Issuu on Google+


pronti, ai posti via! Ok, sono entrato. Grazie, grazie a tutti, sono stato bravo. Ho fatto il test e ce l’ho fatta. Vi voglio bene.. Si, ma ora? Per prima cosa

BENVENUTO!

Stiamo scrivendo questa piccola Guida per Matricole per cercare di aiutarti. Non è sempre facile capire come muoversi all’interno della tua nuova facoltà. La burocrazia con la quale dovrai misurarti poi non aiuta per niente. Capire come immatricolarsi, quando pagare le tasse per evitare di diventare moroso, iniziare a combattere con i primi esami e con l’annessa prenotazione, capire come ottenere la borsa di studio e capire perché spesso non viene erogata in tempo non è per niente scontato. Per di più orientarsi a Roma tra affitti altissimi e alloggi scadentissimi è quanto di più difficile per gli studenti, specialmente se fuori sede. Avere una mano da parte degli studenti più grandi che hanno già affrontato tutte queste problematiche ci è sembrato il modo più giusto e funzionale per accoglierti a ROMA III. Tenteremo di aiutarti passo passo in questi primi giorni da studente universitario e cercheremo di darti dei consigli utili su alcuni dei servizi che l’Ateneo ci offre. A questo scopo già da tempo abbiamo aperto un gruppo su facebook “HELP MATRICOLE”, dove hai già o potrai rivolgerci qualsiasi domanda (anche se ti sembra banale e scontata) alla quale risponderemo, tentando di aiutarti! E ora…

BUONA LETTURA!

2


studenti alla terza “Il futuro mi interessa. E’ lì che passerò il resto della mia vita.” (G.Marx) Studenti alla Terza è un sindacato universitario che vive e svolge la sua attività nella Terza università di Roma. Ha come strumento primario la rappresentanza studentesca ai fini della tutela dei diritti di tutti gli studenti. Promuove l’associazione e la collaborazione di ragazze e ragazzi per affermarne la solidarietà durante la carriera universitaria. La natura sindacale si basa sul sostegno a ciascuno studente nel proprio percorso di formazione, che deve essere caratterizzato dall’ eguale opportunità per tutti di accedere ai servizi nell’ Ateneo e vivere pienamente l’esperienza accademica. Un percorso formativo lineare per ciascuno dovrebbe infatti costituire la chiave di volta di un futuro lavorativo e professionale adatto alle proprie aspettative. E’ contemplata la possibilità di un’azione politica unitaria, all’interno e all’esterno dei confini di Roma Tre, che sia fondata sui valori dell’antifascismo, della Resistenza, della laicità dello Stato, del multiculturalismo, della democrazia, della pace dei popoli attraverso un’autentica osservanza dei dettami della Costituzione. Ci facciamo portatori di un’idea di università che vediamo come pubblica, laica, di qualità e accessibile a tutti. I nostri rappresentati all’interno dei vari organi dell’Ateneo lavorano e si impegnano per sostenere e dare voce giornalmente alle necessità e alle problematiche degli altri studenti, come impone una buona attività sindacale. Promuoviamo attività culturali, di approfondimento, di studio tramite iniziative, convegni, percorsi musicali, concerti e giornali in modo da fornire a noi e ai nostri colleghi un momento di conoscenza e arricchimento. Siamo un gruppo di ragazzi e ragazze, insomma, che sente sulle proprie spalle l’importanza di questa fase di formazione e crescita per trasformarci da studenti a buoni cittadini del domani.

3


tasse!

Rate

Al momento dell’immatricolazione dovrai pagare il tuo primo contributo universitario: Il CONTRIBUTO DI IMMATRICOLAZIONE + una TASSA REGIONALE = per un TOTALE di 522 euro. Dopo questa prima rata (uguale per tutti gli studenti), gli altri contributi varieranno in base al reddito familiare che sarà calcolato in base al parametro ISEEU (Indicatore della Situazione Economica Equivalente per l’Università). Ma come calcolare l’ ISEEU??? Puoi collegarti al sito https://iseeu.uniroma3.it/ dove compilando i dati patrimoniali richiesti, potrai calcolare in modo abbastanza sbrigativo la situazione patrimoniale della tua famiglia. Sulla base dell’ISEEU verrà calcolata la seconda rata che, se sarà superiore a 550 euro, sarà seguita da una terza rata (solo eventuale). Ricapitoliamo le scadenze: • I rata: 522 euro* • Presentazione ISEEU: 5 dicembre 2012 • II rata: 5 febbraio 2013 • III rata (eventuale): 5 maggio 2013 Modalità di pagamento: • con bollettino MAV inviato dall’Ateneo all’indirizzo indicato dallo studente secondo le modalità indicate sul bollettino stesso, pagabile presso qualsiasi sportello bancario; • con bollettino stampato dall’area riservata del Portale dello Studente, pagabile esclusivamente presso gli sportelli dell’Istituto di Credito cassiere dell’Ateneo (Unicredit); • online con carta di credito. N.B. Gli studenti che non sono in regola con il pagamento delle tasse e dei contributi relativi a tutti gli anni di iscrizione non possono proseguire la carriera, né essere pertanto ammessi agli esami di profitto e all’esame di laurea. *per i neoimmatricolati la scadenza è differente per ogni facoltà. Consulatete i bandi sul portale dello studente

4


diritto allo studio

L’A.DI.S.U. di Roma Tre

L’A.DI.S.U (Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario) è un ente che, operando attraverso la collaborazione della Regione Lazio e l’Ateneo, garantisce agli studenti il diritto allo studio. E’ situata a Via della Vasca Navale n°79. L’A.DI.S.U. Si occupa di: 1) 2) 3) 4) 5) 6)

BORSE DI STUDIO SERVIZIO MENSA POSTI ALLOGGIO\ RESIDENZE UNIVERSITARIE INIZIATIVE CULTURALI SERVIZI AI DISABILI MEDICINA PRVENTIVA

Ecco cosa dovrai sapere, punto per punto!

borse di studio

“La borsa di studio consiste in un importo in denaro assegnato per concorso pubblico agli studenti in particolari condizioni economiche e di merito stabilite dall’apposito bando di concorso annuale e prevede, inoltre, l’esonero dalle tasse universitarie e dalla tassa regionale per il diritto allo studio universitario nonché la fruizione gratuita del servizio mensa.” Come si richiede la borsa di studio? Compilando un modulo dal sito http://www.laziodisu.it, stampando la domanda e inviandola tramite raccomandata A.R. Con tutto il resto della documentazione. Il tutto, naturalmente, entro i termini che sono definiti dal bando.

matricole Le “matricole”, cioè gli studenti iscritti ad un primo anno di un corso di primo livello (laurea triennale), di secondo livello (laurea specialistica), di laurea specialistica a ciclo unico, di specializzazione e di dottorato, usufruiscono dei benefici in via provvisoria, sulla base della dichiarazione ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rilasciata dai CAAF (centri di assistenza fiscale autorizzati). La conferma del beneficio è subordinata al raggiungimento del requisito di merito specificamente previsto dal Bando. Il mancato raggiungimento del requisito minimo di merito comporta l’obbligo di restituzione degli importi percepiti e il pagamento delle tasse universitarie.

5


importi

Studente residente in sede....da € 1.848,95 a € 924,47 Studente pendolare............ da € 2.704,27 a € 1.352,13 Studente fuori sede.............da € 4.905,40 a € 2.452,70

mensa 1) Gli studenti vincitori di borsa di studio “In sede”  hanno diritto ad un pasto gratuito giornaliero. 2) Gli studenti “Idonei” iscritti ad un anno successivo al primo hanno diritto a due pasti giornalieri. 3) Gli studenti “idonei” iscritti ad un primo anno di corso potranno fruire del servizio mensa coprendo la tariffa più bassa prevista dall’ente. Per usufruire del servizio, utilizzare la procedura on line di registrazione e poi recarsi presso gli uffici di Via della Vasca Navale 79 muniti di documento di identità e codice fiscale! Il costo dei pasti è quello che segue: Il costo dei pasti a far data dal 1 aprile 2012 è variabile secondo il seguente schema: 1^ fascia ...................................... € 2,10 2^ fascia ...................................... € 2,85 3^ fascia ...................................... € 4,00 4^ fascia ...................................... € 5,75 (costo convenzionale) Costo medio effettivo ...................... € 7,55 (per studenti che non intendono dichiarare il proprio reddito) Per determinare la propria fascia di appartenenza è necessario riferirsi allo schema seguente: Studenti vincitori di borsa di studio • in sede .................un pasto giornaliero gratuito (per 10 mesi non rimborsabile) un pasto giornaliero in 1^ fascia • fuori sede ............... 1^ fascia • pendolare ............... 1^ fascia Studenti idonei non vincitori di borsa di studio • matricole ................ 1^ fascia • anni successivi ....... due pasti giornalieri gratuiti (per 10 mesi non rimborsabili)   Studenti iscritti a corsi che prevedono il pagamento della tassa regionale • • • •

ISEE fino a € 16.863,44................................. 1^ fascia ISEE da € 16.863,45 a € 33.728,42 ................ 2^ fascia ISEE da € 33.728,43  a € 56.917,86 ............... 3^ fascia ISEE oltre € 56.917,86 .................................. 4^ fascia

6


Studenti esonerati dal pagamento della tassa regionale Dottorandi con borsa, senza borsa esonerati per merito, specializzandi dell’area medica ...................... 1^ fascia   Utenti destinatari di norme specifiche Studenti partecipanti ai programmi U.E. ........... 1^ fascia Utenti non collocabili nelle fasce ISEE Utenti che non intendono dichiarare l’ISEE, Utenti di altre università, Utenti Tirocinanti/Iscritti a corsi singoli, Utenti iscritti ad un corso di Alta Formazione, Utenti iscritti ad un Master, Personale docente, Altri utenti non altrimenti compresi ................. Costo medio effettivo Gli studenti vincitori di borsa di studio “In sede” hanno diritto ad un pasto gratuito giornaliero. Gli studenti “Idonei” iscritti ad un anno successivo al primo hanno diritto a due pasti giornalieri. Gli studenti “idonei” iscritti ad un primo anno di corso potranno fruire del servizio mensa coprendo la tariffa più bassa prevista dall’ente.

posto alloggio L’Adisu Roma Tre mette a disposizione degli studenti universitari, attraverso il bando di concorso annuale,  quasi 400 posti letto in stanze singole, doppie o triple presso le proprie residenze universitarie. Da quest’anno è comunque possibile per gli studenti esprimere preferenze anche relativamente alle residenze universitarie non direttamente riferite alla propria Adisu territoriale, facendo riferimento all’elenco completo delle residenze Laziodisu, che complessivamente mette a disposizione oltre 2000 posti letto. I vincitori del concorso ottengono il posto alloggio per 11 mesi (agosto escluso).   Uno specifico regolamento fissa le norme che regolano la vita collettiva all’interno di ogni singola struttura ed illustra il tipo di servizi che sono messi a disposizione degli utenti.   Il costo del servizio per l’a.a. 2012/2013, che viene detratto dall’importo della borsa di studio per studente fuori sede, è fissato in € 150,00 mensili per posto alloggio   Lo studente vincitore solo di posto alloggio, ne fruisce gratuitamente. La residenza universitaria di Roma Tre si trova a Via di Valleranello 99. Per qualunque informazione, rivolgersi a FEDERICA ASSANTI 328.26 43 287 (rappresentante eletta e mai nominata, Roma Tre)

7


organi accademici Al funzionamento amministrativo e didattico dell’università sono preposti Organi Istituzionali che sono veri e propri strumenti di partecipazione democratica alla vita universitaria. Questi organi sono molto simili a quelli che già conosci perché sono presenti nell’organizzazione della Scuola Superiore; l’università è una realtà più grande e complessa pertanto ,come potrai immaginare, le dinamiche sono più intricate e comportano degli interessi più ampi. Il sindacato ha come ruolo principale quello di garantire una rappresentanza partecipata e trasparente. Noi in qualità di sindacato universitario cerchiamo di raggiungere questo obiettivo indispensabile, fornendo una informazione puntuale agli studenti, per consentire una partecipazione attiva alla vita universitaria attraverso il proprio voto, e garantire in tal modo i diritti degli studenti.

senato accademico

E’ questo l’organo che provvede a definire le decisioni più importanti relative alla vita universitaria, in quanto statutariamente ha il compito di programmare ,coordinare e verificare le attività didattiche e di ricerca, sulla base della nuova riforma i rappresentanti degli studenti saranno cinque.

consiglio di amministrazione

È questo l’organo dove vengono gestite le risorse economiche a disposizione dell’Ateneo,sia sotto l’aspetto amministrativo che finanziario. Al CdA, inoltre, compete la gestione del personale,dei fondi destinati alla ricerca e ai fondi dei progetti universitari, determina l’entità delle tasse universitarie. E’ competenza del CdA provvedere all’approvazione del bilancio di ateneo. Sono membri del CdA due studenti e tre privati.

consiglio di facoltà (cdf)

E’organo presente in ciascuna facoltà e ha come competenza principale la definizione della didattica. Gestisce l’assunzione,la carriera e orientamento dei docenti, e relativi meccanismi di valutazione. Ha diritto do partecipare al CdF una quota pari al 15% degli studenti della facoltà.

consiglio degli studenti (cds)

Come in altre università anche nel nostro ateneo è previsto un consiglio degli studenti. Tale organo è autonomo e ha il compito di promuovere e coordinare la partecipazione degli studenti e la loro rappresentanza negli organi centrali di governo e negli organi delle strutture didattiche, di ricerca e di servizio dell’Università. Provvede a promuovere e gestire i rapporti nazionali ed internazionali con le rappresentanze studentesche di altri Atenei. La rappresentanza prevista, le modalità di designazione o di elezione, lo svolgimento delle procedure elettorali sono disciplinate dal Regolamento per le Elezioni dei rappresentanti degli studenti negli Organi dell’Università Roma Tre. La durata del mandato elettorale del Consiglio degli Studenti è di due anni accademici. Il Consiglio degli Studenti elegge nel proprio seno un Presidente.

8


informazioni utili

l’idonietà di lingue

La prima piccola prova che ogni nuovo immatricolato del nostro Ateneo sostiene è l’idoneità linguistica in inglese, francese, spagnolo, portoghese o tedesco. Si tratta di un esame, molto semplice, composto da una sessantina di quesiti scritti. Potrai esserne esonerato qualora tu abbia conseguito una Certificazione linguistica riconosciuta a livello Europeo da consegnare alla Segreteria Didattica del CLA (Centro Linguistico Di Ateneo) in Via Ostiense 131/L presso il Centro Direzionale Argonauta (corpo C, 7° piano), ascensori C e C1; puoi verificare su questo sito http://www.cla.uniroma3.it/Servizi-CreditiCertificazioni.aspx se il tuo attestato rientra nell’elenco. Per questa prova potrai risultare idoneo o meno, non avrai un voto, e qualora l’esito sia positivo ti saranno attribuiti un numero di crediti che varia a seconda della tua facoltà. La verbalizzazione viene effettuata d’ufficio, tramite comunicazione dell’esito dei test alle Segreterie studenti delle varie facoltà. Il test non comporta particolari difficoltà, ma compila con molta attenzione le risposte in quanto per ogni risposta positiva il tuo punteggio sarà incrementato, per quelle negative ti sarà scalato mentre qualora la risposta sia lasciata in bianco non influirà sul punteggio finale. Nel caso in cui non dovessi riuscire a superare l’esame saranno attivati dall’Ateneo dei corsi di recupero da svolgersi in classe con insegnanti madrelingua o on-line (i c.d. CLACSON). L’attribuzione ad uno dei due tipi di corsi dipende dal risultato ottenuto nel test valutativo. Per prenotarti all’idoneità linguistica ti basterà collegarti al Portale dello Studente, qui di seguito sono riportate le date in cui si svolgerà: Architettura..................................12 Ottobre Economia......................................19 Ottobre Giurisprudenza...............................da definire* Ingegneria.....................................28 Settembre Lettere e Filosofia...........................26 Ottobre S.M.F.N. .......................................da definire* Sc. Formazione Primaria...................da definire* Sc. Formazione (triennale)................da definire* Scienze Politiche............................16 Ottobre

* la data ancora non è disponibile controlla sul sito del CLA

Per tutte le altre informazioni puoi rivolgerti alla Segreteria Didattica del CLA RICEVIMENTO ALLO SPORTELLO: Lunedì dalle 11.00 alle 12.30 Mercoledì dalle 14.00 alle 15.00 Venerdì dalle 11.00 alle 12.30 RICEVIMENTO ESCLUSIVAMENTE TELEFONICO al numero 06 57332081: Mercoledì dalle 11.00 alle 12.00

9


Cosa sono?

borse di collaborazione

Ogni anno Roma TRE mette a disposizione degli studenti la possibilità di svolgere una collaborazione retribuita presso le strutture del nostro ateneo (biblioteche di facoltà, segreterie didattiche, uffici di corso di laura ecc.). Lo scorso anno sono state assegnate più di 957 borse di collaborazione per un importo unitario di 1050,00 euro a conclusione delle 150 ore di lavoro presso le suddette strutture. Queste borse possono essere richieste da ogni singolo studente a partire dall’anno successivo a quello della prima immatricolazione nel circuito universitario; il bando viene pubblicato intorno alla metà di febbraio e ogni singola domanda verrà esaminata da una commissione giudicatrice che assegnerà un punteggio a ciascuna di esse in base ai parametri riportati sul bando. Maggiori informazioni possono essere trovate sul sito di ateneo www.uniroma3.it

progetto erasmus

Il Progetto Erasmus,  European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, è un programma operante nella comunità europea che permette ad studente universitario europeo di effettuare in una università straniera un periodo di studio legalmente riconosciuto dalla propria università. Il nostro Ateneo, ormai da quasi vent’anni, da la possibilità a quasi 400 studenti ogni anno, di partecipare a questo importantissimo progetto culturale. L’impegno della nostra Università, infatti, insieme ad altre misure di supporto alla mobilità degli studenti, ha effettivamente stimolato la partecipazione di un numero superiore di studenti al Programma (nell’a.a. 2010/2011 hanno usufruito della borsa 352 studenti, mentre nell’A.A. 2011/2012, ad oggi, risultano 478 studenti assegnatari di borsa). Ogni anno l’Unione Europea stanzia 230,00 euro mensili pro-capite per la permanenza all’estero; in aggiunta a questi, lo scorso anno, Roma Tre ha previsto un contributo mensile per i vincitori di borsa pari a 140,00 euro per ogni mese di permanenza all’estero per studenti con ISEEU superiore o uguale a € 80.000,00 e 200,00 in caso di ISEEU inferiore o uguale a 80.000,00 euro. Il progetto Erasmus si inquadra, quindi, come una straordinaria opportunità per gli studenti di arricchire il proprio patrimonio culturale nonché vivere una esperienza qualificante e formativa. Il bando per la partecipazione viene pubblicato solitamente nel mese di febbraio sul sito del nostro Ateneo www.uniroma3.it. Ogni studente dovrà presentare una domanda che

10


verrà esaminata da un’apposita commissione giudicatrice che terrà conto di vari criteri per l’assegnazione della borsa quali: media degli esami in rapporto al numero di crediti conseguiti, certificazioni linguistiche o avvenuto superamento del test di idoneità presso il CLA. Solitamente i criteri vengono calcolati a partire dal 31 dicembre dell’anno appena passato e quindi per gli i neo immatricolati risulta difficile accedere alle graduatorie. Molti studenti, infatti, preferiscono attendere il secondo anno per presentare la domanda per poi partire all’inizio o a metà dell’anno accademico successivo. Nonostante sia difficile per le matricole di Roma TRE partecipare al programma, pensiamo sia comunque importante capire fin da subito il funzionamento di un progetto così importante per la nostra formazione universitaria! Per qualsiasi altra informazione in merito al Progetto Erasmus e ad altri importanti bandi per la mobilitazione europea ed extra-europea degli studenti potete consultare il sito http://europa.uniroma3.it/

il sistema universitario sta cambiando

Sarai sicuramente venuto a conoscenza negli ultimi anni delle riforme al sistema universitario portate avanti prima dal Ministro dell’istruzione Gelmini e poi dall’attuale Ministro Francesco Profumo.

La legge Gelmini attualmente in vigore, oltre che prevedere un taglio cospicuo ai fondi pubblici destinati alle Università come la nostra, ha previsto anche una completa riorganizzazione delle strutture amministrative e degli organi di governo. Ci vorrebbero pagine e pagine per descrivere quali cambiamenti ha subito e subirà nel breve periodo il nostro sistema universitario; noi proviamo a riassumere i più importanti in pochi punti: • Le facoltà come le conosciamo oggi non esisteranno più. Prenderanno il loro posto i

Dipartimenti. Al momento, al posto delle 8 facoltà presenti nel nostro Ateneo, verranno costituiti 12 Dipartimenti che, in alcuni casi ed altri no, scompatteranno le diverse facoltà. Dip. Scienze della Formazione; Dip. di Matematica e Fisica e Dip. di Scienze della Materia, della Terra e della Vita (ex SMFN); Dip. di Scienze Politiche; Dip. di Studi umanistici, Dip. di Lingue, letterature e culture straniere e Dip. di Filosofia, comunicazione e spettacolo (ex Lettere e Filosofia); Dip. di Studi aziendali e Dip. di Economia (ex Economia); Dip. di Ingegneria; Dip. di Giurisprudenza; Dip. di Architettura.

• La rappresentanza studentesca, importantissimo strumento di tutela dei diritti degli

studenti negli organi degli atenei, verrà drasticamente ridotta!

• Il Consiglio d’Amministrazione, nel nostro Ateneo, non sarà più formato da 24 mem-

bri ma solo da 11 con l’aggiunta di 2 membri provenienti dal mondo dei privati che determineranno non poco l’indirizzo dell’organo; inoltre i rappresentanti degli studenti, prima quattro, verranno dimezzati!

11



Guida per lo Studente