Page 1

Poste Italiane S.P.A. – Spedizione in A.P. – 70% – CNS Bolzano

In caso di mancato recapito restituire a Bolzano CPO per la restituzione al mittente, previo pagamento resi

nr. 14 – 12.7.2018 | Euro 0,40

Contiene IP/IR

> 76.000 copie in Alto Adige

SPECIALI Venerdì lunghi Eventi

Anche tu puoi aiutarli!

pag. 4

LAIVES

BRONZOLO

EGNA

Alex Ziviani, il pendolare del gol

I 40 anni del Tennis Club

La notte romantica

Da Laives ha vinto la Coppa Italia col San Giorgio

In futuro un centro federale con tre campi coperti

Successo per l’iniziativa ospitata sotto i Portici

pag. 6

pag. 8

pag. 10


Distanze Questa estate anticipa un nuovo periodo politico per la nostra Provincia. Da un lato i “nostri” rappresentanti politici ambirebbero continuare un percorso iniziato solo 4 anni fa, dall’altra però abbiamo già notato che l’operato svolto non ha avuto un riscontro positivo in termini di costruzione di una classe politica e nel delineare una visione per il percorso futuro da intraprendere... Quella che si è delineata invece è sicuramente una nuova distanza tra cittadini e governance. Una distanza soprattutto in termini di comunicazione e d’intenti. Eravamo abituati a molta presenza e contatto. Da quattro anni invece percepiamo organizzazione e distacco. Positiva la prima, deleterio il secondo. In una Provincia in cui non si intende valorizzare il capoluogo, la classe politica non può pensare di costruire dialogo e un necessario bacino di voti. Già siamo poco rappresentati, ma in questo modo siamo in più anche poco valorizzati. Mi fa specie che ora, in fase pre-elettorale, si pensi di andare ad “ascoltare” i bolzanini. Come se in questi mesi estivi si potesse improvvisamente ascol-

tare, comprendere delle necessità, confrontarsi, aprire un dialogo. In effetti è proprio il confronto a mancare. Con i cittadini e con il Comune. Ci sentiamo rappresentati? Non saprei. EDITORIALE Mi pare di no. Il Sindaci sono bravi amministratori, ma il vicesindaco per i bolzanini è assente, non pervenuto. E a livello provinciale chi protegge gli interessi e le ambizioni del capoluogo? Tommasini da solo? Mission impossible. Insomma: abbiamo un’estate per riflettere sul come approcciarci ad un nuovo governo. E proiettarci in un futuro che sia più a favore di tutti e non solo degli uni. Chissà se tirando fuori vecchi nomi e sconosciuti ambiziosi guadagneremo ali. Ali per i percorsi personali o per quello collettivo. È una bella sfida. Non dobbiamo mollare la presa.

QUIINTERVISTA AD ALESSIA MISSIAGGIA pegno tanto per qualcosa e poi non va come vorrei. La mia occupazione preferita. Senza alcun dubbio andare in bici. Il paese dove vorrei vivere. Un paese che offra molte prospettive ai giovani e che guardi al futuro. Con molte montagne se possibile. Il piatto preferito. La carbonara di mia nonna. Il mio musicista preferito. Ho un debole per Wagner. Del mio aspetto non mi piace. Non disdegnerei qualche centimetro in più di altezza. Non sopporto... L’ipocrisia. Il giocattolo che ho amato di più. La mia macchinina a spinta. L’oggetto a cui sono più legata. Il mio peluche gigante di Tigro, lo porto sempre con me. La massima stravaganza della mia vita. Una discesa su uno dei percorsi di downhill più difficili al mondo vestita da unicorno.

Se puoi sognarlo ...puoi farlo! Campionessa mondiale juniores di downhill, Alessia Missiaggia è impegnata in prima linea per l’apertura di un tracciato di downhill sulle pendici del Colle a Bolzano.

Foto: Agenzia per la famiglia Ingrid Heiss

Di me, mi piace. La mia determinazione. Il mio principale difetto. Sono un po’ troppo testarda. La volta che sono stata più felice.

Quando ho vinto il Mondiale in Val di Sole, non ci credevo. Un libro da portare sull’isola deserta. Il Principe di Macchiavelli. Il capriccio che non mi sono mai tolta. Un viaggio in Asia, alla scoperta di culture diverse dalla nostra. L’ultima volta che ho perso la calma. Mi succede ogni volta che mi im-

Il mio primo ricordo. La vacanza a Parigi quando avevo due anni. Nel mio frigorifero non manca mai… La luce accesa, abbiamo qualche problema a trovare tempo per fare la spesa... In famiglia mi chiamano... Otta, da Alessiotta. Non l’ho scelto io. Mi sono sentita orgogliosa di me... Quando mi sono diplomata in Canada, dopo averci trascorso un anno da sola. Il mio motto. Se lo puoi sognare lo puoi fare.

Tuffati in piscina a metà prezzo

Euregio

con l’l’EuregioFamilyPass 50 % di sconto sull’ingresso in piscina e

Cognom Nachname/ me Vorname/No

80 00 123456

AUTONOME PROVINZ BOZEN - SÜDTIROL Familienagentur

00

in molti paesi dell’Alto Adige Informazioni: www.provincia.bz.it/familypass

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Agenzia per la famiglia


STORIA DI COPERTINA

4

LA CAMPAGNA CARITAS

La fame non fa ferie

Nel mondo una persona ogni 3,5 secondi muore di fame, milioni di ragazzi e ragazze soffrono invece per tutta la vita le conseguenze pesanti della malnutrizione. A fronte di questo scenario la Caritas altoatesina ha lanciato la sua undicesima campagna

di sensibilizzazione e di raccolta fondi “La fame non fa ferie”. Per dare speranza a bambine come Amelia che, dopo aver resistito a un periodo di siccità durato quasi tre anni, ora studia per diventare da grande agronoma.

Amelia quando ci accoglie srotola il tappeto in segno di accoglienza degli ospiti. La sua capanna è buia e calda. Non c’è né energia elettrica né acqua, né da lei, né nelle altre capanne del piccolo villaggio di Dongonga, sulla riva del fiume Buzi, ormai quasi del tutto secco. L’aria della sala al centro della capanna di mattoni cotti al sole e di paglia, sette metri per tre, è impregnata dell’odore di sterco di gallina e di sudore. Sul pavimento sono appoggiate delle taniche gialle e dal soffitto pendono due cesti intrecciati a mano che conten-

in mano l’agricoltura del suo villaggio, migliorarla e dare sicurezza alimentare a tutte le famiglie che vi fanno parte. “È sicura di poterlo fare perché – spiega Judith Hafner, collaboratrice Caritas che da anni segue sul posto i progetti sostenuti dalle donazioni degli altoatesini - nel corso del passato anno scolastico, la sua e altre classi sono andate a visitare un villaggio dall’altra parte

“La speranza cresce con il grano e il mais nei campi”

gono vasi quasi vuoti di cereali. “Qui in alto i topi non arrivano e il cibo, quando c’è, è al sicuro” ci dice la ragazzina dagli occhi di adulto. Amelia ha quasi quattordici anni, un fratello di sette, una nonna quasi cieca che non riesce più a uscire dalla capanna e due capre. È lei che si prende cura della nonna, del fratellino e della casa, entrambi i suoi genitori sono morti di Aids circa due anni fa. All’alba, Amelia, va nei campi e nel pomeriggio cerca qualche lavoretto aiutando qualcuno per poter portare a casa una tazza di farina da cucinare. Procura l’acqua, lava gli indumenti ma, soprattutto, vuole continuare a studiare. Quest’anno Amelia frequenterà la seconda media nella Missione di Barada. Ogni giorno dovrà camminare otto chilometri, lo farà però con determinazione: ha deciso di studiare fino al diploma da agronomo e poi prendere

del fiume, a tre ore di autobus”. Lì, Amelia, ha visto con i suoi occhi da adulta gli occhi che brillavano di vita delle donne della piccola comunità sostenuta dalla Caritas. “Le donne di quel villaggio – racconta Amelia – hanno imparato a leggere, a scrivere e a far di conto e poi come si prepara un campo e come si semina, come si raccoglie e come si commercializza il frutto del lavoro”.


STORIA DI COPERTINA INDIPENDENZA E PROGETTUALITÀ Aiutare la popolazione perché possa imparare a camminare senza più bisogno di aiuto è l’obiettivo perseguito dalla Caritas altoatesina in tutti i suoi progetti di sviluppo. “Un aiuto iniziale, per renderli indipendenti per sempre” spiega Fabio Molon, responsabile dei progetti di sviluppo della Caritas altoatesina in tutto il mondo. Da decenni la Caritas altoatesina si impegna contro la fame e la povertà in Africa. Sostiene, ad oggi, 25 progetti in 9 diversi Paesi. La Caritas fornisce aiuti di emergenza in tempi di crisi e finanzia contemporaneamente progetti di sviluppo sostenibili in grado di garantire alla popolazione locale una indipendenza alimentare a lungo termine. “Durante la siccità degli ultimi tre anni è stato necessario garantire la sopravvivenza di migliaia di persone: con la distribuzione di derrate alimentari e acqua potabile pulita, con cibo supplementare per i più piccoli e progetti agricoli per la conservazione del suolo e del bestiame”, conclude Fabio Molon. Ulteriori programmi in atto contribuiranno a far sì che la popolazione locale non venga colta in futuro impreparata al verificarsi di eventuali catastrofi ambientali. Il lavoro sul campo ha dato i suoi frutti:

grazie all’opera della Caritas altoatesina, più di 100.000 persone hanno ricevuto il supporto necessario per liberarsi dal problema della fame, attraverso accesso e disponibilità di acqua potabile, formazione agricola, sementi, attrezzature agricole, capi di bestiame e micro credito.

UN FUTURO PER I GIOVANI Caritas rivolge particolare attenzione ai giovani. “Il 60% della popolazione a sud del Sahara ha meno di 25 anni. Giovani e bambini necessitano di mezzi di sostentamento che garantiscano la sopravvivenza anche in tempi difficili”, sottolinea Judith Hafner, collaboratrice della Caritas. “Se un bambino non si

nutre abbastanza, il suo sviluppo fisico e mentale potrà compromettersi a tal punto da non riuscire a recuperare il ritardo causato dalla malnutrizione per tutto il resto della sua vita”. Per questo motivo, i bambini particolarmente bisognosi ricevono ogni giorno, grazie ai progetti della Caritas, un pranzo caldo nelle scuole. Per molti di loro è il primo e unico pasto della giornata. Oltre al nutrimento i bambini ricevono anche l’istruzione necessaria per costruire il loro futuro. “Solo chi sa leggere e scrivere può esercitare i propri diritti e cogliere le opportunità che si presentano nella vita” conclude la collaboratrice della Caritas.

5

Grazie a Caritas per decine di villaggi e comunità la fame è oggigiorno, si può dire, solo un lontano ricordo. Purtroppo, ancora oggi, il numero delle persone che patisce la fame è spaventosamente alto: oltre 800 milioni di uomini, donne e bambini. “La speranza cresce con il grano e il mais nei campi. La lotta contro la fame è solo però all’inizio. Le persone hanno bisogno del nostro aiuto per poter affrontare in futuro autonomamente ulteriori momenti di crisi e diventare indipendenti economicamente”, sottolinea Paolo Valente, direttore della Caritas, che invita la popolazione altoatesina a offrire sostegno nella lotta contro la fame. Con piccole cifre è possibile fare tanto ed evitare che molte persone patiscano la fame. Chi volesse sostenere l’aiuto della Caritas può fare una donazione indicando la causale “Fame in Africa”. Per tutta la durata dell’azione “La fame non fa ferie”, fino al 24 luglio, la Caritas ha aperto una linea telefonica diretta per le donazioni con il numero 0471 304 304. Informazioni dettagliate sono disponili anche sul sito www. caritas.bz.it oppure possono essere richieste direttamente nella sede della Caritas in via Cassa di Risparmio 1. (p.r.*)

10 EURO AL MESE ASSICURANO UN PASTO GIORNALIERO PER L’INTERO ANNO SCOLASTICO Besma ha sete. È ancora lontana da scuola e la bottiglia di plastica della ragazzina è ormai senz’acqua. A casa non può riempirla perché l’unica fonte

d’acqua che la madre di Besma può raggiungere a piedi non è potabile. Fortunatamente nella scuola c’è acqua sicura e Besma non rischia

di ammalarsi. La sua bottiglia la riempie ogni giorno e la porta a casa dalla sua famiglia. 10 euro al mese assicurano un pasto giornaliero per l’intero anno scolastico. 25 euro significano sementi per assicurare il pane quotidiano a una famiglia. 100 euro permettono a una giovane donna la frequentazione di un corso di formazione lavorativa. 150 euro garantiscono a una famiglia l’allacciamento a un deposito di acqua potabile, permettendole così di avere un orto e un pollaio. Con la causale “Fame in Africa”, può sostenere l’aiuto della Caritas

alle persone che soffrono la fame in Africa. Conti per le donazioni alla Caritas: • Raiffeisen Cassa Centrale IBAN: IT42F0349311600000300200018 • Cassa di Risparmio di Bolzano IBAN: IT17X0604511601000000110801 • Banca Popolare dell’Alto Adige IBAN: IT12R0585611601050571000032 • Intesa Sanpaolo IBAN: IT18B0306911619000006000065


6

LAIVES – SAN GIACOMO – PINETA

LA STORIA

Ziviani, il “pendolare” del gol LAIVES Porta la firma (decisiva)

di un laivesotto la “storica” vittoria della Coppa Italia Dilettanti, grazie alla quale il San Giorgio ha conquistato la promozione in Serie D. Alex Ziviani, centrocampista classe ‘91, ha infatti segnato il primo gol della finalissima contro la Vigor Trani ed è stato anche uno dei trascinatori della bellissima stagione della squadra pusterese.

“È stata un’impresa, un sogno”, racconta anche da se quella finale ormai è passato un po’ di tempo. “Non avrei mai pensato di poter vincere un trofeo così importante. Neanche nei sogni. E per di più segnando un gol in finale...”. Alex Ziviani è un “pendolare” del pallone. Vive a Laives, lavora in ufficio a Bolzano, ma si allena e gioca a San Giorgio, sopra Brunico in val Pusteria.

“In effetti è dura conciliare lavoro, famiglia e la passione per il calcio. Soprattutto perché quando finisco il lavoro alle 17.30 prendo il pulmino per essere alle 19 in campo. Ma ne vale la pena. Questa è stata la mia settima stagione a San Giorgio e mi trovo benissimo. Certo, però, non è facile...”. I risultati però sono la medi-

cina migliore per dimenticare la fatica. E la vittoria della Coppa Italia lo è stata sicuramente. Raccontaci quella partita e questa avventura che probabilmente non dimenticherai mai. “No, sicuramente resterà sempre un ricordo indelebile. Anche perché, come ho detto, non avevamo mai pensato di poter vincere la Coppa Italia. Alla Coppa regionale ormai ci siamo (quasi) abituati: ne abbiamo già vinte tre.

Poi si va al girone del Triveneto dove siamo sempre stati eliminati. Invece quest’anno abbiamo vinto il triangolare. E allora ci siamo fatti qualche pensierino. In semifinale, poi, abbiamo perso la prima partita in trasferta col Massa Martana, ma siamo stati bravissimi a ribaltarla nel ritorno. E così siamo arrivati alla finale a Firenze con la Vigor Trani. E a quel punto abbiamo iniziato a crederci: ci dicevamo che se eravamo arrivati fin lì, dovevamo vincerla. Anche se di fronte avevamo una squadra fortissima, con un pubblico incredibile. Ma abbiamo giocato una delle migliori partite della stagione. Il mister Morini ci aveva preparato benissimo: conoscevamo tutto degli avversari e sapevamo cosa fare. Ma quando siamo entrati in campo e abbiamo sentito praticamente solo i tifosi avversari, non è stato facile. Quindi siamo partiti un po’ timorosi, ma quando abbiamo iniziato a giocare palla a terra abbiamo capito che li potevamo mettere in difficoltà. Al 25’ l’ho sbloccata, anche se è stato un gol un po’ fortunoso: ho intuito la traiettoria e l’ho toccata in modo sporco, ma quel tanto che è bastato per metterla in rete. Poi loro hanno messo una punta in più, ma non sono mai riusciti ad essere pericolosi. Anzi, al ‘75 abbiamo segnato noi il gol della sicurezza con Ritsch. E a quel punto abbiamo controllato fino al fischio finale. Ed è stato

incredibile: davvero un sogno!”. Il successo in Coppa vi ha riportati in Serie D. Sarai al San Giorgio anche l’anno prossimo? “Sicuramente, ormai questa squadra è casa mia. Per me non è il primo campionato di serie D. Il primo anno eravamo nel girone veneto e ci siamo salvati ai play out. Il girone lombardo è invece più difficile. Vedremo dove ci inseriranno. Ci sono vantaggi e svantaggi in entrambi i casi, perché se il girone veneto è forse più facile, per me significa fare trasferte più lunghe, visto che si parte sempre da San Giorgio, mentre se si va in Lombardia, posso partire da Bolzano. Ma è lo stesso. L’importante è far parte di questo bellissimo gruppo e continuare a togliersi grandi soddisfazioni”.


LAIVES – SAN GIACOMO – PINETA

7

IL TREKKING

Il Cai “scarpina” in Sardegna niere è un’esperienza che lascia il segno, dove il confine tra il mare e l’entroterra è segnato da un litorale tra i più belli della Sardegna. La comitiva di Laives ha affrontato un affascinante percorso che si snoda valungo le scogliere dell’Iglesiente. Il centro di attenzione di questo percorso è il Pan di Zucchero, lo stupendo faraglione che caratterizza la costa di porto Flavia. Il percorso è stato suddiviso in 4 tappe e ha fatto scoprire i tratti più spettacolari e suggestivi di questa lunga costa. Qui la natura sprigiona l’estrema variabilità del territorio e della macchia mediterranea con le sue meravigliose policromie. Con il rumore delle spumeggianti onde che si infrangono sulle alte scogliere che accarezzano con il loro andirivieni le stupende calette di sabbia o di ciottoli bianchi, simili a uova (spiaggia delle uova). Il vento accarezza la pelle portandoci il profumo della salsedine, le rocce scolpite

IN BREVE

AUGURI Anna & Graziano Si sono detti SÌ!!! In un clima di grande festa e allegria, circondati dai parenti e dagli amici più cari, Anna Fait e Graziano Zenatti hanno pronunciato il fatidico “SÌ” nel municipio di Bronzolo. Auguri di una vita felice insieme!

I COSCRITTI DEL 1968 Per festeggiare i loro 50 anni, i coscritti del 1968 di Laives, San Giacomo, Pineta (e dintorni) si ritroveranno il 6 ottobre per una serata in allegria. Il programma prevede la visita alla cantina Rotari di Mezzocorona e poi cena e nottata dance a Lonato sul Garda. Verrà organizzato un pullman con partenze da San Giaocomo, Vurza, Pineta, Laives (Steiner e Ideal) e Bronzolo. Per maggiori informazioni si possono chiamare i numeri 338 5473232 o 339 7897900.

dal mare e dal vento creando scenari fiabeschi. Tanta fatica, quindi, ma ripagata in pieno da scenari mozzafiato, molto. di versi da quelli “soliti” delle Dolomiti.

L’UDITO È UNO DEI SENSI PIÙ STRAORDINARI DEL CORPO UMANO. SCEGLI DI SENTIRE MEGLIO.

Via San Bernardino, 14 - Trento Tel. 0461 98 31 88 Via Cesare Battist, 54 - Bolzano Tel. 0471 27 04 91 Siamo presenti a: Predazzo, Cavalese, Tione, Storo, Mezzolombardo, Borgo Valsugana, Cembra, Arco, Cles, Rovereto, Ala, Pergine, Mori, Bolzano, Merano, Lana, Brunico

Grafica: QuiMedia

LAIVES La fatica, quando si va in montagna, è sempre tanta. Ma quando si cammina su sentieri affacciati sul mare (soprattutto se è quello della Sardegna...) le energie si moltiplicano e la fatica sente di meno.Un gruppo del Cai di Laives ha dato vita nelle scorse settimane a un bellissimo trekking sui monti e sulle coste della Sardegna. La meta principale è stata la “Costa delle miniere”, nella parte sud occidentale dell’isola. Ma non sono mancate anche altre bellissime destinazioni, come l’Ogliastra, la Costa Smeralda o la magica Cala Luna. Camminare sulla costa delle mi-

VENGA A FARE UN CONTROLLO GRATUITO E A PROVARE QUANTO DI MEGLIO LA TECNOLOGIA POSSA OFFRIRE OFFRIAMO: Screening GRATUITO e consulenza per il suo udito FINANZIAMENTO SPECIALE per il mese di MAGGIO Pulizia e controllo GRATUITO dei suoi attuali apparecchi acustici

L’eccellenza in qualità, servizi e assistenza

Anteprima del nuovo NOW iQ ricaricabile, la più recente evoluzione tecnologica NuEaR® ECCEZIONALE SCONTO LANCIO DEL 30% (reale) sull’acquisto dei nuovi prodotti

Quando una persona decide di indossare una soluzione acustica, inizia un viaggio verso una salute migliore che conduce ad una vita più completa ed appagante.


BRONZOLO – VADENA

8

TENNIS CLUB BRONZOLO BRONZOLO Tre campi in terra rossa e due in cemento. Un piccolo gioiello immerso nel verde, in cui gli appassionati del tennis possono dedicarsi al loro sport preferito quasi al fresco anche nelle giornate più torride. Il Tennis Club Bronzolo Branzoll compie 40 anni. La loro realizzazione dei campi risale infatti al 1978, grazie a un gruppo di pionieri, tra i quali c’era già l’attuale presidente Renzo Dallapiazza. “L’idea di realizzare i campi è partita da me e da Benedetto Zito”, racconta Dallapiazza. “Era il 1977 e di campi da tennis in zona non ce n’erano. Così siamo andati dall’allora sindaco Fantini e abbiamo proposto la realizzazione dei campi. Abbiamo fatto una cooperativa e costruito i primi tre campi in terra rossa a nostre spese. In cambio ne abbiamo ottenuto la gestione gratuita per diversi anni, prima che la struttura passasse di proprietà del Comune”. La prima stagione del Tennis Club Bronzolo Branzoll risale quindi al 1978, quando furono inaugurati i campi. E fu subito un grande successo, visto che la richiesta era notevole e i campi venivano letteralmente “contesi” tra i soci. “Ricordo che c’era chi veniva alla mattina prestissimo per prenotare le ore. All’epoca mettevamo fuori il tabellone con le ore alle otto del lunedì mattina. E così succedeva che per prendersi le ore migliori molti venivano già all’alba, mettendosi in fila per essere tra i primi”.

Alcuni dei primi pionieri del Tennis Club Bronzolo all’inaugurazione dei campi nel 1978: da sinistra Bruno Veneri, Sergio Baggio, Renzo Dallapiazza, Adriano D’Amico, Adolf Larcher, Benedetto Zito, Tullio Tretter, Raimondo Refatti e Arturo Scantamburlo

Quarant’anni di dritti e schiacciate in campo Oggi invece non è più così... la richiesta è diminuita, così come anche il numero dei soci... “Purtroppo sì. Ai tempi d’oro abbiamo avuto anche più di 200 soci. Oggi siamo poco più di cento, anche se da qualche anno stiamo registrando una certa ricrescita e soprattutto abbiamo un bel numero di giovanissimi, con un vivaio che ci fa sperare per il futuro”. Qualche anno dopo l’inaugurazione la struttura venne ingrandita, con la

PRENOTA ORA LA TUA PUBBLICITÀ SUL FREE PRESS DELLA TUA CITT CITTÀ

MICHAEL DISERTORI M 335 5355580 - michael.disertori@yahoo.it

realizzazione di altri due campi in cemento. “In quell’area – racconta Dallapiazza – c’era un vecchio campo di pattinaggio abbandonato, con una baracca. Proponemmo quindi la realizzazione di altri due campi in cemento, con l’idea di utilizzarli in inverno come pista di pattinaggio per i bambini. Ma l’idea non ebbe un grande successo, tant’è che il ghiaccio non è mai stato fatto. E anche i campi da tennis in cemento non sono stati utilizzati come ci saremmo aspettati”. Proprio quei due campi in cemento un po’ sottoutilizzati sono stati per anni al centro del “sogno” di realizzare una struttura coperta, anche solo con un tendone, per poter allungare la stagione e giocare anche in inverno o con il brutto tempo. Un sogno che però non si è mai realizzato. Ma che nel prossimo futuro potrebbe invece evolversi in un progetto ancora più ambizioso che rilancerebbe in modo importante il Tennis Club Bronzolo e tutto il movimento tennistico della Bassa Atesina. “L’idea – spiega Renzo Dallapiazza – è di costruire un centro federale del tennis destinato ad essere il punto di riferimento di Bolzano e di tutta

la parte Nord della Bassa Atesina, cioè di Laives, Bronzolo e Vadena. I Comuni interessati sono d’accordo, così come la Comunità comprensoriale e anche la Federazione tennis. E anche la Provincia ci ha assicurato il suo sostegno. L’intenzione è di costruire tre campi coperti con tribuna: una struttura fissa, non i semplici palloni. In questo modo si potrebbero programmare sia l’attività invernale che veri e propri tornei di livello internazionale, cosa che in zona attualmente non esiste. In questa struttura troverebbe la sua sede anche una scuola di tennis di alto livello”. È un progetto davvero ambizioso, con il quale si punta a rilanciare il tennis non solo a Bronzolo, ma anche a Bolzano e in tutta la Bassa Atesina.

Monica Antonioli


70 brands internazionali

% 0 8 l a o Fin

Aperti anche la domenica e nei festivi!

Super

SALE

Super

SALE

Direttamente al Brennero Uscite autostradali Brennero Sud o Nord.

www.outletcenterbrenner.com Via San Valentino 9/A, 39041 Brennero, +39 0472-636700


10

ORA – EGNA

L’EVENTO

Egna: notte romantica sotto i Portici Sara Geier

Teatro Endidae e Heimatbühne

EGNA L’atmosfera coinvolgente del centro storico abbellito per l’occasione con lanterne, candele e luci soffuse, ha fatto da splendido scenario alla seconda edizione della “Notte Romantica”, iniziativa ideata dall’associazione dei Borghi d’Italia e proposta ad Egna dall’amministrazione comunale. Il comitato organizzatore ha addobbato e abbellito le fontane, i Portici e i cortili storici interni, proponen-

do ai numerosissimi visitatori giunti da tutta la Bassa Atesina e dal vicino Trentino una serie di eventi e spettacoli all’insegna del romanticismo e della cultura. Lo spazio musicale con le note distensive della Banda Rei e la voce della giovane cantante locale Sara Geier hanno animato la piazza e i cortili coinvolgendo i numerosissimi spettatori, mentre le letture con la “Poetry Slam Performance” di Alex Giovanelli hanno attirato la folla presso il cortile di Casa Steiner. Molto apprezzate e seguite, soprattutto dagli ospiti provenienti da fuori paese, sono state le visite guidate del centro storico proposte in lingua italiana e tedesca rispettivamente da Paola Giacomozzi ed Hedwig Zanot-

ti. Alla scoperta degli angoli più suggestivi, delle curiosità, degli edifici, della vita quotidiana del tempo che fu e degli episodi semplici e singolari che hanno condotto la borgata nel corso della sua storia. Il tutto accompagnato da intermezzi teatrali rappresentati delle locali associazioni Teatro Endidae e Heimatbühne. In tale contesto, l’apertura straordinaria del museo di cultura popolare, anche con la mostra temporanea “Sulle tracce della seta”, ha decisamente arricchito l’offerta storicoculturale e stimolato ulteriormente la curiosità degli avventori. Siparietto simpatico e decisamente apprezzato dai numerosi ospiti è stata la vivace esibizione del popolare gioco della morra con la partecipa-

zione di alcuni soci del Gruppo Alpini presso la vecchia fucina. Scivolando magicamente verso la notte, la serata ha naturalmente coinvolto anche gli esercizi pubblici e i ristoratori del centro che, per l’occasione, hanno preparato gustosissimi piatti e cocktail a tema, dando il loro prezioso contributo a rendere ancora più romantica la prima notte d’estate di Egna.

Fabio Cimadon

La visita guidata del centro

La morra

Il museo di cultura popolare

Massaie al lavoro


Settimane di saldi dal 6 al 17 luglio

Trapuntino estivo

Grafica: QuiMedia

Il meglio solo per te e i tuoi ospiti! 19,90 €

Microfibra lavabile a 60°

Materassi Aloe Vera - materasso a schiuma fredda 7 Zone 90x200cm Lenzuola 100% cotone 100x200cm 180x200cm

169 € 5,90 € 10,90 €

Copripiumino Seersucker che non si stira 135x200cm con cuscini 60x80cm

13,90 €

Copripiumino in cotone 135x200cm

29,90 € 39,90 €

155x220cm

Copripiumino

29,90 €

Telomare

15,90 €

90x170cm

Merce estiva e primaverile - 20% 39012 Merano - Via Roma, 187 - Tel. 0473 232032 - info@schenk-meran.com 39024 Malles - Strada Statale, 13 - Tel. 0473 835383 - info@schenk-mals.com


12

ORA – EGNA

IL CONCERTO

Le note incantate del Klösterle

EGNA/SAN FLORIANO La suggestiva atmosfera del Klösterle di San Floriano, struttura storica ri-

salente al XIII secolo, ha ospitato il terzo dei concerti inseriti nel Festival della Bassa Atesina “Classic&More” 2018, curato dal direttore musicale Alexander Monteverde e giunto alla sua 9a edizione. La musica di elevato spessore artistico della “Piccola orchestra Lumière”, un ensemble di musicisti eclettici e raffinati provenienti da diverse località italiane, ha coinvolto il numeroso pubblico presente accolto dall’Assessora alla cultura del

Comune di Egna Carla Nones che ha ringraziato l’organizzazione, i volontari, il Comitato comunale di educazione permanente di Egna, l’associazione Ennemase, l’U.D.A.E. di Egna e soprattutto i protagonisti dell’evento. Il programma della serata prevedeva anche la proiezione di due esilaranti capolavori del cinema muto: “Sherlock jr.” e “One week” con protagonisti del calibro di Buster Keaton, accompagnati dal vivo dall’orchestra e da effetti speciali. Sotto il cielo stellato di una calda serata estiva, la musica, gli effetti sonori cuciti mirabilmente alle pellicole mute dalla comicità inimitabile e l’istrionico compositore Nicola Segatta con le sue divertenti performance, hanno immediatamente incantato il pubblico. “La finalità del progetto” - come affermano gli organizzatori - “è la divulgazione della musica di qualità, non solo classi-

ca, in un territorio composito come quello della Bassa Atesina, ricco di storia e di strutture da valorizzare e da far conoscere”. E in quest’occasione, si può certo affermare che l’obiettivo è stato raggiunto! Particolari ringraziamenti, oltre a tutti i musicisti, sono stati rivolti al direttore dell’orchestra Andrea Aste, al violoncellista nonché compositore delle musiche, Nicola Segatta. Nell’ambito di “Classic&More”, per permettere anche agli anziani di poter fruire di musica di qualità, domenica 22 luglio alle ore 16, Casa Griesfeld sarà teatro di un ulteriore evento con il gruppo “Ludus Quartet”. Nella serata dello stesso giorno, sarà la volta del Comune di Cortina s.s.d.v. con il quarto concerto in rassegna, che porterà l’ensemble “Stringart” ad esibirsi alle ore 20.30 nel Centro Curtinie.

IL MERCATINO Sabato 21 luglio, nell’ambito del mercatino delle pulci che ha luogo il terzo sabato di ogni mese dalle 8 alle 16, si terrà ad Egna un concerto con il duo musicale “Tengu Malina”. I musicisti si esibiranno a partire dalle ore 10.30 nel centro del borgo. Il duo musicale, nato nell’inverno 2016 a Trento con l’intento di re-interpretare brani provenienti da generi differenti, è formato da Martina Effy, alla voce e alla chitarra e da Nic-

colò Zanella al sassofono. Entrambi hanno studiato al Conservatorio di Amsterdam nel dipartimento jazz. Si avvalgono di un repertorio ricco di sfumature e colori trasportando il pubblico dal ritmo coinvolgente dello Swing o della Bossa Nova ad un’atmosfera di tranquillità e relax con le Jazz Ballads. Sanno inoltre destreggiarsi nel riproporre brani rinomati del genere pop, sia italiano che internazionale.

“Pulci” e musica

LA PRIMA RADIO ITALIANA IN ALTO ADIGE

38.000 ASCOLTATORI

*

ACCERTATI DALL’ ISTITUTO DI STATISTICA DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO

www.radionbc.it

* Indagine ascolto emittenti locali in Alto Adige Astat 2018

CONCESSIONARIA ESCLUSIVA PER LA PUBBLICITA’


SALORNO E CIRCONDARIO

13

MUSICA

Compositori veneti

POCHI Luigi Bedin di Rovigo e Matteo Rigotti di Verona sono i due vincitori della terza edizione del progetto “Residenza per compositori”, presso il “Giardino delle sculture” e la casa dell’artista Sieglinde Tatz Borgogno. I due musicisti veneti hanno anche dato vita a un bel concerto nella sala polifunzionale di Pochi. L’edizione 2018 del progetto è stata arricchita da importanti novità che ne hanno aumentato ulteriormente il prestigio, allargandolo ad una prospettiva europea. Le candidature infatti sono state aperte agli studenti di composizione italiani iscritti al Master di Composizione dei Conservatori europei. Inoltre, si è aggiunta la collaborazione del Conservatorio “Antonio Vivaldi” di Alessandria e dell’Associazione Internazionale Soroptimist – sede di Bolzano.

Nella circostanza, la scultrice Sieglinde Tatz Borgogno e Manuela Del Fabro della sede di Bolzano dell’Associazione Internazionale Soroptimist, hanno offerto due borse di studio del valore di 500 euro ciascuna ai due compositori selezionati. Al concerto erano presenti anche il sindaco Roland Lazzeri e l’asses-

sora Lidia Faustin. Anche il Comune di Salorno infatti sostiene l’iniziativa, che considera importante dal punto di vista culturale per la frazione di Pochi, per tutto il territorio comunale e non solo. I due giovani vincitori hanno quindi eseguito i brani, in prima assoluta, che avevano composto durante la settimana trascorsa

lars.it

! i d l Sa dal 6 Luglio al 17 Agosto

rinnova il tuo guardaroba

a prezzi incredibili! SEMPRE APERTO

CMYK 0 60 100 0

CMYK 0 40 100 0

CMYK 100 90 40 50

Chi vive original, veste original!

Lunedì-Sabato: 9.00 - 20.00 IperPoli dalle 8.30 Domenica: 10.00 - 19.00 IperPoli dalle 9.00

Top Bar Bolzano Trento

www.centrum-bz.it

Bolzano - Via Galvani, 3

presso la casa dell’artista e presso il Giardino delle sculture. Il concerto è stato diretto da Heinrich Unterhofer, ex direttore del Conservatorio Claudio Monteverdi di Bolzano, dove l’evento è stato ripetuto il giorno successivo, presso la “Sala Michelangeli” . Assieme ai due vincitori si sono esibiti anche i giovani musicisti Gabriele La Venia (flauto), Giacomo Meroni (batteria) e Giovanni Martinelli (chitarra elettrica). Il maestro Luca Macchi, ideatore e fondatore della “Residenza per Compositori”, nonché docente al Conservatorio, prima a Bolzano, ora ad Alessandria, ha confermato come il “Giardino delle sculture” di Sieglinde Tatz Borgogno rappresenti il luogo ideale dove i compositori, a contatto con la natura, ricevono stimoli e ispirazioni nella loro fase creativa.

S H O P P I N G C E N T E R G A LVA N I


14

SPORT

BIKE

I biker sono sempre più polivalenti EGNA Non conosce pause l’intensa stagione degli atleti del Bike Club Egna-Neumarkt impegnati su più fronti e con ottimi risultati. Tra i giovanissimi, nel circuito di mountain bike “Minibike Fiemme, Fassa e Primiero” che comprende una decina di gare tra maggio ed agosto, si registra l’ottimo avvio dei mini atleti biancorossi con varie splendide vittorie con Julian Martinelli, Moritz ed Annika Brazzoduro e Sophia Facchini e parec-

chi podi nelle rispettive categorie. Tra i più grandicelli, ottima prova per Petra Mazzanti che ha ottenuto un lusinghiero 4° posto ai campionati italiani XCE Eliminator a Chies d’Alpago, mentre Giacomo Marcon si è ottimamente comportato alla Dolomiti Bike a Campiglio ottenendo il 5° posto finale tra gli juniores. Trasferta invece in quel di Sarentino per i biker più temerari che hanno partecipato ai campionati provinciali della spet-

tacolare ed emergente disciplina del 4xCross. Sulla impegnativa pista del Mike’s Bike Park era in programma una tappa del circuito della Südtirol Cup che assegnava anche le maglie di campioni dell’Alto Adige. Anche in questa disciplina, gli atleti del sodalizio presieduto da Arthur Cappelletti si sono fatti valere al cospetto dei mostri sacri della specialità. Bel terzo posto e medaglia di bronzo per lo junior Erik Milesi e ottimi

piazzamenti per l’onnipresente Petra Mazzanti, quarta tra le allieve, mentre Moritz Zöggeler, ha concluso con un ottimo 14° posto tra gli esordienti. Naturalmente soddisfatti sia i partecipanti che i dirigenti accompagnatori. Le nuove sfide in discipline emergenti danno modo agli atleti locali di farsi conoscere e permettono di ampliare la già vasta gamma di competizioni a cui prendono parte gli atleti della Bassa Atesina.

TIRO CON L’ARCO

Winkler vicecampione italiano

LAIVES Giugno ha segnato la chiusura della stagione estiva agonistica per il tiro con l’arco e per gli atleti della società locale è giunto il momento dei festeggiamenti. I primi podi sono arrivati al 35° Trofeo del Gufo, gara Hunter & Field svoltasi nei boschi di San Genesio. Oltre ad aver mantenuto le prime posizioni della classifica assoluta, i nostri arcieri sono stati anche premiati a livello locale: campionessa provinciale Katia Alfi, per la categoria arco nudo master,

così come Maximilian Winkler per la categoria olimpico allievi. Primo e secondo posto provinciale anche per Michele Terlizzi e Milanko Kulundzija, per il nudo maschile. Ancora in campo nel week end successivo, ad Ascoli Piceno gli atleti di Laives hanno gareggiato per il Trofeo Pinocchio, competizione riservata a giovani e giovanissimi. Questa volta è toccato ad Elias Legame e Moritz Winkler schierarsi sulla linea di tiro e confrontarsi con i colleghi delle altre regioni

passati, nemmeno in fase nazionale Max Winkler ha rinunciato al podio portando a casa un argento che lo incorona vice campione nazionale per la specialità arco olimpico allievi. Le 72 frecce scoccate a distanze in parte sconosciute all’arciere, comprese tra i 5 e i 60 metri, hanno cumulato a fine gara un punteggio di 342 punti per il giovane Winkler, che ha condiviso questa incredibile esperienza coi compagni di squadra MTerlizzi e Kulundzija, che a loro volta si erano classificati per la categoria senior arco nudo. Ai festeggiamenti organizzati al poligono di tiro dell’Arco Club Laives si sono uniti con entusiasmo anche il sindaco Christian Bianchi e gli assessori Claudia Furlani e Giuliano Vettorato.

d’Italia e i risultati portati a casa, così come l’esperienza acquisita, sono stati più che buoni. A concludere questa serie di appuntamenti, il 50° Campionato Italiano di Tiro di Campagna, svoltosi a Rocca di Papa, la cui partecipazione era legata alla ranking list nazionale e quindi ai punti accumulati durante le gare preceIl sindaco Bianchi sfida Maximilian Winkler denti. Così come nei mesi


PROSPETTIVE #QUIDONNA

Nuovi ambasciatori del turismo

Roberta Agosti è nata a Merano e vive a Bolzano dal 1988. Ha frequentato l’Istituto Marcelline e si è laureata in storia e filologia moderna a Trento e Como. Lavora dal 1999 per il Comune di Bolzano, è sposata e madre di una figlia. Dirige da 9 anni l’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano. Cosa vedi nella nostra città che gli altri altoatesini non notano? La vivacità che c’è in città e nei quartieri, con la loro storia e i loro dialetti. L’ex Sindaco Spagnolli una volta ha detto: “Il bolzanino è come il glicine, perché si attacca fortemente alla sua città”. Il nostro amore lo si vede nel fermento che mettiamo nell’organizzare cose, animando moltissimo la città. I bolzanini in realtà sono ambasciatori del turismo ed il loro operato promuove inconsapevolmente la nostra bella città. Soprattutto difendendola dalle critiche, quando ciò è possibile. Il vero bolzanino è italiano o tedesco? Lo sono entrambi e ormai lavorano assieme. Come nell’hockey, che oggi è il vero simbolo della nostra convivenza. Quando si pensa a te, si pensa alla persona che si occupa dell’immagine del nostro capoluogo. Come sei riuscita a soddisfare nel contempo le richieste degli abitanti e del mercato? Non ci sono ancora riuscita, ma è la grossa ambizione mia e del mio staff. Gli abitanti e il mercato si devono incontrare, sennò perdiamo l’autenticità del nostro messaggio

turistico. È proprio dall’unione delle due visioni che scaturisce la forza della nostra città. Hai collaborato con diversi Sindaci. Quali doti servono per adattarsi alle diverse gestioni? Noi non lavoriamo direttamente con il Sindaco ma con i direttori degli uffici e con il referente, che è l’assessore all’economia (attualmente il Vicesindaco Christoph Baur n.d.r.). Tuttavia, tutti i Sindaci hanno dimostrato una grande sensibilità nei confronti della dimensione turistica del capoluogo, che non è nato con un’esclusiva vocazione turistica come ad esempio è avvenuto a Merano. La Bolzano in cui vivi è anche la città in cui avresti voluto vivere? È diventata la città che ti immaginavi? Ho sempre voluto vivere a Bolzano. Ma la mia città al tempo del liceo era assopita, triste. Poi ho visto nascere il teatro, locali ed eventi per tutti i gusti. Oggi è una città piena di energia. Si dice che sia chiusa e non innovativa… Sembra chiusa a chi non la guarda bene. Da Bolzano bisogna lasciarsi sorprendere. E vedere dietro le quinte tutto il movimento che c’è. Tu passi molto tempo con i giornalisti di fuori regione. Cosa cercano in Alto Adige e cosa amano quando vengono a trovarci? Gli ospiti che visitano con me la città sono affascinati dal movimento e dall’energia, dalla cura al dettaglio e dall’incontro di lingue e culture. Loro cercano soprattutto l’autenticità che nel capoluogo si esprime attraverso eventi, commercio e gastronomia. I tedeschi aspettano di trovarci l’Italia

e gli italiani un po’ di Austria. Invece gli “internazionali” scoprono un incontro di culture. Apprezzano la compattezza del territorio, da percorrere a piedi o in bicicletta, oltre che la densità della presenza di castelli. Sono incuriositi dalla cultura popolare e al pubblico internazionale affascina il fatto che noi “sentiamo” la tradizione. Che ruolo ha la donna a Bolzano nel mondo del lavoro? Si è evoluto negli ultimi 15 anni? Per le donne oggi è molto più facile iniziare a lavorare. Il riconoscimento è immediato, ma non vi ancora è una vera parità. È ancora lungo il cammino da compiere, anche se spesso non riguarda cose concrete ma piuttosto sfumature. Quando vuoi staccare la spina dove trovi il tuo rifugio in città? A me piace passeggiare. Ad un certo punto sulla passeggiata di Sant’Osvaldo c’è una terrazza con panchina dove si vede tutta la città di Bolzano. La politica e i gruppi linguistici quanto influenzano la qualità del tuo lavoro? Sarebbe più semplice se di gruppi ce ne fosse solo uno? O sta proprio nella sfida delle culture e delle lingue la nostra attrattività? Alle culture e alle lingue saremmo dei pazzi a rinunciarci. È la caratteristica che ci rende unici anche rispetto ad altre città dell’Alto Adige. Nel tono, nelle insegne e nell’architettura. Una

Nuova rubrica In occasione del 10° anniversario di QuiMedia desidero inaugurare una nuova rubrica, dedicata solo alle donne altoatesine di nascita o di cuore, che hanno scelto di esprimere sé stesse per contribuire alla crescita della nostra provincia, in svariati modi e tutti al femminile. Per la mia prima intervista ho scelto Roberta Agosti, perché come me vive e respira Bolzano a pieni polmoni. Ha creduto nel mio progetto QuiBolzano dalla prima ora e soprattutto - come me e tantissime altre donne - porta avanti i progetti pro Bolzano con passione ed energia combattiva, nonostante molte difficoltà. Avversità molto spesso, anche, femminili.

vera e propria unione tra nord e sud. Qual è la parte della città a cui daresti più valore nei prossimi anni? Bisogna delocalizzare l’interesse, ce lo chiede la città. La storicizzazione ci aiuta a spingerci al di là del centro storico. Qual è l’input delle donne alla città di Bolzano? Le donne lavorano ancora dietro le quinte. A queste donne chiedo di fare un passo in avanti, perché sono loro il vero motore del cambiamento.

Cristina Ferretti

Grafica: QuiMedia

Cristina Ferretti insieme a Roberta Agosti nella sede degli uffici dell’Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano in Via Alto Adige

Basta un click! www.quimedia.it


VENERDÌ LUNGHI

VENERDÌ LUNGHI

16

Concorso a premi “Venerdì lunghi” Anche questa estate, a Laives, San Giacomo e Pineta si terranno i cosiddetti venerdì lunghi, in occasione dei quali numerose aziende terranno aperti i battenti per i propri clienti e offriranno loro anche una serie di eventi di contorno. Quest’anno, per la prima volta, la serie di eventi è collegata con un’iniziativa per i clienti del tutto speciale: nell’ambito di un concor-

Per una città viva e attrattiva, il Comune di Laives e l’Unione commercio turismo e servizi ripropongono anche quest’estate gli ormai tradizionali Venerdì lunghi. L’iniziativa, che coinvolge alternativamente Laives, Pineta e S. Giacomo, sarà arricchita da un concorso a premi che vede coinvolti ben 54 aziende ed esercizi che operano in città. so saranno infatti estratti interessanti premi. L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi a Laives dall’Unione commercio turismo servizi Alto Adige in occasione di una conferenza stampa.

Durante la presentazione tutti sono stati concordi nel ritenere che le molte aziende piccole e familiari nel commercio al dettaglio, nei servizi e nella gastronomia, non garantiscano solo il

commercio di vicinato a Laives, ma contribuiscano anche in maniera considerevole alla qualità della vita. “Con il gioco a premi vogliamo che i nostri clienti si divertano e

BICICLETTA E-BIG NINE 600

PREZZO SPECIALE

2.890€

BIKE SPORT NERI Noleggi0 biciclette/E-bike Si effetuano riparazioni su qualsiasi marchio di bicicletta

3.390€

BICICLETTA E-ONE TWENTY 800

PREZZO SPECIALE

3.690€ 4.590€

Via Kennedy 113 - Laives · Tel. 0471 952912 · Cell. 333 9333582

Grafica: QuiMedia


VENERDÌ LUNGHI

LE MODALITÀ DEL CONCORSO A PREMI È una iniziativa basata su biglietti ad estrazione, con possibile vincita di premi e di buoni acquisto. DURATA: Inizio: venerdì 6 luglio 2018; termine: ore 12 di venerdì 31 agosto 2018. L’iniziativa è riservata a tutti i clienti che effettuano consumazioni e/o acquisti negli esercizi aderenti all’iniziativa stessa, per un determinato importo a seconda del tipo di esercizio. Il cliente riceverà un biglietto di partecipazione per ogni acquisto/ consumazione effettuati, durante il periodo sopra indicato, fino

abbinino agli acquisti anche sorpresa ed entusiasmo. Inoltre, naturalmente, vogliamo anche attirare l’attenzione sui venerdì lunghi e assicurare in tal modo il maggior divertimento possibile durante le serata di shopping a Laives, S. Giacomo e Pineta”, afferma Elda Pa-

17

ad un massimo di 5 biglietti per ogni spesa/consumazione fatta. I minimi di spesa cambiano sulla base di 5 CATEGORIE: Negozio - Parrucchiere Estetista – Macelleria ogni € 30 di spesa (max 5 biglietti per acquisto) Hotel - Ristorante – Pizzeria ogni € 25 di spesa (max 5 biglietti per acquisto) Alimentari – Pasticceria - Panifici ogni € 10 di spesa (max 5 biglietti per acquisto) Bar - Tabacchino ogni € 5 di spesa (max 5 biglietti per acquisto) Officine meccaniche /carrozzerie

ogni € 80 di spesa (max 5 biglietti per acquisto). Questi biglietti andranno compilati indicando almeno nome, cognome e numero di telefono e comune di residenza perché sia valido. Facoltativamente si potranno indicare anche indirizzo e indirizzo e-mail, per inserirle nell’apposita urna all’interno dell’attività partecipante entro e non oltre venerdì 31.08.2018, ore 12, accedendo così all’estrazione finale. I premi messi in palio sono ripartiti come segue: 54 buoni acquisto da 50 euro ciascuno spendibili nell’esercizio al quale il buono è stato abbinato in fase di sorteg-

gio, un viaggio a Lisbona per due persone , una E-BIKE WINORA 18 TRIA 7Eco 28”, una automobile TOYOTA AYGO 5 p1.0 MT Serie 2 X-play per un montepremi totale di € 14.513,44 + Iva. Il sorteggio finale avrà luogo il giorno lunedì, 3 settembre 2018 presso la Camera di Commercio di Bolzano, sotto la sorveglianza del Funzionario responsabile della tutela del consumatore e della Fede Pubblica della Camera di Commercio di Bolzano o un suo delegato. I vincitori verranno contattati telefonicamente ed informati sulle modalità di consegna del premio.

olazzi, fiduciaria comunale dell’Unione di Laives. L’Unione sostiene le iniziative che contribuiscano a incrementare la vitalità e l’attrattività di paesi e città. In tutto partecipano 54 aziende dei più diversi settori: negozi, ristoranti, pizzerie, bar, pasticcerie,

panifici, parrucchiere ed estetiste, ma anche officine. L’iniziativa è sostenuta e promossa dal Comune di Laives, dalla Cassa Raiffeisen della Bassa Atesina e da altre 55 aziende di Laives. Il concorso si svolgerà da venerdì, 6 luglio a venerdì, 31 agosto 2018.

L’estrazione finale è fissata per venerdì, 7 settembre, alle ore 19.00, all’incrocio “Crosara” a Laives. I venerdì lunghi si svolgeranno il 6 luglio, 3 agosto e 7 settembre a Laives, il 13 luglio e 10 agosto a S. Giacomo nonché il 20 luglio e 24 agosto a Pineta.

Vi aspettiamo per mostrarvi tutte le nostre proposte eccezionali!

Dandy

by

LAIVES - Via Kennedy, 193 | Tel. 0471 953225 Apertura: lun.-ven. 8.45-12.00 | 15.30-19 e sabato 8.45-12.00

Grafica: QuiMedia

Abbigliamento


VENERDÌ LUNGHI

18

bini con clown Birillo Baby Dance Bolzano; Stand gastronomici con associazioni: La Sbigolada e Alpini Pineta Ristorazione con lucaniche, hamburger panini e bevanden; Polisportiva Pineta Strauben, dolci, bibite e altro; Hotel Steinmannwald Musica e ballo country con Country Whisper; Lungo via Brennero: Ballo con Rigon Dance Academy.

Giochi, musica, gastronomia e negozi aperti Dopo il successo della prima serata, i Venerdì lunghi torneranno ad animare l’estate di Laives, San Giacomo e Pineta fino al 7 settembre, con il gran finale a Laives. La formula è ormai collaudata: musica, attrazioni, gastronomia, stand delle associazioni e possibilità di far shopping serale nei negozi aperti. Questo il programma dei venerdì lunghi a Laives, San Giacomo e Pineta. SAN GIACOMO 13 LUGLIO Gastronomia e musica con vari gruppi musicali: Bar L’angolo di Marì – Bar New Hobbit, Bar Giardino – Gelateria Cremmy, Pizzeria St. Jakob – Vigili del Fuoco, Ristorante Alpenrose.

Piazzale Amonn: musica dal vivo Band Rebus Bolzano. Ristorante Pizzeria Alpenrose: serata cuochi. Nell’isola ecologica: trampolino elastico e scivolo gonfiabile. Lungo via San Giacomo: mercatino dell’usato solo per bambini, mangiafuoco Zona Elfer spettacolo di magia, animazioni, trucco, giochi, tattoo,

sculture e palloncini con clown Birillo Baby Dance Bolzano. PINETA 20 LUGLIO Piazza don Domenico Penner: Musica dal vivo Orchestra Romagnola con Rossano e Anna. Parco Pineta: Zumba con Aviva 4 fitness, Trampolino elastico, scivolo gonfiabile, trucco, tattoo, palloncini e giochi vari per bam-

LAIVES 3 AGOSTO Musica dal vivo con vari gruppi musicali e possibilità di ballo; Hotel Casagrande: Musica, con Aviva 4 fitness; Da Biki Sport Neri: Stand Milan Club Laives: Alla Crosara: Esposizione auto lotteria; Piazzale Innerkofler: Musica DJ Piazzetta Comune: Musica dal vivo Via Pietralba: Gruppo Micologico Stand gastronomico; Piazzale Cassa Risparmio: Stand vari; Cassa Rurale e Bobo Bar: Musica con Pino e Luciano pianola e fisarmonica - Stand Juventus Club Laives; Casa e Parco Silvestri: Stand e musica Volkstanzgruppe; Piazzale Despar: Zucchero filato, giochi vari, palloncini trampolino elastico e scivolo gonfiabile; Enoteca Le Barrique; Musica con Trio Mars Zona Bottega del Mondo: Animazione per bambini; Lungo via Kennedy: Giochi vari; Profumeria Elly Bar Claudia: Musica DJ, gokart per bambini e grandi; Negozio Seppi Cecilia Festa della frutta, con angurie, melone, ananas; musica Top Show Band no Limit Darko e Sabine; Lungo via Kennedy Stand pubblicitari, gastronomici con associazioni varie. SAN GIACOMO 10 AGOSTO Gastronomia e musica Bar L’ango-

L’ortofrutta di stagione a Lai Laives

Il punto di riferimento per chi cerca ogni giorno frutta e verdura di stagione sempre freschissime. Qui troverai anche frutta secca e tanti servizi per chi ha poco tempo da dedicare alla spesa e alla cucina, ma ama mangiare sano, preferendo prodotti freschi e genuini.

Grafica: QuiMedia

Tagliato e confezionato fresco tutti i giorni


PINETA 24 AGOSTO Piazza don Domenico Penner: Musica dal vivo con orchestra I Glenn Parco Pineta Trucco, palloncini e giochi vari per bambini, trampolino elastico e scivolo gonfiabile. Lungo via Brennero: Ballo con Rigon Dance Academy. Stand gastronomici con associazioni: La Sbigolada e Alpini Pineta Ristorazione con lucaniche, ham-

Gelateria Cremmy Gelato artiGianale Via San Giacomo, 75 • San Giacomo

Via San Giacomo, 74, Laives Tel. 0471 252067

Grafica: QuiMedia

lo di Marí – Bar New Hobbit con vari gruppi musicali Bar Giardino – Gelateria Cremmy Pizzeria St. Jakob – Vigili del Fuoco, Ristorante Alpenrose Piazzale Amonn: Attrazione Pole Dance con DJ (organizzato dai Vigili del Fuoco) Giochi vari, magia, premi Just Dance “Mister Magic – Maurillo”; Lungo Via San Giacomo Musica e ballo con “country Whisper” Zona Elfer: Fattoria didattica, bancarelle con agricoltura per bambini con vari sponsor.

LAIVES 7 SETTEMBRE Hotel Casagrande: Musica Trio Mars, premiazione macchine d’epoca, Trofeo Città di Laives con Veteran Kartin BZ. Da Biki Sport Neri: Stand Milan Club Laives; Alla Crosara: Esposizione auto lotteria e premiazione. Piazzale Innerkofler: Aviva 4 fitness musica kids e zumba; Piazzetta Comune: Ballerini scuola ballo Rigon Dance Accademy ed Esibizione Danceprojet Via Pietralba: Gruppo Micologico Stand gastronomico; Piazzale Cassa Risparmio: Stand vari. Cassa Rurale e Bobo Bar: Musica DJ stand Juventus Club Laives; Casa e Parco Silvestri: Musica e stand Vigili del fuoco Laives; Piazzale Despar: Associazioni sportive varie, esibizione Croce Rossa e Vigili del fuoco; Enoteca Le Barrique: Musica dal vivo; Bottega del Mondo via Kennedy: Lotteria con premi a sorpresa; Lungo via Kennedy: Stand pubblicitari, gastronomici, musica e ballo country con Country Whisper; esibizione Mangiafuoco Profumeria Elly Bar Claudia: Pianola e fisarmonica con Pino e Luciano, concorso eleganza auto d’epoca Veteran Kartin 1ª – 2ª – 3ª classificata; Negozio Seppi Cecilia: Festa della frutta, con angurie, melone, ananas, musica Top Show Band no Limit Darko e Sabine.

Grafica: QuiMedia

burger, panini e bevande; Polisportiva Pineta Strauben, dolci bibite e altro.

Apertura dalle 7.00 alle 21.00


SPECIALE EVENTI

EVENTI

20

L’estate è il momento ideale per innescare lo scatenarsi del pollice verde dei bolzanini. Oltre che negli orti urbani, sempre più diffusi, la passione deegli abitanti del capoluogo altoatesino per piante e fiori si scatena sui piccoli ma spesso rigogliosissimi giardini di casa, che trovano spazio sui terrazzi. Punto di riferimento irrinunciabile per scovare quelle che sono le nuove “tendenze” della floricoltura casalinga è allora la manifestazione delle “Serre aperte”, promossa ogni anno dal Centro di

Ecco le nuove idee floreali per il balcone e il terrazzo Domenica 15 luglio 2018 avrà luogo la “Giornata delle Serre aperte” presso la Floricoltura Laimburg. Gli amanti delle piante e del verde avranno l’occasione di ottenere preziose indicazioni sulle piante da balcone e da terrazza e di scegliere le loro preferite. L’ingresso è libero e gratuito. Sperimentazione di Laimburg, che in prima battuta si occupa com’è noto di ricerca applicata mirata

ad aumentare la competitività e la sostenibilità dell’agricoltura altoatesina per garantire la qualità dei

prodotti agricoli. Senza però per questo trascurando, appunto, la floricoltura per “diletto”.

STATE PIANIFICANDO IL VOSTRO MATRIMONIO?

www.inlove.bz


SPECIALE EVENTI

21

Un mondo di musica Farmacia Merano A Bolzano torna la grande musica classica con il Bolzano Festival Bozen, la rassegna concertistica che porta in città le stelle del panorama internazionale. Ce n’è per tutti i gusti: dai concerti cameristici dell’Accademia Gustav Mahler al repertorio sinfonico romantico delle grandi orchestre, passando per la musica su strumenti originali della rassegna Antiqua e la pirotecnica sfida pianistica del Concorso Pianistico Ferruccio Busoni. Quest’anno i giovani talenti domi-

neranno il palcoscenico, dagli astri nascenti della direzione orchestrale Lahav Shani (Auditorium, 28.07.), e Lorenzo Viotti (Teatro Comunale 20 e 22.08.), ai brillanti solisti Gautier Capuçon e Seong-Jin Cho (Teatro Comunale 11.08), con un appuntamento speciale dedicato alle arie d’opera di Mozart, Rossini, Verdi e Bellini, con la European Union Youth Orchestra diretta da Manfred Honeck e i baritoni Michael Nagy e Krešimir Stražanac (Teatro Comunale 06.08.).

Tutti sono invitati sabato 14 luglio alle ore 17 all’inaugurazione ufficiale della neonata Farmacia Merano, la prima aperta nella città del Passirio con orario continuato fino alle ore 20, anche il sabato (e la domenica fino alle ore 14). La farmacia - che si trova accanto all’Interspar di via Roma ed è dotata di un ampio parcheggio per i clienti - si candida a diventare ben presto un punto di riferimento per i tanti meranesi che necessitano di elasticità negli orari di apertura. La nuova Farmacia Merano copre innanzitutto la zona di Maia Bassa, ma è già entrata nel cuore dei meranesi forte della professionalità e competenza dei dottori Danapour e Monti che la gestiscono, oltre che dell’ampia gamma di servizi che vengono offerti. Stiamo parlando di un corner per la fitoterapia e l’omeopatia, oltre ad

uno spazio per la cura dei bambini. Non solo: Farmacia Merano dispone di un distributore automatico h24, mentre i clienti possono ordinare prodotti scrivendo alla farmacia via whatsapp al numero 392 4586880. In via Roma 270 si possono anche effettuare diverse analisi, ovvero: colesterolo totale, HDL, LDL, trigliceridi, valori del fegato e reni nonché glucosio diabete. Farmacia Merano completa la sua offerta con una grande scelta di prodotti senza glutine. Non mancano gli articoli per gli sportivi, tra cui gli integratori e diversi specifici capi d’abbigliamento.

Nuova Apertura

EUROPEAN UNION YOUTH ORCHESTRA, GUSTAV MAHLER JUGENDORCHESTER, MANFRED HONECK, GIANANDREA NOSEDA, SEONG-JIN CHO, LORENZO VIOTTI, GAUTIER CAPUÇON, AMANDINE BEYER & GLI INCOGNITI, LAHAV SHANI, GRIGORY SOKOLOV, KUN WOO PAIK, … E MOLTI ALTRI! www.bolzanofestivalbozen.it

Medicinali tradizionali, omeopatia, fiori di Bach, erbe medicinali. Diverse analisi: colesterolo totale, HDL, LDL, trigliceridi, valori del fegato e reni, glucosio/diabete. Grande scelta di prodotti senza glutine.

Grafica: QuiMedia

Esplora l’universo infinito della musica classica!

Innaugurazione Sabato 14 luglio ore 17

Integratori per sportivi Biotricotest/Slimtest/Trainingtest. Orari di apertura da lunedì a sabato: 8:30 - 20:00 domenica: 9:00 - 14:00

Via Roma 270, Merano Tel. 0473 338335 farmaciamerano@gmail.com


SPECIALE EVENTI

22

Mille colori d’estate in Trentino

Andalo Rainbow: 14 agosto ore 15.30 Torna la corsa colorata non competitiva aperta a tutti, dove vige una sola regola: divertirsi cospargendosi di polvere colorata! Il percorso, un anello di cinque chilometri in mezzo alla natura attorno al paese, è adatto a tutti, anche alle famiglie con bimbi e passeggini. Lungo il tragitto s’incontreranno quattro "Color point", dove i concorrenti dovranno passare sotto una nuvola di colori. Sarà una festa allegra e davvero colorata, dove non conta il tempo impiegato per compiere la passeggiata, ma essere presenti al gran finale con una pioggia di colori e schiuma party con tutti i partecipanti.

Numerose e accattivanti manifestazioni sono in programma nella provincia di Trento, in questa seconda parte d’estate. Si va da Andalo Raibow in programma il 14 agosto alla serie di eventi che animeranno Forte Pozzacchio, nei pressi di Rovereto. Senza dimenticare l’edizione 2018 di Itinerari Folk, in programma nel capoluogo.

GEOGRAFIE

SUL PASUBIO Narrare i luoghi e i popoli 2018

La quota d’iscrizione è di 18 euro per il biglietto intero e 10 euro per il biglietto ridotto, con un biglietto "Speciale famiglie" al costo di 50 euro che consente

Monte Pasubio (Tn) 15 luglio 19-22 luglio Incontri e Passeggiate con grandi reporter Domenico Quirico, Karl-Markus Gauß, Stephan Orth, Valerio Pellizzari, Francesca Melandri, Massimo Zamboni, Tino Mantarro, Andrea Pipino… INFO

www.geografiesulpasubio.it


SPECIALE EVENTI

Forte Pozzacchio: eventi ed aperture estive Forte Pozzacchio è l’ultima fortezza dell’impero austro-ungarico. Si trova ai piedi del Monte Pasubio nel comune di Trambileno e dista pochi chilometri da Rovereto. Forte Pozzacchio propone una serie eventi di grande spessore, che si affiancano al calendario delle visite guidate e ai laboratori per bambini nel weekend. Vediamoli nel dettaglio. “Arteforte” è una mostra d’arte contemporanea “diffusa”, che porta l’arte nel Circuito dei Forti del Trentino. A Pozzacchio espone Gidecca 795 Gallery con le opere di Cecilia Gioria. La “Festa ACR”, in programma il 15 luglio, è invece un’occasione per commemorare i caduti della

Grande Guerra. “Come queste pietre è il mio pianto” si intitola quindi la Visita teatralizzata al forte, a cura della Compagnia Homeless , in programma il 29 luglio. “Letti di Luna – La Signora delle Camelie di Alexandre Dumas” è poi lo Spettacolo sotto le stelle accompagnato dalla violinista Rossana Caldini e previsto per il 3 agosto. Il ciclo di eventi a Forte Pozzacchio prosegue il 12 agosto con una Visita sensoriale a cura di Miscele d’Aria Factory. Info e prenotazioni: fortepozzacchio.it - visitrovereto.it , tel. 345 1267009. ITINERARI FOLK 2018 “Famiglie Folk” All’interno della programmazione estiva del Centro Servizi Culturali S. Chiara ritorna “Itinerari Folk”, rassegna dedicata alla musica acustica, etnica e contemporanea, giunta alla 31° edizione. La programmazione si concentrerà nei mesi di luglio e agosto, con nove appuntamenti al Cortile Crispi Bonporti ed un’ultima serata presso il Giardino S. Chiara di Trento. La rassegna sarà incentrata sul tema delle “Famiglie Folk”, esplorando l’importanza delle relazioni, sia familiari che sociali.

Sul palco del Cortile Crispi Bonporti saliranno: Radu e Violeta, The Bisserov Sisters, Adnan Joubran, Extraliscio, Söndörg, The Friel Sisters, Samurai, Trio da Kali, HuunHuur-Tu, Trio Dhoore, Beppe Gambetta & Riccardo Barbera.

ITINERARI FOLK 2018 FAMIGLIE FOLK Luglio - Agosto

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

COMUNE DI TRENTO

I

STUDIO BI QUATTRO | Ph Stefano Bottesi

la partecipazione a due adulti e due bambini. L’iscrizione dà diritto a ricevere borsa o zainetto, t-shirt, il gadget dell’evento "Andalo Rainbow", una busta di colore e buoni sconto da parte dei partner dell’evento.

23

Trento | Cortile Crispi Bonporti Trento | Giardino S.Chiara ore 21.30 ore 21.30 Lunedì 16 luglio Lunedì 6 agosto SONDORGO (Ungheria) BEPPE GAMBETTA & RICCARDO BARBERA Venerdì 20 luglio (Italia) THE FRIEL SISTERS (Irlanda) Omaggio a Lunedì 23 luglio Fabrizio De Andrè SAMURAI Ingresso libero (Italia, Finlandia, Irlanda, Spagna) Venerdì 27 luglio Biglietti Intero Euro 5,00 TRIO DA KALI (Mali) Ridotto Euro 3,00 (under 15) Prevendite Lunedì 30 luglio Casse Rurali del Trentino HUUN-HUUR-TU Il giorno del concerto dalle (Tuva-Russia) ore 20.30 al Cortile Crispi Venerdì 3 agosto Bonporti TRIO DHOORE In caso di pioggia i concerti si svolgeranno presso (Fiandre-Belgio) il Teatro Auditorium

INFO Centro Servizi Culturali S. Chiara Trento, Via S.Croce 67 pinfo@centrosantachiara.it www.centrosantachiara.it Acquista online www.primiallaprima.it @CentroSChiara @centrosantachiara @csc_trentino

Prenotazioni online su www.andalovacanze.com e presso Info Point palacongressi Andalo

31ª

edizione

Presentando questo voucher al momento dell’iscrizione alla gara, avrai diritto ad un simpatico gadget!


24

PASSO OCLINI

Salita sul Corno Bianco e Corno Nero Le due montagne gemelle di Passo Oclini prendono il nome dal colore delle rocce: di dolomia quelle del Corno Bianco, di quarzi porfirici il Corno Nero. Entrambe le cime possono essere salite senza difficoltà in estate, mentre invece in inverno l’ascesa diventa più impegnativa. Al di sotto del Corno Bianco si apre la grandiosa voragine del Canyon di Bletterbach (Canyon di Redagno). Nel territorio altoatesino sudorientale, tra le tante affascinanti cime che si possono raggiungere, ce ne sono due assolutamente particolari per le loro caratteristiche. Sono dette Cime Gemelle e sono il Corno Bianco e il Corno Nero,.Si trovano l’una di fronte all’altra ed il loro nome definisce la loro principale caratteristica : il colore. Il Corno Bianco infat-

ti è composto di roccia di dolomia del Serla bianca ed è infatti candido. Il Corno Nero invece è fatto di porfido quarzifero grigio e rosso ed è scuro alla vista. Le due cime si raggiungono dalla Val di Fiemme, attraverso il Passo di Lavazè fino al Passo Oclini, oppure dall’altro versante, quello di Bolzano attraverso la Val d’EgaDal Passo Oclini che si trova

a 1989 metri di quota avviene la salita ad ambedue le cime. In estate il sentiero segnato che sale in direzione nord al Corno Bianco, Weisshorn in tedesco, è molto frequentato anche perché la salita non è impegnativa così come il dislivello è moderato, visto che la vetta si trova a 2317 metri sul livello del mare.

La parte finale del sentiero presenta qualche difficoltà per i balzi di roccia e il pietrisco un pò sdrucciolevole. Ma questo non impedisce di arrivare in cima a persone di tutte le età, tra questi diversi bambini così spesso la piccola cresta che porta alla croce di vetta è affollata di famigliole che si godono il panorama mozzafiato. Il paesaggio che si vede a 360 gradi è davvero unico. Oltre al “dirimpettaio” Corno Nero, si notano tutte le principali catene della zona tra cui il Lagorai, oltre al Latemar e al Catinaccio. Per salire sul Corno Nero occore ridiscendere al passo, dove si trovano due alberghi, affollatissimi sopratutto d’inverno quando la località di trasforma in un comprensorio turistico a misura di bambino, di tutte le età. La salita al Corno Nero è ripida e l’ambiente severo. La roccia a strati è scura e rossastra, ma man mano che si sale il panorama si presenta sempre più bello, portando alla alla croce di vetta adagiata in un leggero pianoro. Anche dalla cime del Corno Nero la vista spazia, mentre l’aria fredda sferza il viso. La vetta del gemello scuro del Corno Bianco si trova


Grafica: QuiMedia

Il Bletterbach è la più grande gola della provincia di Bolzano. Il termine “Bletterbach” ha la sua radice nel retoromano plau

ST

HOF

1954 m

RIFUG IO

-M

Grafica: QuiMedia

che, in collegamento con la parola indoeuropea plou significa scorrere. E il riferimento va ovviamente all’acqua. Il canyon è molto interessante dal punto di vista geologico perché consente di osservare le strutture delle gole profonde e contemporaneamente la stratigrafia pressoché completa dell’area dolomitica a partire dal basamento vulcanico fino alla dolomia principale. Lungo il percorso si possono ben distinguere i diversi strati, sovrapposti l’uno all’altro, i quali contengono moltissime tracce di locomozione di rettili del permiano e reperti fossili permiani e triassici. Il Bletterbach è uno dei nove sistemi dolomitici inclusi nel sito patrimonio mondiale dell’umanità dell’UNESCO.

GA

TIROLER KUCHE / CUCINA TIROLESE - SPECK - STRAUBEN SOMMER- UND WINTERSAISON / STAGIONE ESTATE E INVERNO Fam. Dipauli - Jochgrimm 4 Oclini, Aldein/Aldino | Mobil/Cell. 330 765083

info@gurndinalm.com / www.gurndinalm.com

MALGA VARENA SPECIALITÀ TRENTINE Cene su prenotazione

Passo di Lavazè (direzione Oclini) Varena (TN) Tel. 335 5813973 ∙ Tel. 336 467163 ∙ www.malgavarena.it ∙ info@malgavarena.it

Grafica: QuiMedia

un po’ più in su, a 2439 metri di quota. I 720 metri complessivi di dislivello che consentono di conquistare le due vette nel corso di una giornata sono un ottimo allenamento in vista di altre più impegnative escursioni. Consentendo agli escursionisti però di apprezzare, se sono fortunati, un panorama che spinge lo sguardo fino al gruppo dell’Ortles, al Tessa e perfino la cresta di confine verso nord. Con l’eventuale possibilità di integrare l’escursione scendendo ad Aldino attraverso il celeberrimo canyon spettacolare del Bletterbach.

M

GA AL

AL

Hotel Schwarzhorn - Corno Nero | www.cornonero.com Tel. 0471 887180 | Passo Oclini | Orario ristorante: 12 - 14


NATURNO

26

Il percorso dell’Alta Via di Merano

L’Alta Via di Merano (“Meraner Höhenweg”) è una delle più belle attraversate di tutto l’arco alpino e dell’Alto Adige. Il sentiero numero 24 ci conduce lungo l’intero perimetro del Parco Naturale del Gruppo di Tessa. Rimanendo ad un’altitudine relativamente costante, si estende tra un clima tipico dell’alto crinale alpino del Tessa e quello submediterraneo della conca della Valle dell’Adige. Quasi come se si fosse su una terrazza, si possono ammirare la Val Venosta, la conca di Merano, la Val Passiria, la Val Sarentino e le cime delle Alpi dello Stubai. L’Alta Via di Merano è lunga oltre 94 chilometri e per percorrerla tutta occorrono dai 4 ai 6 giorni di escursione. Può essere praticata nel periodo che va da fine giugno

L’Alta Via di Merano nel gruppo di Tessa è un mix tra escursione semplice e alta montagna. Su quasi 100 km e oltre 5000 metri di dislivello il viandante si può godere la più bella impressione del gruppo di Tessa e dei dintorni. In 6 giorni si attraversa un paesaggio alpino meraviglioso, partendo dalla valle fino a raggiungere anche i 3000 m di altitudine. ad ottobre (dipende da quanta neve ci sia). Le possibilità di entrata ed uscita da questo itinerario sono innumerevoli, come splendida è la vista verso i monti oltre i 3000 metri dell’Alto Adige. Lungo tutto il percorso si trovano posti di ristoro, rifugi e malghe che invitano a fermarsi, a mangiare e riposare. Presso alcuni è possibile anche pernottare per la notte. Il tracciato è sempre segnalato con il n. 24 in colore bianco - rosso. In alcuni tratti è meglio non soffrire di vertigini, però tutti i passaggi esposti sono dotati di ringhiere, scalette o corde.

NATURNO www.gruener.it

FUNIVIA UNTERSTELL

Monte Sole di Naturno

Tel. +39 0473 66 84 18 - www.unterstell.it


Percorso settentrionale dell’Alta Via di Merano Il sentiero settentrionale dell’Alta Via di Merano inizia nei pressi di Monte Santa Catarina (1245 m) in Val Senales, proseguendo poi verso Nassereto (1534 m) e Casera di Fuori (1693 m) nella Val di Fosse. Il sentiero si snoda quindi passando per la malga Rableid, di cui si hanno testimonianze fin dall’anno 1290, fino a Maso Gelato (2069 m). Intorno a noi le fantastiche ed alte vette della zona rappresentano uno stupendo anfiteatro naturale: Cima Tessa (3318 m), Roteck (3337 m), Bianca Grande (3281 m), Altissima (3481 m), Karlesspitze (3462 m) e Hintere Schwärze (3624 m). Il sentiero diventa quindi sassoso

30 anni di Alta Via di Merano Helmuth Ellmenreich, per anni presidente della sezione di Merano dell’Alpenverein Südtirol (AVS), e Robert Schönweger, appassionato costruttore di sentieri alpini, sono state le due forze trainanti per la realizzazione di questo sentiero. Dopo circa 10 anni di lavori, il 30 giugno 1985 a Monte S. Caterina è stato solennemente inaugurato questo sentiero alpino, all’insegna di un “legame di amicizia che porta da maso a maso, da paese a paese, da valle a valle”. Si tratta di sentieri che venivano utilizzati da tempo immemorabile dai contadini di montagna. A volte semplici tracciati, sono stati integrati e ove serviva ampliati e congiunti, nella progettazione e nella realizzazione dell’Alta Via di Merano. Il primo tratto completato è stato quello da Moncucco a Longfall, poi sono stati costruiti quelli da Ulvas a Capanne e Plan e al rifugio Petrarca e infine quelli da Monte S. Caterina a Montfert e a Casera di Fuori. Così è stato completato tutto il tracciato di questo straordinario sentiero alpino. Il sostegno delle singole amministrazioni comunali e delle associazioni turistiche coinvolte, oltre alla collaborazione costruttiva dei contadini di montagna e dei gestori dei rifugi, sono stati davvero fondamentali per la realizzazione del progetto.

Gasthaus/Albergo Linthof 1464 m Monte Sole 48 - Naturno Tel. 0473 667106 | info@linthof.com | www.linthof.com

(1.565 m)

Ci trovate direttamente dall’Alta Via di Merano - Parco Naturale Gruppo di Tessa · Raggiungibile da Parcines con la Funivia, punto di partenza per escursioni direttamente sulla Alta Via di Merano · Magnifica vista panoramica sul sentiero di montagna · Tutto il giorno cucina calda, agnello arrosto e dolci fatti in casa · Bellissimo prato e terrazza · Niente giorno di riposo

enuto Un caloroso benv ler dalla Famiglia Pich

Cuoco qualificato

Vicolo Sonnenberg 61 - 39020 Parcines Tel. 0473 967566 - Cell. 388 5998953 www.giggelberg.com - info@giggelberg.com

Grafica: QuiMedia

Il percorso sud inizia ad Ulfas (1369 m) in Val Passiria. Dal solitario maso “Gögelehof” (1295 m) il sentiero ci porta fino a Christl (1132 m), con la vista verso le Alpi Sarentine verso sud. Dopo 2,5 ore raggiungiamo Cresta (1098 m). Da Magdfeld (1147 m) e Vernurio (1100 m) il sentiero ci porta verso i masi della Muta Alta (1361 m), i quali sembrano come appesi al ripido pendio della Cima della Muta. Segue il Rifugio del Valico (1839 m), il punto più alto del percorso meridionale. Da qui si scende verso la malga Gojener (1824 m), la malga di Tablà (1788 m), Nassereto (1.523 m), Montecuccolo (1535 m), Hochforch (1555 m), Innerforch (1460 m), Linthof (1386 m) e Kopfron (1436 m) fino ad arrivare al Monte Santa Catarina (1245 m) in Val Senales.

e sale bruscamente fino al Passo Gelato (2908 m), il punto più alto dell’escursione. Raggiungiamo quindi il Rifugio Petrarca (2875 m) dal quale il sentiero scende poi verso Plan (1622 m) e passando per Inner- e Ausserhütt arriviamo nei pressi di Ulfas.

Grafica: QuiMedia

Percorso meridionale dell’Alta Via di Merano

Grafica: QuiMedia

NATURNO

PUNTO DI RISTORO · DISTILLERIA FAMIGLIA PLANTL - NATURNO A MERANO

È nostro grande piacere darvi un cordiale benvenuto al rifugio Langwies. Da noi troverete una casa accogliente e confortevole, con terrazza per rilassarvi e una splendida vista su Naturno. Gustate i piatti tipici tirolesi, trote fresche, specialità alla griglia e torte fatte in casa.

Via Bersaglio, 6 - Naturno - Tel. 0473-667526 - Cell. 335-1050268 www.jausenstation-langwies.com

Grafica: QuiMedia

Luogo ideale per gli escursionisti e gli amanti della natura

Hofschank Pirchhof Monte di Sole 77/a - Naturno - Tel. 0473 667812 | CELL. 348 8501414 | info@pirchhof.it - www.pirchhof.it


PARCINES – RABLÀ – TEL

28

Tutti a Parcines, per la “Terrainkur” La cosiddetta “Terrainkur” è una particolare forma di climatoterapia basata su camminate dosate individualmente. Poggia sull’allenamento della resistenza, l’esercizio all’aria aperta, l’immersione nel paesaggio e una sollecitazione fisica adeguata alla prestazione. A Parcines sono ben sette i sentieri dedicati alla “Terrainkur”, ognuno dotato di indicazioni su: percorso, altitudine, difficoltà e metabolismo energetico. La cosiddetta “Terrainkur” è una particolare forma di climatoterapia basata su camminate dosate individualmente. Poggia sull’allenamento della resistenza, l’esercizio all’aria aperta, l’immersione nel paesaggio e una sollecitazione fisica incentrata sulla specifica prestazione. L’escursionismo orientato alla “Terrainkur” migliora la resistenza e la mobilità, aumenta la velocità e la flessibilità, rinvigorisce il sistema cardiovascolare, stimola l’attività

respiratoria e rafforza i muscoli, i legamenti e le articolazioni. Ha effetti benefici sul metabolismo, attiva l’apparato digerente e accresce sensibilmente il consumo calorico. La “Terrainkur” è una terapia consigliata soprattutto a chi è affetto da malattie funzionali dell’apparato cardiocircolatorio, patologie metaboliche o affezioni delle vie respiratorie. Più in generale, tuttavia, è una misura estremamente efficace di prevenzione primaria e di promo-

zione della salute nel suo complesso. In base agli studi condotti dall’Università tecnica di Monaco di Baviera sulla qualità dell’aria e dell’acqua della cascata di Parcines e alla valutazione positiva delle potenzialità della zona sul piano climatoterapeutico, nel marzo 2018 è stata inaugurata a Parcines una rete di sentieri dedicati alla “Terrainkur”, composta da sette diversi itinerari con differenti profili di difficoltà. Nel proprio giudizio tecnico, la prof.ssa Angela Schuh

texelbahn

cascata di Parcines accesso diretto all’Alta Via di Merano sentieri escursionistici senza traffico MB FUNIVIA TEXEL via Ziel 11 · I-39020 Parcines tel. +39 0473 968295 info@texelbahn.com www.texelbahn.com

lta diretto all’A ... accesso

no

Via di Mera

ha elencato le condizioni climatiche imprescindibili per la pratica di questa particolare terapia: “aria fresca”, “irraggiamento solare” e “aria di ottima qualità”. Elementi naturali di cui il territorio di Parcines, caratterizzato da un paesaggio a un tempo alpino e mediterraneo, dispone in abbondanza. Come detto a Parcines sono ben sette i sentieri dedicati alla “Terrainkur”, ognuno dotato di indicazioni su: percorso, altitudine, difficoltà e metabolismo energetico. Tutti gli itinerari sono stati sottoposti a misurazione dal punto di vista bioclimatico e fisiologico-prestazionale per consentire lo sviluppo di un programma di allenamento individuale e


• Piatti tipici dell’Alto Adige, insalate dal nostro orto, squisite torte fatte in casa e succhi dai nostri frutti

un graduale aumento delle capacità fisiche personali.

• Punto di partenza ideale per numerose escursioni, quali: la cascata di Parcines e il sentiero panoramico del Monte Sole

La cascata di Parcines

Grafica: QuiMedia

• A 5 minuti dalla Funivia Texel

Parcines presso Merano

Famiglia Forcher Via Montesole 56 | Tel. 0473 967347 | Cell. 347 1132279 www.winklerhof.bz.it

Gasthaus

Wasserfall Lasciate alle spalle la frenesia della vita quotidiana e concedetevi un giorno indimenticabile in un’atmosfera familiare nel bel mezzo della natura!

Cucina calda dalle 11.00 alle 18.00 Via Cascata, 55 · Parcines Tel. 0473 967274 · Sabato giorno di riposo www.partschins-wasserfall.com

Grafica: QuiMedia

attivo. Nelle nostre abitazioni questa concentrazione è di 100 ioni per cm³, l’aria cittadina ne comprende circa 200, in montagna e al mare ce ne sono circa 5.000, mentre presso la cascata la loro densità può superare i 50.000! Si legano con le polveri sottili e i gas di scarico, stimolano il sistema immunitario, ripuliscono le mucose delle vie respiratorie, hanno un effetto calmante sul sistema nervoso vegetativo e sul sistema cardiocircolatorio e sono rivitalizzanti per l’intero organismo. Dal momento che favorisce lo scambio gassoso a livello polmonare, la “cura della cascata” è consigliata anche ai soggetti allergici e asmatici. La cascata è raggiungibile in pullman navetta oppure a piedi (1 ora e 20 min. di camminata su sentiero).

Grafica: QuiMedia

Il bacino idrografico del Parco Naturale Gruppo di Tessa ha un volume di 25 km³ e si estende fino alla vetta del Monte Rosso, a 3.337 m. La composizione rocciosa nei pressi della cascata è costituita da paragneiss, mentre più in alto si trovano anche gneiss granitici, micascisti, scisti calcarei e marmorei. Il punto di caduta si trova ad un’altitudine di 1.000 metri sul livello del mare, l’altezza della cascata è di 97 metri. Il periodo dell’anno in cui la cascata offre lo spettacolo più impressionante coincide con le giornate più calde dei mesi di giugno e luglio, quando la sua portata raggiunge i 10.000 litri al secondo. Si possono osservare le dinamiche del disgelo anche sul Rio Ziel, che nasce sul ghiacciaio della Cima Fiammante a 2.800 metri. Durante la notte il volume d’acqua diminuisce, per poi raggiungere la portata massima nel tardo pomeriggio. La notevole portata d’acqua e il fatto di non essere situata nell’oscurità di una gola, fanno di questa cascata una delle più imponenti di tutto l’arco alpino. Le masse d’acqua compiono un salto che va ben oltre la parete rocciosa sottostante, per poi riversarsi nelle profondità del fiume in un incessante corteo di “sipari d’acqua”, producendo un frastuono simile a quello di un temporale. Vicino alla cascata regna un clima particolarmente salubre. In estate l’umidità dell’aria e le correnti fredde dovute all’evaporazione hanno un effetto rinfrescante. La sua particolarità tuttavia è data dall’elevata concentrazione di ioni di ossigeno

(p.r.*)

Stanze disponibili Aperto da ottobre a maggio da marzo a ottobre Nel periodo invernale lunedì chiuso Associazione turistica Parcines Tel. +39 0473 967157 www.partschins.com

Monte di Sole 47, Naturno Cell. 346 3269105 - Tel. 0473 667767 www.patleidhof.it

Qui trovate “Pura qualità di montagna”

RIFUGIO NASEREIT

In mezzo al parco naturale gruppo di Tessa La famiglia Gerstrgrasser Vi aspetta con piatti tipici della zona con ingridienti freschi prevalente dal nostro orto.

Via Tablà 16 · Parcines · Tel. 0473 968222 · info@nasereit.com · www.nasereit.com

Grafica: QuiMedia

BENVENUTI AL


30

FIÈ

Presule, il principe dei manieri Castel Prösels risale all’inizio del XIII secolo, quando fu costruito dai Signori di Fiè, nobili ministeriali dei vescovi di Bressanone. All’inizio del XVI secolo l’allora Capitano del Tirolo Leonhard von Völs lo ampliò, trasformandolo in un castello rinascimentale. Il castello, così come appare al giorno d’oggi, è quasi esclusivamente opera di Leonhard.

La forma attuale di Castel Presule risale all’epoca di Massimiliano (1500 ca.) ed è un pregevole esempio di architettura tardo gotica. Il castello medievale fu menzionato per la prima volta in un documento del 1279 come “castrum presile”. I Signori di Fiè, amministratori dei Vescovi di Bressanone, costruirono il castello intorno all’anno 1200. L’iscrizione sopra il portale esterno del castello testimonia che nell’anno 1517 la costruzione di proprietà di Leonhard von Völs era stata già completata, usando le tecniche più moderne per quel tempo. In seguito a Castel Presule furono apportati solo alcuni cambiamenti. La famiglia Colonna rimase in possesso del castello fino al 1804, quando Felix, ultimo barone di Fiè, morì senza figli. Dal 1804 al 1978 il castello cambiò quattordici

volte di proprietà e conobbe periodi decadenza e restauro ed infine fu lasciato andare in rovina. Già nel 1844 il topografo Johann Jakob Staffler constatò che il castello era solo “un grandioso monumento funerario di un passato splendore”. Dopo la morte dell’ultimo proprietario, Alois Mathà, nel 1978 non fu cosa facile trovare un nuovo acquirente per il castello. Così nel 1981 un gruppo di interessati si riunì e fondò il “Kuratorium Schloss Prösels S.r.l.”. Dopo la conclusione dei lavori di restauro nell’anno 1982, il Kuratorium provvide a dare una nuova vita a Castel Presule. Durante i mesi estivi, oltre alle visite guidate, hanno luogo numerose manifestazioni culturali. Collezione di armi e armature La collezione di armi ed armature raccoglie prevalentemente mate-

TUFF ALM AL

2457 m

Silvia e Harald Gasser proprietari dal 1999

11 agosto: Patrono dello Sciliar 4 e 5 agosto: Festival di musica popolare ”Der Schlern ruft” 27 luglio: Concerto dei musicisti itineranti in tour

Siamo aperti da giugno a metà ottobre La famiglia Gasser non vede l‘ora della vostra visita!

Tel. 0471 612024 • www.schlernhaus.it


31

FIÈ

APPUNTAMENTI ESTIVI Dal 4 al 23 luglio, Fiè allo Sciliar ospita per il 16° anno studenti di musica e rinomati docenti, provenienti da tutto il mondo in occasione del Semper Music International Festival. Famosi protagonisti della scena musicale internazionale e giovani artisti si esibiranno in circa 30 concerti a Fiè allo Sciliar, Castelrotto, Siusi, Tires al Catinaccio, Castel Prösels e sull’Alpe di Siusi. Il programma del festival prevede anche quest’anno, oltre al concorso internazionale, corsi di approfondimento e workshop, circa 30

concerti pomeridiani e serali, a cui parteciperanno riconosciuti professori di musica e giovani artisti provenienti dall’America del Nord e del Sud, dall’Asia e dall’Europa. Tutti i concerti, i corsi e i workshop sono aperti gratuitamente al pubblico. Solo i concerti delle grandi star sono a pagamento. Nel corso dell’estate ospiti e residenti potranno contare anche su due sagre, quella del Rifugio Bolzano che si svolgerà l’11 agosto e quella di Fiè con processione e festa, che avrà luogo nel giorno di Ferragosto.

RESTAURANT REST RES TTA AURANT

Laghetto di Fiè

Per tutti Cucina calda dalle 11.00 alle 21.00.

riale del XIX sec. proveniente dalle battaglie di Solferino e Custoza. Si possono ammirare però anche alcuni pezzi che risalgono ai tempi di Leonhard von Völs. Pezzo forte della collezione e particolare rarità è l’armatura di un samurai. Dopo un’accurata pulitura ed un minuzioso restauro è stata asseganata alle armi la loro definitiva sistemazione nella Sala delle Colonne di Castel Presule. I quadri del “Ca’ de Bezzi” Il ristorante “Batzenhäusl” a Bolzano fu restaurato nel 1882 e divenne un amato punto di ritrovo per un gran numero di personalità dell’ambiente artistico ed intellettuale, provenienti dagli stati del nord del Brennero e venuti a Bolzano soprattutto come turisti. Anton Braith da Biberbach dedicò

al ritrovo degli artisti un quadro di animali dipinto con maestria “che per primo ne ornò le pareti ancora spoglie”. Il buon vino e la gentilezza del padrone animarono di anno in anno la generosità degli artisti fino al 1914, quando il “Batzenhäusl” vantava ormai più di 200 tra quadri, disegni e sculture. Purtroppo più della metà del patrimonio artistico allora conosciuto andò perduto. Il resto della collezione, 98 quadri ed una scultura, fu acquistato dalla Provincia ed affidato prima al Museo di Arte Moderna di Bolzano ed infine a Castel Presule, dove oggi può essere visitato. Quadri moderni In questa collezione, che può essere visitata nell’ambito delle visite guidate, sono rappresentate le opere di tutti gli artisti che dal 1982 in poi hanno esposto nei mesi estivi le loro opere nel “Tischlerhaus”, la galleria di Castel Presule. Come arrivare a Castel Presule Castel Presule è raggiungibile in automobile (parcheggio gratuito), ma anche con l’autobus di linea da Siusi - Tires (fermata davanti al castello) o a piedi (in 1 ora da Fiè, 1.30 - 2 ore da Tires). Il castello è visitabile solo con guida da inizio maggio a inizio novembre. (p.r.*) Associazione turistica Fiè allo Sciliar Via Bolzano 4, Fiè allo Sciliar info@fie.it e www.fie.it Tel. 0471 725047

BAITA HOFER ALPL Splendida terrazza e romantici pernottamenti nelle nostre caratteristiche stanze in legno Aperto fino a Ogni Santi compresi Natale e Capodanno

Vi diamo il Benvenuto! Restaurant Völser Weiher Via Laghetto 29 / a 39050 Fiè allo Sciliar Tel. 0471 725072 E-Mail: voelserweiher@gmail.com

Siamo aperti per voi!

NE NUOVA! STAZIO KE DI RICARICA E-BI

Recommended 2016 & 2017 & 2018

Fiè allo Sciliar Cell. 349 4008560 www.hoferalpl.it


ALPE LUSIA

32

Alpe Lusia: montagna da esplorare A pochi minuti di macchina da Moena, nel cuore della Val di Fassa, l’Alpe di Lusia è un luogo fatato per le famiglie con bambini di ogni età. Non solo per l’incantevole paesaggio, gli ampi prati verdi e le cime maestose da cui è circondata, ma soprattutto per l’intreccio di storie e leggende, i tanti giochi e le divertenti attività che offre durante la stagione estiva. Fino al 16 settembre si può salire facilmente in quota con la moderna cabinovia che collega località Ronchi allo Chalet Valbona (1820 metri), fino a raggiungere il punto più alto e panoramico a Le Cune (2200 metri). Da qui parte il bel Sentiero degli Animali, un percorso in discesa, della durata di circa un’ora e 20 minuti, percorribile anche con il passeggino, lungo il quale sono posizionati alcuni cartelli che spiegano ai bambini quali sono

slackline, ponti tibetani e teleferica, oltre a un mini zoo con galline, asini, caprette e pecore. Dallo Chalet Valbona parte anche un altro percorso pressoché pianeggiante, il Sentiero

della Natura, che in circa 50 minuti porta a Colvere. Particolarmente ricco anche il programma di attività settimanali pensato per tutta la famiglia.

gli animali che vivono in montagna e le loro abitudini. Ad ogni stazione, un indovinello fa scoprire un nuovo animale, l’orso, la lepre, il capriolo e molti altri, trasformando questa passeggiata in una piccola avventura in mezzo al bosco. Il punto di arrivo è lo Chalet Valbona, ottimo ristorante self service e bar con terrazza panoramica dove rilassarsi gustando un piatto tipico trentino e facendo giocare i più piccoli nell’ampio giardino dotato di

www.skiareaalpelusia.it

m. 1820

Bar e self service raggiungibile con la telecabina dell’Alpe Lusia. Parco giochi, mini zoo, sentieri tematici e tante divertenti attività!

I Ronc, 4 – 38035 Moena – moena@skiareaalpelusia.it – Tel. +39 0462 573207 www.skiareaalpelusia.it

Chalet Valbona – Tel. +39 0462 565219


Baita Ciamp delle Strie

Ogni mercoledì dalle 14.30 allo Chalet Valbona sarà possibile costruire delle “bombe ecologiche” da lanciare negli spazi verdi per combattere la scomparsa delle api e portare un arcobaleno di fiori nelle città nell’ambito del laboratorio “Le bombe di semi”. Il costo del solo laboratorio è stato fissato a 5 euro per ogni bambino. Le adesioni per i non iscritti al Lusia Family Day si accettano al numero 0462 573207.

Sentiero degli Animali e un gustoso pranzo presso la terrazza panoramica dello Chalet Valbona. Il costo è di 23 euro per gli adulti, 15 euro per i ragazzi dagli 8 ai 16 anni e 10 euro per i bambini dai 3 agli 8 anni. Sono inclusi l’utilizzo dell’impianto, il pranzo a Chalet Valbona ed il laboratorio. Per iscrizioni rivolgersi allo Sport Check Point di Moena, telefono 338 1769900 (presso Ufficio Moena Perla Alpina). Ogni sabato dalle 14.30, infine, presso lo Chalet Valbona si andrà a “caccia di natura”, un’originale ricerca che farà scoprire a tutti i partecipanti i tesori nascosti nella natura e conoscere fiori e piante. Il costo del solo laboratorio è stato fissato a 5 euro per bambino. Per le iscrizioni telefonare al numero 0462 573207.

Località Campo Bellamonte - Predazzo (TN) Tel. 339 8685080 - 339 8229274

info@ciampdelestrie.it ciampdelestrie@email.it www.ciampdelestrie.com

18 50 M Sull’Alpe Lusia, la Malga Pozza offre un’invitante sosta ristoratrice fra sapori locali e un caloroso benvenuto, avvolti da panorami mozzaffiato, quete e relax. Raggiungibile con una semplice camminata dalla stazione della funivia Lusia.

(p.r.*)

Carne di produzione propria Utilizzo delle piante spontanee Pasta fresca all’uovo SIF Lusia Spa Ronc, 4 – Moena - Tel. 0462 573207 moena@skiareaalpelusia.it

Alpe Lusia - Moena - Tel. 340 849 2019 malgapozza@baitaparadiso.it MalgapozzaAlpeLusia

Grafica: QuiMedia

Ogni sabato dalle 9, presso la partenza degli impianti (Ronchi) ci sarà il “Lusia Family Day - I tesori del bosco”: un’intera giornata all’Alpe di Lusia dedicata alla famiglia che prevede una facile passeggiata attraverso il

Non mancheranno poi gli spettacoli itineranti, di scena ogni venerdì dalle 14.30 allo Chalet Valbona. Venerdì 3 agosto “Sentieri in Compagnia” narrerà la storia “Se solo gli alberi raccontassero”. Il 17 andrà in scena uno spettacolo di burattini a cura di Luciano Gottardi sul tema Fiabe e leggende delle Dolomiti. Venerdì 24 agosto, infine, si replicherà “Se solo gli alberi raccontassero”. La partecipazione – impianto escluso - è gratuita; per ulteriori informazioni è possibile telefonare al numero 0462 573207.

Cucina tipica trentina con prodotti locali e piatti anche per celiaci. Utilizziamo piante commestibili spontanee raccolte nei dintorni della baita. Abbiamo una vasta scelta di dolci di nostra produzione.

Grafica: QuiMedia

Ogni mercoledì dalle ore 10, alla partenza degli impianti (Ronchi) va in scena il “Lusia Family Day - Il dolce mondo delle api”: si raggiunge con un comodo sentiero la baita dell’apicoltore che porterà i partecipanti alla scoperta del mondo delle api. A seguire sarà possibile gustarsi un pranzo presso lo Chalet Valbona. Il costo è di 23 euro per gli adulti, 15 per i ragazzi dagli 8 ai 16 anni, 10 euro i bambini dai 3 agli 8 anni. Sono inclusi l’utilizzo dell’impianto, il pranzo a Chalet Valbona ed il laboratorio. Per le isinformazioni rivolgetevi allo Sport Check Point Moena, telefono 338 1769900 (presso l’Ufficio Moena Perla Alpina).

Gli spettacoli

Grafica: QuiMedia

Ogni lunedì dalle ore 14.30, allo Chalet Valbona si imparerà a decorare e personalizzare un Alpenstock, il bastone da montagna. Il costo è di 5 euro a bambino ed il laboratorio è incluso per chi acquista il pacchetto family. Per le iscrizioni telefonare al numero 0462 573207.

Ci trovate nei pressi del parco acquatico Giro dʼAli e del sentiero tematico Frainus stazione intermedia della telecabina Bellamonte 3.0 APERTO FINO AL 16 SETTEMBRE BAR RISTORANTE Loc. Le Fassane - Alpe di Lusia Tel. 347 7740699 - baitabucaneve@alice.it


CONSULENZE FISCALI

CODICE CIVILE

Ciclisti sulle strisce pedonali #2 Nel numero 11 dello scorso 31 maggio sul vostro giornale l’avv. Pontecorvo ci ha ricordato come ai ciclisti non sia vietato l’attraversamento delle strisce pedonali a bordo delle loro biciclette. Io però vorrei gentilmente sapere come mi devo comportare se io, il mio bambino e il mio cane per caso veniamo investiti da ciclisti sulle strisce pedonali. Distinti saluti. Una lettrice L’articolo 2054 del codice civile precisa che qualsiasi “conducente di veicolo senza guida di rotaie è obbligato a risarcire il danno prodotto a persone o a cose dalla circolazione del veicolo, se non prova di avere fatto tutto il possibile per evitare il danno”. Ne deriva che non esiste differenza tra chi procura un danno (a persone o cose) alla guida di una bici o di altro mezzo di trasporto senza rotaie. Il tutto ovviamente ammesso e non concesso Hai una domanda da rivolgere al nostro esperto? Scrivi a redazione@quimedia.it La risposta verrà pubblicata nei prossimi numeri del giornale.

che vi sia una effettiva ed accertata responsabilità da parte del conducente. L’unica differenza pratica che mi sento di segnalare sta nel fatto che, mentre sulle autovetture o i motocicli grava l’obbligo di legge di essere assicurati (Polizza per Responsabilità Civile), per le biciclette questo obbligo non esiste. La pratica per il risarcimento danni (nel caso di investimento da parte di un ciclista) si prospetta pertanto più lunga e, se non vi è una adeguata collaborazione da parte del proprietario, più complessa. Per il resto, come detto, nulla cambia.

Avv. Domenico Pontecorvo Bolzano

Cedolare sulle locazioni #2 Gentile dott. Colasanti, faccio riferimento al Suo articolo su QuiMedia riguardante la cedolare secca sulle locazioni al 10%. C’è scritto che i proprietari si devono farsi rilasciare preventivamente un’attestazione da parte di almeno un’organizzazione firmataria dell’accordo territoriale. Vuol dire che, prima di firmare il contratto dal locatore e conduttore, lo devo far controllare da un’organizzazione che mi attesti che vada bene? Quali sono queste organizzazioni e quanto costa un’attestazione? Sig.ra Messner Rosmarie Gentile sigrora Messner, Agenzia delle Entrate e Ministero dello sviluppo Economico hanno recentemente chiarito che ai fini dei benefici fiscali previsti per i contratti a canone concordato (Cedolare al 10%, riduzione imposta registro, riduzione imponibile) non è obbligatoria l’assistenza di un’associazione di categoria ma è necessaria l’attestazione rilasciata da una delle organizzazioni firmatarie dell’accordo che abbia verificato la conformità del contratto con quanto previsto nel DM 16 gennaio 2017. L’attestazione, per avere effetto, deve essere pertanto rilasciata antecedentemente alla stipula dei nuovi contratti, non saranno ritenute valide attestazioni a posteriori. Tale attestazione non è necessaria nei casi in cui non vi sia un accordo territoriale, o l’accordo

territoriale non sia aggiornato con le disposizioni del DM 16 gennaio 2017. L’accordo territoriale attualmente vigente a Merano e Bolzano è stato sottoscritto nel 2003 ed è riferito al precedente decreto ministeriale superato da quello nel 2017. Ritengo pertanto che per i contratti stipulati nelle due città non sia attualmente obbligatoria l’attestazione. In ogni caso, le organizzazioni che hanno firmato l’accordo sono Confedilizia e Centro Casa Bolzano (SICET-SUNIA-UNIAT). Per conoscere gli onorari richiesti per tali attestazione è opportuno contattare direttamente una delle due.

dott. Enrico Colasanti Dottore commercialista e revisore legale enrico.colasanti@serviziaziendali.it Tel. 0471-262042 Hai una domanda da rivolgere al nostro esperto? Scrivi a redazione@quimedia.it La risposta verrà pubblicata nei prossimi numeri del giornale.


VETRINA

35

IL MIO CONDOMINIO

VIS A VIS

La cipria: in polvere TAIT Amministrazione o compatta? Non tutte sanno cos’è la cipria e come applicarla. C’è chi la confonde con la terra o chi la usa al posto del fondotinta. Facciamo un po’ di chiarezza: il fondotinta uniforma l’incarnato e copre le piccole imperfezioni, la terra dona un effetto dorato e abbronzato, il fard definisce gli zigomi e migliora la forma del viso. La cipria invece ci permette di fissare il fondotinta per tutto il giorno, evitando così l’effetto lucido che molto spesso si forma su fronte e naso. Inoltre la cipria dona alla nostra pelle l’effetto vellutato e setoso minimizzando i pori ed uniformando l’incarnato. La cipria compatta è sicuramente la più diffusa per la sua praticità. È

Le fioriere possono essere installate all’esterno della ringhiera del terrazzo?

colorata e bisogna scegliere il giusto tono. È ottima per i ritocchi veloci ma attenzione ad applicarne poca altrimenti potrebbe tendere a stratificare e creare un effetto pastoso. La cipria in polvere invece è trasparente o solo lievemente colorata. Si ottiene un bellissimo effetto setoso senza appesantire il fondotinta. Per l’estate con un po’ di abbronzatura si può utilizzare anche da sola.

Se il Regolamento di Condominio o quello comunale non lo vietano è possibile collocare vasi o fiori all’esterno del balcone. Bisogna però fare attenzione a due aspetti fondamentali. In primo luogo si devono porre in essere tutte le misure possibili per evitare lo stillicidio o la caduta di terriccio verso altri balconi. In secondo luogo le fioriere devono necessariamente essere messe in sicurezza da eventuali possibili cadute poichè il proprietario incorre in responsabilità sia civile (il vaso cadendo rompe una macchina parcheggiata) sia penale (nel caso in cui il vaso colpisca un passante). Per quanto un balcone sia esteticamente più bello con i

vasi o le fioriere è quindi sempre consigliabile porre il massimo delle attenzioni agli aspetti sopra descritti e soprattutto non mettere mai fiori all’esterno del balcone senza prima averli fissati bene per evitarne cadute anche accidentali

Tait Amministrazione tel. 393 0453801 www.taitamministrazione.it Hai una domanda da rivolgere al nostro esperto? Scrivi a redazione@quimedia.it La risposta verrà pubblicata nei prossimi numeri del giornale.

BalconORTO

Erbe aromatiche Sono il profumo intenso che sprigionano, che spalancano il mare dei ricordi e dalla buona tavola. Sono l’odore buono sui polpastrelli. Sono il tappeto melodioso di grilli e cicale negli assolati pomeriggi liguri. Sono la gioia delle artiste del balconORTO che armonizzano al centimetro l’esiguo spazio a

disposizione. Sono il minestrone, la ratatuia, il condiglione, il pesto. Le erbe aromatiche, oltre ad arricchire i nostri piatti, creano nel balconORTO preziose sinergie con le altre orticole. Il basilico migliora il gusto dei pomodori, l’aglio contribuisce alla crescita e alla salute di rose e lamponi, il cerfoglio allonta-

na afidi e formiche, il crescione esalta i ravanelli, l’origano e la maggiorana affinano la bontà delle piante consociate, la menta allontana la farfalla cavolaia, il prezzemolo stimola i peperoni, il rosmarino svia la mosca della carota, la salvia scaccia lumache e bruchi, la santoreggia accresce il gusto di fagioli e cipolle. Esistono erbe a ciclo annuale, come il basilico, ed altre considerate perenni, come la salvia, l’erba cipollina ed il rosmarino. Consiglio di coltivarle insieme ai pomodori, ai cetrioli per i vantaggi di cui sopra e, specialmente, per l’ombra di cui godranno sotto a piante più grandicelle. L’esposizione migliore resta comunque la mezz’ombra, soprattutto per il basilico. Se invece lo spazio a nostra disposizione è estremamente ridotto sarebbe preferibile coltivarle separatamente, considerate le differenti esigenze idriche: il basilico ha bisogno di acqua quasi tutti i

giorni, la salvia ed il rosmarino resistono bene anche a periodi di siccità, che non si prolunghino troppo. Per drenare l’acqua in eccesso ricorreremo all’argilla espansa da versare sul fondo del contenitore. Consigliabile un terriccio universale, senza la torba, ammendante acido anti-ecologico. Al terriccio mescoliamo humus di lombrico e cenere di legna. Anche l’acqua residua delle verdure a vapore aiuterà in fase di annaffiatura. Attenzione, infine, al calore sprigionato dalle piastrelle che reca stress idrico alle radici: poggiamo il vaso su uno spessore o carrellino. Per tenere a bada i parassiti ricorriamo al macerato di aglio, acqua e bicarbonato, da evitare il piretro!

Donatello Vallotta


CULTURA E SPETTACOLO

36

LETTERATURA

Appuntamento con gli autori a Merano La rassegna estiva di incontri con gli autori della Biblioteca Civica di Merano ospiterà quest’anno dal 15 luglio al 3 agosto Paolo Rumiz, Paolo Giordano, Chiara Valentini, Goffredo Fofi, Patrizio Roversi, Hera Lind e Michaela Dietl.

Rösch e Andrea Rossi, oltre che dal Presidente del Passirio Club Enzo Coco e dai direttori della Biblioteca Civica Umberto Massarini e Sonja Pircher. Sette sono gli appuntamenti previsti nell’arco di venti giorni a partire dal 15 luglio e fino al 3 di agosto. Ricco e vario, come sempre, il programma che vede la presenza di scrittori,

DANZA

giornalisti e personaggi dello spettacolo oltre a Paolo Rumiz che con lo spettacolo Tamburi di Pace -Trans Europa EXpress (29.7) sarà protagonista, insieme alla European Spirit of Youth Orchestra composta da 50 giovani musicisti provenienti da tutta Europa, di una narrazione fra parole e musica finalizzata

a promuovere i valori universali della pace e amicizia tra i popoli. Oltre a Rumiz si alterneranno sul palco della rassegna lo scrittore Paolo Giordano (15.7), la giornalista Chiara Valentini (20.7), il critico cinematografico Goffredo Fofi (23.7) e lo scrittore e viaggiatore Patrizio Roversi (30.7). Previsti anche due incontri per il pubblico di lingua tedesca con la scrittrice e giornalista Hera Lind (16.7) e la musicista Michaela Dietl (3.8). Tutti gli incontri di Appuntamento a Merano/Autoren in Meran sono ad ingresso libero. Si tengono al KiMM di via Parrocchia 2, ad eccezione dell’incontro spettacolo con Paolo Rumiz che sarà ospitato dal Kursaal. (p.r.*) Autoren in/appuntamento a

foto: Serena Nicoletti

LA DANZA PER I PIÙ PICCOLI

18 LUGLIO

foto: (c)futuraTittaferrante

Nei giorni scorsi è stata presentata ufficialmente l’ottava edizione di “Appuntamento a Merano/Autoren in Merano”, la rassegna estiva di incontri con autori organizzata dalla Biblioteca Civica di Merano in collaborazione con Passirio Club. La manifestazione, giunta quest’anno alla sua ottava edizione, ha ospitato negli anni personaggi illustri come Margherita Hack, Corrado Augias, Dacia Maraini, Erri De Luca, Lilli Gruber, Massimo Cacciari, Gherardo Colombo e molti altri, ed è ormai divenuta un appuntamento fisso dell’estate meranese. Il programma dell’iniziativa è stato presentato da sindaco e vice sindaco del Comune di Merano Paul

Paolo Rumiz

20-21 LUGLIO

DANZA E MUSICA LIVE

JOSEPH_KIDS

Nel nuovissimo spettacolo di Roberto Zappalà, coreografo italiano di fama internazionale, i Lieder di Schubert eseguiti live al pianoforte e da un controtenore incontrano la musica elettronica e quattro prestanti corpi. Tra poesia e invenzione vocale, fra musica battente e voce in Liederduett, Zappalà sviluppa un corpo a corpo letterale e figurato tra diverse espressioni artistiche: l’Apollineo dei lieder si fonde col

Bolzano Danza è da sempre attento alle famiglie e a ogni edizione propone spettacoli che possano coinvolgere adulti e piccini in un’esperienza memorabile. Con l’evento della “Notte a Teatro”, un bambino/a e un adulto accompagnatore potranno trascorrere un’intera notte al Teatro Comunale alla scoperta del suo mondo magico e poi seguire insieme al risveglio lo

> BOLZANO | Ore 21 | Teatro Comunale/Studio, prima assoluta dionisiaco della sua danza potente. Il lavoro è diviso in due parti. Apre la serata la trasfigurazione del “primo lutto” dell’umanità, ovvero la contrapposizione tra Caino e Abele. Nella seconda parte invece viene esplorata una possibile riconciliazione attraverso la simbiosi. E cosa c’è di più forte e immediato per evidenziare questa prospettiva se non la metafora dell’unisono, del simultaneo, del sincrono che si crea nella danza?

Info: Festival Bolzano Danza, biglietti singoli € 22 - € 8, www.bolzanodanza.it

> BOLZANO | 20.07 - Ore 18, 21.07 - Ore 10 | Teatro Comunale spettacolo JOSEPH_kids, un’intrigante viaggio nella tecnologia digitale di un uomo che gioca e si confronta con la propria immagine proiettata, deformata, raddoppiata e scomposta. Una webcam ed effetti video permettono l’evoluzione di questo coinvolgente viaggio che ingloba anche il pubblico in sala, trasportandolo nel mondo western e tra i supereroi.

Info: Festival Bolzano Danza, JOSEPH_kids, biglietto: € 5 - € 3, “Notte a teatro” + JOSEPH_kids, costo per 1 bambino e 1 adulto + biglietti per lo spettacolo € 40, www.bolzanodanza.it


CULTURA E SPETTACOLO FILM

18 LUGLIO

Egna al cinema sotto le stelle EGNA In estate è bello uscire di casa alla sera per incontrare altre persone e, perché no, gustarsi anche degli eventi culturali all’aperto. Ecco quindi che a Egna torna puntualmente l’appuntamento con “il cinema sotto le stelle”, organizzato dall’Udae (l’Unione delle associazioni di Egna) in

CIRCO

collaborazione con l’assessorato comunale alla cultura, Vke, il Music Club, il Comitato di educazione permanente, il circolo Acli di Egna e la Provincia. Quattro gli appuntamenti in cartellone, tre in italiano e uno in tedesco : tutti sono in programma al mercoledì sera alle 21 nel cortile della Comunità comprensoriale.

18

La prima pellicola, “La La Land” è stata proiettata ieri sera 11 luglio e ha fatto registrare un buon interesse da parte del pubblico. Secondo appuntamento il 18 luglio con “Victoria & Abdul”, in lingua tedesca. Il film racconta l’incredibile (ma vera) storia dell’amicizia tra la regina Vittoria e il suo servitore Abdul Ka-

37

rim, che diventerà uno dei suoi più stretti consulenti. La terza proiezione è in programma mercoledì 25 luglio, quando sul maxischermo del cortile della Comunità comprensoriale sarà proposto “Il grande gigante gentile”. Una notte Sophie, una bambina che vive in un orfanotrofio a Londra, viene rapita da un gigante che la porta nel suo mondo, dove vivono altri giganti cannibali. Questi si nutrono di carne umana, soprattutto bambini, ma il gigante che ha rapito Sophie non è come tutti gli altri... Ultima serata l’8 agosto, con la proiezione di “Tre manifesti a Ebbing Missouri”. Mildred Hayes è una madre divorziata e con un figlio a carico, Robbie. A circa un anno dalla morte dell’altra sua figlia, Angela, violentata e bruciata viva, si accorge che sulla strada che porta a casa vi sono tre cartelloni pubblicitari in disuso. Decide di affittarli e di affiggervi tre frasi: “Stuprata mentre stava morendo”, “E ancora nessun arresto”, “Come mai, sceriffo Willoughby?”.

SPETTACOLI

LUGLIO

FINO AL

16 AGOSTO

MARTEDÌ SERA E GRANDI CONCERTI

ACROBATICA E MUSICAL

> LAIVES | Ore 21 | Piazzetta del Municipio Avete mai provato a tornare bambini? A guardare le cose con gli occhi della fantasia? È facile... basta immaginare che questo non è un cappello... è il casco di un astronauta. Questa non è una sedia... è un cavallo bianco al galoppo tra praterie sconfinate di desideri. Questo non è un cerchio rosso... è un mondo spensierato dove si può ancora giocare. Questa non è una piazza...

è una macchina del tempo che fa tornare bambini. Questo non è un naso rosso... è la scintilla tra realtà e fantasia. Questo non è uno spettacolo... questo... è il CIRCO clown, acrobati, magia... Filocircus propone uno spettacolo di arte circense con acrobati. L’ingresso è libero. In caso di pioggia: tendone del Pfarrheim.

> MERANO | Centro storico

Nel corso dei “Martedìsera”, dalle 20 alle 23 il centro si anima con musica dal vivo, un mercatino, spettacoli e intrattenimenti con un tema sempre diverso: Na sdorovje! (17/7), Olimpiadi del divertimento (24/7), Made in Südtirol (31/7), In vetta (7/8) e Notte di fuoco (14/8). Sono appuntamenti dedicati a tutti, anche ai bambini per i quali è prevista l’animazione. Paralle-

lamente va in scena la serie di concerti open air “Merano una sera d’estate” (sempre alle 21): Sonia Soul (25/7 sulla terrazza del Kurhaus, gratuito), Break Free-Queen Tribute Show (1/8 in piazza Terme, gratuito), The Elton Show Elton John Tribute (8/8 in piazza Terme, gratuito), Supernovanta Party (15/8 in piazza della Rena, gratuito) e gran finale con Umberto Tozzi. 16/8 in piazza Terme, biglietti presso librerie Athesia e su www.ticketone.it

Azienda di Soggiorno di Merano, www.merano.eu, tel. 0473 272000


38 CERCO/OFFRO LAVORO Signora seria e onesta cerca lavoro come badante. Disponibile subito. Tel. 329 0633236 Offro lezioni di recupero in francese, estive, diploma ottenuto c/o l’Ecole internationale de langue et de civilisation francaises a Parigi. Zona Bolzano. Tel. 349 1673384 Signora italiana 50 anni cerca lavoro a Bolzano e dintorni. Esperienza come baby-sitter, assistenza anziani, commessa, operaia, stiro, aiuto cucina. Automunita. Tel. 370 3041492

ANNUNCI

Cerco una vecchia bici da corsa dal 1900 al 1980.Tel. 338 4284285 Lola, simil volpina di 1 anno, 8 kg, dolcissima e molto affettuosa, iper energica, un vulcano di simpatia, va d’accordo con tutti i cagnolini di entrambi i sessi, gatti da testare, adora i bambini e sarebbe un’ottima compagna di giochi e passeggiate. Verrà data con modulo pre e post affido, microchippata, vaccinata, test leshmania negativo, sterilizzata. Occorre essere disposti a mantenere i contatti nel tempo con le volontarie. Tel. 393 4571252

Giovane 29 anni cerca lavoro in tutto l’Alto Adige. Autonomo, patente B e C. Tel. 324 5995994

ALTRO

Jake cagnolone bello, buono, tanto dolce e coccolone, con due occhi azzurri come il cielo. 1 anno, 18/20 kg. cerca una casa che gli doni tanto amore per essere felice per sempre. Non abbaia mai. No come cane da guardia, no solo giardino, ma come membro effettivo della famiglia. Tel. 393 4571252

Merano cerco bilocale in affitto, una stanza da letto, soggiorno, cucina abitabile. Tel. 339 8207327 Merano cerco monolocale / bilocale arredato max 650 euro in affitto. No agenzia, referenze certificate. No mansarde o loft. Tel. 392 5102773 Bolzano, via Maso della Pieve vendesi appartamento 4° piano di 5, con terrazze 50 mq, arredato. 2 stanze doppie, 2 bagni, soggiorno e cucina. 103 mq. Prezzo 340.000 euro e 30.000 euro garage, extra il 2° garage affiancato. Disponibile autunno 2018. Tel. 328 3109282 Località Mesole del Comune di Castelnuovo Valsugana (TN) privato vende porzione di casa terra tetto di 90 mq, su tre piani, recentemente ristrutturata, più superficie esterna di 51 mq quale posto auto e giardino. 59.000 euro. renes33@alice.it

Merano Igor e Yuri 2 dolcissimi gattini di 1 anno, castrati, vaccinati, abituati solo alla vita in appartamento, puliti, cercano una famiglia che li accolga con tanto amore per sempre. Adozione di coppia impossibile separarli. I mici verranno affidati seguendo l’iter del preaffido e postaffido e firma del modulo di adozione. Tel. 347 8509930

Vendo Lancia Dedra 1.600 IE, 63.500 km. 27 anni. Revisionata il 26.06.2017 e con gomme nuove. Cedo a offerta un PC nuovo per bambini, modello vecchio. Una mola per artigiano. Un trapano con colonna non incorporata. Due manometri per saldatura completi, nuovi. Una slitta nuova. Un idromassaggio nuovo per vasca. Un inalatore. Bolzano. Tel. 0471 915167

Vendo scarponi da trekking marca Aku slope gtx marroni goretex e vibram numero 47 mai usati. 60 euro. Tel. 347 5011538

IMMOBILIARI

Vendo borsa - custodia per foto Nikon - Canon (nuova). Prezzo 25 euro. Vendo graffatrice - puntatrice Maestri con 4.000 graffe, perfetta. Prezzo 115 euro - 80 euro. Vendo cartella scolastica Eastpak tre scomparti più posto computer, usata due mesi ottimo stato. Prezzo 60 euro. Tel. 338 2122470 Vendo olio extravergine di oliva di produzione propria. L’oliveto, monovarietà peranzana, è sito nella Daunia (nord Puglia). Il costo è di 67 euro/lattina (5 litri). olio-valente@libero.it oppure Tel. 347 0925601

Fiè allo Sciliar - San Costantino vendo monolocale molto tranquillo con grande terrazzo panoramico, piscina condominiale, perfetto come seconda casa o come investimento. Occasione 133.000 euro, da ristrutturare. Tel. 329 7640312

Vendo mobile per cameretta bianco con i pomelli dei cassetti colorati. Vendo scrivania color legno con sedia. Tel 340 6496221

Signora insegnante di madre lingua Inglese offre ripetizioni, conversazione, grammatica, letteratura a tutti i livelli. Intensivi. Livelli B1, B2 TOEFL, IELTS. Zona Bolzano, Merano e Lana. Tel. 349 6975727

Vendo moto Honda Cbr 250r immatricolata agosto 2015, pochi chilometri, 2.000 euro trattabili. Zona Bolzano. Tel. 342 7251798

Bolzano Europa Novacella, Gries e dintorni cerco monolocale o trilocale per mamma con due bambini. Arredato, prezzo modico. Tel. 370 3041492

Vendo televisore lcd Thes mod. tl1551w-btp quasi nuovo. Schermo 15” con decoder integrato, telecomando. Può essere usato anche come schermo per il pc. Prezzo 50 euro. Zona Bolzano. Tel. 339 2464688

Bolzano - zona 12 Ville - Via Rencio 30 Garage 20mq, libero subito 28.000 euro trattabilo. Tel. 338 2122470

Vendo centrini fatti a mano di varie misure. Per veri intenditori. Ho gestito il negozio in via Mainardo a Merano. Tel. 338 9557211

Monte San Pietro affittasi da subito grazioso appartamento piano terra in un maso vicino a Pietralba. Ideale per 3 persone con bambini, piscina, grande giardino, griglia. Tel. 348 7616464

L’inserimento degli annunci è gratuito.

Per info e inserzioni: · annunci@quimedia.it · Fax 0471 081589 · Redazione: via Wolkenstein 4, 39100 Bolzano

Vendo bicicletta da donna seminuova. Prezzo da concordare. Tel. 339 1247018

Vendo divano due posti color crema in semi-pelle in ottimo stato lung. 190 cm. e con 2 pedane estendibili. 600 euro trattabili.Tel. 328 5694791

Ufficio centrale e redazione Tel. 0471 081 580 Fax 0471 081 589 redazione@quimedia.it www.quimedia.it

Direttrice responsabile Cristina Ferretti Idea grafica Andreas Alber

Redazione BassaAtesina Tel. 328 6814641 redazione.bassa@quimedia.it

Prodotti QuiMedia: QuiBolzano, QuiMerano, QuiBassaAtesina, registrati presso il Tribunale di Bolzano n. 8 del 8.03.2008, n. 6/ del 4.03.2008, n. 3 del 20.02.2010

Coordinamento Pubblicità Barbara Sonetti sonetti.barbara@gmail.com Tel. 0471 081 583

Tiratura complessiva QuiMedia 76.000 copie Prodotto da QuiMedia Via Wolkenstein 4, 39100 Bolzano

Vendo un bellissimo carello porta vivande fatto da un falegname. 900 euro trattabili. Tel. 339 7460321

Vendo set completo macchina fotografica, comprensivo di valigetta. Prezzo da concordare. Tel. 339 1247018

Redazione Merano Tel. 338 4480145 redazione.merano@quimedia.it

Annunci annunci@quimedia.it Editore e Stampa Athesia Druck srl Via del Vigneto 7, 39100 Bolzano

Prezzo per l’abbonamento annuale in spedizione postale (indirizzato) 11,00 € all’anno. L’abbonamento si rinnova automaticamente di un anno se non viene disdetto almeno quattro settimane prima della scadenza. È vietata la riproduzione parziale e totale di testi, immagini e pubblicità dei quindicinali QuiMedia. (p.r.*) - Pubbliredazionale Foto: shutterstock.com


4559 CENTRO: Ampio bilocale compl. ristrutt. di 70 mq, interno, termoautonomo. Centralissimo. € 350.000 C.E.:G 4557 CENTRO: Graziosissimo monolocale compl. ristrutturato, ideale come investimento. Arredato. € 165.000 C.E.:G 4548 V.VISITAZIONE: Grazioso bilocale recent. ristrutt., interno e silenzioso, con posto auto condominiale. € 210.000 C.E.:G 4522 TRIBUNALE: Grande bilocale ristrutturato di 70 mq, interno, dotato di bagno finestrato e p/auto. € 320.000 T C.E.:G

3/4 STANZE 4560 GRIES: Interessante trilocale da ristrutturare, luminoso, con bagno finestrato e due balconi. € 310.000 C.E.:G 4556 TERLANO: Trilocale di 135mq ristrutturato, con due matrimoniali e doppi servizi. Terrazza di 60mq. € 375.000 T C.E.:G 4555 OLTRISARCO: Bellissimo trilocale recentem. ristrutturato, con due camere matrimoniali e terrazza. € 280.000 C.E.:G 4554 V.VITT.VENETO: Ampio quadrilocale interno di 130mq, ultimo piano panoramico, doppi servizi. € 620.000 T C.E.:G 4553 V.SIMILAUN: Luminoso trilocale di 100mq, ultimo piano, con doppi servizi e terrazze. € 370.000 T + gar. C.E.:G 4552 V.AOSTA: OCC! Grazioso trilocale ristrutt. vicino passeggiate, ultimo piano, termoautonomo. € 215.000 C.E.:G 4545 V.MASO: Meraviglioso attico trilocale di rec. costruz., con doppi servizi e terrazzo panoramico. € 450.000 + gar. C.E.:B 4541 S.QUIRINO: Quadrilocale di 145mq, con tre matrimoniali e giardino/orto di 100mq. Termoautonomo. € 500.000 C.E.:G 4540 V.NOVACELLA: Ultimo piano, trilo panoramicissimo con due matrimoniali e bagno finestrato. € 285.000 T + gar C.E.:G 4532 V.PALERMO: OCC! Trilocale ristrutt. con due matrimoniali e bagno finestr. P/auto o garage in affitto. € 265.000 C.E.:G 4529 V.BARI: Grazioso trilocale ben esposto, interno e ristrutturato, con bagno finestr. e balcone. Arredato. € 275.000 C.E:G 4527 LAIVES: Stupendo attico su più livelli, panoramicissimo, con ascensore interno. Garage e taverna. € 990.000 T C.E.:A 4521 V.POSITANO: Bilo + studiolo in rec. costruz., ultimo piano, panoramicissimo, bagno finestrato. € 400.000 + gar. C.E.:F 4518 ZONA ROEN: Trilocale interno e compl. ristrutt., dotato di terrazza abitabile. Ev. garage. Dettagli in ufficio. C.E.:G 4517 V.MASO: Luminoso trilocale all’ultimo piano, bagno finestr., affaccio sul verde condominiale. € 280.000 + gar. C.E.:G 4516 V.POSITANO: Bellissimo quadrilocale di 115 mq, due matrimoniali e doppi servizi. Termoautonomo. € 430.000 C.E.:G 4515 V.MILANO: Interessante trilocale con bagno finestrato e balcone, affaccio su giardino condominiale. € 265.000 C.E.:G 4505 CENTRO: Ampio trilocale ristrutt. di 120mq, ultimo piano panoramicissimo, possibile quadrilocale. € 390.000 T C.E.:G 4490 GRIES: In zona prestigiosa appartamento di 180mq, con tre balconi e un’ottima esposizione. € 840.000 + gar C.E.:G 4468 V.PACHER: In zona prestigiosa, ampio trilocale interno e silenzioso, bagno finestr. e ampia terrazza. € 370.000 T C.E.:G 4466 V.AMALFI: OCC! Trilocale ristrutt. di 85mq, interno e silenzioso. Disponibile subito. € 230.000 T + gar C.E.:G

4443/5 CENTRO: Prestigioso attico quadrilocale con tre matrimoniali, tripli servizi e terrazza di 100mq. Info in ufficio C.E.:A 4439 ZONA DRUSO: Attico quadrilocale su due livelli, panoramico, dotato di ampie terrazze. € 670.000 T + ev. gar C.E.:G 4438 OLTRISARCO: Bellissimo trilocale di recente costruz., con due matrimoniali e ampie terrazze. € 355.000 T C.E.:B 4427 V.VISITAZIONE: Ampio trilocale, ultimo piano panoramico e luminoso, bagno finestrato. € 350.000 T + p/a C.E.:G 4423 S.QUIRINO: Quadrilocale finemente ristrutturato e interno, con cucina separata e bagno finestrato. € 440.000 T C.E:G 4389 S.QUIRINO: Bellissimo attico panoramico su due livelli, luminoso, dotato di ampie terrazze. Dettagli in ufficio. C.E.:B 4375 V.ROMA: Bellissimo quadrilocale compl. ristrutt., luminoso, con ampie terrazze e doppi servizi. € 420.000 T C.E.:G 4317 V.PALERMO: Trilocale ristrutturato, interno e silenzioso, bagno finestrato, balcone e p/auto. € 250.000 C.E.:G 4258 CAST. FLAVON: Bel trilocale compl. ristrutt. e panoramico, due matrimoniali. Ottima esposiz. € 230.000 C.E.:G 3925 EUROPA: Bellissimo e panoramico trilocale compl. ristrutt, bagno finestr. e balcone esposto a sud. € 285.000 C.E.:G 3089 ZONA TRIBUNALE: Bellissimo attico di 190 mq con terrazza e giardino pensile in casa clima. Info in ufficio. C.E.:B 3078 OLTRISARCO: Trilocale in rec. costruz., ultimo piano mansardato e panoramico, termoautonomo. € 265.000 C.E.:C 2587 V.TORINO: Ampio pentalocale di 135mq, ultimo piano panoramicissimo, balcone e doppi servizi. € 415.000 T C.E.:G

Immobiliare

APPARTAMENTI E CASE Laives • Pineta • S. Giacomo • Vadena • Bronzolo appartamenti | case | garage | terreni agricoli terreni edificabili | capannoni | magazzini | negozi consulenze

NUOVE E RECENTI COSTRUZIONI CENTRO: Prestigiosa palazzina, disponibili varie tipologie e metrature, garages e p/auto coperti. Dettagli in ufficio. C.E.:A TERLANO: Piccola palazzina, posizione interna e silenziosa, disponibili varie tipologie e metrature. Dettagli in ufficio. C.E.:A LAIVES: In nuova costruzione disponibili varie metrature, zona interna e tranquilla, garages. A partire da € 195.000 C.E.:A BRONZOLO: Piccola palazzina in posizione soleggiata, disponibili varie tipologie di appartamenti. Dettagli in ufficio. C.E.:A VAL GARDENA: Disponibilità di varie tipologie e metrature in casa clima. Info in ufficio. C.E.:A

VILLE E CASE 4526 LAIVES: Meravigliosa casa singola con ottime finiture, composta da tre bilocali ed un attico. € 1.590.000 T C.E.:A 4488 S.MAURIZIO: Villa a schiera su 3 livelli di nuova costruzione, nel verde, con 300mq di giardino. € 800.000 T C.E.:A 3886 RENCIO: Meravigliosa villetta singola di 170mq, quattro camere, doppi servizi, giardino pensile. € 895.000 T C.E.:G 3431 S.MAURIZIO: Meravigliosa villa di mq 350, in splendida posizione, su 3 livelli. Giardino e piscina. Info in ufficio C.E.:A

Grafica: QuiMedia

1/2 STANZE

SOLO ALCUNI DEI NOSTRI IMMOBILI SONO QUI PUBBLICATI! TUTTE LE PROPOSTE COMPLETE DI DETTAGLI SONO PRESENTI SUL SITO WWW.IMMOBILIAREBONETTO.IT

Laives - BZ Via | Kennedy, 73 Tel. 0471 953111

info@immobiliarerossi.bz www.immobiliarerossi.bz

Grafica: QuiMedia

Via Orazio 53, Horazst. 53 - 39100 Bolzano/Bozen - Tel. & Fax 0471 266030 Solange Bonetto 338 9569615 - Ing. Alessandro Roncaglia 328 8877211 info@immobiliarebonetto.it - www.immobiliarebonetto.it

2275 VIA DELLA ZECCA: LUMINOSO QUADRILOCALE DI 125 MQ. Soggiorno, cucina abitabile, tre stanze da letto, doppi servizi, BALCONE, TERRAZZA, ripostiglio, cantina. C.E.G. € 450.000 2321 LAIVES: AMPIO E LUMINOSO TRILOCALE DA RISTRUTTURARE di 85 mq, soggiorno, cucina, 2 stanze, bagno finestrato, 3 BALCONI, 2 cantine, PIANO ALTO CON ASCENSORE! C.E.G. € 220.000 2314 MERANO: TRILOCALE COMPLETAMENTE RISTRUTTURATO DI 85 MQ. Soggiorno, cucina, 2 stanze, bagno, BALCONE, orto, extra garage. POSIZIONE INTERNA! C.E.G. € 235.000 2307 RONZONE: AMPIO e LUMINOSO BILOCALE di 60 mq, soggiorno con cucinino, stanza da letto matrimoniale, bagno, BALCONE CON VISTA PANORAMICA, cantina. C.E.G. € 55.000 2305 MERANO: OTTIMO COME INVESTIMENTO! BILOCALE DA RISTRUTTURARE DI 60 MQ. Soggiorno, cucina, stanza, bagno, BALCONE, cantina, posto auto cond. POSIZIONE INTERNA! C.E.G. € 158.000 2304 MERANO: NUOVA COSTRUZIONE! TRILOCALE DI 120 MQ. “CASA CLIMA A!” Zona giorno, cucina, 2 stanze, bagno, ripostiglio, TERRAZZA, BALCONE, cantina, posto auto cond., extra doppio garage. € 429.000 2302 VIPITENO: APPARTAMENTO DI 250 MQ. Due livelli: due cucine, sette stanze, due bagni finestrati, ripostiglio, BALCONE, cantina, ampio magazzino. C.E.G. € 590.000 2296 PINETA: BELLISSIMO TRILOCALE PARI AL NUOVO di 85 mq, soggiorno, cucina abitabile, due stanze da letto, un bagno, cantina, extra garage doppio, POSIZIONE INTERNA! C.E.G. € 255.000 2295 SINIGO: Bilocale di 120 mq PARI AL NUOVO, soggiorno con angolo cottura, stanza, 2 bagni, HOBBYRAUM di 60 mq possibilità ricavare un secondo appartamento, GIARDINO di 40 mq, Classe Energetica C. € 285.000 2273 VADENA: MONOLOCALE IN OTTIMO IN CONTESTO VERDE E TRANQUILLO DI 50 MQ. SUBITO DISPONIBILE! Ampia stanza con angolo cottura, bagno, cantina, GIARDINO, p. auto di proprietà. C.E.G. € 125.000

VIA DALMAZIA CON TERRAZZA accogliente appartamento mq. 83, atrio, bagno, soggiorno con cottura, 2 camere da letto, veranda, TERRAZZA. A.P.E. G.. Posti auto condominiali e ev. garage. € 260 mila tratt.

VIA PARMA piano alto con ascensore, mq. 92 da sistemare, ampio soggiorno, cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, bagno finestrato, 2 balconi. P.auto condominiali. A.P.E. G 255 mila tratt.

INTERNO DI VIALE DRUSO CON TERRAZZA, mq. 97, panoramico e ottimamente esposto con vista ROSENGARTEN, piano alto, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, bagno finestrato, balcone, 2 cantine. A.P.E. G. € 375 mila + ev. garage.

VIA CARDUCCI - IN CASA D’EPOCA, da ristrutturare, mq. 149, ampio atrio, salotto, cucina, 3 camere, bagno, grande cantina e grande soffitta. A.P.E. G.

VIA VISITAZIONE interno tranquillo, piano alto, mq. 83 con BALCONE ABITABILE, atrio, soggiorno, cucina abitabile, bagno con finestra, camera singola, camera matrimoniale con cabina armadio. A.P.E. G. € 250 mila + ev. garage. APPIANO con TERRAZZINA ABITABILE, panoramico, splendida mansarda ristrutturata e panoramica, in piccolo condominio: ingresso, soggiorno cottura, 2 camere, bagno con finestra, terrazzina abitabile, hobbyraum mq. 17. P.auto ed ampia possibilità di parcheggio esterna. A.P.E. G. € 298 mila. CAREZZA TIPICO CHALET ingresso, soggiorno con zona cucina e stufa in maiolica, 2 camere da letto doppie, bagno, taverna con bagno/Wellness, ampia terrazza con giardino, posto auto coperto e scoperto. A.P.E. G. € 480 mila tratt. ZONA SAN QUIRINO appartamento finemente ristrutturato: ampio soggiorno, cucina abitabile, 2 camere doppie, bagno padronale e bagno con finestra. A.P.E. G. € 420 mila + ev. garage.

VIA MUSEO appartamento su due livelli con SPLENDIDA TERRAZZA, ingresso, salone, cucina, 3 camere da letto, doppi servizi, stanza hobby, lavanderia. A.P.E. G. CORSO LIBERTÀ panoramico, vista Rosengarten, ristrutturato finemente: ingresso, salone, cucina abitabile, 3 camere ampie ciascuna con proprio bagno finestrato, lavanderia, balcone, disimpegno con ampia armadiatura. A.P.E. G. 750 mila + ev. garages. VIA TORINO interno verso passeggiate, mq. 73, cucina con cucinino, bagno con finestra, camera singola, camera matrimoniale, veranda. Posto auto condominiale. A.P.E. G. € 260 mila tratt.. BRONZOLO in posizione tranquilla sul verde, appartamento su due piani di mq. 213, salone, 2 terrazze, cucina con ampio balcone, dispensa, 3 bagni, 3 ampie camere, stanza guardaroba, ripostiglio. A.P.E. G. € 395 mila. Ev. posti auto ad € 13 mila cad. e garage/ magazzino di mq. 124 ad € 80 mila.

VIA WEGGENSTEIN mq. 92, piano alto con ascensore, ingresso, soggiorno, cucina abitabile, 2 camere da letto, bagno, 2 balconi. A.P.E. G. € 390 mila.

PIAZZA VITTORIA interno e ristrutturato a nuovo: appartamento composto da soggiorno con angolo cottura, bagno, camera matrimoniale, terrazza. A.P.E. G. € 249 mila.

ZONA S.OSVALDO appartamento finemente ristrutturato con vista sul verde, mq. 112, ingresso, ampio soggiorno, cucinino, camera matrimoniale, seconda camera molto ampia, guardaroba, doppi servizi, balcone. A.P.E. G € 580 mila + ev. garage.

VISITATE IL SITO www.sabrinamanzelli.it per visionare piantine, foto ed altre proposte immobiliari.

Sabrina Manzelli - AGENZIA IMMOBILIARE Via Cassa di Risparmio, 5 - Bolzano - Cell. 348/2472188 www.sabrinamanzelli.it - sabrina@sabrinamanzelli.it

Grafica: QuiMedia

2322 VIA SAN PIETRO: QUADRILOCALE immerso nel verde in ottimo stato di 183 MQ. Due livelli: soggiorno, cucina, tre stanze, due bagni, BALCONE, cantina, soffitta, posto auto e cond. C.E.G. € 520.000 2320 VIA NICOLÒ RASMO: BELLISSIMO ATTICO pari al nuovo di 120 MQ. “CASA CLIMA A+”. Zona giorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, BALCONE, TERRAZZA, posto auto cond., extra doppio garage. € 380.000 2319 VIA M. PACHER: AMPIO TRILOCALE da ristrutturare di 90 mq. SUBITO DISPONIBILE! Soggiorno, cucina abitabile, due stanze, bagno, TERRAZZA, cantina. POSIZIONE INTERNA! C.E.G. € 370.000 2318 VIA DEL PARCO: TRILOCALE pari al nuovo di 120 MQ. “CASA CLIMA A!” POSIZIONE INTERNA! soggiorno, cucina, 2 stanze, 2 bagni, cantina, GIARDINO PRIVATO, garage e p. auto cond. € 390.000 2316 VIA DALMAZIA: APPARTAMENTO PANORAMICO DI 135 MQ con vista aperta! ULTIMO PIANO CON ASCENSORE! soggiorno, cucina, 4 stanze, 2 bagni, BALCONE, ripostiglio, cantina. C.E.G. € 415.000 2315 VICOLO DEL BERSAGLIO: LUMINOSO QUADRILOCALE di 140 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, 2 bagni, ripostiglio, cantina, GIARDINO PRIVATO, extra garage. POSIZIONE INTERNA! C.E.G. € 595.000 2310 VIA MUSEO: BELLISSIMO E AMPIO BILOCALE pari al nuovo di 90 mq in ottima zona di prestigio! Zona giorno con angolo cottura, stanza, bagno, ripostiglio, FINITURE DI PREGIO! C.E.G. € 350.000 2309 VIALE DUCA D’AOSTA: BELLISSIMO QUADRILOCALE IN OTTIMA ZONA RESIDENZIALE di 115 mq, soggiorno, cucina, 3 stanze, due bagni di cui uno finestrato, 2 BALCONI, cantina, C.E.G. € 380.000 2308 VIA ROMA: BILOCALE IN OTTIMO STATO DI 50 MQ. POSIZIONE INTERNA! Soggiorno con angolo cottura, stanza da letto, bagno finestrato, TERRAZZA, cantina, extra garage. C.E.G. € 195.000 2300 VIA CADORNA: AMPIO BILOCALE di 60 mq in OTTIMO STATO! Soggiorno con angolo cottura, stanza da letto matrimoniale, un bagno, GIARDINO PRIVATO, cantina, C.E.G. €238.000 2291 VIA VERONA: Quadrilocale di 110 mq, soggiorno con angolo cottura, 3 stanze, 2 bagni, 1 BALCONE, extra garage € 30.000. SUBITO DISPONIBILE! C.E.G. € 385.000 2279 VICOLO BERSAGLIO: Quadrilocale di 110 mq, soggiorno, cucina, due stanze da letto con possibilità di ricavarne una terza, due bagni, 2 BALCONI, cantina, extra garage, C.E.G. € 450.000


€129,99

BASTA BOT TIGLIE PESANTI DA TRASPORTARE

35% BILLIGER

SCONTO DEL

13%

Sodastream Gasatore Crystal Shiny White

CHIERI

+SGERTA4TISBICDEL VALORE DI €20!

€149,99

(caraffa in vetro e cilindro gas CO2 incluso)

Tirol Milch formaggio "Alpentilsiter" 300 g 1 conf. + 1 conf. gratis

€ 3,90 € 6,50 / kg

Mila yogurt bianco o alla frutta

€ 1,39

gusti assortiti, 400 g 1 vasetto + 1 vasetto gratis

€ 1,74 / kg

Danone Obstgarten

€ 1,00

quark alla frutta, gusti assortiti, 190 g 1 vasetto + 1 vasetto gratis

Mila yogurt da bere

€ 2,63 /kg

€ 0,89

gusti assortiti, 200 g 1 vasetto + 1 vasetto gratis

€ 2,23 / kg

-38%

-30%

Latteria Vipiteno Burro 125 g 1 conf. + 1 conf. gratis

€ 1,70

€ 6,80/kg

Jacobs Cronat caffè solubile

€ 7,99

dolce o intenso, 200 g 1 conf. + 1 conf. gratis

€ 19,98 /kg

Bolzano, Brennero, Bressanone, Bolzano, Brennero, Bressanone, Brunico, Castelrotto, Egna, Brunico, Egna, 2x a Lagundo, Lana, Castelrotto, Naturno, Perca, 2x a Lagundo, Lana, Naturno, Prato, Rifiano, Silandro, Sinigo, Perca, San Prato, Rifiano,San Silandro, Sinigo, San Martino in Badia, Paolo/Appiano, MartinoSoprabolzano/Renon, in Badia, San Paolo/Appiano, Varna Soprabolzano/Renon, Varna

Brimi Mozzarella filone

€ 4,19

400 g 1 conf. + 1 conf. gratis

€ 5,24 /kg

Felix Ghiottonerie cibo per gatti, gusti assortiti conf. da 4x100 g 1 conf. + 1 conf. gratis

€ 2,30 € 2,88 /kg

-39%

DA 10 CONF.

DA 2 CONF.

DA 2 CONF.

-26%

DA 2 CONF.

Latteria Brunico Latte UHT parzialmente scremato 1,5% di grassi, 1 l a partire da 2 conf.

König Pilsener birra, 500 ml 1 lattina + 1 lattina gratis

€ 0,99

€ 0,69 € 0,69 /l

€ 1,40 € 1,40 /l

Lavazza caffè Crema & Gusto macinato, conf. da 2x250 g a partire da 2 conf.

San Benedetto bibita analcolica gassata

€ 5,80

€ 3,59 € 7,18 /kg

€ 0,99

gusti assortiti, 1,5 l 1 bottiglia + 1 bottiglia gratis

€ 0,33 /l

Rieper farina di grano tenero tipo 00 blu, 1 kg a partire da 10 conf.

€ 0,99

€ 0,60 €0,60 /kg

Capri Sonne bevanda alla frutta gusti assortiti conf. da 10x200 ml 1 conf. + 1 conf. gratis

Le offerte hanno validità in tutti i punti vendita MPREIS dell'Alto Adige dal 06.07.2018 al 22.07.2018, IVA inclusa, fino ad esaurimento scorte. I prezzi originari sono i nostri vecchi prezzi di vendita. Salvo errori di stampa.

€ 5,50 € 1,38 /l

€ 2,69

Forst Kronen birra

€ 1,99

bottiglia, conf. da 3x330 ml a partire da 2 conf.

€ 2,01 /l

Mautner Markhof sciroppo di frutta

€ 3,20

gusti assortiti, 700 ml 1 bottiglia + 1 bottiglia gratis

€ 2,29 /l

www.mpreis.at

QuiBassaAtesina nr.14 2018  

Il Freepress della tua città

QuiBassaAtesina nr.14 2018  

Il Freepress della tua città