Page 1

Poste Italiane S.P.A. – Spedizione in A.P. – 70% – CNS Bolzano

In caso di mancato recapito restituire a Bolzano CPO per la restituzione al mittente, previo pagamento resi

nr. 20 - 20.10.2016 | Euro 0,40

Contiene IP/IR

> 76.000 copie in Alto Adige

IN ALLEGA TO

SPECIALI Salute Eventi

UPAD,

50 anni a servizio della comunità

pag. 4

INIZIATIVE

SPORT E DISABILITÀ

CULTURA

Spaziolibro e dintorni

Yankees Bolzano 96

La chitarra di Randi

Tante le iniziative per la Giornata delle Biblioteche

Una squadra così non l’avete mai vista

Il talento bolzanino il 26 ottobre al Cristallo

pag. 6

pag. 18

pag. 34


Viva il matrimonio La settimana scorsa al convegno “Famiglie in separazione e sussidi finanziari pubblici”, tenutosi a Bolzano e organizzato dall’Agenzia per la Famiglia e dalla sezione di Bolzano dell’Osservatorio nazionale sul diritto di famiglia, in collaborazione con l’Ordine degli avvocati di Bolzano, la Ripartizione politiche sociali, il consultorio familiare FABE, il garante per l’infanzia e l’adolescenza e l’ASSB, sono intervenuti diversi professionisti che si occupano di separazione, sostegno e finanziamenti alle famiglie. In Alto Adige un matrimonio ogni quattro termina con una separazione o un divorzio. Purtroppo questi eventi coinvolgono nella maggior parte dei casi anche i minori. Non solo, spesso causano ripercussioni anche da un punto di vista finanziario. Durante il convegno è emerso che essere sposati, e quindi avere un accordo legale con il proprio partner, sia ancora nel 2016 la soluzione più vantaggiosa per avere diritto a svariati contributi in caso di necessità. Nessun tipo di unione, che non sia stipulata con l’atto legale del matrimonio, ha ancora la stessa valenza. Né convivenze trentennali, né sei figli in comune ecc. Ancora oggi la normativa, benché abbia fatto passi da gigante, non sostiene le famiglie mo-

derne, quelle fondate sull’unione, ma non necessariamente sul matrimonio. Famiglie equilibriste che ad ogni sussulto potrebbero crollare. Nonostante questa triste considerazione possiamo dire che la nostra provincia offre comunque moltissime possibilità di sostegno. EDITORIALE Ci si può informare presso l’ASSE per l’assegno provinciale, regionale e statale al nucleo familiare e l’assegno statale di maternità, il contributo per la copertura previdenziale dei periodi di cura ai figli e a familiari non autosufficienti, il nuovo assegno provinciale al nucleo familiare + (per famiglie nelle quali entrambi i genitori usufruiscono del congedo parentale). Oppure presso gli uffici della Ripartizione delle politiche sociali, per l’assistenza economica sociale. Al Fabe potete informarvi invece sul colloquio gratuito per i genitori in separazione. Presso l’ufficio Assistenza scolastica si trovano tutte le informazioni a supporto della famiglia nel campo dell’istruzione. Una provincia comunque sempre a sostegno di tutti i componenti della famiglia e a difesa dei minori.

QUIINTERVISTA A FERRUCCIO BORTOLAMEOLLI

“La scuola deve essere una grande famiglia” Una vita fra i giovani, per i giovani: questo è Ferruccio Bortolameolli. Ottantotto anni – ma con la grinta di un ventenne – ha insegnato per 28 anni alle elementari Don Bosco. Fondatore nel 1978 dello storico Sci club Don Bosco, è stato anche direttore della Colonia 12 Stelle di Cesenatico per 43 anni, oltre che assessore allo sport e vicensindaco di Bronzolo. Padre di Alberto e Paolo, innamoratissimo ancora oggi della moglie Graziella, è nonno di cinque nipoti. La cosa che mi piace di me. La mia voglia di fare, non ho paura di cimentarmi in nuove imprese. Il mio principale difetto. Voglio fare sempre da solo e non accetto consigli... Sono stato più felice. Il giorno che ho sposato mia moglie, Graziella. E più infelice. Quando è morto mio padre. Grazie

a lui sono diventato maestro. A me interessava solo giocare a calcio. L’errore che non rifarei. Essere andato in pensione per ripicca... mi manca molto la scuola. La persona che ammiro di più. Mia moglie Graziella. Un libro sull’isola deserta. “Castel... che nostalgia”, un libro che ho scritto sulla mia terra natia, Castello di Pellizzano, in val di Sole.

UNA SOLUZIONE UTILE PER LE PERSONE NON ANCORA PRONTE AD INDOSSARE UN APPARECCHIO ACUSTICO

Quando ho perso la calma... Per un incidente in macchina. Fortunatamente non è successo niente, ma la cosa mi ha veramente scosso. Non passo più da quella strada. Il piatto preferito. Pastasciutta in tutti i modi possibili e passatelli. Il capriccio mai tolto. Più che altro un desiderio: il poter fare di più per le persone. Non sopporto... La superbia di tanta gente e la maleducazione delle nuove generazioni. Qualità preferita in un uomo. Credo che un uomo debba avere polso e rispettare la propria famiglia. E in una donna. Il saper appoggiare e supportare il proprio marito. Dico bugie solo... Non le dico, mi piace la sincerità, anche se a volte sbaglio.

La mia paura maggiore. La perdita di qualche familiare. Il giocattolo più amato. Il pallone, che amo ancora. Anche se non sono più capace di giocarci come una volta... Mi sono sentito orgoglioso di me stesso quando… Un bel ricordo che mi rende orgoglioso riguarda i primi anni di insegnamento, quando ero a Bronzolo. Ogni anno, quando finiva la scuola, venivo riconfermato. Rimasi lì per 5 anni. Il mio primo ricordo. Ero con mio padre e giocavamo insieme. Dove mi vedo tra dieci anni. In paradiso. Sono molto religioso... e forse me lo sono meritato! Per un giorno vorrei essere. Il Premier. In famiglia mi chiamano… Il dittatore. L’ultima volta che ho pregato. Ieri sera.

TECNOLOGIA INTELLIGENTE. DESIGN DISCRETO.

COSI’ SI VEDE

ORA NON PIU’

Solo 1500 euro per un periodo limitato, per applicazione binaurale. Siamo presenti anche a Brunico, Bressanone, Merano e Lana

NUOVA APERTURA A BOLZANO IN VIA CESARE BATTISTI 54 - TEL. 0471 270491


STORIA DI COPERTINA

4

REALTÀ ALTOATESINE Nella foto il compianto fondatore dell’UPAD Avv. Gaetano Gambara e il nuovo presidente, Prof. Lucio Lucchin

Per saperne di più: • Fondazione UPAD: 0471 921023 info@upad.it • Palladio: 0471 933108 · palladio@upad.it • MUA: 0471 933197 · mua@upad.it • Ascolto Giovani: 0471 505326 beppe.mora@upad.it • UPAD Tempo Libero: 0471 500150 info.utl@upad.it oppure online su www.upad.it

cioculturale della Terza Età, l’Accademia di Dialogo Interculturale, e l’importante settore della salute e benessere, il quale prevede l’annuale convegno medico “Per dar benessere agli anni” (oramai giunto alla 27° edizione) ed interessanti conferenze mediche, tenute da primari o esperti del settore. Ancora oggi le iniziative

Upad festeggia i suoi primi 50 anni Da cinquant’anni Fondazione UPAD si propone sia come luogo di approfondimento della conoscenza di culture diverse, mediante un’offerta formativa pluralistica, che come polo per un’interazione dinamica tra le diverse culture presenti in Provincia. LA STORIA Fondazione UPAD nasce come Università Popolare delle Alpi Dolomitiche nel lontano 1966, per iniziativa dell’Avv. Gaetano Gambara, con lo scopo contingente di sostenere gli studenti impegnati nei corsi di recupero di scuola media e media superiore, che volevano sostenere gli esami di diploma. L’obiettivo più ambizioso del progetto di Gambara era però quello di far nascere un luogo di incontro per la costruzione dell’identità culturale della comunità italiana in Alto Adige e che costituisse i prodromi della convivenza

tra i gruppi linguistici presenti sul territorio. UPAD estende il proprio raggio d’azione al sostegno degli studenti universitari e dal 1982 inizia anche a svolgere tutte le attività tipiche di una Università Popolare, con l’istituzione di una delle prime Università della terza Età in Italia, ma parallelamente si fa promotrice di iniziative per l’educazione lungo tutto l’arco della vita e per i giovani. Negli anni a seguire prenderanno vita nuove associazioni che affiancheranno l’attività pluriforme ed in continuo sviluppo, sia per quantità di corsi che di iscritti, in particolare

con l’istituzione dell’agenzia linguistica “Centro Studi e Ricerche A. Palladio”, attiva anche nel settore artistico-manuale, musicale e ricreativo. Seguiranno poi altre associazioni: MUA - Movimento Universitario Altoatesino, Ascolto Giovani, UPAD Tempo Libero, Altoatesini nel mondo. Nascono quindi WEBZ, la prima TV via Internet in Italia, dedicata ai giovani e Telesenior, la prima TV gestita dagli anziani e dedicata agli anziani, Radio UPAD (emittente radiofonica che trasmette podcast in un sito internet dedicato), la Scuola permanente di Scrittura Creativa “LE SCIMMIE”, la Scuola di Filosofia, la Scuola di Antropologia culturale, la Scuola di Storia, la Scuola di Storia dell’Arte, CESCU3, la Consulta Educativa So-

proposte sono molteplici, aperte agli interessati di tutte le età, che trattano delle più svariate discipline: letteratura, poesia, storia dell’arte, storia, archeologia, psicologia, geografia, educazione civica, filosofia, educazione sanitaria e alla nutrizione, diritto, comunicazione interpersonale, scrittura creativa, informatica, crescita personale, antropologia culturale, lingua e cultura latina. Sempre molto attivi i gruppi di auto-aiuto per single ed anziani, l’Università della Terza Età, il Circolo di Autobiografia, il Circolo di studio sulla Bibbia, il progetto Arianna (pacchetto di iniziative formative e ludiche per bambini e ragazzi nei periodi di sospensione dell’attività scolastica), lo Spazio Famiglia, il gruppo Flyer (dedicato alle persone in sovrappeso).

IL PRESIDENTE LUCCHIN: “UPAD? UN LUOGO DOVE I CITTADINI SI SENTANO A CASA” La scomparsa dell’Avv. Gambara, padre fondatore dell’UPAD, ha lasciato sicuramente un grande vuoto che il neo presidente Prof. Lucio Lucchin – Primario del reparto di Dietetica e Nutrizione clinica dell’Ospedale di Bolzano – ha deciso di riempire puntando su giovani, cultura e senso di comunità: “La presidenza dell’UPAD è un compito molto impegnativo, ma dal quale non ho potuto esimermi, vista l’amicizia che mi legava all’Avv. Gambara – spiega il Prof. Lucchin – . L’avvocato questa realtà l’ha creata

dal nulla, l’ha nutrita e cresciuta, era la sua seconda casa e la sua grande capacità di pensare al bene degli altri e intuire le caratteristiche di ognuno l’ha portato negli anni a fare dell’Università Popolare delle Alpi Dolomitiche la più grande agenzia di educazione permanente in lingua italiana del territorio. I tempi però cambiano, cambia la società e con essa le esigenze delle persone. Per questo anche UPAD si trasformerà, diventando ancor più una realtà fatta da e per i cittadini. Il mio obiettivo è quello di creare un luogo dove ogni

buona idea sia condivisa e dove si possa creare aggregazione”. Quali sono i punti cardine di questa sua visione? “Innanzitutto puntare sulla cultura. Una cultura che sia partecipata, che coinvolga tutti e sia lo strumento per comprendere ciò che ci circonda. Una cultura che fluisca ed arrivi anche dove non ci si aspetterebbe. Il mio obiettivo è quindi quello di creare un grande laboratorio di idee, dove tutti i cittadini si sentano i padroni di casa. La società in cui viviamo ha reso molti di noi ipocriti, distratti ed egoisti. C’è

bisogno di fermarsi, di tornare ad essere umili e condividere esperienze ed emozioni, riscoprire un senso di comunità che forse manca. L’UPAD sarà il luogo dove coltivare tutto questo, un luogo aperto e attento a tutti, anche e soprattutto ai giovani: cercheremo di curare in particolare la fascia di età che va dagli ultimi anni delle superiori all’università. E lavoreremo anche molto con le sezioni territoriali. Perché è proprio dalle piccole realtà che bisogna partire per creare una grande comunità”.


STORIA DI COPERTINA LE ASSOCIAZIONI Il Centro Studi e Ricerche Palladio, agenzia di educazione permanente e linguistica riconosciuta dalla Provincia Autonoma di Bolzano, in possesso di certificazione di qualità Iso 9001.2008, propone diverse attività nel settore linguistico, artistico e del ballo. L’associazione propone infatti corsi di lingua tedesca di ogni livello e di conversazione, corsi di preparazione agli esami di bilinguismo e alla certificazione Goethe Institut, corsi di lingua e cultura, o di conversazione, di inglese, francese, spagnolo, russo ed arabo e di lingua italiana per stranieri. Per il tedesco e le altre lingue sono previsti speciali pacchetti al mattino per casalinghe, pensionati, over 50 – 60 con quote d’iscrizione agevolate. Vari sono

i corsi organizzati nell’ambito del laboratorio artistico-creativo sia per principianti, che per intermedi e progrediti: dall’acquerello, disegno e pittura ad olio alla lavorazione e decorazione della ceramica, dai laboratori di piccolo artigianato a quello artistico per bambini e ragazzi. E poi ancora, la Scuola del Fumetto (per tutte le età), laboratori teoricopratici di fotografia digitale, corso di fotografia e workshop tematici. Tra le novità il corso di scultura, face and body painting, serigrafia, e molte altre che potrete scoprire in sede o sul nostro sito. Da anni Palladio è attivo anche nel settore del ballo, con corsi di ballo liscio, di gruppo, caraibico, tango, flamenco, ballo per bimbi e ragazzi o zumba. Anche qui molte novità come il corso di flamenco in tedesco per bambini, il Bellydance Core, Country e Western line dance, ecc. Il MUA offre servizi di informazione, consulenza e preorientamento per tutte le università italiane e le principali università straniere di interesse per gli studenti altoatesini. A disposizione un servizio di consulenza su appuntamento con personale dedicato, anche per tutti i servizi legati alla

presentazione delle borse di studio. Il MUA eroga, inoltre, corsi di formazione destinati agli studenti universitari, corsi per imparare a studiare, workshop per studenti e corsi legati al tempo libero (teatro per studenti universitari, corsi di cucina, webradio universitaria), corsi di preparazione ai concorsi pubblici. Dopo il successo riscosso nella passata edizione, verrà riproposto nel mese di ottobre il corso di “Marketing, Comunicazione e Project Management”, percorso formativo rivolto a chi lavora nel settore, è artigiano, ha un’attività in proprio, possiede una piccola impresa o ha comunque un’idea imprenditoriale per avviare una startup aziendale. L’associazione Ascolto Giovani prosegue con le sue attività dedicate al mondo dei giovani. Uno dei punti cardine di Ascolto Giovani è il motto “Cultura, creatività, ascolto”. Infatti, la grande forza dell’associazione è quella di essere molto recettiva nei confronti delle richieste dei giovani stessi. Se si hanno idee, voglia di fare, creatività l’associazione mette a disposizione le

5

proprie conoscenze e capacità per sviluppare progetti che partano direttamente dai giovani. Nell’ambito dell’arcipelago UPAD opera da anni, in autonomia gestionale, un’associazione di volontariato iscritta nel registro provinciale denominata UPAD Tempo Libero che si occupa di: contattare strutture alberghiere per soggiorni marini e termali; organizzare gite culturali e di svago; effettuare viaggi turistici in Italia e, occasionalmente, anche all’estero in collaborazione con agenzie e operatori turistici specializzati e organizzare conferenze informative. In questo scorcio di fine anno sono in corso iniziative per il soggiorno termale ad Abano Terme, per le festività di fine anno e una gita a Treviso per la mostra “Storie dell’Impressionismo”. Le iniziative della Fondazione UPAD e delle altre associazioni si svolgono a Bolzano e presso le altre sedi e sezioni dislocate sul territorio provinciale. (p.r.*)


6

SUCCEDE IN CITTÀ

foto: M.DiQuirico

INIZIATIVE

Il bello della lettura Spaziolibro e dintorni Lunedì 24 ottobre è la Giornata delle Biblioteche. Per l’occasione il Dipartimento Cultura Italiana offre una serie di iniziative, da Spaziolibro alle letture ad alta voce, in luoghi insoliti – come le piazze – trasformati per l’occasione in “luoghi di lettura”. Le biblioteche sono luoghi democratici, aprono le loro porte a tutti, non importa la professione, la nazionalità o il grado di istruzione. Le biblioteche sono luoghi dove l’informazione è alla portata di tutti e dove si può comprendere l’importanza della lettura per sviluppare competenze e per arricchimento personale. Per questo

motivo ogni anno in Alto Adige – e non solo – il 24 ottobre si celebra la Giornata delle Biblioteche. Il prossimo lunedì, infatti, diverse biblioteche sparse sul territorio altoatesino apriranno le loro porte con una serie di iniziative, offrendo la possibilità di fare una visita guidata alla struttura oppure con laboratori dedicati ai più pic-

coli, la presentazione di un libro o, ancora, una lettura collettiva. Come ricordo di questa giornata particolare verrà offerto anche un segnalibro in regalo realizzato per l’occasione e con proposte di lettura in cui biblioteche e bibliotecari sono i protagonisti.

I LUOGHI DELLA LETTURA: LE PIAZZE A ridosso della Giornata delle Biblioteche avranno infatti luogo Spaziolibro, l’appuntamento autunnale con i libri e la letteratura e letture ad alta voce in alcune piazze di Bolzano nella giornata del 25 ottobre.

In particolare, gli appuntamenti prenderanno il via dalle 11 alle 12 in quattro location: piazzetta del Grano, con letture a cura di teatroblu, piazza Piero Siena (Museion), con letture a cura di Sandra Passarello, ponte Talvera (lato San Quirino), con letture per bambini a cura di Nicola Grossi e piazzetta della Mostra, con letture a cura di Sagapò Teatro. Si riprende alle 15 con letture per bambini a cura di Nicola Grossi in piazza Municipio e a cura di Sagapò Teatro in piazza del Grano. Conclude la serie di letture l’appuntamento alle 17 in piazza della

LE INIZIATIVE DELLE BIBLIOTECHE DI BOLZANO, MERANO E BASSA ATESINA 22 OTTOBRE • Biblioteca civica C. Battisti (BZ) h 9.30-18.30 Voglia di leggere... zza attività per bambini • Centro Multilingue Bolzano h 10-12 Gioca con le lingue, giochi e attività in tedesco, inglese e spagnolo e una lezione con Hocus e Lotus per bambini dai 3 agli 8 anni 24 OTTOBRE • Biblioteca Oltre l’Handicap h 15.30 Rappresentiamo le emo-

zioni incontro-laboratorio riservato agli insegnanti • Biblioteca Endidae Egna h 16.30 Laboratorio sul mosaico in vetro per bambini (dai 7 agli 11 anni) • Biblioteca S. Amadori Bolzano h 16.45 Presentazione del libro “Alla carica” e incontro con l’autrice Cristina Hueller • Biblioteca Culture del mondo (BZ) h 18 Vivere semplice secondo natura

incontro con l’autore Alberto Fostini • Biblioteca Prov. C. Augusta Bolzano presso Centro Trevi h 18 Presentazione libro “La casa del nonno” e incontro con l’autrice Ada Zapperi Zucker • Biblioteca D. Bosco Laives h 18 Presentazione del libro “Aufwiedersehen Italia. In fuga verso il futuro” e incontro con l’autore L. Innocenti. • Biblioteca D. Alighieri (Ora) h 20 Quanti viaggi tra le pagine dei libri! con Antonia Dalpiaz alla scoperta

di 5 romanzi di autori contemporanei • Biblioteca civica Merano h 20.30 Rumori di pagina lettura collettiva con musiche dal vivo • Biblioteca Ist. Compr. BZ 3 (BZ) Vedere ascoltare, leggere e giocare con i libri, iniziative per bambini delle scuole primarie • Biblioteca Ist. Compr. Bassa Atesina (Egna) In compagnia dei libri i ragazzi di prima media leggono testi e racconti ai bambini della 1° elementare


SUCCEDE IN CITTÀ

7

Fabio Stassi

Mostra con Sandra Passarello e nei pressi del Museion con Teatroblu.

SPAZIOLIBRO, SPAZIO ALLA LETTURA Spaziolibro si terrà a Bolzano, presso il Centro Culturale in piazza Nikoletti 4 a Oltrisarco, dal 26 al 29 ottobre. Quattro giorni nei quali si alterneranno interventi con autori, conversazioni e approfondimenti e presentazioni di libri, che potranno poi essere acquistati con il 20 per cento di sconto assieme ad altri titoli a disposizione nel bookshop. Tra gli autori presenti Fabio Stassi, autore contemporaneo, bibliotecario presso la Biblioteca di Studi Orientali della Sapienza e con una vita da pendolare. Proprio durante i viaggi in treno nascono le sue storie e i suoi libri, ultimo dei

Anne Rottensteiner

quali “La lettrice scomparsa” – romanzo per lettori appassionati, quasi compulsivi – è stato pubblicato a maggio scorso. Sarà riservato agli studenti delle scuole secondarie l’incontro con Luigi Ballarini, medico, psicanalista e autore di romanzi per bambini e ragazzi. Ai giovani lettori presenterà il libro “Io sono Zero”.

Cristina Chiperi

Interessante anche l’incontro con Cristina Chiperi, adolescente scrittrice che ha usato la piattaforma Whattpad per scrivere il suo libro “My dilemma is you”, storia scritta a puntate sul suo iPhone che in poco tempo ha raggiunto quota 7 milioni e trecentomila clic, oltre a 3 milioni su Twitter. Diventato un libro, ha raggiunto il sesto posto nella classifica della narrativa italiana. Un tuffo nella storia della nostra Terra, invece, quello offerta da Anna Rottensteiner, che con il suo libro “Sassi vivi” racconta la storia dell’Alto Adige in un modo nuovo e poetico.

GLI APPUNTAMENTI DI SPAZIOLIBRO 26 OTTOBRE • h 9-10 Le parole sono ali di uccelli letture animate per scuole dell’infanzia. • h 15 Biblioteche per tutti? Imparare dal passato e riflettere sul presente. Approfondimento sul tema con Anna Galluzzi • h 18 INAUGURAZIONE Appuntamento con la narrativa italiana contemporanea con l’autore Fabio Stassi, modera Giovanni Accardo • h 20 presentazione del libro Un torrente di ricordi. Racconti conviviali della vecchia Bolzano di Michele Lettieri, con Carlo Romeo e Alfonso Lettieri

• h 11 Conversazione con Luigi Ballerini l’autore incontra gli studenti delle medie • h 15 La biblioteca scolastica: scenari e prospettive, approfondimento sul tema con Donatella Lombello, Mario Priore e Markus Fritz. • h 18 Presentazione del libro Vassalli, il sudtirolo ufficiale, di Giancarlo Riccio. Intervengono Arnold Tribus e Giorgio Mezzalira, modera Aldo Mazza • h 20 La narrativa incontra il territorio. Presentazione del libro Sassi vivi di Anna Rottensteiner, intervengono R. Keller, Alberto Faustini, Bruna Dallago Veneri.

27 OTTOBRE • h. 11.30 Conversazione con Fabio Stassi, l’autore incontra gli studenti delle superiori • h 15 Il bambino incontra i libri. Criteri, modalità e iniziative per favorire la nascita del lettore, approfondimento sul tema • h 18 Presentazione del libro Torte e segreti. Dolci facili e golosi delle Dolomiti, di Waltraud Tschurtschenthaler • h 20 Natalia Ginzburg. I 100 anni di una scrittrice corsara, interviene Sandra Petrignani.

29 OTTOBRE • h 15 Presentazione del libro Più oltre e più in là di don Paolo Renner e Padre Peter Gruber modera Claudio Calabrese • h 16.30 Presentazione del libro I Ladini delle Dolomiti. Uomo, natura, cultura di Tobia Moroder • h 18 Presentazione del libro L’occhio indiscreto. I bunker del Vallo Littorio e le spie di Hitler in Alto Adige di Alessandro Bernasconi e Heimo Prünster, interviene M. Ferrandi • h 20 La scrittura incontra il web Conversazione con Cristina Chiperio, interviene Martina Suozzo. Modera Paolo Mazzuccato.

28 OTTOBRE • h 9.30 Conversazione con Andrea Valente l’autore incontra gli studenti delle elementari

Per saperne di più: WWW.SPAZIOLIBRO.INFO

A disposizione della cittadinanza anche il bookbus, un servizio navetta gratuito per collegare, in alcuni orari, via Perathoner a piaz-

Ufficio educazione permanente, biblioteche e audiovisivi - Via del Ronco 2 - Bolzano T. 0471 411250/41 - educazione.permanente@provincia.bz.it - www.spaziolibro.info -

za Nikoletti. Durante il tragitto di trasferimento si terranno letture ad alta voce tratte dai libri che saranno oggetto di presentazione. (p.r.*)

facebook


EUROPA – NOVACELLA

8

LE VOSTRE SEGNALAZIONI

MUSICA

La fermata del bus spostata

La nuova fermata e, a destra, dove era prima

EUROPA La segnalazione arrivata in redazione da un nostro lettore riguarda lo spostamento della fermata della linea 5 dell’autobus nel tratto di via Palermo, tra via Druso e viale Europa. Secondo

quanto spiegato dal nostro lettore la fermata, così come è ora, è troppo distante rispetto alla successiva. Inoltre, all’inizio di viale Europa ci sarebbe una fermata utilizzata attualmente per la li-

nea notturna 153, che potrebbe essere usata anche come fermata della linea 5, riducendo l’attuale distanza fra le due fermate. Abbiamo chiesto spiegazione alla Sasa, che ci ha gentilmente risposto: “La fermata della linea 5 è stata spostata indietro per avvicinarla alla fermata che verrà istituita in viale Druso per il ‘metrobus’. Comunichiamo inoltre, che attualmente stiamo esaminando la possibilità di attivare anche per la linea 5 la fermata “Piazza Casagrande” della linea 153, situata all’inizio di viale Europa, con l’entrata in vigore dei nuovi orari invernali dall’11.12.2016”.

TERRA DEI FUOCHI

I roghi della vergogna NOVACELLA Don Maurizio Patrira. Condividono un sogno: non ci ciello è parroco in un territorio siano più altri roghi e questa terra dove si muore per inquinamenpossa tornare ad essere illuminata dal sorriso dei bamto molto più che nel resto d’Italia. Intorbini. Lo spettacolo no a lui si è stretto proposto dall’assoun gruppo di mamciazione Cristallo, me che hanno perso ACLI, Diocesi e Cai loro figli per la maritas Bolzano Breslattie dovute ai roghi sanone, nell’ambito del percorso “Le vie illegali da rifiuti nella Terra dei fuochi. Dondel sacro” si terrà ne profondamente fevenerdì 28 ottobre don Maurizio Patriciello alle 20.30 al teatro rite che aiutano i bambini malati e le loro famiglie e si Cristallo. L’ingresso è libero, biglietti in distribuzione presso la battono contro il silenzio delle istibiglietteria del teatro. tuzioni e gli interessi della camor-

SCRIVICI! Vuoi segnalarci qualcosa che funziona o deve essere assolutamente cambiata nella nostra città? Telefona allo 0471 081582 o scrivi a redazione@quimedia.it

WORKSHOP SU SINTETIZZATORI EUROPA Il centro giovani BluSpace organizza, in collaborazione con Fondazione UPAD, un laboratorio intensivo sui sintetizzatori analogici e virtuali e sui software disponibili sul mercato, in particolare “Logic Pro”, avvalendosi della collaborazione di esperti del settore. Sabato 29 ottobre alle 9 il laboratorio comincerà con un incontro presso un vero e proprio “studio/ museo”, il cui proprietario è Sven Miracolo. In questo studio è presente una delle più importanti collezioni europee di sintetizzatori, modulari, campionatori e batterie elettroniche che hanno fatto la storia della musica pop ed elettronica degli ultimi quarant’anni. Il workshop continuerà nel pomeriggio presso la sede di MusicaBlu, dove due esperti di produzione musicale elettronica Luca Martegani e Pier Scotti, tratteranno il laboratorio “Sintetizzatori: dall’analogico al digitale”. Info e iscrizioni: MusicaBlu 331 7538866

AUGURI Buon compleanno a

Valentino che il 21 ottobre compie la bellezza di 95 anni!! Tanti auguri da tutti quelli che ti vogliono bene


GRIES – SAN QUIRINO LA SERATA

9

Il Vintola contro la mafia

Ciro Corona

Un’aria di speranza, riflessione e condivisione ha pervaso sabato 8 ottobre il centro giovani Vintola18, dove i ragazzi del progetto “Scampia on the road” si sono riuniti a sei mesi dal viaggio a Scampia, noto quartiere napoletano al cui nome vengono spontaneamente associati termini come “povertà”, “droga”, “criminalità” e, soprattutto, “Camorra”. Lo scorso maggio, infatti, quindici ragazzi del Vintola18 guidati dai loro Peerleaders

MUSICA

L’evento si è aperto con la proiezione di un filmato il cui scopo è stato quello di informare il pubblico su cosa voglia dire sottrarre un bene alla Camorra e mostrare, dalla visita alle Vele al lavoro nei campi, l’operato dei ragazzi. È seguito il commento di Ciro Corona, che ha spiegato come sottrarL’auditorium del Vintola 18 re un bene alla Camorra voglia dire, soprattutto, creare un’alternativa alla criminalità or(coloro che hanno già partecipato alla scorsa edizione del progetto) ganizzata. Non a caso quei 14 ettasono andati a scoprire la realtà di ri confiscati nel 2001 – ma di fatto Scampia e a lavorare la terra in rimasti in mano alla mafia fino a quando, tre anni fa, Ciro prese in quei 14 ettari di frutteto sottratti al controllo della Camorra. Ospite mano le chiavi dell’appezzamento – della serata, Ciro Corona, presidenoffrono lavoro anche a carcerati e te dell’associazione (R)esistenza pentiti, con l’effetto di evitare il riAnticamorra, uomo che ha deciso torno di queste persone all’interno di battersi per spogliare la crimidei clan. “È chiaro che se tuo nonnalità organizzata dei suoi beni e no spacciava, tuo padre spacciava, restituirli alla comunità di cittadini. spaccerai anche te – spiega Ciro – e questo perché non c’è un’alternativa, una possibilità di scelta”. Ma se l’opportunità la si crea, allora, s’è dimostrato, ci saranno i suoi frutti. Sono poi seguiti i commenti dei ragazzi sulla loro esperienza a terrà un concerto del Ludus QuarScampia: c’è chi, come Francesca, tet. Un concerto che offrirà al pubha capito che “le migliori risposte blico composizioni che alla violenza sono il lavoro e l’uniohanno subíto l’influenne”, o chi, come Matteo, osserva che “qui a Bolzano non conosciaza delle guerre monmo cosa succeda al di fuori delle diali. L’improvvisazione mura della città”. Simile anche il all’organo sarà opera di parere di Jonas, il quale invita ad Stefano Rattini. Musiche di Komitas, Sho“uscire dall’agio bolzanino” e a stakovitsch, Rachmaprendere coscienza di tutte quelle ninoff, Mussorgsky, realtà, anche al di fuori di Scampia, in cui collidono “criminalità, Bach. Entrata libera.

povertà e abbandono dello Stato”. In seguito alla proiezione ha avuto luogo una cena a base di prodotti tipici e vino prodotto nelle vigne del frutteto sottratto alla Camorra. Dopo la cena, l’emozionante spettacolo della compagnia Scampia Trip nell’auditorium del Vintola18, dove i giovani artisti napoletani hanno messo in scena la figura di Felice Pignataro, artista muralista napoletano, in un’efficace combinazione di recitazione, musica popolare, rap e videoproiezioni. Un ultimo sgaurdo, infine, alla piccola mostra fotografica allestita nell’auditorium, dove malinconiche immagini in bianco e nero hanno mostrato la realtà delle Vele di Scampia.

Alberto Frigo

Ludus Quartet a Gries GRIES Venerdì 28 ottobre alle 20.30 presso la chiesa di Gries si

AUGURI Sofia Auguri per i tuoi meravigliosi sette anni, sei la nostra principessa sempre sorridente e felice ...con amore dai tuoi genitori Marika ed Enrico, tua sorella Noemi, dai nonni Carmen e Giuseppe, zii e bisnonni

Grafica: QuiMedia

Domenica 30.10 aperto! dalle 10.00 alle 18.30

GIOCATTOLI

vasto assortimento!

Dr. Streiter-Gasse 14 Via Dr. Streiter - I-39100 Bozen - Bolzano | Tel. 0471 97 74 34 | e-mail info@gutweniger.net


GRIES – SAN QUIRINO

10

L’INIZIATIVA

Ci stai al gioco? GRIES Con la conferenza stampa del 10 ottobre scorso in piazza Mazzini ha preso il via la campagna di sensibilizzazione sul gioco d’azzardo “Ci stai al gioco!?”, eventi gratuiti per la cittadinanza in tutti i quartieri. L’iniziativa è del Forum Prevenzione in collaborazione con il Comune di Bolzano, il Dipartimento provinciale della salute, sport, politiche sociali e lavoro, radio Nbc e Südtirol Journal. La serie di appuntamenti ha preso il via con la presentazione del libro “Fate il nostro gioco” sulla matematica del gioco d’azzardo alla libreria Cappelli: “I calcoli matematici sono

importanti per rendersi conto che si perde più di quanto si vince – afferma la responsabile per la dipendenza da gioco d’azzardo presso il Forum Prevenzione Giuditta Sereni – . Spesso si recupera solo parte o tutto di quanto si è speso”. La serata si è poi conclusa con la conferenza spettacolo “Scegli cosa voglio” sui meccanismi alla base delle nostre scelte di gioco. Sabato 22 ottobre sarà invece proiettato alle 20.30 al teatro comunale Gries il film documentario “Vivere alla grande” di Fabio Lelli. La replica è in calendario il 25 novembre alle 20.30

nella sala polifunzionale del Centro Culturale di piazza Nikoletti. I temi sono l’industria del gioco e la politica. A riguardo, per Sereni è necessario che in città, anziché tante postazioni di gioco sotto casa, vi sia un’unica struttura, lontana dai luoghi sensibili, deputata al gioco, dove le vetrate non siano oscurate, non manchino orologi e il personale sia formato per riconoscere chi sta investendo troppo e offrire consulenza: “Diversamente, chi gioca rischia un’evasione totale dalla realtà e perde la cognizione del tempo. Da seguire l’esempio della banca popolare dell’Emilia Romagna, le cui carte di credito non si possono utilizzare per operazioni di pagamento presso esercizi o siti web di gioco d’azzardo”. Alle 20.30 dell’8 novembre al liceo scientifico Torricelli sarà la volta dello spettacolo teatrale interattivo “Il circo delle illusioni” della compagnia La Pulce che mette in scena le illusioni attorno alle vincite. Si replica il 15 novembre alle 20.30 al teatro Rainerum. La serie di eventi si concluderà il 1° dicembre alle 20.30

all’auditorium Battisti, con la proiezione della commedia sul gioco d’azzardo “Una nobile causa” di Emilio Briguglio. Le stesse manifestazioni saranno presentate nelle scuole, cui sarà anche offerto lo spettacolo teatrale in tedesco “Alles oder Nichts” della compagnia Replay al Carambolage il 29 e 30 novembre. “Fondamentale coinvolgere i giovani e gli adulti di riferimento che spesso sottovalutano il tema, specie il gioco d’azzardo online che è in crescita”, osserva infine Sereni.

Tiziana Buono

IN BREVE SOGGIORNO TERMALE L’associazione Anziani d’Argento organizza un soggiorno termale ad Abano Terme dal 6 al 13 novembre in un albergo a tre stelle dotato delle strutture necessarie per i fanghi e le altre cure termali. La quota include numerosi servizi accessori, di intrattenimento e di benessere. Per info: via Amalfi 37/D, mar e ven dalle 10 alle 11.30, tel. 0471 262373.

LA CERIMONIA

Una sezione per Alessia MERANO/BOLZANO Nei giorni scorsi gli Autieri alpini di Bolzano hanno intitolato la propria sezione al Primo caporal maggiore Alessia Chiaro con una cerimonia andata in scena nella caserma “Battisti” di Merano, sede del Reggimento logistico “Julia” del quale Alessia era una giovane militare, prima che il destino la strappasse alla vita. La scelta di una giovane donna quale angelo custode della sezione rispecchia la volontà degli Autie-

ri di onorare il sacrificio di Alessia e con il suo ricordo generare nuova linfa e nuove ispirazioni per l’attività socio culturale del sodalizio. La partecipazione delle autorità militari e civili, assieme ai rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d’arma hanno dato lustro alla cerimonia.

AUGURI Buon compleanno a

Ginevra e Thomas che il 23 ottobre spegneranno 7 candeline! Tanti auguri da mamma Jenny, papà Lorenzo, nonni, zie e zii


GRIES – SAN QUIRINO

11

SCUOLA INCLUSIVA

A scuola non contano solo i primi violini “Una buona classe è un’orchestra che suona la stessa sinfonia” così scrive Daniel Pennac, famoso scrittore ed insegnante, a proposito della scuola inclusiva, quella che sa riconoscere e valorizzare le capacità di ogni studente. Provate ad immaginare di osservare una classe con gli occhi di un direttore d’orchestra! Tutto acquista, in effetti, una fisionomia molto diversa da quella a cui siamo abituati: ogni studente diventa improvvisamente un elemento fondamentale del gruppo dove può suonare il proprio strumento con le caratteristiche, le doti o le difficoltà che porta con sé, contribuendo però alla riuscita dell’esecuzione del pezzo musicale. In ogni orchestra che si rispetti ci sono tanti tipi di “strumenti” diversi: c’è lo studente dotato, che però non si applica, c’è quello che invece è un gran “secchione” e c’è il ragazzo con Bisogni Educativi Speciali (BES). Con questa espressione delicata si vuole indicare tutte quelle persone che, in un momento della loro vita, più o meno breve, hanno particolari esigenze educative. In questo gruppo di studenti rientrano i ragazzi

con disabilità, quindi certificati in base alla L. 104/92 per particolari patologie o difficoltà, sono poi compresi anche i così detti disturbi evolutivi specifici, cioè l’autismo lieve, l’iperattività, etc. cosí come le persone che si trovano in una situazione svantaggiata dal punto di vista socio-economico, linguistico o culturale. La presenza di bambini e ragazzi con BES nella scuola di oggi rende a volte la gestione della classe impegnativa, ma non si tratta assolutamente di una sfida impossibile. Anzi. Innanzitutto è importante che gli insegnanti abbiano una formazione adeguata. Con questo obiettivo l’Intendenza Scolastica Italiana, grazie al Servizio Inclusione, offre ai docenti

una formazione di base in pedagogia speciale e didattica inclusiva. Nei casi in cui si renda necessario un supporto attivo, inoltre, il gruppo di insegnanti della classe viene sostenuto anche con tutor specializzati per sperimentare nuovi modelli di organizzazione didattica. È importante infatti che tutti i docenti siano ugualmente responsabilizzati nell’individuare i progetti e le attività più adeguati per la creazione di un’orchestra affiatata, perché come dice Pennac “ogni studente suona il suo strumento, non c’è niente da fare. La cosa difficile è conoscere bene i nostri musicisti e trovare l’armonia”. Ecco, la sfida che deve cogliere un insegnante: fare in modo che

anche chi può suonare ‘solo’ il triangolo o lo scacciapensieri, lo sappia suonare in modo impeccabile e sia fiero della qualità che il suo “contributo conferisce all’insieme”, perché “il piacere dell’armonia (…) fa progredire tutti, alla fine anche il piccolo triangolo conoscerà la musica, forse non in maniera brillante come il primo violino, ma conoscerà la stessa musica”. È per questo che oggi nel mondo scolastico si parla di “didattica inclusiva”: una didattica centrata sui bisogni personali che riesce a rendere ciascun alunno “musicista” protagonista ed interprete dell’apprendimento qualunque siano le sue capacità, le sue potenzialità e anche i suoi limiti. Si apre così la strada a due approcci: quello della didattica individualizzata, un modo di insegnare ai ragazzi ponendo obiettivi comuni per il gruppo classe, e quello della didattica personalizzata, che invece intende dare a ciascun alunno l’opportunità di sviluppare al meglio le proprie potenzialità. Una classe in cui gli insegnanti riescono ad adottare queste strategie diventa come un’orchestra in grado di suonare il concerto più bello: una scuola che garantisce il successo formativo di ogni studente e risponde alle esigenze di ogni singolo alunno, garantendo il diritto allo studio di tutti. (p.r.*)


DON BOSCO – FIRMIAN

12

LABORATORIO

INIZIATIVE

CACCIATORI DI BRICIOLE

IL CALENDARIO

DI MADRE IN FIGLIA DON BOSCO Il consultorio familiare l’Arca propone un laboratorio esperienziale sulla femminilità dal titolo “Di madre in figlia”, proposto a tutte le donne (madri, insegnanti, educatrici) che desiderano trasmettere alle giovani ragazze il valore e la bellezza della femminilità attraverso una conoscenza più approfondita del ciclo mestruale, la riscoperta dei suoi ritmi e del suo significato ancestrale. Condurranno i momenti di incontro l’ostetrica e pedagogista sessuale Gaia Mureda e Nicoletta Simionato, pedagogista esperta in tematiche evolutive. Gli incontri si terranno il venerdì alle 20.30 a partire dal 21 ottobre (a seguire il 4 e 18 novembre). I posti sono limitati, si chiede l’iscrizione passando presso la segreteria del Consultorio o chiamando allo 0471 930546.

Castagnata di quartiere DON BOSCO Sabato 22 ottobre a partire dalle 15.30 La Vispa Teresa in collaborazione con la cooperativa sociale OfficineVispa organizza la tradizionale “Castagnata di quartiere” al parco Ortles. Il pro-

AUGURI Cara mamma

Jenny tantissimi auguri di buon compleanno da Thomas e Ginevra Lorenzo e da tutta la tua famiglia

PORTE APERTE venerdi 11 e sabato 12 novembre PER VISITARE ASSAPORARE SCOPRIRE TUTTO IL MONDO DEL BENESSERE E DELLA CURA DEL TUO CORPO IN UN AMBIENTE CURATO E ACCOGLIENTE COLORI SUONI E PROFUMI

Grafica: QuiMedia

POTRAI USUFRUIRE DI CONSULENZE PERSONALIZZATE E PROVE GRATUITE SU TUTTI I NOSTRI MERAVIGLIOSI PERCORSI DI BENESSERE E TRATTAMENTI VIENI NEL CENTRO ESTETICO E BENESSERE PIÙ GRANDE DELLA TUA CITTÀ, SIMPATIA PROFFESSIONALITÀ E CORDIALITÀ TI ASPETTANO A TUTTI I VISITATORI SARÀ DONATO UN BUONO DA USUFRUIRE PER IL PERIDO NATALIZIO

gramma prevede: distribuzione castagne, musica, intrattenimento musicale, mercatino dei pulcini, laboratori e giochi per bambini e alcuni stand relativi a laboratori realizzati dalla Vispa.

L’Associazione Volontarius ha presentato questa mattina, 20 ottobre, il nuovo calendario del progetto “Cacciatori di Briciole” realizzato quest’anno da cinque fotografi professionisti: Andreas Kemenater, Cristina Alberti, Eleonora Callierotti, Matteo Groppo e Silvia Giovanelli. Come molti già sanno, i “Cacciatori di Briciole” di Volontarius combattono lo spreco recuperando a fine giornata il cibo che andrebbe buttato nel bidone ma che, ancora buono, viene ritirato e portato a persone in stato di bisogno. Il calendario viene venduto al prezzo di 10 euro nei seguenti esercizi, che a titolo gratuito hanno dato il loro sostegno al progetto: Libreria Cappelli, piazza Vittoria; Foto Alberti Cristina, via Roma; Pasticceria Zanolini, via Dalmazia; Bar Domino, Galleria Walter; Libreria Zanetti, via Rovigo; Libreria Mardi Gras, via A.Hofer 4; Tabacchi piazza IV Novembre; Tabacchi via Claudia Augusta 91/F.

TRATTAMENTI ( PRINCIPI ) VISO E CORPO:

• MASSAGGIO GRAVITAZIONALE (GOMMING) VISO E CORPO • TRATTAMENTO VISO (CEP) PELLI SENSIBILI • OCTAVIUS INNOVATIVO TRATTAMENTO VISO CON SOFFISTICATE APPARECCHIATURE ALL’AVANGUARDIA (ABBINATI A PRODOTTI A BASE DI ARGENTO) • FOTORINGIOVANIMENTO FOTOEPILAZIONE • TRATTAMENTO ACNE E MACCHIE CUTANEE • NUOVO LASER DEPIL POLARIS PER UNA DEPILAZIONE CON RISULTATI SORPRENDENTI

NUMEROSI TRATTAMENTI CORPO COME :

• STRATO SOTTILE (TRATTAMENTO ESFOGLIANTE A BASE DI ACIDO JALURONICO E DIATOMEE MARITTIME) • BIEST (BENDAGGI GAMBE CORPO EFFETTO LIFTING E RIMODELLAMENTO TESSUTO) • TERMO ESTETICA (TRATTAMENTO SPA DA SUBITO UN CORPO LEGGERO E SNELLO) • ICE - FIRE TRATTAMENTO TERMO DINAMICO (DIMAGRIMENTO LOCALIZZATO) • CENTO PER CENTO (TRATTAMENTO ANTIOSSI DANTE E DRENANTE)

EXIT CENTER REGALA E REGALATI BENESSERE

Exit Center Total Wellness Center Via della Visitazione 2 - Bolzano - Tel. 0471 265462 - www.exitcenter.it


CENTRO – PIANI – RENCIO LA TESTIMONIANZA Susan Namondo Ngogi (rappresentante UNICEF in Ghana)

TRA PROPOSITI E TRAGUARDI: L’UNICEF Il matrimonio in età infantile costituisce una violazione dei diritti umani stilati dall’ONU, eppure pare che il contributo delle forze dell’ordine locali, laddove la questione è radicata, non sia esteso alle famiglie che si ritrovano a dover vivere in uno stato di estrema povertà. D’altra parte, sono anni che l’UNICEF si batte per pre-

Le promesse spose IL PROBLEMA Sono circa 700 milioni, nel mondo, le bambine costrette a sposarsi prima della maggiore età, private dei loro diritti fondamentali ed esposte a rischi sanitari, come le gravidanze precoci, talvolta fatali per i loro giovani corpi. Una cifra di per sé allarmante, nella quale rientra un aggravante 15 per cento formato da bambine coniugate entro i quattordici anni. Partendo dal presupposto che ciò derivi da una base di concezioni e prassi – legata alle tradizioni, alla mancata informazione sui metodi contraccettivi, alla mancata attenzione delle Forze dell’ordine e all’educazione – si arriva, in realtà, a delineare una moltitudine di problemi correlati: dalla condizione economica di partenza all’allontanamento dall’ambiente scolastico e, ancora, dall’alta mortalità dei nascituri ai danni psico-fisici relativi al parto.

servare e garantire tali diritti. Il tema è stato affrontato, con largo spazio al dibattito, il 10 ottobre al Circolo Cittadino, in particolar modo dalla Presidentessa UNICEF Bolzano, Patrizia Daidone, e da una rappresentante UNICEF operante in Ghana, Susan Namondo Ngogi, in occasione dell’evento “Bambine, non spose”. Durante l’incontro, oltre ad un inquadramento della problematica, si è trattato delle modalità con cui UNICEF opera sul campo, nonché degli intenti del Fondo delle Nazioni Unite, ossia l’applicazione di servizi legati alla sessualità, all’educazione e alla sicurezza. Nel particolare caso del Ghana, nel 2013 il 27 per cento delle unioni coniugali era rappresentato da spose in età minorile; oggi, grazie all’intervento dell’UNICEF, la percentuale è scesa al 23 per cento.

UNA VOCE “Quello che è successo è fortemente legato alla cultura del mio paese”, a parlare è una ragazza nata in Kurdistan, appena maggiorenne, della quale non riporteremo il nome per ragioni di sicurezza. “Tutto iniziò quando ancora ero nell’utero di mia madre. Mio padre si riuniva spesso con i miei cugini e, per tre volte, aveva detto loro che chi avrebbe baciato la mia mano mi avrebbe avuta in sposa. All’epoca i miei cugini avevano cinque, sei anni e venivano influenzati molto da parte di una mia zia. Fatto sta che uno di loro mi baciò la mano, senza che io fossi consapevole dell’importanza che quel gesto avrebbe avuto sul mio futuro. Col passare degli anni ci siamo trasferiti in Italia e i miei genitori continuavano a raccontarmi la storia di questo mio cugino, che mi aveva baciato la mano e per questo un giorno sarebbe diventato mio marito. Non ho mai preso sul serio la questione, fino a due anni fa: tornata in Kurdistan mio cugino mi ha esplicitamente chiesto di sposarlo. Da quel giorno io ho sempre rifiutato, più e più volte, disubbedendo alla volontà dei miei genitori. L’anno scorso, durante il quinto anno di liceo, ho iniziato a parlare con mio padre dell’università, del fatto che finite le superiori avrei voluto lasciare la città per continuare gli studi. Così è riemersa la questione del matrimonio: se non mi fossi prima sposata non avrei potuto iscrivermi all’università. Per fortuna, dopo anni di pressioni familiari, sono riuscita a convincere i miei genitori dopo aver ricevuto una telefonata da parte di mio zio, che dal Kurdistan mi diceva di aver visto mio cugino insieme ad un’altra ragazza. È l’uni-

13

IN BREVE DIBATTITO SULLA RIFORMA COSTITUZIONALE Lunedì 24 ottobre alle 18 presso la sala Hotel Laurin il Senatore Franvesco Palermo, presidente della Commissione dei 6 e l’ex senatore Oskar Peterlini si confronteranno nella conferenza dibattito “Riforma della Costituzione e Convenzione: quali riflessi sulla Autonomia provinciale?”. Modera Alberto Faustini. Ingresso libero.

LA LEGGE 170/10 Ultimo appuntamento nell’ambito delle conferenze organizzate in occasione della Settimana nazionale della Dislessia dall’AID Bolzano sabato 22 ottobre alle 10 presso il Centro Polifunzionale Premstallerhof. “La dimensione dei diritti della legge 170/10. Il rapporto scuola famiglia” il titolo dell’incontro, che vede come relatore l’avv. Carlo Bettinelli. Ingresso libero, gradita la prenotazione scrivendo a bolzano.aiditalia.org

CONTROLLO LUCI GRATIS Ultimo appuntamento con l’officina gratuita delle biciclette mercoledì 26 ottobre dalle 9 alle 16 in piazza Università. L’officina aprirà per un controllo gratuito delle luci anche mercoledì 2 e giovedì 3 novembre a ponte Talvera, dalle 13 alle 18. co caso, secondo la nostra cultura, per il quale è possibile sciogliere un contratto matrimoniale”.

Rosario Multari


CENTRO – PIANI – RENCIO

14

COMUNITÀ

Centro della pastorale per bambini e giovani, presentato il progetto Da sx: Fabian Plattner, presidente di KJS (Katholische Jungschar Suedtirols; l’architetto Siegfried Delueg, il vescovo Ivo Muser, Filippa Schatzer, presidente di SKJ (Suedtirols Katholische Jugend) e Michele Dalla Serra, vicepresidente Azione Cattolica della Diocesi

CENTRO Il nuovo centro mistilingue della pastorale per bambini e i giovani aprirà i battenti nel 2018 in piazza Magnago, accanto a palazzo Widmann ed alla chiesa Regina Angelorum. Il progetto, presentato il 3 ottobre nella sala conferenze del Centro Pastorale Bolzano, è promosso da Südtirols Katholische Jugend e da Katholische Jungschar Südtirols, in cooperazione con l’Azione Cattolica Giovani e la Pastorale Giovanile diocesana, col sostegno della diocesi di Bolzano – Bressanone e della provincia autonoma di Bolzano. “In un posto importante della nostra città si metterà in risalto l’impegno cristiano di giovani per altri giovani e per i bambini che si sentiranno a casa nella nostra provincia, un segno

che fa bene alle persone e alla società – ha detto il vescovo Ivo Muser –. Il relativismo non aiuta, sicché è importante la nostra pastorale, fondamento sociale, umano e religioso, affinché gli adulti futuri siano in grado di avere con gli altri un dialogo franco. È necessario valorizzare la propria identità cristiana: è dalla propria convinzione religiosa che ci si apre al confronto con gli altri, anche di diverse confessioni o privi di fede. Tutti, Chiesa e società, siamo chiamati a questa svolta. Vocazione della diocesi è la ricerca di unità nelle differenze, comprese quelle linguistiche. Il plurilinguismo è una risorsa”. In una sede unica, punto di ritrovo per giovani di lingua italiana, tedesca, ladina e non solo, si riuniranno

e collaboreranno tra loro le menzionate quattro associazioni giovanili e le altre che in futuro vorranno aggiungersi. Per la presidente di Per la presidente di Südtirols Katholische Jugend, Filippa Schatzer, nella nuova struttura si potranno vivere la fede tra coetanei e potenziare le azioni d’incontro con gruppi religiosi diversi. “Nel superamento delle barriere linguistiche i ragazzi faranno esperienza insieme e apprenderanno valori cristiani quali solidarietà, amicizia e comunione”, così Michele Dalla Serra, vicepresidente di Azione Cattolica della Diocesi Bolzano-Bressanone e responsabile del settore giovani. L’architetto Siegfried Delueg ha mostrato la pianta del progetto che pre-

a partire dalle 10.30 e fino alle 16 circa per fare un po’ di pulizia. Chi volesse prendere parte a questa ormai tradizionale iniziativa può presentarsi, possibilmente munito di guanti, presso la ciclabile nei pressi del ponte Talvera (lato edicola) a partire dalle ore 10.30 Per info: 340 6819605, 338 3228104.

REQUIEM AL CIMITERO

IN BREVE WWF, SCOUT E CAI PULISCONO IL TALVERA CENTRO Il WWF Bolzano, in collaborazione con CAI Bolzano con il gruppo giovanile e AGESCI Bolzano 2 Don Bosco e Bolzano 4 Regina Pacis scenderà sulle rive del torrente Talvera sabato 22 ottobre

OLTRISARCO Il 30 ottobre alle ore 11, per il secondo anno consecutivo, si terrà il concerto alla Cappella del Cimitero di Oltrisarco. Ad esibirsi nel Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart il Kreative Ensemble. Ingresso libero.

vede, tra l’altro, un nuovo luogo sacrale, una cappella. Infine, Fabian Plattner, presidente di Katholische Jungschar Südtirols, ha ricordato il costo dell’opera, circa 2 milioni di euro. Tiziana Buono

SEMINARIO

ADOLESCENZA ADOTTIVA CENTRO Venerdì 28 ottobre presso il Centro Parrocchiale al civico 24 di piazza Parrocchia si terrà un seminario dal titolo “Da una parte il sereno, dall’altra la tempesta. Riflessioni sul tema”, incontro organizzato da Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini e dedicato al binomio adolescenti e adozione. Il seminario prenderà il via alle 8.30 e durerà fino ad ora di pranzo. Sarà strutturato in tre parti, la prima delle quali rappresenta una riflessione dei genitori sull’adolescenza, seguita dal punto di vista degli operatori e, per concludere, una riflessione comune. Per info: Ai.Bi. Tel. 0471 301036 · bolzano@aibi.it


CENTRO – PIANI – RENCIO

15

SOROPTIMIST

Donne, libere di sapere CENTRO Un club tutto al femminile, dove non si “fila e spettegola” – come qualche uomo malizioso potrebbe pensare – ma si lavora assieme, ognuna portando le proprie capacità professionali ed esperienziali, per raggiungere un solo obiettivo: promuovere azioni che migliorino la condizione femminile, sia in realtà povere, anche da un punto di vista culturale (come accade nei Paesi del Terzo Mondo), che nella nostra società, dove le donne subiscono altri tipi di discriminazione, da quella salariale, alla violenza fisica e psicologica. Questo è Soroptimist International, organizzazione mondiale nata negli Stati Uniti dalla passione di alcune donne di Oakland nel lontano 1921 e oggi diffusa in 132 Paesi, tra cui l’Italia, con circa 80mila socie. A Bolzano il Club esiste da ben 34 anni, seguito dall’apertura di un club meranese una decina d’anni fa e, da

ultimo, da una sezione di Brunico. Le “soroptimiste” bolzanine sono 27, con un’età che spazia dai 45 ai 70 anni, attualmente guidate dalla presidente per il biennio 2015-2017 Sandra Manea. Donne non solo attive e impegnate in ambito socio-economico e storico-culturale, ma anche con buone idee, visto il premio ricevuto lo scorso anno dall’Unione Europea per un progetto sulla coltura sostenibile delle donne. Le soroptimiste hanno infatti individuato, promosso e sostenuto alcune piccole aziende a conduzione femminile, il cui prodotto fosse legato al cibo e che avessero come caratteristiche la biodiversità e la filiera corta. Nel biennio in corso il Club ha invece deciso di realizzare un progetto legato al tema dello spreco alimentare, avviando una collaborazione con Christian Bacci, responsabile del progetto “Cacciatori di briciole” di Volontarius e raccogliendo i fon-

di per regalare una “brici”, ossia una bicicletta per trasportare il cibo invenduto dai negozi al centro di redistribuzione a favore delle persone in difficoltà. Tra le iniziative in cantiere, anche diverse in ambito culturale, come quella in programma il prossimo 28 ottobre alle 17.30 nell’antica Sala della Dieta Tirolese del Municipio di Bolzano, con la presentazione del libro “Libere di sapere” di Alessia Lirosi, docente di storia moderna alla Sapienza di Roma. Un libro che parla della storia del diritto delle donne all’istruzione, partendo dalla questione della formazione femminile in Europa e in Italia tra il XVI e XX secolo e dando uno sguardo a livello mondiale, prendendo in esame le principali conferenze e documenti che hanno coinvolto o segnato la condizione della donna. Presen-

ti, assieme all’autrice, Anna Maria Isastia, Past presidente Soroptimist International d’Italia e docente alla Sapienza in Storia contemporanea, Ulrike Oberhammer, presidente della Commissione provinciale per le Pari Opportunità e la scrittrice Bruna Dal Lago Veneri. Erica Caliari Per saperne di più: bolzano@soroptimist.it · www.soroptimist.it


16

NEL QUARTIERE

OLTRISARCO – ASLAGO SCUOLA

I volontari

trucca bimbi, dove grandi e piccini si son visti trasformare i loro piccoli musetti in docili gattini rosa o “aggressivi” leoncini.

Insieme tra la gente Il trittico che si è creato per questo evento non ha avuto bisogno di rodaggio: infatti, l’intesa che si è creata tra Giovani Alpini, Avisini e i gestori dello Sport City è stata subito efficiente come per un’uni-

OLTRISARCO Per il terzo anno consecutivo gli alunni delle classi quinte della scuola Rodari hanno partecipato all’iniziativa del Comune di Bolzano “Instradiamoci”. Il progetto vuole dare voce ai ragazzi che usano la strada, le ciclabili, i marciapiedi della nostra città, e nel nostro caso del quartiere Oltrisarco, per andare a scuola. Il messaggio è chiaro: “Ci siamo anche noi!” ma anche “Adulti, che siate in macchina o in bici o a piedi, attenzione: gli spazi che state usando sono anche nostri!”. Quindi gli adulti che rispettano i ragazzi. La “voce” degli alunni delle Rodari si è trasformata in bellissimi cartelli stra-

ca solida e consolidata famiglia. A fine serata i referenti delle varie associazioni salutandosi si son lasciati con una promessa: “Questo sarà solo l’inizio di una lunga e positiva collaborazione!”

Grafica: QuiMedia

OLTRISARCO Non poteva andare meglio la prima attività che ha visto Giovani Alpini e il Gruppo Giovani dell’AVIS collaborare assieme per la popolazione. Una caccia al tesoro e gustose caldarroste nella cornice dello Sport City hanno attirato ben prima dell’inizio previsto e per tutto il pomeriggio, molte famiglie con bambini, il 1° ottobre scorso. Ma le sorprese per i più piccoli non finivano con la caccia al tesoro: infatti, ad aspettarli all’arrivo c’era la postazione del

Instradiamoci ancora

Via Grappoli 10 - Bolzano Tel. 0471 546439 www.buratti.it - info@buratti.it

dali che anche quest’anno indicano i principali luoghi del quartiere: le scuole, il parco giochi, la biblioteca, il campo CONI. I coloratissimi disegni richiamano le forme squadrate e ben definite della grafica dei computer, ed aiutano soprattutto chi non è del quartiere a trovare ciò che sta cercando per dirigersi senza indugi verso la meta indicata. La tradizione si è rinnovata e i giovani artisti, che ora frequentano la prima media, possono essere orgogliosi di avere fatto un lavoro bello e utile.


EDILIZIA ABITATIVA

17

ANTICIPAZIONI BONUS FISCALE

Casa: un’opportunità concreta di risparmio e investimento Grande successo dell’anticipo bonus fiscale per la ristrutturazione della prima casa per i privati. Ed la Giunta Provinciale ha esteso il modello anche alle realtà condominiali. Sono 971 le domande già approvate per ottenere l’anticipo del bonus fiscale relativo alle ristrutturazioni edilizie. Più di 26 milioni di euro dei complessivi 35 a disposizione nell’apposito Fondo di Rotazione sono stati già impegnati. La Giunta Provinciale ha infatti già proceduto con tre versamenti di 12, 13 e di 10 milioni di euro. L’assessore Provinciale all’Edilizia Pubblica ed Abitativa Christian Tommasini ha proposto e sostenuto l’anticipo del bonus fiscale quale sostegno importante ad un settore in difficoltà come quello edilizio e il successo dell’iniziativa ne è ampia dimostrazione. Il provvedimento, al quale si è giunti grazie ad un grande lavoro d’equipe, offre un concreto aiuto ai cittadini che intendono risanare il proprio alloggio (come prima casa) e contemporaneamente genera lavoro per le piccole e medie imprese che maggiormente hanno risentito della crisi economica. La Provincia, in accordo con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali, ha deciso quindi di

to è subordinata alla presentazione della dichiarazione dei redditi comprovante l’ammontare delle detrazioni fiscali richieste e la sottoscrizione di un contratto di mutuo decennale. Il mutuo, senza interessi, consente all’ente pubblico di anticipare le agevolazioni fiscali stabilite dal governo con un rimborso decennale, sotto forma di detrazione fiscale dalla dichiarazione dei redditi, pari al 50% dei costi sostenuti. Il beneficiario sarà tenuto a restituire il tutto nel giro di 10 anni. La gestione contabile e finanziaria di questo intervento è affidata alla società in house Alto Adige Finance Spa.

La casa rappresenta un’opportunità concreta di risparmio e investimento. Questo grazie alle ristrutturazioni e all’anticipo bonus fiscale della Provincia. Ora anche il condominio può farne richiesta. estendere il provvedimento anche agli interventi di ristrutturazione portati avanti dai vari condomini relativamente alle parti comuni. Il finanziamento viene concesso sulla base di una dichiarazione del direttore dei lavori, che atte-

sta tipologia e spesa degli interventi di ristrutturazione, a fronte di una richiesta presentata presso gli Uffici della Ripartizione Edilizia Abitativa situati in via Canonico Gamper 1 a Bolzano. La liquidazione del finanziamen-

30 giugno 2017 è il termine ultimo per presentare le domande per ottenere l’anticipo del bonus fiscale riguardo le ristrutturazioni edilizie effettuate e fatturate entro il 2016 e devono essere presentate presso gli appositi Uffici della Ripartizione Edilizia Abitativa della Provincia. Rimane ferma la volontà da parte della Giunta Provinciale di garantire anche per il futuro le dotazioni del Fondo di Rotazione per il finanziamento dell’anticipo del bonus fiscale. (p.r.*)


SPORT

18

CALCIO con i genitori a New York: “Quando sono entrato nello Yankee Stadium ho pensato che il nome doveva essere quello”, racconta. Il calendario delle partite è ricco, come si conviene a una squadra che gioca regolarmente. E come accade per la maggior parte dei ragazzi che praticano uno sport di squadra, le amicizie si formano in campo, si coltivano negli spogliatoi, crescono e si consolidano anche tolte le scarpe con i tacchetti, andando a mangiare una pizza, bevendo una coca insieme, passando assieme una settimana in tenda in un campeggio attrezzato sul Parco del Delta del Po. “L’idea di far nascere questa squadra è piaciuta molto a noi genitori – spiega Simone Pantano, papà di Samuel – prima di tutto per la possibilità di fare movimento fisico, ma soprattutto perché lo sport diventa il tramite per relazionarsi con gli altri. Prima che giocatori, questi ragazzi sono diventati un bel gruppo di amici, con il valore aggiunto di essere ognuno diverso dall’altro. La disabilità diventa negli Yankees 96 una caratteristica al pari del colore degli occhi o dei capelli e i ragazzi imparano ad accet-

Calcio, amici e... kaffé Esiste una squadra di calcio a Bolzano diversa da tutte le altre. Diversa perché proprio della diversità ha fatto la sua peculiarità. Diverse sono le età dei suoi giocatori: il più piccolo ha 7 anni, il più grande tra qualche mese ne compirà 18. Diverse sono le disabilità messe in gioco: la maggior parte dei calciatori è affetta da sindrome di Down – non è un caso che la squadra sia nata come iniziativa dell’associazione “Il Sorriso” – ma non solo. C’è chi è autistico, chi paraplegico, c’è chi corre con le proprie gambe e chi invece a calcio ci

gioca in sedia a rotelle. E poi ci sono fratelli e amici normodotati che non disdegnano di infilarsi la divisa per qualche allenamento insieme al “Drusetto”, il lunedì e il mercoledì dalle 16.45 alle 18. Ad allenare questi giocatori speciali è Alessandro Varner, già alla guida delle giovanili del Bolzano. E proprio da una sua idea, sposata da alcuni genitori dei ragazzi, è nata qualche anno fa questa squadra che ha anche un nome: Yankees Bolzano 96, ispirato a un viaggio che Samuel Pantano – uno dei giocatori – ha fatto nel 2013

PUBBLICITÀ ELETTORALE 2016 Condizioni per la pubblicazione su

tarsi per quello che sono”. E come nelle migliori squadre, il pubblico è il dodicesimo giocatore in campo: in questo caso sono i genitori, attivissimi non solo sugli spalti, ma anche dentro e fuori dal campo. Non solo calci al pallone, però. Gli Yankees hanno anche realizzato il Kaffé 21, una sorta di bar mobile avvistabile a sagre, tornei di beneficienza o feste di quartiere, dove i ragazzi offrono il caffè – anche se la mancetta poi la lasciano sempre, ci tiene a precisare Samuel – con la divisa della squadra e il grembiule. Il tutto per autopromuovere la squadra, raccogliere fondi per il campo sportivo estivo e, soprattutto, combattere quella timidezza che a volte la disabilità mista all’adolescenza porta con sé. Con la consapevolezza di essere sì qualcosa di diverso, ma anche qualcosa di unico.

Erica Caliari

AVIS/ALPINI

QuiBolzano, QuiMerano, QuiBassaAtesina di messaggi politici elettorali

4 dicembre referendum “Riforma Costituzionale” Termine per la prenotazione sulle testate QuiMedia e la consegna dei materiali deve avvenire entro 7 giorni lavorativi prima dell’uscita. Il materiale deve essere fornito in formato PDF e dovrà indicare sia il nome del committente che la dicitura “messaggio politico“. Saranno pubblicati tutti gli annunci pervenuti nei termini indicati, nel rispetto delle condizioni stabilite nel documento analitico. Il pagamento deve avvenire obbligatoriamente prima della pubblicazione. Il criterio di accettazione delle prenotazioni si basa sul principio della progressione temporale. Il documento analitico concernente la pubblicazione dei messaggi politici elettorali sulle testate sopra indicate è depositato presso la segreteria di redazione di QuiMedia – via Torino, 96 – 39100 Bolzano – Tel. 0471 081 583

Le richieste di pubblicazione e preventivi dovranno essere indirizzate a QuiMedia, via Torino, 96, 39100 Bolzano. Tel. 0471 081 583 - Fax. 0471 081 589 pubblicita@quimedia.it

Terzi al Quadrathlon OLTRISARCO Lo scorso 8 ottobre il Coordinamento Giovani Alpini e il Gruppo Giovani AVIS dell’Alto Adige hanno preso parte con una squadra mista al “Quadrathlon”, manifestazione organizzata allo Sport City in occasione della Giornata mondiale della salute mentale. Al motto “l’importante è partecipare”, la squadra Alpini/AVIS si è prodigata in tutte le discipline della competizione – calcio a 5, tiro con l’arco, paint ball e go kart a pedali – clas-

sificandosi inaspettatamente al 3° posto su 16 squadre partecipanti, di cui una proveniente da San Marino.


SPECIALE SALUTE

foto: shutterstock.it

SALUTE

19

Esiste una medicina magica che ha 4 zampe... Stare a contatto con gli animali fa stare meglio, sia a livello fisico sia mentale: ormai sono numerosi gli studi che lo dimostrano. E a beneficiarne sono in particolare i bambini e gli anziani, ma anche i pazienti psichiatrici e chi soffre di alcune forme di disabilità e di ritardo mentale.

foto: shutterstock.it

Le parole non servono per comunicare, quando si ha a che fare con delle amicizie speciali, pelose e a quattro zampe (ma non solo).

Ciononostante, come potranno confermare i molti proprietari di cani, gatti, criceti o pappagalli, l’interazione con il nostro piccolo

amico può strapparci un sorriso in una giornata difficile, può darci calore se siamo abbattuti, può farci sentire meno soli dopo una perdita. Stare a contatto con gli animali fa bene, al corpo e alla mente e chi ne beneficia maggiormente pare siano i bambini e gli anziani, ma anche persone che soffrono di ritardi mentali o disabilità. Questo probabilmente perché tra animale e paziente non occorre ci siano ruoli o codici convenzionali di comunicazione, tutto diventa molto naturale e l’uno si prende cura dell’altro. Ecco perché la “pet therapy”, e cioè una

co-terapia dolce basata sull’interazione uomo-animale, si sta gradualmente diffondendo anche nel nostro Paese, Trentino-Alto Adige incluso. A partire da novembre, l’associazione “Vita da Cani” di Trento organizza il primo corso di Referente di Intervento in Interventi Assistiti dagli Animali (IAA) congiuntamente al primo corso di Coadiutore del Cane in IAA a Bolzano, in collaborazione con l’UPAD. Il primo si rivolge a tutti i professionisti del settore sanitario, che vogliano partecipare alla progettazione o alla realizzazione degli interventi in base alla propria qualifica. Il secondo corso, invece, è dedicato ad appassionati, educatori ed istruttori cinofili, e/o professionisti del settore socio/sanitario e/o educativo/pedagogico, che vogliano condurre il cane negli IAA. Per saperne di più: www.associazionevitadacani2006.it vitadacani2006-corsi@libero.it Dr.ssa Elisa Bazzi 328 8231506


20

SPECIALE SALUTE

Tecnomed accorcia Invecchiare bene i tempi d’attesa invecchiare con teleradiografia, TC Cone Beam, sia per la parte odontoiatrica, che otorinolaringoiatrica. Tecnomed è in grado di erogare anche visite specialistiche in regime di libera professione di cardiologia, chirurgia vascolare, chirurgia plastica, medicina estetica, dermatologia, endocrinologia, neurochirurgia, ortopedia, fisiatria, medicina fisica e riabilitativa, ginecologia, urologia, andrologia, visite nutrizionali e gastroenterologia. Inoltre, il centro dispone anche di un nuovo mammografo di ultima generazione, che consente di effettuare l’esame mammografico in 2D e 3D, riducendo la dose di radiazioni fino al 30% e con meno dolore, perché la compressione si adatta alle caratteristiche del seno da studiare.

foto: shutterstock.it

testa

È possibile prevenire la demenza? Una corretta alimentazione, attività fisica e allenamento mentale sono gli ingredienti per un invecchiamento sano! Il mondo occidentale e i paesi in via di sviluppo fronteggiano ormai da più di un secolo il morbo di Alzheimer. Sebbene siano stati fatti molti progressi nella comprensione di questa malattia, la medicina attuale non è ancora riuscita a trovare un farmaco efficace per curare in modo definitivo la demenza. Per questo motivo, negli ultimi anni sono in costante aumento le ricerche volte a comprendere quale sia il miglior metodo per ridurre l’incidenza delle malattie neurodegenerative nella terza età. A questo proposito, la comunità scientifica ha individuato alcuni fattori di rischio che se correttamente modificati favoriscono l’invecchiamento sano. Un team di ricercatori dell’IRCCS Fatebenefratelli di Brescia ha recentemente pubblicato un articolo da cui emerge che una corretta alimentazione e una costante attività fisica e mentale sono comportamenti protettivi per la salute del nostro cervello. Nello studio sono

riportati numerosi lavori in cui si dimostra l’efficacia del training cognitivo nel breve e nel lungo periodo. In particolare, persone che hanno seguito programmi di allenamento mentale per la memoria, attenzione e ragionamento logico miglioravano significativamente le proprie prestazioni promuovendo il corretto funzionamento delle abilità mentali. Come dimostrato negli studi citati, una vita socialmente stimolante e intellettualmente attiva rafforza le funzioni cognitive e ne riduce l’indebolimento causato dal normale processo di invecchiamento.

Dr. Daniele Orlandi Maggiori approfondimenti: https://www-ncbi-nlm-nihgov.bibliosan.clas.cineca.it/ pubmed/26589097

Grafica: QuiMedia

Esami eseguiti con macchinari di ultima generazione senza lunghi tempi d’attesa. Questo offre Tecnomed, marchio conosciuto sul territorio, con ben 5 strutture mediche sparse tra Trento e Verona. Tecnomed Trento è il punto di riferimento anche per molti altoatesini: per i pazienti fuori provincia, infatti, i tempi di attesa si riducono. Basta chiamare con l’impegnativa e in pochi giorni sarà possibile realizzare l’esame o la serie di esami richiesti, potendo avere già entro un paio d’ore il referto. Tecnomed Trento è convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale per risonanza magnetica aperta ad alto campo – un apparecchio unico sul territorio trentino, che permette di effettuare l’esame anche alle persone claustrofobiche – anche con il mezzo di contrasto. E poi ancora, ecografia, mammografia, ecocolordoppler TSA - arti superiori/inferiori, ecografia cardiaca (ecocolordopplergrafia cardiaca), raggi, ortopantomografia,

Per informazioni e contatti: Dr. Daniele Orlandi Via E. Fermi 2, Bolzano, 39100 - Tel. 346 50 90 531 www.neuropsicologia.bz.it - info@neuropsicologia.bz.it


SPECIALE SALUTE

foto: Tappeiner

21

Dimagrire in gruppo a Terme Merano Terme Merano negli ultimi anni si è sempre più affermata come centro di competenza per la salute ed il benessere e sta per dare il via per la nona volta al progetto “Vivere con più leggerezza”, unico nel suo genere in Alto Adige.

• L’attività motoria Durante l’intera durata del progetto il movimento gioca un ruolo fondamentale. Si punta su una regolare attività acquatica più volte a settimana e su programmi di fitness mirati a supportare la perdita di peso.

Il progetto in questione è volto alla riduzione duratura del peso con la particolarità di avere una durata di 8 mesi e un approccio olistico che prevede come obiettivo principale quello di sensibilzzare i partecipanti a cambiare a lungo termine il loro stile di vita. Per fare ciò è necessario considerare l’aspetto nutrizionale, ma è anche di fondamentale importanza osservare comportamenti alimentari, l’attività fisica e l’aspetto psicologico.

• Il training comportamentale A livello psicologico vengono indagate le cause che sono alla base del comportamento alimentare, in modo da apprendere nuovi comportamenti legati ad uno stile di vita sano. Importante anche imparare a riconoscere e comprendere le situazioni stressanti e capire come gestirle.

Per questo motivo attualmente il progetto si basa su tre pilastri: • L’assistenza medica/consulenza nutrizionale Attraverso l’assistenza medica si tratta innanzitutto di verificare lo stato di salute di ogni partecipante, per individuare i fattori di rischio nocivi alla salute e programmare così interventi correttivi mirati. L’obiettivo è quello di modificare positivamente le abitudini alimentari.s

L’edizione 2017 del progetto “Vivere con più leggerezza” partirà a gennaio e prevede sia sedute di gruppo per favorire uno scambio di esperienze costruttivo tra i partecipanti e accrescere la loro motivazione, sia colloqui individuali. Affinché il progetto possa progredire in modo positivo e duraturo durante i primi cinque mesi è richiesta una presenza settimanale (da 2 a 3 incontri). Durante i restanti tre mesi l’intensità e lo svolgimento del progetto cambieranno in base alle esigenze dei singoli partecipanti. A completamento del programma vengono proposte diverse attività di gruppo quali, ad esempio, escursioni o un corso di cucina. Inoltre, i partecipanti hanno la possibilità

Infobox Vivere con più leggerezza 2017 Periodo: gennaio – settembre 2017 Iscrizione: 0473 252000 leggerezza@termemerano.it Termine d’iscrizione: novembre 2016 Info: www.termemerano.it Le lezioni di gruppo vengono svolte in lingua tedesca.

di sfruttare il centro fitness durante tutta la durata del progetto e godono di diverse agevolazioni all’interno della struttura termale.

foto: Luca Meneghel

Dimagrire in gruppo con il progetto “Vivere con più leggerezza” a Terme Merano.


SPECIALE SALUTE

22

“Dopo il taglio del cordone ombelicale, il sangue in esso contenuto sarebbe buttato via, mentre la partoriente può donarlo, affinché sia raccolto per estrarne le cellule staminali, una pratica indolore e non nociva sia per la madre, che per il bambino”. Lo afferma Marisa Cantisani, fondatrice, nel 2003, della sezione bolzanina di ADISCO, Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale. “Non sempre il sangue da cordone ombelicale è idoneo per i trapianti e a volte manca la compatibilità tra donatore e ricevente, sicché si avverte l’urgente necessità – prosegue Cantisani – di nuovi volontari per implementare l’informazione e così far aumentare le donazioni”. I motivi che impediscono la raccolta di sangue sono i seguenti: parti di gemelli o di bambini prematuri (prima della trentasettesima settimana), patologie, cordone corto o sottile, rottura delle membrane oltre le 12 ore, ricezione Irene Kroess del sangue fuori orario, mancanza di sacche. A raccolta eseguita, un’ulteriore selezione porta ad escludere le sacche di sangue con un numero insufficiente di cellule. In ogni caso, il sangue non donato può, col consenso della genitrice, essere usato ai fini della ricerca. Fondamentale si rivela il colloquio della madre, potenziale donatrice, con le ostetriche per verificare l’assenza di patologie. Da sei mesi a un anno dopo il parto devono eseguirsi, poi, accertamenti medici per controllare lo stato di salute della donna e del bambino. “La rottura delle acque deve essere

avvenuta da non più di 12 ore. Il sangue da cordone ombelicale deve poi arrivare alla banca del sangue di cordone di Padova (che è convenzionata con gli ospedali di Bolzano, Merano, Brunico e Bressanone), entro 48 ore dalla raccolta – afferma la coordinatrice ostetrica provinciale Irene Kroess –. L’aspetto positivo: le cellule da sangue cordonale non sono mature, quindi più facilmente compatibili rispetto a quelle prelevate dal midollo osseo e dal sangue di un adulto con minori rischi di rigetto post-trapianto. Lo svantaggio è la quantità limitata di cellule che si ricava. Le donazioni si possono effettuare dalle 12 di sabato fino alle 5 del mattino di venerdì. Destinatari: in prevalenza bambini, negli ultimi anni anche adulti, in particolare con leucemie, malattie ematologiche e immunologiche. Sono possibili due tipi di donazione, entrambe gratuite: allogenica in favore della collettività ovvero dedicata, prevista in genere per fratelli e sorelle e solo alla presenza di malattie a rischio”. Non è invece consentita nel nostro Paese la donazione autologa, ossia per uso personale (con finalità non altruistica si può comunque esportare e conservare il proprio sangue all’estero, ma a proprie spese). Ne spiega le ragioni scientifiche ed etiche la dottoressa Federica Verdi, coordinatrice medico provinciale: “Non si può dare al figlio malato il suo stesso sangue, perché egli per anomalie genetiche si potrebbe riammalare. D’altro canto, la madre, che ha conservato il sangue

foto: shutterstock.it

Un cordone… di solidarietà

per il proprio figlio, potrebbe avere però bisogno, in caso di necessità, di sangue donato da altre madri. Peraltro, vi è circa il 98% di probabilità di rintracciare il sangue donato e di recuperarlo”. La sensibilizzazione sul tema è assai importante per la dottoressa Verdi, che esprime soddisfazione per i riscontri positivi sinora raggiunti: i colloqui di potenziali donatrici sono aumentati da 119 su 1544 partorienti nel 2003 a 252 su 1647 gravidanze l’anno scorso. Nel 2015 la banca del Dr.ssa Verde cordone ombelicale di Padova ha utilizzato 7 sacche di sangue da cordone ombelicale per i trapianti, di cui 2 provenienti dalle donazioni di madri bolzanine degli ultimi 12 anni circa. Da quando è attivo il centro di Padova, nel complesso sono state utilizzate 126 sacche, di cui 8 provenienti da Bolzano: di queste otto sacche 2 per trapianti in Italia e 6 per quelli all’estero. Nel 2014 tra i 26 centri di raccolta del Triveneto (4 dell’Alto Adige, 10 del Friuli Venezia Giulia, 12 del Veneto) che confluiscono alla banca di Pado-

Le vostre vene nelle nostre mani

Grafica: QuiMedia

Visita ed esami strumentali. Trattamento individuale con i metodi piu´moderni.

va – una delle 19 banche di sangue cordonale presenti in Italia – il centro di Bolzano ha avuto il primato di sacche di buona qualità, vale a dire con una elevata quantità minima di cellule (confermando i risultati positivi degli ultimi 3/4 anni, tenuto conto del fatto che Bolzano abbia iniziato nel 2002 mentre Merano, Bressanone e Brunico nel 2009. Nel 2014 su 1680 parti i colloqui sono stati 209 (di cui 189 le pazienti risultate idonee) e le raccolte inviate a Padova sono state 87, di cui bancate 20. “Per quanto riguarda il 2015, in cui su 252 colloqui le pazienti idonee sono state 217, il numero di raccolte non eseguite e di quelle eseguite ma non bancate, così come di quelle bancate sono rimaste pressoché invariate rispetto al 2014”, conclude la dr.ssa Verdi, che sottolinea quanto sia indispensabile proseguire con l’informazione nelle strutture pubbliche così come nei consultori, specie nei confronti delle straniere, il cui sangue è difficile da reperire, poiché con caratteristiche immunologiche diverse da quello delle italiane.

Tiziana Buono


SPECIALE SALUTE

23

Ausili per persone non vedenti Il Centro Ciechi St.Raphael di Bolzano organizza una mostra itinerante sugli ausili per persone non vedenti, ipovedenti e sordo cieche. Si avrà la possibilità di provare gli ausili direttamente sul posto con la consulenza del personale specializzato dei servizi riabilitativi del Centro Ciechi. Tra la vasta gamma di ausili a disposizione: • ausili per ipovedenti tra cui lenti di ingrandimento e video ingranditori. • ausili per la lettura • software per ingrandimento e la lettura con sintesi vocale • tablet • telefonia mobile con software d’ingrandimento e lettura con sintesi vocale, I-Phone • ausili parlanti per l’autonomia in ambito domestico e sanitario • DAISY- apparecchio per la lettura di libri parlati e periodici su cd

• materiali ludici per bambini con disabilità visiva • materiale didattico speciale per scolari La collaboratrice dell’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti sarà presente per consulenze sul finanziamento di ausili e sulle questioni inerenti le pensioni per ciechi civili e ipovedenti. La mostra può essere un’occasione per incontrare e confrontarsi con coloro che hanno le medesime difficoltà e per chiedere approfondimenti e consigli al personale specializzato. Queste le tappe in calendario, sempre dalle 10 alle 17: • Giovedí, 3.11.16 Bressanone, Forum Via Roma 9 • Sabato, 5/11/16 Brunico, Piazza del Municipio 8 c/o la vecchia palestra • Lunedí, 7/11/16

Prato allo Stelvio, Kreuzweg 4/c “Acquaprad” (in collaborazione con il gruppo dei ciechi ed ipovedenti della Val Venosta) • Mercoledí, 09.11.16 Merano, Via Goethe 15 Opera Serafica • Venerdì, 11/11/16 e

Sabato, 12/11/16 Bolzano, Centro Ciechi St. Raphael, vicolo del Bersaglio 36 Per maggiori informazioni: 0471 442323 ∙ Fax 0471 442300 info@blindenzentrum.bz.it www.blindenzentrum.bz.it

Etica e comunicazione nel fine vita

Endoscopia (Colo-e Gastroscopia)

ti sanitari, gli aspetti legali di fine vita. Interessante sarà anche l’intervento del Dr. Massimo Bernardo, Responsabile del Servizio Hospice e Cure Palliative del comprensorio sanitario di Bolzano, che parlerà de “La medicina palliafoto: shutterstock.it

Il comitato etico provinciale organizza per sabato 29 ottobre un convegno dedicato ai diritti, doveri e supporto nel percorso verso scelte terapeutiche condivise, dal titolo “Etica e comunicazione nel fine vita”. Il convegno, in programma per l’intera giornata, è rivolto ai professionisti del settore per la prima parte, ma aperto alla cittadinanza dalle 14 alle 17. In particolare, nel pomeriggio verranno trattate tematiche

quali l’autodeterminazione e pianificazione preventiva dei trattamen-

Emorroidi il solito Tabu?

Su richiesta con presenza di anestesista

Bolzano Merano Brunico Laces

Trattamento indolore delle emorroidi con laser

tiva: non solo a fine vita”. Dopo lo spazio per le domande del pubblico e una breve pausa si riprenderà con alcune importanti informazioni per chi sta vivendo come parente o in prima persona un momento delicato come questo. Verranno elencati i servizi che possono essere di supporto, le associazioni che possono aiutare e verranno fornite alcune infomazioni sull’amministratore di sostegno. Il convegno si terrà presso il Kolpinghaus a Bolzano, l’ingresso per la cittadinanza è libero.

Prenotazione e Informazioni: Tel. 0471 970568 Via dei Vanga 31 39100 Bolzano info@chipra.it

www.chipra.it


24

SPECIALE SALUTE

Con il nastro rosa Il mese di ottobre è dedicato in tutto il mondo alla prevenzione del tumore al seno. Anche il capoluogo altoatesino è protagonista di una serie di iniziative di sensibilizzazione della popolazione organizzate da LILT, Lega italiana per la lotta contro i tumori, Sezione di Bolzano. La Campagna “Nastro Rosa” prevede innanzitutto visite senologiche gratuite che si tengono presso la Clinica Bonvicini di Bolzano ad opera di specialisti. Le visite avvengono solo tramite la segreteria LILT allo 0471 402000 e si terranno il 20 e 21 ottobre dalle 16 alle 17 e dal 24 al 28 ottobre. La campagna di sensibilizzazione continua anche con l’illuminazione in rosa del Municipio, di Castel Mareccio e Firmiano, ma non solo. In programma il 22 ottobre alle 15, sempre presso la Clinica Bonvicini, ci sarà una conferenza dal titolo “Il tumore al seno - prevenzione, diagnosi precoce e terapia”. Spazio anche al teatro il 27 ottobre con la rappresen-

tazione al Cristallo alle 21 de “Il marito di mio figlio”. L’ingresso è libero, ritiro biglietti presso la sede LILT in via L. Cadonna 10. Infine, l’associazione ricorda che è attivo un gruppo di auto-aiuto dal nome “Fiocco Rosa”, nato dal bisogno di condividere i momenti più difficili tra donne operate al seno, malate o che hanno passato la malattia e vogliono essere di supporto alle altre. Il gruppo si ritrova tutti i giovedì dalle 15 alle 17.30 presso la sede dell’associazione. Per maggiori informazioni: 0471 402000, lun-ven ore 8.30-12.30 info@liltbolzanobozen.com

Una lente per i più giovani

Ellatis I giovani passano sempre più tempo di fronte a dispositivi digitali, sia per studio che nel tempo libero. Questo fenomeno sommato all’uso dei libri ha incrementato l’esigenza di avere un supporto visivo che aiuti i nostri ragazzi a prevenire lo stress da visione da vicino. Ottica Calderari, sempre attenta alle evoluzioni del mercato, ha introdotto in collaborazione con Hoya la innovativa lente Nulux Active Junior, la lente da vista monofocale a supporto accomodativo, ideale per i più giovani. La Nulux Active Junior consente una visione confortevole alle distanze variabili, rilassando i nostri occhi durante la lettura.

I benefici di Nulux Active Junior: • supporto accomodativo • nitidezza in tutta la profondità di campo • visione rilassata e minor affaticamento • miglior acutezza visiva • riduzione dello stress da visione da vicino In combinazione con l’antiriflesso BlueControl, Nulux Active Junior offre inoltre protezione dalla luce blu emessa dai dispositivi digitali, quali computer, iPad e telefoni. Ottica Calderari: Via Sernesi 12, BZ 0471 977528 · www.otticacalderari.it

La nostra consulenza gratuita in TRENTINO - ALTO ADIGE ve la offriamo a San Michele all’Adige, nel centro della Piana Rotaliana Hotel Garnì La Vigna Via G. Postal, 49a CHIAMA IL NUMERO 328 2438960

IN GIORNATA Ambulatorio (numero agevolato): 328 243 8960 sig.ra Mira (Croazia): tel. 00385 98219922 - ambulatorio: tel. 00385 52431931


GraďŹ ca: QuiMedia

MAGAZINE NATALE 1 DICEMBRE

Entro il 28 ottobre 2016

QuiCasa&Giardino 25 marzo

QuiAlimentazione 21 aprile

QuiEconomia 19 maggio

QuiCasa&Arredo 20 ottobre

Tel. 0471 081583 - pubblicita@quimedia.it www.quimedia.it


BBT, tutti in galleria Il 23 ottobre la Galleria di Base del Brennero apre, come accaduto lo scorso anno, le porte alla popolazione. Il programma della giornata prevede alle ore 9.30 la celebrazione della Santa Messa all’imbocco della galleria di accesso. Alle ore 10.30 inizieranno le visite guidate ai tratti di galleria in fase di realizzazione. Accesso al Cantiere di Mules: Non sarà possibile accedere al cantiere con mezzi propri. Per tale motivo è disponibile un servizio autobus che dalle stazioni FFSS di Fortezza

27

EVENTI

SPECIALE EVENTI

Domenica 23 ottobre BBT SE organizzerà la giornata delle porte aperte presso il cantiere BBT di Mules. Come già nel 2015 il cantiere sarà aperto al pubblico e potrà essere visitato dalle 9.30 alle 16.30. e Vipiteno porterà i visitatori presso il cantiere. Da lì sarà possibile prenotare la visita per poter scendere nelle gallerie in fase di realizzazione. Presso il cantiere saranno a disposizione uno stand gastronomico e un angolo di intrattenimento per gli ospiti più piccoli.

La Galleria di Base del Brennero: Sotto le Alpi è in corso di realizzazione uno dei progetti infrastrutturali più importanti d’Europa: la Galleria di Base del Brennero. In futuro fungerà da collegamento tra l’Austria e l’Italia. L’andamento rettilineo del nuovo tracciato ferroviario permetterà un sottoattraversamento

veloce ed efficiente del valico del Brennero. In questo modo il tunnel accorcia il tempo di percorrenza per i passeggeri e aumenta le capacità per il trasporto merci. La Galleria di Base del Brennero, si estende per 55 km, collegando Innsbruck a Fortezza.

continua a pag. 28


SPECIALE EVENTI

28

Inserendosi nella galleria della circonvallazione di Innsbruck raggiungerà una lunghezza totale di 64 km, così diventando il collegamento ferroviario sotterraneo più lungo al mondo. Nelle due canne a singolo binario e a senso unico di marcia si svolgerà il trasporto ferroviario, mentre una terza canna di un diametro ridotto, denominata cunicolo esplorativo, servirà alle prospezioni geologiche.

Quattro gallerie di accesso laterale collegano i cantieri con il sistema di galleria. Sul versante austriaco sono collocate ad Ampass nei pressi di Innsbruck, nella valle Ahrental, a Wolf– una frazione della località di Steinach am Brenner e sul versante italiano a Mules, cantiere dove si svolgerà la giornata delle porte aperte. Molte saranno le attrazioni riservate ai visitatori che vivranno un’esperienza immersiva e indimenticabile!

Nella sua totalità la galleria di base del Brennero si compone di oltre 200 km di gallerie e cunicoli.

foto: www.bbt-se.com

Per informazioni: www.bbt-se.com

Alla ricerca della

location

perfetta?

www.inlove.bz

Garda con Gusto: in scena l’eccellenza Garda con Gusto è la più raffinata e coinvolgente vetrina enogastronomica del Garda Trentino, un viaggio sensoriale nei sapori e nelle tradizioni del territorio. Dopo il travolgente esordio nel 2015, l’evento celebra tra pochi giorni (4-6 novembre) la sua seconda edizione. Al Palameeting di Riva del Garda e non solo, si potrà vivere un weekend all’insegna dei piaceri del palato e di un prestigioso programma: non solo tasting, ma anche food market e intrattenimento. Protagonisti la carne salada e gli altri prodotti unici del Garda Trentino (l’olio extravergine Dop, il Broccolo Slow Food, i vini Doc, e, ancora, pesce

Igp di lago, tartufo, formaggi, susine Dop, marroni di Drena, birra, distillati e tanto altro) al centro di degustazioni, laboratori tematici, produttori, show cooking (sul palco lo chef Simone Rugiati), per una originale festa della cucina di qualità. Per info: www.gardatrentino.it/gardacongusto


SPECIALE EVENTI

29

Mondo Donna, la fiera della creatività Il 5 e 6 novembre a Trento Fiere a Trento si svolgerà la 7ª edizione di Mondo Donna, rassegna dedicata all’ingegno, alla manualità, alla capacità realizzativa. Il mondo “donna” è da sempre il più concreto ed abile nel cercare vie nuove ed alternative, riciclando, rielaborando ed arricchendo con tanta fantasia ed abilità oggetti, tessuti, abiti, bijoux e gioielli, decori e complementi per la casa, prodotti artigianali. Nel primo weekend di novembre la fiera MONDO DONNA, l’idea di Giorgio Lever nata a Levico Terme nel 2013, ritorna per dar vita alla settima edizione organizzata con la collaborazione della Progema di Cesare Bazzanella. Una importante e consolidata finestra espositiva per quanti vogliano trovare in mostra ed acquistare articoli e servizi legati al mondo del bricolage e dell’hobbistica, decoro e decoupage, lavoro all’uncinetto e a quello a maglia, lana e feltro, arte

del quilt e del patchwork, arazzo e tessuto, sartoria e urban knitting, punto croce e ricamo, senza dimenticare gli accessori di moda e di bellezza e la bigiotteria e le pietre dure, il macramè, l’arte culinaria e il cake design. Una proposta a tutto tondo, dunque, che farà nuovamente sognare le migliaia di visitatrici che nel corso degli anni hanno fatto della manualità creativa, in tutte le sue molteplici sfaccettature, una vera e propria passione. Non mancheranno inoltres anche prodotti finiti proposti da esperti artigiani. Anche per questa settima edizione negli spazi espositivi allestiti a Trento Fiere in via Briamasco 2 nel capoluogo trentino, le visitatrici troveranno oltre 80 espositori, provenienti da tutta Italia ed an-

che dall’estero con una forte rappresentanza di aziende provinciali, che proporranno le ultime novità del settore della creatività e daranno inoltre la possibilità di partecipare a dimostrazioni e corsi all’interno dei vari stand. La settima edizione di MONDO DONNA si svolgerà sabato 5 e domenica 6 novembre a Trento Fiere.

Orari: sabato dalle 9 alle 19, domenica dalle 9 alle 18. Per i visitatori saranno a disposizione un ampio parcheggio, mentre non mancheranno bar e ristorante all’interno della Fiera. Costo del biglietto d’ingresso: 5 euro. Per info sul sito dedicato: www.fieramondodonna.it.


Biolife boom

foto: Marco Parisi

SPECIALE EVENTI

30

Biolife è la piattaforma più importante a livello italiano per prodotti biologici regionali di qualità che si svolge a Fiera Bolzano dal 10 al 13 novembre 2016 con una buona partecipazione di oltre 260 aziende medie-piccole italiane e dall’estero e che l’anno scorso ha registrato 45.000 visitatori. A Biolife sono presenti espositori provenienti da tutte le regioni d’Italia, a rappresentare con i loro prodotti le tipicità dei diversi territori, attraverso i sapori e profumi delle eccellenze enogastronomiche, e la qualità delle manifatture artigianali. Oltre ai settori dell’alimentare, tessile e cosmesi, è stata creata una nuova area dedicata al turismo, con la pre-

senza di bio-agriturismi, bio-wellness e bio-hotel che con la loro attività contribuiscono a trasmettere il valore aggiunto del turismo consapevole, etico e sostenibile, diventando così vetrina di eccellenza del proprio territorio. Anche quest’anno Biolife è affiancata dalla tradizionale campionaria Fiera d’Autunno e da Nutrisan, il salone della corretta alimentazione e della salute per diffondere al meglio la cultura di un corretto approccio alimentare e nutrizionale, presentando gli alimenti adatti a situazioni specifiche e ad intolleranze. Per dettagli ed aggiornamenti: www.biolife.it

foto: Marco Parisi

La expo del biologico a Bolzano attira 45.000 visitatori, questo lo specchio della forte economia del bio in Trentino Alto Adige che, come conferma la classifica stilata da Fondazione Impresa, è la regione che rappresenta l’eccellenza italiana della sostenibilità.


SPECIALE EVENTI

Gli Antichi Sapori della Val di Non

Gli “Antichi Sapori della Valle di Non” hanno tagliato il nastro della 30esima edizione. Puntuali come ogni autunno da ormai diciannove anni anche quest’anno sono in pieno svolgimento “Gli Antichi Sapori della Val di Non”. Per chi li conosce bene, gli “Antichi Sapori” sono un appuntamento fisso dell’autunno anaune. Per chi invece ancora non li ha sperimentati basti dire che questa apprezzatissima rassegna gastronomica concentra in tre fine settimana il meglio della tradizione culinaria della Val di Non riscoperta, riletta e spesso trasformata con fantasia da otto dei migliori ristoranti della zona. Fino al 30 ottobre 2016 i “magnifici otto” chef della Val di Non rispolverano gli antichi manuali di cucina della nonna alla ricerca delle ricette che un tempo erano quotidianità sulle povere tavole della gente di montagna. Alcune di queste ricette sono diventate famose e oggi rappresentano i grandi “classici” della cucina non solo nonesa, ma anche trentina in generale: stiamo parlando naturalmente del “Tortel da Patate” come anche dei canederli, dell’orzotto, degli gnocchi di patate “smauzadi” e naturalmente l’immancabile Strudel di mela della Val di Non. Altri piatti, invece, sono stati se non proprio dimenticati, quantomeno messi da parte in attesa di

una loro grande rilettura. Di questo si occupano gli “Antichi Sapori della Val di Non”. Ogni menù della rassegna “Antichi Sapori” completo dall’antipasto fino al dolce e al caffè comprensivi di un vino ad ogni portata e un assaggio delle pregiate Grappe prodotte dalla Distilleria Pezzi o dalla Distilleria Rossi d’Anaunia – Dallavalle parte da 37 euro. In ognuno degli otto menù proposti accanto alle varietà di vini DOC provenienti dalla Cantina CAVIT di Trento, partner ufficiale della rassegna, è proposto in abbinamento al primo o al secondo anche un assaggio di “Vin Groppello della Val di Non” prodotto dalle locali aziende agricole che aderiscono ad “Antichi Sapori”. Tutti i menù dell’edizione 2016 degli “Antichi Sapori della Val di Non” e i nomi dei ristoranti aderenti sono consultabili sul sito ufficiale dell’APT Val di Non alla pagina www.visitvaldinon.it/antichisapori

31


VETRINA

DIRITTO CIVILE

SALUTE

Il prof. Pignata nello staff Marienklinik Egr. Avv. Pontecorvo, abito in un piccolo condominio e all’ultimo piano i proprietari hanno trasformato i sottotetti in appartamento senza chiedere permesso a nessuno (né al Comune né ai condomini). Premetto che non c’è cubatura a disposizione. Cosa posso fare per far sì che adeguino i millesimi e si mettano in regola? Ringrazio, S.D. Gentile lettrice, tecnicamente quello di cui stiamo parlando è un vero e proprio abuso edilizio e come tale dovrebbe essere denunciato. Se poi vi fosse la possibilità di sanare la situazione, ciò che a livello condominiale si può richiedere è la modifica delle tabelle millesimali. Detta modifica si può effettuare se vi sono i requisiti previsti dall’art. 69 comma 1° nr. 2 delle disposizioni di attuazione del codice civile, ossia: se la realizzazione delle unità abitative di cui al sottotetto hanno alterato per più di 1/5 il valore proporzionale dell’appartamento di anche un solo condomino. In quel caso si procede appunto a rifare la tabella millesimale e, di conseguenza, le spese condominiali saranno distribuite e calcolate ricomprendendo anche i nuovi appartamenti realizzati. Egr. Avv Pontecorvo, vivo in un condominio a forma di ferro di cavallo. Su un lato si trovano gli appartamenti, l’altro lato finisce con un magazzino con il tetto da rifare. Chi deve sostenere le spese del tetto e di antincendio non a norma in questo lato? Tutto il condominio o i proprietari del Hai una domanda da rivolgere al nostro esperto? Scrivi a redazione@quimedia.it La risposta verrà pubblicata nei prossimi numeri del giornale.

magazzino e dei garage sottostanti? Ringrazio, Ilse F. Gentile Ilse, normalmente il tetto e tutte le sue componenti per lo scarico delle acque sono di proprietà comune dei condomini a norma dell’art. 1117 c.c., pertanto la ripartizione delle spese di riparazione va fatta fra tutti i condomini (Cassazione nr. 11423 del 27.11.1990). Se il tetto invece non copre tutte indistintamente le proprietà del condominio, la ripartizione delle spese dovrà farsi tenendo conto solo dei millesimi dei condomini le cui proprietà sono coperte dal tetto (Corte Appello Milano 17.1.1992). Se la riparazione riguarda una costruzione accessoria all’edificio, come ad esempio box o magazzini ad un solo piano, ciascun condomino dovrà sostenere la parte di spesa corrispondente alla porzione di tetto che protegge la sua proprietà. Per cui se nel lato del magazzino non ci sono parti comuni a tutti i condomini (come ad esempio atrio, portico comune, corridoio comune ecc.), le spese per il rifacimento del tetto del magazzino sono a carico solo del proprietario del magazzino e dei box sottostanti.

Avv. Domenico Pontecorvo - Bolzano

Di seguito una breve descrizione del suo curriculum professionale: • pioniere della chirurgia mini invasiva laparoscopica; • effettua tutti gli interventi di chirurgia addominale in laparoscopia; • da sempre i suoi campi di maggior interesse sono la patologia oncologica e funzionale del colon e del retto nonché dello stomaco, essendo ad oggi uno dei chirurghi di riferimento per la scuola italiana di chirurgia laparoscopica avanzata; • negli ultimi anni si è molto interessato alla patologia metabolica e dell’obesità in quanto la chirurgia risulta essere un’alternativa spesso definitiva per questo tipo di pazienti; • inoltre, è docente per la scuola italiana di chirurgia dell’ernia e della parete addominale; • recentemente ha ideato una nuova tecnica di intervento chirurgico laparoscopico per la correzione della diastasi dei muscoli retti dell’addome, patologia este-

Il Prof. Dr. Giusto Pignata

tica di cui molte donne soffrono in seguito alla gravidanza; • da sempre l’interesse maggiore è stato quello di ridurre il trauma di parete addominale e ridurre quindi di conseguenza le cicatrici chirurgiche al fine di ottenere un ottimale risultato psicologico; • per questo motivo, quando possibile, esegue gli interventi chirurgici con una singola incisione nell’ombelico. Al mondo è uno fra i chirurghi che ha eseguito più interventi in Single Port Le visite possono essere prenotare direttamente alla segreteria della Marienklinik, al numero 0471 310600 dal lunedì al venerdì dalle ore 7 alle ore 18.

Grafica: QuiMedia

Le vostre domande

Con piacere la Marienklinik dà il benvenuto al Prof. Dr. Giusto Pignata, specialista in chirurgia generale con oltre trent’anni di esperienza, di cui gli ultimi venti dedicati alla chirurgia mininvasiva.

Casa di Cura Privata S. Maria Via Claudia de Medici 2 · 39100 Bolzano · Tel. 0471 310600 Fax 0471 310999 · Email: info@marienklinik.it · www.marienklinik.it


VETRINA

33

FIERA HOTEL

40 anni di storia del turismo dell’Alto Adige

ALL’ESTERO SI RISPARMIA CON QUALITÀ Sono sempre di più i pazienti italiani che si affidano alle cure odontoiatriche croate, oltre confine si può

Cure odontoiatriche in Croazia trovare esperienza, qualità, garanzia e convenienza. Una delle strutture odontoiatriche più rappresentative in Croazia è il policlinico Kalmar di Fiume (www.kalmarclinic.eu/kalmar mobil 320.9523088) una realtà esistente da tre generazioni composta da un team di professionisti specializzati in implantologia e rigenerazione ossea. In questa clinica, a differenza delle tante strutture italiane low cost che sempre più spesso pubblicizzano “non più viaggi all’estero” “prezzi convenienti anche da noi”, la qualità dei materiali non è garantita solo a parole. Sui preventivi di Croazia viene sempre

indicata la marca e provenienza dei materiali tedeschi o svizzeri che vengono utilizzati mentre nei centri italiani low cost tutto questo non avviene: si promette qualità ma non si specifica mai nulla. Il paziente che si rivolge ad una struttura odontoiatrica come il policlinico Kalmar Implant Dentistry di Fiume in Croazia può beneficiare di un servizio odontoiatrico moderno, completo ed onesto con risparmio fino al 70%. Il servizio trasporto dal Trentino Alto Adige con partenze settimanali andata/ ritorno in giornata è già attivo. Primo viaggio + panoramica + visita sono gratuiti.

MIGLIORI DENTISTI DI CROAZIA KALMAR IMPLANT DENTISTRY www.kalmarclinic.eu Kalmar Mobil 320 9523088

con 150 espositori e 5000 visitatori. Altri elementi che ne hanno caratterizzato il valore aggiunto in questi anni sono stati: il vino, dal 2004 con le due giornate di Autochtona, il forum dei vini autoctoni, affiancato di recente dagli eventi Tasting Lagrein e Vinea Tirolensis; il web e la sua importanza per il settore ricettivo, che ha portato nel 2012 all’organizzazione del primo “Social Media Forum”, oggi “Communication Forum”; l’architettura, col convegno “RIcostruire?!” sui temi dell’edilizia e della sostenibilità. Per le startup che hanno già sviluppato un primo prototipo da mostrare al pubblico e che stanno cercando di allargare il proprio network con aziende leader

nel campo della tecnologia, clienti e opinion leader, Hotel organizza il primo Startup Village, una nuova piattaforma e una vetrina d’eccezione per dare voce all’innovazione e per agevolare i contatti e le relazioni di business nel settore alberghiero. Rivolta oggi ad un pubblico sempre più ampio, – 600 espositori e 20.700 visitatori nel 2015 – i presupposti per la 40° edizione di Hotel, in programma dal 24 al 27 ottobre 2016 a fiera Bolzano. Per info: fierabolzano.it/hotel

foto: Marco Parisi

foto: Marco Parisi

nella consueta location di Fiera Bolzano. La fiera è da sempre sinonimo di sviluppo e crescita per un settore, quello dell’ospitalità, in cui il TrentinoAlto Adige è da sempre all’avanguardia sia a livello nazionale, che internazionale. Ma come si è arrivato a questo ‘volano’ di promozione turisticoterritoriale? È la storia a venirci incontro. Negli anni ‘70 l’industria turistica risultava Hotel è da 40 anni la vetrina e il miglior biglietto in espansione al punto da visita del turismo regionale, un punto d’in- da raggiungere in Alto contro e confronto per albergatori e ristoratori. Adige i 150 miliardi di lire di investimenti. Fiera Bolzano pensò dunque a una proHotel, manifestazione internazionapria fiera dedicata a questo settore le dedicata a ospitalità e ristorazioin forte crescita: la prima edizione ne, festeggerà quest’anno la sua 40a ebbe luogo nel gennaio del 1977, edizione dal 24 al 27 ottobre 2016

I FIORI PER OGNISSANTI

Crisantemi e non solo per i nostri cari Il 1° novembre è la festa cattolica di Ognissanti, con la quale si vogliono onorare non solo i santi, iscritti nel martirologo romano e nel calendario delle singole chiese, ma tutti i trapassati che godono la gloria del paradiso. Di origine antica, la festività dapprima dedicata ai soli martiri, veniva celebrata subito dopo la Pasqua; in seguito fu spostata dopo la Pentecoste e fissata poi al 1° novembre nell’anno 835 da Papa Gregorio IV. Legata a questa festività c’è da ricordare la commemorazione dei nostri cari defunti nella giornata del 2 novembre. L’esigenza di ricordare chi ha già lasciato questo mondo è radicata profondamente nell’essere umano: per questo è molto importante abbellire i luoghi dove i nostri cari riposano, al pari di una dimora, la loro eterna dimora terrena. A vedere i nostri cimiteri si direbbe che le tombe

debbano restarci per sempre. Ma l’unico inconveniente è che la natura viva fa il suo corso, indipendentemente dai nostri desideri. La floricoltura Schullian vi offrirà idee per non incorrere in soluzioni scontate e poco soddisfacenti. “Tombe campione” facilitano la scelta nel trovare fiori e piante di vostro gradimento e la composizione adatta, per ricordare al meglio chi non c’è più. Per maggiori informazioni: www.schullian.it · facebook.com/schullian


34 34

CULTURA E SPETTACOLO foto: Crazy

L’INTERVISTA BOLZANO Se c’è una cosa che non si può dire, è che a Bolzano siano mancati i chitarristi degni di nota. Ogni periodo ed ogni stile musicale hanno avuto i loro bravi rappresentanti: qualcuno ha cercato di giocarsi la carta di cercare fortuna altrove, molti sono sempre tornati a Bolzano, altri ci sono sempre rimasti, pur rimanendo degli eccellenti musicisti. Quello che forse viene considerato

E in effetti, il cast che Manuel Randi e Zanardo (che è un po’ l’ideatore di questa serata) hanno messo insieme è davvero stellare e non solo per quanto riguarda Bolzano e dintorni, trattandosi di musicisti dal pedigree nobilissimo ed eccellente. “Per il futuro immediato poi – continua Randi –, ho intenzione di registrare quanto prima anche un nuovo disco che vorrei avere pronto per i primi mesi dell’anno prossimo. Sarà

Una chitarra che va oltre ogni definizione da pubblico e colleghi come un autentico prodigio – e, fate ben attenzione, lo è a tutti gli effetti – è sicuramente Manuel Randi, classe 1976, uno che non si è mai montato la testa e ha sempre suonato con tutti, cercando di imparare da tutti e che ancor oggi, nonostante sia riuscito a fare della musica la sua professione ed abbia una carriera ben avviata particolarmente all’estero, sia come membro fisso dell’Herbert Pixner Project (che effettua qualcosa come centotrenta concerti all’anno e vende parecchi dischi) che come solista, non ha perso il gusto di suonare con gli amici e di condividere con loro il palcoscenico per il puro piacere di farlo. “I concerti con Herbert e soci sono sempre molto interessanti – ci

racconta Manuel – e pur partendo da una base musicale che nasce dalla tradizione, la proposta si è evoluta in qualcosa di unico che al pubblico piace moltissimo: spesso i concerti sono sold out, si viaggia per tutta l’Austria e tutta la Germania”. Randi, che pur lavorando appunto molto fuori porta, continua a vivere a pochi chilometri dalla sua città, si esibirà mercoledì 26 ottobre al Teatro Cristallo di Bolzano proprio per fare una serata diversa dal solito, proponendo le sue composizioni – che sfuggono alla definizione di un genere unico – e facendosi accompagnare oltre che dal pard abituale Marco Delladio anche da altri chitarristi e strumentisti con cui ha lavorato in passato. “Sono

molto contento – prosegue il musicista bolzanino – di poter suonare in casa, e in particolare è un onore grandissimo avere sul palco tutti gli amici che renderanno unica la serata con la loro presenza e bravura. Il repertorio sarà soprattutto quello che suono abitualmente con Marco, che non mancherà ovviamente. Con lui suono da tantissimi anni e c’è del grande affiatamento. Poi, chiaramente, potendo contare su ospiti del calibro di Mario Punzi, Fiorenzo Zeni, Franz Zanardo, Gianca Vincenti, Mattia Martorano, Marco Stagni e Max Castlunger, a livello di sound ci saranno delle belle sorprese, ci saranno le influenze etniche, ma anche sconfinamenti nel rockabilly e nel blues!”

un disco di composizioni per sola chitarra acustica, con alcuni brani di ispirazione flamenco ma anche con qualcosa di più americaneggiante, e poi ho in cantiere anche un altro progetto che riguarda un disco completamente differente, pensato per la chitarra elettrica e con basso e batteria. Una delle cose per cui sono molto eccitato riguardo al concerto del 26 è proprio che potrebbe essere un banco di prova per studiare il sound del disco elettrico. Quando registro un disco penso sempre a che suono dovrebbe avere. Il primo disco era essenzialmente basato su due chitarre, come i concerti, volevo una cosa di quel genere ed è stato realizzato in maniera molto spontanea”.

l’Ospedale meranese, sono opera di Igor’ Vysoscuk e sarà aperta fino al 28 ottobre tutti i giorni dalle 8 alle 20. Il 23 ottobre alle ore 19 nel complesso architettonico “Casa Russa” (via Schaffer, 23) sarà inaugurata la parte centrale del festival: Dmitrij Petrov, un noto psicolinguista e interprete, ideatore e conduttore del reality show “Poliglota” presenterà i suoi

tori del turismo ad un corso intensivo, durata di 16 ore, di lingua russa commerciale. Negli stessi giorni, dalle ore 15 alle ore 19 si potrà “degustare” la lingua russa in italiano nell’ambito di un training intensivo di 16 ore “Buongiorno Russia”. La mostra fotografica “Benvenuti in Russia” rappresenta una carrellata delle fotografie tratte dagli archivi e delle fotografie moderne, e rimarrà aperta presso il Museo mercantile di Bolzano e presso la villa Borodina dal 24 al 29 ottobre. Il 24 ottobre presso la camera di commercio, la rappresentante dell’Agenzia “Rosturizm” Ekaterina Sankina terrà una tavola rotonda su “Il turismo internazionale come strumento di scambi interculturali”. Lo stesso giorno, durante la serata di musica dedicata alle tradizioni russe canore Boris Bazurov, illustrerà la cultura folcloristica degli slavi popolare a partire dalla tarda antichità fino a oggi. Il 25 ottobre

presso il Centro Multilingue Trevi a Bolzano Dmitrij Petrov terrà una tavola rotonda per gli insegnanti di lingua russa come lingua straniera; di sera avrà luogo una retrospettiva dello sceneggiatore, regista e direttore dello studio “Sojuzmultfilm”, uno dei “padri” di “Masha e Orso”. Sarà interessante anche l’incontro con Simone Reckla che vive ormai da più di tre anni a Mosca. La sera del 26 ottobre il progetto multimediale Russia Beyond the Headlines presenterà un cortometraggio “Le memorie delle isole Solovky”, dedicato alla storia e alla vita moderna di uno dei centri dell’Ortodossia russa. Il programma si conclude con due serate dedicate al regista Andrej Tarkosvkij: saranno proiettati a Merano e a Bolzano i film “Solaris” e “Stalker”. A presentare le opere del grande regista ci sarà il figlio, Andrej Andreevic Tarkovskij.

Paolo Crazy Carnevale

“GIORNATE RUSSE” Villa Borodina

Merano: provincia russa MERANO/BOLZANO Villa Borodina apre le porte a chi vuole conoscere la storia della Casa Russa a Merano lunga 120 anni, scoprire cose nuove sulla Russia e cominciare a parlare la sua lingua in sole 16 ore di studio: fino al 29 ottobre in Alto Adige avranno luogo mostre, concerti, serate di cinema e training. “Le Giornate Russe a Merano” sono iniziate con la mostra fotografica “La chirurgia come arte”: le 40 opere, presentate presso

testi per l’apprendimento della lingua russa e illustrerà il suo progetto meranese. Lo stesso giorno la rappresentante dell’Agenzia “Rosturizm” in Italia Ekaterina Sankina inaugurerà la mostra “Visit Russia”, mentre gli artisti Boris Bazurov e Marija Semenova faranno conoscere agli ospiti le tradizioni dell’arte canora russa. Dal 24 al 27 ottobre dalle 9 alle 13 il Centro di formazione della Camera di CommercioWiFi invita gli opera-

Per info: www.borodinacr.it


CULTURA E SPETTACOLO MUSICA

35

TEATRO

L’INFANZIA DEL MAGO

foto: Hinrich Wuff 2016

26

foto: Niccolò degl’Incerti Tocci

> BOLZANO | Ore 16.30 | Teatro Cristallo

OTTOBRE

29

MANUEL RANDI IN CONCERTO > BOLZANO | Ore 21| Teatro Cristallo Manuel Randi è indubbiamente uno dei migliori talenti musicali nati in Alto Adige negli ultimi 20 anni. Da qualche anno le sue apparizioni regionali sono rare, perché la sua maturazione artistica, sia come co-leader nel progetto Herbert Pixner, sia come solista con la propria produzione musicale insieme a Marco Delladio, lo ha portato su altri palcoscenici in giro per l’Europa. Al Cristallo presenta un progetto inedito in collaborazione con alcune “vecchie co-

OTTOBRE

noscenze”, per dialogare musicalmente su brani di sua composizione e sui grandi classici della musica che lo hanno ispirato, rispolverando per l’occasione la chitarra elettrica e il clarinetto. La sua musica, crogiolo nel quale si fondono flamenco, rock, blues, etno, jazz, folk, non si presta a classificazioni. È semplicemente la musica di Manuel Randi. UILT – Unione Italiana Libero Teatro Biglietto: 15 euro, Cristallo Card: 12 Cristallo Card Young: 10 euro

Cà Luogo d’Arte/testo Marina Allegri/ regia Maurizio Bercini Questa è la storia di un giovane apprendista mago che vive dalla nascita dietro le quinte di un teatro. Lo hanno allevato tre zii, tre grandi maghi ormai vecchi che gli hanno insegnato tutto ciò che un giovane mago deve sapere e tutto quello che non deve mai chiedere. E lui è cresciuto saldamente in equilibrio su quel

sottile filo che divide il di qua dal di là, la luce dalla penombra, il vero dal finto. Ora il giovane apprendista è cresciuto ed è giunto il momento che gli zii lo lascino andare per la sua strada, non prima però, di aver fatto l’ultima grande magia... compagnia teatroBlu – Il teatro è dei bambini Biglietto: 7 euro, Cristallo Card: 5 Riduzione bimbi dal 2° figlio: 3,50 Età consigliata: dai 5 anni

Info: 0471 067822, prenotazioni@teatrocristallo.it

Info: 0471 067822, prenotazioni@teatrocristallo.it

TEATRO

TEATRO

CHI NON MUORE... SI RIVEDE

LE BETONEGHE

Compagnia Teatro Mio Vico Equense (NA) commedia in due atti di Bruno Alvino

Compagnia IL Teatro dei Pazzi San Donà di Piave (VE) due atti in dialetto veneto di e con Giovanni Giusto e Giovanna Digito regia di Giovanni Giusto

> BOLZANO | Ore 16.30 | Teatro Cristallo

Sala di attesa di una piccola stazione ferroviaria abbandonata. Qui abita un uomo, Cicerone, che non volendo più interagire con la società si è ritirato a “vita privata”. Gli fa compagnia il giovane Paride, disoccupato che vive vendendo accendini e qualsiasi altra merce tipica dei vu’ cumpra’ made in Naples. Non sa nulla di Cicerone, che nella sua pri-

ma vita è stato insegnante di filosofia e che oggi vive riparando oggetti vecchi che Paride stesso gli procura. Una sera d’autunno, il destino porta in questa dimora cinque personaggi: Diana e suo padre il Giudice Palladino, Don Gaetano, il suonatore di banda Guglielmo Perla e la sorella Letizia. L’incontro svelerà il motivo della scomparsa di Cicerone dalla vita pubblica. U.I.L.T. – Buona domenica a teatro Biglietto: 10 euro Cristallo Card: 7

Info: 0471 067822, prenotazioni@teatrocristallo.it

30 OTTOBRE

> LAIVES | Ore 2O.45 | Teatro dei Filodrammatici Gino Coseri

Comicità veneta ai massimi livelli con le signore Silvana, Renata e Bertilla che con le loro “ciacole” ci conducono attraverso esilaranti siparietti in luoghi che abitualmente tutti frequentiamo. La spontaneità delle donne venete di fronte al nuovo parroco inesperto, l’impazienza all’ufficio postale che le fa inveire contro i mariti, le immancabili maldicenze alle spalle delle amiche e l’irresistibile tentazione di farsi i fatti degli altri: queste sono le Betoneghe. Lo spettacolo prevede l’inserimento di can-

zoni popolari inedite eseguite dal vivo da Giovanni Giusto e la sua “Banda in Viajo” che oltre ad accompagnare le Betoneghe negli spostamenti da un luogo all’altro, compongono dei comici quadretti alle spalle delle protagoniste.

4

NOVEMBRE

Info: Filo Laives 0471 952650 Teatro Cristallo 0471 067822 Fiori Berger 0471 954218, Etrebelle (BZ) 0471 1812276, info@teatrofilolaives.it


CULTURA E SPETTACOLO

36 36

CONCERTO

Le “Isole” in musica di Benno Simma

Cominciamo allora col dire che quando ci si chiama Benno Simma la creatività e l’originalità sono insite nel nome. Affermato architetto, artista e designer, partendo dalla natia Brunico Simma ha sviluppato una carriera sfaccettata e brillante sia in Italia che all’estero, tenendo implicitamente alto anche il nome della provincia che gli ha dato i natali e dove tuttora vive. La sua centrale operativa è in effetti a Bolzano, ma le sue attività e i suoi interessi restano decisamente diramati. Fra essi, anche quella che

foto: © Andreas Marini

SAN GIACOMO Con vivaci aspettative e con un pizzico di curiosità giustificata dal calibro del personaggio, San Giacomo di Laives si prepara ad accogliere per un intero concerto-evento il fantasmagorico Benno Simma e la sua Lovetown Band. L’appuntamento è per sabato 22 ottobre, con inizio alle ore 20.30 e ingresso a offerta libera, naturalmente presso il Nuovo Teatro.

22 OTTOBRE

è una vera passione parallela: la musica. Compositore, /musicista, chansonnier... Anche in questi ambiti, il nostro ha saputo dare sfogo al suo estro – accompagnato fra l’altro, in anni recenti, da una band d’alta caratura con la quale ha già sfornato progetti di spessore. La prossima avventura è appunto dietro l’angolo e ad esserne testimone e compartecipe sarà proprio il pubblico del Nuovo Teatro di San

MOSTRA FOTOGRAFICA

Giacomo. Titolo del progetto e dello spettacolo: “Islands” – ovvero un fascinoso viaggio musicale verso isole immaginarie e non, per cantare pregi e difetti di quella ampia parte della società umana che costantemente è in fuga alla ricerca della propria pace, quasi che fosse quella del mondo intero. E ciò, in senso sia figurato che non. Ma non sveliamo troppo... Accanto all’istrionico Simma (voce-

MUSICA CORALE

LA MISERICORDIA IN SCATTI > BOLZANO | Ore 18.30 | Centro Syn, p.zza Don Bosco 21

piano-composizioni), sul palco vi saranno artisti di classe e d’esperienza notissimi e amatissimi sulla scena locale: Monika Callegaro (voce), Gigi Grata (tromba, trombone), Sergio Farina (basso), Sandro Giudici (percussioni), Gregor Marini (chitarra). Interpretazioni ora raffinate, ora grintose, si dipaneranno attorno al coinvolgente e sinanche emozionante tema, passando da composizioni della mano dello stesso Benno Simma e di Monika Callegaro ad altre arrangiate da Gregor Marini su testi del celeberrimo poeta Norbert Kaser (alcuni, in lingua originale). Il risultato si prospetta un concertoperformance in grado di riservare, a chi ci sarà, molte sorprese. Organizza il Centro culturale S. Giacomo.

Mara Da Roit Per info: culturasangiacomo@gmail.com

29 OTTOBRE

DAL

21 OTTOBRE

42ª RASSEGNA CITTÀ DI BOLZANO > BOLZANO | Ore 20.45 | Conservatorio C. Monteverdi In occasione del Giubileo e approfondendo il tema lanciato da Papa Francesco sul mistero della misericordia, il Circolo Culturale Don Bosco, grazie alla sinergia e alla disponibilità del Fotoclub Don Bosco, ha dato il “la” per la realizzazione di una mostra fotografica che mettesse a fuoco diverse declinazioni del concetto stesso di misericordia. Il risultato è una mostra dal titolo “Misericordia: riflessioni... esperienze: quando le foto raccon-

tano” che verrà inaugurata venerdì 21 ottobre e rimarrà aperta fino a domenica 30 ottobre con i seguenti orari: lun e mar 16 -18.30, mer, gio e ven 20.30-22 e dom 10–12. Questi i nomi dei fotografi partecipanti: Italo Bucchieri, Gianni Gaetano, Patrizia Giordani, Erika Giovanelli, Nadine La Salvia, Isabella Magurano, Livia Maturi, Ivana Messeri, Tamara Mosconi, Alessandro Peloso, Domenico Perri, Alexander Thaler, Armando Tonetta.

Alla vigilia del 60° compleanno, il Coro Laurino si presenta al suo affezionato pubblico dopo un anno di concerti in Italia e all’Estero. Un anno ricco di soddisfazioni, apprezzamenti e applausi, un sodalizio che è alla ricerca del nuovo per portare avanti la tradizione del canto popolare di montagna. Ritrovare il proprio pubblico ogni anno, con questo ormai storico evento, è importante per il Coro, per tutti gli amanti del canto popolare, per la

Città. Ospite di quest’anno il Coro Monte Peller di Cles nato nel 1965, coro che si è esibito nei migliori teatri italiani ed esteri, con un organico di tutto rispetto. Il Coro Laurino presenterà in anteprima alcuni brani nuovi che andranno ad arricchire il già fornito repertorio. Il Coro lancia un appello affinché non solo il pubblico, ma anche nuove voci si avvicinino alla cultura e in particolare al canto popolare di montagna. Ingresso libero.


ANNUNCI

37

Grafica: QuiMedia

SU TUTTE LE OMBREGGIATURE GIARDINI D’INVERNO TENDE DA SOLE COPERTURE IN VETRO CHIUSURE PER BALCONI SISTEMI TUTTO VETRO Merano - Via Rio Sinigo 15 - Tel. 0473 55 02 66 verkauf@mair-staffler.it - www.mair-staffler.it

Castrazione dei gatti viventi in libertà Sarà eseguita presso il canile Sill a Bolzano ogni venerdí pomeriggio. È richiesta la prenotazione (Tel. 0471 329800). Le associazioni animalisti “Amici Animali Altoatesini” e “Oltradige-Bassa Atesina” hanno cessato l’attività di castrazione per mancanza di fondi, in quanto devono sostenere la metà di tali costi veterinari di tasca propria.

CERCO/OFFRO LAVORO Offresi per riversamenti video su dvd da nastri Vhs, VhsC, Video 8 e mini DV. Tel. 320 4064489 Signora cerca lavoro come badante e pulizie con esperienza da 14 anni, seria e affidabile. Tel. 324 5663891 Signora sudamericana con referenze cerca lavoro come badante, pulizie o tuttofare a Bolzano e dintorni. Tel. 346 3861108 Signora moldava 36enne cerca lavoro di pulizie, stiro, assistenza anziani o tuttofare nelle ore mattutine a Bolzano e dintorni. Disponibile da subito. Tel. 320 8820551

Signora sudamericana cerca lavoro come badante o babysitter, pulizia o come tuttofare. Tel. 371 1277717 Signore cerca lavoro stagionale come aiuto cuoco o tuttofare. Bolzano e dintorni. Tel. 331 5684270 Signora ucraina con esperienza cerca lavoro come badante con vitto e alloggio. Tel. 327 0835515 Signora cerca lavoro come badante o domestica 24 ore su 24 a Merano e dintorni. Tel. 329 5331078 Signore cerca lavoro come aiuto panettiere, addetto vendita presso supermercati e con esperienza come operatore telefonico. Residenza a Merano, automunito. Tel. 349 6461053

Smarrito gatto rosso di 2 anni maschio castrato in zona Firmian- viale Puccini. Ha una macchietta bianca sotto il collo. È un gatto domestico, possibile che sia ferito perché caduto dal quinto piano. Chi lo avesse visto è pregato di chiamarci allo 340 2773614. Per chi lo trovasse è prevista una ricompensa

Signora cerca lavoro come assistenza anziani, pulizie, varie con referenze. Tel. 388 4795392 Signore italiano privato di Laives (BZ) accompagna anziani e disabili in uffici, visite mediche e gite ecc. a qualsiasi ora e posto. Auto comoda e spaziosa. Tel. 329 1471694 Signora referenziata con esperienza decennale come badante, pulizie. Cerca lavoro al pomeriggio zona Bolzano e dintorni. Tel. 366 5478471 Offro lezioni di ripetizione di tedesco ed italiano a bambini di scuola elementare e media. Tel. 349 3632271 ore pasti

Vendo ad amatori di archeologia informatica computer portatile Amstrad Alt 386-SX del 1989 funzionante per amatori al miglior offerente. Tel. 320 2321075 Vendo lettino divanetto Foppa Pedretti, con sponda reclinabile in 3 posizioni, cassetto, ruote piroettanti, color noce, in ottimo stato. 99 euro trattabili. Tel. 338 6915490

Cerco lavoro come badante presso una donna anziana a tempo pieno. Tel. 320 4163393 Cerco lavoro presso una ditta come cartongessista. Con esperienza di 10 anni e diploma. Tel. 388 8088801

Per info e inserzioni:

Signora italiana seria e affidabile cerca lavoro per stirare e cucito qualche volta alla settimana oppure saltuariamente al mattino o pomeriggio a Bolzano. Tel. 347 6835910

· annunci@quimedia.it · Fax 0471 081589 · Redazione: via Torino 96, 39100 Bolzano

Signora moldava referenziata con esperienza cerca lavoro come badante 24 ore su 24. Bolzano/Merano e dintorni. Tel. 327 2953241

L’inserimento degli annunci è gratuito.

ALTRO Cerco vecchia bici da corsa degli anni 30, 40, 50. Sono un appassionato di ciclismo. Tel. 338 4284285 Vendo macchina d’epoca Lancia Dedra 1.600 IE, 63.500 km, in ottime condizioni. Bolzano. Tel. 0471 915167 Vendo tappeti lana in pendant fantasie arabe, nuovi mai usati, composti da nr. 2 scendiletto (105x50) più un tappeto fondoletto (121x60) acquistati per errore. Tel. 320 2321075 Vendo lavamoquettes Komag, perfettamente funzionante 400 euro. Completa di bocchetta poltrone e moquettes/tappeti. Tel. 338 3640478

Vendo bicicletta bmx nera, comprata dicembre 2016, usata pochissimo. Tel. 346 2123331

Memole (5 mesi) questa micina è stata trovata per strada a Merano, purtroppo troppo tardi per salvarle l’occhietto che le è stato asportato. Memole ora sta bene, è fuori pericolo, ha 5 mesi, sverminata, primo vaccino. Gattina molto coccolona, affettuosa abituata alla lettiera. Le piace tanto la compagnia di altri mici. Le troviamo una famiglia anche se è senza un occhietto? Merano. Tel. 347 9768594 Vendo letto con lettino ospiti materassi e boiserie per 2 lati, marca Doimo. 250 euro. Tel. 348 3936522 Vendo Peugeot Geopolis 300, anno 2012, grigio, 6.000 Km, revisionato, batteria nuova. 2.000 euro. Tel. 338 3187776 Vendo aspirapolvere Folletto con accessori in garanzia, in buono stato. 450 euro. Tel. 347 3815888

Vendo Netbook MSI Wind U100, colore bianco, schermo da 10 pollici, processore Intel Atom N280 1,6GHz, 1GB RAM, 80GB Harddisk, sistema operativo Windows XP e Wifi. In ottimo stato. 90 euro. Tel. 393 2209110


ANNUNCI

38

Bolzano - via Maso della Pieve vendesi o affittasi locale uso negozio o ufficio, 33 mq con magazzino sottostante collegato da scala a chiocciola e bagno, posti auto. 50.000 mila euro o affittasi 400 euro mensili. Tel. 346 9486629 Bolzano cerco in affitto appartamento di 40/50 mq, per due persone. Massimo 800 euro mensili spese incluse. Tel. 389 5597474

Vendo gomme invernali montate su cerchio in ferro 195/65 R15 91T, 5 fori per mozzo WV SKODA AUDI SEAT, 2 Pirelli Winter Formula praticamente nuove, 2 Michelin Alpine usate. 100 euro. Più catene da neve Pewag mai usate a 20 euro. Tel. 347 4702879 SMS o manumar64@gmail.com Vendo Lavasciuga REX (mod. RWW 14791W), lavatrice (8kg) ed asciugatrice (6 kg) classe A, in ottime condizioni. Lava ed asciuga la biancheria senza la necessità di stirare. Trento. 350 euro. Tel. 338 3640478 Vendo Kirby Gsix, in perfette condizione, con vari accessori e sistema di lavaggio tappeti con shampoo. 600 euro (costo del kirby nuovo circa 3.000 euro). Vendo, inoltre sacchetti Kirby originali in gruppi da 4 pz. a 20 euro. Tel. 338 3640478 Vendo apparecchi acustici retro auricolari (destro e sinistro) digitali e batterie, con regolazione volume e regolazione per il telefono, usati poche volte, ancora come nuovi, è possibile cambiare solo la chiocciola, vendo anche singolarmente. Prezzo da trattabile. Tel. 347 1020740 Vendo collezioni di gagliardetti, distintivi, libri, almanacchi e album figurine di calcio. Circa 500 pezzi. Tel. 347 3815888 Vendo macchina fotografica reflex Nikon D5300 + obiettivo Nikkor AF-S DX 18-140mm f/3.5-5.6G ED VR nuovi, mai usati, in scatola originale Nikon con accessori: oculare in gomma, tappo corpo, batteria ricaricabile Li-ion, caricabatteria, cinghia a tracolla, cavo USB, cavo audio/video, coprioculare, CD di riferimento. 500 euro. Tel. 340 3658699 Vendo collezione completa di bambole, circa 80 pezzi di vario tipo e misura. Dispongo foto sulla mia email. Tel. 347 3815888 Vendo City-Bike donna con comandi cambio al manubrio a scatto indicizzato,freni efficienti, coperture in ordine, impianto luci presente e funzionante, cestino e ruote da 28”. 99 euro. Tel. 0471 263892 ore pasti Vendo fotocamera + custodia subacquea Panasonic Lumix LCD da 3 pollici, riproduzione della doppia immagine per vedere contemporaneamente due immagini una sopra l’altra e confrontarle nuova funzione Slide Change Effect avanzamento fotogramma per fotogramma.pixel-mixed readout del CCD accresce automaticamente il livello di luminosità delle immagini in diretta sull’LCD: cosi vengono facilitati gli scatti in condizioni di luce scarsa, la custodia professionale adatta anche ai sub in quanto permette di fare foto fino ad una profondità di 40 metri, ancora tutto in ottimo stato. 250 euro. Tel. 347 1020740

Vendo Camper semi-integrale Elnagh Prince 420 L su Fiat Ducato 130 Multi-jet. Cilindrata: 2300 cc, CV: 130, anno: 2009, Km: 48.581, posti: 2+2. Dotata di navigatore integrato, Bluetooth, DVD/CD, Radio, telecamera posteriore, televisore integrato, riscaldamento a bocchette d’aria a pavimento, portabici esterno (3 posti), doppie tende oscuranti, tenda/veranda esterna. Completo di arredo interno da campeggio. Ottime condizioni interne ed esterne con revisione e tagliando già effettuati. Prezzo trattabile e disponibile a far vedere il mezzo sul posto. Tel. 348 7487890 Vendo plafoniere 3 pezzi da 27/28 cm, per balcone o giardino, come nuove, complete di lampada. 20 euro. Tel. 347 6835910 Vendo fodere copri sedili in velluto grigio con righe colorate per Alfa 75 Twin Spark fatte su misura in negozio di auto tappezziere, usate pochissimo, senza nessun segno di usura. 50 euro trattabili. Tel. 347 1020740 Vendo padelle Aeternum serie di 3 pezzi antiaderenti effetto pietra, misure da 24/26/28 ad induzione ma vanno bene su tutti i fornelli, ancora nuove mai usate. 30 euro. Tel. 347 6835910

Merano - Attico trilocale (2 camere, soggiorno e angolo cottura) ottimamente ristrutturato e rifinito in palazzina anni ‘80, luminoso, distante circa 100 mt. dall’ingresso parco terme. Vista panoramica mozzafiato dal terrazzo, bagno finestrato, posto auto privato scoperto, cantina, riscaldamento autonomo, metratura commerciale 81 mq., netta 67 mq., libero subito al rogito. Elettrodomestici ed arredi compresi nel prezzo favoloso di 214.234 euro. Classe G (migliorabile con altro certificatore). Privato vende. Tel. 377 5498465 Merano centro affittasi piccolo appartamento con posto macchina. L’appartamento è arredato, molto tranquillo e libero da subito. Spese condominiali secondo il consumo. Tel. 0473 443501 Merano - Attico trilocale (2 camere, soggiorno e angolo cottura) ottimamente ristrutturato e rifinito in palazzina anni ‘80, luminoso, distante circa 100 mt. dall’ingresso parco terme. Vista panoramica mozzafiato dal terrazzo, bagno finestrato, posto auto privato scoperto, cantina, riscaldamento autonomo, metratura commerciale 81 mq., netta 67 mq., libero subito al rogito. Elettrodomestici ed arredi compresi nel prezzo favoloso di 214.234 euro. Classe G (migliorabile con altro certificatore). Privato vende. Tel. 377 5498465 Merano in zona tranquilla vendesi ampio bilocale 75 mq ristrutturato con serramenti e portoncino blindato nuovi. Nuova pavimentazione di un locale e tinteggiatura fresca, parcheggio condominiale. Tel. 339 5606010

Laives vendo grazioso appartamento composto da cucina-soggiorno, camera da letto, bagno, terrazzino, cantina, garage e posto auto condominiale esterno. È completamente arredato anche con lavatrice, termoautonomo. Spese condominiali ca. 50 euro mensili. Tel. 347 1329003 o alis-4@libero.it matrimoniale, bagno finestrato e terrazzino zona Oltrisarco Bassa completamente arredato, al quarto e ultimo piano con ascensore, anno costruzione 2000, con cantina. 230.000 euro. Ed eventuale garage a parte a 30.000 euro. Il prezzo dell’appartamento è trattabile. Disponibile a fine anno 2016. Tel. 328 5694791 Abruzzo - sito nel borgo medioeveale di Poggio Morello antico palazzo padronale terratetto con primo nucleo risalente al XVIII secolo, a soli 5 km da Giulianova (TE), immerso nel verde dell’Abruzzo con posizione panoramica e vista mare, in zona tranquilla ma servita e facilmente raggiungibile. È l’unico edificio in vendita di Poggio Morello ad essere stato catalogato dal comune come d’interesse storico. Disposto su 3 piani e con 14 stanze, si compone di cantine ancora attrezzate con botti per il vino, stalle, cucina con grande camino, ampia terrazza panoramica vista mare di 200 mq (soleggiata ed esposta a sud-est), camere di pregio con soffitti a volta e giardino, per un totale di circa 800 mq esterni e 500 interni. Perfetto anche come struttura ricettiva o come investimento. Prezzo trattabile. Esente da APE. Tel. 328 6635147

Oltrisarco Bassa vendo bilocale seminuovo termo - autonomo composto da soggiorno-cucina, camera

Vendo bicchieri in quattro gradazioni + caraffa + bottiglia (28 pezzi) in cristallo. 30 euro. Tel. 338 4961390 Vendo poltrona in tessuto completamente sfoderabile, in buono stato, colore blu. Misura 102 cm x 89 cm (L x P). 40 euro. Tel. 331 3783813 Vendo pedana vibrante Podium Wave 100, usata pochissimo, risultante pari a nuovo, causa inutilizzo. 150 euro. Tel. 347 5708036

AMMINISTRAZIONI CONDOMINIALI KONDOMINIUMS VERWALTUNGEN

IMMOBILIARI Bolzano - via Maso della Pieve vendesi appartamento al secondo piano con ascensore, interno e tranquillo di mq 65, composto da ingresso, cucina abilitabile, bagno finestrato, camera matrimoniale, soggiorno, balcone e cantina. In ottimo stato, parzialmente arredato. 175.000 euro. Tel. 347 5181329 Bolzano - via Maso della Pieve affittasi monolocale nuovo (Casaclima A) completamente arredato a residenti e/o persone con requisiti 1º casa. Tel. 347 1603613 Bolzano vicinanze centro città trilocale 80 mq comm.li, terzo piano con ascensore, balconi, servizio finestrato, cantina, box di proprieta nei pressi, semiarredato, subito disponibile, no intermediari. Tel. 338 6915490

info@nuovostyle.it - www.nuovostyle.com

PROFESSIONALITÀ AL VOSTRO SERVIZIO FILIPPI R. Grafica: QuiMedia

ZILIOTTO LUCA

Vendo coppia di divani in tessuto sfoderabile. Divano a tre posti misure 200 x 90 cm, divano a due posti misure 147 x 90 cm. 200 euro. Vendibili anche separatamente. Bolzano. Tel. 347 5708036

Vendo orologio Timothy Stone da donna, colore “oro rosa”, nuovo mai usato, ancora nella confezione originale. 25 euro. Tel. 327 7349989

via S. Vigilio 41E - Bolzano - Tel. / Fax: 0471 400 906 Cell. 349 62 20 606 - Cell. 348 86 66 547 Professione esercitata ai sensi della legge 14 gennaio 2013, n.4 (G.U. n.22 del 26-1-2013).


VIA GUNCINA

soggiorno, cucina abitabile, 4 camere, doppi servizi, 2 balconi, garage - c.e. in accertamento

VIA ZANCANI II piano luminoso soggiorno con ampio balcone, cucina abitabile, veranda, due camere, bagno e soffitta - C.E. F VIA C.BATTISTI II piano ampio soggiorno con balcone. cucina abitabile, veranda, due camere, doppi servizi,cantina, garage - C.E. in accertamento VIA FAGO III piano, luminoso, soggiorno, cucina abitabile, 3 camere, 3 balconi, doppi servizi, cantina, garage - c.e. F PIAZZA MAZZINI VI piano, soggiorno, cucina abitabile, 4 camere, doppi servizi, ripostiglio, 2 balconi, cantina, garage - c.e. in accertamento VIA SAN QUIRINO interno III piano, ampio soggiorno, due camere, cucina abitabile, bagno, garage - c.e. G VIA TRENTO III piano, soggiorno cucinino, 2 camere, servizi - c.e. G VIA PALERMO soggiorno cottura, camera, bagno, balcone - c.e. F VIA DALMAZIA I piano soggiorno cucina due camere ampia soffitta due cantine garage - c.e. in accertamento ZONA RENCIO casa clima A - III e V ultimo piano nuova costruzione soggiorno, cucina, tre camere, doppi servizi, balcone, cantina, garage - vendita in regime registro CORNAIANO panoramico ultimo piano,

soggiorno, cucina abitabile, due camere, bagno, due terrazze, un balcone, cantina, garage doppio e posto auto di proprietà - c.e. E VIA SASSARI I piano, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, bagno finestrato, ripostiglio, cantina e posto auto condominiale - c.e. G

GARAGE

IN AFFITTO: Via Guncina - Viale Europa - Via Fago - Via Vintola - Via S.Osvaldo Via Rio Molino - Via Sorrento - Via Cavour IN VENDITA: Via Penegal garage doppio - Via Fago - Via Sorrento - Via Valdagno - Via Cavour - Via Max Valier

AFFITTI RESIDENZIALI

VARIE PROPOSTE SU APPUNTAMENTO

AFFITTI/VENDITE COMMERCIALI

VENDESI CENTRO ESTETICO completo di arredo/parziale attrezzatura PIAZZA VERDI vendesi I piano ufficio unico ampio locale con servizio di proprietà separato. VIA VITTORIO VENETO affittasi ufficio piano terra 110 mq VIACAPRI negozio con magazzino sottostante LAIVES negozio/bar affittasi muri

BOLZANO VIA PERATHONER, 17 Cesare Pallaver Iscr. ruolo cciaa n.1

Dr. Marina Pallaver Iscr. ruolo cciaa n.298

TEL. 0471 978286

(10.00 - 12.00)

CELL. 368 749 1300

Grafica: QuiMedia

(15.00 - 17.00)

1810 VIA PALERMO: TRILOCALE di 71 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, 1 bagno, 2 BALCONI, cantina, OTTIMA POSIZIONE! ESPOSIZIONE SOLEGGIATA SUD-NORD-EST. C.E.G. € 260.000

1683 VIA BARI: Trilocale di 80 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze da letto, 1 bagno, 1 BALCONE, posto auto cond., ESPOSIZIONE EST-OVEST-NORD C.E.G. € 275.000 1658 VIA TORINO: TRILOCALE IN OTTIMO STATO di 90 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, 1 bagno, 1 TERRAZZO, cantina, extra garage. POSIZIONE SOLEGGIATA SUD-EST! C.E.G. € 325.000 1635 VIA CAVOUR: trilocale di 110 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, doppi servizi, BALCONE, TERRAZZA, cantina, extra garage. C.E.G. € 395.000 BOLZANO 1394 VIA DELLA ZECCA: Quadrilocale di 120 mq, ampio soggiorno e cucina openspa1818 VIA DRUSO: TRILOCALE di 95 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, 2 bagni, ce, 3 stanze, doppi servizi, BALCONE, cantina, p. auto condominiale. C.E.G. € 435.000 2 BALCONI, cantina, p. auto cond., extra acquisto garage doppio € 50.000. ESPOSIZIONE SOLEGGIATA SUD-EST-OVEST. C.E.G. € 310.000 FUORI BOLZANO 1816 PRATO ALL‘ISARCO: TRILOCALE di 95 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, 1 bagno, ripostiglio, cantina, GARAGE COMPRESO! GIARDINO PRIVATO 1815 MERANO: TRILOCALE di 73 mq, soggiorno, cucina, 1 bagno, 100 mq di GIARDINO PRIVATO! AMPIA CANTINA! Extra garage € 25.000, posto auto cond., di 100 mq, ESPOSIZIONE SUD-NORD. C.E.G. € 370.000 1811 VIA PARMA: QUADRILOCALE di 100 mq, soggiorno, cucina, 2 ampie ESPOSIZIONE SOLEGGIATA NORD-EST-SUD. C.E.F. € 280.000 stanze, bagno, 1 BALCONE, cantina, extra garage, PIANO ALTO CON ASCENSORE! 1819 EGNA: TRILOCALE di 103 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, 1 bagno, cantina, GIARDINO PRIVATO, posto auto coperto. „CLASSE ENERGETICA ESPOSIZIONE NORD-OVEST. C.E.G. € 350.000 1809 VIA SORRENTO: TRILOCALE di 64, cucina abitabile, 2 stanze, 1 bagno finestrato, 2 B“. OTTIMA ESPOSIZIONE SUD-OVEST. € 450.000 BALCONI, cantina. OTTIMA ESPOSIZIONE SOLEGGIATA SUD-OVEST-EST! C.E.G. € 210.000 1806 EGNA: TRILOCALE di 95 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, 1 bagno, ripo1807 MASO DELLA PIEVE: TRILOCALE di 102 mq, soggiorno con angolo cot- stiglio, 1 BALCONE, 1 TERRAZZO, cantina, extra posto auto di proprietà, extra tura, 2 camere, 1 bagno, ripostiglio, 1 BALCONE, cantina, OTTIMA POSIZIONE garage, extra hobby room. ESPOSIZIONE SUD-OVEST. C.E.G. € 265.000 1804 LAIVES: TRILOCALE in OTTIMO STATO di 112 mq, soggiorno, cucina, 2 stanINTERNA! ESPOSIZIONE LUMINOSA SUD-OVEST. C.E.G. € 285.000 1802 VIA FIRENZE: ULTIMO PIANO con ascensore, 85 mq, soggiorno con an- ze, 1 bagno, ripostiglio, 1 GRANDE TERRAZZO, cantina, extra garage €25.000, golo cottura, bagno, 2 stanze, BALCONE, cantina, posto auto cond, ev. garage. POSIZIONE INTERNA! C.E.G. € 305.000 1784 TERLANO: APPARTAMENTO SU DUE LIVELLI di 95 mq, soggiorno, cucina, Esposizione soleggiata. C.E.G. 340.000 1797 VIA FIRENZE: TRILOCALE in OTTIMO STATO di 68 mq, soggiorno, cucina, 2 3 stanze, 2 bagni, ripostiglio, 1 BALCONE, 1 TERRAZZO, cantina, p. auto cond., stanze, 1 bagno, ripostiglio, 2 BALCONI, soffitta, extra garage, PIANO ALTO CON extra garage, ESPOSIZIONE SUD-NORD-OVEST. C.E.D. € 395.000 1783 APPIANO: Appartamento di 130 mq, ingresso, soggiorno, cucina, 3 ASCENSORE! C.E.G. € 255.000 1787 ASLAGO: TRILOCALE in OTTIMO STATO di 62 mq, cucina, 2 stanze, 1 bagno, stanze, 2 bagni, 2 BALCONI, p. auto cond., extra garage, OTTIMA ESPOSIZIONE 2 BALCONI, soffitta, posto auto cond., OTTIMA POSIZIONE INTERNA! ESPOSIZIO- LUMINOSA EST-OVEST-SUD. C.E.G. € 420.000 1772 MERANO: Trilocale di 95 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, 1 NE LUMINOSA NORD-OVEST-EST. C.E.G. € 186.000 1786 RENCIO: Trilocale di 62 mq, soggiorno con angolo cottura, due stanze, bagno, 1 TERRAZZO, cantina, posto auto condominiale. ESPOSIZIONE LUMINO1 bagno, ripostiglio, 1 TERRAZZO, cantina, GARAGE COMPRESO! POSIZIONE IN- SA SUD-OVEST-EST. C.E.G. € 238.000 1752 TERMENO: CASA SINGOLA di 135 mq, due appartamenti su due livelli TERNA! OTTIMO CONTESTO ABITATIVO! C.E.C. € 235.000 1776 VIA VERONA: Trilocale di 85 mq all‘ULTIMO PIANO, soggiorno con angolo composti da 4 stanze, 2 cucine, 2 bagni, TERRAZZI, 2 cantine, posto auto. cottura, 2 camere da letto, 1 bagno, ripostiglio, soffitta, posto auto cond. POSI- ESPOSIZIONE LUMINOSA EST-SUD-OVEST. C.E.G. € 398.000 1647 APPIANO: CASA CLIMA „A“! quadrilocale di 125 mq, soggiorno, cucina, ZIONE INTERNA! C.E.G. € 260.000 1755 VIA RIO MOLINO: Quadrilocale di 140 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, 3 stanze, 2 bagni, 1 BALCONE, 2 TERRAZZI, cantina, extra garage. POSIZIONE GIARDINO PRIVATO, cantina, extra garage. ESPOSIZIONE SUD-OVEST C.E.A. € 640.000 INTERNA! C.E.A. € 520.000 1751 VIA RESIA: Trilocale di 100 mq, soggiorno con angolo cottura, 3 stanze, 1 ba- 1474 LAIVES: 120 mq su 2 livelli, open space (soggiorno, cucina abitabile, gno, ripostiglio, GIARDINO PRIVATO! Extra garage. C.E. in fase di verifica. € 350.000 zona pranzo), 2 stanze, 1 bagno, ripostiglio, cabina armadio, 2 BALCONI, p. 1749 CORSO LIBERTA‘: Quadrilocale di 110 mq, 4 stanze, cucina, 1 bagno, 2 auto cond. C.E.G. € 299.000 BALCONI, cantina, ESPOSIZIONE SOLEGGIATA SUD-NORD. C.E.G. € 430.000 …più di 400 proposte sul nostro sito: 1742 VIA VICENZA: LUMINOSO QUADRILOCALE di 135 mq, cucina abitabile, 3 stanwww.realpro.it ze, 2 bagni finestrati, 1 ripostiglio, 2 TERRAZZI, cantina, ev. garage. C.E.G. €410.000 1739VIABIVIO:Quadrilocaledi95mq,soggiorno,cucina,3stanze,1bagno,ripostiglio, 2 BALCONI, 2 cantine, posto auto cond. OTTIMA POSIZIONE INTERNA! C.E.G. € 240.000 SEDE BOLZANO/Sitz Bozen 1694 VIA MENDOLA: AMPIO appartamento di 125 mq, soggiorno, cucina, 4 Viale Amedeo Duca d’Aosta Allee 87 stanze, 1 bagno, 1 BALCONE, posto auto cond., extra garage. POSIZIONE INTER- Tel.: 0471 261159 - Cell.: 334 3388393 NA! ESPOSIZIONE SOLEGGIATA EST-SUD-OVEST. C.E.G. € 355.000

>> VILLETTA UNIFAMILIARE a GARGAZZONE alta, ottima esposizione e panoramica, con piccola dependance ospiti, piscina e giardino. A.P.E. G. € 580 mila. >> VIA CAVOUR mq. 78, ingresso, ampio soggiorno, cucinino, camera singola, camera matrimoniale, bagno. Cantina. Posto auto assegnato. A.P.E. G. € 270 mila. >> PIAZZA VITTORIA interno molto tranquillo e ristrutturato, appartamento mq. 130, ingresso, soggiorno, grande cucina, 3 camere da letto, bagno, ripostiglio, balcone abitabile. A.P.E. C. € 530 mila. >> ZONA VIA CAPRI ATTICO, mq. 220, ingresso, salone, cucina abitabile, 3 camere, doppi servizi, balconi e TERRAZZA. A.P.E. G. € 920 mila tratt. + ev. garages. >> CORSO LIBERTÀ interno, soleggiato, piano alto con ascensore da ristrutturare, mq. 123, cucina con cucinino, 3 ampie camere, bagno, balcone. A.P.E. G. € 398 mila. >> BILOCALE CON GIARDINO PRIVATO interno Viale Druso, atrio, soggiorno, cucinino, camera, bagno. A.P.E. G. € 215 mila + garage € 25 mila. >> VIA CAVOUR da ristrutturare appartamento mq. 100, ingresso, cucina, soggiorno, 3 camere, bagno, balcone. A.P.E. G.

>> RENCIO appartamento particolarmente tranquillo e soleggiato, mq. 90, soggiorno con zona cucina, camera matrimoniale, seconda camera collegata ad ampia veranda, bagno, ripostiglio, GIARDINO/TERRAZZA. A.P.E. G. € 275 mila + ev. garage € 28 mila. >> VIA GUNCINA ULTIMO PIANO con ascensore, mq. 197, atrio, salone, cucina, 2 ampie camere, tre bagni finestrati, ulteriore grande stanza mansardata, ripostiglio, 3 balconi. Cantina. A.P.E. G. € 870 mila compreso garage. >> GRIES in recente costruzione CASA CLIMA B, con GIARDINO PRIVATO, ingresso, ampio salone con angolo cottura, 2 camere singole, 1 camera matrimoniale con cabina armadio, doppi servizi, rip/lavanderia. € 640 mila tratt. + ev. garage. >> PASSEGGIATE DEL TALVERA piano alto, mq. 170, salone, cucina, 3 camere da letto, doppi servizi, balcone e TERRAZZINA sui prati. A.P.E. G, € 850 mila tratt. + ev. garage. >> VIA MUSEO interno, tranquillo e soleggiato, mq.250 su due livelli, salone, cucina, 3 camere, lavanderia, stanza hobby, doppi servizi, balconi e TERRAZZA. A.P.E. G. >> ZONA S.OSVALDO con splendida vista sul verde, mq. 112, finemente ristrutturato, salone, cucinino, 2/3 camere, doppi sevizi, cabina armadio, balcone. A.P.E. G. € 600 mila.

VISITATE IL SITO www.sabrinamanzelli.it per visionare piantine, foto ed altre proposte immobiliari.

Grafica: QuiMedia

>> CORNAIANO CENTRO: Nuova iniziativa appartamenti nuovi in Borgo Antico - Diverse tipologie di appartamenti, bilocali, trilocali, con soppalchi, logge e balconi.

Sabrina Manzelli - AGENZIA IMMOBILIARE Via Cassa di Risparmio, 5 - Bolzano - Cell. 348/2472188 www.sabrinamanzelli.it - sabrina@sabrinamanzelli.it

IMMOBILIARE BONETTO AGENZIA IMMOBILIARE - REALITÄTENBÜRO

1/2 STANZE V.DALMAZIA: Bilocale compl. ristrutturato, luminosissimo, con ampia matrimoniale e bagno finestrato. € 180.000 T C.E.:G V.FIRENZE: Appartamento di 70 mq, interno, ottimo stato, con cucina abitabile e bagno finestrato. € 260.000 + gar. C.E.:G V.RESIA: OCCASIONE! Monolocale compl. ristrutturato, interno e ben esposto, con balcone e soffitta. € 105.000 T C.E.:G MASO DELLA PIEVE: OCCASIONE! Bilocale di 60mq, con cantina e posto auto condominiale. € 130.000 T C.E.:G VIA TORINO: Grazioso e luminoso monolocale di 35mq, bagno finestrato e balcone. Ottima esposizione. € 125.000 C.E.:G CENTRO: Bilocale ampio e molto curato, completamente ristrutturato. Bagno finestrato e ripostiglio. € 198.000. C.E.:E OLTRISARCO: Bellissimo bilocale in recente costruzione, con terrazzo interno abitabile. € 200.000 T C.E.:G LAIVES: Bellissimo bilocale in recente costruzione, interno e luminoso, terrazza abitabile. € 190.000 T + garage C.E.:G

3/4 STANZE S.OSVALDO: Grandissimo quadrilocale nel verde con doppi servizi, terrazza e giardino privato. € 890.000 T + gar C.E.:G DON BOSCO: Attico panoramico di 140mq compl. ristrutturato, tre matrimoniali e ampio terrazzo. € 490.000 + gar. C.E.:G S.QUIRINO: Ampio e luminoso trilocale di 110 mq, due matrimoniali, ultimo piano, termoautonomo. € 430.000 T C.E.:G GRIES: Bel quadrilocale con ottima esposizione e terrazza abitabile, ristrutturato, doppi servizi, garage. € 690.000 T C.E.:D S.QUIRINO: Appartamento di 140 mq, ristrutturato completamente, doppi servizi. Cantina, ev. garage. € 490.000 C.E.:G GRIES: Ampio quadrilocale di 160mq, in piccola palazzina, doppi servizi finestrati e giardino privato. € 680.000 T C.E.:G ZONA RESIA INTERNA: Stupendo attico trilocale, panoramicissimo,terrazzadi120mqalpiano.€430.000TC.E.:G+garage RENCIO: OCCASIONE! Trilocale con buona esposizione con bagno finestrato e terrazza. € 210.000 + garage C.E.:G CENTRO: Splendido attico panoramico di 140mq, su due livelli, completamente ristrutturato. € 620.000 T C.E.:G ZONA V.ROVIGO: Quadrilocale ampio e luminoso, contesto silenzioso, vicino alle passeggiate. € 345.000 C.E.:G DON BOSCO: Grazioso trilocale completam. ristrutt., due matrimoniali e bagno finestrato. € 295.000 T C.E.:G NOVACELLA: Ampio e trilocale di 110 mq, interno, con due matrimoniali e doppi servizi. € 370.000 T + garage C.E.:G VIA BATTISTI: Grazioso trilocale con cucina separata, ristrutturato, bagno finestrato e due balconi. € 385.000 T C.E.:G VIA FIRENZE: Bellissimo trilocale con due matrimoniali, compl. ristrutturato, interno, ottima esposizione. € 340.000 C.E.:G DON BOSCO: Quadrilocale di 110mq compl. ristrutturato, p/auto assegnato. Termoautonomo. € 340.000 C.E.:G VIA ROEN: Bellissimo trilocale finemente ristrutturato, con balcone e bagno finestrato. Climatizzato. € 275.000 C.E.:G VIA CAVOUR: Ampio e luminoso trilocale da ristrutturare, panoramico, doppi servizi. € 390.000 T + garage C.E.:G FIRMIAN: Ampio trilocale di 120 mq, luminoso, con ampia terrazza e bagno finestrato. € 375.000 + garage C.E.:B

CENTRO: Quadrilocale di 140 mq, con tre ampie camere e bagno finestrato. Posto auto assegnato. € 395.000 T C.E.:G VIA MENDOLA: Attico panoramico di 220mq, su due livelli, tripli servizi. Posto auto e garage. € 980.000 C.E.:G OLTRISARCO: OCCASIONE! Trilocale in recente costruzione, termoautonomo, ottima esposizione. € 193.000 C.E.:G GRIES: Bellissimo quadrilocale di 145mq in recente costruzione, doppi servizi, giardino privato di 120 mq. € 645.000 C.E.:B RESIAINTERNA:Inrecentecostruz.atticopanoramico,170mq, interno, con giardino pensile. € 560.000 T + ev. garage C.E.:D S.MAURIZIO: Attico quadrilocale panoramico, recente costruz. con terrazza abitabile. € 415.000 + gar. 30.000 C.E.:G LAIVES: Interessante trilocale mansardato, con due matrimoniali e bagno finestrato. € 260.000 + garage C.E.:G LAIVES: Grazioso trilocale interno, recente costruzione, tre terrazzini, posto auto e eventuale garage. € 245.000 T C.E.:G ORA: Stupendo trilocale interno con giardino privato, in piccola palazzina di recente costruzione. € 325.000 + garage C.E.:B

NUOVE E RECENTI COSTRUZIONI ZONA LIDO INTERNA: Bilo, trilo, quadrilocali e attici con belle terrazze. Dettagli in ufficio. A partire da € 232.000 C.E.:A V.DRUSO INTERNA: Attico panoramicissimo di 210mq con quattro camere e terrazze abitabili. Info in ufficio. C.E.:A PRATI DI GRIES: In Casa Clima A disponibilità di varie tipologie e metrature. Garages. A partire da € 205.000 C.E.:A ZONA TRIBUNALE: Bellissimi attici di mq 200 mq con terrazza e giardino pensile in casa clima. Info in ufficio. C.E.:B GRIES: In palazzina di pregio, disponibili varie tipologie e metrature con doppi servizi e ampi balconi. Info in ufficio. C.E.:A CENTRO: Ampio quadrilocale di mq 170, in recente costruzione, con ampi terrazzi in casa clima. Garage. € 850.000 C.E.:B S. MAURIZIO: Disponibili in casa clima B trilocali e quadrilocali con giardino o ampie terrazze. Info in ufficio. ZONA VIA C. RONCOLO: Prestigiosi attici, trilocali e quadrilocali di varie metrature silenziosi con ottima esposizione. C.E.:A LAIVES: In nuova costruzione disponibili varie metrature, zona interna e tranquilla, garages. A partire da € 190.000 C.E.:A APPIANO: Nuova costruzione in casa clima A, posizione interna, disponibilità di varie metrature. Info in ufficio. C.E.:A

VILLE GRIES: Villa di 770mq, 2 unità indipendenti, giardino di 1000mq, piscina. Possibile ampliam. di cubatura. € 2.650.000 C.E.:G S. MAURIZIO: Villetta unifamiliare di 230mq, attualmente su un livello, possibile ampliam. di cubatura. € 1.100.000 T C.E.:G S. MAURIZIO: Meravigliosa villa singola in splendida posizione di mq 350 su 3 livelli. Giardino e piscina. Info in ufficio C.E.:A S. MAURIZIO: Porzione di villetta trifamiliare di 200mq in casa clima A, terrazza e giardino. € 790.000 incl. garage C.E.:A SOLO ALCUNI DEI NOSTRI IMMOBILI SONO QUI PUBBLICATI! TUTTE LE PROPOSTE COMPLETE DI DETTAGLI SONO PRESENTI SUL SITO WWW.IMMOBILIAREBONETTO.IT

Via Orazio 53, Horazst. 53 - 39100 Bolzano/Bozen - Tel. & Fax 0471 266030 Solange Bonetto 338 9569615 - Ing. Alessandro Roncaglia 328 8877211 solange@immobiliarebonetto.it - www.immobiliarebonetto.it


Quibz 20 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you