Issuu on Google+

Carissimi Fratelli e Sorelle,

il 19 maggio, solennità di Pentecoste, la Chiesa diocesana di Acireale celebra, come di consueto, la Giornata Pro-Seminario: un appuntamento di preghiera, di riflessione e di sostegno per le vocazioni al sacerdozio. La nostra Chiesa ha bisogno di operai del Vangelo! Il tema di quest'anno: «Il sacerdozio e la fede», scelto a conclusione di un itinerario triennale, iniziato con una riflessione sulla dimensione profetica di Cristo e continuato con la dimensione regale lo scorso anno, ben si inscrive nel contesto dell'Anno della fede, voluto dal Santo Padre Benedetto XVI, nel 50° anniversario dell'apertura del Concilio Ecumenico Vaticano II. La relazione, che lega in maniera indissolubile sacerdozio e fede, in verità, ci aiuta a comprendere come le vocazioni sacerdotali nascano dall'esperienza dell'incontro personale con Gesù e dal dialogo sincero e confidente con Lui (cfr. Gv 1, 35-39). D'altra parte, questo cammino spirituale, che rende capaci di accogliere la chiamata di Dio, avviene di solito all'interno di comunità cristiane che, alla scuola del Vangelo, vivono un intenso clima di fede, nutrito dai Sacramenti e da una fervida vita di preghiera. Pertanto, invito tutti voi a pregare per tutte le vocazioni e, in maniera speciale, per il nostro Seminario diocesano, perché il buon Pastore susciti nel cuore di numerosi giovani il desiderio di seguirlo con impegno attraverso le vie esigenti e coraggiose della carità, così da diventare – come ci ha ricordato recentemente Papa Francesco – pastori con “l’odore delle pecore” (Giovedì santo 2013). Confido, inoltre, nel vostro generoso sostegno economico: sia un segno tangibile dell'affetto che nutrite per i nostri cari seminaristi e della vostra partecipazione alle necessità della loro formazione. + Antonino Raspanti


messaggio-pro-seminario-2013