Issuu on Google+

Immagine realizzata da Gabriella Beatrice Pistoia, nell’ambito del progetto “Pietars” del Liceo Artistico Buniva - Pinerolo

FREE MAGAZINE DEL PINEROLESE - MAGGIO 2013 - Anno VII - n. 5

Reportage COUCHSURFING, MI PRESTI IL TUO DIVANO?

Casa IL LEGNO, PATRIMONIO PER IL NUOVO COSTRUIRE


numero... o im s s o r p l Su iemontese P e n r a C i d ma il program sfoglia il mensile online su www.caprilli.com/mensile

numero 5 - maggio 2013 Redazione

Studio Erica - Corso Torino, 84 - Pinerolo Tel. 0121 794257 www.studioerica.it - www.caprilli.com

Direttore Responsabile Mauro Deidier

Testi Valentina Costantino GraďŹ ca Diego Andidero

FREE MAGAZINE DEL PINEROLESE - 0$**,2$QQR9,,Q

Immagine realizzata da Gabriella Beatrice Pistoia, nell’ambito del progetto “Pietars� del Liceo Artistico Buniva - Pinerolo

Caprilli.com

Reportage &28&+685),1* 0,35(67,,/ 782',9$12"

Casa ,//(*12 3$75,021,2 3(5,/18292 &26758,5(

La copertina è parte del progetto Pietars del Liceo Artistico Michele Buniva di Pinerolo.

caprilli web sponsor ufficiale

Supplemento alla testata web Reg.Tribunale di Pinerolo n.05/06 del 21/11/2006. Progetto grafico e impaginazione: Erica Multicomunicazione. Stampa: Alzani TipograďŹ a. Questo numero è stato chiuso in tipograďŹ a il 30/4/2013 e distribuito gratuitamente presso inserzionisti sponsor, attivitĂ  commerciali di Pinerolo e cintura e punti di interesse pubblico (ATL, ASL, URP Pinerolo, ecc.). Stampato su carta Fedrigoni Sybol Freelife Satin - certiďŹ cata


4

liceo

GRUPPO TEATRANDO BUNIVA APPUNTAMENTO IL 10 MAGGIO CON IL LINGUAGGIO CREATIVO IN SCENA! LIBERO ADATTAMENTO DE “IL MERCANTE DI VENEZIA”. Il gruppo TEATRANDO dell’Istituto Michele Buniva di Pinerolo, opera ormai da alcuni anni proponendo agli studenti un linguaggio coinvolgente per avvicinarsi al mondo dell’arte e del teatro. L’attività si colloca tra le abilità-competenze del saper fare e quelle del saper essere. Attraverso l’analisi, la sceneggiatura del testo, la recitazione, la realizzazione scenografica e l’allestimento delle performance, gli allievi allargano i propri ambiti di conoscenza, abilità e competenza. Il laboratorio pomeridiano a cadenza settimanale, anche in questo anno scolastico ha riunito molti studenti iscritti a tutti gli indirizzi dell’Istituto Buniva con caratteri e attitudini diverse, accumunando in un’unica passione ragazzi e ragazze di tutte le età. Il corso, pensato e condotto da docenti del Liceo Artistico, ha come obiettivo la messa in scena

di uno spettacolo tratto da un’opera teatrale. È il terzo anno consecutivo che è realizzata questa iniziativa: nel 2011 si è messa in scena una commedia tratta da “La locandiera” di Goldoni, mentre nel 2012 è toccato ad un’altra opera shakespeariana, il “Sogno di una notte di mezza estate”, rieditato dai ragazzi e dagli insegnanti del laboratorio. Di entrambi gli spettacoli sono state fatte tre repliche, sempre affollatissime. Quest’anno la sfida è stata lanciata con “Il Mercante di Venezia’’, la famosa opera di Shakespeare, che gli studenti stanno mettendo in scena ambientandola nella New York degli anni ‘90. La “diversità” e la nostra fobia nei confronti del “diverso” sono i temi centrali dell’opera, innanzitutto. Ma anche il potere del denaro, la giustizia, la lealtà, l’amore, sono altri argomenti che i giovani attori cercheranno di portare sul palco

quando, il 10 maggio lo spettacolo andrà in scena. Uno spettacolo teatrale si sa, richiede molte professionalità e molta organizzazione: i vari compiti sono stati suddivisi e c’è chi si occupa della scenografia, chi dei costumi, chi della recitazione, chi di audio e luci. Tutti hanno aderito con molto entusiasmo e il gruppo lavora speditamente verso la “prima”, il 10 maggio al Teatro Incontro di via Caprilli 31 a Pinerolo. In quella giornata ci sarà uno spettacolo mattutino alle ore 10,30 riservato alle classi di scuola media e superiore e uno spettacolo serale ad inviti alle ore 20,30 (prenotazioni presso l’Istituto Buniva, prof.ssa Nadia Cervellera). Sotto la guida di alcuni professori, di qualche esperto e con la collaborazione di alcuni ex alunni, gli attori e i tecnici sono pronti a dare il meglio di loro stessi!


P RO F E SS I O N I STI A L S E RVI Z I O D E L VE R D E

Naturalmente in giardino con api,coccinelle e farfalle

www.crespogarden.com Via Torino Torino, 29 - SS.S. S Pinerolo/Orbassanoo - ROLETTO (TO) - Tel Tel. 0121 542169 - Fax 0121 342463


reportage

MI PRESTI IL TUO DIVANO? I romanzi spesso descrivono questa scena: un viandante che bussa alla porta in una notte di bufera, che viene accolto, rifocillato e a cui viene offerto un giaciglio per la notte.  Accade qualcosa di simile nella realtà del XXI secolo anche se il tutto, ovviamente, passa dal web. Si chiama couchsurfing, letteralmente “saltare da un divano all’altro” ed il primo progetto, www.couchsurfing. org, nasce nel 2003 in U.S.A.

grazie ad un appassionato di viaggi. Iscrivendosi al portale si mette a disposizione un posto per dormire ma non solo, anche solamente il tempo per un caffè e una chiacchierata e si viene poi contattati dai viaggiatori in cerca di sistemazione. A questo punto nascono scambi di esperienze ed amicizie e oggi esiste una vera e propria community unita dalla stessa filosofia: solidarietà, mente aperta, voglia di conoscere nuove culture, spirito di

adattamento. L’aspetto più importante che ha garantito il successo di questa iniziativa è proprio il valore della condivisione e della conoscenza: non solo quindi semplice ospitalità, ma scambio di esperienze e nascita di amicizie. Inoltre, solitamente, il viaggiatore si offre di cucinare oppure porta un piccolo dono tipico del suo paese ed intrattiene i padroni di casa con i racconti del suo viaggio. Tecnicamente il tutto è molto

7


reportage

‘‘

‘‘

8

Couchsurfing, letteralmente “saltare da un divano all’altro”

semplice: è necessario iscriversi al sito con i propri dati e fornire l’eventuale disponibilità ad ospitare, si compila il proprio profilo, passioni, hobby, attitudini per farsi conoscere al meglio dai naviganti. Molto importanti sono i feedback che entrambe le parti devono lasciare conclusa l’esperienza. In questo modo gli utenti sono certificati da altri utenti e si riducono notevolmente le brutte esperienze. I numeri sono importanti: dal 2004 si sono effettuati più di due milioni di ospitalità, con la quasi totalità di esito positivo.

volte ospitante e ospitata. Ecco la sua esperienza: “Sono nella community dei divani dal 2010. Appena ne ho scoperto l’esistenza mi sono iscritta senza pensarci troppo, mi è sembrata un’idea semplice e geniale. Da allora sono stata ospite a Istanbul, Marsiglia, Palermo e Berlino. A volte con chi mi ha accolta, abbiamo passato molto tempo insieme e siamo rimasti in contatto, altre volte mbio ma c’è stato meno scambio sempre è stata una bella opportunità per conoscere le

corsi di aggiornamento, ecc). Consiglio a tutti questo modo di viaggiare. Credo basti un po’ di adattabilità, curiosità e fiducia nella possibilità di aiutarsi anche senza un tornaconto immediato”. Nik Raz è invece una ragazza inglese che ha attraversato l’Europa a piedi. Porta con sé una tenda, ma quando è possibile utilizza il couchsurfing. LL’abbiamo abbiamo in-

ANCHE NEL PINEROLESE IL COUCHSURFING HA PRESO PIEDE. Cercando sul sito, utenti pinerolesi se ne trovano una ventina. Ne abbiamo incontrato una, Chiara Poli, più città più dall’interno e anche per muoversi a budget ridotto. La sorpresa per me è stata ricevere molte richieste di ospitalità qui a Pinerolo. In casa mia sono passate numerose persone provenienti da Francia, Spagna, Inghilterra, Guatemala, Ecuador e Taiwan, numerosi italiani appassionati di montagna o che venivano nella zona per eventi (seminari,

tervistata: “Sono partita da casa quindici mesi fa per attraversare l’Europa fino a Istanbul. Ho attraversato tredici paesi, percorso più di 4500 km, un’esperienza straordinaria. Uno degli aspetti più incredibili del viaggio è stato quello delle persone che ho incontrato e dei nuovi amici che mi sono fatta. Poco dopo la mia partenza ho scoperto il couchsurfing e que-


reportage

sta rete ha cambiato il mio viaggio. Ero abbastanza nervosa la prima volta che mi sono trovata di fronte alla porta di uno sconosciuto. I miei primi ospitanti erano una famiglia del nord-ovest della Francia e dopo una gradevole cena, chiacchiere, risate

e lezioni di francese dalla loro figlia, il giorno successivo non volevo andarmene.  Successivamente sono stata ospitata da famiglie giovani e meno giovani, da nonni, studenti, professori, medici, apicoltori… In case enormi, sul pavimento di una cucina, in fattorie o in camper.  Un ragazzo si è scusato di non vivere in una casa e mi ha invitato ad accamparmi con lui per qualche giorno. Un’altra famiglia di motociclisti mi ha invitato a viaggiare in moto con loro per 400km attraverso le montagne. Non avevo mai viaggiato su due ruote e naturalmente ho accettato! Couchsurfing mi ha permesso di incontrare molte persone che mi hanno aperto le loro case e mi hanno dato l’opportunità di

condividere una piccola parte del viaggio con loro. Alla fine di una lunga giornata di cammino, un caldo benvenuto e un sorriso di chi mi ospita, della sua famiglie e degli amici sono sempre una sorprendente ricompensa. Couchsurfing significa anche sperimentare al meglio la vita dei posti che visiti, un modo unico per conoscere città e luoghi attraverso le persone che ci vivono. Non penso che vorrei viaggiare in altro modo. Sono arrivata a Istanbul dopo 11 mesi di cammino e mi sono fermata qui cinque mesi. Finalmente ho ospitato io il mio primo viaggiatore, una ragazza che a sua volta mi aveva accolto e che ora è diventata una grande amica.” A breve Raz ripartirà direzione Cina - Buon viaggio!

9


CAMMINI DI LIBERT LIBERTÀÀ per il mese di maggio propone...

Duomo di Pinerolo

Le ricchezze del progetto “Pinerolo e le Valli: Cammini di Libertà tra arte e cultura” si ritrovano! Le temperature miti, gli alberi in fiore, la natura che si risveglia dopo l’inverno regalano alle nostre valli una suggestione di colori e di freschezza che catturano e animano tutti i sensi. E allora approfittiamo di queste belle giornate per scoprire il patrimonio culturale e ambientale di grande interesse custodito nelle risorse dei 54 comuni che aderiscono al progetto. Il Pinerolese, le Valli Chisone e Germanasca, Pellice e Sangone offrono ai visitatori una vastissima scelta di opportunità per conoscere la storia, le tradizioni, i saperi e i sapori locali. Tra le numerose possibilità segnaliamo:

CASA DEL SENATO DI PINEROLO

Questo palazzo, fatto costruire da Lodovico d’Acaja come sede della Curia Pineroliensis (tribunale) nel XV secolo, si presenta pressoché integro nelle primitive strutture. La costruzione merlata è composta da un pianterreno e tre piani: presenta sulla via finestre quadrate al primo piano, bifore al secondo e finestrelle gotiche all’ultimo, tutte decorate in cotto. Sulla piazzetta d’Andrade la facciata è ingentilita da una balconata lignea. Nel 1713 Vittorio Amedeo II vi installò il Senato del Pinerolese con giurisdizione su tutto il Piemonte. Il palazzo ospita la mostra permanente “LA NECROPOLI DELLA DOMA ROSSA E IL TERRITORIO DI PINEROLO IN ETA’ ROMANA”. Nel corso dei lavori per la realizzazione del raccordo autostradale Torino-Pinerolo si sono

rinvenuti i resti di una necropoli romana in località Riva di Pinerolo, presso la Cascina “Doma Rossa”, con una trentina di sepolture che hanno restituito circa cinquecento oggetti di corredo. Nella suggestiva cornice della sala al pianterreno sono quindi state ricostruite tre tombe con i relativi corredi, mentre al piano superiore sono in mostra altri oggetti funebri, tra cui alcuni preziosi vetri e suppellettili in metallo e ceramica. Il Palazzo del Senato si trova a Pinerolo in largo D’Andrade, n. 2-4 ed è visitabile tutte le domeniche dalle 10,30 alle 12 e dalle 15,30 alle 18 CON INGRESSO LIBERO. Le visite guidate sono a cura del CeSMAP, Centro Studi e Museo d’Arte Preistorica. Per prenotare le visite guidate, chiamare il numero 0121.794382. Si può raggiungere la Casa del Senato partendo da Piazza Vittorio Veneto e percorrendo i portici del centro storico di Pinerolo, che conserva alcuni dei preziosi edifici del passato della Città, tra cui la cattedrale di San Donato, gli antichi portici, la casa del Vicario. Numerose le occasioni per concedersi una pausa e gustare in uno dei caffè presenti il tipico dolce della tradizione pinerolese al cioccolato e il rinomato panettone Galup o fare shopping presso i negozi che animano le vie del centro storico.

piana circostante. Il percorso si articola in varie sezioni, dalla preistoria all’alto Medioevo e costituisce una tappa della visita alla Riserva Naturale Speciale della Rocca. Il Museo è allestito all’interno di uno degli ambienti annessi alla medievale Abbazia di Santa Maria. La sala al piano terra è dedicata al Municipio romano di FORUM VIBII CABURRUM, fondazione legata alla presenza nell’area di un luogotenente di Giulio Cesare. Nel Museo sono ospitati numerosi oggetti, in gran parte provenienti da corredi tombali, ma anche da strutture insediative recentemente esplorate nell’ambito extra urbano, e un ampio lapidarium, comprendente iscrizioni a carattere pubblico e privato dall’età romana all’alto medioevo. Sussidi didattici accompagnano il visitatore nella ricostruzione delle vicende storiche e nella presentazione delle testimonianze materiali che documentano i periodi più antichi di questo territorio. Il Museo Archeologico di Caburrum è in via Saluzzo 72 a Cavour ed è aperto tutte le domeniche dalle 15 alle 18. Per saperne di più: www.comune.cavour.to.it - www.cavour.info

GIARDINO BOTANICO REA DI TRANA

Dal 1° maggio 2013 il Giardino Botanico Rea riprende l’orario estivo. Il Giardino, che nel 1989 venne acquistato dalla Regione Piemonte e divenne parte integrante del Museo di Scienze Naturali di Torino, offre la possibilità di osservare numerose specie di alberi e arbusti provenienti da tutto il mondo, piante esotiche perfettamente acclimatate e specie spontanee poco conosciute per le quali sono state allestite aree che riproducono il loro habitat naturale. I primi giorni di maggio sono il periodo migliore per

MUSEO A RC H E O LO G I C O D I CABURRUM DI CAVOUR

Il nuovo Museo illustra i diversi aspetti dell’occupazione umana, preistorica e storica della Rocca di Cavour e della

Palazzo del Senato


cammini di libertà

Museo caburrum di Cavour

ammirare le piante carnivore, presenti nelle serre, con i loro curiosi fiori e i diversi tipi di foglie-trappola in pieno sviluppo. In maggio il giardino si riveste di fioriture della collezione di iris barbate alte, particolarmente ricca con esemplari storici, donati dall’Associazione italiana delle Iris di Firenze. Inoltre è da segnalare anche la fioritura dell’Iris “Giardino Rea”, cultivar realizzata dall’ibridatore Augusto Bianco. Nelle Serre si sviluppano sempre nel mese di maggio le piante succulente, le felci esotiche e le specie ornamentali, mentre nella Serra a clima tropicale si possono osservare la pianta del caffè, quella del pepe e le piante carnivore delle giungle asiatiche. Per i curiosi, è

possibile misurare l’ora con l’orologio solare allestito in un prato del Giardino. Il Giardino Botanico Rea si trova in via Giaveno 40, Frazione San Bernardino, Trana e segue i seguenti orari: - dal 1 maggio al 30 settembre: da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 13 alle 17; domenica e festività dalle 14 alle 19. Chiuso il sabato. Per tutto il periodo estivo, il Giardino Botanico Rea organizza degli interessanti incontri inseriti all’interno del programma “Una domenica pomeriggio al

Giardino Botanico Rea”, che prevede delle visite guidate del Giardino, ogni mese su un argomento differente. - 5 Maggio: le iris - 2 Giugno: le piante grasse - 7 Luglio: le piante aromatiche e alimentari - 4 Agosto: le piante carnivore - 6 Settembre: il cacao, il caffè e le piante tropicali Info: Tel. 011/432.64.03 Mail: giardinobotanicorea@ regione.piemonte.it Facebook: Giardino Botanico Rea

Giardino botanico Rea

www.pinerolovalli-artecultura.it

11


12

salute e bellezza

CURE DENTALI E NON SOLO Lo studio medico dentistico Dott. Franco Gatti dal 1980 è presente in Pinerolo per realizzare cure e protesi secondo le più aggiornate tecniche e metodiche scientifiche, cercando di soddisfare le esigenze estetiche, funzionali ed economiche dei propri pazienti. La prima visita è gratuita. - Protesi fissa e mobile su impianti - Mini impianti a carico immediato di protesi mobile - Interventi di paradontologia per stabilizzare denti mobili - Cure dentali per bambini e adulti - Ortodonzia per bambini e adulti

- Ortodonzia estetica invisibile - Sbiancamento dentale professionale con ultravioletti in unica seduta - Trattamento estetico per viso e corpo con apparecchiatura U.S.A. in radiofrequenza NOVITA’ diagnosi e terapia SENZA FARMACI del mal di testa, tensioni cervicali e muscolo tensivi esercitata dal prof. Ivano Carotta specialista in gnatologia Orario - dal lunedì al venerdì 9/12 15/19 - martedì orario continuato dalle 9 alle 19

Dott. FRANCO GATTI Via Raviolo, 17 - PINEROLO Tel. 0121.77342 studio-gatti@libero.it


OFFERTE PER IL MESE DI MAGGIO

! K C O H S i l l i r cap

zzo! e r p r o i l . i al mig sconto

torn fruire dello n i d e o u Pinerol upon per us

Ritaglia

te il co n o c a e port

IARD! RILM A C RISLPA A I CAPR L

1 INGRANDIMENTO 20x30 OMAGGIO

SE NEROLE TÀ DEL PI A TIVIT NELLE AT

scopri tutti i vantaggi e le promozioni pensate per te su www.caprilli.com

1 MESE DI PALESTRA + 1 ORA DI CAMPO DA SQUASH + 1 LEZIONE DI ARRAMPICATA

40€

Offerta non cumulabile

C.so Torino 17/Bis (all’interno della SMA) PINEROLO Tel. 0121.397231 www.lafotodigitale.net

ACQUISTA 3 BOTTIGLIE Ogni 3 bottiglie acquistate fino al 31 Maggio riceverai uno sconto sul totale.

Offerta non cumulabile valida per una persona

20%

invece di 95€

-SCONTO 60%

O SH MA OC GG K! IO

CON

Via Stamperia, 23 TORRE PELLICE Tel. 0121.953483

SCONTO

Via Gianavello, 29 LUSERNA S. GIOVANNI Tel. 0121.90566


AL GUSTO Pizzeria Ristorante. Gusto, sapore e genuinitĂ .

Il ristorante pizzeria Al Gusto è costantemente alla ricerca dei prodotti migliori per garantire ai propri clienti, gusto, sapore e genuinità, rispettando in origine, le tradizioni della pizza e della cucina italiana. Troverete un ampio e comodo parcheggio auto. A richiesta cene a tema per la vostra ricorrenza.

PINEROLO

AL GUSTO - Pizzeria Ristorante | Via Saluzzo 112, Pinerolo (Torino) - Tel. +39 0121 378278 info@algustoristorantepizzeriapinerolo.com - www.algustoristorantepizzeriapinerolo.com


mangiare e bere

GASTRONOMIA 100% NATURALE nostre valli sono ricche. Abbiamo incontrato Florina, la proprietaria, giovane appassionata di buona cucina: “L’amore per la tavola me l’ha trasmessa mio padre. Amava cucinare per tante persone nelle occasioni importanti, io lo guardavo e imparavo. Lui sapeva reinventare ricette classiche e dare un tocco di originalità ad ogni piatto. Perché la buona cucina è anche fantasia!”.

NATURAL GASTRONOMIA Via Virginio, 16 - PINEROLO Tel. 340.1015796 Orario: 9-13.30 16-20

Le chiediamo come è nata la scelta di utilizzare solo prodotti genuini: “Io per prima mi sono sempre servita ai GAS (gruppi di acquisto solidale) per la spesa quotidiana, così quando ho realizzato il mio sogno, ho deciso che avrei cucinato per la mia clientela così come cucino per la mia famiglia!”

‘‘

Natural gastronomia: piatti pronti con la certezza della provenienza delle materie prime a km0

‘‘

Le tendenze alimentari degli ultimi anni portano in un’unica direzione: al bando il junk food, i cibi preconfezionati e pieni di conservanti, perché mangiare sano e naturale significa investire in benessere e salute. Per tutti coloro che sono attenti a cosa c’è nel piatto, ma non hanno il tempo per cucinare, c’è un’ottima notizia: a Pinerolo ha recentemente aperto una natural-gastronomia, dove si trovano piatti pronti con la certezza della provenienza delle materie prime a km0, tutte di produttori certificati di cui le

15


mangiare e bere

caprillichef

INSALATA DI FARRO, VERDURE E MANDORLE

Una primo delicato ma dal sapore intenso tutto da gustare.

Ingredienti Preparazione Cuocere il farro in acqua salata secondo le indicazioni sulla confezione. Il farro integrale, decorticato, necessita di ammollo e cotture più lunghi. Quello raffinato (perlato) ha bisogno di tempi più brevi. Il farro decorticato risulta un po’ più croccante di quello perlato. Far soffriggere l’aglio in abbondante olio extravergine di oliva. Aggiungere contemporaneamente la buccia grattugiata di un limone, facendo attenzione a non grattare la parte bianca che risulterebbe amara. Aggiungere gli zucchini crudi tagliati a julienne, sale, pepe e far andare a fuoco vivace per qualche minuto. Aggiungere quindi il farro scolato, i pomodori secchi precedentemente tagliati a

per 4 persone

- 2 pugni di fa rro a testa - aglio - olio qb - 1 piccolo lim one

pezzetti, le olive taggiasche, le mandorle tagliate grossolanamente, mescolare bene e, a piacere, aggiungere ancora olio e peperoncino. Quindi servire l’insalata tiepida. Buon appetito!

20 min

Verdicchio

- 2 zucchine ch iare medie - pomodori se cchi sott’olio - una manciat a di mandorle - olive taggia sche

17


ù n e M ne r a c a ll e festa d

ntipasti _

_A

lsa tonnata Vitello coniesa se alla p monte oltello Tagliata al c tizzato a all'olio arom hio dano, radicocci n Cruditè di se e ggio dolce, forma ne con ure di stagio Flan alle verdrema al gorgonzola cascata di c

mi _ _ Prim aggine alla

i Borr Gnocchettdi idseirraass del fen crema ianali Tajarin artig ghiale in c i al ragù d

_ Secondo sf_ nzo umati

ma straccettciedtoi balsamico all'a agione Contorni di st cappuccinort tiramisù al le allo yyogu torta di mei al cioccolato it d n a fichi c

25,000 euro

Digestivi a, Caffè e m preso Vino, Acqusa o c o tt tu della Ca a

...immersa nel verde delle colline di Bricherasio ...imm

La buona cucina ad un buon prezzo ORGANIZZIAMO MATRIMONI E CERIMONIE A PARTIRE DA 30 EURO Via Strada Rivà, 31 - BRICHERASIO Tel. 0121.598647 - Fax 0172.911351 Cell. Gabriele: 393.3560497 Cell. Alessandra: 347.2320183 Cell. Manuele: 346.4166344 info@baccablu.it - www.baccablu.it


e s e t n o m e i P Carne 114°edizione

e.org

www.carnepiemontes

89 .

GIUGNO

2013

Rica CAgaVstOroU nom

cittĂ 

ttatevi! re ff A i. n io z ri c is le Sono aperte per info e prenotazioni: giuliana@studioerica.it - Tel. 0121.794257


20

domande e risposte

IL VETERINARIO RISPONDE Vorrei andare in vacanza al mare con il mio cane, c’è un iter che devo seguire riguardo vaccini o precauzioni di qualunque tipo? Quando si decide di viaggiare con il proprio cane bisogna assicurarsi innanzi tutto che sia in salute, quindi si consiglia sempre di fare visita dal veterinario prima di partire. Il veterinario durante la visita dovrà assicurarsi prima di tutto che il cane sia in buono stato di salute generale e poi che sia stato sottoposto alla prevenzione mensile per i comuni ectoparassiti (pulci, pidocchi e zecche), regolarmente alla vaccinazione annuale (che copre per le malattie virali più comuni); poi che sia stato sottoposto alla prevenzione per una malattia trasmessa dalla zanzara chiamata Filariosi cardio polmonare. La prevenzione per questo tipo di malattia si può effettuare in due modi: con la somministrazione mensile da

PRODOTTI PER L'ALIMENTAZIONE ACCESSORI PER ANIMALI TOELETTATURA

marzo a novembre di una tavoletta o di una compressa, o con la puntura che viene effettuata una volta sola dal medico e che garantisce la copertura per tutti i mesi a rischio di contagio. Nel caso specifico di una vacanza al mare, il proprietario verrà anche informato sul rischio che ha il proprio cane di contrarre un’altra malattia la Leishmaniosi, sempre trasmessa da un insetto volante, il flebotomo detto comunemente anche pappatacio, che vive nelle zone tropicali e vicino al mare (che può pungere il cane sopratutto dal tramonto all’alba). La profilassi per questo tipo di patologia fino a poco tempo fa si poteva fare soltanto utilizzando metodi che funzionassero da repellenti nei confronti del pappatacio (collari o spot on), dall’anno scorso c’è la possibilità di effettuare un vaccino studiato appositamente per questo tipo di malattia e che dovrebbe dare una copertura attorno all’80-90%. Se poi la località marina che si vuole raggiungere si trova oltre i confini nazionali, bisogna informarsi sempre dal medico veterinario oppure presso le ASL ( Servizio veterinario di sanità animale) sull’eventuale obbligo di vaccinazione antirabbica che esiste per recarsi in alcuni paesi dove l’incidenza di questa malattia a trasmissione diretta è ancora alta.

Ho un gatto di circa 5 anni. E’ un trovatello trovato vicino casa bagnato e spaventato. Anche se con noi da tempo, ha ancora paura di tutto e tutti. C’è un modo per placare queste sue paure? A volte basta il rumore di un sacchetto per farlo scappare. Sempre più di frequente noi medici veterinari ci troviamo di fronte a problematiche di questo tipo. Bisogna dire che purtroppo gli ani-

mali che vengono adottati da adulti, sopratutto se trovatelli, hanno una altissima probabilità di essere stati traumatizzati o dall’abbandono oppure dal maltrattamento da parte del “primo” proprietario che poi può avere dato esito all’abbandono o a volte alla fuga volontaria dalla prima abitazione. In questo caso abbiamo un gatto adulto che è molto pauroso, quasi fobico, nei confronti di tutti rumori anche i più “innocui” come può esserlo il rumore di un sacchetto di plastica. Personalmente quando mi sono trovata di fronte a casi del genere ho tentato in prima battuta un approccio “morbido” lasciando al gatto il proprio spazio e somministrando i cosiddetti Fiori di Bach, e in alcuni casi mi hanno portato a risultati soddisfacenti. In aggiunta si possono anche utilizzare prodotti a base di ferormoni ( specifici per il gatto, non nocivi per l’uomo) che si trovano in forma di spray, diffusori d’ambiente e recentemente è stata immessa sul mercato da una casa farmaceutica olandese la forma in spot on (comodissima e molto più economica ). Oltre ai ferormoni si possono anche utilizzare dei farmaci che hanno come principio attivo la Caseina ( proteina del latte ) che sembra avere effetti rilassanti e calmanti sia per noi umani che per i nostri animali. Quando però il trattamento “morbido” non ha successo vengono interpellati i medici veterinari comportamentalisti, che sono gli specialisti in questione per tutti i problemi di comportamento animale. Anche se bisogna far presente che il gatto costituisce un capitolo a parte proprio per le molteplici sfacettature della sua psiche e per la diversa socialità rispetto al cane.

Ambulatorio veterinario dott.ssa CRISTINA VIGNA PAPPA E CUCCIA V. NAZIONALE 84 - PINEROLO (TO) Tel: 0121 202833 | Cell: 333 3567458 E-mail: pappaecucciashop@gmail.com

Via Nazionale 84 - PINEROLO Cell. 333 3567458 - pappaecucciashop@gmail.com www.ambulatorioveterinariovigna.it


0%81,9$ Istituto di Istruzione Superiore PINEROLO

RMIO ITĂ€ A P S I R IBIL N E T SOS SERE S BENE TĂ€ I QUAL ORT F COM

L

r r o v e ch

/LQHD*3LQHUROR

a s a c ei a

Il primo salone interamente dedicato alla casa

18 e 19 MAGGIO 2013

PALARED - PINEROLO Technical partner

Organizzazione

T

ch

ei orr v e

*

O

R

I

N

TORINO SPA

O

In collaborazione con

Media partner

WEB TV

www.comeedove.it

Ritagliando questo coupon o scaricandolo dal sito

casachevorrei.it ,QJUHVVRVHQ]DFRXSRQ½JUDWXLWRÀQRDDQQL * il coupon consente l’ingresso omaggio valido per n.1 persona


scopriamo le pietre

PERLE, MAGIA DELLA NATURA Le perle, affascinanti, preziose e luminose creazioni della natura, fin dalla notte dei tempi hanno ammaliato l’uomo con il mistero della loro formazione. La loro struttura sferica (ma a volte anche ovale, a goccia, a chicco di riso) è costituita da carbonato di calcio in forma cristallina, prodotta dai molluschi come forma di difesa. Il mollusco reagisce ad un corpo estraneo che penetra nella cavità ricoprendolo di strati di madreperla in modo da non esserne irritato. Per questo

motivo, nelle coltivazioni, dalle quali provengono oggi il 99% delle perle, vengono inseriti corpi plastici di particolari forme in modo da ottenere, dopo anni di attesa, perle dalle strutture più variegate. Il colore più comune è il bianco ma è possibile trovare perle color crema, rosa, viola, grigie e nere, le rarissime e costose perle di Tahiti.

LABORATORIO ORAFO ARTIGIANO Via a S. S Giuseppe Giuseppe, 12 - PIN PINEROLO NER ROLO O Tel. 0121.397363 www.alessandramoneta.com

I gioielli con le perle sono un regalo elegante e sempre attuale, donano ad ogni donna una lucentezza raffinata che si abbina agli stili e ai momenti più differenti. Nelle immagini, alcune creazioni del Laboratorio Orafo Artigiano.

Nelle immagini alcune creazioni orafe di tormalina del Laboratorio Orafo f Artigiano A di Pinerolo.

23


24

casa

SERRAMENTI PER OGNI ESIGENZA zione di serramenti sia per privati che per enti pubblici. Offre una vasta gamma di prodotti in PVC, alluminio, alluminio-legno o solo legno. Installa portoni, facciate continue, porte blindate, zanzariere, avvolgibili. Porchietto Bruno Serramenti si occupa di automazione, infissi e serramenti in genere. Presenti a Cercenasco da pochi anni, la Porchietto Bruno Serramenti è un’azienda leader nel settore dell’installazione di infissi, portoni, tende e molto altro. Si occupa di automazioni di vario genere, menutenzione e ripara-

Nonostante la recente apertura, l’azienda vanta ugualmente un’esperienza ventennale grazie all’attività del titolare, che negli anni ha saputo crescere e consolidare le proprie competenze, divenendo un prezioso punto di riferimento sul mercato. Fornisce e installa solo prodotti di altissima qualità, delle mi-

Porchietto Bruno SERRAMENTI Via Vittorio Emanuel, 2 - CERCENASCO Tel. 011.9809365 - Cell 339.4449075 bruno.porchietto@gmail.com

gliori marche, tra cui: Diquigiovanni, Alfa Lum, Simeonato, Metra, Planet, Hydro, BBG, Okey, AMB, Bettio, Parà-Tempotest. Per richiedere un preventivo, maggiori informazioni o il intervento è possibile contattare direttamente l’azienda.


26

casa

IL LEGNO, PATRIMONIO PER IL NUOVO COSTRUIRE Sta crescendo sempre più l’attenzione e la sensibilità verso le costruzioni in legno, settore che in Italia ha registrato nel corso degli ultimi sei anni un forte incremento. Nel solo 2012 è stata registrata la costruzione di 5.000 nuove case in legno. Dati e numeri ancora lontani da quello che il settore rappresenta nei paesi del Centro e Nord Europa (tradizionalmente più vocati), ma che denotano come, anche nell’attuale periodo di crisi che colpisce in particolare l’edilizia, ci sia un comparto più dinamico e che forse sta tracciando una nuova strada e direzione per il futuro. Negli ultimi tempi il tema della “Casa in Legno” inizia a essere sempre più diffuso e merita, certamente, di essere approfondito per cercare di chiarire quali ne siano i pregi e vantaggi ma anche i possibili difetti o svantaggi (… ammesso che di questi ultimi ce ne siano!). Esistono oggi sul mercato diverse soluzioni per la costruzione di una casa in legno (strutture “leggere” a telaio, strutture “pesanti” in pannelli tipo X-Lam, o in travi e blocchi in legno massiccio), con sistemi di prefabbricazione più o meno avanzata, produzioni industriali tecnologicamente evolute

accanto a produzioni di tipo più artigianale ma che garantiscono comunque elevati livelli di qualità. Ma quali sono le informazioni che dobbiamo conoscere per operare una scelta corretta e consapevole? Proviamo nel seguito a elencarne alcune. 1. Elevata garanzia di qualità: le case in legno, soprattutto nel settore della prefabbricazione “evoluta”, sono il risultato di studi e procedimenti atti a perfezionare e garantire la massima qualità del prodotto finale. 2. Anticipano il futuro: oggi sul mercato le migliori aziende di settore propongono soluzioni abitative che anticipano di molti anni il futuro, come ad esempio le case a consumo quasi zero o addirittura le prime case attive che producono energia da fonte rinnovabile in surplus rispetto al proprio effettivo fabbisogno. 3. Tempi di realizzazione ridotti – costi fissi e certi: certamente la costruzione di una casa in legno ha dei tempi di realizzazione di molto inferiori a quelli della costruzione tradizionale. Questo aspetto determina notevoli vantaggi che non sono solo economici. Nel settore della prefabbricazione la certezza del prezzo finale è un fattore molto importante. Rispetto al settore edile tradizionale i costi da sostenere vengono definiti e fissati in partenza e non subiscono variazioni in corso

d’opera. 4. Sostenibilità e ecologia: il legno è certamente uno dei materiali più ecologici e “amici” dell’ambiente oggi disponibile sul mercato edilizio. E’ un materiale neutro in termini di impatto da CO2, proveniente da foreste certificate e gestite in modo sostenibile che rappresenta una scelta obbligata per il futuro. 5. Costi di realizzazione contenuti e trasparenti: con le case in struttura portante in legno, a seconda dei casi e del progetto, indicativamente il cliente può risparmiare dal 10% al 30% rispetto alle costruzioni tradizionali. Questo risultato è possibile grazie ad una tecnologia avanzata e ad una reale ottimizzazione di tutte le fasi del processo edilizio (dalla progettazione alla costruzione). Se poi la costruzione si trova in area dichiarata Sismica, a livello di struttura, rispetto a soluzioni “tradizionali”, si può considerare possibile un risparmio anche superiore al 30%. 6. Elevato benessere e confort abitativo: l’esperienza maturata dal settore e la costante ricerca nel campo della biocompatibilità, hanno permesso di mettere a punto le più avanzate soluzioni per garantire un ambiente di vista salubre, confortevole e sicuro nel tempo. L’ottima coibentazione termoacustica che sempre si accompagna a questo tipo di costruzioni consente un elevato livello di confort abitativo sia in estate che in inverno, anche in situazioni di disturbo dovuto a rumori esterni. 7. Sicurezza strutturale, durabilità e resistenza al fuoco: con il legno si realizzano (ovviamente se ben progettate), strutture leggere ed elastiche che in molti casi rappresen-


Valore aggiunto ai vostri progetti

SERRAMENTI E PORTE per esterni ed interni


29

tano la migliore soluzione in termini di sicurezza in caso di evento sismico. Diversamente da quanto solitamente si crede le case in legno possono avere una durata anche di alcuni secoli (il legno è uno dei materiali che meglio resiste all’attacco degli agenti atmosferici), e sono certamente molto resistenti anche in caso di incendio. Per certi aspetti, rispetto alle strutture in cemento o in acciaio, le strutture in legno sono più sicure e garantiscono una buona resistenza al fuoco. 8. Non solo in montagna: a torto, spesso si considera la casa in legno come un edificio tipico delle zone di montagna e di alcuni Paesi del mondo, comunque difficile da inserire in un contesto urbano, dove il cemento armato ha la prevalenza. In realtà, le moderne costruzioni in legno coniugano estetica e tecnologia, libertà architettonica e funzionalità. Oltre al nucleo monofamiliare si possono realizzare case a più piani, a schiera, bifamiliari e così via, nel pieno rispetto dell’ambiente e con un occhio puntato al risparmio. Non esistono “limiti architettonici”! 9. Normative e permessi: una casa in legno è soggetta al rispetto delle stesse norme previste per una casa

tradizionale. Occorre quindi che il terreno sia edificabile, che sia rilasciata dal Comune una concessione all’edificazione, che siano presentati agli Enti preposti i progetti strutturali-esecutivi e che siano rispettate tutte le norme specifiche del settore edilizio … al pari, niente di più e niente di meno rispetto a una qualsiasi costruzione in mattoni. 10. Flessibilità del sistema: la struttura in legno, anche nel caso di interventi di ampliamento e/o ristrutturazione complessa di un edificio di tipo tradizionale, può rappresentare una scelta migliore che permette maggiore flessibilità e possibilità di scelta. In alcuni casi, per ragioni statico-strutturali e di sicurezza, può rappresentare l’unica vera soluzione da adottare per l’ampliamento di un edificio esistente. Tra gli svantaggi e i possibili difetti non ci sentiamo al momento di citarne di particolari. Questo non per difendere a spada tratta il settore del legno rispetto a quello tradizionale ma per le specificità e le qualità che stiamo riscontrando nell’analisi diretta e approfondita dell’evoluzione tecnologica e prestazionale messa in atto dai diversi operatori oggi presenti sul mercato.

Per chiunque fosse interessato all’approfondimento della tematica il nostro studio è in grado di offrire una consulenza specifica: per quello che riguarda i diversi sistemi costruttivi che possono essere utilizzati per la costruzione di una casa in legno; per effettuare una panoramica sulle migliori aziende di settore (da quelle della prefabbricazione avanzata a quelle di impronta più artigianale); per effettuare tutte le necessarie valutazioni in termini prestazionali e di efficienza anche rispetto a soluzioni di tipo “tradizionale”; per la ricerca di un terreno su cui progettare e costruire la vostra nuova casa in legno!

Arch. Andrea Ferretti Responsabile Progettazione Studio 74 s.r.l. Consulente Energetico CasaClima® www.studio74.eu


30

casa

CASE IN CLASSE A+: RINNOVABILI, EFFICIENTI E INNOVATIVE Grazie all’efficienza energetica e alle energie rinnovabili, in Europa aumenta il numero case che producono più energia di quella che consumano. L’innovazione in pochi anni ha fatto un balzo di… anni luce, grazie al sole e all’efficienza.

Energia e abitazioni. Due argomenti strettamente correlati e che spesso fanno venire in mente i costi (e i frequenti rincari) di illuminazione e riscaldamento. In Europa circa il 40% dei consumi energetici sono destinati agli edifici che, proprio per questa ragione, sono oggetto di specifici piani di intervento e riduzione nella roadmap per il taglio delle emissioni entro il 2050. Se da un lato le persone sono sempre più sensibili ai consumi energetici, anche grazie alla recente normativa sulla certificazione energetica degli edifici, dall’altro non mancano gli esempi in Europa di case in cui la tecnologia è riuscita ampiamente a risolvere il problema, creando abitazioni sempre

più efficienti, al punto da produrre più energia di quella necessaria ai consumi domestici. Una struttura in legno a telaio è una struttura tra le più resistenti che si possa costruire per un evento sismico, oltre ad essere bio-compatibile. VMC è un sistema di ventilazione che permette l’aereazione completa in tutta la casa, un notevole risparmio energetico e una assicurazione contro muffa e umidità, un vero benessere di comfort e un investimento per il futuro. Rispetto ad una casa tradizionale, vi offriamo: - una struttura non solo anti-sismica, ma anche resistente nel tempo; - trattamento ignifugo classe 1 completo - un’isolamento in classe energetica A/A+ - Un sistema VMC - pannelli solare/ foto-voltaico

CASA QUALITÀ srl Costruzioni in cross over Via Pinerolo 7 - SAN SECONDO DI PINEROLO Tel: 333 653 97 40 - Cell. 347 7357627 www.casaqualita.eu


Casa qualità, costruzioni dove design, qualità e tecnologia si sposano con l'anima e il cuore.

BIFAMILIARI IN VENDITA A/A+ SAN SECONDO DI PINEROLO


MONTAGGI E INSTALLAZIONI A DOMICILIO


Caprilli.com - Maggio 2013