Page 1

Poste Italiane S.P.A. – Spedizione in A.P. – 70% – CNS Bolzano

In caso di mancato recapito restituire a Bolzano CPO per la restituzione al mittente, previo pagamento resi

nr. 4 – 25.2.2016 | Euro 0,40

Contiene IP/IR

> 76.000 copie in Alto Adige

Giornata informativa al polo scolastico “G.Galilei” pag. 4

LA CAMPAGNA

LAIVES

LAIVES

Admo in rosa

Il ricordo di Skikki

Laives Bronzolo senza rivali

Una giornata di musica

Vittoria dei Pulcini al “Città di Laives”

Quattro atlete testimonial per la donazione pag. 6

pag. 9

pag. 11


Un recinto nel cuore dell’Europa Non avrei mai pensato di dovermi ritrovare a scrivere, come direttrice di questo piccolo giornale, della notizia della costruzione di un recinto al di là del Brennero. La nostra generazione, che non ha vissuto la guerra ma ha visto cadere i muri e abbattere frontiere, che ha investito in libertà e comunicazione, si trova ora in un momento storico di grande sconforto. E a nulla vale parlare dell’utilità o meno di un centro commerciale o dell’eventuale ampliamento dell’aeroporto, se poi vengono calpestati i più elementari principi di libertà. La costruzione di un recinto non è simbolica come alcuni politici austriaci ci vogliono far credere. È reale, è una decisione presa sopra le teste dei cittadini e al di sopra di tutte le convenzioni. Alcune centinaia di cittadini si sono incontrati sabato scorso al Brennero in segno di protesta. Troppo poche per essere significative, purtroppo. Mi sembra che attualmente la popolazione stia a guardare il susseguirsi degli eventi senza rendersi conto che forse questo è proprio l’inizio di un percorso estremamente drammatico per l’Europa; la crisi dell’immigrazione non si risolve con i recinti:

solo il dialogo e un nuovo concetto di accoglienza e organizzazione possono creare nuove dinamiche nella società. La necessità di alcuni popoli del mondo di cercare una vita migliore in un altro posto non si risolve EDITORIALE chiudendo una frontiera: sono le problematiche che vanno risolte, ma a livello europeo e non per singoli stati. Possiamo anche riporre la nostra massima fiducia in chi ci rappresenta, certo, ma non possiamo assistere in modo passivo: tutti coloro che possono agire devono farlo, sia nell’accoglienza che nella risoluzione di queste problematiche. Forse il benessere a cui siamo abituati ci porta a non arrivare alla “lotta”, ma è il nostro futuro che è in gioco. Il nostro e quello dei nostri figli: non possiamo assistere in silenzio. E il problema deve essere affrontato anche a livello nazionale: noi siamo gente di confine e viviamo questa situazione in prima persona, ma questa chiusura coinvolgerà tutto il nostro Paese.

QUIINTERVISTA A LORIS BORTOLATO

Maestro di coro e di emozioni Classe 1956, nato a Bolzano da genitori veneti, Loris Bortolato lavora da sempre in banca, ma appena può smette i panni di impiegato per vestire quelli di maestro del Coro Castel Flavon, che dirige da ben 25 anni. Un amore, quello per la musica corale, ereditato dal padre, come quello per la fisarmonica che ha iniziato a suonare quando aveva 14 anni. Di me, mi piace. La disponibilità a dare sempre una mano. Il mio principale difetto. Do troppa fiducia alle persone, e poi sono lunatico e permaloso. Sono stato più felice. Ogni volta che ho raggiunto i miei obiettivi e superato i tanti ostacoli della vita. E più infelice.

Per la perdita di persone care. Da bambino sognavo di diventare. Un medico o un prete. Probabilmente nessuno dei due sarebbe stato il ruolo giusto per me. L’ultima volta che ho perso la calma. Ogni giorno, invecchiando ho perso sia la pazienza, che la tolleranza. L’ultima volta che ho pianto.

Ogni volta che perdo chi amo, ma mi commuovono anche le forti emozioni: basta un film o una canzone. La mia occupazione preferita. Vivere senza i mille problemi della vita. Il paese dove vorrei vivere. Ho viaggiato molto, ma scelgo la mia terra. Il mio musicista preferito. I classici, Strauss, ma anche Lucio Battisti e Bepi De Marzi. Del mio aspetto non mi piace. La calvizie e l’eccessiva robustezza. Non sopporto... La falsità e la prepotenza. Qualità preferita in un uomo. Lealtà e saggezza. E in una donna. Lealtà, dolcezza ed eleganza. Dico bugie solo... Ne dico poche, e solo per nascondere quello che non voglio si sappia. La mia paura maggiore.

Soffrire e morire. Il giocattolo più amato. I soldatini. La disgrazia più grande. La perdita di chi hai amato. L’oggetto a cui sono più legato. Ai ricordi e agli affetti. La massima stravaganza della mia vita. Le feste in maschera. Mi sono sentito orgoglioso di me stesso... Quando ho fatto cose importanti e giuste. Il mio motto. Male non fare paura non avere. Il mio primo ricordo. Il calore della famiglia, i giochi con gli amici d’infanzia. Dove mi vedo fra dieci anni. Nella mia casa, senza problemi e con la possibilità di viaggiare e dedicarmi alle cose che più mi piacciono. Il mio più grande rimorso. Non essere stato sempre all’altezza delle aspettative. L’ultima volta che ho pregato. Ogni volta che ho bisogno di aiuto e di conforto.


4

STORIA DI COPERTINA

GIORNATA INFORMATIVA

Una scuola, tanti futuri possibili Il polo scolastico “Galileo Galilei” a Bolzano racchiude in un’unica struttura tre indirizzi: il Liceo scientifico delle scienze applicate (L.S.S.A.), l’Istituto tecnologico (I.T.T.) e l’Istituto professionale per l’industria, l’artigianato e servizi (I.P.I.A.S.). Il 4 marzo la giornata informativa. INTEGRAZIONE DI SAPERE SCIENTIFICO E DI TRADIZIONE UMANISTICA Il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate (L.S.S.A.), con curvatura Informatica, è presente nell’Istituto “G. Galilei” dal 1995. Il percorso liceale ha durata quinquennale e si articola in un primo biennio, in un secondo biennio ed in un quinto anno. Il corso termina con il superamento dell’Esame di Stato di Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate. Il diplomato del Liceo può accedere a qualsiasi facoltà universitaria, partecipare a concorsi pubblici oppure avviarsi al lavoro presso aziende private. L’offerta didattica coniuga la conoscenza della realtà scientifica e tecnologica del mondo contemporaneo con l’approfondimento delle discipline umanistiche e linguistiche. Il maggiore spazio dato alle attività laboratoriali consente allo studente un approccio più operativo al sapere, stimolandone le capacità progettuali e la riflessione critica. Il tutto concorre a fornire competenze

tecniche e soft skills, che rendono i diplomati particolarmente apprezzati in ambienti lavorativi dinamici, nazionali ed internazionali. Tra i punti di forza la formazione approfondita nelle Scienze Matematiche, Fisiche, Chimiche, Biologiche ed Informatiche supportata dalla presenza e dall’utilizzo sistematico di laboratori all’avanguardia. Inoltre, la solida conoscenza delle lingue straniere potenziate grazie a corsi di preparazione per certificazioni linguistiche, in inglese e in tedesco, unitamente allo svolgimento, a partire dalle prime classi, di numerosi insegnamenti secondo la metodologia CLIL, sia in materie scientifiche che umanistiche, e soggiorni linguistici in Paesi anglofoni e germanofoni. Inoltre, sono previsti stage e tirocini in aziende pubbliche e private, università, enti pubblici e privati. Conclude l’offerta un efficiente sistema di accoglienza, integrazione, inclusione e supporto per studenti con Bisogni Educativi Speciali o con background migratorio.

SCOPRIRE, COMPRENDERE, REALIZZARE L’Istituto Tecnico Tecnologico (ITT) è operativo nell’IISS “G. Galilei” da oltre 50 anni e consta di un quinquennio formativo, caratterizzato da un primo biennio di carattere unitario, un secondo biennio ed un anno finale di specializzazione. Superato l’Esame di Stato, lo studente consegue il titolo di studio nell’indirizzo scelto tra chimica, materiali e biotecnologie (articolazioni: sanitaria e ambientale), elettrotecnica, elettronica, informatica e telecomunicazioni e meccanica, meccatronica ed energia. Il diplomato dell’ITT può: avviarsi al lavoro presso aziende private, partecipare a concorsi pubblici, accedere a qualsiasi facoltà universitaria o percorsi di studio e formazione previsti per l’accesso agli albi delle professioni tecniche. Il costante e consistente uso dei laboratori, in tutti gli indirizzi attivati, consente allo studente un approccio operativo al sapere, stimolandone le capacità progettuali, nei risvolti organizzativi, normativi, tecnici ed economici. Al termine del percorso scolastico lo studente dell’ITT “G. Galilei” avrà conoscenze, competenze tecniche e soft skills che lo rendono apprezzabile e facilmente collocabile in am-

bienti lavorativi dinamici, nazionali ed internazionali. Tra i punti di forza l’attenzione all’integrazione tra una solida base di istruzione generale e di cultura tecnico-professionale considerate nella loro dimensione sistemica. Ciò consente agli studenti di sviluppare i saperi e le competenze necessari ad assumere ruoli tecnici operativi nei settori produttivi e di servizio, propri dell’indirizzo frequentato. A ciò si aggiunge una conoscenza solida delle lingue straniere, potenziate grazie a corsi di preparazione per certificazioni linguistiche, in inglese e in tedesco, unitamente all’implementazione, a partire dalle prime classi, di insegnamenti secondo la metodologia CLIL, essenzialmente in materie scientifiche e tecniche, e soggiorni linguistici in paesi anglofoni e germanofoni. A partire dalla terza classe si effettuano stage, visite aziendali e tirocini in aziende pubbliche e private, università, enti pubblici e privati e si assiste a una formazione specialistica curata da formatori esterni, tipicamente provenienti dal mondo del lavoro. Conclude l’offerta la possibilità di seguire diversi progetti in base all’indirizzo e un efficiente sistema di accoglienza, integrazione e supporto per studenti con Bisogni Educativi Speciali o con background migratorio.


STORIA DI COPERTINA

QUANDO LA SCUOLA SI RINNOVA E INCONTRA IL MONDO DEL LAVORO L’Istituto professionale per l’industria, l’artigianato e servizi (I.P.I.A.S.) è diviso in: Settore Manutenzione e Assistenza Tecnica e Settore Servizi. Nel primo i corsi, di durata quinquennale formano i futuri tecnici destinati ad operare nell’installazione e manutenzione di impianti e macchinari in ambito civile ed industriale. Il percorso formativo è strutturato in modo da fornire una formazione culturale di base che consenta, a chi interessato, l’opportunità di proseguire gli studi universitari, la

partecipazione a concorsi pubblici o il diretto inserimento presso aziende. Consente di approfondire la conoscenza della lingua tedesca ed inglese e fornisce conoscenze teoriche nei campi dell’elettrotecnica, dell’elettronica, della meccanica, dell’impiantistica e sulla normativa nazionale e tecnica relativa agli impianti. L’esercizio allo studio e alla ricerca, l’approfondimento delle innovazioni tecnologiche, la partecipazione a fiere specialistiche e le visite didattiche effettuate, fan sì che il futuro tecnico sviluppi una mentalità dinamica e fornisce le competenze professionali necessarie per un rapido inserimento nel mondo del lavoro. In collaborazione con qualificate imprese artigiane e realtà industriali che operano in provincia di Bolzano, a partire dalla classe terza vengono svolti periodi di stage. Questo

incontro con il mondo del lavoro favorisce, al termine del ciclo di studi, il rapido inserimento dei nuovi tecnici nelle stesse imprese presso cui si sono svolti gli stage. Gli alunni possono scegliere tra gli indirizzi termotecnica, elettrotecnica ed elettronica. Ai sensi della normativa in vigore, il diploma conseguito al termine del ciclo di studi costituisce requisito per svolgere il ruolo di responsabile tecnico presso imprese del settore, requisito necessario per la costituzione di imprese artigiane. Il Settore Servizi ha come unico indirizzo l’odontotecnico: il diplomato possiede le competenze necessarie per realizzare, nel rispetto della normativa vigente, apparecchi di protesi dentaria. Al termine del ciclo di studi, è possibile l’inserimento nel mondo del lavoro sia come libero professionista, a seguito dell’esa-

5

me abilitante, che come lavoratore dipendente. Considerata la forte richiesta nel settore parasanitario, negli ultimi anni molti dei diplomati preferiscono proseguire gli studi nel settore (“Claudiana” di Bolzano). Anche nell’indirizzo odontotecnico sono coniugate una buona formazione di base con una approfondita formazione scientifico-tecnologica ed una intensa attività pratica in laboratorio. A completamento della figura professionale, vengono svolte proficue attività di stage presso affermate aziende del settore e l’azienda sanitaria locale. (p.r.*)

INDIRIZZI DI STUDIO

IL POLO SCOLASTICO “G. GALILEI”

Nel cuore delle scienze, della tecnica e delle professioni

Istituto Professionale per l’Industria, l’Artigianato e Servizi Settore “Manutenzione e Assistenza Tecnica” • Termotecnica • Elettrotecnica • Elettronica Settore “Servizi” • Odontotecnico

INFO

VENERDÌ 04 MARZO 2016 DALLE 14.30 ALLE 17.30 GIORNATA INFORMATIVA ASSISTENZA PER LE ISCRIZIONI Istituto Professionale 0471-220161 Claudio.Cervenka@scuola.alto-adige.it

Istituto Tecnico Tecnologico • Meccanica – Meccatronica, Energia • Elettrotecnica ed Elettronica • Informatica e Telecomunicazioni • Chimica, Materiali e Biotecnologie - articolazione “Biotecnologie ambientali” - articolazione “Biotecnologie sanitarie” Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate con percorso in autonomia provinciale: informatica

Istituto Tecnico e Liceo Scientifico 0471-220111 Domenico.Attolino@scuola.alto-adige.it www.iisgalilei.bz.it


6

STORIE DI VITA

LA CAMPAGNA

Evelyn Pöhl, Debora Vivarelli, Laura Letrari e Elena Valentini

Quattro atlete per una Admo in rosa Lunedì 7 marzo Admo – Associazione donatori midollo osseo – presenterà quattro nuove testimonial della campagna per la donazione. Quattro atlete professioniste altoatesine che ci raccontano il perché della loro scelta. // Di Luca Masiello ed Erica Caliari BOLZANO Ha passato la sua infanzia e la sua adolescenza ad allenarsi e a combattere per rimanere in sella al suo cavallo e arrivare prima al traguardo; poi, da un giorno all’altro, proprio quando la sua carriera di amazzone l’aveva portata a guardare il futuro con gli occhi del professionista, passando da san Siro e approdando anche negli Stati Uniti, è arrivata la malattia. “Era il 21 luglio del 2011, avevo 28 anni e mi è crollato il mondo addosso”. Ma lei, Evelyn Pöhl, originaria della Val Passiria e meranese d’adozione, da brillante fantina qual è non

si è fatta disarcionare, ha stretto le redini ed ha continuato a combattere, questa volta per la sua vita, e grazie anche ad un donatore di midollo osseo sconosciuto, è riuscita a tagliare nuovamente il traguardo vittoriosa. “Ho fatto quattro cicli di chemioterapia, poi è arrivata la bella notizia – racconta – ho fatto una sorta di trasfusione di cellule staminali, e nel giro di poco più di un anno sono tornata in sella a Briona, un cavallo dolcissimo”. Era l’estate del 2013, e lentamente ma con la tenacia degli sportivi, nella stagione successiva Evelyn è tornata a gareggiare, e a vincere: “Ci speravo, ma quando stavo male non ri-

uscivo a credere che sarei tornata in pista, sotto tutti i punti di vista”. Una storia drammatica ma a lieto fine, quella della giovane atleta; una fetta di vita altrui che vale la pena di raccontare. È anche per questo che per la festa delle donne lei ha scelto di mettersi sotto i riflettori e narrare a tutti quanto le è successo, e quanto alla sua immensa voglia di stare in piedi abbia contribuito quell’anonimo donatore. Un piccolo gesto, un’iniezione di vita che le ha permesso di godere nuovamente il panorama sereno del cielo osservato da un podio iridato, uno dei tanti che Evelyn ha continuato e continuerà a calcare nonostante la brutta avventura. Evelyn è tornata alla vita grazie ad un “gemello genetico” che non la conosce, non sa niente di lei e ciononostante ha deciso di tipizzarsi, di iscriversi cioè al Registro dei donatori di midollo osseo. Un gesto

semplice, che non ha controindicazioni ed equivale ad un prelievo di sangue, quello del donare, ma che per paura, disinformazione o reticenza, non viene da molti preso in considerazione. Eppure, come spiega Emanuela Imprescia, presidente Admo Alto Adige, qualcosa si sta muovendo, le persone stanno piano piano prendendo coscienza di quanto sia importante un simile gesto, basta pensare che solo nel 2015 a livello provinciale sono stati 421 i nuovi donatori iscritti. Se si considera che in 25 anni di vita del registro altoatesino i donatori iscritti sono 6818, di cui 5503 attivi e che in rapporto al numero della popolazione presente tra i 18 e i 55 anni siamo al terzo posto in Italia dopo Sardegna (dove si poteva tipizzare fino ai 45 anni e c’è una grande sensibilità per via della talassemia) e Veneto, è chiaro come l’attività dei volontari Admo abbia


STORIE DI VITA sicuramente smosso le coscienze: “Siamo ovunque, ad ogni manifestazione, ma siamo anche in pochi, per questo abbiamo bisogno di volontari che ci aiutino nelle attività, ma anche di persone che possano farsi portavoce di questo messaggio”. Evelyn Pöhl e altre tre colleghe del mondo dello sport hanno raccolto questa richiesta e hanno deciso di “metterci la faccia”, prima di tutto iscrivendosi al registro dei donatori (tutte tranne, ovviamente, l’amazzone meranese) e poi diventando testimonial della campagna per la donazione.

ELENA, LA CICLISTA E quale momento migliore per parlare di quattro donne del mondo dello sport insieme per Admo, se non in occasione della festa della donna? Quattro atlete professioniste, che tra un impegno e l’altro hanno fortemente voluto far parte di questo progetto. A partire da Elena Valentini, ciclocrossista professionista, che dal Belgio, dove è in ritiro per allenarsi, ci racconta che è arrivata a maturare la

decisione di tipizzarsi dopo aver visto l’esperienza dell’amico ciclista Manuel Quinziato, altro celebre portavoce della campagna Admo: “La gente purtroppo è disinformata, non sa bene a cosa va incontro. Anche io non sapevo come funzionasse la donazione. In realtà è un gesto semplicissimo che permette di fare grandi cose”.

DEBORA, LA TENNISTAVOLISTA Ventitré anni appena compiuti, cresciuta a pane e tennis tavolo, Debora Vivarelli è entusiasta della scelta fatta: “Credo che la decisione di diventare donatrice sia tra quelle di cui vado più orgogliosa – racconta – e sono ancor più felice di poter essere testimonial di questo messaggio, per convincere altri miei coetanei (la fascia di possibili donatori è limitata tra i 18 e i 35 anni ndr) che con un piccolo gesto si può dare una seconda chanche ad un’altra persona. Un piccolo gesto che ti regala un’emozione impagabile. Purtroppo questa seconda possibilità di vivere a molti è preclusa, perché

Emanuela Imprescia, presidente Admo Alto Adige, con il figlio Alessandro, trapiantato

non si trova il donatore che abbia il suo stesso patrimonio genetico”.

LAURA, LA NUOTATRICE Era giovanissima Laura Letrari quando si è iscritta all’Admo, e oggi è testimonial anche di Adisco, Avis e Aido: “È una grande soddisfazione per me poter sostenere questa causa e sapere che posso regalare al prossimo qualcosa di mio – spiega la nuotatrice brissinese – . Credo che la difficoltà di reperire donatori sia colpa soprattutto della disinformazione. Se le persone si prendessero il tempo per ascoltare, capirebbero

7

che si tratta nella pratica di un semplice prelievo, che può diventare un viaggio di vita e di speranza per qualcun altro. Sono fortunata perché sono in salute, ma se dovessi un giorno stare male mi piacerebbe poter sapere che c’è qualcuno che iscrivendosi ha pensato a me”. La conferenza stampa di presentazione delle nuove testimonial “Admo in Rosa” si terrà lunedì 7 marzo alle 12.15 nella sede dell’associazione in via Sassari 20/A e la popolazione è invitata. Qualche giorno prima, il 5 e 6 marzo, i volontari Admo scenderanno in piazza per il tradizionale appuntamento per “Una colomba per la vita”, sperando di trovare quell’ignaro “gemello genetico” che, tra 100mila persone, è quello giusto per salvare la vita di qualcuno in attesa di trapianto. Forse è arrivato il tempo di scendere in piazza e prendersi il tempo per ascoltare. Per info e per diventare volontario: info@admobz.com Tel. 0471 400823 Da lun a ven ore 8-12; Mar e gio ore 8-16

I medici: Direttore Sanitario Dott. Paolo Neri Dott. Luciano Volpato Socialdent Meran - via Piave, 6 - 39012 Merano (BZ) Tel. 0473 691785 - merano@socialdent.it

Le nostre prestazioni: Diagnosi strumentale Endodonzia e conservativa Protesi fissa e mobile Parodontologia e chirurgia orale Implantologia Pedodonzia Gnatologia Ortodonzia lgene orale e sbiancamento


LAIVES – SAN GIACOMO – PINETA

8

LO SPETTACOLO

Ora CircoPizza è Special ai 12 dei più grandi”. E oltre alle giovani leve, CircoPizza (che deve il suo nome al fatto che, al termine di ogni prova, i bambini mangiavano tutti insieme una pizza) ha allargato anche il suo gruppo di artisti, avviando una serie di collaborazioni che hanno reso lo spettacolo ancora più completo. “Ormai siamo diventati un vero piccolo circo, abbiamo coinvolto clown del territorio, atleti di acrobatica e, dulcis in fundo, perfino un’orchestra dal vivo”. Dopo il riuscitissimo esperimento al Cristallo di Bolzano, prosegue infatti la collaborazione con la Banda Mascagni. “Rispetto alle basi registrate – spie-

ga Marazzi – la musica dal vivo dà un’energia unica. Abbiamo collocato i musicisti attorno al cerchio della pista, in modo che siano parte integrante dello spettacolo. E infatti loro partecipano sottolineando le varie scene: un colpo di piatti al momento giusto dà un risalto che non potremmo mai avere con le basi registrate”.

Per questo motivo lo spettacolo in programma domenica 28 febbraio alle 16.30 al teatro Gino Coseri sarà davvero un “Circopizza special”. Oltre ai bambini di Filocircus, sul palco saliranno le Fesbuk Sisters di Laives, Arteviva di Bolzano, Sumanclowns di Verona, con l’accompagnamento musicale vivo della Banda Mascagni. Grafica: QuiMedia

LAIVES Quando hanno iniziato, il loro era semplicemente un gioco: bambini che, invece di limitarsi a fare da spettatori, giocavano con i loro genitori a “fare il circo”. Dopo cinque anni quei bambini sono cresciuti e continuano a giocare sulla pista del circo: ma il loro gioco è diventato un vero spettacolo, con oltre trenta applauditissime rappresentazioni in tutta la regione e anche all’estero, come avvenuto durante una trasferta in Germania. CircoPizza, nato da una felice idea di Giuseppe Marazzi, continua dunque a stupire e a divertire. E a divertirsi sono soprattutto loro, i protagonisti dello spettacolo. “Quando abbiamo iniziato – racconta Marazzi - erano bambini piccoli che avevano in media 5 anni. Adesso sono cresciuti e pian piano stanno, giustamente, prendendo pieno possesso della scena. Il gruppo si è allargato: sono partiti in 6 e adesso sono 14. Sono infatti arrivati alcuni loro fratellini, così ora andiamo dai quattro anni e mezzo dei più piccoli

MAGAZINE

ALIMENTAZIONE 21 APRILE

Entro il 25 marzo 2016

QuiCasa&Giardino 24 marzo

QuiEconomia QuiCasa&Arredo 19 maggio

20 ottobre

QuiNatale

1 dicembre

Tel. 0471 081583 pubblicita@quimedia.it www.quimedia.it


LAIVES – SAN GIACOMO – PINETA IL RICORDO

Skikki day LAIVES A quasi cinque mesi dalla sua tragica scomparsa, il ricordo di Alex “Skikki” Radicchi è sempre vivo tra i suoi tantissimi amici. Soprattutto nel mondo della musica, la sua grande passione insieme a quella, purtroppo fatale, dei motori. Sabato 5 marzo Alex Radicchi, che era batterista degli Skarn, verrà ricordato in un grande evento musicale che si terrà presso il black box in zona Galizia. Sarà una grande giornata di musica in memoria del batterista skarnerizzato Alex Radicchi “Skikky”, un piatto veramente

ricco di gruppi che hanno condiviso il palco con Alex provenienti dalla regione ma anche da fuori. Oltre al suo gruppo degli Skarn, saranno infatti presenti Invaders, Silent Moriah, Blowout, Kaosmos, Cleavage, The Piglets, Sequoia, Atmosfera Zero, Bitter Dicks, Dardarika, Anonima, Not Bound By Convention, Ragin’ Madness, Flowers & Shelters, Lemon Crow Feet, Max Turchi & Travel Blues Band. Tanta musica e tanto divertimento, come sarebbe piaciuto a Skikki. L’ingresso è libero.

IN BREVE LOTTERIA DI CARNEVALE: I BIGLIETTI VINCENTI LAIVES Estratti i biglietti vincenti della lotteria di Carnevale. Ecco i fortunati tagliandi: 1. premio N. 0905: weekend per due persone in una capitale europea; 2. N. 7660: weekend wellness per due persone; 3. N. 5934: weekend wellness per due persone; 4. N. 9695: buono acquisto €100; 5. N. 0755: buono

acquisto €100; 6. N. 11975: buono acquisto €100; 7. N. 0310: buono acquisto €100; 8. N. 5854: buono acquisto €100; 9. N. 1748 buono acquisto €100; 10. N. 7251 buono acquisto €100; 11. N. 5535 buono acquisto €100; 12. N. 10626 buono acquisto €100; 13. N. 2743 buono acquisto €100.

Grafica: QuiMedia

BASTA UN CLICK!


10

LAIVES – SAN GIACOMO – PINETA

ARCO

Pinocchio fa centro PINETA La palestra della scuola elementare di Pineta ha ospitato la fase invernale provinciale del Trofeo Pinocchio riservata ai ragazzi e ragazze nati negli anni dal 2003 al 2007. Quest’anno i piccoli atleti dell’Arco Club Laives erano ben sette e

hanno regalato al club ottime soddisfazioni. Per l’anno 2003 Simone Bezzolato si è classificato al secondo posto a soli 2 punti dal primo, mentre per l’annata 2004 Maximilian Tezzele ha centrato un ottimo 5° posto, precedendo il compagno di squadra Jacopo

Secchi. Tra i giovanissimi nati negli anni 2005, 2006 e 2007 secondo posto per Matteo Cecchetto, terzo Daniel Paris, quarto Manuel Bergamo e quinto Massimiliano Cirillo.

La fase estiva si disputerà a Merano il primo maggio con la qualifica definitiva alla fase nazionale del Trofeo Pinocchio, che quest’anno si svolgerà a Catanzaro.

IN BREVE CONFERENZA: I GRANDI ASSEMBLEA MAMMIFERI DEL CAI LAIVES LAIVES Venerdì 4 marzo alle 20.30 al Centro don Bosco la sezione Cai di Laives organizza una serata culturale sui “Grandi carnivori - Diffondere la conoscenza per educare alla convivenza” con oggetto l’orso, il lupo e la lince. La serata sarà tenuta dal gruppo Tutela Ambiente Montano della Sat trentina con alcuni esperti.

LAIVES Venerdì 26 febbraio alle 20.15 presso il Centro don Bosco è in programma l’assemblea ordinaria 2016 del Cai di Laives. Verrà tracciato un bilancio dell’attività svolta nel 2015 e sarà illustrato il programma delle attività previste durante l’anno.

PUBBLICITÀ ELETTORALE 2016 Condizioni per la pubblicazione su

QuiBolzano, QuiMerano, QuiBassaAtesina di messaggi politici elettorali 29 marzo referendum riqualificazione via Alto Adige (BZ) 17 aprile referendum trivellazioni nel mediterraneo 8 maggio elezioni comunali di Bolzano 12 giugno referendum “norme sull’aeroporto di Bolzano” Termine per la prenotazione sulle testate QuiMedia e la consegna dei materiali deve avvenire entro 7 giorni lavorativi prima dell’uscita. Il materiale deve essere fornito in formato PDF e dovrà indicare sia il nome del committente che la dicitura “messaggio politico“. Saranno pubblicati tutti gli annunci pervenuti nei termini indicati, nel rispetto delle condizioni stabilite nel documento analitico. Il pagamento deve avvenire obbligatoriamente prima della pubblicazione. Il criterio di accettazione delle prenotazioni si basa sul principio della progressione temporale. Il documento analitico concernente la pubblicazione dei messaggi politici elettorali sulle testate sopra indicate è depositato presso la segreteria di redazione di QuiMedia – via Torino, 96 – 39100 Bolzano – Tel. 0471 081 583

Le richieste di pubblicazione e preventivi dovranno essere indirizzate a QuiMedia, via Torino, 96, 39100 Bolzano. Tel. 0471 081 583 - Fax. 0471 081 589 pubblicita@quimedia.it


LAIVES – SAN GIACOMO – PINETA

11

IL TORNEO

Laives-Bronzolo senza rivali LAIVES Pubblico numeroso in tribuna, divertimento in campo e, ciliegina sulla torta, vittoria finale. Non poteva andare meglio all’Asd Laives Bronzolo l’organizzazione del suo primo torneo indoor, il “Città di Laives”, riservato alle categorie Pulcini e Primi Calci/ Piccoli amici. La società presie-

duta da Lorenzo Barbon ha fatto suo il torneo riservato ai più grandicelli, i Pulcini, mentre nella categoria Primi Calci si è imposto il Neugries. Due giorni di calcio all’insegna del divertimento e dello sport sano, come è giusto che sia a questa età. E non è mancato nemmeno lo spettacolo, visto che

il livello delle squadre, provenienti da tutto l’Alto Adige e dal Trentino, era decisamente elevato. Risultati e classifiche Pulcini 1. Asd Laives Bronzolo A, 2. Us La Rovere, 3. Asd Fiemme, 4. Virtus Don Bosco , 5. Napoli Club, 6. Ssv Voran Leifers, 7. Olimpia Holiday Merano, 8. Asd Laives Bronzolo B.

VORAN LEIFERS

Ragazze in gol LAIVES In attesa di tornare a giocare all’aperto, le ragazze del Voran Leifers si “scaldano”

in palestra. Al Tuiflturnier di Vipiteno hanno conquistato il terzo postocon le U10 (forma-

zione appena nata) e il quarto con le U14.

Miglior giocatore con 6 reti: Alessandro Russo (Virtus D.B.). Miglior portiere con 2 reti subite: Simone Staltari (Asd Laives Bronzolo A). Miglior squadra Fair play (premio votato dagli allenatori delle squadre partecipanti): Asd Laives Bronzolo B. Questa la formazione dell’Asd Laives Bronzolo che ha vinto il torneo Pulcini: Simone Staltari, Simone Di Blasio, Klevi Qordia, Rajnald Arteziu, Adriano Di Domenico, Aaron Qordia, Alessio Talarico, Nicolò Paulato. Allenatore Paolo Castelli. Risultati e classifiche Primi Calci-Piccoli amici: 1. Jungend Neugries; 2. Ssv Voran Leifers; 3. Asd Fersina, 4. Asd Laives Bronzolo, 5. Fc Südtirol, 6. Napoli Club, 7. Us Ravinense, 8. St Jakob Grutzen. Miglior giocatore con 8 reti: Andrea Albanese del Neugries. Miglior portiere con 0 reti subite: Mattia Libertino del Neugries. Miglior squadra fair play: St Jakob Grutzen.


12

BRONZOLO – VADENA

IL MUSICAL

BRONZOLO/LAIVES Si è rivelato un successo, anzi un successone, lo spettacolo portato in scena dalla Piccola Filo “Grease... e vert” nelle due rappresentazioni alla Kulturhaus di Bronzolo e in quella all’auditorium don Bosco di Laives. Ventuno giovanissimi attori, tutti alle prime armi, si sono divertiti nell’interpretare, in dialetto trentino,una spassosa parodia del

Grease... e vert famoso musical “Grease”, ovviamente riadattata. Lo spettacolo, nato da un’ idea di Lorenza Pallaoro e Lina Lisciotto, racconta infatti la storia di un ragazzo che incontra al mare la ragazza dei suoi sogni e subito nasce l’amore. Ma ahimé le vacanze finiscono, lei ritorna a Milano e lui in Alto Adige... “A partire da ottobre – spiega la regista Lorenza Pallaoro – ci siamo trovati ogni domenica mattina, sia

per assegnare ad ognuno la parte da imparare, sia per conoscersi e fare amicizia. Lo scopo che mi sono prefissata è stato quello di fare in modo che i ragazzi di varie età vivessero questa esperienza con impegno, allegria e divertimento, senza eccedere nella competizione. E il sorriso e il calore che mi hanno dimostrato dopo lo spettacolo mi ha fatto capire che l’obiettivo è stato raggiunto. Con

nostra soddisfazione siamo riusciti a far divertire il pubblico che è venuto numeroso a vederci e che con grande spontaneità ci ha regalato calorosi applausi. Il teatro – conclude Pallaoro – è un’arte che ha la particolarità di aiutare il gruppo a vivere assieme, che insegna a essere disponibili all’ascolto e all’aiuto di chi è in difficoltà. Una bella esperienza che ricorderemo con piacere”.

KIPENGERE

Aiuto alla missione BRONZOLO Anche quest’anno il tradizionale mercatino per sostenere la missione di Baba Camillo in Tanzania non ha lasciato indifferenti i bronzolotti, che hanno risposto con grande generosità. “Volevamo ringraziare i volontari che ogni volta contribuiscono alla riuscita delle varie iniziative che promuoviamo e tutti coloro che durante l’anno hanno sostenuto con le loro offerte la nostra opera, sia singole persone, sia i vari gruppi: Donne Rurali Bronzolo, i ragazzi del “Fil de Fer”, Gruppo Caritas di Vadena, Gruppo Missionario di

Laives, le scuole medie di Salorno ed Egna, la scuola elementare di Egna. Un grazie anche agli amici di Angelo Fontana e Robert Canale che hanno deciso di sostenere con una donazione il nostro gruppo”, scrivono i promotori del progetto.

IN BREVE BRISCOLA VADENA Sabato 27 dalle ore 15 presso la sala polifunzionale si terrà il 4° torneo di briscola a coppie dell’Anc Bronzolo-Vadena.


BRONZOLO – VADENA

13

L’INIZIATIVA

Più sicurezza con gli ex carabinieri BRONZOLO Da qualche settimana per le strade di Bronzolo, soprattutto quelle meno frequentate, è facile imbattersi in una “pattuglia” di ex carabinieri. Guai però a chiarmarle ronde. “Le nostre non sono assolutamente delle ronde, anche perché questo termine ha ormai una valenza politica che come ex carabinieri non ci appartiene affatto”, ci tiene a puntualizzare il presidente dell’Anc Bronzolo-Vadena Ubaldo Del Gigante. “Il nostro è semplicemente un servizio di supporto sociale ai cittadini di Bronzolo per qualsiasi bisogno che dovesse emergere in occasione del passaggio per le strade del paese da parte dei nostri associati”. In concreto quindi cosa fate? “I nostri uomini si limitano a camminare per le vie del paese”, spiega Del

Gigante. “È normale che, dopo anni di servizio nell’Arma dei Carabinieri, il nostro occhio sia particolarmente allenato a notare determinati dettagli. Quindi se notiamo qualcosa che è fuori posto, qualche anomalia, lo segnaliamo subito a chi di dovere”. Il servizio viene garantito da una quindicina di ex carabinieri, che sono riconoscibili perché indossano un gilet giallo fosforescente con la scritta “Associazione nazionale carabinieri. Sezione Bronzolo Vadena”. Quando fate servizio e dove andate? Per il momento abbiamo previsto due/tre giri a settimana, soprattutto nelle ore più delicate in cui secondo le statistiche viene commesso il maggior numero di furti. Ovviamente non abbiamo un percorso fisso, ma cerchiamo di percorrere tutte le strade del paese, soprattutto quelle

meno centrali e frequentate”. Quali sono state le reazioni della cittadinanza? “Finora le persone che ci hanno fermati hanno apprezzato molto la nostra iniziativa. Lo ripeto, il nostro è un servizio sociale, al servizio dei cittadini. Per esempio una signora ci ha chiesto di accompagnarla in un tratto di strada particolarmente buio, in cui non si sentiva a proprio agio e aveva paura di inciampare e cadere. Noi ci mettiamo a disposi-

zione di tutti e se possiamo essere di aiuto, lo facciamo volentieri. Inoltre, per certe persone potrebbe essere più facile parlare di qualche loro paura o problema con noi rispetto che rivolgersi al personale in divisa, perché così è una situazione meno ufficiale”. Il servizio è stato organizzato dall’associazione carabinieri in collaborazione con il Comune. Si tratta comunque di un servizio di puro volontariato, svolto a titolo completamente gratuito.

La nostra consulenza gratuita in TRENTINO - ALTO ADIGE ve la offriamo a San Michele all’Adige, nel centro della Piana Rotaliana Hotel Garnì La Vigna Via G. Postal, 49a CHIAMA IL NUMERO 328 2438960

IN GIORNATA Ambulatorio (numero agevolato): 328 243 8960 sig.ra Mira (Croazia): tel. 00385 98219922 - ambulatorio: tel. 00385 52431931


ORA – EGNA

14

IL RADUNO

I Mittempergher nel paese d’origine EGNA La famiglia Mittempergher vive a Egna da ben 75 anni: nel

1941, infatti, Marcellina ed Emilio Mittempergher lasciano Mez-

ASC TT AUERORA

zomonte, una frazione di Folgaria, per trasferirsi in Bassa Atesina. Una ricorrenza che il figlio Aldo ha voluto celebrare radunando tutta la famiglia (che ovviamente nel frattempo si è allargata) per una grande festa. Il raduno, piacevolissimo e contor-

nato dalla commozione, si è tenuto proprio nel villaggio di origine, dove tanti anni fa venne eretto un capitello votivo alla Madonna per ringraziarla per il ritorno dalla guerra di cinque figli. Il raduno è stato l’occasione per ripercorrere la storia della famiglia. A tracciarla è stato Camillo Casera, la “memoria storica” di Egna, il quale ha ricordato che i Mittempergher trovarono lavoro presso l’azienda agricola Seeber, abitando dapprima in via Portici e poi, in via Isola di Sotto, lungo il corso dell’Adige. Marcellina ed Emilio hanno avuto 8 figli fra cui appunto Aldo, l’organizzatore di questo raduno familiare che ha avuto il merito di riunire tutti i Mittempergher sparsi in giro per l’Italia.

L’INCONTRO

I pongisti di Ora si sfidano a Watten ORA Non solo tennistavolo per l’Asc TT Auerora. Venerdì 11 marzo, a partire dalle 19, presso la Haus der Vereine è infatti in programma un torneo di Watten, aperto a tutti coloro che sanno giocare a carte. Il torneo viene accompagnato da una cena organizzata dai soci dell’Asc TT Auerora. L’iscrizione al Preiswatten è di 20 euro, cena compresa. Intanto il direttivo della società sta

lavorando all’organizzaizone di un altro tradizionale evento, di fama internazionale: il torneo di tennistavolo Schwarzenbach Cup, giunto alla 32a edizione. La Schwarzenbach Cup, in programma dal 13 al 16 maggio, vede coinvolti oltre seicento atleti provenienti da Germania, Svizzera, Austria e Italia. Per informazioni e iscrizioni basta scrivere a info@tt-auerora.it

I coscritti del 1938 ORA Settanttotto anni e ancora tanta voglia di stare insieme e divertirsi. Di recente i coscritti del 1938 di Ora si sono ritrovati per una serata in compagnia.

Un’occasione per rivedere amici di lunga data, fare quattro chiacchiere, rievocare i tempi andati e concedersi un ballo al suono della fisarmonica.

Il mio artigiano di fiducia

Ediltris Impresa Ristrutturazioni

Via Milano 111 - Bolzano Tel. Fax. 0471 500586 www.ediltris .it - ediltris@virgilio.it


ORA – EGNA

15

MUSICA

Torna “Stasera mi butto” EGNA C’è tempo fino a giovedì 10 marzo per iscriversi alla settima edizione del music contest “Stasera Mi Butto – Loss Di Gean”, il concorso musicale aperto a tutti gli artisti e organizzato dal Music Club di Egna in collaborazione con l’Udae. Il concorso prevede due fasi: le “free sessions” si terranno l’11, 12, 18 e 19 marzo presso il centro giovani Point di Egna, dove gli artisti iscritti possono esibirsi per 30 minuti e presentare il proprio repertorio. Al “final show” del 16 aprile (presso la Haus Unterland sempre a Egna) gli artisti selezionati dal Music Club proporranno un brano che sarà giudicato dal pubblico in sala e da una giuria di esperti del settore musicale. Sono previste tre categorie: “solisti/e”, “cover band” e “original”, con premi per i primi due classificati di ogni categoria. Ci si può iscrivere on-line entro il 10 marzo dal sito

The Piglets

www.musicclub-egna.it, dove è possibile consultare il regolamento completo della manifestazione. Per ulteriori informazioni: info@ musicclub-egna.it; 3490965242 (Massimiliano); 347 0432803 (Fabrizio).

MILAN CLUB

Serate sul benessere naturale EGNA Giovedì 10 e 17 marzo il Milan Club Bassa Atesina organizza due serate a tema dal titolo “Benessere e natura”, che avranno come relatore il naturopata e iridologo Fabrizio Minisini. Tema delle serate, aperte al pubblico con ingresso gratuito, sarà una guida su come mantenersi in forma ed in salute usando rimedi di tipo naturale. Le conferenze

sui temi delle discipline naturali Fabrizio Minisini è naturopata e verteranno su consigli pratici ricercatore nel campo delle diin merito a come migliorascipline naturali dal 1984. re il proprio stile di vita atScrittore di testi sui temi traverso metodiche dolci di iridologia e riflessologia ed efficaci sia a titolo preplantare olistica, è docente presso scuole del settore ventivo che di trattamento e relatore in numerodei più comuni squilibri risultato di stili si convegni. Per info di vita, alimentazio3478419522 – milanFabrizio Minisini ne e ritmi inadeguati. club.bau@gmail.com.


SALORNO E CIRCONDARIO

16

FURTI SALORNO Massiccia partecipazione alla serata informativa sui furti negli appartamenti e sulle truffe “porta a porta” promossa dal Comune di Salorno e dai Carabinieri per contrastare questi fenomeni di microcriminalità che sono in costante aumento in tutta la Bassa Atesina. Il comandante della Compagnia Carabinieri di Egna, maggiore Renzo Tovazzi, ha sottolineato che “si dovrebbe ricreare comunità, quello spirito di paese che 30 anni fa era normale ed ora è andato ad attenuarsi. Cercate di conoscere i vostri vicini e scambiatevi i numeri di telefono per poterli contattare in caso di necessità. In questo modo il vicino diventa il vostro amicoallarme. Inoltre, piccoli accorgimenti, che potrebbero apparire banali, quali ad esempio chiudere la porta d’ingresso al giroscale, si sono dimostrati invece assolutamente utili al fine di ridurre la percentuale di casi di furti”. Il maresciallo Tiziano Trisotto, comandante della locale stazione Carabinieri, ha informato che “il controllo del territorio viene effettuato anche da pattuglie dei Carabinieri in borghese. Quindi viene assicurata una elevata attività di monitoraggio e di prevenzione. Tant’è che nel giro di un mese sono stati individuati più soggetti in possesso di attrezzatura da scasso”.

Più sicurezza in paese

Il presidente della Comunità Comprensoriale Oltradige Bassa Atesina Edmund Lanziner ha ribadito che il compito della Comunità è quello di garantire il benessere sociale. “Abbiamo avviato – ha proseguito Lanziner – un progetto di studio di videosorveglianza, che è risultato fattibile e che interessa il territorio dei 18 Comuni. Si tratta di un progetto pilota che prevede l’installazione di un sistema di telecamere in grado di confrontare le immagini con una banca dati, in cui risultano inserite le auto segnalate. Quindi un sistema che ha una funzione preventiva e, nello stesso tempo, in grado di aiutare ad individuare gli autori dei furti”. Il sindaco Roland Lazzeri ha evidenziato come sia fondamentale, al fine di ottenere risultati utili per contrastare il fenomeno dei furti,

Per la tua pubblicità chiama: BARBARA SONETTI T 0471 081584 M 339 613 73 94 barbara.sonetti@alice.it

www.quimedia.it

creare rete fra i cittadini. “Noi – ha detto Lazzeri – come Comune sosterremo senz’altro il progetto che prevede l’installazione di telecamere nei punti d’ingresso e di uscita del paese. Non esitate in caso di necessità, a chiamare il 112 dove troverete sempre persone competenti, che sapranno gestire con professionalità la vostra segnalazione”. La serata è servita anche per fare un accenno al fenomeno delle truffe, soprattutto nei confronti degli anziani. È appena di alcuni giorni

fa la notizia che, anche a Salorno, giravano dei “venditori porta a porta” che proponevano ai cittadini l’acquisto di “rilevatori di fughe di fumo e di gas”, facendo intendere che fosse obbligatorio, sebbene così non sia e richiedendo, a coloro che volessero farselo installare, un prezzo molto superiore rispetto a quello reale. Quindi, e anche ciò è emerso durante l’incontro, i singoli cittadini possono contribuire per rendere più difficile l’attività di quei soggetti, che intendono derubarli o truffarli.

I CONSIGLI

Difendersi dai furti SALORNO Consigli utili per proteggere la propria abitazione: Interventi strutturali: installare sistemi d’allarme muniti di combinatore telefonico; telecamere, lungo i passaggi esterni e in corrispondenza dei balconi; montare lampade con rilevatore di presenza; porte blindate; grate; tapparelle metalliche con bloccaggi; vetri antisfondamento; serrature di sicurezza agli infissi esterni; spostare quei tubi del gas o delle grondaie, che potrebbero rappresentare facili prese grazie ai quali, malintenzionati possono introdursi nell’abitazione; sostituire le serrature a basso costo. Social network : se utilizzate un social network non date notizie delle vostre assenze. Accorgimenti generali: in caso di assenza da casa lasciare le chiavi di casa ad un parente o ad un amico fidato, che possa passare di

tanto in tanto a ritirare la posta e i giornali (il cui accumulo denota l’assenza dei destinatari); installare una luce ad intermittenza all’interno dell’abitazione, lasciare accesa la radio, la televisione, chiudere sempre la porta girando la chiave, etc.. Chiavi di casa: non lasciatele mai a portata di mani estranee; ad esempio nascondendole all’esterno in prossimità dell’ingresso all’abitazione. Qui di seguito alcuni consigli per difendersi dai truffatori: Siate molto prudenti quando vengono a farvi visita i “venditori porta a porta”. È preferibile non farli entrare in casa. Non abbiate fretta a concludere affari con loro. Fatelo solo dopo esservi accertati – interpellando ad esempio un’associazione che tutela i diritti dei consumatori – che ne valga effettivamente la pena.


SALORNO E CIRCONDARIO

17

L’ASSEMBLEA SALORNO Tutti i soci della sezione Cai di Salorno si sono dati appuntamento a inizio febbraio per l’assemblea generale annuale tenutasi presso la sede dell’associazione. Gradita presenza quella del presidente del Cai Alto Adige, Claudio Sartori, che ha salutato tutti i presenti. L’assemblea è stata presieduta da Gloria Simeoni, il membro più giovane del direttivo e si è aperta con la relazione morale del presidente Giordano Girardi che ha illustrato l’intensa attività del 2015 e quella programmata per il 2016, sottolineando il valore del volontariato e dell’impegno di tutto il direttivo per ottenere i risultati raggiunti. Girardi ha inoltre ricordato i continui e stretti contatti con le sezioni Sat della Piana Rotaliana e con le sezioni Cai vicine e lontane, come quella di Ragusa che la sezione andrà a trovare nella prima settimana di marzo. Il tesoriere Elio Largher ha esposto i positivi consuntivi di bilancio del 2015 mentre il felice clima di

Il saluto di Andreas

Cai Salorno, un anno intenso collaborazione e l’intensa attività dell’alpinismo giovanile sono stati esposti con passione dal responsabile Paolo Cristofoletti. Il vicepresidente Manuel Micheletti ha presentato ed illustrato il libretto dell’attività sezionale per il 2016 da lui elaborato. Particolarmente commovente è stato l’intervento di Andreas, ospite dell’Istituto Gelmini di Salorno che si trasferisce in una struttura di Bolzano conservando il sentito ricordo delle gite fatte con il Cai Salorno nell’ambito dell’attività di montagna terapia. Gli invitati, rappresentanti delle sezioni Cai di Egna e Laives e Sat di Mezzocorona,

dell’Avs Salorno, del Comune e dei Vigili del Fuoco di Salorno, della Cassa Rurale, hanno tutti Il presidente Giordano Girardi con Claudio Sartori

espresso simpatia e partecipazione per l’attività della sezione. L’assemblea si è chiusa con la proiezione di una compilation fotografica che illustrava i momenti più significativi dell’attività sezionale e giovanile del 2015. Particolare successo ha ottenuto il rinfresco finale con dolci di carnevale preparati in abbondanza dalla bravissima e immancabile Lorene. L’attività della sezione è poi proseguita venerdì 19 febbraio con la serata culturale aperta a tutti, dedicata alla rievocazione della Strafexpedition del 1916 narrata da Mauro Zattera della commissione storica della Sat e illustrata da filmati.

Erica Nardin


18

SPORT

STORIE DI HOCKEY

Sudden Life, passione e crowdfunding È proprio vero, le idee migliori vengono quando meno te lo aspetti. Quando sei a una cena con amici e una battuta diventa un’idea e quell’idea deve subito essere immortalata nero su bianco (in questa occasione su un tovagliolo) e piano piano assume una sua forma, una sua identità. E diventa un progetto. Così è nato anche “IL” progetto di Michele Bolognini e Diego Terazzi, amici da una vita, tanto che Michele, vicedirettore dell’Ufficio stampa della Provincia di Bolzano, ma anche giornalista sportivo “malato” di hockey – come si definisce lui – riesce a convincere Diego (psicoterapeuta con il pallino per la fotografia) ad assistere a una delle partite di finale giocate al Palaonda dall’HCB nella storica stagione 2013-2014 della EBEL. Così, mentre Michele è impegnato a fare la radiocronaca della partita – al tempo per NBC – Diego gironzola e scat-

Per seguire il progetto e partecipare al crowdfunding: http://www.eppela.com/it/projects/ 6379-sudden-life.Qui su Facebook: Sudden Life su Twitter: @SuddenLife_HCB

Diego Terazzi e Michele Bolognini alla presentazione del progetto

ta foto a pochi metri dai giocatori. Ma non le solite foto: sono scatti di particolari, di emozioni, di sguardi fissi per non perdersi nemmeno un attimo di quell’azione, perché qui la moviola non esiste. E se anche esistesse non avrebbe lo stesso

sapore. Come andò a finire quella stagione è storia, una storia che ha appassionato tutti, bolzanini e non e che i due amici hanno deciso, una sera su un tovagliolo, di far diventare un libro, o meglio, il progetto di un libro che racconta – attraverso l’obiettivo di Diego e le parole di Michele – le emozioni e i retroscena di un’impresa che ha unito una città come in pochi altri casi è successo. Sudden Life, il nome di questo progetto che, come spiega Michele, nasce dal Sudden Death (morte improvvisa), ossia il gol al supplementare che avrebbe potuto uccidere il Bolzano, ma che invece ha decretato la sconfitta del Salisburgo e la “vita improvvisa” dei “nostri”. Un libro unico nel suo genere, dove Michele racconta aneddoti sulla squadra che in pochi conoscono: “Sono un testimone privilegiato di ciò che accadeva dentro e fuori dal campo – racconta – infatti assieme ad un collega accompagnavamo la squadra in trasferta, stavamo con loro negli spostamenti e ho avuto

la possibilità di conoscerli anche umanamente”. Tutto perfetto, insomma, manca solo un piccolo particolare. Come finanziare l’impresa? “Un amico ci ha parlato del crowdfunding – una sorta di raccolta fondi on line – e della piattaforma www.eppela.com, dove poter promuovere il nostro progetto. In sostanza chi vuole può fare una donazione per finanziare la pubblicazione del libro e in base a quanto donato potrà avere in cambio una copia, comparire nei ringraziamenti, avere altre ricompense”. L’obiettivo iniziale era quello di raccogliere abbastanza soldi per stampare circa trecento copie, ma il tam tam su facebook tra i tifosi, amici e simpatizzanti ha prodotto risultati insperati: l’obiettivo di raggiungere quota duemila euro è stato superato dopo nemmeno cinque giorni dall’inizio della raccolta. E dopo dieci giorni la quota è quasi raddoppiata. Tenendo conto che c’è tempo ancora circa un mese per contribuire alla causa, Sudden Life sarà sicuramente un libro molto più ricco di quanto all’inizio potevano solo immaginare i due autori. D’altronde, quale modo migliore, per raccontare una storia che ha appassionato una città intera, se non quello di coinvolgere in prima persona tutti coloro che l’hanno vissuta?

Erica Caliari

AIA BOLZANO

Prevendite presso: Casse Rurali Trentine convenzionate in orario di sportello • Cassa del Teatro Auditorium dalle ore 10.00 alle ore 19.00 dal lunedì al sabato • Cassa del Teatro Sociale dalle ore 16.00 alle ore 19.00 dal lunedì al sabato • Cassa del Teatro da un’ora prima dell’evento Per informazioni: Centro Servizi Culturali Santa Chiara, Via S. Croce 67 - 38122 Trento - tel. 0461.213834 - n. verde 800.013952 pinfo@centrosantachiara.it - www.centrosantachiara.it - www.primiallaprima.it

Corso per arbitri BOLZANO Ha preso il via proprio in questi giorni il corso per arbitri gratuito organizzato dalla Sezione AIA Bolzano. Il corso si tiene ogni martedì e giovedì alle ore 18, con possibilità di recupero il sabato

mattina alle 10 per studenti e lavoratori. Il corso è aperto a uomini e donne dai 15 ai 35 anni. L’esame finale si terrà il 14 aprile. Per info e iscrizioni: Michele Toccoli, 339 4700960.


SUCCEDE IN ALTO ADIGE

19

NUOVE APERTURE

Athesia Libri è sbarcato al Twenty Da sx: Linda Mardessich le Lièvre, Theresia Kröss, Patrick Pircher, Michele Manca, Elisabeth Berti, Marika De Podestà

del mondo. Immancabile lo spazio riservato ai libri di cucina, sia locale, che italiana, che internazionale. Ad aiutare nella scelta del volume giusto uno staff formato da persone che già vengono dal mondo Athesia o con precedenti esperienze nel settore, come Marika De Podestà, Theresia Kröss,

Grafica: QuiMedia

BOLZANO Al centro commerciale Twenty c’è praticamente di tutto, ma mancava una libreria. Ci ha pensato Athesia a riempire questo vuoto con l’apertura di un negozio di libri al piano terra, nelle vicinanze del supermercato. Un open space di 180 mq dove i libri fanno bella mostra di sé. La formula è già quella ampiamente collaudata dallo storico negozio Athesia Buch in pieno centro città: i libri sugli scaffali sono in lingua italiana e tedesca, con una leggera percentuale a favore dei primi, ma il vasto assortimento e la possibilità di ordinare libri dal catalogo e ritirarli direttamente in negozio soddisfa le esigenze di tutti. Vasta anche la scelta: si passa dai classici ai thriller, dai tascabili ai libri per bambini e ragazzi. E ancora, dizionari, vocabolari, cartografia e guide d’alpinismo e

HOTEL ANSITZ KEMATEN Fam. Untermarzoner Kematerstrasse 29 Via Caminata 39054 Klobenstein/Ritten - Collalbo/Renon (BZ) info@kematen.it - www.kematen.it Join us on facebook

Elisabeth Berti e il responsabile delle librerie e cartolerie Athesia Patrick Pircher, ma anche giovani studenti come Linda Mardessich le Lièvre e Michele Manca. Da Athesia Libri è possibile trovare anche piccoli gadget, biglietti regalo, cartoleria della Faber-Castell e una vasta scelta di taccuini

e quaderni Moleskine. E per chi ha solo voglia di riposarsi dallo shopping sfogliando qualche pagina di un libro o curiosare nelle ultime novità editoriali per scegliere quella giusta, o ancora, per la consultazione di qualche manuale, è a disposizione un piccolo angolo lettura, apprezzatissima iniziativa che funziona da tempo anche nel più grande negozio del centro storico. Athesia Libri ha aperto l’11 febbraio scorso, per chi avesse voglia di visitarlo, il negozio è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 20 e nei fine settimana dalle ore 10 alle 19.

Specialità di asparagi, primi piatti tipici e carne di Chianina locale del maso "Landmann"


VETRINA

DIRITTO CIVILE foto: shutterstock.it

ASSOCIAZIONE SPAGNOLLI BAZZONI

Le domande dei lettori Egregio Avv Pontecorvo, è noto che chi acquista un immobile è obbligato, solidalmente col precedente proprietario, al pagamento dei contributi relativi all’anno in corso e a quello precedente. Questo obbligo vale anche per le cosiddette “spese personali”? Nella fattispecie risultano a carico del precedente proprietario spese per invio circolari, onorari avvocato, imposta di registro per decreto ingiuntivo, spese cioè non riconducibili alla gestione del condominio, ma imputate al precedente proprietario “ad personam” per le sue inadempienze. È giusto che l’amministratore le metta in conto al subentrante? E se no, come ci si può tutelare? M.Gallo Egregio lettore, l’art. 63 comma 4 delle disposizioni di attuazione del codice civile specifica che chi acquista un immobile all’interno del condominio è obbligato solidalmente con il precedente proprietario (venditore) al pagamento delle spese condominiali dell’anno in corso e di quello precedente. La legge 11.12.2012 nr. 220 ha poi inserito un quinto comma al suddetto art. 63 disp. Att. C.c. stabilendo che chi vende l’appartamento resta obbligato

solidalmente con chi lo compra per le spese maturate fino al momento in cui è trasmessa all’amministratore copia autentica del contratto di compravendita. Quest’ultima disposizione di legge è molto importante ed è necessario che venga presa nella dovuta considerazione al fine di evitare la spiacevole sorpresa di essere chiamati a pagare spese condominiali anche dopo la vendita dell’appartamento. Per quanto riguarda il suo quesito: la tipologia delle spese indicate nella domanda mi fanno pensare ad una azione (decreto ingiuntivo) che l’amministratore ha effettuato per il recupero di spese condominiali non pagate. Pertanto se queste ultime erano nate nell’anno in corso o in quello precedente, anche le spese di onorario avvocato, imposta di registro ecc… possono essere richieste solidalmente al venditore e compratore. Rimane salvo ovviamente il diritto del compratore di chiedere al venditore il rimborso di quanto pagato.

Avv. Domenico Pontecorvo - Bolzano

Hai una domanda da rivolgere al nostro esperto? Scrivi a redazione@quimedia.it La risposta verrà pubblicata nei prossimi numeri del giornale.

Insieme dalla A alla Z Soluzioni assicurative, finanziarie, previdenziali Dai certezza al tuo futuro! Agenzia Bolzano Galvani | Via Galvani 6 Bolzano Tel. 0471 930900 | bolzano2@ageallianz.it

Con la spesa combatti l’AIDS

Quella dell’AIDS in Zimbabwe è una vera e propria piaga sociale: in un paese che supera di poco i 12 milioni di abitanti sono ben 1 milione e 300 mila gli orfani, mentre le persone sieropositive hanno raggiunto la cifra di 1 milione e 159 mila e gli ammalati di AIDS conclamato sono circa 475mila. L’aspettativa di vita media è di 50 anni per gli uomini e 49 per le donne, in una realtà che deve anche fare i conti con un’altissima disoccupazione, che supera l’80 per cento della popolazione. Una enorme fetta degli abitanti di questo paese non può quindi permettersi le cure di cui avrebbe bisogno. Da oltre dieci anni l’associazione roveretana Spagnolli Bazzoni ONLUS è impegnata nella lotta contro l’AIDS attraverso molte iniziative che hanno potuto contare anche sull’apporto di alcuni importanti testimonial, come la Trentino Volley che da alcuni anni offre la “Partita del cuore”. Tra le tante iniziative ce n’è una che potrebbe interessare tutti noi, se solo volessimo parteciparvi. Un gesto semplicissimo come il fare la spesa potrebbe salvare infatti delle vite. Basta recarsi in un supermercato Poli o Regina: che da comprare ci sia solamente il latte e lo zucchero oppure un’intera dispensa da riempire poco cambia. L’importante è, quando si arriva alla cassa, utilizzare la propria Duplicard e accumulare punti. Punti che per questa volta si po-

trebbero non utilizzare per portarsi a casa una tazza piuttosto di altri pur simpatici gadget ed oggetti d’arredo. Per qualche settimana ancora infatti – precisamente fino al 26 marzo per la raccolta e fino al 9 aprile per la donazione – questi preziosi punti potranno servire per uno scopo ben più nobile: sostenere il progetto cod 09 dell’Associazione Spagnolli Bazzoni ONLUS per proseguire la lotta contro l’AIDS in Zimbabwe. Ogni donazione può essere di 200 punti o multipli di 200. Con il denaro ricavato l’Associazione porterà avanti il proprio progetto, come fa dal 2006. Il dr. Carlo Spagnolli è il supervisore dei centri sanitari dove vengono assistiti più di 2.000 malati dei quali 922 grazie ai proventi dei punti Duplicard. Di questi 822 sono mamme, colonne portanti della società africana e ancor più fondamentali all’interno della famiglia allargata che si forma grazie alle loro cure non soltanto nei confronti dei propri figli, ma anche verso i numerosi orfani. Dal 2006 ad oggi le donazioni sono state più di 160mila ed hanno consentito di raccogliere la somma di 2.205.627 euro, che è stata totalmente destinata all’acquisto di medicinali antiretrovirali e contro le malattie opportunistiche dell’AIDS. Non resta quindi che preparare la lista della spesa, ricordando che entro il 29 febbraio la generosità vale doppio: una donazione di 200 punti vale due preferenze più 3 euro, anziché una preferenza più 2 euro. I punti potranno essere donati nei negozi Poli Regina o su MyPoli. Per maggiori informazioni: www.spagnolli-bazzoni.org


VETRINA

21

IDEACASABAGNO

Ideacasabagno, con esperienza maturata nel corso di tre generazioni, consiglia di non valutare solamente l’aspetto economico, in quanto ristrutturazioni così dette “low cost”, possono intaccare il risultato finale. Al fine di ottenere lavori duraturi è meglio scegliere la qualità, ed evitare compromessi a vantaggio del risparmio e a discapito della professionalità. Considerare e valutare le proprie idee, prima di assegnare i lavori, chiarire insieme ciò che dovrà essere fatto nella casa, per ogni singolo ambiente. L’azienda si avvale di operai qualificati ed artigiani esperti – che della loro passione hanno fatto un mestiere – e vi accompagna con approccio di grande modernità nella scelta di materiali e nuove soluzioni nel settore edile. Avvalendosi dei servizi offerti da un centro ristrutturazioni, a 360 gradi, si gode di vantaggi

foto: shutterstock.it

Non risparmiare sulla qualità

notevoli nei tempi di realizzazione. L’interlocutore unico permette di evitare facili incomprensioni, favorendo l’ottima riuscita di ogni progetto. Ideacasabagno vi aspetta alla FIERA ARREDO 2016, a parti-

re da venerdì 11/3 a domenica 13/3 a seguire poi sabato 19/3 e domenica 20/3; tutta la consulenza sarà gratuita fino alla stipula del contratto, nel quale potrete godere dello sconto fiera del 15%.

Per un preventivo gratuito e per informazioni: Bolzano Viale Druso 51 · Tel. 0471 400879 Merano Via Petrarca 59 · Tel. 0473 440148 www.ideacasabagno.it · info@ideacasabagno.it

12 STELLE ché andare due settimane in vacanza al mare fa bene – spiega l’Ufficio Colonia – dato che i benefici dello iodio rinforzano le difese per tutto l’anno e poi perché il prezzo è accessibile a tutti”. La Colonia 12 Stelle è aperta a

Due settimane in colonia, perché no? Perché scegliere di mandare i propri figli in colonia? È questa la domanda che si pongono molte famiglie altoatesine. Abbiamo provato a rivolgere il quesito al team dell’Ufficio Colonia 12 Stelle: “La domanda non è tanto perché farlo, ma perché non farlo. Sono due settimane di vacanza per i ragazzi, due settimane passate in gruppi della stessa età con identiche esigenze, e con la possibilità di trascorrere il tempo assieme ad amici vecchi e nuovi – spiega il team Odar – inoltre i ragazzi sono coinvolti in attività costruite su misura per loro in

base all’età per tutta la giornata, la sera partecipano agli spettacoli di ballo o teatro e c’è uno staff di animazione che li segue. Insomma, è una vera e propria vacanza per loro, senza dimenticare il lato educativo di tale esperienza. I bambini e ragazzi hanno, inoltre, un primo approccio con il concetto di autonomia: imparano a tenere in ordine il proprio spazio, a curare la propria pulizia personale, a gestire la lontananza da casa”. Il distacco dalla famiglia è forse il maggior motivo di ansia per molti genitori. Come rassicurarli sul fatto che non c’è motivo

di preoccuparsi? “Innanzitutto perché i bambini sono in una struttura adeguata, seguiti da personale educativo con esperienza e professionalità e accompagnati da giovani adeguatamente formati su temi come pedagogia, animazione, ma anche primo soccorso e sicurezza. E poi, in ogni caso, il genitore ha sempre la possibilità di tenersi in contatto e interfacciarsi con il responsabile dei turni e con il bambino stesso”. Per concludere, il motivo che ha portato tante famiglie anche in passato a scegliere di mandare i propri figli in colonia: “Per-

tutti i bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni, che verranno divisi in due gruppi: • gruppo bambini, per i nati dal 2003 al 2010; • gruppo adolescenti, per i nati dal 2001 al 2002. Le iscrizioni sono aperte fino a esaurimento posti.

Per info: Ufficio Colonia 12 Stelle: Via Cassa di Risparmio 1, Bolzano Orari: dal lunedì al giovedì, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30 il venerdì dalle 8.30 alle 12.30 Tel. 0471 067412 Fax 0470 067401 stelle.ufficiobz@caritasodar.it www.12stellecesenatico.it


PILLOLE DI SICUREZZA

VETRINA EDILIZIA

Muffa in casa?

No alle ustioni Spesse volte, per disattenzione o per fretta, veniamo a contatto con sostanze calde che provocano da semplici ustioni di primo grado a situazioni gravi ed irrimediabili per la nostra vita, a volte anche invalidanti. Bastano pochi accorgimenti per evitare un’ustione. E soprattutto, non lasciate mai i vostri figli o i vostri nipoti vicino a fonti di calore o liquidi in ebollizione. In cucina ricordiamo che per impianti domestici alimentati da rete fissa (metano) o da bombole (GPL), il gas usato per cucinare, in alcuni casi, può provocare esplosioni o essere letale. Per prevenire ogni rischio non lasciare i fornelli accesi esposti a correnti d’aria che potrebbero spegnere la fiamma e provocare la fuoriuscita di gas; chiudete la manopola generale del gas quando ci si assenta per molto tempo da casa e se sentite odore di gas non accendete la luce o i fiammiferi, non usate il campanello d’ingresso, non usate apparecchi che possono produrre scintille. Nel sostituire lampade rotte, accertatevi sempre che si siano ben raffreddate. Il calore, oltre che creare ustione potrebbe, provocare la rottura del vetro determinando tagli pericolosi. Insomma care lettrici e lettori anche se arriverà tra breve la primavera, non affrettatevi a voler prendere le prime scottature….nelle vostre case! Aspettiamo pure l’estate e il caldo del sole!

Claudio Corrarati

C’è chi ha la soluzione

PILLOLE DI SICUREZZA

No alle ustioni • Quando cucinate accertatevi che i manici delle pentole non siano di intralcio ai vostri movimenti. Se prendete dal forno padelle o teglie usate apposite prese omologate e non il classico strofinaccio di casa. Potrebbe prendere facilmente fuoco. • Nel cucinare le pietanze, ponete sempre nella parte interna dei fuochi pentole con liquidi e lasciate verso l’esterno pentole con cibi solidi. Questo per evitare di capovolgervi addosso pentole con acqua bollente o altri liquidi ad alta temperatura. • Quando afferrate pentole o teglie dal forno evitate di indossare indumenti altamente infiammabili. Il solo calore del forno potrebbe innescarne l’incendio. • Quando utilizzate piastre per capelli o altri elettrodomestici che raggiungono temperature elevate, non appoggiateli a piani di lavoro infiammabili e non lasciateli a portata dei bambini. • Non lasciate mai i vostri piccoli non sorvegliati nelle vicinanze di fuochi accesi o di forni • In caso di ustione rilevante recatevi subito presso un pronto soccorso. Evitate di eliminare i vestiti o di mettere garze a protezione. La cura non corretta delle ustioni può provocare infezioni anche gravi.

Az Pitture si occupa da anni di lavorazioni nel settore edile, ed in particolar modo di ristrutturazioni complete chiavi in mano, pitture per interni ed esterni, decorazioni, cartongesso, isolazioni termiche ed acustiche, resine civili ed industriali, intonaci; oltre che in Trentino Alto Adige opera quotidianamente in tutto il nord Italia; il continuo aggiornamento professionale del personale e l’uso costante di prodotti di ottima qualità ha permesso di collaborare con molte aziende, condomini e privati con reciproca soddisfazione, nonché con diversi Enti Pubblici tra i quali l’IPES e l’Azienda Sanitaria di Bolzano. Az Pitture è in possesso della certificazione SOA. L’Azienda possiede circa 15.000 mq di ponteggi Layher e, grazie ad una squadra di montatori professionale ed in regola con le vigenti normative in materia di sicurezza, è in grado di

Bolzano Piazza Fiera 1 Fax. 0471 507714 Grafica: QuiMedia

La Sicurezza di essere Sicuri

M.C. System S.r.l. www.mcsystemsrl.com

offrire un servizio completo e su misura per qualsiasi necessità. L’impegno del team è anche e soprattutto quello di formire soluzioni efficaci e innovative per la soluzione di problemi sgradevoli, come ad esempio la formazione di muffa. In modo semplice, pulito e conveniente è possibile, inoltre, diminuire la perdita di calore durante l’inverno dalle nostre abitazioni e ostacolare il caldo eccessivo durante i mesi estivi. I cappotti esterni ma anche interni, oltre ad altre soluzioni su misura, possono rivelarsi tra l’altro anche economicamente estremamente convenienti. Imbiancare le nostre case, decorarle, migliorarne l’efficienza energetica risparmiando notevolmente sulle spese di riscaldamento e avendo un ambiente sano e privo di muffe, è per il team di Az Pitture un impegno preciso e costante.

Roberto: 329 3237348 roberto@azpitture.it

www.azpitture.it


VETRINA SALUTE

23

STUDIO OCULISTICO D.SSA FRANCESCA IORI

La salute dei piedi Controllate gli occhi

territorio, forme di collaborazione e integrazione con i medici di famiglia e i diabetologi al fine di migliorare le prestazioni di cura e, soprattutto, di prevenire tutte le complicanze invalidanti che possono compromettere la qualità della vita del paziente. Il podologo, oltre a trattare direttamente le patologie del piede di sua competenza, svolge un ruolo di primo livello in ambito di prevenzione su tutti i livelli sanitari, trattando tutti gli aspetti sia diagnostici che terapeutici, indirizzando i pazienti verso personale specialistico per le cure del caso. Prestazioni offerte: • Visite podologiche; • Prevenzione e cura del piede diabetico; • Valutazione e trattamento del piede piatto/ piede cavo; • Trattamento ipercheratosi, unghie ipertrofiche, deformi e incarnite; • Trattamento onicomicosi; • Trattamento verruche plantari; • Realizzazione ortesi plantari e digitali.

Grafica: QuiMedia

La maggior parte della popolazione non si preoccupa affatto della salute dei propri piedi, anzi, quasi non si accorge di averli finché questi non cominciano a dolere. I piedi sono una parte fondamentale e complessa del nostro corpo, da essi infatti dipendono la deambulazione, l’equilibrio, la postura, ed il benessere dell’intero organismo in tutte le fasi della nostra vita: nel bambino che inizia a muovere i primi passi, nell’adolescente che fa attività sportiva, nell’adulto che deve mantenere la propria integrità fisica ed efficienza lavorativa e, non per ultimo, nell’anziano che vuole assicurarsi la maggiore autonomia di movimento. Detto ciò si comprende quanto sia importante curare e prevenire le patologie che possono insorgere ai piedi, in quanto proprio da questa struttura anatomica possono avere origine disturbi e patologie che interessano le parti superiori del corpo. Il podologo è il professionista sanitario dedicato allo studio ed alle cure mediche delle patologie del piede. Tale operatore sanitario valuta clinicamente la struttura, la funzione e le patologie podaliche, mediante esame obiettivo ed esami strumentali. Una particolare attenzione è dedicata ai pazienti diabetici, per i quali i podologi attivano, sul

Casa di Cura Privata S. Maria Via Claudia de Medici 2 · 39100 Bolzano · Tel. 0471 310600 Fax 0471 310999 · Email: info@marienklinik.it · www.marienklinik.it

Spesso si tende a sottoporsi a una Non accorgersi di queste condiziovisita oculistica solo nel momento ni o sottoporsi a visite oculistiche in cui si avvertono sintomi visivi di dopo questa età significa rischiare vario genere: calo o disturbi della di non poter recuperare una buovista, rossori e bruciona funzionalità visiva. ri oculari, stanchezza In età adulta è utile una visiva dopo il lavoro ai visita oculistica sicuravideoterminali, piccoli mente per il controllo traumi etc. Il controlvisivo, ma soprattutlo visivo periodico sin to per escludere alcudall’infanzia è invece ne patologie che nelle Dr.ssa Francesca Iori importante per una sefasi di esordio possono rie di ragioni. Vi sono essere completamente condizioni congenite come gli straasintomatiche come il glaucoma, le bismi o gli “occhi pigri” o condiretinopatie ipertensive, le retinopazioni di alterato sviluppo, che rentie diabetiche, le maculopatie. Ridono necessaria una tempestiva cordiamoci inoltre che il controllo diagnosi. Questo perché nei bambioculistico è particolarmente consini il sistema visivo ha la possibiligliato in chi ha una familiarità per tà di maturare e di recuperare alcuqueste condizioni patologiche. ni deficit solo nei primi anni di vita. Buona vista a tutti! Per informazioni e contatti: Dottoressa Francesca Iori medico specialista in oculistica laureato a Verona, lavora presso l’ospedale di Bolzano. Visite private presso lo studio in via Fermi, 2 a Bolzano. Riceve su appuntamento al numero 338 7892426 (screening pediatrico, visite oculistiche, visite per videoterminalisti, visita per rinnovo patente, visite oculistiche per maculopatie, glaucomi, chirurgia refrattiva).

SCHULLIAN

Alla scoperta delle erbe

Tornano da Schullian i corsi con Dora Somvi, la pedagoga delle erbe aromatiche, che insegna l’antica conoscenza delle erbe e la medicina popolare. Si parte sabato 27 febbraio con il primo appuntamento dal titolo “Il nove verde”: gli antichi erboristi sceglievano “tre volte tre erbe” per eliminare scorie e tonificare le difese e la forza vitale. Sapevano che ne bastava una manciata per fare fronte a diversi disturbi e tornare in salute. Queste “nove verdi” erano piante comuni come l’ortica, il dente di leone, la castalda e l’edera terrestre, utilizzate per preparare unguenti, decotte e aggiunte all’acqua del bagno oppure come ingredienti della zuppa dalle 9 erbe, per appropriarsi della loro forza e rimanere in salute tutto l’an-

no. Il secondo corso sarà il 5 marzo e tratterà le erbe selvatiche: quelle stesse trovate lungo i sentieri, nel bosco e sui prati, possono diventare gustose prelibatezze sulle nostre tavole. Inoltre, sono ricche di preziose sostanze come vitamine e sali minerali, più delle verdure coltivate. Nel corso si imparerà a distinguere quali sono le erbe commestibili, cosa le rende alimento e medicamento, verranno fornite informazioni sulla loro raccolta e utilizzo e gustose ricette, oltre ad un assaggio finale. Sabato 12 marzo il tema sarà “L’orto del contadino e le sue erbe”, mentre il 19 marzo si farà una passeggiata guidata con degustazione alla scoperta delle erbe. I corsi sono gratuiti in lingua italiana e tedesca con documentazione del corso. Per saperne di più: www.schullian.it www.facebook.com/schullian


24

VETRINA

ANVOLT

Le donne festeggiano con la prevenzione BOLZANO Tutti sanno quanto la prevenzione sia importante, molti dedicano un po’ del loro tempo per fare esami e check-up, pochi sanno che esiste un centro dove questi controlli avvengono gratuitamente o con un’offerta libera per aiutare il lavoro instancabile dei volontari che da diciannove anni sono l’anima di Anvolt. Nata a Milano nel 1984 come naturale evoluzione di un gruppo di auto mutuo aiuto per venire incontro alle esigenze di assistenza sanitaria di alcuni privati cittadini, l’Associazione nazionale volontari lotta contro i tumori da quasi vent’anni ha sede al civico 26/B di via Resia. Forse l’ubicazione non è tra le più semplici da trovare, ma appena si entra dalla porta si sente la frenesia di volontari al lavoro, del viavai di persone che arrivano per prendere appuntamento, avere un consiglio, chiedere assistenza.

Per info e prenotazioni: 0471 918944 da lun a ven ore 9-11.30 bolzano@anvolt.org

Il team di volontarie della sede Anvolt

Cosa si fa qui di preciso lo spiega Monica Vadalà, responsabile della sezione di Bolzano: “Il nostro lavoro si divide sostanzialmente in due ambiti. Il primo riguarda l’assistenza alle persone malate di tumore, che facciamo gratuitamente a chi lo richiede e può spaziare dall’accompagnamento alle visite o al disbrigo di attività pratiche quotidiane, dal sup-

porto psicologico, fino all’assistenza della persona da parte di personale specializzato. In questo ambito collaboriamo anche con la Vinzenzhaus, assistendo due anziani malati di tumore che non hanno parenti. L’altro nostro ambito di intervento è la prevenzione: grazie alla collaborazione di due medici che, fuori dall’orario ospedaliero operano a titolo

di volontariato presso la nostra struttura, siamo in grado di offrire visite ginecologiche gratuite (o a offerta libera) a chi lo richiedesse con controllo del seno, PAP test, ecografia. Inoltre, abbiamo tra i medici volontari anche un dermatologo, che effettua visite gratuite per il controllo della pelle”. I numeri parlano di 1200 visite ginecologiche solo scorso anno, ma non è abbastanza. Così, per far conoscere alla popolazione la propria struttura, in occasione della Festa della donna Anvolt aprirà le porte del centro con visite ginecologiche gratuite il 5, 7 e 8 marzo con orario continuato, oltre alla possibilità di avere un buono visita gratuito per il Centro Ottico Optometrico.

APPUNTAMENTI IN TRENTINO

RUNNING

Corsa nella natura: Formaggi e agricoltura ecco la Laives Trail Trento Fiere fa il bis Sabato 23 aprile l’Asd Laives Runners organizza, in collaborazione con l’Associazione turistica e con il patrocinio del Comune, la prima Edizione del Laives/Leifers Trail! Il trail running è corsa in natura che associa la performance sportiva al rispetto per l’ambiente! Il clima che si crea in questo tipo di gare è molto familiare e ogni singolo atleta è in sfida con se stesso piuttosto che con gli altri. I percorsi in programma (entrambi

con partenza alle 8 da via Pietralba) sono due: la versione integrale di 51 km con un dislivello positivo di 2750 m e la versione “short” di 21 km con 1500 d+. Entrambi si snoderanno nei comuni di Laives, Nova Ponente ed Aldino e regaleranno ad ogni partecipante degli scorci paesaggistici veramente indimenticabili! L’Asd Laives Runners estende l’invito a tutti gli atleti di qualsiasi livello, che vogliono trascorrere una giornata di sport, fatica e divertimento, ma anche a tutta la comunità di Laives che ha voglia di venire a incitare i partecipanti, mangiare (cucina aperta dalle ore 12 ad oltranza ) e festeggiare poi tutti assieme sotto il tendone Pfarrheim. per maggiori informazioni e per inscrizioni basta accedere al sito www.laivestrail.it.

Doppio appuntamento con la natura a Trento Fiere Si parte il 5 e 6 marzo con “La Casolara”, la fiera dedicata alle migliori produzioni di formaggio, che vedrà protagonisti per due giorni una quarantina di espositori provenienti da tutta Europa. Giunta alla sua 18esima edizione, la fiera dei prodotti caseari propone una serie di laboratori sul tema e la possibilità di acquistare formaggi ricercati dopo averli degustati in uno dei quattro punti ristoro con menu ad hoc. Inoltre, a Palazzo Roccabruna si potranno

abbinare assaggi di formaggi a vini Trento Doc. L’ingresso è gratuito, con orario 10-19. Edizione numero 70 invece per la Mostra Agricoltura Trento, in programma il 18 e 19 Eri.Ca. marzo dalle 8 alle 19. Una vera festa di primavera per i trentini, che nei 10.000 mq di polo fieristico vedrà la presenza di 150 espositori. In mostra prodotti artigianali, macchinari e attrezzi agricoli e per l’allevamento, diversi stand gastronomici e il polo zootecnico, dove i bambini potranno conoscere da vicino gli animali. La mostra è abbinata a Domo 2016, esposizione dedicata all’edilizia abitativa e alle tecniche di risparmio energetico. L’ingresso è 1,50 euro, gratis fino a 16 anni. Per info sulle due fiere: www.lacasolara.com www.mostraagricolturatrento.com


VETRINA

25

CENTRO DI DIMAGRIMENTO METODO ZANGIROLAMI to in un ambiente sereno e motivante, diventa più semplice. E il regime alimentare? Ha rinunciato a molte pietanze? No, ho dovuto adattare le mie abitudini ai suggerimenti del Dr. Zangirolami, ma non ho mai sofferto la fame. Certo, non puoi sederti a tavola e abbuffarti, che dieta sarebbe? Però di sicuro non si muore di

viaggio di nozze, dove tutto è perfetto: i chili si perdono con poca fatica, i risultati sono subito visibili, il team del Centro Zangirolami ti tiene per mano in ogni fase di questo tuo percorso. Quando invece si torna a casa dal viaggio di nozze c’è la vita reale, quella di tutti i giorni, dove bisogna imparare a conoscersi bene, a rispettarsi, ad accettare le proprie diversità. Il Metodo Zangiriolami ti insegna come prenderti cura di te stesso, ti dà le armi per avere uno stile di vita sano e senza proibizioni, ma i passi poi li devi muovere da solo, volendoti bene ogni giorno. Questo credo sia il vero traguardo da raggiungere. Consiglierebbe il Metodo Zangirolami? E me lo chiede? Certamente. E a chi dice che costa più delle altre diete tradizionali rispondo: “Vuoi perdere tempo o vuoi dimagrire?” Vale la pena spendere qualche soldo in più, provare per credere.

Mai smettere di volersi bene taglia 52-54, ero affaticato, sentivo il peso sulle gambe e l’affanno. Certo, tutti acciacchi dell’età, ma di certo appesantiti dai chili di troppo. E poi avevo i valori della glicemia sballati, ero a rischio diabete e una volta che lo diventi non torni più indietro. Insomma, senza rendermene conto avevo smesso di volermi bene, non mi stavo più prendendo cura di me. Così ho deciso di prenotare una visita presso il Centro Metodo Zangirolami e ora eccomi qui. E come è andata? Benissimo, in pochi mesi ho perso venti chili che sto mantenendo da alcuni mesi: l’ago della bilancia prima toccava quota 94 chili, ora si ferma a 74 chili. Il percorso è stato difficile? Certo, non posso dire che sia stata una passeggiata, ci vuole fermezza nelle convinzioni e forza di volontà, ma una volta entrati motivati nello studio del Dr. Ivan Zangirolami, il gioco è fatto, al resto ci pensano lui e il suo staff: ti coccolano, ti aiutano, ti supportano e ti danno i consigli giusti. Ritrovare la propria forma fisica è un impegno, ma fat-

Grafica: QuiMedia

“Malato io? Mai stato meglio!” Sorride Vincenzo Marsili, 65 anni, ogni volta che qualche conoscente lo ferma e gli chiede della sua condizione di salute: “Mi vedono dimagrito così tanto e in così poco tempo e pensano subito al peggio. In realtà era da tempo che non mi sentivo così in forma. Perché ho deciso di farlo? Per me stesso, mica per gli altri!” Verace e senza peli sulla lingua il signor Vincenzo, romano doc trapiantato nel capoluogo altoatesino per lavoro e mai più ripartito, anche se a sentirlo parlare sembra di essere a Trastevere. Il signor Vincenzo scherza, ma quando ha iniziato il percorso di dimagrimento Metodo Zangirolami era serissimo. Era venuto a conoscenza di questo nuovo metodo per caso, assistendo alla presentazione del libro del Dr. Zangirolami avvenuta lo scorso anno: “Mi sono incuriosito dal fatto che il dottore proponesse un metodo per aumentare il metabolismo, così ho voluto provare. Senza nemmeno accorgermene ero ingrassato oltre venti chili, ero arrivato a portare

fame. E ora che ha iniziato il mantenimento, come va? Devo dirle che è più difficile adesso di quando ero a dieta, perché devi imparare a cavartela da solo. Intraprendere un viaggio come quello che sto facendo io è un po’ come sposarsi: prima ci sono l’innamoramento e il

Sopra, Vincenzo Marsili con il Dr. Ivan Zangirolami; nelle immagini sotto, Marsili prima e dopo aver perso 20 chili

BOLZANO - Ambulatorio di Dietologia Line 1 s.r.l. Via San Giacomo 16 - Garden Village - Tel 0471 250144 bolzano@metodozangirolami.it

Ambulatorio medico Decreto alla Sanità Nr. 151/23.6 del 22/5/2014

MILANO - Ambulatorio di Dietologia Line 2 s.r.l. Via Burlamacchi 11 (P.ta Romana) - Tel. 02 5450652 milano@metodozangirolami.it Autorizzazione Sanitaria n°92694

TRENTO - Ambulatorio di Dietologia Line s.r.l. del Trentino Alto Adige Via G. Brunner 3/5 - Tel 0461 822538 - info@metodozangirolami.it

www.metodozangirolami.it

VERONA - c/o Poliambulatorio Specialistico Verona - V.le Del Lavoro 25/A


CULTURA E SPETTACOLO

26

LA RASSEGNA SAN GIACOMO Sabato 27 febbraio, con inizio alle 20.30, è in programma l’ottava edizione della rassegna corale “Alle montagne”, organizzata dal Centro Culturale San Giacomo 82 e dal Coro Monti Pallidi. La collaborazione di questi due sodalizi ha portato alla realizzazione di un progetto che di anno in anno vede l’arrivo di gruppi vocali di alto spessore artistico. Al teatro di San Giacomo il pubblico assisterà a uno spettacolo che vedrà l’alternarsi di tre prestigiose compagini: Monti Pallidi, Roen e Croda Rossa. Al Monti pallidi spetterà di aprire il carosello corale con una selezione importante di brani dai ragguardevoli arrangiamenti. La bacchetta sarà quella di Paolo Maccagnan, direttore molto apprezzato di questo genere musicale. Sarà poi la volta del Coro Roen di Don (Tn) in Val di Non. Il coro nasce nel 1964 nel contesto di quella società agricola che offriva ben pochi momenti di svago e divertimen-

Alle montagne

27 FEBBRAIO

to. Le prime sporadiche esperienze cedono il passo a una struttura organizzativa stabile. Sull’onda dei primi successi il coro comincia a ricevere inviti, a tenere concerti sia in zona che fuori e a partecipare a rassegne locali e nazionali. La nuova strada da percorrere è saldamente perseguita da uno straordinario capocoro, Aldo Lorenzi, che nella sua instancabile attività e con la sensibilità di chi vive intensamente i valori della genuina

EVENTI

civiltà contadina, si cimenta proficuamente alla raccolta di vecchi motivi ormai in “via di estinzione”. Frutto di questo lavoro sono quattro incisioni contenenti canzoni in massima parte inedite. Dopo la scomparsa dell’indimenticabile Aldo, a succedergli alla guida del coro è l’attuale maestro, Alberto Lorenzi. Il Coro Croda Rossa è il terzo interprete della serata. Nasce nel 1971 come costola del C.T.G. (Cen-

TEATRO

L’OSCURITÀ DEL GUSCIO

> ROVERETO | Ore 18.30 e 19.30| Auditorium Melotti Si arricchisce di un nuovo evento la programmazione del Centro Servizi Culturali S. Chiara all’Auditorium “Fausto Melotti” di Rovereto. Da venerdì 26 febbraio a domenica 20

DAL

marzo lo spazio espositivo attiguo alla sala di Corso Bettini ospiterà un’installazione teatrale realizzata dal musicista e video-artista Franco Maurina. Lo spettacolo, che ha per titolo “L’oscurità del guscio”, è totalmente automatico. Entrato in una sala immersa nel buio, il pubblico ha l’impressione di assistere ad uno spettacolo dalla balconata di un grande teatro. La scena appare lontana ma, accanto a chi guarda, improvvisamente si materializza, in modo del tutto sorprendente, uno dei personaggi. L’installazione è visitabile fino al 20 marzo, sono previste due rappresentazioni giornaliere: alle 18.30 e alle 19.30.

26 FEBBRAIO

Info: 800 013952

tro Turistico Giovanile) di Mirano (Ve). Per il nome qualcuno pensò allo sperone ardito e rossastro della Croda Rossa ampezzana e con questo nome il coro, diretto dal M° Vittorino Lazzari, iniziò la sua bella avventura che ancor oggi lo vede come protagonista del panorama corale veneto. La prima uscita ufficiale reca la data del 29 maggio 1972 con la rassegna “Cori a Mirano”, la prima di una serie ininterrotta. Nel 1979 la direzione del Coro passò a Gianni Ancilotto (che ne è tuttora il direttore); con lui il cammino del coro continuò in ascesa attraverso numerose e significative tappe musicali, in Italia e all’estero. Col passare del tempo, il coro, educatosi musicalmente – e soprattutto umanamente – avvertì l’esigenza di ampliare il proprio repertorio che oggi, pur senza accantonare “la montagna”, comprende canti di laguna e del territorio veneto, motivi goliardici e folkloristici, brani di polifonia e pagine di musica sacra.

25-28 FEBBRAIO

LA SCUOLA

> BOLZANO | Ore 20.30 (domenica ore 16)| Teatro Comunale di Domenico Starnone Un gruppo di professori di un liceo della periferia romana è alle prese con gli scrutini degli studenti della IV D che non brillano certo per diligenza. Dal confronto tra ambizioni, amori, amicizie e scontri generazionali, prendono vita le fisionomie esilaranti di cui è composto lo strampalato collegio docenti. Silvio Orlando e il regista Daniele Luchetti ri-

propongono sulle scene uno dei loro maggiori successi teatrali e cinematografici, un affresco della scuola di ieri e di oggi, scritto dal Premio Strega Domenico Starnone. In scena, al fianco di Silvio Orlando troviamo un grande cast di attori composto da Vittorio Ciorcalo, Roberto Citran, Marina Massironi, Roberto Nobile, Antonio Petrocelli e Maria Laura Rondanini.

Info: 0471 301566 ∙ Biglietti: 0471 053800, www.teatro-bolzano.it


CULTURA E SPETTACOLO

27

TEATRO

TEATRO

MODIGLIANI

IL VIZIO DELL’ARTE

> BOLZANO | Ore 21| Teatro Cristallo Scritto e diretto da Angelo Longoni. Raccontare la vita e l’opera di Amedeo Modigliani oggi, non significa solo rendere omaggio a uno dei nostri pittori più famosi e amati al mondo, ma anche a un periodo storico. Dietro all’autore delle donne dal collo lungo c’è una vita vissuta in uno dei momenti più dinamici, movimentati, e stimolanti della storia del ‘900 europeo. Raccontare Modigliani significa rappresentare anche una delle storie d’amore più famose e commuoventi che abbiano mai riguardato un artista. Non si può raccontare Modigliani senza descrivere le donne che lui ha amato e dipinto, con

> BOLZANO | Ore 20.30 (domenica ore 16)| Teatro Comunale

la loro dolcezza, la loro impenetrabilità e sensualità. Ed è proprio il mondo femminile che è al centro di questo spettacolo. Teatro Cristallo – Comedy show in collaborazione con il Teatro Stabile Biglietto intero: 15 euro Cristallo Card: 12 euro

3-6 MARZO

28 FEBBRAIO

di Alan Bennett Dopo il successo di “The History Boys”, Ferdinando Bruni e Elio De Capitani portano in scena un’altra commedia firmata dal graffiante autore britannico Alan Bennett. Il vizio dell’arte che verrà presentato dal 3 al 6 marzo nell’ambito della stagione “La Grande Prosa” dello Stabile di

Bolzano, è un perfetto gioco di “teatro nel teatro” che racconta dell’incontro – dopo vent’anni – tra il poeta Wystan Hugh Auden e il compositore Benjamin Britten, in occasione delle prove di uno spettacolo. La corrosiva verve di Bennett trasforma l’incontro tra due uomini straordinari in una straordinaria commedia.

Info: 0471 067822 prenotazioni@teatrocristallo.it

Info: 0471 301566 ∙ Biglietti: 0471 053800, www.teatro-bolzano.it

TEATRO

MUSICA

LA CAMERIERA BRILLANTE > BOLZANO | Ore 16.30| Teatro Cristallo A far da sfondo alle vicende della commedia di Carlo Goldoni è il mondo affascinante delle ville venete, dove la borghesia settecentesca celebrava il rito della villeggiatura, sempre in bilico fra essere e apparire, finzione e realtà. Lì si trova anche la casa di Pantalone, governata con brillante saggezza dalla cameriera Argentina, impegnata a risolvere gli intrecci amorosi delle due figlie di lui alle prese con due innamorati diversamente bizzarri, allegramen-

te giovandosi anche delle scorribande di due servi, direttamente catapultati sulla scena dall’eredità della Commedia dell’Arte. A risolvere il tutto, con un festoso miscuglio di comicità e di poesia, sarà infine il Teatro, anzi l’espediente antico del “teatro nel teatro”, in una delle sue versioni più significative e particolari. UILT - Buona domenica a teatro Biglietto: 10 euro Cristallo Card: 7 euro

8

MARZO

MI RITORNI IN MENTE

OMAGGIO ALLE CANZONI D’AUTORE > BOLZANO | Ore 21| Teatro Cristallo

Info: 0471 067822 prenotazioni@teatrocristallo.it

6

MARZO

New Project Swing Orchestra La New Project Swing Orchestra propone un nuovo ed originale progetto dedicato ai grandi cantautori italiani: Tenco, De Andrè, Endrigo, Battisti, Gaber… Artisti che rappresentano una parte della storia d’Italia, con i loro sentimenti e le loro contraddizioni. Testi poetici, d’amore, di speranza e talvolta di protesta vengono

raccontati attraverso le canzoni. I brani scelti,considerando una varietà stilistica dei vari autori, sono stati interamente arrangiati per questa formazione e vengono riproposti con una nuova veste musicale. Associazione L’Obiettivo Racconti di Musica Biglietto intero: 15 euro Cristallo Card e Under 26: 12 euro

Info: 0471 067822 prenotazioni@teatrocristallo.it


ANNUNCI

28

IscriveteVi a Amici Animali Altoatesini Sezione Bolzano Responsabile: Virna Cardini Tel.: 349 6342867 www.amicianimalialtoatesini.it

IBAN: IT 07 I 08226 58840 000000280290 CERCO/OFFRO LAVORO Signora 40enne con esperienza cerca lavoro come barista, cameriera, cassiera o altro purché serio a tempo pieno. Disponibilità immediata. Bolzano e dintorni. Tel. 380 1878226 Signora ucraina 55enne con esperienza di 6 anni, onesta, responsabile, precisa e puntuale (con referenze). Cerco lavoro come colf, badante oppure le pulizie. Bolzano. Tel. 327 7959465 Signora moldava cerca lavoro come badante con esperienza di 10 anni. Bolzano e dintorni. Tel. 327 9768540 Signora ucraina cerca lavoro come badante 24 ore su 24, seria con esperienza e referenze, in tutto l’Alto Adige. Tel. 389 0984654 Signora ucraina seria con esperienza, referenziata, cerca lavoro come badante, assistenza anziani, anche per lavori di pulizia e stiro. Bolzano. Tel. 327 9050852 Signora ucraina 51enne con esperienza cerca lavoro come badante, assistenza anziani, 24 ore su 24. In possesso di patente B. Bolzano e dintorni. Tel. 389 4639721

Signora italiana cerca lavoro per stirare una volta a settimana oppure saltuariamente al mattino o pomeriggio a Bolzano. Tel. 347 6835910 Perito chimico referenziato, esperienza pluridecennale, disponibilità immediata. Tel. 338 3062144 o 0473 442094 ore pasti Meranese con esperienza cerca lavoro per stirare, cucinare, gestione domestica. Disponibile anche per sostituzione personale. Tel. 334 1691651 Badante matura, seria, affidabile con esperienza cerca lavoro come assistenza notturna a Bolzano. Tel. 328 9081899 Signora russa 53enne, onesta e affidabile cerca lavoro come badante di giorno o notte a Bolzano e dintorni. Anche per lavori ad ore e stiro. Tel. 389 1122509

ALTRO Cerco vecchia bici da corsa degli anni 30, 40, 50.Sono un ragazzo appassionato di ciclismo. Tel. 338 4284285 Vendo apparecchi acustici retro auricolari (destro e sinistro) digitali e batterie, con regolazione volume e regolazione per il telefono, usati poche volte, ancora come nuovi. 300 euro. Tel. 347 1020740 Vendo Tablet samsung galaxy tab E, processore Quad-Core 1.2GHz, Display 9.6” - 1024x768 pixel, Memoria 8GB espandibile, doppia fotocamera 5MP/2MP, Wi-Fi, Bluetooth, GPS, senza sim, però si può andare su internet con il Wi-Fi, un mese di vita. 140 euro. Tel. 347 6835910 Vendo lampadario Liberty in metallo, verniciato a sei luci, ottimo stato. Inoltro foto a interessati. Bolzano città. Solo ritiro. 350 euro. Tel. 338 2043210 Acquisto un comò/cassettiera di media grandezza, un cellulare con tasti/numeri grandi più un televisore di media grandezza. Tel. 0473 443501

L’inserimento degli annunci è gratuito.

Per info e inserzioni: · annunci@quimedia.it · Fax 0471 081589 · Redazione: via Torino 96, 39100 Bolzano

Vendo cerchioni 14 pollici più gomme Pirelli e catene da neve con altri articoli che vanno bene per una Lancia/Fiat. Vendo al miglior offerente. Tel. 0473 443501 Vendo articoli/attrezzatura per sci da fondo e per la discesa (scarpe, vestiti e altro) tutto in ottimo stato. Tel. 0473 443501 Vendo cocoriti e diamantini mandarini a 10 euro l’uno. Disponibile anche gabbietta a 5 euro. Tel. 333 9927342 Vendo city-bike da donna in stile moderno con cambio, cestino, portapacchi e ruote da 28”. Ben tenuta e perfettamente funzionante. 99 euro. Tel. 0471 263892 ore pasti Vendo piastra a disco per induzione e due pentole una da 14” e una da 16” rivestite in pietra antiaderente Aeternum la piastra è nuova mai usata in quanto non ho ancora il fornello ad induzione e le due padelle le ho usate poco, anno un mese di vita. 25 euro. Tel. 347 6835910 Vendo accessorio KENWOOD Tritatutto/ Omogeneizzatore AT320A per modelli Chef Major, Titanium ecc. per tritare, sminuzzare e frullare finemente la frutta secca o il caffè verdura ecc…, per sminuzzare le erbe aromatiche oppure per

Traduzioni da/in italiano verso tutte le lingue di certificati anagrafici, diplomi, cartelle, atti, testi legali, commerciali con asseverazioni, legalizzate e apostillate, e servizi di interpretariato. Cell. 331 2719387

e-mail: popcarmen74@gmail.com miscelare le marinate. Ha in dotazione 3 vasetti di vetro con coperchio per riporre in frigo, vendo causa inutilizzo ancora nuovo. 40 euro. Tel. 347 6835910 Vendo Renault Scenic X-Mod Dinamic cc 1400 tce, benzina, euro 5, 6 marce, colore bianco, anno 2010, km 49.800, perfetta, regolatore/limitatore velocità - sensori e telecamera retromarcia. Trento. Tel. 349 4536858 Vendo mobile per soggiorno Mobilgirgi misura cm. 248x197x44 (LxHxP). Merano. Tel. 331 3783813 Vendo riviste “Quattroruote”, 25 annate complete (1989 - 2013). Prezzo trattabile. Tel. 0471 280617 Vendo Enciclopedia “Treccani”, edizione 1929 1939, 36 volumi + 5 appendici. Prezzo trattabile. Tel. 0471 280617


ANNUNCI posto auto condominiale. 620 euro mensili piu spese di condominio. Tel. 335 6448258 ore pasti

Bolzano - via Maso della Pieve privato vende bilocale parzialmente arredato, ottime finiture, due ampi balconi. Luminoso, esposizione sud-est-nord, secondo piano in edificio recente, zona tranquilla e ben servita. Garage al piano interrato. Disponibile da settembre 2016. APE C. Tel. 347 9063310 Bolzano - via Gaismair appartamento panoramico, luminoso, 6° piano, esposto a est-su-ovest, parzialmente da ristrutturare, composto da due camere da letto matrimoniali, bagno, cucina abitabile, grande soggiorno, ingresso e corridoio, cantina, posto auto condominiale e ampio giardino comune. In caso di ristrutturazione completa la superficie dell’immobile offre la possibilità di ricavare tre camere da letto matrimoniali, doppi servizi, corridoio e un ampia zona soggiorno/cucina. Non sono previste spese condominiali straordinarie nell’immediato futuro, dato che negli ultimi anni il condominio è stato oggetto d’importanti lavori di manutenzione, ammodernamento e messa a norma degli impianti. Trattativa riservata. Tel. 339 5039359 Bolzano - via Glorenza affitto appartamento arredato di circa 40 mq. composto da ingresso, due camere, ripostiglio, balcone, 5° piano con ascensore, cantina,

Bolzano - via Gustav Mahler 1 vendo garage di mq.15 c,a, piastrellato al primo interrato. 26.000 euro. Tel. 0471 200773 o 331 9080660 Merano/Sinigo privato vende appartamento termoautonomo completamente arredato di mq. netti 70, composto da cucina, ampio soggiorno, camera, corridoio, bagno finestrato + 70 mq di giardino. Disponibilità immediata. Tel. 333 6705141 o 334 3346610 Merano vicino al centro affittasi posto auto, entrata e uscita molto comoda. Libero da subito. Tel. 0473 443501 Rovereto centro - zona via Barattieri/S. Giovanni Bosco privato vende appartamento di oltre 100 mq, tre camere, cucina abitabile, grande soggiorno ed ingresso, ampio terrazzo, teleriscaldamento con termostato interno, cantina garage, cortile condominiale con possibilità di parcheggio. classe energetica E recentemente ristrutturato. No perditempo. Tel. 349 4536858 Croazia vicinanze Porec affittasi villetta singola, 3 camere da letto, cucina, salone, giardino e parcheggio. Tel. 345 7131972

Le nostre proposte in vendita Via Latemar: piano alto, 130 mq, 4 stanze, cucina, servizi, Euro 430.000 Rif. 22811 CEG

Via dei Vanga: ristrutturato, piano alto, interno e soleggiato, soggiorno, cucina, 2 stanze, terrazzo, ev. garage, Euro 420.000 Rif. 22829 CEG

Via Castel Flavon: piano alto, 120 mq, ampio 3 stanze, cucina, servizi, garage, Euro 350.000 Rif. 22613 CEG

Rencio: costruzione recente, appartamento di 45 mq per investimento con garage, Euro 190.000 Rif. 22833 CEG

Per clienti referenziati proponiamo in affitto

Rencio: parzialmente arredato, soggiorno/ cucina, 2 stanze, garage Euro 985 Rif. 22804 CEG Via Monte Tondo: in ottimo contesto, 4 stanze, cucina, posto auto, Euro 1.200 Rif. 22799 CEG

San Maurizio: monolocale arredato con posto auto, Euro 560 Rif. 22107 CEG Via Firenze: non arredato, soggiorno, cucina, 2 stanze, terrazzo, Euro 770 Rif. 21404 CEG

Grafica: QuiMedia

IMMOBILIARI

Cerchiamo per prossimo subentro appartamenti in affitto a Bolzano, Merano e dintorni

Altre proposte immobiliari sul sito

WWW.EHRENSTEIN.IT Via De Lai, 4 | 39100 Bolzano | immobiliare@ehrenstein.it

Riceviamo su appuntamento 347 2544654 | 340 8247903

Impianti termosanitari Mobili da bagno Lavori di idraulica e ristrutturazioni anche chiavi in mano TOGLI LA TUA VASCA E REALIZZA UNA DOCCIA!!! CABINE ATTREZZATE TUTTE LE MISURE E DOCCE ANCHE SU MISURA

Grafica: QuiMedia

CORNAIANO

In Borgo Antico, nuova iniziativa immobiliare, diverse tipologie di appartamenti, bilocali, trilocali, anche con soppalchi, + casa indipendente, prezzi a partire da € 190 mila. A.P.E. in fase di definizione. Sabrina Manzelli - AGENZIA IMMOBILIARE Via Cassa di Risparmio, 5 - Bolzano - Cell. 348/2472188 www.sabrinamanzelli.it - sabrina@sabrinamanzelli.it

Venite

a visitare il nostro nuovo showroom!

RUBINETTERIA ITALIANA.

www.rcimpianti.eu

Grafica: QuiMedia

continuano le detrazioni fiscali al 50% e iva al 10% assistenza per istruzione pratiche agevolazione


Grafica: QuiMedia

IMMOBILIARE BONETTO AGENZIA IMMOBILIARE - REALITÄTENBÜRO

1/2 STANZE: VIA RESIA: Appartamento luminoso con soggiorno, cucina abitabile, camera matrimoniale e bagno. Euro 195.000 T C.E.:G ZONA EUROPA: Bellissimo bilocale ristrutturato piano alto panoramico con posto auto ampio balcone Euro 235.000 C.E.:G S.QUIRINO: Bellissimo bilocale ristrutturato completamente con balcone panoramico piano alto € 259.000 C.E.:D CENTRO: OCCASIONE! Due stanze con cucina in discrete condizioni con giardino € 155.000 Trattabili C.E.:G ZONA RESIA INTERNA: Ampio e luminoso bilocale con grande terrazza, recente costruzione. € 280.000 + garage. C.E.:C

3/4 STANZE: ZONA S. QUIRINO: Ampio appartamento di 125mq, luminoso, ottima esposizione. Termoautonomo. € 350.000 Tratt. C.E.:G S.MAURIZIO: Attico quadrilocale panoramico, recente costruz. con terrazza abitabile. € 425.000 Trat. + garage 30.000 C.E.:G SAN GIACOMO: Mq 95 in recente costruz. bel trilocale in casa clima C con ampia terrazza € 295.000 + garage C.E.:C ZONA SAN QUIRINO: Ampio trilocale di 120mq, in ottimo stato. Termoautonomo. Euro 470.000 Trattabili. C.E.:G ZONA V.ROEN: Ampio appartamento di 105 mq, luminoso e panoramico, ottima esposizione. € 480.000 T C.E.:G GRIES: In piccola palazzina appartamenti di ampia metratura con grandi balconi abitabili. Info in ufficio. C.E.:A OLTRISARCO: OCCASIONE Trilocale ristrutturato, luminoso e con bagno finestrato. € 195.000 C.E.:G VIA V.VENETO: Bellissimo Mq 100 quadrilocale ristrutturato interno. € 398.000 Trattabili + ev.garage C.E.:G VIA TORINO: OCCASIONE Interessante Trilocale di 90 mq piano alto con balcone Euro 260.000Trattabili C.E.:G ZONA RENCIO: Bella villetta unifamiliare interna di nuova costruzione di mq 170 su 3 livelli. Euro 950.000 Trattabili C.E.:G CENTRO: Trilocale di mq 100 con 2 camere matrimoniali, soggiorno con cottura, balcone ed ev.garage € 360.000 C.E.:G ZONA TRIBUNALE:Bellissimo Quadrilocale di mq 150 commerciali con 3 matrimoniali e terrazza in casa clima C.E.:B VIA CAVOUR: Prestigioso trilocale con vista ampio in bella palazzina, terrazzo e doppi servizi Euro 470.000 + garage C.E.:G SAN MAURIZIO: Mq 140 attico meraviglioso panoramico con terrazza in casa clima Euro 735.000 Tratt. + ev.garage C.E.:B VIA C.BATTISTI: Bellissimo trilocale ristrutturato ampio di 100 mq al piano alto con ottima esposizione Euro 395.000 C.E.:D ZONA RESIA INTERNA: Luminoso trilocale all’ultimo piano di recente costruzione, termoautonomo. Euro 360.000 C.E.:G FIRMIAN: Bellissimo Attico di mq 150 quadrilocale con giardino pensile,in casa clima Euro 570.000T + garage doppio C.E.:C VIA FAGO INTERNO: Prestigioso attico su 2 livelli, finemente ristrutturato interno di mq 190 € 790.000T +

garage C.E.:G CENTRO STORICO: In piccolo condominio mq 170 quadrilocale con terrazzi in casa clima Euro 950.000 Trattabili C.E.:B VIA SORRENTO: Bellissimo attico su due livelli finemente ristrutturato con terrazzo Euro 435.000Trattabili C.E.:G CENTRO: Quadrilocale di mq 170 in ottime condizioni in palazzo prestigioso con bella terrazza interna € 650.000 C.E.:G GRIES: Interessante e prestigioso attico MQ 260 da ristrutturare con terrazzo in casa d’epoca € 760.000 C.E.:G SAN MAURIZIO:Prestigioso quadrilocale di mq 135, doppi servizi, con giardino, Euro 620.000Trattabili + ev.garage C.E.:B PONTE S.ANTONIO:Interessante trilocale in casa clima con bella terrazza Euro 395.000 Tratt. + garage C.E.:B S.MAURIZIO: Graziosa villetta Trifamiliare nel verde di mq 200 casa clima con giardino.€ 780.000T + garage doppio C.E.:A S.MAURIZIO: Meravigliosa villa singola in splendida posizione di mq 430 su 3 livelli. Giardino e piscina. Info in ufficio C.E.:A TRIBUNALE: Bellissimo Mq 135 ristrutturato 3 camere da letto, soggiorno/cucina con balconi. Euro 485.000 + garage C.E.:G ZONA C. RONCOLO: Prestigiosi attici, trilocali e quadrilocali di varie metrature silenziosi con ottima esposizione. C.E: A APPIANO: Trilocale di mq 100 in recente costruzione con bel giardino privato € 315.000 + garage C.E.:B BRONZOLO: Ottima posizione interna quadrilocale con giardino o attico € 380.000T, bilocale + terraz. 160.000 C.E.:A ZONA CASTEL RONCOLO: garage doppio di 32mq, con portone sezionale motorizzato. € 100.000. NUOVE COSTRUZIONI: PRATI DI GRIES CASA CLIMA A-DISPONIBILITÀ DI BILOCAL/TRILOCALI/QUADRILOCALI E ATTICI NUOVE COSTRUZIONI IN ZONA GRIES-OLTIRSARCO VIA FAGO - SAN GIACOMO - SAN MAURIZIO - LAIVESAPPIANO SOLO PARTE DEI NOSTRI IMMOBILI SONO PUBBILICATI! TUTTE LE OFFERTE COMPLETE DI DETTAGLI SONO PRESENTI NEL SITO

Via Orazio 53, Horazst. 53 - 39100 Bolzano/Bozen - Tel. & Fax 0471 266030 Ing. Alessandro Roncaglia 328 8877211 - Solange Bonetto 338 9569615 solange@immobiliarebonetto.it - www.immobiliarebonetto.it

CORNAIANO panoramico ultimo piano, soggiorno, cucina abitabile, due camere, bagno, due terrazze, un balcone, cantina, garage doppio e posto auto di proprietà - c.e. E VIA SASSARI I piano, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere, bagno finestrato, ripostiglio, cantina e posto auto condominiale - c.e. G LAIVES III piano, ottimo stato, soggiorno, cucina abitabile, camera, bagno finestrato, soffitta, garage c.e. in accertamento VIALE EUROPA III piano, ampio soggiorno, zona pranzo, cucina abitabile, 4 camere da letto, doppi servizi, balconi, garage c.e. in accertamento 390.000 euro trattabili CORSO LIBERTÀ grande soggiorno tinello cucinino, tre camere, bagno, 2 balconi IV piano - c.e. G VIA SAN QUIRINO interno III piano, ampio soggiorno, due camere, cucina abitabile, bagno, garage - c.e. G ZONA RENCIO CASA CLIMA A III E V ULTIMO PIANO nuova costru-

zione soggiorno, cucina, tre camere, doppi servizi, balcone, cantina, garage - c.e. A GARAGE IN AFFITTO: Viale Europa - Via Fago - Via Vintola - Via S.Osvaldo - Via Rio Molino - Via Sorrento - Via Cavour IN VENDITA: Via Fago - Via Sorrento - Via Valdagno - Via San Quirino - Via Cavour AFFITTI RESIDENZIALI VARIE PROPOSTE SU APPUNTAMENTO AFFITTI/VENDITE COMMERCIALI PIAZZA VERDI vendesi I piano ufficio unico ampio locale con servizio di proprietà separato. AFFITTASI CENTRO ESTETICO 100 mq completo di arredo e parziale attrezzatura

BOLZANO VIA PERATHONER, 17 Cesare Pallaver Iscr. ruolo cciaa n.1

Dr. Marina Pallaver Iscr. ruolo cciaa n.298

TEL. 0471 978286 CELL. 368 749 1300

1635 VIA CAVOUR: trilocale di 110 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, doppi servizi, BALCONE, TERRAZZA, cantina, extra garage. C.E.G. € 420.000

BOLZANO 1633 VIALE VENEZIA: bilocale di 54 mq, due stanze, angolo cottura, 1 bagno, 1 BALCONE. C.E.G. € 170.000 1619 ZONA TRIBUNALE: trilocale di 105 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, bagno, 2 BALCONI, cantina, posto auto cond. C.E.G. € 345.000 1625 VIA SAN PIETRO: quadrilocale di 125 mq, 4 stanze, angolo cottura, 1 bagno finestrato, ripostiglio, 1 BALCONE, posto auto cond. C.E.G. € 365.000 1624 VIA SAN QUIRINO: trilocale di 84 mq, 3 stanze, angolo cottura, 1 bagno, 1 BALCONE, cantina, GIARDINO PRIVATO. C.E.G. € 335.000 1623 VIA RESIA: bilocale di 65 mq, 2 stanze, angolo cottura, 1 bagno finestrato. C.E.G. € 130.000 1622 ZONA TRIBUNALE: quadrilocale di 125 mq, 4 stanze, cucina, 1bagno, 1 TERRAZZA, cantina, p. auto cond. C.E.G. € 480.000 1554 VIA ROMA: OCCASIONE! Bilocale di 64 mq, soggiorno con angolo cottura, 1 stanza, 1 bagno, 1 BALCONE, cantina, ev. garage. C.E.G. € 248.000 1553 ZONA VIA PALERMO: Appartamento di 140 mq, 5 stanze, cucina, bagno, ripostiglio, 4 BALCONI, cantina, extra posto cond. C.E.G. € 367.000 1618 VIA MILANO: trilocale di 90 mq, 3 stanze, cucina, 1 bagno, ripostiglio, 2 BALCONI, cantina. C.E.G. € 235.000 1617 VIA ROMA: bilocale di 64 mq, ingresso, soggiorno con angolo cottura, 1 stanza, 1 bagno, 1 BALCONE, cantina, ev. garage. C.E.G. € 248.000 1615 VIA TARAMELLI: trilocale di 90 mq, 3 stanze, 1 cucina, doppi servizi, 1 BALCONE, cantina, 2 extra garage. C.E.G. € 335.000 1577 VIA BASSANO: Trilocale 90 mq, ingresso, 2 stanze, soggiorno e cucina, bagno finestrato, TERRAZZA, cantina, p. auto condominiale ESPOSIZIONE SOLEGGIATA C.E.G. € 280.000 1599 VIA CASTEL WEINEGG: Trilocale di 80 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, 1 bagno, 1 BALCONE, cantina, p. auto. C.E.G. € 240.000 1533 VIA RESIA: OCCASIONE! Trilocale di 120 mq, 3 stanze, cucina abitabile, bagno finestrato, TERRAZZA, FINITURE DI PREGIO: aria condizionata, allarme. Esposizione C.E.D. € 335.000 1592 VIA SASSARI: quadrilocale di 125 mq, soggiorno, cucina abitabile, 3 stanze, 1 bagno finestrato, 1 BALCONE, cantina, p. auto C.E.G. € 300.000 1571 VIA BRONZETTI: Quadrilocale di 110 mq, soggiorno con angolo cottura, 3 stanze, 1 bagno fin., 2 BALCONI, C.E.G. € 295.000 1394 VIA DELLA ZECCA: Quadrilocale di 120 mq, ampio soggiorno e cucina openspace, 3 stanze, doppi servizi, BALCONE, cantina, p. auto condominiale. C.E.G. € 450.000 1584 VIA CAPRI: OCCASIONE! Quadrilocale di AMPIA METRATURA, 4 stanze, angolo cottura, 1 bagno finestrato, ripostiglio, 1 BALCONE, cantina, eventuale garage. C.E.G. € 325.000 1587 VIA CARDUCCI: Trilocale di 120 mq, grande ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 stanze da letto, 1 ripostiglio, 2 bagni finestrati, 1 BALCONE, C.E.G. € 375.000 1569 VIA MERANO: Trilocale di 120 mq, soggiorno, cucina abitabile,

>> GRIES interno molto tranquillo e soleggiato, mq. 170, atrio, salone, cucina abitabile, 3 camere matrim., doppi sevizi, 2 balconi, ampia cantina e p.auto assegnato. A.P.E. G. € 680 mila + ev. garage. >> FINEMENTE RISTRUTTURATO CORSO LIBERTA’ piano alto con asc., mq. 80, ampio soggiorno con zona cucina, camera matrim., cabina armadio con finestra, bagno, 3 balconi. A.P.E. G. 320 mila tratt. Parz. Arredato. >> GRIES zona Grieserhof in edificio di soli 4 unità, appartamento su due livelli con accesso autonomo, salone mq. 70, cucina abitabile, lavanderia, 2 camere matrim., 1 camera singola, cabina armadio, 3 bagni, terrazza, GIARDINO, taverna ed accesso diretto al garage doppio. A.P.E. G. € 1.150 mila

2 stanze da letto, bagno fin., 2 AMPIE TERRAZZE, extra garage, eventuali 2 posti auto o eventuale altro garage C.E.G. € 367.000 1534 VIA SASSARI: Quadrilocale in BUONO STATO 120 mq, soggiorno, cucina abitabile, 3 stanze, 2 bagni, 1 BALCONE, cantina, p. auto cond. C.E.G. € 380.000 1531 VIA RESIA: AMPIO Trilocale di 100 mq, soggiorno, cucina abitabile, 2 stanze, 2 bagni, 2 BALCONI,, eventuale garage C.E.G. € 350.000 1526 RENCIO: In stabile di recente costruzione, trilocale di 88 mq, soggiorno, cucina abitabile, 2 stanze, bagno finestrato, BALCONE, cantina, eventuale garage C.E.C. € 325.000 1457 VIA MENDOLA: 141 mq IN OTTIMO STATO, POSIZIONE INTERNA, composto da soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni finestrati, 2 BALCONI, posto auto, ev. garage. C.E.G. € 475.000

FUORI BOLZANO 1634 PINETA DI LAIVES: bilocale di 50 mq, soggiorno, cucina, 1 stanza, 1 bagno, extra posto auto coperto. C.E.G. € 110.000 1626 PINETA: trilocale di 90 mq, soggiorno, cucina, 2 camere, 1 bagno, ripostiglio, cantina, p auto cond. C.E.G. € 255.000 1503 VADENA: trilocale di 90 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, 1 bagno, 1 BALCONE, 1 TERRAZZA, cantina, ev. garage. C.E.G. € 245.000 1612 VADENA: appartamento PANORAMICO di 135 mq, 4 stanze, cucina, 2 bagni, ripostiglio, 1 BALCONE, 1 TERRAZZO, SAUNA, cantina, p. auto, extra garage. C.E.G. € 345.000 1472 LAIVES: Trilocale di 82 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, 1 bagno, 3 BALCONI, cantina, 1 p. auto cond., ev. garage. C.E.G. € 255.000 1537 LAIVES: Trilocale di 80 mq, soggiorno, cucina abitabile, 2 stanze, 1 bagno finestrato, cantina e p. auto cond. C.E.G. € 198.000 1594 LAIVES: Quadrilocale di 110 mq, soggiorno, cucina, 3 camere da letto, doppi servizi finestrati, 2 BALCONI, 1 TERRAZZA, cantina, posto auto cond. C.E.G. € 270.000 1551 PINETA DI LAIVES: Trilocale CASA CLIMA „B“ 70 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, bagno, GIARDINO PRIVATO 60 mq, cantina, GARAGE € 290.000 1376 APPIANO: CASA CLIMA „A“, 3 stanze, cottura, bagno fin., cantina, GIARDINO di 100 MQ, extra 2 garage. € 290.000 1368 TERLANO: DUPLEX, SOLEGGIATO! 115 mq, 4 stanze, cucina, 2 bagni, 2 TERRAZZE, cantina, extra garage. C.E.G. € 330.000 1506 LAIVES: trilocale in OTTIMO STATO,, 113 mq soggiorno, cucina abitabile, 2 stanze, 1 bagni finestrato, 550 mq di giardino privato CON VISTA SULLE CAMPAGNE , cantina, eventuale garage doppio. C.E.F. € 355.000 1574 LAIVES: Trilocale di 60 mq, cucina abitabile, 3 stanze, 1 bagno fin., 1 BALCONE, p. auto cond. C.E.G. € 195.000 1472 LAIVES: Trilocale di 82 mq, soggiorno con angolo cottura, 2 stanze, 1 bagno, 3 BALCONI, cantina, 1 p. auto cond., ev. garage. C.E.G. € 255.000

…più di 400 proposte sul nostro sito:

www.realpro.it

SEDE BOLZANO/SITZ BOZEN Viale Amedeo Duca d’Aosta Allee 87 Tel.: 0471 261159 - Cell.: 334 3388393

>> GRIES monolocale ideale uso investimento, interno, vista sul verde, ingresso, cucinino, soggiorno/letto, bagno e balcone. A.P.E. G. € 120 mila >> VIA PENEGAL appartamento da sistemare, mq. 128, atrio, ampio soggiorno, cucina abitabile, 3 camere doppie, doppi servizi, ripostiglio, 2 balconi. A.P.E. G € 460 mila + ev. garage € 30 mila. >> VIA VITTORIO VENETO interno, mq. 100, soggiorno, cucina, 3 camere, bagno, rip/secondo bagno, 2 balconi. A.P.E. G. € 398 mila + ev. garage. >> ZONA VIA SORRENTO appartamento ristrutturato ed arredato a nuovo, ingresso, ampio soggiorno cottura, 2 camere, bagno, balcone. A.P.E. G. € 315 mila

>> RENCIO in piccola palazzina, mq. 114, ingresso, cucina, ampio soggiorno, bagno, 2 camere, loggia e giardino privato. A.P.E. G. € 380 mila + garage doppio. Parz. Arredato.

>> PIAZZA MAZZINI ottima esposizione mq. 180, atrio, salone, cucina abitabile, 3 camere matrimoniali, doppi servizi, ripostiglio, 3 balconi. A.P.E. G. € 650 mila. Ev. garage doppio.

>> VIA TRE SANTI interno, mq. 83, cucina con cucinino, bagno, 2 camere matrim., balcone, posti auto cond. € A.P.E. G. 275 mila

>> VIA MILANO piano alto con asc. mq. 100, ampio salotto, cucina, 2 camere matrimoniali, bagno, 2 balconi. A.P.E. G. € 295 mila + ev. garage.

>> CAREZZA splendido villino in stile, completamente ristrutturato ed arredato, con giardino, terrazza e garage. Piano terra, primo piano e mansarda. A due passi dagli impianti. A.P.E. G. >> INTERNO VIALE EUROPA, mq. 63, tranquillo e soleggiato, soggiorno cottura, 2 camere, bagno, ripostiglio, 2 balconi. A.P.E. G. € 198 mila

>> OCCASIONE!!! VIA SASSARI mq. 80, 1 o 2 camere da letto, soggiorno, bagno, 2 balconi. A.P.E. G. € 195 mila.

VISITATE IL SITO www.sabrinamanzelli.it per visionare piantine, foto ed altre proposte immobiliari.

Sabrina Manzelli - AGENZIA IMMOBILIARE Via Cassa di Risparmio, 5 - Bolzano - Cell. 348/2472188 www.sabrinamanzelli.it - sabrina@sabrinamanzelli.it

Grafica: QuiMedia

ZONA CAPRI: Bilocale in recente costruzione, ultimo piano con terrazzino panoramico. € 210.000 + garage. C.E.:G VIA BARI: Interessante appartamento piano alto con ascensore 2 stanze, con cucina € 128.000 C.E.:G. GRIES: Ottimo per investimento, bel monolocale ristrutturato a nuovo con posto auto Euro 140.000 C.E.:F VIA ROMA INTERNO: Due appartamenti locati con ottima rendita completamente ristrutturati E 150.000 e 165.000 C.E.:G. RIO MOLINO:Interessante monolocale interno ottimo per investimento € 105.000 Trattabili C.E.:G ZONA S.OSVALDO: Interessante Bilocale ampio ristrutturato in ottima posizione Euro 260.000 C.E.:F


Profile for suedtirolonline

Quiba 4 2016  

Quiba 4 2016  

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded