Page 1

FREE MAGAZINE DEL PINEROLESE - NOVEMBRE 2012 - Anno VI - n. 10

Speciale

Anteprima Natale Reportage I TEMPI STANNO CAMBIANDO Formazione COME MIGLIORARE LA TUA OCCUPABILITÀ


sommario

3

numero 10 - novembre 2012 RUBRICHE 4/7 Reportage: I tempi stanno cambiando 8/9 Mangiare e bere: antichi sapori... dei fiumi di una volta 10/11 Cammini di Libertà: I nuovi itinerari “Antiche mura” 12/13 Formazione: Come migliorare la tua “occupabilità” 14/15 Scopri le novità su www.caprilli.com 18/20 Calendario manifestazioni di novembre

21 22 23 24 25

26 27 29 30

sponsor onsor ufficciale

ANTEPRIMA NATALE Enoteca Tredicigradi Natale, lasciati ispirare da... Crespo o Garden Anche a Natale la convenienza è online! nline! Il presepe, tra stereotipi e certezze Multichristmas 8/9 e 15/16 dicembre Palared - PINEROLO EROLO O IN VETRINA L’affidabilità in una gemma L’abito che regala emozioni Gli specialisti della grigliata Benessere psicologico Informazioni e contatti della redazione

Redazione: Studio Erica Corso Torino, 84 - Pinerolo - Tel. 0121 794257 www.studioerica.it - www.caprilli.com Direttore Responsabile: Mauro Deidier - Testi: Elisa Rollino Grafica: Mariangela Casagrande

sfoglia il mensile online su www.caprilli.com/mensile

Caprilli.com

Supplemento alla testata web - Reg. Tribunale di Pinerolo n.05/06 del 21/11/2006. Progetto grafico e impaginazione: Erica Multicomunicazione. Stampa: Alzani Tipografia. Questo numero è stato chiuso in tipografia il 23/10/2012 e distribuito gratuitamente presso inserzionisti sponsor, attività commerciali di Pinerolo e cintura e punti di interesse pubblico (ATL, ASL, URP Pinerolo, ecc.).

Stampato su carta Fedrigoni Sybol Freelife Satin - certificata

caprilli web

Via Virginio, 23 - PINEROLO LO Tel. 021.393866

Novità Be-Chic blush liquido

Novità Prestige Mascara


reportage

I TEMPI STANNO CAMBIANDO

“The times they are a-changin’” cantava negli anni Sessanta Bob Dylan, convinto di assistere a cambiamenti epocali. A più di quarant’anni di distanza dalla famosa canzone, alcuni mutamenti delle abitudini della vita quotidiana inducono a tenerci preparati a nuove svolte nello stile di vita occidentale. Osserviamo in breve due di questi fenomeni che coinvolgono la nostra vita di tutti i giorni, messi in luce da recenti dati statistici raccolti a livello nazionale.

‘‘

‘‘

4

L’utente diventa un produttore dei contenuti dei media

DELLA RETE NON SI PUO’ FARE A MENO Lo dice il rapporto Censis/Ucsi pubblicato ad ottobre dal titolo eloquente “I media siamo noi. L’inizio dell’era biomediatica”. Il misterioso neologismo, che associa il termine biologico e mediatico, nasconde un concetto molto semplice: l’utente

Stufo della solita minestra? Erica è la dose di energia creativa che rende piú stuzzicante la tua comunicazione pubblicitaria. ERICA s.a.s. - pubblicità, eventi, web design c.so Torino 84 - 10064 Pinerolo (TO) Tel. 0121.794257 - Fax 0121.375067 www.studioerica.it - erica@studioerica.it


reportage

diventa un produttore dei contenuti dei media, ad esempio mettendo in scena la propria vita sulle pagine dei social network (gli iscritti a Facebook ad esempio sono passati in un anno dal 49% al 66,6% degli internauti: il 41,3% degli italiani e il 79,7% dei giovani ). Inoltre, è proprio lo spettatore/ lettore che grazie al web crea il proprio palinsesto di informazioni o intrattenimento. Ma veniamo ai numeri: aumentano del 9% gli utenti di Internet, si tratta all’incirca del 62,1% degli italiani; mentre si verifica un’emorragia di lettori dei quotidiani che diminuisce del 2,3%, la televisione continua ad essere guardata dal 98,3% della popolazione. Oggi

un quarto degli italiani collegati a Internet ha l’abitudine di seguire i programmi sui siti web delle emittenti televisive e il 42,4% li cerca su YouTube per costruirsi i propri palinsesti su misura. La chiave del successo appare quindi l’integrazione tra vecchi e nuovi media. Non solo televisione più web, ma la stessa tendenza riguarda la radio: l’ascolta infatti l’83,9% della popolazione e aumenta la percentuale di chi l’ascolta via web tramite il pc (+2,3%) o per mezzo dei telefoni cellulari (+1,4%).

WEB E TERRITORIO In rete troviamo anche informazioni territoriali? Per l’informazione locale il web è sempre

più importante, anche perché permette di ovviare i problemi che devono affrontare invece le testate cartacee, relativi ai costi di gestione e di distribuzione. Resta la difficoltà, per gli utenti che non vivono nei grandi centri urbani, di accedere alla rete per la scarsa diffusione della banda larga sul territorio. A Pinerolo tredici anni fa nasce il portale Caprilli.com, un primo tentativo per far conoscere il territorio sulla rete. Manifestazioni, mercato del lavoro, servizi ecc. da oltre un decennio fornisce in tempo reale indicazioni sulle occasioni professionali, di intrattenimento, commerciali nel pinerolese. I temi delle pagine più visitate riguardano le notizie utili per viaggiare con i mezzi pubblici, gli eventi e le manifestazioni in programma, le serate organizzate dai locali della zona e, particolarmente importanti in questo periodo di crisi, le offerte di lavoro. Inoltre Caprilli.com è anche su Facebook e su Twitter, ciò ha premesso un rapporto più diretto con gli utenti, che forniscono aggiornamenti puntuali sugli appuntamenti e manifestazioni organizzate nel pinerolese. Parallelamente il mensile gratuito Caprilli.com, nonostante la recente crisi dei free press italiani – solo a febbraio, ad esempio, è stato distribuito l’ultimo numero del quotidiano gratuito City – continua ad essere distribuito nei locali e luoghi pubblici di interesse del pinerolese.

5


reportage HAI VOLUTO LA BICICLETTA?... Aumentano le vendite di biciclette in Italia. Alla Esposizione Internazionale del Ciclo di Verona si parlava di 200mila biciclette vendute in piĂš nel 2011 rispetto al 2010, su un totale di 2 milioni di pezzi. A queste vanno aggiunte 32 milioni di bici che, secondo le stime di ConďŹ dustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) abbiamo giĂ a disposizione e che vengono usate da circa 25 milioni di ciclisti (stime dell’Osservatorio Linear estratti da una ricerca di Nextplora). Sono numerose soprattutto le vendite di bici da cittĂ , ciò indica che è sempre piĂš diuso l’uso quotidiano piuttosto che sportivo e occasionale. L’abbandono delle due ruote a motore emerge dai dati ConďŹ dustria Ancma sulle immatricolazioni: da gennaio ad agosto di quest’anno infatti le moto avrebbero avuto una essione del 29,4%, i cinquantini del 30,3% e calano anche gli scooter del 12,1%.

‘‘

‘‘

6

Nel Pinerolese si conta una media di un morto all’anno tra i ciclisti

Purtroppo l’aumento del nu-

ciclabile e da un miglioramento della continuitĂ tra i tratti di strada dedicati ai ciclisti. A Pinerolo, oltre ad essere attivo un servizio di BicincittĂ  (www.comune.pinerolo.to.it/ servizi/bicincitta) si è formato un gruppo locale che si ispira ai principi del movimento nazionale “#salvaiciclistiâ€?,

mero di biciclette in circola-

gruppo spontaneo che chiede

zione nei centri urbani per

alle amministrazioni interventi

il momento non sembra ac-

mirati per aumentare la sicu-

compagnato da un aumento

rezza dei ciclisti sulle strade

signiďŹ cativo dei tratti di pista

italiane.

FREE

MAGAZIN

E DEL PINEROL

ESE JHQQDLR

$QQR9

,Q

Speciale

benessere Cammin i di libertĂ $//$6 &23(5 ',3, 7$ 1(52/ (/(9$ 2 //, Mangiar e e bere 9,9(5( 0(*/, 9,9(5( 2 %,2


7

CITTÀ A MISURA DI BICI L’Italia si posiziona al terzo posto in Europa per mortalità in bicicletta. Luca Avondetto, fa parte del movimento pinerolese “#salvaiciclisti”, è un ingegnere e per lavoro si occupa di componentistica dell’automobile: «La media pinerolese è di un morto all’anno, simile quindi a quella a livello nazionale». Luca ci tiene a sottolineare che il

‘‘

dove la velocità è più alta». Il gruppo “#salvaiciclisti” si è incontrato da poco con il sindaco di Pinerolo: «Per migliorare la sicurezza stradale non è il caso di mettere in piedi progetti faraonici, basterebbe limitare la velocità delle auto, intervenire sugli incroci più pericolosi e realizzare delle corsie per le bici, semplicemente ricorrendo alla segnalazione orizzontale

ciclabili separate, che costeggiano la carreggiata, troppo spesso non è più sicuro che circolare in strada, basta pensare ad esempio al problema dell’interruzione del percorso di fronte agli incroci o rotonde. Le corsie ciclabili su carreggiata, oltre ad essere più sicure, sarebbero anche meno costose (50€ al metro contro i 130€ al metro del marciapiede ciclopedonale). A novembre il

Per migliorare la sicurezza stradale basterebbe limitare la velocità delle auto intervenire sugli incroci più pericolosi e realizzare delle corsie per le bici

‘‘

suo gruppo non è composto da “integralisti dell’uso della bicicletta” - lui ad esempio per necessità si sposta quotidianamente in auto - ma vorrebbero veder migliorare la sicurezza sulle strade pinerolesi: «Dal centro città al centro studi il ciclista pinerolese rischia seriamente la vita più volte, ma il pericolo più alto si corre nei raccordi del centro urbano

e restringendo la carreggiata per le quattro ruote. Chi ha comprato un’auto infatti ha solo acquistato un mezzo, non una strada». Ormai infatti le piste ciclabili avrebbero fatto il loro tempo e si preferiscono - anche a livello europeo - le corsie ciclabili. Sarebbe emerso infatti che percorrere piste

sindaco di Pinerolo terrà una conferenza stampa sulle intenzioni dell’amministrazione in tema di sicurezza stradale, intanto ecco i riferimenti per chi vuole mettersi in contatto col gruppo “#salvaiciclisti”: facebook/groups/salvaciclisti. pinerolese.


8

mangiare e bere

ANTICHI SAPORI... DEI FIUMI DI UNA VOLTA Vi piace di più il pesce d’acqua dolce o il pesce di mare? Davanti al bancone della pescheria preferite un crostaceo esotico oppure una trota del Po? Il principio del Km 0 e di un’alimentazione attenta alla provenienza della materia prima, imporrebbe di prediligere, almeno per la nostra zona, il pesce d’acqua dolce. Una volta in pescheria però si tende a non adottare nella scelta questo criterio, per prediligere i pesci d’acqua salata. Come stanno i nostri fiumi? È sano mangiare pesci che provengono da corsi d’acqua vicino a casa? Prendiamo il caso del Po, è solo di quest’estate la denuncia di Legambiente: «Da luglio a settembre a Torino non arriva l’acqua del Monviso ma soltanto quella che sgorga da qualche risorgiva e da qualche scolo fognario. L’acqua viene completamente deviata nei canali irrigui

che bagnano le colture di mais e di altre coltivazioni». Ma non si tratta solo dell’influenza dell’agricoltura, le alte temperature, ad esempio, determinano una proliferazione di alghe e piante acquatiche nocive per l’equilibrio dell’ecosistema fluviale. La crisi dell’ecosistema ha conseguenze anche sulle abitudini alimentari e sull’enogastronomia. Assieme alla qualità dell’acqua stiamo, infatti, perdendo la fauna ittica e con lei la memoria di sapori e abitudini culinarie in cui il pesce di fiume è stato per molti anni importantissimo. In questa situazione di degrado il Po – purtroppo – è in buona compagnia, lo stato di conservazione dei pesci di acqua dolce in Italia è infatti nel complesso molto critico, come denuncia il Wwf. Delle circa 50 specie indigene (o autoctone) di pesci di acqua dolce solo una infatti, il cavedano, può essere oggi

considerata non a rischio. Tutte le altre, comprese le 22 specie endemiche o subendemiche (cioè caratteristiche della zona), sono da considerare a diverso grado in pericolo di estinzione. Sul sito degli Amici del Po di Villafranca è possibile avere un assaggio della ricca biodiversità del fiume Po, sono descritte e illustrate infatti le specie di pesci presenti nel corso d’acqua. Oltre al gigantesco pesce siluro, sono individuabili tre tipi diversi di trote: la fario, l’iridea e la marmorata, c’è la robusta carpa, l’affusolato - e già citato - cavedano, il ricercato storione e il raro gambero di fiume, di cui sopravvivono alcuni nuclei nella fascia prealpina. Per evocare i sapori antichi del pesce che popolava i nostri corsi d’acqua, ecco alcune ricette a base della fauna ittica che abitava, in buona quantità, il fiume Po.


mangiare e bere re Foto: Luc Viatour / www.Lucnix.be

Ingredienti 1 luccio qualche fetta di pa ncetta 50 g circa di burro alloro aglio

limone farina olio 50 cl di birra sale, pepe

LUCCIO AL CARTOCCIO OCCIO CCIO Preparazione Pulire e squamare il luccio e riporlo in un cartoccio di pellicola d’alluminio assieme alla pancetta tagliata a strisce, il succo del limone, gli odori, olio, sale e pepe. Aggiungere parte della birra e chiudere il cartoccio (lasciando comunque la possibilità di sfiato per il vapore)

Ingredienti Alborelle farina olio

limone

deponendolo in una teglia. Infornare a 200 gradi. Bagnare periodicamente il cartoccio con la birra restante fino ad ultimazione cottura (35 minuti). Servire con la salsa ottenuta mescolando il liquido caldo della teglia con farina e burro.

ALB ALBORELLE FRIT FRITTE

sale

Preparazione Prepa Pulire e lavare le alborelle (se sono state sta pescate con la lenza, controlla controllare che non sia rimasto l’amo all’interno di qualche pesce). Dopo averle asciugate e infarinate cuocetele in abbondante olio portato a temperatura elevata. Friggere poche alborelle alla volta per pochi minuti. Le alborelle vanno salate e mangiate subito, calde, non preoccupandosi della lisca. Servirle con spicchi di limone ed eventualmente patatine fritte.

9


10

cammini di libertà

I NUOVI ITINERARI “Antiche mura” Il piano di valorizzazione “Pinerolo e le Valli: Cammini di Libertà tra Arte e Cultura”, continua il percorso di lavoro e coinvolgimento del territorio con la programmazione di tre nuovi itinerari, già disponibili sul sito www.pinerolovalli-artecultura.it, e presto presso gli uffici turistici. I tre nuovi itinerari “Antiche Mura: tra Pianura e Colline”, “Antiche Mura in Quota” e “Nelle Valli Valdesi” propongono percorsi alla scoperta delle bellezze storiche e architettoniche dei territori del Pinerolese e della Val Sangone, con attenzio-

ne alle fortificazioni e alle tracce della difesa di un tempo in quota, all’armonia rasserenante dei castelli e dei centri cittadini della pianura, e alla conoscenza del patrimonio racchiuso nelle Valli Valdesi. I materiali prodotti offrono uno spunto qualificato e di dettaglio per intraprendere e scoprire aspetti poco noti di testimonianze “in mura”, dove ogni pietra e ogni costruzione documentano un passato di vicende e tradizioni secolari, spesso in un ambiente naturale di particolare bellezza.

I N C O N T RA M U S E I : VIAGGIO DIDATTICO TRA STORIA E CULTURA Il progetto “L’Incontramusei: Pinerolo e le valli” – incluso nel Programma di Valorizzazione Territoriale “Cammini di Libertà” e promosso dalle maggiori risorse turistico-culturali del Pinerolese – intende creare un circuito di visita organizzato e specifico per le scuole per fornire agli insegnanti uno strumento di lettura del territorio. Scopo dell’iniziativa è facilitare, sia con agevolazioni economiche sia con un sistema di prenotazioni coordinato, la fru-


cammini di libertà izione scolastica degli ecomusei, musei regionali, musei civici e altre interessanti risorse dell’area pinerolese.

“TAVOLO ITINERARI” CON I TOUR OPERATOR LOCALI Nell’ottica di promozione del progetto “Cammini di Libertà”, nel mese di ottobre si è svolta una riunione con i principali tour operator che operano sul territorio, al fine di poter stabilire una rete d’intesa con chi si occupa quotidianamente di lanciare, a livello turistico, l’area geografica interessata. Il Tavolo Itinerari è un’ottima opportunità di scoperta di reti comuni, per mettere in condivisione le modalità di promozione del territorio.

APPUNTAMENTI DI NOVEMBRE Novembre è carico di appuntamenti interessanti per “Prendici Gusto!”: si parte con la “FIERA DEI SANTI” a Luserna San Giovanni (1-2), che affianca la valorizzazione dei prodotti tipici alla mostra zootecnica delle principali razze allevate localmente. Offre inoltre l’occasione per una visita al Museo del Gioco e del

Giocattolo e all’Osservatorio astronomico Val Pellice. Dal 10 al 18 , sarà invece il momento della 33a edizione di “TUTTOMELE”, a Cavour, dedicata a coloro che vogliono conoscere la produzione agricola locale della città e dell’intera zona.

Si termina con l’8a edizione di “PANETTONE IN VETRINA”, a Pinerolo il 17 e il 18. Fulcro della manifestazione sarà l’esposizione di panettoni e pandori d’eccellenza, l’occasione è irrinunciabile per conoscere, degustare e acquistare prodotti dolciari provenienti da varie regioni italiane e da grandi maestri pasticceri.

www.pinerolovalli-artecultura.it

11


12

formazione

Come migliorare la tua “occupabilità” Come tutti sappiamo trovare un lavoro è sempre più difficile. Dato il numero crescente di candidati per ogni opportunità di impiego, diventa difficile ottenere anche solo un colloquio, per non parlare di una offerta di lavoro. Migliorare la propria “occupabilità” è allora indispensabile sia per le persone in cerca di un nuovo lavoro, sia per chi vuole “tenersi stretto” il proprio impiego, svolgendolo con più professionalità. Ecco alcuni suggerimenti per potenziare la propria “Employability”.

ABILITÀ INTERPERSONALI I datori di lavoro non sono solo alla ricerca di candidati che abbiano determinati requisiti o esperienze di lavoro, hanno bisogno soprattutto di candidati in possesso di ottime capacità relazionali, in grado di interagire con gli altri, siano essi clienti o dipendenti. Si possono avere capacità pratiche o ottimi voti, ma se si è privi di “buone maniere”, sarà molto improbabile impressionare positivamente un datore di lavoro durante il colloquio. Inoltre, è fondamentale superare la timidezza ed avere un buon livello di fiducia in sé stessi. Uno dei modi più efficaci per mi-

gliorare le abilità interpersonali è quello di frequentare altre persone in un ambiente professionale, ad esempio partecipando a seminari e ad eventi di business networking che danno l’opportunità di interagire, migliorando notevolmente la fiducia in sé stessi e le relazioni interpersonali.

CAPACITÀ DI COMUNICARE Ormai molti studi hanno evidenziato come la capacità di comunicare sia una delle competenze più richieste dai responsabili delle risorse umane. Per un’efficiente trasmissione delle informazioni tra membri di un team, una buona comunicazione è indispensabile, se questa viene a mancare, infatti, gli effetti potrebbero essere disastrosi, generando confusione e frustrazione. Un gestore di risorse umane deve essere in grado di esprimersi chiaramente con i propri collaboratori, sia oralmente che per iscritto. Non si tratta solo di spiegare le politiche aziendali ai dipendenti, chi lavora con colleghi e collaboratori deve essere in grado di gestire i conflitti e disinnescare situazioni potenzialmente esplosive comunicando con calma e competenza.

COMPETENZE INFORMATICHE Non importa in quale carriera o settore si sceglie di lavorare, dovunque la tecnologia informatica svolgerà sempre più un ruolo importante. Siccome la tecnologia è dinamica, e in continua evoluzione, tutti abbiamo bisogno di continuare ad imparare e di migliorare le nostre competenze. Anche se non si è un programmatore, migliorare la propria dimestichezza con l’informatica può certamente contribuire ad incrementare la nostra “occupabilità” e ad aumentare l’interesse di ogni potenziale datore di lavoro.


‘‘

formazione

Dato il numero crescente di candidati per ogni opportunità di impiego, diventa difficile ottenere anche solo un colloquio, per non parlare di una offerta di lavoro

‘‘

CONOSCENZA DELL’INGLESE

Nel mercato globale in cui viviamo, la conoscenza dell’inglese è una competenza che può certamente migliorare la propria “occupabilità”. Può essere più importante specialmente per alcuni posti di lavoro e carriere,

ma è tuttavia una capacità che, una volta acquisita, fornisce vantaggi competitivi in qualunque ruolo. In alcuni settori, come ad esempio il Marketing o il Turismo, è assolutamente indispensabile.

VOGLIA DI IMPARARE La volontà di apprendere nuove informazioni, capacità e competenze è una qualità fondamentale dato un contesto di rapidi cambiamenti, con scenari e tendenze in continua mutazione nei settori in cui le aziende operano. Come i professionisti devono restare aggiornati e continuare a imparare, attraverso seminari o corsi di formazione, così anche tutti i lavoratori possono conservare la loro “occupabilità” sviluppando le proprie capacità e competenze.

SAPER INVESTIRE Come ogni impresa che voglia crescere deve investire al meglio le proprie risorse, così anche il lavoratore deve investire una parte del proprio tempo e dei propri sforzi nella sua crescita personale. Non ci sono limiti di età per l’autostima, non c’è un limite per il sapere ed il saper fare. La disponibilità ad imparare e ad accrescere le proprie competenze è quindi una qualità indispensabile per chi voglia introdursi o restare sul mercato del lavoro. Per tutti loro INFOR propone occasioni formative adatte a tutte le età abbinando formazione tradizionale in aula, a corsi on-line, workshop e seminari.

S. SECONDO DI PINEROLO Via Rivoira Don, 24 Tel. 0121.503241 Fax 0121.503249 info@consorzio-infor.it Altre sedi presso: TORINO - CUNEO ALESSANDRIA MILANO www.consorzio-infor.it

13


I DI GLI ADERENT

E

QUESTO MES

M.B. SERVIZI di Bruno Mauro

Tel. 366.2279814 m.b.servizi@vodafone.it www.mbservizipinerolo.com

Hai un’attività? Contattaci al n. 0121.794257


per entrare a far parte dei pianeti!


18

eventi novembre

Calendario manifestazioni Dal 15 ottobre al 1 luglio 2013

Laboratorio esperienziale di meditazione Particolare attenzione sarà posta alla voce ed alla vibrazione sonora come strumento di riequilibrio energetico. Info: info@ilrespirodelcuore.eu CUMIANA

Foto: Scott Liddell

Sabato 3 e 17

Dal 20 ottobre a febbraio 2013

Luigi Spazzapan Al Castello di Miradolo mostra dedicata ad uno dei protagonisti più liberi, indipendenti e creativi della scena artistica novecentesca. Info: 0121.376545

“Jack Frusciante è uscito dal gruppo” e “Senza mai levar la schiena”

Spettacoli della rassegna “Autori a Teatro” al Teatro Coassolo. www.assembleateatro.com CANTALUPA Martedì 6, 13 e 20

(im)Prenditi bene

Mostra di fotografie storiche di Giovanni Turin al Centro culturale valdese.

Continuano i corsi rivolti ai giovani dai 17 ai 29 anni, con l’obiettivo di accompagnarli nella scoperta dei propri talenti e delle proprie competenze per autopromuoversi nel mondo del lavoro. Info: Tel. 331.1375348 futurana@onthefrog.it www.onthefrog.it

TORRE PELLICE

PIOSSASCO

SAN SECONDO DI PINEROLO Dal 23 ottobre al 20 dicembre

Il trasporto della pietra di Luserna

Dal 10 al 18

Tuttomele 2012 CAVOUR

Sabato 10 e domenica 11

Bobodon

Weekend a cura di due grandi artisti del Burkina Faso che per l’occasione ci guideranno nei ritmi e nelle danze tradizionali Bobo. Presso Liberimpulso Danza. PINEROLO Sabato 3, 10, 17 e 24

Commedie brillanti

“Da le stale a le stile”, “Rivoira Pasquale evasore Fiscale”, “Le pastiglie d’Ercole”, “Un 48 ‘n ca Quaranta”. PINEROLO - Teatro Incontro


Ing res so lib ero ASSESSORATO

PANE in

AL

TURISMO

E

MANIFESTAZIONI

Pinerolo 17 - 18 Novembre

TTON

VETR

INA

E

Palared

Via Madonnina 28 10064 Pinerolo (TO)

Con la partecipazione dei migliori pasticcieri italiani Pasticceria BISCO Silvano Baldi Costigliole d’Asti BONIFANTI Villafranca Piemonte (Torino) CORSINI Castel del Piano (Grosseto) Pasticceria Giovanni DELL’AGNESE Torino DOLCIARTE Carmen Vecchione Avellino FIASCONARO Castelbuono (Palermo) FLAMIGNI Fraz. San Martino in Strada (Forlì) GALUP Pinerolo (Torino) Pasticceria DEL GIAMBERLANO Valter Tagliazucchi

Pavullo nel Frignano (Modena)

Pasticceria MERLO Maurizio Bonanomi

Pioltello (Milano)

Pasticceria NUOVO MONDO Paolo Sacchetti

Prato

Pasticceria PEPE S. Egidio del Monte Albino (Salerno) Pasticceria PERBELLINI Bovolone (Verona) SCAR PIER Badia Polesine (Rovigo) SPIGALLEGRA Pasticceria per Celiaci e Intolleranti Pinerolo (Torino)

Pasticceria TABIANO Claudio Gatti

I DOLCI DI GIOTTO La Pasticceria del Carcere di Padova Pasticceria TAGLIAFICO Pasticceria MORANDIN Saint Vincent (Aosta) Pasticceria TERRENO

Tabiano Terme (Parma) Genova Mondovì (Cuneo)

I GRANDI VINI DA DESSERT

.it

Moscato di Volpara Oltrepo Pavese - Ass. Produttori del Moscato di Volpara Valle d’Aosta Chambave Moscato Passito - La Crotta di Vegneron Valle d’Aosta Nus Malvoisie Fletri - La Crotta di Vegneron

In collaborazione con Info: COMUNE DI PINEROLO ASSESSORATO AL TURISMO E MANIFESTAZIONI Tel. 0121-361271 - manifestazioni@comune.pinerolo.to.it


20

eventi novembre Sabato 13, 20 e 27

Venerdì 16

Spettacoli al Teatro Incontro PINEROLO - Via Caprilli, 31

Appuntamento con la letteratura e il cinema inglese alla Scuola Latina POMARETTO

27° Rassegna Concorso di Teatro Dialettale Martedì 6

Retenergie

Presentazione del Gruppo di Aquisto Fotovoltaico e Termico gestito dalla cooperativa Retenergie. Info: gaf@retenergie.it Cell. 334 8164195 www.retenergie.it BAGNOLO PIEMONTE

At Random, by Choise

Venerdì 16, 23 e 30

Venerdì culturali

X edizione della rassegna organizzata dall’associazione Poggio Oddone. Presentazioni di libri e punch di buonanotte. PEROSA ARGENTINA

Dal 9 novembre al 31 maggio 2013

Spazio adolescenti

Vuoi conoscere ragazzi della tua età? Cerchi uno spazio per la tua creatività? Hai voglia di divertirti e stare in gruppo? Hai idee da realizzare e condividere? A Luserna San Giovanni, presso la Lupoteca e a Perosa Argentina in Via Roma 22, il venerdì dalle ore 19 alle 22. Info: www.diaconiavaldese.org Mercoledì 14, 21 e 28

Cineforum 2012/2013 “Pollo alle prugne”, “Il Castello” e “Quijote” Ingresso con abbonamento PINEROLO - Cinema Italia

Per gli altri appuntamenti:

www.caprilli.com/eventi


anteprima Natale

Anche a Natale la convenienza è online!

NEW MEGAS S www.newmegas.itt

‘‘

Possiamo permetterci di proporre prezzi più competitivi non dovendoci accollare le spese di un punto vendita

‘‘

In tempi di crisi, quando le abitudini di consumo sono governate da uno spirito di parsimonia, diventa essenziale poter contare su un negozio che proponga sconti tutto l’anno. A Pinerolo questo negozio c’è, ma è solo su web. Si tratta di New Megas, storica cartoleria, trasferita sulla rete: «ci siamo “spostati” su internet per servire al meglio i nostri clienti» ci spiegano così la loro scelta «possiamo permetterci, infatti, di proporre prezzi più competitivi non dovendoci accollare le spese di un punto vendita». Il negozio online offre 18000 articoli: «trattiamo i migliori marchi perr l’ufficio, la scuola, la casa e abbiamo un vastissimo assortimento di cartucce e toner per stampanti originali e compatibili». In effetti, per ordinare i prodotti su www.newme-

gas.it bastano pochi clic, ma come avviene la consegna? «Provvediamo direttamente a consegnare gli acquisti ai nostri clienti, sia a casa che in ufficio, mettendoci d’accordo

su tempi e modalità, venendo incontro alle esigenze di tutti». Non mancano inoltre articoli regalo e gadget spiritosi per eventi come lauree, pensione, addii al celibato e nubilato e, con l’avvicinarsi del Natale, un ampio spazio è dedicato ai peluche. Finalmente un negozio in cui l’ingresso è veramente libero! Prima di scegliere un regalo di Natale, quindi, visitate da casa vostra e in assoluta tranquillità le pagine di www. newmegas.it, troverete tante buone idee per soddisfare in modo conveniente i desideri dei vostri cari.

23 23 23


24

anteprima natale

Il presepe, tra stereotipi e certezze Una grotta in cui una coppia veglia su un un bimbo appena nato e deposto in una mangiatoia. Fuori un vai e vieni di pastori con le greggi e i tre re magi all’orizzonte. Nel cielo, alle spalle degli eventuali angeli, un’enorme stella cometa dall’ampia coda arcuata. Il presepe in Italia è una tradizione che ha le radici nel Medioevo, la sua origine è generalmente individuata nella rappresentazione della natività realizzata “a graffio” da San Francesco d’Assisi nel 1223. Da allora il presepe viene allestito secondo cliché che sono entrati ormai nelle abitudini e nell’immaginario di grandi e piccini. Vediamo alcune di queste immagini stereotipate.

LA GROTTA Nei Vangeli non c’è traccia della stalla e della grotta in cui Maria avrebbe partorito. Nemmeno della presenza dell’asino e del bue possiamo avere certezza, la loro introduzione potrebbe essere dovuta a una leggenda legata ai vangeli apocrifi.

LA STELLA COMETA Un tempo non era a forma

di astro, ma gli artisti la rappresentavano come un fiore, un sole, o un angelo. Giotto, ispirato dalla Cometa di Halley, fu il primo a donarle la classica coda luminosa.

I RE MAGI Non è detto che siano per forza tre, nel Vangelo infatti non è indicato il numero. Nelle rappresentazioni pittoriche sono stati raffigurati sia con tre età diverse (uno giovane, uno di età media e uno vecchio), sia in veste “multietnica”. Già nel Medioevo infatti fece la sua comparsa il re magio con la pelle scura, poiché gli uomini di tutti i continenti allora conosciuti avrebbero dovuto rendere omaggio al bambino. L’unica certezza quindi nel

presepe è la natività, ma come abbiamo avuto modo di vedere da questo breve excursus tra gli stereotipi, la scena della nascita di un bambino con con gli anni si è arricchita di particolari iconografici. Il tema della nascita accomuna i festeggiamenti natalizi cristiani al Muled El Nabi, la festa religiosa legata all’anniversario della nascita di un altro profeta, Maometto. Simile il tema dunque e somigliante anche le modalità di festeggiamenti: gli egiziani celebrano la festa con dolci tradizionali a forma di giocattoli destinati ai bambini, tra i marocchini invece è diffusa la tradizione di preparare un dolce speciale, una pasta di semola e miele, e di consumare per cena il cous cous.

Potrete ammirare i presepi in mostra a MULTICHRISTMAS i week-end dell’8-9 e 15-16 dicembre al PALARED - PINEROLO


PALARED PINEROLO

8/9 e 15/16 dicembre

Mercatino M ercatino d ercat dii N Natale at atal ale - M Mostra ost ostra d dii P Presepi resepi resepi P olo gastronomico gastronomico - S pettacoli Polo Spettacoli Laboratori lludico/didattici udico/didattici p er b ambini Laboratori per bambini Natale Multietnico Natale Multietnico Hai realizzato un presepe con la tua creativitĂ ? Contattaci!

Vuoi presentare le tue proposte per regali e addobbi di Natale?

VerrĂ esposto alla mostra durante la manifestazione

Chiamaci e prenota il tuo spazio

Per info:

Erica: Tel. 0121.794257 / 0121.375828 erica@studioerica.it Giuliana: 331.2590322 - Deborah: 339.8316786

Tel. 0121.025151 info@palared.it Gianluigi: 349.8090654


26

in vetrina

L’ AFFIDABILITÀ IN UNA GEMMA “Il cielo è una gigante pietra di zaffiro nel quale è incastonata la Terra”. Così annunciava l’antica credenza, quando ancora la sapienza era basata su divine forze naturali. Lo zaffiro è una delle gemme in assoluto più amate e il suo aspetto è da sempre legato al cielo e agli astri, in virtù delle tonalità di blu con cui generalmente si presenta e della sua particolare luminescenza che evoca la forma di una stella. Gli stessi nomi delle pietre richiamano il legame con gli elementi celesti. La Stella dell’India: così è denominato uno dei più grandi zaffiri del mondo, scoperto circa 300 anni or sono in Sri Lanka ed esposto al Museo Americano di Storia Naturale, come anche la Stella di Mezzanotte. Le tonalità principali di

queste meravigliose pietre sono strettamente legate alla terra da cui provengono. I costosi zaffiri del Kashmir e della Birmania, ad esempio, hanno un colore blu profondo e vellutato che evoca i cieli d’oriente. Mentre il giallo caldo e prezioso delle gemme estratte in Australia e Tanzania, appare creato proprio dalla luce solare che inonda quelle terre. Questa pietra dalle origini esotiche è considerata la gemma dell’affidabilità e per questo, molto spesso, è scelta per l’anello di fidanzamento. Nello zaffiro, inoltre, bellezza e funzionalità sono conciliate: «E’ una pietra che

LABORATORIO ORAFO ARTIGIANO Via S S. Giuse Giuseppe, eppe 12 2 - PINE PINEROLO ERO OLLO O Tel. 0121.397363 www.alessandramoneta.com

Alcune creazioni del Laboratorio Orafo Artigiano in oro, zaffiri e diamanti.

dona molto ma non chiede nulla» ci spiegano al Laboratorio Orafo Artigiano, dove tale gemma viene usata per impreziosire anelli e collane: «grazie alla sua durezza, infatti, è facilmente conservabile e non richiede cure particolari».


27

in vetrina

L’ABITO CHE REGALA EMOZIONI

«Me ne accorgo subito, quando la futura sposa indossa finalmente l’abito giusto, in genere le lacrimano gli occhi, oppure può cominciare a batterle forte il cuore... insomma vedo cambiare qualcosa in lei mentre si osserva allo specchio». Così Patrizia ci descrive l’attimo in cui, davanti all’enorme specchio della calda e suggestiva

sala prove ricavata in un antico locale nel centro storico di Pinerolo, individua assieme alla sua cliente l’abito per il giorno del matrimonio. Nel suo atelier Papì, in Via San Giuseppe, ti accoglie con una gentilezza famigliare, seguendoti dalle prime prove fino alla cerimonia e adattando il capo scelto ai mutamenti del tuo corpo nei

PAPÌ - L’atelier della moda Sartoria per signora Abiti da sposa pronti e su misura esclusivista di zona SPOSA

Via San Giuseppe, 8 - PINEROLO Per appuntamenti: Tel. 0121.75496 atelierpapi@gmail.com - www.atelierpapi.altervista.org

mesi che precedono le nozze. «Quella dell’abito da sposa è sempre una scelta emozionale» ci racconta mentre ripara l’abito da cerimonia scelto da una mamma per partecipare alle nozze della figlia, «Non interrogo mai le clienti sulle loro preferenze, faccio provare loro tutti i vestiti che desiderano, evitando di imporre un limite al numero dei capi.» Bianco seta, avorio scuro, oro, blu, cipria e beige… Patrizia soddisfa tutti i gusti e tutte le misure: «offriamo un’ampia scelta di abiti anche per chi veste taglie forti, comode o extra-small». Se devi sposarti, dunque, prima ancora del vestito scegli la professionalità e l’esperienza di Papì!


29

in vetrina

GLI SPECIALISTI DELLA GRIGLIATA

‘‘

‘‘

La cottura alla griglia è uno dei metodi di cucina più antichi. Una bella grigliata è anche ideale per un pasto con gli amici, una serata da trascorrere in rilassatezza e deliziando il palato. La carne così cucinata crea problemi alla salute? La grigliata è dannosa solo se cotta su fiamma viva, in quanto i grassi ad elevate temperature subiscono una trasformazione in sostanze cancerogene. Quindi è indispensabile avere una buona esperienza con questo tipo di cottura per poter

Grill House per tutto il mese di novembre offre una speciale promozione: la Fiorentina a 24 € al kg!

cucinare un pasto gustoso e allo stesso tempo salutare. Grill House fornisce tutto ciò di cui avete bisogno per trascorrere una cena in compagnia all’insegna della buona e sana cucina: musica, birra ar-

WE LOVE GRILL HOUSE Via Pinerolo 42 CUMIANA Tel. 011.9071124 welovegrillhouse@gmail.com

tigianale vino e soprattutto la tigianale, i à dei d i suoii cuochi professionalità cuochi, specializzati nella preparazione della carne “alla brace”. La steakhouse di Cumiana, aperta da pochi mesi, è una novità per il pinerolese. La provenienza della carne è rigidamente controllata, arriva prevalentemente dagli allevamenti dalla zona, prediligendo quindi i prodotti a km 0. Oltre alla classica grigliata, è possibile pasteggiare a base di Angus, Fiorentina, T-bone e galletto cotto sulla carbonella, tutti i piatti sono accompagnati da un contorno. Inoltre, speciali menù sono dedicati ai più piccoli. Grill House per tutto il mese di novembre offre una speciale promozione: la Fiorentina a 24 €/kg. Il locale è aperto la sera dalle 19 alle 24, dal martedì alla domenica.


in vetrina

BENESSERE PSICOLOGICO Tutti attraversiamo momenti in cui il peso delle emozioni ci sovrasta. Si tratta di sensazioni non ben definite e che se finiscono per essere trascurate non scompaiono col passare del tempo, ma tendono a diventare un ostacolo sempre più “concreto” al sereno svolgimento della vita quotidiana. Anna Laura Comba, psicologa e psicoterapeuta, diplomata al C.G. Jung Institut di Zurigo, cura queste situazioni di sofferenza attraverso la psicoterapia ad indirizzo junghiano, il cui fine non è solo l’incremento del benessere psicologico, ma anche l’espressione delle proprie potenzialità.

‘‘

gli altri. E’ possibile così prendere consapevolezza dei propri lati oscuri e delle proprie risorse. Si tratta di un percorso a volte faticoso, il cui fine ultimo è una maggiore armonia con sé stessi e la piena espressione del proprio essere profondo. Chi si rivolge a lei? Adulti e adolescenti in situazioni di disagio psicologico, emotivo e

‘‘

30

Il fine della terapia è anche l’espressione delle proprie potenzialità

relazionale, ad esempio in occasione di separazioni, lutti, malattie, difficoltà di coppia ecc., oppure anche semplicemente chi sia desideroso di intraprendere un percorso di conoscenza di sé stesso, ora più che mai visto che viviamo in un’epoca in cui i punti di riferimento sociali e personali sono spesso messi alla prova o non sono più validi.

Che cosa distingue l’approccio junghiano? Alcuni presupposti originali: l’esistenza di un inconscio collettivo, oltre che di uno personale; la convinzione che tutto ciò che avviene all’interno della psiche, comprese le sofferenze e le difficoltà, abbia un fine, che va compreso Come svolge in pratica per poterle affrontare meglio; tale terapia? il concetto di individuazione, Durante gli incontri col teraovvero la piena comprensione peuta si esprimono ed elae realizzazione di ciò che si è borano i propri sentimenti, nella propria unicità. emozioni, paure e sofferenze. Fondamentale, nella terapia Individuando il significato di junghiana, è l’analisi dei sogni: tali vissuti, questi diventano essi sono considerati messagIl mandala è un simbolo di totalità, meno problematici nella vita di interezza dell’essere umano, che è il fine gi dell’inconscio. La psiche, quotidiana e nel rapporto con della terapia junghiana. infatti, parla per immagini, pertanto, attraverso l’analisi di quelle oniriche, è possibile comprenderne i messaggi, portando così alla consapevolezza parti ignote o problematiche della noPer informazioni e appuntamenti: stra psiche, che vanno integrate tel. 320.0417042 e armonizzate. annalauracomba@yahoo.it La dott.ssa Anna Laura Comba riceve a Torre Pellice e a Torino.

DOTT.SSA ANNA LAURA COMBA psicologa psicoterapeuta


www.gipspa.it

Da Fu Wen a z n e i n e v n o la c si rinnova! ogni settimana nuovi assortimenti e nuove offerte

Non fartele scappare! a r m a d i ta g g i a ( i m )

CAMPOROSSO (IM)

pontedassio (im)

Via San Francesco, 350 Ex GranBazar Tutti i giorni 9:00 - 20:00 orario continuato Domenica sempre aperto!

Via Turistica, 10 Aperto tutti i giorni da lunedì a domenica 9:00 - 20:00 orario continuato

VICINO AL BENNET, Ex Borelli Via Nazionale, 42 Aperto tutti i giorni da lunedì a domenica 9:00 - 20:00 orario continuato

Albenga (SV)

G E N O LA ( C N )

ROLETTO di pinerolo (TO)

Località Torre Pernice, Polo 90 Traversa di Via al Piemonte Tutti i giorni 9:00 - 20:00 orario continuato Domenica sempre aperto!

Via Monte Bianco, 1 Da lunedì a venerdì 9:00 - 13:00 / 14:30 - 20:00 Sabato e domenica 9:00 - 20:00

vieni a scopr ire il nostr o nuovo sito web:

www .mer cat onef uwe n.it

Abbigliamento: Via Torino, 11 Casalinghi: Via Marconi, 2 Da lunedì a venerdì 9:00 - 13:00 / 14:30 - 20:00 Sabato e domenica 9:00 - 20:00 orario continuato


Caprilli.com - Novembre 2012  

Come fare i regali natalizi in tempo di crisi? Sul numero di novembre di Caprilli.com troverete buoni consigli per le vostre idee regalo. I...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you