel verde con doppi servizi, terrazza e giardino privato. € 890.000 T + gar C.E.: G S.QUIRINO: Ampio e luminoso trilocale di 110 mq, due matrimoniali, ultimo piano, termoautonomo. € 430.000 T C.E.: G GRIES: Bel quadrilocale con ottima esposizione e terrazza abitabile, ristrutturato, doppi servizi, garage. € 690.000 T C.E.: D S.QUIRINO: Appartamento di 140 mq, ristrutturato completamente, doppi servizi. Cantina, ev. garage. € 490.000 C.E.: G GRIES: Ampio quadrilocale di 160mq, in piccola palazzina, doppi servizi finestrati e giardino privato. € 680.000 T C.E.: G ZONA RESIA INTERNA: Stupendo attico trilocale, panoramicissimo, terrazza di 120mq al piano. € 430.000 T C.E.: G + garage RENCIO: OCCASIONE! Trilocale con buona esposizione, bagno finestrato e terrazza. € 195.000 + garage C.E.: G CENTRO: Splendido attico panoramico di 140mq, su due livelli, completamente ristrutturato. € 620.000 T C.E.: G ZONA V.ROVIGO: Quadrilocale ampio e luminoso, contesto silenzioso, vicino alle passeggiate. € 345.000 C.E.: G DON BOSCO: Grazioso trilocale completam. ristrutt., due matrimoniali e bagno finestrato. € 295.000 T C.E.: G VIA BATTISTI: Grazioso trilocale con cucina separata, ristrutturato, bagno finestrato e due balconi. € 385.000 T C.E.: G VIA FIRENZE: Bellissimo trilocale con due matrimoniali, com-

pl. ristrutturato, interno, ottima esposizione. € 330.000 C.E.: G DON BOSCO: Quadrilocale di 110mq compl. ristrutturato, p/auto assegnato. Termoautonomo. € 340.000 C.E.: G VIA ROEN: Bellissimo trilocale finemente ristrutturato, con balcone e bagno finestrato. Climatizzato. € 275.000 C.E.: G VIA CAVOUR: Ampio e luminoso trilocale da ristrutturare, panoramico, doppi servizi. € 390.000 T + garage C.E.: G VIA MENDOLA: Attico panoramico di 220mq, su due livelli, tripli servizi. Posto auto e garage. € 980.000 C.E.: G S.MAURIZIO: Attico quadrilocale panoramico, recente costruz. con terrazza abitabile. € 415.000 + gar. 30.000 C.E.: G LAIVES: OCCASIONE! Quadrilocale di 120 mq con tre matrimoniali e bagno finestrato. Cantina. € 285.000 T C.E.: G LAIVES: Interessante trilocale mansardato, con due matrimoniali e bagno finestrato. € 260.000 + garage C.E.: G LAIVES: OCCASIONE! Ampio e luminoso trilocale, panoramico, con due matrimoniali e bagno finestrato. € 230.000 C.E.: G

NUOVE E RECENTI COSTRUZIONI LAIVES: In nuova costruzione disponibili varie metrature, zona interna e tranquilla, garages. A partire da € 195.000 C.E.: A ZONA LIDO INTERNA: Bilo, trilo, quadrilocali e attici con belle terrazze. Dettagli in ufficio. A partire da € 232.000 C.E.: A V.DRUSO INTERNA: Attico panoramicissimo di 210mq con quattro camere e terrazze abitabili. Info in ufficio. C.E.: A PRATI DI GRIES: In Casa Clima A disponibilità di varie tipologie e metrature. Garages. A partire da € 205.000 C.E.: A ZONA TRIBUNALE: Bellissimi attici di mq 200 mq con terrazza e giardino pensile in casa clima. Info in ufficio. C.E.: B GRIES: In palazzina di pregio, disponibili varie tipologie e metrature con doppi servizi e ampi balconi. Info in ufficio. C.E.: A CENTRO: Ampio quadrilocale di mq 170, in recente costruzione, con ampi terrazzi in casa clima. Garage. € 890.000 C.E.: B S. MAURIZIO: Disponibili in casa clima B trilocali e quadrilocali con giardino o ampie terrazze. Info in ufficio. ZONA VIA C. RONCOLO: Prestigiosi attici, trilocali e quadrilocali di varie metrature silenziosi con ottima esposizione. C.E.: A APPIANO: Nuova costruzione in casa clima A, posizione interna, disponibilità di varie metrature. Info in ufficio. C.E.: A

VILLE APPIANO: Prestigiosa casa singola, in ottima posizione panoramica, 350 mq + 1100 mq di terreno. € 1.700.000 T C.E.: G GRIES: Villa di 770mq, 2 unità indipendenti, giardino di 1000mq, piscina. Possibile ampliam. di cubatura. € 2.650.000 C.E.: G S. MAURIZIO: Villetta unifamiliare di 230mq, attualmente su un livello, possibile ampliam. di cubatura. € 1.100.000 T C.E.: G S. MAURIZIO: Meravigliosa villa singola in splendida posizione di mq 350 su 3 livelli. Giardino e piscina. Info in ufficio C.E.: A S. MAURIZIO: Porzione di villetta trifamiliare di 200mq in casa clima A, terrazza e giardino. € 790.000 incl. garage C.E.: A SOLO ALCUNI DEI NOSTRI IMMOBILI SONO QUI PUBBLICATI! TUTTE LE PROPOSTE COMPLETE DI DETTAGLI SONO PRESENTI SUL SITO WWW.IMMOBILIAREBONETTO.IT

Via Orazio 53, Horazst. 53 - 39100 Bolzano/Bozen - Tel. & Fax 0471 266030 Solange Bonetto 338 9569615 - Ing. Alessandro Roncaglia 328 8877211 solange@immobiliarebonetto.it - www.immobiliarebonetto.it Grafica: QuiMedia

Impianti termosanitari Mobili da bagno Lavori di idraulica e ristrutturazioni anche chiavi in mano

Grafica: QuiMedia

continuano le detrazioni fiscali al 50% e iva al 10% assistenza per istruzione pratiche agevolazione

OLTRISARCO: Bilocale in recente costruzione, ultimo piano, interno, termoautonomo, con terrazzino. € 230.000 T C.E.: E VIA BARI: Panoramicissimo bilocale all’ultimo piano, attualmente locato, bagno finestrato. € 150.000 T C.E.: G VIA RESIA: Luminoso appartamento all’ultimo piano, panoramico, con posto auto assegnato. € 230.000 C.E.: G VIA GLORENZA: Bilocale all’ultimo piano con cucina abitabile, panoramico, balcone, ev. garage. € 195.000 C.E.: G ZONA RESIA INTERNA: Graziosissimo bilo con soppalco, silenzioso, terrazzo abitabile, termoautonomo. € 178.000 T C.E.: G V.FIRENZE: Appartamento di 70 mq, interno, ottimo stato, con cucina abitabile e bagno finestrato. € 245.000 + gar. C.E.: G V.RESIA: OCCASIONE! Monolocale compl. ristrutturato, interno e ben esposto, con balcone e soffitta. € 105.000 T C.E.: G MASO DELLA PIEVE: OCCASIONE! Bilocale di 60mq, con cantina e posto auto condominiale. € 130.000 T C.E.: G CENTRO: Bilocale ampio e molto curato, completamente ristrutturato. Bagno finestrato e ripostiglio. € 198.000. C.E.: E OLTRISARCO: Bellissimo bilocale in recente costruzione, con terrazzo interno abitabile. € 200.000 T C.E.: G

TRIBUNALE DI BOLZANO FALLIMENTO n. 49/2013 CURATORE DOTT. IVAN BIASI

AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE Il Curatore rende noto che il Tribunale di Bolzano vende da procedura fallimentare: - due magazzini al piano interrato di mq 400 in comune di Bolzano (BZ), Piazza Mazzini 18 (rif. asta n. 231). Prezzo base d’asta € 180.000,00 oltre oneri ed accessori di Legge. Modalità di partecipazione: La vendita si svolgerà in via esclusiva tramite un’asta on-line sul portale www.realestatediscount.com secondo le condizioni contenute nell’ avviso di vendita e le modalità riportate sul Disciplinare di gara. Il presente avviso di vendita viene pubblicato sul sito www.realestatediscount.com; gli interessati all’acquisto dovranno registrarsi sul sito www.realestatediscount.com secondo le condizioni e le modalità riportate sull’allegato Disciplinare di gara, a cui integralmente si rinvia.

Eventuali informazioni supplementari e/o chiarimenti sul contenuto del presente avviso potranno essere richiesti alla società IT Auction S.r.l. al n. 0546 046747 oppure tramite e-mail all’indirizzo info@ realestatediscount.com ed al Curatore. Per prenderne visione bisogna necessariamente fissare un appuntamento con il Curatore, contattando IT Auction S.r.l.


Grafica: QuiMedia

>> VIA CAPRI interno, appartamento mq. 81 da ristrutturare a piano alto con ascensore, soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, 2 balconi. A.P.E. G. € 240 mila + ev. garage € 30 mila >> VIA PIACENZA interno e soleggiato, appartamento di mq. 104, da ristrutturare, ingresso, cucina abitabile, salotto, 2 camere matrimoniali, bagno, balcone, loggia. P.auto cond.. A.P.E. G. € 265 mila >> VIA DIAZ interno, mq. 107, ingresso, cucina abitabile, salotto, 2 camere mq. 16, bagno, 2 balconi. A.P.E. G. € 420 mila + garage € 30 mila.

Il decreto ministeriale 140/2014 obbliga l’amministratore di condominio a frequentare ogni anno un corso di aggiornamento della durata minima di 15 ore con esame finale: verificate ogni anno che il Vostro amministratore sia in regola con l’aggiornamento obbligatorio!

>> PIAZZA VITTORIA interno molto tranquillo e ristrutturato, appartamento mq. 130, ingresso, soggiorno, grande cucina, 3 camere da letto, bagno, ripostiglio, balcone abitabile. A.P.E. C. € 530 mila. >> VIA V.VENETO mq. 95 di recente costruzione e parzialmente arredato su misura, ingresso, soggiorno con angolo cottura, 2 camere, bagno, TERRAZZA e GIARDINO. A.P.E. G. € 400 mila + ev. garage. >> ZONA VIA CAPRI ATTICO, mq. 220, ingresso, salone, cucina abitabile, 3 camere, doppi servizi, balconi e TERRAZZA. A.P.E. G.

>> VIA CAVOUR da ristrutturare appartamento mq. 100, ingresso, cucina, soggiorno, 3 camere, bagno, balcone. A.P.E. G. € 360 mila. >> RENCIO appartamento particolarmente tranquillo e soleggiato, mq. 90, soggiorno con zona cucina, camera matrimoniale, seconda camera collegata ad ampia veranda, bagno, ripostiglio, GIARDINO/TERRAZZA. A.P.E. G. € 275 mila + ev. garage € 28 mila. >> SAN GIACOMO di recente costruzione, mq. 54, ingresso, soggiorno con angolo cottura, camera matrimoniale, bagno con finestra, TERRAZZA. A.P.E. C. € 220 mila parzialmente arredato. >> PASSEGGIATE DEL TALVERA piano alto, mq. 170, salone, cucina, 3 camere da letto, doppi servizi, balcone e TERRAZZINA sui prati. A.P.E. G, € 850 mila tratt. + ev. garage. >> VIA MUSEO interno, tranquillo e soleggiato, mq.250 su due livelli, salone, cucina, 3 camere, lavanderia, stanza hobby, doppi servizi, balconi e TERRAZZA. A.P.E. G. >> ZONA S.OSVALDO con splendida vista sul verde, mq. 112, finemente ristrutturato, salone, cucinino, 2/3 camere, doppi sevizi, cabina armadio, balcone. A.P.E. G. € 600 mila.

VISITATE IL SITO www.sabrinamanzelli.it per visionare piantine, foto ed altre proposte immobiliari.

>> VIA PIETRALBA mq. 82, ristrutturato, ingresso, cucina abitabile, ripostiglio, salotto, 2 camere, bagno, 2 balconi. A.P.E. E. € 255 mila.

Corso Italia 29 - Bolzano 39100 - Tel. 0471 051 549 www.anaci.bz.it - info@anaci.bz.it (lu - me - ve 09.00 - 12.00)

Grafica: QuiMedia

>> ST.MARTIN nuova iniziativa in CORNAIANO CENTRO: appartamenti nuovi in Borgo Antico - Diverse tipologie di appartamenti, bilocali, trilocali, con soppalchi, logge e balconi.

Grafica: QuiMedia

Sabrina Manzelli - AGENZIA IMMOBILIARE Via Cassa di Risparmio, 5 - Bolzano - Cell. 348/2472188 www.sabrinamanzelli.it - sabrina@sabrinamanzelli.it

BOLZANO

FUORI BOLZANO

1867 VIA DALMAZIA: TRILOCALE di 110 mq, soggiorno, cucina, bagno, 2 stanze, BALCONE, posto auto cond. C.E.G. € 349.000 1850 VIA ORTLES: QUADRILOCALE di 110 mq, soggiorno, cucina, stanza, stanza, 2 bagni, BALCONE, TERRAZZO, cantina, extra garage. C.E.G. € 300.000 1849 VIA DRUSO: TRILOCALE di 108 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, bagno, 2 BALCONI, cantina, due posti auto C.E.G. € 345.000 1847 VIA TRENTO: BILOCALE di 65 mq, soggiorno panoramico, cucina, stanza, bagno, 1 TERRAZZO, cantina, posto auto cond., C.E.G. € 185.000 1814 VIA ROMA: Appartamento di 140 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, 1 bagno, 3 BALCONI, cantina, C.E.G. € 338.000 1802 VIA FIRENZE: Appartamento 85 mq, soggiorno con angolo cottura, bagno, 2 stanze, BALCONE, cantina, p. auto cond, ev. garage. C.E.G. € 320.000 1797 VIA FIRENZE: TRILOCALE di 68 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, 1 bagno, ripostiglio, 2 BALCONI, extra garage, C.E.G. € 255.000 1787 ASLAGO: TRILOCALE di 62 mq, cucina, 2 stanze, 1 bagno, 2 BALCONI, soffitta, posto auto cond., C.E.G. € 175.000 1778 VIA VISITAZIONE: TRILOCALE di 95 mq, soggiorno, cucina, 2 camere, bagno, ripostiglio, 1 BALCONE, extra p. auto, PIANO ALTO! C.E.G. € 260.000 1776 VIA VERONA: Trilocale di 85 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 camere da letto, 1 bagno, ripostiglio, soffitta, posto auto cond. C.E.G. € 260.000 1755 VIA RIO MOLINO: Quadrilocale di 140 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, GIARDINO PRIVATO, cantina, extra garage. C.E.A. € 640.000 1749 CORSO LIBERTA‘: Quadrilocale di 128 mq, 4 stanze, cucina, 1 bagno, 2 BALCONI, cantina, C.E.G. € 380.000 1694 VIA MENDOLA: Appartamento di 125 mq, soggiorno, cucina, 4 stanze, 1 bagno, 1 BALCONE, posto auto cond., extra garage. C.E.G. € 355.000 1635 VIA CAVOUR: trilocale di 110 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, doppi servizi, BALCONE, TERRAZZA, cantina, extra garage. C.E.G. € 395.000 1394 VIA DELLA ZECCA: Quadrilocale di 120 mq, soggiorno e cucina openspace, 3 stanze, doppi servizi, BALCONE, cantina, p. auto cond. C.E.G. € 435.000

1860 MERANO: Bilocale di 80 mq, ingresso, soggiorno con cucina, stanza, bagno, GRANDE TERRAZZA, BALCONE, cantina, extra garage. C.E.G. € 200.000 1858 MERANO: BILOCALE di 65 mq, soggiorno con angolo cottura, stanza, bagno, 1 BALCONE. C.E.G. € 210.000 1844 MERANO: AMPIO QUADRILOCALE di 122 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, 2 BALCONI, 1 garage. C.E.G. € 370.000 1843 MERANO: TRILOCALE di 60 mq, soggiorno con angolo cottura, camera, 1 bagno, ripostiglio, 1 BALCONE, soffitta, posto auto cond., C.E.C. € 175.000 1838 SETTEQUERCE: Bilocale di 69 mq, ingresso, soggiorno con angolo cottura, 1 stanza, 1 bagno, GIARDINO PRIVATO, cantina, posto auto cond, extra GARAGE DOPPIO. C.E.C. € 198.000 1836 MERANO: TRILOCALE di 74 mq, composto da soggiorno, cucina, stanza, bagno, 1 BALCONE, cantina, C.E.G. € 185.000 1835 LANA: Appartamento di 110 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, ripostiglio, 1 BALCONE, 1 TERRAZZO, cantina, posto auto cond., extra garage doppio. C.E.G. € 335.000 1831 SAN GENESIO: TRILOCALE in OTTIMO STATO di 67 mq, composto da soggiorno, cucina abitabile, 1 camera da letto matrimoniale, 1 bagno finestrato, C.E.G. €150.000 1806 EGNA: TRILOCALE di 95 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, 1 bagno, ripostiglio, 1 BALCONE, 1 TERRAZZO, cantina, extra posto auto di proprietà, extra garage, extra hobby room. C.E.G. € 265.000 1804 LAIVES: TRILOCALE in OTTIMO STATO di 112 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, 1 bagno, ripostiglio, 1 GRANDE TERRAZZO, cantina, extra garage €25.000, C.E.G. € 305.000 1783 APPIANO: Appartamento di 130 mq, ingresso, soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, 2 BALCONI, p. auto cond., extra garage, C.E.G. € 400.000 1647 APPIANO: CASA CLIMA „A“! quadrilocale di 125 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, 1 BALCONE, 2 TERRAZZI, cantina, extra garage. C.E.A. € 520.000

…più di 400 proposte sul nostro sito: www.realpro.it SEDE BOLZANO/Sitz Bozen Viale Amedeo Duca d’Aosta Allee 87 Tel.: 0471 261159 - Cell.: 334 3388393

VIA GUNCINA

soggiorno, cucina abitabile, 4 camere, doppi servizi, 2 balconi, garage - c.e. in accertamento

VIA ZANCANI II piano luminoso soggiorno con ampio balcone, cucina abitabile, veranda, due camere, bagno e soffitta - C.E. F VIA C.BATTISTI II piano ampio soggiorno con balcone. cucina abitabile, veranda, due camere, doppi servizi,cantina, garage - C.E. in accertamento VIA FAGO III piano, luminoso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, 3 balconi, doppi servizi, cantina, garage - c.e. F PIAZZA MAZZINI VI piano, soggiorno, cucina abitabile, 4 camere, doppi servizi, ripostiglio, 2 balconi, cantina, garage - c.e. in accertamento VIA SAN QUIRINO interno III piano, ampio soggiorno, due camere, cucina abitabile, bagno, garage - c.e. G VIA TRENTO III piano, soggiorno cucinino, 2 camere, servizi - c.e. G VIA PALERMO soggiorno cottura, camera, bagno, balcone - c.e. F VIA DALMAZIA I piano soggiorno cucina due camere ampia soffitta due cantine garage - c.e. in accertamento ZONA RENCIO casa clima A - III e V ultimo piano nuova costruzione soggiorno, cucina, tre camere, doppi servizi, balcone, cantina, garage - vendita in regime registro CORNAIANO panoramico ultimo piano,

soggiorno, cucina abitabile, due camere, bagno, due terrazze, un balcone, cantina, garage doppio e posto auto di proprietà - c.e. E VIA SASSARI I piano, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, bagno finestrato, ripostiglio, cantina e posto auto condominiale - c.e. G

GARAGE

IN AFFITTO: Via Guncina - Viale Europa - Via Fago - Via Vintola - Via S.Osvaldo Via Rio Molino - Via Sorrento - Via Cavour IN VENDITA: Via Penegal garage doppio - Via Fago - Via Sorrento - Via Valdagno - Via Cavour - Via Max Valier

AFFITTI RESIDENZIALI

VARIE PROPOSTE SU APPUNTAMENTO

AFFITTI/VENDITE COMMERCIALI

VENDESI CENTRO ESTETICO completo di arredo/parziale attrezzatura PIAZZA VERDI vendesi I piano ufficio unico ampio locale con servizio di proprietà separato. VIA VITTORIO VENETO affittasi ufficio piano terra 110 mq VIACAPRI negozio con magazzino sottostante LAIVES negozio/bar affittasi muri

BOLZANO VIA PERATHONER, 17 Cesare Pallaver Iscr. ruolo cciaa n.1

Dr. Marina Pallaver Iscr. ruolo cciaa n.298

TEL. 0471 978286

(10.00 - 12.00)

CELL. 368 749 1300

(15.00 - 17.00)


Quime 23 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you