Page 1

architecture


nos hospital nobo

Procedura di gara per la progettazione e l’affidamento dei lavori di realizzazione e manutenzione di un complesso ospedaliero Nos Hospital Nobo situato sull’isola di Curaçao nella città di Willemstad. Tender procedure for the Design Build and Maintain Contract of the Nos Hospital Nobo in Curacao.

città, paese – city, country

willemstad, curaçao ( netherlands antilles) progettazione – design

2011/2012

costruzione – realisation

committente – client

usona

superficie lorda – gross floor area

45.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

108.000.000,00 usd


attività  Progettazione preliminare e definitiva architettonica ed impiantistica inclusa la progettazione del design degli arredi fissi, Project Management Plan and Maintenance Management Plan descrizione  L’intervento, selezionato fra i tre finalisti della gara, consiste nella progettazione di una nuova struttura ospedaliera con una capacità di 300 posti letto dotata di tutti i servizi necessari per diventare l’Ospedale di riferimento per il Caribe. L’ospedale, dal punto di vista funzionale, è dotato dei seguenti reparti: — Pronto soccorso, diagnostica per immagini, radiologia, radioterapia, dialisi, fisioterapia, sale operatorie, farmacia. — Reparti di degenza generale, specifica e day hospital. — Meeting e Training Center, Negozi, Uffici, Ristoranti per il pubblico e per il personale. Il complesso si inserisce perfettamente nel contesto, grazie a un approfondito studio della connessione con la struttura urbana esistente, con la creazione di un nuovo ponte e di una nuova rete viabilistica strutturata in funzione del diverso tipo di flussi. Nelle aree esterne sono previsti un parcheggio di capacità pari a 500 auto e una piattaforma per elisoccorso, ma anche aree attrezzate per i bambini e ampi spazi verdi prospicienti la laguna. Con i suoi quattro piani, il volume dell’edificio rispetta il regolamento locale urbano, dialogando con la cultura di Curacao, grazie all’utilizzo di colori e motivi tipici dell’architettura locale

activity  Preliminary Design for the Architectural and Installation Design including the fixed furniture, Project Management Plan and Maintenance Management Plan description  Selected project for the final phase of the Tender, consisting on the design of a new building with a capacity of 300 beds and with all necessary departments to become, not only the Hospital of the Island, but also the reference Hospital for the Caribe, including also the design of the fixed furniture. Functionally, the Hospital consist on the following: — Emergency Room, Plaster Casting, Imaging Dept., Blood Testing, Function Testing, Treatment department, Operation Room Complex, Radiotherapy, Dialysis, Physiotherapy, Pharmacy — General and Specific Nursing Wards, and Day Care Ward with a capacity of 300 inpatients. — Public and Staff restaurant, Meeting and Training Center, Retail and Offices Externally, the concept of the building is based on establishing a perfect connection with the existing Urban Texture, fundamental for a good-working Hospital, with the creation of a new Bridge and new roads (one of them ambulance-dedicated) based on the different kind of flows. At the same time, a parking area of approx. 500 cars and a helicopter platform has been created As a volume, the building respects the local Urban Regulation with its four floors. Its image fits the Curacao Culture and Style, being more restrained and white outside, and with the creation of a healing environment following the Colors and Motives typical from the Culture inside.


ospedale di gavardo – gavardo hospital

Procedura ristretta per la realizzazione in appalto concorso dell’ampliamento del presidio ospedaliero di Gavardo, Desenzano del Garda (BS). Restricted Tender Procedure for the extension of the Gavardo Hospital, Desenzano del Garda (BS)

città, paese – city, country

gavardo (bs), italy progettazione – design

2009

costruzione – realisation

2010 – in progress committente – client

siram s.p.a. – ar.co. lavori s.p.a. superficie lorda – gross floor area

15.500,00 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

19.708.000,00 €


attività  Progettazione definitiva ed esecutiva architettonica, strutturale, impianti elettrici e speciali e impianti meccanici per l’ampliamento del presidio ospedaliero come contenitore delle funzioni sanitarie carenti e soluzione ai principali flussi di percorso. Piano di sicurezza e coordinamento. descrizione  L’ospedale civile “La Memoria” di Gavardo (BS) fa parte dell’Azienda Ospedaliera di Desenzano del Garda. La struttura del presidio è costituita da tre padiglioni realizzati in tempi diversi di cui due sono destinati principalmente a degenza e Day Hospital mentre il terzo, denominato “Piastra dei Servizi”, accoglie i principali Servizi a supporto dell’intera attività ospedaliera. La struttura occupa un’area di circa 20.400 m2 ed è organizzata in differenti volumi, collegati direttamente l’uno con l’altro. Ai volumi principali si aggiungono ulteriori corpi di fabbrica minori dedicati a funzioni di servizio. A seguito del considerevole aumento delle utenze asservite al presidio ospedaliero registrato a partire dai primi anni 2000, Il Consiglio di Amministrazione dell’Ospedale ne decise l’ampliamento indicendo nel 2009 una gara di progettazione e costruzione. La particolarità delle scelte progettuali ha consentito di soddisfare i bisogni legati ai cospicui flussi di utenti che caratterizzano il presidio creando al contempo un “contenitore” innovativo per le nuove necessarie funzioni. Lo studio proposto ha riguardato una serie di soluzioni funzionali e tecnologiche che potessero rispondere appieno alle previsioni e alle attese della committenza e degli utilizzatori finali (personale addetto e utenti). Grande importanza hanno rivestito gli aspetti legati alla manutenibilità dell’involucro edilizio e all’uso razionale dell’energia, attraverso l’utilizzo di sistemi attivi e passivi che potessero incrementare l’efficienza energetica dell’edificio stesso. Il nuovo ampliamento ha riguardato la realizzazione di 105 nuovi posti letto pienamente integrati con i diversi ambiti funzionali del presidio ospedaliero: Pronto Soccorso, accettazione, Triage, ambulatori, uffici per il personale sanitario, sala rianimazione, degenze, pronto soccorso, diagnostica per immagini, sala gessi, emodinamica,

dipartimento materno infantile, sale travaglio e parto, terapia intensiva, blocco chirurgico, degenze chirurgiche, aree d’attesa, spogliatoi, servizi igienic... activity  Detailed Design (architectural, structural, electrical and mechanical) for the extension of the Hospital for the missing necessary functions and solution for the logistic flows. Health & Safety Planning and Security Coordination. description Gavardo Hospital occupies a plot of approximately 20,4000 sqm. organized in different volumes, all of them connected between each other, and constructed in different periods. There are also four other independent volumes dedicated to service functions.The Health Institute of Brescia has found out in 2000 that the flow to this hospital has been importantly increased, so an extension of the existing functional areas became a must. It was then when the Hospital Board of Directors with their technical office began to work out in the program of necessities, coming the project to our hands in 2009.The project is meant to create a new volume, a new container for the needed functions and a solution to the main flow problems.The study proposes a set of technological and functional solutions that respond to the prevision and the wishes of the Contracting Authority. A great importance is given to the issue of maintainability of the construction and accessories, and rational use of energy, with the use of active and passive systems which can substantially improve the energy efficiency of the structure.The new extension provides 105 beds, fully integrated with the following functions: Morgue, Forensic Laboratory, Emergency Room, Admission, Triage, Ambulatory Care (Outpatient Clinic) , Doctors’ Offices, Resuscitation Room, Emergency Nurse Wards, Imaging Department, Plaster Room, Hemodynamics, Maternal and Child Care, Labour and Delivery Rooms, Neonatal Intensive Care Unit, Maternal Nurse Wards, Chirurgical Block, Sterilization Block, Chirurgical Nurse Ward, Waiting areas, Staff Rooms, Changing Rooms, Toilets


università degli studi di torino – university of turin

Procedura aperta per l’affidamento dei lavori di risanamento conservativo e relative infrastrutture di completamento dell’edificio denominato “Maneggio Chiablese”, nel complesso della Cavallerizza Reale via Giuseppe Verdi n.9 - Torino, per la realizzazione della nuova Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino. Open Tender Procedure for the works of conservative rehabilitation and infrastructure completion of the building “ Maneggio Chiablese “, in the complex of Cavallerizza Reale via Giuseppe Verdi n.9 - Turin, for the construction of the New Aula Magna of the University

città, paese – city, country

turin, italy

progettazione – design

2011

costruzione – realisation

committente – client

edart costruzioni s.p.a. gozzo impianti s.p.a. superficie lorda – gross floor area

1.780 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

4.436.700,00 €


attività  Progetto architettonico ed impiantistico degli elementi migliorativi in variante al progetto esecutivo posto a base di gara. descrizione  Oggetto della gara è il restauro conservativo e la rifunzionalizzazione dell’edificio, appartenente al seicento complesso della “Cavallerizza Reale”, denominato “Maneggio Chiablese”, originariamente destinato ad ospitare le scuderie della corte dei Savoia. Nella sala principale è prevista la realizzazione di un’aula magna da 450 posti per l’Università degli Studi di Torino, dotata dei servizi di supporto per gli utenti, quali foyer, biglietteria, guardaroba, bar, sala conferenze/buffet. Per non alterare la percezione unitaria della struttura originale, la grande cavea gradonata è contenuta all’interno di una struttura in acciaio e legno staccata dall’involucro e completamente attrezzata per contenere al suo interno tutte le dotazioni impiantistiche. Un secondo corpo di fabbrica, suddiviso in più livelli, è destinato a contenere il nucleo gestionale e amministrativo, con uffici, sale riunioni e un terrazzo

panoramico in copertura accessibile al pubblico. Fulcro delle proposte migliorative presentate in gara è un approfondito studio dell’acustica naturale della sala, effettuato con la collaborazione di un consulente di fama internazionale, Daniel Commins. activity  Architectural design elements and installation improvements in variation to the existing Detailed Design, basis of the Tender. description This Tender refers to the restoration and change of function of the building, which belongs to the complex “ Cavallerizza Reale “ dated on the XVII century, called “ Maneggio Chiablese “, and originally intended to accommodate the stables of the Savoy Court. The Main Hall is planned for an Aula Magna with 450 seats for the University of Turin, including support services to users, such as foyer, ticket office, cloakroom, bar, conference room / buffet. In order not to modify the unitary perception of the original structure, the large terraced auditorium is contained within a steel and wood frame totally detached from the exterior walls and fully equipped with all the necessary installations. A second building, divided into several levels, it is intended to contain the Management and Administrative Offices, meeting rooms and a panoramic terrace on the roof open to the public. The heart of the proposed improvements presented in the Tender is a depth study the natural acoustics of the hall, carried out with the assistance of an international well known consultant, Daniel Commins.


movenpick ambassador hotel

città, paese – city, country

accra, ghana progettazione – design

2010/2011

costruzione – realisation

2010/2011

committente – client

gozzo impianti spa processed by the ghanian g&i 5* superficie lorda – gross floor area

40.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

60.000.000 usd


attività  Progettazione costruttiva architettonica descrizione  L’Africa, grazie al suo elevatissimo e ricco potenziale naturalistico, rappresenta oggi un importante polo di attenzione globale. Dunque non solo si è incrementato il flusso di turisti verso la zona ovest dell’Africa, ma anche la presenza di multinazionali. Il nuovo Movenpick Ambassador Hotel vuole ridefinire l’ospitalità in termini di qualità, comfort per incontrare la richiesta sia di clienti d’affari, sia di turisti. L’albergo sorge nel centro della città di Accra, nell’area dove un tempo sorgeva l’Ambassador Hotel. Questo storico albergo è stato di recente demolito, mantenendosi però vivido nella memoria del popolo Ghanese attraverso il nome, che dunque rende autorevole il nuovo progetto, seguito da vicino da stampa e Autorità Ghanesi, rappresentativo dello sviluppo del paese. Le funzioni presenti sono le seguenti: Collocato su 17 acri di terreno, nel central business district, offer 260 standard rooms, 61 executive room, 15 junior suits, lobby lounge, un ristorante 24h, Executive Club Lounge, Cocktail Bar, 4 meeting rooms, 1 sala da ballo con capienza 515 persone, una palestra, un piano tecnico, (primo piano), spazio per uffici (8,000m2), area commerciale (2,000m2) oltre a servizi generali. Esterni: piscine, barbeque area, Pool Bar, 2 campi da tennis, pista da jogging, 350 posti auto.

activity  Development of the Detailed Project (architectonical) description Among the six continents in the world, Africa has developed in the last years a high standard of global attention and attraction, considering its rich and diverse natural potentials. However, this factor has not only increased the influx of tourists and visitors to West Africa but has also attracted multinationals and world. The new Movenpick Ambassador Hotel is out to redefine hospitality services in all sense of quality, comfort and satisfaction to meet the quest of business and leisure customers. The hotel is located in the city centre of Accra, in the plot where once was placed the Ambassador Hotel. This historic hotel was demolish in the last years, but the name had become famous and rich in history for the Ghanaian population, so this new project, using the same name and function, has been since the beginning closely followed by the Ghanian Authorities and press, representing the new development that the country is having in the last period. Functions: Conspicuously located on 17 acres of land at the central business district, it has 260 standard rooms, 61 executive room, 15 junior suits, lobby lounge, Sankofa all day restaurant, Executive Club Lounge, Cocktail Bar 4 meeting rooms, 1 divisible ballroom for 515 people, gymnasium, one technical floor (1st floor), rentable office space(8,000sqm), and retail area (2,000sqm) and all the necessary service rooms for each function. External areas: swimming pool, barbeque area, Pool Bar, 2 tennis courts, jogging track, 350 parking places.


piano di lottizzazione - zoning plan

città, paese – city, country

bormio (so), italy progettazione – design

2003 – in progress costruzione – realisation

to be determined committente – client

committente privato private client superficie lorda – gross floor area

37.716 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost


attività  Redazione di un piano di lottizzazione di 31 palazzine residenziali, nuova viabilità, aree verdi comunali, opere di urbanizzazione primaria e secondaria. descrizione  Il progetto prevede la realizzazione di una fascia territoriale a destinazione residenziale compresa tra la parte già edificata in fregio alla Strada Statale dello Stelvio e la linea di vincolo idrogeologico e di rispetto fluviale relativa al torrente Frodolfo. Gli edifici vengono composti sulla base di due moduli base che, diversamente affiancati, permettono di raggiungere le superfici coperte calcolate per le diverse proprietà. La totalità del volume edificabile è stata frammentata e ridistribuita in modo pressoché omogeneo, privilegiando la sua collocazione in corrispondenza alle originarie aree di proprietà; questo tipo di tessuto urbano consente l’integrazione del nuovo quartiere residenziale nell’edificato esistente, nel rispetto delle caratteristiche paesaggistiche del contesto di progetto. L’opera è soggetta a Vincolo Ambientale

activity  Zoning Plan with 31 residential units, new infrastructure, green areas, and all necessary services. description The project relates to the construction of a strip of land for residential use between the already built zone in the Stelvio National Road and the line of hydrogeological respect on the river stream Frodolfo. The buildings are compound of two modules which, unlike side by side, allow reaching the covered surfaces calculated for the different properties. The total volume of the building area has been fragmented and redistributed in an almost homogeneous way, favoring its location at the original property area. This type of urban fabric allows the integration of the new residential area , whilst maintaining the landscape features on the context of the project. The work is subject to Environmental preservation regulations.


parcheggio pubblico interrato - underground car park

Affidamento in concessione della progettazione definitiva ed esecutiva, costruzione e gestione di un parcheggio pubblico interrato in Bormio (SO), zona “Tennis Basso“. Design-Bid-Build&Manage contract for an underground Car Park in Bormio, area “Tenis Basso”.

città, paese – city, country

bormio (so), italia progettazione – design

2003

costruzione – realisation

2003 - 2005 committente – client

bracchi costruzioni s.r.l. - zecca prefabbricati s.p.a. superficie lorda – gross floor area

8.385 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

4.500.000 €


attività  Progetto tecnico e del servizio in fase di gara, progettazione definitiva ed esecutiva architettonica, impiantistica e antincendio, direzione dei lavori descrizione  L’opera è funzionale allo svolgimento dei campionati mondiali di sci alpino 2005, finanziata con Legge Valtellina n. 166/02 ed è soggetta a Vincolo Ambientale ed Idrogeologico. Il parcheggio è articolato su due livelli interrati. E’ compresa anche la costruzione di un volume finito al rustico, posizionato sopra il solaio superiore del parcheggio, nella parte adiacente alla via Molini, avente una superficie lorda di mq 658, dotato di servizi igienici e di alcuni vani da adibire a magazzino. L’intera superficie esterna interessata dall’intervento è sistemata a verde con piantumazioni, un’area gioco, percorsi e aree pedonali pavimentate in pietra completa di arredi per la sosta. I due piani interrati sono adibiti ad autorimessa: al primo piano interrato vi sono 110 posti auto, al secondo piano interrato 122 box.

activity  Project an Management Plan in Tender Process, Preliminary and Detailed Design (architectonical and installation), Building Site Management description The work is orientated for the venue of the Alpine World Ski Championships 2005, and subject to Environmental and Hydrogeological preservation regulations. The Car Park is divided on two levels. It also includes the construction of a new volume, located on the top floor of the parking lot, in the adjacent street to via Molini, having a gross floor area of 658 square meters, equipped with toilets and some storage rooms. The entire surface is organized with green surface, play area, paths and pedestrian areas paved in stone with benches. The two underground levels of the parking are divided in 110 open parking spaces on the first level, and on the second 122 parking box.


parcheggio interrato - underground car park

Affidamento in concessione della progettazione definitiva ed esecutiva, costruzione e gestione di un parcheggio interrato in S. Caterina Valfurva (SO). Design-Bid-Build&Manage contract for an underground Car Park in S. Caterina.

città, paese – city, country

santa caterina valfurva (so), italy progettazione – design

2005

costruzione – realisation

2005 – in progress committente – client

bracchi costruzioni s.r.l. zecca prefabbricati s.p.a. superficie lorda – gross floor area

16.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

9.966.000 €


attività  Progetto tecnico e del servizio in fase di gara, progettazione definitiva ed esecutiva architettonica, impiantistica e antincendio, direzione dei lavori. descrizione  L’intervento, relativo alla costruzione di un parcheggio interrato multipiano (668 posti auto), è volto alla valorizzazione e allo sviluppo economico del Comparto Turistico del territorio montano mediante la riqualificazione infrastrutturale e turistica del territorio deputato ad ospitare lo svolgimento dei campionati mondiali di sci alpino e concretamente si prefigge di completare, migliorandoli, gli impianti di risalita , inserendosi in un più ampio Programma di Interventi, che prevede, inoltre, opere di riassetto viario, realizzazione di parcheggi e strutture sussidiarie alla ricettività, ed incentivi delle strutture ed infrastrutture. L’opera è soggetta a Vincolo Paesistico, Ambientale ed Idrogeologico all’interno del Parco Nazionale dello Stelvio .

activity  Project an Management Plan in Tender Process, Preliminary and Detailed Design (architectonical and installation), Building Site Management. description The project for the construction of an underground car park (668 parking plots) is aimed at enhancement and economic development of the Tourism Compartment of the territory through the upgrade of infrastructure and tourism, related with the organization of the Alpine World Ski Championships. It specifically aims to complete, improving them, the ski chair lifts, becoming part of a wider Program of Interventions, which also includes rehabilitation works for roads, construction of parking lots and accommodation facilities, and at the same time incentives for the infrastructure and structure. The project is subject to Landscape, Environmental and Hydrogeological preservation regulations laying within the Stelvio National Park.


discoteca rolling stone - rolling stone disco

città, paese – city, country

milan, italy progettazione – design

1999

costruzione – realisation

1999

committente – client

re.ma s.r.l. superficie lorda – gross floor area

3.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

-


attività  Concept, progettazione esecutiva e direzione dei lavori, progetto grafico insegna e logo. descrizione  Il progetto riguarda la ristrutturazione integrale della storica discoteca e il rifacimento della facciata, compresa la definizione dell’insegna e del relativo logo.

activity  Concept, Detailed Design and Planning Supervision, sign graphic design and logo. description The project relates to the complete renovation of the historic disco, internally and including the facade, with the definition of the sign and the logo.


palazzine residenziali “villa lyde” - “villa lyde” residential units

città, paese – city, country

bormio (so), italy progettazione – design

2002

costruzione – realisation

2002 - 2005 committente – client

real estate s.r.l. superficie lorda – gross floor area

3.716 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

1.500.000 €


attività  Progettazione architettonica e strutturale preliminare ed esecutiva, direzione lavori. descrizione  L’intervento edilizio proposto ridistribuisce il volume edificabile dell’edificio preesistente nel lotto su due unità abitative differenti, due volumi di quattro piani fuori terra ad uso residenziale ed un piano interrato destinato ad autorimessa. L’intento è quello di attuare un intervento che permetta un corretto inserimento nel tessuto edilizio e nell’ambiente circostante, sostituendo l’imponente immobile esistente con un’edilizia consona alla cittadina turistica di Bormio. L’opera è soggetta a Vincolo ambientale.

activity  Preliminary and Detailed Design (architectural and installations), Building Site Management. description The proposed project redistributes the volume of the existing building on two different units on the plot, each one of four floors for residential use and a basement used as a garage. The intent is to implement a project that allows a correct insertion in the building fabric and the surrounding environment, replacing the massive existing property with a house suiting better the touristic town of Bormio. The work is subject to environmental preservation regulations.


centro per la montagna - mountain centre

Project financing indetto dal Comune di Milano nell’ambito del Programma Triennale delle Opere Pubbliche - elenco annuale anno 2005 - per la realizzazione di un Centro per la Montagna nell’Area Portello. Project Financing by the City of Milan for the creation of Mountain Centre in the Portello Area.

città, paese – city, country

milano, italy progettazione – design

2006

costruzione – realisation

to be determined committente – client

bracchi costruzioni s.r.l. – sistema s.r.l. – sigef s.r.l. superficie lorda – gross floor area

10.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

8.300.000 €


attività  Progetto tecnico, del servizio e gestionale/ manutentivo per la realizzazione di un edificio comprendente palestre di roccia, sala conferenze, centri aggregativi multifunzionali, servizi sociali, centri di documentazione, centro benessere - SPA, parcheggio interrato. descrizione  Le opere in oggetto rientrano nell’ambito della politica urbanistica improntata sulla realizzazione di una rete di servizi urbani da concretizzarsi mediante Programmi Integrati di Intervento. La previsione di un Centro per la Montagna è stata individuata dall’Amministrazione Comunale con Delibera n.85 del 12/11/2002, quale integrazione funzionale al Parco Urbano Portello, nell’ambito dell’unità di coordinamento progettuale U2 del Programma Integrato di Intervento (PII – “Progetto Portello”). Il PII – “Progetto Portello”, approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n.144/2000 del 18/12/2000 prevede la trasformazione e riqualificazione urbanistica delle aree industriali dimesse dell’ex Alfa Romeo e dell’ex Lancia. Il Centro per la Montagna costituisce un tassello significativo del programma urbanistico promosso dall’Amministrazione Comunale. L’intervento prevede la costruzione di una struttura polivalente coperta, di sette piani, immersa nel verde del Parco del Portello, destinata ad ospitare attività culturali, sportive, ricreative e di promozione inerenti la montagna (palestra di roccia, centro documentazione alpina, spazi per la raccolta dati, etc…), oltre a spazi e servizi integrati funzionalmente con il parco che ne migliorino la fruibilità.

activity  Technical Design, including Management & Maintenance for the construction of a building comprising climbing walls , Conference Room, Multifunctional Centers, social services, documentation centers, spa, underground parking. description This project comes from the urban policy geared for the creation of a network of Urban Services to materialize through Integrated Programs of Action. The provision of a Mountain Centre has been identified by the City Council, as functional integration on the Portello Urban Park. It involves the transformation and upgrade of the former industrial areas of the Alfa Romeo and Lancia . The Mountain Centre is an important feature of the urban program sponsored by the City Hall of Milano. The project involves the construction of a sevenstory multipurpose structure, immersed in the green Park of Portello, designed to accommodate cultural activities, sports and recreational areas all related to the mountain (climbing wall, a documentation center, data collection rooms, etc ...), as well as other spaces and services functionally integrated within the park that will improve its usability.


nuovo villaggio attrezzato - new village masterplan

Nuovo villaggio attrezzato, completo di strutture sanitarie, servizi e urbanizzazioni. New Village Masterplan and Architectural Design, including Health Facilities and Public Services.

città, paese – city, country

doha, qatar progettazione – design

2007

committente – client

costruzioni modulari prefabbcate s.p.a. superficie lorda – gross floor area

whole masterplan area: aprox. 10 ha built area: 38.000 m2 importo complessivo dell’appalto – project cost

51.285.000 usd


attività  Progetto architettonico e impiantistico per la realizzazione di un nuovo villaggio attrezzato per 1.800 persone, completo di strutture sanitarie, servizi e urbanizzazioni. descrizione  Il progetto risponde alla richiesta di nuovi spazi a fronte del crescente aumento di popolazione della regione centrale. Il Masterplan parte dallo studio della mobilità e dei collegamenti con la capitale, per sviluppare un insediamento dove gli spazi per la residenza e il lavoro siano integrati con i servizi pubblici e culturali. La scala e il carattere degli edifici sono tipicamente arabi, particolare attenzione è posta all’uso di materiali e forme al fine di adeguare i nuovi sistemi tecnologici e impiantistici alle condizioni climatiche locali. La tipologia costruttiva è basata su un modulo prefabbricato in carpenteria metallica delle dimensioni di 8 x 8 m, utilizzabile singolarmente o in diverse forme di aggregazione per realizzare alloggi di grandi dimensioni. Questo sistema modulare di forme e materiali offre un grande miglioramento, non solo nel budget di costruzione, che può essere considerevolmente ridotto, ma anche per la manutenzione degli edifici.

activity  Project and Management Plan in Tender Process, Preliminary and Detailed Design (architectonical and installations) description The project grows as an answer to the necessity of new spaces coming from the growth of the population in the Central Region. The proposed Masterplan is based on the mobility system and the connection with the capital, in order to create a settlement where the residential and working areas are perfectly integrated together with the public and cultural services The scale and character of the buildings are typically Arabic, with special care to the choice of materials and constructive solutions all of them respecting the main point of the sustainability and adaptation to climate conditions that are the main aim of this project The typology of building in this project is based on modules, each of them of 8x8 meters, that can be used separately or attached one to each other in order to provide a bigger accommodation With this modular system of shapes and materials proposed we offer a great improvement, not only in the time and consequently budget of construction, that can be considerably reduced, but also in the maintainability of the buildings.


edifcio residenziale - residential unit

città, paese – city, country

costarainera (im) , italy progettazione – design

2007

costruzione – realisation

2007

committente – client

committente privato private client superficie lorda – gross floor area

300 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost


attività  Progettazione esecutiva architettonica, impianti elettrici e meccanici, redazione pratiche comunali, progettazione di interni compreso arredo su misura. descrizione  L’intervento prevede la ristrutturazione di un edificio residenziale di due piani, con opere edilizie sia interne che esterne al volume costruito. Vengono, infatti, rivisti la facciata ed il giardino esterno, con la creazione di una piscina scoperta. Internamente al piano terra trovano spazio il soggiorno, la sala da pranzo, la cucina ed un bagno, mentre al piano superiore si collocano quattro camere da letto e due bagni.

activity  Detailed Design (architectonical, electrical and mechanical) including construction documents, interior Design including fixed furniture. description The project regards the renovation of a two storey residential, with construction works both inside and outside the existing volume. The exterior area, including the garden, are redesign, with the creation of an outdoor pool. In the ground floor, there are the living room, dining room, kitchen and a bathroom, while upstairs we have placed four bedrooms and two bathrooms.


casino de la vallee - casino de la vallee

Procedura ristretta con acquisizione del progetto definitivo per la sistemazione della sala multiuso del Casino de la Vallee in comune di Saint Vincent (Aosta). Restricted Tender procedure, including the acquisition of the Preliminary Design, for the new multifunctional hall of the Casino de la Vallee in Saint Vincent (Aosta).

città, paese – city, country

saint-vincent, aosta, italy progettazione – design

2008/2009

costruzione – realisation

2009/2010

committente – client

arsis costruzioni s.p.a. gozzo impianti s.p.a. superficie lorda – gross floor area

3.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

8.000.000 €


attività  Progettazione definitiva in fase di gara , progettazione esecutiva dell’ampliamento dell’attuale Casino de la Vallée: interni, arredi su misura, creazione di nuovi ingressi scenografici, piano di sicurezza e coordinamento. descrizione  Il progetto, vincitore della gara per la progettazione esecutiva e la costruzione dell’ampliamento del Casino de la Vallée, si inserisce nel programma di sviluppo promosso dalla Pubblica Amministrazione, al fine della promozione turistica dell’area. L’intervento riguarda la creazione di tre nuove sale multifunzionali e due ingressi di rappresentanza, mediante la definizione degli spazi interni, delle finiture, dell’illuminazione e degli arredi su misura. I nuovi ambienti, situati nell’interrato dell’attuale Casino, sono direttamente collegati al corpo principale dell’edificio, per permettere ai clienti di servirsi degli spazi in differenti modi, a seconda delle esigenze che possono mutare giorno per giorno. Il disegno delle nuove sale, disposte a raggiera intorno allo scenografico bar che costituisce il fulcro visivo e funzionale dell’area, è studiato in ogni dettaglio, con soluzioni innovative, capaci di creare una diversa veste per ogni evento che si svolgerà al loro interno.

activity  Development of the Preliminary Design during the Tender procedure, development of the Detailed Design after the award, enlargement of the Casino de la Vallée: interior design, fixed furniture, creation of the two spectacular new entries, Health & Safety Management. description Winning award project in the Open Tender Procedure for the Design Development and Construction for the enlargement of the existing Casino de la Vallée: The project follows under the urban program developed by the Public Administration, with the aim of promoting the tourism in the area. The space grows from the existing hypogeum beside the Casino de la Vallee, creating a system of multifunctional spaces, which allows the client to use the space in several ways depending on the every day’s necessity, giving a great flexibility to the project. The design of the new gambling rooms, shaped in all their details with an extremely innovative finishing system, creating a real “dress” for each room. This fact gives a strong character to each of its gambling rooms, entrance spaces, and public areas, from the detail of the wall cladding and pavement material, the furniture or the lighting system chosen. We had pay particular attention to the fact of creating really different environments, each of them strongly representative, focusing on the big hall organized around the bar with the changing light.


teatro di via festaz in comune di aosta - aosta regional theater

Appalto misto per la progettazione, la realizzazione delle opere e la fornitura degli arredi del Teatro di via Festaz in Comune di Aosta. Tender Procedure for the Interior Design, Lighting Design and fixed furniture for the Aosta Regional Theater.

città, paese – city, country

aosta, italy

progettazione – design

2009

costruzione – realisation

committente – client

ed art s.r.l gozzo impianti s.p.a. superficie lorda – gross floor area

2.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

3.641.550 €


attività Progetto architettonico degli ambienti interni, dell’illuminazione e degli arredi in fase di gara. descrizione  L’intero edificio è trattato come unitario, per creare un ambiente confortevole ed accogliente per il pubblico. Questi spazi non vengono trattati come una fredda entità, ma creano un complesso organico, facilmente leggibile dagli utenti (siano essi visitatori o addetti ai lavori). In tal modo, attraverso soluzioni che coinvolgono e riempiono armonicamente tutte le aree già esistenti, avviene la trasformazione del teatro, altrimenti asettico. Anche gli esterni vengono trattati per la nuova identità del teatro, attraverso la creazione di un’icona che possa costituire elemento di attrazione per il pubblico.

activity  Architectural design of the interior, lighting and furniture during the Tender Procedure. description The whole interior of the building is designed as a unit, creating cousy, warm and comfortable spaces for the public. Those spaces, instead of being treated as cold aesthetic entities, create an organic complex that can be read in a simple way for each person who use them (either public or employees). For this reason we use integrative solutions matching in an harmonic way all the existing areas, and at the same time fulfilling the cold spaces of this theatre We had considered that it is also an important point to recognize the new identity of the theater also from the external space, from the street, make it recognizable, create an icon that attracts people.


complesso industriale ex daramic - industrial complex ex daramic

città, paese – city, country

tito potenza, italy progettazione – design

2010

costruzione – realisation

to be determined committente – client

committente privato private client superficie lorda – gross floor area

51.369,48 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

11.500.00 €


attività  Redazione di un progetto preliminare finalizzato alla ridestinazione funzionale e riqualificazione estetica del complesso industriale Ex Daramic con interventi volti al risparmio energetico. descrizione  Il presente progetto riguarda la riqualificazione dell’area industriale, situata in provincia di Potenza nel territorio del Comune di Tito, della Daramic srl, che ha cessato la sua attività produttiva nel Dicembre 2008. Il progetto di insediamento nell’area produttiva della ex Daramic prevede la realizzazione di un polo di eccellenza per la gestione dei problemi ambientali, quali la creazione di: - Centro Ricerca e Sviluppo per lo sviluppo di progetti di trattamento dei rifiuti, produzione di energia da fonti rinnovabili e la bonifica ambientale; - Centro scientifico di progettazione di impianti per termovalorizzazione del rifiuto; - Realizzazione della componentistica per impianti di Termovalorizzazione: Dissociazione Molecolare ad alta temperatura e impianti di filtrazione; - Realizzazione delle apparecchiature e degli impianti di depurazione di acqua ed aria con processo ozonizzazione; - Realizzazione di sistemi di generazione; - Realizzazione di componentistica elettrica. La strategia proposta si inserisce all’interno del panorama ambientale italiano e delle problematiche legate alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti, in un’ottica che preveda impianti di piccole dimensioni che consentano una facile e rapida installazione, sia per lo smaltimento del rifiuto giornalmente conferito che per quello derivato dalla bonifica delle discariche, distribuiti sul territorio in maniera diffusa.

activity  Preliminary Design aimed at functional repurposing and change of aesthetics of the former industrial complex Daramic with energy saving studies. description This project involves the redevelopment of the Daramic Ltd, an industrial area located in the province of Potenza in the Municipality of Titus, which ceased its production in December 2008. The project in the production area of the former Daramic involves the creation of a Center for the Management of Environmental Issues, with the creation of: - Research and Development Centre for the development of projects for waste treatment, energy production from renewable sources and environmental cleaning; - Scientific Centre for the design of waste incineration systems; - Production of components for WtE plants: Molecular Dissociation at high temperature and filtration systems; - Implementation of the equipment and systems of purification of water and air with ozonation process; - Realization of Generation systems; - Production of electrical components. The proposed strategy relates to the Italian landscape and environmental issues associated to the collection and disposal of waste , providing small systems that allow for quick and easy installation, either for the disposal of daily waste and from those derived from the cleaning up of landfills, diffusely distributed in the geography.


parcheggio interrato multipiano - Underground Car Park

Operazione di finanza di progetto ex art. 153 D. Lgs. 163/2006 prevista nell’ambito del programma triennale di Bilancio - elenco annuale 2007 - approvato dal Comune di Bormio per la realizzazione di un parcheggio interrato multipiano (454 posti auto) . Project Financing for the construction of an Underground Car Park (454 parking plots).

città, paese – city, country

bormio, italy progettazione – design

2007

costruzione – realisation

to be determined committente – client

bracchi costruzioni s.r.l zecca prefabbricati s.p.a superficie lorda – gross floor area

13.500 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

12.000.000 €


attività  Progettazione preliminare. descrizione L’area oggetto di intervento si colloca all’interno del centro storico del Comune di Bormio, in corrispondenza della piazza antistante le scuole elementari, piazza V Alpini, attualmente adibita a diverse destinazioni funzionali: centralmente attraversata da Via al Forte, è occupata in parte da parcheggi a raso ed in parte da un giardino pubblico, inoltre sulla sua superficie si rileva la presenza di un monumento ai Caduti. La zona è inoltre soggetta a vincolo ambientale, per cui particolare attenzione è stata posta nella ricerca del mantenimento dell’immagine storicamente consolidata e nella riqualificazione dello spazio pubblico, attraverso l’integrazione dell’intervento con il tessuto storico mediante la creazione di uno stretto legame con il contesto in cui si colloca. Si tratta della realizzazione di un corpo edilizio del tipo a blocco isolato, che si sviluppa su un’area di circa mq 7500 ed è costituito da due piani interrati. In superficie trovano luogo solo spazi aperti trattati a verde o pavimentati; gli unici manufatti architettonici emergenti sono costituiti dai corpi scala che creano il collegamento con i due piani sotterranei.

activity  Preliminary Design. description The project area is part of the old city center of Bormio, at the V Alpini square in front of the Elementary School, currently in use with various functional purposes: centrally crossed by Via al Forte, it is partially occupied by open air parking plots and in partly by a garden, with also a War Memorial. The area is subject to environmental preservation regulations, reason why particular attention was paid to keep the historical image and in to the redevelopment of public space, by integrating the intervention within historic fabric creating a close link with the context in which it appears. The Underground Car Park V Alpini is settled in a square of approximately 7,500 sqm. and consists of 2 floors. All the surface is either green or paved, being the only constructed volumes the staircases which serve as communication with the two underground levels.


nuove sale video lottery terminal - new video lottery terminals

città, paese – city, country

milan, italy progettazione – design

2010

costruzione – realisation

2011

committente – client

jackpot game s.r.l superficie lorda – gross floor area

600 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

389.000,00 / 569.681,00 €


attività  Progettazione esecutiva architettonica, impianti elettrici e speciali, impianti meccanici, pratiche comunali, VVF, ASL. descrizione  Il progetto delle due nuove sale VLT vuole ricreare l’atmosfera dei grandi Casinò in uno spazio unitario dalle dimensioni contenute. L’immagine delle differenti sale da gioco è caratterizzata da uno stile forte e facilmente riconoscibile, dove le finiture ed i materiali utilizzati creano un ambiente caldo ed accogliente per gli utenti. Il progetto di illuminazione segue la scelta cromatica dei materiali di progetto, creando differenti atmosfere: i LED cambia colore inseriti nel controsoffitto, affiancati a spazi colorati e ad apparecchi decorativi a sospensione, creano un’illuminazione d’accento per le zone relax. Il colore all’interno degli apparecchi, appositamente creato per queste sale, permette la perfetta integrazione con l’architettura circostante. L’illuminazione funzionale è garantita da LED a luce bianca.

activity  Detailed Design (architectural, electrical and special systems, mechanical systems), and all related Construction Documents and permits. description The project of the two New Video Lottery Terminals develops a new concept, never used before, recreating the atmosphere of the big Casinos in a unitary space of reduced dimensions. The internal image of the different internal gambling rooms has a strong style and it is easily recognizable, where the finishes, specially the material used, create a warm and welcoming environment for the users. The Lighting project inside this spaces, try to follow the choice of material and colors adopted in the architectural project. The light want to create different atmospheres. RGB LED in the false ceiling color spaces and decorative suspension luminaires try to make an accent lighting for relaxing areas. The color inside the suspension, specifically made for these spaces, allowed to find a white and warm light fully integrated with the comfortable architecture. Functional lighting is guaranteed by white LED.


azienda ospedaliera “san martino” - health structure of san martino

Procedura aperta, leasing in costruendo, finalizzata alla progettazione definitiva-esecutiva e realizzazione dei nuovi laboratori centralizzati in sedime ex cucine presso il padiglione monoblocco- Azienda Ospedaliera “San Martino”. Open Tender Procedure, leasing of Public Property, for the Preliminary/Detailed Design of Central laboratories in the former kitchen area for the Health Structure of San Martino Genova.

città, paese – city, country

genova, italy progettazione – design

2010

costruzione – realisation

-

committente – client

codelfa s.p.a., gozzo impianti s.p.a superficie lorda – gross floor area

5.300 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

22.920.000,00 €


attività  Project management in fase di gara per la progettazione definitiva architettonica, strutturale, impianti elettrici e speciali, impianti meccanici , Progettazione architettonica e layout interno nuovi laboratori. descrizione Il progetto prevede di illustrare i criteri di miglioria da apportare al Progetto Preliminare posto a base di gara per il Nuovo Laboratorio Centrale dell’Ospedale di San Martino per le analisi in vitro, pensato per soddisfare la fase analitica e di refertazione dell’intera Azienda ospedaliera, per l’area urgenze, collegata al pronto soccorso con 24 ore di attività, per gli esami da analizzare in un tempo inferiore ai trenta minuti e infine per l’attività necessaria durante i giorni festivi. Le migliorie previste sono legate ai seguenti aspetti: - aspetti funzionali e distributivi architettonici; - inserimento ambientale; - aspetti sanitari, igienici e sicurezza; - arredi ed attrezzature; - specifici accorgimenti progettuali per ottimizzare sia le installazioni finali di attrezzature e macchinari di laboratorio esclusi da gara sia le future implementazioni e/o le modifiche ai macchinari ed alla distribuzione interna - economicità della gestione manutentiva.

activity  Project Management and coordination during the Tender procedure for the Detailed Design (architectural, structural, mechanical and electrical projects),and internal layout for the new laboratories description The project is aimed to represent the improvements to be made to the existing Preliminary Design for the New Central Laboratory for the in vitro analysis in the San Martino Hospital, designed to meet the analytical phase and the reporting in the whole Hospital, the emergency area connected to the Emergency Room Department with 24 hours activity, for the exams to be analyzed in less than thirty minutes and then for the activity needed during the holidays. The provided improvements relate to the following aspects: - functional and architectural distribution; - environmental integration; - health, hygiene and safety; - furnishing and equipment; - specific design features to optimize both the final installation of the equipment and machinery in the laboratory excluded from the Tender and the implementations and / or changes in the machinery and the internal distribution - cost reduction for Maintenance Management.


nuovo pronto soccorso - new emergency room

Procedura aperta per l’affidamento della progettazione esecutiva previa acquisizione del progetto definitivo ed esecuzione delle opere per il Nuovo Pronto Soccorso presso l’Azienda Ospedaliera San Paolo di Milano. Open Tender Procedure for the Detailed Design development and the construction of the new Emergency Room in the San Paolo Hospital.

città, paese – city, country

milan, italy progettazione – design

2010-in progress costruzione – realisation

2010-in progress committente – client

arsis costruzioni s.p.a. gozzo impianti s.p.a. superficie lorda – gross floor area

8.200 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

5.608.195,20 €


attività  Project management, progettazione impiantistica per la cantierizzazione, perizia di Variante al progetto esecutivo, redazione e presentazione pratica autorizzativa ASL, redazione e presentazione pratica per richiesta parere preventivo VVF, descrizione  L’ospedale San Paolo è una struttura ospedaliera esistente, con una superficie complessiva di circa 70.000 m2, inaugurata nel 1977, che dal 1987 costituisce parte attiva dell’Università di Medicina e Odontoiatria. Il Pronto Soccorso possiede un ampio volume di ingressi annuali (circa 80.000) e non è mai stato oggetto di ristrutturazioni sino al 2003, a causa della necessità di garantire continuità del servizio. Si è dunque stabilito di sviluppare un progetto, suddiviso in 3 fasi di intervento, proprio per non interrompere il servizio al pubblico. Il progetto prevede, oltre ad un ampliamento pari a circa 500 m2, il rinnovamento di un’ampia area della struttura esistente, con l’inserimento di numerose nuove e fondamentali funzioni, di seguito descritte. I principali interventi riguardano: - rinnovamento funzionale degli spazi destinati a Pronto Soccorso, Pronto Soccorso pediatrico, accettazione, ambulatori, degenze e dipartimento di diagnostica per immagini (Piano Terra); - riorganizzazione funzionale degli spazi destinati all’Unità di terapia Intensiva Coronarica, uffici per il personale sanitario ( Piano Primo Interrato); - creazione di locali tecnici di supporto (Piano Secondo Interrato); - nuovi collegamenti tra edificio nuovo ed esistente; - camera calda per le ambulanze; - progetto degli impianti (elettrici, meccanici); - progetto impianti antincendio e di allarme, incluso adeguamento normativo; - ristrutturazione delle facciate. Le funzioni presenti in progetto sono costituite da: accettazione, Pronto Soccorso, anche pediatrico e psichiatrico, Triage, sale operatorie , camera di decontaminazione, ambulatori,degenze, dagnostica per immagini, Morgue, sala gessi, banca del sangue, ecografia, endoscopia, day surgery, UTIC, angiografia, cateterismo, emodinamica, uffici, spogliatoi, servizi igienici per il personale e per il pubblico, locali di supporto, depositi.

activity  Project Management, development of the installation project for the Construction Phase, project Variance Analysis to the Detailed Design, adjustment of the project according to the current Health Regulations, adjustment of the project according to the current Fire Regulations. description The San Paolo Hospital is an existing structure inaugurated in 1977, and that since 1987 works also as University of Medicine and Odontology. With a total area of approx. 70,000 sqm., the Emergency Room has a great volume of entrances (approx. 80,000) and has not been re-dimensioned since 2003 because of the impossibility of stopping the service while constructing. At this point it has been decided to develop a project, organized in 3 phases in a way that the service to public does not need to be interrupted, where the Emergency Room would have approximately 500 sqm. more than the existing one, and with the creation of several functions necessaries in the existing structure (Coronary Intensive Care Unit, new Nursing Ward, Ambulatories…) The main interventions in the project are: - functional adaptation of the spaces for the Emergency Room, Pediatric Emergency Room, Admission, Ambulatory Care, Nursing Ward and Imaging Department (Ground Floor); - functional adaptation of the spaces for Coronary Intensive Care Unit and Doctors’ Offices (First Basement); - creation of Technical Support Rooms (Second Basement); - connection of the new construction with the existing building; - heated ambulance hall; - design of the air, water, heating and electrical systems; - design of the firefighting and alarm system, including adjustments for the existing parts to the new legislation; - refurbishment of the façade. Functions present in the project: - Admission, Security Emergency Room, Pediatric Emergency Room, Triage, Emergency Operation Room, Emergency Psychiatric Room, Decontamination Room, Ambulatory Care, Nursing Ward, Imaging Department, Morgue, Plaster Room, Blood Bank, Echography Room, Endoscopy Room, Outpatient Surgery, Coronary Intensive Care Unit , Angiography Room, Catheterization, Hemodynamics, Doctors’ Offices, Meeting Rooms, Waiting areas, Staff Rooms, Changing Rooms, Toilets (public and staff), Housekeeping rooms, Storage areas.


castello di cusago - castle of cusago

città, paese – city, country

cusago (mi) italy progettazione – design

2010-in progress costruzione – realisation

to be determined committente – client

committente privato private client superficie lorda – gross floor area

14.800 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost


attività  Studio di fattibilità e proposta preliminare per il restauro, la riqualificazione funzionale e l’ampliamento del Castello di Cusago. descrizione  L’intervento riguarda il recupero, l’ ampliamento e la riconversione del Castello di Cusago con destinazione alberghiera, oltre alla progettazione di un nuovo complesso residenziale sul lotto adiacente. Il castello fu costruito su volere di Bernabò Visconti tra gli 1360 e il 1369, erigendolo sopra quanto rimaneva di una fortificazione longobarda . La struttura è in linea con il suo scopo residenziale e non difensivo: è infatti privo di fossato ma dotato di portone a saracinesca e di un’unica torre di guardia centrale, mentre manca di torri angolari. L’attuale area di pertinenza del castello si estende per circa 17000 mq . L’attenzione dell’intervento si è concentrata inizialmente sulla riqualificazione del castello in struttura alberghiera dividendo l’intervento in due corpi : il nucleo storico del castello e la dépendance di nuova realizzazione , nel l’area retrostante. L’intento era la progettazione di un albergo-relais dotato di tutti i servizi di confort. Nel nucleo storico, la riqualificazione prevedeva, la formazione di 60 camere di cui una grande suite che occupava i due piani della torre centrale , un ristorante nella grande loggia , un centro benessere e spa , un centro fitness e in fine nelle scuderie si prevedeva l’uso del salone come spazio polivalente per congressi , conferenze ed eventi di diverso genere. L a nuova dépendance retrostante, avrebbe infine ospitato 40 alloggi tutti affacciati su una corte centrale . Successivamente fu coinvolta nel progetto, l’area a lato del castello .Qui furono previste 7 palazzine residenziali esclusive , inserite in una cornice unica, con vista su un laghetto artificiale realizzato sfruttando il ripristino dei “naviglietti” e sul bellissimo castello Visconteo.

activity  Feasibility study and Preliminary Proposal for the restoration, functional requalification and expansion of the Castle of Cusago. description The project relates the recovery, extension and conversion of the Castle of Cusago in a new destination (Hotel), with the proposal for a new residential complex on the adjacent plot. The castle was built by Bernabo Visconti between 1360 and 1369, on top of what remained of a Lombard fortification. . The structure is consistent with its residential function: it has no moat but a folding door and a single central tower while missing the corner towers. The current area of the castle covers approximately 17,000 square meters. The initial focus of the intervention was the change of function of the castle into a hotel, by dividing the operation into two parts: the historic core of the castle and the new constructed dépendance. The intent was to design a high standard hotel-relais. The renovation included the formation of 60 rooms in the existing volume, including a large suite which occupied two floors of the central tower, a restaurant in the spacious lodge, a health club and spa, a fitness center and a big conference area with several multifunctional rooms in the area previously dedicated to the stables The new dépendance, would eventually have 40 apartments all facing the central courtyard. In a later stage, the adjacent area of castle he was involved in the project, so that. 7 luxury residential buildings, set in a unique surrounding, overlooking an artificial lake created using the recovered “naviglietti” and the Visconti Castle


centro di dialisi e magazzini farmaceutici center for dialysis and pharmaceutical warehouse

Ampliamento e ristrutturazione completa del Centro di Dialisi e Magazzini Farmaceutici generali per la città di Tripoli. Expansion and total renovation of the Center for Dialysis and Pharmaceutical Warehouse in Tripoli.

città, paese – city, country

tripoli, libya progettazione – design

2010

costruzione – realisation

to be determined committente – client

gozzo impianti s.p.a. superficie lorda – gross floor area

8,400 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

9.103.000,20 €


attività  Studio di fattibilità e progettazione preliminare architettonica, strutturale, impianti elettrici, speciali, di apparecchiature elettromedicali e di impianti meccanici. descrizione  Il Centro di dialisi di Tripoli è una struttura risalente agli anni ’50 che, nel corso degli anni, ha dovuto far fronte alla crescente domanda degli utenti, senza poter implementare la sua capacità. Tale centro è l’unico, nell’arco di centinaia di chilometri, in grado di offrire assistenza ai pazienti in dialisi. Il progetto è teso al completo rinnovamento della struttura, comprendendo anche un ampliamento pari al 30% dell’attuale volume, in grado di raggiungere gli standard europei previsti per le attività di cura e ricollocare funzioni critiche, quali laboratori di analisi - attualmente delocalizzati o sottodimensionati - o magazzini farmaceutici. I principali interventi sono dunque i seguenti: - complete rinnovamento, sia architettonico che meccanico, dei due livelli esistenti; - creazione “ex novo” di un terzo livello per incrementare il volume; - realizzazione delle facciate; - ridisegno degli esterni e degli adiacenti servizi; - creazione di nuovi posti auto e vie di accesso per ambulanze e fornitori. Per ciò che concerne i magazzini farmaceutici, si tratta di un complesso di edifici destinati a deposito per il materiale destinato alle farmacie localizzate nell’area di Tripoli. Il complesso si trova attualmente in stato di avanzato degrado e totale inadeguatezza tecnologica, sia in termini di sicurezza, sia in termini di salubrità, non avendo le strutture adeguate ad un corretto immagazzinamento dei farmaci. I principali interventi riguardano: - rivisitazione delle principali funzioni e dei flussi interni; - ristrutturazione complete di tutti I singoli edifice, con conseguente adeguamento impiantistico; - progetto logistico dei magazzini, con lo studio degli spazi interni e della movimentazione di beni e il deposito del materiale.

activity  Feasibility Study and Preliminary Design (architectural, structural, electrical and mechanical project, including the medical equipment). description The Kidney Centre in Tripoli is an existing structure from the 50’s that over the decades has had to cope with the growing demand of users without the ability to implement structural adjustments. The structure is the only one within hundreds of miles able to offer assistance to dialysis patients. The project is aimed to completely renovate the structure, including an extension of 30% of the volume in order to adapt the health activities to the European standards and reallocate critical functions, such as laboratory analysis, or delocalized and undersized, as the Pharmaceutical Warehouse. The main interventions are therefore: - complete renovation, either architectural and mechanical, of the two existing levels; - the creation of an “ex novo” third floor in order to increase the volume; - construction of facades; - redesign of all the external areas and adjacent service. - creation of new parking plots and routes for ambulances and suppliers. As for the Pharmaceutical Warehouses, it is a complex of buildings with the function of storing and distribution to the pharmacies throughout the region of Tripoli. The complex is in a state of severe deterioration and total technological inadequacy, both in security and health terms, not having the facility for the correct storage and maintenance of the medicines. The main interventions are therefore: - review of the macroscopic functional purposes of buildings and internal flows; - complete renovation of all individual buildings, with its adaptation of the mechanical and electrical systems; - logistic project of the warehouse, with study of the internal spaces, the movement of goods and furniture storage.


l’università bicocca - bicocca university

Procedura aperta per l’affidamento dei lavori di realizzazione di edifici da adibire a residenze universitarie e fornitura dei relativi arredi, per l’Università Bicocca. Open Tender Procedure for the Construction of 3 Student Residences and the supply of appropriate fixed furniture, including the installations, for the Bicocca University.

città, paese – city, country

milan, italy

progettazione – design

2011

costruzione – realisation

-

committente – client

arsis costruzioni s.p.a. gozzo impianti s.p.a. superficie lorda – gross floor area

20.300 m2/ 429 unità abitative/429 residental units importo complessivo dell’appalto – project cost

17.584.776,79 €


attività  Progetto architettonico degli elementi migliorativi in variante al progetto esecutivo posto a base di gara, progetto degli impianti elettrici e speciali e degli impianti meccanici in variante al progetto esecutivo posto a base di gara. descrizione  Gli edifici di nuova realizzazione in previsione sono i seguenti: U32 - via Demostene 10; U42 - via Comasina 42; U52 - via Bernardino da Novate 2. La proposta progettuale è relativa alle seguenti tematiche: - pregio tecnico, caratteristiche estetiche e funzionali; - utilizzo di materiali ecocompatibili / minor impatto ambientale dell’opera; - migliorie e integrazioni impiantistiche e strutturali per un uso razionale dell’energia, per il risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili; - riduzione percentuale del fabbisogno annuale energetico - miglioramento Prestazione Energetica.

activity  Architectural design improvements in variation to the existing Detailed Design, basis of the Tender, installations design improvements in variation to the existing Detailed Design, basis of the Tender. description Second award project in the Open competition. The new buildings to be constructed are the following: U32 - via Demosthenes 10; U42 - via Comasina 42; U52 - via Bernardino Novate 2. The project proposal is related to the following subjects: - technical merit, aesthetic and functional characteristics; - using environmentally friendly materials / lower environmental impact of the work; - improvements and additions to the installations and structural solution, rational use of energy, energy saving and the production of energy from renewable sources; - reduced percentage of the annual energy necessity Improved Energy Performance.


metrotranvia - tram line

Affidamento a corpo tramite procedura ristretta della progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori di realizzazione della Metrotranvia Milano – Parco Nord – Seregno. Restricted Tender Procedure for the realization of the Construction Documents for the tram line Milan North Park - Seregno.

città, paese – city, country

milan-seregno, italy progettazione – design

2011

costruzione – realisation

committente – client

consorzio stabile itaca s.c.a.r.l. ceisis s.p.a. - gemmo s.p.a. - project automation s.p.a. superficie lorda – gross floor area

14,3 km

importo complessivo dell’appalto – project cost

109.204.000,00 €


attività  Project management in fase di gara, progetto soluzioni migliorative costruttive, tecniche e di servizi al progetto definitivo posto a base di gara, progettazione fasi di cantierizzazione. descrizione  Il progetto di riqualificazione della tranvia interurbana Milano-Desio, con prolungamento a Seregno, prevede la trasformazione dell’attuale, obsoleto impianto tranviario, in una nuova metrotranvia, con rifacimento radicale dell’attuale impianto, sia per quanto attiene le vie di corsa e la tecnologia impiantistica, sia per quanto riguarda la tipologia dei rotabili e i criteri stessi di esercizio. La progettazione ha interessato in particolare i materiali utilizzati, la funzionalità, la durabilità, l’innovazione e ha posto grande attenzione sia alla fluidificazione dei flussi in fase di esercizio sia alla ottimizzazione dell’inserimento ambientale, con riferimento ai ricettori sensibili alle vibrazioni e all’inquinamento acustico. La progettazione delle varie fasi di cantierizzazione si è incentrata ai fini della minimizzazione dell’invasività del cantiere con particolare riferimento alla sicurezza, all’informativa e ai servizi alla popolazione.

activity  Project Management during the Tender Procedure, Constructive, technical and system improvements to the existing Project base of the Tender, Division in phases for the Construction Site. description The redevelopment of the interurban tramway Milan-Desio, with extension up to Seregno, means the transformation of the current, obsolete tramway system in a new one, both in terms of the railways and system technology, and type of rails. Design solutions, techniques and services, with particular reference to materials used, functionality, durability, innovation and attention to the optimization of flows and environmental impact, with reference to the receptors sensitive to vibrations and noise. Division in phases of Construction Site for the purpose of minimizing the invasiveness of the site with particular reference to safety, information and services to the population.


faravelli stand

Stand fieristici. / Exhibition Stand.

città, paese – city, country

italy and other countries progettazione – design

dal 2003/ from 2003 costruzione – realisation

dal 2003/ from 2003 committente – client

giusto faravelli s.p.a. superficie lorda – gross floor area

varie / various

importo complessivo dell’appalto – project cost

vari/ various


attività  Concept grafico e progettazione esecutiva degli allestimenti fieristici. descrizione  La progettazione ha riguardato stand per numerose fiere nazionali ed internazionali, quali: Nuce international, Health Ingredients Europe, Vitafoods International, Incosmetics, Salima, CPHI, Eurocarne.

activity  Graphic concept and Detailed Design of exhibition stands. description We have developed different stands for either Italian or International Fairs like: Nuce international, Health Ingredients Europe, Vitafoods International, Incosmetics, Salima, CPHI, Eurocarne.


facoltà di ingegneria e architettura presso l’area ex zuccherifcio university of architecture and engeniering in the ex-sugar factory area

Procedura aperta per l’affidamento dei lavori di realizzazione dei nuovi insediamenti universitari per le sedi delle Facoltà di Ingegneria e Architettura presso l’Area ex Zuccherificio Maraldi di Cesena. Open Tender Procedure for the construction of the New Headquarters of the University of Architecture and Engineering in the ex-Sugar Factory Area of Cesena.

città, paese – city, country

cesena, italy progettazione – design

2011

costruzione – realisation

2013-in progress committente – client

gozzo impianti s.p.a. arsis costruzioni s. p. a. superficie lorda – gross floor area

20.345,34 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

23.500.000,0 €


attività  Progetto architettonico ed impiantistico degli elementi migliorativi in variante al progetto esecutivo posto a base di gara descrizione  Il nuovo edificio, dalla conformazione ad U, contiene principalmente le seguenti attività: • Portineria - accoglienza; • Aule; • Laboratori specialistici; • Open Space (Ingegneria); • Spazi studenti; • Segreteria Didattica; • Uffici personale; • Presidenza e Segreteria di presidenza; • Uffici Docenti; • Archivi – depositi, sale riunioni. I documenti progettuali non rappresentano solo il mero sviluppo di soluzioni grafiche, ma sono frutto dell’individuazione di soluzioni migliorative, quali: _Miglioramento del fabbisogno energetico dell’edificio, tramite migliorie legate agli elementi costruttivi; _Incremento del comfort ambientale, acustico, termoigrometrico, e della qualità dell’aria e della luce; _Introduzione di Building Management Systems; _Migliorie legate alle soluzioni illuminotecniche, non solo riguardanti la sostituzione della tipologia di lampade, ma anche legate all’utilizzo di sistemi di controllo quali il sistema DALI; _Uso di Green Energy _Sviluppo del Piano di Sicurezza di cantiere e stesura di WBS

activity  Improvements on the architectural and installation existing Detailed Design, base of the Tender description Winning award project in the Tender procedure. The New building, U-shaped has mainly the following functions: _Admission area _Classrooms _Laboratories _Open Space Areas _ Student Office _Personnel, Professors and Management Offices, _Archives and meeting rooms This improvements developed are based on the following: _General improvement of the Energetic Model of the Project, meaning so improvements on the wall/slab and roof solutions, improvements on the type of opening solutions, and so on. _Improvement of the indoor comfort, intending so as improvement of the acoustic, thermoigrometric, Respiratory and visual conditions. _Introduction of a Building Management Systems _Improvement of the illumination solutions, including not only the change of lamps used but also control systems as DALI _Use of Green Energy _Development of a Construction Site Safety Plan and subdivision in WBS


centro integrato servizi sanitari territoriali di novara regional health service center of novara

Concessione di costruzione e gestione per la realizzazione del centro Integrato Servizi Sanitari Territoriali mediante ristrutturazione dell’ex Ospedale Psichiatrico di Novara. Building and Management Concession for Regional Health Services through renovation of the former Psychiatric Hospital of Novara.

città, paese – city, country

novara, italy progettazione – design

2011-in progress costruzione – realisation

in progress

committente – client

pessina costruzioni s.p.a. superficie lorda – gross floor area

14.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

27.825.000,00 €


attività  Redazione Perizia di variante suppletiva al progetto esecutivo, consulenza specialistica per progetto di prevenzione incendi, direzione lavori. descrizione  L’intervento riguarda la completa riqualificazione architettonica e funzionale dell’ex Ospedale Psichiatrico della città di Novara, risalente all’ultima metà del XIX secolo. Questo complesso, con una superficie di oltre 14.000 m2 situata su un lotto di oltre 94.000 m2, ha conservato i suoi caratteri originari fino ai giorni nostri. Lo sviluppo del progetto ha come oggetto la realizzazione del Centro Integrato, recuperando i padiglioni storici per insediare le nuove funzioni, riorganizzandole in base alle esigenze dell’Azienda sanitaria Locale e accorpandole per specializzazione e tipologia di utenza. I principi ispiratori del progetto sono i seguenti: - recupero dell’impianto ottocentesco attraverso l’eliminazione delle superfetazioni; - riqualificazione delle aree esterne; - adeguamento normativo delle strutture e degli impianti tecnologici; Le principali funzioni offerte dal Centro integrato saranno: - uffici amministrativi e direzionali; - protocollo, accettazione, centro prenotazioni; - centro di recupero e rieducazione funzionale; - centro diurno e dipartimento di salute mentale; - servizio di educazione e di riabilitazione alle tossicodipendenze; - dipartimento di medicina sportiva; - medicina legale; - consultorio familiare; - pediatria; - 34 poliambulatori; - zona formazione; - farmacia; - radiologia;

activity  Project Variance Analysis to the Detailed Design, Specialized consultancy for the project of fire prevention, Building Site Management. description The Project envisages full architectural and functional redevelopment of the former Psychiatric Hospital Complex of the city of Novara, inaugurated in the late XIX century. This complex has maintained its austere and imposing appearance until the present day, with an area of over 14,000 sqm situated on a lot of over 94,000 sqm. The project development work provided the Integrated Centre with a functional subdivision of areas, making it efficient and suitable for the services and activities that Novara’s Local Health Authority will provide to citizens. The architectural principles at the basis of the design layouts are the following: - Restoration of the architecture to the original layout, through elimination of the additions - Renewal of the road system and external layouts - Adaptation of the general systems and fire prevention system to the relevant regulations The functions offered at the project completion will be: Management and Administration Offices: - Acceptance of administrative and health - Functional Recovery and Rehabilitation; - Day Care Center and the department of mental health; - Rehabilitation from drug dependence; - Department of Sports Medicine; -Forensic medicine; -Family Counseling; -education centre; -Pharmacy; -Pediatrics; 3 -4 outpatients clinics; -Radiology


galleria sabauda - sabauda gallery

Procedura aperta per l’affidamento dell’esecuzione di tutti i lavori e le forniture necessari ed occorrenti per il restauro e l’allestimento della “Galleria Sabauda – Trasferimento nella Manica Nuova del Palazzo Reale di Torino – 2° stralcio”. Open Tender Procedure for the restoration and setting up of the “Sabauda Gallery - New Transfer in the Manica Nuova of the Royal Palace of Turin - 2nd phase”.

città, paese – city, country

turin, italy

progettazione – design

2011

costruzione – realisation

in progress committente – client

gozzo impianti s.p.a. superficie lorda – gross floor area

9.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

17.201.803,62 €


attività  Project Management in fase di gara per le proposte migliorative al progetto esecutivo posto a base di gara relative a: - supporto dell’impresa offerente alla Stazione appaltante nella fase di allestimento del museo (Sistemi Espositivi e Sistemi di Illuminazione) - ottimizzazione dell’organizzazione e della sicurezza del cantiere (Impatto del cantiere sul piano terra - Impatto del cantiere sull’esterno e sui cantieri limitrofi e sul bene tutelato); - attività di comunicazione e informazione al Pubblico del cantiere in corso (Informazione avanzamento cantiere e sponsorizzazione nuovo museo - Mostra del cantiere); - ottimizzazione delle tecnologie costruttive ed impiantistiche finalizzata al miglioramento delle condizioni di comfort ambientale dell’immobile (Comfort acustico - Padiglione vetrato); - progettazione impiantistica e illuminotecnica legata agli aspetti sopracitati.. descrizione  Il Progetto riguarda il trasferimento della Galleria Sabauda nella nuova sede della Manica Nuova di Palazzo Reale di Torino, per conto della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte e della Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico per il Piemonte. Gli interventi contemplati prevedono le lavorazioni ai piani primo, secondo, terzo e parzialmente al piano terra della Manica Nuova del Palazzo Reale di Torino, sia a livello di ristrutturazione dell’edificio storico, sia riguardo l’allestimento museale, nonché la relativa campagna pubblicitaria.

activity  Project Management during the Tender Procedure for the improvements to the existing Detailed Design, related to: - supporting the Contracting Authority during the process of setting up of the museum (Display and Lighting Systems); - optimization of the Health&Safety Plan (Impact of the construction on the ground floor - Impact of the construction on the outside, on the neighboring yards and the protected zones); - communication and information to the public about the status of construction (construction progress information and sponsorship of the new museum Exhibition about the building site); - optimization of the construction technologies and systems aimed at improving the conditions of the building (Acoustic comfort - Glazed pavilion); - Design of the installations and lighting systems related to the above explained points. description Winning award project regarding the transfer of the Sabauda Art Gallery in the new venue of the Manica Nuova, in the Royal Palace of Turin, on behalf of the Regional Direction of Heritage and Landscape of Piedmont and the Superintendence for the Historical, Artistic and Ethno-anthropological Heritage of Piedmont. The measurements envisaged include the work on the first, second, third, and partly on the ground floor of the Royal Palace of Turin, both in terms of renovation of the historic building, on the setting up of the exhibition as well as on the advertising campaign.


porto per crociere di curacao / new pier and cruise terminal in curacao

città, paese – city, country

Willemstad, Curacao (Netherlands Antilles) progettazione – design

2012-in progress costruzione – realisation

to be determined committente – client

curacao ports authority superficie lorda – gross floor area

18.000 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

113.418.028 usd


attività  Studio di fattibilità e progettazione preliminare per la realizzazione del nuovo terminal crociere e “Cruise Village” a Willemstad, Curaçao, comprensivi della riqualificazione architettonica dell’area portuale e del parco delle Mangrovie. descrizione  Il progetto trae origine dai seguenti obiettivi, sviluppati insieme alle Autorità portuali di Curacao: - incremento del turismo nell’area; - creazione di nuove aree di interesse per le linee di crociera; - creazione di nuovi servizi per i cittadini dell’isola; - ridefinizione del lungomare; - sostenibilità economica e ambientale. Ai fini del raggiungimento di tali traguardi, viene previsto un nuovo molo, direttamente collegato con quello esistente, attraverso un nuovo sistema di flussi, suddivisi su due livelli: quello superiore per i flussi principali e quello inferiore per i trasporti pubblici ed i servizi. Viene inoltrer creata una nuova passeggiata pedonale parallela al lungomare, che connette il nuovo porto per crociere con il centro della città. In tal modo si crea un polo di attrazione con spazi commerciali e servizi, basati su attività appropriate per la location. L’intero progetto è completato con un adeguato numero di parcheggi e spazi per taxi e bus ed integrato con lo studio di un possibile futuro complesso residenziale di lusso.

activity  Feasibility Study and Preliminary Design for the construction of the New Cruise Terminal and “Cruise Village” in Willemstad, Curacao, including the redevelopment of the area and the existing park of mangroves. description The project has been based on the following goals, developed together with the Curacao Port Authority: - increment of the tourism in the area; - creation of new and attractive areas for the Cruise Lines; - creation of new services for the island citizens; - redevelopment of the whole waterfront area; - economic and environmental sustainability. In order to reach this goals, we have created a new Pier, and connected it to the existing one with a new system of flows, based on two different levels, the upper one for pedestrian and the lower one for the public transportation and services. At the same time we have created a new pedestrian promenade parallel to the waterfront, connecting the New Cruise Terminal with the city center. In this way we create a “magnet” for the people, with retail and services in the area chosen, based on an attractive mix of revenue-producing activities appropriate for the location The whole project is completed with an adequate number of parking and taxi/tour bus spaces, and the study for a later stage on the possibility of a luxury housing complex..


azienda ospedaliera “l. sacco” - hospital “l. sacco”

Procedura aperta per lavori di ristrutturazione al Dipartimento Materno Infantile per rifacimento sale operatorie di ginecologia e isola per patologia neonatale della Azienda Ospedaliera “L. Sacco” Polo Universitario di Milano, compresa la progettazione esecutiva e il coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione. Open Tender Procedure for the renovation of the Woman and Child Operation Rooms and NICU in the Hospital L. Sacco in Milan, including the Detailed Design and the Health & Safety Planning Management

città, paese – city, country

milan, italy

progettazione – design

2012

costruzione – realisation

2013-in progress committente – client

pessina costruzioni spa. superficie lorda – gross floor area

700 m2

importo complessivo dell’appalto – project cost

1.000.000 €


attività Progetto architettonico degli elementi migliorativi in variante al progetto definitivo posto a base di gara, progetto degli impianti meccanici in variante al progetto definitivo posto a base di gara, progetto esecutivo architettonico ed impiantistico in seguito ad aggiudicazione della gara, coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione. descrizione  L’intervento riguarda la ristrutturazione delle Sale Operatorie di Ginecologia e Isola per Patologia Neonatale al primo piano del Corpo di Fabbrica n. 2 in via G.B. Grassi n. 74 presso la Azienda Ospedaliera “L. Sacco” – Polo Universitario – di Milano. Il progetto prevede la ristrutturazione della porzione centrale del primo piano - ove già trovano allocazione le Sale Operatorie di Ginecologia e l’isola Neonatale afferenti al Dipartimento Materno Infantile, sia per quanto concerne il layout distributivo/funzionale, sia per ciò che concerne i materiali di finitura ed i serramenti, oltre alle dotazioni impiantistiche, anche ai fini di un adeguamento alle normative antincendio. La costruzione dell’Ospedale risale al 1931, il complesso è organizzato con una struttura a “padiglioni” collegati mediante percorsi protetti e l’Ospedale ha subito negli anni notevoli interventi di ristrutturazione e di ampliamento. Le opere previste in progetto sono limitate all’interno del fabbricato.

activity  Architectural and Mechanical Design improvements to the existing Preliminary Design. Development of the Detailed Design (Architectural and Installations) after the awarding of the Tender, Health & Safety Planning Management description The project consists on the renovation of the Operation Rooms of the Gynecologic department and NICU on the first floor of the Volume 2 sited in Via G.B. Grassi n. 74, at the Hospital “L. Sacco “ in Milan. The project includes the renovation of the central area of the first floor - where the Operation Rooms of Gynecology and the NICU are already- belonging to the Woman and Child Department, both regarding the internal/functional layout and the finishing material and the windows/doors. The installations are also included, especially those regarding the Fire Regulations The construction of the Hospital dates back to the year 1931. The complex is organized in a structure of “pavilions” connected by covered walkways . The Hospital has undergone significant renovations and expansions over the time. The requested project relates only to interior works.


Architecture  

Studio Associato Gms - Architecture

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you