Page 53

Nei pressi di Naturno non troverete soltanto uno dei primi luoghi di culto di questo territorio,

Around Naturno, you will discover numerous ritual and energetic sites,

ma anche il “ primo albergo“ di Merano e dintorni! All’uscita posta ad ovest del paese, sul pendio, si riconosce subito un tetto di roccia particolare, chiamato dalla popolazione locale “Neuräutl“. Proprio qui, durante degli scavi archeologici, sono stati trovati degli attrezzi in silice, da attribuire al periodo mesolitico rendendo così questo tetto in pietra il più antico rifugio e insediamento dell’Alto Adige occidentale. Oltre a questo straordinario bene archeologico, potrete scoprire ancora una ricca serie di coppelle, la chiesa di San Procolo e imponenti castelli. Nella sostanza, viene nuovamente riconfermata la grande importanza storica di questa terra. Antichi sentieri vengono continuamente manutentati con grande impegno, gli edifici storici restaurati, ridando così vita ad antiche tradizioni.

and the “first hotel” in Merano and environs! As you leave on the western side of the village, you will see a remarkable cliff, which the locals call “Neuräutl”. This is the place where archaeological finds have been made; flint tools that date back to the Mezolithic period, which means that this cliff constitutes South Tyrol’s oldest dwelling and settlement in the west. In addition to this unique heritage site, there are strange stones with cup markings, the Prokulus Church and sturdy castles to be found up there. Generally speaking, the historical background is now getting the attention it deserves. Old tracks are being re-laid with great enthusiasm, historical buildings are being restored and ancient customs revived.

Magazin 2017 Naturns bei Meran Südtirol  
Magazin 2017 Naturns bei Meran Südtirol  

Magazin 2017 Naturns bei Meran Südtirol

Advertisement